Una denuncia a favore del cannone laser

Un gruppo di cittadini israeliani vuole obbligare il Governo a mettere in campo quella difesa tattica che, pur altamente inquinante, potrebbe proteggerli dai missili che piovono sui loro paesi

Roma – Lo chiamano Nautilus ed è il Tactical High Energy Laser (THEL), un cannone laser che esiste anche in versione mobile e già collaudato da anni dall’Esercito israeliano e da quello statunitense: ora i cittadini israeliani lo vogliono all’opera. Lo vogliono così tanto da aver denunciato il proprio governo per la mancata adozione del cannone come misura difensiva. Il cannone sarebbe infatti in grado di abbattere molte diverse minacce tra cui, con ogni probabilità, i missili sparati contro molte aree del paese dai miliziani di Hamas.

il cannone - Una denuncia per i cannoni laser Ne parla Wired , che spiega come a muoversi siano i cittadini di Sderot, colpiti ripetutamente dai missili: hanno denunciato per negligenza il primo ministro Ehud Olmert e Ehud Barak, ministro alla Difesa. “Il fatto di non mettere in atto i sistemi già disponibili ed economici come i Nautilus – si legge nella denuncia presentata dal Shurat HaDin Israel Law Center – costituisce una grave negligenza del Governo e delle Forze Armate, che si traduce nell’assassinio e nel ferimento di decine di residenti di Sderot. Le forze di difesa israeliane hanno tradito il proprio dovere”.

La verità, sottolineano in molti, è che il sistemone laser è tutto meno che economico , ed anzi produce moltissime conseguenze assai pesanti per l’ambiente.

Utilizzare il Nautilus significa dover muovere un dispositivo contenuto in 8 container, ognuno dei quali lungo molti metri; persino la sua versione mobile, che viene gestita con un paio di autocarri, parrebbe troppo complessa, e non solo: per ottenere la potenza necessaria occorre utilizzare numerosi diversi componenti chimici altamente tossici di cui il sistemone va continuamente rifornito. Tutte problematiche che hanno spinto a suo tempo gli sviluppatori del sistema a puntare ad una versione aggiornata, SkyGuard, che rimane però sperimentale , tanto che i generali non la considerano nemmeno una opzione militare.

Tutto questo però non convince i residenti di Sderot. Bersagliati fin qui da più di 7mila missili, il cui arrivo viene annunciato con soli 30 secondi di preavviso, vivono come tanti altri cittadini israeliani sotto costante terrore.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nello Gala scrive:
    OtFF 3 Beta 4 consiglio!
    Okkai, non è il post giusto, lo so!Ma ho un dubbio!Mi serve un mega consiglio!Allora: sto usando la beta 4 di ff...Va una meraviglia e non crasha...Ho notato che il consumo di ram è diminuito anche per tbird...Possibile che se lo sia portato "dietro"?Cioè:ff 2.0.0.12 120-150 mbtbird 150 mb....ff 3 b4 35 in stanby, quando non "navigo" e visualizzo il task , e 75 mb con 25 tab aperte!tbird 95 mb!Possibile?Non ho messo l'estensione per velocizzarlo ma ho reso le mie estensioni, quasi tutte , compatibili con nightly tester....Solo un crash, causa un'estensione che nemmeno sapevo di avere e che ff3 non digerisce, prontamente tolta...A chi mi risponde dico in anticipo GRAZIE!
  • pippo75 scrive:
    Versione live?
    Sapete se c'e' qualche distro live con installata l'ultima versione? 2.22grazie.p.s. meglio ancora se con wine inserito.
  • vrms scrive:
    Hardy Heron e nuova Gnome
    Non so quanto dipenda da Gnome, ma la versione alpha 6 di Hardy Heron consuma un assurdo di memoria RAM in relazione alla versione 7.01. Gutsy con Postgres si attesta sui 130 MB di RAM al termine del boot, mentre Hardy subito dopo l'installazione supera abbondantemente i 200. Per non parlare del bug relativo alla scheda wireless Broadcom che mi obbligherebbe per ora a usare la connessione LAN :(Spero vivavemte che durante l'ultimo mese di test risolveranno i problemi, altrimenti mi terrò la 7.10 o farò un pensierino a Debian... (idea)
  • Angelo scrive:
    libertà
    Ognuno è libero di usare quello che più gli pare no?
  • nello gala scrive:
    Ma come!
    Vista lanciato a fine 2006 in usa, se non sbaglio...Linux ha , in quest'anno e mezzo , rilasciato distro basate su desktop enviroment nuovi.....Eppure è M$ a farsi pagare, e non poco...Mi spiegate, Ms boys, perché la comunità linux risece a dare un s.o. nuovo ogni 6 mesi circa mentre ms ha fatto passare ben 6 anni tra Xp e Vista e frà passare 4 anni tra vista e 7??Non capisco...Forse sono troppo impegnati a capire come funzionano i vari s.o. loro concorrenti....si sarà così, se no come fanno a copiarli, e pure male?Ps Apple tiger - leopard, non dimenticate, cari ms boys che Jobs ha fatturato molto di più con l'ipod, che negli anni è migliorato e di molto, che con i s.o.!E che ha preferito lanciare con ritardo Leopard perché ha fiutato l'affare Iphone!Zune come è messo?Io nei grandi magazzini non lo vedo....Se Jobs preferisce la musica e il telefono, non dimenticate che Gates voleva un pc su ogni televisore!Idea geniale, a patto che non ci mettano Vista o altro Windows sopra, però!Linux è libertà, gnome semplicità kde completezza...Chi li ha provati difficilmente ritorna a windows....Instalalre Linux è semplicissimo e , oggi, conveniente...Il mio pc con vista consumava la batteria in un'ora, con aero attivo, e non era granché, sono tornato a xp lo ammetto, ma con kubuntu la batteria dura 3 ore....La soluzione ideale è un dual boot con xp per chi ha bisogno di periferiche che non riconoscono Linux...Almeno fino a quando windows sarà imposto sui ns pc al momento della vendita....No c'è libertà di scegliere il meglio, possiamo comprare solo il più forte, che per ora è Ms...Ma le cose stanno cambiando!Oh, hanno messo Ballmer a capo di ms!Tempo due anni e di Ms non resterà che cenere....prodotta dall'eccessivo calore dei pc che oggi "montano" Vista!
    • Bernabucci scrive:
      Re: Ma come!
      Aò, ma che stai a ddì, ce vuoi convincere che la merda è bbona?
      • nello gala scrive:
        Re: Ma come!
        Parlavo di Linux , non di windows...Ma già, se non lo hai provato per te cos'è linux?Ah complimenti per il linguaggio, degno di un Ms boys!A 90° gradi solo quella vedi negli uffici ms???Porello, ti perdi il gusto della libertà!
      • barel scrive:
        Re: Ma come!
        - Scritto da: Bernabucci
        Aò, ma che stai a ddì, ce vuoi convincere che la
        merda è
        bbona?innanzitutto mi complimento per lo stile e per la qualitá delle argomentazioni che usi per sostenere la tua causa...secondo, ognuno e'libero di scegliere quello che preferisce.tuttavia davanti alle evidenze dei fatti non c'e'da stupirsi che casa MS, perda quote di mercato su diversi frontipensiamo solo a quello che e'successo negli ultimi anni:nel 2002 nasce il progetto per windows Vistanel 2004 viene fatto ripartire da 0 perche', per una serie di errori progettuali, e scelte stilistiche si preannunciava un fallimentonel 2007 esce vista.cosa succede?ci si accorge subito che- la nuova interfaccia aero e' disponibile solo nelle versioni piu'ricche.- il fronte della sicurezza e' stato un punto dove si e'lavorato, ma non a suff per sorreggere il confrotno con i sistemi unix like (vedi linux *bsd e MacOsX)- vista ha dei prerequisiti altissimi in termini di processore e ram, consuma un sacco di corrente, e monopolizza il tempo della cpu, in piú cattiva gestione della memoria, ne risulta che molti utenti preferiscono togliere vista e rimettere xp. era gia'successo con il flop winME. Ms permette il downgrade a xp dei sistemi che montano nativamente Vista....- l'interfaccia Aero, seppur carina evidentemente copia molte delle soluzioni di Aqua (il motore di Mac OS X), ben noto a tutti per l'usabilitá, ma nato nel 2000... ma non e'neppure lontanamente paragonabile a Beryl/Compiz/Compiz-fusion (essenzialmente lo stesso progetto che si divide e si riassebla nel giro di pochi anni) che permette la gestione di un desktop con effetti 3D su X (il server grafico degli UNIX-like come Linux)la comunitá open source copia copia copia... ma almeno produce prodotti di sicura trasparenza, non di dubbia affidabilitá.linux e' l´unico sistema operativo che funziona su tutti i processori esistenti al mondo. windows funziona solo sulla famiglia x86. apple solo sull´hardware che sceglie lei....Apache e' il web server piú usato e universalmente ritenuto affidabile e sicuro, nonche' funzionale. e'open sourceper caritá non esiste un programma perfetto, ma solo scelte di mercato corrette. chi non puo farsi pubblicitá (come nel mondo open source) rimane un po indietro nelle quote di mercato...ms ha fatto di un prodotto mediocre con una ottima pubbicitá un sistema operativo di successo. le comunitá sono diverse e gli obbiettivi diversissimiapple vuole dare il miglior prodotto, fa scuola di usabilitá a tutti , ma ha un sistema chiuso che offre a un prezzo altoms punta piú ai profitti e alla diffusione dei suoi prodotti, una sorta di filiazione. da cmq prodotti di alta qualitá, e li vende in una rete commerciale attiva ed efficientelinux/mondo open source. regala e prende dal mondo universitario ... la storia ricorda quando la AT&T regala alle universitá americane il sorgente di UNIX da cui tutti hanno tratto giovamento.chi sostiene il mondo dell´opensource ha una causa, la prioprieta del software scritto deve essere protetta, ma ogni singola riga di codice e' patrimonio culturale della intera comunitá che la puó osservare, adattare , cambiare e ampliare. in una comunitá fervida di idee, dove chi vuole si spende volontariamente per portare avanti un progetto che gli interessa, si e'dimostrato da subito vincente sul fattore efficacia e produttivitá. furtunatamente chi lavora nel settore sa riconoscere il buon prodotto, e le scelte sono ponderate su tanti fattori. il mondo open source non e'perfetto, anzi... ma e' sicuramente piu umile.
        • bernabucci scrive:
          Re: Ma come!
          il problema di voi Linari è che credete che voi minoranza siete le uniche persone intelligenti. Ma altro non fate che complicarvi la vita, usate un os che attualmente è difficile identificare grazie alla miriade di distro, senza supporto completo ai driver, che deve accontentarsi degli scarti dei software(vedi OpenOffice). Prendiamo Gnome per es. come fate minimamente a confrontarlo solo con l'interfaccia grafica di Vista, o di Leopard(sebbene non lo ami). Uso una distro Slackware, l'unica insieme alla debian degne di essere installate se veramente una persona ci tiene all'essenzialità e alla sicurezza. Per il resto compratevi Windows ,d'altronde senza che lo dico, la gente lo sa , eccome!
          • bernabucci scrive:
            Re: Ma come!
            E poi gli schiavi siete voi, o sono libero di scegliere l'os che più mi piace. Non per niente ho speso 300 euro per Windows Vista Business e per me è stato l'acquisto miogliore mai fatto, ne son rimasto più felice di Xp. Non capisco manco i motivi di un post come quello di nello gala, cioè un post di una notizia relativa a gnome, perkè screditare windows? Ma mi spieghi quale persona possa affidarsia Linux? sono dieci anni che frequento punto informatico e da dieci anni si sentono cazzate del tipo:windows fallirà , l'open se avanza? QUalcuno mi sintetizza i risultati petr piacere? A che percentuale siamo? A quanto ammonta l'uso di Linux?
          • AtariLover scrive:
            Re: Ma come!
            - Scritto da: bernabucci
            E poi gli schiavi siete voi,Bada che almeno per quanto mi riguarda io ho SCELTO gentoo dopo vari anni di Windows, come penso avrai fatto pure tu...
            o sono libero di
            scegliere l'os che più mi piace.Questo purtroppo sfugge a molti linux user :(
            Non per niente
            ho speso 300 euro per Windows Vista Business e
            per me è stato l'acquisto miogliore mai fatto, ne
            son rimasto più felice di Xp.Ecco ma vedi dove sta il problema? Tu hai usato le alternative e poi hai SCELTO di comprare Vista.Solitamente invece c'è gente che esalta Vista come se fosse bellissimo senza aver provato le alternative.Insomma io da user linux mi incavolo spesso per gente che non sa e parla, invece che per gente che ha provato e poi giudica ;)
            Non capisco manco i motivi di un post come quello
            di nello gala, cioè un post di una notizia
            relativa a gnome, perkè screditare windows? Nemmeno io... Cioè, non capisco perchè si degenrea sempre in flames inutili...
            Ma mi
            spieghi quale persona possa affidarsia Linux?Non ho capito cosa intendi ._.
            sono dieci anni che frequento punto informatico e
            da dieci anni si sentono cazzate del tipo:windows
            fallirà , l'open se avanza? QUalcuno mi
            sintetizza i risultati petr piacere? A che
            percentuale siamo?

            A quanto ammonta l'uso di Linux?Ufficiale a circa l'1% o meno, tuttavia questi sono i linux "commerciali" non quelli veramente installati. Insomma quelli "pagati".Le cifre vere non credo si possano definire. Ad ogni modo, per quanto mi riguarda, che linux disintegri Windows non mi interessa, io vorrei solo crescesse per avere più utenti e quindi più sviluppatori per migliorarlo ancora di più ;)Ciao!(atari)
          • Durex scrive:
            Re: Ma come!
            Quoto appieno, il bello è scegliere sono d'accordo sia con Atari Lover che con bernabucci
          • nello gala scrive:
            Re: Ma come!
            Fumato l'impossibile?Allora:il post l'ho aperto dopo aver letto le castronerie dei vari ms boys, che non sanno cosa sia linux e che , come sempre, criticano senza provare....Ritornando a bernabucci...Libero di dire tutto quello che ti passa per la testa, per carità, ma evita termini volgari...E sii coerente!Ah, sappi che linux si installa in meno di 30 secondi....Qualsiasi distro,e la libertà sta nello scegliere quella che è più utile....Dici che usi vista bussiness...Questo è il link ufficiale dei prezzi di ms.... http://www.microsoft.com/italy/info/annunci/windows/generale/windowsvista.mspxAggiornato!Ora sei sicuro di quello che hai sul tuo pc?A 300 hai la home o l'upgrade a bussiness!Devo dire che non credevo che oltre a essere poco civile sparassi anche cavolate...Dieci anni e non sai che open office è ISO compatibile?Dici di usare slack , ma ne dubito....Se dici che linux e l'open è una m.... allora ti consiglio di cambiare spacciatore!Ne conosco molti che a prezzi modici ti daranno robba migliore di Vista....
          • bernabucci scrive:
            Re: Ma come!
            http://www.webnews.it/news/leggi/4651/windows-vista-i-prezzi-ufficiali/Il sito Ms sta fatto, te lo assicuro windows Vista costa 299 e non 450 come dici tu, ae io l'ho comprato esattamente un anno fa. Sinceramente che non ci credi che ho usato Slack non mi frega proprio, è la conferma che vi credete superiori anzi, che ti credi superiore , non voglio sbagliare un altra volta prendendomela con tutti
          • AtariLover scrive:
            Re: Ma come!
            - Scritto da: bernabucci
            il problema di voi Linari è che credete che voi
            minoranza siete le uniche persone intelligenti.Voi linari e poi usi una distro basata su Slack? :
            Ma altro non fate che complicarvi la vita, usate
            un os che attualmente è difficile identificare
            grazie alla miriade di distro, senza supporto
            completo ai driver, che deve accontentarsi degli
            scarti dei software(vedi OpenOffice).Complicarsi la vita si e no... Che sia difficile da identificare a me personalmente non frega una cippa, per me funziona e una volta messo su tiene per anni. Questo è quello che voglio.Per i driver ho un solo problema che è quello della scheda Ati che ha driver opensource in sviluppo.D'altra parte, Qualunque SO ha problemi di driver, linux ti permette di usare periferiche stranissime o vecchie, Win sicuramente ha più drivers per periferiche nuove e comuni.Basta vedere cosa va meglio comunque... Adesso poi che Win lo si può provare prima di attivarlo, la gente indecisa potrà vedere se gli va tutto, proprio come le varie LIVE di linux (Basta una live per vedere se ti funziona tutto)

