Un computer per non scrivere sulla sabbia

Il Golem Linux User Group di Empoli invia PC nel deserto algerino, per dare nuove speranze ai profughi del popolo saharawi. I dettagli


Roma – Si chiama “Telematica per la pace nei campi profughi saharawi” la campagna organizzata da Golem, il Linux User Group di Empoli che intende dare un concreto sostegno al popolo saharawi che si trova nei campi profughi del deserto d’Algeria.

Golem ha raccolto alcuni computer di grandi aziende del comprensorio empolese, li ha riassemblati e li ha adattati per essere inviati a gennaio nel deserto algerino, vicino alla cittadina di Tindouf, dove si trovano i campi profughi sharawi nati dalla guerra con il Marocco.

“Dal 1975 – scrivono i responsabili di Golem – il territorio del Sahara occidentale (precedentemente occupato dal colonialismo spagnolo) è stato invaso dal Marocco e la popolazione locale si è rifugiata nel deserto vicino, proprio in territorio algerino. Qui sono state installate tendopoli che pian piano sono state attrezzate per permettere di sopravvivere in condizioni estreme come quelle del deserto. Sono stati costruiti semplici ospedali e scuole, uffici governativi e centri di accoglienza”.

Dal 1991 la guerra non è più guerreggiata, un piano di pace dell’ONU impone un referendum che pero’ non si è ancora svolto. In questo quadro si inserisce l’invio di cinque computer da Empoli che arriveranno alla persona che gestisce una semplice agenzia di stampa saharawi.

“In questo modo – scrivono quelli di Golem – cerchiamo anche con l’invio di questi computer di mantenere la pace, o almeno lo stato di non guerra. Se i saharawi riusciranno a dar voce alla loro causa, a farsi sentire nel mondo “che conta”, a reclamare l’ingiustizia palese che sono costretti a sopportare, allora non sceglieranno la via della guerra ma quella della diplomazia, del dialogo. Questo sarà possibile anche grazie all’invio di questi computer equipaggiati con software libero, linux ed altri, adattati per lavorare in rete, ecc.”

Ma il progetto – assicura Golem – non si fermerà qui. Assieme ad altre associazioni, si cercheranno altre strade per contribuire a dar voce e solidarietà a quel popolo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luca Giordano scrive:
    informazioni
    Scusa, vorrei avere il materiale del sito per ripubblicarlo e diffonderlo sul mio, ti do la mia mail: luca.giordano@me.com
  • Anonimo scrive:
    La verità fa male
    L'oscuramento del sito è una prova in più di quanto possa dare fastidio la verità a chi fa esperimenti sugli animali: cosa credevano di ottenere? secondo me hanno fatto un bel auto goal...
  • Anonimo scrive:
    Attenti al link
    Al momento, cliccando sul link per visitare il sito nella sua nuova locazione, si apre a tutto schermo anche la solita pubblicita' di un dialer porno ("sfondi.exe").A me sembra vergognoso che un sito cosi' possa esistere. Ognuno e' libero di argomentare le opinioni in cui crede, ma non di mettere alla gogna coloro che la pensano diversamente (oltre al fatto che la pubblicazione di dati personali senza autorizzazione e' illegale). Se poi tutto cio' serve anche a pubblicizzare i soliti dialer...
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenti al link
      MAh,veramente non c'era quel link la'...:-/- Scritto da: q-pro
      Al momento, cliccando sul link per visitare
      il sito nella sua nuova locazione, si apre a
      tutto schermo anche la solita pubblicita' di
      un dialer porno ("sfondi.exe").

      A me sembra vergognoso che un sito cosi'
      possa esistere. Ognuno e' libero di
      argomentare le opinioni in cui crede, ma non
      di mettere alla gogna coloro che la pensano
      diversamente (oltre al fatto che la
      pubblicazione di dati personali senza
      autorizzazione e' illegale). Se poi tutto
      cio' serve anche a pubblicizzare i soliti
      dialer...
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenti al link
      se vuoi visitare il sito, ora si trova QUIhttp://www.olocausto2000.it/lab_cri/ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenti al link
      Ahahaha ma lo rileggi quello che scrivi? Provaci che è meglio. Se vuoi constestare chi NON vuole MALE agli animali almeno non invertarti fesserie assurde.Inoltre, se non sai i fatti non parlare: sui giornali mi pare che i nomi dei ricercatori che scoprono qualcosa di nuovo li facciano eccome. Questi ricercatori definiscono le brutalità che compiono come "ricerca scientifica". Ebbene se così fosse perchè dovrebbero vergognarsene? Non dovrebbero essere contenti che venga fatto il loro nome?- Scritto da: q-pro
      Se poi tutto
      cio' serve anche a pubblicizzare i soliti
      dialer...
      • Anonimo scrive:
        Re: Attenti al link
        - Scritto da:
        Ahahaha ma lo rileggi quello che scrivi? Provaci
        che è meglio. Se vuoi constestare chi NON vuole
        MALE agli animali almeno non invertarti fesserie
        assurde.
        Inoltre, se non sai i fatti non parlare: sui
        giornali mi pare che i nomi dei ricercatori che
        scoprono qualcosa di nuovo li facciano eccome.
        Questi ricercatori definiscono le brutalità che
        compiono come "ricerca scientifica". Ebbene se
        così fosse perchè dovrebbero vergognarsene? Non
        dovrebbero essere contenti che venga fatto il
        loro
        nome?
        Ragioni come un imbecille. Non è una prova schiacciante per stabilire che lo sei, ma è un indizio da non trascurare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenti al link
      - Scritto da: q-pro
      il sito nella sua nuova locazione, si apre a
      tutto schermo anche la solita pubblicita' di
      un dialer porno ("sfondi.exe").Aggiunto dal server che ospita le pagine,presumo.
      A me sembra vergognoso che un sito cosi'
      possa esistere. Ognuno e' libero di
      argomentare le opinioni in cui crede, ma non
      di mettere alla gogna coloro che la pensano
      diversamente (oltre al fatto che laUhm...Oriana Fallacci e i suoi insulti (che vende pure...)Critiche pesanti sui comunisti...Critiche pesanti sui fascisti...Se vogliamo, pure critiche e cogna su guerre ed eventivari...Ah no giusto. Uccidere le persone e' unatto indegno e criminale. Creare sofferenzeINDICIBILI a migliaia di animali e' una sceltadolorosa ma legittima in nome della ricercascientifica e delle leggi, che l'uomo sie' creato come alibi per giustificare lesue azioni.Quei cuccioli di gatto o quei maialinisottoposti a esperimenti dolorosi emassacranti anche dal punto di vistapsicologico sono BESTIE, quindi non meritanocompassione e pena, ne' chi compie atti similisu di loro merita sdegno.Giusto?Sara' giusto per te, ma io penso chefar soffrire gli animali sia sbagliato,a qualunque razza appartengano, umanicompresi.Non conosco l'autore di quel sitoma so che ha fatto BENE quasi su tuttala linea.E in fondo hanno fatto BENE anche isignori che hanno scritto la letteraal ministro, aumentando enormementela visibilita' del sito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenti al link
      Mi sa che il dialer lo vedi solo te però...!Dov è questa gogna? vengono riportati solo dei dati su esperimenti reali e gli indirizzi reperibili comunque in rete e sulle guide pubbliche! dove sono questi riferimenti "personali"? si riportano forse i gusti sessuali del dott. Pallini o le abitudini evacuatorie del ministro della sanità? :)E poi... fammi capire, se uno commette delle nefandezze e tu lo sai, fai finta di nulla? lasci che continui indisturbato?
      • Anonimo scrive:
        Re: Attenti al link
        - Scritto da:
        Mi sa che il dialer lo vedi solo te però...!
        Dov è questa gogna? vengono riportati solo dei
        dati su esperimenti reali e gli indirizzi
        reperibili comunque in rete e sulle guide
        pubbliche! dove sono questi riferimenti
        "personali"?

        si riportano forse i gusti sessuali del dott.
        Pallini o le abitudini evacuatorie del ministro
        della sanità?
        :)
        E poi... fammi capire, se uno commette delle
        nefandezze e tu lo sai, fai finta di nulla? lasci
        che continui indisturbato?No dico, ma ti rendi conto che hai risposto a un messaggio datato 2002 ?Che ne sai cosa c'era sul sito nel 2002 ?
    • GRETA SAMMARCO scrive:
      Re: Attenti al link
      MA SCUSAMI ALLORA TU SEI A FOVORE O NO DELLA VIVISEZIONE?NO PERNCHE' SE SEI A FAVORE PERCHE' NN VAI TU DI PRIMA PERSONA A FARTI VIVISEZIONARE, DATO CHE SEMBRA SIA GIUSTO? POI SE MI SBAGLIO DIMMI PURE.
  • Anonimo scrive:
    Assolutamente Assurdo!
    Al di la della propria opinione su vivisezione e affini, devo dire che trovo assurdo che Aruba abbia sospeso il sito in questione...L'azione di Aruba e' un affronto alla liberta' di parola e un grave precedente di censura precedentemente applicato da ditte di hosting unicamente a pornografia e software illegali...Non solo, dovrebbe far pensare il fatto che se questi cosiddetti scenziati si sono ribellati ad un documento che cita la loro attivita' probabilmente c'e' qualcosa di illecito nelle loro attivita' (illecito legalmente parlando, senza parlare del fatto che la loro attivita' e' inutile, non scientifica e immorale!)... Evidentemente hanno qualcosa da nascondere (come molti in quel settore) altrimenti non si preoccuperebbero di essere citati...La vivisezione e' una pratica anacronistica e totalmente ingiustificata che non ha nessuna base scientifica ed rappresenta unicamente un business di cui molti approfittano. Gli scenziati assassini che se ne avvalgono dovrebbero usare i propri figli e imparare il rispetto per la vita!Comunque poiche' sono un programmatore web, al di la delle mie idee sulla vivisezione, personalmente smettero' di usare Aruba (che comunque in passato avevo usato una volta sola per un mio cliente e che come Host ha lasciato molto a desiderare in termini di prestazioni e velocita' di accesso). Smettero' sicuramente anche di consigliare Aruba e cominciero' invece a sconsigliare Aruba, nella speranza che i signori della censura di Aruba si sono preoccupati tanto di possibili citazioni per diffamazione da parte dei laboratori della morte ora debbano cominciare a preoccuparsi di perdere clienti paganti che non vogliono avere a che fare con una ditta che esercita il proprio potere aziendale in contrasto con la liberta' di espressione e a favore di chi continua "legalmente" e illegalmente a procurare morti inutili su animali e persone!Abbasso Aruba!Abbasso la vivisezione!Diventa vegetariano!Non indossare pelle!Non usare prodotti testati su animali!Non usare Aruba!Proteggi la liberta' di parola!
    • Anonimo scrive:
      Re: Assolutamente Assurdo!
      Sono d'avvordo con quello che hai detto.Sono molto contento di vedere come molte persone (la maggiorparte di sicuro) siano contro la vivisezione. Merito di associazioni come la LAV e tutte le altre sopratutto.Però bisogna far girare la voce, informare il più possibile: alcune personae che conosco neanche sapevano cosa fosse la vivisezione, appena l'hanno saputo si sono subito dette contrarie.Guardate inoltre il numero di commenti su questo articolo. Sono molti di più della media solita di un articolo normale. E' una bella cosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Assolutamente Assurdo!
        Volevo aggiungere una cosa a proposito: probabilmente questa cosa si ritorcerà contro agli istituti che sperimentano su animali. Speriamo.
  • Anonimo scrive:
    P2P per salvare il sito
    Sicuramente molti utilizzano i servizi p2pquindi perche' non scaricare il sito con unprogramma per creare mirror, farne uno zip eoffrirlo in condivisione? Se inizia a circolaresulle reti peer2peer voglio vedere come farannoa farlo sparire, ministri o non ministri ;-)Molti dicono che il p2p e' il futuro, e'un'alternativa liberraria ecc. Bene, bisognerebbeiniziare a usarlo anche per far circolare leidee che alcuni vorrebbero annullare, non soloer scaricar canzoni!Su, vi immaginate una lettera in cui sichiede al Ministro di intervenire perche' sulnetwork Gnutella (o magari su Freenet quandosara' a regime) circola un testo che OSA criticarela vivisezione?!
    • Anonimo scrive:
      Re: P2P per salvare il sito
      Bene io ci sto.- Scritto da: poing
      Sicuramente molti utilizzano i servizi p2p
      quindi perche' non scaricare il sito con un
      programma per creare mirror, farne uno zip e
      offrirlo in condivisione? Se inizia a
      circolare
      sulle reti peer2peer voglio vedere come
      faranno
      a farlo sparire, ministri o non ministri ;-)

      Molti dicono che il p2p e' il futuro, e'
      un'alternativa liberraria ecc. Bene,
      bisognerebbe
      iniziare a usarlo anche per far circolare le
      idee che alcuni vorrebbero annullare, non
      solo
      er scaricar canzoni!

