Un caldo tocco

Guanti per touchscreen a prova di qualsiasi freddo invernale

Smartphone, lettori multimediali e tablet utilizzano ormai sempre più spesso come interfaccia con l’utente uno schermo sensibile al tocco delle dita, che, il più delle volte, sostituisce i pulsanti fisici. Quasi tutti i dispositivi hanno ormai consolidato l’uso della tecnologia capacitiva, che permette di riconoscere il tocco sullo schermo non attraverso la pressione (come avveniva nei display resistivi), ma attraverso le caratteristiche di conducibilità di ciò che viene a contatto con lo schermo. Chiunque abbia un dispositivo touchscreen sa quanto sia difficoltoso poterlo utilizzare correttamente indossando un paio di guanti. La soluzione però esiste ed è proposta da Anycast Solutions, che per tutti i touchscreen-dipendenti infreddoliti ha progettato gli Skingloves .

Skingloves

Si tratta di un normalissimo paio di guanti capaci di tenere al caldo le mani durante le gelide giornate invernali, ma nella cui tramaè nascosta una novità. Il tessuto dei guanti Skingloves è uniformemente intrecciato con un filo d’argento, materiale che, per la sua naturale conduttività, permette di trasmettere l’energia statica delle dita ai touchscreen capacitivi, funzionando quindi perfettamente con tutti gli schermi a sfioramento.

In pieno comfort, gli Skingloves permettono quindi di inviare SMS ed email, navigare, rispondere a una telefonata, consultare un’app, scattare una foto, giocare ai titoli preferiti, e tanto altro ancora, al caldo, con tutte e dieci le dita e con la stessa prontezza e precisione che si hanno a mani nude. Inoltre, proprio la tecnologia alla base del filato garantisce il completo utilizzo degli schermi capacitivi, comprendendo anche le gesture multitouch.

La gamma completa comprende diversi filati: la si può consultare anche sul portale di e-commerce del prodotto, dove gli Skingloves di lana merinos sono venduti a 22 euro, mentre quelli in acrilico si posizionano a 17 euro.

(via Anycast Solutions )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pollicino scrive:
    riflessione
    Rubare ai ladri è riprovevole?
  • Cippa Lippa scrive:
    http://camgirlsitalia.net/phpBB/
    CHIUDETE http://camgirlsitalia.net/phpBB/ SITO PROSTITUZIONE
  • tizioecagli o scrive:
    scusate ma io cerdo
    Scusate ma io credo che il 90% di voi scarichi illegalmente film musica e robe varie e sicuramente anche tutti voi che state a discutere di parchi dove si vende droga
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: scusate ma io cerdo

      anche tutti voi che state a discutere
      di parchi dove si vende
      drogaTu ne hai comprata da poco o scrivi così normalmente?
  • tizioecagli oahaha scrive:
    scusate ma io cerdo
    scusate ma io credo ke il 90% degli utenti scaricano illegalmente compresi voi che stato a parlare di parchetti dove vendono droga
  • ThEnOra scrive:
    Ricorso... su cosa?
    "Ho analizzato attentamente le dichiarazioni pubblicate in questi giorni e mi sono fatto un'idea (ovviamente sommaria allo stato degli atti) dei documenti relativi alla causa - esordisce Sarzana - Da queste prime informazioni mi sembra evidente un'anomalia nelle procedure di sequestro preventivo che spero possa essere corretta dal Tribunale del riesame di Salerno".Un conto sono le dichiarazioni...Prima di qualunqe proclamo, io mi sarei letto prima gli atti. Vedremo se continuerà a difendere il caso... io ho i miei dubbi.
  • Osvy scrive:
    Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
    Giustamente, si esprimano i GIUDICI del riesame (sono giudici stavolta eh), vediamo cosa ne esce fuori, del resto è complicato applicare al web leggi che hanno origine per il mondo reale, è ovvio che serve del tempo per capire (anche ai controllori) cosa si può e cosa non si può fare,non escludo affatto che il sequestro in discussione venga "censurato" per esagerazione o per approssimazione.Oppure può essere che invece venga considerato del tutto legittimo (con l'esclusione del "caso particolare" del sito Free Play Club, ovviamente).ciao
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
      - Scritto da: Osvy
      Giustamente, si esprimano i GIUDICI del riesame
      (sono giudici stavolta eh), vediamo cosa ne esce
      fuori, del resto è complicato applicare al web
      leggi che hanno origine per il mondo realeNon sono tanto d'accordo.Secondo me è lo stesso, inquadrando correttamente la questione.Se uno per strada ti chiedesse indicazione per un parchetto dove spacciano la droga, tu saresti complice di quel commercio illegale?
      • Dooh Nibor scrive:
        Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
        Se l'accompagni, forse si..
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
          - Scritto da: Dooh Nibor
          Se l'accompagni, forse si..Cioè se uno mi chiede "scusi dov'è il parchetto dove danno l'erba?"E io dico "Svolta a destra, poi dopo due angoli a sinistra, anzi guarda io devo passarci davanti, seguimi".Io sarei uno spacciatore?
          • bubba scrive:
            Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Dooh Nibor

