UK, senza passaporto, nessun cellulare

Al Governo di Sua Maestà non piacciono gli utenti anonimi: la nuova frontiera sono i telefonini. Per comprarli si dovrà consegnare il documento. C'è chi ride, c'è chi piange

Roma – L’attuazione dell’ Interception Modernisation Programme promosso dal Government Communications Head Quarters (GCHQ) britannico non si ferma: stando ad alcune indiscrezioni il piano rivoluzionerà anche le modalità d’acquisto dei cellulari. Sarà obbligatorio esibire un documento di riconoscimento e i dati, registrati dai negozianti, saranno custoditi nell’archivio di stato .

il passaporto britannico Nel mirino, il fiorente mercato dei telefonini no lock per SIM prepagate, di gran lunga preferiti dagli utenti britannici: l’idea è quella di istituire una registrazione obbligatoria dei dati dell’utente per i nuovi terminali in vendita. Diverrà quindi obbligatorio munirsi di documenti di riconoscimento per poter acquistare un telefono: attualmente è possibile acquistare liberamente i cellulari senza fornire alcun documento, così come avviene anche in Italia. Discorso diverso quel che riguarda l’acquisto delle SIM prepagate, attualmente non è necessario fornire alcun documento : si acquista la scheda, la si usa e – eventualmente – la si registra. Va sottolineato che la registrazione non è obbligatoria, ma incentivata dai provider con extra per chi decide di denunciare la propria utenza telefonica.

Il nuovo provvedimento se verrà confermato andrà ad impattare sul “mercato dell’anonimato”, un piccolo paradiso di libertà multimediale per molti, ma anche terreno fertile per attività illecite secondo il Governo: con pochi euro è possibile acquistare un cellulare provvisto di SIM, un’offerta alla portata di tutti. L’obiettivo dello Home Office è quello di cancellare l’anonimato , sia quello di chi tiene alla propria privacy, sia quello di chi lo usa per fini ben più loschi. Non è ancora chiaro cosa si intenda fare con i telefoni già in uso da parte degli utenti né se vi sia una nuova linea politica sui cellulari acquistati all’estero o regalati da terzi.

Sebbene siano per ora rumors o poco più, gli attivisti pro-privacy sono già sul piede di guerra: sul forum di NO2ID si è accesa una rovente discussione a riguardo: in molti ritengono inefficace la proposta, fornendo anche numerosi consigli per aggirarla. “Una risposta così sproporzionata al cosiddetto terrorismo è un pericoloso passo avanti verso lo stato del Grande Fratello” commenta David Reece su Startup Earth. “In più erode i diritti e le libertà dei cittadini britannici giocando sulla paura preconfezionata del terrorismo, etichettando chi difende la propria privacy come criminale”.

Vincenzo Gentile

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • francesco Filippini scrive:
    commento la notizia
    trovo interessantissimo il filtro antiturpiloquio , poiche ' mi sembra giusto escludere dalla partecipazione al web quei soggetti che sono di animo nero, nutrono cattiveria nei confronti di tutto e di tutti, e pure pretendono di navigare conferendo tristezza al web stesso
  • Francesco Filippini scrive:
    domanda
    come posso scaricare il filtro antiturpiloquio?
  • allanon scrive:
    nazisti ... anzi peggio
    censura controlloblocchidrmdomani vorranno censurarti i pensieri...ma questi vanno fermati adesso... domani potrebbe essere troppo tardiboicottare redmond... subito!
  • Call Of Juarez scrive:
    E' La fine dello Zoo di 105
    Come da oggetto...Povero Mazzoli, se solo sapesse...
  • Paolini scrive:
    GRANDE MICROSOFT
    Tornate nelle cantine linari, MS abbatte l'ultima balla linara usata per denigrare un os SERIO.
  • Homo Satiricus scrive:
    Che sia già in uso?
    diffamazioneA noi non serve Microsoft, abbiamo Riotta!!!!
    • John Locke scrive:
      Re: Che sia già in uso?
      diffamazione

      A noi non serve Microsoft, abbiamo Riotta!!!!
    • MisterEmme scrive:
      Re: Che sia già in uso?
      Come al solito farei un monumento ad Orwell.
    • Kato scrive:
      Re: Che sia già in uso?
      diffamazione

