UK, il numero mobile è temporaneo

Attivabile a discrezione dell'utente, il numero usa e getta è pensato per coloro che vogliono garantire una reperibilità limitata

Londra – Capita spesso, per esigenze temporanee, di dover lasciare il proprio numero di cellulare a persone di cui non si ha molta fiducia, o da cui non si desidera essere ricontattati in occasioni future. Ma come essere sicuri di non ricevere più chiamate indesiderate? A questa esigenza risponde il servizio Safe Talk lanciato in Gran Bretagna.

Per salvaguardare la privacy dell’utente da datori di lavoro, venditori, seccatori, amanti insistenti, creditori e persone sgradite in genere, Safe Talk è in grado di fornire all’utente un numero telefonico temporaneo, che scade dopo un mese dalla sottoscrizione del servizio. Ottenerlo non è difficile: è necessario inviare all’azienda un SMS con testo “Talk” al numero 80876. L’azienda risponderà fornendo un numero telefonico: tutte le chiamate in entrata su tale numerazione saranno redirezionate sul cellulare da cui è stata formulata la richiesta.

Il periodo di vita del numero temporaneo può essere ridotto o esteso a discrezione dell’utente, tramite l’invio di un nuovo SMS ad hoc. Il numero può anche essere “congelato”, ossia mantenuto in sospeso per essere riutilizzato (inviando un SMS con testo “Safe” sempre al 80876). Ogni SMS inviato al servizio per attivare, disattivare o sospendere il numero costa 1,5 sterline (poco meno di 3 euro).

Il business del numero “usa e getta” non è però un fenomeno esclusivamente britannico: anche in Olanda, ad esempio, esiste un servizio analogo che si chiama Anobel .

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ehi, ma perché mi hanno censurato...
    ...lo scoop?La clamorosa notizia dell'approvazione della proposta belga per il dominio ".ped"? O) O) O) :D
  • Anonimo scrive:
    Clamoroso! Accolta proposta belga...
    ...per il dominio ".ped" :D :D :D(troll2)(troll2)(troll2)(troll3)(troll3)(troll3)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Re: No, i domini del sesso non ci saranno
    Be' forse il dominio sex.com non vale "miliardi di dollari" ma "milioni"... ;D
  • Anonimo scrive:
    Peccato...
    ...una ghettizzazione dei siti per adulti avrebbe di sicuro facilitato il compito dei filtri per i minori. :
  • Bombardiere scrive:
    Re: Tim Berners-Lee ha ragione
    .sex sarebbe stato meglio :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tim Berners-Lee ha ragione
      - Scritto da: Bombardiere
      .sex sarebbe stato meglio :-)C'è già .org. :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Tim Berners-Lee ha ragione
        - Scritto da:
        - Scritto da: Bombardiere

        .sex sarebbe stato meglio :-)

        C'è già .org. :)La rete avanza e l'HW più comune resta al palo, ancora non si trova una tastiera con l' "any key" :p
  • Anonimo scrive:
    E perché?
    Mi domando perché essere contro a questo dominio?È solo un'ipocrisia l'idea secondo la quale in questo modo si finirebbe per legittimarli.Diciamo che invece non si è voluto danneggiarli.Perché se tutti avessero rigorosamente il loro dominio di primo livello basterebbe un solo filtro a livello di router o firewall per bloccarli immediatamente.Si aiuterebbero quegli adulti per i quali la pornografia è una patologia quando non ne possono fare a meno.Si proteggerebbero meglio i bambini che non ci finirebbero per caso.E si alleggerirebbe il lavoro della censura di paesi che condannano la pornografia.Ma soprattutto anche il lavoro degli amministratori di reti che devono filtrare questi contenuti.
  • Anonimo scrive:
    Re: No, i domini del sesso non ci saranno
    A ben pensarci così facendo, da un certo punto di vista favoriranno i siti di sesso.Voglio dire, se almeno in un indirizzo mettessero un dominio chiaro e lampante, anche gli stolti potrebbero capirlo subito, invece così magari qualcuno in buona fede ci clicca e poi ci resta, e così loro hanno accalappiato un potenziale cliente.Furbetti!
  • Anonimo scrive:
    Tim Berners-Lee ingegnere
    ma non era un fisico?
  • Anonimo scrive:
    Internet is for porn
    http://video.google.com/videoplay?docid=-4446981554735098778
    • otacu scrive:
      Re: Internet is for porn
      - Scritto da:
      http://video.google.com/videoplay?docid=-444698155Molto più bello questohttp://www.youtube.com/watch?v=F_S0VdQzuPc&search=chobits%20porn
Chiudi i commenti