            Se l'accompagni, forse si..

            Cioè se uno mi chiede "scusi dov'è il parchetto
            dove danno
            l'erba?"
            E io dico "Svolta a destra, poi dopo due angoli a
            sinistra, anzi guarda io devo passarci davanti,
            seguimi".

            Io sarei uno spacciatore?+1tanto piu che li', dove "devi passarci" ,invece del parchetto ,magari c'e' il cortile della Questura. Cioe a priori che ne sai? (fuori di metafora che ne sai a cosa puntano veramente i metadati di un file .torrent? sinche' la gente, e non certo il portale o gli admin del portale, non scambiano roba e non si guarda che roba e', quel file .torrent e' totalmente inerte e legalissimo).
      • Osvy scrive:
        Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        - Scritto da: Osvy

        Giustamente, si esprimano i GIUDICI del
        riesame

        (sono giudici stavolta eh), vediamo cosa ne
        esce

        fuori, del resto è complicato applicare al
        web

        leggi che hanno origine per il mondo reale

        Non sono tanto d'accordo.
        Secondo me è lo stesso, inquadrando correttamente
        la questione.Beh, nel web abbiamo a che fare con anonimato, immaterialità, extraterritorialità, ipertesti.. vedi tu se è la stessa cosa del mondo reale.. :-)
        Se uno per strada ti chiedesse indicazione per un
        parchetto dove spacciano la droga, tu saresti
        complice di quel commercio illegale?Quale domanda precisa intendi "mi dice dov'è Parco della Goduria?" oppure "mi dice dov'è un parco dove trovo della droga"?
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
          - Scritto da: Osvy

          Se uno per strada ti chiedesse indicazione
          per
          un

          parchetto dove spacciano la droga, tu saresti

          complice di quel commercio illegale?

          Quale domanda precisa intendi "mi dice dov'è
          Parco della Goduria?" oppure "mi dice dov'è un
          parco dove trovo della
          droga"?Mettiamoci nell'ipotesi peggiore e supponiamo che la domanda precisa sia la seconda.Quindi?
          • krane scrive:
            Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Osvy



            Se uno per strada ti chiedesse
            indicazione

            per

            un


            parchetto dove spacciano la droga, tu
            saresti


            complice di quel commercio illegale?



            Quale domanda precisa intendi "mi dice dov'è

            Parco della Goduria?" oppure "mi dice dov'è
            un

            parco dove trovo della

            droga"?

