Un computer a neuroni elettronici

Brain Box, progetto dell'Università di Manchester, per dar vita ad un sistema multiprocessore che ricalchi quanto più possibile l'architettura ed il funzionamento della rete neurale umana

Manchester – I ricercatori britannici dell’ Università di Manchester non si dedicano soltanto a bizzarre simulazioni software ma anche alla progettazione di hardware particolarmente all’avanguardia. È il caso del progetto battezzato “Brain Box”, che mira alla creazione di un computer multiprocessore modellato attorno al funzionamento del cervello umano .

Una rete di neuroni verrà “riprodotta” in hardware grazie all’uso di un grande numero di microprocessori: ciascuna CPU corrisponderà ad un singolo neurone, ognuno interconnesso in un vero e proprio network . Il punto forte di un’architettura a rete neurale , ha spiegato a BBC il responsabile di Brain Box, Steve Furber, sta nella sua capacità di funzionare anche se qualche neurone dovesse cessare di farlo.

“Il nostro cervello continua a funzionare anche se una sua parte risulta fuori uso”, ha spiegato Furber, “perciò speriamo di poter utilizzare questo principio per capire come progettare calcolatori in grado di tollerare questo tipo di malfunzionamenti”. La fault-tolerance è ben nota in informatica e molte sono le tecnologie già messe in campo ma la speranza dei ricercatori è di andare ben oltre.

Lo sviluppo del calcolatore costerà circa un milione di sterline e prevede l’uso di microprocessori ARM e tecnologia Silistix .

Brain Box verrà poi utilizzato come strumento per la ricerca nel campo delle scienze neurologiche. Furber ha infatti parlato del progetto come di un’opporunità per “comprendere il funzionamento di certe dinamiche percettive del nostro cervello”, in particolare di quelle che “regolano l’acquisizione di immagini da parte degli occhi”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Nessuno contribuisce allo sviluppo
    http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1325899Tra le motivazioni che hanno spinto Deraison a voltare le spalle alla GPL ve ne sono soprattutto due: il fatto che, a suo dire, "negli ultimi 6 anni praticamente nessuno ha contribuito a migliorare il motore di scansione del programma", e che "un certo numero di aziende sta usando il codice sorgente di Nessus contro di noi per vendere o noleggiare appliance di sicurezza, servendosi così di una scappatoia della GPL".
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessuno contribuisce allo sviluppo
      - Scritto da:
      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1325899

      Tra le motivazioni che hanno spinto Deraison a
      voltare le spalle alla GPL ve ne sono soprattutto
      due: il fatto che, a suo dire, "negli ultimi 6
      anni praticamente nessuno ha contribuito a
      migliorare il motore di scansione del
      programma", e che "un certo numero di
      aziende sta usando il codice sorgente di Nessus
      contro di noi per vendere o noleggiare appliance
      di sicurezza, servendosi così di una scappatoia
      della
      GPL". non ci voleva mica Deraison per capire come funziona la legge di darwin...l'open source vivrà (sopravviverà) la sua epopea fin quando non cesserà l'odio di alcuni verso microsoft
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno contribuisce allo sviluppo

        l'open source vivrà (sopravviverà) la sua epopea
        fin quando non cesserà l'odio di alcuni verso
        microsoftDopodiche' nessuno potra' scegliere piu' nulla e saremo costretti ad utilizzare quello che passera' il convento pagandolo secondo posizioni monopolistiche. Ottimo.Fede
  • Anonimo scrive:
    e in Germania...
    stanno tornando indietro sulle loro decisioni e rideploiao Microsoft! Noi siamo sempre in...ritardo...
  • Anonimo scrive:
    Tutto bello
    Open, formati liberi, programmi gratis, COmunuta' che sviluppa tutto.Ma quando partono i progretti ad essere sviluppati?Questa regione Umbra ha fatto qualcosa oltre a creare una legge?Ha aperto siti con progetti, idee, proposte di standard?Leggo i commenti e vedo sempre MsOffice vs OOffire.Considerando che se vi serve solo word ( e non volete ne OOffice ne StarOffice ne altri ), lo trovate a meno di 100 euro originale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto bello
      - Scritto da:
      Open, formati liberi, programmi gratis, COmunuta'
      che sviluppa
      tutto.


      Ma quando partono i progretti ad essere
      sviluppati?

      Questa regione Umbra ha fatto qualcosa oltre a
      creare una
      legge?

      Ha aperto siti con progetti, idee, proposte di
      standard?

      Leggo i commenti e vedo sempre MsOffice vs
      OOffire.

      Considerando che se vi serve solo word ( e non
      volete ne OOffice ne StarOffice ne altri ), lo
      trovate a meno di 100 euro
      originale.100 euro contro ZERO è un prezzo infinitamente superiore...
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutto bello
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Open, formati liberi, programmi gratis,
        COmunuta'

        che sviluppa

        tutto.





        Ma quando partono i progretti ad essere

        sviluppati?



        Questa regione Umbra ha fatto qualcosa oltre a

        creare una

        legge?



        Ha aperto siti con progetti, idee, proposte di

        standard?



        Leggo i commenti e vedo sempre MsOffice vs

        OOffire.



        Considerando che se vi serve solo word ( e non

        volete ne OOffice ne StarOffice ne altri ), lo

        trovate a meno di 100 euro

        originale.

        100 euro contro ZERO è un prezzo infinitamente
        superiore...anche ms office è infinitamente superiore a quello scrivi letterine di open office (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Tutto bello

          anche ms office è infinitamente superiore a
          quello scrivi letterine di open office
          (rotfl)E' vero, i modi in cui riesce a piantarsi e farti perdere il lavoro dopo che lo hai pagato 100 euro sono veramente sensazionali!
  • pippo75 scrive:
    Bellissima notizia,
    Sapete se esiste qualche progetto completamente italiano per la PA che sia anche open source?Non sara' GPL ma per la didattica vi consiglio di dare un occhi al sitohttp://www.didattica.org/
    • Soundblaster scrive:
      Re: Bellissima notizia,
      - Scritto da: pippo75no, adesso l'amministrazione pubblica umbra avrà più soldi da sputanare e magnare , mentre invece i vecchi che hanno pagato le tasse tutta la vita si ritrovano con la pensione che non vale niente e le pezze al culo e i giovani che non riescono a uscire dalla famiglia perchè guadagnano poco ma le case popolari non si possono fare perchè non ci sono mai soldi.
      • pippo75 scrive:
        Re: Bellissima notizia,
        - Scritto da: Soundblaster

        - Scritto da: pippo75


        no, adesso l'amministrazione pubblica umbra
        avrà più soldi da sputanare e magnare ,
        mentre invece i vecchi che hanno pagato
        le tasse tutta la vita si ritrovano con
        la pensione che non vale niente
        e le pezze al culoalmeno la pensione l'hanno
        e i giovani che non riescono a
        uscire dalla famiglia perchè guadagnano poco
        ma le case popolari non si possono fare
        Perchè non ci sono mai
        soldi.Considerando che non hanno detto che passeranno tutto ad open source, stanno solo incentivando l'uso di programmi open source e l'uso di formati aperti.In altre parole, sempre se ho capito bene, i programmi sviluppati in Italia, invece di essere personalizzati e senza sorgente saranno personalizzati e con sorgente fornito alle PA.c'e' solo da vedere quanto costa il programma "TuttoPerIlComune" senza sorgenti e quanto costa lo stesso fornito di sorgenti e rispettoso degli standard open richiesti......ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Bellissima notizia,
        - Scritto da: Soundblaster

        - Scritto da: pippo75


        no, adesso l'amministrazione pubblica umbra avrà
        più soldi da sputanare e magnare , mentre invece
        i vecchi che hanno pagato le tasse tutta la vita
        si ritrovano con la pensione che non vale niente
        e le pezze al culo e i giovani che non riescono a
        uscire dalla famiglia perchè guadagnano poco ma
        le case popolari non si possono fare perchè non
        ci sono mai
        soldi.beh, però se si passa all'opensource consolati pensando che invece di fare assistenza sociale a mr gates per oltre un miliardo di euro l'anno tra stato centrale, enti locali, sanità, scuole, si potrà evitare di mettere ticket sui farmaci e ne rimarranno ancora per dare servizi ai cittadini, curare i malati, etccerto, capisco che ad alcuni il masochismo suggerisca altrimenti, o forse il semplice fatto che vedono mettere da parte le schifezze su cui magnano, nonostante l'incompetenza informatica
        • Anonimo scrive:
          Re: Bellissima notizia,

          beh, però se si passa all'opensource consolati
          pensando che invece di fare assistenza sociale
          a mr gates per oltre un miliardo di euro
          l'anno tra stato centrale, enti locali,
          sanità, scuole, si potrà evitare di mettere
          ticket sui farmaci e ne rimarranno ancora per
          dare servizi ai cittadini, curare i malati,
          etcSpero' che tu abbia ragione, ma ne dubito.....Mai visto striscia la notizia, progetti iniziati, finanaziati e poi abbandonati.Purtroppo le PA sono divise, al mio paese, devono fare una strada per saltare una frazione (di un paese vicino), sono 30 anni che si devono mettere d'accordo per 150 metri di strada.L'Open Source va bene se ci fosse un centro dove tutte le PA possono mettere e prendere altrimenti se ogni amministrazione deve fare il suo.....Purtroppo tra il dire e il fare c'e' in mezzo la voglia, la burocrazia e altro.....
    • pippo75 scrive:
      Re: Bellissima notizia,
      dimenticavo: sperando che per formato a sorgente aperto volevano dire formati standard e ritulizzabili.
  • Anonimo scrive:
    ci sono PA che usano sw libero da anni
    Come ad es il comune di San Giuliano Milanese, piccolo (33.000 abitanti) e alla periferia di Milano, ma che utilizza OpenOffice da almeno tre anni... con relativa delibera che ora non ho sotto mano ma che posso recuperare...
  • Anonimo scrive:
    Il software è libero ma...
    LE OPINIONI NO!Qui su PI mi hanno censurato un post per motivi politici. Mi sono lamentato in un altro post di questa censura e il post è stato a sua volta censurato.PI RIMEPIE PAGINE CON LA PAROLA LIBERTA' E CONTRO LA CENSURA, MA APPENA VIENE CRITICATO E' PRONTISSIMO A PRATICARLA
    • Anonimo scrive:
      Re: Il software è libero ma...
      OT sei ot- Scritto da:
      LE OPINIONI NO!

      Qui su PI mi hanno censurato un post per motivi
      politici. Mi sono lamentato in un altro post di
      questa censura e il post è stato a sua volta
      censurato.

      PI RIMEPIE PAGINE CON LA PAROLA LIBERTA' E CONTRO
      LA CENSURA, MA APPENA VIENE CRITICATO E'
      PRONTISSIMO A
      PRATICARLAQualsiasi messaggio relativo alle scelte editoriali di Punto Informatico, qualsiasi segnalazione di presunto errore nell'ortografia, nella sintassi o nelle scelte lessicali, così come qualsiasi critica o suggerimento sulla rilevanza di una notizia o sulla metodologia utilizzata per le pubblicazioni su PI va sempre inserito nell'apposito forum "PI Redazione".Se pubblicato nei forum delle notizie, il post sarà sempre considerato off topic. sei ot -:)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il software è libero ma...
        - Scritto da:
        OT sei ot
        - Scritto da:

        LE OPINIONI NO!



        Qui su PI mi hanno censurato un post per motivi

        politici. Mi sono lamentato in un altro post di

        questa censura e il post è stato a sua volta

        censurato.



        PI RIMEPIE PAGINE CON LA PAROLA LIBERTA' E
        CONTRO

        LA CENSURA, MA APPENA VIENE CRITICATO E'

        PRONTISSIMO A

        PRATICARLA

        Qualsiasi messaggio relativo alle scelte
        editoriali di Punto Informatico, qualsiasi
        segnalazione di presunto errore nell'ortografia,
        nella sintassi o nelle scelte lessicali, così
        come qualsiasi critica o suggerimento sulla
        rilevanza di una notizia o sulla metodologia
        utilizzata per le pubblicazioni su PI va sempre
        inserito nell'apposito forum "PI
        Redazione".
        Se pubblicato nei forum delle notizie, il post
        sarà sempre considerato off topic.

        sei ot -:)Qualcuno dice che le leggi per gli amci si interpretano per i nemici si applicano.Se avessi scritto Berlusconi m.... non avrei ricevuto nessuna censura (basta vedere i forum di PI degli ultimi mesi).
  • Anonimo scrive:
    Piccola rettifica...
    La proposta di legge regionale in umbria sul software libero è stata avanzata si dai verdi dell'umbria ma tramite una raccolta di firme di cittadini umbri alla quale ho partecipato oltre che come firmatario anche come persona che se ne stava ai tavolini a far firmare la gente, pertanto il Dottorini che all'epoca della raccolta firme nemmeno esisteva in umbria dovrebbe specificare perchè è piuttosto importante la cosa.I verdi hanno avanzato la proposta i cittadini umbri hanno firmato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccola rettifica...
      Ti sbagli.Quella era una proposta di legge di iniziativa popolare. Poi non presentata perchè Ripa di Meana all'epoca se ne fregò altamente.Questa di Dottorini è una proposta di legge presentata a settembre 2005 e poi arricchita con le audiozioni tenute a Gennaio 2006.Se non sai di cosa parli stai zitto altrimenti crei solo confusione.CiaoNico
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccola rettifica...
        innanzitutto ripa di meana del 2004 quando ci furono le 5 proposte di legge di iniziativa popolare tra cui quella del software libero non era un consigliere dei verdi era uscito da un pezzo formando i verdi ecologisti... il presidente dei verdi umbri dell'epoca si chiamava franco parlavecchio... metti avanti l'orologio sei un po' indietro... che poi dottorini nel settembre del 2005 porta avanti questa proposta tutto ok ben venga ma che si dimentichi che più di 10000 cittadini umbri firmarono quei moduli... bhe!!!! francesco
        • Anonimo scrive:
          Re: Piccola rettifica...
          - Scritto da:
          innanzitutto ripa di meana del 2004 quando ci
          furono le 5 proposte di legge di iniziativa
          popolare tra cui quella del software libero non
          era un consigliere dei verdi era uscito da un
          pezzo formando i verdi ecologisti... il
          presidente dei verdi umbri dell'epoca si chiamava
          franco parlavecchio... metti avanti l'orologio
          sei un po' indietro...E quindi con questo che vuoi dire ?
          che poi dottorini nel settembre del 2005 porta
          avanti questa proposta tutto ok ben venga ma che
          si dimentichi che più di 10000 cittadini umbri
          firmarono quei moduli... bhe!!!!Da quanto ne so io, Dottorini in quel periodo non era iscritto a nessun partito.Nel 2005 non porta avanti quella proposta, ma ne scrive una nuova, in cui coinvolge le associazioni di software libero ( i vai LUG umbri) e i cittadini. A gennaio fa approvare un emendamento al Dap (Documento annuale di programmazione) con cui destina 30 mila euro proprio a progetti inerenti la promozione e la diffusione del sw libero all'interno della regione Umbria. E ora, dopo meno di un anno (e credimi sono tempi brevissimi per la politica) tutta la maggioranza dei partiti dell'umbria vota la sua proposta di legge.Se ti sembra poco per un semplice consigliere regionale, ripeto semplice consigliere regionale e non assessore, beh allora...Per la cronaca, questa è la prima legge di iniziativa consiliare approvata nell'ottava legislatura. Tutte le altre sono state proposte dalla Giunta.CiaoNico
  • Anonimo scrive:
    .,...
    Beh, si :)
  • Anonimo scrive:
    E la censura tornò...
    Sono utente dei forum di PI da molto tempo.Negli ultimi anni il linguaggio di questi forum si è trasfomato in linguaggio "colorito" (usiamo questo eufemismo). Certe volte gli utenti si rendevano responsabili di insulti al limite della denuncia. PI però ha sempre lasciato che tutti si esprimessero liberamente, soprattutto se a essere presi di mira erano personaggi pubblici o politici.Se poi a essere preso di mira era un certo personaggio pubblico (presidente di una squadra di calcio) anche insulti pesanti venivano fatti passare senza problemi.Oggi ho scritto un post che puntava il dito contro un certo personaggio politico e un suo recente d.l. fatto molto male, senza insultarlo.Indovinate un po': CENSURATO.Scommetto che se avessi preso in giro quell'altro on ci sarebbe stata censura.
  • Anonimo scrive:
    scambiamo fave e fagiole
    Ogni volta che si fa il confronto tra windows e linux c'è una guerra come destra e sinistra... berlusconiani e prodiani, senza venire mai alla chiara e vera conclusione delle cose.Ora tutti sappiamo cosa è oggi windows, semplicità di utilizzo, approccio amichevole, intuitività, e diciamo la verità anche comodità&pigrizia, naturalemnte per mantenere determinate caratteristiche sono state fatte delle scelte che hanno portato ad alcuni sacrifici, che sono software standardizzati, mancanza di sicurezza, basse prestazioni e pessima ottimizzazione (hardware).Nel caso di linux , non si può fare un confronto concreto, perche il linux che intendete , non è un os ma un insieme di pakketti di programmi, dunque di conseguenza altamente configurabile e personalizzabile.Visto che a partire dal kernel, anzi dalla scelta stessa dell'hardware che si sceglie o volendo... che (in teoria si potrebbe anche costruire) si possono sfornare macchine personalizzate ed adatte per le esigenze più svariate:vale per le industrie dove gli ingengnieri costruiscono macchine meccaniche con il kernel adeguato a queste, vale per i ricercatori all'università dove le invenzioni e le speimentazioni sono all'ordine del giorno, vale per gli uffici dove un openoffice un browser e un client mail sono al 90% quel che servirebbe.Riepilogando , linux essendo un pakketto di software, sta all'admin scegliere i migliori pakketti per una migliore funzione ed adattabilità alle esigenze del gruppo... in pratica la filosofia unix stessa impone questo: deve esistere un guru che si occupa della manutenzione , che ha la felicità, la pazienza e la voglia di farlo, in un certo senso la filosofia è come quella del vivere in una comunità, dove il suo compito è quello di far trovare pronto ai singoli (che svolgono funzioni che lui non saprebbe svolgere) di far trovare quel che serve , e risolvere il problema tecnico in caso di problemi.chiaro il confronto?
    • Anonimo scrive:
      Re: scambiamo fave e fagiole
      - Scritto da:
      Ogni volta che si fa il confronto tra windows e
      linux c'è una guerra come destra e sinistra...
      berlusconiani e prodiani, senza venire mai alla
      chiara e vera conclusione delle
      cose.

      Ora tutti sappiamo cosa è oggi windows,
      semplicità di utilizzo, approccio amichevole,
      intuitività, e diciamo la verità anche
      comodità&pigrizia, naturalemnte per mantenere
      determinate caratteristiche sono state fatte
      delle scelte che hanno portato ad alcuni
      sacrifici, che sono software standardizzati,
      mancanza di sicurezza, basse prestazioni e
      pessima ottimizzazione
      (hardware).

      Nel caso di linux , non si può fare un confronto
      concreto, perche il linux che intendete , non è
      un os ma un insieme di pakketti di programmi,
      dunque di conseguenza altamente configurabile e
      personalizzabile.
      Visto che a partire dal kernel, anzi dalla scelta
      stessa dell'hardware che si sceglie o volendo...
      che (in teoria si potrebbe anche costruire) si
      possono sfornare macchine personalizzate ed
      adatte per le esigenze più
      svariate:
      vale per le industrie dove gli ingengnieri
      costruiscono macchine meccaniche con il kernel
      adeguato a queste, vale per i ricercatori
      all'università dove le invenzioni e le
      speimentazioni sono all'ordine del giorno, vale
      per gli uffici dove un openoffice un browser e un
      client mail sono al 90% quel che
      servirebbe.
      Riepilogando , linux essendo un pakketto di
      software, sta all'admin scegliere i migliori
      pakketti per una migliore funzione ed
      adattabilità alle esigenze del gruppo... in
      pratica la filosofia unix stessa impone questo:
      deve esistere un guru che si occupa della
      manutenzione , che ha la felicità, la pazienza e
      la voglia di farlo, in un certo senso la
      filosofia è come quella del vivere in una
      comunità, dove il suo compito è quello di far
      trovare pronto ai singoli (che svolgono funzioni
      che lui non saprebbe svolgere) di far trovare
      quel che serve , e risolvere il problema tecnico
      in caso di
      problemi.

      chiaro il confronto?no
    • Anonimo scrive:
      Re: scambiamo fave e fagiole
      - Scritto da:

      Ora tutti sappiamo cosa è oggi windows,
      semplicità di utilizzo, approccio amichevole,idem per Linux nelle varia distro desktop: Ubuntu, Mandrake, Suse, Fedora
      perche il linux che intendete , non è
      un os ma un insieme di pakketti di programmi,stai sbagliando in modo abissale.qui trovi tanti linux con cui fre il confronto:http://www.linuxiso.orgforse la tua è solo pigrizia...
      sta all'admin scegliere i migliori
      pakketti per una migliore funzione ed
      adattabilità alle esigenze del gruppo...vale anche vale anche per windows
      deve esistere un guru che si occupa della
      manutenzione ,_varrebbe_ anche per windows
      chiaro il confronto?No. Non sei riuscito a evidenziare le differenze che credi di aver visto.
    • Anonimo scrive:
      Re: scambiamo fave e fagiole
      fai un po' di confusione. fave e fagiole? certo se linux non è un S.O.!
  • Anonimo scrive:
    Domande sull'OS
    1:Una ditta sviluppa per anni un programma che vende anche alla PA, investe tanti soldi sia in ricerca che in personale.Secondo voi come vede questa ditta la possibilita' di regalare tutto il suo lavoro anche al suo diretto concorrente che non ha speso un solo euro?2:tutti a parlare di MS, ma vorrei sapere quanto costa una licenza di programmi MS e quanto costano i programmi sviluppati in Italia.Secondo voi?3:Tutti a parlare dell'Open, ma quando parlate di questo, e' open fatto da altri oppure sviluppato da voi?Avete qualche sito a riguardo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Domande sull'OS
      - Scritto da:
      1:
      Una ditta sviluppa per anni un programma che
      vende anche alla PA, investe tanti soldi sia in
      ricerca che in
      personale.
      Secondo voi come vede questa ditta la
      possibilita' di regalare tutto il suo lavoro
      anche al suo diretto concorrente che non ha speso
      un solo
      euro?questo è lo spirito dell'open source, donare agli altri per migliorare se stessi e il sistemail mondo è cambiato (linux)

      2:
      tutti a parlare di MS, ma vorrei sapere quanto
      costa una licenza di programmi MS e quanto
      costano i programmi sviluppati in
      Italia.
      Secondo voi?senza licenze di qualsiasi tipo saremmo tutti meno poveri e potremmo dedicarci molto di più all'open source (linux)

      3:
      Tutti a parlare dell'Open, ma quando parlate di
      questo, e' open fatto da altri oppure sviluppato
      da
      voi?
      Avete qualche sito a riguardo?
      non è importante chi sviluppa o meno l'importante è rendersi partecipi in qualche modo alla rivoluzione open source! (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Domande sull'OS
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        1:

        Una ditta sviluppa per anni un programma che

        vende anche alla PA, investe tanti soldi sia in

        ricerca che in

        personale.

        Secondo voi come vede questa ditta la

        possibilita' di regalare tutto il suo lavoro

        anche al suo diretto concorrente che non ha
        speso

        un solo

        euro?

        questo è lo spirito dell'open source, donare agli
        altri per migliorare se stessi e il
        sistema

        il mondo è cambiato (linux)Visto cher si parla di mercato e non di filosofia, il termine giusto è donare agli altri per aver la possibilità di essere fottuti dagli altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Domande sull'OS
      - Scritto da:
      1:
      Una ditta sviluppa per anni un programma che
      vende anche alla PA, investe tanti soldi sia in
      ricerca che in
      personale.
      Secondo voi come vede questa ditta la
      possibilita' di regalare tutto il suo lavoro
      anche al suo diretto concorrente che non ha speso
      un solo
      euro?
      L'assistenza al tuo software sarai tu a fornirla, tramite regolare appalto di X anni. Se finito il primo giro ci sara' un concorrente che sa fornire la stessa asssistenza a prezzi inferiori, ne guadagna il consumatore. Spiacente, ma il libero mercato funziona cosi', e legare il cliente a te perche' il software e' chiuso e' una mossa scorretta imo.
      2:
      tutti a parlare di MS, ma vorrei sapere quanto
      costa una licenza di programmi MS e quanto
      costano i programmi sviluppati in
      Italia.
      Secondo voi?
      E' COMPLETAMENTE differente : se su 100 euro, 70 finiscono in usa per MS e i restanti 30 in italia (tasse, iva, ricarico dei rivenditori) hai buttato via parte della tua ricchezza. Se ne spendi anche 150 in italia, e' una ricchezza che rimane nel paese che fa muovere l'economia. E' questo il punto. Agli usa puo' far comodo comprare sw microsoft, a noi no.
      3:
      Tutti a parlare dell'Open, ma quando parlate di
      questo, e' open fatto da altri oppure sviluppato
      da
      voi?
      Avete qualche sito a riguardo?ti ricordo che open non vuol dire solo mettersi a codificare: c'e' chi collabora scrivendo manuali, chi collabora facendo traduzioni, chi creando artwork o icone, eccetera.Il sito su cosa lo vuoi?ciaoAndrea
      • Anonimo scrive:
        Re: Domande sull'OS

        L'assistenza al tuo software sarai tu a
        fornirla, tramite regolare appalto di X
        anni. Se finito il primo giro ci sara' un
        concorrente che sa fornire
        la stessa asssistenza a prezzi inferiori, ne
        guadagna il consumatore. Spiacente, ma il
        libero mercato funziona cosi', e legare il
        cliente a te perche' il software e' chiuso
        e' una mossa scorretta
        imo.Vero



        2:

        tutti a parlare di MS, ma vorrei sapere quanto

        costa una licenza di programmi MS e quanto

        costano i programmi sviluppati in

        Italia.

        Secondo voi?


        rimane nel paese che fa muovere l'economia. E'
        questo il punto. Agli usa puo' far comodo
        comprare sw microsoft, a noi
        no.Vero, infatti gia' da oggi in italia la gran parte del soft personalizzato e' fatto in loco, non crederai che Ms sviluppi tutto....

        ti ricordo che open non vuol dire solo
        mettersi a codificare: c'e' chi collabora
        scrivendo manuali, chi collabora facendo
        traduzioni, chi creando artwork o icone,
        eccetera.ma senza programma il resto a cosa serve?