      Su, vi immaginate una lettera in cui si
      chiede al Ministro di intervenire perche' sul
      network Gnutella (o magari su Freenet quando
      sara' a regime) circola un testo che OSA
      criticare
      la vivisezione?!
  • Anonimo scrive:
    Aruba
    Per far chiudere un sito su aruba, basta inviare una lettera dove si minaccia aruba con qualche n° di codice civile/penale ecc. per far si che aruba si spaventi e chiuda il sito !!!Ma come fate ad aprire un sito su Aruba ? Sono più i siti chiusi da Auruba che da altri provider !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Aruba
      Costa poco e va bene per fare esperimenti (non per vendere prodotti ai clienti, sicuramente).
      • Anonimo scrive:
        Re: Aruba
        Anche la connettività che vendono fa schifo. Non sono per niente professionali.- Scritto da: 877
        Costa poco e va bene per fare esperimenti
        (non per vendere prodotti ai clienti,
        sicuramente).
  • Anonimo scrive:
    abbasso la vivisezione
    Io metterei le coordinate dei laboratori dove si pratica la vivisezione nella memoria di un bel Cruise (by Bush) e glielo tirerei addosso solo PER VEDERE l'EFFETTO CHE FA.Pure quello sarebbe un esperimento in fondo.
  • Anonimo scrive:
    LA VERITA


    Stando alla ricostruzione dei gestori del sito, dopo una recensione su una rivista nei mesi scorsi, le pagine erano visitate ogni giorno da centinaia di persone...Il sito prende centinaia di visite al giorno, quindi è ovvio che consuma troppa banda ad Aruba e loro furbi fanno chiudere il sito :)
  • Anonimo scrive:
    laboratoricriminali.cjb.net
    laboratoricriminali.cjb.net risulta inesistente...
  • Anonimo scrive:
    [Semi-OT] Morini deve chiudere
    per tutti coloro che su questo forum stanno sostenendo la voce antivivisezionista, vi invito a venire tutti a Reggio Emilia il 7 dicembre per una manifestazione nazionale contro l'allevamento di cani beagle per la vivisezione.è importante esserci in tanti, per dire no alla vivisezione con tutta la nostra voce
  • Anonimo scrive:
    Albert Einstein said....
    "Nessuno scopo è così alto da giustificare metodicosì indegni"uno che di scienza ne capiva...www.novivisezione.orgwww.norbm.orgwww.chiuderemorini.net
    • Anonimo scrive:
      Re: Albert Einstein said....
      Se non sbaglio, disse anche che chi non ha mai avuto un cane non puo' sapere cosa significhi essere davvero amato.- Scritto da: mel4tonin
      "Nessuno scopo è così alto da giustificare
      metodi
      così indegni"

      uno che di scienza ne capiva...

      www.novivisezione.org
      www.norbm.org
      www.chiuderemorini.net
      • Anonimo scrive:
        Re: Albert Einstein said....
        Io ho un gatto (vale lo stesso?) però se mi dici che vivisezionare una bestia permette di salvare (in futuro) vite umane o comunque permette di progredire nella medicina... beh non ti dico certo "no no, preferisco che crepino gli umani".
        • Anonimo scrive:
          Re: Albert Einstein said....
          Ma non riesci a capire che stai pensando con la mente di una cultura che ti ha fatto credere fin da bambino che gli uomini sono razza superiore, gli uomini sono i più importanti in assoluto e che tutti gli altri essere sono degli oggetti insignificanti e privi di sentimenti? Mi sa tanto da ragionamento stile nazista questo di questa cultura. Proviamo a ragionare con la nostra testa e a distaccarci dalle tradizioni, scegliendo quelle giuste da quelle non giuste, a seconda dei casi, invece di attenerci con prepotenza alla "normalità".- Scritto da: 998
          Io ho un gatto (vale lo stesso?) però se mi
          dici che vivisezionare una bestia permette
          di salvare (in futuro) vite umane o comunque
          permette di progredire nella medicina... beh
          non ti dico certo "no no, preferisco che
          crepino gli umani".
          • Anonimo scrive:
            Re: Albert Einstein said....
            a parte il fatto che non esiste solo la vivisezione come pretica sperimentalea parte il fatto che gli animali sono simili, ma non uguali all'uomo, quindi comunque il margine di rischio e' altissimoa parte quindi concreti interrogativi scientifici, stiamo parlando di esseri che soffrono, e certa sofferenza e' inammissibile perche' soffrono come noi.qui' i moralismi non c'entrano...- Scritto da: Ralph
            Ma non riesci a capire che stai pensando con
            la mente di una cultura che ti ha fatto
            credere fin da bambino che gli uomini sono
            razza superiore, gli uomini sono i più
            importanti in assoluto e che tutti gli altri
            essere sono degli oggetti insignificanti e
            privi di sentimenti? Mi sa tanto da
            ragionamento stile nazista questo di questa
            cultura. Proviamo a ragionare con la nostra
            testa e a distaccarci dalle tradizioni,
            scegliendo quelle giuste da quelle non
            giuste, a seconda dei casi, invece di
            attenerci con prepotenza alla "normalità".




            - Scritto da: 998

            Io ho un gatto (vale lo stesso?) però se
            mi

            dici che vivisezionare una bestia permette

            di salvare (in futuro) vite umane o
            comunque

            permette di progredire nella medicina...
            beh

            non ti dico certo "no no, preferisco che

            crepino gli umani".
  • Anonimo scrive:
    Ok ma..
    ..mi sembra una farsa quando nella sezione contatti scrivono "Chi siamo? Non ha importanza". E' evidente come la lista dei ricercatori sia un invito a "rompetegli le pa..e", poi, dopo aver agito nella giustizia e nella moralità non si firmano!Personalmente sono un animalista (ma anche un umanista), sono contro la vivisezione e comunque contro ogni forma di maltrattamento (ad essere sincero mi preoccupo prima degli uomini che degli animali), tuttavia il sito dell'articolo mi sembra un pò voler fare giustizia sommaria portando come prove i protocolli della sperimentazione. Non serve a niente soprattutto se la legge italiana lo consente, bisognerebbe prima modificare la legge altrimenti dalla parte del torto passano loro. E poi il sito non invita a raccogliere firme, a fare una petizione, niente di niente, solo i nomi dei ricercatori.....non so ma a me non convince,
    • Anonimo scrive:
      Re: Ok ma..
      Beh, in molti siamo d'accordo a pensare che il modo in cui si e' posto il sito e' un po' crudo, ma a quanto pare il centro del loro discorso fosse fornire i documenti e basta.Anch'io sono d'accordo sul fatto che bisogna intervenire alla radice, quindi in modo civile combattere per cercare di cambiare le leggi.- Scritto da: Dubbioso
      ..mi sembra una farsa quando nella sezione
      contatti scrivono "Chi siamo? Non ha
      importanza". E' evidente come la lista dei
      ricercatori sia un invito a "rompetegli le
      pa..e", poi, dopo aver agito nella giustizia
      e nella moralità non si firmano!
      Personalmente sono un animalista (ma anche
      un umanista), sono contro la vivisezione e
      comunque contro ogni forma di maltrattamento
      (ad essere sincero mi preoccupo prima degli
      uomini che degli animali), tuttavia il sito
      dell'articolo mi sembra un pò voler fare
      giustizia sommaria portando come prove i
      protocolli della sperimentazione. Non serve
      a niente soprattutto se la legge italiana lo
      consente, bisognerebbe prima modificare la
      legge altrimenti dalla parte del torto
      passano loro. E poi il sito non invita a
      raccogliere firme, a fare una petizione,
      niente di niente, solo i nomi dei
      ricercatori...
      ..non so ma a me non convince,
    • Anonimo scrive:
      Re: Ok ma..
      - Scritto da: Dubbioso
      ..mi sembra una farsa quando nella sezione
      contatti scrivono "Chi siamo? Non ha
      importanza". E' evidente come la lista dei
      ricercatori sia un invito a "rompetegli le
      pa..e", poi, dopo aver agito nella giustizia
      e nella moralità non si firmano!Molto sgradevole in effetti. Pero' indirettamente qualche firma la si trova: il sito su geocities e' questohttp://www.geocities.com/notarianni_gabriele/Poi basta un whois sul dominio laboratoricriminali.net per trovare (ma sara' un nome vero?):Registrant: Pasquale Silvi Via Napoli 26 Roma, RM 00100 IT Domain Name: LABORATORICRIMINALI.NET Administrative Contact: Silvi, Pasquale lab_criminali@yahoo.dk Via Napoli 26 Roma, RM 00100 IT +39.068265933 Fax: +39.068265933 Technical Contact: Hosting Aruba.it, Technical Department technical@technorail.com P.za Garibaldi 8 Soci, AR 52010 IT +39.575-51571 Fax: +39.575-562849
    • Anonimo scrive:
      Re: Ok ma..
      Fottitti, testa di cazzo!Spero che squartino te e tua sorella a breve.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ok ma..
      - Scritto da: Dubbioso
      ..mi sembra una farsa quando nella sezione
      contatti scrivono "Chi siamo? Non ha
      importanza". E' evidente come la lista dei
      ricercatori sia un invito a "rompetegli le
      pa..e", poi, dopo aver agito nella giustizia
      e nella moralità non si firmano!Il sito non e' proprio il massimo dellacorrettezza, siamo daccordo, MA questa gentee' corretta? Io ho letto cose che mi fannoribrezzo! Ho imparato cose terrificantisul lavoro di gente pagata con soldipubblici.Le leggi lo consentono? Cambiare le leggi?Raccogliere firme? C'e' chi lo fa, ma irisultati li vediamo. Non 'e nemmeno statoregolamentato il trasporto di animali vivi damacello, che passano le PENE DELL'INFERNOin camion guidati da autisti senza scrupoli,figurati una cosa con cotanti interessicommerciali attorno.Io credo che il fine di quel sito siasensibilizzare in modo diretto. Lo fannoe raggiungono benissimo il loro scopo.Non condivido la scelta di pubblicare gliindirizzi ma penso che valga la pena sostenereil sito (salvandolo, leggendolo e consigliandoloai propri conoscenti) comunque. E se e' stataattuata quella indecente censura significache il sito dice cose vere che qualcunovuol nascondere. Fosse stato solo peri dati bastava seguire altre strade.
      a niente soprattutto se la legge italiana lo
      consente, bisognerebbe prima modificare laLe leggi consentono di fare tante coseingiuste...
      passano loro. E poi il sito non invita a
      raccogliere firme, a fare una petizione,Pero' informa. Ti pare poco?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ok ma..
      - Scritto da: Dubbioso
      ..mi sembra una farsa quando nella sezione
      contatti scrivono "Chi siamo? Non ha
      importanza". E' evidente come la lista dei
      ricercatori sia un invito a "rompetegli le
      pa..e", poi, dopo aver agito nella giustizia
      e nella moralità non si firmano!Gli autori, chiunque li conosce la perfettamente che passano le ore al freddo per raccogliere qualche firma per cambiare una mezza legge, che si fanno centinaio di chilometri a settimana per piccolissimi risultati, evidentemente hanno preferito non esporsi in prima persona, tanto alla fine cosa contano le persone? questo sito deve distribuire documenti e quello fa. Tutti i documenti distribuiti sono firmati, quindi sono autentici, non i occorre sapere chi li ha trovati, ti occorre leggerli.
      Personalmente sono un animalista (ma anche
      un umanista), sono contro la vivisezione e
      comunque contro ogni forma di maltrattamento
      (ad essere sincero mi preoccupo prima degli
      uomini che degli animali)quindi per dirla con peter singer sei specista, attenzione non te ne faccio una colpa, è solo una constatazione.
      , tuttavia il sito
      dell'articolo mi sembra un pò voler fare
      giustizia sommaria portando come prove i
      protocolli della sperimentazione. Non serve
      a niente soprattutto se la legge italiana lo
      consente, bisognerebbe prima modificare la
      legge altrimenti dalla parte del torto
      passano loro. E poi il sito non invita a
      raccogliere firme, a fare una petizione,
      niente di niente, solo i nomi dei
      ricercatori...
      ..non so ma a me non convince,è solo una cosa che serve, ed è servita, grazie a questo sito una giornalista di repubblica si è decisa a parlare per 5 pagine in uno speciale sulla vivisezione, grazie a questo e a migliaia di altri siti (tutti gestiti da persone che non prendono neanche mezza lira) che la voce antivivisezionista, animalista, antispecista si è potuta e potrà svilupparsi, in nome della controinformazione.
  • Anonimo scrive:
    Chi ha pagato questa censura?
    A prescindere dal problema vivisezione si/no, e io non sono certo per il si, abbiamo un provider che ha stabilito di cosa un sito possa o non possa parlare e questa è una cosa che forse a voi cervelli atrofizzati non dice nulla ma a me mi fa INCAZZARE.Evidentemente le case farmaceutiche hanno pagato il provider.La vivisezione, per quanto ripugnante, è un'altra questione. Se parlare della vivisezione significa criminalizzare i ricercatori è segno che tanto pulita la coscienza non ce l'hanno...
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi ha pagato questa censura?
      Vorrei aggiungere che chiaramente Aruba (nomen omen...) a questo punto andrebbe boicottato da tutte le persone con uno straccio di buon senso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi ha pagato questa censura?
        Esatto. Guardate nella policy di aruba. Tra le altre cose c'è scritto:non potranno essere inserite pagine contenenti materiale o estratti di materiale che :- recano offesa o producono danno diretto o indiretto a chiunqueQuindi i problemi possono essere due quindi:1) o si vergognano di quello che fanno e quindi si offendono se qualcuno riporta la verità coi lori nomi di quello che hanno fatto.2) o gli viene recato un danno perchè non vogliono che queste oscenità la gente le venga a sapere. E questo mi pare ancora più grave del punto primo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi ha pagato questa censura?
        Sarà fatto...
  • Anonimo scrive:
    Il nuovo link me lo hanno oscurato mentre leggevo
    E' molto interessante notare come le istituzione non smentiscano mai le loro menzogne se non con lunghi ritardi e con voce bassa mentre ci mettano pochissimo a zittire (censurare) le voci alternative.Ma la libertà di stampa ed informazione , e quella di libero pensiero ??
  • Anonimo scrive:
    LA VERITA' FA MALE...
    Io ho letto il sito in lungo e in largo e non accusava, ma esponeva nei dettagli documenti ufficiali con i quali si descrivevano, autorizzavano e si riportavano i risultati di "ricerche" (al mio paese si chiamano torture e basta) effettuate su animali.Era un documento la cui diffamazione era data dalla pura verita'.La coscienza di tale gente e' piu' sporca di un cesso pubblico... se sono nel giusto come affermano di essere... che bisogno ci sarebbe di oscurare tale verita'?Non vi sembra un'offesa alla comunita', oltre che un massacro giustificato o meno, secondo le opinioni?
    • Anonimo scrive:
      Re: LA VERITA' FA MALE...
      - Scritto da: Rotolo
      Io ho letto il sito in lungo e in largo e
      non accusava, ma esponeva nei dettagli
      documenti ufficiali con i quali si
      descrivevano, autorizzavano e si riportavano
      i risultati di "ricerche" (al mio paese si
      chiamano torture e basta) effettuate su
      animali.
      Era un documento la cui diffamazione era
      data dalla pura verita'.
      La coscienza di tale gente e' piu' sporca di
      un cesso pubblico... se sono nel giusto come
      affermano di essere... che bisogno ci
      sarebbe di oscurare tale verita'?
      Non vi sembra un'offesa alla comunita',
      oltre che un massacro giustificato o meno,
      secondo le opinioni?Non ho letto niente del sito, ho solo letto l'articolo di PI. Non discuto sulla vivisezione, sul fatto che denuncino atti criminali contro gli animali, ma se anche una sola volta hanno accusato delle persone di essere dei criminali e ne hanno diffuso dati personali, bhe questo mi pare un comportamento illegale, se non altro volto a diffondere odio verso precise persone. C'è chi può reagire, dopo aver letto i loro articoli, mandando lettere di protesta a quei ricercatori, ma ci potrebbe essere anche chi, accecato da l'odio, decida di farsi un pò di giustizia da solo commettendo atti criminali (non dico omicidio) contro i ricercatori. Se non fosse stato per la diffusione dei nomi e degli indirizzi.. non penso che nessuno avrebbe potuto far chiudere un sito che dice la sua opinione.quindi... libertà si, ma bisogna anche sapersela gestire.saluti Adandur
      • Anonimo scrive:
        Re: LA VERITA' FA MALE...
        - Scritto da: Adandur
        Non ho letto niente del sito, ...Appunto, prima leggere poi giudicare.I dati dei ricercatori sono dati pubblici, ripeto pubblici .... W la libertà di parola, W la libertà di pensiero!
        • Anonimo scrive:
          Re: LA VERITA' FA MALE...
          Sacrosanto, cavolo.perche' censurano una cosa vera, una cosa che fanno se si credono davvero nel giusto?o forse il problema sta nel fatto che hanno LORO dei dubbi ed e' questo che vogliono nascondere?- Scritto da: Arthur


          - Scritto da: Adandur


          Non ho letto niente del sito, ...

