Un pacco di Web service per Java 2

Sun ha rilasciato il primo tool di sviluppo certificato per costruire Web service sotto la piattaforma Java. Un passo avanti verso la guerra a MS.NET


Palo Alto (USA) – Sun ha rilasciato per la sua piattaforma Java 2 Enterprise Edition (J2EE) un’insieme di estensioni che consentono agli sviluppatori di costruire e far girare applicazioni XML sulla piattaforma Java.

Il regalino natalizio di Sun alla propria comunità di sviluppatori si chiama Java XML Pack e rappresenta il primo strumento certificato per la creazione di Web service sotto la piattaforma Java: prima di esso esistevano tool open source che non erano stati validati dal processo di certificazione di Sun.

“Quello che il Java XML Pack fa è dare agli sviluppatori un modo standard per costruire Web service”, ha detto Karen Shipe, product manager del gruppo che in Sun si occupa di XML su Java. “Questo consentirà agli sviluppatori di prendere le applicazioni XML e renderle funzionanti anche sotto la piattaforma Java”.

Lo Java XML Pack, che durante il periodo di sviluppo era noto come JAX Pack, aggiunge alla piattaforma J2EE funzionalità XML per la messaggistica ed il data binding, come anche un sistema di remote procedure calls basato sullo standard SOAP.

Per il momento il pacco di Sun non supporta due standard ormai diffusi nel settore dei Web service come UDDI (Universal Description, Discovery and Integration) e WSDL (Web Services Description Language), tuttavia l’azienda ha promesso di aggiungerli attraverso un aggiornamento che rilascerà fra un mesetto.

Lo Java XML Pack può essere liberamente scaricato da qui dagli sviluppatori che utilizzano strumenti di programmazione che supportano J2EE 1.2 o 1.3.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti