Un marchio DOCG per i geek giapponesi

Questa la singolare iniziativa di una casa editrice giapponese: un esame per ricevere il titolo ufficiale di otaku, ovvero di superappassionato di tecnologie, film e computer


Tokyo – Che sia l’alba di una nuova era per le molte migliaia di geek di ogni etnia, cultura e religione? Dall’epicentro nipponico della cultura geek , il quartiere di Akihabara, una intraprendente azienda giapponese lancia l’ esame ufficiale per ricevere il titolo di otaku . Un termine che nasconde un enorme gruppo di giovani, resi simili da un interesse smodato per tecnologia, film animati e videogiochi.

Il Japan Times parla già di “moda”: in Giappone sarebbe scoppiata la otaku-mania e migliaia di esaminandi stanno intasando le email di Biblos , l’azienda che ha ideato questo simpaticissimo certificato di qualità. Otaku è un termine che indica l’estrema accoglienza dell’ambiente domestico – il quartiere generale di qualsiasi superappassionato di videogiochi ed informatica. Con questa mossa, Biblos spera di illuminare la vita delle migliaia di otaku che abitano nelle grandissime città giapponesi. “E’ grandioso”, afferma un sedicente geek intervistato dal Guardian , “che il fenomeno otaku sia finalmente alla ribalta”.

Il conseguimento del “diploma” si basa su un vero e proprio esame che analizza le competenze videoludiche, tecnologiche e fumettistiche dei candidati: circa 50mila persone da tutto il mondo hanno già compilato i moduli necessari sul portale Otaken , realizzato per l’occasione.

Ma otaku e geek non sono soltanto due particolarissime denominazioni di un fenomeno diffuso anche in Italia – quello dei patiti delle due dimensioni, “sempre attaccati” ad un monitor. Secondo il Nomura Research Institute , questi due termini identificano un importantissimo segmento di mercato che può generare guadagni notevolissimi per quelle imprese che sanno sfruttare la crescente integrazione della tecnologia nella vita quotidiana.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Ultime patch
    Successo anche a me.DIsinstallate le ultime patch, e' tornato normale. Me l'aveva fatto anche con la prima versione del service pack. Disinstallato subito e aspettato un po. Uscita una versione riveduta e corretta, l'ho installata e ora va bene.
  • Anonimo scrive:
    E' sbagliato il punto di vista
    Come sempre si tende a vomitare fango sulla nostra amata big di Redmond.Non si tratta di un bug o di una debolezza del sistema, ma di una comoda funzionalita' che evita all'utente di togliere la mano dal mouse per azionare la combinazione di tasti CTRL+ALT+CANC.Questa combinazione, e' noto, necessita di ben due mani per essere eseguita. Vista la frequenza con cui tale operazione deve essere effettuata, il vantaggio pratico e' enorme. Pensate, qualcuno che fa il lavoro al posto vostro... cosa rompete le balle?
    • teddybear scrive:
      Re: E' sbagliato il punto di vista
      - Scritto da: Anonimo
      azionare la combinazione di tasti CTRL+ALT+CANC.
      Questa combinazione, e' noto, necessita di ben
      due mani per essere eseguita. Vista la frequenzaE da quando in qua? :OIo ci riesco benissimo con una...
      • Anonimo scrive:
        Re: E' sbagliato il punto di vista
        - Scritto da: teddybear
        - Scritto da: Anonimo


        azionare la combinazione di tasti CTRL+ALT+CANC.

        Questa combinazione, e' noto, necessita di ben

        due mani per essere eseguita. Vista la frequenza

        E da quando in qua? :O
        Io ci riesco benissimo con una...E perché una sola?Eh, sporcaccione, con l'altra che ci fai?Guarda che diventi cieco.
  • Anonimo scrive:
    UN TESCHIO SULLA SCATOLA DI XP EXLEGE
    A sottolineare il fatto che, dopo circa 12 minuti difunzionamento in rete, viene compromesso e divieneun morto spara-spam a disposizione degli infocriminali. L'utente deve essere informato diquesto con un bel TESCHIO sulla scatola,come avviene con i tabacchi, per sottolinearnela pericolosità.ATTENZIONE L'USO NON PROLUNGATO DIQUESTO PRODOTTO SUL TUO COMPUTERLO TRASFORMERA' IN 12 MINUTI MEDI INUNO ZOMBIE A DISPOSIZIONE DEGLI INFOCRIMINALI, DELLE CUI ATTIVITA' ILLEGALISARAI POI RESPONSABILE TU, A MENO CHENON PROVI IL CONTRARIO.Questa è la corretta informazione da dare alconsumatore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma che fine ha fatto....

    secondo te la scoperta di 1 bug su Windows
    invaliderebbeE secondo te un sistema che offre la possibilitàdi essere compromesso in 12 minuti da quandoè in rete può essere messo in vendita senza unTESCHIO SULLA SCATOLA e la scritta "LA TUA MACCHINA SARA UNO ZOMBIE IN 12 MINUTI CON QUESTO SISTEMA SE NON INSTALLI ANTIVIRUS,ANISPYWARE, FIREWALL, AGGIORNAMENTI EFORSE NON BASTA"Io trovo che per legge ci dovrebbe essere una cosa delgenere sulla scatola di XP, perchè centinaia di migliaia di computer compromessi che nelle manidi malintenzionati provocano danni enormi tutti igiorni sono uno scandalo enorme che deve finiresubito. Ma se il tuo studio dice che xp è sicuro,beh, get the facts e vai a trollare all'asilo nido:accà nisciuno è fesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che fine ha fatto....
      l'hai gia' detto in 3 topic, smettila di fare crossposting, troll!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che fine ha fatto....
        trollona, vedo che non sai cos'è un crosspostingio non ho fatto cut & paste ma espresso una veritàcon un testo simile ma non ugualequindi ciccia
  • Anonimo scrive:
    ms: sicurezza e informazione per legge
    Qui c'è un interessante articolo sul problemadegli zombie e di quanto si chiede agli isp di fare
    http://news.zdnet.com/2100-1009_22-5793719-2.html?tag=st.nextMa posto che gli isp possono fare parecchio per eliminare questa piaga di proporzioni bibliche, credo che occorrerebbe richiedere ai produttori di softwareun livello qualitativo di gran lunga superiore e unasensibilizzazione nei riguardi della propria utenzaverso questi problemi enormi, in modo tale chesiano informati correttamente sui rischi che corrononell'usare prodotti del genere senza protezione.Il marketing della facilità d'uso e del computercome il frigorifero è fuorviante e truffaldino: aiconsumatori si ha il dovere di dire la verità, non di prenderli in giro.Com'è possibile che si possa legalmente metteresul mercato un prodotto che in rete ha una vitamedia di 12 minuti prima di essere compromesso e senza che vi sia una capillare iniziativa di informazione presso i propri clienti lasciati allo sbando con l'illusione che tanto èintuitivo, semplice e tutti lo possono usare senzasapere nulla ?Evidentemente c'è qualcosa che non va.Gli acquirenti di questo sistema sono avvertiti dellasituazione reale, che li pone nell'assoluta sicurezzadi essere zombificati in quattro e quattr'otto se nonadottano comportamenti adeguati (e spesso anchese li adottano), oppure si preferisce tacere escaricare su tutti gli utenti della rete i problemi di un singolo produttore(microsoft) che vende un prodotto colabrodo e nonmette in guardia i propri clienti (anzi, lobeatifica come ultra user-friendly a prova didefo) ?Io credo che queste modalità di vendita senzala benché minima assunzione di responsabilitàrispetto a criteri di qualità e sicurezza minimalisiano estremamente negativi e vadano fermatiper gli enormi danni che stanno provocando a tutti.Vuoi vendere un prodotto con livelli di sicurezzainesistenti, che deve essere a tutti i costi protettoda applicazioni di terze parti, tenute rigorosamenteaggiornate, prima di andare in rete, e spesso neppurequesto è sufficente ? Lo scrivi sulla scatola, comefanno tutti i produttori di tutti i prodotti, dalle sigaretteagli alimentari, in modo che il consumatore siainformato dei rischi a cui va incontro e di cosa devefare per evitarli.Iniziamo a dire la verità alla gente, in modo cheabbia l'opportunità di rendersi conto di come stanno realmente le cose e di quello che puofare per correre meno rischi. O dobbiamo finirenella situazione in cui un tal provider (come quello inglese citato nell'articolo) chiude la rete a 900.000 (?) utenti con macchine compromesse ?Il fatto è che questa fase dell'informatica come terradi frontiera preda di avvoltoi che non hanno nessunrispetto per i consumatori deve finire. Abbiamo bisognodi aziende che informino e sensibilizzino il cliente,non di aziende che raccontato le favole per fregarloe vendergli l'ultima release super-usabile e super-sicura (ennesima fetecchia piu colabrododella precente).Ciao
  • Anonimo scrive:
    windows: 400.000 pc compromessi sempre
    http://secunia.com/virus_statistics/Volete qualche migliaia di winputer compromessicome winzombi per i vostri affari loschi ? Non c'èproblema: in rete in ogni momento ce ne sono circa 400.000, a voi la scelta. Volete spammarequalche milione di mail? No problem, attualmente8-9 miliardi di mail al giorno sono spam. Voleteorganizzare un ddos contro un'ente statale oimmobilizzare l'azienda x per provocargli miliardidi danni ? Nessun problema, avviene svariate voltetutti i giorni tramite le centinaia di migliaia di winputerzombificati disponibili.Di chi la colpa per questa enorme piaga sociale ?Degli utenti - la zia di voghera?No, la zia di voghera è bravissima a usare unalavatrice ultimo modello con denice di programmi,temperature, detersivi, ammorbidenti: la zia èdigitalmente pronta.La colpa è dei truffatori che pur di vendere unprodotto superbacato a tutti convincono il cliente chenon è necessaria la benche minima competenzaper usarlo, suggerendogli la bella idea che lalavatrice è complicatissima, il computer puo usarloun minorato senza imparare nulla.La colpa è dei truffatori di redmond che basano ilmarketing sulla bugia secondo cui il loro so èsuperfacile e non chiedono al cliente di essereconsapevole e imparare i comportamenti basici perla protezione della macchina, dandogli in tal modoquel diritto all'ignoranza che provoca enormi problemiche paghiamo tutti in quanto usiamo la rete. Il 99%degli utenti windows non fa nulla per proteggerela propria macchina, arrecando danni a tutti.Dobbiamo fare una campagna per ottenere che iPROVIDER TRACCINO ED ESCLUDANO DALLARETE I WINZOMBI COMPROMESSI, perché non se ne puo piu, fanno ormai danniincalcolabili e RENDERANNO GIUSTICABILEL'INTRODUZIONE DI DRM, PALLADIUM, etc.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
      - Scritto da: Anonimo
      Dobbiamo fare una campagna per ottenere che i
      PROVIDER TRACCINO ED ESCLUDANO DALLA
      RETE I WINZOMBI COMPROMESSI,
      perché non se ne puo piu, fanno ormai danni
      incalcolabili e RENDERANNO GIUSTICABILE
      L'INTRODUZIONE DI DRM, PALLADIUM, etc. Sono perfettamente daccordo con te. Credo sia ora di far partire una petizione, una raccolta firma, o comunque qualcosa affinché l'esclusione dalla rete dei PC zombie (indipendentemente dal SO utilizzato, anche se so che trovarne uno non Windows è piuttosto difficile) sia la norma per tutti i provider.Qulcuno conosce qualcuno che possa far partire sta cosa?Potrebbe seriamente togliere ossigeno sia ai worm-virus, sia a palladium (che forse hanno gli stessi genitori).
      • Anonimo scrive:
        Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Dobbiamo fare una campagna per ottenere che i

        PROVIDER TRACCINO ED ESCLUDANO DALLA

        RETE I WINZOMBI COMPROMESSI,

        perché non se ne puo piu, fanno ormai danni

        incalcolabili e RENDERANNO GIUSTICABILE

        L'INTRODUZIONE DI DRM, PALLADIUM, etc.
        Vedo che ancora c'è gente che non ha capito una mazza della situazione e continua ad avere una visione distorta dalla realtà.Basta prendere come esempio i vasri blaster slammer e compagnia, esistevano patch da mesi prima dell'avvento del relativo exploit, se in questo arco di tempo gli utonti avesso applicato le relative patch il problema non sarebbe mai esistito.Oppure vogliamo dare la colpa a Microsoft dell'incapacità degli utenti di non aggiornare adeguatamente i propri sistemi e programmi, o di aprire allegati email con disinvolutura, o usare programmi spazzatura di dubbia provenienza scaricati da qualche P2P ?Vogliamo pensare che gli stessi utonti incapaci , se gli viene dato Linux o qualche altro OS resteranno immuni dagli stessi problemi?Poveri illusi, continuate a vivere di favole e ad ossanare il vostro Linux , peccato che la realtà sia un altra e voi non avete capito ancora dove sta il problema.
        • Anonimo scrive:
          Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo




          Dobbiamo fare una campagna per ottenere che i


          PROVIDER TRACCINO ED ESCLUDANO DALLA


          RETE I WINZOMBI COMPROMESSI,


          perché non se ne puo piu, fanno ormai danni


          incalcolabili e RENDERANNO GIUSTICABILE


          L'INTRODUZIONE DI DRM, PALLADIUM, etc.



          Vedo che ancora c'è gente che non ha capito una
          mazza della situazione e continua ad avere una
          visione distorta dalla realtà.

          Basta prendere come esempio i vasri blaster
          slammer e compagnia, esistevano patch da mesi
          prima dell'avvento del relativo exploit, se in
          questo arco di tempo gli utonti avesso applicato
          le relative patch il problema non sarebbe mai
          esistito.

          Oppure vogliamo dare la colpa a Microsoft
          dell'incapacità degli utenti di non aggiornare
          adeguatamente i propri sistemi e programmi, o di
          aprire allegati email con disinvolutura, o usare
          programmi spazzatura di dubbia provenienza
          scaricati da qualche P2P ?

          Vogliamo pensare che gli stessi utonti incapaci ,
          se gli viene dato Linux o qualche altro OS
          resteranno immuni dagli stessi problemi?

          Poveri illusi, continuate a vivere di favole e ad
          ossanare il vostro Linux , peccato che la realtà
          sia un altra e voi non avete capito ancora dove
          sta il problema.



          Non ho capito perché rispondi al mio post ma quoti solo quello prima.Comunque, nel mio post infatti dicevo di escludere dalla rete qualunque PC zombie a prescindere dal SO utilizzato.Proprio perché la colpa non è del SO, ma di chi lo usa. Se vuoi ritornare a connetterti, de-zombifichi il PC e lo mantieni aggiornato e protetto, amici come prima. Finche il PC resta zombie resta sconnesso.Questo, come dicevo, risolverebbe il problema dei PC zombie, toglierebbe aria a palladium, e sensibilizzerebbe gli utenti.Per quanto mi riguarda, se ne avrò l'occasione spingerò per una soluzione del genere.
        • Anonimo scrive:
          Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Dobbiamo fare una campagna per


          ottenere che i PROVIDER TRACCINO


          ED ESCLUDANO DALLA RETE I


          WINZOMBI COMPROMESSI, perché


          non se ne puo piu, fanno ormai


          danni incalcolabili e RENDERANNO


          GIUSTICABILE L'INTRODUZIONE DI


          DRM, PALLADIUM, etc.
          Vedo che ancora c'è gente che non ha
          capito una mazza della situazione e
          continua ad avere una visione distorta
          dalla realtà.Esatto: sono le persone che progettano e realizzano sistemi operativi che nel 2005 sono ancora vulnerabili a virus come vecchi Amiga 500 di oltre 10 anni fa.
          Basta prendere come esempio i vasri
          blaster slammer e compagnia, esistevano
          patch da mesi prima dell'avvento del
          relativo exploit, se in questo arco di
          tempo gli utonti avesso applicato
          le relative patch il problema non sarebbe
          mai esistito.Eppure sui sistemi operativi concorrenti concorrenti queste cose non esistono perche ? Tu compreresti un'auto fatta in un paese che non segua le norme cee ? O daresti per scontato di avere una macchina con impianto frenante funzionante ???Perche' non si mettono le stesse rigide norme per l'importazione dei sistemi operaviti ?
          Oppure vogliamo dare la colpa a Microsoft
          dell'incapacità degli utenti di non aggiornare
          adeguatamente i propri sistemi e programmi,
          o di aprire allegati email con disinvolutura,
          o usare programmi spazzatura di dubbia
          provenienza scaricati da qualche P2P ?Assolutamente, le colpe che diamo a Microsoft sono altre: mettere servizi inutuili e ridontanti, dare capacita' di amministrazione a tutti gli utenti, fare sistemi intrinsecamente insicuri che non hanno vera divisione tra amministratore e users.
          Vogliamo pensare che gli stessi utonti
          incapaci , se gli viene dato Linux o
          qualche altro OS resteranno immuni dagli
          stessi problemi?Sai quanti siti web stanno su una mandrake, debian, slackware appena installata ??? Molta gente, quando ha bisogno di mettere su un server web, non va piu' in la' di installare il sistema base con apache, php, a volte mysql e non preoccuparsene oltre; eppure non ci sono fenomeni come le invasioni di virus citate sopra.
          Poveri illusi, continuate a vivere di
          favole e ad ossanare il vostro Linux ,
          peccato che la realtà sia un altra e
          voi non avete capito ancora dove
          sta il problema.Potrei dirti altrettanto, al che facciamo muro contro muro e via...Povero illuso, continua a vivere di favole e osannare il tuo windows, peccato che la realta' sia un'altra e tu non abbia ancora capito dove sta il problema.
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp

            Perché la loro diffusione in percentuale non supera il 5%Ca**te: i server linux di rete sono di gran lunga piudi quelli di microminchia e costituiscono un obiettivomolto gustoso, ma il malware è tendente a zeroInventatene un'altra, piu credibile
            il che presume che io sappia dov'è il frenoSe però l'auto non ha il freno, tu finisci spiaciccato contro un paracarro. Se il sistemache usi è un colabrodo con decine di gravi fallesempre aperte, con un browser che rappresentail sw piu bacato di tutti i tempi, con un nr imprecisatodi malware funzionante, tanto che sono centinaia dimigliaia i computer compromessi a disposizione dicriminali, perlomeno avverti i tuoi clienti che glistai rifilando una fetecchia mostruosa.
            mi ha permesso di scaricare le foto in 5 minuti senza
            installare software di gestione della fotocameraLa stessa cosa mi è capitata con kde 3.4: scattatefoto, connessa la fotocamera e, senza installaredriver, ho aperto l'apposita applicazione. Questo miè capitato con penne usb, dischi usb esterni, dischi firewire, etc. La stessa cosa avviene con Mac Osx, senza nessun problema. In entrambi i casi si tratta di sistemi che non sono buchi senza formaggio attorno.
            bricolage informatico cui mi vorreste obbligare voi
            puristi. Il bricolage credimi lo fanno gli infocriminali mettendoinsieme tanti zombie come il tuo e provocando ognigiorno danni enormi in tutto il mondo utilizzandoli perattività illegali.
            Ma di che Windows stai parlando?Sei ignorantino forte sai ? Quindi non hai ancoraavuto notizia che una delle caratteristiche piupubblicizzate di longhorn è la divisione tra utenteamministratore e utenti normali in unix-style ?
            1. i sistemi con Linux non se li fila nessunoQuesto ha a che fare anche con il fatto che la mamma dei citrulli è piu prolifica, come sievince dai tuoi post. Inoltre, la situazione èampiamente in via di cambiamento, persinoqui, in italia, terzo mondo: è poi noto che neipaesi che contano, fanno miliardi di personee centinaia di milioni di nuovi computer all'annolinux è il so piu usato persino sui desktop e Osxè in forte crescita dappertutto.
            il quale è giustificabile danneggiare i PC con WindowsE' possibile danneggiare solo i sistemi fetecchiosipieni di falle, usati da ignoranti non per colpa loroma perché li hanno convinti che il computer è comeun tostapane e non si deve imparare nulla per usarlo.E non tirare fuori l'ideologia e il vittimismo per favore,che finisci per far pena.
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
            - Scritto da: Anonimo
            Sei ignorantino forte sai ? Quindi non hai ancora
            avuto notizia che una delle caratteristiche piu
            pubblicizzate di longhorn è la divisione tra
            utente
            amministratore e utenti normali in unix-style ?Mi dai un link, per favore? Per quanto ne so io nella famiglia di Windows NT la separazione tra utenti admin e utenti user è presente da sempre.
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
            - Scritto da: Anonimo

            Questo e' vero solo per il desktop; Vogliamo fare un rapporto numero di server/ numero di desktop e vediamo cosa viene fuori? Te lo dico io: sempre uno zerovirgolazerozerozero qualcosa.
            Inoltre mi sembra che attualmente il 100 % dei
            virus in circolazione e' per windows... Perche'
            non c'e' un 5% di virus non windows come accadeva
            ai tempi di Amiga - Atari che si spartivano
            equamente il mercato ed i virus in percentuali
            uguali; ma era piu' di 10 anni fa, i sistemi
            operativi attuali (a parte quelli rimasti alla
            preistoria) dovrebbero essere pressoche immuni a
            queste cose.Allora ci sono solo sistemi operativi preistorici in giro. Infatti pure per il vostro tanto decantato linux a guardare bene ci sono oltre 3400 virus segnalati:http://secunia.com/search/?search=linux

            Invece i driver li hai scaricati da liveupdate e
            li hai installati, anche se non te ne sei
            accorto; ma visto che hai windows...Come siamo poco informati. Dentro Windows XP esiste una interfaccia che MS ha pubblicato e alla quale i maggiori produttori di fotocamere hanno aderito che mi consente di scaricare le foto dalla fotocamera con una interfaccia consistente. Se non ci fosse questo pezzo di sistema operativo, non ti basterebbe il driver, ma occorrerebbe un software per scaricare le foto. E' una di quelle "inutili funzioni" che voi vorreste che il sistema operativo non avesse, ma che è parte di ciò che fa vendere migliaia di Windows a fronte di ogni vendita di linux per desktop.
            Avrai anche un sito web visto che hai IIS, e
            sostieni che quello che c'e' serve. Anche qui poco informato. IIS non è installato nella configurazione di default né su Windows XP né su Windows Server 2003.Allora fai
            anche uso di Messanger visto che non lo puoi
            disintallare. Nuovamente disinformato. Messenger lo puoi disinstallare tranqullamente.Dopo la terza inesattezza, mi chiedo: ma tu sai di cosa stiamo prlando, vero? O ripeti a pappagallo cose lette su qualche sito?E paint ?? Lo usi con profitto
            Paint ?Dovrei aprire photoshop ogni volta che ho bisogno di fare un cut&paste di uno screenshot? Paint va benissimo.

            Nono, parlo di Windows XP. quello che se non sei
            amministratore non puoi nemmeno vedere il
            calendario.Questo è vero, ma è un problema delle applicazioni. Per quanto mi riguarda le applicazioni MS, Adobe, Pinnacle etc. che uso non hanno questo problema. Il mio PC di casa ha configurato utenti user e utenti power user per i miei familiari e il mio è un account amministratore. E tutti riescono a usare tutto senza problemi. Il problema è su certe applicazioni (per lo più giochi) che pretendono di girare con privilegi da amministratore.

            Eppure i worm, i dialer, i virus non ci sono...

            Strano ! Perche in tutti questi anni nessun
            windowaro per dimostrare la sua tesi ha mai
            scritto un virus per linux ??? Troppa lameraggine
            diffusa ??
            Incapacita ? :-DErrore. I virus ci sono: http://secunia.com/search/?search=linux. Sono più di 3400 segnalati. Il fatto è che i "windowsari" non hanno il "sacro fuoco" che li anima e li spinge a commettere un reato (già, perché diffondere consapevolmente un virus è un reato, lo sapevi?) pur di dimostrare ai "linuxari" che il loro sistema non è stato rivelato da Dio.
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Questo e' vero solo per il desktop;
            Vogliamo fare un rapporto numero di server/
            numero di desktop e vediamo cosa viene
            fuori? Te lo dico io: sempre uno
            zerovirgolazerozerozero qualcosa.Volentieri, facciamo pure 2 conti, link ???Allora secondo NetCraft :Il dominatore incontrastato del mercato è Apache, nelle sue varie versioni, presente su più del 60% dei webserver in rete. A seguire, ben distanziato è IIS di Microsoft, piu del 25% di installazioni. Agli altri prodotti, commerciali o opensource, rimangono le briciole: iPlanet, Zeus, Rapidsite e una pletora di altri contano per il 2% o meno.

            Inoltre mi sembra che attualmente il

            100 % dei virus in circolazione e' per

            windows... Perche' non c'e' un 5% di

            virus non windows come accadeva

            ai tempi di Amiga - Atari che si spartivano

            equamente il mercato ed i virus in

            percentuali uguali; ma era piu' di 10

            anni fa, i sistemi operativi attuali (a

            parte quelli rimasti alla preistoria)

            dovrebbero essere pressoche immuni

            a queste cose.
            Allora ci sono solo sistemi operativi preistorici
            in giro. Infatti pure per il vostro tanto
            decantato linux a guardare bene ci sono oltre
            3400 virus segnalati:
            http://secunia.com/search/?search=linuxPer windows ce ne sono oltre 100.000.Eppure mai visto piaghe come CodeRed, Sasser, ed i vari altri che da un giorno all'altro sono stati in grado di buttare giu' meta' dei windows del mondo :-D

            Invece i driver li hai scaricati da

            liveupdate e li hai installati, anche se

            non te ne sei accorto; ma visto che hai

            windows...
            Come siamo poco informati. Dentro Windows
            XP esiste una interfaccia che MS ha
            pubblicato e alla quale i maggiori produttori
            di fotocamere hanno aderito che mi
            consente di scaricare le foto dalla
            fotocamera con una interfaccia consistente.
            Se non ci fosse questo pezzo di sistema
            operativo, non ti basterebbe il driver,
            ma occorrerebbe un software per scaricare le
            foto. E' una di quelle "inutili funzioni" che voi
            vorreste che il sistema operativo non avesse,
            ma che è parte di ciò che fa vendere
            migliaia di Windows a fronte di ogni
            vendita di linux per desktop.Uou, linux su desktop si vende poco !!! Sara' che esserendo gratis non si vende affatto :-D

            Avrai anche un sito web visto che hai IIS, e

            sostieni che quello che c'e' serve.
            Anche qui poco informato. IIS non è installato
            nella configurazione di default né su
            Windows XP né su Windows Server 2003.
            Allora fai

            anche uso di Messanger visto che non lo

            puoi disintallare.
            Nuovamente disinformato. Messenger lo puoi
            disinstallare tranqullamente.Fino ad un centro punto, guarda quanta spazzatura lascia in giro, tra dll e registro.
            Dopo la terza inesattezza, mi chiedo: ma
            tu sai di cosa stiamo prlando, vero? O ripeti
            a pappagallo cose lette su qualche sito?
            E paint ?? Lo usi con profitto

            Paint ?
            Dovrei aprire photoshop ogni volta che ho
            bisogno di fare un cut&paste di uno
            screenshot? Paint va benissimo.

            Nono, parlo di Windows XP. quello che se non sei

            amministratore non puoi nemmeno vedere il

            calendario.