          Appunto, prima leggere poi giudicare.
          I dati dei ricercatori sono dati pubblici,
          ripeto pubblici ....
          W la libertà di parola, W la libertà di
          pensiero!
        • Anonimo scrive:
          Re: LA VERITA' FA MALE...

          Appunto, prima leggere poi giudicare.
          I dati dei ricercatori sono dati pubblici,
          ripeto pubblici .... Per sgombrare subito il campo dico che personalmentepreferirei che si spendessero soldi per cercaremetodi di sperimentazione alternativi alla sperimentazione su animali.Detto questo il problema e' che l'uso che si fa delleparole e' importante.Accostare delle critiche dure, durissime (anche se condivisibili e circostanziate) a dei dati di persone che lavorano in questo campo puo' eccitarequalche fanatico estrmista a compiere atti non previstiSuccesse qualche anno fa negli Stati Uniti; un giornale pubblico' una serie di nomi di mediciabortisti ed un fondamentalista sparo' ad uno di loro.I dati erano pubblici certo, pero' bisogna faremolta, ripeto molta attenzione agli accostamenti.Domanda:In tutta verita': se un animalista estremistasparasse a uno di quei medici secondo voi non cisarebbe un concorso (morale) di coloro che hannopubblicato quei nomi?A mio avviso si.Alessandro
          • Anonimo scrive:
            Re: LA VERITA' FA MALE...
            Alessandro,il fanatismo e' pericoloso in ogni forma, sono d'accordo con te e in questo caso metterebbe si' a rischio i medici che appaiono nei documenti, ma come li fermi se non dai una forma, un nome, una figura concreta a questi procedimenti?- Scritto da: Alessandro

            Appunto, prima leggere poi giudicare.

            I dati dei ricercatori sono dati pubblici,

            ripeto pubblici ....

            Per sgombrare subito il campo dico che
            personalmente
            preferirei che si spendessero soldi per
            cercare
            metodi di sperimentazione alternativi alla
            sperimentazione su animali.

            Detto questo il problema e' che l'uso che si
            fa delle
            parole e' importante.

            Accostare delle critiche dure, durissime
            (anche se
            condivisibili e circostanziate) a dei dati
            di
            persone che lavorano in questo campo puo'
            eccitare
            qualche fanatico estrmista a compiere atti
            non
            previsti

            Successe qualche anno fa negli Stati Uniti;
            un
            giornale pubblico' una serie di nomi di
            medici
            abortisti ed un fondamentalista sparo' ad
            uno di
            loro.

            I dati erano pubblici certo, pero' bisogna
            fare
            molta, ripeto molta attenzione agli
            accostamenti.

            Domanda:
            In tutta verita': se un animalista estremista
            sparasse a uno di quei medici secondo voi
            non ci
            sarebbe un concorso (morale) di coloro che
            hanno
            pubblicato quei nomi?

            A mio avviso si.

            Alessandro

          • Anonimo scrive:
            Re: LA VERITA' FA MALE...
            - Scritto da: Rotolo
            Alessandro,

            il fanatismo e' pericoloso in ogni forma,
            sono d'accordo con te e in questo caso
            metterebbe si' a rischio i medici che
            appaiono nei documenti, ma come li fermi se
            non dai una forma, un nome, una figura
            concreta a questi procedimenti?
            bhe scusa scrivere i nomi su un sito ti pare che serva a fermarli? Semmai, visto che hanno tanti dati, possono benissimo fare delle denunce agli organi competenti. Poi possono pubblicizzare il fatto e magari raccogliere firme. Se vogliono un mondo + civile dove si rispettino i diritti degli animali.. devono iniziare a comportarsi civilmente e seguire le leggi.salutiAdandur
          • Anonimo scrive:
            Re: LA VERITA' FA MALE...
            Sono d'accordo con te.Probabilmente non avrebbero dovuto pubblicare i nomi per esteso.- Scritto da: Adandur


            - Scritto da: Rotolo

            Alessandro,



            il fanatismo e' pericoloso in ogni forma,

            sono d'accordo con te e in questo caso

            metterebbe si' a rischio i medici che

            appaiono nei documenti, ma come li fermi
            se

            non dai una forma, un nome, una figura

            concreta a questi procedimenti?


            bhe scusa scrivere i nomi su un sito ti pare
            che serva a fermarli?
            Semmai, visto che hanno tanti dati, possono
            benissimo fare delle denunce agli organi
            competenti. Poi possono pubblicizzare il
            fatto e magari raccogliere firme. Se
            vogliono un mondo + civile dove si
            rispettino i diritti degli animali.. devono
            iniziare a comportarsi civilmente e seguire
            le leggi.

            saluti
            Adandur
          • Anonimo scrive:
            Re: LA VERITA' FA MALE...
            Ma che dici? Sarebbe come dire: "Non vendiamo più certi farmaci perchè qualcuno potrebbe farne un uso sbagliato".Non sta in piedi un discorso simile dai...Ciao.- Scritto da: Adandur


            bhe scusa scrivere i nomi su un sito ti pare
            che serva a fermarli?
            Semmai, visto che hanno tanti dati, possono
            benissimo fare delle denunce agli organi
            competenti. Poi possono pubblicizzare il
            fatto e magari raccogliere firme. Se
            vogliono un mondo + civile dove si
            rispettino i diritti degli animali.. devono
            iniziare a comportarsi civilmente e seguire
            le leggi.

            saluti
            Adandur
          • Anonimo scrive:
            Re: LA VERITA' FA MALE...
            - Scritto da: Rotolo
            Alessandro,

            il fanatismo e' pericoloso in ogni forma,
            sono d'accordo con te e in questo caso
            metterebbe si' a rischio i medici che
            appaiono nei documenti, ma come li fermi se
            non dai una forma, un nome, una figura
            concreta a questi procedimenti?
            Attento, questa puo' essere vista come una variantedella classica "il fine giustifica i mezzi" o "colpirne uno per educarne cento".Dal tono pacato del tuo post, non credo che tu la pensi cosi'.Pero' bisogna fare attenzione: queste filosofiesono le madri di ogni estremismo.E poi anche da un punt di vista puramente pragmatico: che bene farebbe alla causa antivivisezionista un attentato (ripeto di un pazzoestremista) contr un medico?Nessuno, se non quello di far passare come fanaticitutti coloro che combattono con mezzi democraticidelle idee che reputano barbare e srpassate.CiaoAlessandro
          • Anonimo scrive:
            Re: LA VERITA' FA MALE...
            Sono d'accordissimo con te, e anche io non sono a favore degli estremismi.Specialmente un movimento pacifista come quello contro la vivisezione dovrebbe portare un esempio maturo, positivo nella sua efficacia.E' un tasto molto delicato, ma come facciamo a fare notizia di una barbarie senza svelarne i barbari?I fanatici li troviamo ovunque... Certo, io avrei evitato di esporre direttamente i nomi, se fosse dipeso da me personalmente...- Scritto da: Alessandro
            - Scritto da: Rotolo

            Alessandro,



            il fanatismo e' pericoloso in ogni forma,

            sono d'accordo con te e in questo caso

            metterebbe si' a rischio i medici che

            appaiono nei documenti, ma come li fermi
            se

            non dai una forma, un nome, una figura

            concreta a questi procedimenti?



            Attento, questa puo' essere vista come una
            variante
            della classica "il fine giustifica i mezzi"
            o
            "colpirne uno per educarne cento".
            Dal tono pacato del tuo post, non credo che
            tu la
            pensi cosi'.

            Pero' bisogna fare attenzione: queste
            filosofie
            sono le madri di ogni estremismo.

            E poi anche da un punt di vista puramente
            pragmatico: che bene farebbe alla causa
            antivivisezionista un attentato (ripeto di
            un pazzo
            estremista) contr un medico?
            Nessuno, se non quello di far passare come
            fanatici
            tutti coloro che combattono con mezzi
            democratici
            delle idee che reputano barbare e srpassate.

            Ciao

            Alessandro
      • Anonimo scrive:
        Re: LA VERITA' FA MALE...
        Ti diro' che anch'io non avrei pubblicato i nomi per esteso... anche perche' il mio fine sarebbe stato di bloccare le pratiche antivivisezioniste dal principio, piu' che incastrare i "criminali" personalmente.- Scritto da: Adandur


        - Scritto da: Rotolo

        Io ho letto il sito in lungo e in largo e

        non accusava, ma esponeva nei dettagli

        documenti ufficiali con i quali si

        descrivevano, autorizzavano e si
        riportavano

        i risultati di "ricerche" (al mio paese si

        chiamano torture e basta) effettuate su

        animali.

        Era un documento la cui diffamazione era

        data dalla pura verita'.

        La coscienza di tale gente e' piu' sporca
        di

        un cesso pubblico... se sono nel giusto
        come

        affermano di essere... che bisogno ci

        sarebbe di oscurare tale verita'?

        Non vi sembra un'offesa alla comunita',

        oltre che un massacro giustificato o meno,

        secondo le opinioni?

        Non ho letto niente del sito, ho solo letto
        l'articolo di PI. Non discuto sulla
        vivisezione, sul fatto che denuncino atti
        criminali contro gli animali, ma se anche
        una sola volta hanno accusato delle persone
        di essere dei criminali e ne hanno diffuso
        dati personali, bhe questo mi pare un
        comportamento illegale, se non altro volto a
        diffondere odio verso precise persone. C'è
        chi può reagire, dopo aver letto i loro
        articoli, mandando lettere di protesta a
        quei ricercatori, ma ci potrebbe essere
        anche chi, accecato da l'odio, decida di
        farsi un pò di giustizia da solo commettendo
        atti criminali (non dico omicidio) contro i
        ricercatori. Se non fosse stato per la
        diffusione dei nomi e degli indirizzi.. non
        penso che nessuno avrebbe potuto far
        chiudere un sito che dice la sua opinione.

        quindi... libertà si, ma bisogna anche
        sapersela gestire.

        saluti
        Adandur
    • Anonimo scrive:
      Re: LA VERITA' FA MALE...
      - Scritto da: Rotolo
      Io ho letto il sito in lungo e in largo e
      non accusava, ma esponeva nei dettagli
      documenti ufficiali con i quali si
      descrivevano, autorizzavano e si riportavano
      i risultati di "ricerche" (al mio paese si
      chiamano torture e basta) effettuate su
      animali.
      Era un documento la cui diffamazione era
      data dalla pura verita'.Il problema e' che si tratta di una verita' che tu non sei in grado di comprendere. E' come se ti stessero facendo vedere solo una parte di un film, di cui pero' ti mancano delle scene essenziali.Tu ti scagli contro gli autori di quelli che ti sembrano dei crimini: ma come fai a non interrogarti sul perche' invece queste pratiche siano finanziate, regolate dalla legge, approvate e praticate dagli scienziati? Come fai a pensare che delle persone si divertano a fare un lavoro del genere inutilmente?Le verita' di quei documenti sono accuratamente selezionate per farti indignare, e tu ci caschi senza il minimo sospetto.
      La coscienza di tale gente e' piu' sporca di
      un cesso pubblico... se sono nel giusto come
      affermano di essere... che bisogno ci
      sarebbe di oscurare tale verita'?Primo, non la oscurano. Nessuna di queste persone nega privatamente o pubblicamente di fare quello che fa. Ma ti rendi conto che la pubblicazione di nome cognome e indirizzo su un sito che cerca di farti passare per criminale non e' desiderabile, neanche se in realta' hai la coscienza pulitissima?Secondo, la loro coscienza probabilmente e' pulita, e sei tu che non hai capito niente di quello che fanno... che e' esattamente l'effetto che gli autori del sito vogliono ottenere.Senti questa, dalle notizie di LeScienze online di oggi, titolo:"Una valvola di controllo per aiutare il cuoreSi trova all'interno delle cellule cardiache e potrebbe essere attivata per superare i postumi di un infarto"All'interno, si legge di esperimenti sui porcellini d'india..
      • Anonimo scrive:
        Re: LA VERITA' FA MALE...
        Io non ho mai detto che c'e' gente che si diverte a fare questo, pero' cio' non toglie il fatto che si tratti di torture e crimini.Se lo fa Saddam e' crimine, se lo fanno sugli animali no perche' non sono persone?Per favore...

        Il problema e' che si tratta di una verita'
        che tu non sei in grado di comprendere. E'
        come se ti stessero facendo vedere solo una
        parte di un film, di cui pero' ti mancano
        delle scene essenziali.
        Tu ti scagli contro gli autori di quelli che
        ti sembrano dei crimini: ma come fai a non
        interrogarti sul perche' invece queste
        pratiche siano finanziate, regolate dalla
        legge, approvate e praticate dagli
        scienziati? Come fai a pensare che delle
        persone si divertano a fare un lavoro del
        genere inutilmente?
        Le verita' di quei documenti sono
        accuratamente selezionate per farti
        indignare, e tu ci caschi senza il minimo
        sospetto.
        Primo, non la oscurano. Nessuna di queste
        persone nega privatamente o pubblicamente di
        fare quello che fa. Ma ti rendi conto che la
        pubblicazione di nome cognome e indirizzo su
        un sito che cerca di farti passare per
        criminale non e' desiderabile, neanche se in
        realta' hai la coscienza pulitissima?Su questo sono d'accordo con te, non andavano pubblicati i nominativi per esteso.
        Secondo, la loro coscienza probabilmente e'
        pulita, e sei tu che non hai capito niente
        di quello che fanno... che e' esattamente
        l'effetto che gli autori del sito vogliono
        ottenere.O forse tu che vuoi capire quello che ti va.Non puoi negare che le torture e i crimini siano veri.Non difendo il sito ma gli animali, il che e' diverso.