        Il sito su cosa lo vuoi?mi e' venuti in mente: programmi di calcolo per la verifica della legge 10 ( impianti termici )ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Domande sull'OS
          guarda, onestamente quello che chiedi e' una cosa un po' particolare e non vorrei sparare stronzate, dovrei informarmi, ma se non ricordo male c'e' un plugin o qualcosa di simile per gli impanti termici che dici tu (10/91?) per matlab. Non vorrei dire una cazzata pero'.
  • Anonimo scrive:
    ma chi sviluppa open?
    Ad esempio mi fate un esempio di software libero:Sapete tutti della Legge 10, per il calcolo degli impianti, mi dite un programma a sorgente aperto per la verifica del FEN?grassssie
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi sviluppa open?
      - Scritto da:
      Ad esempio mi fate un esempio di software libero:

      Sapete tutti della Legge 10, per il calcolo degli
      impianti, mi dite un programma a sorgente aperto
      per la verifica del
      FEN?


      grassssiehttps://sourceforge.netqui c'è tutto quello che ti serve ed è gratis! :D(linux)(linux)(linux)se poi non trovi quello che vuoi manda una richiesta a una delle tante comunità open source che lo faranno in un attimo e lo metteranno sotto GPLdimenticavo http://sourceforge.net/donate/ADDIO DRAGA :@
      • Anonimo scrive:
        Re: ma chi sviluppa open?


        https://sourceforge.netfanno anche assistenzaconosci il referente dei progetti.Personalizzazioni?Versioni in taliano?Sai se partecipano anche a bandi pubblici?
        • Anonimo scrive:
          Re: ma chi sviluppa open?
          - Scritto da:




          https://sourceforge.net

          fanno anche assistenza

          conosci il referente dei progetti.

          Personalizzazioni?

          Versioni in taliano?

          Sai se partecipano anche a bandi pubblici?
          e basta, i referenti di cosa, hai un programma, o non lo hai, cerchi un programmatore o un'azienda nel campo, gli chiedi un soft o un riadattamento e te lo fanno, allo stesso tempo anche il collega dell'altra regione o stato o continente potra' fare lo stesso e guadagnarci tutti e due.Se prendi Ubuntu, con tutti i soft accessori contenuti nel cd d'installazione, puoi chiedere l'assistenza alla Canonical, che ha uffici anche in Italia. L'assistenza si paga, sia con la GPL che con il resto, le LICENZE NO!, il soft rimane tuo e di tutti quelli a cui serve, che poi e' lo scopo per cui dovrebbe essere scritto.
  • Anonimo scrive:
    Incopetenti politici
    1. Non sono a favore di una soluzione o di un altra2. Se spendi un milione e mezzo in licenze è perchè ne hai tante e dovresti essere produttivo per 1000 volte quella cifra, oppure non si può spendere in licenze e martelli o altre menate si anche se non li utilizzi?3. Solo con la politica certe schifezze di software possono trovare una strada (non tutti ovviamente)
    • Anonimo scrive:
      Re: Incopetenti politici
      - Scritto da:
      1. Non sono a favore di una soluzione o di un
      altra

      2. Se spendi un milione e mezzo in licenze è
      perchè ne hai tante e dovresti essere produttivo
      per 1000 volte quella cifra, oppure non si può
      spendere in licenze e martelli o altre menate si
      anche se non li
      utilizzi?

      3. Solo con la politica certe schifezze di
      software possono trovare una strada (non tutti
      ovviamente)
      quello che conta adesso è abbattere il software commerciale e closedil software deve essere come il sesso: gratis (stallman)https://sourceforge.net (linux)VIVA L'OPEN SOOOUUURCEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!! (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Incopetenti politici
        - Scritto da:
        il software deve essere come il sesso: gratis
        (stallman) non era Torvalds ?
        • architect scrive:
          Re: Incopetenti politici


          il software deve essere come il sesso: gratis

          (stallman)


          non era Torvalds ?Pare di sìhttp://en.wikiquote.org/wiki/Linus_Torvalds ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 luglio 2006 13.38-----------------------------------------------------------
        • mikeUS scrive:
          Re: Incopetenti politici
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          il software deve essere come il sesso: gratis

          (stallman)


          non era Torvalds ?Si a parte che era Torvalds......FREE != (diverso...) GRATISLibero, free as in freedom.Riassumo in un unico post, che verra' ignorato la bile accumulata:"gli sparagestionali devono morire"gli sparagestionali producono software seguendo direttamente il cliente, rispondendo alle sue necessita'.Su questi forum se ne parla spesso male come qualita' del codice e inesperienza dei programmatori, ma non come modello di businnes.E' una realta', piccola, ha i suoi pro e contro.Non centra nulla con questo discorso...poi vediamo...la storia dell'assistenza gratuita perche' il software e' gratuito (sic) e' una trollata, ci tengo solo a ritornare un attimo a considerare che il software non e' necessariamente gratuito.Io programmatore posso produrre software free e farmi pagare per farlo, non vedo il problema...Ho un contratto di consulenza basato su una macchina con solo software open...mi hanno pagato per configurarla e mi pagano per andarci a fare delle modifiche.L'unica differenza e' che non pagano le licenze.Scenario Win-Win, vincono tutti, ci perde solo l'eventuale concorrente con sw proprietario.Vabbe' ma che parlo a fare, non capisco neanche perche' mi violento ogni giorno con questi forum.Chiedo scusa, i troll esistono perche io gli rispondo.Ma avete mai letto slashdot? Il livello degli interventi e' completamente diverso.I post inutili sono di solito divertenti ma con un umorismo di buongusto.Notate bene, non sto paragonando PI a /., ma la possibilita' di commentare le news.Vergognamoci.
          • Anonimo scrive:
            ot Re: Incopetenti politici

            Ma avete mai letto slashdot? Il livello degli
            interventi e' completamente
            diverso.
            I post inutili sono di solito divertenti ma con
            un umorismo di
            buongusto.
            Notate bene, non sto paragonando PI a /., ma la
            possibilita' di commentare le
            news.Secondo me succede perche' /. al contrario di Pi non fa notizie, le prende da altri e la redazione si dedica esclusivamente a censire i commenti e le segnalazioni. Non e' un paragone utile imho.
          • mikeUS scrive:
            Re: ot Re: Incopetenti politici
            - Scritto da:

            Ma avete mai letto slashdot? Il livello degli

            interventi e' completamente

            diverso.

            I post inutili sono di solito divertenti ma con

            un umorismo di

            buongusto.

            Notate bene, non sto paragonando PI a /., ma la

            possibilita' di commentare le

            news.

            Secondo me succede perche' /. al contrario di Pi
            non fa notizie, le prende da altri e la redazione
            si dedica esclusivamente a censire i commenti e
            le segnalazioni. Non e' un paragone utile
            imho.No appunto, sto parlando dei forum, non delle notizie./. avrebbe potuto linkare questa notizia di PI (se fosse stata in inglese...) e gli utenti avrebbero commentato questa.L'idea di forum e' la stessa.
          • Anonimo scrive:
            Re: ot Re: Incopetenti politici

            No appunto, sto parlando dei forum, non delle
            notizie.
            /. avrebbe potuto linkare questa notizia di PI
            (se fosse stata in inglese...) e gli utenti
            avrebbero commentato
            questa.
            L'idea di forum e' la stessa.Beh si + o -
          • Anonimo scrive:
            Re: Incopetenti politici
            - Scritto da: mikeUS
            ..poi vediamo...la storia dell'assistenza
            gratuita perche' il software e' gratuito (sic) e'
            una trollata, ci tengo solo a ritornare un attimo
            a considerare che il software non e'
            necessariamente
            gratuito.il software fa parte del sapere umano e della cultura dell'uomo e allora deve essere gratis per tuttise io parlo con te, tu non sei mica tenuto a pagarmi? Perchè tu mi dovresti pagare se scrivo un software e te lo consegno?*** software libero, pensiero libero (RMS) ***
          • Anonimo scrive:
            Re: Incopetenti politici


            se io parlo con te, tu non sei mica tenuto a
            pagarmi? Perchè tu mi dovresti pagare se scrivo
            un software e te lo
            consegno?
            stiamo aspettando tutti i tuoi programmi allora, ma credo che l'attesa sia lunga.Facciamo in tempo a rivedere la rubentus in seria A.
          • mikeUS scrive:
            Re: Incopetenti politici

            il software fa parte del sapere umano e della
            cultura dell'uomo e allora deve essere gratis per
            tuttiNo!Se ti sentisse il tuo osannato Stallmann ti mangerebbe.La tua frase con "libero" al posto di gratis funzionerebbe.D'altra parte il MIO LAVORO non e' patrimonio del genere umano, ma patrimonio mio e se io lavoro per scrivere del software per TE, e scelgo di valutare il mio lavoro non su base volontaria ma su base commerciale (perche' e' il mio lavoro, con cosa mangio?!?) mi devi pagare e e basta...Poi prima di fare confusione, mi devi pagare per *l'atto della progettazione e realizzazione del software* e eventualmente poi per l'assistenza.Se poi lo vuoi regalare, e' un tuo diritto.E' libero, puoi farne cio' che credi (rispettando la licenza)
            se io parlo con te, tu non sei mica tenuto a
            pagarmi? Perchè tu mi dovresti pagare se scrivo
            un software e te lo
            consegno?Dipende di cosa parliamo.Se ti ho chiamato per chiederti una consulenza...magari sei un ingegnere gestionale e ti chiedo una analisi di rischio su un investimento, e parliamo di quella, eh beh, mi sa che ti devo pagare.Se io ho bisogno di un software e chiedo a te di scrivermelo, ti paghero'.Poi se tu lo rilasci sotto una licenza libera, potro' farci cio' che voglio (rispettando la licenza)
            *** software libero, pensiero libero (RMS) ***Non citare cose che non capisci appieno, spero di averti chiarito un po' le idee ;-)Siccome si ha la tendenza a infiammarsi qui dentro, ci tengo a precisare che e' una discussione amichevole, ti ho fatto notare dove e' il tuo errore, spero in modo garbato...uff, odio sti disclaimer :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Incopetenti politici




        quello che conta adesso è abbattere il software
        commerciale e
        closed
        Si certo, e spendere il doppio in assistenza
        il software deve essere come il sesso: gratis
        (stallman)

        https://sourceforge.net (linux)

        VIVA L'OPEN
        SOOOUUURCEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEviva, viva, non dico di no, solo che non deve essere una scelta politica ma tecnica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Incopetenti politici
        http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1579818&id=1578347&r=PI
      • Anonimo scrive:
        Stallman e il gratis
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        1. Non sono a favore di una soluzione o di un

        altra



        2. Se spendi un milione e mezzo in licenze è

        perchè ne hai tante e dovresti essere produttivo

        per 1000 volte quella cifra, oppure non si può

        spendere in licenze e martelli o altre menate si

        anche se non li

        utilizzi?



        3. Solo con la politica certe schifezze di

        software possono trovare una strada (non tutti

        ovviamente)



        quello che conta adesso è abbattere il software
        commerciale e
        closed

        il software deve essere come il sesso: gratis
        (stallman)Ma Stallman non ha sempre detto che GPL != gratis?
        • Anonimo scrive:
          Re: Stallman e il gratis
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          1. Non sono a favore di una soluzione o di un


          altra





          2. Se spendi un milione e mezzo in licenze è


          perchè ne hai tante e dovresti essere
          produttivo


          per 1000 volte quella cifra, oppure non si può


          spendere in licenze e martelli o altre menate
          si


          anche se non li


          utilizzi?





          3. Solo con la politica certe schifezze di


          software possono trovare una strada (non tutti


          ovviamente)






          quello che conta adesso è abbattere il software

          commerciale e

          closed



          il software deve essere come il sesso: gratis

          (stallman)

          Ma Stallman non ha sempre detto che GPL != gratis?ma quando mai?
  • drizzt84 scrive:
    Tanto di cappello
    Grande Umbria!!!Ora ci vuole in Lombardia e Veneto (dove si produce 1/3 del PIL)(linux)(linux)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto di cappello
      - Scritto da: drizzt84
      Grande Umbria!!!
      Ora ci vuole in Lombardia e Veneto (dove si
      produce 1/3 del
      PIL)

      (linux)(linux)(linux)bisogna abbattere il software commerciale in tutte le parti d'italia e non solo in veneto e lombardiase avete bisogno di software, qui c'è tutto quello che servehttps://sourceforge.neti programmatori e le software house closed possono pure schiattare(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanto di cappello
        - Scritto da:

        i programmatori e le software house closed
        possono pure
        schiattareecco il solito guastatore che si firma (linux) ma agisce come (Win)
        • Anonimo scrive:
          Re: Tanto di cappello
          - Scritto da:

          - Scritto da:





          i programmatori e le software house closed

          possono pure

          schiattare

          ecco il solito guastatore che si firma (linux) ma
          agisce come
          (Win)se si sapranno adattare alla rivoluzione open allora continueranno a vivere come firefox e open soffice altrimenti schiatteranno sul serio(rotfl)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto di cappello
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:









            i programmatori e le software house closed


            possono pure


            schiattare



            ecco il solito guastatore che si firma (linux)
            ma

            agisce come

            (Win)

            se si sapranno adattare alla rivoluzione open
            allora continueranno a vivere come firefox e open
            soffice altrimenti schiatteranno sul
            serio

            (rotfl)

            (linux)Sourceforge è un immondezzaio... Solo un centinaio sono validi progetti... le altre decine di migliaia sono da buttare al cesso!
          • Anonimo scrive:
            Re: Tanto di cappello
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:













            i programmatori e le software house closed



            possono pure



            schiattare





            ecco il solito guastatore che si firma (linux)

            ma


            agisce come


            (Win)



            se si sapranno adattare alla rivoluzione open

            allora continueranno a vivere come firefox e
            open

            soffice altrimenti schiatteranno sul

            serio



            (rotfl)



            (linux)

            Sourceforge è un immondezzaio... Solo un
            centinaio sono validi progetti... le altre decine
            di migliaia sono da buttare al
            cesso!stai zitto e vai a zappare, sparagestionale Vb che non sei altro.
      • Gusbertone scrive:
        Re: Tanto di cappello
        eh sì tu hai capito proprio tutto, lì trovi sicuramente tutto il software che serve alla PA italiana, e se non lo trovi lì, ci sarà sicuramente chi lo realizzerà aggratise vero?
  • Anonimo scrive:
    W l'open source abbasso il DRAGA
    http://www.teammosaico.biz(linux)(linux)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: W l'open source abbasso il DRAGA
      OK, bello, perchè devo pagare l'assistenza? Non possono fare gratis anche quella?
      • Anonimo scrive:
        Re: W l'open source abbasso il DRAGA
        - Scritto da:
        OK, bello, perchè devo pagare l'assistenza? Non
        possono fare gratis anche
        quella?Offriti di farla tu, e' questo lo spirito di collaborazione: se pensi che sia una buona idea la realizzi.
        • Anonimo scrive:
          Re: W l'open source abbasso il DRAGA
          Spirito di collaborazione? è inutile illudersi, dietro a tutto c'è sempre e comunque il denaro. Scommetto che se nessuno pagava quelli di mosaico tutto sarebbe finito molto presto, altro che spirito collaborativo!
          • Anonimo scrive:
            Re: W l'open source abbasso il DRAGA
            - Scritto da:
            Spirito di collaborazione? è inutile illudersi,
            dietro a tutto c'è sempre e comunque il denaro.certo, ma almeno non finisce a Redmond
  • Anonimo scrive:
    regione civile l'umbria
    hanno strade piegose come la val nerina, la mille curve, ecc.. e ora anche una legge sul SL
    • Anonimo scrive:
      Re: regione civile l'umbria
      - Scritto da:
      hanno strade piegose come la val nerina, la mille
      curve, ecc..La val Nerina è una straordinaria attrazione turistica, di valore economico _eccezionale_.
      e ora anche una legge sul
      SLed ecco un altro risultato economico eccezionale
  • Anonimo scrive:
    Perfetto!
    Con tutti i bachi che ha OpenOffice ci saranno migliaia di persone da assumere nella PA per sistemare gli inevitabili casini che si creereanno.Questo si chiama "creare posti di lavoro" nell'era di Bersani e del suo ministero per il rallenatmento economico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perfetto!
      - Scritto da:
      Con tutti i bachi che ha OpenOffice ci saranno
      migliaia di persone da assumere nella PA per
      sistemare gli inevitabili casini che si
      creereanno.
      Questo si chiama "creare posti di lavoro"
      nell'era di Bersani e del suo ministero per il
      rallenatmento
      economico.al diavolo l'economia, vedere a spasso migliaia di programmatori closed e azienducole sparagestionali italiote e un piacere che non voglio perdermi(linux)(linux)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Perfetto!
        Che lavoro fai? perchè sono curioso quando a spasso ci sarai anche tu...
      • Anonimo scrive:
        Re: Perfetto!
        - Scritto da:
        al diavolo l'economia, vedere a spasso migliaia
        di programmatori closed e azienducole
        sparagestionali italiote e un piacere che non
        voglio
        perdermi

        (linux)(linux)(linux)scottato eh?Sei a casa in questo momento, vero? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Perfetto!
      - Scritto da:
      Con tutti i bachi che ha OpenOffice ci saranno
      migliaia di persone da assumere nella PA per
      sistemare gli inevitabili casini che si
      creereanno.
      Questo si chiama "creare posti di lavoro"
      nell'era di Bersani e del suo ministero per il
      rallenatmento
      economico.E il berlusconiano microsfottista ROSICA
      • Anonimo scrive:
        Re: Perfetto!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Con tutti i bachi che ha OpenOffice ci saranno

        migliaia di persone da assumere nella PA per

        sistemare gli inevitabili casini che si

        creereanno.

        Questo si chiama "creare posti di lavoro"

        nell'era di Bersani e del suo ministero per il

        rallenatmento

        economico.

        E il berlusconiano microsfottista ROSICAPer tuo informazione io sul mio pc ho slackware 10.2 (anzi current perchè così ho impostato swaret); poi non so cosa vuol dire rosicare (di solito io non uso termini dialettali e mi aspetto che i miei interlocutori facciano altrettanto), ma se significa AVERE LE P411E GIRATE PER UN PROVVEDIMENTO 1D10TA di un ministro deficiente, allora è vero: ho la P.IVA e quell'emerito ha emanato un d.l. rubasoldi. Alla faccia della gente che lvora.
  • Anonimo scrive:
    E ora abbattiamo l'industria di software
    ...e tutte le azienducole di sparagestionali di cui è infestata l'italia e la pubblica amministrazioneVIVA LINUX, ABBASSO IL COMMERCIO DI SOFTWARE! (linux)(linux)(linux)download your linux nowhttp://distrowatch.com/(linux)(linux)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
      Se non ci hai fatto caso quelle "azienducole sparagestionali" danno da mangiare a molte famiglie... vuoi altri disoccupati in giro? tanto ce ne sono pochi!
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
        - Scritto da:
        Se non ci hai fatto caso quelle "azienducole
        sparagestionali" danno da mangiare a molte
        famiglie... vuoi altri disoccupati in giro? tanto
        ce ne sono
        pochi!al diavolo gli sparagestionali, non c'è più trippa per gatti per questi programmucoli itaglianihttp://distrowatch.com/(linux) :D
        • Anonimo scrive:
          Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Se non ci hai fatto caso quelle "azienducole

          sparagestionali" danno da mangiare a molte

          famiglie... vuoi altri disoccupati in giro?
          tanto

          ce ne sono

          pochi!

          al diavolo gli sparagestionali, non c'è più
          trippa per gatti per questi programmucoli
          itagliani

          http://distrowatch.com/
          (linux) :DNel frattempo quelli che hanno tanto tempo per scrivere qui hanno tutti l'icona del pollo bianco e nero.
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
        - Scritto da:
        Se non ci hai fatto caso quelle "azienducole
        sparagestionali" danno da mangiare a molte
        famiglie... vuoi altri disoccupati in giro? tanto
        ce ne sono
        pochi!Non sono quello di prima...Gli sparagestionali si possono creare con il software open, il punto di forza è che nessuno deve pagare le licenze a delle corporation che non sono italiane o umbre, visto che il lavoro informatico (sia creare programi, che utilizzarli) si puo' fare benissimo SENZA il software proprietario.
        • Anonimo scrive:
          Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Se non ci hai fatto caso quelle "azienducole

          sparagestionali" danno da mangiare a molte

          famiglie... vuoi altri disoccupati in giro?
          tanto

          ce ne sono

          pochi!

          Non sono quello di prima...

          Gli sparagestionali si possono creare con il
          software open, il punto di forza è che nessuno
          deve pagare le licenze a delle corporation che
          non sono italiane o umbre, visto che il lavoro
          informatico (sia creare programi, che
          utilizzarli) si puo' fare benissimo SENZA il
          software
          proprietario.a dire la verità non ci sarebbe nemmeno bisogno di pagare ulteriori costi di sviluppo, l'open source (linux) di gestionali ne ha per tutti, basta conoscerlihttps://sourceforge.nethttp://www.teammosaico.biz(linux)(linux)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
            Ho capito che non ci sarebbe bisogno di nessun ulteriore sviluppo, perchè i programmi in qualche modo ci sono già tutti, ma questo MANDA AVANTI L'ECONOMIA di un paese!Se ci pensate bene non ci sarebbe bisogno di un sacco di cose (ad esempio i pantaloni, le magliette e le scarpe che avete, c'è forse bisogno di acquistarle continuamente? e magari sempre alla moda? un paio di jeans possono durare 10 anni, ma dubito che qualcuno ne acquisti con questa frequenza).Produrre cose, anche se già presenti, fà girare l'economia, non c'è niente da fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
            - Scritto da:
            Ho capito che non ci sarebbe bisogno di nessun
            ulteriore sviluppo, perchè i programmi in qualche
            modo ci sono già tutti, ma questo MANDA AVANTI
            L'ECONOMIA di un
            paese!

            Se ci pensate bene non ci sarebbe bisogno di un
            sacco di cose (ad esempio i pantaloni, le
            magliette e le scarpe che avete, c'è forse
            bisogno di acquistarle continuamente? e magari
            sempre alla moda? un paio di jeans possono durare
            10 anni, ma dubito che qualcuno ne acquisti con
            questa
            frequenza).

            Produrre cose, anche se già presenti, fà girare
            l'economia, non c'è niente da
            fare.no, fa arricchire l'industria e impoverisce i popoliuna nuova era ci aspetta e io STO con l'OPEN SOURCE(linux)(linux)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
            - Scritto da:

            Produrre cose, anche se già presenti, fà girare

            l'economia, non c'è niente da

            fare.

            no, fa arricchire l'industria e impoverisce i
            popoli

            una nuova era ci aspetta e io STO con l'OPEN
            SOURCE

            (linux)(linux)(linux)Tutto dipende dai profitti del produttore!!In caso di monopolio o oligopolio o cartellosi arricchisce i ricchi e rende poveri i più poveri. (vedi Microsoft)Se invece l'azienda o le aziende fanno economie di mercato (extraprofitto = tasso d'interesse di mercato) allora è un servizio per il paeseAttenzione se gli extra profitti sono più bassi del mercato la'azienda tende a fallire od ad essere acquisita (STATO) e spesso chiude
          • Anonimo scrive:
            Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Produrre cose, anche se già presenti, fà
            girare


            l'economia, non c'è niente da


            fare.



            no, fa arricchire l'industria e impoverisce i

            popoli



            una nuova era ci aspetta e io STO con l'OPEN

            SOURCE



            (linux)(linux)(linux)


            Tutto dipende dai profitti del produttore!!

            In caso di monopolio o oligopolio o cartello
            si arricchisce i ricchi e rende poveri i più
            poveri. (vedi
            Microsoft)

            Se invece l'azienda o le aziende fanno economie
            di mercato (extraprofitto = tasso d'interesse di
            mercato) allora è un servizio per il
            paese

            Attenzione se gli extra profitti sono più bassi
            del mercato la'azienda tende a fallire od ad
            essere acquisita (STATO) e spesso
            chiude
            il software fa parte del sapere umano quindi è di tutti, se le software house diventassero di stato negioveremmo tuttial diavolo il profitto e le software house private(linux)(linux)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
            Ma vai a cag.re, se uno produce software deve essere pagato, come tutti i lavori, altro che bene dell'umanità.
          • Anonimo scrive:
            Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            Produrre cose, anche se già presenti, fà

            girare



            l'economia, non c'è niente da



            fare.





            no, fa arricchire l'industria e impoverisce i


            popoli





            una nuova era ci aspetta e io STO con l'OPEN


            SOURCE





            (linux)(linux)(linux)





            Tutto dipende dai profitti del produttore!!



            In caso di monopolio o oligopolio o cartello

            si arricchisce i ricchi e rende poveri i più

            poveri. (vedi

            Microsoft)



            Se invece l'azienda o le aziende fanno economie

            di mercato (extraprofitto = tasso d'interesse di

            mercato) allora è un servizio per il

            paese



            Attenzione se gli extra profitti sono più bassi

            del mercato la'azienda tende a fallire od ad

            essere acquisita (STATO) e spesso

            chiude



            il software fa parte del sapere umano quindi è di
            tutti, se le software house diventassero di stato
            negioveremmo
            tutti

            al diavolo il profitto e le software house private

            (linux)(linux)(linux)Ma che dici ? Statalizzare le software house ? Sei un fanatico comunista che vuole regalarci una dittatura stile Cina o URSS ? Eh sì, lì la gente vive tanto bene.. ehhh!Software fa parte del sapere umano ? Ma che cavolate dici ? Allora che fai, espropri la casa di un tuo amico perchè fa parte del sapere umano pure quella ? O gli prendi l' auto perchè deve essere di tutti e non deve esistere la proprietà privata ? Il tuo amico ha un'azienda di famiglia e che fai ? Tu la statalizzi e la trasformi in centro sociale..? Ah, no.. la statalizzi ma poi la gestisci come grande Coop e la annetti ad Unipol e con i profitti ti ci fai qualche villa, eh ? Ehhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
            Tu sei un fanatico comunista che sta con la creazione della povertà diffusa e la distruzione della società per regalarci un mondo di miseria come propagandato da noglobal e vari sinistroidi fanatici.- Scritto da:

            - Scritto da:

            Ho capito che non ci sarebbe bisogno di nessun

            ulteriore sviluppo, perchè i programmi in
            qualche

            modo ci sono già tutti, ma questo MANDA AVANTI

            L'ECONOMIA di un

            paese!



            Se ci pensate bene non ci sarebbe bisogno di un

            sacco di cose (ad esempio i pantaloni, le

            magliette e le scarpe che avete, c'è forse

            bisogno di acquistarle continuamente? e magari

            sempre alla moda? un paio di jeans possono
            durare

            10 anni, ma dubito che qualcuno ne acquisti con

            questa

            frequenza).



            Produrre cose, anche se già presenti, fà girare

            l'economia, non c'è niente da

            fare.

            no, fa arricchire l'industria e impoverisce i
            popoli

            una nuova era ci aspetta e io STO con l'OPEN
            SOURCE

            (linux)(linux)(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: E ora abbattiamo l'industria di soft


          Non sono quello di prima...

          Gli sparagestionali si possono creare con il
          software open, il punto di forza è che nessuno
          deve pagare le licenze a delle corporation che
          non sono italiane o umbre, visto che il lavoro
          informatico (sia creare programi, che
          utilizzarli) si puo' fare benissimo SENZA il
          software
          proprietario.naturalmente anche il tuo gestionale-sparato sara' a costi di licenza nulli e sara' libero.
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
        - Scritto da:
        Se non ci hai fatto caso quelle "azienducole
        sparagestionali" danno da mangiare a molte
        famiglie... vuoi altri disoccupati in giro? tanto
        ce ne sono
        pochi!anche la mafia o da mangiare a molte famiglie..., vuoi altri disoccupati in giro?
        • Anonimo scrive:
          Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Se non ci hai fatto caso quelle "azienducole

          sparagestionali" danno da mangiare a molte

          famiglie... vuoi altri disoccupati in giro?
          tanto

          ce ne sono

          pochi!

          anche la mafia o da mangiare a molte famiglie...,
          vuoi altri disoccupati in
          giro?questa è una invenzione di cosa nostra per farsi accettare dal popolo ignorante e ignavola mafia non dà da mangiare a nessuno, altrimenti qui nel fosso del mezzoggiorno a quest'ora saremmo tutti grassiquindi per favore non fare paragoni di una mentalità stupida e piccina del sud italia con le piccole e medie software house che non mi pare abbiano ucciso mai nessunovergognati, devi essere per forza un nulla facente per emettere un verso di quel tipo
          • Anonimo scrive:
            Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Se non ci hai fatto caso quelle


            "azienducole sparagestionali" danno da


            mangiare a molte famiglie... vuoi altri


            disoccupati in giro? tanto ce ne sono


            pochi!

            anche la mafia o da mangiare a molte

            famiglie..., vuoi altri disoccupati in

            giro?
            questa è una invenzione di cosa nostra per
            farsi accettare dal popolo ignorante e
            ignavoLa disoccupazione dà forza alla mafia locale che sfrutta la situazione, ergo offre lavoro a chi non l'ha trovato in modo pulito. E' una semplice constatazione, che hai ti vergoni di quello che sucede dove abiti ?
            la mafia non dà da mangiare a nessuno,
            altrimenti qui nel fosso del mezzoggiorno a
            quest'ora saremmo tutti grassiSiete deperiti ? E se fosse solo per lo stato come sareste ?
            quindi per favore non fare paragoni di una
            mentalità stupida e piccina del sud italia
            con le piccole e medie software house che
            non mi pare abbiano ucciso mai nessuno
            vergognati, devi essere per forza un nulla
            facente per emettere un verso di quel
            tipoDevi essere per forza uno sparasentenze terrorizzato dall'idea di dover cambiare lavoro, probabilmente lasciando la nicchia di inutilita' che ti sei trovato per reagire in questo modo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
      Ma fatti un'overdose nel centro sociale e lascia questo mondo, che fai meglio.- Scritto da:
      ...e tutte le azienducole di sparagestionali di
      cui è infestata l'italia e la pubblica
      amministrazione

      VIVA LINUX, ABBASSO IL COMMERCIO DI SOFTWARE!
      (linux)(linux)(linux)

      download your linux now
      http://distrowatch.com/

      (linux)(linux)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
        Mah... sinceramente non so che dire della tua visione del mondo. Una domanda: che lavoro "speri" di fare... se sviluppare software deve essere una cosa gratuita ?Comunque questa iniziativa mi sembra positiva ed importante: potrebbe convogliare il denaro che prima serviva per pagare le licenze a Microsoft a quelle tante PMI del campo informatico italiano (umbro in questo caso) e dare da mangiare ad ancora più persone... (speriamo !!!)
        • Anonimo scrive:
          Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
          - Scritto da:
          Mah... sinceramente non so che dire della tua
          visione del mondo. Una domanda: che lavoro
          "speri" di fare... se sviluppare software deve
          essere una cosa gratuita
          ?

          Comunque questa iniziativa mi sembra positiva ed
          importante: potrebbe convogliare il denaro che
          prima serviva per pagare le licenze a Microsoft a
          quelle tante PMI del campo informatico italiano
          (umbro in questo caso) e dare da mangiare ad
          ancora più persone... (speriamo
          !!!)Sicuramente darà da mangiare a molte più persone ma per fare cosa ? Il nulla! Produrranno ancora più il nulla. Cose inutili che non serviranno a migliorare il lavoro ma solo a far comprare qualche nuova villa ai raccomandati di turno.
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora abbattiamo l'industria di soft
      - Scritto da:
      ...e tutte le azienducole di sparagestionali di
      cui è infestata l'italia e la pubblica
      amministrazioneCerchiamo di essere ragionevoli, sono un super-entusiasta anch'io di GNU/Linux, ma nella chiusura del tessuto produttivo italiano per opttimo o pessimo che sia non ci vedo ovviamente niente di buono.Piuttosto sarebbe una buona cosa che aziende che sono campate a fare prodotti proprietari e chiusi apprezzassero la transizione (con un necessario aggiornamento professionale dei programmatori, tecnici e dipendenti del commerciale) verso prodotti di software libero, spostando l'introito dalle famigerate licenze, ad un qualcosa di più sensato (consulenze, formazioni, installazioni, manutenzioni, assistenza tecnica), invece di opporsi a tutta forza a causa della rendita di posizione e la pigrizia che hanno maturato.Inoltre, sull'altro fronte, sarebbe il caso che istituzioni pubbliche e aziende pubbliche e private iniziassero a dotarsi di "Amministratori di sistema" seri e capaci e che questi venissero remunerati adeguatamente.D'altro canto bisognerebbe anche investire in formazione del personale pubblico e privato, per evitare il dilagare dell'utontaggine, soprattutto quando i rischi sono alti e il lavoro è mission-critical o comunque molto delicato.
  • Anonimo scrive:
    Open Source Open Source!
    Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux) Open Source! (linux)
  • Anonimo scrive:
    la legge e' disponibile in PDF ?!?!??!
    Meno male che sono contro i formati proprietari e a favore di quelli open source... Difatti diffondono la legge in PDF... formato che piu' chiuso non si puo' !Un buon inizio non c'e' che dire !@^ @^ @^
    • Anonimo scrive:
      Re: la legge e' disponibile in PDF ?!?!?
      - Scritto da:
      Meno male che sono contro i formati proprietari e
      a favore di quelli open source...infatti PDF è ampiamente documentato e non sottoposto a vincoli di imnplementazione su programmi di lettura/scrittura

      Difatti diffondono la legge in PDF... formato che
      piu' chiuso non si puo'bugia
      !
      Un buon inizio non c'e' che dire !infatti è così, e se solo ti informassi un microsecondo saresti d'accordo:http://it.wikipedia.org/wiki/Pdf"È uno standard aperto, nel senso che chiunque può creare applicazioni che leggono e scrivono file PDF senza pagare i diritti alla Adobe Systems. Adobe ha un numero elevato di brevetti relativamente al formato PDF, ma le licenze associate non includono il pagamento di diritti per la creazione di programmi associati."ovverosia: se vuoi crearti un TUO formato derivato dal PDF devi pagare Adobe, ma se vuoi creare programmi che leggono/scrivono file PDF non hai alcun obbligo
      • Anonimo scrive:
        Re: la legge e' disponibile in PDF ?!?!?
        - Scritto da:


        ovverosia: se vuoi crearti un TUO formato
        derivato dal PDF devi pagare Adobe, ma se vuoi
        creare programmi che leggono/scrivono file PDF
        non hai alcun obbligoCerto, lo posso usare liberamente fintanto che non creo un potenziale danno economico ad Adobe.In tal caso le licenze le pago eccome:http://news.com.com/Report+Microsoft+expects+Adobe+to+file+antitrust+suit/2100-1012_3-6079320.html?tag=nefd.tophttp://www.hwupgrade.it/news/software/pdf-in-microsoft-office-probabile-causa-di-adobe_17588.htmlIl che non mi sorprende, visto che la adobe e' pure la creatrice del Postscript... Ti ricordi quando pagavi oltre un milione la possibilità di avere il postscript sulla tua stampante laser ??
        • Anonimo scrive:
          Re: la legge e' disponibile in PDF ?!?!?
          - Scritto da:

          - Scritto da:





          ovverosia: se vuoi crearti un TUO formato

          derivato dal PDF devi pagare Adobe, ma se vuoi

          creare programmi che leggono/scrivono file PDF

          non hai alcun obbligo


          Certo, lo posso usare liberamente fintanto che
          non creo un potenziale danno economico ad
          Adobe.no, fintantoché non sei un MONOPOLISTA che è già stato condannato, avendo così il fianco aperto a denunce per abuso di posizione dominante
          http://news.com.com/Report+Microsoft+expects+Adobe
          http://www.hwupgrade.it/news/software/pdf-in-microecco che fai il solo esempio di Microsoft, che invece non è un'azienda "esemplare" sul lato delle libertà di mercato.Adobe aveva altre armi contro MS, non certo la mera licenza di utilizzo del PDF.Ti ricordo che MS è un monopolio facile ad essere denunciato per abuso di posizione dominante.Per contro, trovaci UN solo caso di aziende o progetti Open NON MONOPOLISTICI che siano stati costretti a pagare qualcosa per aver utilizzato in lettura / Scrittura il formato PDFSecondo me non ci riesci
      • Anonimo scrive:
        Re: la legge e' disponibile in PDF ?!?!?
        - Scritto da:
        "È uno standard aperto, nel senso che chiunque
        può creare applicazioni che leggono e scrivono
        file PDF senza pagare i diritti alla Adobe
        Systems. Adobe ha un numero elevato di brevetti
        relativamente al formato PDF, ma le licenze
        associate non includono il pagamento di diritti
        per la creazione di programmi
        associati."

        ovverosia: se vuoi crearti un TUO formato
        derivato dal PDF devi pagare Adobe, ma se vuoi
        creare programmi che leggono/scrivono file PDF
        non hai alcun obbligoSe lo fa Adobe va bene ma se lo fa Microsoft no! Come mai due pesi e due misure?
        • Anonimo scrive:
          Re: la legge e' disponibile in PDF ?!?!?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          "È uno standard aperto, nel senso che chiunque

          può creare applicazioni che leggono e scrivono

          file PDF senza pagare i diritti alla Adobe

          Systems. Adobe ha un numero elevato di brevetti

          relativamente al formato PDF, ma le licenze

          associate non includono il pagamento di diritti

          per la creazione di programmi

          associati."



          ovverosia: se vuoi crearti un TUO formato

          derivato dal PDF devi pagare Adobe, ma se vuoi

          creare programmi che leggono/scrivono file PDF

          non hai alcun obbligo

          Se lo fa Adobe va bene ma se lo fa Microsoft no!
          Come mai due pesi e due
          misure?Perché c'è differenza: MS è un monopolio pluricondannato e perdurante nella sua attività contro il mercato (vedi caso recente relativo alle resistenze alle autorità europee in materia di antitrust). Adobe no.in breve : MS è meno affidabile di qualunque altra azienda.
    • Anonimo scrive:
      W IL FORMATO PDF E L'OPEN SOURCE
      - Scritto da:
      Meno male che sono contro i formati proprietari e
      a favore di quelli open source...

      Difatti diffondono la legge in PDF... formato che
      piu' chiuso non si puo'
      !
      Un buon inizio non c'e' che dire !
      @^ @^ @^TACI PRETORIANO DI REDMOND(linux)(linux)(linux)
  • Anonimo scrive:
    RadioTelevisione Italiana
    Magari oltre usare software Open Source si applicasse anche l'uso di formati aperti e non proprietari. La Rai, (la tv di stato) utilizza formati proprietari Microsoft, rendendo inacessibile o non completamente acessibile a tutti molti dei loro contenuti mediali. Chi non dispone di un sistema operativo targato Microsoft, o comunque non con pochi problemi.Perche non usare un formato video aperto, standard?
    • MandarX scrive:
      Re: RadioTelevisione Italiana
      piu volte ho scritto mail alla poste italiane per diversi motivisapete come rispondono?con una mail vuota e in allegato un file doc con la rispostaa parte la furbizia di usare un file allegato (di qualsiasi formato)per due righe di risposta, danno per scontato che gli utenti abbiano il word (piratato LOL)io gli ho riscritto chiedendo cosa fosse quel file allegato e che la mail era vuotac'e' da impazzire
    • Anonimo scrive:
      Re: RadioTelevisione Italiana
      Meglio ancora supportare il progetto Dirac della BBC:http://dirac.sourceforge.net/ (idea)Marco Ravich
    • Anonimo scrive:
      Re: RadioTelevisione Italiana
      Ma ti riferisci a raiclick?? Vabbé dai, quel sito è fatto coi piedi.
      • Anonimo scrive:
        Re: RadioTelevisione Italiana
        - Scritto da:
        Ma ti riferisci a raiclick?? Vabbé dai, quel sito
        è fatto coi
        piedi.già ma in linea molto teorica dovrebbe appartenere a tutti, cioe' al pubblico dei contribuenti e anche ad altri. Protestare dovrebbe essere lecito e proporre soluzioni doveroso, da parte della rai.Ora vorrei ricordare che il nano e' in balia di micromerd, da quando mgic bill, come lo chiama lui, e' venuto a trovarlo, sia mediaset che telecom che la rai sono incatenate a quel soft senza via d'uscita. Chi usa rossoalice lo puo' fare solo ed esclusivamente con winz, chi vuole usare il sito rai lo puo' fare facilmente solo con winz. Se pensate che chi avrebbe dovuto immaginarselo e' troppo ignorante e quindi innocente vi sbagliate, questi sono precisi accordi di monopolio, non esiste ignoranza a questi livelli, esiste solo corruzione, e si dovrebbe investigare e punire severamente queste cose, avete idea dei danni che hanno fatto e che continuano a fare impunemente per mancanza di compatibilità? Naturalmente hanno anche perso soldi, ma vaglielo a spiegare ...
        • Anonimo scrive:
          Re: RadioTelevisione Italiana

          cose, avete idea dei danni che hanno fatto e che
          continuano a fare impunemente per mancanza di
          compatibilità? Naturalmente hanno anche perso
          soldi, ma vaglielo a spiegare
          ...la cosa comica e' che 2 anni fa hanno fatto l'ultima migrazione alla rai, hanno sostituito i comp con i vecchi os ms. I comp dell arrivavano con il cd mandrake e i driver necessari, tutto pronto, ma ci si installava xp e li si portava alla rai, chissà perche'.a me puzza di truffa.Praticamente tutti i comp della rai, postazioni multimediali avanzate, sarebbero dovute essere con mandrake, funzionante fino all'ultimo driver, ma così non e' stato, perche'? meriterebbe un'inchiesta di PI come minimo. Non e' difficile, basta andare a Roma o Milano o dove volete e chiedere ai sistemisti rai, naturalmente trovare qualcuno che voglia parlare.
    • Anonimo scrive:
      Esiste un formato video aperto?
      - Scritto da:
      Magari oltre usare software Open Source si
      applicasse anche l'uso di formati aperti e non
      proprietari. La Rai, (la tv di stato) utilizza
      formati proprietari Microsoft, rendendo
      inacessibile o non completamente acessibile a
      tutti molti dei loro contenuti mediali. Chi non
      dispone di un sistema operativo targato
      Microsoft, o comunque non con pochi
      problemi.

      Perche non usare un formato video aperto,
      standard?Esiste?
  • Anonimo scrive:
    Ma sulla carta stampata...
    avete visto la notizia? Io no :'(Voi siete stati più fortunati??(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sulla carta stampata...
      - Scritto da:
      avete visto la notizia? Io no :'(
      Voi siete stati più fortunati??
      (linux)i media e la carta stampata sono sotto il controllo di microsoft e di tutta l'industria del software, ma presto il DRAGA passerà sul fiume assieme ai suoi sparagestionali e io li attenderò(linux)(linux)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sulla carta stampata...
      Si, sulla Nazione (Edizione Umbra).CiaoNico
  • Anonimo scrive:
    Nono conosco Linux, aiutatemi a capire..
    Non conosco il mondo GPL, vorrei un aiuto da voi a capire una cosa: ma se tutti i programmi sono GPL, chi ci guadagna? Cioè, da universitari è bello avere tutti i programmi, sistemi operativi e quant'altro gratis (qualcuno ha citato gimp ecc...), ma quando prenderete la sudata laurea ed andrete a lavorare (mi rivolgo ovviamente agli informatici), chi vi pagherà? Se tutti i programmi saranno GPL e linux indistruttibile, basterà che UNA singola software house faccia un software per TUTTA la pubblica amministrazione e voi sarete a spasso. Certo, il mondo "girerà" meglio senza virus e blocchi di sistema, ma si andrà comunque verso un altro monopolio non credete?Gratis è bello, bellissimo, per tutti quelli che non ci "vivono", ma per chi programma, per le piccole software house saranno dolori (e quindi per moltissimi programmatori/sistemisti) che si ritroveranno a casa.Vorrei comunque sentire i vostri pareri su questa riflessione, anche se mi rendo conto di aver generalizzato molto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
      GPL non vuol dire gratuito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
      Una cosa che ti posso dire è che il guadagno arriva con l'assistenza. Dato che il codice è aperto, una volta che hai il programma puoi rivolgerti a chiunque sappia programmare per avere assistenza o per fare modifiche. Inoltre avrai un applicativo + sicuro perché + occhi ci saranno, più alta sarà la probabilità di scoprire gli errori. Comunque anche solo avere formati aperti non è una cattiva cosa, anzi!!! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
      Si guadagna sui servizi: installazione, assistenza, customizzazione. E per quelli più bravi sugli sviluppi aggiuntivi che vanno a finire nel prodotto originale e ne ampliano le funzionalità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
      - Scritto da:
      Non conosco il mondo GPL, vorrei un aiuto da voi
      a capire una cosa: ma se tutti i programmi sono
      GPL, chi ci guadagna?intanto ci guadagna il cittadino, che avrebbe finalmente un mercato più libero
      ecc...), ma quando prenderete la sudata laurea ed
      andrete a lavorare (mi rivolgo ovviamente agli
      informatici), chi vi pagherà?io son laureato (da svariati anni) e lavoro con il software libero, spesso usando e integrando sofftware di varia licenza, tra cui anche GPL. Ti assicuro che son pagato.
      Certo, il
      mondo "girerà" meglio senza virus e blocchi di
      sistema, ma si andrà comunque verso un altro
      monopolio non
      credete?al contrario, esisterà il codice sorgente che sarà dell'amministrazione pubblica e quindi non sarà vincolato a NESSUN monopolio
      Gratis è bello, bellissimo, per tutti quelli che
      non ci "vivono", ma per chi programma, per le
      piccole software house saranno dolorial contrario, saranno proprio le piccole che potranno evitare le tante barriere di mercato poste dalle grandiQui si apre il mercato, finalmente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
      - Scritto da:
      Non conosco il mondo GPL, vorrei un aiuto da voi
      a capire una cosa: ma se tutti i programmi sono
      GPL, chi ci guadagna? Cioè, da universitari è
      bello avere tutti i programmi, sistemi operativi
      e quant'altro gratis (qualcuno ha citato gimp
      ecc...), ma quando prenderete la sudata laurea ed
      andrete a lavorare (mi rivolgo ovviamente agli
      informatici), chi vi pagherà?


      Se tutti i programmi saranno GPL e linux
      indistruttibile, basterà che UNA singola software
      house faccia un software per TUTTA la pubblica
      amministrazione e voi sarete a spasso. Certo, il
      mondo "girerà" meglio senza virus e blocchi di
      sistema, ma si andrà comunque verso un altro
      monopolio non
      credete?

      Gratis è bello, bellissimo, per tutti quelli che
      non ci "vivono", ma per chi programma, per le
      piccole software house saranno dolori (e quindi
      per moltissimi programmatori/sistemisti) che si
      ritroveranno a
      casa.

      Vorrei comunque sentire i vostri pareri su questa
      riflessione, anche se mi rendo conto di aver
      generalizzato
      molto.L'errore che fai è quello di pensare che GPL voglia dire gratis.Non è assolutamente vero.Nessuno ti vieta di sviluppare un software con quel tipo di licenza e poi fartelo pagare, anche caro!L'unica cosa che la licenza GPL ti obbliga a fare è rilasciare, assieme al programma, anche i sorgenti. Tale licenza obbligherà a fare altrettanto a chiunque, avendo acquisito legalmete i sorgetni del tuo programma, deciderà di modificare e/o sviluppare un nuovo software partendo da essi.Ho generalizzato un po', ma il concetto è più o meno questo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
      E' proprio questa ottusità a ragionare che ci rende ciechi ad un vero modello di business.L'amministrazione umbra utilizzerà software open source proprio per poter investire in informatici che vivono e lavorano in umbria, cioè il giro economico resterà LOCALE e non si dovranno pagare licenze (tasse) a corporation che stanno dall'altra parte dell'oceano o chissà dove OLTRE che le normali consulenze informatiche locali.Il punto è questo: non si spendono tasse (licenze) per il software, si utilizza il software open source e per adattarlo ai vari progetti si utilizzano risorse (lavoratori informatici) locali.That's it.
      • Anonimo scrive:
        Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
        L'amministrazione dell' Umbria è estremista di sinistra da decenni, da sempre, un vero e proprio regime ed ora l' open-source è l'ennesima truffa su cui poter lucrare allegramente. E la sinistra ci sguazza in queste cose.- Scritto da:
        E' proprio questa ottusità a ragionare che ci
        rende ciechi ad un vero modello di
        business.

        L'amministrazione umbra utilizzerà software open
        source proprio per poter investire in informatici
        che vivono e lavorano in umbria, cioè il giro
        economico resterà LOCALE e non si dovranno pagare
        licenze (tasse) a corporation che stanno
        dall'altra parte dell'oceano o chissà dove OLTRE
        che le normali consulenze informatiche
        locali.

        Il punto è questo: non si spendono tasse
        (licenze) per il software, si utilizza il
        software open source e per adattarlo ai vari
        progetti si utilizzano risorse (lavoratori
        informatici)
        locali.

        That's it.
        • Anonimo scrive:
          Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
          - Scritto da:
          L'amministrazione dell' Umbria è estremista di
          sinistra da decenni, da sempre, un vero e proprio
          regime ed ora l' open-source è l'ennesima truffa
          su cui poter lucrare allegramente. E la sinistra
          ci sguazza in queste
          cose.anche se fosse così, un miglioramente c'è.Con i "prodotti" monopolistici di MS lucra solo MS.Ora almeno gli euri rimarrebbero in Umbria...
          • Anonimo scrive:
            Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            L'amministrazione dell' Umbria è estremista di

            sinistra da decenni, da sempre, un vero e
            proprio

            regime ed ora l' open-source è l'ennesima truffa

            su cui poter lucrare allegramente. E la sinistra

            ci sguazza in queste

            cose.

            anche se fosse così, un miglioramente c'è.
            Con i "prodotti" monopolistici di MS lucra solo
            MS.
            Ora almeno gli euri rimarrebbero in Umbria...Sì, credici. Arriveranno "i grandi tecnici" Indiani super-esperti di Unix a fare assistenza.. così possono lucrarci sopra di più, esattamente come fanno i manager di sinistra nel resto del pianeta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            L'amministrazione dell' Umbria è estremista di


            sinistra da decenni, da sempre, un vero e

            proprio


            regime ed ora l' open-source è l'ennesima
            truffa


            su cui poter lucrare allegramente. E la
            sinistra


            ci sguazza in queste


            cose.



            anche se fosse così, un miglioramente c'è.

            Con i "prodotti" monopolistici di MS lucra solo

            MS.

            Ora almeno gli euri rimarrebbero in Umbria...

            Sì, credicinon c'è bisogno di un atto di fede.MS (Redmond, USA) è l'UNICA a lucrare sulle PROPRIE licenze.Con software OS _questa_specifica_ voragine di euri non c'è più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            L'amministrazione dell' Umbria è estremista
            di



            sinistra da decenni, da sempre, un vero e


            proprio



            regime ed ora l' open-source è l'ennesima

            truffa



            su cui poter lucrare allegramente. E la

            sinistra



            ci sguazza in queste



            cose.





            anche se fosse così, un miglioramente c'è.


            Con i "prodotti" monopolistici di MS lucra
            solo


            MS.


            Ora almeno gli euri rimarrebbero in Umbria...



            Sì, credici

            non c'è bisogno di un atto di fede.

            MS (Redmond, USA) è l'UNICA a lucrare sulle
            PROPRIE
            licenze.

            Con software OS _questa_specifica_ voragine di
            euri non c'è
            più.Ma che cretinate dici ? Non esiste solo Microsoft come software al mondo ! E se non esistessero software house neanche esisterebbero i videogiochi. O pensi che roba come Half Life 2, tanto per fare un esempio, la produci open source con quattro gatti nel tempo libero ? Ehhh!Le uniche cose open source che funzionano ed hanno una qualità commerciale sono quelle finanziate dalle multinazionali, come Firefox, Apache, PHP.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            L'amministrazione dell' Umbria è
            estremista

            di




            sinistra da decenni, da sempre, un vero e



            proprio




            regime ed ora l' open-source è l'ennesima


            truffa




            su cui poter lucrare allegramente. E la


            sinistra




            ci sguazza in queste




            cose.







            anche se fosse così, un miglioramente c'è.



            Con i "prodotti" monopolistici di MS lucra

            solo



            MS.



            Ora almeno gli euri rimarrebbero in
            Umbria...





            Sì, credici



            non c'è bisogno di un atto di fede.



            MS (Redmond, USA) è l'UNICA a lucrare sulle

            PROPRIE

            licenze.



            Con software OS _questa_specifica_ voragine di

            euri non c'è

            più.

            Ma che cretinate dici ? sto parlando di soldi umbri, italiani, europei e NON statunitensi
            Non esiste solo Microsoft
            come software al mondo !mi pare che ti sfugga un particolare:MS ha il SO operativo in regime di monopolio di fatto.MS ha il controllo sull'intera filiera di produzione die PC desktopMS HA IL CONTROLLOE' NECESSARIO abbattere questo controllo se vogliamo LIBERALIZZARE il mercato
          • Anonimo scrive:
            Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:





            L'amministrazione dell' Umbria è

            estremista


            di





            sinistra da decenni, da sempre, un vero
            e




            proprio





            regime ed ora l' open-source è
            l'ennesima



            truffa





            su cui poter lucrare allegramente. E la



            sinistra





            ci sguazza in queste





            cose.









            anche se fosse così, un miglioramente c'è.




            Con i "prodotti" monopolistici di MS lucra


            solo




            MS.




            Ora almeno gli euri rimarrebbero in

            Umbria...







            Sì, credici





            non c'è bisogno di un atto di fede.





            MS (Redmond, USA) è l'UNICA a lucrare sulle


            PROPRIE


            licenze.





            Con software OS _questa_specifica_ voragine di


            euri non c'è


            più.



