Un computer a neuroni elettronici

Brain Box, progetto dell'Università di Manchester, per dar vita ad un sistema multiprocessore che ricalchi quanto più possibile l'architettura ed il funzionamento della rete neurale umana
Brain Box, progetto dell'Università di Manchester, per dar vita ad un sistema multiprocessore che ricalchi quanto più possibile l'architettura ed il funzionamento della rete neurale umana

Manchester – I ricercatori britannici dell’ Università di Manchester non si dedicano soltanto a bizzarre simulazioni software ma anche alla progettazione di hardware particolarmente all’avanguardia. È il caso del progetto battezzato “Brain Box”, che mira alla creazione di un computer multiprocessore modellato attorno al funzionamento del cervello umano .

Una rete di neuroni verrà “riprodotta” in hardware grazie all’uso di un grande numero di microprocessori: ciascuna CPU corrisponderà ad un singolo neurone, ognuno interconnesso in un vero e proprio network . Il punto forte di un’architettura a rete neurale , ha spiegato a BBC il responsabile di Brain Box, Steve Furber, sta nella sua capacità di funzionare anche se qualche neurone dovesse cessare di farlo.

“Il nostro cervello continua a funzionare anche se una sua parte risulta fuori uso”, ha spiegato Furber, “perciò speriamo di poter utilizzare questo principio per capire come progettare calcolatori in grado di tollerare questo tipo di malfunzionamenti”. La fault-tolerance è ben nota in informatica e molte sono le tecnologie già messe in campo ma la speranza dei ricercatori è di andare ben oltre.

Lo sviluppo del calcolatore costerà circa un milione di sterline e prevede l’uso di microprocessori ARM e tecnologia Silistix .

Brain Box verrà poi utilizzato come strumento per la ricerca nel campo delle scienze neurologiche. Furber ha infatti parlato del progetto come di un’opporunità per “comprendere il funzionamento di certe dinamiche percettive del nostro cervello”, in particolare di quelle che “regolano l’acquisizione di immagini da parte degli occhi”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 07 2006
Link copiato negli appunti