            Questo è vero, ma è un problema delle
            applicazioni. Microsoft non sa neanche escrivere le applicazioni per la propria barra di explorer.. E' preoccupante !!!
            Il fatto è che i "windowsari" non hanno
            il "sacro fuoco" che li anima e li spinge
            a commettere un reato (già, perché
            diffondere consapevolmente un virus è
            un reato, lo sapevi?) pur di dimostrare ai
            "linuxari" che il loro sistema non è stato
            rivelato da Dio.Strano, eppure qui nei forum in molti sembrano pronti a correre i loro risti... Allora fammi capire: secondo te gli utenti del sistema desktop piu' diffuso al mondo sono TUTTI angioletti che non farebbero mai una cosa' cosi da cattivoni come scrivere un virus per linux ??? Tutti ma proprio tutti i cattivoni di questo mondo usano linux e scrivono virus solo per windows !!!! :|E nonostante tutto quello che i windowari buoni dicono nei forum non lo farebbero mai perche' sono buoni....Allora secondo te non e' solo una questione di comunisti / non comunisti o aggratis / caro e salato.Qui e' questione di :@ e O:).
        • Anonimo scrive:
          Re: windows: 400.000 pc compromessi semp

          Vedo che ancora c'è gente chese c'è qualcuno che non capisce una mazza e falo spocchioso sei tu, ignoranteInoltre, non sai neppure decodificare la lingua italiana,vero ?
          i vasri blaster slammer e compagnia, esistevano patch
          da mesi Per altre cose invece non esistono patch ma falle estremamente critiche che restano aperte mesi:le patch per sta fetecchia colabrodo vengono addiritturadate una volta al mese (sic). Si sta parlando in relazionea una falla di cui si ha notizia da vari giorni per cui nonesiste patch e colpisce xp sp2 con firewall abilitato.O non sai leggere ? Cosa deve fare l'utente ? Attaccarsi. Certo che hai davvero una faccia di bronzo come pochi ! Ti pagano ? 20 cent al giorno eh ?
          gli utonti avesso applicato le relative patchTi è gia stato detto che perlopiu le patch, se arrivano, arrivano molto tardi e in ogni momento ci sono fallecritiche aperte, come tutti sanno ma tu fai finta diniente e trolli penosamente
          Vogliamo dare la colpa a Microsoft
          dell'incapacità degli utentiE chiaro che gliela diamo ! E' corresponsabile e anzidi piu: se tu capissi l'italiano e avessi letto quello a cuirispondi avresti capito che:1-la ms vende un prodotto pubblicizzandolo come superfacile e a prova di ignorante, quindi èresponsabile di non sensibilizzare i propri clienticirca l'apprendimento delle basi necessarie all'usodel computer e alla protezione dello stesso in rete2-questo viene fatto in modo tale che tutti comprinola fetecchia perché tanto è piu facile del tostapane:se gli fosse detto che devono installare antivirus,antispyware, settare un firewall, tenere il tutto aggiornato, etc, risponderebbero che non hannola laurea, smollerebbero la scatola evivrebbero benissimo senza microminchia
          se gli viene dato Linux certo che vogliamo pensarlo: chi usa linux sa chedeve imparare a usarlo. Nessuno lo truffa per venderglila ciofeca a tutti i costi dicendogli che non occorresapere nulla per usare un computer: gli utenti linuxproprio per questo perlopiu aggiornano il sistemae sono consapevoli dei problemi di sicurezzaBasterebbe che il fornitore sensibilizzasse i propriclienti, per diminuire i disastri che per colpa sua questicombinano.
          la realtà sia un altra la realta è che tu sei un cog**neva a trollare da una altra parte
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp

            Per altre cose invece non esistono patch ma falle
            estremamente critiche che restano aperte mesi:
            le patch per sta fetecchia colabrodo vengono
            addirittura
            date una volta al mese (sic). Si sta parlando in
            relazione
            a una falla di cui si ha notizia da vari giorni
            per cui non
            esiste patch e colpisce xp sp2 con firewall
            abilitato.
            O non sai leggere ? Cosa deve fare l'utente ?
            Attaccarsi. Certo che hai davvero una faccia di
            bronzo come pochi ! Ti pagano ? 20 cent al giorno
            eh ?Le falle critiche aperte quali sarebbero?Un Denial of Service sul servizio RDP che non è abilitato di default ?(Tranne he per XP Media Center)L'hai letto l'advisory vero? Spero di si perchè mi sa che non hai capito neanche di cosa stai parlando.Per cui ti invito a rileggerlo http://secunia.com/advisories/16071/Per precisione diciamo che una falla è critica qualora permetta di compromettere il sistema dell'utente, cosa che non avviene in questo caso, tanto è vero che secunia classifica la vulnerabilità come Moderate.


            gli utonti avesso applicato le relative patch
            Ti è gia stato detto che perlopiu le patch, se
            arrivano, arrivano molto tardi e in ogni momento
            ci sono falle
            critiche aperte, come tutti sanno ma tu fai finta
            di
            niente e trolli penosamenteTu continui a non capire una sega, rileggi su vale la stessa risposta :)E poi sei convinto che sul tuo Linux e in altri servizi non vi siano falle altrettanto gravi solo che nessuno le ha scoperte?


            Vogliamo dare la colpa a Microsoft

            dell'incapacità degli utenti
            E chiaro che gliela diamo ! E' corresponsabile e
            anzi
            di piu: se tu capissi l'italiano e avessi letto
            quello a cui
            rispondi avresti capito che:
            1-la ms vende un prodotto pubblicizzandolo come
            superfacile e a prova di ignorante, quindi è
            responsabile di non sensibilizzare i propri
            clienti
            circa l'apprendimento delle basi necessarie
            all'uso
            del computer e alla protezione dello stesso in
            reteE qui dimostri ancora di non aver capito una mazza. Hai mai letto il contratto prima di acquistare la licenza di Microsoft Windows XP? BHe ti esorto a farlo, così ti rendi conto che oltre a fare il saccente e a ossanare il tuo Linux stai dicendo idiozie.
            2-questo viene fatto in modo tale che tutti
            comprino
            la fetecchia perché tanto è piu facile del
            tostapane:
            se gli fosse detto che devono installare
            antivirus,
            antispyware, settare un firewall, tenere il tutto
            aggiornato, etc, risponderebbero che non hanno
            la laurea, smollerebbero la scatola e
            vivrebbero benissimo senza microminchia


            se gli viene dato Linux E' come se io ammazzo qualcuno con la mia automobile perche vado troppo veloce, allora la colpa è della casa automobilistica che non mi ha sensibilizato a dovere sui limiti di velocità. Ma per favore, smettila di dire idiozie .Se puoi vogliamo rimediare il problema della sicurezza, allora la cosa si sposta altrove, ovvero bisognerebbe costituire una specie di patentino per l'uso del PC e internet , così come si fa per le auto.
            certo che vogliamo pensarlo: chi usa linux sa che
            deve imparare a usarlo. Nessuno lo truffa per
            vendergli
            la ciofeca a tutti i costi dicendogli che non
            occorre
            sapere nulla per usare un computer: gli utenti
            linux
            proprio per questo perlopiu aggiornano il sistema
            e sono consapevoli dei problemi di sicurezzaIdem come sopra.Istituiamo allora qualcosa che regoli sul fatto che l'utente sia consapevole che ha un mezzo con il quale può fare danni, allora in tal caso non è chi ti fornisce lo strumento ( come nel caso dell'auto) che deve darti il patentino ma qualche altra autorità.
            Basterebbe che il fornitore sensibilizzasse i
            propri
            clienti, per diminuire i disastri che per colpa
            sua questi
            combinano.
            E rieccolo, sempre sullo stesso discorso , porti avanti un qualcosa persa già in partenza. La sensibilizzazione come pensi che si possa fare con qualche brochure che l'utente neanche leggerà quando acquista il PC ?Se vuoi sesibilizzare ci vuole qualcosa di più efficiente.

            la realtà sia un altra
            la realta è che tu sei un cog**ne
            va a trollare da una altra parteLa realtà è che hai sparato un sacco di idiozie con aria da saccente, pensando che con Linux e le tue mosse da grande luminare salverai la rete dagli zombie e quant altro.Esci di casa bello, la realtà è un altro :) E informati prima di scrivere qualcosa, o rischi di fare figuracce :)
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp

            Le falle critiche aperte quali sarebbero?c'è qualcosa che non ti è chiaro in moderatamentecritica ? ce ne sono a bizzeffe apertecitiamo quella delle zlib di una settimana fa,dll, ie, e centinaia di sw di terze parti, permettecontrollo remotocitiamo la montagna di malware in circolazione efunzionante ?non ti arrampicare sugli specchi deficente
            Tu continui a non capire una segapoveretto, sei piu stupido della terra che pestie non capisci neppure l'italiano
            e sul tuo Linux il mio linux e il mio osx non sono attualmente usatia centinaia di migliaia di esemplari per compierecrimini informatici e spammare miliardi di mailrompendo i coglioni a tutti, idiota
            prima di acquistare la licenza ma non ci penso neanche a leggere la licenza d'usodella fetecchia, trovo solo infamante che sia invendita un sistema che dopo 12 minuti si trasformain uno strumento per compiere crimini informaticie che questo non venga detto ai consumatori visto che, se succede, la responsabilità è la loroe da loro va la polizia postale, ma tu hai cervellotroppo bacato per capire le cose piu semplici,babbeo.
            io ammazzo qualcunose tu ammazzi qualcuno perché il tuo cesso diautomobile non ha i freni, o il tuo computersi puo compromettere in pochi minuti, gli infocrimini che vengono commessi usandolo sonoa carico TUO, finché non dimostri il contrario,ma la responsabilità di aver messo in commerciouna merda che si fa bucare in pochi minuti è della microminchia, coglione
            Istituiamo allora qualcosa che regoli sul fatto che
            l'utente sia consapevole che ha un mezzo con il quale
            può fare danniMa guarda, l'ho detto almeno in dieci post, complimenti, a forza di darci fai qualche progressoE' il produttore che, in primo luogo, oltre a mettere invendita prodotti di qualità deve evitare il marketingfatto di fregnacce, come per es dire che il computerè ultra-facile, semplice come un frigorifero, etc,cosa del tutto falsa. Occorre che il consumatoresia avvertito chiaramente dei rischi a cui va incontrousando quel prodotto e di cosa puo fare per evitarlie non che gli si dicano ca**ate per vendergli fetecchieperché tutto questo sta provocando danni enormi pertutti
            La realtà è che hai sparatoCaro cadavere che cammina, fai una tale landra schifosa che ti si senteda qui: tu credi di essere vivo ma in realta sei un inutile verme che striscia e si mette a 90 per 20 cent.Oltre a puzzare di cadavere, probabilmente sei ancheun po frocio. Ritorna nella tua viscida fossa biologicae affoga nella merda.
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
            - Scritto da: Anonimo
            E qui dimostri ancora di non aver capito una
            mazza. Hai mai letto il contratto prima di
            acquistare la licenza di Microsoft Windows XP?
            BHe ti esorto a farlo, così ti rendi conto che
            oltre a fare il saccente e a ossanare il tuo
            Linux stai dicendo idiozie.Ma sappiamo tutti che la Microsoft ha legali eccezzionali i commerciali della MicroSoft sono l'ufficio vendite migliore che si sia mai visto, probabilmente entrera' nella storia : riesce a vendere spazzatura incredibile, da' del dinosauro al cliente, fa cambiare il parco software ogni 4 anni, e fa credere a tutti che sono contenti... Oltre a questo fa firmare al cliente un contratto per farsi garantire e non da' garanzie in cambio... Sono indubbiamente fantastici.Pero' ora dovresti spiegarmi come cliente perche' li dovresti difendere.
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp

            Le falle critiche aperte quali sarebbero?c'è qualcosa che non ti è chiaro in moderatamente*critica* ? ce ne sono a bizzeffe apertecitiamo quella delle zlib di una settimana fa,dll, ie, e centinaia di sw di terze parti, permettecontrollo remoto citiamo la montagna di malware in circolazione e funzionante ?non ti arrampicare sugli specchi def**ente
            Tu continui a non capire una segapoveretto, sei piu stu**do della terra che pestie non capisci neppure l'italiano
            e sul tuo Linuxil mio linux e il mio osx non sono attualmente usatia centinaia di migliaia di esemplari per compierecrimini informatici e spammare miliardi di mailrompendo i coglioni a tutti, id**ta
            prima di acquistare la licenzama non ci penso neanche a leggere la licenza d'usodella fetecchia, trovo solo infamante che sia invendita un sistema che dopo 12 minuti si trasformain uno strumento per compiere crimini informaticie che questo non venga detto ai consumatorivisto che, se succede, la responsabilità è la loroe da loro va la polizia postale, ma tu hai cervellotroppo bacato per capire le cose piu semplici,babbeo.
            io ammazzo qualcunose tu ammazzi qualcuno perché il tuo cesso diautomobile non ha i freni, o il tuo computersi puo compromettere in pochi minuti, gli infocrimini che vengono commessi usandolo sonoa carico TUO, finché non dimostri il contrario,ma la responsabilità di aver messo in commerciouna merda che si fa bucare in pochi minuti èdella microminchia, cog^_one
            Istituiamo allora qualcosa che regoli sul fatto che
            l'utente sia consapevole che ha un mezzo con il quale
            può fare danniMa guarda, l'ho detto almeno in dieci post, complimenti, a forza di darci fai qualche progressoE' il produttore che, in primo luogo, oltre a mettere invendita prodotti di qualità deve evitare il marketingfatto di fregnacce, come per es dire che il computerè ultra-facile, semplice come un frigorifero, etc,cosa del tutto falsa. Occorre che il consumatoresia avvertito chiaramente dei rischi a cui va incontrousando quel prodotto e di cosa puo fare per evitarlie non che gli si dicano ca**ate per vendergli fetecchieperché tutto questo sta provocando danni enormi pertutti. Accidenti, capisco che per 20 cent al giornohanno il diritto di segarti completamente il cervello,ma non hai proprio neppure un briciolo di orgoglionel metterti alla pecora
            La realtà è che hai sparatoCaro cadavere che cammina,fai una tale landra schifosa che ti si senteda qui: tu credi di essere vivo ma in realta sei un inutile verme che striscia e si mette a 90 per 20 cent.Oltre a puzzare di cadavere, probabilmente sei ancheun po frocio. Ritorna nella tua viscida fossa biologicae affoga nella me**a.
            salverai la rete non intendo salvare te, anzi visto che sei gia indecomposizione vedi di schioppare definitivamentein modo che chi ti conosce faccia quattro risate
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp

            Le falle critiche aperte quali sarebbero?c'è qualcosa che non ti è chiaro in moderatamente*critica* ? ce ne sono a bizzeffe apertecitiamo quella delle zlib di una settimana fa,dll, ie, e centinaia di sw di terze parti, permettecontrollo remoto citiamo la montagna di malware in circolazione e funzionante ?non ti arrampicare sugli specchi def**ente
            Tu continui a non capire una segapovero, sei piu stu**do della terra che pestie non capisci neppure l'italiano
            e sul tuo Linuxil mio linux e il mio osx non sono attualmente usatia centinaia di migliaia di esemplari per compierecrimini informatici e spammare miliardi di mailrompendo le scatole a tutti, id**ta
            prima di acquistare la licenzama non ci penso neanche a leggere la licenza d'usodella fetecchia, trovo solo infamante che sia invendita un sistema che dopo 12 minuti si trasformain uno strumento per compiere crimini informaticie che questo non venga detto ai consumatorivisto che, se succede, la responsabilità è la loroe da loro va la polizia postale, ma tu hai cervellotroppo piccolo per capire le cose piu semplici
            io ammazzo qualcunose tu ammazzi qualcuno perché l'automobile non ha i freni, o il tuo computersi puo compromettere in pochi minuti, gli infocrimini che vengono commessi usandolo sonoa carico TUO, finché non dimostri il contrario,ma la responsabilità di aver messo in commerciouna ciofeca che si fa bucare in pochi minuti èdella microminc, cog^_one
            Istituiamo allora qualcosa che regoli sul fatto che
            l'utente sia consapevole che ha un mezzo con il quale
            può fare danniMa guarda, l'ho detto almeno in dieci post, complimenti, a forza di darci fai qualche progressoE' il produttore che, in primo luogo, oltre a mettere invendita prodotti di qualità deve evitare il marketingfatto di fregnacce, come per es dire che il computerè ultra-facile, semplice come un frigorifero, etc,cosa del tutto falsa. Occorre che il consumatoresia avvertito chiaramente dei rischi a cui va incontrousando quel prodotto e di cosa puo fare per evitarlie non che gli si dicano ca**ate per vendergli fetecchieperché tutto questo sta provocando danni enormi pertutti. Accidenti, capisco che per 20 cent al giornohanno il diritto di segarti completamente il cervello,ma non hai proprio neppure un briciolo di orgoglionel metterti alla pecora
            La realtà è che hai sparatoCaro cadavere che cammina,fai una tale landra che ti si senteda qui: tu credi di essere vivo ma in realta sei un inutile verme che striscia e si mette a 90 per 20 cent.Oltre a puzzare di cadavere, probabilmente sei ancheun po frocio. Ritorna nella tua viscida fossa biologicae affoga nella me**a.
            salverai la retenon intendo salvare te, anzi visto che sei gia indecomposizione vedi di schioppare definitivamentein modo che chi ti conosce possa far quattro risateE' incredibile come nei forum circoli gente comequesto, che ha una tale faccia tosta ed è talmente incattiva fede che è ovvio sospettare che ci mangi sopraanche se poco, con questa attività da tartufaro.Spacciare un sistema che ha un nr imprecisato dicentinaia di migliaia di computer compromessi usati dagli infocriminali di tutto il mondo perultra-sicuro, è davvero una cosa che ci fa capirecon chi abbiamo a che fare. Morto di fame, rivelati, che ti facciamo l'elemosina cosi non devi piu scendere cosi in basso
        • Anonimo scrive:
          Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
          - Scritto da: Anonimo


          Basta prendere come esempio i vasri blaster
          slammer e compagnia, esistevano patch da mesi
          prima dell'avvento del relativo exploit, se in
          questo arco di tempo gli utonti avesso applicato
          le relative patch il problema non sarebbe mai
          esistito.

          Oppure vogliamo dare la colpa a Microsoft
          dell'incapacità degli utenti di non aggiornare
          adeguatamente i propri sistemi e programmi, o di
          aprire allegati email con disinvolutura, o usare
          programmi spazzatura di dubbia provenienza
          scaricati da qualche P2P ?
          Chi ha messo in testa alle masse che un Pc si può usare come un giocattolo senza capirci niente, senza imparare nulla, senza attivare minimamente il cervello, senza sbattersi neppure per prendere qualche minima precauzione? Proprio M$, che così facendo ha contribuito ad atrofizzare la già scarsa disponibilità ad apprendere di troppi utenti: e la sottocultura informatica made in Redmond è parte integrante del problema di cui stiamo discutendo.
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
            - Scritto da: Anonimo

            Chi ha messo in testa alle masse che un Pc si può
            usare come un giocattolo senza capirci niente,
            senza imparare nulla, senza attivare minimamente
            il cervello, senza sbattersi neppure per prendere
            qualche minima precauzione?
            Proprio M$, che così facendo ha contribuito ad
            atrofizzare la già scarsa disponibilità ad
            apprendere di troppi utenti: e la sottocultura
            informatica made in Redmond è parte integrante
            del problema di cui stiamo discutendo.Sarà ma io non mi ricordo di campagne pubblicitarie di questo tipo. Anzi, è proprio Microsoft a combattere l'idea che il software non è una commodity ma è qualcosa che valorizza le potenzialità della tecnologia.Semmai è chi vende i PC che ha potuto usare la facilità che veniva via via introdotta nei sistemi operativi (non solo MS, diciamolo) per diffondere il PC a tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Chi ha messo in testa alle masse che un Pc si
            può

            usare come un giocattolo senza capirci niente,

            senza imparare nulla, senza attivare minimamente

            il cervello, senza sbattersi neppure per
            prendere

            qualche minima precauzione?

            Proprio M$, che così facendo ha contribuito ad

            atrofizzare la già scarsa disponibilità ad

            apprendere di troppi utenti: e la sottocultura

            informatica made in Redmond è parte integrante

            del problema di cui stiamo discutendo.

            Sarà ma io non mi ricordo di campagne
            pubblicitarie di questo tipo. Anzi, è proprio
            Microsoft a combattere l'idea che il software non
            è una commodity ma è qualcosa che valorizza le
            potenzialità della tecnologia.

            Semmai è chi vende i PC che ha potuto usare la
            facilità che veniva via via introdotta nei
            sistemi operativi (non solo MS, diciamolo) per
            diffondere il PC a tutti.Ooooopss... ho sbagliato: volevo dire che "è proprio Microsoft a SOSTENERE l'idea che il software non è una commodity"
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp

            Sarà ma io non mi ricordo di campagne pubblicitarie
            di questo tipoStrano, io ricordo *solo* campagne di questo tipo:è facile, intuitivo, non richiede curve di apprendimento,sei subito produttivo, sfrutti le tue potenzialità ,etc.Facciamo un esempio:"con Longhorn diventa molto più facile aggirarsi fra i documenti e diventa molto più facile dare il via al cosiddetto "lavoro condiviso". In pratica si dà un altro senso all'idea di "stare in rete". Non solo per curiosare. Sarà come ritrovarsi tutti in una sorta di grande open space planetario" (pieno di malwarevari e di centinaia di migliaia macchine windows compromesse in balia di infocriminali che fannodanni enormi giorno dopo giorno).Questo è l'altro senso dello "stare in rete", il restoè fuffa, e la verità andrebbe detta. D'altra partequeste campagne hanno sempre avuto un grandesuccesso e infatti il 98% degli utenti windows nonsa una cippa. Nessuno scriverà sulla scatola di xp che questo sistema in rete senza protezionesopravvive 12 minuti, dopo di ché verrà usatoper scopi illegali di cui il proprietario del computerstesso è responsabile fin quando non dimostradi non esserlo, eppure questa è la VERITA'.Non so se si possa adire legalmente perinformazioni insufficenti sulla natura del prodotto,per es da parte di un utente usato come zombiper infocrimini che si trova in tal modo accusatopersonalmente e cita ms per non averloinformato di questo rischio e di come prevenirlo,ma penso che prima o poi vedremo anche questo.Prima dovrà crescere una cultura del consumatoredi prodotti informatici paragonabile a quella di altritipologie di consumatori, che da anni hanno raggiuntouna relativa maturità.
          • Anonimo scrive:
            Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
            - Scritto da: Anonimo

            Sarà ma io non mi ricordo di campagne

            pubblicitarie di questo tipo
            Strano, io ricordo *solo* campagne di questo
            tipo:Fantastica... E quella di win 2000 chi se la ricorda (rotfl) "Solo staccando la presa elettrica potrai fermare un server windows 2000". Tempo 5 cinque giorni e c'era gia' il programmino WinNuke.
        • Anonimo scrive:
          Re: windows: 400.000 pc compromessi semp
          -
          Vedo che ancora c'è gente che non ha capito una
          mazza della situazione e continua ad avere una
          visione distorta dalla realtà.Vero! Uno lo vedo anche io...
          Basta prendere come esempio i vasri blaster
          slammer e compagnia, esistevano patch da mesi
          prima dell'avvento del relativo exploit, se in
          questo arco di tempo gli utonti avesso applicato
          le relative patch il problema non sarebbe mai
          esistito.

          Oppure vogliamo dare la colpa a Microsoft
          dell'incapacità degli utenti di non aggiornare
          adeguatamente i propri sistemi e programmi, o di
          aprire allegati email con disinvolutura, o usare
          programmi spazzatura di dubbia provenienza
          scaricati da qualche P2P ?Ma windows non era facile da usare?
          Vogliamo pensare che gli stessi utonti incapaci ,
          se gli viene dato Linux o qualche altro OS
          resteranno immuni dagli stessi problemi?Se passi a Linux smetti di sei un po' meno tonto...
          Poveri illusi, continuate a vivere di favole e ad
          ossanare il vostro Linux , peccato che la realtà
          sia un altra e voi non avete capito ancora dove
          sta il problema.Adesso che ho letto quello che scrivi capisco BENISSIMO dove sta il problema.


  • Anonimo scrive:
    Re: Ma che fine ha fatto....
    - Scritto da: Anonimo
    Ed in particolare mi viene da chiedere, dove
    sarebbe tutta questa superiorità se bisogna
    aspettare la fine dle mese per patchare le falle,
    quando su Linux in meno di 24 ore c'è già la
    correzione?
    http://groups-beta.google.com/group/P4_Werterxyz/browse_frm/thread/596f3c285f5901ea/9ebb877bbe01d415#9ebb877bbe01d415
  • Anonimo scrive:
    Re: Ultime patch
    Una cosa del genere mi successe tempo fa su un Windows 2000 in ufficio; mi pare di ricordare che il ritardo non fosse dopo aver dato l'ok al login ma al ctrl-alt-canc per arrivare alla schermata di login.Anche nel mio caso il problema apparve dopo l'installazione di vari security update e me lo sono tenuto per un po', fino a quando è sparito dopo l'installazione di altri fix, riportando la procedura di login ai tempi soliti.Insomma, non so dirti se e come risolverlo, ma se ti va come a me, sparirà in futuro con successivi fix; magari è l'effetto collaterale di una fix scritta in maniera drastica che poi troveranno il tempo di ottimizzare.KaysiX
  • ishitawa scrive:
    Re: Ma che fine ha fatto....
    e che fine fa tutta quella pubblicità che da sempre la Microsoft fa "contro" i suoi stessi prodotti, sul tipo"fino ad adesso avete usato Windows 98/ME/NT/2000?ma che schifo di prodotti, ma come potete andare avanti? passate a XP e il vostro computer sarà al sicuro, mica come quelle ciofeche di prima"sostuire a piacere XP con LongHornVedasi anche le pubblicità dei DINOSAURI che usano "ancora" Office2000, ma come farà a lavorare tutta sta gente?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ultime patch

    A me succedeva ogni volta che scaricavo una
    patch, poi ho installato un altro OS e da allora
    non ho problemi di lentezza e occupazione della
    CPU dovuta a processi inutili.Non sono quello di sopra, ma mi chiedo se è mai possibile che su sto forum, ogni volta che uno fa una domanda seria, si debba sempre rispondere con le solite cazzate. Ormai non fanno più neanche tirare i muscoli della bocca da tante volte che si sono sentite!Se non sai cosa rispondere TACI, invece di vomitare sempre i soliti stereotipi sui forum, sei più pesante di mia suocera!Io uso sia linux che win che mac, ma non sento questo morboso bisogno di rendere partecipe chiunque incontri durante la giornata, di quanto sono furbo e figo ad usare linux.Hanno ragione all'estero quando si scandalizzano per come ci comportiamo... maleducati virtualmente e realmente. (ad es. a Londra, se vedi qualcuno che sta su una scala mobile in mezzo, bloccando gli altri dietro stai pur sicuro che è italiano. Là se vuoi stare fermo stai sulla destra, se vuoi salire mentre la scala va su camminando stai sulla sinistra, ed è spiegato con tanto di cartello, ovviamente ignorato).Saluti,Massimo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ultime patch

      che è italiano. Là se vuoi stare fermo stai sulla
      destra, se vuoi salire mentre la scala va su
      camminando stai sulla sinistra, ed è spiegato con
      tanto di cartello, ovviamente ignorato).Concordo pienamente, purtroppo è la tragica situazione in cui ci troviamo ogni giorno.
      Saluti,
      MassimoCIao, Carlo.
  • Anonimo scrive:
    Attenzione a SiSoft Sandra
    Già che siamo in tema di reset, vorrei segnalarvi che sul mio xp pro ho lanciato la lite version di Sandra e mi ha RESETTATO il computer in maniera immediata....purtroppo avevo almeno 10 programmi aperti :(Ma dico io, com'è possibile che un software contenga delle istruzioni in grado di resettare il SO?E così famoso, poi.....ps Ho scaricato la versione ufficiale dal loro sito, e non ho né virus né spyware.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenzione a SiSoft Sandra
      - Scritto da: Anonimo
      Già che siamo in tema di reset, vorrei segnalarvi
      che sul mio xp pro ho lanciato la lite version di
      Sandra e mi ha RESETTATO il computer in maniera
      immediata....
      purtroppo avevo almeno 10 programmi aperti :(