            Mettiamoci nell'ipotesi peggiore e supponiamo che
            la domanda precisa sia la
            seconda.
            Quindi?Quindi o e' legare indicarglielo oppure occorre mettere dentro i giornalisti quando scrivono sui giornali che vi sono spacciatori in un certo parchetto.Ma non solo, se chi te lo chiede e' un agente in borghese che sta andando a pinzarli tu sei complice se non glie lo dici; naturalmente anche identificarsi con te potrebbe compromettere le indagini.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: Osvy





            Se uno per strada ti chiedesse

            indicazione


            per


            un



            parchetto dove spacciano la droga,
            tu

            saresti



            complice di quel commercio
            illegale?





            Quale domanda precisa intendi "mi dice
            dov'è


            Parco della Goduria?" oppure "mi dice
            dov'è

            un


            parco dove trovo della


            droga"?



            Mettiamoci nell'ipotesi peggiore e
            supponiamo
            che

            la domanda precisa sia la

            seconda.

            Quindi?

            Quindi o e' legare indicarglielo oppure occorre
            mettere dentro i giornalisti quando scrivono sui
            giornali che vi sono spacciatori in un certo
            parchetto.

            Ma non solo, se chi te lo chiede e' un agente in
            borghese che sta andando a pinzarli tu sei
            complice se non glie lo dici; naturalmente anche
            identificarsi con te potrebbe compromettere le
            indagini.Dal mio punto di vista che si identifichi o meno è indifferente, io ti metto a conoscenza di quello che so, se poi tu vai a comprare la droga o ad arrestarli tutti non mi interessa.
          • Osvy scrive:
            Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            Mettiamoci nell'ipotesi peggiore e supponiamo che
            la domanda precisa sia la
            seconda. Quindi?Credo che potresti cadere nel favoreggiamento?Ma ripeto quanto detto prima: le norme tra il reale ed il web non sono "sovrapponibili" pari pari, semmai lo sono i principi. I principi sono i medesimi, ma dopo occorre adeguarli al mezzo, a mio parere, perché ha delle caratteristiche sue proprie.Vediamo cosa ci dicono i giudici (che però sono solo giudici del riesame, ricordiamolo, diciamo che sono chiamati in causa per evitare "abusi", ma non emettono la sentenza). ciao
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Mettiamoci nell'ipotesi peggiore e supponiamo
            che

            la domanda precisa sia la

            seconda. Quindi?

            Credo che potresti cadere nel favoreggiamento?L'articolo 318 del codice penale dice:"Chiunque, dopo che fu commesso un delitto per il quale la legge stabilisce la pena di morte (1)o lergastolo o la reclusione, e fuori dei casi di concorso nel medesimo, aiuta taluno a eludere le investigazioni dellAutorita, o a sottrarsi alle ricerche di questa, e punito con la reclusione fino a quattro anni."Dicendo che al parco X vendono la droga sto facendo esattamente il contrario di eludere le investigazioni o nascondere il responsabile.Al contrario se non lo dicessi, commetterei il reato di favoreggiamento.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 novembre 2011 12.40-----------------------------------------------------------
          • Osvy scrive:
            Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Credo che potresti cadere nel
            favoreggiamento?

            L'articolo 318 del codice penale dice:
            "Chiunque, dopo che fu commesso un delitto per il
            quale la legge stabilisce la pena di morte (1)o
            lergastolo o la reclusione, e fuori dei casi di
            concorso nel medesimo, aiuta taluno a eludere le
            investigazioni dellAutorita, o a sottrarsi alle
            ricerche di questa, e punito con la reclusione
            fino a quattro
            anni."

            Dicendo che al parco X vendono la droga sto
            facendo esattamente il contrario di eludere le
            investigazioni o nascondere il
            responsabile.

            Al contrario se non lo dicessi, commetterei il
            reato di
            favoreggiamento.
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 18 novembre 2011 12.40
            --------------------------------------------------Io ho trovato anche questo:http://www.professionisti.it/enciclopedia/voce/115/Favoreggiamento-realeche mi pare quello "pertinente" al caso,interessante anche la risposta scelta qui:http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20090427053301AAXWDt5ciao
          • Osvy scrive:
            Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Credo che potresti cadere nel
            favoreggiamento?