        Senti questa, dalle notizie di LeScienze
        online di oggi, titolo:
        "Una valvola di controllo per aiutare il
        cuore
        Si trova all'interno delle cellule cardiache
        e potrebbe essere attivata per superare i
        postumi di un infarto"
        All'interno, si legge di esperimenti sui
        porcellini d'india..che vuoi che l'appoggi?
      • Anonimo scrive:
        Re: LA VERITA' FA MALE...
        X LaVivisecteur..LeVivisecteur, ma secondo te la vivisezione non è possibile evitarla (non in tutti i campi, ma in molti - simulazioni informatiche o colture di tessuti)? Secondo te non è possibile usare, anche nella stragrande maggioranza dove manca, l'uso dell'anestesia? Secondo te dietro la vivisezione non c'è un giro di soldi che è di maggiore importanza rispetto allo "scopo pubblico" di queste torture e peggio ancora al rispetto delle cavie? Secondo te non esiste un menefreghismo e una totale superficialità da parte dei ricercatori di fronte a queste cose? Secondo te un uomo può avere la coscienza pulita o non avere un minimo di rimpianto sapendo che per perseguire uno scopo personale di ricerca scientifica ha sacrificato non so quante povere bestie, morte come non augurerei mai a nessuno di morire? Secondo te gli autori di questi siti sono veramente dei sovversivi che fanno vedere documenti manipolati per far sembrare cose che non sono reali, per perseguire uno scopo che però sai solo te.. o è l'opposto?Insomma io sono d'accordo sullo sviluppo e sulla ricerca, ma penso che una moderazione e un controllo su certe questioni vada fatto assolutamente! Io penso inoltre che la gente di quest'era, con i mezzi tecnologici che si ritrova, con un livello di civilizzazione tale non possa veramente accettare senza problemi queste cose! E la gente siamo noi.. Siamo gli essere viventi più intelligenti sulla faccia della terra? Allora dimostriamolo..
        • Anonimo scrive:
          Re: LA VERITA' FA MALE...
          - Scritto da: Teo
          X LaVivisecteur..

          LeVivisecteur, ma secondo te la vivisezione
          non è possibile evitarla (non in tutti i
          campi, ma in molti - simulazioni
          informatiche o colture di tessuti)?Secondo me e' possibile evitarla in alcuni casi (si parla sempre dello sviluppo di cosmetici, ad esempio). Certo non la si puo' sostituire con colture cellulari o simulazioni informatiche (fra l'altro questo va contro le stesse tesi degli antivivisezionisti, che dicono che una cavia non e' un uomo, e quindi gli esperimenti non sono validi: ma allora, che dire di una coltura di cellule?).
          Secondo
          te non è possibile usare, anche nella
          stragrande maggioranza dove manca, l'uso
          dell'anestesia?Non lo so. Bisognerebbe chiederlo a chi gli esperimenti li fa. Poi, probabilmente, nella stragrande maggioranza dei casi l'anestesia non e' possibile: i laboratori sono pieni di topi selezionati per ammalarsi di tumore, o messi a contatto con sostanze tossiche per lunghi periodi: come fai ad anestetizzarli? Serve?
          Secondo te dietro la
          vivisezione non c'è un giro di soldi che è
          di maggiore importanza rispetto allo "scopo
          pubblico" di queste torture e peggio ancora
          al rispetto delle cavie?No. Gli animali da laboratorio costano molto, e i finanziamenti per le ricerche sono pochi: perche' spendere soldi per animali che non servono, e poi perdere tempo per farci esperimenti inutili? E poi, che prestigio pensi che possa acquistare un ricercatore attraverso ricerche inutili?
          Secondo te non
          esiste un menefreghismo e una totale
          superficialità da parte dei ricercatori di
          fronte a queste cose?No.
          Secondo te un uomo può
          avere la coscienza pulita o non avere un
          minimo di rimpianto sapendo che per
          perseguire uno scopo personale di ricerca
          scientifica ha sacrificato non so quante
          povere bestie, morte come non augurerei mai
          a nessuno di morire?La ricerca non e' fine a se stessa, e i ricercatori non ricercano solo per fare carriera, e nessun ricercatore fa carriera con ricerche che non servono a nessuno. Quindi secondo me i ricercatori hanno la coscienza piu' che pulita, anche se saranno giustamente dispiaciuti per il ale che infliggono agli animali.
          Secondo te gli autori
          di questi siti sono veramente dei sovversivi
          che fanno vedere documenti manipolati per
          far sembrare cose che non sono reali, per
          perseguire uno scopo che però sai solo te..
          o è l'opposto?Secondo me ognuno mette in campo la sua dose di disonesta' intellettuale. Quindi questi tizi del sito, che saranno inorriditi per la vivisezione (perche' fa davvero orrore) e non abbastanza realisti da considerarne i vari benefici, ti presentano la parte che preferiscono della verita' trascurando quella che gli da' torto, cioe' le prospettive degli studi in questione.
          Insomma io sono d'accordo sullo sviluppo e
          sulla ricerca, ma penso che una moderazione
          e un controllo su certe questioni vada fatto
          assolutamente!Sono d'accordo con te (a parte che il controllo c'e' gia', ad esempio se non sbaglio e' vietata la sperimentazione proprio dei cosmetici).Ma se si possono eliminare, oggi, delle ricerche (ovvero, se esistono ricerche che si possano dichiarare inutili fin dall'inizio, oppure i cui benefici non giustifichino la sofferenza delle cavie, appunto i cosm.) probabilmente queste sono solo una piccolissima percentuale di tutte quelle che si fanno (e magari nessuna fdi quelle stigmatizzate nel sito). E non saremo io e te a poter dire quali siano.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: LA VERITA' FA MALE...

          X LaVivisecteur..scusa se mi intrometto, ma l'argomento mi interessa particolarmente.
          LeVivisecteur, ma secondo te la vivisezione
          non è possibile evitarla (non in tutti i
          campi, ma in molti - simulazioni
          informatiche o colture di tessuti)? simulazioni informatiche?non c'è ancora un computer cosi' potente da simulare un uomo...colture di tessuti? e se un farmaco innocuo per le cellule di un certo tipo si rivela fatale per le cellule nervose? o se provoca reazioni a catena in un'organismo "completo"?
          Secondo
          te non è possibile usare, anche nella
          stragrande maggioranza dove manca, l'uso
          dell'anestesia? mi sa che andiamo in un campo troppo tecnico.bisognerebbe chiedere a un biologo...
          Secondo te dietro la
          vivisezione non c'è un giro di soldi che è
          di maggiore importanza rispetto allo "scopo
          pubblico" di queste torture e peggio ancora
          al rispetto delle cavie? come tutto, del resto.i soldi girano su tutte le cose.s'è visto cosa è successo a torino con quel tale che prendeva le tangenti per usare valvole cardiache guaste...cosa facciamo, visto che ci sono i soldi che girano, chiudiamo gli ospedali?sarebbe la cura peggiore del male...
          Secondo te non
          esiste un menefreghismo e una totale
          superficialità da parte dei ricercatori di
          fronte a queste cose?imho, no.sanno benissimo cosa succede alle cavie, ma sono costretti a farlo.
          Secondo te un uomo può
          avere la coscienza pulita o non avere un
          minimo di rimpianto sapendo che per
          perseguire uno scopo personale di ricerca
          scientifica ha sacrificato non so quante
          povere bestie, morte come non augurerei mai
          a nessuno di morire? perchè dici "personale"?Sabin per i suoi esperimenti sui vaccini ha ucciso decine, forse centinaia di polli, ma questo ha salvato milioni di persone. e sabin non ha nemmeno brevettato il vaccino, l'ha donato, con grande saggezza, all'umanita', in modo che nessuno potesse specularci sopra, quindi non l'ha fatto certo per soldi.
          Secondo te gli autori
          di questi siti sono veramente dei sovversivi
          che fanno vedere documenti manipolati per
          far sembrare cose che non sono reali, per
          perseguire uno scopo che però sai solo te..
          o è l'opposto?1) non mettevano nemmeno i nomi degli autori.2) c'ero stato, su quel sito, e mi sembra un sito che piu' che esporre idee antivivisezioniste, incitasse all'odio contro i ricercatori.i ricercatori fanno il loro mestiere, autorizzato dalla legge. non ti va? fai un referendum per vietare la vivisezione, non punti il dito contro gente che fa un lavoro autorizzato, altrimenti un domani uno apre un sito contro i vigili urbani...ciao
  • Anonimo scrive:
    legge e morale...
    Stavo pensando... effettivamente è vero che la sperimentazione "in vivo" è perfettamente legale nel nostro paese, così pure come nella maggior parte dei paesi "civili". Ed è pure vero che molta di questa attività di ricerca ha permesso di ottenere effettivamente dei risultati notevoli nella ricerca farmaceutica (tralasciamo momentaneamente il fatto che parte di questa "attività scientifica" coinvolge i laboratori di importanti ditte di cosmetici e prodotti di bellezza).Mi è però venuto in mente che in altri tempi e in altri luoghi (Germania nazista, Russia sovietica, Giappone di inizio secolo, ma la lista è interminabile) molti cosiddetti luminari della scienza medica approfittarono della situazione per conseguire brillanti risultati sperimentando - legalmente - sulla minoranza silenziosa del momento (ebrei, cinesi, curdi, dissidenti politici, etc), risultati che sono entrati a far parte del patrimonio medico-scientifico globale.Tutto questo per dire che forse converrebbe pensare approfonditamente prima di assumere che ciò che dice la legge sia, per definizione, la cosa giusta da fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: legge e morale...
      E' vero: ho letto che i primi esperimenti sugli interventi a cuore aperto si eseguivano nei lager nazisti... guarda caso poi tutti i ricercatori che lavoravano qui sono andati negli USA, con buona pace del tribunale di Norimberga e in barba alle associazioni che cercavano i criminali nazisti scappati dalla Germania.
  • Anonimo scrive:
    Disponibile qui
    ho fatto una ricerca con Google ed ho trovato questo nuovo indirizzohttp://www.olocausto2000.it/lab_cri/Fateci un giro.CiaoMaurizio
    • Anonimo scrive:
      Re: Disponibile qui
      - Scritto da: Maurizio
      ho fatto una ricerca con Google ed ho
      trovato questo nuovo indirizzo
      http://www.olocausto2000.it/lab_cri/
      Fateci un giro.
      Ciao
      Mauriziograzie maurizio,a te e a tutti quanti ci continueranno ad aiutare nei prossimi mesi per poter tenere informata la gente su questa pratica schifosa, vecchia e inutile.
  • Anonimo scrive:
    Trappola per polli
    Ho cliccato sul nuovo indirizzo.Mi è uscita una pagina di Yahoo con la scritta:"Sorry, this site is temporarily unavailable!"Però insieme è uscito anche un pop-up con sfondi di fantastiche strafighe dove però, senza alcuna indicazione, dovevi scaricare un .exeRiflessione 1: sono emeriti stronzi che cercano di infilare dialer a pagamento in tutti i buchi, sperando che ci sia sempre lo stupidotto di turno che accetti di scaricarlo.Riflessione 2: ma la morale è a senso unico?Cioè, pur di denunciare la vivisezione va bene andare per le mani di chi se ne sbatte di tutto e cerca solo il suo guadagno?
    • Anonimo scrive:
      Re: Trappola per polli
      - Scritto da: s.
      Ho cliccato sul nuovo indirizzo.
      Mi è uscita una pagina di Yahoo con la
      scritta:
      "Sorry, this site is temporarily
      unavailable!"
      Però insieme è uscito anche un pop-up con
      sfondi di fantastiche strafighe dove però,
      senza alcuna indicazione, dovevi scaricare
      un .exe

      Riflessione 1: sono emeriti stronzi che
      cercano di infilare dialer a pagamento in
      tutti i buchi, sperando che ci sia sempre lo
      stupidotto di turno che accetti di
      scaricarlo.

      Riflessione 2: ma la morale è a senso unico?
      Cioè, pur di denunciare la vivisezione va
      bene andare per le mani di chi se ne sbatte
      di tutto e cerca solo il suo guadagno?
      se tu avessi letto meglio avresti visto che la pagina non e' momentariamente visibile perche' ha ecceduto il limite di traffico consentito da Geocities. La pagina di pop up venuta fuori e' gestita da loro e non dai curatori del sito stesso.Non facciamo la caccia alle streghe, adesso...ciaoMaurizio
  • Anonimo scrive:
    ricercatori perversi o leggi perverse?
    lascio da parte la polemica antivivisezione, ne se il sito conteneva o meno falsità e/o incitamento alla violenza (dovrebbe occuparsene la magistratura)quello che in questo e in casi simili mi turba è l'aleatorietà del tutto: io faccio un sito, qualcuno si offende, scrive o telefona a qualcun'altro e il mio gestore mi chiude il sito.cosi. tanto per essere sicuri. e questo senza aver violato nessuna legge ne senza nessun intervento della magistratura.d'altra parte, mettendosi nei panni dei gestori tutti i torti non li hanno, visto che non si riesce a capire una volta per tutte se siano o meno responsabili dei contenuti dei siti che ospitanoil solito paciugo, stavolta non solo italiano, anche se penso che qui ci sia ancora più pressapochismo che altrove
    • Anonimo scrive:
      Re: ricercatori perversi o leggi perverse?
      - Scritto da: ishitawa
      d'altra parte, mettendosi nei panni dei
      gestori tutti i torti non li hanno, visto
      che non si riesce a capire una volta per
      tutte se siano o meno responsabili dei
      contenuti dei siti che ospitanoE' questo il punto. Sono responsabili. :-( TG
  • Anonimo scrive:
    la vera vergogna
    La vera vergogna e' che il sito non sia stato fatto chiudere dalla magistratura (che preferisce occuparsi di vilipendio della religione), altro che Aruba. Sono completamente contrario alla censura, ma questo e' uno di quei rari casi in cui la liberta' d'opinione non c'entra. Pubblicare gli indirizzi privati di alcune persone, dopo averle definite criminali, non e' liberta' d'opinione.I poveretti che hanno creato questo sito possono dire tutte le stupidaggini che gli pare: ma fornire nomi e indirizzi e', scusatemi un'altra cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: la vera vergogna
      - Scritto da: LeVivisecteur
      liberta' d'opinione non c'entra. Pubblicare
      gli indirizzi privati di alcune persone,
      dopo averle definite criminali, non e'
      liberta' d'opinione.Guarda, potrei pure essere daccordo con te,non trovo proprio elegante l'idea, ma perche'far intervenire il ministro e intimorire Aruba?Comunque a me piacerebbe scambiare quattrochiacchiere con il tipo che, usando i miei soldi(sta roba e' finanziata da noi, lo sapoevi?)ha fatto il seguente esperimento:"Assunzione cronica di dosi subtossiche dimetalli pesanti come fattore di rischio nellosviluppo di disturbi cognitivi e dell'umore"
      I poveretti che hanno creato questo sito
      possono dire tutte le stupidaggini che gliSrupidaggini? Mi sembra che riportinodocumenti. O forse i documenti li haicomposti tu e li c'e' il tuo indirizzo?
      pare: ma fornire nomi e indirizzi e',
      scusatemi un'altra cosa.Ti scusiamo.Non scusiamo chi effettua attivita'edotte e certamente utili alla comunita'come:"La sperimentazione si svolgerà procurandoinfarti artificiali con un manicotto gonfiabilenell'arteria coronaria circonflessa, e poisperimentando nuovi farmaci, anche sotto sforzo,dopo pochi giorni dalla devastante torturapseudoinfartica."
      • Anonimo scrive:
        Re: la vera vergogna
        - Scritto da: poing
        non trovo proprio elegante l'idea, ma perche'
        far intervenire il ministro e intimorire
        Aruba?Well , chi dovevano chiamare per far togliere i nominativi? Babbo Natale?
        Comunque a me piacerebbe scambiare quattro
        chiacchiere con il tipo che, usando i miei
        soldi
        (sta roba e' finanziata da noi, lo sapoevi?)
        ha fatto il seguente esperimento:

        "Assunzione cronica di dosi subtossiche di
        metalli pesanti come fattore di rischio nello
        sviluppo di disturbi cognitivi e dell'umore"
        Dunque , se la cosa non ti fosse nota , questo esperimento rientra nel bacino piu' vasto di indagini atti a verificare gli esiti dell'inquinamento da combusti (non solo la co2 delle macchine , ma anche zolfo ad esempio) su varie sfaccettature , ivi compresa quella neurologica.Saluti,Petronio Triste
        • Anonimo scrive:
          Re: la vera vergogna
          - Scritto da: Petronio Triste
          Well , chi dovevano chiamare per far
          togliere i nominativi? Babbo Natale?Hai ragione, chiederlo al Ministro della Sanita'e' la cosa piu' saggia. NBon sapevo che ora facesseanche il garante della privacy ;-)

          "Assunzione cronica di dosi subtossiche di

          metalli pesanti come fattore di rischio
          nello

          sviluppo di disturbi cognitivi e
          dell'umore"
          Dunque , se la cosa non ti fosse nota ,
          questo esperimento rientra nel bacino piu'
          vasto di indagini atti a verificare gli
          esiti dell'inquinamento da combusti (nonMi fa molto piacere, ma farlo su un topo e'perfettamente INUTILE nonche' sadico.
          Petronio TristeMi spiace che tu sia triste ma pensa a quantolo sono i cuccioli di gatto messi in stanzevuie e privati di udito e input tattili,tanto per vedere che reazioni hanno.
    • Anonimo scrive:
      Re: la vera vergogna
      La magistratura agisce se c'è reato o ipotesi di reato. Se le informazioni riportate sono corrette e quindi non c'è diffamazione, NON si può censurare legalmente. Quindi si passa per altre vie che, siccome la censura è di moda, sono molto più rapide e nessuno si scandalizza. Solo che queste cose possono ancora venire alla luce grazie a PI e altre riviste. Con Palladium, tutto questo si potrà fare in silenzio e senza dover neppure contattare che gestisce il server.
    • Anonimo scrive:
      Re: la vera vergogna
      La vera vergogna sei tu qui. Smettila e vai a lavorare ignorante. E soprattutto posta con spiegazioni scentifiche sull'effettivo senso etico e scientifico della vivisezione e degli esperimenti a nostro uso e consumo su esseri di cui noi saremmo superiori??
      • Anonimo scrive:
        Re: la vera vergogna

        La vera vergogna sei tu qui. Smettila e vai
        a lavorare ignorante. E soprattutto posta
        con spiegazioni scentifiche sull'effettivo
        senso etico e scientifico della vivisezione
        e degli esperimenti a nostro uso e consumo
        su esseri di cui noi saremmo superiori??certo, signora regina del modo animale.ti conviene andare a lavorare tu, e se ti consideri uguale agli animali, e' meglio che ti fai curare, ragazzina!
        • Anonimo scrive:
          Re: la vera vergogna

          certo, signora regina del modo animale.
          ti conviene andare a lavorare tu, e se ti
          consideri uguale agli animali, e' meglio che
          ti fai curare, ragazzina!Infatti l'uomo é essere superiore in tutto e per tutto? L'unico dotato di intelligenza? Avete mai avuto il piacere di condividere la vostra vita con un animale, ad esempio un cane?Se la risposta é si, vi rendereste conto che anche un cane é in grado di provare emozioni e sensazioni! Certo, non é in grado di chiedersi il perché di certi fenomeni o risolvere equazioni... Ma questo ci da il diritto di utilizzarlo come un qualsiasi strumento di laboratorio?Ci tengo ad evidenziare che gli "esperimenti" vivisettori della sfera neurologica comportano pratiche a scelta fra:- inserimento di elettrodi nel cervello- stimolazione elettrica dei nervi - lobotomie meccaniche o chimicheetc.Molte delle quali senza *anestesia* : "incompatibile" con l'esperimento.Avete mai provato a sbattere un gomito su uno spigolo, per sbaglio? Non é doloroso? Ad avere il nervo di un dente scoperto? Fa male?
          • Anonimo scrive:
            Re: la vera vergogna

            Infatti l'uomo é essere superiore in tutto e
            per tutto? L'unico dotato di intelligenza?
            Avete mai avuto il piacere di condividere la
            vostra vita con un animale, ad esempio un
            cane?ho 2 gatti e 3 cani.
            Se la risposta é si, vi rendereste conto che
            anche un cane é in grado di provare emozioni
            e sensazioni! Certo, non é in grado di
            chiedersi il perché di certi fenomeni o
            risolvere equazioni... Ma questo ci da il
            diritto di utilizzarlo come un qualsiasi
            strumento di laboratorio?ho gia' fatto altre volte quest'esempio.se un leone uccide una gazzella, lo fa per sopravvivere, non per divertirsi.un ricercatore degno di questo nome, testa i medicinali sugli animali non per divertirsi ma per far sopravvivere altri uomini.questa è la stessa legge natuale.
          • Anonimo scrive:
            Re: la vera vergogna

            ho gia' fatto altre volte quest'esempio.
            se un leone uccide una gazzella, lo fa per
            sopravvivere, non per divertirsi.
            un ricercatore degno di questo nome, testa i
            medicinali sugli animali non per divertirsi
            ma per far sopravvivere altri uomini.
            questa è la stessa legge natuale.No, un leone uccide per soddisfare una necessita` (nutrirsi). Un ricercatore tortura un animale per una perversa sete di conoscenza fine a se stessa, visto che, come e` stato provato, i test sugli animali danno risultati assolutamente poco indicativi. Ovviamente le industrie farmaceutiche e chi sulla vivisezione ci lucra, preferiscono fare credere di operare x il nostro bene.PS: un ratto e` nettamente superiore all'uomo: non siamo mai riusciti a sterminarli!
          • Anonimo scrive:
            Re: la vera vergogna

            Un ricercatore
            tortura un animale per una perversa sete di
            conoscenza fine a se stessa,se ascolti quello che ti dice la lav, credi anche che i ricercatori passino tutto il tempo a segar teste di cani. Molti ricercatori sono puliti, e fanno esperimenti per testare medicinali, quindi il mio discorso è adatto sia al leone che all'uomo.Visto che si parla tanto di inutilita' della vivisezione vi voglio ricordare che SABIN, quindi non un coglione qualsiasi, ha scoperto il VACCINO, quindi non è proprio merda, usando delle galline come cavie.quindi la lav o chi per loro, puo' tirare fuori tutte le teorie che vuole, la realta' è un'altra.se vogliono contestare sabin, a cui devono la vita MILIONI di persone, lo dicano apertamente.
            visto che, come
            e` stato provato, i test sugli animali danno
            risultati assolutamente poco indicativi.infatti, si vede da quando gli animalisti premono per far abolire la vivisezione che succede. guarda il lipobay...
            PS: un ratto e` nettamente superiore
            all'uomo: non siamo mai riusciti a
            sterminarli!spero che questa frase sia stata letta da chi ha avuto dei parenti morti nei lager.se volevi fare dell'umorismo, ti è riuscito parecchio male.
          • Anonimo scrive:
            Re: la vera vergogna
            - Scritto da: Vertigo
            se ascolti quello che ti dice la lav, credi
            anche che i ricercatori passino tutto il
            tempo a segar teste di cani. Molti
            ricercatori sono puliti, e fanno esperimenti
            per testare medicinali, quindi il mio
            discorso è adatto sia al leone che all'uomo.Lo dico perche` ho studiato biologia all'universita`. Guarda che tra gli anti-vivisezionisti non ci sono solo esaltati ma anche tanti ricercatori professionisti.
            infatti, si vede da quando gli animalisti
            premono per far abolire la vivisezione che
            succede. guarda il lipobay...Il Lipobay fu testato su animali! Ecco una prova che questi test sono poco indicativi!

            PS: un ratto e` nettamente superiore

            all'uomo: non siamo mai riusciti a

            sterminarli!

            spero che questa frase sia stata letta da
            chi ha avuto dei parenti morti nei lager.
            se volevi fare dell'umorismo, ti è riuscito
            parecchio male.Che c'entrano i lager??? Perche` cerchi dei significati che non ci sono??? Era umorismo, ma basato sul fatto che nonostante l'uomo da secoli cerchi di eliminare animali considerati dannosi (topi, zanzare, parassiti in genere) non c'e` mai riuscito. Mi spiace che qualcuno possa essere rimasto offeso, ma io ai lager o al nazismo non ci avevo neppure lontanamente pensato...
        • Anonimo scrive:
          Re: la vera vergogna
          - Scritto da: Vertigo

          certo, signora regina del modo animale.
          ti conviene andare a lavorare tu, e se ti
          consideri uguale agli animali, e' meglio che
          ti fai curare, ragazzina!Ci sono molti motivi per cui si potrebbe essere favorevoli alla vivisezione... si potrebbe argomentare, per esempio, che come tutti gli altri animali anche l'uomo cerca la propria sopravvivenza... ma le argomentazioni sulla presunta superiorità dell'uomo lasciamole ai preti e all'immaginario dei loro schiavi, per favore.
          • Anonimo scrive:
            Re: la vera vergogna
            La sopravvivenza è un diritto naturale.se il leone uccide la gazzella per sfamarsi, perchè l'uomo non dovrebbe poter uccidere una cavia per provare medicine che potrebbero salvarlo?
          • Anonimo scrive:
            Re: la vera vergogna
            - Scritto da: Vertigo
            La sopravvivenza è un diritto naturale.
            se il leone uccide la gazzella per sfamarsi,
            perchè l'uomo non dovrebbe poter uccidere
            una cavia per provare medicine che
            potrebbero salvarlo?infatti ho detto che un'argomentazione del genere sarei + propenso ad accettarla. Non ho una posizione definita sull'argomento vivisezione, sto cercando d'informarmi a riguardo, ma un argomento che tiri in ballo la superiorità umana non l'accetto ne' se è pro ne' se è contro.
      • Anonimo scrive:
        Re: la vera vergogna

        E soprattutto posta
        con spiegazioni scentifiche sull'effettivo
        senso etico e scientifico della vivisezioneahahhahahahahah!!!!!!!!ma svegliati!togli la testa dal tuo mondo!spiegazioni scientifiche?quando usi una medicina, ti rendi conto che se non fosse stata sperimentata sugli animali, non sarebe testata e quindi potenzialmente pericolosa?SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!
        su esseri di cui noi saremmo superiori??ahahaha! credi di essere allo stesso livello di un cane, di un maiale o di un topo?hahahaahaahah!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: la vera vergogna
          - Scritto da: stda3
          ahahaha!
          credi di essere allo stesso livello di un
          cane, di un maiale o di un topo?
          hahahaahaahah!!!!!!Magari tu potessi essere allo stesso livello di un cane, di un maiale o di un topo?Vivremo tutti un pochino meglio.Brava, Chiara!!
          • Anonimo scrive:
            Re: la vera vergogna
            Sarà...Tutti noi abbiamo le nostre opinioni,pro e contro vivisezione.Io non sono nè un medico nè un simpatizzante di nessuna fazione.Penso con la mia testa,e mi sento più vicino a LeVivisecteur come idea che a Chiara.Purtroppo la sperimentazione in vivo è un passo che viene compiuto,ed è un dato di fatto.Che poi sia utile o meno per determinate patologie o per determinate terapie farmacologiche è tutto da dimostrare.Come?Eseguendo questi esperimenti.Levatevi dalla testa le famose foto della L.A.V. del cane con due teste o simili.Sono pro la sperimentazione in vivo per il semplice fatto che sono egoista.Preferisco che sia un criceto a lasciarci il pelo piuttosto che un'essere umano...Si,sono egoista.Non me ne vergogno.Nessuno di voi è mai stato male?Nessuno di voi ha mai avuto un'amico o un parente malato terminale?Vi siete mai chiesti se i farmaci che vi sono stati somministrati siano stati testati su umani o su animali?Io si,e in quanto mi considero egoista,preferisco che i farmaci che assumo siano testati su animali anzichè su di me.Riconosco che alcuni esperimenti siano assurdi,ma ricordo che non sono medico.A parte le conisderazioni etico-morali-filosofiche , guardo solo agli effetti...Un famraco funziona?E' stato testato su animali?Poco importa,basta che funzioni...Avevo la tentazione di firmarmi con il mio solito nickname,ma per l'occasione me ne inventerò uno adatto..Saluti a tutti,L'egoista
        • Anonimo scrive:
          Re: la vera vergogna
          - Scritto da: stda3
          ahahhahahahahah!!!!!!!!
          ma svegliati!
          togli la testa dal tuo mondo!
          spiegazioni scientifiche?
          quando usi una medicina, ti rendi conto che
          se non fosse stata sperimentata sugli
          animali, non sarebe testata e quindi
          potenzialmente pericolosa?
          SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!Svegliati tu. Da tempo si sa che i test sugli animali non sono efficaci per molti motivi:1) Fisiologicamente un cane e` diverso da un uomo.2) Un animale in laboratorio vive in condizioni di stress che possono alterare gli effetti di un esperimento.3) Gli effetti di una sostanza non si limitano a quelli manifestati dopo poche ore o giorni dall'assunzione, bensi possono rivelarsi a distanza di anni.Un esempio: un paio di anni fa fece scalpore la notizia della scoperta di una proteina che guariva i topi malati di cancro. Beh, sull'uomo non funziona.Da cio` si puo` capire che allora anche una sostanza innocua per un topo puo` essere dannosa per un uomo.
        • Anonimo scrive:
          Re: la vera vergogna

