Un robot a spasso per le scuole

Per orientare l'interesse dei più giovani verso la robotica, Honda ha pianificato un tour che porterà il suo robot Asimo a sfilare per scuole, musei e altri luoghi pubblici americani. La nuova star dei teenager?


New York (USA) – Per il suo robottone umanoide Asimo Honda ha in programma un tour fra le scuole superiori ad indirizzo scientifico del Nord America: lo scopo dichiarato è attrarre un maggior numero di studenti, una volta giunti all’università, verso lo studio della robotica o di materie ad essa attinenti.

Nei prossimi due mesi Asimo farà mostra di sé anche in luoghi pubblici come il Liberty Science Center in Jersey City, la borsa di New York e un certo numero di musei, istituzioni pubbliche e università. L’obiettivo di Honda, in questo caso, è quello di portare i robot fuori dagli stretti ambiti accademici e dimostrare alla gente che questi non sono né macchine fantascientifiche né costosi giocattoli hi-tech ma, semmai, utili strumenti tecnologici in grado di assistere l’uomo in una vasta gamma di compiti.

“Honda crede che il tour di Asimo sia un’opportunità unica per gli studenti di vedere da vicino uno dei robot più sofisticati al mondo”, ha detto Koichi Amemiya, presidente e CEO dell’American Honda Motor. “Credo che questo possa anche incoraggiare i più giovani a intraprendere i propri studi scientifici nel campo della matematica, dell’ingegneria, della fisica e dell’informatica”.

Asimo, la cui sigla è l’abbreviazione di Advanced Step in Innovative MObility, è stato sviluppato da Honda Motor a partire dal lontano 1986. Questo robottone è in grado di camminare sulle sue gambe meccaniche sia in avanti che in indietro superando ostacoli, salendo e scendendo scale, e mantenendo l’equilibrio anche in presenza di forti pendenze. Con le sue due braccia Asimo è poi capace di prendere oggetti, azionare interruttori, aprire e chiudere porte o girare una chiave nella toppa.

L’ultima evoluzione di Asimo, di cui si è parlato qui , è anche in grado di interpretare i gesti umani, come un saluto o un comando, e riconoscere i volti delle persone che gli stanno attorno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    siete troppo avanti
    data 21/9/04 un possessore di g5
    • Anonimo scrive:
      Re: siete troppo avanti
      - Scritto da: Anonimo
      data 21/9/04 un possessore di g5il dual G5 2.0 di lavoro oggi ha deciso di andare piano come un C64.Riavviato, nulla. stessa zolfa.però tu vedessi come erano fluide le icone della dock mentre ci passavo sopra!win, osx... nessuna differenza, vanno benone entrambi ma non perdono ogni giorno l'occasione di fare incazzare.PS.: sul dual G4-500 dove OSX è lento per questioni ovvie il mouse ogni qualche minuto decide di piantarsi per circa 10 secondi... figata.W il mac.
  • Anonimo scrive:
    Eccellente
    E' un'ottima cosa vedere la Apple all'avanguardia nel nuovo hardware. Stanno portando la tecnologia 802.11g e FireWire 800 alla gente esattamente come hanno fatto con i sistemi multiprocessore (quei "1.4GHz" sembrano molto più impressionanti rispetto ad un P4 a 3GHz considerando che si tratta di un sistema a due processori) e 1Kbase-T.Stranamente, fino a poco tempo fa i Mac erano più veloci dei Pentia, ma erano limitati dal resto dell'hardware (SCSI, memoria, ADB) e dal sistema operativo. Ora sono all'avanguardia ovunque eccetto per la velocità della CPU, e credo che siano molto migliorati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Eccellente
      - Scritto da: Anonimo
      E' un'ottima cosa vedere la Apple
      all'avanguardia nel nuovo hardware. Stanno
      portando la tecnologia 802.11g e FireWire
      800 alla gente esattamente come hanno fatto
      con i sistemi multiprocessore (quei "1.4GHz"
      sembrano molto più impressionanti rispetto
      ad un P4 a 3GHz considerando che si tratta
      di un sistema a due processori) e 1Kbase-T.Beh.. dire che la apple si e' inventata i dual quando i dual esistono da sempre. E Mainboard con la la gigabit ce ne sono diverse a costi bassissimi. Meglio comunque una Cpu a 3 Ghz, magari Hyper Treading che due CPU a 1.4 che nel 99% dei casi vanno come un p3 a 1.3 Ghz.
      Stranamente, fino a poco tempo fa i Mac
      erano più veloci dei Pentia, ma erano
      limitati dal resto dell'hardware (SCSI,
      memoria, ADB) e dal sistema operativo. Ora
      sono all'avanguardia ovunque eccetto per la
      velocità della CPU, e credo che siano molto
      migliorati.I mac non sono mai stati piu' veloci dei Pentium. Era la apple che lo raccontava per vendere di piu'.All'avanguardia su cosa? Su qualunque Pc si possono mettere le cose che ha un mac e non ti viene imposto da nessuno. Lo scsi perche' dovrebbe limitare un Apple?
  • avvelenato scrive:
    [OT] leggibilità, cacchio!
    io sono il primo a incapperarmi quando qualcuno inizia a trollare bacchettando grammaticalmente una persona, indicandogli errori scemi come "pò" al posto che "po' ", o quisquiglie del genere... tutta roba che non inficiava sul senso generale del discorso, solo per poter dare addosso con un bel "ignorante! " e non commentare veramente.ma io dopo aver letto una decina di righe, qua, sono andato in para!!!! saranno pure le 4 meno venti e sarà perciò anche colpa mia, ma un minimo di leggibilità non si può cercare di raggiungerla?avvelenato che vorrebbe sapere davvero a chi potrebbe servire un mac (senza ombra di presunzione, sono tutto orecchie, spiegatemi!)
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] leggibilità, cacchio!
      - Scritto da: avvelenato
      io sono il primo a incapperarmi quando
      qualcuno inizia a trollare bacchettando
      grammaticalmente una persona, indicandogli
      errori scemi come "pò" al posto che "po' ",
      o quisquiglie del genere... tutta roba che
      non inficiava sul senso generale del
      discorso, solo per poter dare addosso con un
      bel "ignorante! " e non commentare
      veramente.
      Io mi incappero quando leggo "quisquiglie", togli una "g" e diventeremo amici;))
      ma io dopo aver letto una decina di righe,
      qua, sono andato in para!!!! saranno pure le
      4 meno venti e sarà perciò anche colpa mia,
      ma un minimo di leggibilità non si può
      cercare di raggiungerla?

      avvelenato che vorrebbe sapere davvero a chi
      potrebbe servire un mac (senza ombra di
      presunzione, sono tutto orecchie,
      spiegatemi!)Seriamente? Chi fa video o grafica professionale non può prescindere dall'uso di un Mac, per tutti gli altri, quelli che usano il computer per scrivere, navigare, chattare, fotoriccare gli scatti delle vacanze, montare i video delle ferie etc... è una mano santa per buttare definitivamente la pistola caricata a bestiemme che danno in bundle con i "sistemi operativi" M$. Chi ne parla male non l'ha mai neanche visto in funzione, chi lo ha provato non tornerebbe più indietro: fatti due conti.L'unico campo in cui c'è ancora qualcosina da fare (ma l'ultima release di Maya è uno spettacolo di velocità e ergonomia) è il 3D spinto, in questo campo il massimo sono le applicazioni verticali scritte per Linux...
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] leggibilità, cacchio!
        - Scritto da: Anonimo
        Seriamente? Chi fa video o grafica
        professionale non può prescindere dall'uso
        di un Mac, per tutti gli altri, quelli che
        usano il computer per scrivere, navigare,
        chattare, fotoriccare gli scatti delle
        vacanze, montare i video delle ferie etc...
        è una mano santa per buttare definitivamente
        la pistola caricata a bestiemme che danno in
        bundle con i "sistemi operativi" M$. Chi ne
        parla male non l'ha mai neanche visto in
        funzione, chi lo ha provato non tornerebbe
        più indietro: fatti due conti.
        L'unico campo in cui c'è ancora qualcosina
        da fare (ma l'ultima release di Maya è uno
        spettacolo di velocità e ergonomia) è il 3D
        spinto, in questo campo il massimo sono le
        applicazioni verticali scritte per Linux...ma non sai nemmeno di cosa parli..
  • Anonimo scrive:
    Costante universale
    Se c'e' una costante nell'informatica e' che gli utenti Mac sono sempre soddisfatti.E' rarissimo trovare persone che non si sono affezionate al loro mac.La stessa cosa non avviene sui pc, anzi, sono tutti a lamentarsi che non funziona mai niente.Certo il mac non e' la perfezione e' vero, pero' di certo chi lo prova lo trova preferibile ad un pc e poi non torna indietro.Se e' vero che i prezzi erano decisamente cari e molti non si avvicinavano neanche al mac per questa ragione, e' anche vero che adesso un pc dignitoso non costa meno di un powermac.Chissa' che faranno gli imac! immagino che scenderanno anche loro di prezzo: io penso che l'imac entrylevel costera' poco piu' di 2 milioni tra qualche settimana.In quel momento credo che saranno in tanti a fare il salto.See ya
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di luoghi comuni da sfatare..
      - Scritto da: Anonimo
      Se c'e' una costante nell'informatica e' che
      gli utenti Mac sono sempre soddisfatti.
      E' rarissimo trovare persone che non si sono
      affezionate al loro mac.
      La stessa cosa non avviene sui pc, anzi,
      sono tutti a lamentarsi che non funziona mai
      niente.
      Certo il mac non e' la perfezione e' vero,
      pero' di certo chi lo prova lo trova
      preferibile ad un pc e poi non torna
      indietro.
      Se e' vero che i prezzi erano decisamente
      cari e molti non si avvicinavano neanche al
      mac per questa ragione, e' anche vero che
      adesso un pc dignitoso non costa meno di un
      powermac.
      Chissa' che faranno gli imac!
      immagino che scenderanno anche loro di
      prezzo: io penso che l'imac entrylevel
      costera' poco piu' di 2 milioni tra qualche
      settimana.
      In quel momento credo che saranno in tanti a
      fare il salto.


      See yaIo mi sono sempre lamentato! Mi sono lamentato perché uso Mac dall'86 e perché dalla Apple è legittimo aspettarsi sempre il meglio, non so se vi ricordate il disco da hockey che spacciava per mouse con i primi iMac...Con i piccì (eh si, ogni tanto mi tocca...) non mi sono mai lamentato...quando uso Windows, semplicemente cado nello sconforto più totale...
    • Anonimo scrive:
      Re: Costante universale
      - Scritto da: Anonimo
      Se c'e' una costante nell'informatica e' che
      gli utenti Mac sono sempre soddisfatti.
      E' rarissimo trovare persone che non si sono
      affezionate al loro mac.
      La stessa cosa non avviene sui pc, anzi,
      sono tutti a lamentarsi che non funziona mai
      niente.Che sono tutti a lamentarsi dei PC e' una balla. Puoi trovare qualcuno che si lamenta per le sue buone ragioni ma fai un giro sui siti mac in italia e vedrai quanti si lamentano dei Mac.Prima di acquistare un mac di solito ti hanno triturato i coglioni per qualche mese parlandoti male del pc e benissimo del mac. Gia' prima di possedere un Mac ti senti parte della grande setta. C'e' chi entra nella grande famiglia della Apple e chi entra nelle altre sette.. dipende se senti la necessita' di appartenere a qualche cosa.In pratica devi essere predisposto per avere un Mac.Se realemente il mac fosse meglio, visto che come immagine e' piu' bello, sarebbe il computer piu' utilizzato al mondo, ma non tutti sentono il bisogno di diventare evangelisti per forza anzi credo che tutte le vendite perse dagli evangelisti promotori di queste macchine siano da attribuire alla scarsa condizionalita' della persona da convincere che si ritrova a frequentare delle persone (evangelisti) che si comportano in modo strano.Certo, un 5% ci casca, ma sarebbe finito anche peggio in qualche setta non finalizzata soltanto a portare soldi al capo carismatico ma a fare chissa quali cose.
      • Anonimo scrive:
        Re: Costante universale
        - Scritto da: Anonimo
        Prima di acquistare un mac di solito ti
        hanno triturato i coglioni per qualche mese
        parlandoti male del pc e benissimo del mac.Quelli che conosco io hanno poi comprato un Mac perché hanno provato i miei. Non sono un venditore, non ci guadagno altro che gratitudine: TUTTI si chiedono ancora "Perché non l'ho preso prima...".
        Gia' prima di possedere un Mac ti senti
        parte della grande setta. C'e' chi entra
        nella grande famiglia della Apple e chi
        entra nelle altre sette.. dipende se senti
        la necessita' di appartenere a qualche cosa.
        In pratica devi essere predisposto per avere
        un Mac.Ancora 'sta storia della setta....per avere un Mac devi essere predispodto a non accontentarti delle fregature spacciate per S.O.
        Se realemente il mac fosse meglio, visto che
        come immagine e' piu' bello, sarebbe il
        computer piu' utilizzato al mondo, Il Mac E' realmente meglio ma la massa (per colpa di chi?) è ancora convinta che "per Mac non c'è sw", "se prendo un Mac, poi come faccio per le email?", "io uso Word e per Mac non esiste", "non posso cambiare neanche l'Harddisk", "se si pianta il piccì lo riavvio dal dos, se si pianta un Mac devi portarlo all'assistenza perché non ha il dos" (sentita almeno un paio di volte...), "il Mac è per la grafica e io non sono un grafico", "non si possono rippare i dvd", e altre c@zzate che chissà chi ha messo in giro. Se in più aggiungi un Bill Gates qualunque che ha costretto tutti i produttori al mondo (tranne Apple) a installare le sue ciofeche hai un quadro del perché la "gente" non compra Apple: perché lo conosce solo attraverso le storie da leggenda inventate da chi non lo ha MAI usato.ma non
        tutti sentono il bisogno di diventare
        evangelisti per forza anzi credo che tutte
        le vendite perse dagli evangelisti promotori
        di queste macchine siano da attribuire alla
        scarsa condizionalita' della persona da
        convincere che si ritrova a frequentare
        delle persone (evangelisti) che si
        comportano in modo strano.Personalmente non ho convinto nessuno, si sono convinti da soli quando hanno messo le mani su qualcuno dei miei. Molti di questi vedevano il Mac come lo vedi tu. Io stesso ero convinto, da vecchio cliente "jap" che le moto Bmw fossero cancelli imbarazzanti, ora ho una Bmw Gs proprio perché un mio amico me l'ha fatta provare e ho scoperto che rispetto alle jap è un altro mondo, costa poco di più e dura il triplo...
        Certo, un 5% ci casca, ma sarebbe finito
        anche peggio in qualche setta non
        finalizzata soltanto a portare soldi al capo
        carismatico ma a fare chissa quali cose.Chissà quali cose...magari a comprarsi un piccì con un bel WindowsME e a piangere sui soldi buttati...
        • Anonimo scrive:
          Re: Costante universale

          Quelli che conosco io hanno poi comprato un
          Mac perché hanno provato i miei. Non sono un
          venditore, non ci guadagno altro che
          gratitudine: TUTTI si chiedono ancora
          "Perché non l'ho preso prima...".Questa frase l'hai presa direttamente dal sito Apple :)Io conosco gente che dopo aver visto il mio pc mi ha detto: "Chi me l'ha fatto fare".
          Ancora 'sta storia della setta....per avere
          un Mac devi essere predispodto a non
          accontentarti delle fregature spacciate per
          S.O.Io conosco molto bene le due architetture abbastanza per poter affermare che stai mentendo. La apple ha mentito anni sulle performances dei propri mac quindi per principio non mi faccio prendere per il culo dalla Apple. E poi diciamolo.. MacOS era ai livelli di win3.1.
          Il Mac E' realmente meglio ma la massa (per
          colpa di chi?) è ancora convinta che "per
          Mac non c'è sw".. e' vero non c'e' tutta la scelta che c'e' per win., "se prendo un Mac, poi come
          faccio per le email?", "io uso Word e per
          Mac non esiste", "non posso cambiare neanche
          l'Harddisk", "se si pianta il piccì lo
          riavvio dal dos, se si pianta un Mac devi
          portarlo all'assistenza perché non ha il
          dos" Queste sono cazzate.. ma se le hai sentite davvero hai ragione. Ma perche' se uno deve usare word e spedire delle mail deve usare un Mac che costa di piu'?Mica sono tutti fanatici.
          "il Mac è per la grafica e io non sono un
          grafico", "non si possono rippare i dvd"I dvd li potresti anche rippare con un Atari o con un Amiga ma chi deve rippare dvd lo deve fare velocemente e il mac non e' il massimo.
          altre c@zzate che chissà chi ha messo in
          giro.Secondo me le avete messe in giro voi evangelisti, perche' uno che usa minimamente win e' consapevole che le Email si posso spedire anche da un mac. Se in più aggiungi un Bill Gates
          qualunque che ha costretto tutti i
          produttori al mondo (tranne Apple) a
          installare le sue ciofeche hai un quadro del
          perché la "gente" non compra Apple: perché
          lo conosce solo attraverso le storie da
          leggenda inventate da chi non lo ha MAI
          usato.Io conoscendoli tutti e due posso tranquillamente affermare che il mac non e' male, ma un pc e' meglio sotto tutti gli aspetti.
          Personalmente non ho convinto nessuno, si
          sono convinti da soli quando hanno messo le
          mani su qualcuno dei miei. Molti di questi
          vedevano il Mac come lo vedi tu. Vederlo e' una cosa e la apple e' bravissima a curare il design per gli utenti che vedono e basta.Ma realta' e' un'altra. Se tu continui a paragonare WinME a OSX allora stai barando.
          Chissà quali cose...magari a comprarsi un
          piccì con un bel WindowsME e a piangere sui
          soldi buttati...
  • Anonimo scrive:
    Re: perchè uso il mac3
    Veramente complimenti.ottimo intervento.hai centrato il punto.continua cosi'!ciao!
  • Anonimo scrive:
    Un po' di luoghi comuni... da sfatare
    Vi riporto alcuni riassunti di risposte a tipici luoghi comuni che ho sentito in queste discussioni, perche' me so rotto de sta aripete sempre daccapo :))1. cisc non e' meglio di risc e risc non e' meglio di cisc, sono soluzioni a problemi differenti.2. gigaflops non e' diverso da megahertz in quanto illusione fatta per vendere. Il modo universalmente riconosciuto da tutti i produttori hardware per misurare le prestazioni e' il benchmark SPEC.3. linux ha due interfacce grafiche ottime: kde3 e gnome2. Quest'ultima ha vinto diversi premi per l'usabilita'.4. Certamente osx ha piu' features di gnome2, ma comunque questo non implica che con gnome2 non si riesca a lavorare! 5. D'altro canto, l'hardware pc ha piu' features dell'hardware imac (es: possibilita' di fare un sistema SCSI based a basso costo). Ma questo non significa che col mac non si riesca a lavorare!6. Un pc con componenti di qualita', pur avendo un athlon, puo' restare acceso per settimane senza piantarsi e senza rompersi (il mio per la precisione resta SEMPRE acceso), anche se uno ci fa andare giochi in opengl, registra da scheda tv e simili. Anche con schede tv "economiche". Magie di un sistema unix, naturalmente, debian per la precisione.7. Il mercato dei pc non e' tutto rose e fiori: spero che gli utenti pc (io lo sono) si rendano conto che senza un minimo di esperienza si prendano delle fregature abissali. Bisogna saper scegliere le componenti quando si compra un assemblato.8. L'hardware pc non e' "venduto al chilo": se si ha un minimo di giudizio, si sceglie hardware di alta qualita', e qui entra in gioco quello che e' un pregio dei pc: poter scegliere qualunque componente per adattarlo alle nostre esigenze.9. Nel mondo dell'informatica, il proverbio "chi piu' spende meno spende" e' una ridicola farsa: una scheda tv pinnacle, che costa 150 euro, ha lo stesso chip (e la stessa qualita' di ricezione) di una scheda tv senza marca che costa la meta'. Un masterizzatore LG costa 70 euro, uno panasonic 140, eppure alzi la mano chi ha mai bruciato un cd con un masterizzatore LG. Un disco maxtor costa meno di un ibm, eppure lo sapete tutti quello che e' successo ai GXP...10. Un mac ha il grande pregio di potersi fidare quando lo si compra. Pero' anche un pc ibm o acer ha questo pregio!11. Un mac e' spesso l'unica soluzione professionale, ad esempio nell'ambito della grafica per via della calibrazione del colore. Allo stesso modo un pc win e' l'unica soluzione in ambiti professionali diversi. Ma per la casa, a chi serve il benedetto color sync? Perche' tutti credono che un sistema linux sia inusabile senza questa feature tecnica?
    • Larry scrive:
      Re: Un po' di luoghi comuni... da sfatare

      2. gigaflops non e' diverso da megahertz in
      quanto illusione fatta per vendere. Il modo
      universalmente riconosciuto da tutti i
      produttori hardware per misurare le
      prestazioni e' il benchmark SPEC.d'accordo su tutto il resto, mi risulta pero' che lo SPEC si divida in SPECint (integer, cioe' interi) e SPECfp (floating point, cioe' virgola mobile) e che i megaflops, i gigaflops e i futuri petaflops del G5 non siano null'altro che SPECfp...FLoatingOperationsPerSecond =FLOPS
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di luoghi comuni... da sfatar

        d'accordo su tutto il resto, mi risulta
        pero' che lo SPEC si divida in SPECint
        (integer, cioe' interi) e SPECfp (floating
        point, cioe' virgola mobile) e che i
        megaflops, i gigaflops e i futuri petaflops
        del G5 non siano null'altro che SPECfp...
        Ragionissima sulla prima, cioè SPEC è diviso in due, apposta non ho detto nè SPECfp nè SPECint, in realtà ci sono molti altri benchmark che fanno parte della suite oltre ai popolarissimi test sul calcolo intero e in virgola mobile. In particolare sono importanti quelli sul codice "mixed" che simula le applicazioni domestiche tipiche.Sulla seconda no. Sono solo caratteristiche estrapolate dal design del processore: per dire, se un processore da un gigahertz fa 5 operazioni intere in un ciclo di clock, perchè ha un certo grado di parallelismo, la intel può venirmi a dire "il mio processore fa 5gigaIOPS". Però, uno gli chiede: "e se faccio un salto, cosa succede? si svuotano le pipeline e perdo il triplo di tempo oppure avete un meccanismo di branch prediction?". Allora la intel ti può fare un'altra misura che prevede anche la branch prediction e così via all'infinito. I gigaflops seguono questo modo di estrapolare le prestazioni.Certamente i megahertz sono ancora molto peggio, però questo non vuol dire che i gigaflops siano significativi.Siccome è una misura molto difficile da fare diciamo così "deduttivamente", uno adotta il metodo galileiano e semplicemente dice: mettiamo insieme un po' di compiti tipici che questi processori devono fare, e vediamo come li fanno. Quello è il benchmark.Spero di non aver confuso ancora di più le idee :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di luoghi comuni... da sfatar
      - Scritto da: Anonimo

      11. Un mac e' spesso l'unica soluzione
      professionale, ad esempio nell'ambito della
      grafica per via della calibrazione del
      colore. Allo stesso modo un pc win e'
      l'unica soluzione in ambiti professionali
      diversi. Ma per la casa, a chi serve il
      benedetto color sync? Perche' tutti credono
      che un sistema linux sia inusabile senza
      questa feature tecnica?Ma secondo te perché Rob Malda, uno dei guru di slashdot.org (sito "faro" per Linux) usa un Titanium? Chi più spende meno spende? Un Apple Titanium costa mooolto meno di un Sony Vaio di pari caratteristiche, pesa meno, è molto più sottile e masterizza DVD con la batteria SENZA doverlo attaccare alla corrente di rete...in più, che non guasta essendo un portatile, resta acceso almeno il doppio...
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di luoghi comuni... da sfatar
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        11. Un mac e' spesso l'unica soluzione

        professionale, ad esempio nell'ambito
        della

        grafica per via della calibrazione del

        colore. Allo stesso modo un pc win e'

        l'unica soluzione in ambiti professionali

        diversi. Ma per la casa, a chi serve il

        benedetto color sync? Perche' tutti
        credono

        che un sistema linux sia inusabile senza

        questa feature tecnica?

        Ma secondo te perché Rob Malda, uno dei guru
        di slashdot.org (sito "faro" per Linux) usa
        un Titanium? Ma cosa c'entrano i portatili? Aggiungiamo il 12° punto:12. Il titanium è un bel portatileContento ora?
        Chi più spende meno spende? Un
        Apple Titanium costa mooolto meno di un Sony
        Vaio di pari caratteristicheEEEEhhhhh??? Cmq meglio gli acer dei sony...
        , pesa meno, è
        molto più sottile e masterizza DVD scusa non sapevo dei masterizzatori DVD... quanto costa per curiosità il titanium col masterizzatore DVD?
        con la
        batteria SENZA doverlo attaccare alla
        corrente di rete...???? Ma tu che portatili hai visto che serve attaccare la spina per usarli?
        in più, che non guasta
        essendo un portatile, resta acceso almeno il
        doppio...Ma ripeto, il titanium è un bel portatile... calma.E poi cosa c'entra con il resto che ho detto? Chi ti ha mai detto che il titanium è brutto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Adesso????
          - Scritto da: Anonimo


          credono


          che un sistema linux sia inusabile
          senza


          questa feature tecnica?



          Ma secondo te perché Rob Malda, uno dei
          guru

          di slashdot.org (sito "faro" per Linux)
          usa

          un Titanium?

          scusa non sapevo dei masterizzatori DVD...
          quanto costa per curiosità il titanium col
          masterizzatore DVD?Con 1GB di ram 3600 Euro (a Roma)

          con la

          batteria SENZA doverlo attaccare alla

          corrente di rete...

          ???? Ma tu che portatili hai visto che serve
          attaccare la spina per usarli?No no, ho solo scritto che per usare il masterizzatore DVD con portatili di altre marche devi attaccare la spina.


          in più, che non guasta

          essendo un portatile, resta acceso almeno
          il

          doppio...

          Ma ripeto, il titanium è un bel portatile...
          calma.

          E poi cosa c'entra con il resto che ho
          detto? Chi ti ha mai detto che il titanium è
          brutto?Beh, qui è pieno di clienti (o venditori...) Acer o Dell che dicono il contrario...
          • Anonimo scrive:
            Re: Adesso????

            Con 1GB di ram 3600 Euro (a Roma)
            Col lettore DVD che masterizza anche CDRW ed ho capito male io? Oppure stai veramente dicendo che un portatile con masterizzatore DVD costa quella cifra? Lo sai che mi hai convinto?
            No no, ho solo scritto che per usare il
            masterizzatore DVD con portatili di altre
            marche devi attaccare la spina. Masterizzatore DVD? Altre marche? No, mi sa che ho capito male, stai parlando del lettore DVD e masterizzatore cdrw :)
            Beh, qui è pieno di clienti (o venditori...)
            Acer o Dell che dicono il contrario...No, guarda che nessuno ha detto che il titanium e' brutto. Solo che anche gli acer sono bellissimi, hanno il masterizzatore cdrw e il monitor 15 pollici. E li porti a casa con 1300 euro, che diamine, ma vogliamo dare il giusto merito alle cose? Sono portatili belli ed economici!
        • Anonimo scrive:
          Re: Un po' di luoghi comuni da sfatare..
          - Scritto da: Anonimo


          credono


          che un sistema linux sia inusabile
          senza


          questa feature tecnica?



          Ma secondo te perché Rob Malda, uno dei
          guru

          di slashdot.org (sito "faro" per Linux)
          usa

          un Titanium?

          scusa non sapevo dei masterizzatori DVD...
          quanto costa per curiosità il titanium col
          masterizzatore DVD?Con 1GB di ram 3600 Euro (a Roma)

          con la

          batteria SENZA doverlo attaccare alla

          corrente di rete...

          ???? Ma tu che portatili hai visto che serve
          attaccare la spina per usarli?No no, ho solo scritto che per usare il masterizzatore DVD con portatili di altre marche devi attaccare la spina.


          in più, che non guasta

          essendo un portatile, resta acceso almeno
          il

          doppio...

          Ma ripeto, il titanium è un bel portatile...
          calma.

          E poi cosa c'entra con il resto che ho
          detto? Chi ti ha mai detto che il titanium è
          brutto?Beh, qui è pieno di clienti (o venditori...) Acer o Dell che dicono il contrario...
  • Anonimo scrive:
    Re: Cambiamo prospettiva... vi và?