            Ma che cretinate dici ?

            sto parlando di soldi umbri, italiani, europei e
            NON
            statunitensi


            Non esiste solo Microsoft

            come software al mondo !

            mi pare che ti sfugga un particolare:
            MS ha il SO operativo in regime di monopolio di
            fatto.
            MS ha il controllo sull'intera filiera di
            produzione die PC
            desktop
            MS HA IL CONTROLLO

            E' NECESSARIO abbattere questo controllo se
            vogliamo LIBERALIZZARE il
            mercatoL' open source non è la risposta, è il mantenimento del monopolio di Gates assicurato in eterno. L'unica risposta sarebbe una multinazionale che avesse le risorse finanziarie per uscirsene con un nuovo OS con API equivalenti o superiori a quelle di Windows, codice migliore, architettura migliore e supporto dei produttori hardware e delle software house per avere porting del 60-70% delle applicazioni con funzionalità aggiunte in esclusiva. Ogni altra soluzione non farà altro che aumentare lo strapotere di Gates.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
      - Scritto da:
      Non conosco il mondo GPL, vorrei un aiuto da voi
      a capire una cosa: ma se tutti i programmi sono
      GPL, chi ci guadagna? Cioè, da universitari è
      bello avere tutti i programmi, sistemi operativi
      e quant'altro gratis (qualcuno ha citato gimp
      ecc...), ma quando prenderete la sudata laurea ed
      andrete a lavorare (mi rivolgo ovviamente agli
      informatici), chi vi pagherà?mai sentito parlare di donazioni paypal?il mondo sta cambiando!W LINUX E L'OPEN SOOOUUURCEEEE!!! (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
        Va beh, il sistema a "donazioni" può andare bene per programmatori che lo fanno per hobby, non puoi sperare di creare un'azienda di software basata sulle donazioni dai! gli stipendi devono essere pagati ogni mese.
        • Anonimo scrive:
          Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
          - Scritto da:
          Va beh, il sistema a "donazioni" può andare bene
          per programmatori che lo fanno per hobby, non
          puoi sperare di creare un'azienda di software
          basata sulle donazioni dai! gli stipendi devono
          essere pagati ogni
          mese.se nessuno pagasse più licenze software al DRAGA molti soldi rimarrebbero nelle nostre tasche e anche metà dello stipendio normale basterebbe abbondantementeLINUX!(linux)(linux)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Va beh, il sistema a "donazioni" può andare bene

            per programmatori che lo fanno per hobby, non

            puoi sperare di creare un'azienda di software

            basata sulle donazioni dai! gli stipendi devono

            essere pagati ogni

            mese.

            se nessuno pagasse più licenze software al DRAGA
            molti soldi rimarrebbero nelle nostre tasche e
            anche metà dello stipendio normale basterebbe
            abbondantemente

            LINUX!
            (linux)(linux)(linux)Ma non dire cretinate ! Se nessun pagasse più licenze farebbe crack la società capitalista. Ma come poterlo spiegare a fanatici noglobal come voi che propagandano modelli neocomunisti come nel '68 ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
        - Scritto da:
        mai sentito parlare di donazioni paypal?
        il mondo sta cambiando!

        W LINUX E L'OPEN SOOOUUURCEEEE!!! (linux)ah ho capito, ma allora non ho neanche bisogno di produrlo o conoscerlo un software OS.. basta che mi compro 5 cani luridi, una coperta, una scatola di cartone e vado a sedermi all'ingresso della stazione...
        • Anonimo scrive:
          Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          mai sentito parlare di donazioni paypal?

          il mondo sta cambiando!



          W LINUX E L'OPEN SOOOUUURCEEEE!!! (linux)

          ah ho capito, ma allora non ho neanche bisogno di
          produrlo o conoscerlo un software OS.. basta che
          mi compro 5 cani luridi, una coperta, una scatola
          di cartone e vado a sedermi all'ingresso della
          stazione...ti vedo un po' sensibile al nuovo avvenimentoforse ti senti parte di un'esperienza in via d'esaurimento?
          • Anonimo scrive:
            Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
            - Scritto da:
            ti vedo un po' sensibile al nuovo avvenimentosissì!
            forse ti senti parte di un'esperienza in via
            d'esaurimento?sissì.Ti il mio numero paypal, aiutami ti prego!
          • Anonimo scrive:
            Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
            - Scritto da:

            forse ti senti parte di un'esperienza in via

            d'esaurimento?

            sissì.
            Ti il mio numero paypal, aiutami ti prego!Senza fretta, per favore.tu che fai per la Comunità?
          • Anonimo scrive:
            Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            ti vedo un po' sensibile al nuovo avvenimento

            sissì!


            forse ti senti parte di un'esperienza in via

            d'esaurimento?

            sissì.
            Ti il mio numero paypal, aiutami ti prego!Paypal è legato all'indirizzo email, non ad un numero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
      A parte che GPL non significa gratis, comunque se tutto il software dovesse essere gratis ciò porterebbe ad una evoluzione della società.Una volta (70 e passa anni fa) una automobile costava tantissimo perchè, la tecnologia non permetteva di risparmiare sulla costruzione di essa e il numero di ore lavoro per costruire un'auto era elevatissimo (e le auto rispetto ad oggi facevano schifo). Poi l'evoluzione tecnologica, auto a prezzi minori e più belle e performanti. Ciò è stato possibile grazie ad una evoluzione tecnologica e un utilizzo sempre maggiore di robot. La stessa cosa succederà con il software. Logicamente chi ci perde è chi si ritrova senza lavoro. Se una volta i cambiamenti avvenivano in 30/40 anni adesso per quanto riguarda il software, in 10 anni il settore si stravolge.Non si può però pensare di fermare l'evoluzione della società, perchè certe persone non riescono a trovare lavoro o non si sanno adattare.Se fosse così dovremmo aumentare il numero di politici, giornalisti, opinionisti a dismisura con tutte quelle persone che fanno università assurde e inutili, quali Scienze Politiche, Lettere, Filosofia, Scienze della comunicazione.Chi ha una laurea in Informatica ed è un po' sveglio un lavoro se lo trova.
      • Anonimo scrive:
        Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
        Evoluzione della società ? Sì, certo, la miseria che la mentalità comunista di cui vai tanto fiero a regalato a paesi "evoluti" come Cina, Cuba, Nord Corea... - Scritto da:
        A parte che GPL non significa gratis, comunque se
        tutto il software dovesse essere gratis ciò
        porterebbe ad una evoluzione della
        società.
        Una volta (70 e passa anni fa) una automobile
        costava tantissimo perchè, la tecnologia non
        permetteva di risparmiare sulla costruzione di
        essa e il numero di ore lavoro per costruire
        un'auto era elevatissimo (e le auto rispetto ad
        oggi facevano schifo). Poi l'evoluzione
        tecnologica, auto a prezzi minori e più belle e
        performanti. Ciò è stato possibile grazie ad una
        evoluzione tecnologica e un utilizzo sempre
        maggiore di robot. La stessa cosa succederà con
        il software.

        Logicamente chi ci perde è chi si ritrova senza
        lavoro. Se una volta i cambiamenti avvenivano in
        30/40 anni adesso per quanto riguarda il
        software, in 10 anni il settore si
        stravolge.
        Non si può però pensare di fermare l'evoluzione
        della società, perchè certe persone non riescono
        a trovare lavoro o non si sanno
        adattare.
        Se fosse così dovremmo aumentare il numero di
        politici, giornalisti, opinionisti a dismisura
        con tutte quelle persone che fanno università
        assurde e inutili, quali Scienze Politiche,
        Lettere, Filosofia, Scienze della
        comunicazione.
        Chi ha una laurea in Informatica ed è un po'
        sveglio un lavoro se lo
        trova.
      • Anonimo scrive:
        Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
        - Scritto da:
        A parte che GPL non significa gratis, comunque se...comunque il guadagno si sposta sull'assistenza, abbattendo il vergognoso mondo dei brevetti e facendo emergere un capitalismo sano, non autodistruttivo.
        Se fosse così dovremmo aumentare il numero di
        politici, giornalisti, opinionisti a dismisura
        con tutte quelle persone che fanno università
        assurde e inutili, quali Scienze Politiche,
        Lettere, Filosofia, Scienze della
        comunicazione.
        Chi ha una laurea in Informatica ed è un po'
        sveglio un lavoro se lo
        trova.l'assurdità dell'università si puo' dibattere, ma le materie umanistiche dovrebbero essere parte integrante di quelle tecniche, come si puo' pensare di mandare in giro per il mondo delle persone preparatissime tecnicamente e aride dal punto di vista umanistico? questo e' alla base dei problemi di raziocinio della nostra epoca.
        • Anonimo scrive:
          Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi

          l'assurdità dell'università si puo' dibattere, ma
          le materie umanistiche dovrebbero essere parte
          integrante di quelle tecniche, come si puo'
          pensare di mandare in giro per il mondo delle
          persone preparatissime tecnicamente e aride dal
          punto di vista umanistico? questo e' alla base
          dei problemi di raziocinio della nostra
          epoca.Io ho una base di materie umanistiche buona (liceo scientifico), ma sinceramente quando parlo con altre persone di lavoro, l'ultima cosa della quale discuto sono gli scritti di Cicerone, le implicazioni della caduta dell'impero Romano, La Critica della Ragion Pura di Kant o del pessimismo Leopardiano. Quelle sono tutte nozioni che hanno un risvolto monetario se fai il professore o se partecipi a chi vuol essere milionario.
        • Anonimo scrive:
          Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
          Ma che dici ? Le materie umanistiche ? Che è, mandiamo un programmatore con i fiorellini e qualche spinello "a socializzare" ? Eh, come se già non succedesse purtroppo .. rendiamolo pure per legge.. ehhh!Poi i tecnici italiani tanto preparati.. ma dove? Chi si fa il mazzo per conto proprio, l' università non insegna nulla ed è capitanata da baroni rubasoldi dallo stato profondamente ignoranti che non hanno mai lavorato in vita loro.- Scritto da:

          - Scritto da:

          A parte che GPL non significa gratis, comunque
          se
          ...

          comunque il guadagno si sposta sull'assistenza,
          abbattendo il vergognoso mondo dei brevetti e
          facendo emergere un capitalismo sano, non
          autodistruttivo.


          Se fosse così dovremmo aumentare il numero di

          politici, giornalisti, opinionisti a dismisura

          con tutte quelle persone che fanno università

          assurde e inutili, quali Scienze Politiche,

          Lettere, Filosofia, Scienze della

          comunicazione.

          Chi ha una laurea in Informatica ed è un po'

          sveglio un lavoro se lo

          trova.

          l'assurdità dell'università si puo' dibattere, ma
          le materie umanistiche dovrebbero essere parte
          integrante di quelle tecniche, come si puo'
          pensare di mandare in giro per il mondo delle
          persone preparatissime tecnicamente e aride dal
          punto di vista umanistico? questo e' alla base
          dei problemi di raziocinio della nostra
          epoca.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nono conosco Linux, aiutatemi a capi
            - Scritto da:
            Ma che dici ?
            Le materie umanistiche ?
            Che è, mandiamo un programmatore con i fiorellini
            e qualche spinello "a socializzare" ? Eh, come se
            già non succedesse purtroppo .. rendiamolo pure
            per legge..
            ehhh!

            Poi i tecnici italiani tanto preparati.. ma dove?
            Chi si fa il mazzo per conto proprio, l'
            università non insegna nulla ed è capitanata da
            baroni rubasoldi dallo stato profondamente
            ignoranti che non hanno mai lavorato in vita
            loro.ecco la cazzata del giorno. Bocciato a tutti gli esami del primo anno e gettato la spugna?
    • Anonimo scrive:
      Altre considerazioni
      Io aggiungerei alcune considerazioni un po' più specifiche. Sulla licenza GPL (che comunque non è l'unica) occorre dire che non significa software gratis ma però significa che chiunque può "impossessarsi" del tuo lavoro e lucrare con i servizi su di esso. Per le piccole software house i servizi sui propri software sono un introito fondamentale perchè garantisce un flusso di cassa più o meno costante. Si parte dal presupposto che il software sia presente sul mercato in modo libero ma è anche vero che gli attuali progetti significativi sono solitamente finanziati da grosse società (vedi il consorzio Apache o la stessa organizzazione per cui lavora Torvalds). Queste società traggono profitto da altro e quindi questi progetti non sono un esempio "sano". In pratica alcune azienda pagano dei grossi progetti per produrre qualcosa che aiuti la vendita di altro o che dia fastidio ai concorrenti.In una azienda che vende servizi dov'è il moltiplicatore economico? In altri termini di solito i servizi sono fatte dalle persone e si vende il tempo delle persone. Un software con licenza a pagamento permette di moltiplicare il valore in base al numero di licenze vendute. Più licenze vendi più soldi fai. Questi soldi ti permettono non solo di pagare gli stipendi ma anche di fare investimenti significativi. Investimenti in R&D permettono di creare nuovi prodotti. Si crea così un ciclo virtuoso. In fondo è quello che è successo in molti settori tecnologici (l'auto per esempio). Non è così semplice operando solo sui servizi. In effetti le aziende di servizi di una certa dimensioni guadagnano lucrando sulle persone (cioè solitamente pagandole poco).Non è che parlo per partito preso. Io ho un'azienda di 20 persone che fa servizi sistemistici e software custom. Circa 4 anni fa abbiamo provato ad utilizzare degli stack open source completi sul lato server (quindi senza nessun problema di desktop) ma abbiamo trovato alcuni problemi:1. la qualità dei prodotti dello stack era bassa e richiedeva un certo lavoro di messa a punto anche sui codici sorgenti2. questo lavoro di messa a punto richiedeva il personale con lo skill più elevato, personale che era meglio "vendere" ai clienti3. il meccanismo aveva un decente ritorno economico solamente per progetti molto standardizzati (dove appunto si realizzavano economie di scala)4. il cliente non era in grado di metterci le mani e quindi il costo del supporto lievitava (questo non è vero per i clienti enterprise con un certo numero di persone presenti nel CED) C'è da dire che l'azienda aveva sempre avuto una grande esperienza in ambito UNIX e Windows. Oggi lavoriamo soprattutto su stack proprietari. Continuiamo a tenere in piedi uno stack open source (anche per sicurezza) ma i risultati economici stanno premiando la scelta "convenzionale" (soprattutto sui medi e piccoli clienti). Faccio notare che anche il cliente spende meno in questo modo e quindi noi si risulta più competitivi. Insomma in base alla mia esperienza non ci sono i fondamentali economici per utilizzare una soluzione completamente open source. Mi piacerebbe sentire di esperienze di aziende analoghe come dimensione per capire cosa fanno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Altre considerazioni
        Finalmente il primo che ha risposto in maniera intelligente e riportando dei dati significativi, senza strabordare nelle "utopie" dell'open. Grazie
        • Anonimo scrive:
          Re: Altre considerazioni
          - Scritto da:
          Finalmente il primo che ha risposto in maniera
          intelligente e riportando dei dati significativi,
          senza strabordare nelle "utopie" dell'open.
          GrazieDi nulla. Però ho notato che in questi forum quando cerchi di spostare la discussione su fatti concreti togliendo gli aspetti emozionali difficilmente si ottengono risposte.
  • Anonimo scrive:
    creare un po' di concorrenza nel settore
    l'open source non è la soluzione ideale (perchè si rischia di frenare la tecnologia) ma il proposito è buono. Bisogna creare un po' di concorrenza nel settore in modo che i pacchetti commerciali iniziano a funzionare correttamente e costino di meno (c'è troppo mondezza!).
    • Anonimo scrive:
      Re: creare un po' di concorrenza nel set
      - Scritto da:
      l'open source non è la soluzione ideale (perchè
      si rischia di frenare la tecnologia) ma il
      proposito è buono. Bisogna creare un po' di
      concorrenza nel settore in modo che i pacchetti
      commerciali iniziano a funzionare correttamente e
      costino di meno (c'è troppo
      mondezza!).Frenare la tecnologia?Secondo te l'Open Source frena la tecnologia?E quale tecnologia frena?I DRM? Il TC?O i guadagni da fantamiliardario del Cretino di Redmond?
      • Anonimo scrive:
        Re: creare un po' di concorrenza nel set
        si svaluta il software. Nessun si metterà a sviluppare se il prodotto non darà un guadagno adeguato. L'open source da guadagni a figure che non si occupano di programmare a tempo pieno. Queste figure non potranno mai creare prodotto innovativi.E' chiaro?
    • Anonimo scrive:
      Re: creare un po' di concorrenza nel set
      - Scritto da:
      l'open source non è la soluzione ideale (perchè
      si rischia di frenare la tecnologia) ma il
      proposito è buono. Bisogna creare un po' di
      concorrenza nel settore in modo che i pacchetti
      commerciali iniziano a funzionare correttamente e
      costino di meno (c'è troppo
      mondezza!).iniziamo intanto a usare questo di gestionalehttp://www.teammosaico.bize per chi non si accontentahttps://sourceforge.netè finita l'era di pagare il software, adesso c'è l'open soooooouuuuuurceeeeeee!(linux)(linux)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: creare un po' di concorrenza nel set
        Si, certo, vai avanti con questa idea. Con l'open e basta non si và da nessuna parte. Quando a fine mese dovrai fare i conti con i mutui da pagare vedrai come cambierai idea...
    • Anonimo scrive:
      Re: creare un po' di concorrenza nel set
      Quoto quello che ho appena risposto un altro 3D"A parte che GPL non significa gratis, comunque se tutto il software dovesse essere gratis ciò porterebbe ad una evoluzione della società.Una volta (70 e passa anni fa) una automobile costava tantissimo perchè, la tecnologia non permetteva di risparmiare sulla costruzione di essa e il numero di ore lavoro per costruire un'auto era elevatissimo (e le auto rispetto ad oggi facevano schifo). Poi l'evoluzione tecnologica, auto a prezzi minori e più belle e performanti. Ciò è stato possibile grazie ad una evoluzione tecnologica e un utilizzo sempre maggiore di robot. La stessa cosa succederà con il software.Logicamente chi ci perde è chi si ritrova senza lavoro. Se una volta i cambiamenti avvenivano in 30/40 anni adesso per quanto riguarda il software, in 10 anni il settore si stravolge.Non si può però pensare di fermare l'evoluzione della società, perchè certe persone non riescono a trovare lavoro o non si sanno adattare.Se fosse così dovremmo aumentare il numero di politici, giornalisti, opinionisti a dismisura con tutte quelle persone che fanno università assurde e inutili, quali Scienze Politiche, Lettere, Filosofia, Scienze della comunicazione.Chi ha una laurea in Informatica ed è un po' sveglio un lavoro se lo trova."
      • Anonimo scrive:
        Re: creare un po' di concorrenza nel set
        Lesempio non è attinente. Lo fosse stato se una casa automobilistica avrebbe regalato le sue auto.Evoluzione dellinformatica avviene attraverso IDE sempre più evoluti che di certo non sono presenti nel open source (es. VS 2005).Lopen source ha come scopo quello di distruggere il settore (a lungo termine non guadagna nessuno se non i produttori di hardware).
        • Anonimo scrive:
          Re: creare un po' di concorrenza nel set
          E' come regalare automobile per far guadagnare i benzinai!
          • Anonimo scrive:
            Re: creare un po' di concorrenza nel set
            - Scritto da:
            E' come regalare automobile per far guadagnare i
            benzinai!non e' attinente, potevi dire i meccanici, o regalare benzina ai benzinai per renderli produttori invece che smerciatori o spacciatori di un prodotto altrui.
          • Anonimo scrive:
            Re: creare un po' di concorrenza nel set
            evidentemente non riesci a capire.
        • Anonimo scrive:
          Re: creare un po' di concorrenza nel set

          Lopen source ha come scopo quello di distruggere
          il settore (a lungo termine non guadagna nessuno
          se non i produttori di
          hardware).ma basta con le cretinate, se vivi programmando, e non penso sia il tuo caso, non puoi non essere felice della GPL, se vivi dell'IVA che fai pagare per i prodotti micromerd hai tutte le ragioni, cambia lavoro e non rompere con le cretinate fritte e rifritte del fud del tuo signore e padrone intellettuale.
          • Anonimo scrive:
            Re: creare un po' di concorrenza nel set
            Vivo programmando e la GPL la vedo _solo_ come una minaccia in quanto non devo copiare il codice altrui per vivere (non vedo altri vantaggi che offre l'open source a un programmatore).
      • Anonimo scrive:
        Re: creare un po' di concorrenza nel set
        - Scritto da:
        Quoto quello che ho appena risposto un altro 3Dti autodenunci?

        "A parte che GPL non significa gratis, comunque...ma ti piaceva proprio quello che avevi scritto, forse potevi scrivertelo 4 o 5 volte su di un foglio di carta poi andarti a leggere la netiquette.
        • Anonimo scrive:
          Re: creare un po' di concorrenza nel set
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Quoto quello che ho appena risposto un altro 3D

          ti autodenunci?Non l'ho capita.

          "A parte che GPL non significa gratis, comunque
          ...

          ma ti piaceva proprio quello che avevi scritto,
          forse potevi scrivertelo 4 o 5 volte su di un
          foglio di carta poi andarti a leggere la
          netiquette.Hai preso l'unica mezza frase che era OT e me l'hai rinfacciata, complimenti.Forse sei tu quello che ha bisogno di un po' di educazione (informatica e non). Quando si risponde, non è educato puntualizzare sulle frasi di contorno, tralasciando il contenuto vero del post al quale si risponde.
    • Anonimo scrive:
      Re: creare un po' di concorrenza nel set
      - Scritto da:
      l'open source non è la soluzione ideale (perchè
      si rischia di frenare la tecnologia)e perché mai?
  • Anonimo scrive:
    sono FIERO di essere Umbro
    e di avere votato per i proponenti questa legge regionale che inevitabilmente farà da apripista in Italia.Grazie ai miei rappresentanti, che hanno messo in opera questa parte del programma elettorale.
    • Anonimo scrive:
      Re: sono FIERO di essere Umbro
      Anchio lo sono :DAdesso questa legge deve passare anche nelle altre regioni di italia!
    • Soundblaster scrive:
      Re: sono FIERO di essere Umbro
      - Scritto da:
      e di avere votato per i proponenti questa legge
      regionale che inevitabilmente farà da apripista
      in
      Italia.
      Grazie ai miei rappresentanti, che hanno messo in
      opera questa parte del programma
      elettorale.
      premetto che sono umbro anche io, e che conosco bene come funziona il settore pubblico in umbria.quindi adesso sarà che l'amministrazione pubblica umbra avrà più soldi da sputanare e magnare , mentre invece i vecchi che hanno pagato le tasse tutta la vita si ritrovano con la pensione che non vale niente e le pezze al culoe nessuno li aiuta, e i giovani che non riescono a uscire dalla famiglia perchè guadagnano poco ma le case popolari non si possono fare perchè non ci sono mai soldi.
      • Anonimo scrive:
        Re: sono FIERO di essere Umbro
        - Scritto da: Soundblaster
        quindi adesso sarà che
        l'amministrazione pubblica umbra
        avrà più soldi da sputanare e magnare , ROTFL . Un genio.Fammi capire, genio, secondo te una qualsiasi amministrazione pubblica NON dovrebbe prendere provvedimenti per risparmiare soldi pubblici, perchè altrimenti quello che avanza SE LO MANGIANO???La teoria sarebbe, secondo te genio, "meglio dare i soldi a Bill Gates, piuttosto che farli rimanere in regione" ????Un genio.Un applauso...
        • Soundblaster scrive:
          Re: sono FIERO di essere Umbro
          - Scritto da:

          - Scritto da: Soundblaster


          quindi adesso sarà che

          l'amministrazione pubblica umbra

          avrà più soldi da sputanare e magnare ,

          ROTFL . Un genio.

          Fammi capire, genio, secondo te una qualsiasi
          amministrazione pubblica NON dovrebbe prendere
          provvedimenti per risparmiare soldi pubblici,
          perchè altrimenti quello che avanza SE LO
          MANGIANO???

          La teoria sarebbe, secondo te genio, "meglio dare
          i soldi a Bill Gates, piuttosto che farli
          rimanere in regione"
          ????

          Un genio.

          Un applauso...meglio essere inculato da un americano che dal vicino di casa fancazzista.
  • rscano scrive:
    peccato che....
    questa legge va contro i dettami di una legge nazionale, la 4/2004, impedendo quindi al disabile di poter lavorare.... eh ma l'importante è non pagare licenze a Bill.... mah!
    • Anonimo scrive:
      Re: peccato che....
      scusa ma cosa centra un "disabile" con questo?se ha problemi con open ha problemi pure con software targato microsoft- Scritto da: rscano
      questa legge va contro i dettami di una legge
      nazionale, la 4/2004, impedendo quindi al
      disabile di poter lavorare.... eh ma l'importante
      è non pagare licenze a Bill....
      mah!
      • lucamascaro scrive:
        Re: peccato che....
        Il problema è che quasi tutte le tecnologie assistive hardware e software funzionano bene solo su windows e non esistono screen reader o barre braile di larga diffusione compatibili con linux.La 04/2004 chiederebbe di dare preferenza a software e sistemi operativi che garantiscono questa compatibilità ma a questo punto ci potrebbe essere un conflitto tra le scelte- Scritto da:
        scusa ma cosa centra un "disabile" con questo?
        se ha problemi con open ha problemi pure con
        software targato
        microsoft
        • Anonimo scrive:
          Re: peccato che....
          - Scritto da: lucamascaro
          Il problema è che quasi tutte le tecnologie
          assistive hardware e software funzionano bene
          solo su windows e non esistono screen reader o
          barre braile di larga diffusione compatibili con
          linux.vedrai che usciranno fuori, come sono usciti per Windows. Non credo che ai tempi di Win 3.1 ci fossero.Esiste il progresso. Quello che non c'è si CREA, non mi pare un concetto difficile.Nel frattempo se ci sono 3 invalidi su 300 dipendenti comunali a quei 3 gli faranno usare windows. NOn vedo perchè tutti e 300 debbano avere la licenza di windows per via di 3 invalidi.Flessibilità, meno burocrazia, -lacci e LACCIUOLI. No?
          • lucamascaro scrive:
            Re: peccato che....
            - Scritto da:

            vedrai che usciranno fuori, come sono usciti per
            Windows. Non credo che ai tempi di Win 3.1 ci
            fossero.
            Esiste il progresso. Quello che non c'è si CREA,
            non mi pare un concetto
            difficile.No non è difficile come cosa, se non fosse che quasi tutti i produttori di tecnologie assistive (IBM esclusa) sono legati strettamente con microsoft.. quindi sul software non ho dubbi che uscirà fuori qualcosa.. sull'hardware ho maggiori dubbi
            Nel frattempo se ci sono 3 invalidi su 300
            dipendenti comunali a quei 3 gli faranno usare
            windows. NOn vedo perchè tutti e 300 debbano
            avere la licenza di windows per via di 3
            invalidi.Questo è un ragionamento sensato ma la legge 04/2004 prevede comunque un senso di preferenza alla soluzione più accessibile anche perchè almeno quelle 3 postazioni lo devono essere, altrimenti il dirigente rischia una denuncia per discriminazione
            Flessibilità, meno burocrazia, -lacci e
            LACCIUOLI.
            No?
          • pikappa scrive:
            Re: peccato che....
            Infatti la legge dice esplicitamente di motivare l'eventuale acquisto di soluzioni proprietarie, se il dipendente disabile ha bisogno di windows riceverà windows, non mi pare difficile, anzi lo trovo molto sensato
          • lucamascaro scrive:
            Re: peccato che....
            - Scritto da: pikappa
            Infatti la legge dice esplicitamente di motivare
            l'eventuale acquisto di soluzioni proprietarie,
            se il dipendente disabile ha bisogno di windows
            riceverà windows, non mi pare difficile, anzi lo
            trovo molto
            sensatoNon è insensato ma sappiamo bene che fino ad oggi la compatibilità tra i due sistemi non è completa e si rischiano comunque dei disagi.A questo punto spero che IBM spinga la sua ricerca sulle tecnologie assistive hardware
    • Anonimo scrive:
      Re: peccato che....
      - Scritto da: rscano
      questa legge va contro i dettami di una legge
      nazionale, la 4/2004, impedendo quindi al
      disabile di poter lavorare.... eh ma l'importante
      è non pagare licenze a Bill....
      mah!Se stai parlando si Accesso Facilitato scusa ma ROTFL! (rotfl)
    • garak scrive:
      Re: peccato che....
      - Scritto da: rscano
      questa legge va contro i dettami di una legge
      nazionale, la 4/2004, impedendo quindi al
      disabile di poter lavorare....Forse non hai letto bene l'articolo.Cito: "qualora la pubblica amministrazione dovesse ricorrere a programmi proprietari dovrà motivarne la scelta"Quindi per il disabile si prepara una postazione con winzozz.
      • Anonimo scrive:
        Re: peccato che....
        - Scritto da: garak
        - Scritto da: rscano

        questa legge va contro i dettami di una legge

        nazionale, la 4/2004, impedendo quindi al

        disabile di poter lavorare....