          ahahhahahahahah!!!!!!!!
          ma svegliati!
          togli la testa dal tuo mondo!
          spiegazioni scientifiche?
          quando usi una medicina, ti rendi conto che
          se non fosse stata sperimentata sugli
          animali, non sarebe testata e quindi
          potenzialmente pericolosa?
          SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!"Nonostante l'inefficacia della penicillina nei conigli, Alexander Fleming usò l'antibiotico su di un paziente molto grave dal momento che non aveva altro con cui provare. Per fortuna i primi test Fleming non li fece su cavie o criceti perché la penicillina li uccide. Howard Florey, il premio Nobel a cui si co-attribuisce la scoperta della penicillina disse: "Cohe fortuna che non avessimo questi esperimenti su animali, negli anni '40 perché altrimenti la penicillina non avrebbe mai ottenuto una licenza e, probabilmente, l'intera gamma degli antibiotici non sarebbe mai stata realizzata.""Se non ci credi informati pure, e' la verita'...IMHO in molti casi la sperimentazione sui farmaci e' inutile perche':1) se ottengono risultati negativi dicono "eh, ma l'uomo e' diverso dall'animale..."2) se ottengono risultati positivi possono vendere tranquillamente i farmaci e poi dire "oh, ma come, ci sono effetti collaterali mortali? Toh, che sfiga..."
      • Anonimo scrive:
        Re: la vera vergogna
        Se non ti senti superiore rispetto a un ratto forse hai bisogno di una visita dallo psicologo.
        • Anonimo scrive:
          Re: la vera vergogna
          - Scritto da: ---
          Se non ti senti superiore rispetto a un
          ratto forse hai bisogno di una visita dallo
          psicologo.un biologo ti potrebbe dire che in effetti il ratto e' superiore a noi :-)
  • Anonimo scrive:
    VERGOGNA
    Si VERGOGNI ARUBA, che si piega alle pressionidi chichessia e chiude siti regolarmente pagatiForse nel contratto dovrebbero specificare cheil sito sara' sospeso se non e' gradito!Capirei se ci fosse una denuncia, ma per unalettera... e' un fatto davvero grave!Ma si VERGOGNINO soprattutto i "ricercatori",che torturano gli animali (nel rispetto dellalegge, s'intende, visto che esistono leggisbagliate che rendono lecite le azioni che decidel'uomo) e che fanno la voce grossa controchi non la pensa come loro.Perche' semplicemente, se credevano di avernetitolo, non si sono rivolti alle forze dell'ordine?Hanno sbagliato in tanti, ma la rete non sicensura e io che non conoscevo questo sito(pur sapendo, grazie a varie ML animaliste,di queste attivita') ora mi andro' a leggereil mirror e lo pubblicizzero' benbene in modo che in tanti in piu' conoscanol'argomento.Avete fatto autogol. Noi non siamo comei cani a cui potete tagliare le corde vocaliperche' non si lamentino troppo mentrepraticate i vostri esperimenti, "a norma dilegge" e per "nobili fini scientifici".
    • Anonimo scrive:
      Re: VERGOGNA
      - Scritto da: poing
      Ma si VERGOGNINO soprattutto i "ricercatori",
      che torturano gli animali (nel rispetto della
      legge, s'intende, visto che esistono leggi
      sbagliate che rendono lecite le azioni che
      decide
      l'uomo)Mi raccomando, pronuncialo bene scandito, quel VERGOGNA. Cosi' te ne ricorderai meglio quando, la prossima volta che starai male o andrai in ospedale, ti farai somministrare zitto zitto le medicine e le cure sviluppate attraverso la vivisezione. O credi che i farmaci compaiano ai ricercatori gia' bell'e pronti nei loro blister?
      • Anonimo scrive:
        Re: VERGOGNA
        - Scritto da: LeVivisecteur
        Mi raccomando, pronuncialo bene scandito,
        quel VERGOGNA. Cosi' te ne ricorderai meglio
        quando, la prossima volta che starai male o
        andrai in ospedale, ti farai somministrare
        zitto zitto le medicine e le cure sviluppate
        attraverso la vivisezione. O credi che i
        farmaci compaiano ai ricercatori gia' bell'e
        pronti nei loro blister?Certo che, per chi come te, è diventato dipendente da farmaci che vengono propinati da ricercatori/case farmaceutiche/informatori scientifici travestiti da "benefattori dell'umanità", potrà sembrare utile torturare e seviziare degli animali solo "per vedere di nascosto l'effetto che fà".Prova ha vivere con più rispetto per te stesso e per la natura che ti circonda e forse ti renderai conto che non hai bisogno di tutte quelle porcherie che ti butti dentro.E ricordati che in natura esistono centinaia di migliaia di modi di curare qualsiasi malattia, solo che non sarebbe bene per le potenti case farmaceutiche, che questi venissero utilizzati
        • Anonimo scrive:
          Re: VERGOGNA

          travestiti da "benefattori dell'umanità",
          potrà sembrare utile torturare e seviziare
          degli animali solo "per vedere di nascosto
          l'effetto che fà".non tutti i test sono di quel tenore.moltissimi servono veramente.Prova a dire queste parole a una persona che è stata malata di cancro ed è guarita grazie alla chemio.
          Prova ha vivere con più rispetto per te
          stesso e per la natura che ti circonda e
          forse ti renderai conto che non hai bisogno
          di tutte quelle porcherie che ti butti
          dentro.ok, allora se ti viene un'infarto, una colica o qualsiasi altra cosa, non prendere medicine.
          E ricordati che in natura esistono centinaia
          di migliaia di modi di curare qualsiasi
          malattia,si, certo, come l'omeopatia?vai un po' a leggere cosa dice il cicap riguardo l'omeopatia!
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Vertigo
            Prova a dire queste parole a una persona che
            è stata malata di cancro ed è guarita grazie
            alla chemio.
            ok, allora se ti viene un'infarto, una
            colica o qualsiasi altra cosa, non prendere
            medicine.Queste sono le tipiche risposte un un qualunquista che non ha altri termini per ribattere le asserzioni che non capisce o non vuole capire.Quello che ho fatto io è un discorso più ampio che abbraccia tutto il modo di vivere dell'essere umano. Il rispetto per te stesso e per la natura significa buttare nel cesso questa cosidetta civiltà e le sue regole. Perchè vivere vent'anni fumando 40 sigarette al giorno per poi sperare che il cancro ai polmoni che ti è venuto, venga guarito da una medicina che è stata sperimentata su di un povero animale indifeso. E' vero ci sono malati di cancro che sono guariti con la chemio, come è vero il contrario.
            si, certo, come l'omeopatia?
            vai un po' a leggere cosa dice il cicap
            riguardo l'omeopatia!A me non interessa cosa ha detto il cicap, io parolo di esperienze vissute, di gente che con l'omeopatia è guarita (vedi il sottoscritto e alcuni componenti della mia famiglia)
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: LeAntiVivisecteur
            - Scritto da: Vertigo

            Prova a dire queste parole a una persona
            che

            è stata malata di cancro ed è guarita
            grazie

            alla chemio.


            ok, allora se ti viene un'infarto, una

            colica o qualsiasi altra cosa, non
            prendere

            medicine.

            Queste sono le tipiche risposte un un
            qualunquista che non ha altri termini per
            ribattere le asserzioni che non capisce o
            non vuole capire.
            Quello che ho fatto io è un discorso più
            ampio che abbraccia tutto il modo di vivere
            dell'essere umano. Il rispetto per te stesso
            e per la natura significa buttare nel cesso
            questa cosidetta civiltà e le sue regole.
            Perchè vivere vent'anni fumando 40 sigarette
            al giorno per poi sperare che il cancro ai
            polmoni che ti è venuto, venga guarito da
            una medicina che è stata sperimentata su di
            un povero animale indifeso. E' vero ci sono
            malati di cancro che sono guariti con la
            chemio, come è vero il contrario.


            si, certo, come l'omeopatia?

            vai un po' a leggere cosa dice il cicap

            riguardo l'omeopatia!

            A me non interessa cosa ha detto il cicap,
            io parolo di esperienze vissute, di gente
            che con l'omeopatia è guarita (vedi il
            sottoscritto e alcuni componenti della mia
            famiglia)Se sei guarito con l'omeopatia, guarivi anche bevendo acqua fresca...
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: LeAntiVivisecteur
            Il rispetto per te stesso
            e per la natura significa buttare nel cesso
            questa cosidetta civiltà e le sue regole.Ma vediamo cosa comporta buttare nel cesso questa cosidetta civilta`:- Vivere in una capanna costruita da te, esposta alle intemperie, umida e mal riscaldata.- Rischiare costantemente che una stagione troppo piovosa o troppo fredda distrugga il tuo orticello costringendoti alla fame per i prossimi 6 mesi. Conseguente denutrizione e malnutrizione- Per i due motivi sopra accorciamento della vita a 70 anni.- Rinunciare all'istruzione, perche' se si vive senza le macchine e la tecnologia su cui sputi si va a lavorare presto. Di conseguenza oltre all'istruzione si rinuncia all'infanzia.- Rinunciare alla possibilita` di vedere lughi esotici.- Rinunciare alla possibilita` di essere costantemente aggiornati su qualunque cosa succede nel resto del mondo.E` troppo facile sputare su quello che abbiamo costruito fino ad ora e continuare a usufruire dei benefici (casa calda, asciutta, cibo assicurato, vita lunga, istruzione...).Vai a vivere in una caverna.

            si, certo, come l'omeopatia?

            vai un po' a leggere cosa dice il cicap

            riguardo l'omeopatia!

            A me non interessa cosa ha detto il cicap,
            io parolo di esperienze vissute, di gente
            che con l'omeopatia è guarita (vedi il
            sottoscritto e alcuni componenti della mia
            famiglia)Anche il cicap parla di esperienze vissute, di gente che con la medicina omeopatica la malattia se l'e` tenuta.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: sarrusofono
            Ma vediamo cosa comporta buttare nel cesso
            questa cosidetta civilta`:
            - Vivere in una capanna costruita da te,
            esposta alle intemperie, umida e mal
            riscaldata.
            - Rischiare costantemente che una stagione
            troppo piovosa o troppo fredda distrugga il
            tuo orticello costringendoti alla fame per i
            prossimi 6 mesi. Conseguente denutrizione e
            malnutrizione
            - Per i due motivi sopra accorciamento della
            vita a 70 anni.
            - Rinunciare all'istruzione, perche' se si
            vive senza le macchine e la tecnologia su
            cui sputi si va a lavorare presto. Di
            conseguenza oltre all'istruzione si rinuncia
            all'infanzia.
            - Rinunciare alla possibilita` di vedere
            lughi esotici.
            - Rinunciare alla possibilita` di essere
            costantemente aggiornati su qualunque cosa
            succede nel resto del mondo.

            E` troppo facile sputare su quello che
            abbiamo costruito fino ad ora e continuare a
            usufruire dei benefici (casa calda,
            asciutta, cibo assicurato, vita lunga,
            istruzione...).
            Vai a vivere in una caverna.
            Ovviamente per richiamare l'attenzione su quello che scrivi sei costretto ad estremizzare le tue opinioni.Hai mai sentito parlare di energia eolica, energia solare, motori che bruciano idrogeno fonti di energia ecocompatibili e via dicendo, e per ritornare all'argomento, test di medicinali senza l'utilizzo di animali vivi.
            Anche il cicap parla di esperienze vissute,
            di gente che con la medicina omeopatica la
            malattia se l'e` tenuta.Ovviamente non esiste la cura unica che fa bene a tutti ed a tutto.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: LeAntiVivisecteur
            Ovviamente per richiamare l'attenzione su
            quello che scrivi sei costretto ad
            estremizzare le tue opinioni.
            Hai mai sentito parlare di energia eolica,
            energia solare, motori che bruciano idrogeno
            fonti di energia ecocompatibili e viaSpero per te che tu non usi (per esempio): automobile (usa combustibili fossili)PC (usa elettrictà in parte prodotta con fonti di energia non "pulite" ne rinnovabili).Se usi una di queste due cose predichi bene, ma razzoli male. E contraddici con le tue azioni le tue belle prediche ecologiche e animaliste.
            dicendo, e per ritornare all'argomento, test
            di medicinali senza l'utilizzo di animali
            vivi.


            Anche il cicap parla di esperienze
            vissute,

            di gente che con la medicina omeopatica la

            malattia se l'e` tenuta.

            Ovviamente non esiste la cura unica che fa
            bene a tutti ed a tutto.Soprattutto tenendo conto che l'omeopatia non è una cura di niente. Sono convinto che non superebbe mai un test a doppio ceco e che quelli che grazie all'omeopatia dicono di essere "guariti" sarebbero guariti anche senza "cure" omeopatiche.-CiaoClaudeV8
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: ClaudeV8
            Soprattutto tenendo conto che l'omeopatia
            non è una cura di niente. Sono convinto che
            non superebbe mai un test a doppio ceco e
            che quelli che grazie all'omeopatia dicono
            di essere "guariti" sarebbero guariti anche
            senza "cure" omeopatiche.-I test a doppio ceco sono stati fatti e non li ha superati.

            Ciao
            ClaudeV8
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            [megacut]

            Come tu continui ad usare la macchina a

            "petrolio" perchè ti costa di meno, si

            continua con la sperimentazione sugli

            animali perchè rende disponibile
            medicinali

            a costi più bassi.







            ....E spesso pure dannosi.

            http://www.novivisezione.org/info/50disastri.Non ho mai letto un'accozaglia di cavolate più grosse. E' la peggior pubblicità che un antivisezionista possa fare. Solo uno stupido può prendere per obiettive queste considerazioni.Inoltre tratta le sperimentazioni animali come sostitutive alle altre sperimentazioni, invece devono esserci, ma condotte in maniera parallela alla altre sperimentazioni e condotte con rigore.Sicuramente un animale è più simile ad un uomo di quanto non lo siano cellule in vitro.E in ogni caso, malgrado le condanne non emergono soluzioni alternative.Se vuoi prendo un po' di quelle 50 e ti dimostro che significano circa 0.ClaudeV8
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: ClaudeV8



            ....E spesso pure dannosi.




            http://www.novivisezione.org/info/50disastri.

            Non ho mai letto un'accozaglia di cavolate
            più grosse. E' la peggior pubblicità che un
            antivisezionista possa fare. Solo uno
            stupido può prendere per obiettive queste
            considerazioni.Mi diresti perchè?
            Inoltre tratta le sperimentazioni animali
            come sostitutive alle altre sperimentazioni,
            invece devono esserci, ma condotte in
            maniera parallela alla altre sperimentazioni
            e condotte con rigore.
            Sicuramente un animale è più simile ad un
            uomo di quanto non lo siano cellule in
            vitro.
            E in ogni caso, malgrado le condanne non
            emergono soluzioni alternative.

            Se vuoi prendo un po' di quelle 50 e ti
            dimostro che significano circa 0.
            Potevi farlo, già che c'eri...
            ClaudeV8
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: LeAntiVivisecteur
            Ovviamente per richiamare l'attenzione su
            quello che scrivi sei costretto ad
            estremizzare le tue opinioni.
            Hai mai sentito parlare di energia eolica,
            energia solare, motori che bruciano idrogeno
            fonti di energia ecocompatibili e via
            dicendo, e per ritornare all'argomento, test
            di medicinali senza l'utilizzo di animali
            vivi.Non sempre e` possibile. L'energia eolica e solare funzionano soltanto in determinati luoghi. Lo stesso vale per le medicine. Sono favorevole all'utilizzo di fonti di energia piu` pulita. Comunque hai largamente ridimensionato la tua posizione iniziale.
            Ovviamente non esiste la cura unica che fa
            bene a tutti ed a tutto.Sfortunatamente l'omeopatia non fa bene a niente. E se provassi ad informarti sulle basi di questa pseudoscienza lo sapresti anche tu.Che l'omeopatia possa guarire da qualche influenza, da un raffreddore o dal mal di testa non vuol dire niente. Io limito al massimo le medicine che prendo e molto spesso da queste cose guarisco senza prendere niente. L'omeopatia non ti serve, serve solo a quelli che ti vogliano succhiare soldi vendendoti acqua fresca.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            http://www.cicap.it/omeopatia/index.htmMi sai dire come fai a guarire bevendo ACQUA?
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: sarrusofono
            Anche il cicap parla di esperienze vissute,
            di gente che con la medicina omeopatica la
            malattia se l'e` tenuta.Mia nonna e' morta di cancro anche se sottoposta a chemio: ne deduco che anche l'oncologia ufficiale e' una truffa.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: duh!


            - Scritto da: sarrusofono


            Anche il cicap parla di esperienze
            vissute,

            di gente che con la medicina omeopatica la

            malattia se l'e` tenuta.

            Mia nonna e' morta di cancro anche se
            sottoposta a chemio: ne deduco che anche
            l'oncologia ufficiale e' una truffa.Te la potevi risparmiare questa cavolata...Risparmio ulteriori commenti...CiaoClaudeV8
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: ClaudeV8
            Te la potevi risparmiare questa cavolata...
            Risparmio ulteriori commenti...
            Ciao
            ClaudeV8
            Veramente è vero. Se vuoi ti dico che non è vero, così continui a sperare in una società (ufficiale o no, ormai la medicina è business) che trova più conveniente la ricerca sulle armi batteriologiche piuttosto che su rimedi per malattie terribili e mortali.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA

            Mia nonna e' morta di cancro anche se
            sottoposta a chemio: ne deduco che anche
            l'oncologia ufficiale e' una truffa.allora dillo a quelli che si sono salvati.e continua pure con l'omeopatia, continua pure a bere acqua pagandola come il barolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Vertigo

            Mia nonna e' morta di cancro anche se

            sottoposta a chemio: ne deduco che anche

            l'oncologia ufficiale e' una truffa.

            allora dillo a quelli che si sono salvati.
            e continua pure con l'omeopatia, continua
            pure a bere acqua pagandola come il barolo.chi ti ha detto che io sia attirato dall'omeopatia?E allora quelli che sostengono di essersi salvati grazie a madonne e padri pii dove li metti?
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA

            Queste sono le tipiche risposte un un
            qualunquista che non ha altri termini per
            ribattere le asserzioni che non capisce o
            non vuole capire.la mia è una risposta ragionata, non come la tua, tipica da pacifista volemosetuttibene, che non vuole la guerra ma non dice come risolvere le crisi.
            Il rispetto per te stesso
            e per la natura significa buttare nel cesso
            questa cosidetta civiltà e le sue regole.finchè la natura puo' essere inviolata, ok, ma se serve per salvare la vita a un uomo, la natura deve farsi da parte.
            Perchè vivere vent'anni fumando 40 sigarette
            al giorno per poi sperare che il cancro ai
            polmoni che ti è venuto, venga guarito da
            una medicina che è stata sperimentata su di
            un povero animale indifeso.bella! e poi parli di qualunquismo?e io che non fumo? se mi viene un tumore allo stomaco, cosa faccio?
            E' vero ci sono
            malati di cancro che sono guariti con la
            chemio, come è vero il contrario.meglio un successo e un'insuccesso che due insuccessi. o sono qualunquista anche se faccio questi ragionamenti?
            A me non interessa cosa ha detto il cicap,
            io parolo di esperienze vissute, di gente
            che con l'omeopatia è guarita (vedi il
            sottoscritto e alcuni componenti della mia
            famiglia)e allora, fai il piacere, leggi quello che scrive il cicap.scroprirai che in alcune "soluzioni" omeopatiche, non esiste NEPPURE UNA MOLECOLA DI AGENTE ATTIVO.E' dimostrato MATEMATICAMENTE. nessuno puo' contestare quello che hanno scritto, è semplice come fare 2+2=4.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Vertigo
            la mia è una risposta ragionata, non come la
            tua, tipica da pacifista volemosetuttibene,
            che non vuole la guerra ma non dice come
            risolvere le crisi.Grazie per il complimento. Per le soluzioni leggi i miei altri messaggi.
            finchè la natura puo' essere inviolata, ok,
            ma se serve per salvare la vita a un uomo,
            la natura deve farsi da parte.Ha bene. Mi viene in mente una scena di Matrix, in cui uno dei "sceriffi" di Matrix, paragona gli esseri umani a dei virus, che si insediano in una zona, si moltiplicano, consumano tutto quello che c'è da consumare e poi quando tutto è esaurito si spostano in altra zona e così via.NON CAPISCI CHE NON CI SONO PIU' ZONE DOVE SPOSTARSI!!!!
            bella! e poi parli di qualunquismo?
            e io che non fumo? se mi viene un tumore
            allo stomaco, cosa faccio?Mi sembra ovvio che adesso stai cercando di arrampicarti sugli specchi.
            meglio un successo e un'insuccesso che due
            insuccessi. o sono qualunquista anche se
            faccio questi ragionamenti?
            Certo! Ho parlato di cancro hai polmoni solo per fare un'esempio!!
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA


            finchè la natura puo' essere inviolata,
            ok,

            ma se serve per salvare la vita a un uomo,

            la natura deve farsi da parte.

            Ha bene. Mi viene in mente una scena di
            Matrix, in cui uno dei "sceriffi" di Matrix,
            paragona gli esseri umani a dei virus, che
            si insediano in una zona, si moltiplicano,
            consumano tutto quello che c'è da consumare
            e poi quando tutto è esaurito si spostano in
            altra zona e così via.
            NON CAPISCI CHE NON CI SONO PIU' ZONE DOVE
            SPOSTARSI!!!!NON INTENDO BUTTAR GIU' FORESTE!STO DICENDO MEGLIO 100 TOPI IN MENO CHE UN UOMO MORTO!
            Mi sembra ovvio che adesso stai cercando di
            arrampicarti sugli specchi.lascia perdere, stai facendo mille parole, per non dire niente.allora, dimmelo tu, come faresti a testare i medicinali, senza animali? e non girarci attorno.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Vertigo
            NON INTENDO BUTTAR GIU' FORESTE!
            STO DICENDO MEGLIO 100 TOPI IN MENO CHE UN
            UOMO MORTO!Questo è "specismo" (cfr. Peter Singer, "Liberazione animale", Arnoldo Mondadori Editore) figlio di un'etica antropocentrica di matrice prettamente Cattolica (io sono Cattolico ma difendo la laicità della Repubblica italiana).
            lascia perdere, stai facendo mille parole,
            per non dire niente.
            allora, dimmelo tu, come faresti a testare i
            medicinali, senza animali? e non girarci
            attorno.Ci sono metodi di sperimentazione basati anch'essi sul sistema del "doppio cieco" casi-controlli che utilizzano però le colture di cellule in vitro al posto delle cavie.Sono il futuro della sperimentazione medica che elimina molti problemi intrisechi ed estrinsechi della sperimentazione sugli animali anche se bisogna dire che, per ora, non possono ancora sostituire del tutto i metodi tradizionali.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA

            Questo è "specismo" (cfr. Peter Singer,
            "Liberazione animale", Arnoldo Mondadori
            Editore) figlio di un'etica antropocentrica
            di matrice prettamente Cattolica (io sono
            Cattolico ma difendo la laicità della
            Repubblica italiana).senti, per favore evita di dire "queste sono cose cattoliche" ecc. sono tutte balle. E' un ragionamento e basta. Non me ne frega niente del vaticano e del resto.
            Ci sono metodi di sperimentazione basati
            anch'essi sul sistema del "doppio cieco"
            casi-controlli che utilizzano però le
            colture di cellule in vitro al posto delle
            cavie.infatti, si vede come è finita con il lipobay. Curano da una parte e uccidono dall'altra.con le cellule in vitro si vede l'effetto su quel tipo di cellule, non su tutti gli altri tipi.se tu metti del detersivo sulla pelle, al massimo le irriti, ma prova a farlo con cellule nervose...e poi, il corpo umano è troppo complesso per essere testato con poche cellule, i meccanismi sono enormemente complessi.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA

            Questo è "specismo" (cfr. Peter Singer,
            "Liberazione animale", Arnoldo Mondadori
            Editore) che bello quel libro, ancora oggi sono grato a Peter Singer per avermi cambiato la vita, trasformandola radicalmente.go vegan
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: PWD
            Ci sono metodi di sperimentazione basati
            anch'essi sul sistema del "doppio cieco"
            casi-controlli che utilizzano però le
            colture di cellule in vitro al posto delle
            cavie.Non so se ti rendi conto che questo argomento contraddice l'altro argomento principale degli antivivisezionisti, e cioe' che gli esperimenti sugli animali non sono attendibili. Ma, io mi chiedo, e' piu' diverso da un uomo un animale o una coltura cellulare?
      • Anonimo scrive:
        Re: VERGOGNA
        Smettila con le solite fregnacce che senza la vivisezione non avremmo i medicinali e bla bla bla. Documentati, sei fermo all'inizio del 900 caro mio vivisezionista ...
        • Anonimo scrive:
          Re: VERGOGNA
          - Scritto da: Angelo
          Smettila con le solite fregnacce che senza
          la vivisezione non avremmo i medicinali e
          bla bla bla. Documentati, sei fermo
          all'inizio del 900 caro mio vivisezionista
          ...e secondo te su chi o cosa dovrebbero testare i medicinali, caro mio antivivisezionista?sui carcerati, sulle frange piu' povere di popolazione, come fanno alcuni paesi degradati, o sui malati?prenderesti una medicina di cui ti dicono "non è stata testata, potrebbe dare sintomi di soffocamento grave dopo 3 minuti dall'ingestione"?
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Vertigo
            e secondo te su chi o cosa dovrebbero
            testare i medicinali, caro mio
            antivivisezionista?
            sui carcerati, sulle frange piu' povere di
            popolazione, come fanno alcuni paesi
            degradati, o sui malati? Alcune case farmaceutiche fanno sperimentazione su cavie umane volontarie, l'unico problema (per le case farmaceutiche) è che l'uomo lo devono pagare una cifra per invogliarlo a "rischiare", il cane è gratis!
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Loter
            Alcune case farmaceutiche fanno
            sperimentazione su cavie umane volontarie,
            l'unico problema (per le case farmaceutiche)
            è che l'uomo lo devono pagare una cifra per
            invogliarlo a "rischiare", il cane è gratis!Guarda che la sperimentazione sull'uomo segue sempre quella sugli animali. E' ovvio che prima di immettere un farmaco sul mercato si usino anche le "cavie umane", perchè se non te ne sei accorto.. tra un topo,un cane e l'uomo ci sono delle differenze.SalutiAdandur
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Loter
            Alcune case farmaceutiche fanno
            sperimentazione su cavie umane volontarie,
            l'unico problema (per le case farmaceutiche)
            è che l'uomo lo devono pagare una cifra per
            invogliarlo a "rischiare", il cane è gratis!Si vede che non sai una pippa di queste cose, il cane ed il topo costano una enormita'. Per esempio un topo sano e privo di malattie costa anche 30 euro l'uno e di topi come puoi immaginare ne vengono usati centinaia.La ricerca sugli animali e' costosissima, la ricerca sugli uomini a confronto ha dei costi molti piu' contenuti.Quindi non e' che le case farmaceutiche cattive non voglio spendere e quindi si prendono i cani e topi per la strada che sono gratis, tutt'altro, hanno bisogno di molto piu' rigore ed investo molto in questo.Se ti piace gongolarti a pensare che le case farmaceutiche non mettano in bilancio anche due anni di ricerca per un farmaco, con tutti i costi relativi, tra cui appunto quelli delle cavie, sei stato alquanto mal informato. Non c'e' profitto per una casa farmaceutica per un farmaco messo sul mercato con leggerezza, anzi, e' una disgrazia.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Alias mercato con leggerezza, anzi, e' una
            disgrazia.Tipo il Lipobay? Si', una disgrazia x noi!
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA

            Alcune case farmaceutiche fanno
            sperimentazione su cavie umane volontarie,
            l'unico problema (per le case farmaceutiche)
            è che l'uomo lo devono pagare una cifra per
            invogliarlo a "rischiare", il cane è gratis!appunto! meglio rischiare una vita umana o una di un cane?
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            http://www.antivivisezione.it/opuscolo%20vivisezione.html
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Mister One
            http://www.antivivisezione.it/opuscolo%20viviChe bel gioco, aspetta che lo facciamop assieme:Capire il perché della sperimentazione animale.http://web.tiscali.it/Scienza_e_Medicina/Argomenti.html#VivisezioneI falsi miti degli antivivisezionisti sui farmaci e la ricerca farmacologica.http://web.tiscali.it/Scienza_e_Medicina/Miti/Miti.htmlL'E.B.R.A è un'Associazione di persone molto impegnate nella ricerca e nell'insegnamento di materie Biomediche, che opera nei Paesi membri del Consiglio d'Europa.E' stata costituita per promuovere nell'opinione pubblica una visione realistica ed informata sull'importanza degli animali per la ricerca medica e veterinaria e nella sperimentazione.http://www.ebra.it/Cosa dice la legge?http://www.ebra.it/leggi.htm
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Alias


            - Scritto da: Mister One


            http://www.antivivisezione.it/opuscolo%20vivi

            Che bel gioco, aspetta che lo facciamop
            assieme:
            E vabbè, bel divertimento ma almeno ora posso affermare che la mia "onestà intellettuale" è salva :). Comunque riconosco di aver fatto un errore a postare solo il link dell'articolo (che IMHO varrebbe la pena di leggerlo tutto) e non anche il paragrafo che mi interessava portare all'attenzione come risposta.Ora rimedio:"Da un punto di vista etico non può esserci alcuna giustificazione a questo massacro legalizzato. Chi sostiene la vivisezione accusa chi la combatte di "sentimentalismo" nei confronti degli animali, e chiede spesso: "preferite salvare un topo piuttosto che un bambino?", facendo leva, egli stesso, sulle emozioni (ma di verso opposto). La risposta giusta a questa domanda è: "preferiamo salvare sia il bambino che il topo" perché, al di là delle spiegazioni scientifiche, che leggerete dopo, secondo cui la sperimentazione sull'animale può causare la morte anche del bambino, è importante capire che una scienza in cui si adotti il principio che "il fine giustifica i mezzi" è una scienza malata, in cui qualsiasi atrocità, anche sull'uomo, potrà essere legittimata, come ci insegna il triste passato dei lager nazisti."
            Capire il perché della sperimentazione
            animale.
            http://web.tiscali.it/Scienza_e_Medicina/Argo

            I falsi miti degli antivivisezionisti sui
            farmaci e la ricerca farmacologica.
            http://web.tiscali.it/Scienza_e_Medicina/Miti