    Leggo sempre i soliti "superesperti" che,
    dall'alto della loro "competenza", passano,
    o meglio buttano, il loro tempo a tirare
    delle grosse bordate contro i Mac e chi li
    utilizza.Superesperti come quelli che parlano di RISC e GIGAFLOPS dicendo che i megahertz sono specchietti per le allodole (e i gigaflops? Come mai dovrebbero fare differenza?)
    Dall'altra parte della "barricata" troviamo
    utenti Mac che si indignano e rispondono, in
    modo più o meno educato e più o meno
    competente.Diciamo pure che la quantita' di sparatori di fesserie e' piu' o meno pari... :)
    Ci sono pure gli utenti linux che dicono la
    loro (giustamente).
    MA...
    Nessuno dovrebbe permettersi di criticare in
    malo modo le scelte ed i gusti altrui,
    questi sono dibattiti futili, almeno se
    paragonati ad i veri, terribili problemi che
    affliggono il mondo.Piu' che giusto
    notte !!! -___-
  • Anonimo scrive:
    Re: perchè uso il mac3
    ci saranno troll
    che compreranno gli aggiornamenti andranno
    alla ricerca di driver e patch non che
    dellultimo sys alimentando il suo gioco a
    scapito del nostro tempo e del nostro denaro
    io se ne ho bisogno posso ancora lavorare
    con un 700 mhz e avere lultimo sys di casa
    apple col pc su un 700 di 2 anni fa
    rischiate di non poter usare + manco il
    mouse che non xp compatibile.
    Almeno che non fate grafica 3d professionale
    i mhz non servono cosi tanto e per quello le
    piattaforme unix sono sicuramente meglio di
    win

    Firmato slyver84tanto e' inutile, Slyver84. Non ti crederanno mai. neanche di fronte all'evidenza. E' una battaglia persa in partenza (ma chi ci perdera' poi io e te lo sappiamo gia')a proposito. io faccio grafica 3D.Posso dire professionalmente perche' lo faccio per lavoro. (mica bisogna per forza lavorare alla Pixar) Con Mac! Senza 3DS Max! E gioco anche Quake!pensate.. col Mac...sempre con lo stesso Os....senza DirectX....senza schede Wildcat!Incredibile vero?Ciao slyver84 ; bel postFFet
    • Anonimo scrive:
      Re: perchè uso il mac3

      a proposito. io faccio grafica 3D.
      Posso dire professionalmente perche' lo
      faccio per lavoro. (mica bisogna per forza
      lavorare alla Pixar)
      Con Mac! Senza 3DS Max! E gioco anche Quake!

      pensate.. col Mac...sempre con lo stesso
      Os....senza DirectX....senza schede Wildcat!

      Incredibile vero?Pensa, io col mio athlon (assemblato da me, con opportuna scelta della ventola, silenzioso e direi che dopo 2 anni con sbalzi continui di corrente che hanno fatto anche saltare le lampadine posso affermare problemi non me ne da) gioco anche ad ut2003... senza directx! Da linux, pensa che storia... E i dvd li rippo in tempo reale, mentre li guardo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Adesso????
        - Scritto da: Anonimo


        a proposito. io faccio grafica 3D.

        Posso dire professionalmente perche' lo

        faccio per lavoro. (mica bisogna per forza

        lavorare alla Pixar)

        Con Mac! Senza 3DS Max! E gioco anche
        Quake!



        pensate.. col Mac...sempre con lo stesso

        Os....senza DirectX....senza schede
        Wildcat!



        Incredibile vero?



        Pensa, io col mio athlon (assemblato da me,
        con opportuna scelta della ventola,
        silenzioso e direi che dopo 2 anni con
        sbalzi continui di corrente che hanno fatto
        anche saltare le lampadine posso affermare
        problemi non me ne da) gioco anche ad
        ut2003... senza directx! Da linux, pensa che
        storia... E i dvd li rippo in tempo reale,
        mentre li guardo...Beh, anch'io rippo i DVD in tempo reale ma poi li copio su DVD;)))il tutto su un portatile;)...il problema del tempo è quando vuoi farne un divx...ma chi li vuole i divx che fanno schifo ai sorci, quando puoi farti un DVD?
    • Anonimo scrive:
      Re: perchè uso il mac3

      a proposito. io faccio grafica 3D.
      Posso dire professionalmente perche' lo
      faccio per lavoro. (mica bisogna per forza
      lavorare alla Pixar)
      Con Mac! Senza 3DS Max! E gioco anche Quake!Scusa tanto.. ma Giochi a Quake e quindi ti piacciono i giochi di questo tipo, lavori professionalmente in 3D e le applicazioni che ci sono su pc dovrebbero farti venire l'acquolina in bocca... mi viene da chiedere, cosa ti ha spinto a fare tutto questo su un Mac? La potenza del G4?Hai mai provato una workstation vera? Puo' essere che non ne hai bisogno perche' lavori su progetti semplici pero', cazzarola, si cresce anche professionalmente e nel 3D si puo' fare meglio e di piu' su una macchina veloce.
  • Anonimo scrive:
    perchè uso il mac 2
    l'esperienza dei programmatori che invece di far sys e programmi + lenti sul mac os x avviene il contrario ben presto molti programmi e funzioni che su mac sono + veloci a parer mio lo torneranno date tempo ai programmatori adobe di studiare bene os x e nel giro di due anni photoshop tornerà a girare più veloce con il mac per ora non possiamo fare test in fondo all'uscita di jaguar i mac si sono velocizzati incredibilmente e ciò per qualche tempo averrà di sys in sys.per quanto riguarda chi usa linux non capisco perché continuate ad avercela con il mac si noi siamo convinti di avere il migliore sys ma parliamo dal punto di vista della semplicità e per me che ho provato gnome sia su mac che su pc è impossibile fare un paragone il mac e più semplice se ancora nel 5500 con linux ppc 2000 non riesco a far funzionare il modem ( mi si blocca il mac sia all'atto di scegliere la porta sia all'avvio dopo averlo riavviato) ne il masterizzatore con tutto che mi legge i cd (ma non vede il lettore di Cd normalmente installato dalla apple) mi fà capire l'importanza di installare toast e attaccare il masterizzatore e non avere problemi di sorta.in oltre mi dispiace ammetterlo ma sono convinto che i programmi adobe siano i migliori(e per linux =( ) uso golive e secondo me e il miglior programma mai creato ma su win ho notato una lieve cazzata che fa rallentare il processo produttivo almeno per chi usa golive cioè non posso tenere tante finestre aperte senza creare confusione fra il programma vero e proprio e le pagine in html forse sarà una mia brutta abitudine ma i programmi della adobe in cui le palette sono del tipo photoshop e golive nel mac il cercare in tante pagine aperte un collegamento o cmq raggiungere una di qst pagine e più scorrevole e più ordinato che sul pc può darsi che sia una sensazione ma nel mac riesco a lavorare + fluidamente e non per la velocità del computer ma per la struttura sia del sys che dei programmi che hanno un impostazione che sembra più funzionale sul mac e meno su win.altro piccolo dettaglio in ufficio ho un g4x2 a 867mhz tutti i programmi sfruttano al massimo il 60% dei processori e quando un programma come vpc6 riesce a fare passi avanti nella progettazione del programma qst migliora del 25% e ancora sfrutta il 55% dei processori esattamente 55% per il pc vero e proprio 55% per la scheda grafica quindi prima di fare test sui mhz cercate di guardare la struttura di un programma per ora gli unici test che si possono fare e fra classic e os 10 su computer mono processore il resto sono cazzate le piattaforme e i programmi sono ancora troppo giovani per dare il meglio di se su mac os 10 vpc ne è una prova. per quanto riguarda win xp vi dico una cazzata che per me è importante in rete con tanti hd o cmq anche nel mio mac in cui ci sono tanti documenti e programmi ho da sempre notato che associando un icona o un colore ad una cartella o un files qst salta subito all'occhio permettendoti di trovare prima cio che cerchi io sul mac apro photoshop ritaglio parte di un immagine di 128x128 e la incollo alla cartella desiderata cosi ad esempio la cartella Immagini rivista 01/01/02 invece di avere un icona standard fra milioni di cartelle uguali che si chiamano tutte immagini rivista xx/xx/xx l?ha diversa e ti salta subito all'occhio perchè non hai bisogno di leggere tutte le cartelle in quanto almeno il mio occhio si ricorda meglio la foto di copertina che la posizione e l'altezza di una cartella che si trova in mezzo altre 1000 e ti velocizza il cercare di un documento sembra una cazzata ma quando si cercano files in tante cartelle e importante in oltre in rete avere invece dell'icona standard del hd la foto dell'utente del computer non ti fa nemmeno leggere l'utente su mac cambiare un icona e fare queste piccole cazzate impegna pochissimo basta fare copia e incolla di un immagine (meglio se 128*128) sull icona del mac o cmq trascinare l'immagine nella finestra di info dell'files o della cartella sul super semplice xp qst non avviene e non ho capito come si cambiano le icone che in un sistema in cui il modo + veloce di avere i files sotto controllo e averli tutti sul desk dovrebbe essere + importante di avere 1000 mhz in + ed essere veloci del 7% per quanto mi riguarda il pc vale di + se con win me che con xp in quanto poter giocare e far funzionare anche vecchie periferiche è molto più importante di avere lo start blu sul mac classic fà funzionare tutto e il sys è stato rivoluzionato e se chi prova il mac pur potendosi permettere un pc ha 3000mhz assemblato da lui con pezzi scelti hd che si dividono il compito di fare lo swap su disco leggere il sys e le applicazioni non che i files con 4hd differenti in modo tale da non rallentare mai il computer e poter avere l'ultima scheda grafica che fà pure il caffe mentre ti renderizza con maya un movie da 60 minuti non è per demenza o per attaccamento ad un computer ma per produttività elevata e semplicità
  • LaNberto scrive:
    Direi...
    è tipico degli hobbisti ragionare per numeri senza avere nessun riscontro nella vita reale.Chi ha lavorato serimente nel mio settore (grafica) sa che la potenza di calcolo assoluta (che comunque c'è) è relativa rispetto ad altri aspetti più importanti.Il mio G4 400MHz di più di tre anni è una macchina di produzione in prima fila, che non ha mai perso un giorno di lavoro e che da quando c'è X ha fatto il reboot solo per aggiornare il sistema operativo.Ogni ora persa in manutanzione (quando non giorni) sono milioni (in lire) persi.Ogni file postscript malforme portato in stampa sono soldi persiOgni colore che non corrisponde sono soldi persiOgni impaginato difettoso sono soldi persiRsparmio? Lavorate studentelli, poi se ne riparla
    • Anonimo scrive:
      Re: Direi...
      - Scritto da: LaNberto
      è tipico degli hobbisti ragionare per numeri
      senza avere nessun riscontro nella vita
      reale.
      ? Quindi la maggior parte dei professionisti dell'informatica usano un mac?
      Il mio G4 400MHz di più di tre anni è una
      macchina di produzione in prima fila, che
      non ha mai perso un giorno di lavoro e che
      da quando c'è X ha fatto il reboot solo per
      aggiornare il sistema operativo.
      Il mio k6-2 con debian non ha neanche fatto il reboot^____^ Voi utenti mac paventate come rarità cose che non c'è ragione per cui non ci siano anche sui pc.
      Ogni ora persa in manutanzione (quando non
      giorni) sono milioni (in lire) persi.
      Ogni file postscript malforme portato in
      stampa sono soldi persiVallo a dire agli utenti win che buttano soldi con il worm SQLslammer ^_____^
      Rsparmio? Lavorate studentelli, poi se ne
      riparlaSulla grafica ti dò ragione, in verità a debian manca un serio sistema di calibrazione del colore. Ma come macchina da casa no. Per navigare,editare film, scrivere con openoffice e anche per programmare preferisco un pc. Più espandibile e più potente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Direi...
        HardwareSolo per il fatto che puoi scegliere l'hardware da mettere su credo non ci siano dubbi: meglio un PC assemblato che un mac. Software Ne riparliamo quando OSX sarà disponibile per x86
        • LaNberto scrive:
          Re: Direi...
          - Scritto da: Anonimo
          Hardware
          Solo per il fatto che puoi scegliere
          l'hardware da mettere su credo non ci siano
          dubbi: meglio un PC assemblato che un mac.

          Software
          Ne riparliamo quando OSX sarà disponibile
          per x86allora aspetta un bel pezzo
        • Anonimo scrive:
          Re: Direi...
          - Scritto da: Anonimo
          Hardware
          Solo per il fatto che puoi scegliere
          l'hardware da mettere su credo non ci siano
          dubbi: meglio un PC assemblato che un mac.

          Software
          Ne riparliamo quando OSX sarà disponibile
          per x86Allora aspetta per un pezzo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Direi...
      - Scritto da: LaNberto
      è tipico degli hobbisti ragionare per numeri
      senza avere nessun riscontro nella vita
      reale.

      Chi ha lavorato serimente nel mio settore
      (grafica) sa che la potenza di calcolo
      assoluta (che comunque c'è) è relativa
      rispetto ad altri aspetti più importanti.Lavoro da 15 anni seriamente nella grafica ed ho iniziato con un mac. La potenza di calcolo e' fondamentale, come ha sempre pubblicizzato la apple.Ti prendi una macchina seria e lavori senza intoppi.Finiamola di paragonare un Mac al pc dell'ufficio con win95 e 32 mega di ram.Oggi con 2000$-3000$ acquisti una vera workstation grafica.http://www.spec.org/gpc/opc.data/vp7/summary.htmlQui hai la lista per la spesa. Puoi scegliere la piu' veloce al mondo senza sbagliare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Adesso????
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: LaNberto

        è tipico degli hobbisti ragionare per
        numeri

        senza avere nessun riscontro nella vita

        reale.



        Chi ha lavorato serimente nel mio settore

        (grafica) sa che la potenza di calcolo

        assoluta (che comunque c'è) è relativa

        rispetto ad altri aspetti più importanti.

        Lavoro da 15 anni seriamente nella grafica
        ed ho iniziato con un mac. La potenza di
        calcolo e' fondamentale, come ha sempre
        pubblicizzato la apple.

        Ti prendi una macchina seria e lavori senza
        intoppi.
        Finiamola di paragonare un Mac al pc
        dell'ufficio con win95 e 32 mega di ram.

        Oggi con 2000$-3000$ acquisti una vera
        workstation grafica.

        http://www.spec.org/gpc/opc.data/vp7/summary.

        Qui hai la lista per la spesa. Puoi
        scegliere la piu' veloce al mondo senza
        sbagliare.Vorrei sapere quanto "seriamente" lavori nella grafica, visto che se non usi un Mac non puoi avere né il ColorSync, né i caratteri legati (se sei un grafico...), né una gestione coerente e sicura dei Postscript. Lasciamo perdere il peso di dover poi sopportare un S.O. come un Windows qualunque. Che grafico sei se non hai bisogno di "bazzecole" come queste? Un grafico per il web? Ma il web non esiste da 15 anni...Prima di scrivere riflettete sull'argomento in discussione e affrontatelo solo se lo conoscete, eviterete di fare la solita figura...
        • Anonimo scrive:
          Re: Adesso????

          Vorrei sapere quanto "seriamente" lavori
          nella grafica, visto che se non usi un Mac
          non puoi avere né il ColorSyncNon sono un grafico ma ti posso assicurare che i sistemi di calibrazione del colore non li ha inventati S.J.Sulle workstation sun il colore si calibra da trent'anni a questa parte... anche sulle silicon graphics.A Xfree86 questa cosa manca, ed impedisce un uso professionale di linux nella grafica.Pero' col prezzo di un mac ci puoi comprare una sun, che ha hardware che il mac si sogna soltanto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Adesso????
            - Scritto da: Anonimo


            Sulle workstation sun il colore si calibra
            da trent'anni a questa parte... anche sulle
            silicon graphics.Sì? e poi?

            A Xfree86 questa cosa manca, ed impedisce un
            uso professionale di linux nella grafica. a parte una gestione decente dei font e del postscript, e tutto il software
        • Anonimo scrive:
          Re: Adesso????
          - Scritto da: Anonimo
          Vorrei sapere quanto "seriamente" lavori
          nella grafica, visto che se non usi un Mac
          non puoi avere né il ColorSync, né i
          caratteri legati (se sei un grafico...), né
          una gestione coerente e sicura dei
          Postscript. Lasciamo perdere il peso di
          dover poi sopportare un S.O. come un Windows
          qualunque. Che grafico sei se non hai
          bisogno di "bazzecole" come queste? Un
          grafico per il web? Ma il web non esiste da
          15 anni...
          Prima di scrivere riflettete sull'argomento
          in discussione e affrontatelo solo se lo
          conoscete, eviterete di fare la solita
          figura...Grafica per la televisione e fotografia in alta risoluzione.Lavoro solo in RGB fortunatamente viste le notevoli limitazioni del CMYK.Prima di pensare che tutti fanno volantini pubblicitari prova a guardare un po di televisione e qualche bella fotografia.
          • Larry scrive:
            Re: Adesso????


            Grafica per la televisione e fotografia in
            alta risoluzione.
            Lavoro solo in RGB fortunatamente viste le
            notevoli limitazioni del CMYK."le notevoli limitazioni del CMYK"...bene, da domani stampiamo offset in RGB!
            Prima di pensare che tutti fanno volantini
            pubblicitari prova a guardare un po di
            televisione e qualche bella fotografia.gia' la differenza tra una televisione da 26" col telecomando e il contenuto di una libreria, un'edicola e un'affissione murales....poi e' vero, i CMYK da Windows sono PEGGIO di quelli generati su Mac.bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Adesso????
            - Scritto da: Larry



            Grafica per la televisione e fotografia in

            alta risoluzione.

            Lavoro solo in RGB fortunatamente viste le

            notevoli limitazioni del CMYK.

            "le notevoli limitazioni del CMYK"...bene,
            da domani stampiamo offset in RGB!C'e' chi stampa in offset e chi stampa su Durst Lambda a tono continuo in RGB a 400DPI.Se la qualita' dell'immagine e' fondamentale non usi l'offset, dovresti saperlo.
  • Abacus scrive:
    Ma in che paese viviamo????
    usate ma sono così incazzato che devo sfogarmi con tutto ciò che posso....... ma avete visto il TG2 e il TG1???? trasformati nella televisione privata di quel personaggio osceno che c'abbiamo al governo!!!!! ma porca Tro**!!! ma è possibile?????? "poco fa Berlusconi è intervenuto a Milano"...e via con un servizio con la calza da casa sua di 3 minuti!!!!! ma ci pigliano per il culoooooooooooo??????? che schifo............ma spero che tutto questo gli torni indietro veramente in un modo o nell'altro....o io cambio paese....per pietà....
  • Anonimo scrive:
    OSX su x86!
    Bello che abbiano abbassato i prezzi, ma sono sempre TROPPO ma TROPPO alti.E non venitemi a dire che è così xché il mac ha sta gran tecnologia xché non è assolutamente vero! Puoi scegliere fra 4, dico SOLO 4, schede video diverse (ancora AGP 4x naturalmente), monta ram PC233, utilizza architetture come l'AirPort Extreme che io personalmente non so assolutamente che farmene, i canali IDE sono ancora a 100 ed ancora si ostinano a non mettere l'USB2. E come ciliegina sulla torta se fra 1 anno vuoi cambiare CPU devi buttare nel cesso l'intera macchina ed acquistarne una NUOVA!!!Non voglio fare il disfattista, ma l'unico motivo per cui comprerei il Mac è per passare all'OSX.Le varie cosette che implementa adesso come Fireware2 o Bluetooth le trovi anche per PC ad un prezzo decisamente inferiore.Che si decidano a fare il porting su piattaforma x86, penso che ci guadagneremo tutti.Ave
    • Abacus scrive:
      Re: OSX su x86!
      - Scritto da: Anonimo
      ancora si ostinano a
      non mettere l'USB2. fireware è una tecnologia Apple è ovvio che spingano quello
      E come ciliegina sulla
      torta se fra 1 anno vuoi cambiare CPU devi
      buttare nel cesso l'intera macchina ed
      acquistarne una NUOVA!!!esistono schede di aggiornaemento....quelle sonnet per esempio...
      Che si decidano a fare il porting su
      piattaforma x86, penso che ci guadagneremo
      tutti.
      non lo faranno mai.non gli converrebbe.Apple produce hardware e usa il softwre per vendere hardware, non viceversa.:)
      • Anonimo scrive:
        Re: OSX su x86!

        esistono schede di aggiornaemento....quelle
        sonnet per esempio...Ok, esistono, ma costano quanto un PC nuovo! Una Sonnet G4 1.2 GHz Upgrade for Graphite and QuickSilver Power Mac G4 Towers costerà circa 800$. Ti sembrano pochi?

        Che si decidano a fare il porting su

        piattaforma x86, penso che ci guadagneremo

        tutti.


        non lo faranno mai.non gli converrebbe.Apple
        produce hardware e usa il softwre per
        vendere hardware, non viceversa.Io sarei il primo a passare da Windows a OSX.
        • Anonimo scrive:
          Re: OSX su x86!

          Ok, esistono, ma costano quanto un PC nuovo!
          Una Sonnet G4 1.2 GHz Upgrade for Graphite
          and QuickSilver Power Mac G4 Towers coster
          circa 800$. Ti sembrano pochi?Hai il top di gamma. un P4 3GHz costa qui da me 889â?¬ E poi: tu ogni quanto fai un upgrade?Ogni 3 mesi salta fuori una macchina + potente.Eppoi che palle con 'ste schede grafiche. Ma quante ne servono e a chi? Ah, a chi gioca a manetta e non si accontenta mai . 4500 fps... ma dai...Sembra che tutti qui non facciano altro che lavorare con Maya 24/24hQuando hai una radeon 9000 o 9700 o una GEf4Ti non ti basta?USB anche se non e' una tecnologia Apple e' stata adottata come standard dalla Apple stessa con gli Imac. Prima non fregava niente a nessuno. X Firewire 2 (che massacra agevolmente USB2) sul PC devi aspettare ancora un po'.

          non lo faranno mai.non gli
          converrebbe.Apple

          produce hardware e usa il softwre per

          vendere hardware, non viceversa.

          Io sarei il primo a passare da Windows a OSX.Fai un passo in piu'; Compra un MacDiventerai piu' entusiasta di uno che ci ha sempre lavorato.Penso dovresti provare (e senza pregiudizi stupidi)Ciao FFet
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!


            Io sarei il primo a passare da Windows a
            OSX.

            Fai un passo in piu'; Compra un Mac
            Diventerai piu' entusiasta di uno che ci ha
            sempre lavorato.
            Penso dovresti provare (e senza pregiudizi
            stupidi)Ho già provato un Mac, un G4 400 AGP. Solo che malgrado lo avessi pagato usato ? 1300 l'OSX non girava in modo decente e Fireworks tracciava linee invece che curve! L'ho rivenduto x ? 1000 ed ho comprato un AMD 2000XP (mi è anche rimasto qualcosa).Il punto è che con un Mac non hai libertà di scelta. Hai solo quei componenti scelti da loro x te, e costano anche a peso d'oro!Credimi, Windows XP è un'altra cosa rispetto a Windows 95. Non mi va di far diventare Bill Gates il padrone del mondo informatico, ma non ho neanche ? 1800 da spendere per dell'hardware che ne vale molto meno! Quando un Mac avrà dei prezzi accettabili (che non sia xò uno scatolotto come l'iMac) ne comprerò uno nuovo.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!


            Ho gi provato un Mac, un G4 400 AGP. Solo
            che malgrado lo avessi pagato usato 1300
            l'OSX non girava in modo decente e Fireworks
            tracciava linee invece che curve!
            ahr ahr! Ma va la! Non meriteresti neanche risposta. sia x uno scatolotto come l'iMac) ne
            comprer uno nuovo.

            CiaoNon lo comprerai mai, perche' sei convinto che non vada. Anzi, continuo a sostenere che ti hanno convinto che non vada)Addio e auguri col tuo PCCiaoFFet
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!
            Sai ho finito di leggere ieri un libro proprio ben fatto sulla vita di un utente Mac, anche se era scritto in chiave umoristica era ben rappresentata la costante guerra, contro tutti gli utenti PC e viceversa, ma la la guarra era contro Microsoft non contro altri, noi cicci è dal 1984 che combattiamo contro Microsoft, e non è roprio carino vedere voi utenti linux che siete gli ultimi arrivati essere così arroganti da credervi superiori non solo a Microsoft ma anche a Apple.Quello che non potrete mai capire ed è il motivo per cui Apple è ancora li non ostante siano 10 anni che qualche analista ne decreta la prossima fine, è che adifferenza di tutte le altre aziende Apple non ha dei clienti ha un fanclub, non vi siete mai chiesti perchè Apple continua a vivere e bene e senza fare nemmeno una vera campagna pubblicitaria come si deve? semplice ci pensano i suoi utenti soddisfatti a farle pubblicità edè vero, io ho fatto vendere un bel po di Mac a Apple ad amici e parenti e sono tutti soddisfatti.Forse il mondo non è fatto solo di schede video! meditate gente meditate e siate sopratutto un po più umili e meno arroganti sapete essere proprio antipatici e dite delle cose gratuite che potreste proprio evitarvi.
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!
            ma ti rendi conto della cazzate che dici?Sei promotore di un marchio che e' simbolo del consumismo.Quanto tempo hai dedicato a far entrare soldi in casa apple?Non ti rendi conto di essere stato usato?Sei fiero di appartenere a questo esclusivo Fan Club?Steve Jobs fa esattamente quello che fanno i capi setta che prosciugano il conto in banca dei loro adepti e li riempiono di ideologie.:))) dai non ci vuole molto per capire come stanno le cose.
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!
            ahahahaha ma tu invece ti rendi conto di quello che dici????Una setta ahahhahaahahhahahaMa va a vendere pesci va!
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!

            E poi: tu ogni quanto fai un upgrade?
            Ogni 3 mesi salta fuori una macchina +
            potente.Non è questione di upgrade.La tecnologia massima dell'imac è già superata al momento di uscita dei nuovi modelli, sono sempre in ritardo di una generazione in tutto. Se comprassi un pc nuovo adesso, con molti meno soldi di un imac, avrei sicuramente hardware di qualità superiore.
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!

            La tecnologia massima dell'imac gi
            superata al momento di uscita dei nuovi
            modelli, sono sempre in ritardo di una
            generazione in tutto. Se comprassi un pc
            nuovo adesso, con molti meno soldi di un
            imac, avrei sicuramente hardware di qualit
            superiore.....gia'.. peccato che quando sono usciti tu te lo sognavi di masterizzare DVD a 2x e di fare una rete wireless o di fare un boot da un disco firewire per non parlare di lanciare un applicativo da un disco esterno senza installarlo.Tanto criticato 'sto iMac che pero' ha venduto tantissimo e tutti dopo aver riso hanno cercato di scopiazzarlo. Com'era quello di Compaq? IpaQ? E i case colorati per PC?)Se tu comprassi un pc nuovo domani sarebbe vecchio.E questo vale per tutti i computer (prova pero' a vedere a quanto vendi un 'iMac di seconda mano e dimmi a parita' di annata cosa ti danno del tuo PC www.macexchange.it)FFet
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!

            Se tu comprassi un pc nuovo domani sarebbe
            vecchio.Anche un Mac, anzi questo lo sarebbe già IERI...
            E questo vale per tutti i computer (prova
            pero' a vedere a quanto vendi un 'iMac di
            seconda mano e dimmi a parita' di annata
            cosa ti danno del tuo PC
            www.macexchange.it)Si ma per un pc ho speso 1000 ?, per un mac più del doppio!
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!

            Si ma per un pc ho speso 1000 , per un mac
            pi del doppio!solo che lo cambi 3 volte primaContento tu. mi hai annoiato ciaoFFet
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!

            Contento tu. mi hai annoiato

            ciao

            FFetMi hai annoiato?????Ma che credi di essere il portatore della verità per noi piccoli ignoranti informatici?Cmq, mettila come vuoi, ma secondo me 4.676,40 ? sono un mucchio di soldi, se tu puoi permetterteli buon ti faccia.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!

            solo che lo cambi 3 volte prima

            Contento tu. mi hai annoiato

            ciao

            FFetPer forza, i mac, con quello che li paghi e considerato che sono inespandibili ti tocca tenerteli 6 anni. Quanti utenti mac stanno risparmiando dal 1995 per fare un upgrade?Su pc se vuoi cambi ogni 3 mesi.. ma cambi i singoli componenti e ogni volta hai quello che ti serve spendendo pochissimo. Se non vuoi cambiare sei libero di farlo esattamente come sui mac ma almeno sei tu a scegliere.La vostra frustrazione e odio verso il mondo dei computer aperti e' questa. Su mac vi fossilizzate per anni sulla stessa macchina e vi sentite le imprigionati dalla tecnologia che rimane ferma e dalle performances che sono sempre le stesse, aggiungici la frustrazione derivante dal fatto che non sei nemmeno libero di poter acquistare il software che vuoi.Il mondo cambia e il vostro mac e' sempre fermo come il primo giorno che l'avete comprato.
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!
            - Scritto da: Anonimo
            ....gia'.. peccato che quando sono usciti tu
            te lo sognavi di masterizzare DVD a 2x e di
            fare una rete wireless o di fare un boot da
            un disco firewire per non parlare di
            lanciare un applicativo da un disco esterno
            senza installarlo.Ma secondo te io acquisto un calcolatore per fargli fare il boot da firewire, per lanciare le applicazioni da un disco esterno?I masterizzatori dvd non esistevano per PC?Ma che cazzo stai dicendo??
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!
            - Scritto da: Anonimo

            La tecnologia massima dell'imac gi

            superata al momento di uscita dei nuovi

            modelli, sono sempre in ritardo di una

            generazione in tutto. Se comprassi un pc

            nuovo adesso, con molti meno soldi di un

            imac, avrei sicuramente hardware di qualit

            superiore.