        Forse non hai letto bene l'articolo.
        Cito: "qualora la pubblica amministrazione
        dovesse ricorrere a programmi proprietari dovrà
        motivarne la
        scelta"
        Quindi per il disabile si prepara una postazione
        con
        winzozz.No, è un concetto che non capiscono.Per i talebani pro-Microsoft le licenze si acquistano o per tutti o per nessuno, a botte di 300 per volta. Sono programmati per pensare così c'è poco da fare. :D
      • Anonimo scrive:
        Re: peccato che....
        - Scritto da: garak
        - Scritto da: rscano

        questa legge va contro i dettami di una legge

        nazionale, la 4/2004, impedendo quindi al

        disabile di poter lavorare....

        Forse non hai letto bene l'articolo.
        Cito: "qualora la pubblica amministrazione
        dovesse ricorrere a programmi proprietari dovrà
        motivarne la
        scelta"
        Quindi per il disabile si prepara una postazione
        con
        winzozz.Si peccato che poi ci sono problemi di incompatibilità di formati non da poco... E che questo in ogni caso va contro la 4/2004...
    • Anonimo scrive:
      Re: peccato che....
      - Scritto da: rscano
      questa legge va contro i dettami di una legge
      nazionale, la 4/2004, impedendo quindi al
      disabile di poter lavorare.... eh ma l'importante
      è non pagare licenze a Bill....
      mah!Sciocchezze, Kde e Gnome hanno tutti gli strumenti adatti per assistire il disabile... quando installi ubuntu, poi, il sistema ti chiede se hai un tipo di disabilità e a quale livello, approntando il sistema anche per un non vedente. Questo lo fa la mamma microzozz? (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: peccato che....
      - Scritto da: rscano
      questa legge va contro i dettami di una legge
      nazionale, la 4/2004, impedendo quindi al
      disabile di poter lavorare.... eh ma l'importante
      è non pagare licenze a Bill....
      mah!AHAHHAMa se fosse applicata tale legge allora dovrebbe sparire del tutto WIndows dalla PANiente di più lontano di un sistema utilizzabile per disabili come windows; hai provato Ubuntu con il "software agevolato"? Benvenuto su un altro pianeta!
    • Anonimo scrive:
      Re: peccato che....
      Non si può avere tutto, potranno fare anche altro. Oppure al disabile gli lasciano un pc con software proprietario (non è che esiste solo Microsoft come credi sempre) mentre gli altri usano software libero.non mi sembra tanto difficile.
  • pippo75 scrive:
    cosa vuol dire
    2. In caso di ricorso a programmi per elaboratori
    a sorgente non aperto, l'Amministrazione
    Regionale ne motiva le ragioni e rende
    disponibile anche un formato dei documenti più
    possibile prossimo a formati a sorgente aperto.le specifiche dei documenti non sono a sorgente o senza sorgente, ma disponibili o non disponibili.Specifiche del formato sorgente del programma.cmq. complimenti all'iniziativa.
  • Anonimo scrive:
    1,5 milioni di euro
    pensatevi se la stessa ciffra fosse andata in openofficedi fatto ci sarebbe un ritorno per tuttinessuno vieta di usare opensource in aziendacioe vuol dire pagare meno dite che questo faccia calare per l'umbria le spese per la pubblica amministazione?
    • Anonimo scrive:
      Re: 1,5 milioni di euro
      - Scritto da:
      pensatevi se la stessa ciffra fosse andata in
      openofficela pubblica amministrazione dovrebbe finanziare progetti open come open soffice, debian, fedora, suse, mandrakema quegli utonti della PA non sapranno nemmeno di cosa sto parlando (rotfl)(linux)(linux)(linux)

      di fatto ci sarebbe un ritorno per tutti
      nessuno vieta di usare opensource in azienda
      cioe vuol dire pagare meno
      dite che questo faccia calare per l'umbria le
      spese per la pubblica
      amministazione?(linux)
    • Soundblaster scrive:
      Re: 1,5 milioni di euro
      - Scritto da:
      pensatevi se la stessa ciffra fosse andata in
      openoffice

      di fatto ci sarebbe un ritorno per tutti
      nessuno vieta di usare opensource in azienda
      cioe vuol dire pagare meno
      dite che questo faccia calare per l'umbria le
      spese per la pubblica
      amministazione?no, adesso sarà che l'amministrazione pubblica umbra avrà più soldi da sputanare e magnare , mentre invece i vecchi che hanno pagato le tasse tutta la vita si ritrovano con la pensione che non vale niente e le pezze al culo e i giovani che non riescono a uscire dalla famiglia perchè guadagnano poco ma le case popolari non si possono fare perchè non ci sono mai soldi.
  • Anonimo scrive:
    GRANDE UMBRIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Veramente un bel colpo. Sengo di civilita' e intelligenza di questa regione.Bravi!E ORA LOMBARDIA E LAZIO!
    • Anonimo scrive:
      Re: GRANDE UMBRIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      - Scritto da:
      Veramente un bel colpo.

      Sengo di civilita' e intelligenza di questa
      regione.

      Bravi!

      E ORA LOMBARDIA E LAZIO!e tutte le altre...! ovvio!(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: GRANDE UMBRIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        FIERO DI ESSERE UMBRO!!
        • Anonimo scrive:
          Re: GRANDE UMBRIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
          - Scritto da:
          FIERO DI ESSERE UMBRO!!anchio sono fieroehi guardate cosa ho trovato 8)http://www.stalinvive.com/comments.php?id=242_0_1_0_C
    • Anonimo scrive:
      Re: GRANDE UMBRIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      - Scritto da:
      E ORA LOMBARDIA E LAZIO!Per il Lazio non mi pronuncio, ma per la Lombardia sai che c'è Formigoni, no? ho detto tutto, non si cambierà un bel niente, purtroppo ...
  • Anonimo scrive:
    Bastava dire GPL.
    Interessante il pdf della delibera, ma non si cita mai la licenza GPL che garantirebbe il bene pubblico meglio di tutte le altre parole anche se c'e' un quasi equivalente F.L.O.S. - FREE LIBRE OPEN SOURCE , c'e' scritto anche che gli standard devono rimanere aperti, tutto ok, era ora.Anche in altre parti d'Italia si e' fatto qualcosa, ma questa e' la cosa piu' entusiasmante, speriamo che abbia un seguito.Si potrebbe anche collaborare con le altre realta' europee per scambiarsi strategie e software, per abbattere una volta per tutte le frontiere.Un programma del genere dovrebbe rientrare nelle liberalizzazioni del governo nazionale, basta coi monopoli ingiustificati e molto dannosi per le finanze e per il progresso della collettività.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bastava dire GPL.
      ma va... serve solo per far vincere appalti a qualche azienducola ammanicata con il solito dirigente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bastava dire GPL.
        - Scritto da:
        ma va... serve solo per far vincere appalti a
        qualche azienducola ammanicata con il solito
        dirigente.il software open source è quihttps://sourceforge.netè ridicolo continuare a pagare parrucconi masterizzati e programmatori closed :@(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: Bastava dire GPL.

          il software open source è qui
          https://sourceforge.net

          è ridicolo continuare a pagare parrucconi
          masterizzati e programmatori closed
          :@

          (linux)quoto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bastava dire GPL.
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          ma va... serve solo per far vincere appalti a

          qualche azienducola ammanicata con il solito

          dirigente.

          il software open source è qui
          https://sourceforge.netnon c'è quello che serve al mio comune.A che indirizzo mando il bando di gara con le regole comunali?
          è ridicolo continuare a pagare parrucconi
          masterizzati e programmatori closed
          :@(troll)
      • Ataru73 scrive:
        Re: Bastava dire GPL.
        - Scritto da:
        ma va... serve solo per far vincere appalti a
        qualche azienducola ammanicata con il solito
        dirigente.Mi sa che un capitolato "mirato" non lo hai mai visto :P
  • Anonimo scrive:
    Voglio micro$oft a 90°
    Finchè software e profitti economici andranno di pari passo non avremo vera innovazione.Le novità veramente funzionali arrivano sempre dal mondo opensource, è ora di mettero a pigreco mezzi la lobby micro$oft.W l'umbria!
    • Anonimo scrive:
      Re: Voglio micro$oft a 90°
      - Scritto da:

      Finchè software e profitti economici andranno di
      pari passo non avremo vera
      innovazione.
      Le novità veramente funzionali arrivano sempre
      dal mondo opensource, è ora di mettero a pigreco
      mezzi la lobby
      micro$oft.
      W l'umbria!e non solo microzozz, troppi programmatori e software house dei miei stivali hanno campato di software e aria fritta in questi anniil prossimo passo deve essere il divieto legale di far pagare qualsiasi software e rendere fuori legge le azienducole sparagestionali(linux)(linux)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Voglio micro$oft a 90°
        e quello successivo quello di rendere fuori lege il farsi pagare per dare consulenza/assistenza sul software gratis perchè se il software è gratis voglio gratis anche l'assistenza!!!
        • starise scrive:
          Re: Voglio micro$oft a 90°
          - Scritto da:
          e quello successivo quello di rendere fuori lege
          il farsi pagare per dare consulenza/assistenza
          sul software gratis perchè se il software è
          gratis voglio gratis anche
          l'assistenza!!!Qualcosa mi dice che molti di voi non hanno capito un beneamato.... di OpenSource e Software Libero (che sono due cose diverse).Soprattutto il fatto che LIBERO non significa GRATIS!
      • Anonimo scrive:
        Re: Voglio micro$oft a 90°
        - Scritto da:

        - Scritto da:



        Finchè software e profitti economici andranno di

        pari passo non avremo vera

        innovazione.

        Le novità veramente funzionali arrivano sempre

        dal mondo opensource, è ora di mettero a pigreco

        mezzi la lobby

        micro$oft.

        W l'umbria!

        e non solo microzozz, troppi programmatori e
        software house dei miei stivali hanno campato di
        software e aria fritta in questi
        anni

        il prossimo passo deve essere il divieto legale
        di far pagare qualsiasi software e rendere fuori
        legge le azienducole
        sparagestionali

        (linux)(linux)(linux)nel frattempo... continua pure a rosicare e a crepare di invidia..
  • Anonimo scrive:
    SONO DEI GENI!
    Il bello è che buona parte degli applicativi che "girano"(!!!) negli uffici della Regione suddetta siano stati realizzati in Access (pagandoli profumatamente).Ancora più bello è che per far "girare" quella roba là sia stata acquistata una fornitura di workstation sprovviste di licenze di MS Office.Peccato che neanche troppo tempo fa per partecipare ad una gara per accedere a dei finanziamenti per le PMI l'unico modo fosse la compilazione di un "intelligente" applicativo di excel in cui fogli da compilare succesivi al primo potevano essere visualizzati solo se tutti campi inseriti nel foglio precedente fossero risultati corretti per l'applicativo stesso. L'applicativo intelligente era in realtà così stupido da elidere eventuali zeri iniziali del campo partita iva (il 100% delle partite va dell'umbria iiziano per 00) per poi sbeffeggiare il malcapitato compilatore con un msgbox del tipo "attenzione la partita iva deve essere di 11 caratteri" e impedendo la successiva compilazione degli altri fogli (io ci aggiunsi due belle O di Otranto....).Peccato che la regione suddetta è quella che ha creato e sfamato per anni il mostro CREUED (ora WEBRED) e sia la stessa che ha pensato bene, tramite WEBRED, di dotarsi di SAP (forse che le "applicazioni" access hanno dei problemucci???).
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO DEI GENI!
      - Scritto da:
      Il bello è che buona parte degli applicativi che
      "girano"(!!!) negli uffici della Regione suddetta
      siano stati realizzati in Access (pagandoli
      profumatamente).
      Ancora più bello è che per far "girare" quella
      roba là sia stata acquistata una fornitura di
      workstation sprovviste di licenze di MS
      Office.
      Peccato che neanche troppo tempo fa per
      partecipare ad una gara per accedere a dei
      finanziamenti per le PMI l'unico modo fosse la
      compilazione di un "intelligente" applicativo di
      excel in cui fogli da compilare succesivi al
      primo potevano essere visualizzati solo se tutti
      campi inseriti nel foglio precedente fossero
      risultati corretti per l'applicativo stesso.
      L'applicativo intelligente era in realtà così
      stupido da elidere eventuali zeri iniziali del
      campo partita iva (il 100% delle partite va
      dell'umbria iiziano per 00) per poi sbeffeggiare
      il malcapitato compilatore con un msgbox del tipo
      "attenzione la partita iva deve essere di 11
      caratteri" e impedendo la successiva compilazione
      degli altri fogli (io ci aggiunsi due belle O di
      Otranto....).
      Peccato che la regione suddetta è quella che ha
      creato e sfamato per anni il mostro CREUED (ora
      WEBRED) e sia la stessa che ha pensato bene,
      tramite WEBRED, di dotarsi di SAP (forse che le
      "applicazioni" access hanno dei
      problemucci???).Oddio, vedremo cosa ne esce: quanto ai principi ispiratori della legge non si puo non essere d'accordo.
      • Anonimo scrive:
        Re: SONO DEI GENI!
        - Scritto da:
        Oddio, vedremo cosa ne esce: quanto ai principi
        ispiratori della legge non si puo non essere
        d'accordo.principi? il tipo che l'ha proposta ha detto chiaro e tondo che l'anno passato hanno speso un milione e mezzo in licenze software per lo più microsoft (soldi spesi ti dico io in quanto pressati dagli adempimeti privacy D.Lgs.196/2003 perchè prima non ne avevano nenche mezza) quindi nella sua testa software libero = software gratis con buona pace di Torvalds e compagnia bella.
        • Anonimo scrive:
          Re: SONO DEI GENI!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Oddio, vedremo cosa ne esce: quanto ai principi

          ispiratori della legge non si puo non essere

          d'accordo.

          principi? il tipo che l'ha proposta ha detto
          chiaro e tondo che l'anno passato hanno speso un
          milione e mezzo in licenze software per lo più
          microsoft (soldi spesi ti dico io in quanto
          pressati dagli adempimeti privacy D.Lgs.196/2003
          perchè prima non ne avevano nenche mezza) quindi
          nella sua testa software libero = software gratis
          con buona pace di Torvalds e compagnia
          bella.
          di certo i denari non vanno più a Redmond (USA)
  • Anonimo scrive:
    .....GUERRIERI INTERNEGALATTICI........
    difensori della liberta' del software.difensori dell' open source e dei relativi so/sw.difensori della libera e leale concorrenza.difensori del pinguino.da questo momento in poi dovremo essere sempre vigili e pronti a contrattaccare il DRAGASACCOCCE di redmond.fate passaparola e unitevi ad Alien nella battaglia finale contro il DRAGASACCOCCE di redmond.sara' una dura e lunga battaglia, ma alla fine liberta' e giustizia vinceranno.su tutte le vostre automobili, su almeno una finestra delle vostre case e uffici, attaccateci una calcomania adesiva del pinguino di linux, simbolo di simpatia e di liberta'.su tutti i vostri computers, installate linux, una qualsiasi versione, anche in parallelo al so del DRAGASACCOCCE di redmond.facciamogli vedere chi siamo.w linux, w l' open source.Alien.
    • Anonimo scrive:
      Re: .....GUERRIERI INTERNEGALATTICI.....
      - Scritto da: Alien.
      difensori della liberta' del software.
      difensori dell' open source e dei relativi so/sw.
      difensori della libera e leale concorrenza.
      difensori del pinguino.
      da questo momento in poi dovremo essere sempre
      vigili e pronti a contrattaccare il DRAGASACCOCCE
      di
      redmond.
      fate passaparola e unitevi ad Alien nella
      battaglia finale contro il DRAGASACCOCCE di
      redmond.
      sara' una dura e lunga battaglia, ma alla fine
      liberta' e giustizia
      vinceranno.
      su tutte le vostre automobili, su almeno una
      finestra delle vostre case e uffici, attaccateci
      una calcomania adesiva del pinguino di linux,
      simbolo di simpatia e di
      liberta'.
      su tutti i vostri computers, installate linux,
      una qualsiasi versione, anche in parallelo al so
      del DRAGASACCOCCE di
      redmond.
      facciamogli vedere chi siamo.
      w linux, w l' open source.

      Alien.
      a morte il software proprietario, viva linux e l'open sooouuurceee!!!https://sourceforge.nethttp://www.stallman.org/
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: .....GUERRIERI INTERNEGALATTICI.....
      L'ultimo PC ch ho comprato (dicembre 2005) arrivava dalla fabbrica con il logo del Pinguino e Linux preinstallato. Ah, ma sono in Brasile, dimenticavo... :D ...
      • Anonimo scrive:
        Re: .....GUERRIERI INTERNEGALATTICI.....
        appunto...Un paese avanzato (non e' ironico).Lo dico per esserci stato.Ora sono in Danimarca e cor cazzo che torno in Italia !!
  • Anonimo scrive:
    Umbria come Monaco: su linux, speriamo
    Come tutti quelli che seguono la faccenda di Monaco rispetto alla migrazione al software aperto, il progetto è pressoché quasi ultimato:http://www.heise.de/newsticker/meldung/74839nonostante ci sia in giro molta disinformazione e calunnia. La migrazione era stata rallentata l'anno scorso dalle lobby che spingevano per l'approvazione della famigerata legge sui brevetti sw all'americana, che avrebbe consegnato 50.000 brevetti, perlopiu su cose banalissime come cestino e doppio click, adaziende straniereMa il progetto è sempre andato avanti e orai client linux basici sono pronti.Infatti, come si legge dall'intervista recentissima al capo progetto di Limux:"Open-Source-Software auf dem Arbeitsplatz ist in München Wirklichkeit"IL SOFTWARE OPEN-SOURCE NEI POSTI DI LAVORO E' A MONACO UNA REALTA' !!!!mi dispiace per le rosicate paurose di quanti speravano a tutti i costi che questo progetto andasse a rotoli, ma questa è la cruda verità, che speriamo succeda anche in umbria e in molte altre regioni italiane
    • Anonimo scrive:
      Re: Umbria come Monaco: su linux, speria
      - Scritto da:
      Come tutti quelli che seguono la faccenda di
      Monaco rispetto alla migrazione al software
      aperto, il progetto è pressoché quasi
      ultimato:

      http://www.heise.de/newsticker/meldung/74839

      nonostante ci sia in giro molta disinformazione e
      calunnia. La migrazione era stata rallentata
      l'anno scorso dalle lobby che spingevano per

      l'approvazione della famigerata legge sui
      brevetti sw all'americana, che avrebbe consegnato
      50.000 brevetti, perlopiu su cose banalissime
      come cestino e doppio click,
      ad
      aziende straniere

      Ma il progetto è sempre andato avanti e ora
      i client linux basici sono pronti.
      Infatti, come si legge dall'intervista
      recentissima al capo progetto di Limux:
      "Open-Source-Software auf dem Arbeitsplatz ist in
      München
      Wirklichkeit"

      IL SOFTWARE OPEN-SOURCE NEI POSTI DI LAVORO
      E' A MONACO UNA REALTA' !!!!

      mi dispiace per le rosicate paurose di quanti
      speravano a tutti i costi che questo progetto
      andasse a rotoli, ma questa è la cruda verità,
      che speriamo succeda anche in umbria e in molte
      altre regioni
      italianeE' inevitabile, anzi,....è ineluttabile.Si faccino una ragione i paladine del MAGNA-MAGNA del WC-CLOSED. Sono dei poveri pezzenti disperati che ululano alla luna perchè sanno di esser destinati a fallire e quindi all' estinzione.Nulla può contro la forza della ragione che è la vera forza intrinseca dell' Open Source.
    • Anonimo scrive:
      Re: Umbria come Monaco: su linux, speria
      Eppure avevo letto di difficoltà superiori alle aspettative nella migrazione. Il progetto è partito circa 3 anni fa. Se i tedeschi, che si dice facciano le cose per bene, ci hanno messo 3 anni a Monaco, temo che la cosa non sia proprio così a portata di mano.L'Umbria non è Monaco.Resta il fatto che, costi quel che costi, la migrazione va fatta. E' una spesa una tantum che ti libera da ulteriori balzelli inutili come il rinnovo delle licenze, ovvero MILIONI DI EURO SPESI PER AVERE LA STESSA COSA CHE AVEVI PRIMA.
      • Anonimo scrive:
        Re: Umbria come Monaco: su linux, speria
        - Scritto da:
        Resta il fatto che, costi quel che costi, la
        migrazione va fatta. E' una spesa una tantum che
        ti libera da ulteriori balzelli inutili come il
        rinnovo delle licenze, ovvero MILIONI DI EURO
        SPESI PER AVERE LA STESSA COSA CHE AVEVI
        PRIMA.
        Non c'e' niente da migrare.Le licenze gia' pagate continueranno ad operare.Quando invece ci sara' da preparare nuove macchine, invece di regalare denaro pubblico al DragaSaccocce installando Vista, si installera una bella distro linux con OO.
      • Anonimo scrive:
        Re: Umbria come Monaco: su linux, speria

        rinnovo delle licenze, ovvero MILIONI DI EURO
        SPESI PER AVERE LA STESSA COSA CHE AVEVI
        PRIMA.

        quoto mucho.
      • Anonimo scrive:
        Re: Umbria come Monaco: su linux, speria
        - Scritto da:
        Eppure avevo letto di difficoltà superiori alle
        aspettative nella migrazione.

        Il progetto è partito circa 3 anni fa. Sei informato malissimo: il progetto è stato approvato nel 2004, circa due anni faPoi ha avuto un momento di impasse l'anno scorsoper motivi indipendenti da Monaco e relativialla schifosa legge brevetti sw.Se i
        tedeschi, che si dice facciano le cose per bene,
        ci hanno messo 3 anni a Monaco, temo che la cosa
        non sia proprio così a portata di
        mano.Due anni dall'approvazione all'implementazione sono molto pochi, specie considerando la questione dei brevetti e la serieta dell modocon cui si fanno le cose in germaniaInfatti Norvergia, Danimarca e Belgio, hanno annunciato tempi analoghi solo per openoffice
        L'Umbria non è Monaco.

        Resta il fatto che, costi quel che costi, la
        migrazione va fatta. E' una spesa una tantum che
        ti libera da ulteriori balzelli inutili come il
        rinnovo delle licenze, ovvero MILIONI DI EURO
        SPESI PER AVERE LA STESSA COSA CHE AVEVI
        PRIMA.

        Sono pienamente d'accordo, anche se nel breve termine si spenderà come e più di prima: occorre poi tener conto che le soluzioni aperte, per loro stessa natura, sono esportabili: quello che implementi in umbria, per es per l'ufficio anagrafe, lo puoi impiegare mutatis mutandis in tutti gli uffici anagrafe d'italia, salvo ovvie personalizzazioni
    • Anonimo scrive:
      Re: Umbria come Monaco: su linux, speria
      Open Source non vuol dire per forza Linux !www.reactos.org O)Marco Ravich
      • Anonimo scrive:
        Re: Umbria come Monaco: su linux, speria
        hai cagato il cazzo te e reactos.Ok, progetto opensource, bene, bravo.Ma e' ancora in pre-pre-pre alpha, se reactos e' l'alternativa a microsoft allora siamo messi male.
  • Anonimo scrive:
    Era ora!
    La forza della ragione e della logica è invincibile anche per le multinazionali che si dovranno piegare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora!
      - Scritto da:
      La forza della ragione e della logica è
      invincibile anche per le multinazionali che si
      dovranno
      piegare.invece di piegarti a microsoft ti piegherai ad IBMnon cambia nulla se non che si bruceranno un mare di soldi per risparmiare 100 euro l'anno a scrivania. Peccato che un programmatore costa 40000 euro l'anno all'azienda per farsi riscrivere il programma che prima funzionava.La bellezza di 400 licenze. Però ora invece di essere un gestionale .Net lo è in java.
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Era ora!

        La bellezza di 400 licenze. Però ora invece di
        essere un gestionale .Net lo è in java.E' già un passo avanti, se il gestionale fosse stato scritto in java sin dal principio non ci sarebbero i costi di migrazione.TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: Era ora!
          A giudicare da quel che dite, mi sa che la situazione cambierà molto poco perchè, forse, non si sono compresi i fondamenti. Che c'entra in che linguaggio è fatto il "gestionale" (Java, .Net, PHP, Mono, RMI, Corba, Perl, Python, Ruby, Rexx, SPL o semplice HTML e JavaScript/VBScript)? La proposta parla di software open source e non mi pare che Microsoft vieti di cedere software .Net in licenza GNU GPL o la Sun non permetta di adottare una licenza commerciale. Faccio notare che il compilatore .Net è gratuito tanto quanto la SDK della Sun.
        • Anonimo scrive:
          Re: Era ora!
          - Scritto da: TADsince1995


          La bellezza di 400 licenze. Però ora invece di

          essere un gestionale .Net lo è in java.

          E' già un passo avanti, se il gestionale fosse
          stato scritto in java sin dal principio non ci
          sarebbero i costi di
          migrazione.

          TADe detto da un programmatore java come te, c'è da prenderlo come un commento obiettivotutti furbi oramai
        • Anonimo scrive:
          Re: Era ora!
          - Scritto da: TADsince1995
          se il gestionale fosse
          stato scritto in java sin dal principio non ci
          sarebbero i costi di
          migrazione.

          TADUn genio... niente da dire...
      • Anonimo scrive:
        Re: Era ora!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        La forza della ragione e della logica è

        invincibile anche per le multinazionali che si

        dovranno

        piegare.
        invece di piegarti a microsoft ti piegherai ad IBM
        non cambia nulla se non che si bruceranno un mare
        di soldi per risparmiare 100 euro l'anno a
        scrivania. Peccato che un programmatore costa
        40000 euro l'anno all'azienda per farsi
        riscrivere il programma che prima
        funzionava.
        La bellezza di 400 licenze. Però ora invece di
        essere un gestionale .Net lo è in java.
        Discorsi inutili dei soliti disfattisti.Cambiate cvallo,....finchè siete in tempo. O sarete costretti a mendicare mentre il vostro falso idolo Bill se la riderà solla montagna di soldi che voi TONTOLONI gli avete dato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Era ora!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          La forza della ragione e della logica è


          invincibile anche per le multinazionali che si


          dovranno


          piegare.

          invece di piegarti a microsoft ti piegherai ad
          IBM

          non cambia nulla se non che si bruceranno un
          mare

          di soldi per risparmiare 100 euro l'anno a

          scrivania. Peccato che un programmatore costa

          40000 euro l'anno all'azienda per farsi

          riscrivere il programma che prima

          funzionava.

