UK, spionaggio illegale ma solo a metà

Le autorità stabiliscono che l'intelligence britannica abbia fruito illegalmente degli archivi del tecnocontrollo assemblati dalla NSA, ma dal dicembre 2014 in poi è tutto ok. Un primo passo insufficiente, replicano le associazioni che operano in difesa dei diritti civili

Roma – Una sentenza dell’Investigatory Powers Tribunal (IPT) ha stabilito che gli spioni britannici del GCHQ hanno violato la legge, accedendo all’enorme archivio di dati intercettati dalla statunitense NSA in relazione ai cittadini del Regno Unito. Ma si tratta di un’illegalità già bella che sanata, per il dispiacere delle organizzazioni che hanno denunciato il tecnocontrollo dei Five Eyes (USA, UK, Canada, Australia, Nuova Zelanda).

L’IPT è l’unico organismo giudiziario che ha potere di sentenziare sulle agenzie di intelligence britanniche come Mi5, Mi6 e la succitata GCHQ, e la decisione sull’accesso ai database NSA rappresenta il primo caso in cui sia stata emessa una sentenza di condanna contro una delle agenzie.

Il piano di condivisione dei dati tra NSA e GCHQ è illegale, perché l’IPT non ne sapeva niente, ma solo fino al dicembre del 2014: da quel momento in poi tutto è lecito , ha stabilito il tribunale, perché i giudici sono stati informati delle attività di tecnocontrollo dell’intelligence britannica condotte in accordo con i colleghi USA.

L’Europa ha recentemente condannato lo spionaggio digitale ubiquo dei Five Eyes definendolo inutile, o peggio dannoso, e le organizzazioni del Regno Unito che si battono in difesa dei diritti civili hanno accolto la sentenza dell’IPT con dichiarazioni agrodolci.

Liberty dice di non essere d’accordo con i giudici dell’IPT nel valutare sufficienti le rassicurazioni sulla legittimità dello spionaggio comunicate dalla stessa GCHQ, e si prepara a sfidare il tribunale in sede europea . Di primo passo benvenuto ma insufficiente parla invece Open Rights Group , e anche qui si invoca l’intervento della Corte Europea dei diritti dell’uomo per chiudere definitivamente la questione.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Leguleio scrive:
    Ma pensa
    " Mountain View, in particolare, parte proprio dal concetto di territorialità per limitare la portata dell'interpretazione della privacy della Corte di Giustizia europea: in base a questa le istituzioni europee vorrebbero un'applicazione del diritto all'oblio a livello globale, considerando il servizio di Google unico per tutti i paesi. Big G, al contrario, ribadisce che il diritto all'oblio dovrebbe essere applicato solo nelle versioni locali europee del suo motore di ricerca. "Finché non si troverà un accordo sul punto, il diritto all'oblio rimarrà una chimera. Accedere ai risultati completi non filtrati è un gioco da ragazzi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 febbraio 2015 11.41-----------------------------------------------------------
    • Passante scrive:
      Re: Ma pensa
      - Scritto da: Leguleio
      " <I
      Mountain View, in particolare, parte proprio
      dal concetto di territorialità per limitare la
      portata dell'interpretazione della privacy della
      Corte di Giustizia europea: in base a questa le
      istituzioni europee vorrebbero un'applicazione
      del diritto all'oblio a livello globale,
      considerando il servizio di Google unico per
      tutti i paesi. Big G, al contrario, ribadisce che
      il diritto all'oblio dovrebbe essere applicato
      solo nelle versioni locali europee del suo motore
      di
      ricerca. </I
      "

      Finché non si troverà un accordo sul punto, il
      diritto all'oblio rimarrà una chimera. Accedere
      ai risultati completi non filtrati è un gioco da
      ragazzi.Dev'essere piuttosto triste fare i commenti agli articoli in un forum deserto nè ?
      • ... scrive:
        Re: Ma pensa

        Dev'essere piuttosto triste fare i commenti agli
        articoli in un forum deserto nè ?Lui raggiunge l'orgasmo mentale quando puo' battibeccare sfoderando la sua supposta superiorita' tecnico-legale. Rispondergli e' il piu' grosso sbaglio si possa fare. E pure io rispondendo ha te sbaglio, ma dovevo avvisarti.(legu, psssst... legu! ti ho lascito una "acca", metti il cappello da grammarnazi, su!)
    • ... scrive:
      Re: Ma pensa
      Modificato dall' autore il 09 febbraio 2015 11.41
      --------------------------------------------------ma ti e' piu' erettivo lo scrivere banalita' o far cancellare i post di coloro che te lo fanno notare? Per sapere, eh...
Chiudi i commenti