            Prendiamo Gnome per es. come fate minimamente a
            confrontarlo solo con l'interfaccia grafica di
            Vista, o di Leopard(sebbene non lo ami).Non uso Gnome, quindi non mi pronuncio. Per me KDE o Fluxbox.
            Uso una
            distro Slackware, l'unica insieme alla debian
            degne di essere installate se veramente una
            persona ci tiene all'essenzialità e alla
            sicurezza.Io ci metterei anche Gentoo per l'essenzialità, anche se attualmente è la più ostica.
            Per il resto compratevi Windows
            ,d'altronde senza che lo dico, la gente lo sa ,
            eccome!Mah non ne vedo il motivo... Intendo, se a uno non piace Debian o Gentoo o Slack può sempre prendere distro molto più userfriendly... Insomma... Se uno non vuole incasinarsi in distro astruse ha molti gradi di scelta.Ad ongi modo non capisco, tu usi una slackware e poi critichi la difficoltà di linux? Cioè è un po come se io che uso Gentoo contestassi il fatto che l'installazione di linux è estremamente complicata :DSaluti!(atari)
          • bernabucci scrive:
            Re: Ma come!
            Io uso Slackware , ma non per questo mi metto sul forum e dico in parole povere anche se nessuno lo dice esplicitamente così: Io uno Linux , voi usate Windows, sistema per otonti, siete inferiori. non è vero. Io ho smanettato da ragazzo su Linux, l'ho usato (la slack) ed era una cosa bellissima. I punti di forza erano proprio quelli dell'essenzaialità , e della sicurezza. Ora son nate una miriade di distribuzioni che si discostano molto da questo paradigma, e queste distro si propongono di sostituire Windows. Quello che dico io è che molto spesso l'utente si deve accontentare non usando WIndows, e pure troppo. I programmi a cui rinunciare sono troppi (prendi Photoshop per chi fa grafica, non dite GimpShop perchè siamo proprio su altri livelli), prendi i giochi (stiamo pur sempre parlando di sistemi per l'intrattenimento), prendete Office (aldilà del confronto con Open Office che porta sicuro ad una guerra su questo forum), la maggiorparte delle persone ritiene che sia un ottima suite , addirittura è dovuto esistere anche su Mac (se non ci fosse stato può darsi sarebbero stati venduti molti meno Mac, chi lo sa).Certo per un pc destinato solo al cazzaggio come: riproduzione di mp3, film , navigare, leggere PI, e-mail , linux lo puoi sostituire benissimo a Windows anche se non tutti possono farlo sia perchè non tutti i driver sono compatibili , sia perchè è meno intuitivo, sia perchè una persona normale, non informata, non saprebbe manco quale distro installare per le sue esigenze. Io con questo post, a differenza vostra non voglio consigliare un sistema a nessuno , ma piuttosto mi farebbe piacere che la smetteste di associare all'utente di Windows l'appellativo di persona che si fa fregare da Microsoft, io sinceramente tra Windows , Linux e Apple, ho scelto Windows, di Linux mi piacciono solo due distro di cui solo una ho avuto il piacere di usare , ma cmq non può sostituire il mio Windows (soprattutto attualmente che la mia azienda è passata a .net)
          • AtariLover scrive:
            Re: Ma come!
            - Scritto da: bernabucci
            Io uso Slackware , ma non per questo mi metto sul
            forum e dico in parole povere anche se nessuno lo
            dice esplicitamente così: Io uno Linux , voi
            usate Windows, sistema per otonti, siete
            inferiori.Si critica il difendere una società che bene o male deve guadagnare sulle tasche di chi la osanna... E senza aver mai provato nulla d'altro.
            non è vero. Io ho smanettato da
            ragazzo su Linux, l'ho usato (la slack) ed era
            una cosa bellissima. I punti di forza erano
            proprio quelli dell'essenzaialità , e della
            sicurezza. Ora son nate una miriade di
            distribuzioni che si discostano molto da questo
            paradigma, e queste distro si propongono di
            sostituire Windows.Eh ma qui mica tutti sono d'accordo... Per me Linux non deve proporsi come sostituto di Windows... Non si va da nessuna parte così...Anche perchè poi l'utente pensa che tutto debba andare come su windows, e si ricschia che linux diventi una fuga da windows, mentre in realtà linux è una ALTERNATIVA a windows.
            Quello che dico io è che
            molto spesso l'utente si deve accontentare non
            usando WIndows, e pure troppo.

            I programmi a cui rinunciare sono troppi (prendi
            Photoshop per chi fa grafica, non dite GimpShop
            perchè siamo proprio su altri livelli),Photoshop CS2 gira su linux.Certo, devi avere la licenza... Ma in ogni caso non credo che l'utene casalingo spenda fior di soldini per Photoshop... Certo, a meno che non consideriamo che lo prenda da fonti illegali (prassi abbastanza diffusa)
            prendi i
            giochi (stiamo pur sempre parlando di sistemi per
            l'intrattenimento),Qui hai pienamente ragione anche se alcuni giochi molto belli hanno il loro installer per linux e altri girano con Wine
            prendete Office (aldilà del
            confronto con Open Office che porta sicuro ad una
            guerra su questo forum), la maggiorparte delle
            persone ritiene che sia un ottima suite ,
            addirittura è dovuto esistere anche su Mac (se
            non ci fosse stato può darsi sarebbero stati
            venduti molti meno Mac, chi lo
            sa).Office è inarrivabile per ora, ma moltissime funzioni di uso comune le trovi anche su OpenOffice.
            Certo per un pc destinato solo al cazzaggio come:
            riproduzione di mp3, film , navigare, leggere PI,
            e-mail , linux lo puoi sostituire benissimo a
            Windows Verissimo, anzi va pure meglio di Win, perchè non devi mantenerlo...
            anche se non tutti possono farlo sia
            perchè non tutti i driver sono compatibili , sia
            perchè è meno intuitivo,Meno CONOSCIUTO direi. Logico che se arrivi da Win è meno intuitivo :D
            sia perchè una persona
            normale, non informata, non saprebbe manco quale
            distro installare per le sue esigenze.
            Mah semplicemente legge o si fa consigliare, alla fine di distro per newbie ce ne sono pochine e tutte abbastanza famose.
            Io con questo post, a differenza vostra non
            voglio consigliare un sistema a nessuno , ma
            piuttosto mi farebbe piacere che la smetteste di
            associare all'utente di Windows l'appellativo di
            persona che si fa fregare da Microsoft, io
            sinceramente tra Windows , Linux e Apple, ho
            scelto Windows, di Linux mi piacciono solo due
            distro di cui solo una ho avuto il piacere di
            usare , ma cmq non può sostituire il mio Windows
            (soprattutto attualmente che la mia azienda è
            passata a
            .net)Ribadisco (e forse non vuoi capire) che tu hai SCELTO, la maggior parte della gente invece prende Win come fosse il meglio e lo paga senza sapere che magari c'è altro di meglio per lui.Quella gente i "linari" criticano. Lascia perdere poi gli estremisti/evangelizzatori ;)Ciao!(atari)
          • bernabucci scrive:
            Re: Ma come!
            - Scritto da: AtariLover

            non è vero. Io ho smanettato da

            ragazzo su Linux, l'ho usato (la slack) ed era

            una cosa bellissima. I punti di forza erano

            proprio quelli dell'essenzaialità , e della

            sicurezza. Ora son nate una miriade di

            distribuzioni che si discostano molto da questo

            paradigma, e queste distro si propongono di

            sostituire Windows.Affinchè Linux sia un alternativa di Windows, deve poterlo sostituire
          • AtariLover scrive:
            Re: Ma come!
            - Scritto da: bernabucci
            - Scritto da: AtariLover



            non è vero. Io ho smanettato da


            ragazzo su Linux, l'ho usato (la slack) ed era


            una cosa bellissima. I punti di forza erano


            proprio quelli dell'essenzaialità , e della


            sicurezza. Ora son nate una miriade di


            distribuzioni che si discostano molto da
            questo


            paradigma, e queste distro si propongono di


            sostituire Windows.

            Affinchè Linux sia un alternativa di Windows,
            deve poterlo
            sostituireDipende da come la pensi, qui è molto soggettivo.Per me Linux non deve sostituire Windows, ma deve essere ad esso un'alternativa.Chi approda a linux non deve pensare che esso sia un clone di Windows, ma deve capire che è un sistema operativo completamente dierso con le sue bellezze e le sue brutture.Insomma quello che vorrei evitare è che chi passa da win a linux lo faccia solamente per il costo o per la mancaza di virus.Infatti non mi sognerei mai di passare da linux a BSD senza capire come funziona... O pretendendo che BSD installi i programmi come fa linux (dimentica che uso Gentoo ora).Questo è abbastanza sbagliato secondo me.Invece trovo molto buono l'approccio "alla knoppix" un sistema facile da APPRENDERE e non da usare. Purtroppo non paga molto...Saluti!(atari)
          • Durex scrive:
            Re: Ma come!
            Incredibile Atari Lover, non voglio correre il rischio di osannarti ma hai detto cose giuste, ha ragione alexfalcone, su questo forum c'è gente moderata :)Per qualche minuto mi hai reso feliceQuotone totale
          • AtariLover scrive:
            Re: Ma come!
            - Scritto da: Durex
            Incredibile Atari Lover, non voglio correre il
            rischio di osannarti ma hai detto cose giuste, ha
            ragione alexfalcone, su questo forum c'è gente
            moderata
            :)
            Per qualche minuto mi hai reso felice

            Quotone totale :$ :$ :$Grazie!(atari)
      • bernabucci scrive:
        Re: Ma come!
        E' un luogo comune quello del programmatoricchio su WIndows. Ti ricordo che in Windows non si programma solo in Visual Basic. Ah già , solo su Linux esiste la programmazione vera.. Magari quando qualche smanettone di voi, farà un ide avente la decima parte delle caratteristiche di quella di Visual Studio, mi chiamate!Innovatevi!
        • brus46 scrive:
          Re: Ma come!
          bhè i programmi prodotti con visual studio sono molto più lenti di quelli prodotti con un notepad e un pò di sano C..inoltre per usare ogni singola risorsa di linux ho migliaia di pagine di documentazione completamente accessibile.. non si può certo dire lo stesso di ms...
  • saxpax scrive:
    Motivo in più per abbandonare Windows.
    lo sviluppo continuo dell interfaccia grafica Gnome, presente di default su Ubuntu, che diventa sempre più semplice ed intuitiva, caretteristiche importanti per rendere, linux fruibile per tutti gli utenti che vogliono abbandonare Windows.cosa ne pensate?
    • MyrddinEmrys scrive:
      Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
      che manca il predicato :D
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
      - Scritto da: saxpax
      lo sviluppo continuo dell interfaccia grafica
      Gnome, presente di default su Ubuntu, che diventa
      sempre più semplice ed intuitiva, caretteristiche
      importanti per rendere, linux fruibile per tutti
      gli utenti che vogliono abbandonare
      Windows.

      cosa ne pensate?La verità, mi trovo meglio con kde, ma credo dipenda dal fatto che sono cresciuto usando winzozz.Certamente gli sforzi profusi per dotare linux di un interfaccia sempre + intuitiva e ergonomica produrranno degli effetti sul fronte del "windows replacement".In fondo fatta esclusione per i giochi, anche per le macchine domestiche linux offre praticamente tutto cio' che serve.
      • Obbligatori o scrive:
        Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
        gnome è di una semplicità impressionante. più semplice di windows anche secondo me
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
          - Scritto da: Obbligatori o
          gnome è di una semplicità impressionante. più
          semplice di windows anche secondo
          memi state convincendo a provarlo.Credo che kde e gnome possano coesistere sulla stessa installazione...qualcuno sa indicarmi una guida sul come fare?
          • Obbligatori o scrive:
            Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
            si si, possono convivere senza problemi.che distribuzione hai?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
            - Scritto da: Obbligatori o
            si si, possono convivere senza problemi.

            che distribuzione hai?kubuntu gutsy e mi ha fatto penare con la mia ati 9600
          • AtariLover scrive:
            Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
            Non ti so dare istruzioni più precise perchè non ho mai messo *buntu, ma solitamente basta installare anche Gnome e credo che in *buntu ti setti anche il login manager per scegliere che sessione avviare ;)P.S: Eccoti una guida in ingelse per Kubuntuhttp://www.psychocats.net/ubuntu/gnomeSpero di essere stata utile ;)(atari)
          • Che te frega scrive:
            Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
            Piu` intuitivo? Per me Windows lo e`. Trovo sempre cio che mi serve, poi GNOME e` una schifezza, KDE e` molto migliore.
          • AtariLover scrive:
            Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
            - Scritto da: Che te frega
            Piu` intuitivo? Per me Windows lo e`. Trovo
            sempre cio che mi serve, poi GNOME e` una
            schifezza, KDE e` molto
            migliore.Vabbè faglielo provare, poi decide lui che gli piace di più :)
          • brus46 scrive:
            Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
            bhò per me gnome è mille-duemila volte più intuitivo di win o kde, probabilmente sei solo abituato di più a kde...
          • Durex scrive:
            Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
            semplicemente all'avvio scegli quale DE usare. E' più semplice di quanto immagini.
        • Stiv scrive:
          Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
          - Scritto da: Obbligatori o
          gnome è di una semplicità impressionante. più
          semplice di windows anche secondo
          megrazieè semplice perchè non ti fa fare un cazzoogni volta che lo uso devo tenere aperta una finestra terminale per le operazioni piu semplici a questo punto molto meglio spiallare del tutto gnome e pigiare i tasti come il 1980.su OsX (ma anche windows ) con 4 click hai tutto a portata di mano quella si che è semplicità no un WM castrato.
          • saxpax scrive:
            Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
            Evidentemente parli solo per creare confusione, Gnome oltre ad essere semplice, intuitiva, ti fa fare tutto, potresti dire, quali sono queste operazioni semplici, che ti costringono ad usare il terminale?
          • Obbligatori o scrive:
            Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
            beh si, dipende cosa ci devi fare. mancano ancora alcuni tool per la configurazione di alcuni aspetti tipo grub, fstab,...ovviamente per chi vuole usare un PC senza capire un pò di funzionamento dietro (modificare a mano ad esempio /etc/fstab ti fa imparare comunque molto)
      • saxpax scrive:
        Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
        è normale preferire KDE quando si proviene da Windows, secondo me è l'interfaccia grafica, più vicina a Windows, però dopo averla provato, ti assicuro che è più pesante rispetto a Gnome.
        • Korin Duval scrive:
          Re: Motivo in più per abbandonare Windows.

          è normale preferire KDE quando si proviene da
          Windows, secondo me è l'interfaccia grafica, più
          vicina a Windows,Io ho fatto il passaggio diretto WinXp -
          Gnome, con zero problemi... KDE non l'ho mai provato, ammetto.Poi ho buttato su anche Compiz, tanto per gradire.
          • saxpax scrive:
            Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
            io reputo meglio Gnome di KDE, però h detta di molti che son passati a Linux, preferiscono KDE a primo impatto, perchè ricorda più Windows, anche, se ti ripeto, trovo migliore Gnome, anche come facilità d'uso, rispetto a KDE.
    • aqolan scrive:
      Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
      - Scritto da: saxpax
      lo sviluppo continuo dell interfaccia grafica
      Gnome, presente di default su Ubuntu, che diventa
      sempre più semplice ed intuitiva, caretteristiche
      importanti per rendere, linux fruibile per tutti
      gli utenti che vogliono abbandonare
      Windows.

      cosa ne pensate?penso che il tuo sia il solito post da testimone di geova... ehm di linuxma daltronde si sa... il freesoftware è una religione come tutte le altre
      • Dain scrive:
        Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
        ma non va all'inferno chi si fa le pippe...
      • ... scrive:
        Re: Motivo in più per abbandonare Windows.
        - Scritto da: aqolan
        - Scritto da: saxpax

        lo sviluppo continuo dell interfaccia grafica

        Gnome, presente di default su Ubuntu, che
        diventa

        sempre più semplice ed intuitiva,
        caretteristiche

        importanti per rendere, linux fruibile per tutti

        gli utenti che vogliono abbandonare

        Windows.



        cosa ne pensate?

        penso che il tuo sia il solito post da testimone
        di geova... ehm di
        linux

        ma daltronde si sa... il freesoftware è una
        religione come tutte le
        altreIl suo era un post equilibrato. Il tuo no. Mi verrebbe da pensare che è Windows ad essere una religione...
  • MAH scrive:
    Per la pubblica amministrazione
    Questo GNOME 2.22 mi sembra PRONTO,invece non vedo gli impiegatifare corsi per impararecosa sia NEPOMUK e cosa siano i PLASMOIDI
    • .common people scrive:
      Re: Per la pubblica amministrazione
      Impiegati? Gnome? Bah mi sa che non avete capito che massimo qualche altro anno poi manco più i pochi utenti attuali useranno linux. Parola di common people
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Per la pubblica amministrazione
        - Scritto da: .common people
        Impiegati? Gnome? Bah mi sa che non avete capito
        che massimo qualche altro anno poi manco più i
        pochi utenti attuali useranno linux. Parola di
        common
        peopleTi sei dimenticato di illustrarci il motivo.
      • next scrive:
        Re: Per la pubblica amministrazione
        - Scritto da: .common people
        Impiegati? Gnome? Bah mi sa che non avete capito
        che massimo qualche altro anno poi manco più i
        pochi utenti attuali useranno linux. Parola di
        common
        peopleBeh in raltà per la PA gnome sarebbe grasso che cola.Non lo userò mai per casa ma per la maggior parte del lavoro di segreteria linux/gnome è perfetto.Le loro applicazioni poi dovrebbero essere solo webbased così non avrebbero neanche propblemi di manutenzione del software. Purtroppo sta cosa non gli entra in testa.
        • pinonino scrive:
          Re: Per la pubblica amministrazione