          La bellezza di 400 licenze. Però ora invece di

          essere un gestionale .Net lo è in java.



          Discorsi inutili dei soliti disfattisti.
          Cambiate cvallo,....finchè siete in tempo. O
          sarete costretti a mendicare mentre il vostro
          falso idolo Bill se la riderà solla montagna di
          soldi che voi TONTOLONI gli avete
          dato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora! MS azzera i costi
      - Scritto da:
      La forza della ragione e della logica è
      invincibile anche per le multinazionali che si
      dovranno
      piegare.Infatti:credo che MS comincerà ad azzerare i costi delle licenze e a recuperare su contratti di supporto/assistenza, almeno per PA e grandi imprese. E, contemporaneamente, ad invadere il giro di mercato dell'open source.
  • Anonimo scrive:
    faranno solo danni
    l'amico di turno farà la migrazione, poi non funzionerà nulla e si tornetà a microsoft.Già visto in altri paesi e città, ad esempio Monaco
    • Anonimo scrive:
      Re: faranno solo danni
      te invece hai letto l'articolo.. eccome..elencaci i problemi.
      • Anonimo scrive:
        Re: faranno solo danni
        - Scritto da:
        te invece hai letto l'articolo.. eccome..
        elencaci i problemi.si dovranno riscrivere tutti i software usati. Costi altissimi per programmi già esistenti. Una copia di MS Office e Windows costa 300 euro ogni 3-5 anni. Riscrivere il software che calcolava che so, le tasse sui redditi e li mandava al server richiede invece il lavoro di diversi programmatori a parecchi soldi al mese. Se servono 3 programmatori per 6 mesi a 3000 euro tra tasse, ricarichi e connessi sono 54000 euro, pari a 180 licenze. Per chi è programmatore basta farsi due conti: riscrivere tutto il software scritto negli ultimi 5 anni.Del resto queste cose sono fatte per ingrassare le aziende dei figli: "bello di papà, apri l'aziendina che fa linux, che ci pensa papà a trovarti un pò di clienti."
        • Anonimo scrive:
          COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          te invece hai letto l'articolo.. eccome..

          elencaci i problemi.
          si dovranno riscrivere tutti i software usati.
          Costi altissimi per programmi già esistenti. Una
          copia di MS Office e Windows costa 300 euro ogni
          3-5 anni. Riscrivere il software che calcolava
          che so, le tasse sui redditi e li mandava al
          server richiede invece il lavoro di diversi
          programmatori a parecchi soldi al mese. Se
          servono 3 programmatori per 6 mesi a 3000 euro
          tra tasse, ricarichi e connessi sono 54000 euro,
          pari a 180 licenze. Per chi è programmatore basta
          farsi due conti: riscrivere tutto il software
          scritto negli ultimi 5
          anni.
          Del resto queste cose sono fatte per ingrassare
          le aziende dei figli: "bello di papà, apri
          l'aziendina che fa linux, che ci pensa papà a
          trovarti un pò di clienti."
          quindi tu proponi di versare oltre un miliardo di euro l'anno per assistenza sociale a mr gates: no, in umbria hanno deciso di dare lavoro agli informatici locali per rimpiazzare quelle schifezze dei gestionalini vomitevoli in vb con qualcosa di serio, che in ogni caso costerà comunque molto meno della tangente attuale che ora pagano per la robaccia di redmond
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA

            quindi tu proponi di versare oltre un miliardo di
            euro l'anno per assistenza sociale a mr gates:
            no, in umbria hanno deciso di dare lavoro agli
            informatici locali per rimpiazzare quelle
            schifezze dei gestionalini vomitevoli in vb
            conma non era per risparmiare?ah ho capito, sei uno dei figli di papà che non vedono l'ora di arraffare un pò di soldi
            qualcosa di serio, che in ogni caso costerà
            comunque molto meno della tangente attuale che
            ora pagano per la robaccia di
            redmondquante licenze? 100, 1000, 10000? 10000 licenze sono 300000 euro. Una bella cifretta. Peccato che con 300000 ci riscrivi al massimo 10 programmi. All'11° stai sotto + ovviamente i costi di migrazione offerti da Mechano + il maggiore costo di sistemisti e manutentori. In matematica non eri forte. Vabbè, togliti questa soddisfazione, tanto in Italia si bruciano tanti soldi
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            - Scritto da:

            quindi tu proponi di versare oltre un miliardo
            di

            euro l'anno per assistenza sociale a mr gates:

            no, in umbria hanno deciso di dare lavoro agli

            informatici locali per rimpiazzare quelle

            schifezze dei gestionalini vomitevoli in vb
            con
            ma non era per risparmiare?
            ah ho capito, sei uno dei figli di papà che non
            vedono l'ora di arraffare un pò di
            soldi


            qualcosa di serio, che in ogni caso costerà

            comunque molto meno della tangente attuale che

            ora pagano per la robaccia di

            redmond
            quante licenze? 100, 1000, 10000?
            10000 licenze sono 300000 euro. Una bella
            cifretta. Peccato che con 300000 ci riscrivi al
            massimo 10 programmi. All'11° stai sotto +
            ovviamente i costi di migrazione offerti da
            Mechano + il maggiore costo di sistemisti e
            manutentori.

            In matematica non eri forte. Vabbè, togliti
            questa soddisfazione, tanto in Italia si bruciano
            tanti
            soldiBene, quei dieci programmi potranno circolare per tutti gli uffici pubblici che hanno esigenze analoghe: ma ti faccio presente che l'inezia di 300.000 euro li spende in un anno in licenze microsoft solo il comune di Milano: non le scuole di milano, non la sanità milanese, ma solo il comune: moltiplica questa cifra per alcune migliaia di volte e vai vicino al veroPertanto ci sono le risorse per scrivere qualche applicazione, dando lavoro alla gente e non creando posti di lavoro a redmond e in india,come forse ad alcuni piacerebbe
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            - Scritto da:
            ti faccio presente che l'inezia di
            300.000 euro li spende in un anno in licenze
            microsoft solo il comune di Milano: non le scuole
            di milano, non la sanità milanese, ma solo il
            comune: moltiplica questa cifra per alcune
            migliaia di volte e vai vicino al
            veroscusa, ma perchè "all'anno?". Windows e office li compri una volta e poi per almeno 3-4 anni sei a posto. Mica devi ricomprare ogni anno le licenze di xp e office. Non mi sembra che ogni anno le PA rinnovino il parco PC.
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            - Scritto da:

            scusa, ma perchè "all'anno?". Windows e office li
            compri una volta e poi per almeno 3-4 anni sei a
            posto. Mica devi ricomprare ogni anno le licenze
            di xp e office. Non mi sembra che ogni anno le PA
            rinnovino il parco
            PC.Le licenze enterprise e per le P.A. costano meno ma sono a scadenza. Ci sono licenze di 2-3-5 anni.Un po' come per gli antivirus.
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            scusa, ma perchè "all'anno?". Windows e office
            li

            compri una volta e poi per almeno 3-4 anni sei a

            posto. Mica devi ricomprare ogni anno le licenze

            di xp e office. Non mi sembra che ogni anno le
            PA

            rinnovino il parco

            PC.


            Le licenze enterprise e per le P.A. costano meno
            ma sono a scadenza. Ci sono licenze di 2-3-5
            anni.
            Un po' come per gli antivirus.Ma che dici ?
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            - Scritto da:
            Le licenze enterprise e per le P.A. costano meno
            ma sono a scadenza. Ci sono licenze di 2-3-5
            anni.
            Un po' come per gli antivirus.Ma non è vero! E' l'accordo che scade ma fintanto che è valido puoi acquistare licenze. Una volta acquistata la licenza è perpetua.Se vuoi puoi anche comprare la Software Assurance che, tra i vari benefici, ti dà diritto di ricevere le nuove versioni gratis per il periodo di validità della Software Assurance stessa.Poi MS ha contratti di noleggio ma non mi pare specifici per la PA.
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            Sicuro? :phttp://www.microsoft.com/italy/licenze/soluzioni/ea_pa/panoramica.mspxoltre a:http://www.microsoft.com/italy/licenze/soluzioni/ea_pa/accordopa.mspx
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            rotfl! hai una visione d'insieme che non supera la mezz'ora (cit.), e' OVVIO che il primo anno d'una migrazione le spese son maggiori, quello che conta e' quanto si risparmia a regime; considera che una volta riscritti gli applicativi e rilasciati con licenza libera la PA se li potra' copiare e scambiare senza pagare N licenze ogni volta, ci sara' dietro una comunita' di sviluppatori che aiutera' con bugfix e implementazione nuove funzionalita', ecc.. il tutto senza spendere un euro.
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            certo, infatti la comunità che tappa i bugfix fangerà i bachi corretti e dormirà nei centri sociali... ma per favore...
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            - Scritto da:
            certo, infatti la comunità che tappa i bugfix
            fangerà i bachi corretti e dormirà nei centri
            sociali... ma per
            favore...ancora con questi luoghi comuni? esistono tonnellate di software libero e decine di migliaia di sviluppatori che ci lavorano (chi per un motivo, chi per un altro), puoi metterla come vuoi ma qusta e' la realta'
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            certo, infatti la comunità che tappa i bugfix

            fangerà i bachi corretti e dormirà nei centri

            sociali... ma per

            favore...

            ancora con questi luoghi comuni? esistono
            tonnellate di software libero e decine di
            migliaia di sviluppatori che ci lavorano (chi per
            un motivo, chi per un altro), puoi metterla come
            vuoi ma qusta e' la
            realta'"lavorano".. a parte i progetti finanziati da multinazionali o miliardari che mettono i soldi.. il resto perde tempo e basta, producendo roba non produttiva, caotica ed inutile.
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA

            ah ho capito, sei uno dei figli di papà che non
            vedono l'ora di arraffare un pò di
            soldiMmmmm, puzzi di Redmond lontano un chilometro.

            qualcosa di serio, che in ogni caso costerà

            comunque molto meno della tangente attuale che

            ora pagano per la robaccia di

            redmond
            quante licenze? 100, 1000, 10000?
            10000 licenze sono 300000 euro. Una bella
            cifretta. Peccato che con 300000 ci riscrivi al
            massimo 10 programmi. Meglio pagare l'affitto o comprarsi la casa?Sicuramente pagare l'affitto è più economico ma alla fine rimani inquilino. Non hai nulla in mano e sei alla mercè del proprietario.Io preferisco comprarmi la casa, inizialmente più costoso, ma alla fine divento proprietario e faccio come caxxo mi pare......Ma che ti parlo a fare, so benissimo che sei un (troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: COMPLIMENTI ALL'UMBRIA
            - Scritto da:
            Meglio pagare l'affitto o comprarsi la casa?Il tasso di cambiamento/innovazione della tua casa è più lento di quello del software.
        • Anonimo scrive:
          Re: faranno solo danni

          Del resto queste cose sono fatte
          per ingrassare le aziende dei figli: "bello di
          papà, apri l'aziendina che fa linux, che ci pensa
          papà a trovarti un pò di clienti."se hai delle prove postale, invece di calunniarenoi, invece, delle prove ne abbiamo a bizzeffe: il sw ora usato va a ingrassare l'aziendona dell'uomo piu ricco del mondo con un miliardo di euro l'anno e tale aziendona è addirittura condannata per abuso di posizione e concorrenza sleale : che schifo ! occorre dare lavoro alle aziende localipiuttosto che ingrassare l'ultraricco, non credi ?a meno che tu non sia masochista...
        • Anonimo scrive:
          Re: faranno solo danni

          si dovranno riscrivere tutti i software usati.ESAGERATO !!!Tutti le Web Application non vanno riscritte.Molti sofware comuni sono disponibili anche in versione open source.Molti sofware comuni sono disponibili come Web Application, vedi google spreadsheet o writely. Molti software proprietari, magari scritti con VB possono comunque girare su Linux, ad esempio con Wine.Per quel 0,1 per mille di applicazioni che proprio non ne vogliono sapere c'è sempre VMWare, o un bel Citrix.
    • Anonimo scrive:
      Re: faranno solo danni
      - Scritto da:
      l'amico di turno farà la migrazione, poi non
      funzionerà nulla e si tornetà a
      microsoft.
      Già visto in altri paesi e città, ad esempio
      Monacobeh, trolletto, ti faccio presente che a Monaco, dopo che per un pò si era rimasti perplessi solo a causa della famigerata legge sui brevetti sw,tutto è pronto, nonostante la disinformazione che cerca di nasconderlo e di calunniare :http://www.heise.de/newsticker/meldung/74839Non solo e non tanto openoffice, ma Debian Linuxsucchia
      • Anonimo scrive:
        Re: faranno solo danni
        Quella robaccia neanche la tengo in considerazione. Software che fa perdere solo tempo e che dopo aver smadonatto per una settimana per far andare tutti i pezzi funziona al massimo come Windows. 1 giorno di perdita di tempo sono 140 euro + tasse. Non c'è neanche un IDE serio. Ma come fate?
        • Anonimo scrive:
          Re: faranno solo danni
          - Scritto da:
          Quella robaccia neanche la tengo in
          considerazione. Software che fa perdere solo
          tempo e che dopo aver smadonatto per una
          settimana per far andare tutti i pezzi funziona
          al massimo come Windows.Questa è una tua opinione, anzi una tua incapacitàTi posso dire che di problemi ai server non ne ho mai avuti, in casa ho un paio di desktop/notebook con linux, che sa usare tranquillamente anche mia madre, e da alcuni miei clienti mi è stato chiesto proprio ultimamente di migrare anche i desktop non male per una cosa che non funziona

          1 giorno di perdita di tempo sono 140 euro +
          tasse. Non c'è neanche un IDE serio. Ma come
          fate?
          Sei mai riuscito a buttare il naso oltre visual studio? gli IDE seri ci sono eccome
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            ma perchè ogni volta ci annoiate con la storia della mamma ed il papà felici intorno al camino con linux.Ma fatti un giretto per i forum, vedrai gli smadonnamenti della gente che quando installa linux hanno sempre problemi.Tutti i miei amici dell'università l'hanno installato, su 10 solo ad una persona è andata bene alla prima botta. Gli altri hanno avuto tutte periferiche da sistemare e ci hanno perso un mare di tempo. Di questi la metà non ha risolto tenendosi quindi OS muti o impossibili da connettere alla rete
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            ma perchè ogni volta ci annoiate con la storia
            della mamma ed il papà felici intorno al camino
            con
            linux.
            Ma fatti un giretto per i forum, vedrai gli
            smadonnamenti della gente che quando installa
            linux hanno sempre
            problemi.
            Tutti i miei amici dell'università l'hanno
            installato, su 10 solo ad una persona è andata
            bene alla prima botta. Gli altri hanno avuto
            tutte periferiche da sistemare e ci hanno perso
            un mare di tempo. Di questi la metà non ha
            risolto tenendosi quindi OS muti o impossibili da
            connettere alla
            retestrano, io faccio corsi per principianti e partendo da zero linux è attualmente altrettanto facile di windows: forse quelli a cui ti riferisci vorrebbero usare linux come windows, senza imparare una cippa: nessun problema, si tengano windows, il malware e le trapanateovvio è poi il discorso nella PA: proporre un'interfaccia molto piu semplice di quella di windows, con solo i programmi necessari, con tutto settato da chi ha il ruolo di farlo, trasforma ogni macchina in una roccia che non richiede manutenzione e non è attaccabile da tutte le schifezze
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            Poveracci quei fessi che ti pagano per i tuoi corsi, si vede che gran preparazione hai, dire che Linux è facile come Windows è un'amenità.- Scritto da:

            - Scritto da:

            ma perchè ogni volta ci annoiate con la storia

            della mamma ed il papà felici intorno al camino

            con

            linux.

            Ma fatti un giretto per i forum, vedrai gli

            smadonnamenti della gente che quando installa

            linux hanno sempre

            problemi.

            Tutti i miei amici dell'università l'hanno

            installato, su 10 solo ad una persona è andata

            bene alla prima botta. Gli altri hanno avuto

            tutte periferiche da sistemare e ci hanno perso

            un mare di tempo. Di questi la metà non ha

            risolto tenendosi quindi OS muti o impossibili
            da

            connettere alla

            rete

            strano, io faccio corsi per principianti e
            partendo da zero linux è attualmente altrettanto
            facile di windows: forse quelli a cui ti
            riferisci vorrebbero usare linux come windows,
            senza imparare una cippa: nessun problema, si
            tengano windows, il malware e le
            trapanate

            ovvio è poi il discorso nella PA: proporre
            un'interfaccia molto piu semplice di quella di
            windows, con solo i programmi necessari, con
            tutto settato da chi ha il ruolo di farlo,

            trasforma ogni macchina in una roccia che non
            richiede manutenzione e non è attaccabile da
            tutte le
            schifezze
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            ovvio è poi il discorso nella PA: proporre
            un'interfaccia molto piu semplice di quella di
            windows, con solo i programmi necessari, con
            tutto settato da chi ha il ruolo di farlo,

            trasforma ogni macchina in una roccia che non
            richiede manutenzione e non è attaccabile da
            tutte le
            schifezzePeccato che su Windows lo faresti molto più facilmente e in modo più efficace. Ma si sa... Windows non è serio e non vale la pena di guardarlo bene. Vale la pena di criticarlo e basta.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni

            Tutti i miei amici dell'università l'hanno
            installato, su 10 solo ad una persona è andata
            bene alla prima botta. Gli altri hanno avuto
            tutte periferiche da sistemare e ci hanno perso
            un mare di tempo. Di questi la metà non ha
            risolto tenendosi quindi OS muti o impossibili da
            connettere alla
            retequesto accadrebbe anche se installassero windows partendo da zero: infatti in questo momento, con l'accortezza di non comprare quelle schifezze di periferiche che funzionano solo con windows (da evitare anche se si usa windows) linux è molto piu semplice da installare di windows e lo si può fare in 20 minuti (con openoffice, gimp, etc, non solo il so, naturalment)
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:

            Tutti i miei amici dell'università l'hanno

            installato, su 10 solo ad una persona è andata

            bene alla prima botta. Gli altri hanno avuto

            tutte periferiche da sistemare e ci hanno perso

            un mare di tempo. Di questi la metà non ha

            risolto tenendosi quindi OS muti o impossibili
            da

            connettere alla

            rete

            questo accadrebbe anche se installassero windows
            partendo da zero: infatti in questo momento, con
            l'accortezza di non comprare quelle schifezze di
            periferiche che funzionano solo con windows (da
            evitare anche se si usa windows) linux è molto
            piu semplice da installare di windows e lo si può
            fare in 20 minuti (con openoffice, gimp, etc, non
            solo il so,
            naturalment)Ma che cavolate dici ? In Linux mancano i driver e quando ci sono per installarli devi essere un programmatore ed anche modificarti a mano degli script di installazione. Eh, sì, proprio come Windows, vero ? Ma per favore !
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            In Linux mancano i driver
            e quando ci sono per installarli devi essere un
            programmatore ed anche modificarti a mano degli
            script di installazione.Personalmente, ho installato a dicembre una distribuzione Mandrake Community e, devo dire, non solo la scheda audio ma tutto il sistema ha funzionato appena dopo l'installazione.Ti faccio presente che NON sono un programmatore e NON ho composto alcuno script.Chiaramente, il mio potrebbe essere un caso fortunato (il PC è stato assemblato nel 2002, con pezzi vecchi di qualche mese), ma dimostra che ALMENO in un caso la tua affermazione è falsa (ribadisco che sto semplicemente raccontando una mia esperienza).Per la cronaca, di Linux so quel poco che ho letto documentandomi in rete nel tempo libero; inoltre non sono un linaro nè tantomeno un fanatico.Infine, un piccolo sfogo: perché le discussioni che trovo sui forum spesso sfociano in insulti? Siamo tutti persone civili, non offendiamoci reciprocamente. Grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            ma perchè ogni volta ci annoiate con la storia
            della mamma ed il papà felici intorno al camino
            con
            linux.
            Ma fatti un giretto per i forum, vedrai gli
            smadonnamenti della gente che quando installa
            linux hanno sempre
            problemi.
            Tutti i miei amici dell'università l'hanno
            installato, su 10 solo ad una persona è andata
            bene alla prima botta. Gli altri hanno avuto
            tutte periferiche da sistemare e ci hanno perso
            un mare di tempo. Di questi la metà non ha
            risolto tenendosi quindi OS muti o impossibili da
            connettere alla
            reteSai, anch'io ho visto tanta gente all'università ad installarsi varie distribuzioni Linux per l'esame di Sistemi Operativi.Il fatto è che la maggior parte piace smanettare, ma non troppo. Non vuole andare a lavorare, e quindi cosa fare? Scienze informatiche, ovviamente.Se uno non ha il talento, la volontà o le motivazioni... deve imparare a lasciare perdere.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            ma perchè ogni volta ci annoiate con la storia

            della mamma ed il papà felici intorno al camino

            con

            linux.

            Ma fatti un giretto per i forum, vedrai gli

            smadonnamenti della gente che quando installa

            linux hanno sempre

            problemi.

            Tutti i miei amici dell'università l'hanno

            installato, su 10 solo ad una persona è andata

            bene alla prima botta. Gli altri hanno avuto

            tutte periferiche da sistemare e ci hanno perso

            un mare di tempo. Di questi la metà non ha

            risolto tenendosi quindi OS muti o impossibili
            da

            connettere alla

            rete

            Sai, anch'io ho visto tanta gente all'università
            ad installarsi varie distribuzioni Linux per
            l'esame di Sistemi
            Operativi.

            Il fatto è che la maggior parte piace smanettare,
            ma non troppo. Non vuole andare a lavorare, e
            quindi cosa fare? Scienze informatiche,
            ovviamente.

            Se uno non ha il talento, la volontà o le
            motivazioni... deve imparare a lasciare
            perdere.Se hai talento, volontà e motivazioni MA non hai i pezzi di carta necessari e non hai "le spinte giuste", devi prendere e fare la traversata nel deserto universitario cattocomunista della CGIL per prenderti il pezzo di carta--se non hai i soldi per andartene a studiare negli USA.
          • pikappa scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            ma perchè ogni volta ci annoiate con la storia
            della mamma ed il papà felici intorno al camino
            con
            linux.Perchè è vero?!!! ad esempio a mio padre non piace e si tiene windows non vedo cosa ci sia di male, a mia madre ho regalato il mio vecchio portatile con ubuntu (aggiornata ora alla 6.06) e lei ci va su internet (via wireless) ci si guarda i film, ci scarica le foto della fotocamera, etc etc.
            Ma fatti un giretto per i forum, vedrai gli
            smadonnamenti della gente che quando installa
            linux hanno sempre
            problemi.Forse perchè su un forum si cerca aiuto? non è che uno va a postare su un forum per dire "va tutto bene"
            Tutti i miei amici dell'università l'hanno
            installato, su 10 solo ad una persona è andata
            bene alla prima botta. Gli altri hanno avuto
            tutte periferiche da sistemare e ci hanno perso
            un mare di tempo. Di questi la metà non ha
            risolto tenendosi quindi OS muti o impossibili da
            connettere alla
            reteCi sono a volte problemi con alcune periferiche non supportate, ce li ha anche win questi problemi (tipo certi dischi sata2 maxtor che accoppiati a motherboard con chipset nforce4 che windows non riesce a vedere) ma spesso basta un minimo di iniziativa per trovare la soluzione, vorrei ricordarti che ci sono ancora molti produttori che non rilasciano driver per linux
          • Anonimo scrive:
            linux piu semplice, stabile e sicuro
            - Scritto da:
            ma perchè ogni volta ci annoiate con la storia
            della mamma ed il papà felici intorno al camino
            con
            linux.
            Ma fatti un giretto per i forum, vedrai gli
            smadonnamenti della gente che quando installa
            linux hanno sempre
            problemi.
            Tutti i miei amici dell'università l'hanno
            installato, su 10 solo ad una persona è andata
            bene alla prima botta. Gli altri hanno avuto
            tutte periferiche da sistemare e ci hanno perso
            un mare di tempo. Di questi la metà non ha
            risolto tenendosi quindi OS muti o impossibili da
            connettere alla
            reteti dirò una cosa a cui potrai accedere presto, in futuro, dopo essere uscito dal tunnel della tossicodipendenza di quella robaccia tagliata male e trapanata come un groviera che si chiama windowsbene, 8 mesi fa ho installato su quattro macchine una cosa che si chiama ubuntu breezypiu di un mese fa è uscita la versione successiva della stessa cosa, ubuntu dapperapri le orecchie dopo essertele lavate: per aggiornare il mio linux ubuntu dalla versione precedente alla successiva, ho dovuto:1-aprire applicazioni-
            accessori-
            terminale2-digitare sudo update-managerPoi, mentre lavoravo con il computer, in circa un'ora e mezzo il sistema è stato aggiornato interamente in ogni sua componente, suite per ufficio, sw per fotoritocco, browser, etc, alla versione nuova fiammanteAlla fine mi ha chiesto di fare un reboot e io, dopo aver finito di mandare la posta che stavo scrivendo e di fare altri lavoretti, ho riavviato il sistema nuovissimoQuando windows avrà una semplicità paragonabile, non verrà piu infettato da schifezze, avrà raggiunto una stabilità decente e per fare le 4 cose basiche non sarà piu necessario spendere migliaia di euro o compiere reati di pirateria, ne riparleremoPer ora non c'è proprio paragone
          • Anonimo scrive:
            Re: linux piu semplice, stabile e sicuro
            Ma per favore !Vola via con la tua brezza e smettile di propagandare idiozie, non sai neppure di cosa parli.- Scritto da:

            - Scritto da:

            ma perchè ogni volta ci annoiate con la storia

            della mamma ed il papà felici intorno al camino

            con

            linux.

            Ma fatti un giretto per i forum, vedrai gli

            smadonnamenti della gente che quando installa

            linux hanno sempre

            problemi.