            L'articolo 318 del codice penale dice:
            "Chiunque, dopo che fu commesso un delitto per il
            quale la legge stabilisce la pena di morte (1)o
            lergastolo o la reclusione, e fuori dei casi di
            concorso nel medesimo, aiuta taluno a eludere le
            investigazioni dellAutorita, o a sottrarsi alle
            ricerche di questa, e punito con la reclusione
            fino a quattro
            anni."

            Dicendo che al parco X vendono la droga sto
            facendo esattamente il contrario di eludere le
            investigazioni o nascondere il
            responsabile.

            Al contrario se non lo dicessi, commetterei il
            reato di
            favoreggiamento.
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 18 novembre 2011 12.40
            --------------------------------------------------Io ho trovato anche questo:http://www.professionisti.it/enciclopedia/voce/115/Favoreggiamento-realeche mi pare quello "pertinente" al caso,interessante anche la risposta scelta qui:http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20090427053301AAXWDt5ciao
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
            Hai ragione avevo dimenticato il favoreggiamento reale oltre a quello personale. (Sbagliando pure l numero dell'articolo; intendevo il 378 e non 318 come erroneamente indicato).Certo nell'esempio di cui parlavamo è difficile che una semplice indicazione stradale possa essere considerata sintomo di una collaborazione nel conseguimento del profitto dello spaccio.
          • Osvy scrive:
            Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            L'articolo 318 del codice penale dice:
            "Chiunque, dopo che fu commesso un delitto per il
            quale la legge stabilisce la pena di morte (1)o
            lergastolo o la reclusione, e fuori dei casi di
            concorso nel medesimo, aiuta taluno a eludere le
            investigazioni dellAutorita, o a sottrarsi alle
            ricerche di questa, e punito con la reclusione
            fino a quattro anni."

            Dicendo che al parco X vendono la droga sto
            facendo esattamente il contrario di eludere le
            investigazioni o nascondere il responsabile.

            Al contrario se non lo dicessi, commetterei il
            reato di favoreggiamento.Ma non si possono mischiare pere con mele, specie nel penale.L'ostacolo alle indagini che configura il favoreggiamento, "ovviamente" si ha quando la domanda ti è posta da una persona delle forze dell'ordine, in divisa, o che si è qualificato tale.. non certo quando te lo domanda una persona qualunque.Per quanto riguarda i giornalisti, c'è il diritto di cronaca
        • Osvy scrive:
          Re: Ok, ora vediamo cosa ne pensa il riesame
          - Scritto da: Osvy
          Beh, nel web abbiamo a che fare con anonimato,
          immaterialità, extraterritorialità, ipertesti..
          vedi tu se è la stessa cosa del mondo reale..
          :-)Che poi attenzione: quando siamo nell'ambito del penale, le leggi non possono essere applicate per "analogia" come si può invece fare nell'ambito per dire dei provvedimenti amministrativi
  • Cipa Lipp scrive:
    CHIUDI TUTTO
    SARZANA, CHIUDI DVDPLANET.ORG E DDUNIVERSE.NETANCHE DVD.FORUMCOMMUNITY.NET COMMERCIO PIRATERIA E PEDOFILIA XXXXX
    • Osvy scrive:
      Re: CHIUDI TUTTO
      - Scritto da: Cipa Lipp
      SARZANA, CHIUDI DVDPLANET.ORG E DDUNIVERSE.NET
      ANCHE DVD.FORUMCOMMUNITY.NET COMMERCIO PIRATERIA
      E PEDOFILIA XXXXXCiao. Non ce l'ho con te, ma ti avviso che ho segnalato come "abuso" il tuo messaggio, in quanto che le tue affermazioni possono anche essere vere, ma messe così, anonime, e con la pesante "parte finale", mettono a mio parere PI in "difficoltà" in quanto testata giornalistica "responsabile", e comunque immagino che il tono sia fuori dalle regole di questo forum.
      • Cipa Lipp scrive:
        Re: CHIUDI TUTTO
        Ma dai? non lo sapevo se il mio messaggio fosse abuso, ho seguito attentamente le regole. Stai zitto! CHIUDETE DVDPLANET.ORG E DVD.FORUMCOMMUNITY.NET
      • Cipa Lipp scrive:
        Re: CHIUDI TUTTO
        Questo articolo http://punto-informatico.it/3314952/PI/News/anonymous-contro-pedoXXXXX.aspx è abuso? Ma stai zitto!- Scritto da: Osvy
        - Scritto da: Cipa Lipp

        SARZANA, CHIUDI DVDPLANET.ORG E
        DDUNIVERSE.NET

        ANCHE DVD.FORUMCOMMUNITY.NET COMMERCIO
        PIRATERIA

        E PEDOFILIA XXXXX

        Ciao. Non ce l'ho con te, ma ti avviso che ho
        segnalato come "abuso" il tuo messaggio, in
        quanto che le tue affermazioni possono anche
        essere vere, ma messe così, anonime, e con la
        pesante "parte finale", mettono a mio parere PI
        in "difficoltà" in quanto testata giornalistica
        "responsabile", e comunque immagino che il tono
        sia fuori dalle regole di questo
        forum.
  • Cipa Lipp scrive:
    DDUNIVERSE.NET
    CHIUDETE DDUNIVERSE.NET! LA GIUSTIZIA VALE PER TUTTI!!!! CHIUDETE DDUNIVERSE.NET!!!!!
  • Nome e cognome scrive:
    ipocrisia
    l'avvocato fa il suo mestiere e cavilla, ma poche balle quello faceva i soldi (non so quanti e non mi interessa) creando collegamenti a materiale coperto da copyrightpoi si fa paladino del diritto di libertà su internet; vorrei vedere, però, se qualcuno facesse un sito specchio di uno dei suoi copiando i link, se l'amico non si altererebbemagari partirebbe l'azione legale, anche se in fin dei conti sono link pubbliciche poi i prezzi di dvd, musica, etc. etc siano troppo elevati è altro discorso
    • panda rossa scrive:
      Re: ipocrisia
      - Scritto da: Nome e cognome
      l'avvocato fa il suo mestiere e cavilla, ma poche
      balle quello faceva i soldi (non so quanti e non
      mi interessa) E invece ti deve interessare perche' il giudice sulla base di questi importi si fa una idea se questo "faceva davvero i soldi"
      creando collegamenti a materiale
      coperto da
      copyright

      poi si fa paladino del diritto di libertà su
      internet; vorrei vedere, però, se qualcuno
      facesse un sito specchio di uno dei suoi copiando
      i link, se l'amico non si
      altererebbe
      magari partirebbe l'azione legale, anche se in
      fin dei conti sono link
      pubbliciTu forse, che sei una piattola gretta, ragioni cosi'.Pensa che io invece gli scriverei una bella mail dicendo: "Senti, facciamo cosi': tu ci metti il sito, e io i contenuti. Ridondare l'informazione e' una idiozia."
      che poi i prezzi di dvd, musica, etc. etc siano
      troppo elevati è altro discorsoEd e' pure OT.
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: ipocrisia
      - Scritto da: Nome e cognome
      l'avvocato fa il suo mestiere e cavilla, ma poche
      balle quello faceva i soldi (non so quanti e non
      mi interessa) creando collegamenti a materiale
      coperto da
      copyright
      E con questo?Ammesso che sia come dici, e ti assumi la responsabilità di averlo detto, questo vuol dire che difronte a una violazione di legge da parte di qualcuno possiamo sospendere i suoi diritti costituzionali, insieme a quelli della sua utenza e della sua famiglia?
      poi si fa paladino del diritto di libertà su
      internet;La libertà in rete e nel mondo sta a cuore a molte persone. Se a te non interessa evidentemente non la meriti.
      vorrei vedere, però, se qualcuno
      facesse un sito specchio di uno dei suoi copiando
      i link, se l'amico non si
      altererebbe
      magari partirebbe l'azione legale, anche se in
      fin dei conti sono link
      pubbliciSe uno fa un sito di link, questi sono link. Il sito e i contenuti quindi sono di paternità e origine salva e confermata.