          Le loro applicazioni poi dovrebbero essere solo
          webbased così non avrebbero neanche propblemi di
          manutenzione del software. Purtroppo sta cosa non
          gli entra in
          testa.Purtroppo il "web based" entra difficilmente in testa all'impiegato/funzionario che da 20 e più anni è abituato ad andare avanti a suon di PF7 e PF8.Win o Lin il problema è il solito: la difficoltà di adattamento del personale, la maggior parte del quale rimpiange ancora il cartaceo.Poi per un normale lavoro d'ufficio win95 va più che bene.
      • TLH scrive:
        Re: Per la pubblica amministrazione
        Mi sa che non sei molto informato sull'uso di GNU/Linux nelle PA.
  • MyrddinEmrys scrive:
    Free è bello
    Pur non essendo utente affezionato di gnome vedo con piacere che si stanno dando una mossa anche loro...Inoltre è sempre un bene avere tante possibilità di scelta del DE/WM preferito.. come dico sempre è bene usare cio' che si adatta alle proprie esigenze e non cio' che gli altri ti impongono.. free è bello :DUn plauso al team di Gnome
  • ilmassi scrive:
    usate avant window navigator
    installate awn al posto della barra inferiore! sembra un altro DE.kde4 è in fase di beta perenne, non è ancora adatto a essere usato in modo decente, mentre gnome 2.22 porta solo miglioramenti non radicali e quindi sarà molto stabile da subito. Speriamo diano una ritoccatina anche al tema grafico..ma preferisco le innovazioni di sostanza che di immagine..(vedi aero)
    • Cesare scrive:
      Re: usate avant window navigator
      - Scritto da: ilmassi
      installate awn al posto della barra inferiore!
      sembra un altro
      DE.
      Si, ma è troppo ..... "Mac" ;) La task bar è utile perché riporta i nomi dei processi attivi e te li raggruppa, non riesco a farne a meno!!!! ^^
    • Ciobix scrive:
      Re: usate avant window navigator
      Si anch'io lo uso, comodissimo. Sarà anche troppo simil-Mac, ma se è utile, ben venga.
      • brus46 scrive:
        Re: usate avant window navigator
        mi spiace ma non è simil mac.per avere la barra del mac devi pagare, per awn no !!!:)
  • Stiv scrive:
    Eleganza e originaltà where is ?
    Poche chiacchiere io che pure uso linux ogni tanto preferisco il sistema operativo OSX Leopardla sua interfaccia grafica fa letteralmente il culo a strisce al desktop gnome.Bravi solo a copiare (male anche perchè il toolkit gtk è quello che è ) le innovazioni made in Copertino.Spotlight Finder adesso ci sta pure PhotoBoot ...che branco di amebe
    • Giambo scrive:
      Re: Eleganza e originaltà where is ?
      - Scritto da: Stiv
      che branco di amebeWow ! Tu si che sei un vero uomo, cosi' rude :$ ...
      • antani scrive:
        Re: Eleganza e originaltà where is ?
        - Scritto da: Giambo
        - Scritto da: Stiv


        che branco di amebe

        Wow ! Tu si che sei un vero uomo, cosi' rude :$
        ...hai sentito? ha detto anche c*lo.. è proprio un vero duro!
        • AtariLover scrive:
          Re: Eleganza e originaltà where is ?
          - Scritto da: antani

          hai sentito? ha detto anche c*lo.. è proprio un
          vero
          duro!Clint Eastwood gli fa una pippa :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 marzo 2008 18.13-----------------------------------------------------------
    • Real_Enneci scrive:
      Re: Eleganza e originaltà where is ?
      - Scritto da: Stiv
      Poche chiacchiere io che pure uso linux ogni
      tanto preferisco il sistema operativo

      OSX Leopard
      la sua interfaccia grafica fa letteralmente il
      culo a strisce al desktop
      gnome.
      Bravi solo a copiare (male anche perchè il
      toolkit gtk è quello che è ) le innovazioni made
      in
      Copertino.
      Spotlight Finder adesso ci sta pure PhotoBoot ...
      che branco di amebeCome fai a fregare una massa di utenti idioti? con l'interfaccia grafica "Minkia oh"... poi se sotto fa schifo chissenefrega... l'importante è che sia il più tamarra possibile...GO PLAY PS3
      • Ca_PuNk scrive:
        Re: Eleganza e originaltà where is ?

        Come fai a fregare una massa di utenti idioti?
        con l'interfaccia grafica "Minkia oh"... poi se
        sotto fa schifo chissenefrega... l'importante è
        che sia il più tamarra
        possibile...

        GO PLAY PS3Ecco infatti è stato il ragionamento di microsoft cn vista, è bello! spacca il culo, attira gente..E ne ho avuto la prova dagli utenti occasionali che nn usano il pc per lavoro.. "no ma chi se ne frega che rallenta è figo"!
      • ilcaroleader scrive:
        Re: Eleganza e originaltà where is ?
        - S
        Come fai a fregare una massa di utenti idioti?A me quelli che usano Linux non mi sembrano tanto una massa...
    • ilmassi scrive:
      Re: Eleganza e originaltà where is ?
      copertino cos'è...? una nuova marca di gomme!?
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Eleganza e originaltà where is ?
        - Scritto da: ilmassi
        copertino cos'è...? una nuova marca di gomme!?Sì, per automobili piiiccole!
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Eleganza e originaltà where is ?
      - Scritto da: Stiv
      io che pure uso linux ogni tanto Quindi non abbastanza.
      Bravi solo a copiare (male anche perchè il
      toolkit gtk è quello che è ) le innovazioni made
      in Copertino.Non mi pare proprio. Piuttosto il contrario.
      • MyrddinEmrys scrive:
        Re: Eleganza e originaltà where is ?
        ma in ogni caso...che male c'è nel riuso del codice..perchè reinventare quello che gli altri hanno gia' fatto e probabilmente hanno fatto meglio di quanto non faresti tu?molto meglio dedicarsi a sviluppare altro.. cosi' avremo due cose diverse che funzionano anzichè due copie di una medesima cosa.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Eleganza e originaltà where is ?
          - Scritto da: MyrddinEmrys
          che male c'è nel riuso del codice..Nessuno. E' alla base della buona programmazione. Ammesso che si possa fare legalmente, è ovvio.
          molto meglio dedicarsi a sviluppare altro.. cosi'
          avremo due cose diverse che funzionano anzichè
          due copie di una medesima cosa.Concordo.
    • iRoby scrive:
      Re: Eleganza e originaltà where is ?
      Ma per Linux esistono decine di DM ognuno con centinaia di temi, per decine di migliaia di aspetti e combinazioni grafiche diverse.Ma tu vuoi dire che per OSX ci sono le finestre a forma di mucca e che hanno perfino le tettine???[img]http://images.wikia.com/sawfish/images//c/c8/ACOW.jpg[/img]E che dire di quest'altro:[img]http://images.wikia.com/sawfish/images//4/45/ABOX.jpg[/img]Ed Enlightenment col vecchio tema Gizer (epoca del boom della saga Alien).[img]http://xwinman.org/screenshots/enl-anakin.jpg[/img]
      • ilcaroleader scrive:
        Re: Eleganza e originaltà where is ?
        Raffinate, sobrie, funzionali. Complimenti.- Scritto da: iRoby
        Ma per Linux esistono decine di DM ognuno con
        centinaia di temi, per decine di migliaia di
        aspetti e combinazioni grafiche
        diverse.

        Ma tu vuoi dire che per OSX ci sono le finestre a
        forma di mucca e che hanno perfino le
        tettine???

        [img]http://images.wikia.com/sawfish/images//c/c8/

        E che dire di quest'altro:

        [img]http://images.wikia.com/sawfish/images//4/45/

        Ed Enlightenment col vecchio tema Gizer (epoca
        del boom della saga
        Alien).

        [img]http://xwinman.org/screenshots/enl-anakin.jpg
      • Gauss scrive:
        Re: Eleganza e originaltà where is ?
        Che schifo di screenshot, potevi anche evitare...abbiamo capito che per te un desktop bello = desktop da TABBOZZOOSX è bello e funzionale non prendiamoci in giro, Gnome è funzionale più che essere bello...ma si può "abbellire" ad ogni esigenza, con una buona dose di pazienza.
        • iRoby scrive:
          Re: Eleganza e originaltà where is ?
          Quegli screenshot volevano dimostrare che su Unix con X tutto è possibile, anche gli eccessi.Il desktop funzionale è quello che ti crei tu, quando gli strumenti che hai a disposizione ti permettono di personalizzarlo fino al singolo pixel!
          • next scrive:
            Re: Eleganza e originaltà where is ?
            - Scritto da: iRoby
            Quegli screenshot volevano dimostrare che su Unix
            con X tutto è possibile, anche gli
            eccessi.

            Il desktop funzionale è quello che ti crei tu,
            quando gli strumenti che hai a disposizione ti
            permettono di personalizzarlo fino al singolo
            pixel!Scusa ma che c'è di funzionale nel cambiare un tema?Il tema è solo un fatto estetico ma il sistema operativo rimane quello.E poi non ho capito una cosa.Tirano fuori un desktop manager e l'utente deve renderlo gradevole e funzionale??Dovrebbe essere il contrario e cioè distriburire un desktop funzionale per il 90% delle persone e il 10%, se vuole, lo personalizza.
          • krane scrive:
            Re: Eleganza e originaltà where is ?
            - Scritto da: next
            - Scritto da: iRoby

            Quegli screenshot volevano dimostrare che su

            Unix con X tutto è possibile, anche gli

            eccessi.

            Il desktop funzionale è quello che ti crei tu,

            quando gli strumenti che hai a disposizione ti

            permettono di personalizzarlo fino al singolo

            pixel!
            Scusa ma che c'è di funzionale nel cambiare un
            tema ?
            Il tema è solo un fatto estetico ma il sistema
            operativo rimane quello.
            E poi non ho capito una cosa.
            Tirano fuori un desktop manager e l'utente deve
            renderlo gradevole e funzionale??No: puo' farlo, visto che la gradevolezza e' soggettiva.
            Dovrebbe essere il contrario e cioè distriburire
            un desktop funzionale per il 90% delle persone e
            il 10%, se vuole, lo personalizza.Infatti e' cosi'.
          • next scrive:
            Re: Eleganza e originaltà where is ?
            - Scritto da: krane

            Dovrebbe essere il contrario e cioè distriburire

            un desktop funzionale per il 90% delle persone e

            il 10%, se vuole, lo personalizza.

            Infatti e' cosi'.Ah non è così... ok!
    • Anonimo scrive:
      Re: Eleganza e originaltà where is ?
      Forse intendevi "where are"?
    • Overture scrive:
      Re: Eleganza e originaltà where is ?
      La vera eleganza su un sistema unix like ha tre lettere: CDE.Brutto e bello allo stesso tempo
  • gianni bella scrive:
    Poveri illusi linuxiani
    blablablablablabalbalbalbalba troll blablablablabal trollallerotrollallà
  • Debbi & Ann scrive:
    Debian ha già la 2.22
    Chissà perchè si straparla di Fedora, di Ubuntu, di minchia qua e minchia la e di DEBIAN nisbak, come se non esistesse.Eppure DEBIAN è uNa delle migliori e tra le più diffuse distro Gnu-Linux.Va bene che DEBIAN non ha bisogno di essere sempre citata, specie da certi organi di informazione... ma un pò di decenza ogni tanto non guasterebbe.DEBIAN ha già inserito la nuova Gnome 2.22 nel suo ramo UNSTABLE ed è a disposizione di chi la vuole sperimentare da subito.Gli altri, mie cari informatori informatici dei miei stivali,......arriveranno dopo DEBIAN, come al solito, prelevando a piene mani da DEBIAN come è giusto che sia, ma dopo.
    • barra78 scrive:
      Re: Debian ha già la 2.22
      Semplicemente xchè bene o male tutte le distro in beta o alpha che fanno uso di gnome l'hanno già. Qui si parla di uscite in versione definitiva e stabile
      • D Link scrive:
        Re: Debian ha già la 2.22
        - Scritto da: barra78
        Semplicemente xchè bene o male tutte le distro in
        beta o alpha che fanno uso di gnome l'hanno già.
        Qui si parla di uscite in versione definitiva e
        stabileSei solo uno dei tanti che parla a vanvera. Fossi in te mi preoccuperei della stabilità del tuo cervello.
        • barra78 scrive:
          Re: Debian ha già la 2.22
          Il cervello dovresti provare a collegarlo tu. Non ho minimamente messo in dubbio la stabilità di debian in generale. Solo che il ramo UNSTABLE dove attualmente trovi gnome 2.22 è chiamato UNSTABLE da debian stessa proprio xchè è sconsigliato l'utilizzo in sistemi di produzione.
          • Shu scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: barra78
            debian in generale. Solo che il ramo UNSTABLE
            dove attualmente trovi gnome 2.22 è chiamato
            UNSTABLE da debian stessa proprio xchè è
            sconsigliato l'utilizzo in sistemi di
            produzione.Non proprio.Unstable in debian significa che e` soggetto a rapidi cambiamenti. Infatti ci entrano pacchetti nuovi almeno 4 volte al giorno.E` sconsigliato sui server, perche` potresti trovare che da una versione all'altra di un software cambi il formato dei file di configurazione, o, visto che i pacchetti ci entrano senza test di sicurezza, che si installi roba con buchi di sicurezza.Non e` consigliata ai deboli di cuore, perche` puo` capitare che un pacchetto rompa delle dipendenze e ci si veda costretti a reinstallare alcuni software o a fare downgrade e aspettare che arrivino gli aggiornamenti.Sui server si dovrebbe sempre usare "stable" perche` ha gli aggiornamenti di sicurezza garantiti.Sui client io consiglio sempre "testing" perche` quello che c'e` in unstable nel giro di 7-20 giorni arriva in testing, quindi hai un sistema quasi sempre aggiornato all'ultima versione, e dai un po' di tempo ai tester per provare i pacchetti e controllarli.Ma sul notebook ho usato unstable per 4 anni e di problemi "grossi" sulle dipendenze ne ho avuti forse 2 volte (aggiornando ogni 2-3 giorni). Problemi di stabilita` del software forse altrettanti.C'e` il vantaggio che, vista la rapidita` di aggiornamento, in 2-3 giorni al massimo hai la soluzione pronta. Se il problema e` grave, la soluzione arriva entro 4-8 ore.Bye.
          • barra78 scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Infatti la cosa + bella della unstable è che hai sempre robbbbbba nuova da testare. Ma è impensabile secondo me oltre che x server anche x le macchine operative in generale. Sai che disagio ricevere aggiornamenti + volte al gg, ho alcuni clienti dove ho installato distro linux e sarebbe ingestibile. La testing è infatti la soluzione + intelligente! Cavolo spero che con il cambio di vertice in debian facciano scelte + oculate dal punto di vista dei rilasci! La stable è imho troppo lenta nell'introdurre novità!
    • Anonimo scrive:
      Re: Debian ha già la 2.22
      Come non darti ragione, Ubuntu io l'ho provata e mi ha creato un sacco di problemi, anche riavvii di sistema improvvisi, dopo il primo aggiornamento (196 aggiornamenti appena dopo aver installato l'ultima release, la 7.10) X andava gia a farsi benedire, che tristezza :sDebian è l'unica che funziona da sempre :)
      • anonimo bastardo scrive:
        Re: Debian ha già la 2.22
        bho ...ubuntu è strettamente legata a debian ...sono parenti strettissime7.10 era immatura ..in effetti su molte macchine funziona meglio la 7.04(macchine datate)
      • Real_Enneci scrive:
        Re: Debian ha già la 2.22
        - Scritto da: Anonimo
        Come non darti ragione, Ubuntu io l'ho provata e
        mi ha creato un sacco di problemi, anche riavvii
        di sistema improvvisi, dopo il primo
        aggiornamento (196 aggiornamenti appena dopo aver
        installato l'ultima release, la 7.10) X andava
        gia a farsi benedire, che tristezza
        :s

