Un sito se la prende con Fastweb

Alcuni utenti mettono in piedi una sorta di blog di protesta che si scaglia, in particolare, contro le recenti revisioni tariffarie decise dal provider broad band
Alcuni utenti mettono in piedi una sorta di blog di protesta che si scaglia, in particolare, contro le recenti revisioni tariffarie decise dal provider broad band


Roma – “Questo è un punto di raccolta degli utenti ARRABBIATI con FastWeb e la sua DELIRANTE iniziativa di cambiamento UNILATERALE del contratto per gli utenti ‘voce senza limitì…”

Con queste parole si presenta un sito esplicitamente contro : AntiFastweb . Sito che mira evidentemente a raccogliere le insoddisfazioni di utenti del provider a banda larga, in particolare in merito alle recenti variazioni tariffarie decise dall’azienda.

Gli utenti del sito affermano di essere contrari a cambiamenti nelle condizioni di servizio che Fastweb non dimostri come inevitabili.

Sul sito vengono ospitati i commenti di alcuni utenti del provider e una lettera che si chiede a ciascun utente insoddisfatto di firmare e inviare alle associazioni dei consumatori. La lettera tratta in particolare la questione del “megascatto”, una tariffazione che prevede l’addebito a scaglioni di 20 minuti per le connessioni ad internet.

Sulla questione sono aperti diversi thread di discussione in it.tlc.gestori.fastweb .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 09 2003
Link copiato negli appunti