      Ma dico io, com'è possibile che un software
      contenga delle istruzioni in grado di resettare
      il SO?
      E così famoso, poi.....

      ps Ho scaricato la versione ufficiale dal loro
      sito, e non ho né virus né spyware.....Oh beh a me Linux è andato in pappa con l'utility athcool che dovrebbe abilitare il risparmio energetico degli Athlon/Duron/Sempron. Ma li l'autore lo dice chiaramente che il programma può causare problemi gravi se l'hardware non è ancora ben supportato.Anche qualche .wmv riesce a bloccare X usando Xine, Kaffaine o MPlayer se il file video è malformato o con qualche opzione recentissima.Ma li sono i codec Micro$oft (installabili anche su Linux) a cui questi software si agganciano, a creare questi problemi.Pensa Micro$oft riesce a fare danno pure quando gira su Linux.
  • Anonimo scrive:
    copia e incolla
    dove è finitp?oggi non ha qulahc eomunicato da copia incollare?o non è ancora entrato in servizio
  • Anonimo scrive:
    Re: Ultime patch
    ho in dualboot un altro so, lo stesso che dici tu, ma non mi interessa cosa usi, non te l'ho chiesto!
  • Anonimo scrive:
    Altri OS
    Non capisco perchè ogni volta che viene diffuso un avviso di sicurezza di Windows si devono agitare cosi tanto le acque, eppure anche per Linux vengono rilasciati tanti avvisi di sicurezza.
    • francescor82 scrive:
      Re: Altri OS
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco perchè ogni volta che viene diffuso
      un avviso di sicurezza di Windows si devono
      agitare cosi tanto le acque, eppure anche per
      Linux vengono rilasciati tanti avvisi di
      sicurezza.Si vede che non leggi i forum quand vengono rilasciati avvisi di sicurezza per Linux, ci sono molti troll anche lì.Comunque è anche giusto che si dia più pubblicità agli advisory di XP piuttosto che a quelli di Linux: proprio per il fatto che XP è più diffuso, è giusto informare i suoi utenti di quello che rischiano, in modo che siano sempre pronti ad aggiornare il sistema appena possibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Altri OS
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco perchè ogni volta che viene diffuso
      un avviso di sicurezza di Windows si devono
      agitare cosi tanto le acque, eppure anche per
      Linux vengono rilasciati tanti avvisi di
      sicurezza.Peccato che su Linux la correzione è pronta nel giro di 24 ore e anche meno, mentre su wincess bisogna aspettare la fine del mese.Considerando che la maggior parte degli utenti poi non legge advisory di sicurezza ma si limita solo a scaricare gli aggiornamenti, e a volte neanche quelli, viene fuori quale porcheria è Wincess!
      • Anonimo scrive:
        Re: Altri OS
        ma tutto questo ODIO da dove cazzo ti viene fuori :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Altri OS
          un utente linux non é cosi idiota da non aggiornare, gli utenti windows invece si, quindi devi scrivergli a caratteri cubitali che lo deve fare, ma non lo fanno mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: Altri OS
            - Scritto da: Anonimo
            un utente linux non é cosi idiota da non
            aggiornare, gli utenti windows invece si, quindi
            devi scrivergli a caratteri cubitali che lo deve
            fare, ma non lo fanno mai.Un sistema linux, essendo progettato meglio,ok non si fa fregare da virus e dialer anche se non e' aggiornatissimo.
          • francescor82 scrive:
            Re: Altri OS

            Un sistema linux, essendo progettato meglio,ok
            non si fa fregare da virus e dialer anche se non
            e' aggiornatissimo.Su questo hai torto, e te lo dico per esperienza diretta. :-(
          • Anonimo scrive:
            Re: Altri OS
            - Scritto da: francescor82

            Un sistema linux, essendo progettato

            meglio,ok non si fa fregare da virus e

            dialer anche se non e' aggiornatissimo.
            Su questo hai torto, e te lo dico per esperienza
            diretta. :-(Ecco, bravo, raccontami la tua esperienza diretta.
          • francescor82 scrive:
            Re: Altri OS


            Su questo hai torto, e te lo dico per esperienza

            diretta. :-(

            Ecco, bravo, raccontami la tua esperienza diretta.Non posso perché non è bene rivelare i dettagli in pubblico. Ma se hai dubbi sul mio essere troll o meno, ti consiglio di leggerti qualcuno dei miei post passati, vedrai che sono un Linaro convinto ma non estremista.Comunque, che piaccia o meno, le falle negli applicativi e nei kernel ci sono anche per Linux, perché anche Linux (e i programmi che installi) sono scritti sempre da persone, e le persone non sono certo perfette. Non si possono chiudere gli occhi e vedere soltanto i difetti degli altri. Il vantaggio di molti software Open Source, finora, è stato quello di fornire patch per le vulnerabilità scoperte in tempi molto brevi; ma se uno si ostina a non aggiornare i propri programmi, le vulnerabilità rimangono scoperte. E questo vale sia per Linux che per Windows.(Rileggendo il post, mi suona tanto di ovvio... ma d'altra parte se qualcuno si ostina ad essere testardo è bene ripetere anche l'ovvio)
          • Anonimo scrive:
            Re: Altri OS
            - Scritto da: Anonimo
            Un sistema linux, essendo progettato meglio,ok
            non si fa fregare da virus e dialer anche se non
            e' aggiornatissimo.non è che è progettato meglio, ci sono 2 scelte:- fare un sistema operativo facile da usare e le cui funzioni sono trasparenti all'utente (Windows)- fare un sistema operativo per una elità di persone dove tutto è macchinoso e tutt'altro che trasparente all'utente (linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Altri OS
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Un sistema linux, essendo progettato

            meglio,ok non si fa fregare da virus e

            dialer anche se non e' aggiornatissimo.
            non è che è progettato meglio, ci sono 2 scelte:
            - fare un sistema operativo facile da usare e le
            cui funzioni sono trasparenti all'utente
            (Windows)
            - fare un sistema operativo per una elità di
            persone dove tutto è macchinoso e tutt'altro che
            trasparente all'utente (linux)Oppure prendi un sistema complesso ma efficente e crei interfacce semplici come su Mac.
          • Anonimo scrive:
            Re: Altri OS

            facile da usare e le cui funzioni sono trasparentiFunzioni trasparenti di zombificazione integrata cheentrano in esecuzione tramite lo scheduling dopocirca 12 minuti: che bel ridereFacile da usare, disse la zia di voghera, dopo essersisbattuta un pomeriggio con suo cuggino per scaricare e installare antivirus e antispyware, settare il firewall, avere a che fare con i warning dell'aggiornamento, etcFacile da compromettere e ridurre a zombie, difficileda usare. Sulla scatolo di XP ci vuole il TESCHIO per legge.
          • francescor82 scrive:
            Re: Altri OS

            non è che è progettato meglio, ci sono 2 scelte:
            - fare un sistema operativo facile da usare e le
            cui funzioni sono trasparenti all'utente
            (Windows)
            - fare un sistema operativo per una elità di
            persone dove tutto è macchinoso e tutt'altro che
            trasparente all'utente (linux)No no, è proprio progettato meglio, vedi il sistema dei permessi, tanto per prendere la prima cosa che mi viene in mente.Per non parlare del filesystem: Ext2/Ext3 sono di gran lunga più efficienti di NTFS. Dimmi tu se un filesystem che consiglia una deframmentazione frequente è progettato meglio di uno che la richiede ad ogni era glaciale.E poi, mi faresti un esempio concreto di funzioni di Windows più chiare e meno macchinose dell'equivalente delle funzioni di Linux? Oppure parli per sentito dire?
      • Anonimo scrive:
        Re: Altri OS

        Peccato che su Linux la correzione è pronta nel
        giro di 24 ore e anche meno, mentre su wincess
        bisogna aspettare la fine del mese.http://groups-beta.google.com/group/P4_Werterxyz/browse_frm/thread/596f3c285f5901ea/9ebb877bbe01d415#9ebb877bbe01d415
      • Anonimo scrive:
        Re: Altri OS
        - Scritto da: Anonimo

        Peccato che su Linux la correzione è pronta nel
        giro di 24 ore e anche meno, mentre su wincess
        bisogna aspettare la fine del mese.
        Considerando che la maggior parte degli utenti
        poi non legge advisory di sicurezza ma si limita
        solo a scaricare gli aggiornamenti, e a volte
        neanche quelli, viene fuori quale porcheria è
        Wincess!
        Ahitè, non è così. I tempi medi di generazione di patch sono molto superiori su Linux.Va di lusso che nessuno si decida seriamente a sfruttare i buci di linux per dare una bella legnata a tutti i creduloni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Altri OS

      un avviso di sicurezza di Windows si devono agitare cosi
      tanto le acqueforse perché queste falle, insieme al restante malware,permettono di aumentare la gia cospicua dotazionedi winputer compromessi in rete, utilizzabili perspammare miliardi di mail al giorno, per obiettiviloschi di tutti i tipi e attacchi vari, che tutti gli utentidella rete devono subire e pagare ?medita ragazzo, medita...
  • Anonimo scrive:
    pensate a sviluppare LONGHORN.....
    :::
    • Anonimo scrive:
      Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....
      Credo proprio che è quello che stiano facendo. Tutti su Longhorn, IE7, servizi web vari. I vecchi OS saranno lasciati marcire.Ritengo che alla fine Longhorn sarà un buon OS (cazzo stanno copiando un pò troppo i vituperati open source e UNIX o sbaglio?), però imporrà una scelta radicale: o non ti aggiorni (anche l'hardware) e rimarrai nell'inferno delle infezioni, delle incompatibilità col nuovo ecc... oppure paghi un botto per avere tutto nuovo. L'altra strada la conosciamo... cambiare! La mela, il Pinguino e il Diavoletto ti aspettano già.La domanda sarà: ne vale la pena di comprare Longhorn? Vale la pena rifare tutto l'hardware? L'utente medio e l'azienda ignorante dovranno per forza dare una risposta perchè anche rimanere al proprio OS sarà una scelta. Il non far niente te lo faranno pagare comunque! (subdola Microsoft...)La notizia delle vulnerabilità Windows non è una notizia: chi è esperto già sa, chi non è esperto non è interessato.
      • francescor82 scrive:
        Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....

        La domanda sarà: ne vale la pena di comprare
        Longhorn? Vale la pena rifare tutto l'hardware?
        L'utente medio e l'azienda ignorante dovranno per
        forza dare una risposta perchè anche rimanere al
        proprio OS sarà una scelta. Il non far niente te
        lo faranno pagare comunque! (subdola
        Microsoft...)Non voglio rispondere se valga la pena o no, perchè al momento non è possibile rispondere: Longhorn non è ancora uscito (almeno la versione definitiva) quindi qualsiasi giudizio in merito è basato principalmente su speculazioni. Anche la versione beta, proprio in quanto beta, non può essere un paragone efficace.Però tu pensa che, tra qualche anno, vorrai probabilmente cambiare il tuo hardware perchè datato. A meno di non assemblarti il computer da solo o da un tecnico di fiducia (che poi è la cosa migliore), se andrai a comprare il computer già bello e pronto in qualche negozio quasi sicuramente ci troverai sopra preinstallato Longhorn... quindi non sarai tu a decidere se vale la pena o no, ma sarà qualcun altro per te.Meglio un assemblato, no?
        • Anonimo scrive:
          Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....
          - Scritto da: francescor82

          La domanda sarà: ne vale la pena di

          comprare Longhorn? Vale la pena rifare

          tutto l'hardware? L'utente medio e

          l'azienda ignorante dovranno per

          forza dare una risposta perchè anche

          rimanere al proprio OS sarà una scelta.

          Il non far niente te lo faranno pagare

          comunque! (subdola Microsoft...)
          Non voglio rispondere se valga la pena o no,
          perchè al momento non è possibile
          rispondere: Longhorn non è ancora uscito
          (almeno la versione definitiva) quindi
          qualsiasi giudizio in merito è basato
          principalmente su speculazioni. Anche la
          versione beta, proprio in quanto beta, non
          può essere un paragone efficace.
          Però tu pensa che, tra qualche anno, vorrai
          probabilmente cambiare il tuo hardware
          perchè datato. Perche' datato ? Quali mirabolanti applicazioni pesantissime dovrebbero uscire per avere bisogni di cotanta potenza ??? Nota che ho parlato di applicazioni, non di orpelli grafici e menu trasparenti, che peraltro ho gia' adesso.
          A meno di non assemblarti il computer da
          solo o da un tecnico di fiducia (che poi è la
          cosa migliore), se andrai a comprare il
          computer già bello e pronto in qualche
          negozio quasi sicuramente ci troverai sopra
          preinstallato Longhorn... quindi non sarai tu a
          decidere se vale la pena o no, ma sarà
          qualcun altro per te.E quello sarebbe il tennico di fiducia ? Nel senso che la Microsoft ha fiducia che il tecnico te la buttera' nel cu...
          Meglio un assemblato, no?Io l'ultima volta che ho preso un PC e volevano darmi windows gli ho chiesto l'hd a parte.
          • Anonimo scrive:
            Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: francescor82


            La domanda sarà: ne vale la pena di


            comprare Longhorn? Vale la pena rifare


            tutto l'hardware? L'utente medio e


            l'azienda ignorante dovranno per


            forza dare una risposta perchè anche


            rimanere al proprio OS sarà una scelta.


            Il non far niente te lo faranno pagare


            comunque! (subdola Microsoft...)


            Non voglio rispondere se valga la pena o no,

            perchè al momento non è possibile

            rispondere: Longhorn non è ancora uscito

            (almeno la versione definitiva) quindi

            qualsiasi giudizio in merito è basato

            principalmente su speculazioni. Anche la

            versione beta, proprio in quanto beta, non

            può essere un paragone efficace.


            Però tu pensa che, tra qualche anno, vorrai

            probabilmente cambiare il tuo hardware

            perchè datato.