            ....gia'.. peccato che quando sono usciti tu
            te lo sognavi di masterizzare DVD a 2x e di
            fare una rete wireless o di fare un boot da
            un disco firewire per non parlare di
            lanciare un applicativo da un disco esterno
            senza installarlo.Veramente con linux le applicazioni remote le lanciavo 5 anni fa sul pentium :) Guarda che unix non l'ha inventato Jobs.Per quel che riguarda il wireless, le schede wireless esistono da molto prima che uscisse l'imac, i masterizzatori DVD sono stati venduti sui pc e solo dopo e' avvenuto il "salto" sempre in ritardo di casa apple.Per quel che riguarda firewire... risponditi da solo. Va in un negozio, prendi una scheda firewire e un disco firewire per pc, metti debian sul pc e fai... il boot. Devi prima installare debian sul disco naturalmente... Intanto resta il fatto che il mac e' arrivato alle DDR quando i pc sono arrivati alle DDR a quadrupla velocita', che il mac e' arrivato al masterizzatore DVD quando con la differenza di prezzo su un pc gia' lo potevi comprare da un pezzo.
            Tanto criticato 'sto iMac che pero' ha
            venduto tantissimo e tutti dopo aver riso
            hanno cercato di scopiazzarlo. Com'era
            quello di Compaq? IpaQ? E i case colorati
            per PC?)A me i case colorati fanno schifo.

            Se tu comprassi un pc nuovo domani sarebbe
            vecchio.Non e'' vero. E' chiaro che se tu parli con i quindicenni sempre a caccia di schede video, ti da questa impressione, ma ti garantisco che molta gente usa pc di anni fa.Naturalmente con linux. E' windows che da' una idea sbagliata del mondo pc.
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!
            -
            Veramente con linux le applicazioni remote
            le lanciavo 5 anni fa sul pentium :) Guarda
            che unix non l'ha inventato Jobs.infatti io lo facevo gia' con OS9

            Per quel che riguarda il wireless, le schede
            wireless esistono da molto prima che uscisse
            l'imac, i masterizzatori DVD sono stati
            venduti sui pc e solo dopo e' avvenuto il
            "salto" sempre in ritardo di casa apple.ma per piacere... il Wi FI lo ha implementato Apple ed e' preinserito da almeno 4 anniCosi' dicasi per i masterizzatori DVD con pioneer disponibile per PC dopo un bel totNon dire stupidate. ....a gia' che il sistema a "finestre" lo ha inventato bill gates

            Per quel che riguarda firewire... risponditi
            da solo. Va in un negozio, prendi una scheda
            firewire e un disco firewire per pc, metti
            debian sul pc e fai... il boot. Devi prima
            installare debian sul disco naturalmente...sempre che la scheda madre non abbia un conflitto con la schedina FW Prova a farlo che poi mi racconti. Intanto io attacco la spina e lavoroe se voglio firewire 2 a 800?come? a, non c'e'....

            e' arrivato al masterizzatore DVD quando con
            la differenza di prezzo su un pc gia' lo
            potevi comprare da un pezzo. documentati meglio, va...il primo masterizzatore Pioneer ha debuttato sul Mac!!!


            Tanto criticato 'sto iMac che pero' ha

            venduto tantissimo e tutti dopo aver riso

            hanno cercato di scopiazzarlo. Com'era

            quello di Compaq? IpaQ? E i case colorati

            per PC?)

            A me i case colorati fanno schifo.chissenefregail punto e' che sono comunque stati copiati!




            Se tu comprassi un pc nuovo domani sarebbe

            vecchio.

            Non e'' vero. E' chiaro che se tu parli con
            i quindicenni sempre a caccia di schede
            video, ti da questa impressione, ma ti
            garantisco che molta gente usa pc di anni
            fa.Il mio amico Andrea usa un classic II del '91 per videoscrittura...un cimelio!

            Naturalmente con linux. E' windows che da'
            una idea sbagliata del mondo pc.Linux e' complicato per la gente comune. E ha le sue belle rogne da installazione e rilevazione periferiche tipo win Modem e balle varie...... non ha paragoni con una interfaccia come Jaguar (OSX)
    • Anonimo scrive:
      Re: OSX su x86!
      - Scritto da: Anonimo
      Bello che abbiano abbassato i prezzi, ma
      ............................Ho scritto io la stessa cosa mesi fa, un paio di macachi mi hanno massacrato dandomi pure gratuitamente del troll...Certo per loro...... vedersi l'osx su x86..... e' come vedere la moglie che va a letto con un'altro...Mario
      • Anonimo scrive:
        Re: OSX su x86!

        Certo per loro...... vedersi l'osx su
        x86..... e' come vedere la moglie che va a
        letto con un'altro...ti hanno masacrato giustamente.non vedete piu' in la' del vostro naso, e considerate il mac come la panacea di tutti i mali, non considerando che se una percentuale enorme di server ha un cuore x86 e pochissimi mac, un motivo c'e'.poi continuo a dire che siete settari, guarda che hai scritto!paragonare un pezzo di sw alla moglie...
        • Anonimo scrive:
          Re: OSX su x86!
          - Scritto da: Anonimo

          Certo per loro...... vedersi l'osx su

          x86..... e' come vedere la moglie che va a

          letto con un'altro...

          ti hanno masacrato giustamente.
          non vedete piu' in la' del vostro naso, e
          considerate il mac come la panacea di tutti
          i mali, non considerando che se una
          percentuale enorme di server ha un cuore x86
          e pochissimi mac, un motivo c'e'.
          poi continuo a dire che siete settari,
          guarda che hai scritto!
          paragonare un pezzo di sw alla moglie...guarda che lui e' daccordo con te :) mi sa che hai letto male
        • Anonimo scrive:
          Re: OSX su x86!
          non considerando che se una
          percentuale enorme di server ha un cuore x86
          e pochissimi mac, un motivo c'e'.Tu vuoi dire che siccome una percentuale enorme mangia da McDonaldquesto e' sicuramente indice che si mangia benissimo. Ci vanno tutti, sara' buono. Non fa una grinza, complimenti.Permettimi di consigliarti di "assaggiare" personalmente le cose con cui hai a che fare. Tutti gli utenti PC che conosco criticano la piattaforma Mac in base ai "mi hanno detto.." "un mio amico.." Mha...SalutiFFet
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!

            Tu vuoi dire che siccome una percentuale
            enorme mangia da McDonald
            questo e' sicuramente indice che si mangia
            benissimo.
            Ci vanno tutti, sara' buono. Non fa una
            grinza, complimenti.
            Permettimi di consigliarti di "assaggiare"
            personalmente le cose con cui hai a che
            fare. Tutti gli utenti PC che conosco
            criticano la piattaforma Mac in base ai "mi
            hanno detto.." "un mio amico.." Mi hanno detto??? Spendi ? 2.518 per un computer che ne vale la metà! Dimmi tu se ha senso.Non generalizzare come tutti, per favore...
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!
            per un computer che ne vale
            la met! Dimmi tu se ha senso.E tu ovviamente sei sicuro che valga la meta' eh?
            Non generalizzare come tutti, per favore...io generalizzo? Mi pare che nel post a cui ho risposto si scriveva ""non considerando che se una percentuale enorme di server ha un cuore x86 e pochissimi mac, un motivo c'e'. ".. e io generalizzo! io ho dato un consiglio in base alla mia esperienza (io architettura d'interni, mio fratello insegnante e relatore su programmi audio video, grafica 2D e networking con classi cablate con 50 Mac in rete e utenti che vengono anche dall'estero e lavori in collaborazione con la RAI)Dal basso della mia PERSONALE esperienza non consiglierei altro che Mac.e tu usa il tuo PC che "risparmi"FFet
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!

            E tu ovviamente sei sicuro che valga la
            meta' eh?L'hardware che monta il mac VALE la metà!
            io ho dato un consiglio in base alla mia
            esperienza (io architettura d'interni, mio
            fratello insegnante e relatore su programmi
            audio video, grafica 2D e networking con
            classi cablate con 50 Mac in rete e utenti
            che vengono anche dall'estero e lavori in
            collaborazione con la RAI)

            Dal basso della mia PERSONALE esperienza non
            consiglierei altro che Mac.Forse non sai che anche i PC possono essere cablati... E poi non ha senso il paragone che porti. Il rapporto prezzo/prestazioni non va sicuramente a favore dei mac.
            e tu usa il tuo PC che "risparmi"Beh almeno sono libero di scegliermi la cpu che voglio o la scheda satellitare che preferisco.
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!

            Forse non sai che anche i PC possono essere
            cablati... E poi non ha senso il paragone
            che porti. Il rapporto prezzo/prestazioni
            non va sicuramente a favore dei mac.Eh Eh ... mi pare che uno studio recente ti dia torto.Il rapporto prezzo/prestazioni e costo di gestione e' nettamente superiore.Non ho link sottomano e non ho neanche voglia di stare a cercarlo. Ma i fatti sono questi.


            e tu usa il tuo PC che "risparmi"

            Beh almeno sono libero di scegliermi la cpu
            che voglio o la scheda satellitare che
            preferisco.Ehehehe.... prova a spedire un file da 60M col satellitare invece di scaricare divx e basta o a scaricare fuori dai server del servizio satellitare.Fatti un' ADSL che e' meglio, va.FFet
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!
            Sai cosa c'é che non va? Che io da sempre sono stato affascinato dai Mac, li ho anche usati x lavoro (non grafica cmq) ma purtroppo costano un pò troppo per l'hardware che offrono.La cosa che mi fa infuriare di + e che l'Apple vende dell'hardware (come la ram Pc233, AGP4x, canali ide 100...) non proprio "recentissimo", te lo fa pagare più del corrispettivo per PC e ti dice anche che è il top del top!Dove c'é il monopolio non ci potrà mai essere giustizia (di prezzi...)
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!
            - Scritto da: Anonimo
            io ho dato un consiglio in base alla mia
            esperienza (io architettura d'interni, mio
            fratello insegnante e relatore su programmi
            audio video, grafica 2D e networking con
            classi cablate con 50 Mac in rete e utenti
            che vengono anche dall'estero e lavori in
            collaborazione con la RAI)per fare corsi va bene, per i professionisti un po meno.Io lavoro con la concorrenza di mamma rai e i mac e dal basso della mia esperienza non cosiglierei mai per le cose che dici tu perche' nelle applicazioni che hai citato serve, se si lavora, la potenza di calcolo e schede grafiche performanti.O per fare architettura di interni utilizzi delle semplice sfere?
            Dal basso della mia PERSONALE esperienza non
            consiglierei altro che Mac.

            e tu usa il tuo PC che "risparmi"

            FFetIn produzione serve ben altro di un bel soprammobile che puo' anche andare bene in nei corsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: OSX su x86!

            Tu vuoi dire che siccome una percentuale
            enorme mangia da McDonald
            questo e' sicuramente indice che si mangia
            benissimo.
            Ci vanno tutti, sara' buono. Non fa una
            grinza, complimenti.non regge come paragone.il sistemista sa esattamente che se l'hardware o il sw si pianta, fa perdere soldi alla sua azienda, e gli fanno un culo cosi'. se i sistemisti fossero convinti che il mac funziona, ci sarebbero in giro tanti mac server.
            Permettimi di consigliarti di "assaggiare"
            personalmente le cose con cui hai a che
            fare. Tutti gli utenti PC che conosco
            criticano la piattaforma Mac in base ai "mi
            hanno detto.." "un mio amico.." qui non e' il cuggino, o l'amico. sono milioni di sistemisti.
    • Anonimo scrive:
      Re: OSX su x86!
      Su PC Professionale di Febbraio a pag 129 c'é una recensione sull'hardware del mac g4.Leggete anche le considerazioni finali.No comment...
      • Anonimo scrive:
        Re: OSX su x86!
        - Scritto da: Anonimo
        Su PC Professionale di Febbraio a pag 129
        c'é una recensione sull'hardware del mac g4.

        Leggete anche le considerazioni finali.

        No comment...Fai un riporto.. per favore.
    • Anonimo scrive:
      Re: OSX su x86!
      Io penso che se passano a x86 e' una catastrofe per apple.nel senso che guadagnano principalmente nell'hardware.seconda cosa credo che se facessoro il salto non solo lo farebbero fuori standard (macosx non girerebbe sui normali pc) ma piu' che altro farebbero la fine di os2 e beos, oltre a trovarsi di fronte ad un sacco di problemi.molte delle idee che hai tu le avevano anche persone che conosco.dopo aver comprato il mac perche' erano snervati dalle rogne del pc si sono decisamente ricreduti.E' ovvio che se compri un mac adesso non puoi pensare di cambiarlo tra qualche mese come fai con le schede madri o i processori nel mondo intel.Pero' secondo me dovresti provare.... non torneresti piu' indietro.Riguardo ai prezzi c'e' da dire che i powermac hanno un target professionale e che il taglio dei prezzi sugli imac e' prossimo ma non e' ancora avvenuto.personalmente mi aspetto una politica particolarmente aggressiva dal punto di vista del prezzo soprattutto sugli imac.ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: OSX su x86!

        E' ovvio che se compri un mac adesso non
        puoi pensare di cambiarlo tra qualche mese
        come fai con le schede madri o i processori
        nel mondo intel.Non è che questo giochi proprio a favore dell'apple comunque....
        Riguardo ai prezzi c'e' da dire che i
        powermac hanno un target professionale e che
        il taglio dei prezzi sugli imac e' prossimo
        ma non e' ancora avvenuto.
        personalmente mi aspetto una politica
        particolarmente aggressiva dal punto di
        vista del prezzo soprattutto sugli imac.Spero che i prezzi calino presto e che si decidano ad aprirsi un pò di più al mercato.Ciao
  • Anonimo scrive:
    E LA GARANZIA?
    Sull'user group Apple www.poc.it asseriscono che TUTTI I PRODOTTI IN ITALIA hanno un solo anno di garanzia, mentre Acer, IBM e tanti altri offrono una garanzia del produttore (non di legge, del produttore) da due a tre anni
    • Anonimo scrive:
      Re: E LA GARANZIA?
      - Scritto da: Anonimo
      Sull'user group Apple www.poc.it
      asseriscono che TUTTI I PRODOTTI IN ITALIA
      hanno un solo anno di garanzia, mentre Acer,
      IBM e tanti altri offrono una garanzia del
      produttore (non di legge, del produttore) da
      due a tre anniPer legge i prodotti in tutta la comunità europea hanno due anni di garanzia da gennaio 2002.
  • Anonimo scrive:
    Ma perchè....
    ...litigate sempre quando c'è un articolo sui Mac?Mica vi ha beccato un virus?Take it easy!
  • dagon scrive:
    4200? = 3300$ ????? Ma siamo impazziti?
    Vorrei sapere perchè in italia il powerbook con lo schermo da 17 costa ad occhio 800? di piu'!!!!!NB: entrambi sono tasse e trasporto escluso e comunque le tasse statali americane sono tutte sotto il nostro 20%!!!Italiahttp://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore.woa/943/wo/rLrH8266L6znc2YNKT1/0.3.0.3.27.33.0.1.3.3.3.1.1.0?110,19Stati unitihttp://store.apple.com/1-800-MY-APPLE/WebObjects/AppleStore?family=PowerBookPS3300$ -
    3032?4200? -
    4,568$
    • Abacus scrive:
      Re: 4200? = 3300$ ????? Ma siamo impazziti?
      - Scritto da: dagon
      Vorrei sapere perchè in italia il powerbook
      con lo schermo da 17 costa ad occhio 800? di
      piu'!!!!!

      NB: entrambi sono tasse e trasporto escluso
      e comunque le tasse statali americane sono
      tutte sotto il nostro 20%!!!

      Italia
      http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italy

      Stati uniti
      http://store.apple.com/1-800-MY-APPLE/WebObje

      PS
      3300$ -
      3032?
      4200? -
      4,568$per la stessa ragione per cui la benzina sembra non scendere più sotto le 200 0 lire di una volta :))con i nuovi PowerPC hanno rimesso le cose a posto speriamo che ora lo facciano anche con i portatili....:))
    • Anonimo scrive:
      Re: 4200? = 3300$ ????? Ma siamo impazzi
      i prezzi dello store americano sono tasse escluse. infatti negli states se si compra da uno stato differente da quello in cui è sita l'azienda che vende non si pagano tasse.inoltre il prezzo ancora non riflette le recenti variazioni di cambio (cosa che invece succede con i nuovi PMac).probabilmente ciò succederà entro un paio di mesi con la riorganizzazione della linea portatile (ibook e nuovi Ti da 15").
    • Anonimo scrive:
      Re: Adesso????
      - Scritto da: dagon
      Vorrei sapere perchè in italia il powerbook
      con lo schermo da 17 costa ad occhio 800? di
      piu'!!!!!

      NB: entrambi sono tasse e trasporto escluso
      e comunque le tasse statali americane sono
      tutte sotto il nostro 20%!!!

      Italia
      http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italy

      Stati uniti
      http://store.apple.com/1-800-MY-APPLE/WebObje

      PS
      3300$ -
      3032?
      4200? -
      4,568$Trollallero trollallà....il prezzo italiano comprende IVA e trasporto, quello americano NO.
  • Anonimo scrive:
    Sempre piu' lenti...
    Di un Athlon o di un Pentium4 entry level...La Apple ha segnato il passo oramai.ZioBill***no linux, no open source and no apple computers were used to write this post***
    • Ekleptical scrive:
      Re: Sempre piu' lenti...
      - Scritto da: Anonimo
      Di un Athlon o di un Pentium4 entry level...Che scemenza!Guarda che i Power PC sono architetturalmente molto più efficienti degli x86!Con i programi CPU-intensive sfrutti, poi, sfutti il Velocity Engine Altivec, che processa i dati a 128 bit.A partià di clock un PPC è nettamente più performante di un P4!!!Del resto i P4 sono i peggiori processori sul mercato! Basta pensare a un top Athlon 2800+, che in realtà ha un clock di 2250MHz! 550Mhz in meno dell'equivalente Pentium 4, a parità di prestazioni!!Se pensi all'architettura superiore del PPC ti renderai facilmente conto che quella che hai detto è una vaccata atroce!Guarda che la differenza fra una CPU e la'altra mica è solo il clock!La guerra del MHz è una politica praticata da Intel che dall'anno prossimo le si ritorcerà contro, visto che i nuovi Itanium a 64 bit hanno clock MOLTO più lenti dei P4 (il top attuale è 1GHz)! E il P4 l'anno prossimo avrà esaurito le sue possibilità fisiche di pompaggio (più di 4-5GHz non ci arriva) e finirà su un binario morto.Nel 2004-2005 vedremo una cmapagna Intel atta a rifare il lavaggio del cervello della gente, cercando di cancellare le scemenze messegli in testa da loro stessi in questi anni!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre piu' lenti...
        http://www.digitalvideoediting.com/2002/11_nov/reviews/cw_macvspciii2.htmda quello che c'e' scritto qui, nel mondo reale un P4 bastona un dual 1.25Ghz.Serve a poco parlare di Risc, Altivec, 128 Bit quando poi alla fine un prodotto Adobe come AfterFX super ottimizzato per PPC va piu' forte su un P4.Se poi prendi in considerazione i software di rendering la differenza si sente ancora di piu'.Gli utenti mac sono continuamente presi in giro da pagine come queste dove non dicono ne cosa testano e come.http://www.apple.com/powermac/specs.htmlti sembra che questo sia un comportamente onesto da parte di un'azienda come la Apple?Un azienda che anni fa aveva usato il Bytemark come indice di velocita' del processore utilizzando un codice ottimizzato per 486 e superottimizzato per il G3, sbugiardata da Zdnet che aveva compilato per pentium lo stesso sorgente e ottenuto risultati che capovolgevano completamente quello che asseriva Apple.Gli utenti mac credono troppo alle favole di Steve Jobs, che e' e rimane sempre un grande pallonaro ammaliatore di folle.
        • Ekleptical scrive:
          Re: Sempre piu' lenti...
          - Scritto da: Anonimo
          http://www.digitalvideoediting.com/2002/11_no

          da quello che c'e' scritto qui, nel mondo
          reale un P4 bastona un dual 1.25Ghz.Sì, va beh...che razza di test!Sia in questo che nell'altro proposto i I PPC vengono paragonati sempre ai P4 top assoluti della gamma, con quasi il triplo di clock!Ora, per quanto efficiente possa essere il design degli ingegneri della Motorola, mi pare evidente che non possa cmq reggere contro un x86 al triplo dei MHz!Ma non i risulta che i P4 3GHz siano l'entry level, come detto dall'iniziatore del thread!! Sono esattamente l'estremo opposto!!Se, per pura ipotesi, la Motorola risucsse a costruire un G4 a 3GHz la differenza di prestazioni sarebbe incomparabile!Attualmente c'è un problema sia per Intel/AMD che per Motorola, però: ormai stanno arrivando al limite dell'attuale architettura!Arrivati al P4 da circa 5GHz la produzione chiude.Quando la gara si sposterà sulle CPU a 64 bit, ripartiranno tutti dai nastri di partenza con clock comparabili! (E molto più bassi di quelli attuali!!)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre piu' lenti...
            - Scritto da: Ekleptical
            - Scritto da: Anonimo


            http://www.digitalvideoediting.com/2002/11_no



            da quello che c'e' scritto qui, nel mondo

            reale un P4 bastona un dual 1.25Ghz.

            Sì, va beh...che razza di test!
            Sia in questo che nell'altro proposto i I
            PPC vengono paragonati sempre ai P4 top
            assoluti della gamma, con quasi il triplo di
            clock!
            Che costano meno dei ppc... quindi non e' poi cosi' vero che RISC e altivec... ehm
            Ora, per quanto efficiente possa essere il
            design degli ingegneri della Motorola, mi
            pare evidente che non possa cmq reggere
            contro un x86 al triplo dei MHz!Ma gli altri tuoi colleghi hanno detto che i megahertz non contano... e' a loro che si riferisce il post credo.
            Se, per pura ipotesi, la Motorola risucsse a
            costruire un G4 a 3GHz la differenza di
            prestazioni sarebbe incomparabile!
            Ti sei mai posto il problema del "il G4 attuale non si puo' confrontare con gli athlon" ? E' questo che si afferma, e molta gente contiuna a riempirsi la bocca di paroloni come RISC (non sapendo cosa significa, pensando magari che RISC sia una innovazione e CISC sia piu' vecchio) e contraddice l'evidenza.
            Attualmente c'è un problema sia per
            Intel/AMD che per Motorola, però: ormai
            stanno arrivando al limite dell'attuale
            architettura!
            Arrivati al P4 da circa 5GHz la produzione
            chiude.I 64 bit sono gia' una realta' sul lato server... linux ci gira bene, cosa che non si puo' certo dire di aqua+osx

            Quando la gara si sposterà sulle CPU a 64
            bit, ripartiranno tutti dai nastri di
            partenza con clock comparabili! (E molto più
            bassi di quelli attuali!!)Ma cosa dici? Guarda che se con il prezzo di un imac ci vuoi comprare un intel a 64 bit e metterci linux, puoi gia' farlo dall'assemblatore sotto casa :)Pero' francamente non ne vedo la necessita' (col 64 bit si paga piu' ram nelle applicazioni medie).
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre piu' lenti...
        - Scritto da: Ekleptical
        - Scritto da: Anonimo

        Di un Athlon o di un Pentium4 entry
        level...

        Che scemenza!Guarda qui:http://www.digitalvideoediting.com/cgi-bin/getframeletter.cgi?/2002/11_nov/reviews/cw_macvspciii.htm(come un P4 3.06GHz straccia un dualG4 1.25GHz)

        Guarda che i Power PC sono
        architetturalmente molto più efficienti
        degli x86!
        Con i programi CPU-intensive sfrutti, poi,
        sfutti il Velocity Engine Altivec, che
        processa i dati a 128 bit.Il P4 ha le SSE2 e l'Athlon le 3dNow! che fanno le stesse cose.
        A partià di clock un PPC è nettamente più
        performante di un P4!!!Beh, si, solo che oramai i PPC sopra il GHz mi sembra facciano fatica ad andarci...
        Del resto i P4 sono i peggiori processori
        sul mercato! Basta pensare a un top Athlon
        2800+, che in realtà ha un clock di 2250MHz!
        550Mhz in meno dell'equivalente Pentium 4, a
        parità di prestazioni!!Mah, io ho tutti e due (P4 2.53GHz e AthlonXP 2000+ (clock reale 1.66GHz)) e ti posso dire che il P4 e' NETTAMENTE piu' veloce dell'Athlon. E io uso applicazioni CPU-intensive (grafica 3D, audio processing, virtual synthesizers).Il mac e' francamente imbarazzante in questi ambiti, oramai...Inoltre, sopra i 2.2GHz i Pentium4 sono piu' efficienti dei pari Athlon...
        Se pensi all'architettura superiore del PPC
        ti renderai facilmente conto che quella che
        hai detto è una vaccata atroce!Mah, dati alla mano non mi sembra proprio...

        Guarda che la differenza fra una CPU e
        la'altra mica è solo il clock!Sono un ing. elettronico e penso di saperlo meglio di te.
        La guerra del MHz è una politica praticata
        da Intel che dall'anno prossimo le si
        ritorcerà contro, visto che i nuovi Itanium
        a 64 bit hanno clock MOLTO più lenti dei P4
        (il top attuale è 1GHz)! E il P4 l'anno
        prossimo avrà esaurito le sue possibilità
        fisiche di pompaggio (più di 4-5GHz non ci
        arriva) e finirà su un binario morto.L'architettura del P4 e' progettata per arrivare, con poche modifiche a 10 GHz, dove l'hyper-pipeline esprimera' il meglio di se'.Sul motivo per cui un 64 bit va piu' lento di un 32 bit, ti ricordo solo che farci stare 64 fili dove prima ce ne erano 32, a quelle frequenze di clock da' origine ad effetti induttivo-capacitivi difficili da controllare. L'interesse dei 64 bit e' per via dei grossi server e dei mainframe e della memoria fisica che possono indirizzare, non tanto nelle prestazioni della singola cpu (in quanto, poi, tali processori sono da usarsi in contesti paralleli e/o massicciamente paralleli). Ma mi fermo qui per non umiliarti oltre.
        Nel 2004-2005 vedremo una cmapagna Intel
        atta a rifare il lavaggio del cervello della
        gente, cercando di cancellare le scemenze
        messegli in testa da loro stessi in questi
        anni!Beh, se anche Apple, come sembra, sta per passare a x86, penso che la tua analisi non valga un fico secco, anzi e' assolutamente imprecisa dal punto di vista tecnico e faziosa da quello puramente pratico.ZioBill***i mac al cesso, gli altri pc dovunque, tranne con linux***
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre piu' lento
          - Scritto da: Anonimo

          parità di prestazioni!!
          Mah, io ho tutti e due (P4 2.53GHz e
          AthlonXP 2000+ (clock reale 1.66GHz)) e ti
          posso dire che il P4 e' NETTAMENTE piu'
          veloce dell'Athlon. E io uso applicazioni
          CPU-intensive (grafica 3D, audio processing,
          virtual synthesizers).
          Il mac e' francamente imbarazzante in questi
          ambiti, oramai...Sul sito di digitalvideoediting non tengono conto di una cosa, la velocità con cui un montatore riesce a sfruttare un software di video editing. E' il mio lavoro da e posso tranquillamente affermare che l'editing su piattaforma Intel (quindi Win2k o WinXp) è lento e "scomodo" proprio per la scarsa ergonomia del S.O.Puoi avere la Porsche più potente ma se hai le gomme lisce...allo stesso modo puoi avere tutti i GHz che vuoi ma se poi "quei" GHz servono a scaldare il letto a Windows che non riesce a gestire in modo limpido e coerente una (almeno una!!!) finestra di dialogo di qualunque software di editing serio, che ci fai con il Pentium, ci scaldi le uova per la colazione?Prova a usare (non a fare i benchmark, a usare)) lo stesso software, per esempio Avid, su un Dell Inspiron e su un Apple Titanium ("solo" UN GHz) e misura i tempi di lavoro: noi (Reuters) l'abbiamo fatto, noi abbiamo riso di fronte alle patetiche soluzioni rabberciate per far sembrare appena decente Avid su Windows, noi abbiamo definitivamente scartato ogni possibilità di montare con la versione Windows.


          Guarda che la differenza fra una CPU e

          la'altra mica è solo il clock!
          Sono un ing. elettronico e penso di saperlo
          meglio di te.Il mio insegnante di elettronica generale era ovviamente (ma guarda un po') un ingegnere elettronico ma l'autoradio gliela riparavo io perché lui non andava più in la della quarta di copertina...

          Beh, se anche Apple, come sembra, sta per
          passare a x86, penso che la tua analisi non
          valga un fico secco, anzi e' assolutamente
          imprecisa dal punto di vista tecnico e
          faziosa da quello puramente pratico.
          Apple non passerà a x86, Apple vende hardware...ormai lo sanno anche i sassi del giardinetto zen di Bill Gates.
          ZioBill
          ***i mac al cesso, gli altri pc dovunque,
          tranne con linux***Devi aver saputo da qualcuno che non sopporto la stupidità e te ne approfitti per indispormi, un'altra ipotesi non è plausibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre piu' lento
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            parità di prestazioni!!

            Mah, io ho tutti e due (P4 2.53GHz e

            AthlonXP 2000+ (clock reale 1.66GHz)) e ti

            posso dire che il P4 e' NETTAMENTE piu'

            veloce dell'Athlon. E io uso applicazioni

            CPU-intensive (grafica 3D, audio
            processing,

            virtual synthesizers).

            Il mac e' francamente imbarazzante in
            questi

            ambiti, oramai...