            L'E.B.R.A è un'Associazione di persone molto
            impegnate nella ricerca e nell'insegnamento
            di materie Biomediche, che opera nei Paesi
            membri del Consiglio d'Europa.
            E' stata costituita per promuovere
            nell'opinione pubblica una visione
            realistica ed informata sull'importanza
            degli animali per la ricerca medica e
            veterinaria e nella sperimentazione.
            http://www.ebra.it/

            Cosa dice la legge?
            http://www.ebra.it/leggi.htm
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Mister One
            E vabbè, bel divertimento ma almeno ora
            posso affermare che la mia "onestà
            intellettuale" è salva :).Ma si, certo, non volevo essere polemico, solo mostrare come ci sia chi sostenga con argomentazioni meno ricattatorie del "vorrei vedere tu se avessi il cancro" le ragioni scientifiche di una sperimentazione di fatto crudele, ma fondamentale.C'e' molto clamore per la vivisezione e molti siti sono contro, pero' pochi riportano le vere ragioni della scienza, limitandosi alla critica di ragioni che sono essenzialmente al livello di dibattito TV, se non da bar.I siti che ho riportato riportano la vera posizione di ricercatori medici e scienziati, e non cio' che i loro oppositori dicono che essi sostengano.Penso che chiunque sia seriamente ostile alla vivisezione, dovrebbe darci un occhiata per capire che non ha come avversari un complotto di gente folle e crudele.Alla base delle due posizioni c'e' una visione del mondo profondamente diversa. Condivido pienamente il rispetto per qualunque forma di vita, solo che ciascuno ha i suoi confini.Per esempio molti favorevoli alla sperimentazione animale, amano gli animali e sono lieti di poter avere a disposizione farmaci migliori per la veterinaria.In realta' la figura dello scienziato sadico e' una invenzione della propaganda antivivisezione, ho incontrato molti piu' dentisti sadici nella vita, dannati loro ;), che scienziati felici di sacrificare un altro topo.
            "Da un punto di vista etico non può esserci
            alcuna giustificazione a questo massacro
            legalizzato. Chi sostiene la vivisezione
            accusa chi la combatte di "sentimentalismo"
            nei confronti degli animali, e chiede
            spesso: "preferite salvare un topo piuttosto
            che un bambino?"Per tutta risposta a queste argomentazioni, che non sono quelle della scienza e dei ricercatori, ma sono quelle dell'uomo della strada che di ricerca ne conosce ben poco, purtroppo, ti incollo un altro link, non me ne volere:http://web.tiscali.it/Scienza_e_Medicina/Articoli/Vivisezione_Etica.htmlE' un approfondimento del sito che ho gia' segnalato, lo riporto in dettaglio perche' riguarda proprio l'argomento del'etica.Le idee dell'autore danno un ampio quadro delle motivazioni etiche che giustificano la sperimentazione animale.L'articolo e' lungo, ma merita per la serieta' e la ricchezza dei temi presentati.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: Vertigo


            - Scritto da: Angelo

            Smettila con le solite fregnacce che senza

            la vivisezione non avremmo i medicinali e

            bla bla bla. Documentati, sei fermo

            all'inizio del 900 caro mio vivisezionista

            ...

            e secondo te su chi o cosa dovrebbero
            testare i medicinali, caro mio
            antivivisezionista?
            sui carcerati, sulle frange piu' povere di
            popolazione, come fanno alcuni paesi
            degradati, o sui malati?
            prenderesti una medicina di cui ti dicono
            "non è stata testata, potrebbe dare sintomi
            di soffocamento grave dopo 3 minuti
            dall'ingestione"?Aspettiamo che gli antivisezionisti propongano una soluzione al problema... Aspettiamo che ci dicano come testare in maniera affidabile i medicinali (che anche buona parte di loro usa). Perchè voi animalisti non vi proponete come cavie volontarie per i test? Così salvereste gli animali.
      • Anonimo scrive:
        Re: VERGOGNA
        - Scritto da: LeVivisecteur
        Mi raccomando, pronuncialo bene scandito,
        quel VERGOGNA. Cosi' te ne ricorderai meglio
        quando, la prossima volta che starai male o
        andrai in ospedale, ti farai somministrare
        zitto zitto le medicine e le cure sviluppate
        attraverso la vivisezione. O credi che iTu mi sembri una di quelle personeche liquidano gli argomenti che non condividonodicendo che il mondo funziona cosi' e tuttitraiamo benefici da certe cose, quindi zittie buoni.Comunque se fossi meno superficialesapresti che fior di ricercatori e medicicontestano la sperimentazione animale, purcurandosi con i frutti della stessa, vistoche per ora non c'e' altro da fare.Ora ti lascio a litigare con gli altri,io ho preferito leggermi il sito e anchealtri connessi per saperne di piu'.
        • Anonimo scrive:
          Re: VERGOGNA
          - Scritto da: poing...
          Ora ti lascio a litigare con gli altri,
          io ho preferito leggermi il sito e anche
          altri connessi per saperne di piu'.Gia' che ci sei, per onesta' intellettuale, vai a vedere anche qui:I falsi miti degli antivivisezionisti sui farmaci e la ricerca farmacologica.http://web.tiscali.it/Scienza_e_Medicina/Miti/Miti.html
        • Anonimo scrive:
          Re: VERGOGNA
          - Scritto da: poing
          - Scritto da: LeVivisecteur
          Tu mi sembri una di quelle persone
          che liquidano gli argomenti che non
          condividono
          dicendo che il mondo funziona cosi' e tutti
          traiamo benefici da certe cose, quindi zitti
          e buoni.Io dico che prima di criticare le cose bisogna conoscerle. E che il considerare che da queste tecniche vengono le cure che usiamo ogni giorno, che ci salvano la pelle ogni giorno, e' gia' un elemento di conoscenza. Adesso, che hai collegato la vivisezione ai farmaci e alle scoperte medico-scientifiche, sai anche che cosa rischi criticandola e cosa deve fare l'alternativa che devi proporre.
          Comunque se fossi meno superficiale
          sapresti che fior di ricercatori e medici
          contestano la sperimentazione animale, pur
          curandosi con i frutti della stessa, visto
          che per ora non c'e' altro da fare.Ma se e' vero che ora non c'e' altro da fare, che cosa vuoi criticare? Sono d'accordo anch'io che la vivisezione e' orribile, ma tu vedi un'alternativa? I ricercatori di cui parli la vedono? E perche', se sono ricercatori, non la usano? Qual'e' il problema?
          Ora ti lascio a litigare con gli altri,
          io ho preferito leggermi il sito e anche
          altri connessi per saperne di piu'.Quel sito contiene, protocolli scientifici a parte, solo una marea di idiozie: i commenti ai protocolli dimostrano tutta l'ignoranza di chi l'ha creato.
          • Anonimo scrive:
            Re: VERGOGNA
            - Scritto da: LeVivisecteur
            Io dico che prima di criticare le cose
            bisogna conoscerle. E che il considerare cheE chi ti da' l'arroganza di affermare chene sai piu' degli altri?
            da queste tecniche vengono le cure che
            usiamo ogni giorno, che ci salvano la pelleNo, non da questi giochi sadici, da alcuni e dalunghe e vaste sperimentazioni sull'uomo.
            medico-scientifiche, sai anche che cosa
            rischi criticandola e cosa deve fare
            l'alternativa che devi proporre.L'alternativa esiste gia' ma fingidi non saperlo per avvalorare le tue tesi.Hai riempito er annakuato il forum di messaggiper dire cos'e' giusto e cosa no. Gia' e'scomodissimo (imho), quando poi si leggono200000 messaggi tutti uguali passa davverola voglia di discuterne.

            curandosi con i frutti della stessa, visto

            che per ora non c'e' altro da fare.
            Ma se e' vero che ora non c'e' altro da
            fare, che cosa vuoi criticare? SonoNon stravolgere il senso delle mie frasi. Se oggic'e' il farmaco X che deriva anche da sperimentazionranimale e' ovvio che noi usiamo il farmaco X, chee' gia' stato inventato. La speranza e' diavere domani farmaci crwati in un modo menocriminale e violento verso povere bestie sucui noi NON ABBIAMO diritto di commetteresimili abusi.
            orribile, ma tu vedi un'alternativa? I
            ricercatori di cui parli la vedono? ESi la vedono e la usano, perche' invece dipassare le giornate qui non inizi a documentartiun po'?
            Quel sito contiene, protocolli scientifici a
            parte, solo una marea di idiozie: i commenti
            ai protocolli dimostrano tutta l'ignoranza
            di chi l'ha creato.Se e' cosi', perche' fa cotanta paura a cotantiprofessoroni che si son rivolri al ministrosirchia?Sta cosa va raccontata a Grillo, almeno cifa uno spettacolo e si puo' rider dietro aquesta bella gente che scrive letterecome:"Il sito in questione, infatti, criminalizza iricercatori che effettuano ricerche utilizzandoanimali".Poveri, sigh... CRIMINALIZZATI... loroche agiscono per il bene di noi tutti!!!Ma sta gente ha mai usato Internet?Credevano davvero che bastasse scrivere alministro della Sanita' (?!) per metterea tacere il dissenso?Mah... piu' ci penso piu' la trovoun'assurdita'.In ogni caso ti saluto, thread troppo lungoe mi sa tempo perso con te. Siamo tuttitroppo ignoranti per capire l'importanzadi tormentare un vitellino!
  • Anonimo scrive:
    aruba o astraruba?
    piccolo quiz: quanto hanno pagato ad aruba i criminali complici dei vivisezionatori?
  • Anonimo scrive:
    Punto Informatico dacci l'indirizzo!
    Nell'articolo dite che i materiali sono stati rimessi online a un nuovo indirizzo, ma non dite quale... non è che avete paura pure voi???
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto Informatico dacci l'indirizzo!
      Sveglia, lo dicono eccome:http://laboratoricriminali.cjb.net/
      • Anonimo scrive:
        Re: Punto Informatico dacci l'indirizzo!
        - Scritto da: ZioRedaNe
        Sveglia, lo dicono eccome:
        http://laboratoricriminali.cjb.net/Hai ragione! E' che ieri notte avevo provato a cliccare quell'indirizzo e sono sicuro che il sito non c'era, o almeno non ancora.Mi scuso!
  • Anonimo scrive:
    Aruba conigli
    Non è la prima volta che Aruba agisce in questo modo.Mah... il sito in questione l'avevo già visitato e non mi sembrava che fosse contro alcuna legge.Che tristezza,,, si vede che gli interessati avevano la coscienza davvero sporca.E se qualcuno di voi ha letto il materiale di quel sito non avrà alcuna difficoltà a crederlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Aruba conigli
      - Scritto da: boosook
      Non è la prima volta che Aruba agisce in
      questo modo.
      Mah... il sito in questione l'avevo già
      visitato e non mi sembrava che fosse contro
      alcuna legge.
      Che tristezza,,, si vede che gli interessati
      avevano la coscienza davvero sporca.
      E se qualcuno di voi ha letto il materiale
      di quel sito non avrà alcuna difficoltà a
      crederlo.Sì, l'ho letto qualche settimana fa e devo far notare che su tale sito erano riportate le fotocopie integrali dei protocolli di sperimentazione utilizzati (che sono documenti pubblici approvati dal Ministero della Salute).Quindi non vedo dove possa sussistere il reato, è come se io mettessi su un sito le sentenze integrali di un determinato tribunale (altri documenti pubblici che spesso appaiono su riviste e settimanali di informazione) e i condannati si sentissero diffamati da questo.Dirò di più, quel sito aveva fatto anche "giornalismo d'inchiesta" visto che i curatori avevano provato a mandare un protocollo di sperimentazione chiaramente contro l'attuale legge sulla vivisezione (erano previsti uso di cani e scimmie antropomorfe) e il Ministero non aveva mosso nessuna obiezione.Ma si sa che la lobby dei vivisettori è molto potente.Ai gestori del sito in questione consiglio di pubblicare una copia dello stesso su Freenet.
      • Anonimo scrive:
        LA CHIAMANO PRIVACY...
        Ogni qual volta vogliono insabbiare documenti...- Scritto da: PWD
        - Scritto da: boosook

        Non è la prima volta che Aruba agisce in

        questo modo.

        Mah... il sito in questione l'avevo già

        visitato e non mi sembrava che fosse
        contro

        alcuna legge.

        Che tristezza,,, si vede che gli
        interessati

        avevano la coscienza davvero sporca.

        E se qualcuno di voi ha letto il materiale

        di quel sito non avrà alcuna difficoltà a

        crederlo.

        Sì, l'ho letto qualche settimana fa e devo
        far notare che su tale sito erano riportate
        le fotocopie integrali dei protocolli di
        sperimentazione utilizzati (che sono
        documenti pubblici approvati dal Ministero
        della Salute).
        Quindi non vedo dove possa sussistere il
        reato, è come se io mettessi su un sito le
        sentenze integrali di un determinato
        tribunale (altri documenti pubblici che
        spesso appaiono su riviste e settimanali di
        informazione) e i condannati si sentissero
        diffamati da questo.
        Dirò di più, quel sito aveva fatto anche
        "giornalismo d'inchiesta" visto che i
        curatori avevano provato a mandare un
        protocollo di sperimentazione chiaramente
        contro l'attuale legge sulla vivisezione
        (erano previsti uso di cani e scimmie
        antropomorfe) e il Ministero non aveva mosso
        nessuna obiezione.
        Ma si sa che la lobby dei vivisettori è
        molto potente.
        Ai gestori del sito in questione consiglio
        di pubblicare una copia dello stesso su
        Freenet.
  • Anonimo scrive:
    "Gestori"
    Che parolone. Ho dato una occhiata alla pagina, il browser si è messo a ridere prima di arrivare alla fine.SITO CHIUSO SPRANGATO PERCHE' CONTRO LA PRIVACY, SIAMO MOLTO OFFESI, ADESSO CHIAMIAMO LA MAMMA.
    • Anonimo scrive:
      Re: "Gestori"
      Quelli di Aruba non hanno pudore...ti tagliano un sito appena vedono che da fastidio a qualcuno
      • Anonimo scrive:
        Re: "Gestori"
        aruba è famoso per le sue forbiciate,deve dare in perverso piacere a colui o coloro chiudono interi domini.Per quanto riguarda il dominio in questione ha dato fastidio alla lobby medica,e cosi zac,aruba è un leale leccapiedi del più forte.andate al forum di aruba e ve ne rendete conto,c'è un cane brutto che dovrebbe essere vivisezionato.abbasso la censura evviva alla libera circolazione delle idee,anche non in linea col "senso del pudore" mai cosi devastante.continuate a bervi il vostro cervello se lo avete,moralisti del ca@@o- Scritto da: P.O.W.
        Quelli di Aruba non hanno pudore...
        ti tagliano un sito appena vedono che da
        fastidio a qualcuno
Chiudi i commenti