            Perche' datato ? Quali mirabolanti applicazioni
            pesantissime dovrebbero uscire per avere bisogni
            di cotanta potenza ??? Nota che ho parlato di
            applicazioni, non di orpelli grafici e menu
            trasparenti, che peraltro ho gia' adesso.
            metti che si blocca la ventola del processore... dopo un pò troverai della poltiglia sulla scheda madre... mi sa che devi comprare un nuovo pc...
          • Anonimo scrive:
            Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: francescor82
            metti che si blocca la ventola del
            processore... dopo un pò troverai della
            poltiglia sulla scheda madre... mi sa che devi
            comprare un nuovo pc... Con tutta la gente che fa le corse all'acquisto per prendersi il pacco piu' grosso (rotfl) sai quanta roba usata poco si trova in giro :-)Se secondo te ci faranno cambiare pezzi aspettando che si guastino hanno da aspettare e sperare...
          • francescor82 scrive:
            Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....


            A meno di non assemblarti il computer da

            solo o da un tecnico di fiducia (che poi è la

            cosa migliore), se andrai a comprare il

            computer già bello e pronto in qualche

            negozio quasi sicuramente ci troverai sopra

            preinstallato Longhorn... quindi non sarai tu a

            decidere se vale la pena o no, ma sarà

            qualcun altro per te.

            E quello sarebbe il tennico di fiducia ? Nel
            senso che la Microsoft ha fiducia che il tecnico
            te la buttera' nel cu...Ma hai letto quello che ho scritto?Ho detto che se vai a comprare il computer in un negozio (Unieuro, Trony, quello che vuoi tu) allora ci trovi Longhorn preinstallato. Dimmi dove ho scritto che Trony = tecnico di fiducia.

            Meglio un assemblato, no?

            Io l'ultima volta che ho preso un PC e volevano
            darmi windows gli ho chiesto l'hd a parte.E dove hai preso il PC? Ne hai assemblato/fatto assemblare uno (e in quel caso mi stai solo dando ragione) oppure ne hai comprato uno già completo (e in quel caso fammi sapere come caspita hai fatto a farti cambiare l'hard disk! :-D)?
          • Anonimo scrive:
            Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....
            - Scritto da: francescor82


            A meno di non assemblarti il computer


            da solo o da un tecnico di fiducia (che


            poi è la cosa migliore), se andrai a


            comprare il computer già bello e


            pronto in qualche negozio quasi


            sicuramente ci troverai sopra


            preinstallato Longhorn... quindi non


            sarai tu a decidere se vale la pena


            o no, ma sarà qualcun altro per te.

            E quello sarebbe il tennico di fiducia ? Nel

            senso che la Microsoft ha fiducia che il

            tecnico te la buttera' nel cu...
            Ma hai letto quello che ho scritto?
            Ho detto che se vai a comprare il computer
            in un negozio (Unieuro, Trony, quello che
            vuoi tu) allora ci trovi Longhorn preinstallato.
            Dimmi dove ho scritto che Trony = tecnico di
            fiducia.Emmm... In effetti, temo di essere stato accecato al pensiero della preinstallazione software :-(Trovo assurda questa mancanza di scelta nelle grandi catene.


            Meglio un assemblato, no?

            Io l'ultima volta che ho preso un PC e

            volevano darmi windows gli ho chiesto

            l'hd a parte.
            E dove hai preso il PC? Ne hai assemblato /
            fatto assemblare uno (e in quel caso mi stai
            solo dando ragione) oppure ne hai comprato
            uno già completo (e in quel caso fammi
            sapere come caspita hai fatto a farti
            cambiare l'hard disk! :-D)?Ti stavo dando ragione, in effetti, volevo dire che anche facendo assemblare il PC dal "tecnico di fiducia" e' stata una lotta comunque ottenere di non avere il sistema operativo preinstallato.
          • francescor82 scrive:
            Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....

            Emmm... In effetti, temo di essere stato accecato
            al pensiero della preinstallazione software :-(
            Trovo assurda questa mancanza di scelta nelle
            grandi catene.Ok, pace fatta allora. :-DQuanto alla mancanza di scelta, credo che sia dovuta al fatto che si rivolgono alla "massa degli utenti" (senza accezioni negative...), che a malapena sanno che la scelta esiste.Comunqe le cose sono cambiate, un minimo; non ricordo più dove ma avevo letto di una catena di negozi che vendeva preassemblati con Mandrake... oppure l'ho sognato, una delle due. :-(
            Ti stavo dando ragione, in effetti, volevo dire
            che anche facendo assemblare il PC dal "tecnico
            di fiducia" e' stata una lotta comunque ottenere
            di non avere il sistema operativo preinstallato.L'ultima volta, son stato tentato di comprare direttamente i pezzi del PC e assemblarlo in casa (avevo trovato un grossista che mi avrebbe fatto buoni prezzi). Poi ho avuto la classica "paura della prima volta" e ho rinunciato... lo so, se si continua a rinunciare non si arriva mai alla prima volta. :-D
          • Anonimo scrive:
            Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....
            - Scritto da: francescor82

            Emmm... In effetti, temo di essere stato
            accecato

            al pensiero della preinstallazione software :-(

            Trovo assurda questa mancanza di scelta nelle

            grandi catene.

            Ok, pace fatta allora. :-D
            Quanto alla mancanza di scelta, credo che sia
            dovuta al fatto che si rivolgono alla "massa
            degli utenti" (senza accezioni negative...), che
            a malapena sanno che la scelta esiste.
            Comunqe le cose sono cambiate, un minimo; non
            ricordo più dove ma avevo letto di una catena di
            negozi che vendeva preassemblati con Mandrake...
            oppure l'ho sognato, una delle due. :-(


            Ti stavo dando ragione, in effetti, volevo dire

            che anche facendo assemblare il PC dal "tecnico

            di fiducia" e' stata una lotta comunque ottenere

            di non avere il sistema operativo preinstallato.

            L'ultima volta, son stato tentato di comprare
            direttamente i pezzi del PC e assemblarlo in casa
            (avevo trovato un grossista che mi avrebbe fatto
            buoni prezzi). Poi ho avuto la classica "paura
            della prima volta" e ho rinunciato... lo so, se
            si continua a rinunciare non si arriva mai alla
            prima volta. :-DTi conviene coinvolgere un amico che l'ha gia' fatto piu' volte, per guidarti e spiegarti quello che ti manca...Vi divertirete pure :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....
        - Scritto da: Anonimo
        però imporrà una
        scelta radicale: o non ti aggiorni (anche
        l'hardware) e rimarrai nell'inferno delle
        infezioni, delle incompatibilità col nuovo ecc...
        oppure paghi un botto per avere tutto nuovo.
        L'altra strada la conosciamo... cambiare! La
        mela, il Pinguino e il Diavoletto ti aspettano
        già.guarda che Longhorn gira benissimo e ancora meglio sugli attuali PC. Perchè prima di sparare cavolate non vi informate?
        • Anonimo scrive:
          Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          però imporrà una

          scelta radicale: o non ti aggiorni (anche

          l'hardware) e rimarrai nell'inferno delle

          infezioni, delle incompatibilità col nuovo

          ecc...

          oppure paghi un botto per avere tutto nuovo.

          L'altra strada la conosciamo... cambiare! La

          mela, il Pinguino e il Diavoletto ti aspettano

          già.
          guarda che Longhorn gira benissimo e ancora
          meglio sugli attuali PC. Perchè prima di sparare
          cavolate non vi informate?Io ero rimasto alle Mostruose richieste hw di un annuncio MicroSoft di qualche mese fa, se hai un link MicroSoft aggiornato relativo alle richieste hardware di lungocorno postalo, grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....

            Io ero rimasto alle Mostruose richieste hw di un
            annuncio MicroSoft di qualche mese fa, se hai un
            link MicroSoft aggiornato relativo alle richieste
            hardware di lungocorno postalo, grazie.ti posso assicurare che su un Athlon XP 1500+ con 512MB di RAM, viaggia che è una meraviglia
          • Anonimo scrive:
            Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....
            - Scritto da: Anonimo

            Io ero rimasto alle Mostruose richieste hw di un

            annuncio MicroSoft di qualche mese fa, se hai un

            link MicroSoft aggiornato relativo alle
            richieste

            hardware di lungocorno postalo, grazie.

            ti posso assicurare che su un Athlon XP 1500+ con
            512MB di RAM, viaggia che è una meraviglia[non sono quello di prima]... Athlon XP 1500+ 512MB di RAM ... e ti pare hw da poco ?
          • Anonimo scrive:
            Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....


            Athlon XP 1500+ 512MB di RAM ... e ti pare hw da
            poco ?è hardware di 5 anni fa
    • Anonimo scrive:
      Re: pensate a sviluppare LONGHORN.....
      - Scritto da: Anonimo
      :::ahahahahaha, si si longhorn .. http://www.repubblica.it/2005/g/sezioni/scienza_e_tecnologia/affin3/affin3/affin3.html
  • Anonimo scrive:
    E noi osserviamo...
    Presenza, in alcune versioni di Windows, di una vulnerabilità utilizzabile da un aggressore per riavviare un PC remoto.(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: E noi osserviamo...
      Anche chi usa un Vic20 potrebbe dire "e noi osserviamo", su... (troll) (troll1) (troll2) (troll3) (troll4)
      • Anonimo scrive:
        Re: E noi osserviamo...
        - Scritto da: Anonimo
        Anche chi usa un Vic20 potrebbe dire "e noi
        osserviamo", su... (troll) (troll1) (troll2)
        (troll3) (troll4)Non è colpa vostra se Winzozz fa schifo e gli altri vi stanno a guardare.E' colpa vostra se nonostante alternative migliori volete continuare a darvi mazzate sui cosiddetti.
        • Anonimo scrive:
          Re: E noi osserviamo...

          E' colpa vostra se nonostante alternative
          migliori volete continuare a darvi mazzate sui
          cosiddetti.Sì ma dai, non infierire più di tanto. ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ultime patch

    A me succedeva ogni volta che scaricavo una
    patch, poi ho installato un altro OS e da allora
    non ho problemi di lentezza e occupazione della
    CPU dovuta a processi inutili.
    Sono dovute a processi utili?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ultime patch
      - Scritto da: Anonimo

      A me succedeva ogni volta che scaricavo una

      patch, poi ho installato un altro OS e da allora

      non ho problemi di lentezza e occupazione della

      CPU dovuta a processi inutili.


      Sono dovute a processi utili?puo' essere che le patch installino dei servizi aggiuntivi o che le nuove appesantiscono l'esecuzione... certo che non deve essere divertente :DM$ ti consiglierebbe di cambiare pc
  • Anonimo scrive:
    Sinceramente
    non ho capito, e si che mi sono letto tutto l'advisorydella Microsoft comprese le contromisure da prendere,perche' non consigliano di permettere l'invio dei pacchettidiretti alla porta TCP 3389(quella usata dal servizio diremote desktop MS) solo da indirizzi fidati(trusted) ???Sinceramente fintanto che non rilasciano la patch misembra la cosa piu' ovvia e semplice da fare per potercontinuare ad usare il tale servizio, mah ?!gl
    • Anonimo scrive:
      Re: Sinceramente
      - Scritto da: Anonimo
      sembra la cosa piu' ovvia e semplice da fare per
      poter
      continuare ad usare il tale servizio, mah ?!Perchè winzozz lo deve poter usare anche la casalinga di Voghera.O metti una funzione semplice da attivare con i bug annessi o non la metti affatto come in winzozz pezzent edition.Opzioni che permettono di settare utenti trusted?Naaaaa troppo difficile da spiegare, poi gli toccherà allegare un manuale utente con ogni copia di Winschif.
  • Anonimo scrive:
    CTRL+ALT+Canc da remoto
    Wowowow questa si che è una ficiur eccezziunale!Se l'utente non sa fare il Control+Alt+Canc da solo glielo si fa fare da remoto.Buono per riavviare un server impallato.Indispensabile per riavviare il PC di un utonto rimbambito dai wizard.Utile per un utente paraplegico che non sa premere i tre tasti contemporaneamente.Irrinunciabile per l'utente lecchino Microsozz!Ottimo in azienda quando il lavoratore prende il PC impallato come scusa per non lavorare, il capo con un comando via rete zzaacc glielo riavvia e lo rimette in riga. Questa si che è una undocumented ficiur!
    • Anonimo scrive:
      Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
      - Scritto da: Anonimo

      Wowowow questa si che è una ficiur eccezziunale!

      Se l'utente non sa fare il Control+Alt+Canc da
      solo glielo si fa fare da remoto.

      Buono per riavviare un server impallato.

      Indispensabile per riavviare il PC di un utonto
      rimbambito dai wizard.

      Utile per un utente paraplegico che non sa
      premere i tre tasti contemporaneamente.

      Irrinunciabile per l'utente lecchino Microsozz!

      Ottimo in azienda quando il lavoratore prende il
      PC impallato come scusa per non lavorare, il capo
      con un comando via rete zzaacc glielo riavvia e
      lo rimette in riga.

      Questa si che è una undocumented ficiur!
      Bellissima recensione, perchè adesso non vai a ricompilare il kernel così eviti di inzozzare il forum di PI con le tue perle di saggezza?O forse è meglio andare a nanna a sognare pinguini superdotati ?:)
      • Anonimo scrive:
        Re: CTRL+ALT+Canc da remoto

        O forse è meglio andare a nanna a sognare
        pinguini superdotati ?:)Motumbux???
      • Anonimo scrive:
        Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
        ma perche' gli rispondi?la sua era solo una trovata ironica: don't feed the troll, fatti una risata e non sprecare tempo a rispondere.Anche perche' cosi' allunghi inutilmente il thread :)
        • Anonimo scrive:
          Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
          - Scritto da: Anonimo
          ma perche' gli rispondi?
          la sua era solo una trovata ironica: don't feed
          the troll, fatti una risata e non sprecare tempo
          a rispondere.
          Anche perche' cosi' allunghi inutilmente il
          thread :)E' quello che hai fatto tu con il tuo post altrettanto inutile non lo conti?
          • Anonimo scrive:
            Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            ma perche' gli rispondi?

            la sua era solo una trovata ironica: don't feed

            the troll, fatti una risata e non sprecare tempo

            a rispondere.