        Debian è l'unica che funziona da sempre :)Mah... mio fratello usa ancora gutsy RC perchè non ha voglia di aggiornare.. eppure zero problemi...Debian è un'ottima distro, però non è esente da problemi, anzi, per sistemare tutto ti devi sbattere non poco..Il vantaggio è che a parità di Ubuntu mi pare più veloce!
    • tencanto scrive:
      Re: Debian ha già la 2.22
      - Scritto da: Debbi & Ann
      DEBIAN ha già inserito la nuova Gnome 2.22 nel
      suo ramo UNSTABLE be ovvio, voi distributari, non fate altro che spacciare per sistema operativo un ammasso di applicazioni scaricate da internet che stanno sopra un kernel, nemmeno quello sviluppato da voi.Agglomerare pacchetti è lungi dal concetto di sviluppare un vero OS....
      • Simon the Sorcerer scrive:
        Re: Debian ha già la 2.22

        be ovvio, voi distributari, non fate altro che
        spacciare per sistema operativo un ammasso di
        applicazioni scaricate da internet che stanno
        sopra un kernel, nemmeno quello sviluppato da
        voi.
        Agglomerare pacchetti è lungi dal concetto di
        sviluppare un vero
        OS....http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_operativoCome si può notare da questo estratto un OS è un insieme di applicativi volti a permettere l'esecuzione di altri applicativi, permettere l'interazione uomo-macchina e a fornire un livello di astrazione software per l'accesso all'hardware, nonché garantire la gestione delle risorse hardware stesse.Vorrei farti notare che anche MacOS X è formato da più programmi, di cui i sorgenti provengono da diverse parti, o credi che la bash sia sviluppata da Apple?Le distro GNU/Linux oltre a "sfruttare" il codice di altre applicazioni, le patcha per renderle più compatibili con il resto del sistema; e queste patch sono open e quindi implementabili, parzialmente o interamente, dal team di sviluppo originario nel codice di queste applicazioni.
        • tencanto scrive:
          Re: Debian ha già la 2.22
          - Scritto da: Simon the Sorcerer
          Le distro GNU/Linux oltre a "sfruttare" il codice
          di altre applicazioni, le patcha per renderle più
          compatibilinon si può pretendere di mettere assieme pezzi sviluppati per altro scopo. Un vero sistema operativo è fatto da applicazioni e componenti che sono già pensati per essere messi assieme. Tutte le distro di linux sono lungi da essere un sistema operativo coerente, funzionale e architetturalmente corretto ed efficiente.
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22

            non si può pretendere di mettere assieme pezzi
            sviluppati per altro scopo. Un vero sistema
            operativo è fatto da applicazioni e componenti
            che sono già pensati per essere messi assieme.tutti gli unix fondamentalmente sono formati da un kernel su cui tanti piccoli mattoncini costruiscono l'os. è una filosofia ed il bello è che funziona pure bene.Il tanto decantato OS X (che uso ormai di diversi anni) è fatto cosi', cosi' è fatto Solaris di Sun (che di os ne sa qualcosa), cosi' sono fatte le varie distro linux e tutti gli OS (o quasi eccetto windows). Se il modello è cosi' diffuso.. direi proprio che funziona, non credi?
            Tutte le distro di linux sono lungi da essere un
            sistema operativo coerente, funzionale e
            architetturalmente corretto ed
            efficiente.Gradirei sapere cosa vuol dire "architetturalmente corretto". In quanto all'efficienza.. come la definisci e come la misuri?Inoltre la mancanza di coerenza cos'è? Che l'interfaccia non gira a kernel space come windows? meno male...oppure che il sistema di stampa è gestito dal team di cups anzichè da una ditta che sviluppa in modo centralizzato? non vedo problemi di sorta (tant'è che cups lo usa pure osx, e parlo di cups per fare un esempio).Secondo me dovresti un pochino argomentare certe affermazioni categoriche espresse sulla base di niente.
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Sono d'accordo con quello che dici ma il punto fondamentale dei sistemi unix è la coerenza.La coerenza però prevede anche regole che tutti devono rispettare ma questo concetto spesso è recepito come mancanza di liberta tra gli utenti linux.Il risultato della non applicazione di questa coerenza è sotto gli occhi di tutti ed forse quella più criticata.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            La coerenza però prevede anche regole che tutti
            devono rispettare ma questo concetto spesso è
            recepito come mancanza di liberta tra gli utenti
            linux.
            Il risultato della non applicazione di questa
            coerenza è sotto gli occhi di tutti ed forse
            quella più criticata.Fai degli esempi. Che cosa intendi per 'coerenza'?
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            onestamente mi sfugge un po' il senso di quello che dici
          • gino scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            la coerenza di cui parli è lo standard di interoperabilitàsi chiama posix e se un programma dichiara(e quindi la implementa, ed essendo opensource non può barare ;) )la compatibilità a posix allora stai sicuro che è stato pensato per interagire bene con tutti gli altri programmi posix compliant
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            In realtà non mi riferivo alla coerenza posix che è sicuramente rispettata.Mi riferivo ad una coerenza più di alto livello, quella che percepisce l'utente finale ben implementata su os x.Apple, ad esempio, definisce in modo abbastanza rigido le linee guide per l'utilizzo degli elementi di gui nelle applicazioni, posizione dei file, standard sulla sintassi dei file di configurazione, standard sui contenuti dei pacchetti software, integrazione con i servizi esposti dal sistema operativo (spotlight, quicklook, dictionary, mail, ecc)Solo per il fatto che esistono diversi desktop manager, ognuno con i proprio standard/filosofia, nessuna applicazione potrà beneficiare dei servizi forniti.E' come quando fai girare un applicazione con wine... ti accorgi subito che non ha nulla a che fare con il tuo sistema operativo..
          • gino scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            ma guarda che l'utente finale vede tutta la serie di programmi del progetto GNU se parliamo di bash e di GNOME(sempre restando dentro a GNU)se vuoi dirmi che le varie coreutils per la bash sono poco integrate tra loro...stessa cosa con i vari pacchetti gnome...non sono integrati tra di loro??cosa è che non si integra con le coreutils e gnome?lo stesso linux forse ma non è il kernel ufficiale del progetto gnuse hai qualcosa che non ti va bene aiuta o finanzia il progetto, se è solo polemica lascia perdere
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: gino
            se hai qualcosa che non ti va bene aiuta o
            finanzia il progetto, se è solo polemica lascia
            perdereOppure non faccio entrambe le cose che dici?Tra l'altro, se ti sembra polemica, puoi anche passare oltre.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            Solo per il fatto che esistono diversi desktop
            manager, ognuno con i proprio standard/filosofia,
            nessuna applicazione potrà beneficiare dei
            servizi forniti.Tutte le applicazioni funzionano correttamente indipendentemente dal desktop manager, l'unica differenza è che si installeranno alcune librerie in più.
            E' come quando fai girare un applicazione con
            wine... Niente affatto. Non c'è alcuna chiamata al sistema da intercetare e deviare altrove.
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Niente affatto. Non c'è alcuna chiamata al
            sistema da intercetare e deviare
            altrove.Non era quello il senso del mio commento
          • nome cognome scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Si potrebbe pure aggiungere che Windows è talmente "architetturalmente corretto" che la nuova versione di Windows Server permetterà di funzionare senza interfaccia grafica.A riprova che la maniera in cui sono fatti i *nix non è poi così tanto male.Ma come al solito M$ arriva in ritardo dopo aver criticato tutti, e una volta cambiata direzione si vantano di essere stati i precursori.
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            tanto per la chiacchierauna volta MS era sulla buona strada. tanti anni fa sviluppava un unix che si chiamava Xenix. Non so se il progetto fosse nato in casa MS o avesse (al solito) comprato qualcosa di esistente..Poi decise di imboccare la cattiva strada ghghghScherzi apparte.. concordo sul fatto che ci hanno messo 15 anni a capire che su un server l'interfaccia grafica non è indispensabile. Meglio tardi che mai
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: MyrddinEmrys
            Scherzi apparte.. concordo sul fatto che ci hanno
            messo 15 anni a capire che su un server
            l'interfaccia grafica non è indispensabile.Forse per quello che ci fai tu.Mai pensato che c'è qualcuno che svolge compiti un pò più complessi della cancellazione di qualche file di log?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            Mai pensato che c'è qualcuno che svolge compiti
            un pò più complessi della cancellazione di
            qualche file di log?Per i compiti più complessi c'è la riga di comando. E parlo sul serio. Più semplice scrivere un comando solo da lanciare e lasciar fare al computer, piuttosto che passare ore a spignattare tra finestre, schede, icone, ecc.
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: next

            Mai pensato che c'è qualcuno che svolge compiti

            un pò più complessi della cancellazione di

            qualche file di log?

            Per i compiti più complessi c'è la riga di
            comando. E parlo sul serio. Più semplice scrivere
            un comando solo da lanciare e lasciar fare al
            computer, piuttosto che passare ore a spignattare
            tra finestre, schede, icone,
            ecc.Si ok... spero solo che tu non ci creda davvero!
          • krane scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org

            - Scritto da: next


            Mai pensato che c'è qualcuno che svolge
            compiti


            un pò più complessi della cancellazione di


            qualche file di log?



            Per i compiti più complessi c'è la riga di

            comando. E parlo sul serio. Più semplice
            scrivere

            un comando solo da lanciare e lasciar fare al

            computer, piuttosto che passare ore a
            spignattare

            tra finestre, schede, icone,

            ecc.


            Si ok... spero solo che tu non ci creda davvero!Perche' tu clicki piu' in fretta di quanto sia in grado di fare uno script shell (cylon)(rotfl)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            Si ok... spero solo che tu non ci creda davvero!Perché no?E' davvero un metodo rapidissimo e sicuro per gestire molti server Linux e Solaris. Lo trovo davvero pratico, rispetto alla gestione da Windows attraverso Terminal Server o software come Dameware e simili. Non faccio fatica ad immaginare perché sui nuovi server Windows sia stato implementato uno strumento simile.Giusto per completezza: lavoro come sistemista nel CED di un gruppo bancario ed uso entrambe le modalità di lavoro. Ovviamente è una preferenza personale, ma vedo che i miei colleghi la condividono.
          • OutOfBounds scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Bravo... e dove lo scrivi[code]for file in $FILEdo if [ ! -e "$file" ] then echo "$file non esiste."; continue fi ls -l $file | awk '{ print $9 " dimensione file: " $5 }' whatis 'basename $file' echodone[/code]In una GUI??? :D :D(codice preso da advanced bash scripting guide) :p
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: nome cognome
            Si potrebbe pure aggiungere che Windows è
            talmente "architetturalmente corretto" che la
            nuova versione di Windows Server permetterà di
            funzionare senza interfaccia
            grafica.Beh togliere l'interfaccia grafica non è sicuramente una mossa vincente.Le gui sono una conquista mica da poco, anche sui server.
          • krane scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            - Scritto da: nome cognome

            Si potrebbe pure aggiungere che Windows è

            talmente "architetturalmente corretto" che la

            nuova versione di Windows Server permetterà di

            funzionare senza interfaccia

            grafica.
            Beh togliere l'interfaccia grafica non è
            sicuramente una mossa vincente.Gia: soprattutto quando devi telecontrollare delle centrali automatizzate abbarbicate sulle montagne attraverso un 33.6 :)
            Le gui sono una conquista mica da poco, anche sui
            server.La modularita' e' una conquista ancora piu' importante, tra l'altro serve anche ad evitare che il crash di un servizio si propaghi portando al crash dell'intero sistema.
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: krane
            La modularita' e' una conquista ancora piu'
            importante, tra l'altro serve anche ad evitare
            che il crash di un servizio si propaghi portando
            al crash dell'intero
            sistema.E chi ha detto il contrario!E soprattutto che azzo c'entra la modularità con la gui!
          • krane scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            - Scritto da: krane

            La modularita' e' una conquista ancora piu'

            importante, tra l'altro serve anche ad evitare

            che il crash di un servizio si propaghi portando

            al crash dell'intero sistema.
            E chi ha detto il contrario!Tu 2 righe sopra.
            E soprattutto che azzo c'entra la modularità con
            la gui!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • tencanto scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: MyrddinEmrys
            tutti gli unix fondamentalmente sono formati da
            un kernel su cui tanti piccoli mattoncini
            costruiscono l'os.ma un conto è unix, un altro è una distro di linux.Lo sanno anche i banbini dell'asilo che non basta sviluppare componenti perchè possano essere correttamente assemblati. Ci deve essere prima un progetto dietro, affinchè i componenti si integrino e funzionino correttamente. Non si possono sviluppare prima i componenti e poi pensarli di riuscire in un qualche modo a metterli insieme, non ci si può affidare alla fortuna. Prima occorre progettate l'intero sistema, l'intero OS e una volta individuate i componenti svilupparli avendo bene in mente le loro interrelazioni fra di loro.Qualsiasi distro linux va contro al buon modo di sviluppare un OS.
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            che perla di saggezza.. ma tu l'hai mai visto un os diverso da windows?un qualsiasi unix, e dico qualsiasi è formato da un kernel e gli strumenti GNU (o l'equivalente proprietario) montato sopra. esattamente come è fatto linux.Freebsd che ha un modello di sviluppo centralizzato che tu tanto decanti (cosi' come openbsd, net e dragonfly, open solaris e tanti altri) sono identici ad una distro linux in questo aspetto.ahi ahi ahi.. quando si parla per dare aria alla bocca..
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Il kernel c'è l'ha anche windows.Lui fa un discorso ben diverso che purtroppo non a tutti è chiaro.In sostanza senza un progetto alla base, condiviso da tutti, non si va da nessuna parte.
          • krane scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            Il kernel c'è l'ha anche windows.
            Lui fa un discorso ben diverso che purtroppo non
            a tutti è chiaro.
            In sostanza senza un progetto alla base,
            condiviso da tutti, non si va da nessuna
            parte.Come dire che per progettare una strada devo progettare tutte le auto che ci passano sopra.
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: next

            Il kernel c'è l'ha anche windows.

            Lui fa un discorso ben diverso che purtroppo non

            a tutti è chiaro.

            In sostanza senza un progetto alla base,

            condiviso da tutti, non si va da nessuna

            parte.

            Come dire che per progettare una strada devo
            progettare tutte le auto che ci passano
            sopra.Ma che razza di paragone.. sai benissimo che non intendevo questo
          • krane scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: next


            Il kernel c'è l'ha anche windows.


            Lui fa un discorso ben diverso che purtroppo


            non a tutti è chiaro.


            In sostanza senza un progetto alla base,


            condiviso da tutti, non si va da nessuna


            parte.

            Come dire che per progettare una strada devo

            progettare tutte le auto che ci passano

            sopra.
            Ma che razza di paragone.. sai benissimo che non
            intendevo questoBhe e' quello che hai detto...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            In sostanza senza un progetto alla base,
            condiviso da tutti, non si va da nessuna parte.Chi dice che non c'è un progetto? Il progetto c'è, e preciso, per ogni singola distribuzione. Si può pontificare sulla validità di alcuni rispetto ad altri, ma non si può dire che manchi di progettualità. La nascita della FSF è là a dimostrarlo.
          • next scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: next

            In sostanza senza un progetto alla base,

            condiviso da tutti, non si va da nessuna parte.