      che poi i prezzi di dvd, musica, etc. etc siano
      troppo elevati è altro
      discorsoChe non c'entra una beneamata.
    • DuDe scrive:
      Re: ipocrisia
      - Scritto da: Nome e cognome
      l'avvocato fa il suo mestiere e cavilla, ma poche
      balle quello faceva i soldi (non so quanti e non
      mi interessa) creando collegamenti a materiale
      coperto da
      copyright

      poi si fa paladino del diritto di libertà su
      internet; vorrei vedere, però, se qualcuno
      facesse un sito specchio di uno dei suoi copiando
      i link, se l'amico non si
      altererebbe
      magari partirebbe l'azione legale, anche se in
      fin dei conti sono link
      pubblici

      che poi i prezzi di dvd, musica, etc. etc siano
      troppo elevati è altro
      discorsoAnche google, bing, e non so chi altri fanno soldi con link a materiali protetti da diritto d'autore, qui il punto secondo me e': un link equivale ad avere quei materiali? Il problema non e' copiare i link da qualche sito, per la loro natura i link DEVONO stare su qualche sito, ma il solo dire dove sono e' configurabile come reato? Questo, secondo me, e' il nocciolo della questione.Come faceva notare L'avvocato Sarzana, troppo spesso si ricorre al sequestro preventivo senza prima aver accertato che effettivamente ci sia la possibilita' che si stia commettendo un crimine.Un conto e' prevenire una rapina e/o un omicidio o altro atto violento, un altro e' prevenire una mera copia, le due cose non mi paiono confrontabili.
  • Cipa Lipp scrive:
    DVDPLANET.ORG
    CHE FA DVDPLANET.ORG? CHIUDETELO!!!! CHIUDETELO DVD.FORUMCOMMUNITY.NET SITO PEDOFILIA COMMERCIO DVD XXXXX PEDOFILIA!!!!
  • Enzo De Biase scrive:
    Avvocato, difenda anche noi
    Non entro nel merito della questione se sia lecito o meno ospitare link a file p2p che potrebbero essere in realtà link a materiale informatico coperto da copyright. Se si dimostrasse che è una cosa legale, con le mie conoscenze tecniche potrei anche io avere un bel sito con migliaia di utenti, ed anzi avrei potuto averlo già da molto ma a suo tempo feci insieme ad altri amici la scelta di sfruttare le nostre conoscenze tecniche nella gestione di siti internet, solo per recensire materiali gratuiti e legali al 100%, credendo fermamente che questo ci avrebbe gratificato di più e tenuto fuori dai guai ed invece ci siamo dovuti ricredere, essendo stati trattati alla stregua di chi aveva scelto altre strade non so quanto legali.Spero di potermi mettere in contatto con l'avvocato Sarzana, nel cui sito ho anche commentato il suo articolo di ieri sulla chiusura di italianshare per vedere come fare per uscire al più presto da questa brutta storia.
  • Sgabbio scrive:
    Sarzana, scusa ma....
    "Se si accetta che si possa concedere lo strumento del sequestro preventivo senza uno scrupoloso controllo delle modalità alternative di repressione delle condotte illecite, allora questo stesso strumento potrebbe valere anche in casi di diffamazione attuata attraverso organi di informazione o semplici blog. Con un impatto molto forte sulla libertà di informazione su Internet". Questo succede già in italia a dire il vero, basti pensare come oscurano interi blog per pochi post presunti diffamatori.
Chiudi i commenti