            Anche perche' cosi' allunghi inutilmente il

            thread :)

            E' quello che hai fatto tu con il tuo post
            altrettanto inutile non lo conti?
            Il tuo invece è denso di argomentazioni tecniche.
          • Anonimo scrive:
            Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
            asd, se volete già che ci siamo vi linko un sito tanto caro a voi winzozziani che permette un imminente freeze di sistema ed un veloce riavvio del caro pc :D senza scomodare riavvii da remoto, una semplice riga di codice html per mandare a putt*** un sistema tanto stabile come windows :D
          • Anonimo scrive:
            Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
            - Scritto da: Anonimo
            asd, se volete già che ci siamo vi linko un sito
            tanto caro a voi winzozziani che permette un
            imminente freeze di sistema ed un veloce riavvio
            del caro pc :D senza scomodare riavvii da remoto,
            una semplice riga di codice html per mandare a
            putt*** un sistema tanto stabile come windows :DMa quale, quello del "form crash" o quello con l'immagine png che non può essere visualizzata dal browser, e il sistema che dà la colpa alla scheda video QUALE CHE SIA LA SCHEDA VIDEO (sia mai che si prenda la colpa qualche volta, eh)?
      • Anonimo scrive:
        Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        Wowowow questa si che è una ficiur eccezziunale!



        Se l'utente non sa fare il Control+Alt+Canc da

        solo glielo si fa fare da remoto.



        Buono per riavviare un server impallato.



        Indispensabile per riavviare il PC di un utonto

        rimbambito dai wizard.



        Utile per un utente paraplegico che non sa

        premere i tre tasti contemporaneamente.



        Irrinunciabile per l'utente lecchino Microsozz!



        Ottimo in azienda quando il lavoratore prende il

        PC impallato come scusa per non lavorare, il
        capo

        con un comando via rete zzaacc glielo riavvia e

        lo rimette in riga.



        Questa si che è una undocumented ficiur!



        Bellissima recensione, perchè adesso non vai a
        ricompilare il kernel così eviti di inzozzare il
        forum di PI con le tue perle di saggezza?
        O forse è meglio andare a nanna a sognare
        pinguini superdotati ?:)Scusa ma sei un commerciale Micorsoft terrorizzato dal Pinguino che, se le cose vanno avanti così, non gli permetterà di continuare a fare lo stesso lavoro fino alla pensione?!Respira bene e rileggi l'intervento a cui hai risposto!Dove vedi che si parla di Linux? ha solo fatto un po' di ironia... cosa c'è di male?A me viene da fare la stessa cosa visto che Windows l'ho pagato e lo uso quotidianamente. Non riesco a capire com'è possibile che possano esserci falle così gravi che vengono scoperte continuamente!!! Posso pure tollerare una falla di sicurezza (non pretendo che siano infallibili quelli di MS) ma mi chiedo quando effettivamente verrà la soluzione del problema: a settembre? sarà definitiva o sarà un rattoppo tanto per far vedere che hanno risolto? Giuro che non riesco a capire cosa stai difendendo!! io posso accettare che cose del genere si verifichino ma mi infurio che, tutte le volte, mi tocca aspettare che si degnino di trovare la soluzione che sarà rilasciato solo ed esclusivamente quando vogliono loro: ma se vai in un ristorane in cui ti hanno portato un piatto che fa schifo (errare è accettabile) e si rifiutano di fare di tutto per risolvere il problema e metterti a tuo agio, tu che fai? li difendi? mangi lo stesso? .... io mi alzo e vado via ed è questo che mi propongo di fare al più presto: linux o Mac ... mi interessa poco in questo momento ma basta windows
        • Anonimo scrive:
          Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo





          Wowowow questa si che è una ficiur
          eccezziunale!





          Se l'utente non sa fare il Control+Alt+Canc da


          solo glielo si fa fare da remoto.





          Buono per riavviare un server impallato.





          Indispensabile per riavviare il PC di un
          utonto


          rimbambito dai wizard.





          Utile per un utente paraplegico che non sa


          premere i tre tasti contemporaneamente.





          Irrinunciabile per l'utente lecchino
          Microsozz!





          Ottimo in azienda quando il lavoratore prende
          il


          PC impallato come scusa per non lavorare, il

          capo


          con un comando via rete zzaacc glielo riavvia
          e


          lo rimette in riga.





          Questa si che è una undocumented ficiur!






          Bellissima recensione, perchè adesso non vai a

          ricompilare il kernel così eviti di inzozzare il

          forum di PI con le tue perle di saggezza?

          O forse è meglio andare a nanna a sognare

          pinguini superdotati ?:)


          Scusa ma sei un commerciale Micorsoft
          terrorizzato dal Pinguino che, se le cose vanno
          avanti così, non gli permetterà di continuare a
          fare lo stesso lavoro fino alla pensione?!
          Respira bene e rileggi l'intervento a cui hai
          risposto!
          Dove vedi che si parla di Linux? ha solo fatto un
          po' di ironia... cosa c'è di male?
          A me viene da fare la stessa cosa visto che
          Windows l'ho pagato e lo uso quotidianamente. Non
          riesco a capire com'è possibile che possano
          esserci falle così gravi che vengono scoperte
          continuamente!!! Posso pure tollerare una falla
          di sicurezza (non pretendo che siano infallibili
          quelli di MS) ma mi chiedo quando effettivamente
          verrà la soluzione del problema: a settembre?
          sarà definitiva o sarà un rattoppo tanto per far
          vedere che hanno risolto?

          Giuro che non riesco a capire cosa stai
          difendendo!! io posso accettare che cose del
          genere si verifichino ma mi infurio che, tutte
          le volte, mi tocca aspettare che si degnino di
          trovare la soluzione che sarà rilasciato solo ed
          esclusivamente quando vogliono loro: ma se vai in
          un ristorane in cui ti hanno portato un piatto
          che fa schifo (errare è accettabile) e si
          rifiutano di fare di tutto per risolvere il
          problema e metterti a tuo agio, tu che fai? li
          difendi? mangi lo stesso?
          .... io mi alzo e vado via ed è questo che mi
          propongo di fare al più presto: linux o Mac ...
          mi interessa poco in questo momento ma basta
          windowsPrima di dire certe idiozie leggiti il contratto con relativa licenza di Windows , che immagino tu abbia, e capirai che non hai nessun pretesa a differenza del ristoranate.E poi credi che Linux sia immune da questi problemi? A parte che lo utilizzano 4 sfigati, immagino già se venisse utilizzato dai vari utonti e compagnia bella quanti Linux zombie invece ci sarebbero in giro per la rete.Qualche tempo fa tutti ad ossanare Firefox per la sicurezza, adesso che è utilizzato da tantissimi utenti, viene fuori che anche lui ha tante belle fallacce come IE.Scommettiamo che accadrà la stessa cosa con Linux quando comincerà ad essere più utilizzato?
          • Anonimo scrive:
            Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
            - Scritto da: Anonimo
            Prima di dire certe idiozie leggiti il contratto
            con relativa licenza di Windows , che
            immagino tu abbia, e capirai che non hai
            nessun pretesa a differenza del ristoranate.E questo a te sembra una cosa buona ? Vorrei sinceramente la tua opinione.
            E poi credi che Linux sia immune da questi
            problemi? A parte che lo utilizzano 4 sfigati,
            immagino già se venisse utilizzato dai vari
            utonti e compagnia bella quanti Linux zombie
            invece ci sarebbero in giro per la rete.Unix invece tiene su la rete, apache su linux rappresenta oltre il 50 % dei web server e non mi sembra ci siano mai state epideimie devastanti equivalenti a quelle di Nimbda, RedAlert o le decine di altre che hanno paralizzato un numero enorme di macchine windows nel mondo.
            Qualche tempo fa tutti ad ossanare
            Firefox per la sicurezza, adesso che è
            utilizzato da tantissimi utenti, viene
            fuori che anche lui ha tante belle
            fallacce come IE.Nessuno dice che Firefox e' sicuro in assoluto, si dice solo che e' piu' sicuro di explorer, tanto e' vero che con firefox la falla dell'articolo di oggi non ti fa crashare windows, con explorer si.
            Scommettiamo che accadrà la stessa
            cosa con Linux quando comincerà ad
            essere più utilizzato?Come dicevo prima : apache su linux rappresenta oltre il 50 % dei web server e non mi sembra ci siano mai state epideimie devastanti equivalenti a quelle di Nimbda, RedAlert o le decine di altre che hanno paralizzato un numero enorme di macchine windows nel mondo.
          • Anonimo scrive:
            Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            Prima di dire certe idiozie leggiti il contratto

            con relativa licenza di Windows , che

            immagino tu abbia, e capirai che non hai

            nessun pretesa a differenza del ristoranate.

            E questo a te sembra una cosa buona ? Vorrei
            sinceramente la tua opinione.
            Se a priori tu sai come stanno le cose, (leggendo il contratto) non acquisti la licenza di Windows, e se lo fai, dopo non puoi lamentarti se le cose non ti stanno bene.

            E poi credi che Linux sia immune da questi

            problemi? A parte che lo utilizzano 4 sfigati,

            immagino già se venisse utilizzato dai vari

            utonti e compagnia bella quanti Linux zombie

            invece ci sarebbero in giro per la rete.

            Unix invece tiene su la rete, apache su linux
            rappresenta oltre il 50 % dei web server e non mi
            sembra ci siano mai state epideimie devastanti
            equivalenti a quelle di Nimbda, RedAlert o le
            decine di altre che hanno paralizzato un numero
            enorme di macchine windows nel mondo.
            Questa è la solita favoletta che si racconta sempre, la verità è che la colpa è degli utenti, nei casi di Nimbsda, Blaster e compagnia bella esistevano già le patch da tempo prima dell'uscita del famigerato exploit.La diffusione dei sistemi Windows in netta superiorità nel settore Desktop determinano poi certi risultati.

            Qualche tempo fa tutti ad ossanare

            Firefox per la sicurezza, adesso che è

            utilizzato da tantissimi utenti, viene

            fuori che anche lui ha tante belle

            fallacce come IE.

            Nessuno dice che Firefox e' sicuro in assoluto,
            si dice solo che e' piu' sicuro di explorer,
            tanto e' vero che con firefox la falla
            dell'articolo di oggi non ti fa crashare windows,
            con explorer si.
            Mentre Firefox ha altre falle che IE non ha che permettono di compromettere il sistema dell'utente, leggi i relativi advisory.Quindi non vedo questa superiorità sulla sicurezza di firefox.

            Scommettiamo che accadrà la stessa

            cosa con Linux quando comincerà ad

            essere più utilizzato?

            Come dicevo prima : apache su linux rappresenta
            oltre il 50 % dei web server e non mi sembra ci
            siano mai state epideimie devastanti equivalenti
            a quelle di Nimbda, RedAlert o le decine di altre
            che hanno paralizzato un numero enorme di
            macchine windows nel mondo.Forse ti dimentichi che il primo worm di Morris che ebbe effetti abbastanza devastanti sfruttava proprio delle vulnerabilità dei servizi Unix, provocando danni ingenti alle istituzioni Americane di allora. Solo che qualcuno se lo dimentica.E poi ripeto, la colpa dei disastri di Nimbda e RedAlert era degli Admin, visto che in quei casi erano disponibili le patch da mesi, ma evidentemente qualcuno se ne è infischiato e ha continuato a dormire sogni tranquilli.Svegliatevi, la sicurezza non dipende dall' OS ma dalla competenza di chi gestisce quei sistemi!
          • Anonimo scrive:
            Re: CTRL+ALT+Canc da remoto

            Se a priori tu sai come stanno le cose, (leggendo
            il contratto) non acquisti la licenza di Windows,
            e se lo fai, dopo non puoi lamentarti se le cose
            non ti stanno bene.inqualificabile
          • Anonimo scrive:
            Re: CTRL+ALT+Canc da remoto


            E poi credi che Linux sia immune da questi
            problemi? A parte che lo utilizzano 4 sfigati,
            immagino già se venisse utilizzato dai vari
            utonti e compagnia bella quanti Linux zombie
            invece ci sarebbero in giro per la rete.
            Mio negozio:9 commessi4 segratarie2 sociMia officina24 operai12 segretarie9 commerciali.Oggi e' venuto a trovarmi un mio collega, e mi ha chiesto cosa uso sui "picci" (ehehehe).Linux gli ho risposto, costa un tubo e va' benissimo.Dato l' indirizzo della ditta che mi ha fatto la migrazione e mi cura l' amministrazione di rete.Ora, io ho fatto questa esperienza un anno fa.....e non tornerei indietro neanche per sogno.E sicuramente non sono un mago del computer.Ho fatto come per cambiare il centralino telefonico.Mi sono fatto progettare il sistema, ho pagato il giusto, e risparmio un sacco di soldi.Ed in piu' io sono un maniaco della microeconomia: il "grano" che ho pagato e' finito a mezzo km dalla mia ditta.Ho buone probabilita' che mi ritorni indietro.
          • Anonimo scrive:
            Re: CTRL+ALT+Canc da remoto

            A parte che lo utilizzano 4 sfigati, immaginocerto, e invece la mamma dei citrulli è sempre incinta ed eccoti qui, idi**ta. Fai proprio pena
            immagino già se venisse utilizzato dai vari utontiennò, chi usa inux ha imparato almeno quattro cose:nessuno gli ha raccontato stro**te per vendergli uncesso, del tipo è facile come un tostapaneQuindi gli zombi restano i co**ni come te che sifanno prendere per i fondelli da sempre
            quando comincerà ad essere più utilizzato?scommettiamo che tu prima di avere 50 anni forseimpari a quotare, igno**nteLinux gia è usatissimo sui server e sarebbe un ottimo obiettivo, ma malware semplicemente non ce n'èsuca
    • teddybear scrive:
      Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
      - Scritto da: Anonimo
      Questa si che è una undocumented ficiur!Per tua info, puoi fare tutto questo utilizzando programmi MS documentati.
    • pippo75 scrive:
      Re: CTRL+ALT+Canc da remoto
      - Scritto da: Anonimo

      Wowowow questa si che è una ficiur eccezziunale!