            Chi dice che non c'è un progetto? Il progetto
            c'è, e preciso, per ogni singola distribuzione.
            Si può pontificare sulla validità di alcuni
            rispetto ad altri, ma non si può dire che manchi
            di progettualità. La nascita della FSF è là a
            dimostrarlo.Appunto, per ogni singola distribuzione.Come dire a casa mia decido io.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: next
            Appunto, per ogni singola distribuzione.
            Come dire a casa mia decido io.Cosa c'è di strano?Ogni progetto di SO da vita ad un SO. Se il progetto è mio, decido io come realizzarlo. Perché dovrebbe decidere qualcun altro?
          • gino scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            già infatti red hat tira i dadi quando sceglie il codice dei vari progammi che fanno parte del suo sistemafa un progetto e invece che partire da 0 piglia i sorgenti di altri programmi che fanno già un compito simile, li modifica personalizzandoseli e poi li amalgama per beneil tutto in legalità
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: tencanto
            ma un conto è unix, un altro è una distro di linux.La seconda è più flessibile e leggera.
            non basta sviluppare componenti Infatti non ci si limita a questo.
            Ci deve essere prima un progetto dietroC'è sempre un progetto.
            Non si possono sviluppare prima i componenti Perché no? Cosa monti insieme se non hai i pezzi già pronti?
            non ci si può affidare alla fortunaNon ci si affida alla fortuna.
            Prima occorre progettate l'intero sistemaIl sistema è progettato prima, infatti.
            una volta individuate i componenti svilupparli
            avendo bene in mente le loro interrelazioni fra di
            loro.Hai mai sentito parlare di riuso del codice?
            Qualsiasi distro linux va contro al buon modo di
            sviluppare un OS.Niente affatto: cosa te lo fa pensare? Solo il fatto che si riutilizza del buon codice sorgente? Non ti sembra poco?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: tencanto
            non si può pretendere di mettere assieme pezzi
            sviluppati per altro scopo. Quale altro scopo credi che abbia il kernel? Ed un protocollo di rete a cosa potrebbe servire?
            Tutte le distro di linux sono lungi da essere un
            sistema operativo coerente, funzionale e
            architetturalmente corretto ed efficiente.E gli alberi sono lungi da essere piante a fusto legnoso.Semplicemente non sai di cosa parli. La tua opinione vale meno della carta su cui le hai scritte.
          • tencanto scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            progettare un OS vuol dire individuare i componenti e le loro interrelazioni e poi svilupparli. Non si può partire a sviluppare i componenti e poi sperare che mettendoli insieme funzionino... lo sviluppo di qualsiasi distro di linux è palesemente errato!
          • gino scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: tencanto
            progettare un OS vuol dire individuare i
            componenti e le loro interrelazioni e poi
            svilupparli. eh già red hat e novell non lo fanno -.-
            Non si può partire a sviluppare i
            componenti e poi sperare che mettendoli insieme
            funzionino... essì si spera sempre che vadano bene...mai sentito parlare di personalizzazione del codice? con i programmi liberi si può fare
            lo sviluppo di qualsiasi distro di
            linux è palesemente
            errato!motivazioni?se non ci sono meglio stare zitti che fare brutte figure
          • krane scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: tencanto
            progettare un OS vuol dire individuare i
            componenti e le loro interrelazioni e poi
            svilupparli. Tipo ad esempio :un kernelle utils base di sistemal'interfaccia XChe altro serve ???
            Non si può partire a sviluppare i
            componenti e poi sperare che mettendoli insieme
            funzionino...Alludi al TCP di bsd dentro a windows ? Mi sembra che non vada cosi' male...
            lo sviluppo di qualsiasi distro di
            linux è palesemente errato!
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: tencanto
            progettare un OS vuol dire individuare i
            componenti e le loro interrelazioni e poi
            svilupparli. Il progetto e lo sviluppo sono due fasi distinte. Tu non hai mai lavorato nell'informatica, vero?
            Non si può partire a sviluppare i
            componenti e poi sperare che mettendoli insieme
            funzionino...Non c'è né speranza né simili amenità. Si chiama 'riuso del codice', una dei fondamenti stessi della buona programmazione.
            lo sviluppo di qualsiasi distro di linux è palesemente
            errato!La tesi cui arrivi è palesemente irrealistica!
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Ogni programmatore che conosca il suo mestiere sa che è da stupidi riscrivere routine software che sono già state scritte da altri.
          • iRoby scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: tencanto
            non si può pretendere di mettere assieme pezzi
            sviluppati per altro scopo. Un vero sistema
            operativo è fatto da applicazioni e componenti
            che sono già pensati per essere messi assieme.
            Tutte le distro di linux sono lungi da essere un
            sistema operativo coerente, funzionale e
            architetturalmente corretto ed
            efficiente.'azzzz, mai vista un'accozzaglia di minchiate scritte insieme in così poche righe.Cosa sono pezzi sviluppati per altro scopo?E cosa è un sistema operativo coerente, uno fatto da una sola azienda?Ma qual'è l'architettura corretta quella a micro kernel, quella monolitica? E lo stesso vale per quella più efficiente?Chi sei tu per giudicare queste cose?Unix dalla notte dei tempi è stato creato producendo un kernel e creando intorno piccoli mattoncini, che si incastrano tra loro usando come leganti gli script di shell o linguaggi interpretati con funzioni di text processing come il Perl.Come con i fabbricati le grandi case sono fatte di mattoni incollati con calce e cemento, compresi i grandi grattacieli.Windows cosa ca%%o è? Se Linux ha di monolitico il kernel, Windows ha di monolitico il concetto. Un unico grande sistema operativo fatto da una sola azienda, che dice come deve evolvere e come i programmi ci devono girare sopra, senza documentare le API migliori che usa solo lei per far funzionare meglio solo i propri software ed obbligando i produttori di software a doversi scrivere da soli API e quei mattoncini che servono per i grandi progetti.Unix/Linux ti da tutte le componenti base e il mondo opensource tutte le utility per la manipolazione di ogni forma di dato digitale.Il sistema operativo architetturalmente meno flessibile, NON-corretto, per non dire la porcata più immonda mai pensata è proprio quel Windows lì.Di coerente in Windows c'è solo l'interfaccia, poiché si basa su una sola API, tutti i programmi avranno un aspetto coerente, ma è solo l'aspetto, è quello che ti inganna e ti da l'impressione di coerenza in Windows. Sotto le fondamenta sono d'argilla.Ora ti lascio che devo andare in server farm a riavviare l'ennesimo Windows 2003 Server bloccato.Pensa le migliaia di AIX e Linux non si bloccano mai se non ci sono seri problemi hardware. Windows su 3600 server è quello che percentualmente ha più problemi se confrontato con Unix/Linux. E questo la dice lunga sulla sua efficienza e coerenza!
          • tencanto scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: iRoby
            Cosa sono pezzi sviluppati per altro scopo?secondo le regole dell'ingegneria del software, si studia il sistema da sviluppare individuandone i componenti e le loro interrelazioni e poi si sviluppano.Qualsiasi distro di linux invece fa l'esatto contrario, prende dei componenti applicazioni sviluppate da altre e crede che basti metterle assieme per dire di aver fatto un buon OS, purtroppo non è così che va sviluppato un OS.
          • Durex scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Hai citato "ingegneria del software"... cioè fammi capire, finalmente una persona preparata.Hai perfettamente ragione nel dire che linux non rispetta i dettami dell'ingegneria del software però bisogna ammettere che funziona bene e fa altrettanto bene il suo sporco lavoro.Penso anche io però che se si seguisse un modello di sviluppo accademico e ingegneristico la situazione non potrebbe che migliorare.Questo è purtroppo quasi impossibile in un panorama così variegato, considera che non essendoci una "centralizzazione" bensì una divisione notevole, questo risulta impossibile, anche se aziende come Novell e Canonical cercano di mettere ordine per tirar su qualcosa di più serio e che per lo meno cerchi di creare qualcosa che risponda a delle regole di sviluppo.Però è anche vero che l'ingegneria del software non è una scienza esatta, potremmo definire linux una licenza poetica. Lungi da me giustificare però talune schifezze progettuali da te notate.E' solo un altro punto di vista :)
          • mah scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Io non ne capisco molto...Ma trovo che risponda molto meglio Linux ad un'architettura a strati e con moduli progettati ognuno per rispondere ad uno specifico problema rispetto a quella malgama di Vista.Poi, ovviamente, errori di progettazione o problemi di integrazione di nuove funzionalità possono essercene ovunque...
          • Durex scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Tanto di cappello, ci mancherebbe.Linux funziona e non gli si può dire nulla, però l'appunto sulla tecnica ingegneristica non è sbagliato :)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: Durex
            Tanto di cappello, ci mancherebbe.
            Linux funziona e non gli si può dire nulla, però
            l'appunto sulla tecnica ingegneristica non è sbagliatoE' il pregiudizio sul codice 'fatto da altri' che non ha senso.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: Durex
            Hai citato "ingegneria del software"... cioè
            fammi capire, finalmente una persona preparata.perché ha detto 'ingegneria'? Mah...
            Hai perfettamente ragione nel dire che linux non
            rispetta i dettami dell'ingegneria del softwareE' palesemente falso. Il riuso del codice te lo sei dimenticato?
            Penso anche io però che se si seguisse un modello
            di sviluppo accademico e ingegneristicoCioè? Scrivere software non è accademia. Il modello di sviluppo che i programmatori conoscono prevede di non riscrivere il codice che ha scritto già qualcun altro.
            Questo è purtroppo quasi impossibile in un
            panorama così variegato, considera che non
            essendoci una "centralizzazione" bensì una
            divisione notevole, questo risulta impossibile,
            anche se aziende come Novell e Canonical cercano
            di mettere ordine per tirar su qualcosa di più
            serio e che per lo meno cerchi di creare qualcosa
            che risponda a delle regole di sviluppo.Questo discorso domostra una scarsa conoscenza di cosa voglia dire scrivere software.
          • Durex scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Le dispense e i libri che studio dicono il contrario, ingegneria del software è diverso da semplice riuso del codice.C'è molto altro, forse una rilettura del Ghezzi potrebbe aiutarti a ricordare tutte le caratteristiche.In ultima analisi, temo di sapere cosa voglia dire scrivere codice, ma in questo caso si parla di scrivere un sistema operativo ben integrato.L'osservazione fatta da tencanto è eccessivamente aggressiva, ma il linea teorica non è errata.Si riferiva alla semplice corretta integrazione delle differenti componenti.Inutile dire che un'ottima integrazione migliora anche l'esperienza complessiva.Aziende di un certo calibro mettono ordine nel panorama creando dei OS solidi e che non sembrano accozzaglia di applicativi, offrendo soluzioni interessanti (vedere Canonical e l'annoso problema del tv-out), integrando al meglio le componenti.Il mio intervento era decisamente chiaro e pulito, hai quotato una frase dicendo che dimostro scarsa conoscenza dei procedimenti di scrittura di un software.Sono un provocatore questo sì (dopotutto ci cascate subito, ad ogni provocazione vi accendete come cretini, è un buon passatempo tra una studiata e un'altra) ma non sono di certo non edotto nei meccanismi di produzione e ingegneria.Inoltre il mio intervento era avulso da qualsiasi intento provocatorio e faceva notare come pur non seguendo tutti i dettami, il sistema funziona e su questo non si può sindacare, e che aziende di un certo calibro si stanno muovendo per migliorarne le caratteristiche.Era una spiegazione a tencanto che forse ha utilizzato un approccio eccessivamente accademico, gli ho spiegato inoltre come il modello di sviluppo sia sostanzialmente diverso da quello dell'ingegneria tradizionale.Diciamo che piuttosto di dargli dell'ignorante come hai fatto con gentilezza tu nei miei confronti, gli ho spiegato che in linea teorica non sbaglia, ma il modello funziona e le aziende ci investono per non far sembrare tutto un'accozzaglia ma migliorare il prodotto finale con politiche d'integrazione più profonde di quelle attuali. Forse così sono più chiaro e disambiguo.Ripeto, una lettura dell'ottimo libro di Carlo Ghezzi può aiutare. Ci sono anche le dispense del professor Visaggio dell'università di Bari, più generalmente c'è l'imbarazzo della scelta.
          • Varro86 scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Conta, vuol dire che imparerò a tempo debito.Chiedo venia
          • Varro86 scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Con questo lungi da me il darti ragione su tutta la linea, ma penso non renda onore al vero il sostenere le mie tesi essendo per ora privo di esperienza lavorativa ad alti livelli nel settore.Una sola cosa alex, sei stato molto chiaro nelle risposte, ma vorrei solo sapessi che non mi riferivo solo all'usabilità, mi hai risposto anche in merito alla coesione e va benissimo, ma sinceramente non volevo lanciarmi in voli pindarici contro la riusabilità del codice.Buona serata e grazie per le risposte da navigato :)Spero gli studi servano almeno un poco, mi appassionano da matti :)
          • iLuke scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Sei il durex di prima? sappi che quel prof di cui parli nel tuo post, diceva che l'open source era una moda del momento (circa 4-5 anni fa) e ora tutti i progetti che porta avanti sono basati su OSS.Inoltre penso che tu stia riducendo l'ingegneria del sw alla lettura di un libro. Ti posso assicurare che uno dei principi base dell'ing del sw è quella di trovare componenti già sviluppate che fanno ciò che ci serve o che possono essere adattate a quello che ci serve. Questo perchè ogni riga di codice in meno da scrivere, è tempo risparmiato in sviluppo e testing, e come sai, il tempo è denaro.
          • Durex scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Si ero da un altro pc, perdonami iLuke ma anche prima ho detto che non ho nulla da eccepire al concetto di riutilizzo, inoltre Visaggio stesso promuove questo tipo di sviluppo, non a caso negli ultimi 3 anni i progetti vengono realizzati proprio in questo modo.Promuovendo lo spulciare da sourceforge. Tutti si possono sbagliare :) e Visaggio ha cambiato registro accorgendosi che aveva toppato e promuove quella che definiva solo moda.Sarà la terza volta inoltre che dico che non ho criticato MAI il concetto di riutilizzo del codice.Ti perdono solo perchè è ora tarda :)Scherzo ovviamente, però davvero, l'ho abbondantemente scritto prima.Il discorso del riutilizzo era stato attaccato da tencanto :)Io avevo parlato della necessità di maggiore coesione, temo ci sia stata un pò di confusione nella lettura degli argomenti :)Buona serata comunque anche a te oltre che ad alex, è un piacere parlare con gente come voi
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            si peccato che un sistema operativo è una collezione di sistemi funzionali ognuno dei quali sviluppato come dici tu.c'è il kernel, il sistema grafico, il sistema di stampa, ecc ecc..non è che discende tutto da un unico uovo primordiale dal quale automagicamente figliano gli n-mila sottosistemi di un OS.forse oltre che leggere pagina 1, primo rigo, prima parola del tuo testo for dummies di ingegneria del software dovresti informarti un tantino meglio
          • iRoby scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            Ma se windows è venuto fuori dopo cotanta "ingegneria del software" allora deve essere una scienza da revisionare totalmente... D'altro canto anche l'alchimia era considerata una scienza valida in altre epoche...Chi produce i componenti principali in Linux non è quasi mai il ragazzeto hacker virtuoso. Sì forse persone così possono dare lo spunto, ma spesso il software poi evolve per mezzo di persone in gamba che hanno nozioni universitarie di ingegneria e computer science. L'era della crescita caotica in Linux c'è stata dal 93 al 2001-2002. Gli ultimi anni hanno visto un maggiore pianificazione e l'adozione di una maggiore gerarchizzazione e regolamentazione.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22
            - Scritto da: tencanto
            secondo le regole dell'ingegneria del software,
            si studia il sistema da sviluppare individuandone
            i componenti e le loro interrelazioni e poi si
            sviluppano.Ma se il codice già esiste si riusa. Informati.
            Qualsiasi distro di linux invece fa l'esatto
            contrario, prende dei componenti applicazioni
            sviluppate da altre e crede che basti metterle
            assieme per dire di aver fatto un buon OS,No, in un progetto di distribuzione si prende del codice già pronto e lo si integra in base al progetto stesso. Alla fine si ottiene generalmente un buon SO.
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Debian ha già la 2.22