            Tutti i miei amici dell'università l'hanno

            installato, su 10 solo ad una persona è andata

            bene alla prima botta. Gli altri hanno avuto

            tutte periferiche da sistemare e ci hanno perso

            un mare di tempo. Di questi la metà non ha

            risolto tenendosi quindi OS muti o impossibili
            da

            connettere alla

            rete


            ti dirò una cosa a cui potrai accedere presto, in
            futuro, dopo essere uscito dal tunnel della
            tossicodipendenza di quella robaccia tagliata
            male e trapanata come un groviera che si chiama
            windows

            bene, 8 mesi fa ho installato su quattro macchine
            una cosa che si chiama ubuntu
            breezy
            piu di un mese fa è uscita la versione successiva
            della stessa cosa, ubuntu
            dapper

            apri le orecchie dopo essertele lavate: per
            aggiornare il mio linux ubuntu dalla versione
            precedente alla successiva, ho
            dovuto:
            1-aprire applicazioni-
            accessori-
            terminale
            2-digitare sudo update-manager
            Poi, mentre lavoravo con il computer, in circa
            un'ora e mezzo il sistema è stato aggiornato
            interamente in ogni sua componente, suite per
            ufficio, sw per fotoritocco, browser, etc, alla
            versione nuova
            fiammante
            Alla fine mi ha chiesto di fare un reboot e io,
            dopo aver finito di mandare la posta che stavo
            scrivendo e di fare altri lavoretti, ho riavviato
            il sistema
            nuovissimo

            Quando windows avrà una semplicità paragonabile,
            non verrà piu infettato da schifezze, avrà
            raggiunto una stabilità decente e per fare le 4
            cose basiche non sarà piu necessario spendere
            migliaia di euro o compiere reati di pirateria,
            ne
            riparleremo

            Per ora non c'è proprio paragone
        • TADsince1995 scrive:
          Re: faranno solo danni
          - Scritto da:
          Quella robaccia neanche la tengo in
          considerazione. Software che fa perdere solo
          tempo e che dopo aver smadonatto per una
          settimana per far andare tutti i pezzi funziona
          al massimo come Windows.Non diciamo eresie please. E' vero che linux richiede un tempo di setup e messa a punto superiore, ma dopo questo tempo è una roccia indistruttibile. Io ho installazioni di 4 anni fa usate ogni giorno che funzionano come fossero appena installate. Non puoi dire lo stesso di Windows, dove il file system si frammenta in modo indecoroso, devi installare quegli strani software chiamati "antivirus" e tenerli aggiornati e ogni tot ci vuole il formattone. Meglio 2 settimane di setup e anni di perfetto funzionamento che 1 ora di setup con continui interventi di manutenzione.
          1 giorno di perdita di tempo sono 140 euro +
          tasse. Non c'è neanche un IDE serio. Ma come
          fate?Ma chi te lo dice che non c'è un IDE serio? Prendi Eclipse per esempio o Netbeans. Guardati intorno e vedrai che non c'è solo il Visual Studio (che è pure un ottimo ide, a onor del vero)TAD-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 luglio 2006 00.54-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni

            Non diciamo eresie please. E' vero che linux
            richiede un tempo di setup e messa a punto
            superiore, ma dopo questo tempo è una roccia
            indistruttibile. allora aiutami. Ho installato all'epoca mandrake (la 9 se non erro).Non ha riconosciuto la scheda audio e quella di rete ma ci sono passato su. Giro tra i menu (come se lo stessi facendo con windows). Ad un certo punto schermo nero con codice velocissimo che scorreva.3 volte, poi ho disinstallato. Cosa non gli piaceva?
            Io ho installazioni di 4 anni fa
            usate ogni giorno che funzionano come fossero
            appena installate. Non puoi dire lo stesso di
            Windows, dove il file system si frammenta in
            modo
            indecoroso, defrag, questo sconosciuto
            devi installare quegli strani
            software chiamati "antivirus" e tenerli
            aggiornati e ogni tot ci vuole il formattone.
            Meglio 2 settimane di setup e anni di perfetto
            funzionamento con 1 ora di setup con continui
            interventi di
            manutenzione.la mia prima installazione è durata 3 anni. Ho dovuto formattare perchè ho cambiato la scheda madre.
            Ma chi te lo dice che non c'è un IDE serio?
            Prendi Eclipse per esempio o Netbeans. ahhhhhhhhhEclipse, lo usa mio fratello all'università, orribile, ha 4 funzioni a croce.Scherzi a parte sono ottimi tool didattici ma quando devi fare debugger serio non sono granchè.E comunque gratis c'è Visual Studio Express, molto meglio
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni

            allora aiutami. Ho installato all'epoca mandrake
            (la 9 se non
            erro)....
            3 volte, poi ho disinstallato. Cosa non gli
            piaceva?ma il comp e' il tuo o il mio? lo conoscerai il tuo hardware, che te lo devo dire io cosa c'e' dentro? se non ci riesci con mandrake 9, anche la 8 era fatta bene, che ti devo dire? hai anche un fratellone bravo, ci avevi litigato?
            defrag, questo sconosciutoin Linux e' sconosciuto, in winz e' una pezza.
            la mia prima installazione è durata 3 anni. Ho
            dovuto formattare perchè ho cambiato la scheda
            madre.dai, tutti hanno cominciato con winz, ora se tu hai rinunciato ad altro per motivi tuoi non le sparare così grosse, un xp normale, in cui installi programmini carini scaricati da internet e che usi per giocare dura 3 mesi, se hai un firewall ben settato 5, se lo usi come macchina da scrivere e' un altro conto, ma forse e' questo che cerchi.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: faranno solo danni

            allora aiutami. Ho installato all'epoca mandrake
            (la 9 se non
            erro).
            Non ha riconosciuto la scheda audio e quella di
            rete ma ci sono passato su. Giro tra i menu (come
            se lo stessi facendo con windows). Ad un certo
            punto schermo nero con codice velocissimo che
            scorreva.
            3 volte, poi ho disinstallato. Cosa non gli
            piaceva?Come volevasi dimostrare. Alla prima difficoltà ti sei arreso. Bastava un dmesg e scoprivi cosa non andava, dopo di che ti documentavi e risolvevi il problema.
            defrag, questo sconosciutoD'accordo, ma su linux non c'è neanche bisogno. Senza contare il registro che si riempe di voci morte dopo una dozzina di installazioni-disinstallazioni.
            la mia prima installazione è durata 3 anni. Ho
            dovuto formattare perchè ho cambiato la scheda
            madre.Con continui interventi di defrag, scansioni antivirus, antispyware ecc immagino.
            Eclipse, lo usa mio fratello all'università,
            orribile, ha 4 funzioni a
            croce.Quando lo installi ha le funzioni base, ma ci sono un dozziliardo di plugin per ogni esigenza: http://www.eclipseplugincentral.com/ .
            Scherzi a parte sono ottimi tool didattici ma
            quando devi fare debugger serio non sono
            granchè.Ha un ottimo debugger. Io uso Eclipse per lavoro su linux ogni giorno, c'è chi dice che con linux non si ci possa lavorare...
            E comunque gratis c'è Visual Studio Express,
            molto
            meglioNon l'ho provato, ma cmq ripeto che secondo me, a parte quella raccapricciante aberrazione chiamata Visual Basic, è un bel tool.TAD
          • pikappa scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:

            Non diciamo eresie please. E' vero che linux

            richiede un tempo di setup e messa a punto

            superiore, ma dopo questo tempo è una roccia

            indistruttibile.
            allora aiutami. Ho installato all'epoca mandrake
            (la 9 se non
            erro).
            Non ha riconosciuto la scheda audio e quella di
            rete ma ci sono passato su. Giro tra i menu (come
            se lo stessi facendo con windows). Ad un certo
            punto schermo nero con codice velocissimo che
            scorreva.
            3 volte, poi ho disinstallato. Cosa non gli
            piaceva?



            Io ho installazioni di 4 anni fa

            usate ogni giorno che funzionano come fossero

            appena installate. Non puoi dire lo stesso di

            Windows, dove il file system si frammenta in

            modo

            indecoroso,
            defrag, questo sconosciuto



            devi installare quegli strani

            software chiamati "antivirus" e tenerli

            aggiornati e ogni tot ci vuole il formattone.

            Meglio 2 settimane di setup e anni di perfetto

            funzionamento con 1 ora di setup con continui

            interventi di

            manutenzione.
            la mia prima installazione è durata 3 anni. Ho
            dovuto formattare perchè ho cambiato la scheda
            madre.



            Ma chi te lo dice che non c'è un IDE serio?

            Prendi Eclipse per esempio o Netbeans.
            ahhhhhhhhh
            Eclipse, lo usa mio fratello all'università,
            orribile, ha 4 funzioni a
            croce.
            Scherzi a parte sono ottimi tool didattici ma
            quando devi fare debugger serio non sono
            granchè.
            E comunque gratis c'è Visual Studio Express,
            molto
            meglio
            Ma per piacere!! se devi lavorare con .net molto meglio sharpdevelop, http://www.icsharpcode.net/OpenSource/SD/http://community.sharpdevelop.net/blogs/mattward/articles/VisualStudioExpressComparison.aspxVSE è una vera schifezza per dare il contentino, visto che su tutte le altre piattaforme i tool di sviluppo sono inclusi nel sistema operativo
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            Ma per favore ? Ma che dici ? Per lavorare in .NET che fai tu ? Usi degli open-source che non supportano in pieno .NET ? Un genio, davvero. Grandi programmi puoi scrivere in quel modo.- Scritto da: pikappa

            - Scritto da:


            Non diciamo eresie please. E' vero che linux


            richiede un tempo di setup e messa a punto


            superiore, ma dopo questo tempo è una roccia


            indistruttibile.

            allora aiutami. Ho installato all'epoca mandrake

            (la 9 se non

            erro).

            Non ha riconosciuto la scheda audio e quella di

            rete ma ci sono passato su. Giro tra i menu
            (come

            se lo stessi facendo con windows). Ad un certo

            punto schermo nero con codice velocissimo che

            scorreva.

            3 volte, poi ho disinstallato. Cosa non gli

            piaceva?






            Io ho installazioni di 4 anni fa


            usate ogni giorno che funzionano come fossero


            appena installate. Non puoi dire lo stesso di


            Windows, dove il file system si frammenta in


            modo


            indecoroso,

            defrag, questo sconosciuto






            devi installare quegli strani


            software chiamati "antivirus" e tenerli


            aggiornati e ogni tot ci vuole il formattone.


            Meglio 2 settimane di setup e anni di perfetto


            funzionamento con 1 ora di setup con continui


            interventi di


            manutenzione.

            la mia prima installazione è durata 3 anni. Ho

            dovuto formattare perchè ho cambiato la scheda

            madre.






            Ma chi te lo dice che non c'è un IDE serio?


            Prendi Eclipse per esempio o Netbeans.

            ahhhhhhhhh

            Eclipse, lo usa mio fratello all'università,

            orribile, ha 4 funzioni a

            croce.

            Scherzi a parte sono ottimi tool didattici ma

            quando devi fare debugger serio non sono

            granchè.

            E comunque gratis c'è Visual Studio Express,

            molto

            meglio


            Ma per piacere!! se devi lavorare con .net molto
            meglio sharpdevelop,

            http://www.icsharpcode.net/OpenSource/SD/
            http://community.sharpdevelop.net/blogs/mattward/a
            VSE è una vera schifezza per dare il contentino,
            visto che su tutte le altre piattaforme i tool di
            sviluppo sono inclusi nel sistema
            operativo
          • pikappa scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            Ma per favore ?
            Ma che dici ?
            Per lavorare in .NET che fai tu ? Usi degli
            open-source che non supportano in pieno .NET ? Un
            genio, davvero. Grandi programmi puoi scrivere in
            quel
            modo.Quoting questo sconosciuto, si vede che sei un drone microsoft con il prosciutto sugli occhi, come fai a dire che sharpdevelop non supporta .net? ma l'hai visto almeno o ti è bastato vedere che il produttore non ha sede a redmond? tu hai portato l'esempio di visual studio express, che è una versione estremamente castrata di VS e io ti ho risposto che sharpdevelop è decisamente più completo, e sharpdevelop è un IDE scritto in C# che gira su windows e che ti permette di scrivere programmi in C# e VB.NET con il framework .NET di microsoft, dove lo vedi che non supporta in pieno .net?Ovvio che il VS completo ha molte più features, ma costa anche tremendamente di più
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            Modificato dall' autore il 20 luglio 2006 00.54
            --------------------------------------------------
          • pikappa scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            Le eresie le dici tu. Roccia indistruttibile,
            cosa? Linux ? Ma per favore ! Installazioni
            vecchie di 4 anni.. Sì, vabbè. E' come la gente
            che qui ogni tanto scrive che ha 98 installato
            dal 1998...
            ehhh!Non vedo cosa ci sia di strano, il mio portatile monta ubuntu dalla 4.10 installata il dicembre del 2004, e da allora non è mai stata reinstallata, sono stati fatti soltanto i vari upgrade a hoary,breezy,dapper. di fatto quella è una installazione vecchia quasi 2 anni, e non mostra alcun segno di cedimento, anzi probabilmente morirà prima l'hardware del software :-P
          • TADsince1995 scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            Le eresie le dici tu. Roccia indistruttibile,
            cosa? Linux ? Ma per favore ! Installazioni
            vecchie di 4 anni.. Sì, vabbè. E' come la gente
            che qui ogni tanto scrive che ha 98 installato
            dal 1998...
            ehhh!Che argomentazione esauriente, complimenti.Ho una slackware installata nel 2002 su un Athlon 700 con 256 mega di ram. Ci avrò compilato, installato e disinstallato non so quanto software.Solo solo all'avvio, oggi, ci mette esattamente lo stesso tempo di quando l'avevo appena installata. Lo stesso non si può dire di Windows, che appena installato si avvia in un attimo, ma basta che gli installi office, acrobat reader, visual studio e tutti i vari antiqualcosa, ci mette almeno 10 secondi in più.E questo è inaccettabile dopo 20 anni di evoluzione di Windows.Senza contare che una volta un gioco mi andò in crash riavviando la macchina e mi ha costretto a reinstallare WindowsXP che si era non si sa come corrotto e non ne voleva sapere di avviarsi. Su linux in questi casi, al massimo, ti fa fare un fsck all'avvio.TAD
          • TADsince1995 scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            Sì vabbè, i super-geni e le favolette sulla
            presunta superiorità di
            Linux.
            Ma che cavolate dite ? Ma manco i servizi di web
            hosting mantengono un'installazione per anni,
            reinstallano spesso i sistemi. Ma per favore
            !Sulla superiorità di Linux, specialmente in ambito server, penso non ci sia nemmeno bisogno di discutere.Io ti ho portato un esempio. Prova a installare linux e a configurarlo a puntino e vedi se ti richiede formattoni continui e antiqualcosa vari...TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da: TADsince1995

            - Scritto da:

            Sì vabbè, i super-geni e le favolette sulla

            presunta superiorità di

            Linux.

            Ma che cavolate dite ? Ma manco i servizi di web

            hosting mantengono un'installazione per anni,

            reinstallano spesso i sistemi. Ma per favore

            !

            Sulla superiorità di Linux, specialmente in
            ambito server, penso non ci sia nemmeno bisogno
            di
            discutere.

            Io ti ho portato un esempio. Prova a installare
            linux e a configurarlo a puntino e vedi se ti
            richiede formattoni continui e antiqualcosa
            vari...

            TADLascialo perdere. Lui ha semplicemente paura di linux perchè sa di non essere in grado di usarlo e quindi, per reazione, ci si scaglia contro. E' la paura dell'ignoto, comportamenti ampiamente studiati nella psicanalisi.Sarà il solito cacciavitaro/sparagestionaliVB windows dipendente, cui presto verrà chiesto di usare linux e lui si troverà spiazzato perchè sa solo cliccare.A quel punto tornerà a fare il mestiere che faceva prima...
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:

            - Scritto da: TADsince1995



            - Scritto da:


            Sì vabbè, i super-geni e le favolette sulla


            presunta superiorità di


            Linux.


            Ma che cavolate dite ? Ma manco i servizi di
            web


            hosting mantengono un'installazione per anni,


            reinstallano spesso i sistemi. Ma per favore


            !



            Sulla superiorità di Linux, specialmente in

            ambito server, penso non ci sia nemmeno bisogno

            di

            discutere.



            Io ti ho portato un esempio. Prova a installare

            linux e a configurarlo a puntino e vedi se ti

            richiede formattoni continui e antiqualcosa

            vari...



            TAD


            Lascialo perdere. Lui ha semplicemente paura di
            linux perchè sa di non essere in grado di usarlo
            e quindi, per reazione, ci si scaglia contro. E'
            la paura dell'ignoto, comportamenti ampiamente
            studiati nella
            psicanalisi.

            Sarà il solito cacciavitaro/sparagestionaliVB
            windows dipendente, cui presto verrà chiesto di
            usare linux e lui si troverà spiazzato perchè sa
            solo
            cliccare.

            A quel punto tornerà a fare il mestiere che
            faceva
            prima...Tu non sai di cosa parli e non mi conosci. Io non programmo gestionali ma robetta un pò più complessa e posso farlo in qualsiasi OS.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni

            Tu non sai di cosa parli e non mi conosci. Io non
            programmo gestionali ma robetta un pò più
            complessa e posso farlo in qualsiasi
            OS.Va bene, allora perchè linux ti spaventa così tanto?
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            Va bene, allora perchè linux ti spaventa così
            tanto?(sono un altro)qui l'unica cosa che spaventa è il talebano che è dentro di molti di voi.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:


            Tu non sai di cosa parli e non mi conosci. Io
            non

            programmo gestionali ma robetta un pò più

            complessa e posso farlo in qualsiasi

            OS.

            Va bene, allora perchè linux ti spaventa così
            tanto?Come ti ha risposto un altro, il problema non è Unix che esiste dagli anni '60, il problema è voler usare Linux, che è un hack Unix, per far fuori il mercato e la società e per regalarci un sistema peggiore, un modello commerciale comunista che cancella la proprietà privata.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            Tu non sai di cosa parli e non mi conosci. Io

            non


            programmo gestionali ma robetta un pò più


            complessa e posso farlo in qualsiasi


            OS.



            Va bene, allora perchè linux ti spaventa così

            tanto?

            Come ti ha risposto un altro, il problema non è
            Unix che esiste dagli anni '60, il problema è
            voler usare Linux, che è un hack Unix, per far
            fuori il mercato e la società e per regalarci un
            sistema peggiore, un modello commerciale
            comunista che cancella la proprietà
            privata.Ecco trovato il problema... :Dé la Regione Umbria il problema visto che ha un'amministrazione di sinistra! Come se l'Open Source (e non solo Linux) conoscesse la politica... Incredibile vedere la chiusura mentale di certe persone...Saluti da kenno
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:






            Tu non sai di cosa parli e non mi conosci.
            Io


            non



            programmo gestionali ma robetta un pò più



            complessa e posso farlo in qualsiasi



            OS.





            Va bene, allora perchè linux ti spaventa così


            tanto?



            Come ti ha risposto un altro, il problema non è

            Unix che esiste dagli anni '60, il problema è

            voler usare Linux, che è un hack Unix, per far

            fuori il mercato e la società e per regalarci un

            sistema peggiore, un modello commerciale

            comunista che cancella la proprietà

            privata.

            Ecco trovato il problema... :D

            é la Regione Umbria il problema visto che ha
            un'amministrazione di sinistra! Come se l'Open
            Source (e non solo Linux) conoscesse la
            politica... Incredibile vedere la chiusura
            mentale di certe
            persone...
            Saluti da kennoL' open source è un'idiozia comunista inventata da '68ini arrivati al potere nelle multinazionali che la usano per rubare soldi e facendo proselitismo di massa.Non per nulla Linux è capitanato da gente di sinistra.
          • pikappa scrive:
            Re: faranno solo danni

            L' open source è un'idiozia comunista inventata
            da '68ini arrivati al potere nelle multinazionali
            che la usano per rubare soldi e facendo
            proselitismo di
            massa.
            Non per nulla Linux è capitanato da gente di
            sinistra.ROTFL questo è un luogo comune alimentato da gente come te che l'opensource al massimo l'ha visto in fotografia (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da: pikappa



            L' open source è un'idiozia comunista inventata

            da '68ini arrivati al potere nelle
            multinazionali

            che la usano per rubare soldi e facendo

            proselitismo di

            massa.

            Non per nulla Linux è capitanato da gente di

            sinistra.
            ROTFL questo è un luogo comune alimentato da
            gente come te che l'opensource al massimo l'ha
            visto in fotografia
            (rotfl)Eh sì perchè l' open source è solo per iniziati mica possono scaricarlo ed installarlo tutti, vero ? E' il fanatismo che vi frega, vi credete dei saggi, degli iniziati, degli esseri superiori e non sapete assolutamente giudicare in maniera oggettiva cosa funziona bene e cosa no.
          • pikappa scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:

            - Scritto da: pikappa






            L' open source è un'idiozia comunista
            inventata


            da '68ini arrivati al potere nelle

            multinazionali


            che la usano per rubare soldi e facendo


            proselitismo di


            massa.


            Non per nulla Linux è capitanato da gente di


            sinistra.

            ROTFL questo è un luogo comune alimentato da

            gente come te che l'opensource al massimo l'ha

            visto in fotografia

            (rotfl)

            Eh sì perchè l' open source è solo per iniziati
            mica possono scaricarlo ed installarlo tutti,
            vero ?


            E' il fanatismo che vi frega, vi credete dei
            saggi, degli iniziati, degli esseri superiori e
            non sapete assolutamente giudicare in maniera
            oggettiva cosa funziona bene e cosa
            no.Invece immagino che tu abbia già tutte le risposte, no non dirlo.....42(rotfl)
          • Ataru73 scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da: TADsince1995
            Senza contare che una volta un gioco mi andò in
            crash riavviando la macchina e mi ha costretto a
            reinstallare WindowsXP che si era non si sa come
            corrotto e non ne voleva sapere di avviarsi.Quoto (successo 2 volte -.-).
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da: Ataru73

            - Scritto da: TADsince1995

            Senza contare che una volta un gioco mi andò in

            crash riavviando la macchina e mi ha costretto a

            reinstallare WindowsXP che si era non si sa come

            corrotto e non ne voleva sapere di avviarsi.


            Quoto (successo 2 volte -.-).Se almeno usaste Memtest86 3.x per controllare la vostra RAM, se usaste firewall hardware per le connessioni internet e teneste il sistema aggiornato, probabilmente non avreste problemi del genere.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:

            - Scritto da: Ataru73



            - Scritto da: TADsince1995


            Senza contare che una volta un gioco mi andò
            in


            crash riavviando la macchina e mi ha
            costretto
            a


            reinstallare WindowsXP che si era non si sa
            come


            corrotto e non ne voleva sapere di avviarsi.





            Quoto (successo 2 volte -.-).

            Se almeno usaste Memtest86 3.x per controllare la
            vostra RAM, se usaste firewall hardware per le
            connessioni internet e teneste il sistema
            aggiornato, probabilmente non avreste problemi
            del genere.Mi sbatto meno : ho installato linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Ataru73





            - Scritto da: TADsince1995



            Senza contare che una volta un gioco mi andò

            in



            crash riavviando la macchina e mi ha

            costretto

            a



            reinstallare WindowsXP che si era non si sa

            come



            corrotto e non ne voleva sapere di avviarsi.








            Quoto (successo 2 volte -.-).



            Se almeno usaste Memtest86 3.x per controllare
            la

            vostra RAM, se usaste firewall hardware per le

            connessioni internet e teneste il sistema

            aggiornato, probabilmente non avreste problemi

            del genere.

            Mi sbatto meno : ho installato linux.Puoi anche installare una mucca volante ma se la RAM è difettosa hai problemi e corruzione dati assicurata.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da: Ataru73







            - Scritto da: TADsince1995




            Senza contare che una volta un gioco mi
            andò


            in




            crash riavviando la macchina e mi ha


            costretto


            a




            reinstallare WindowsXP che si era non si
            sa


            come




            corrotto e non ne voleva sapere di
            avviarsi.











            Quoto (successo 2 volte -.-).





            Se almeno usaste Memtest86 3.x per controllare

            la


            vostra RAM, se usaste firewall hardware per le


            connessioni internet e teneste il sistema


            aggiornato, probabilmente non avreste problemi


            del genere.



            Mi sbatto meno : ho installato linux.

            Puoi anche installare una mucca volante ma se la
            RAM è difettosa hai problemi e corruzione dati
            assicurata.Guarda io ho in dual boot windows e linux da anni, li uso molto entrambi, windows si corrompe e linux no.
          • Ataru73 scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            Se almeno usaste Memtest86 3.x per controllare la
            vostra RAM, se usaste firewall hardware per le
            connessioni internet e teneste il sistema
            aggiornato, probabilmente non avreste problemi
            del
            genere.Il sistema era aggiornato.Il FW hardware non c'e', ma non mi è chiarissimo cosa possa fare in caso di corruzione del registro di sitema. Un virus non è stato di certo (quelli abbastanza furbi da bypassare FW software si contano sulle dita di una mano monca).Problemi alla RAM sono possibili, ma non così probabili... se ho RAM difettosa mi aspetto crash più frequenti di 1 ogni 3 - 4 mesi.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da: Ataru73

            - Scritto da:

            Se almeno usaste Memtest86 3.x per controllare
            la

            vostra RAM, se usaste firewall hardware per le

            connessioni internet e teneste il sistema

            aggiornato, probabilmente non avreste problemi

            del

            genere.

            Il sistema era aggiornato.
            Il FW hardware non c'e', ma non mi è chiarissimo
            cosa possa fare in caso di corruzione del
            registro di sitema. Un virus non è stato di certo
            (quelli abbastanza furbi da bypassare FW software
            si contano sulle dita di una mano
            monca).
            Problemi alla RAM sono possibili, ma non così
            probabili... se ho RAM difettosa mi aspetto crash
            più frequenti di 1 ogni 3 - 4
            mesi.Quando un componente è difettoso è totalmente imprevedibile ma se vi sono anomalie di funzionamento di norma c'è qualcosa che non funziona come dovrebbe. Mi è capitato più di un PC con RAM difettosa in indirizzi di memoria alta che corrompeva i dati solo quando si spostavano file grandi, assurdo ma vero. Tanto è che XP e Windows2000 in quei casi continuarono a funzionare senza BSOD per oltre 1 anno prima che io li controllassi, avevano però corruzione dei file di cui nessuno si era accorto salvo quando si sono visti errori di CRC anomali in file ZIP e RAR di grandi dimensioni mentre quelli piccoli non avevano errori e ciò che si scaricava da internet pacchettizzato non era corrotto ma se era un file grande e lo si spostava da una partizione all'altra diveniva corrotto.Poi ci sono stati casi di BSOD dovuti a surriscaldamento di CPU, piuttosto classico come problema, a volte è stato sufficiente rimpiazzare la ventola di raffreddamento o addirittura solo pulirla e togliere la polvere accumulata che la rallentava ed impediva il flusso d'aria. Altri di BSOD causati da schede video difettose ed altri BSOD con reset anomali causati da alimentatori difettosi. Un PC che avevo configurato un tre anni fa l'anno scorso ha smesso di funzionare correttamente, XP è andato in crash (e lo avevo reinstallato e riconfigurato un 8 mesi prima con le ultime patch) perchè uno dei due moduletti RAM Corsair 512MB DDR si era rotto all'improvviso, dopo il gran caldo estivo e XP andava in BSOD continuamente all'improvviso e si era corrotto il file system NTFS con errori multipli ovunque. Il Memtest86 3.x mi ha permesso di individuare il problema immediatamente. Rimpiazzato il moduletto, ripristinata l'immagine di XP SP2 che avevo fatto mesi prima ed installati i nuovi hotfix pre-SP3, tutto funzionava meglio di prima. Problema risolto.Quindi, pensare che sia tutto ok senza fare i controlli e senza ripeterli quando vi sono anomalie non è il modo più logico di procedere. Se vi sono anomalie di funzionamento è tutto imprevedibile e l'unico modo per capirci qualcosa è andare per esclusione facendo i test opportuni.
          • Ataru73 scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            Poi ci sono stati casi di BSOD dovuti a
            surriscaldamento di CPU, piuttosto classico come
            problema, a volte è stato sufficiente rimpiazzare
            la ventola di raffreddamento o addirittura solo
            pulirla e togliere la polvere accumulata che la
            rallentava ed impediva il flusso d'aria.Questa è una cosa probabile. In effetti il mio PC (un laptop) ha seri problemi di temparatura -.-
          • Soundblaster scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da: TADsince1995
            - Scritto da:

            Quella robaccia neanche la tengo in

            considerazione. Software che fa perdere solo

            tempo e che dopo aver smadonatto per una

            settimana per far andare tutti i pezzi funziona

            al massimo come Windows.

