UK, illegali i modchip R4

Ancora una vittoria in terra britannica per la campagna antipirateria di Nintendo. Ottiene la messa al bando delle cartucce R4 perché promotrici della pirateria videoludica su piattaforma DS

Roma – Si è conclusa a favore dell’industria la crociata britannica di Nintendo contro i modchip R4 Revolution : la corporation nipponica ha ottenuto la messa al bando del sistema preferito dai pirati di software videoludico per la console portatile DS, la cui importazione, vendita e pubblicità sarà d’ora in poi illegale nel Regno Unito.

Nintendo aveva già incassato una vittoria contro un uomo responsabile dell’importazione di R4 su territorio britannico: il nuovo pronunciamento della Alta Corte di Londra conferma l’illegalità della vendita di R4 nel Regno Unito per le società coinvolte ( Playables Limited e Wai Dat Chan ) e anche per tutte le altre aziende operanti nel settore.

Playables Limited aveva provato a giustificarsi sostenendo come R4 rappresentasse uno strumento di fruizione del software “homebrew” non licenziato direttamente da Nintendo chiedendo la revisione del caso in appello, ma l’appello è stato rifiutato e a R4 resta lo stigma di dispositivo per l’utilizzo di copie pirata dei giochi per l’ handheld nipponico.

Ovviamente molto positiva la reazione di Nintendo, che in una dichiarazione scritta ribadisce di essere costretta ad “avviare queste azioni non solo per nostro personale beneficio, ma anche a beneficio delle oltre 1.400 società che sviluppano videogame e che dipendono dalle vendite legittime dei giochi per la loro sopravvivenza”.

Stando ai numeri forniti in precedenza da Nintendo, DS sarebbe una piattaforma devastata dalla pirateria , una pratica responsabile del 50% di vendite mancate nella sola Europa. La scelta di puntare sul 3D per la nuova versione della console portatile nascerebbe appunto dalla volontà di limitare il problema con accorgimenti tecnici teoricamente impossibili da contraffare.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • kmtnck scrive:
    chi dirà che BigG è protetta...
    ...e chi invece sposa la tesi dei giudici considerando che "...Non vi sono inoltre prove che eventuali dati in questo modo raccolto abbiano danneggiato o possano in futuro danneggiare un qualsiasi individuo"cè pò stà!! sono frammenti casuali di informazioni pubbliche, e il fatto che non siano protetti non da motivi di violazioni privacy.tu stai mappando degli ssid per integrare latitude con maps... stai raggiungendo un obiettivo che non è certo fare del phishing!gli stati uniti sicuro vorranno sapere i segreti piu assurdi e l'nsa col fiato sul collo ... a tal deg me :D
    • ullala scrive:
      Re: chi dirà che BigG è protetta...
      - Scritto da: kmtnck
      piu assurdi e l'nsa col fiato sul collo ... a tal
      deg me
      :DEccolo la!... "se famo sempre riconosce" no? caro conterraneo? ;)Scusa... manco da un pochino da "casa".... sono ormai 10 anni.A nessun altro verrebbe in mente di scrivere "A tal deg me" pensando che tutti capiscono!Ma... si ...siamo fatti così e ce ne accorgiamo davvero solo quando siamo "fuori casa" e qualcuno (come te) ce lo fa venire in mente.Grazie.
    • ullala scrive:
      Re: chi dirà che BigG è protetta...
      - Scritto da: kmtnck
      ...e chi invece sposa la tesi dei giudici
      considerando che "...Non vi sono inoltre prove
      che eventuali dati in questo modo raccolto
      abbiano danneggiato o possano in futuro
      danneggiare un qualsiasi
      individuo"

      cè pò stà!! sono frammenti casuali di
      informazioni pubbliche, e il fatto che non siano
      protetti non da motivi di violazioni
      privacy.

      tu stai mappando degli ssid per integrare
      latitude con maps... stai raggiungendo un
      obiettivo che non è certo fare del
      phishing!

      gli stati uniti sicuro vorranno sapere i segreti
      piu assurdi e l'nsa col fiato sul collo ... a tal
      deg me
      :DP.S.Mi scordavo ...Il bronx non è "tra la via emilia e il west"... ;)
Chiudi i commenti