            non si può pretendere di mettere assieme pezzi
            sviluppati per altro scopo. Un vero sistema
            operativo è fatto da applicazioni e componenti
            che sono già pensati per essere messi assieme.
            Tutte le distro di linux sono lungi da essere un
            sistema operativo coerente, funzionale e
            architetturalmente corretto ed
            efficiente.Poniamo un presupposto, io parlo di distro "serie" tra cui Debian e Slackware di cui sono utente, ad ogni release viene utilizzata grande una grande quantità di tempo a studiare l'integrazione, la coesione e le funzionalità delle applicazioni "sviluppate per un altro scopo", e viene valutata la stabilità del sistema risultante, e nel caso non sia soddisfacente si ricomincia.Nel valutare i pacchetti che devono essere inclusi nella distro vengono scelti quelli che garantiscono un sistema più "omogeneo" e "coerente".Inoltre i "pezzi" non sono "sviluppati per un altro scopo", zsh così come ash e bash sono delle shell compatibili alla Bourne Shell (sh) e allo standard POSIX, e seppur in modo diverso e con funzionalità più o meno estese hanno la stessa funzionalità.Vorrei infine farti notare che coloro che iniziano a lavorare su un OS, scelgono i componenti in modo generico; mi spiego scelgono in base a ciò che vogliono ottenere i componenti da includere (ad esempio: GUI no, strumenti di sviluppo si, e così via), quindi possono iniziare a scrivere tutto l'OS, oppure affidarsi al lavoro di qualcun'altro eventualmente adattando meglio alle proprie esigenze, in pieno spirito Open.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Debian ha già la 2.22
        - Scritto da: tencanto
        applicazioni scaricate da internet che stanno
        sopra un kernel, nemmeno quello sviluppato da voi.Tu invece ti sviluppi da solo l'intero SO e le applicazioni??Patetico.
        Agglomerare pacchetti è lungi dal concetto di
        sviluppare un vero OS...Infatti, normalmente si creano nuovi SO, gli 'agglomerati di pacchetti' si chiamano Repository.Se ti preparassi meglio faresti figure migliori.
      • cvb scrive:
        Re: Debian ha già la 2.22
        No, non abbiamo sviluppato il kernel linux.....Tu hai sviluppato il kernel di Vista? O.oComplimenti!
    • Balla coi Lupi scrive:
      Re: Debian ha già la 2.22
      Dammi retta. Qui è meglio che non parlino di Debian. Non saprebbero che dire tra chi non sa cosa sia e chi saprebbe cosa dire e vergogna di parlarne talmente è allieneato e alienato.Debian parla da sola del resto e non ha bisogno di elemosinare pezzi di articoli da chi fa lo zerbino della microsoft.Debian è ben altro e sta aldisopra delle vostre miserie.
    • Bugno scrive:
      Re: Debian ha già la 2.22
      Ma scusa Ubuntu non è "basata su Debian"? Questo dovrebbe voler dire che si prende un prodotto potente, versatile e funzionante (Debian) e lo si trasforma in qualcosa di comprensibile da un essere umano (Ubuntu). Quindi se la nuova beta/alfa/unstableochiamalacomecazzovuoi di Ubuntu "monta" Gnome 2.22 mi pare ovvio che a monte doveva essere già presente in Deb.... o no?
  • occasionale scrive:
    smb://
    Avranno migliorato il supporto a samba in nautilus?Io lo uso a lavoro, ma sinceramente l'unica cosa che mi stressa è la lentezza di nautilus ad aprire le risorse samba...
    • Obbligatori o scrive:
      Re: smb://
      secondo me non dipende da nautilus quello...credo sia samba il problema ma non vorrei dire una cazzata.
  • jessico scrive:
    Perché lo sfondo verde???
    ma perché nelle foto della scrivania di gnome lo sfondo è verde?solo gusto personale di chi ha fatto le foto?è una curiosità, so che non c'entra niente suse, ma l'occhio ci casca ...
    • Guido La Vespa scrive:
      Re: Perché lo sfondo verde???
      Perché la SUSE ha brevettato il verde?
    • Michele B. scrive:
      Re: Perché lo sfondo verde???
      Probabilmente perché per testare la nuova versione di Gnome hanno scaricato la live che si basa su Foresighthttp://www.foresightlinux.com/gnome.html
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Perché lo sfondo verde???
      contenuto non disponibile
      • ninoskiz scrive:
        Re: Perché lo sfondo verde???
        per renderlo meno atraente di quello che è ecc ecc.....mi duole dirlo, ma hai ragione!perchè lo sfondo verde? Forse perchè è lo sfondo ufficiale di gnome.
  • UKBoy scrive:
    I font nel mondo linux sono optionals
    Trascurando la solita grafica "clunky" di Gnome, che ogni versione che esce spero sia guardabile e invece è sempre la solita minestra rimescolata, ma sono l'unico che odia i font su linux? Invece di proporre le solite cacate della bitstream di 50 anni fa che sembrano degli arial sbudellati e stiracchiati in larghezza improponibili, ma perchè qualcuno non fa TRE (si, tre) font per sostituire il font di default di sistema e avere almeno un sans-serif e un serif per scrivere e fare tutto il resto?Cacchio, neanche il verdana è uguale su linux, quando apri certi siti vedi i menu che vanno a capo su due righe per via del kerning orrendo e la proporzione stessa dei caratteri che è quantomeno... buffa. A mio avviso è una cosa che influisce per il 50% sul giudizio complessivo di pulizia e piacevolezza che uno da ad un interfaccia.Guarda Leopard: è semplicemente stupendo, e anche vista -per quanto non lo ami- è anni luce più guardabile. Tra parentesi a me sono piaciuti molto i nuovi font introdotti con office 2007, soprattutto Calibri è un capolavoro, e manda arial in pensione egregiamente.Bye!
    • zio scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      - Scritto da: UKBoy
      Trascurando la solita grafica "clunky" di Gnome,
      che ogni versione che esce spero sia guardabile e
      invece è sempre la solita minestra rimescolata,
      ma sono l'unico che odia i font su linux?Tu sei il primo che si lamenta, anche se un pizzico di ragione c'è.
      Guarda Leopard: è semplicemente stupendo, Vero ! Quel che è giusto è giusto.
      e anche
      vista -per quanto non lo ami- è anni luce più
      guardabile. Infatti lo pasticciano subito il desktop e scaricano font !
      Tra parentesi a me sono piaciuti
      molto i nuovi font introdotti con office 2007,
      soprattutto Calibri è un capolavoro, e manda
      arial in pensione
      egregiamente.Peccato che se uno lo visualizza con un altra versione di Windows lo vede Arial (rotfl)(rotfl)
    • FONTman scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      e perchè non installi il font che ti piace e poi lo usi (si, come fai in windows... uguale!)
    • AranBanjo scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      Concordo.Una delle prime cose che facevo (prima di usare Leopard) era di installare i font di Windows in Linux, per avere un desktop decentemente leggibile.Ciao
    • tencanto scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      a me l'interfaccia grafica di linux mi sa di amatoriale, poco professionale... mi de sempre l'idea che non sia graficamente appetibile. A partire dai font, dalle icone, ecc. Secondo me è ancora molto indietro rispetto a windows e mac
      • Real_Enneci scrive:
        Re: I font nel mondo linux sono optionals
        - Scritto da: tencanto
        a me l'interfaccia grafica di linux mi sa di
        amatoriale, poco professionale... mi de sempre
        l'idea che non sia graficamente appetibile. A
        partire dai font, dalle icone, ecc. Secondo me è
        ancora molto indietro rispetto a windows e
        macHai ragione, non fa moda..Molto meglio un SO buggatissimo a 700 euro... se costa 700 euro sarà il migliore in assoluto no?
    • Kes scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      Tu non capisci...si vede che sei il solito winaro!e poi c'è l'antialiasing,che cacchio vuoi di più?;-)
    • Riot scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      - Scritto da: UKBoy
      ma
      perchè qualcuno non fa TRE (si, tre) font per
      sostituire il font di default di sistema e avere
      almeno un sans-serif e un serif per scrivere e
      fare tutto il
      resto?https://www.redhat.com/promo/fonts/
    • ilcaroleader scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      UkBoy, hai colto nel segno. Proprio ieri sul mio eeepc, che con tutte le buone intenzioni mi ostinavo a usare con Linux, è arrivato Xp: ragazzi, che differenza! E i 90 euro di una licenza (90, non 700) li pago più che volentieri se mi salvano la vista (scusate il gioco di parole).
      • devnull scrive:
        Re: I font nel mondo linux sono optionals
        Senti, io non credo che tu ti ostinassi veramente a usare linux.Per tutti gli altri che veramente lo usano e riscontrano problemi con i font, magari rimpiangendo la resa di WinXP (no cleartype), suggerisco di dare un'occhiata a questo sito:http://www.sharpfonts.comoppure (più dettagliato e complesso):http://howtoforge.com/sharp_fonts_gnomeE' spiegato come ottenerla.
    • lorenzo scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      Sarà... io ho un portatile aziendale con un 15" 1920x1200. su XP è veramente inguardabile (poveri occhi, fortuna che ho lo schermo esterno)... se aumenti la dimensione dei font diventa veramente una cosa inguardabile. A casa parto in Ubuntu e il desktop è almeno umanamente accettabile...Quindi, nel mio caso, ubuntu per l'usabilità del desktop funziona meglio
    • Tuxer scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      In effetti non hai tutti torti.E' stata l'unica cosa di Linux che m'ha deluso....almeno agli inizi.Le ragioni sono molteplici, ma per farla breve una per tutte:la patent issue (non so se scrive/dice cosi') di ciò che è deputato al rendering corretto dei font True type.Ovvero le librerie FreeType.Cio' comporta che Tutte o quasi le versioni binarie di freetype incluse nelle distribuzioni linux, sono compilate con un componente "fondamentale" disabilitato: il cosidetto ByteCodeInterpreter. Ciò rende i font True type, specie quelli microsoft divenuti standard nel web come arial e verdana, orribili alla vista. Prova a cercare su Google e vedrai quanto materiale trovi.Ma la soluzione c'è: bisogna ricompilare le librerie freetype col bytecode abilitato.So che non è semplice, ma ti faccio vedere uno screen di Firefox e il font verdana impostato come default (lo puoi vedere nella barra degli indirizzi, nei menu...etc)...e mi dici che ne pensi. Ah dimenticavo: antialiasing disabilitato per i caratteri piccoli. Ciaohttp://img139.imageshack.us/img139/2530/linuxfontspa2.png
      • ilcaroleader scrive:
        Re: I font nel mondo linux sono optionals


        Ma la soluzione c'è: bisogna ricompilare le
        librerie freetype col bytecode
        abilitato.

        So che non è semplice, ma ti faccio vedere uno
        screen di Firefox e il font verdana impostato
        come default (lo puoi vedere nella barra degli
        indirizzi, nei menu...etc)...e mi dici che ne
        pensi. Ah dimenticavo: antialiasing disabilitato
        per i caratteri piccoli.


        Ciao

        http://img139.imageshack.us/img139/2530/linuxfontsInteressante. Sai mica se da qualche parte c'è un tutorial per fare ciò?Grazie ciao
        • Tuxer scrive:
          Re: I font nel mondo linux sono optionals
          Un tutorial "completo" non l'ho mai trovato, ma dopo aver letto e sperimentato di persona....ne avevo scritto uno io .:) ......ehm... che però per timidezza e per non peccare di presunzione non ho mai pubblicato.Comunque, un ottimo punto di partenza - almeno per quanto riguarda la ricompilazione di Freetype e qualche trucco "micidiale" - è questo:http://www.convexhull.com/mandrake_fonts.htmlOcchio: prima di ricompilare bisogna individuare innanzitutto la versione di Freetype presente sul proprio sistema...e scaricare i sorgenti corrispondenti. Sebbene si possa "tornare indietro" molto facilmente, è meglio non rischiare l'installazione di versioni differenti.Ciao
          • Durex scrive:
            Re: I font nel mondo linux sono optionals
            No Tuxer, la tua non è presunzione, pubblica, non fare come i finti linari del sito, pubblica e rendi accessibile ciò che sei riuscito a fare, chi ti insulterà per scarsa perizia non avrà capito nulla. Tu invece avrai aiutato la comunità.
          • AtariLover scrive:
            Re: I font nel mondo linux sono optionals
            Si dai pubblica!Il bello di usare linux è che puoi saper fare anche solo 2 cose, ma le puoi mettere al servizio di tutti ;)ciaoooooo!(atari)
        • devnull scrive:
          Re: I font nel mondo linux sono optionals
          - Scritto da: ilcaroleader
          Interessante. Sai mica se da qualche parte c'è un
          tutorial per fare ciò?Se guardi il mio post di pochi minuti fa in questo stesso thread ho segnalato due siti che dovrebbero aiutarti.Secondo me non è neanche necessario ricompilare freetype, io già disattivando l'antialias su caratteri piccoli e installando i font MS ho un desktop uguale a quello dello screenshot Tuxer.Anche con Fireofx, resa delle pagine identica a XP. Il problema è proprio l'antialias sui font che falsa tutto a rispetto a come viene concepito il sito (il 99,9999% dei casi con Windows come punt odi riferimento).
      • UKBoy scrive:
        Re: I font nel mondo linux sono optionals
        - Scritto da: Tuxer
        In effetti non hai tutti torti.

        E' stata l'unica cosa di Linux che m'ha
        deluso....almeno agli
        inizi.

        Le ragioni sono molteplici, ma per farla breve
        una per
        tutte:

        la patent issue (non so se scrive/dice cosi') di
        ciò che è deputato al rendering corretto dei font
        True
        type.

        Ovvero le librerie FreeType.

        Cio' comporta che Tutte o quasi le versioni
        binarie di freetype incluse nelle distribuzioni
        linux, sono compilate con un componente
        "fondamentale" disabilitato: il cosidetto
        ByteCodeInterpreter. Ciò rende i font True type,
        specie quelli microsoft divenuti standard nel web
        come arial e verdana, orribili alla vista. Prova
        a cercare su Google e vedrai quanto materiale
        trovi.

        Ma la soluzione c'è: bisogna ricompilare le
        librerie freetype col bytecode
        abilitato.

        So che non è semplice, ma ti faccio vedere uno
        screen di Firefox e il font verdana impostato
        come default (lo puoi vedere nella barra degli
        indirizzi, nei menu...etc)...e mi dici che ne
        pensi. Ah dimenticavo: antialiasing disabilitato
        per i caratteri piccoli.


        Ciao

        http://img139.imageshack.us/img139/2530/linuxfontsQuesto e' decisamente meglio da vedere! Non avevo mai sentito parlare di quella limitazione prima d'ora, e non c'e' che dire: la differenza c'e' e si vede una cifra.Certo, c'e' da ricompilarsi la libreria a mano, ma almeno non c'e' da dare tutta la colpa ai font, e' proprio il rendering engine che e' limitato. Peccato pero'... :/
        • krane scrive:
          Re: I font nel mondo linux sono optionals
          - Scritto da: UKBoy
          - Scritto da: Tuxer

          In effetti non hai tutti torti.

          E' stata l'unica cosa di Linux che m'ha

          deluso....almeno agli inizi.

          Le ragioni sono molteplici, ma per farla breve

          una per tutte:

          la patent issue (non so se scrive/dice cosi') di

          ciò che è deputato al rendering corretto dei

          font True type.

          Ovvero le librerie FreeType.

          Cio' comporta che Tutte o quasi le versioni

          binarie di freetype incluse nelle distribuzioni

          linux, sono compilate con un componente

          "fondamentale" disabilitato: il cosidetto

          ByteCodeInterpreter. Ciò rende i font True type,

          specie quelli microsoft divenuti standard nel
          web

          come arial e verdana, orribili alla vista. Prova

          a cercare su Google e vedrai quanto materiale

          trovi.



          Ma la soluzione c'è: bisogna ricompilare le

          librerie freetype col bytecode

          abilitato.



          So che non è semplice, ma ti faccio vedere uno

          screen di Firefox e il font verdana impostato

          come default (lo puoi vedere nella barra degli

          indirizzi, nei menu...etc)...e mi dici che ne

          pensi. Ah dimenticavo: antialiasing disabilitato

          per i caratteri piccoli.





          Ciao




          http://img139.imageshack.us/img139/2530/linuxfonts

          Questo e' decisamente meglio da vedere! Non avevo
          mai sentito parlare di quella limitazione prima
          d'ora, e non c'e' che dire: la differenza c'e' e
          si vede una
          cifra.
          Certo, c'e' da ricompilarsi la libreria a mano,
          ma almeno non c'e' da dare tutta la colpa ai
          font, e' proprio il rendering engine che e'
          limitato. Peccato pero'...
          :/Non e' limitato: infatti basta ricompilarlo.Chiediamoci invece perche' alla base non e' compilato cosi'.
        • Tuxer scrive:
          Re: I font nel mondo linux sono optionals
          - Scritto da: UKBoy

          Certo, c'e' da ricompilarsi la libreria a mano,
          ma almeno non c'e' da dare tutta la colpa ai
          font, e' proprio il rendering engine che e'
          limitato. Peccato pero'...
          :/;)In realtà non è proprio limitato, ma è diciamo cosi' in modalità "safe"...giusto per evitare problemi con Apple (...ops ho fatto nomi e cognomi).Diciamo che non possono distribuire l'engine con il BIC (=Byte Code Interpreter) attivato.Ma è una sciocchezza sistemare il tutto ;)Piuttosto, è interessante (sempre col beneficio del dubbio) anche un ulteriore aspetto. Ciò che apparentemente può sembrare una limitazione in realtà non lo è.Linux è un sistema in cui è l'utente a decidere cosa vuole e come lo vuole. Ovviamente nei limiti del possibile, non in assoluto. Ma diciamo che i margini d'intervento sono enormi.Coi i font, ad esempio, puoi giocarci come vuoi.Puoi persino cambiare un font che un webmaster ha usato per fare il suo sito e sostituirlo con uno che ti piace di più...o che tu ritieni si veda meglio. O ad esempio applicare l'antialiasing solo a questo, disattivandolo per tutti gli altri, perché - sempre secondo la tua percezione - con l'antialias l'aspetto è migliore.Ti faccio un esempio concreto.Guarda questo screen (sempre Firefox, ma stavolta "gira" su una distro Mandriva del 2006):http://img150.imageshack.us/img150/9467/fontslinuxxw7.pngAvrai "intuito" sicuramente che il sito è di quel "geniaccio" che per la gioia dei gamers rilascia i driver Omega per le schede Ati e nVidia.Ora, prova se hai XP a guardarlo col tuo browser:http://www.omegadrivers.net/Se la memoria non m'inganna, si dovrebbe vedere benissimo.Prova però a soffermarti sui dettagli: noterai che i caratteri del testo sono leggermente scalettati, mentre nello screen che ho fatto io no.Come mai?La ragione è la seguente.Chi ha fatto il sito ha usato un font che personalmente a me non pace molto: se non sbaglio dovrebbe essere il Lucida Sans Unicode.Potevo benissimo sostituirlo con un altro di mio gradimento ....un Arial ..un Tahoma...ma... e se il webdesigner si fosse offeso? :)Allora ho fatto un altra cosa: ho istruito per bene il pinguino ad applicare al font Lucida sans, e solo a questo, un antialiasing pieno - a prescindere dalla dimensione dei caratteri - lasciando tutto il resto immutato. Non solo: tutti i caratteri "bold" (e solo loro) avranno anch'essi l'antialiasing, quelli non bold no.Noterai che il colore del testo è leggermente più scuro di come lo vedi tu, ma questo è un effetto appunto dell'antialias.Tu mi dirai: "preferisco come lo vedo io". E allora mi fai venire il "dubbio" che i miei gusti sono pessimi e molto probabilmente hai ragione :DMa era giusto per dimostrare che, passato lo sconforto iniziale, piano piano si scopre che è possibile personalizzare l'aspetto del nostro Desktop, senza fare rinunce dannose per gli occhi e per l'umore ;) . E che ciò che sembrava una pecca insormontabile, in realtà era un semplice "inganno".Ciao
          • UKBoy scrive:
            Re: I font nel mondo linux sono optionals
            - Scritto da: Tuxer
            - Scritto da: UKBoy



            Certo, c'e' da ricompilarsi la libreria a mano,

            ma almeno non c'e' da dare tutta la colpa ai

            font, e' proprio il rendering engine che e'

            limitato. Peccato pero'...

            :/

            ;)

            In realtà non è proprio limitato, ma è diciamo
            cosi' in modalità "safe"...giusto per evitare
            problemi con Apple (...ops ho fatto nomi e
            cognomi).
            Diciamo che non possono distribuire l'engine con
            il BIC (=Byte Code Interpreter)
            attivato.

            Ma è una sciocchezza sistemare il tutto ;)

            Piuttosto, è interessante (sempre col beneficio
            del dubbio) anche un ulteriore aspetto. Ciò che
            apparentemente può sembrare una limitazione in
            realtà non lo
            è.