            Non diciamo eresie please. E' vero che linux
            richiede un tempo di setup e messa a punto
            superiore, ma dopo questo tempo è una roccia
            indistruttibile. già, ma quanta gente c'è che è veramente capace?partendo dal fatto che per il comune, la regione, la provincia e per lo stato in genere ci vanno a lavorare i soliti raccomandati .....
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da: Soundblaster

            - Scritto da: TADsince1995

            - Scritto da:


            Quella robaccia neanche la tengo in


            considerazione. Software che fa perdere solo


            tempo e che dopo aver smadonatto per una


            settimana per far andare tutti i pezzi
            funziona


            al massimo come Windows.



            Non diciamo eresie please. E' vero che linux

            richiede un tempo di setup e messa a punto

            superiore, ma dopo questo tempo è una roccia

            indistruttibile.


            già, ma quanta gente c'è che è veramente capace?

            partendo dal fatto che per il comune, la regione,
            la provincia e per lo stato in genere ci vanno a
            lavorare i soliti raccomandati
            .....
            beh, allora chiudiamo lo stato: tanto serve solo per i raccomandati: attacca il cervello ogni tantoin generale oltre il 90% degli studenti e neo-laureati in ingegneria informatica in Italia è appssionato di linux: non sono certo le risorse che mancanoquello che manca è la realizzazione di un contesto in cui queste risorse siano impiegate per realizzare soluzioni economiche ad alto valore aggiunto, invece di buttare soldi per posti di lavoro prodotti a redmond e in india
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:

            - Scritto da: Soundblaster



            - Scritto da: TADsince1995


            - Scritto da:



            Quella robaccia neanche la tengo in



            considerazione. Software che fa perdere solo



            tempo e che dopo aver smadonatto per una



            settimana per far andare tutti i pezzi

            funziona



            al massimo come Windows.





            Non diciamo eresie please. E' vero che linux


            richiede un tempo di setup e messa a punto


            superiore, ma dopo questo tempo è una roccia


            indistruttibile.





            già, ma quanta gente c'è che è veramente capace?



            partendo dal fatto che per il comune, la
            regione,

            la provincia e per lo stato in genere ci vanno a

            lavorare i soliti raccomandati

            .....


            beh, allora chiudiamo lo stato: tanto serve solo
            per i raccomandati: attacca il cervello ogni
            tanto

            in generale oltre il 90% degli studenti e
            neo-laureati in ingegneria informatica in Italia
            è appssionato di linux: non sono certo le risorse
            che
            mancano
            quello che manca è la realizzazione di un
            contesto in cui queste risorse siano impiegate
            per realizzare soluzioni economiche ad alto
            valore aggiunto, invece di buttare soldi per
            posti di lavoro prodotti a redmond e in
            india90% appassionato di linux ? Ma che significa ?Studenti di ingegneria informatica.. il 90% non sa fare nulla, questo è il problema. Quei pochi che sanno fare qualcosa è perchè si fanno il mazzo ad imparare le cose per conto proprio invece di perder tempo dietro a dei professori ignoranti. Un professionista non deve essere appassionato, deve saper produrre, essere professionale, e saper lavorare anche su cose che non gli piacciono.
        • Anonimo scrive:
          informatico di serie c
          - Scritto da:
          Quella robaccia neanche la tengo in
          considerazione. Software che fa perdere solo
          tempo e che dopo aver smadonatto per una
          settimana per far andare tutti i pezzi funziona
          al massimo come Windows.

          1 giorno di perdita di tempo sono 140 euro +
          tasse. Non c'è neanche un IDE serio. Ma come
          fate?
          La tua ignoranza in materia non ti qualifica per esprimere alcun giudizio: è infatti chiaro che a riguardo sei del tutto incompetente. Poiché nel 2006 lavorare in questo settore senza conoscere lebasi di *nix/linux è impronibile, questo ti qualifica come informatico di serie c
          • Anonimo scrive:
            Re: informatico di serie c
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Quella robaccia neanche la tengo in

            considerazione. Software che fa perdere solo

            tempo e che dopo aver smadonatto per una

            settimana per far andare tutti i pezzi funziona

            al massimo come Windows.



            1 giorno di perdita di tempo sono 140 euro +

            tasse. Non c'è neanche un IDE serio. Ma come

            fate?


            La tua ignoranza in materia non ti qualifica per
            esprimere alcun giudizio: è infatti chiaro che a
            riguardo sei del tutto incompetente. Poiché nel
            2006 lavorare in questo settore senza conoscere
            le
            basi di *nix/linux è impronibile, questo ti
            qualifica come informatico di serie
            cSe tu che sei di serie Z se vuoi imporre Unix alla gente ad ogni costo per partito preso. Unix va bene per servizi di web-hosting, server dedicati e cose del genere, ma se lo imponi agli utenti normali dicendogli che è facile come Windows sei un pazzo fanatico e basta, altro che grande informatico esperto !
          • Anonimo scrive:
            Re: informatico di serie c
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Quella robaccia neanche la tengo in


            considerazione. Software che fa perdere solo


            tempo e che dopo aver smadonatto per una


            settimana per far andare tutti i pezzi
            funziona


            al massimo come Windows.





            1 giorno di perdita di tempo sono 140 euro +


            tasse. Non c'è neanche un IDE serio. Ma come


            fate?




            La tua ignoranza in materia non ti qualifica per

            esprimere alcun giudizio: è infatti chiaro che a

            riguardo sei del tutto incompetente. Poiché nel

            2006 lavorare in questo settore senza conoscere

            le

            basi di *nix/linux è impronibile, questo ti

            qualifica come informatico di serie

            c


            Se tu che sei di serie Z se vuoi imporre Unix
            alla gente ad ogni costo per partito preso. Unix
            va bene per servizi di web-hosting, server
            dedicati e cose del genere, ma se lo imponi agli
            utenti normali dicendogli che è facile come
            Windows sei un pazzo fanatico e basta, altro che
            grande informatico esperto
            !Veramente l'unica imposizione che ha fatto e' sulle conoscienze di un informatico nel 2006.Ma abbiamo capito benissimo che genere di informatico sei tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: informatico di serie c
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Quella robaccia neanche la tengo in



            considerazione. Software che fa perdere solo



            tempo e che dopo aver smadonatto per una



            settimana per far andare tutti i pezzi

            funziona



            al massimo come Windows.







            1 giorno di perdita di tempo sono 140 euro +



            tasse. Non c'è neanche un IDE serio. Ma come



            fate?






            La tua ignoranza in materia non ti qualifica
            per


            esprimere alcun giudizio: è infatti chiaro
            che
            a


            riguardo sei del tutto incompetente. Poiché
            nel


            2006 lavorare in questo settore senza
            conoscere


            le


            basi di *nix/linux è impronibile, questo ti


            qualifica come informatico di serie


            c





            Se tu che sei di serie Z se vuoi imporre Unix

            alla gente ad ogni costo per partito preso. Unix

            va bene per servizi di web-hosting, server

            dedicati e cose del genere, ma se lo imponi agli

            utenti normali dicendogli che è facile come

            Windows sei un pazzo fanatico e basta, altro che

            grande informatico esperto

            !


            Veramente l'unica imposizione che ha fatto e'
            sulle conoscienze di un informatico nel
            2006.

            Ma abbiamo capito benissimo che genere di
            informatico sei
            tu.Eh sì, hai capito tutto, sapientone. Ehhh! Poveraccio chi ti paga per il tuo "lavoro".
          • Anonimo scrive:
            informatico di serie c, troll di serie d
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            Quella robaccia neanche la tengo in




            considerazione. Software che fa perdere
            solo




            tempo e che dopo aver smadonatto per una




            settimana per far andare tutti i pezzi


            funziona




            al massimo come Windows.









            1 giorno di perdita di tempo sono 140
            euro
            +




            tasse. Non c'è neanche un IDE serio. Ma
            come




            fate?








            La tua ignoranza in materia non ti qualifica

            per



            esprimere alcun giudizio: è infatti chiaro

            che

            a



            riguardo sei del tutto incompetente. Poiché

            nel



            2006 lavorare in questo settore senza

            conoscere



            le



            basi di *nix/linux è impronibile, questo ti



            qualifica come informatico di serie



            c








            Se tu che sei di serie Z se vuoi imporre Unix


            alla gente ad ogni costo per partito preso.
            Unix


            va bene per servizi di web-hosting, server


            dedicati e cose del genere, ma se lo imponi
            agli


            utenti normali dicendogli che è facile come


            Windows sei un pazzo fanatico e basta, altro
            che


            grande informatico esperto


            !





            Veramente l'unica imposizione che ha fatto e'

            sulle conoscienze di un informatico nel

            2006.



            Ma abbiamo capito benissimo che genere di

            informatico sei

            tu.

            Eh sì, hai capito tutto, sapientone. Ehhh!
            Poveraccio chi ti paga per il tuo
            "lavoro".come informatico sei una schifezza, come troll fai ancora piu pena tanto sei noioso
          • Anonimo scrive:
            Re: informatico di serie c

            La tua ignoranza in materia non ti qualifica per
            esprimere alcun giudizio: è infatti chiaro che a
            riguardo sei del tutto incompetente. Poiché nel
            2006 lavorare in questo settore senza conoscere
            le
            basi di *nix/linux è impronibile, questo ti
            qualifica come informatico di serie
            cLascia perdere... Sarà il solito cacciavitaro / sparagestionaliVB convinto che informatica=Windows, interner=IE, programmazione=VB e il computer nelle case degli utenti l'ha portato Bill Gates...
          • Anonimo scrive:
            Re: informatico di serie c
            - Scritto da:


            La tua ignoranza in materia non ti qualifica per

            esprimere alcun giudizio: è infatti chiaro che a

            riguardo sei del tutto incompetente. Poiché nel

            2006 lavorare in questo settore senza conoscere

            le

            basi di *nix/linux è impronibile, questo ti

            qualifica come informatico di serie

            c

            Lascia perdere... Sarà il solito cacciavitaro /
            sparagestionaliVB convinto che
            informatica=Windows, interner=IE,
            programmazione=VB e il computer nelle case degli
            utenti l'ha portato Bill
            Gates...sei troppo pessimista: questo è addirittura pagato 2 cent al giorno per calunniare ingiro per i forum: quindi noi possiamo staretranquillise il livello di certe cose è arrivato cosi in basso per loro non c'è piu nulla da fare
        • burnit scrive:
          Re: faranno solo danni
          - Scritto da:
          Quella robaccia neanche la tengo in
          considerazione. Software che fa perdere solo
          tempo e che dopo aver smadonatto per una
          settimana per far andare tutti i pezzi funziona
          al massimo come Windows.Sarà come dici tu. Ma io ogni settimana, sul mio Windows, devo risistemare driver video e altre cosette, senza parlare di vari blocchi di sistema (non entra nel sistema grafico, quindi modalità provissoria, etc etc). Inoltre a smadonnare a installare l'antivirus, disabilitare l'autoupdate, e il frick frack e tutte quelle cose che hanno un nome nella letteratura informatica ma che MS gli cambia nome.La mia Debian gira egregiamente da circa 2 anni, aggiornandola ogni settimana. E non mi sono dovuto più preoccupare di risistemare le cose (a parte qualche 5 minuti dopo un upgrade, ma sono un poco pignolo).Non a caso, sui miei 520 GB di disci, a Windows gli dedico solo 30 GB, mentre alla mia Debian ha il confort di 490 GB. :)
          1 giorno di perdita di tempo sono 140 euro +
          tasse. 52 giorni l'anno, quanto fanno?
          Non c'è neanche un IDE serio. Ma come fate?Vim, GCC a GDB, con il contorno di autoconf e automake. Più serio di così!Beh, certo... se non sai scrivere un file di testo per creare il pacchetto di sviluppo, non so neanche se considerarti un monkey coder.
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            Ogni settimana devi risistemare i driver video in Windows ? Dico, ma hai idea di come si installa un OS e di come si monta l'hardware ? Se quello che dici è vero, bhè, come prima cosa dovresti fare un controllo della RAM con MemTest86 3.x perchè è molto probabile che sia difettosa...- Scritto da: burnit

            - Scritto da:

            Quella robaccia neanche la tengo in

            considerazione. Software che fa perdere solo

            tempo e che dopo aver smadonatto per una

            settimana per far andare tutti i pezzi funziona

            al massimo come Windows.

            Sarà come dici tu. Ma io ogni settimana, sul mio
            Windows, devo risistemare driver video e altre
            cosette, senza parlare di vari blocchi di sistema
            (non entra nel sistema grafico, quindi modalità
            provissoria, etc etc). Inoltre a smadonnare a
            installare l'antivirus, disabilitare
            l'autoupdate, e il frick frack e tutte quelle
            cose che hanno un nome nella letteratura
            informatica ma che MS gli cambia
            nome.

            La mia Debian gira egregiamente da circa 2 anni,
            aggiornandola ogni settimana. E non mi sono
            dovuto più preoccupare di risistemare le cose (a
            parte qualche 5 minuti dopo un upgrade, ma sono
            un poco
            pignolo).

            Non a caso, sui miei 520 GB di disci, a Windows
            gli dedico solo 30 GB, mentre alla mia Debian ha
            il confort di 490 GB.
            :)


            1 giorno di perdita di tempo sono 140 euro +

            tasse.

            52 giorni l'anno, quanto fanno?


            Non c'è neanche un IDE serio. Ma come fate?

            Vim, GCC a GDB, con il contorno di autoconf e
            automake. Più serio di
            così!

            Beh, certo... se non sai scrivere un file di
            testo per creare il pacchetto di sviluppo, non so
            neanche se considerarti un monkey
            coder.
          • burnit scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da:
            Ogni settimana devi risistemare i driver video in
            Windows ?Si. E' come se si disinstallasse. Soltanto che non mi fa erffettuare nessun login.
            Dico, ma hai idea di come si installa un OS e di
            come si monta l'hardware ?Ti pare? Sono sviluppatore, se non l'hai capito dal mio post.
            Se quello che dici è vero, bhè, come prima cosa
            dovresti fare un controllo della RAM con
            MemTest86 3.x perchè è molto probabile che sia
            difettosa...Non è difettosa. Altrimenti non si spiegherebbe perchè la reinstallazione dei driver e delle DirectX in modalità provvisoria rimedi a tutti i problemi......certo, per una settimana o poco più!Magari è la scehda video un poco bacata, peccato che non si riesca a capire con quel sistema di m...a!
          • Anonimo scrive:
            Re: faranno solo danni
            - Scritto da: burnit

            - Scritto da:

            Ogni settimana devi risistemare i driver video
            in

            Windows ?

            Si. E' come se si disinstallasse. Soltanto che
            non mi fa erffettuare nessun
            login.


            Dico, ma hai idea di come si installa un OS e di

            come si monta l'hardware ?

            Ti pare? Sono sviluppatore, se non l'hai capito
            dal mio
            post.


            Se quello che dici è vero, bhè, come prima cosa

            dovresti fare un controllo della RAM con

            MemTest86 3.x perchè è molto probabile che sia

            difettosa...

            Non è difettosa. Altrimenti non si spiegherebbe
            perchè la reinstallazione dei driver e delle
            DirectX in modalità provvisoria rimedi a tutti i
            problemi...

            ...certo, per una settimana o poco più!

            Magari è la scehda video un poco bacata, peccato
            che non si riesca a capire con quel sistema di
            m...a!Con questo, ma ne esistono altri, puoi vedere se la scheda video è il problema:http://www.softpedia.com/get/System/Benchmarks/Video-Card-Stability-Test.shtmlComunque fai un test della RAM se non lo hai mai fatto : http://www.memtest86.com/#download0Magari non trovi nulla di anomalo in entrambi i casi ed il problema è dell'alimentatore o della motherboard, tuttavia quei due test andrebbero fatti sempre quando si monta un PC.
          • burnit scrive:
            Re: faranno solo danni
            Grazie per l'aiuto.Ma se Windows mi da problemi non mi importa più di tanto, visto che la maggior parte del tempo la passo con il mio sistema preferito GNU/Linux Debian. E usando questo sistema non ho il minimo problema.Ho sottolineato questo fatto per il post a cui ho risposto:
            Quella robaccia neanche la tengo in
            considerazione. Software che fa perdere solo
            tempo e che dopo aver smadonatto per una
            settimana per far andare tutti i pezzi funziona
            al massimo come Windows.(troll)(troll1)(troll2)In questo modo ho offerto la mia esperienza, cioè che Windows non funziona sempre a dovere, e che Linux offre ampi margini di stabilità.Ovviamente non è sempre così, ma visto quello che succede e si dice in giro...
    • Anonimo scrive:
      Re: faranno solo danni
      - Scritto da:
      l'amico di turno farà la migrazione, poi non
      funzionerà nulla e si tornetà a
      microsoft.
      Già visto in altri paesi e città, ad esempio
      MonacoDì la verità. Sei pagato dalla microsoft. Vero?
    • Anonimo scrive:
      i danni li fai tu ai tuoi padroni
      - Scritto da:
      l'amico di turno farà la migrazione, poi non
      funzionerà nulla e si tornetà a
      microsoft.
      Già visto in altri paesi e città, ad esempio
      Monacoil livello dei tuoi "discorsi" è talmente infimoe insulso, che stai facendo una grandissimapubblicità alla contropartegrazie
  • Anonimo scrive:
    arrivano sempre in ritardo
    quando l'open sembrava buono l'Italia è rimasta ferma al closed. Ora che si scopre che l'open fa schifo l'Italia cerca di passare all'open.
    • Anonimo scrive:
      meno schifo della robaccia da winslave
      - Scritto da:
      quando l'open sembrava buono l'Italia è rimasta
      ferma al closed. Ora che si scopre che l'open fa
      schifo l'Italia cerca di passare
      all'open.può darsi che l'open faccia schifo, e allora che dire delle vomitevoli fetecchie che usate voi schiavinari ? quelle sono davvero il peggio del peggio
      • Anonimo scrive:
        Re: meno schifo della robaccia da winsla
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        quando l'open sembrava buono l'Italia è rimasta

        ferma al closed. Ora che si scopre che l'open fa

        schifo l'Italia cerca di passare

        all'open.
        può darsi che l'open faccia schifo, e allora che
        dire delle vomitevoli fetecchie che usate voi
        schiavinari ? quelle sono davvero il peggio del
        peggioil bello è che parlerà una persona che usa linux solo come browser e macchina da scrivere.Ragazzini universitari, la vita è diversa quando uscite, preparatevi ad anni di 500 euro al mese in corso di formazione
        • TADsince1995 scrive:
          Re: meno schifo della robaccia da winsla

          il bello è che parlerà una persona che usa linux
          solo come browser e macchina da
          scrivere.Ma lo hai mai usato linux? O alla prima difficoltà sei tornato a Windows? Personalmente io con linux faccio tutto, l'unica cosa che non si può fare è giocare, per quello c'è sempre Windows nell'altra partizione, unico motivo per cui oggi ha senso tenerlo ancora installato.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: meno schifo della robaccia da winsla
            - Scritto da: TADsince1995


            il bello è che parlerà una persona che usa linux

            solo come browser e macchina da

            scrivere.

            Ma lo hai mai usato linux? O alla prima
            difficoltà sei tornato a Windows? Personalmente
            io con linux faccio tutto, l'unica cosa che non
            si può fare è giocare, per quello c'è sempre
            Windows nell'altra partizione, unico motivo per
            cui oggi ha senso tenerlo ancora
            installato.

            TADNo, prego, ti sbagli.L' unica cosa che non si fa ancora con linux è scopare.
          • Anonimo scrive:
            Re: meno schifo della robaccia da winsla


            No, prego, ti sbagli.
            L' unica cosa che non si fa ancora con linux è
            scopare.Con win si fa, ma è piuttosto doloroso :s
          • Anonimo scrive:
            Re: meno schifo della robaccia da winsla

            Ma lo hai mai usato linux? O alla prima
            difficoltà sei tornato a Windows? Personalmente
            io con linux faccio tutto, l'unica cosa che non
            si può fare è giocare
            Quindi tutto non fai.
          • higgybaby scrive:
            Re: meno schifo della robaccia da winsla
            - Scritto da:


            Ma lo hai mai usato linux? O alla prima

            difficoltà sei tornato a Windows? Personalmente

            io con linux faccio tutto, l'unica cosa che non

            si può fare è giocare


            Quindi tutto non fai.giocare con windows?mah preferisco ancora le Console per giocare!399 euri e vai con un bell'Xbox360 e giochi alla grande senza bisogno di smadonnare, 99 euri e giochi con un bel Gamecube e via!il computer non è fatto per giocareciaoigor
          • Anonimo scrive:
            Re: meno schifo della robaccia da winsla
            - Scritto da: TADsince1995


            il bello è che parlerà una persona che usa linux

            solo come browser e macchina da

            scrivere.

            Ma lo hai mai usato linux? O alla prima
            difficoltà sei tornato a Windows? Personalmente
            io con linux faccio tutto, l'unica cosa che non
            si può fare è giocare, per quello c'è sempre
            Windows nell'altra partizione, unico motivo per
            cui oggi ha senso tenerlo ancora
            installato.

            TADanch'io faccio così, ma sinceramente non c'e' paragone con le playstation e simili, winz o linux sono solo un surrogato per chi si accontenta, che di solito gode :), altro discorso sono gli arcade o mame e simili, che su linux sono più gustosi.
          • Anonimo scrive:
            Re: meno schifo della robaccia da winsla
            idem stessa configurazione- Scritto da: TADsince1995


            il bello è che parlerà una persona che usa linux

            solo come browser e macchina da

            scrivere.

            Ma lo hai mai usato linux? O alla prima
            difficoltà sei tornato a Windows? Personalmente
            io con linux faccio tutto, l'unica cosa che non
            si può fare è giocare, per quello c'è sempre
            Windows nell'altra partizione, unico motivo per
            cui oggi ha senso tenerlo ancora
            installato.

            TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: meno schifo della robaccia da winsla
            - Scritto da: TADsince1995
            Personalmente
            io con linux faccio tutto, l'unica cosa che non
            si può fare è giocare, per quello c'è sempre
            Windows nell'altra partizione, unico motivo per
            cui oggi ha senso tenerlo ancora
            installato.Io sul mio pc con Debian tengo installato, in ordine di tempo (ad alcuni non ci gioco piu` ma preferisco conservarli in caso di nostalgia :-):Simcity 3000The SimsRailroad tycoon IIQuake III ArenaSoldier of FortuneWolfenstein Enemy TerritoryDoom IIIQuake IVquesti tutti che girano nativamente, in piu` con cedega ce ne sarebbero di altri giochi..E` vero che su windows ce ne sono sicuramente di piu`.. ma non e` neanche vero che linux non sia fatto per giocare :-)Soprattutto per quanto riguarda gli FPS multiplayer.. linux e` il re di questo genere di giochi, sia per i server che per i client :-)(c64)
        • Anonimo scrive:
          Re: meno schifo della robaccia da winsla
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          quando l'open sembrava buono l'Italia è
          rimasta


          ferma al closed. Ora che si scopre che l'open
          fa


          schifo l'Italia cerca di passare


          all'open.

          può darsi che l'open faccia schifo, e allora che

          dire delle vomitevoli fetecchie che usate voi

          schiavinari ? quelle sono davvero il peggio del

          peggio
          il bello è che parlerà una persona che usa linux
          solo come browser e macchina da
          scrivere.
          Ragazzini universitari, la vita è diversa quando
          uscite, preparatevi ad anni di 500 euro al mese
          in corso di
          formazionenon sapevo che per usare un browes tipo firefox bisogna avere una laurea
    • Anonimo scrive:
      Re: arrivano sempre in ritardo
      - Scritto da:
      quando l'open sembrava buono l'Italia è rimasta
      ferma al closed. Ora che si scopre che l'open fa
      schifo l'Italia cerca di passare
      all'open.Chiedi a tua sorella se l' open fa skifo.Già, certo, non puoi col cervelo WC-CLOSED che ti ritrovi.Pazienza.
    • Anonimo scrive:
      Re: arrivano sempre in ritardo
      - Scritto da:
      quando l'open sembrava buono l'Italia è rimasta
      ferma al closed. Ora che si scopre che l'open fa
      schifo l'Italia cerca di passare
      all'open.programmatore winaro VB che ha paura di perdere la leadership.
    • Anonimo scrive:
      Re: arrivano sempre in ritardo
      - Scritto da:
      quando l'open sembrava buono l'Italia è rimasta
      ferma al closed. Ora che si scopre che l'open fa
      schifo l'Italia cerca di passare
      all'open.E, di grazia, con quale motiviazione spari cotanta sentenza?
  • Anonimo scrive:
    finalmente una legge ovvia
    in un momento in cui si sta tagliando la sanità, si sta discutendo di portare l'età pensionabile a 70 anni, si stanno mettendo i ticket sui farmaci, ci mancherebbe solo che gli enti pubblici continuassero a buttare, tra stato centrale, enti locali, scuole, etc, oltre un miliardo di euro e che addirittura la scuola italiana venisse usata come centro di formazione gratuita per i futuri clienti dell'uomo piu ricco del mondoun piccolo grano di sale e un briciolo di buon senso ha fatto scaturire questa legge ovvia, che, si spera, venga il piu presto possibile esportata in tutta italia, in maniera tale che almeno parte dei soldi buttati in assistenza sociale a mr gates siano recuperati e destinati a persone piu bisognose e cose piu importanti
    • Anonimo scrive:
      Re: finalmente una legge ovvia
      - Scritto da:
      in un momento in cui si sta tagliando la sanità,
      si sta discutendo di portare l'età pensionabile a
      70 anni, si stanno mettendo i ticket sui farmaci,
      ci mancherebbe solo che gli enti pubblici
      continuassero a buttare, tra stato centrale, enti
      locali, scuole, etc, oltre un miliardo di euro e
      che addirittura la scuola italiana venisse usata
      come centro di formazione gratuita per i futuri
      clienti dell'uomo piu ricco del
      mondo

      un piccolo grano di sale e un briciolo di buon
      senso ha fatto scaturire questa legge ovvia, che,
      si spera, venga il piu presto possibile esportata
      in tutta italia, in maniera tale che almeno parte
      dei soldi buttati in assistenza sociale a mr
      gates siano recuperati e destinati a persone piu
      bisognose e cose piu
      importantiquoto e sottoscrivo in pieno
    • Anonimo scrive:
      Re: finalmente una legge ovvia
      - Scritto da:
      ci mancherebbe solo che gli enti pubblici
      continuassero a buttare, tra stato centrale, enti
      locali, scuole, etc, oltre un miliardo di euro eQuanto costerà riparare i danni causati dai buchi di OpenOffice?
      • Anonimo scrive:
        Re: finalmente una legge ovvia

        Quanto costerà
        riparare i danni
        causati dai buchi di OpenOffice?posta i link degli advisory relativi aipresunti buchi diopenoffice, e te lo so direfino a quel momento queste favole sono fuffa
Chiudi i commenti