            Sul sito di digitalvideoediting non tengono
            conto di una cosa, la velocità con cui un
            montatore riesce a sfruttare un software di
            video editing. E' il mio lavoro da e posso
            tranquillamente affermare che l'editing su
            piattaforma Intel (quindi Win2k o WinXp) è
            lento e "scomodo" proprio per la scarsa
            ergonomia del S.O.
            Puoi avere la Porsche più potente ma se hai
            le gomme lisce...allo stesso modo puoi avere
            tutti i GHz che vuoi ma se poi "quei" GHz
            servono a scaldare il letto a Windows che
            non riesce a gestire in modo limpido e
            coerente una (almeno una!!!) finestra di
            dialogo di qualunque software di editing
            serio, che ci fai con il Pentium, ci scaldi
            le uova per la colazione?
            Prova a usare (non a fare i benchmark, a
            usare)) lo stesso software, per esempio
            Avid, su un Dell Inspiron e su un Apple
            Titanium ("solo" UN GHz) e misura i tempi di
            lavoro: noi (Reuters) l'abbiamo fatto, noi
            abbiamo riso di fronte alle patetiche
            soluzioni rabberciate per far sembrare
            appena decente Avid su Windows, noi abbiamo
            definitivamente scartato ogni possibilità di
            montare con la versione Windows. Adesso vieni a raccontare che anche Photoshop si usa meglio sotto Mac anche se e' piu' lento vista l'ergonomicita dell'OS.Il mio collega che lavora in post produzione su Avid (Mediaset) sta ancora ridendo per quello che hai detto.Parlare di soluzioni abberciate poi.. Avid su windows gira da dio, come tutto daltronde.Se vuoi che qualcuno ti creda dovresti incominciare a parlare oggettivamente, perche' da come sbavi, si capisce subito che sei un fanatico (che lavora in reuters) evangelista del Mac.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre piu' lenti...
      - Scritto da: Anonimo
      Di un Athlon o di un Pentium4 entry level...

      La Apple ha segnato il passo oramai.

      ZioBill
      ***no linux, no open source and no apple
      computers were used to write this post***Sempre a trollare eh?Oppure sei uno di quei mocciosi che pensano che la potenza di una CPU si determini dalla frequenza del clock?Quello che più conta e' l'architettura del processore, ma penso sia inutile cercare di spiegarlo a chi crede che computer = x86 + windows.Le macchine CISC mascherate da quasi-RISC little-endian che spaccia la Intel dovrebbero stare nei musei.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre piu' lenti...

        Oppure sei uno di quei mocciosi che pensano
        che la potenza di una CPU si determini dalla
        frequenza del clock?
        Quello che più conta e' l'architettura del
        processore, ma penso sia inutile cercare di
        spiegarlo a chi crede che computer = x86 +
        windows.
        Le macchine CISC mascherate da quasi-RISC
        little-endian che spaccia la Intel
        dovrebbero stare nei musei.Mi fa ridere il post di ZioBill (dei suoi emuli) ma ancora di più mi fa ridere questa tua affermazione.Dai del moccioso a uno che cerca di dedurre dalla frequenza di clock la potenza della CPU, ma tu la deduci da ... una sigla.Il CISC ha prestazioni migliori sul codice con salti e costrutti complessi (il 99% del codice che gira anche sul tuo mac). Il RISC ha prestazioni migliori nel calcolo puro (che probabilmente non hai mai visto sul tuo computer).Se però consideri anche che il clock di un athlon è più del doppio, e che l'altivec che processa dati a 128 bit fa esattamente la stessa cosa delle apposite estensioni 3dnow e simili, che processano più di una word alla volta, ti renderai conto di aver dato un giudizio ancor più affrettato di quello del troll.Il modo migliore (e infatti è quello standard) di verificare le prestazioni di un processore è il benchmark. Si fa un benchmark studiato per il calcolo scientifico, uno studiato per le applicazioni da casa, uno per la grafica e simili.Tutti questi benchmark collettivamente prendono il nome di SPEC.Dov'è sul sito apple il link ai benchmark SPEC del suo processore? Da nessuna parte.Forse tu non lo ricordi, ma anni fa la apple ha pubblicato per l'ultima volta quei benchmark. Sai perchè li ha ritirati? Perchè fu sbugiardata per averli alterati (nessuno riusciva a replicare quei risultati). Purtroppo non ho più fonti (un po come Winston Smith) ma per una volta credimi sulla parola.Sai perchè la apple non pubblica più benchmark? ... io una idea ce l'ho...X
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre piu' lenti...
          - Scritto da: Anonimo

          con salti e costrutti complessi (il 99% del
          codice che gira anche sul tuo mac). Il RISC
          ha prestazioni migliori nel calcolo puro
          (che probabilmente non hai mai visto sul tuo
          computer).
          non tutto e' vero, si continua ad andare da un estremo all'altro.A parte che ormai esitono solo sfumature, non troverai piu' architetture puramente RISC (vedi altivec nei powerPC) o CISC... In ogni caso le architetture RISC oggi possono contare su codice ottimizzato (fortunatamente i nuovi compilatori riesco a fare molto in questo senso) e possono essere sfruttate al meglio, non solo con i software di calcolo puro.

          Il modo migliore (e infatti è quello
          standard) di verificare le prestazioni di un
          processore è il benchmark. Si fa un
          benchmark studiato per il calcolo
          scientifico, uno studiato per le
          applicazioni da casa, uno per la grafica e
          simili.
          standard non e' sinonimo di "meglio", e' un po' complicato produrre algoritmi in grado di "fotografare" con esattezza le reali potenzialita' di una CPU, se poi si paragonano CISC con RISC... preferisco i test che si riferiscono a situazioni di reale utilizzo.Gli spec?? non si tratta solo di paragonare CPU differenti: a parita' di architettura e di hardware si confronatno anche i risultati ottenuti dai diversi compilatori. Peccato che sia risultato che in alcuni casi si siano ottimizzate all'inverosimile le funzioni utilizzate dai piu' noti algoritmi di benchmark, fregandose del resto.. a leggere i benchmark sono questi sono i compilatori migliori, ma la realta' e' diversa.
          Tutti questi benchmark collettivamente
          prendono il nome di SPEC.

          Dov'è sul sito apple il link ai benchmark
          SPEC del suo processore? Da nessuna parte.
          Se vuoi sul sito Motorola trovi le specifiche dei processori... non troverai gli spec, ma i mips... come i primi non hanno alcun significato.
          Sai perchè la apple non pubblica più
          benchmark? ... io una idea ce l'ho...
          beh, lo puoi dire, perche' risulterebbero piu' veloci i PC intel o amd... ma questo ormai l'abbiamo capito.Noi abbiamo il Mac a 1GHz, se lo compriamo ancora un motivo ci sara'... o siamo tutti quanti degli idioti? Perche' la questione apre questa...Ad ognuno il suo, liberta' di scegliere cosa acquistare.Solo una domanda: il 99% del codice Mac, come dici tu, non utilizza calcolo intensivo... quindi per te la scelta PowerPC e' stato un enorme errore da parte di Apple... ho idea che se oggi ci fosse il G4 a 4 GHz (intendo veri, non ricavati di finte soluzioni architetturali come ina lcuni casi ha fatti intel...) saresti di tutt'altra idea
  • NeutrinoPesante scrive:
    Benchmark interessante
    In uno degli alti post di questo forum ho trovato il link ad un articolo di confronto prestazioni Mac-Win fatto su programmi di grafica, che mi e' sembrato molto interessante.Lo riporto qui, per chi e' interessato ai numeri oltre che alle parole:http://www.robgalbraith.com/diginews/2003-01/2003_01_07_macpc.htmlSaluti
    • Abacus scrive:
      Re: Benchmark interessante
      - Scritto da: NeutrinoPesante
      In uno degli alti post di questo forum ho
      trovato il link ad un articolo di confronto
      prestazioni Mac-Win fatto su programmi di
      grafica, che mi e' sembrato molto
      interessante.

      Lo riporto qui, per chi e' interessato ai
      numeri oltre che alle parole:
      http://www.robgalbraith.com/diginews/2003-01/

      SalutiE' altrettanto interessante leggere i commenti dell'autore stesso e dei lettori del sito, per capire perchè nonostante tutto molti usano ancora un mac... :))Che il calo prestazionale ci sia è evidente, tanto che le linee pro sono quelle le cui vendite lasciano più a desiderare anzi sono proprio in caduta verticale (gli utenti mac non sono così scemi come molti qua credono)...speriamo nei nuovi processori...detto questo la lettura dei commenti a quell'articolo fa capire cos'è ch euno può trovare in mac che in altro computer non trova (non sto dicendo meglio o peggio sto solo facendo un invito a capire...uno sforzo per uscire dalla marea di trollaggio in cui questo forum sta scivolando) :))
      • Anonimo scrive:
        Re: Benchmark interessante

        Che il calo prestazionale ci sia è evidente,
        tanto che le linee pro sono quelle le cui
        vendite lasciano più a desiderare anzi sono
        proprio in caduta verticale (gli utenti mac
        non sono così scemi come molti qua
        credono)...speriamo nei nuovi processori...Beh, gli utenti mac che postano qua invece sono proprio scemi :) Non mi riferisco a te, dico, leggi il thread sulla lentezza dei processori iniziato da un simil-ziobill... leggi le risposte che hanno dato. Subito ad appellarsi ad altivec, ai gigaflops, al "mito" RISC...Praticamente dicono: "i megahertz sono uno specchietto per le allodole" senza rendersi conto che anche i gigaflops, e il RISC posto così genericamente lo sono :)))))))))X
        • Abacus scrive:
          Re: Benchmark interessante
          - Scritto da: Anonimo
          Beh, gli utenti mac che postano qua invece
          sono proprio scemi :) bhe dai non è questo è che ognuno in un flame spara le sue cartucce :))
          Subito ad
          appellarsi ad altivec, ai gigaflops, al
          "mito" RISC...

          Praticamente dicono: "i megahertz sono uno
          specchietto per le allodole" senza rendersi
          conto che anche i gigaflops, e il RISC posto
          così genericamente lo sono :)))))))))sono daccordo con te....ma i pregiudizi sono difficili a morire da entrambe le parti :)) io ripeto solo : speriamo nei nuovi processori ibm...non perchè a me serva potenza estrema, per quello che faccio il mio imac G3 500 è più che sufficiente....ma perchè altrimenti Apple rischia di perdere il settore pro....oltre a qullo education che è in caduta libera......la cosa positiva è che con questo taglio di prezzi si è intrapresa finalmente un avia sensata....speriamo che non svoltino di nuovo bruscamente appena all'amico Jobs prude l'orecchio destro :))
        • FDG scrive:
          Re: Benchmark interessante
          - Scritto da: Anonimo
          al "mito" RISC...Il mito RISC non è un mito. Una cosa è osservare che Motorola sta sviluppando poco i suoi processori, che quindi sono rimasti indietro rispetto alla concorrenza, un'altra dire che se fosse seriamente sviluppato, a parità di potenza questo avrebbe 1/4 dei transistor dei processori Intel (ma anche AMD) e consumerebbe la metà.
          • FDG scrive:
            Re: Benchmark interessante
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Anonimo


            al "mito" RISC...

            Il mito RISC non è un mito.Ma credo che tu ti riferisca al mito di Apple sui RISC.
          • Anonimo scrive:
            Re: Benchmark interessante
            decisamente il concetto di cisc e risc non e' piu' cosi' evidente come era una volta.pero' rimane il fatto che a parita' di mhz il powerpc e' incredibilmente piu' veloce.oltre a questo rimane il fatto che gli intel come gli amd sono saliti molto di piu' come frequenza.Misurare le prestazioni dei processori non e' mai stata una cosa cosi' semplice come si puo' immaginare pero' chi confronta solo i mhz secondo me commette decisamente un errore.Ho provato per curiosita' a convertire con mencoder un divx su un intel p4 di (mi pare) 2.4 ghz e su un 800mhz powerpc.i tempi erano piu' o meno gli stessi, appena piu' veloce l'intel, pero' mencoder non credo abbia nessuna ottimizzazione altivec ecc....con o senza altivec comunque rimane il fatto che questa differenza e' piu' fumo che arrosto, se invece di 6 ore 30 mi servono 6 ore 40 per codificare un divx non e' che la cosa mi cambi molto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Benchmark interessante
            - Scritto da: Anonimo
            decisamente il concetto di cisc e risc non
            e' piu' cosi' evidente come era una volta.
            pero' rimane il fatto che a parita' di mhz
            il powerpc e' incredibilmente piu' veloce.
            oltre a questo rimane il fatto che gli intel
            come gli amd sono saliti molto di piu' come
            frequenza.Personalmente testai un PPRO 200 e PPC 604 a 180 Mhz, ambedue sotto linux con la stessa applicazione.Il ppro era quasi due volte piu' veloce del PPC e il 604 aveva una bella FPU infatti con il primo G3 deluse molti per le basse performances.Lo stesso bytemark della Apple andava il doppio su un Pentium200 rispetto al PPC. Test condotto da Zdnet ricompilando il bytemark con le ottimizzazioni per intel.In questa pagina:http://www.barefeats.com/pentium4.htmlvedrai che Cinema4D (da prendere come esempio per maya, lightwave e simili).2 x 1.6Ghz Athlon = 28 sec. (circa 3.2 Ghz)1 x 1.6Ghz Athlon = 50 sec.
            Misurare le prestazioni dei processori non
            e' mai stata una cosa cosi' semplice come si
            puo' immaginare pero' chi confronta solo i
            mhz secondo me commette decisamente un
            errore.Come vedi l'applicazione scala in modo quasi proporzionale con due processori. Ecco perche' si usano i Ghz come misura in quanto domani un Athlon da 3.2ghz calcolera' l'immagine in 25 secondi o meno a seconda delle ottimizzazioni presenti nelle nuove CPU e in 13 in configurazione dual.2 x 1.25Ghz G4 = 37 sec. (circa 2.5 Ghz)2 x 1 Ghz G4 = 47 sec.Si evince che a parita' di clock un G4 andrebbe comunque meno di un Athlon e quindi conferma la superiorita degli X86 in questo caso esattamente come successe a me 6/7 anni fa.
            Ho provato per curiosita' a convertire con
            mencoder un divx su un intel p4 di (mi pare)
            2.4 ghz e su un 800mhz powerpc.
            i tempi erano piu' o meno gli stessi, appena
            piu' veloce l'intel, pero' mencoder non
            credo abbia nessuna ottimizzazione altivec
            ecc....Dipende dall'encoder. Non ho cercato ma credo molti improbabile che un software scritto bene possa essere su un p4 2.4 ghz lento quanto un G4 800.Lo dico perche' tempo fa avevo fatto una prova con amico che ha un mac per convertire in DivX un filmato e sul mio athlon era circa 3 volte piu' veloce del suo mac
            con o senza altivec comunque rimane il fatto
            che questa differenza e' piu' fumo che
            arrosto, se invece di 6 ore 30 mi servono 6
            ore 40 per codificare un divx non e' che la
            cosa mi cambi molto.Gia' ma se lo puoi fare in 3 ore invece che 12 si.Oggi siamo a 1.42 Ghz con il G4 quanto tempo credi ci mettera' intel e amd a fare Cpu da 4 Ghz?
          • Anonimo scrive:
            Re: Benchmark interessante
            - Scritto da: FDG
            Il mito RISC non è un mito. Una cosa è
            osservare che Motorola sta sviluppando poco
            i suoi processori, che quindi sono rimasti
            indietro rispetto alla concorrenza, un'altra
            dire che se fosse seriamente sviluppato, a
            parità di potenza questo avrebbe 1/4 dei
            transistor dei processori Intel (ma anche
            AMD) e consumerebbe la metà.Intanto non e' seriamente sviluppato e guarda caso e' la parte piu' importante e da sempre la piu' pubblicizzata da parte della Apple che continua imperterrita a pubblicare test fasulli sul suo sito.http://www.apple.com/powermac/specs.htmlEssendo un risc e' normale che abbia meno transistors, gli X86 sono dei Cisc/Risc che mantengono la compatibilita' con i programmi scritti per 8088 senza ricorrere ad emulatori. Pero' e' anche normale per un risc occupare piu' memoria con il codice e in un OS multitasking, quando hai 30 processi residenti, la memoria viene a costare di piu'.
          • FDG scrive:
            Re: Benchmark interessante
            - Scritto da: Anonimo
            Intanto non e' seriamente sviluppato e
            guarda caso e' la parte piu' importante e da
            sempre la piu' pubblicizzata da parte della
            Apple che continua imperterrita a pubblicare
            test fasulli sul suo sito.

            http://www.apple.com/powermac/specs.html

            Essendo un risc e' normale che abbia meno
            transistors, gli X86 sono dei Cisc/Risc che
            mantengono la compatibilita' con i programmi
            scritti per 8088 senza ricorrere ad
            emulatori.Non è per quello. E' che un x86, anche tenendo conto solo dei modelli di programmazione più significativi, cioè non quelli obsoleti del 8086 e del 286, è un CISC ed è strutturato come CISC. Non credo che influiscano più di tanto i circuiti per realizzare la compatibilità nel conteggio totale.E poi oggi, che ce ne facciamo di un 8088?
            Pero' e' anche normale per un
            risc occupare piu' memoria con il codice e
            in un OS multitasking, quando hai 30
            processi residenti, la memoria viene a
            costare di piu'.Ti darei ragione se la memoria costasse un patrimonio e se fosse per la maggior parte occupata dal codice. Oggi è tutto il contrario.
  • Anonimo scrive:
    1499$=1387,86?
    un dollaro vale 0,926? attualemente, quindi andate in america a comprarli prima che il dollaro si rivaluti:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: 1499$=1387,86?
      hey ma io euro l'ho scritto correttamente.. cosa c'è che non va?
    • Anonimo scrive:
      Re: 1499$=1387,86?
      ho capito cosa non va.. con il nuovo Opera non mi riconosce ? forse dovrei cambiare l'encoding anche se io quando scrivo vedo il simbolo correttamente..
      • Anonimo scrive:
        Re: 1499$=1387,86?
        grazie per la dritta, stavo per installare opera...e poi c'è gente che parla male di microsoft....aspe' ma il tuo opera è per Mac??Beh allora è vero che non vale un tubo!Ok come non detto mi installo Opera, sperando che un giorno ci sia anche un safari per PC...(bello sognare però un portatilino mac con il dollaro così basso è un peccato non prenderlo, qualcuno sa di un buon store on-line negli USA che abbia prezzi migliori di quello ufficiale?)
    • Anonimo scrive:
      Re: 1499$=1387,86?
      - Scritto da: Anonimo
      un dollaro vale 0,926? attualemente, quindi
      andate in america a comprarli prima che il
      dollaro si rivaluti:-)Però devi riuscire a fargli passare i controlli della finanza 8)Beh, mi ricordo di un mio amico che si portava i computer fuori dall'Italia col solo scopo di farli tornare farciti di schede madri.
  • Anonimo scrive:
    Costa ancora troppo!
    Il modello base costa, senza monitor, quanto un pc di marca con il monitor lcd incluso... e magari anche con un bel case elegante... ma per favore, non vi scaldate, non venitemi a elencare le caratteristiche.Stiamo parlando del "modello base", che buono senz'altro non è (leggete le caratteristiche e fatevi poi un giro in un qualunque negozio di pc chiedendo le stesse cose, e pure il monitor LCD).
    • Anonimo scrive:
      Re: Costa ancora troppo!
      #clock#TROLL DETECTED#clock#
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!
        - Scritto da: Anonimo
        #clock#

        TROLL DETECTED

        #clock#Tu non sei troppo normale. Pensi quindi che 3 milioni di lire per un computer ENTRY LEVEL senza monitor siano pochi per dare del troll? O forse la verità fa male?
        • Anonimo scrive:
          Re: Costa ancora troppo!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          #clock#



          TROLL DETECTED



          #clock#

          Tu non sei troppo normale. Pensi quindi che
          3 milioni di lire per un computer ENTRY
          LEVEL senza monitor siano pochi per dare del
          troll? O forse la verità fa male?mammamia quanto mi fai incazzareeeeee...MA HAI VISTO CHE CAZZO C'E' dentro a quel "entry level"?quel modello fino a l'altro ieri costava il doppio e NON era entry level... inoltre sono stati di nuovo ri-ingegnerizzati i case per adottare le nuove tecnologie...trovalo un pc con la firewire2, trovalo un pc che supporti airport extreme, trovalo un pc che supporti mac os x...sono convinto che questo forum oggi mi farà incazzare parecchio... quindi mi scuso fin da ora se userò gergo volgare con chi ha chilometri di insaccati degli occhi e nelle orecchie ma dire che apple ancora é cara mi sembra proprio una cagata assurda...baci e abbracci
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            http://www.robgalbraith.com/diginews/2003-01/2003_01_07_macpc.html
            mammamia quanto mi fai incazzareeeeee...Calmati, non e' colpa tua se la dual 1.25 prende la paga da un portatile e spesso la prende da un P4 1.8 Ghz che e' l'entry level scarso con meta' della memoria del mac in esame.Potranno esserci tutte le cazzatine firewire2 tric e trac 3.0 ma rimane sempre un computer lento e tutte le menate da pervertito che ti piacciono tanto le puoi avere anche su un pc.Insomma, il prosciutto sugli occhi lo hai tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!

            - Scritto da: Anonimo
            certo che ce ne vuole di pazienza eh? fino a
            un mese fà vi facevate le pugnette davanti
            all'incredibile supporto a USB2 che superava
            di una cazzata la velocità di firewire e
            adesso mi tratti firewire2 come una
            cazzatella qualsiasi... mavaffanculovà
            (leggila con un lieve accento napoletano,
            che rende meglio)...

            ciao invidioso :)Ecco il problema :)Comincio a credere che quelli come te vedano il computer in maniera distorta, come un feticcio.Come si fa a farsi le pugnette davanti ad una Firewire2?Lo infili dentro?
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!

            quel modello fino a l'altro ieri costava il
            doppio e NON era entry level... inoltre
            sono stati di nuovo ri-ingegnerizzati i case
            per adottare le nuove tecnologie...se erano sicuri della bonta' del case, perche' rifarlo?
            trovalo un pc con la firewire2, vero, e' difficilissimo entrare in un negozio e dire "senta, vorrei un pc base, e mi mette come addon una scheda firewire2". difficilissimo!
            trovalo un
            pc che supporti airport extreme,uh, una cosa di cui non si puo' fare proprio a meno.
            trovalo un
            pc che supporti mac os x...per fortuna!
            apple ancora é cara mi
            sembra proprio una cagata assurda...controlla i prezzi di una workstation sun di fascia bassa, poi mi dici! e i pezzi che hai nel tuo mac sono gli stessi che usiamo noi utenti pc! ra, hd, schede video! e perche' costa di piu'?
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            - Scritto da: Anonimo
            se erano sicuri della bonta' del case,
            perche' rifarlo?Ottimizzazione ? :-)
            vero, e' difficilissimo entrare in un
            negozio e dire "senta, vorrei un pc base, e
            mi mette come addon una scheda firewire2".
            difficilissimo!Diciamo che su Mac è un must di serie.
            uh, una cosa di cui non si puo' fare proprio
            a meno.E' un gioiello, cè poco da dire.I cavi te li dimentichi.
            per fortuna!Scusa, ma l'hai mai provato?
            controlla i prezzi di una workstation sun di
            fascia bassa, poi mi dici!1.800.000 di vecchie lire per una SUN Blade 100.
            e i pezzi che hai
            nel tuo mac sono gli stessi che usiamo noi
            utenti pc! ra, hd, schede video! e perche'
            costa di piu'?Affidabile :-) Ehi! Io son un utente pc :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!

            E' un gioiello, cè poco da dire.
            I cavi te li dimentichi.
            Perchè? Finalmente la apple ha capito che col prezzo che pagano gli utenti un cordless desktop (che io sto felicemente usando in questo momento sul pc) lo possono anche mettere di serie? O sarà nel prossimo modello :=) ?


            e i pezzi che hai

            nel tuo mac sono gli stessi che usiamo noi

            utenti pc! ra, hd, schede video! e perche'

            costa di piu'?

            Affidabile :-)
            Perchè se un hd del cavolo sta in un mac non si dovrebbe rompere secondo te?Chiaramente se compri un pc devi intendertene di più, oppure ti puoi affidare a marche come IBM però paghi più o meno come l'apple (un po' meno a dire il vero, e perdi in spazio ma guadagni in espandibilità).Però farsi un assemblato con due dischi identici in RAID costa moooolto meno che un mac ed è MOLTO più affidabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!


            Tu non sei troppo normale. Pensi quindi
            che

            3 milioni di lire per un computer ENTRY

            LEVEL senza monitor siano pochi per dare
            del

            troll? O forse la verità fa male?


            mammamia quanto mi fai incazzareeeeee...Ma vai a lavorare..va... oppure sei uno di quei mac-fighetti (o sfigati) che c'ha la pappa pronta e che col mac ci fa arredamento, o al massimo naviga con l'explorer di ms e scrive qualche lettera con msoffice?Voi mac-achi mi fate proprio ridere, se uno dice male del mac e' come se vi avessero detto che vostra madre batte in mezzo ai trans, ma che ve ne frega!!!! Guarda che stiv giobs e' un bill gheits un po' piu' piccolo, ma altrettanto assetato di soldi, ma siccome voi non vedete piu' lontano del vostro naso lo acclamereste come salvatore dell'umanita' e genio indiscusso pure se prendesse 3 palate di monnezza pura e la comprimesse a forma di mac e ve la vendesse a peso d'oro.Quanto ci manca che il vostro beneamato stiv giobs se ne uscira con un nuovo mac del design stratosferico (o magari un altra lampada da comodino) con dentro un pc x86 con mac osx compilato a dovere... e voi tutti a prostrarvi in divina adorazione per l'ennessima "genialata"... vi vorrei vedere quel giorno rinnegare tutte le chiacchiere fatte... ho un deja vu... come quando sostitui' gli hd scsi di serie nel mac con corrispettivi ide e fece una giornata di conferenza per convincere gli utenti mac che i nuovi hd erano migliori, e tutti a beccare.. wow!Oltrettutto c'e' una regola, di cui tutti sono consapevoli, accettata universalmente nel mondo informatico, e a lungo discussa su PI, cioe': "A parita' di prezzo, qualsiasi pc e' piu' performante di qualsiasi mac", smentiscimi!E non mi dire che sono un troll, perche' il troll sei tu che ti incazzi perche' il tuo mac scintillante iper ergonomico translucido da 3000 euro ti va piu' lento di un pc assemblato a casa, in mezzo alle lamiere, da 1500 euro (a spender tanto.... che poi, con 50 euro in piu' mi prendo pure, volendo, un case elegante a scelta fra decine di diversi design... ma non me ne frega niente).k.
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!

            come quando
            sostitui' gli hd scsi di serie nel mac con
            corrispettivi ide e fece una giornata di
            conferenza per convincere gli utenti mac che
            i nuovi hd erano migliori, e tutti a
            beccare.. wow!Effettivamente, questo è azzeccato :)))Per anni gli utenti mac si erano vantati A RAGIONE dell'architettura basata su SCSI... adesso possono vantarsi di avere un case così piccolo che non ci si può neanche AGGIUNGERE il controller SCSI (che se tu vai in un negozio di assemblati e gli dici fammi un pc con FIREWIRE e SCSI te lo fa e continui a pagare meno che un mac):)
            k.Ma tu per caso usi la debian?
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            - Scritto da: Anonimo


            Tu non sei troppo normale. Pensi quindi

            che


            3 milioni di lire per un computer ENTRY


            LEVEL senza monitor siano pochi per
            dare

            del


            troll? O forse la verità fa male?





            mammamia quanto mi fai incazzareeeeee...
            Come e' bello mettre il naso ina cosi' bella questione del cazzo.Oh vediamo a chi dare ragine.... All'utente Mac e' ovvio.
            Ma vai a lavorare..va... oppure sei uno di
            quei mac-fighetti (o sfigati) che c'ha la
            pappa pronta e che col mac ci fa
            arredamento, o al massimo naviga con
            l'explorer di ms e scrive qualche lettera
            con msoffice?A lavorare ci devi andare tu cosi' inizi a guadagnarti i soldi che hai spenso in cazzate fino ad oggi e se per tua sfortuna dovrai anche lavorare con leccazzate con cui lavori avrai di che pentiri non ti preoccupare. E vedrai che avere un oggetto di lavoro che ti aiuta non e' poi cosi' male per chi con il computer ne fa una professione e non un semplice passatempo... Non ti scordare che il 90 percento delle tecnologie software che uso sul tuo PC wintel lo hanno preso sul piatto che tu sputo mentecatto...
            Voi mac-achi mi fate proprio ridere, se uno
            dice male del mac e' come se vi avessero
            detto che vostra madre batte in mezzo ai
            trans, ma che ve ne frega!!!! Guarda che
            stiv giobs e' un bill gheits un po' piu'
            piccolo, ma altrettanto assetato di soldi,
            ma siccome voi non vedete piu' lontano del
            vostro naso lo acclamereste come salvatore
            dell'umanita' e genio indiscusso pure se
            prendesse 3 palate di monnezza pura e la
            comprimesse a forma di mac e ve la vendesse
            a peso d'oro.Si per noi "mac-achi", come dici tu, e' un offesa per chi a un padre ed una madre certa lo e' sempre. Per un padre ed una madre certa non la ha come voi come puo essre un offesa.Ti informo furbone che colui che hai nominato storpiandone il nome, e la persona che ha dato inizio a tutto quello che vedi intorno a te nell'informatica moderna, se non la sigla PC (personal computer se ti fosse sconosciuto il senso) l'ha coniata la Apple nel lontano 1974 e l'ha smessa di usare perche' oltremodo sputtanata dal resto del mondo informatico...Non ci hai capito una sega borioso, la persona, sempre come sopra, che hai nominato e' troppo cogliona nei confronti dello squalo Bill, lui pensa ancora oggi che i computer debbano essere costruiti per rendere a tutti possibile utilizzarli, non solo ai geni come te che ci cazzeggiano tutto il giorno e alla fine della giornata sono soddisfatti per aver risolto un cazzo di bug magari di un driver chissachi..
            Quanto ci manca che il vostro beneamato stiv
            giobs se ne uscira con un nuovo mac del
            design stratosferico (o magari un altra
            lampada da comodino) con dentro un pc x86
            con mac osx compilato a dovere... e voi
            tutti a prostrarvi in divina adorazione per
            l'ennessima "genialata"... vi vorrei vedere
            quel giorno rinnegare tutte le chiacchiere
            fatte... ho un deja vu... come quando
            sostitui' gli hd scsi di serie nel mac con
            corrispettivi ide e fece una giornata di
            conferenza per convincere gli utenti mac che
            i nuovi hd erano migliori, e tutti a
            beccare.. wow!Non ti preoccupare non avrai la soddisfazione di vedere una cosa simile, perche' se i cechi come te si ostinano ad ignorare copsa cazzo succede nel mondo dell'informatica che lo circondano la Apple prima o poi cessera' di trovare nuove risrorze per andare avanti, poi non restera' che vedere cosa restera' nel mondo ad innnovare conosci la parola DTP per esempio sborone sai cosa vuol dire sai chi cazzo l'ha ideata dal nulla.
            Oltrettutto c'e' una regola, di cui tutti
            sono consapevoli, accettata universalmente
            nel mondo informatico, e a lungo discussa su
            PI, cioe': "A parita' di prezzo, qualsiasi
            pc e' piu' performante di qualsiasi mac",
            smentiscimi!Quando vuoi, dammi i parametri su cui ti basi per il calcolo delle prestazioni e sapro stroncare ogni tuo cazzo di argomento.
            E non mi dire che sono un troll, perche' il
            troll sei tu che ti incazzi perche' il tuo
            mac scintillante iper ergonomico translucido
            da 3000 euro ti va piu' lento di un pc
            assemblato a casa, in mezzo alle lamiere, da
            1500 euro (a spender tanto.... che poi, con
            50 euro in piu' mi prendo pure, volendo, un
            case elegante a scelta fra decine di diversi
            design... ma non me ne frega niente).Si sei sicuramente un Troll! Nomini troppe volte lo scintillio dei Mac, non e' che sei troppo zolla per aver a che fare con un computer che non a bisogno di un piede di porco per essere aperto, o di un secchiello per metterci tutte le viti mentre lo apri! O sei di quelli ultra fini che visto che ha fatto tanta fatica per aprirlo lo lascia li bello scintillante con tutti i sui bei fasci di cavi in vista e la sua inesistente quantita' di schermature la'... cosi'... bella in vista... Che spettacolo!
            k.La lettera con cui ti firmi mi da degnia immagine di te, di un mondo di utenti anonimi come te che si nascondono dietro ad un mondo che tende all'anonimato piu' completo ed all'appiattimento.Complimenti buffone...Uno che con il cptr (Mac) ci lavora e vive da 18 anni, forse troppi per te che non conosce un cazzo della stroria dell'informatica, e forse gia' ci lavorava quando tu eri ancora nelle palle di tuo padre...Studia che forse ti rispondo, Buona riflessione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            - Scritto da: Anonimo
            Come e' bello mettre il naso ina cosi' bella
            questione del cazzo.Impara a scrivere... gnurant!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Come e' bello mettre il naso ina cosi'
            bella

            questione del cazzo.

            Impara a scrivere... gnurant!!!!


            Io devo imparare a scrivere! Si e' vero...Tu hai molto da imparare e da conoscere se e' tutto quello che hai trovato da dire...Polenta... vai a laura'! Grezzo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            Ciao GENIO, ma che hai la 1° elementare???Ma come ca##o scrivi??!?!!- Scritto da: Anonimo

            Oltrettutto c'e' una regola, di cui tutti

            sono consapevoli, accettata universalmente

            nel mondo informatico, e a lungo discussa
            su

            PI, cioe': "A parita' di prezzo, qualsiasi

            pc e' piu' performante di qualsiasi mac",

            smentiscimi!

            Quando vuoi, dammi i parametri su cui ti
            basi per il calcolo delle prestazioni e
            sapro stroncare ogni tuo cazzo di argomento.Forse non hai capito il concetto, te lo ripeto: prendi un qualsiasi mac da listino, qualsiasi apple, fascia bassa o top, quello che ti pare; allo stesso prezzo qualsiasi tecnico hardware e' capace di montare un pc piu' performante. Ma e' cosa risaputa, se ne e' parlato all'infinita' in questi forum, leggiti i messaggi passati, GENIO.Leggiti questo GENIOwww.robgalbraith.com/diginews/2003-01/2003_01_07_macpc.html Tutto il resto che hai scritto sono solo chiacchiere da mac-aco, tutto fumo e niente arrosto (per quel che si poteva leggere in mezzo agli strafalcioni).
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            Mi intrometto in:
            Ciao GENIO, ma che hai la 1° elementare???
            Ma come ca##o scrivi??!?!!
            prova a renderti conto che dietro qualche errore di dettatura ci sono verita' sacrosante. non fermarti a una visione accalorata ma non distorta espressa con rapidita' come mostrano gli errori di battitura.
            - Scritto da: Anonimo


            Oltrettutto c'e' una regola, di cui tutti


            sono consapevoli, accettata universalmente


            nel mondo informatico, e a lungo discussa

            su


            PI, cioe': "A parita' di prezzo, qualsiasi


            pc e' piu' performante di qualsiasi mac",


            smentiscimi!



            Quando vuoi, dammi i parametri su cui ti

            basi per il calcolo delle prestazioni e

            sapro stroncare ogni tuo cazzo di argomento.

            Forse non hai capito il concetto, te lo ripeto: prendi un qualsiasi mac da
            listino, qualsiasi apple, fascia bassa o top, quello che ti pare; allo stesso
            prezzo qualsiasi tecnico hardware e' capace di montare un pc piu'
            performante. Ma e' cosa risaputa, se ne e' parlato all'infinita' in questi forum,
            leggiti i messaggi passati, GENIO.

            Leggiti questo GENIO

            www.robgalbraith.com/diginews/2003-01/2003_01_07_macpc.html
            Leggiamolo dunque:Il mac a prima vista sembra sconfitto ma, osservando meglio si nota come il test sia fatto volontariamente male.Nessuno dei task proposti sfrutta il multiprocessore, quindi il mac ne esce penalizzato. Si potrebbero trovare molti altri esempi in cui succederebbe il contrario.Pero' gia' da qui si vede come un processore da 1.25ghz riesce a raggiungere quasi le stesse performace di un intel a 3.06ghz!Ti immagini cosa succede se chi ha fa' il test invece di cercare funzioni non ottimizzate per il doppio processore avesse scelto funzioni ottimizzate?Il mac sarebbe stato poco meno del doppio piu' veloce.Hai fatto caso che quei tast presentati in massima parte non sono task ottimizzati altivec? C'e' un altro fattore 2 (o quasi) da considerare in quel caso.Io deduco che:1) Il test e' palesemente partigiano e studiato per dare i risultati che si vuole dare (come tutti i test).2) L'unico vero neo del mac e' che la sua tecnologia richiede talvolta un po di lavoro in piu' di ottimizzazione3) pero' se lo si fa' nel complesso e' decisamente piu' veloce.Una nota: per dedurre che il secondo processore non e' utilizzato basta osservare le due colonne mac, quello della macchina biprocessore e monoprocessore e vedere che a " parita' " di architettura la differenza rimane solo nei mhz dei due modelli come se il biprocessore ne avesse uno solo.Mi sembra che gia' questo screditi non poco il Signor Rob Galbraith, tanto da poterlo sospettare come un mercenario al cospetto dell'"oppressore" (come a me piace chiamare i duo m$-intel)
            Tutto il resto che hai scritto sono solo chiacchiere da mac-aco, tutto fumo e
            niente arrosto (per quel che si poteva leggere in mezzo agli strafalcioni). senza offesa: si vede che i concetti non li hai saputi vedere. si denota una scarsa capacita' di osservazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!

            Leggiamolo dunque:

            Il mac a prima vista sembra sconfitto ma,
            osservando meglio si nota come il test sia
            fatto volontariamente male.
            Nessuno dei task proposti sfrutta il
            multiprocessore, quindi il mac ne esce
            penalizzato. Si potrebbero trovare molti
            altri esempi in cui succederebbe il
            contrario.
            Pero' gia' da qui si vede come un processore
            da 1.25ghz riesce a raggiungere quasi le
            stesse performace di un intel a 3.06ghz!
            Ti immagini cosa succede se chi ha fa' il
            test invece di cercare funzioni non
            ottimizzate per il doppio processore avesse
            scelto funzioni ottimizzate?Non hanno scritto un test apposta, come fece apple con il bytemark, ma hanno utilizzato applicazioni esistenti utilizzate da chi lavora.
            Il mac sarebbe stato poco meno del doppio
            piu' veloce.
            Hai fatto caso che quei tast presentati in
            massima parte non sono task ottimizzati
            altivec? C'e' un altro fattore 2 (o quasi)
            da considerare in quel caso.
            Io deduco che:
            1) Il test e' palesemente partigiano e
            studiato per dare i risultati che si vuole
            dare (come tutti i test).
            2) L'unico vero neo del mac e' che la sua
            tecnologia richiede talvolta un po di lavoro
            in piu' di ottimizzazione
            3) pero' se lo si fa' nel complesso e'
            decisamente piu' veloce.Se lo si fa' , se fosse, sarebbe, forse domani.... La realta' e' questa. Prova a fare una ricerca di altri test in altri campi sui sito Pro-Mac e vedrai che i risultati non cambiano.
            Una nota: per dedurre che il secondo
            processore non e' utilizzato basta osservare
            le due colonne mac, quello della macchina
            biprocessore e monoprocessore e vedere che a
            " parita' " di architettura la differenza
            rimane solo nei mhz dei due modelli come se
            il biprocessore ne avesse uno solo.Pensa cosa sarebbe successo se avessero paragonato il dual 1.25 con un dual x86. Sarebbe stato piu' corretto che paragonare un portatile con una workstation.Leggendo i bench non ti sei pero' accorto che il divario tra il portatile e la macchina piu' potente di apple diventa spesso di 3 volte. Se ne deduce che il Dual non serve a nulla visto che in campo fotografico le applicazioni se ne fottono.Indicativo il fatto che il firewire di Apple e' piu' lento del firewire sul Pc e su questo la CPU dovrebbe centrare poco.
            Mi sembra che gia' questo screditi non poco
            il Signor Rob Galbraith, tanto da poterlo
            sospettare come un mercenario al cospetto
            dell'"oppressore" (come a me piace chiamare
            i duo m$-intel) Tu sospetti e intanto tutti i bench del mondo dicono sempre la stessa cosa.LA APPLE VENDE ARIA FRITTA e continua a pubblicare sul suo sito che la potenza delle loro macchine e' superiore ai PC.Non sospetti che Apple ti prenda per il culo? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            Infatti pubblicano palle...i bench vanno guardati non sul sito del produttore ma sui siti dove da anni fanno le recensioni in modo autorevole e non inquinate da "bustarelle" all'Itagliana....
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            - Scritto da: Anonimo
            Mi intrometto in:


            Ciao GENIO, ma che hai la 1° elementare???

            Ma come ca##o scrivi??!?!!



            prova a renderti conto che dietro qualche
            errore di dettatura ci sono verita'
            sacrosante. non fermarti a una visioneErrore di "dettatura"?? Che per scrivere quelle cose c'e' stato pure qualcuno che ti ha dettato? LOL!! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Mi intrometto in:




            Ciao GENIO, ma che hai la 1°
            elementare???


            Ma come ca##o scrivi??!?!!






            prova a renderti conto che dietro
            qualche

            errore di dettatura ci sono verita'

            sacrosante. non fermarti a una visione


            Errore di "dettatura"?? Che per scrivere
            quelle cose c'e' stato pure qualcuno che ti
            ha dettato? LOL!! :D

            Io uso spesso software per dettare al computer, e' utile, riesce a preparare la cena e intanto rispondi alle email.e' un po' una rottura la cuffia mentre fai altre cose ma essendo senza fili e' accettabile.provaci e' interessante. c'e' anche su pc..... ma forse state troppo tempo a leggere i benchmark....
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!

            Io uso spesso software per dettare al
            computer, e' utile, riesce a preparare la
            cena e intanto rispondi alle email.
            e' un po' una rottura la cuffia mentre fai
            altre cose ma essendo senza fili e'
            accettabile.
            provaci e' interessante. c'e' anche su
            pc..... ma forse state troppo tempo a
            leggere i benchmark....Se scrivi piu' velocemente di come parli.. non serve :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            E' certo... allora se se e' parlato in questi forum ergo che sia la verita' assoluta....Caspita devo ricredermi parlo con uno degli scopritori dell'uovo di colombo.Vai a fare un po' di esperienza sul campo prima, non ti affidare alle parole degli altri, non usare dei paroloni di cui non hai la piu' pallida idea.E si non esistono piu' le mezze stagioni!Banale e tedioso... Dai usa argomentazioni meno... "Lo sanno tutti!". Ma che hai bisogno del supporto di mamma? dammi quei dati che dici dia avere, hai delle conferme reali a quello che mi dici? Chi dove e quando?...Veniamo a fatti, basta con i luoghi comuni da ragazzini!
        • Anonimo scrive:
          Re: Costa ancora troppo!
          il PM G4 non è un entry level!!!!!!! è la serie PROFESSIONALE!il modello entry level (compreso di lcd) è l'iMac ... prova ad andare a guardare quanto costa prima di sparare vaccate ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            - Scritto da: Anonimo
            il PM G4 non è un entry level!!!!!!! è la
            serie PROFESSIONALE!
            il modello entry level (compreso di lcd) è
            l'iMac ... prova ad andare a guardare quanto
            costa prima di sparare vaccate ;-)E' alla pari, in caratteristiche e qualità dei componenti, con un pc entry level.L'imac che dici tu, che poi si chiama emac, costa più di due milioni di lire (al mediaworld) e fa semplicemente pena. E' paragonabile al celeron che ho comprato a mia madre l'anno scorso ad 1 milione. Non scherzo, e ti garantisco che con kde e openoffice una pensionata ci lavora alla grande (strano, eppure gli utenti mac più smaliziati non sanno usare altro che aqua a quanto pare...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Costa ancora troppo!
      Puoi comprare un pacco di chip montati con la colla (invece che saldati) da 2 lire su un materiale verdastro e messo dentro un bidone della spazzatura che appena acceso inizia inesorabilmente a fare piu' rumore della tua moto?Credi di aver risparmiato qualcosa? E' stato un buon affare?Hai pagato 2 lire per un orribile ingombrante rumoroso niente.E non domenticare che quella scatolaccia, dove i drivers sono sempre in beta e non sai se domani accendendosi funzionera' ancora, ha ormai il controllo del tuo tempo.Guardati in giro con un po' di obbiettivita' e scopri quanta gente insegue amici e parenti (i cosi' detti esperti) per fare quello che con i mac e' di serie.Per quel prezzo c'e' qualcosa che con un volgarissimo pc (anche se di marca) non otterrai mai: si chiama unix o meglio ancora macosx.Incredibile ma i computer che funzionano come era l'amiga una volta ci sono ancora... solo che non costano quanto una bibita o un gelato ma costano quello che devono, perche' qualcosa ti sanno dare (e non parlo dei blocchi di sistema e delle rogne che danno i pc).Ero e sono amighista, ho dovuto volendo o non volendo sorbirmi i pc, da un po' ho cambiato e sono informaticamente rinato.Quei soldi un mac li vale tutti, ma per capirlo serve quel minimo di conoscenza che pare non sia proprio di tutti..... visto che in tanti misurano un computer dalla frequenza del proprio processore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!

        Hai pagato 2 lire per un orribile
        ingombrante rumoroso niente.1499$ per una ws sun, silenziosissima.se voglio roba professionale non compro quella specie di plastica trasparente tipo pokemon! altro che professionisti!
        Per quel prezzo c'e' qualcosa che con un
        volgarissimo pc (anche se di marca) non
        otterrai mai: si chiama unix o meglio ancora
        macosx.ma piantatela! fino a macos 9 dicevate che unix era roba paleolitica, adesso credete di averlo solo voi?ma svegliati! mai usato solaris, unixware, xenix per pc?roba di quindici anni fa!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!
        - Scritto da: Anonimo
        Per quel prezzo c'e' qualcosa che con un
        volgarissimo pc (anche se di marca) non
        otterrai mai: si chiama unix o meglio ancora
        macosx.ROTFLISSIMOOOOOOO!!!!!! :DMa se siete state a sbombardare i maroni fino a ieri perche' linux e unix in generale erano sistemi di 40 anni fa obsoleti e preistorici!!!Guarda che il tuo mac ha il 90% di comunissimi componenti PC, manco di eccelsa qualita' :)Ma pensa te.... e io che ci sto pure a perder tempo a scrivere qua....
        • Anonimo scrive:
          Re: Costa ancora troppo!

          Ma se siete state a sbombardare i maroni
          fino a ieri perche' linux e unix in generale
          erano sistemi di 40 anni fa obsoleti e
          preistorici!!!Ma no, che hai capito... guarda che la genialata di Steve Jobs è stato pensare di mettere una interfaccia grafica... pensa che prima dell'avvento di Jobs gli utenti unix dovevano prendere la laurea in informatica... kde e gnome non esistevano sai... LOL - ma non dare corda ad un branco di fissati...
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            - Scritto da: Anonimo


            Ma se siete state a sbombardare i maroni

            fino a ieri perche' linux e unix in
            generale

            erano sistemi di 40 anni fa obsoleti e

            preistorici!!!

            Ma no, che hai capito... guarda che la
            genialata di Steve Jobs è stato pensare di
            mettere una interfaccia grafica... pensa che
            prima dell'avvento di Jobs gli utenti unix
            dovevano prendere la laurea in
            informatica... kde e gnome non esistevano
            sai...

            LOL - ma non dare corda ad un branco di
            fissati...
            Hai detto un paio di grandi verita':1) prima dei mac serviva una conoscenza dei calcolatori non comune, infatti l'interfaccia grafica e' piaciuta a tutti e l'hanno copiata (chi meglio chi peggio)2) gnome e kde sono buoni prodotti ma non certo cosi' semplici e gradevoli come macosx.Lasciamo stare il gradevoli, i gusti sono soggettivi, ma la semplicita' e' oggettiva.Aggiungi una applicazione al menu' K della Kde o aggiungi una applicazione al dock e vedrai. (ci sono altri mille esempi possibili)Comunque va anche pensato a quanti soldi erano disponibili per gli sviluppatori di gnome o kde e quanti lo erano per macosx.I primi li hanno fatto sviluppatori, i secondi sviluppatori e figure dedicate a considerazioni tipo: "l'utente normale cosa si aspetterebbe qui?"Ricordiamoci che non basta un puntatore in movimento e un po' di disegni per fare una interfaccia grafica semplice.Linux non e' certo nato per le masse (e ne paga le conseguenze) sfortunatamente.Linux e' un bel prodotto ma non e' mai stato fatto da un gruppo di persone concordi. Non sono riusciti ancora amettersi daccordo sull'albero delle directory.Linux fara' la fine degli indiani d'america... tante tribu' e sono morte una alla volta.Unite potevano vincere........
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!
        - Scritto da: Anonimo
        Puoi comprare un pacco di chip montati con
        la colla (invece che saldati) da 2 lire su
        un materiale verdastro e messo dentro un
        bidone della spazzatura che appena acceso
        inizia inesorabilmente a fare piu' rumore
        della tua moto?
        Credi di aver risparmiato qualcosa? E' stato
        un buon affare?Ci sono i case eleganti, e le ventole silenziose. Si paga un po' di più ma molto meno del di più di un mac.Se uno vuole fare quello che normalmente ci si fa con un mac, può comprare un celeron, e stai sicuro che è SILENZIOSO. E ci puoi ancora aggiungere schede pci a iosa :)Come sarebbe a dire per fare cosa... hmmm leggi gli altri post
        E non domenticare che quella scatolaccia,
        dove i drivers sono sempre in beta e non sai
        se domani accendendosi funzionera' ancora,
        ha ormai il controllo del tuo tempo.Guarda che tu non hai i driver in beta solo perchè non scegli le tue periferiche. Anche un pc con una nvidia o una ati sta sempre tranquillo per i driver :)
        Per quel prezzo c'e' qualcosa che con un
        volgarissimo pc (anche se di marca) non
        otterrai mai: si chiama unix o meglio ancora
        macosx.Mai provato debian con gnome 2.2?
        gelato ma costano quello che devono, perche'
        qualcosa ti sanno dare (e non parlo dei
        blocchi di sistema e delle rogne che danno i
        pc).3 milioni di lire senza monitor per quello entry level?
        Ero e sono amighista, ho dovuto volendo o
        non volendo sorbirmi i pc, da un po' ho
        cambiato e sono informaticamente rinato.Si, di quelli che quando sul pc il top era doom sull'amiga il top era ancora projectx...
        Quei soldi un mac li vale tutti, ma per
        capirlo serve quel minimo di conoscenza che
        pare non sia proprio di tutti..... visto che
        in tanti misurano un computer dalla
        frequenza del proprio processore.Io misuro il computer dalle cose che ci posso fare... non mi pare che tu possa registrarti una partita o un film direttamente in digitale dalla parabola, ad esempio.A meno di un costosissimo (ammesso che esista) decoder con firewire. E anche aggiungendo scheda satellitare, un pc continua a costare meno di un mac.
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!
        Risposta parte 1:

        Puoi comprare un pacco di chip montati con

        la colla (invece che saldati) da 2 lire su

        un materiale verdastro e messo dentro un

        bidone della spazzatura che appena acceso

        inizia inesorabilmente a fare piu' rumore

        della tua moto?

        Esagerato.. non cominciamo con i paragoni stupidi. Non ti e' mai capitato di sentire il pc acceso dalla stanza accanto?Di sentirlo vibrare come un folle anche se hai ben messo le viti, solo perche' il cdrom ha dentro un cd?Riguardo ad "esagerato" un po' di retorica era ovvia, ma non puoi nascondere la rumorisita' elevata di un pc.

        Credi di aver risparmiato qualcosa? E' stato

        un buon affare?

        Hai pagato 2 lire per un orribile

        ingombrante rumoroso niente.

        Per te e' niente, per gli altri puo' essere un utile strumento di lavoro o di
        gioco... forse per te e' uno strumento di adorazione?
        Direi piuttosto che uso i calcolatori un numero di ore giornaliere probabilmente superiore al tuo (dico probabilmente perche' in effetti in pochi usano i calcolatori dalle 10 alle 16 ore al giorno).Si deduce che lo utilizzo per vari motivi, lavorativi come amatoriali.L'adorazione e' per chi rinuncia alla logica e accetta l'atto di fede, direi prorio che non e' il mio caso.

        E non domenticare che quella scatolaccia,

        dove i drivers sono sempre in beta e non sai

        se domani accendendosi funzionera' ancora,

        ha ormai il controllo del tuo tempo.

        Gia' perche' su Mac non c'e' nulla in Beta :) Diciamo che su mac ci sono il
        70% delle features che trovi nei drivers per windows.
        Dimentichi il significato di affidabilita'.Un calcolatore puo' definirsi "stabile" quando sono vere contemporaneamente se seguenti affermazioni:1) Il sistema operativo e' di per se un applicativo capace di non interrompere la propria esecuzione per errori interni e di mantenere anche in presenza di tali errori le funzionalita' per cui e' nato. (niente e' esente da bug, ma una cosa e' gestirli, un'altra e' lanciare la schermata blu e non rilasciare le risorse che il programma aveva a seguito di una sua imprevista chiusura)2) L'hardware e' funzionante per tutto il tempo in cui e' in esecuzione. Ergo: componenti di qualita'3) Cio' che gestisce l'hardware e si trova dentro il nucleo ma e' creato da terze parti rispetto a chi ha sviluppato il kernel (chiamasi drivers) deve essere rientrante in toto e rinizializzabile dopo un fault. es: il componente software che gestisce il controllore di un dispositivo impegnato in un busywaiting deve necessariamente prevedere un sistema di comunicazione capace interrompere il busywaiting e tornare al suo stato iniziale)Tutti questi, sopratutto se richiesti contemporaneamente richiedono uno sforzo da parte dei progettisti (quasi mai ingegneri visti i ricarichi presenti nell'IT) sia in termini di tempo che di risorse umane incompatibili con le necessita' commerciali, quali: far uscire il prodotto nei tempi previsti (tempi stabiliti non da tecnici ma da commerciali), spendere meno del ragionevole, ecc.....Ovviamente sia il secondo che il terzo punto dipendono direttamente anche dal numero di dispositivi (o periferiche) che devono essere prodotti.Adesso per via logica e' fin troppo banale dedurre che: avendo Apple un numero estremamente piccolo di periferiche da supportare rispetto a quello che avviene nel mondo Microsoft, il numero di errori e imperfezioni legate alla quantita' si riduce.Sempre la stessa logica mi fa facilmente dedurre che i prodotti oem, spesso non marcati non godono di un adeguato supporto di drivers proprio perche' il produttore vive in una realta' aziendale incapace di rilasciare le risorse necessarie per realizzare la qualita' desiderata.In queste realta', di solito, si supplisce allo scarso valore del prodotto realizzato agendo sul fattore prezzo.Agengo cosi', anche realta' piu' grandi si trovano a concorrere, un esempio che e' sotto l'occhi di tutti come i prodotti NVidia sia riusciti a godere di drivers degni di nota (i detonator) solo quando ormai i geforce erano in commercio.Ricordo per chi non lo sapesse che le TNT di varie versioni sono state vendute a cifre che rasentavano il milione di lire (talvolta superandolo) e costavano circa 200 mila lire quando il driver capace di utilizzarle fu definitivo (il detonator appunto).Microsoft poi, pur essendo un colosso, si trova a dover integrare prodotti (drivers) cosi' eterogenei e di scarsa qualita' nei suoi sistemi operativi che risulta incapace di offrire garanzie a clienti.Microsoft non mi piace, ma qui, e' ovvio, il lavoro che si trova davanti e' enorme. Tutti si aspettano che comprando il suo nuovo os supporti tutti i dispositivi che erano disponibili fino a quel momento.M$ puo' solo integrare prodotti di terze parti.Ecco che l'affidabilita' decade, mentre la scelta di Apple di mantenere un numero sostanzialmente piccolo di dispostivi supportati (ma tanti quanti sono installati nelle macchine) permette di garantire l'affidabilita'.Non parliamo poi di Linux, degno , degnissimo os, pero' per i drivers e' messo male. Conosco persone che hanno realizzato dei drivers "al buio", cioe' hanno osservato nelle piste con l'analizzatore a stati logici come evolveva il segnale e hanno cosi' scritto il driver.Triste ma e' banale capire che di stabilita' in questo senso non se ne puo' proprio parlare.Il discorso sarebbe lungo e variopinto per i vari: SCO,FreeBSD ecc... ma in linea di massima il concetto e' simile.Ergo: la tua affermazione mi sembra priva di logica.
        • Anonimo scrive:
          Re: Costa ancora troppo!

          Direi piuttosto che uso i calcolatori un
          numero di ore giornaliere probabilmente
          superiore al tuo (dico probabilmente perche'
          in effetti in pochi usano i calcolatori
          dalle 10 alle 16 ore al giorno).
          Si deduce che lo utilizzo per vari motivi,
          lavorativi come amatoriali.
          L'adorazione e' per chi rinuncia alla logica
          e accetta l'atto di fede, direi prorio che
          non e' il mio caso.Guarda che non sei l'unico ad usare un computer per tutte quelle ore.. io l'ho fatto per moltissimi anni.
          Dimentichi il significato di affidabilita'.
          Un calcolatore puo' definirsi "stabile"
          quando sono vere contemporaneamente se
          seguenti affermazioni:
          1) Il sistema operativo e' di per se un
          applicativo capace di non interrompere la
          propria esecuzione per errori interni e di
          mantenere anche in presenza di tali errori
          le funzionalita' per cui e' nato. (niente e'
          esente da bug, ma una cosa e' gestirli,
          un'altra e' lanciare la schermata blu e non
          rilasciare le risorse che il programma aveva
          a seguito di una sua imprevista chiusura)Ok, condizione soddisfatta pienamente dal Win2k in poi.Le schermate blue c'erano una volta.
          2) L'hardware e' funzionante per tutto il
          tempo in cui e' in esecuzione. Ergo:
          componenti di qualita'Vabbe', stai parlando di cose normalissime.
          3) Cio' che gestisce l'hardware e si trova
          dentro il nucleo ma e' creato da terze parti
          rispetto a chi ha sviluppato il kernel
          (chiamasi drivers) deve essere rientrante in
          toto e rinizializzabile dopo un fault.
          es: il componente software che gestisce il
          controllore di un dispositivo impegnato in
          un busywaiting deve necessariamente
          prevedere un sistema di comunicazione capace
          interrompere il busywaiting e tornare al suo
          stato iniziale)
          Tutti questi, sopratutto se richiesti
          contemporaneamente richiedono uno sforzo da
          parte dei progettisti (quasi mai ingegneri
          visti i ricarichi presenti nell'IT) sia in
          termini di tempo che di risorse umane
          incompatibili con le necessita' commerciali,
          quali: far uscire il prodotto nei tempi
          previsti (tempi stabiliti non da tecnici ma
          da commerciali), spendere meno del
          ragionevole, ecc.....
          Ovviamente sia il secondo che il terzo punto
          dipendono direttamente anche dal numero di
          dispositivi (o periferiche) che devono
          essere prodotti.
          Adesso per via logica e' fin troppo banale
          dedurre che: avendo Apple un numero
          estremamente piccolo di periferiche da
          supportare rispetto a quello che avviene nel
          mondo Microsoft, il numero di errori e
          imperfezioni legate alla quantita' si
          riduce.Dipende dalla qualita' dei componenti e dalle terze parti.Sui pc c'e' una scelta enorme e apple si serve dagli stessi.Dal tuo discorso, un Mac dovrebbe essere 1000 volte piu' stabile di un Pc.
          Sempre la stessa logica mi fa facilmente
          dedurre che i prodotti oem, spesso non
          marcati non godono di un adeguato supporto
          di drivers proprio perche' il produttore
          vive in una realta' aziendale incapace di
          rilasciare le risorse necessarie per
          realizzare la qualita' desiderata.
          In queste realta', di solito, si supplisce
          allo scarso valore del prodotto realizzato
          agendo sul fattore prezzo.
          Agengo cosi', anche realta' piu' grandi si
          trovano a concorrere, un esempio che e'
          sotto l'occhi di tutti come i prodotti
          NVidia sia riusciti a godere di drivers
          degni di nota (i detonator) solo quando
          ormai i geforce erano in commercio.
          Ricordo per chi non lo sapesse che le TNT di
          varie versioni sono state vendute a cifre
          che rasentavano il milione di lire (talvolta
          superandolo) e costavano circa 200 mila lire
          quando il driver capace di utilizzarle fu
          definitivo (il detonator appunto).
          Microsoft poi, pur essendo un colosso, si
          trova a dover integrare prodotti (drivers)
          cosi' eterogenei e di scarsa qualita' nei
          suoi sistemi operativi che risulta incapace
          di offrire garanzie a clienti.Guarda che sono gli OEM a fare i drivers mica la MS.
          Microsoft non mi piace, ma qui, e' ovvio, il
          lavoro che si trova davanti e' enorme. Tutti
          si aspettano che comprando il suo nuovo os
          supporti tutti i dispositivi che erano
          disponibili fino a quel momento.
          M$ puo' solo integrare prodotti di terze
          parti.
          Ecco che l'affidabilita' decade, mentre la
          scelta di Apple di mantenere un numero
          sostanzialmente piccolo di dispostivi
          supportati (ma tanti quanti sono installati
          nelle macchine) permette di garantire
          l'affidabilita'.A questo punto mi viene da pensare quanto schifo faccia Apple in confronto a MS. Con quattro configurazioni HW hanno avuto per anni macchine con una stabilita' degna di win95. E oggi con OSX i problemi ci sono ancora e quindi mi viene da pensare quanto siano bravi in MS rispetto a tutti gli altri. Scommetto che se l'utenza di OSX aumentasse al pari di quella MS salterebbero fuori una tonnellata di magagne.
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!


            1) Il sistema operativo e' di per se un

            applicativo capace di non interrompere la

            propria esecuzione per errori interni e di

            mantenere anche in presenza di tali errori

            le funzionalita' per cui e' nato. (niente
            e'

            esente da bug, ma una cosa e' gestirli,

            un'altra e' lanciare la schermata blu e
            non

            rilasciare le risorse che il programma
            aveva

            a seguito di una sua imprevista chiusura)

            Ok, condizione soddisfatta pienamente dal
            Win2k in poi.
            Le schermate blue c'erano una volta.
            Decisamente falso.Un esempio: se il cdrom va in loop su un punto del supporto che non legge il sistema non e' capace di riprendere il controllo fino all'intero timeout.Le schermate di errore di win2k sono molto meno frequenti ma molto piu' pericolose ma non sono sparite.

            Adesso per via logica e' fin troppo
            banale

            dedurre che: avendo Apple un numero

            estremamente piccolo di periferiche da

            supportare rispetto a quello che avviene
            nel

            mondo Microsoft, il numero di errori e

            imperfezioni legate alla quantita' si

            riduce.

            Dipende dalla qualita' dei componenti e
            dalle terze parti.
            Sui pc c'e' una scelta enorme e apple si
            serve dagli stessi.
            Dal tuo discorso, un Mac dovrebbe essere
            1000 volte piu' stabile di un Pc.
            Infatti se ti compri un mac di sicuro non incappi su prodotti di qualita' scadente.Ci sono tantissimi luoghi dove il fault di sistema costa $ e non e' cosi' facile oggi sul mercato individuare quale prodotto e' di qualita' o meno.Le abit bh6 per esempio su un campione di 7 schede madri se ne sono rotte 6 in meno di 2 anni e tutti (giornali, web,ecc...) le decantavano come prodotti di qualita'.

            Microsoft poi, pur essendo un colosso, si

            trova a dover integrare prodotti (drivers)

            cosi' eterogenei e di scarsa qualita' nei

            suoi sistemi operativi che risulta
            incapace

            di offrire garanzie a clienti.

            Guarda che sono gli OEM a fare i drivers
            mica la MS.
            Si appunto! non puo' fare lei driver per tutte le periferische ma quando esce win(n+1) tutti si aspettano che l'hardware venduto al passo n sia compatibile e quindi integra il lavoro di altri. e qi arriva il problema.
            A questo punto mi viene da pensare quanto
            schifo faccia Apple in confronto a MS. Con
            quattro configurazioni HW hanno avuto per
            anni macchine con una stabilita' degna di
            win95. E oggi con OSX i problemi ci sono
            ancora e quindi mi viene da pensare quanto
            siano bravi in MS rispetto a tutti gli
            altri. Scommetto che se l'utenza di OSX
            aumentasse al pari di quella MS salterebbero
            fuori una tonnellata di magagne.Calma calma.Con il vecchio os classic i problemi c'erano ma il motivo erano le lacune dell'os che non a caso e' stato rimpiazzato.E senza portarsi problemi vecchi come fa m$, apple ha riscritto il tutto da 0 trovando comunque un modo per far girare il vecchio software. Un gran bel lavoro.I problemi con osx sono decisamente pochi in confronti ai problemi che puoi trovare sotto m$. Ti faccio un esempio: il tuo driver della periferica 1 puo' supportare la condivisione di irq con la periferica 2? come fai a saperlo? E' una cosa che dovrebbe imparare un utente? E' una domanda ragionevole?Su apple questi problemi non ce l'hai.Se aumentassero gli utenti (che comunque non sono 2) probabilmente aumenterebbe la probabilita' di trovare magagne ma non quanto e' presente sul mondo m$ perche' c'e' molta meno variabilita' di hardware e perche' l'hardware e' stato progettato tutto insieme e testato tutto insieme.
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!

        Ah si? Come mai allora la debian funziona cosi' bene? Di la verita' che non
        l'hai mai provata...
        si vede che secondo te reinventare l'acqua calda significa funzionare bene visto che nella debian TUTTO devi fartelo da solo, gli manca solo di chiederti di usare il computer direttamente in binario. E' l'unica distribuzione unix che non vuole capire che la semplicita' e' un pregio. seconda cosa ha gli stessi problemi di base di linux che ti ho gia' citato.

        C'e' da aggiungere comunque che nessuno dei

        sistemi da te citati (ma ne hai dimenticati

        molti, forse non li consci) raggiungono la

        semplicita' di macosx.

        E nessuno riesce a garantire features

        superiori all'ultimo nato di casa Apple.

        Ma l'ultimo nato in casa apple, nel senso di hardware, non garantisce le
        features hardware che un assemblato puo' avere (dai troppo citati dischi
        SCSI alle ancor piu' citate schede pci per fare qualunque cosa...). Mi stupisco. sto perdendo del tempo con qualcuno che non sa fare l'analisi logica delle frasi scritte in italiano e per di piu' confonde il concetto di hardware con quello di software.Osserva: il soggetto portante del mio discorso di sopra e' il sistema operativo macosx. Pare sia necessario chiairti che si tratta di software.Tu rispondi: "nel senso dell'hardware" e non contento continui parlando di scsi e pci a conferma che non sai fare neanche l'analisi logica.Questa e' l'ultima risposta che ti meriti, per due motivi:1) non sei culturalemente in grado di conversare2) non mi interessano diatribe personali ma discussioni sensate e moderate che abbiano un obiettivo.

        E l'interfaccia gnome2, come anche quella kde3, offrono una semplicita'
        d'uso considerevole. Se pensi che tanta gente considera facile windows... Ok prendi 50 persone e vediamo di queste quante riescono a mettere una applicazione nel doc di macosx (e' un d&d, cioe' DRAG and DROP) e quante riescono a farlo su kde2 per esempio.Poi nascondi il risultato: ti coprirebbe di ridicolo.

        L'unico che potrebbe in certi ambiti

        discutere ad armi pari o forse con qualche

        vantaggio si chiama QNX, ma non so' se sai

        cos'e' e perche' e' valido visto che sai

        citare solo cio' che la massa conosce.



        Sei ridicolo. Dimmi una cosa che QNX ha e debian no. Non mi parlare di
        microkernel, che non credo che all'utente finale porti qualche differenza...
        per favore eh, che gia' sono seccato da chi si riempie la bocca col RISC... Veramente la caratteristica principale di QNX non e' che il suo kernel sia definibile micro, ma che il suo kernel sia realtime. Ti e' sfuggita la differenza?Poi di nuovo: confondi l'hardware con il software. Cosa c'entrano i Risc?Nessuno li ha citati fino ad ora, lo fai tu a sorpresa senza nessun nesso logico del discorso. Sto veramente perdendo il mio tempo a conversare con te.

        Credo che in pochi mi possano insegnare cosa

        sia amiga, ma di certo un amighista non

        confonderebbe un emulatore con un

        calcolatore vero.

        Questa e' una trollata ... su uae carichi i giochi amiga con l'hard disk virtuale
        in 10 volte meno tempo... davvero preferiresti star li a cambiare i dischetti di
        monkey? E' la stessa differenza che c'e' tra vivere e sopravvivere oppure quella che c'e' tra il ciccolato pure e il surrogato. Se non la cogli mi rattrista per te, ma e' e rimane un tuo problema.

        Eravamo e siamo una razza troppo orgogliosa

        e consapevole di noi stessi per piegarsi ad

        un mero emulatore.

        Ma scherzi? Scusami tanto, ma col giusto joystick il gameplay e' lo stesso...
        meno male che c'e' ex-amighista ed ex-amighista... La prima frase su cui sono veramente concorde: MENO MALE CHE C'E' EX-AMIGHISTA ed EX-AMIGHISTA

        Le performance che citi poi ad onor del vero

        valgono solo se anche il powerpc esegue

        codice non nativo.

        Il modello di mac che citi tu ha comunque un

        po' di annetti e il suo corrispettivo pc

        dell'epoca oggi serve a far compagnia ai

        topi, di certo non ci gira piu' software.

        Cioe'... tradotto in soldoni? UAE non gira sul tuo mac ma sull'assemblato al
        chilo pagato tre volte meno si, e per questo ti inventi che non e' la stessa
        cosa? Gia', in effetti sul 19'' flat i giochi sono un po' piu' belli da vedere... ma
        te che ne sai? Hai il 15 pollici anche 10 anni dopo l'amiga... UAE non gira per mac? Ma prima di parlare sei solito informarti?

        Se configurare soluzioni per il cliente ,

        quando il cliente ha di norma piu' di 20

        dipendenti, oppure lavorare con

        l'intelligenza artificiale applicata a

        problemi np completi (sai cosa sono?

        potresti descriverli?)

        vuol dire essere

        rammollito allora hai ragione, mi chiedo tu

        cosa faccia e cosa adesso e cosa facevi in

        passato. sicuro di aver trovato una via

        evolutiva per la tua mente?

        Quindi cosa fai esattamente? Ti gingilli col debugger lisp dopo 30 anni che
        la gente seria (e parlo dei ricercatori, non certo degli ingegnerucoli col C++
        e il Java) ha capito che un sistema di tipi e' la strada per produrre codice
        efficiente e corretto?
        Ecco di nuovo una frase molto molto contorta. Provero' a immaginare cosa volevi dire..... Credo di capire che per te chi usa C++ e Java e' un programmatore serie Z, uno scarto, un inetto. Se e' cosi' credo che chi ti insegna abbia davvero parecchio da lavorare con te. Poi sarebbe interessante scoprire cos'e' un "sistema di tipi", in che ambito lo vorresti usare,ecc... ecc.... Java e' decisamente una innovazione rispetto a molti altri linguaggi e ne e' una prova il fatto che gli "ingegnerucoli come dici te" della Oracle (per citarne una) richiedano Java per fare il porting dei loro prootti su un OS.

        Un algoritmo di ricerca sui grafi con le dovute ottimizzazioni lo sa fare uno

        studente del secondo anno, almeno qui a informatica :) Non vantarti di

        cose

        che si apprendono in tre mesi di studio... Di nuovo una consistente incapacita' a seguire il discorso. Mi ricordi compagni di universita' che oggi hanno uno stipendio da 2 milioni di lire. Ma chi ha parlato di ricerca sui grafi? TU! Non certo io, ne' tanto meno me ne sono vantato. Credo che tu faccia bene a continuare a studiare..... studiare.... studiare...... poi dopo forse parlare.

        Io in amiga sapevo scrivere codice asm che

        pilotava copper e blitter (sai cosa sono?),

        bella... praticamente sapevi fare le chiamate di libreria in assembler... mi
        pari un po' presuntuosello, vediamo un po', puoi scrivere un programma che
        dice se un altro programma e' corretto? Rispetto a quale nozione di
        correttezza? Se si perce', se no perche'? Il codice che pilota i chip non e' il codice che fa la chiamata all'as
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!

        Decisamente trovo contorto il concetto di
        registro di configurazione e installazione e
        disinstallazione dei programmi.Mi intrometto solo per far notare che il concetto di registro di configurazione, che è implementato un po' maluccio in win (dovrebbe essere ricercabile con varie chiavi distinte tipo applicazione creatrice, data ecc, come una base di dati) garantisce una cosa di cui voi utenti mac vi riempite un po' troppo la bocca: la "coerenza", questa volta nelle configurazioni.A volte esagerare scazza... prendi per esempio gconf, il framework di configurazione di gnome. Non è contorto, è comodo!
        • Anonimo scrive:
          Re: Costa ancora troppo!
          - Scritto da: Anonimo


          Decisamente trovo contorto il concetto di

          registro di configurazione e
          installazione e

          disinstallazione dei programmi.

          Mi intrometto solo per far notare che il
          concetto di registro di configurazione, che
          è implementato un po' maluccio in win
          (dovrebbe essere ricercabile con varie
          chiavi distinte tipo applicazione creatrice,
          data ecc, come una base di dati) garantisce
          una cosa di cui voi utenti mac vi riempite
          un po' troppo la bocca: la "coerenza",
          questa volta nelle configurazioni.

          A volte esagerare scazza... prendi per
          esempio gconf, il framework di
          configurazione di gnome. Non è contorto, è
          comodo!Io continuo a pensare che una applicazione dovrebbe contenere tutto dentro una sua directory, configurazione ecc.....Cas come directx o piu' in generali extentions del sistema devono essere installati a parte e gestiti dall'os stesso senza che l'applicazione ci voglia mettere le zampe.Mi spiego meglio:non capisco perche' debba esistere un luogo dove si trovano tutte le configurazioni. secondo me se l'applicazione xyz e' contenuta dentro la directory /abc/def allora rimuovendo /def deve sparire l'applicazione.I collegamenti potrebbero essere bidirezionali e quindi nel caso di una cancellazione ti sparirebbe anche il collegamento nel menu avvio.pero' a dire il vero la cosa non e' poi cosi' tanto significativa, cioe', questo e' un fattore soggettivo, a me piace cosi' a un altro piace in un altro modo.Nella sostanzale cose non cambiano molto.Cambiano parecchio pero' quando ti viene voglia di vedere la configurazione perche' c'e' un errore che ti appare e ti trovi davanti il registro di configurazione dove una chiave puo' anche chiamarsi 0102384 e il suo valore u4858435. In questi casi non e' un fatto di intelligenza, semplicemente non puoi metterci le mani perche' non hai gli strumenti per farlo.In Linux non mi piace l'idea che sia tutto sotto /etc, ok , pazienza, a qualcun altro piacera', pero' ci possiamo mettere le mani!Su Mac idem, e' solo sui sistemi M$ che volendo o non volendo le zampe non ce le metti........
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!
        - Scritto da: Anonimo
        La stragrande maggioranza dei programmi per
        mac li copi e li cancelli.Una volta installato il programma che mi serve per lavorare lo uso e basta. Ci sono poi una marea di programmi che non devi nemmeno installare.. li sposti e ci fai quello che vuoi.
        Non si capisce perche' un programma che non
        necessita di features aggiuntive rispetto a
        quello che c'e' nell'os debba essere
        installato.
        Perche' devo risparmiare 200kb di dll
        condividendole quando poi i due programmi
        conflittano sulla versione, non sanno piu'
        se possono rimuoverla ,ecc?
        C'e' una quantita' di cose pensate in modo
        non lineare che fa' spavento.sembra tu stia parlando di win 3.1.
        cmq verifichero'.Picos era l'os dell'Olivetti M20.
        Perche' io non parlo di pc senza mai averlo
        avuto, io con il pc ci sono rimasto
        intrappolato per anni, per tutto il tempo in
        cui il mac non mi soddisfaceva come os
        (prima di macosx) e l'amiga era ormai morto.Quando ho utilizzato per la prima volta Nt 3.51 e mi sono ritrovato con i miei software in truecolor invece dei soliti 16 colori retinati e la velocita' di esecuzione era di molto superiore e non fossilizzata mi sono detto: FINALMENTE!Finita la palla di avere una macchina castrata inespandibile dove la grafica era lenta e approssimata.Potevo cambiare CPU e scheda grafica per aumentare le prestazioni. Potevo permettermi prestazioni da silicon graphics. Gia' ai tempi gloriosi delle Indigo2 un PPRO con una scheda 3D opengl usciva a testa alta da un confronto diretto con la stessa applicazione (softimage). Era il periodo in cui il mac non sapeva manco cosa fosse il multitasking e il l'accellerazione 3D e non esistevano applicazioni semiprofessionali.. e l'amiga era praticamente morto.Potevo scegliere di acquistare qualsiasi scheda di qualsiasi produttore a costi decisamente piu' bassi che per amiga con la sola differenza che le cose funzionavano.Se hai avuto un amiga cosi come te lo avevano venduto non puoi immaginare le fregature che ho preso e i milioni che ho speso per avere dei prodotti che non venivano supportati da nessuno.
        Ad onor del verocredo che macos fino alla 9
        non era adatto per me, ma per molti era l'os
        ideale.MacOS e' sempre stato un OS giocattolo per me.Un os senza multitasking e senza applicazioni adatte alle mie esigenze.
        per ora niente sul mercato e' capace di
        rivaleggiare con macosx.E' appena nato..Invece io mi sono fermato perche' sotto windows c'era tutto quello che mi serviva per lavorare e da diversi anni si lavora perfettamente.. infatti nel mio campo sono sparite le workstation unix in quanto non servivano piu'.
        manca il rumore del floppy che cerca o i
        colori originale, quando ci giochi non ti
        sembra di essere tornato bambino come
        succede con l'amiga vero.
        E' la stessa differenza che c'e' tra il mame
        e il gioco del bar, giocato fuori con gli
        amici.Qui si tratta di lavorare bene e non di provare qualcosa per i tempi passati.
        Sono cose troppo diverse.
        Se poi a te piace giocare con l'emulatore io
        non ho niente in contrario. Non mi piace giocare con l'emulatore... mi piace far girare le stesse applicazioni che usavo per lavorare e vedere come vanno in truecolor con una CPU che hai tempi mi avrebbe fatto felice.
        cosa
        sarebbe oggi un 68k a 2ghz? un mostro!
        pero' se lo hanno abbandonato forse motivi
        a noi ignoti (e spero non solo commerciali)
        ci saranno.Come e' stato continuato lo sviluppo del 8088 potevano continuare lo sviluppo del 68000. A quanto pare fare telefonini conveniva di piu' e infatti le CPU di motorola sono indietro e i telefonini sono all'avanguardia.
        Se fosse stato ucciso per motivi commerciali
        sarebbe uno spreco incredibile.Capito perche' ho cambiato piattaforma?
        Sara' anche chiuso come hardware il mac, lo
        era anche amiga, ma il proliferare di idee e
        volglia di fare di quella macchina su pc non
        c'e'!Lo apprezzo perche' per quanto mi riguarda l'architettura x86 e il suo OS mi hanno permesso di lavorare meglio e di crescere senza i limiti che avevo su Amiga. Ho lavorato per 3 anni su SGI e c'e' stato un momento in cui la serie NT di windows unita ad una buona scheda grafica ti permetteva di lavorare bene come su una Silicon Graphics, poco dopo le workstation NT hanno le hanno superate, quindi avevo la possibilita' di lavorare meglio. Cosa avrei dovuto fare?
        il pc e' uno scatolotto che stampa fatture
        per il 95% degli utenti.
        o uno strumento per superare il complesso di
        edipo dicendo: "il mio fa' 2 frames in piu'
        al secondo"
        o ancora: "il mio l'ho pagato 5 mila lire
        meno quindi sono piu' furbo di te"Avere un pc vuol dire poter scegliere liberamente Hw e Sw.Con altri OS e altre architetture sei limitato e a me questo limite mi infastidisce.
        Il salto al mac l'ho fatto con macosx.
        Prima sono stato con unix.
        E piu' che esaltato credo di essere
        "appassionato", un termine che su pc non
        c'e' piu'.Quando lo fai per passione puoi permetterti di avere solo Beos sulla tua macchina. Ma quando devi lavorare non ci sono storie. Ho passato un bel po di anni sul computer e molti li ho passati davanti ad un tv da 13 pollici in bianco e nero per poi passare ad un tv a colori su amiga. Lo facevo per passione ma poi si cresce e scopri che puoi migliorare la qualita' del tempo passata sul computer perche' c'e' anche altro nella vita.
        evidentemente non hai mai vissuto la
        filosofia di quella collettivita' amiga, che
        ancora oggi accende il suo computer anchese
        antico e compra software per l'unica
        macchina che ha saputo rappresentare le idee
        vere dell'innovazione.Mi ha sempre interessato quello che ci potevo fare e non la macchina in se. Il computer e' un mezzo per espriremere la propria creativita' e a meno di non avere gli occhi bendati, l'amiga mi ha fatto girare abbondantemente i coglioni e mi ha fatto spendere milioni in HW che funzionava al 20%.
        Su win2k c'e' solo il grigiore dell'ufficio,
        e' stato addirittura studiato dagli
        psicologi per tappresentare lo strumento
        perfetto per l'impiegato medio, quello che
        non ti stimola con strane idee ma ti fa solo
        lavorare.Non ho bisogno di avere un os "colorato" per fare le cose a colori. Quando lancio la mia applicazione l'os diventa invisibile. Su NT sono sicuro che quella applicazione non potrebbe andare meglio e piu' veloce. A quel punto dipende tutto da te e non dal sistema operativo.Su amiga era ricorrente pensare: "se avessi, se potessi"
        Non basta "solo" lavorare, un computer non
        e' come un trattore.
        La conoscenza si scontra e si fonde su un
        calcoltore, migliaia di persone
        incosapevolmente sviluppando software creano
        una conoscenza collettiva e una gara
        collettiva verso il progresso.
        Su pc c'e' s
        • Anonimo scrive:
          Re: Costa ancora troppo!

          Una volta installato il programma che mi
          serve per lavorare lo uso e basta. Ci sono
          poi una marea di programmi che non devi
          nemmeno installare.. li sposti e ci fai
          quello che vuoi.
          Dai su, se vuoi rimuovere il directx non lo puoi fare.... e se ne possono citare tante di cose cosi'.Il meccanismo di installazione e' pietoso e la gestione del registro ancora peggio.... e' un fatto oggettivo.
          Quando ho utilizzato per la prima volta Nt
          3.51 e mi sono ritrovato con i miei software
          in truecolor invece dei soliti 16 colori
          retinati e la velocita' di esecuzione era di
          molto superiore e non fossilizzata mi sono
          detto: FINALMENTE!io quando ho provato sul 3.51 a copiare un floppy e a fare un'altra cosa (anche banale) ho scoperto che la macchina rispondeva dopo pause inaccettabili.Niente da dire sul truecolor.... l'amiga era gia' a mezza strada, i primi segni del sorpasso erano evidenti, pero' l'hardware pc, pur decisamente molto piu' performante non e' mai riuscito a darti un multitasking credibile.Adesso con svariati ghz sembra che due applicazioni girino realmente in multitasking con l'xp ma fino a poco tempo fa era ben evidente come il povero vecchio 68000 e un l'amigaos riuscivano in un compito che 400mhz, molta ram in piu' e nt non riuscivano.Non finisce qui, se e vero che il render finiva decisamente prima su pc rispetto all'amiga, era vero anche che mentre ti guardavi una presentazione in power point non riuscivi ad avere uno scroll decentemente fluido.Su mac c'e', stessa scheda video, perche' su win non si puo' avere?Che sia colpa del fatto che le gdi sono un progetto da biafra e che per usare l'accelerazione hardware e' necessario scomodare il directx? (perdendo ogni forma di stabilita' del sistema)
          Finita la palla di avere una macchina
          castrata inespandibile dove la grafica era
          lenta e approssimata.
          Potevo cambiare CPU e scheda grafica per
          aumentare le prestazioni. Potevo permettermi
          Era il periodo in cui il mac
          non sapeva manco cosa fosse il multitasking
          e il l'accellerazione 3D e non esistevano
          applicazioni semiprofessionali.. e l'amiga
          era praticamente morto.Decisamente morto da un punto di vista commerciale.Il mac aveva solo processori buoni ma tutto il resto era pessimo.Le silicon avevano preso la via del suicidio.....non c'era niente da fare, l'unica alternativa si chiamava pc, a strozzo e mandarlo giu'.veramente un momento cupo per l'informatica.
          Potevo scegliere di acquistare qualsiasi
          scheda di qualsiasi produttore a costi
          decisamente piu' bassi che per amiga con la
          sola differenza che le cose funzionavano.
          Se hai avuto un amiga cosi come te lo
          avevano venduto non puoi immaginare le
          fregature che ho preso e i milioni che ho
          speso per avere dei prodotti che non
          venivano supportati da nessuno.
          hardware che non ho mai comprato proprio per queste ragioni.assurde volonta di commodore trasformarono il primo vero grande computer della storia in una macchina da gioco impedendo lo sviluppo in ambiti dove sarebbe stato re. L'amiga in ambito professionale e' stato solo principe.Ma questo e' dovuto al fatto che la commodore capi' troppo tardi che l'hd doveva essere di serie, ecc.. ecc.... certo questo non mette in dubbio quanto piu' evoluta era la concezione che c'era in amiga.
          MacOS e' sempre stato un OS giocattolo per
          me.
          Un os senza multitasking e senza
          applicazioni adatte alle mie esigenze.
          Sbagli.In un mondo come quello del dos o del win3.1 non c'era un sistema tanto semplice come macos (non x). in tanti volevano solo scrivere o fare cose banali.Anche il primo win95 di casini ne creava abbastanza da tenere lontano gli utenti che non erano interessati al come e al perche'.Per quel target macos era ottimo.
          E' appena nato..provalo. ti stupira' come a fatto con me.
          Invece io mi sono fermato perche' sotto
          windows c'era tutto quello che mi serviva
          per lavorare e da diversi anni si lavora
          perfettamente.. infatti nel mio campo sono
          sparite le workstation unix in quanto non
          servivano piu'.grazie a windows e' sparito tutto. nessuno riesce a guadagnare, tra un po' anche chi fa software di database lascera' il passo a mamma m$.se l'essere umano avesse un solo patrimonio genetico sarebbe estinto.vale la stessa cosa in tutti gli ambiti.stiamo per arenarci.
          lavorare bene come su una Silicon Graphics,
          poco dopo le workstation NT hanno le hanno
          superate, quindi avevo la possibilita' di
          lavorare meglio. Cosa avrei dovuto fare?
          in quel momento non c'era altro da fare. oggi si, e' macosx.
          Avere un pc vuol dire poter scegliere
          liberamente Hw e Sw.
          Con altri OS e altre architetture sei
          limitato e a me questo limite mi
          infastidisce.non scegli niente, sembra solo di poter scegliere.non puoi neanche decidere piu' se vuoi che qualcuno veda l'hd da internet o se i tuoi dati sono solo per te.e riguardo all'hw non c'e' niente da scegliere, ci sono 4000 schede video ma tutte basate su 2 o 3 chipset dignitosi. il resto e' fumo negli occhi e roba fatta con i piedi, priva di driver decenti, a basso costo e zeppi di problemi e incompatibilita'.in compenso chi sviluppa non sa quale sara' esattamente il tuo hardware si trova un sacco di problemi tutti i giorni e tu dalla parte degli utenti sperimenti una incapacita' di utilizzare pienamente l'hardware che hai solo che ormai e' talmente veloce che non ti rendi conto della differenza.Se provi a mettere quei software su mac la differenza la vedi al volo.non mi riferisco alla cpu, quella al massimo riesce a far pari se il codice e' altivec ma mi riferisco a tutto il resto.La fase di rendering e' solo l'ultima fase.... non e' quella dove interagisci.

          Quando lo fai per passione puoi permetterti
          di avere solo Beos sulla tua macchina. Ma
          quando devi lavorare non ci sono storie. .... perche' c'e' anche altro nella
          vita.
          allora: "c'e' altro nella vita" e' un ricadere nello scontato se ti riferisci alle donne.per il resto vivere con entusiasmo anche il lavoro vuol dire farlo bene e vivere meglio. limitarsi ad usare gli strumenti non e' come capirli e criticarli.Il meccanico che odia le macchine fa orrende riparazioni, quello che e' appassionato di motori fa' dei capolavori. vale anche in informatica, come vale su tutto. la passione, sopratutto in grafica (perche' mi pare sia questo il tuo lavoro se non ho capito male) serve a fare le cose per bene.
          Non ho bisogno di avere un os "colorato" per
          fare le cose a colori. Quando lancio la mia
          applicazione l'os diventa invisibile. Su NT
          sono sicuro che quella applicazione non
          potrebbe andare meglio e piu' veloce. A quel
          punto dipende tutto da te e non dal sistema
          operativo.
          Su amiga era ricorrente pensare: "se avessi,
          se potessi"
          erano tempi in cui avevamo a di
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo!
            - Scritto da: Anonimo
            Dai su, se vuoi rimuovere il directx non lo
            puoi fare.... e se ne possono citare tante
            di cose cosi'.Perche' dovrei rimuovere le directx? Sul mio sistema so cosa devo installare non e' che ci faccio prove.
            Il meccanismo di installazione e' pietoso e
            la gestione del registro ancora peggio....
            e' un fatto oggettivo.L'installazione e' comodissima. Yes, Next, Next, yes.. done. :)Della gestione del registo non me ne occupo.. penso a fare il mio lavoro.
            io quando ho provato sul 3.51 a copiare un
            floppy e a fare un'altra cosa (anche banale)
            ho scoperto che la macchina rispondeva dopo
            pause inaccettabili.Argh! quindi non hai mai usato nt per questo motivo?
            Niente da dire sul truecolor.... l'amiga era
            gia' a mezza strada, i primi segni del
            sorpasso erano evidenti, pero' l'hardware
            pc, pur decisamente molto piu' performante
            non e' mai riuscito a darti un multitasking
            credibile.
            Adesso con svariati ghz sembra che due
            applicazioni girino realmente in
            multitasking con l'xp ma fino a poco tempo
            fa era ben evidente come il povero vecchio
            68000 e un l'amigaos riuscivano in un
            compito che 400mhz, molta ram in piu' e nt
            non riuscivano.Non e' vero. Si multitaskava alla grande anche con i pentium 100. Sono sempre piu' convinto che hai provato una macchina che non andava bene. Io da quando uso la serie NT, mentre renderizzo un lavoro, faccio quello che mi pare senza accorgermi che sto calcolando un lavoro. Certo, abbasso la priorita' del task che sta renderizzando ma per il resto e come se non ci fosse nulla sotto e dopo un certo tempo mi ritrovo con il lavoro calcolato.
            Non finisce qui, se e vero che il render
            finiva decisamente prima su pc rispetto
            all'amiga, era vero anche che mentre ti
            guardavi una presentazione in power point
            non riuscivi ad avere uno scroll
            decentemente fluido.Caspita! Uno scroll fluido come sotto windows non l'ho mai visto su nessun'altra piattaforma. Hai sempre visto delle macchine mal configurate e/o con componenti scarsi e/o danneggiate.
            Su mac c'e', stessa scheda video, perche' su
            win non si puo' avere?
            Che sia colpa del fatto che le gdi sono un
            progetto da biafra e che per usare
            l'accelerazione hardware e' necessario
            scomodare il directx? (perdendo ogni forma
            di stabilita' del sistema)sei pieno di luoghi comuni!!! Cazzarola, ecco perche' non ti piace Win e il mondo x86!
            Decisamente morto da un punto di vista
            commerciale.Ho preso il mio A2000 fine anno del 1987 (4.5 milioni) con 8 mega di fast. Esce l'A3000 ed e' praticamente uguale se non per la CPU.. stesso periodo prendo una PP&S 040 a 28Mhz + Ram per circa 6 milioni di lire. Altri 2 milioni per HD e controller SCSI... dopo un po esce il 4000 su un'architettura strozzata, ricordo che la velocita' sulla Ram era di 4mega contro i 30 circa della mia scheda acceleratrice. Aveva si un po di colori in piu' ma non era truecolor, morale era una presa per il culo.. intanto su PC il truecolor c'era e funzionava mentre io su sul mio amiga ho montato: Opal Vision, GVP Iv24, EGS 110 e color vision per complessivi.. uhm.. diciamo 25 milioni per cosa poi? Non funzionavano se non come buffer.. e cioe' ci potevo vedere le immagini a colori in truecolor.. e basta.Ero costretto a lavorare sempre in 16 colori, e la gestione della grafica su bit e non su byte rendeva lento anche il tracciamento di un solo pixel.Quando spesi 3.5 milioni per farmi il mio 486 a 66 + 32 mega + Diamond Stealth 968 mi ritrovai catapultato in quella macchina che avrei tanto voluto che fosse il mio amiga... anche dopo aver speso qualche decina di milioni. Potevo lavorare in 3D vedendo i preview a colori! Oggi e' normale ma allora non si poteva vedere nemmeno come stavi lavorando, nemmeno dopo 4 anni che amiga era uscito.Su pc I risultati si ottenevano in 1/3 del tempo, come se avessi un amiga 68040 a 90mhz.. che non esisteva.Gia' dopo un anno avevo aumentato le performances del sistema di 3 volte, spendendo cifre irrisorie rispetto ad amiga.L'amiga era una macchina incredibile... ma sino al 1990.. due anni ho resistito, ma poi mi sono sentito preso per il culo. Ho fatto il salto e ancora oggi sono soddisfatto delle mie scelte. Oggi molti si ritrovano la pappa pronta ma io ho fatto la gavetta e posso tranquillamente dire che sotto NT si lavora un gran bene. E lo dico dopo aver resistito 3 mesi sotto linux, lavorato 3 anni su Irix e imparato su amiga.
            Sbagli.
            In un mondo come quello del dos o del win3.1
            non c'era un sistema tanto semplice come
            macos (non x). in tanti volevano solo
            scrivere o fare cose banali.Ho scartato mac perche' era una computer completamente chiuso.Eri obbligato a chiedere tutto a mamma apple. Tutto fatto da loro e tutto carissimo. Il multitasking non esisteva e sinceramente tutta quella gente che adorava il suo Mac e il suo creatore mi ha sempre spaventato... sembravano degli invasati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Costa ancora troppo! ------Continua

            Anche il primo win95 di casini ne creava
            abbastanza da tenere lontano gli utenti che
            non erano interessati al come e al perche'.
            Per quel target macos era ottimo.per quanto mi riguarda niente a che vedere con NT.MacOS era si a colori ma non tanto da giustificare il fatto di acquistarlo... Il mac era bello sino al 1986.. da li in poi sino ad OSX era rimasto quello di allora.
            provalo. ti stupira' come a fatto con me.Mi stupirebbe un nuovo software che fa cose che oggi non fa nessuno e che mi servono. Non e' che passo tutto il tempo a dire quant'e' bello sto OS. Mi trovo benissimo sotto win2k.Se uscisse per X86 lo acquisterei subito anche solo per provarlo. Ma non prenderei mai un Mac, i computer me li sono sempre fatti io con la roba che voglio io e ho sempre avuto delle ottime macchine.
            grazie a windows e' sparito tutto. nessuno
            riesce a guadagnare, tra un po' anche chi fa
            software di database lascera' il passo a
            mamma m$.sotto windows ci gira di tutto! pensa che io di M$ non ho nulla a parte l'OS. Ci sono migliaia di Software House che lavorano sotto windows e sinceramente, dall'81 l'unica piattaforma che ho visto crescere in modo esponenziale e' stata quella su cui girava il DOS e poi Win.I prezzi dell'HW li ho visti solo scendere sulla stessa piattaforma.. e io di soldi spesi in HW me ne intendo.. credici.
            se l'essere umano avesse un solo patrimonio
            genetico sarebbe estinto.
            vale la stessa cosa in tutti gli
            ambiti.stiamo per arenarci.
            in quel momento non c'era altro da fare.
            oggi si, e' macosx.Vero, se girasse su X86 potrebbe "forse" essere meglio. Finche' non provo non voglio mettere bocca.Pero' voglio vedere come gira OSX sulla stessa macchina su cui lavoro e con le stesse applicazioni.. poi potro' esprimere un giudizio.
            non scegli niente, sembra solo di poter
            scegliere.
            non puoi neanche decidere piu' se vuoi che
            qualcuno veda l'hd da internet o se i tuoi
            dati sono solo per te.Mi pare normale.. non puoi nemmeno sapere se in questo momento ti stanno rubando la macchina o non ti e' dato di sapere se ti sveglierai domani mattina.Basta essere consapevoli di tutto questo.
            e riguardo all'hw non c'e' niente da
            scegliere, ci sono 4000 schede video ma
            tutte basate su 2 o 3 chipset dignitosi. il
            resto e' fumo negli occhi e roba fatta con i
            piedi, priva di driver decenti, a basso
            costo e zeppi di problemi e
            incompatibilita'.Cazzate... stai parlando da utente mac. La scelta di HW esiste realmente.
            in compenso chi sviluppa non sa quale sara'
            esattamente il tuo hardware....Sotto dos era cosi.. vero. Cazzo ma oggi chi sviluppa per win non si preoccupa proprio dell'HW. C'e' il OpenGL e il piu' generale DirectX che ha risolto tutti i problemi. EMa chi ti racconta queste cose?
            Se provi a mettere quei software su mac la
            differenza la vedi al volo.non mi riferisco
            alla cpu, quella al massimo riesce a far
            pari se il codice e' altivec ma mi riferisco
            a tutto il resto.
            La fase di rendering e' solo l'ultima
            fase.... non e' quella dove interagisci.vabbe'.. se lo dici tu.
            allora: "c'e' altro nella vita" e' un
            ricadere nello scontato se ti riferisci alle
            donne.Intendevo la famiglia. Le donne non sono mai stato un problema fortunatamente.
            Il meccanico che odia le macchine fa orrende
            riparazioni, quello che e' appassionato di
            motori fa' dei capolavori. vale anche in
            informatica, come vale su tutto. la
            passione, sopratutto in grafica (perche' mi
            pare sia questo il tuo lavoro se non ho
            capito male) serve a fare le cose per bene.Quando devi consegnare un lavoro e non dormi da quasi 48 ore qual'e' l'unica cosa che ti permette di continuare?Vieni a parlare di passione a me?
            erano tempi in cui avevamo a disposizione si
            e no 1 mega, qualcuno poco piu' qualcuno
            addirittura 500k. e' ovvio che avere di piu'
            sarebbe servito.Tu avevi 1 mega.. io avevo 32 mega. e avevo anche speso decine di milioni cazzo!
            oggi compri 1gb al prezzo di un pacchetto di
            sigarette, ci credo bene che non hai
            interesse a volere altro, quello che hai ti
            avanza.
            la frase: "se avessi altre 80k potrei
            aggiungere un paio di cose decisive al
            programma" non sta piu' in piedi, non e' un
            paragone ragionevole.
            Sul fatto che sei sicuro che le applicazioni
            meglio che su NT non possono girare devo
            dirti di nuovo: provalo macosx e capirai che
            non e' cosi'.Scusa, se il mio PC e' 5 volte piu' veloce di un Mac.. cosa me ne frega di provare OSX su un Mac?Mica faccio i rendering a mano!E poi come faccio a provare OSX che le applicazioni che uso manco ci sono? Non ho bisogno di OSX. Ho bisogno di un computer piu' veloce... nient'altro.

            Se quello che fai dipende da te.... te ne

            fotti di tutto il resto.

            Da te dipende tutto a patto di avere gli

            strumenti e sotto windows gli strumenti li

            hai.
            Li hai anche su macosx.Non quelli che uso io. Ci sarebbero se facessero il porting per x86.. ma Steve ha troppo e per troppi anni parlato male di intel (contando balle tralaltro). Se ci fosse un Mac su x86 venduto esclusivamente da Apple potrei farci un pensiero, una macchina in piu' fa' sempre comodo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Costa ancora troppo!
      scusa ma a sté cazzate non reggo...mavaffanculo và!e pensare che di solito non arrivo a tanto... ma dire che costano ancora tanto... e dire che il modello base non é potente bhe... vuol dire proprio non capire un cazzo (oppure non VOLER capire che é pure peggio...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Costa ancora troppo!

      Stiamo parlando del "modello base", che
      buono senz'altro non è un Mac Pro base normalmente e' gia' un'ottima macchina... e poi perche' arrabbiarsi tanto?Sono venuti a casa vostra i venditori Apple e vi hanno costretto a comprarlo sotto la minaccia delle armi?La grande differenza tra un utente Mac e uno PC e' che ciascun utente Mac usa o ha usato "anche" PC (a casa dell'amico, nell'ufficio del cliente, a un seminario, nel netcafe').D'accordo, costera' anche un po' di piu'... ma anche la Nutella costa piu' di Ciaocrem... se preferite Ciaocrem (magari perche' la Nutella non l'avete mai assaggiata) fate pure... ma perche' (ogni volta!) devono succedere questi flame?Perche' vi buttate su ogni notizia Apple con tant animosita'?Che ve frega?Invidia?
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!
        - Scritto da: Anonimo

        Stiamo parlando del "modello base", che

        buono senz'altro non è
        un Mac Pro base normalmente e' gia'
        un'ottima macchina
        ... e poi perche' arrabbiarsi tanto?
        Sono venuti a casa vostra i venditori Apple
        e vi hanno costretto a comprarlo sotto la
        minaccia delle armi?

        La grande differenza tra un utente Mac e uno
        PC e' che ciascun utente Mac usa o ha usato
        "anche" PC (a casa dell'amico, nell'ufficio
        del cliente, a un seminario, nel netcafe').

        D'accordo, costera' anche un po' di piu'...
        ma anche la Nutella costa piu' di
        Ciaocrem... se preferite Ciaocrem (magari
        perche' la Nutella non l'avete mai
        assaggiata) fate pure... ma perche' (ogni
        volta!) devono succedere questi flame?
        Perche' vi buttate su ogni notizia Apple con
        tant animosita'?

        Che ve frega?
        Invidia?mi sà che hai azzeccato il rpoblema :)
      • spino scrive:
        Re: Costa ancora troppo!
        - Scritto da: Anonimo
        ... e poi perche' arrabbiarsi tanto?
        Sono venuti a casa vostra i venditori Apple
        e vi hanno costretto a comprarlo sotto la
        minaccia delle armi?No, grazie, bastano Lordmilo, Anna e Larry... :)
        La grande differenza tra un utente Mac e uno
        PC e' che ciascun utente Mac usa o ha usato
        "anche" PC (a casa dell'amico, nell'ufficio
        del cliente, a un seminario, nel netcafe').Ma chi lo dice, tu?C'è gente nata e cresciuta su una piattaforma e viceversa...
        Perche' vi buttate su ogni notizia Apple con
        tant animosita'?Per lo stesso motivo per cui accade l'opposto...
        Che ve frega?
        Invidia?Se, se....
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!
        - Scritto da: Anonimo
        D'accordo, costera' anche un po' di piu'...
        ma anche la Nutella costa piu' di
        Ciaocrem... se preferite Ciaocrem (magari
        perche' la Nutella non l'avete mai
        assaggiata) fate pure... ma perche' (ogni
        volta!) devono succedere questi flame?
        Perche' vi buttate su ogni notizia Apple con
        tant animosita'?ehm.. forse hai invertito i due prodotti. La nutella e' piu' venduta come il PC ma ci sono anche dei sostenitori convinti del Ciaocrem.
        Che ve frega?
        Invidia?Invidia? E di che? Del case trasparente? Del desktop Aqua?O l'invidia e' vostra perche' il vostro calcolatore fa i calcoli piu' lentamente e il software supportato e' 1/20?
  • Anonimo scrive:
    Costa ancora troppo!
    Il modello base costa, senza monitor, quanto un pc di marca con il monitor lcd incluso... e magari anche con un bel case elegante... ma per favore, non vi scaldate, non venitemi a elencare le caratteristiche.Stiamo parlando del "modello base", che buono senz'altro non è.
    • Anonimo scrive:
      Re: Costa ancora troppo!
      #clock#TROLL DETECTEDIGNORE IT#clock#
    • FDG scrive:
      Re: Costa ancora troppo!
      - Scritto da: Anonimo
      Stiamo parlando del "modello base", che
      buono senz'altro non è.Per la precisione, modello base della linea "Pro"
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa ancora troppo!
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: Anonimo


        Stiamo parlando del "modello base", che

        buono senz'altro non è.

        Per la precisione, modello base della linea
        "Pro"Si ma... le elenchi tu le caratteristiche o devo farlo io? Tieni conto che 3000 in lire adesso costa un portatile acer con lettore dvd (ovv. masterizzatore di cdrw) e monitor da 15 pollici. E nota che il mac suddetto ha meno, e non ha neanche il monitor.Ci vogliamo rendere conto che conviene un portatile di marca rispetto ad un mac oramai?
        • Anonimo scrive:
          Re: Adesso????
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: FDG

          - Scritto da: Anonimo




          Stiamo parlando del "modello base", che


          buono senz'altro non è.



          Per la precisione, modello base della
          linea

          "Pro"

          Si ma... le elenchi tu le caratteristiche o
          devo farlo io? Tieni conto che 3000 in lire
          adesso costa un portatile acer con lettore
          dvd (ovv. masterizzatore di cdrw) e monitor
          da 15 pollici. E nota che il mac suddetto ha
          meno, e non ha neanche il monitor.

          Ci vogliamo rendere conto che conviene un
          portatile di marca rispetto ad un mac
          oramai?Sono vent'anni che sento dire "oramai" quando si parla di Apple, però è sempre lì e la gente che prova un Mac continua a comprare i prodotti Apple...chissà come mai;)))Windows e i piccì te li ritrovi sotto le dita e non sai neanche perché, un Mac è una scelta che si fa perché si è provata la "differenza"...se poi tu compri i computer al chilo....PS: metti le dita su un Titanium e il portatile Acer non lo tocchi più manco con i guanti di gomma:))))
          • Anonimo scrive:
            Re: Adesso????

            PS: metti le dita su un Titanium e il
            portatile Acer non lo tocchi più manco con i
            guanti di gomma:)))) primo: devi avere i soldi per metterci le mani, mentre al 90% della gente va bene un portatilino senza troppe pretese.secondo: l'acer e' un signor portatile.ho avuto sotto mano un titanium, ma sta gran meraviglia non l'ho vista.
          • ferbo scrive:
            Re: Adesso????
            - Scritto da: Anonimo
            Il titanium costa 3 volte tanto. Io ti sto
            dicendo che il portatile ACER MONITOR LCD
            COMPRESO costa quanto il mac entry level, di
            pari caratteristiche, MONITOR LCD ESCLUSO,
            con pari espandibilità (anzi, l'acer ha usb
            2.0).Portatile acer "monitor compreso" esattamente che modello e'?L'entry level mac (iMac) costa 1558,80 euro monitor lcd 15" compreso. (700Mz, 3 usb,2 firewire, ethernet 10/100, 40GB HD, 128 MB ram, cd-rw)Acer aspire tm1203xv (entry level?) costa 1400 euro da CHL monitor 14" compreso (celeron 1,3 GHz, 20GB HD,128 MB ram, DVD, ethernet 10/100, 2usb, 1 firewire)Mac portatile entry level ha il 12", andiamo sul 14" (iBook):( 800MHz, 256MB RAM, 30GB HD, DVD/CD-RW, ATI Mobility Radeon 7500, Ethernet 10/100, 2usb, 1 firewire)al "modico" prezzo di 1918,80 euro.(il 12" entry level costa1318,80 euro)
            Il titanium è più bello certamente, ma
            trovami un portatile apple che costi meno di
            2500 euro e che sia bello come l'acerIbook 12,1": 1318,80Ibook 12,1"combo: 1678,80Ibook 14,1"combo: 1918,80Ibook 14,1"combo+: 2457,60Powerbook G4 12"combo: 2278,80A mio modesto parere sono piu belli dell'Acer, ma la bellezza e' soggettiva! :)AH! il Titanium(15,2") costa 2998,80 versione combo, 3598,80 con superdrive(dvd-r/cd-rw)Il 17" con superdrive costa 4198,80 euro.Ora se prendiamo il 15,2"combo allora: 2998,80/3=999,6.Trovami un Acer paragonabile a 999,6 euro (visto che dici che il titanium costa 3 volte tanto!)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Adesso????

            Portatile acer "monitor compreso"
            esattamente che modello e'?Non so il nome del modello, l'ha comprato un amico a dicembre, io l'ho aiutato a metterci su debian.Ha il monitor 15'', il lettore dvd+masterizzatore e l'hard disk da 20 gb, cpu athlon 1.2, 256mb di ram ddr, scheda 3d ati qualcosa. Cercalo sul loro sito. Lui l'ha pagato 1480 euro, in mia presenza, in un normale negozio di informatica, non in una catena, con tanto di garanzia a domicilio in tutta europa (ora il fortunato e' in england ^___^).
            L'entry level mac (iMac) costa 1558,80 euro
            monitor lcd 15" compreso. (700Mz, 3 usb,2
            firewire, ethernet 10/100, 40GB HD, 128 MB
            ram, cd-rw)Appunto, non vedo lettore DVD. Eppure costa piu' di un portatile equivalente. L'unica cosa che manca al portatile suddetto e' 20gb di disco :) Pero' costa cento euro in meno, che e' poco meno prezzo di un disco per portatile da 20 gb :)))Ed e' un portatile, ripeto! Con monitor 15''.
            Acer aspire tm1203xv (entry level?) costa
            1400 euro da CHL monitor 14" compreso
            (celeron 1,3 GHz, 20GB HD,128 MB ram, DVD,
            ethernet 10/100, 2usb, 1 firewire)Un imac con lettore dvd compreso il monitor costa sicuramente piu' di 2000 euro, se il minimo imac con lettore dvd costa 1500 euro. Continua a convenire il portatile. O sbaglio e il monitor ve lo regalano per simpatia ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Adesso???? speeee completo :)
            mi e' scappato un click a meta'... sto postando da un imac vecchio stile, non scherzo quel mouse e' dannatamente scomodo... (in facolta').Del prezzo che ti ho detto per il portatile che ti ho detto sono sicuro, se vuoi ti mando il link al sito del negozio (un grande negozio toscano). CHL non sempre ha i prezzi migliori.
          • ferbo scrive:
            Re: Adesso???? speeee completo :)
            - Scritto da: Anonimo
            mi e' scappato un click a meta'... sto
            postando da un imac vecchio stile, non
            scherzo quel mouse e' dannatamente
            scomodo... (in facolta').

            Del prezzo che ti ho detto per il portatile
            che ti ho detto sono sicuro, se vuoi ti
            mando il link al sito del negozio (un grande
            negozio toscano). CHL non sempre ha i prezzi
            migliori.Ci credo ma e' il primo che mi e' venuto in mente per trovare dei prezzi :)Ciao
          • ferbo scrive:
            Re: Adesso????
            - Scritto da: Anonimo
            Appunto, non vedo lettore DVD. Eppure costa
            piu' di un portatile equivalente. L'unica
            cosa che manca al portatile suddetto e' 20gb
            di disco :) Pero' costa cento euro in meno,
            che e' poco meno prezzo di un disco per
            portatile da 20 gb :)))Parlavamo di mac entry level....occhio che quelli presentati adesso sono la fascia professionale, gli entry level sono gli iMac e gli eMac come desktop e gli iBook come portatili
            Un imac con lettore dvd compreso il monitor
            costa sicuramente piu' di 2000 euro, se il
            minimo imac con lettore dvd costa 1500 euro.
            Continua a convenire il portatile. O sbaglio
            e il monitor ve lo regalano per simpatia ?No, il monitor e' ATTACCATO all'iMac, almeno datti la pena di guardarlo 'sto iMac, se posti qui puoi anche digitare www.apple.com/it non ti si brucia il PC!Comunque un iMac con solo DVD non lo vendono, il combo( DVD/CD-RW) costa 1918,80 (ti e' andata di sfiga, costa giusto meno di 2000 euro :) )Un eMac con combo costa 1438,80 euro (monitor CRT 17" incorporato)Dai non fare il pigro, fatti un giro qui:http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore/Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Adesso????
            In pratica costa un botto!
          • ferbo scrive:
            Re: Adesso????
            - Scritto da: Anonimo
            In pratica costa un botto!In pratica metticelo tu un PC dentro una semisfera di 27 cm di diametro, e gia che ci sei studialo tu il sistema per attaccarci un LCD da 15" o da 17" che ti permetta di spostarlo con un dito nell'angolazione che piu' ti aggrada !Certo che costa!Ma non cosi tanto come si pensa...Ciao
          • ferbo scrive:
            Re: Adesso????
            - Scritto da: Anonimo
            Non prendertela Ferbo ...Non me la prendo di certo! :)Nemmeno io ho soldi a palate, proprio per questo aspetto a cambiare il mio iBook!Ma almeno un giretto su Apple.com/it potrebbero farselo prima di parlare, o no?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Tipica disinformazione

            No, il monitor e' ATTACCATO all'iMac, almeno
            datti la pena di guardarlo 'sto iMacCi fate ogni giorno di piu' la figura degli utonti. Vacci tu sul sito apple a guardare I POWERMAC G4 dei quali stiamo parlando da un giorno.Il modello minore, se leggi le caratteristiche, costa 1780 euro, perche' l'articolo di PI riporta i prezzi iva esclusa.Se poi clicchi sul dettaglio delle caratteristiche, vedrai che il monitor e' escluso, e se osservi con molta attenzione la foto ti accorgerai che il monitor e' esterno., se
            posti qui puoi anche digitare
            www.apple.com/it non ti si brucia il PC!Dicevamo, appunto, vai sul sito apple e guarda le caratteristiche di questo G4 tanto decantato. Ti accorgerai che pur essendo un modello "fascia alta" e' paragonabile, come caratteristiche, ad un portatile acer con monitor LCD da 15'' incluso, che costa meno.
            Comunque un iMac con solo DVD non lo
            vendono, il combo( DVD/CD-RW) costa 1918,80
            (ti e' andata di sfiga, costa giusto meno di
            2000 euro :) )Costa anche questo piu' del portatile. Se per un G4, almeno ho l'espandibilita' di un case, un imac cosa ha per valere piu' di un portatile di ottima marca e ottima fattura (se non ci credi vai tu in un negozio a provare gli acer... prima di sparare a zero come immagino tu stia per fare) ?Va bene OSX, ma fra un portatile e un computer da tavolo, se risparmio anche, considerando che debian non e' poi cosi' male...
            Un eMac con combo costa 1438,80 euro
            (monitor CRT 17" incorporato)Questo costa una settantina di euro in meno di un acer... pero' il monitor e' crt :) E cmq il computer in se fa pena, e' paragonabile ad un celeron che e' ugualmente silenzioso e solo un pelino piu' ingombrante (fatti un giro al mediaworld e guarda i case olidata, sono anche carini). E un sistema basato su celeron costa 500 euro. Incredibile ma vero.
            Dai non fare il pigro, fatti un giro qui:
            http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italy
            Ci hai fatto proprio una bella figura da ... :))))
          • ferbo scrive:
            Re: Tipica disinformazione
            - Scritto da: Anonimo
            Ci fate ogni giorno di piu' la figura degli
            utonti. Vacci tu sul sito apple a guardare I
            POWERMAC G4 dei quali stiamo parlando da un
            giorno.Allora rileggiti il treadh, sapientone!parlavamo di entry level, e l'entry level per Mac e' l'iMac, o l'eMac.Riporto:"Il titanium costa 3 volte tanto. Io ti sto dicendo che il portatile ACER MONITOR LCD COMPRESO costa quanto il mac entry level, di pari caratteristiche, MONITOR LCD ESCLUSO, con pari espandibilità (anzi, l'acer ha usb 2.0)."Io ho risposto a questo.La gamma professionale di Apple, i powermac G4, NON sono considerati entry level.Poi, se tu li consideri tali, affari tuoi!
            Il modello minore, se leggi le
            caratteristiche, costa 1780 euro, perche'
            l'articolo di PI riporta i prezzi iva
            esclusa.1798,80 euro, per la precisione.
            Se poi clicchi sul dettaglio delle
            caratteristiche, vedrai che il monitor e'
            escluso, e se osservi con molta attenzione
            la foto ti accorgerai che il monitor e'
            esterno.So benissimo che sui powermac G4 il monitor e' escluso, non ci vuole poi molta attenzione, ma come ti ho gia detto, se mi dici entry level, non penso ai powermac!
            Dicevamo, appunto, vai sul sito apple e
            guarda le caratteristiche di questo G4 tanto
            decantato.

            Ti accorgerai che pur essendo un modello
            "fascia alta" e' paragonabile, come
            caratteristiche, ad un portatile acer con
            monitor LCD da 15'' incluso, che costa meno.Bhe, questa e' un po azzardata!1MB cache L3, 60GB HD. GeForce 4MX 64MB, una firewire da 800, due da 400 e 4 USB, gigabit ethernet, 4 slot PCI e possibilita' di mettere 4 HD.......non ci stanno su un portatile, nemmeno su un Acer! :)

            Comunque un iMac con solo DVD non lo

            vendono, il combo( DVD/CD-RW) costa
            1918,80

            (ti e' andata di sfiga, costa giusto meno
            di

            2000 euro :) )

            Costa anche questo piu' del portatile. E' un desktop costruito con componenti da portatile, in piu' e' un apple, certo che costa di piu'!
            Se per un G4, almeno ho l'espandibilita' di
            un case, un imac cosa ha per valere piu' di
            un portatile di ottima marca e ottima
            fattura (se non ci credi vai tu in un
            negozio a provare gli acer... prima di
            sparare a zero come immagino tu stia per
            fare) ?Ho amici che hanno portatili Acer, niente da dire, mi sembrano molto buoni!
            Va bene OSX, ma fra un portatile e un
            computer da tavolo, se risparmio anche,
            considerando che debian non e' poi cosi'
            male...Pensa che sull'iBook ho un dual boot OS9/Mandrake 8.2, avevo messo debian ma avevo problemi con la tastiera.Si, lo so che sicuramente erano risolvibili, ma quando arrivo a casa dal lavoro non ho voglia di mettermi a smaronare dietro il PC!

            Un eMac con combo costa 1438,80 euro

            (monitor CRT 17" incorporato)

            Questo costa una settantina di euro in meno
            di un acer... pero' il monitor e' crt :) EPero' e' un 17" ! :)
            cmq il computer in se fa pena, e'
            paragonabile ad un celeron che e' ugualmente
            silenzioso e solo un pelino piu' ingombrante
            (fatti un giro al mediaworld e guarda i case
            olidata, sono anche carini). E un sistema
            basato su celeron costa 500 euro.
            Incredibile ma vero.Guarda che in questo momento ti scrivo con un Athlon 2000+autoassemblato (non il processore... :) ) su cui volevo provare Debian o Mandrake (con debian problemi col monitor, con mandrake il modem ADSL e il chipset nvidia della motherboard, ma sono io che non ho voglia di mettermi a provare, adesso)

            Dai non fare il pigro, fatti un giro qui:


            http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italy
            Ci hai fatto proprio una bella figura da ...
            :))))Non penso, bastava capirsi su cos'e' un entry level :)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Tipica disinformazione



            Comunque un iMac con solo DVD non lo


            vendono, il combo( DVD/CD-RW) costa

            1918,80


            (ti e' andata di sfiga, costa giusto
            meno

            di


            2000 euro :) )



            Costa anche questo piu' del portatile.

            E' un desktop costruito con componenti da
            portatile, in piu' e' un apple, certo che
            costa di piu'!
            COSTA DI PIU di un portatile di marca!!! Ma che diamine, non è una cosa normale che un computer da tavolo costi quanto un portatile... e ripeto, va bene pagare osx, ma a me sembra esagerato...

            Va bene OSX, ma fra un portatile e un

            computer da tavolo, se risparmio anche,

            considerando che debian non e' poi cosi'

            male...

            Pensa che sull'iBook ho un dual boot
            OS9/Mandrake 8.2, avevo messo debian ma
            avevo problemi con la tastiera.
            Si, lo so che sicuramente erano risolvibili,
            ma quando arrivo a casa dal lavoro non ho
            voglia di mettermi a smaronare dietro il PC!
            Si appunto. Dimmi che con mandrake ti trovi poi così male... allora dico, cosa mi dovrebbe spingere a prendere un imac invece di un acer che costa meno ed è portatile?

            Guarda che in questo momento ti scrivo con
            un Athlon 2000+
            autoassemblato (non il processore... :) ) su
            cui volevo provare Debian o Mandrake (con
            debian problemi col monitor, con mandrake
            il modem ADSL e il chipset nvidia della
            motherboard, ma sono io che non ho voglia di
            mettermi a provare, adesso)
            Modem adsl usb? Se è così, fai prima a rinunciare... :) Purtroppo se si vuole usare linux bisogna stare attenti all'hardware che si sceglie, nella fattispecie i produttori di modem usb si rifiutano di dare le specifiche o di seguire degli standard.Cosa ci guadagnino a ridurre il loro parco utenti ancora non ho capito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Costa ancora troppo!
       il PM G4 non è un entry level!!!!!!! è la serie PROFESSIONALE! il modello entry level (compreso di lcd) è l'iMac ... prova ad andare a guardare quanto costa prima di sparare vaccate ;-)
  • Anonimo scrive:
    Bene!
    Un calo di prezzi ci voleva.. cominciamo a ragionare.Il problema e' che da 1250Mhz a 1420 e' un aumento massimo di prestazioni del 13% nel caso di calcoli intensivi pero' se il prezzo e' calato si riduce ulteriormente il rapporto prezzo/prestazioni.Direi che i prossimi Aple customers dovranno ringraziare Windows, Intel e amd per aver contribuito ad abbassare i prezzi.La fregatura e' che il divario prestazionale con i pc e' ancora troppo alto e nei prossime mesi aumentera'.http://www.robgalbraith.com/diginews/2003-01/2003_01_07_macpc.htmlEcco un link preoccupante dove un bel portatile da 3ghz supera, anche di 3 volte, l'ex ammiraglia Apple con due CPU da 1250 mhz nel campo del trattamento immagine e fotografico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Benissimo!

      "luogo comune" del cazzo... feticistico
      amore per il mac? ma dove vivi? ah no...
      aspé... è vero... tu hai un pc quindi non
      sai cosa vuol dire quando lavori con un
      computer che REALMENTE fà quello che gli si
      dice... non sai che vuol dire "NIENTE
      CRASH", non sai che vuol dire "produttività
      elevata"...buahahahahaha!!!!!!!ancora con questi luoghi comuni?ma per favore, togli la testa da quella tartaruga verde e comincia a usare windows 2000, poi mi dici dove li vedi i crash!
      sono queste cose che rendono il mac quello
      che é... chi lo prova veramente si rende
      conto il livello prestazionale e se ne frega
      se il processore pincopallino và a 70GHz ...certo, certo, dite sempre che e' importante la produttivita', e l'apple va bene per la grafica, dove ovviamente conta la velocita', e poi dite che ve ne fregate della velocita'.campioni mondiali di arrampicata sugli specchi.non vi accorgete di essere diventati una casta intoccabile e quindi ridicoli?
      ci sono 10 cioccolatini farciti di
      escrementi in un lato e 5 cioccolatini
      farciti di deliziosa crema fatta dai
      migliori maestri ciccolatieri dall'altro
      lato di una tavola... tu preferiresti avere
      quei 10 ? il paragone regge... :)e il mac sarebbe il ciocolatino di crema?buauauauauauauua!!!!!!!!!si, scaduta!!!!!!ma vedi di svegliarti!su windows ci sono programmi che vi sognate!
      ma allora sei un drogato da GHz! che te ne
      fai di un processore a 70GHz se poi il tuo
      pc ha un sistema operativo che và a
      carbonella?muahahahahha!!!!!!!!!proprio voi maccisti parlate!gente che ha sempore guardato allo unix come sistema operativo del millennio scorso, e che adesso lo esalta come fosse una novita' made in apple!svegliaaaaaaaaaaaa!!!!!!noi su pc abbiamo unix da vent'anni!
      guarda che pure io posso montarci l'hd che
      voglio sul mio mac... oppure posso scegliere
      fra tante schede grafiche etc...etc... e allora perche' comprarsi un mac, se vuoi costruirtelo come vuoi tu? mai sentito parlare di pc?
      cosa che il tuo bel pc non
      sarà mai...vai con i luoghi comuni!infatti piu' di mezza internet gira su server x86, altro che quel mac server, non li usa nessuno!
      ti ricordo anche che OS X supporta tutti
      gli standard riconosciuti come tali il tuo
      microsoft windows supporta solamente le cose
      proprietarie di microsoft (alla faccia
      dell'apertura).. si, certo, vai a chiedere al tuo jobs se ti da' i sorgenti di macosx!
      ti devo ricordare la
      faccenda Sun-Microsoft per Java?e ti devo ricordare quel tipo che ha andato uno schizzo alla apple, e poi l' imac e' uscito uguale, e la apple al tipo non ha dato un soldo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Benissimo!
        beh... cme sempre chi critica i mac non li ha mai provati o se li ha provati è stato decenni fa.Cmq caro Troll che non sei altro informati prima di parlare...intanto con MacOS X sono inclusi i Developpers Tools, poi fai un girosu http://www.apple.com/developer/infine, resta pure col tuo pc ed il tuo stupendo win2000 nessuno vuole obbligarti a comprare mac, ma prima di parlare conta (se sei capace) fino a 10000000000
        • Anonimo scrive:
          Re: Benissimo!
          Io uso PC e MAC per lavoro, e sono giunto ad una conclusione: i mac fanno schifo.I mac SI BLOCCANO, i mac SONO LENTI, i mac hanno un'interfaccia utente che fa cagare (tranne osx), i mac COSTANO, i mac SI GUASTANO FACILMENTE, tra i vari sistemi operativi del mac regna LA TOTALE INCOMPATIBILITA', i mac hanno dei CASE CHE FANNO RIDERE, quelli che usano il mac SONO COMPLETAMENTE IGNORANTI in campo informatico.Perché il mac esiste ancora? Perché è una setta.Ieri ho preso un G3 mezzo marcio e l'ho sfasciato con 2 martellate ben date.Zio Bill's friend
          • Anonimo scrive:
            Re: Benissimo!
            ...dai non essere cosi tragico. Apple però mi ha rotto le balle anche a me. Non dal punto di vista del software che è ottimo ed invito tutti aprovarlo. E' Il vero Unix Desktop, senza scherzare.Ma da quello hardware sinceramente mi ha rotto veramente.Posso capire x il processore che i mhz non sono indice diprestazioni assolute, ma per il bus di sistema? L' interfaccia ata? Le memorie? Tutto vecchio. E' indiscutibile.Solo alcuni anni fa Apple stessa pubblicizzava un pentiumsopra una lumaca, il mac che si fumava il PC ed era vero.Adesso cari ragazzi è il contrario. Il pc è + performante.Apple ha bisogno di hardware potente. Te lo credo che hanno abbassato i prezzi, per quelle prestazioni, non avrebbero potuto fare altro.Finchè buttano fuori queste ciofecate di hardware, non ne comprerò +.Processori IBM o Amd, ma subito, adesso. Altrimenti nel futuro di Apple ci sarà solo il mercato consumer.Pier
          • Anonimo scrive:
            Re: Benissimo!
            - Scritto da: Anonimo

            Tutto vecchio. E' indiscutibile.
            Solo alcuni anni fa Apple stessa
            pubblicizzava un pentium
            sopra una lumaca, il mac che si fumava il PC
            ed era vero.
            Adesso cari ragazzi è il contrario. Il pc è
            + performante.
            Apple ha bisogno di hardware potente.
            Te lo credo che hanno abbassato i prezzi,
            per quelle prestazioni, non avrebbero potuto
            fare altro.
            Finchè buttano fuori queste ciofecate di
            hardware, non ne comprerò +.
            Processori IBM o Amd, ma subito, adesso.
            Altrimenti nel futuro di Apple ci sarà solo
            il mercato consumer.
            beh, il discorse del "vecchio" non puo' essere smentito. Io purtroppo parlo di esperienza con il mondo windows (e parlo di 2000, non di 98...) e dico che non tutto e rose e fiori.L'hardware del PC da molta piu' scelta, e' indiscutibile, ma poi alla fine se monti qualche scheda "strana", tipo roba economica che promette prestazioni iper (schede madri con ata 133, usb2 ecc ecc) rischi di trovarti con un sacco di casini.Ne ho io con una ASUS e con windows 2000, non immagino cosa possa accadere con una sapphire da 80 euro...Il problema di microsoft (secondo me) e' che gestire tutte le periferiche esistenti al mondo per PC in modo soddisfacente e' semplicemente impossibile. Quindi alla fine se vuoi un PC che faccia bene il suo lavoro devi preoccuparti di comprare bene, alla fine spendi poco meno di un Mac. Preferisco un ata 100 che vada come si deve, piuttosto che un ata-super.iper che mi da problemi ogni giorno[OT] nessuno di voi ha problemi con win2k e le porte usb delle schede madri asus?? aiuto! non ne posso piu'... funziona tutto in modo "random" :((
          • ferbo scrive:
            Re: Benissimo!
            - Scritto da: Anonimo
            Finchè buttano fuori queste ciofecate di
            hardware, non ne comprerò +.
            Processori IBM o Amd, ma subito, adesso.
            Altrimenti nel futuro di Apple ci sarà solo
            il mercato consumer.

            PierCompletamente daccordo, tieni conto che buona parte dei problemi HW di Apple derivano dai proc Motorola.Ora come ora non si puo' permettere di organizzare un'altra migrazione in massa ( GX -
            x86 ) dopo aver "costretto" utenti e partner commerciali a passare a OSX, sarebbe un suicidio.Passare ad architettura x86, per quanto piu' performante, toglierebbe ad Apple una buona fetta di introiti ( rimarrebbe solo il SW ), si puo sperare solo in IBM, che con la famiglia dei power 4 (se non sbaglio) sembra promettere bene (sembra contengano istruzioni compatibili con Altivec):Chi vivra' vedra', comunque sia supereranno anche questa!Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Benissimo!

          infine, resta pure col tuo pc ed il tuo
          stupendo win2000 nessuno vuole obbligarti a
          comprare mac, ma prima di parlare conta (se
          sei capace) fino a 10000000000ma quale capacita' di ribattere seriamente!sono basito.Sei un settario,come tutti gli altri.
          • Abacus scrive:
            Re: Benissimo!
            - Scritto da: Anonimo
            Sei un settario,come tutti gli altri.Ma perchè quando si parla di Mac, o di Linux, o di WIndos in questo cavlo di forum si deve finire sempre a queste generalizzazioni senza senso? come tutti gli altri chi? settaro a chi? la cosa che mi da fastidio è che nessuno facci amai uno sforzo per capire le ragioni degli altri...perchè uno compra un mac? ma credi veramente che io non sappia che potrei trovare un pc assemblato, metterci sopra una debian e farlo andare come una palla da schippo? oppure che la guerra dei mghz sul PC ha fatto si che procesori meno "efficienti" in assoluto abbiano però scavalcato i PCC in velocità? Che Apple stia attraversando un periodo magro da questo punto di vista è evidente, e pensa te gli utenti mac sono così scemi che proprio le linee pro sono quelle la cui vendità sta mostruosamente calando....Quando per la rima volta ho visto il mio imac (un imac G3 vecchio tipo, blu indaco) ho detto "Quello è il mio computer". punto. Potevo ottenere più performance ad un prezzo più basso? certo....ma chi se ne frega...ho deciso di sputtanare i miei soldo della borsa di studio in questo "giocattolo" e non tornerei indietro per nulla al mondo..perchè? bhe per la filosofia che sta dietro ad un sistema come X.....la sua semplicità, la sua linearità....è un sistema pulito, i programmi Apple sono programmi puliti, senza quelle inutilità di cui è pieno windows....tutto qua....penso che l'80% dei nuovi acquirenti di un mac ora lo facciano per essere rimasti colpiti dal software...e accettano tranquillamente un calo prestazionale pur di poterci mettere le mani sopra....è sensato? bho dipende dai punti di vista...se leggi nel forum di quell'articolo di Galbraight che avete pubblicato ti renderai conto che le valutazioni sul punto di vista prestazionale sono oggettive ma c'è sempr eun qualcosa di più ch ti spinge a possedre un mac...d'altra parte ognuno usa il computer più adatto a lui no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Benissimo!
            Esatto. Mi associo.Dai ragazzi non siamo razzisti.W la Microsoft, W Linux, W Apple, e wiwa la competizone.Pensate un modo con solo Microsoft...che tristezza.Pensate un mondo con solo Apple... bello e colorato ma ci succhierebbe anche il sangue....Pensate un mondo con solo Linux...possibile, ma difficileVa bene sfottere un pò gli altri. Ci vuole.Ma questi troll sono marci e basta.Chissenefrega di chi usa il Mac, chissenefrega di chi usa il Winzozz e chissenefrega di chi usa il Linux...tantoio li uso tutti e tre.Pier
          • Anonimo scrive:
            Re: Benissimo!

            settaro a chi?leggi cosa diceva il tipo e poi capisci
            Quando per la rima volta ho visto il mio
            imac (un imac G3 vecchio tipo, blu indaco)
            ho detto "Quello è il mio computer". punto.complimenti! hai per caso la vista a raggi x che riesci a vedere le prestazioni, l'affidabilita', la qualita' di un computer guardandone il case?
            pulito, i programmi Apple sono programmi
            puliti, senza quelle inutilità di cui è
            pieno windows....inutilita'? ma se avete l'interfaccia grafica di un pokemon! manco winxp!
          • Abacus scrive:
            Re: Benissimo!
            - Scritto da: Anonimo

            settaro a chi?

            leggi cosa diceva il tipo e poi capiscisi...tu però hai detto "settaro come tutti gli altri".....e io ti ho risposto:settaro a chi? mi sembra fili no?
            complimenti! hai per caso la vista a raggi x
            che riesci a vedere le prestazioni,
            l'affidabilita', la qualita' di un computer
            guardandone il case?Scusa ma un pò di capacità di andare oltre le righe no? secondo te se io scrivo "appena ho visto" vuol dire che è stato un colpo di fulmine....??!! e poi scusa normalmente quando compri una macchina che fai? prima scegli un modello che ti piace, poi ti informi sulle prestazioni e sugli optional, poi confronti, poi scegli cosa è giusto per te......io do per scontato che per quello che devo fare io tutti i computer dal punto di vista hardware van (più o meno) bene....non ci lavoro e dunque parlo per me (o meglio ci lavoro ma con applicazioni non esose dal punto di vista hadware)....ciò che pretendo dal MIO (non dal computer perfetto) computer è che sia piacevole da usare, diciamo che sono esigente dal punto di vista software, e dal quel punto di vista Apple è inbattibile, per me
            inutilita'? ma se avete l'interfaccia
            grafica di un pokemon! manco winxp!si vede che vieni da windows o da linux....:) (commento ironico prego no flame :D ) guarda che per interfaccia non si intende mica solo i disegnini dei bottoni, o la skin figa di questo o di quel programma, si intende l'usabilità, la distribuzione e le modalità di accesso alle funzioni, la gestione del rapporto con l'utente ecc..... Windows a me da sempre l'aria di essere confusionario, troppe funzioni ammassate a casaccio....ti faccio un esempio, quando scrivo io uso solo la visione della pagina.punto. che me frega delle 2000 iconcine che affollano la scrivania di Office...dirai si possono togliere, è vero, ma questo fatto tradisce una visione ed un'impostazione dell'interfaccia che a me non piace, tutto qui....il menu start lo trovo confusionario, troppa robba in un solo posto....l'esplorazione delle risorse idem..... Hai visto gli screenshoot di Safari? di Keynote? di iTunes? di iPhoto o di iMovie? quello è quello che io intendo per pulizia dell'interfaccia...pochi comandi veramente utili visibili, distribuiti con razionalità e eleganza, tanta potenza dietro ma accessibile solo se ne hai veramente bisogno...provalo...te lo consiglio....poi se a te piace di più win XP è questione di gusti... e cmq giusto per dimostrare che l'interfaccia non è solo il disegno delle finestre io ho sostituito Aqua con un tema più...."rilassante"
          • Anonimo scrive:
            Re: Benissimo!

            Scusa ma un pò di capacità di andare oltre
            le righe no? secondo te se io scrivo "appena
            ho visto" vuol dire che è stato un colpo di
            fulmine....??!!hai scritto che appena l'hai visto hai deciso che sarebbe stato il tuo computer. allora ti sei espresso male.
            e poi scusa normalmente
            quando compri una macchina che fai? prima
            scegli un modello che ti piace, poi ti
            informi sulle prestazioni e sugli optional,
            poi confronti, poi scegli cosa è giusto per
            te......io do per scontato che per quello
            che devo fare io tutti i computer dal punto
            di vista hardware van (più o meno)no,, io di solito controllo le caratteristiche della macchina, non la carrozzeria.
      • Anonimo scrive:
        Re: LI VEDO AL BOOT
        Un bello schermo blu della morte.E Service Pack a iosa....
    • Anonimo scrive:
      Re: Benissimo!

      "luogo comune" del cazzo... feticistico
      amore per il mac? ma dove vivi? ah no...
      aspé... è vero... tu hai un pc quindi non
      sai cosa vuol dire quando lavori con un
      computer che REALMENTE fà quello che gli si
      dice... non sai che vuol dire "NIENTE
      CRASH", non sai che vuol dire "produttività
      elevata"...
      sono queste cose che rendono il mac quello
      che é... chi lo prova veramente si rende
      conto il livello prestazionale e se ne frega
      se il processore pincopallino và a 70GHz ...LOLLLLIIIISSSIIIIIMOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!Ma hai avuto uno sbalzo spazio temporale o che???Guarda che e' uscito da un pezzo il windows 2000. Io ce l'ho installato su un p3 800 da 2 anni e mezzo e lo uso pesantemente 10 ore al giorno per rendering e sviluppo grafico, l'unica volta che e' crashato e' stato quando e' andata via la corrente... prima di aver comprato il gruppetto di continuita' :))))Ma voi macniaci siete molto abili a raccontarvela come vi pare, come si dice dalle nostre parti... ve la cantate e ve la suonate
      • Anonimo scrive:
        Re: Benissimo!
        di cad per macosx ce ne sono a chili..informatevi..
        • Anonimo scrive:
          SpecViewPerf
          - Scritto da: Anonimo
          di cad per macosx ce ne sono a
          chili..informatevi..Finche in questa lista...http://www.spec.org/gpc/opc.data/vp7/summary.htmlnon vedremo dei mac.. vorra' dire che acquistare dei Cad per mac sara' una scelta stupida.E vedere dei Mac li sara' alquanto improbabile date le reali basse performances.
          • Anonimo scrive:
            Re: SpecViewPerf
            Mi sono imbattuto in questo forum per caso e sono rimasto letteralmente esterrefatto da certi vaneggiamenti degli amanti del sistema di Redmond (Windows, per intenderci).Mi rivolgo a voi, fieri utilizzatori di Windows:innanzitutto andate a dare un'occhiata a questi link:http://www.jmusheneaux.com/http://www.darwinsys.com/history/mslies.htmlhttp://it.wikipedia.org/wiki/Windowshttp://it.wikipedia.org/wiki/AppleNel caso non abbiate voglia di leggere tutto nel dettaglio vi riassumo qualcosa, nella speranza di rimuovere dalla vostra mente certe idee e certi VOSTRI luoghi comuni sfatati da tempo o mai esistiti.Apple VS Wintel1. Politiche aziendali: Apple ha sempre precorso i tempi (e si parla di quinquienni, non certo di mesi) con idee a dir poco geniali che purtroppo il mercato non ha accolto come avrebbe dovuto a causa della diffusione sempre maggiore degli standard peggiori. Apple ha inventato la metafora della scrivania, alla base di tutte le GUI moderne; Apple ha prodotto i primi personal computer realmente facili da utilizzare; Apple ha prodotto le prime stampanti laser a colori; Apple ha inventato il concetto di palmare così come oggi lo conosciamo (Vedi Newton); Apple ha addirittura inventato il concetto di Tablet PC (vedi Knowledge Navigator); Apple ha prodotto le prime fotocamere digitali (Vedi QuickTake); Apple ha introdotto per prima nuove e intelligenti: USB, FireWire, 802.11, Dvd-Ram, Schermi LCD; Apple ha prodotto i primi computer non solo potenti, ma anche gradevoli esteticamente, rivoluzionando il concetto di computer stesso (vedi Twentieth Anniversary Macintosh, MacTV, iMac etc.); Ancora, iPod+iTunes, QuickTime etc.Apple=Innovazione:MacOs 1.0_7.0 -------------------
            Windows 1.0_3.1MacOs 7.5 --------------------------
            Windows 95MacOs 8 ----------------------------
            Windows 98MacOs 9 -----------------------------
            Windows ME/2000MacOs X -----------------------------
            Windows XPKnowledge Navigator ------------
            Tablet PCNewton -------------------------------
            Pocket PCQuickTake ---------------------------
            Fotocamere digitaliPippin ---------------------------------
            Consoles (PS etc.)Senza contare progetti come Copland, Pink, Rhapsody etc., tutti volti a fornire agli utenti un sistema operativo affidabile e sicuro, nonchè potente.2. Software: Mac Os è sempre stato un sistema operativo innovativo: mentre gli utenti pc rimanevano sbalorditi davanti allo schifosissimo menù start di Windows 95, i Mac-user se la ridevano pensando che le tanto acclamate "nuove funzioni" di Win95 erano da ANNI disponibili sui loro computer. Mac Os X non teme confronti: stabilità (finora, in cinque anni di utilizzo, non si è MAI bloccato), un'interfaccia grafica da far impallidire qualsiasi altra (compresi i vari XP), potenza (è UNIX based, ci si puo fare qualsiasi cosa), sicurezza. I software per Mac sono innumerevoli e tutti di ottima qualità, e sono disponibili tantissimi freeware e shareware (vedi apple.com/osx, versiontracker.com, download.com).3. Hardware: design unico (ancora insuperato, nonostante i diversi tentativi di imitazione), potenza e flessibilità. Andate a dare un'occhiata a qualche benchmark di confronto. Apple, potendo contare su una piattaforma proprietaria, è in grado di sviluppare al meglio il proprio sistema operativo e renderlo consapevole al 100% della macchina su cui sta operando.4. Confrontiamo il tutto con la piattaforma Wintel.Microsoft non ha fatto altro che rubare, copiare, ispirarsi ad Apple. Le finestre sovrapponibili, il cestino, i menù, le barre degli strumenti, gli wizards, tutto è ispirato al Mac, persino il ridicolo tentativo (peraltro non riuscito ) di Windows XP di imitare l'"Aqua" dell'OS X. Windows Media Player è una ridicola imitiazione di iTunes. Lo sapete che Office per Macintosh è molto più bello e funzionale di Office per Win? Lo sapete che esistono emulatori capaci di ricreare un PC funzionante con Windows sulla scrivania del Mac? Lo sapevate che le prime versioni di Word ed Excel sono state create per i Macintosh (Windows neanche esisteva)? Micro$oft si è sempre fatta bella con le idee e i software degli altri. (Nemmeno il DOS e Windows NT sono sue creazioni originali). E intato Bill si fa ricco vendendo software scadente...Vogliamo parlare del sistema? Con Windows XP si soffre ancora strascichi del DOS!! Ci era stato detto che Win3.1 non era uno strato sopra il DOS: all'uscita di Win95, improvvisamente non era più così. Stesso dicasi di Win95/98/Me, rudimentali interfacce grafiche sopra il DOS. Che dire poi della sicurezza? Solo con WinXP si è arrivati ad un sistema abbastanza sicuro, ma non quanto il Mac. Non esistono Virus per Mac Os! E' immune a qualsiasi attaco, altro che Service Pack vari e aggiornamenti critici della protezione a profusione. Per Windows sono necessari antivirus, firewall, antispyware e quant'altro (Tra l'altro non inclusi). I programmi più venduti per i Mac invece sono software per creare. Quante volte il PC si blocca con Windows... ormai non le conto più. Vi siete già dimenticati del fatidico stallo di Win95/98/Me "questo programma ha eseguito un'operazione non valida e sarà terminato"? E magari l'avesse terminato quel programma! E meno male che Windows doveva essere dotato di multitasking prelazionale! Forse in un universo parallelo. 2000/XP è più stabile, è vero, ma non è difficile metterlo in crisi, credetemi, e non è neanche lontanamente paragonabile a MacOs X. I "blue screens of death" fanno ancora la loro comparsa ogni tanto.Ormai i Windows users sono talmete abituati ad avere a che fare con errori, virus, spyware e malfunzionamenti vari da essere entrati nell'ordine di idee per cui tutti questi inconvenienti fanno parte dell'uso quotidiano e NORMALE del computer.Ancora, provate a guardare l'orribile groviglio di cavi (tutti di colori brutti e diversi tra loro) dietro alla maggior parte dei PC, peraltro già poco gradevoli di per sè stessi.Nessuno mi venga a dire che i Mac sono più lenti perchè sono veloci almeno quanto i Pc. Fra un po' Apple inizierà anche ad utilizzare processori Intel di nuova generazione, quindi...Che ne dite di Internet Explorer incluso forzatamente in ogni copia di Windows 98 e successivi? Alla faccia dell'AntiTrust.Compatibilità: i Mac sono in grado di aprire qualsiasi documento creato con qualsiasi pc e di leggere ogni supporto formattato da pc. Come dicevo prima, esistono emulatori come GuestPC o VirtualPC con i quali è possibile installare ed utilizzare qualsiasi versione (anche più di una alla volta) di Windows/DOS/Linux sul Mac e poter così utilizzare le loro applicazioni.Infine la facilità d'uso, da sempre punto di forza del Macintosh. Mac Os X è quanto di più intuitivo, piacevole, amichevole e pulito ci possa essere. Per spegnere si fa click su spegni, e non su Start! Vuoi eliminare un programma? Lo butti nel cestino! Non devi utilizzare pannelli di Rimozione appositi (che pealtro,
  • Anonimo scrive:
    il link...
    il link all'apple store italiano è toppato... è un link con la sessione di chi lo ha postato che è scaduta :Dciao
    • Anonimo scrive:
      Re: il link...
      Corretto, grazie!!! ;-)- Scritto da: Anonimo
      il link all'apple store italiano è
      toppato... è un link con la sessione di chi
      lo ha postato che è scaduta :D

      ciao
  • b.aieie scrive:
    che dire
    sempre meglio a prezzi sempre più competitivi
Chiudi i commenti