      A noi non serve Microsoft, abbiamo Riotta!!!!Bravo, pero' vd sopra, vuoi mettere un sistema che agli irriducibili che si permettono (ammesso che trovino un secondo sui media non alle 3 di notte e non soverchiati da 4 o 5 contraddittori, conduttore compreso, della tesi opposta) di usare ancora termini come brutti ladroni avidi anziche' capitani di impresa per tipi modello Lehman Brothers gli cambia l'audio in tempo reale?
    • xWolverinex scrive:
      Re: Che sia già in uso?
      diffamazione

      A noi non serve Microsoft, abbiamo Riotta!!!! Quotone !
    • ullala scrive:
      Re: Che sia già in uso?
      comunismo2) non è censura è il VDL ( V ocabolario D elle L ibertà)Comunista!
    • Funz scrive:
      Re: Che sia già in uso?
      Salvato per futuro uso, grazie :D
    • advange scrive:
      Re: Che sia già in uso?
      Sta ora arrivando una lastra di marmo: faccio scolpire questo post nella pietra.
    • CCC scrive:
      Re: Che sia già in uso?
      diffamazione

      A noi non serve Microsoft, abbiamo Riotta!!!!eheheh...quotone!!!
  • Kato scrive:
    Ottimo per il regime
    Molto interessante, se un tizio dice:Il governo e' composto da una banda di criminali che pensa solo ai propri interessiil software invece che mettere dei beep potrebbe sostituire con la voce di chi ha fatto l'interventoIl governo e' composto da un gruppo di persone disposte a ogni sacrificio per il bene comuneFantastico.
    • Be&O scrive:
      Re: Ottimo per il regime
      E ci metteranno pure un "Pastigliotto" in golaper la censura personale.... (cylon)
      • Kato scrive:
        Re: Ottimo per il regime
        - Scritto da: Be&O
        E ci metteranno pure un "Pastigliotto" in gola
        per la censura personale.... (cylon)Ma no, una buona dittatura non e' cosi' drastica, l'ideale e' una dittatura che ottiene il consenso.Noi siamo solo a mezzo, media tutti piu' o meno orientati in un senso anche quelli di opposizione che danno finte bacchettate, sembra ci sia rimasto solo Di Pietro a dare qualche saccagnata, non per nulla e' il problema principale dell'opposizione che legna molto piu' lui della maggioranza. Con una invenzione del genere mettiamo a posto pure Di Pietro e quelli come lui.
    • advange scrive:
      Re: Ottimo per il regime
      Per quello ci sono già le traduzioni dall'inglese al politichese. Un giornale americano scrive "Il caso Alitalia è emblematico del quid pro quo che c'è a Roma", la traduzione sarebbe: è il tipico magna magna all'italiana. Ma i giornali italiani, pensando al qui pro quo, scrivono: "I giornali americani promuovono il governo Berlusconi anche se per Alitalia c'è ancora un po' di confusione".Ovviamente nulla a confronto dell'imbattibile Fede. I giornali americani scrivono: "Il mondo è in piena crisi, ma solo in Italia Berlusconi ha un enorme consenso costruito con un uso dei media di stampo nordcoreano" e lui traduce "I giornali americani elogiano Berlusconi dicendo che ha un consenso che solo il presidente nordcoreano riesce ad ottenere". Vabbè, un piccolo riassunto, che vuoi che sia: viva il re Lama![yt]5KbGNQwO7es[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 ottobre 2008 15.36-----------------------------------------------------------
  • andrea castellani scrive:
    Questa l'ho già sentita . . .
    Di qualcosa di simile si era parlato per il VOIP in Cina, ma era una bufala. Sarà una bufala anche questa.
  • antonio scrive:
    clbuttic
    Fra i vari "eufemismi" c'è l'uso di "butt" invece di "ass". Capitano delle cose veramente divertenti.Giusto per curiosità, cercate "Clbuttic", "Picbutto", "Buttumption".Per non parlare di "breastle" o "Tyson Homosexual"...http://thedailywtf.com/Articles/The-Clbuttic-Mistake-.aspx
  • Korin Duval scrive:
    La lingua è flessibile e viva.
    Si inventeranno nuove parole (in Battlestar Galactica si dice "Frack", suona simile...) o si useranno parole "innocenti" che combinate offendono, tipo "tua madre riceve molti ospiti alle 3 del mattino").Il problema "vero" (se problema è) NON è risolto, il problema di M$ (sembrare paladina del "bene") lo è. -___-
  • Alvaro Vitali scrive:
    Non potevano che brevettarlo loro ...
    Da 20 anni quelli della M$ si sentono piovere addosso valanghe di insulti di ogni genere; avendo accumulato una grande esperienza in materia, adesso sono in grado di brevettare questa nuova tecnologia ...
  • jackoverfull scrive:
    "Riservatezza degli utenti"????
    Ma solo a me sfugge in che modo la censura possa migliorare la "riservatezza degli utenti"?
    • Lemon scrive:
      Re: "Riservatezza degli utenti"????
      - Scritto da: jackoverfull
      Ma solo a me sfugge in che modo la censura possa
      migliorare la "riservatezza degli
      utenti"?Per esempio su trasmissioni tipo "grande fratello" o per le chiamate in diretta sempre in trasmissioni televisive o radiofoniche, è la prima cosa che mi viene in mente. Vengono già censurate quindi non griderei allo scandalo.Che poi su trasmissioni tipo la prima che ho citato viene fatto di tutto perchè i protagonisti si alterino, litighino e sbraitino nel peggior modo per poi fare i "puritani" in diretta televisa.. bhè, questo è un altro discorso.
      • jackoverfull scrive:
        Re: "Riservatezza degli utenti"????
        - Scritto da: Lemon
        - Scritto da: jackoverfull

        Ma solo a me sfugge in che modo la censura possa

        migliorare la "riservatezza degli

        utenti"?

        Per esempio su trasmissioni tipo "grande
        fratello" o per le chiamate in diretta sempre in
        trasmissioni televisive o radiofoniche, è la
        prima cosa che mi viene in mente. Vengono già
        censurate quindi non griderei allo
        scandalo.
        e questa me la chiami "riservatezza degli utenti"? O_o
    • . . scrive:
      Re: "Riservatezza degli utenti"????
      nel senso che non ci sarà bisogno di un essere umano a censurare in tempo reale e quindi nessuno che "capisce" ciò che dici... io l' ho capita così...
      • jackoverfull scrive:
        Re: "Riservatezza degli utenti"????
        - Scritto da: . .
        nel senso che non ci sarà bisogno di un essere
        umano a censurare in tempo reale e quindi nessuno
        che "capisce" ciò che dici... io l' ho capita
        così...In effetti"Maggiore riservatezza nella censura dei messaggi privati rispetto alla censura tradizionale"potrebbe avere sensoper le loro menti contorte, ovviamente.
    • CCC scrive:
      Re: "Riservatezza degli utenti"????
      - Scritto da: jackoverfull
      Ma solo a me sfugge in che modo la censura possa
      migliorare la "riservatezza degli
      utenti"?sfugge anche a me!in compenso ho chiarissimo come la censura possa migliorare il controllo e la coercizione sulle persone da parte dei potenti
  • Germano Mosconi scrive:
    col filtro?
    Il ragazzo del video qui sotto commenta per me questa notizia:[yt]Zx-nQktj0fs[/yt]
  • SAM Reciter scrive:
    Alcuni esempi
    Voi dite Open Source e l'interlocutore sentirà Microsoft, voi dite Linux e si sentirà Windows, poi in MSN versione cinese direte Latte avariato e si sentirà un colpo di pistola. Dietro la vostra nuca.
    • tmx scrive:
      Re: Alcuni esempi
      ancora esempi del sistema in funzione...se *nome_coperto_da_copyright* pensa di impedirmi di dire *prato_fiorito*, o di mandarli a *località_improferibile* semplicemente registrando un brevetto del *tiepida brezza* possono anche *cielo_stellato* il *panorama_mozzafiato* nel *pensiero_stupendo* per quanto mi riguarda!...era troppo ghiotta, scusate! XD
Chiudi i commenti