      Se l'utente non sa fare il Control+Alt+Canc da
      solo glielo si fa fare da remoto.cavolo, ero convinto di schiacciare il tasto di reset senza accorgermi e davo la colpa al mio piede, invece e' innocente, spero che non mi faccia causa.ciao.p.s. il tasto di reset che grande invenzione :-), grazie guglielmo.Al tempo di windows 9x era ben lubrificato, ora si sta ossidando, speriamo tornino tempi migliori per lui :-)
  • Anonimo scrive:
    Windows Xp è un giocattolo senza......
    Windows Xp è un giocattolo senza certi servizi disabilitati ! Io modestamente mi ci sono fatto una cultura ! :D A forza di format c: :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows Xp è un giocattolo senza......
      Pensa a quanto tempo hai perso per farti questa cultura, se non fosse stato necessario avresti potuto imparare ad USARE in modo PRODUTTIVO il tuo pc anzichè passare il tempo a SISTEMARLO.Poi ci sono i dementi che si lamentano dei "cacciavitari" che con 30 ? ti ripuliscono/sistemano il pc. Meno male che ci sono ed è giusto che ci siano, col tempo che hai perso ad imparare a sistemare il tuo non si vede perchè ad un altro dovresti farlo gratis. Sistema i pc agli altri e fatti pagare, è l'unico modo per "tornare alla pari".
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows Xp è un giocattolo senza......
        - Scritto da: Anonimo
        Poi ci sono i dementi che si lamentano dei
        "cacciavitari" che con 30 ? ti
        ripuliscono/sistemano il pc. Meno male che ci
        sono ed è giusto che ci siano, col tempo che hai
        perso ad imparare a sistemare il tuo non si vede
        perchè ad un altro dovresti farlo gratis. Sistema
        i pc agli altri e fatti pagare, è l'unico modo
        per "tornare alla pari".Io lo faccio alla banca del tempo, non hai idea di quanta gente ne ha bisogno... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows Xp è un giocattolo senza....

      mi ci sono fatto una culturaIo non capisco perché voi vi ostiniate a usareun sistema cosi complicato. Ma perché nonvi installate un bel linux ultima generazione enon vi riposate un pò
  • Anonimo scrive:
    Windows a rischio estinzione
    Se continuano con tutte ste vulnerabilità ho paura che la sua fine sia imminente.Meno male che era piu sicuro di Linux :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows a rischio estinzione
      - Scritto da: Anonimo
      Se continuano con tutte ste vulnerabilità ho
      paura che la sua fine sia imminente.
      Meno male che era piu sicuro di Linux :)ma voi ci guadagnate con i flame ? perchè, se e così, allora devo cambiare attitudine.
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows a rischio estinzione
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Se continuano con tutte ste vulnerabilità ho

        paura che la sua fine sia imminente.

        Meno male che era piu sicuro di Linux :)

        ma voi ci guadagnate con i flame ? perchè, se e
        così, allora devo cambiare attitudine.Ma quale flame? A me sembra solo una sana constatazione della realtà. Se poi vogliamo dire che gli asini anno le ali....
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows a rischio estinzione

          Ma quale flame? A me sembra solo una sana
          constatazione della realtà. Se poi vogliamo dire
          che gli asini anno le ali....
          Non le hanno ma se le stanno ricompilando.
        • higgybaby scrive:
          Re: Windows a rischio estinzione
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Se continuano con tutte ste vulnerabilità ho


          paura che la sua fine sia imminente.


          Meno male che era piu sicuro di Linux :)



          ma voi ci guadagnate con i flame ? perchè, se e

          così, allora devo cambiare attitudine.

          Ma quale flame? A me sembra solo una sana
          constatazione della realtà. Se poi vogliamo dire
          che gli asini anno le ali....non so se gli asini anno le ali sicuramente hanno le orecchie e ragliano!:-)Windows per ora ha un solo competitor: Windows stesso!Win95, Win98, WinMe, Win2000 ecc.ecc.speriamo si cannibalizzino tra loro, ci sarà più spazio per gli altriciaoigor
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows a rischio estinzione
            - Scritto da: higgybaby

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Se continuano con tutte ste vulnerabilità ho



            paura che la sua fine sia imminente.



            Meno male che era piu sicuro di Linux :)





            ma voi ci guadagnate con i flame ? perchè, se
            e


            così, allora devo cambiare attitudine.



            Ma quale flame? A me sembra solo una sana

            constatazione della realtà. Se poi vogliamo dire

            che gli asini anno le ali....

            non so se gli asini anno le ali sicuramente hanno
            le orecchie e ragliano!:-)

            Windows per ora ha un solo competitor: Windows
            stesso!
            Win95, Win98, WinMe, Win2000 ecc.ecc.
            speriamo si cannibalizzino tra loro, ci sarà più
            spazio per gli altri

            ciao

            igorGli asini non HANNO le ali, HANNO la lingua lunga ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows a rischio estinzione
        Sicuramente PI ci guadagna (aumenta il traffico e la visione dei banner) quindi i titoli provocatori sono i benvenuti.Per quanto riguarda questi flamer è solo invidia (e qui PI dovrebbe darmi la percentuale). :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows a rischio estinzione
      - Scritto da: Anonimo
      Se continuano con tutte ste vulnerabilità ho
      paura che la sua fine sia imminente.
      Meno male che era piu sicuro di Linux :)Se le vulnerabilita' di windows avessero indotto la gente a passare ad altri sistemi, Apple e Linux farebbero fifty-fifty.Il problema è che il 90% degli utenti NON aggiornerà quando uscirà la patch (do you remember blaster?) perchè non gliene frega una cippa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows a rischio estinzione
        Ormai tutto ciò non fa piu notizia, e PI ogni giorno ci spara i soliti titoloni sulle vulnerabilità di Wincess.Ovviamente le vulnerabilità, che sono pubbliche da giorni non sono state ancora patchate, cosa che invece sarebbe successo con Linux o altri OS (vedi kerberos)
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows a rischio estinzione
          é vero che i windowsiani hannod etto che linux era meno sicuro di windows, é vero che tanti nn aggiornano mai.Non é flame, é realtà.
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows a rischio estinzione
          - Scritto da: Anonimo
          Ormai tutto ciò non fa piu notizia, e PI ogni
          giorno ci spara i soliti titoloni sulle
          vulnerabilità di Wincess.

          Ovviamente le vulnerabilità, che sono pubbliche
          da giorni non sono state ancora patchate, cosa
          che invece sarebbe successo con Linux o altri OS
          (vedi kerberos)Beh, dai... che fretta... dagli tempo di completare l'indagine...
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Windows a rischio estinzione

        Il problema è che il 90% degli utenti NON
        aggiornerà quando uscirà la patch (do you
        remember blaster?) perchè non gliene frega una
        cippa.E ovviamente poi andranno a piangere e a rompere le scatole al "cuginoespertodicompIUter" che farà il formattone riparatore e installerà di default Norton Antivirus e ZoneAlarm. O, peggio, andranno dal cacciavitaro sottocasa che gli spillera almeno 50 euro di "assistenza tecnica"... :|:|:|:|Secondo me alla Microsoft lo fanno apposta, non è possibile che dopo 30 anni ancora abbiano di questi problemi.TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows a rischio estinzione
          - Scritto da: TADsince1995


          Il problema è che il 90% degli utenti NON

          aggiornerà quando uscirà la patch (do you

          remember blaster?) perchè non gliene frega una

          cippa.

          E ovviamente poi andranno a piangere e a rompere
          le scatole al "cuginoespertodicompIUter" che farà
          il formattone riparatore e installerà di default
          Norton Antivirus e ZoneAlarm. O, peggio, andranno
          dal cacciavitaro sottocasa che gli spillera
          almeno 50 euro di "assistenza tecnica"...
          :|:|:|:|

          Secondo me alla Microsoft lo fanno apposta, non è
          possibile che dopo 30 anni ancora abbiano di
          questi problemi.

          TADGià fra l'altro questo, di poter riavviare un PC da remoto, è un problema di cui avevo già sentito parlare in passato.Possibile che cadano sempre negli stessi errori???
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows a rischio estinzione
            - Scritto da: Anonimo
            Già fra l'altro questo, di poter riavviare un PC
            da remoto, è un problema di cui avevo già sentito
            parlare in passato.
            Possibile che cadano sempre negli stessi errori???Io mi ricordo di un bug (su win95 mi pare) che permetteva ad un malintezionato da remoto di far comparire una bella schermata blu sul computer vittima (faceva crashare nonmiricordocosa e per poter navigare di nuovo bisognava riavviare)C'era anche un programmino lamero che faceva il tutto con un ip ed un click (winnuke o qualcosa del genere)
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows a rischio estinzione
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Già fra l'altro questo, di poter riavviare un PC

            da remoto, è un problema di cui avevo già
            sentito

            parlare in passato.

            Possibile che cadano sempre negli stessi
            errori???

            Io mi ricordo di un bug (su win95 mi pare) che
            permetteva ad un malintezionato da remoto di far
            comparire una bella schermata blu sul computer
            vittima (faceva crashare nonmiricordocosa e per
            poter navigare di nuovo bisognava riavviare)
            C'era anche un programmino lamero che faceva il
            tutto con un ip ed un click (winnuke o qualcosa
            del genere)beh se ti piacciono le schermate blu mica bisogna andare al 95, apri questo con internet explorer (o con firefox anche se non so se funzioni con la 1.0.5)http://shinji.homeunix.com/webtools.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows a rischio estinzione


            http://shinji.homeunix.com/webtools.htmlbasta settare gli attributi di una qualsiasi immagine uguali a:width="9999999" height="9999999" alt="puh"e il driver della scheda video va in loooooop
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows a rischio estinzione
            non è il driver della scheda video, ma semplicemente il caro winzoz che tenta di aprire un'immagine e renderizzarla in bitmap il che occupa qualcosa come 300 gb di ram :D comunque non vale con tutte le immagini, ma sembra solo jpeg e png, le gif no.comunque se volete la riga da inserire in tutte le vostre pagine html....eccola qua! :D per tenere alla larga i cari winzozziani fino a rilascio di una patch (a quando? tra 5 anni? ghghgh)
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows a rischio estinzione
            azz non funzia, riproviamo :Dimg src="http://img350.imageshack.us/img350/5995/img7tc.png" width="9999999" height="9999999" alt="LOL" /
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows a rischio estinzione
            - Scritto da: Anonimo



            http://shinji.homeunix.com/webtools.html
            ragazzi io ho provato col PC che ho qui a lavoro, con su un bel Windows 98!però non succede niente! leggo una simpatica scritta ma niente schermate blu!peccato ci speravo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows a rischio estinzione
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            http://shinji.homeunix.com/webtools.html


            ragazzi io ho provato col PC che ho qui a lavoro,
            con su un bel Windows 98!
            però non succede niente! leggo una simpatica
            scritta ma niente schermate blu!
            peccato ci speravo...io sono all'uni windows 2000 con l'ultimo service pack... con mozilla niente, con IE si pianta TUTTO...
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows a rischio estinzione
            - Scritto da: Anonimo
            beh se ti piacciono le schermate blu mica bisogna
            andare al 95, apri questo con internet explorer
            (o con firefox anche se non so se funzioni con la
            1.0.5)Ma la vulnerabilità dei png con dimensioni enormi non era stata già patchata a febbraio?
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows a rischio estinzione
          - Scritto da: TADsince1995
          O, peggio, andranno
          dal cacciavitaro sottocasa che gli spillera
          almeno 50 euro di "assistenza tecnica"...
          :|:|:|:|Scusa ma cosa c'entra il cacciavite con un reinstaldel sistema, o meglio con l'installazione di una patch ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows a rischio estinzione
            - Scritto da: Anonimo
            Scusa ma cosa c'entra il cacciavite con un
            reinstal del sistema, o meglio con l'installazione di una patch ???Ma come non conosci il cacciavitaro di periferia assembla bidoni-PC che si ricicla programmatore spara gestionali VB dopo un corso MSDN di 40 ore?
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows a rischio estinzione

        Il problema è che il 90% degli utenti NON
        aggiornerà quando uscirà la patch (do you
        remember blaster?) perchè non gliene frega una
        cippa. Non è vero che non gliene frega niente. Non comprendono la gravità di un sistema che può essere bucato da un momento all'altro, la risposta tipica che ottengo da amici e parenti:"vabbè quando vieni a casa me lo aggiorni" (il problema è che a casa ci torno 3 volte l'anno!!!). Loro credono che il PC una volta comprato stia la, bello e sicuro, ma non si rendono conto di quanta conoscenza di base ci voglia... ed intanto continuano a navigare come administrator... Tutto questo grazie ai proclami di semplicità di MS. :(Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows a rischio estinzione

        Se le vulnerabilita' di windows avessero indotto
        la gente a passare ad altri sistemi, Apple e
        Linux farebbero fifty-fifty.
        O buon dio fammi vivere fino a quando Linux non sarà arrivato al fifty e poi chiamami a te.
        Il problema è che il 90% degli utenti NON
        aggiornerà quando uscirà la patch (do you
        remember blaster?) perchè non gliene frega una
        cippa.
        Linux ha di bello che al massimo l'1% degli utenti possono non aggiornare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows a rischio estinzione
          - Scritto da: Anonimo
          Linux ha di bello che al massimo l'1% degli
          utenti possono non aggiornare.La cosa veramente bella di Linux è che utenti come te potranno utilizzarlo dopo un serio upgrade del dispositivo "corteccia cerebrale".Una volta fatto tale upgrade, aggiornare ed utilizzare SO, permessi ed utenti come Dio comanda, viene da se.
Chiudi i commenti