            Linux è un sistema in cui è l'utente a decidere
            cosa vuole e come lo vuole. Ovviamente nei limiti
            del possibile, non in assoluto. Ma diciamo che i
            margini d'intervento sono
            enormi.

            Coi i font, ad esempio, puoi giocarci come vuoi.

            Puoi persino cambiare un font che un webmaster ha
            usato per fare il suo sito e sostituirlo con uno
            che ti piace di più...o che tu ritieni si veda
            meglio. O ad esempio applicare l'antialiasing
            solo a questo, disattivandolo per tutti gli
            altri, perché - sempre secondo la tua percezione
            - con l'antialias l'aspetto è
            migliore.

            Ti faccio un esempio concreto.

            Guarda questo screen (sempre Firefox, ma stavolta
            "gira" su una distro Mandriva del
            2006):

            http://img150.imageshack.us/img150/9467/fontslinux

            Avrai "intuito" sicuramente che il sito è di quel
            "geniaccio" che per la gioia dei gamers rilascia
            i driver Omega per le schede Ati e
            nVidia.

            Ora, prova se hai XP a guardarlo col tuo browser:

            http://www.omegadrivers.net/

            Se la memoria non m'inganna, si dovrebbe vedere
            benissimo.
            Purtroppo non ho nessuna macchina con XP, pero' guarda come si vede con il font di default su leopard, firefox 2, antialias attivato naturalmente.Per i miei gusti personali preferisco decisamente il rendering che hai ottenuto sulla tua macchina!http://img132.imageshack.us/img132/3227/picture3cl6.pngCheers,UKBoy
      • Tuxer scrive:
        Re: I font nel mondo linux sono optionals
        Chiudo con una schermata (l'ultima, lo prometto) di Ubuntu.Al centro, in secondo piano, firefox che visualizza l'immagine del Desktop Gnome allegata da "Punto informatico";più a destra, leggermente ridotto, il file manager Nautilus di Ubuntu.In questo modo si può valutare meglio la differenza tra le 2 impostazioni dei font (quella di default e quella "modificata"):http://img78.imageshack.us/img78/4541/deskubuvz4.pngSaluti
        • GizMo scrive:
          Re: I font nel mondo linux sono optionals
          Scusa, ho letto i tuoi post e mi sembrano interessanti...Ho scritto un post sul mio blog partendo da questo argomento http://gizmo2.dyndns.org/?p=70Volevo chiederti pero' se quello che hai detto e' vero per tutte le distro, di questa funzione che va attivata, perche' almeno su opensuse io trovo che la visualizzazione dei font sia eccelente... magari rispondimi sul mio blog che modero i trollazzi che arriveranno, qui si scatenerebbero solo una marea di flame di gente che Linux probabilmente ha visto solo screeshot lowres...
          • Tuxer scrive:
            Re: I font nel mondo linux sono optionals
            No, non è detto che non sia attivato...anzi a volte è vero il contrario.In effetti ho detto "Tutte o quasi" ...riconosco che di non essere stato molto chiaro. Allora diciamo pure: "molte" ;).Non conosco Suse, però se i font li vedi bene allora è probabile che non debba mettere mano al compilatore.Delle distro basate su redhat son quasi sicuro che il BCI non è attivato. Mandriva in testa, Fedora pure...almeno quella che avevo su io. A meno che nel frattempo non mi sia perso qualcosa ...cosa peraltro probabile.Su Ubuntu Gutsy sorpresa delle sorprese, si è attivo di default. Sulla Edgy...non ci metterei la mano sul fuoco....ma su Feisty avevo dovuto ricompilare.Ciao
          • GizMo scrive:
            Re: I font nel mondo linux sono optionals
            ti va di scrivere un'articoletto da pubblicare su openlinux.eu a riguardo della questione?
          • Tuxer scrive:
            Re: I font nel mondo linux sono optionals
            Uh...non conoscevo quel portale.Chi sono/siete?Ti ringrazio...ehm ..sopratutto ...per la fiducia... anche se non so se sia corretta una richiesta del genere fatta sulle pagine di questo sito.... qualcuno potrebbe non gradire :)...comunque ....ho visto che c'è una chat irc....magari se decido di pubblicare qualcosa... mi faccio vivo li se mi dici chi devo cercare ;)Ci tengo però a precisare che la faccenda del Bytecode, cosi' come l'alta personalizzazione dei font in Linux grazie ai file di configurazione di fontconfig, e infine l'attivazione sulle librerie freetype2 del Sub-pixel Rendering - altrimenti noto come ClearType - è ampiamente documentata in rete.Giusto per sottolineare che non mi sono inventato nulla -_^Ciao
    • Overture scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      Pazzo... non devi dire certe cose che poi ti scomunicano, ti fanno la fatwa, macumba... poi finisci all'inferno... ti risvegli come uno zombie del rito voodoo e passerai la tua esistenza a martellarti i co....
    • Di_ME scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      Secondo me tutti quelli che sono qui a dire che i font di Linux sono brutti non capiscono un cavolo:Guardate qui:http://img178.imageshack.us/img178/8823/kdeopensusebd7.pngE' vero che e' KDE e non Gnome ma a me i font usati sono molto piu' belli di quelli di Windows tutti seghettati che sembra che ancora nel 2008 non hanno introdotto l'antialiasing!Quindi per piacere smettiamola di dire delle panzane!
      • Di_ME scrive:
        Re: I font nel mondo linux sono optionals
        Come sempre in winari dicono dicono contro Linux, poi quando qualcuno gli posta uno screenshot che dimostra che hanno torno proseguono su altri thread a trollare di comodo ignorando il post che li smentisce....
        • Renji Abarai scrive:
          Re: I font nel mondo linux sono optionals
          smentisce di cosa?se ti dico che quello screen mi fa schifo te che fai?E'soggettivo e per esempio a me non piace e non mi dice nulla.
          • Di_ME scrive:
            Re: I font nel mondo linux sono optionals
            faccio che dico che sei solo un trollo che si arrampica sugli specchi... se detto fino ad adesso che i font su Linux sono schiacciati ovalizzati di tutto e di piu' e invece non e' vero, i font sono come uno li imposta, questi ceh si vedono sullo screenshot, non sono ovali e sono MEGLIO di quelli default di Windows che sono tutti scalettati senza antialiasing!
          • Renji Abarai scrive:
            Re: I font nel mondo linux sono optionals
            e io dico di no.Chi ha ragione?
          • Di_ME scrive:
            Re: I font nel mondo linux sono optionals
            Ha ragione questa immagine che mostra il confrontohttp://img170.imageshack.us/img170/8020/fontwinvslinfa9.pngE se continui a dire di no allora sei solo uno trollo, se non vuoi fare la figura del ..., esponi una motivazione.
          • Di_ME scrive:
            Re: I font nel mondo linux sono optionals
            PS: "perche' a te non piace" non e' una motivazione valida, resta cmq migliore Linux a scanso dei gusti personali.
    • FDG scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      - Scritto da: UKBoy
      ...bitstream di
      50 anni fa che sembrano degli arial sbudellati e
      stiracchiati in larghezza improponibili...Arial... eh, già! Un obrobrio grafico il cui successo è dovuto a Microsoft e alla sua volontà di non pagare i diritti per l'indiscutibile Helvetica (che accattoni!). Con tutti i cloni di Helvetica, qualitativamente ottimi, sono andati a prendere un font che in origine aveva una sua dignità, il Grotesque di Monotype, e l'hanno stiracchiato per avere le proporzioni dell'elvetica fino a farlo diventare una ciofeca, che poi hanno propinato a tutti gli utenti di Windows, riempendo il mondo della sua brutturaCi sarebbe tanto da discutere su quello che voglia dire certi episodi..."It's been a very long time since I was actually a fan of Helvetica, but the fact is Helvetica became popular on its own merits. Arial owes its very existence to that success but is little more than a parasite"http://www.ms-studio.com/articles.htmlDovremmo condurre una campagna mondiale contro l'uso dell'Arial.
    • loopback scrive:
      Re: I font nel mondo linux sono optionals
      Bhè, a questo punto credo che la discussione in merito ai font in Linux si possa chiudere qui.Che dire: spettacolare.Ringrazio in particolare Tuxer, che ha portato validissime argomentazioni, non limitandosi solo ad affermazioni "di principio", ma proponendo a tutti noi esempi concreti di quanto da lui asserito.E' triste invece assistere come sempre alle solite guerre di "religione", non fosse altro per la loro totale inutilità a capire come "funzionano le cose". :)Bye
  • Durex scrive:
    Poca originalità
    Sempre le solite persone, sempre i soliti commenti.Chissà quanti voi linari sono parte attiva della comunità open source e non solo attivisti, nel senso che scrivono codice e aiutano a migliorare l'esperienza linux; chissà quanti di voi winari hanno effettiva esperienza informatica per poter parlare di sistemi.Chissà se conoscete i concetti di usabilità, se sapete cosa sia l'ingegneria del software.Forse se studiaste di più invece di impegnare tempo in guerre di religione potreste fare qualcosa di importante invece di ingrossare la manica di incapaci italiani.E parlo ad entrambe le fazioni.Buona guerra, buon genocidio delle menti.PLONK
    • Cristian scrive:
      Re: Poca originalità
      Meno male che c'è gente come te parla, parla, parla e scrive.Meno male che c'è gente come te che sparla, sparla, sparla e non sà neanche perchè.Te salude!Bye, Cristian.Manualinux il Manuale su Linux http://www.manualinux.com
      • Spam scrive:
        Re: Poca originalità

        Manualinux il Manuale su Linux
        http://www.manualinux.comHai finito di spammare il tuo sito?
      • annonimmo scrive:
        Re: Poca originalità
        - Scritto da: Cristian
        Meno male che c'è gente come te parla, parla,
        parla e
        scrive.
        Meno male che c'è gente come te che sparla,
        sparla, sparla e non sà neanche
        perchè.
        Te salude!

        Bye, Cristian.

        Manualinux il Manuale su Linux
        http://www.manualinux.comE meno male che ci sono ancora quelli come te che postano solo per fare pubblicità al proprio sito LOL...
    • jessico scrive:
      Re: Poca originalità
      ...
      E parlo ad entrambe le fazioni.
      Buona guerra, buon genocidio delle menti.

      PLONKma che macaco dici?scommetto che tu sei un ingeGNIere ...fatti non pAgnOtte...:D
      • rosicone... scrive:
        Re: Poca originalità
        tu invece volevi esserlo ma non ci sei riuscito vero?
        • Durex scrive:
          Re: Poca originalità
          No no non ingegnere, informatico e basta :)In fin dei conti cambia solo l'iter formativo, siamo entrambi figure lavorative professionali richiestissime. Grazie al cielo frequento una delle univ più importanti della penisola per quanto riguarda l'informatica.Son felice di vedere la provocazione di uno spammer, e il fatto che tu abbia scritto un'ottima documentazione e un'ottimo manuale su linux fa di te un'utente attivo.Non pervengono i commenti di chi scrive codice per l'OS in questione, che non ci siano su questo sito? mmm, temo troppo impegnati a cianciare.In secondo luogo non conosco le sue referenze ma credo di sapere benissimo di cosa parlo e credo di aver espresso l'obiettivo di un discorso in maniera molto semplice e diretta.La mia conoscenza dell'informatica non si ferma a ricompilare un kernel e a scrivere due righe di codice, penso che chi fa di questa scienza un'attività lavorativa non perda tempo in faide ma tragga piacere dal suo lavoro e non posti cretinate a go go sui thread, guardacaso inconcludenti. E il dito è puntato contro winari e linari indifferentemente, ora come ora i macachi per lo meno dimostrano un pò più di decenza.Temo che riferendoti al parla parla e sparla sparla, tu abbia sbagliato thread e persona.Io si, parlo parlo parlo e scrivo... codice peròEd è anche vero scrivo e non so perchè in questo thread, tanto non sarò ascoltato e continueranno le zuffe (aspettate e questo thread è per ora tranquillo)Dovreste prendere esempio da utenti come Overture che mantengono sempre toni pacati. Dato che temo che i troll e i maleducati non siano neanche professionisti del settore ma appassionati, farebbero bene ad abbassare i toni e incominciare un dialogo costruttivo.Saper programmare != informaticoif rissa_verbale=true and intelligenza=false then begin confusione_totale(); ignoranza_a_palate(); endelse begin sviluppo();
          • Durex scrive:
            Re: Poca originalità
            cooperazione();end
          • annonimmo scrive:
            Re: Poca originalità
            - Scritto da: Durex
            No no non ingegnere, informatico e basta :)
            In fin dei conti cambia solo l'iter formativo,
            siamo entrambi figure lavorative professionali
            richiestissime. Grazie al cielo frequento una
            delle univ più importanti della penisola per
            quanto riguarda
            l'informatica.
            Son felice di vedere la provocazione di uno
            spammer, e il fatto che tu abbia scritto
            un'ottima documentazione e un'ottimo manuale su
            linux fa di te un'utente
            attivo.
            Non pervengono i commenti di chi scrive codice
            per l'OS in questione, che non ci siano su questo
            sito?

            mmm, temo troppo impegnati a cianciare.
            In secondo luogo non conosco le sue referenze ma
            credo di sapere benissimo di cosa parlo e credo
            di aver espresso l'obiettivo di un discorso in
            maniera molto semplice e
            diretta.
            La mia conoscenza dell'informatica non si ferma a
            ricompilare un kernel e a scrivere due righe di
            codice, penso che chi fa di questa scienza
            un'attività lavorativa non perda tempo in faide
            ma tragga piacere dal suo lavoro e non posti
            cretinate a go go sui thread, guardacaso
            inconcludenti.

            E il dito è puntato contro winari e linari
            indifferentemente, ora come ora i macachi per lo
            meno dimostrano un pò più di
            decenza.
            Temo che riferendoti al parla parla e sparla
            sparla, tu abbia sbagliato thread e
            persona.

            Io si, parlo parlo parlo e scrivo... codice però
            Ed è anche vero scrivo e non so perchè in questo
            thread, tanto non sarò ascoltato e continueranno
            le zuffe (aspettate e questo thread è per ora
            tranquillo)

            Dovreste prendere esempio da utenti come Overture
            che mantengono sempre toni pacati.

            Dato che temo che i troll e i maleducati non
            siano neanche professionisti del settore ma
            appassionati, farebbero bene ad abbassare i toni
            e incominciare un dialogo
            costruttivo.
            Saper programmare != informatico
            if rissa_verbale=true and intelligenza=false then
            begin
            confusione_totale();
            ignoranza_a_palate();
            end
            else
            begin
            sviluppo();Eh si guadagna poco a fare il tuo lavoro e si lavora tanto. Meglio passare mezza giornata ad una riunione e poi ridersela guardando i gobbi che restano fino alle 9 di sera ghghg
          • Durex scrive:
            Re: Poca originalità
            Uhm dai da informatico in fin dei conti non si guadagna malissimo, è anche un bel corso di studi in fondo :)Però hai ragione te, soprattutto in Italia siamo sottopagati, meno male che aziende straniere cercano in Italia all'università neolaureati, altrimenti saremmo spacciati.Speriamo bene, però sei sadico a ridertela looool
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Poca originalità
            - Scritto da: Durex
            Non pervengono i commenti di chi scrive codice
            per l'OS in questione, che non ci siano su questo
            sito?Mi pare che la tua sia una inutile provocazione, tra l'altro priva di attinenza con l'argomento dell'articolo.
            In secondo luogo non conosco le sue referenze ma
            credo di sapere benissimo di cosa parlo Servono le referenze per intervenire in una discussione?
            La mia conoscenza dell'informatica non si ferma a
            ricompilare un kernel e a scrivere due righe di
            codiceE allora?
            scrivo e non so perchè in questo threadGià, perché?
            non siano neanche professionisti del settore ma
            appassionatiUn professionista non può essere appassionato?
            un dialogo costruttivo.Per dialogare bisogna volerlo almeno in due. Le dichiarazioni prive di fondamento fatte in malafede non possono condurre a dialogare.
          • Durex scrive:
            Re: Poca originalità
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Durex

            Non pervengono i commenti di chi scrive codice

            per l'OS in questione, che non ci siano su
            questo

            sito?

            Mi pare che la tua sia una inutile provocazione,
            tra l'altro priva di attinenza con l'argomento
            dell'articolo.
            Mi pare che il 90% dei commenti non abbia mai attinenza con un articolo e sia costantemente provocatorio

            In secondo luogo non conosco le sue referenze ma

            credo di sapere benissimo di cosa parlo

            Servono le referenze per intervenire in una
            discussione?Bisognerebbe avere conoscenza per parlare altrimenti si leggono microkozz, m$, cantinari e altro gerco che con l'informatica conta poco

            La mia conoscenza dell'informatica non si ferma
            a

            ricompilare un kernel e a scrivere due righe di

            codice

            E allora?E allora tutta questa grande utenza che commenta ogni notizia non aggiungendo nulla ogni giorno dimostra di credere di contare qualcosa. Linari senza spina dorsale, hanno dimenticato cosa è linux e lo disonorano di giorno in giorno

            scrivo e non so perchè in questo thread

            Già, perché?Infatti, meglio smettere, tanto continueranno sempre a dire le stesse cose

            non siano neanche professionisti del settore ma

            appassionati

            Un professionista non può essere appassionato?Un semplice appassionato, chiarisco la frase che non era abbastanza cristallina, non ha il livello di competenze di un professionista, e lo si riconosce dal livello dei commenti. Osserva Overture, è la dimostrazione che si può parlare in maniera decente e costruttiva, e questo a prescindere da cosa faccia come lavoro.E' per gente come lui che linux esiste, anzi lo inviterei a esporre i suoi suggerimenti al team di gnome

            un dialogo costruttivo.

            Per dialogare bisogna volerlo almeno in due. Le
            dichiarazioni prive di fondamento fatte in
            malafede non possono condurre a
            dialogare.Prive di fondamento e in malafede? Ti riferisci ai giga di discussioni tutte uguali e tutte inutili che infestano la rete?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Poca originalità
            - Scritto da: Durex
            Mi pare che il 90% dei commenti non abbia mai
            attinenza con un articolo e sia costantemente
            provocatorioQuindi diventa giusto?
            Bisognerebbe avere conoscenza per parlare
            altrimenti si leggono microkozz, m$, cantinari e
            altro gerco che con l'informatica conta pocoConoscenza dell'argomento, certo. Le 'referenze' sono altra cosa. In ogni caso dipende dall'educazione individuale intervenire o astenersi.
            E allora tutta questa grande utenza che commenta
            ogni notizia non aggiungendo nulla ogni giorno
            dimostra di credere di contare qualcosa. Un commento può essere inutile, e lo è molto spesso, è vero. Ma fa parte anche questo della libertà di scelta. Sta all'educazione individuale evitarlo.
            Infatti, meglio smettere, tanto continueranno
            sempre a dire le stesse coseNon è un buon motivo per continuare, invece?
            Un semplice appassionato, chiarisco la frase che
            non era abbastanza cristallina, non ha il livello
            di competenze di un professionistaNon mi pare una regola affidabile. Ho visto professionisti incapaci e 'semplici appassionati' degni di ogni considerazione.
            lo si riconosce dal livello dei commenti. Spesso sì. Ma anche un professionista può essere volgare e puerile. Ed un dilettante può essere non bene informato ma di piacevole e propositivo eloquio.
            Osserva Overture, è la dimostrazione che si può parlare
            in maniera decente e costruttivaSu questo devo dissentire.
            Prive di fondamento e in malafede? Ti riferisci
            ai giga di discussioni tutte uguali e tutte
            inutili che infestano la rete?Mi riferisco a quei messaggi privi di corretta informazione allo scopo di dimostrare la propria tesi. Più o meno si trovano in quelle discussioni inutili e tutte uguali che hai indicato.
          • Durex scrive:
            Re: Poca originalità
            Perfetto allora perdonami e perdonate i toni aggressivi, ho esposto in maniera troppo radicale ciò che volevo intendere. Credimi, non se ne può più di leggere sempre le solite disquisizioni.Tutti contro tutti Scusami alex, vuoi dire quindi che la maggior parte dell'utenza è semplicemente indisciplinata?In ogno caso accetto le correzioni, sono giuste e pertinenti
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Poca originalità
            - Scritto da: Durex
            vuoi dire quindi che la maggior parte dell'utenza è semplicemente
            indisciplinata?In sostanza, credo si possa riassumere così quel che ho scritto. C'è chi non conosce l'argomento e partecipa con l'obbiettivo di imparare qualcosa (raramente, ma ho incontrato anche questo genere di utente). E c'è chi, pur essendo edotto, usa informazioni inesatte per dimostrare le proprie tesi. Ho avuto fortuna, forse, ma mi è capitato di discutere amabilmente con persone bene informate ma con idee del tutto opposte alle mie.
    • Giambo scrive:
      Re: Poca originalità
      - Scritto da: Durex
      PLONKAmo la gente che usa PLONK senza conoscerne il significato :D !
      • Durex scrive:
        Re: Poca originalità
        Lol peccato che io lo conosca :) come dimostrato anche in precedenti post di precedenti giorni :)E ho già detto che mi fa ridere perciò lo scrivo in maniera ironica :) Ovvio che sei scusato, non potevi saperlo.Diciamo che questo è stato l'unico intervento "serio" che ho voluto fare.Capito? PLONKloool
        • Giambo scrive:
          Re: Poca originalità
          - Scritto da: Durex
          Lol peccato che io lo conosca :)In questo caso l'hai usato in maniera scorretta:1) Non rispondevi a nessuno2) Questo non e' un NG
          Capito? PLONKIn questo caso, solo il numero 2), stai migliorando ;) !
          • Durex scrive:
            Re: Poca originalità
            No no dai, in fondo il thread stesso era una risposta alle solite frasi poco originali scritte :)Ma ti ripeto non l'ho usato con il suo significato vero e proprio, era più il voler utilizzare il suono onomatopeico :)Spero di essermi spiegato meglio :p
          • Durex scrive:
            Re: Poca originalità
            Mi ricorda molto quando son seduto sulla tazza, non so se rendo l'idea, ne godo e ne rido.Se esistono tanti idioti che si divertono a farsi la guerra nei thread, posso divertirmi con idiozie più innocenti?LooooolComunque ho appena finito di plonkare nel bagno e vò a studiare Basi di dati avanzate.Ci si risente più tardi probabilmente
          • Giambo scrive:
            Re: Poca originalità
            - Scritto da: Durex
            No no dai, in fondo il thread stesso era una
            risposta alle solite frasi poco originali scritte
            :)OK, ti condono il punto 1) allora ;)
            significato vero e proprio, era più il voler
            utilizzare il suono onomatopeico
            :)Ti condono pure il punto 2), ma solo perche' e' venerdi' e domani non si lavora :P !E ora vai, e non peccare piu' O) !!
          • Durex scrive:
            Re: Poca originalità
            E chi sei Berlusconi? Vado in pace :)
    • MyrddinEmrys scrive:
      Re: Poca originalità
      sembri maria de filippi quando inonda le frequenze radio con patetiche prediche buoniste!
    • ilcaroleader scrive:
      Re: Poca originalità
      Amico, forse dimentichi che i sistemi operativi e i windows manager sono fatti per chi li usa ogni giorno: ignorantazzi come me, insomma.Gli informatici, gli sviluppatori, gli esperti che tu magnifici saranno sì e no il 3% del parco utenti. Guarda caso: più o meno la stessa quota di installato Linux sui sistemi desktop.
      • Durex scrive:
        Re: Poca originalità
        @ilcaroleader:Guarda che la semplicità e la facilità d'uso sono gli obiettivi di ogni buon informatico, leggendo i tuoi post diciamo che non sei il mio target negli attacchi che ho fatto.Potrei dire che siamo dalla stessa parte perchè dimostri molta umiltà e hai fatto una giusta osservazione.@MyrddinEmrysPer il resto se buonista significa dare addosso a chi scrive m$, microkozz o cantinari indifferentemente ti posso dire che ne sono ben felice
    • brus46 scrive:
      Re: Poca originalità
      ciao, io sono un programmatore open-source discretamente attivo nella community di ubuntu, presto uscirà la prima versione beta di un programma per la conversione e l'esecuzione automatica di qualunque linea di comando per gnome scritto proprio da me.bye
  • Overture scrive:
    Il cestino lo hanno fatto decente ?
    Capisco che di fronte la "grandiosità" di poter accedere ai file sulla fotocamera digitando un URI la mia richiesta è quanto meno "ridicola" ma dal momento che ci si ispira tanto a windows (tanto da copiarci fuori quel mona del registro) LO HANNO FATTO UN CESTINO DECENTE ?Per cestino decente intendo una cosa dove un file, spostatoci al suo interno, possa essere rispedito nella posizione originaria. Attualmente il cestino non è altro che una cartella qualunque con uno script per cancellarne il contenuto.Un po' poco dopo così tante versioni di gnome.Altra cosa molto gradita sarebbe, in nautilus, la possibilità di annullare le operazioni fatte altrimenti tanto vale usare il terminale.Terza cosa che sarebbe veramente rivoluzionaria, la possibilità di accedere a risorse protette inserendo al volo la password dell'utente/di root senza obbligare a riavviare una sessione di nautilus come super utente.Tre piccolezze che farebbero veramente comodo, altro che gphoto2://
    • kattle87 scrive:
      Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
      quoto 100%
    • Musikele scrive:
      Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
      Ricordo un vecchio manuale del grande Attivissimo: Da windows a Linux. All'epoca c'era la Red Hat 7, con kde 2.2 sopra. Alla voce "cestino" diceva: il cestino è un'invenzione di windows per utenti sbadati. Se cancelli qualcosa, significa che volevi cancellarlo. Per questo in linux è, appunto, solo finzione. Beh, io mi trovo perfettamente d'accordo: difficilmente ho cancellato qualcosa per sbaglio (io non cancello nulla..).Questo era per dare qualche nota di usabilità. Invece, dal punto di vista tecnico, ti dirò che il cestino di windows non è nulla di diverso dal cestino di gnome (o kde): in windows è una cartella nascosta nel disco del sistema operativo (solitamente, c: ). Mai fatto caso? non credo, non è possibile. Io lo trovo/vedo sempre. Sull'annullare le operazioni in nautilus, non saprei, non ne vedo l'esigenza.. mica è un documento di testo, vabbè, cmq si potrebbe essere utile!Sulla terza invece ti capisco e non ti capisco. Ti capisco perchè mi farebbe veramente comodo avere una vocina in nautilus in cui sta scritto: "passa a modalità amministratore" e, digitando la password, divento root. Non ti capisco invece perchè così snaturiamo la natura della gestione degli utenti: root e l'utente comune devono restare separati logicamente, affinchè non possano essere combinati guai. Tipo, sputtanare qualche periferica o cancellare un disco intero: se con nautilus non stai attento, con root fai guai. In verità li farai sempre i guai. Meglio sapere cosa stai facendo :pE infine, qualche ragionamento sul protocollo. "Sembra" una cazzata, il gphoto2:// ... ma immagina quante applicazioni potranno usufruirne. Sfruttando lo stesso backend GVFS, applicazioni come firefox (se opportunamente progettate) possono andare a navigare nella scheda di memoria. Oppure programmi di grafica che non devono più inventarsi 1000 protocolli per comunicare con ogni macchina possibile. E, cambiando ambito, la facilità con cui posso passare dati via ftp: trascino i file in nautilus e via, sono sul web. I vantaggi di usabilità ci saranno, diamo tempo al tempo! ogni 6 mesi mi sento un po' più contento.
      • gnomo scrive:
        Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
        - Scritto da: Musikele
        "cestino" diceva: il cestino è un'invenzione di
        windows per utenti sbadati. Se cancelli qualcosa,
        significa che volevi cancellarlo. Per questo in
        linux è, appunto, solo finzione. Beh, io mi trovo
        perfettamente d'accordo: difficilmente ho
        cancellato qualcosa per sbaglio (io non cancello
        nulla..).ormai da anni non uso il cestino (con nautilus): tasto destro-
        "Elimina" (invece di "Sposta nel cestino").E non ho mai pianto per aver cancellato cose che invece mi servivano: non è mai successo
      • acno scrive:
        Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
        - Scritto da: Musikele
        Ricordo un vecchio manuale del grande
        Attivissimo: Da windows a Linux. All'epoca c'era
        la Red Hat 7, con kde 2.2 sopra. Alla voce
        "cestino" diceva: il cestino è un'invenzione di
        windows per utenti sbadati. Se cancelli qualcosa,
        significa che volevi cancellarlo. Per questo in
        linux è, appunto, solo finzione. Beh, io mi trovo
        perfettamente d'accordo: difficilmente ho
        cancellato qualcosa per sbaglio (io non cancello
        nulla..). Verissimo, pero' oggi lo spazio non e' piu' un problema e avere uno posto dove mettere le cose meno importanti e' sicuramente utile. Piu' che un cestino, un ripostiglio, dove spedire i file che non si usano senza pensare alla propria organizzazione. E' una via di mezzo per chi ragiona alla vecchia maniera con tutti i file ben organizzati e storce il naso al nuovo trend dei file sparsi a caso per il disco con un motore di ricerca per trovare cio' che serve, ma si ritrova con una montagna di file (in gran parte inutili) e non sa' piu' dove sbattere la testa.
        E infine, qualche ragionamento sul protocollo.
        "Sembra" una cazzata, il gphoto2:// ... ma
        immagina quante applicazioni potranno usufruirne.
        Sfruttando lo stesso backend GVFS, applicazioni
        come firefox (se opportunamente progettate)
        possono andare a navigare nella scheda di
        memoria. Oppure programmi di grafica che non
        devono più inventarsi 1000 protocolli per
        comunicare con ogni macchina possibile. E,
        cambiando ambito, la facilità con cui posso
        passare dati via ftp: trascino i file in nautilus
        e via, sono sul web. I vantaggi di usabilità ci
        saranno, diamo tempo al tempo! ogni 6 mesi mi
        sento un po' più contento.Straquoto, la filosofia di unix dove ogni cosa puo' essere un file e un filesystem puo' essere montato ovunque e' una delle sue cose piu' belle. Specialmente oggi quando abbiamo dati sparsi ovunque, anche all'altro capo del mondo!
        • Overture scrive:
          Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?

          Straquoto, la filosofia di unix dove ogni cosa
          puo' essere un file e un filesystem puo' essere
          montato ovunque e' una delle sue cose piu' belle.
          Specialmente oggi quando abbiamo dati sparsi
          ovunque, anche all'altro capo del
          mondo!E' una delle cose più pericolose del mondo. Si ride tanto di del *.* ma lì al massimo ammazzi un'unità, con rm -rf / disintegri tutte le unità montate.Va bene che, come al solito, uno dovrebbe sapere quello che fa ma troppe volte i fatti hanno dimostrato l'esatto contrario quindi chi sa, chi è capace deve prevenirsi.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
            - Scritto da: Overture
            con rm -rf / disintegri tutte le unità montate.E dunque? Che cosa dimostra?
            chi sa, chi è capace deve prevenirsi.come in ogni attività. E allora?
          • Overture scrive:
            Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
            Cosa dimostra... non lo so vedi te... Forse dimostra che se faccio esplodere una bomba nucleare in un posto senza protezioni (tipo bunker a -50 metri s.l.m.), puoi nasconderti dove vuoi ma il tuo volo lo fai comunque,,,Guarda che pensare non è così difficile come può sembrare. Provaci ogni tanto.
          • PLONK_THIS scrive:
            Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
            - Scritto da: Overture
            Cosa dimostra... non lo so vedi te...
            Forse dimostra che se faccio esplodere una bomba
            nucleare in un posto senza protezioni (tipo
            bunker a -50 metri s.l.m.), puoi nasconderti dove
            vuoi ma il tuo volo lo fai
            comunque,,,

            Guarda che pensare non è così difficile come può
            sembrare. Provaci ogni
            tanto.anche scrivere razzate inconcludenti è una passeggiata e tu di km ne hai fatti tanti ma tanti
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
            - Scritto da: Overture
            Cosa dimostra... non lo so vedi te... Non sai cosa volevi dire?
            Guarda che pensare non è così difficile come può sembrare. Hai provato?
      • Overture scrive:
        Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?

        Ricordo un vecchio manuale del grande
        Attivissimo: Da windows a Linux. All'epoca c'era
        la Red Hat 7, con kde 2.2 sopra. Alla voce
        "cestino" diceva: il cestino è un'invenzione di
        windows per utenti sbadati. Se cancelli qualcosa,
        significa che volevi cancellarlo. Per questo in
        linux è, appunto, solo finzione. Beh, io mi trovo
        perfettamente d'accordo: difficilmente ho
        cancellato qualcosa per sbaglio (io non cancello
        nulla..).Il mondo va avanti, si evolve. Windows è un os per utenti anche sbadati, unix no. Se linux vuole avvicinare gli utenti sbadati deve dare agli utenti sbadati quello che gli utenti sbadati cercano.

        Questo era per dare qualche nota di usabilità.
        Invece, dal punto di vista tecnico, ti dirò che
        il cestino di windows non è nulla di diverso dal
        cestino di gnome (o kde): in windows è una
        cartella nascosta nel disco del sistema operativo
        (solitamente, c: ). Mai fatto caso? non credo,
        non è possibile. Io lo trovo/vedo sempre.In windows puoi ripristinare ogni singolo file cliccandoci sopra con il destro. In gnome no.
        Sull'annullare le operazioni in nautilus, non
        saprei, non ne vedo l'esigenza.. mica è un
        documento di testo, vabbè, cmq si potrebbe essere
        utile!Come sopra. Se uno sbaglia perchè è sbadato ha un salvagente in più. Se devo sprecare cicli ci clock per avere una desktop mi aspetto che mi offra di più di quanto ottengo con un semplice terminale. Anzi attualmente è il terminale a offrire di più perchè ho una history dei comandi dati.

        Sulla terza invece ti capisco e non ti capisco.
        Ti capisco perchè mi farebbe veramente comodo
        avere una vocina in nautilus in cui sta scritto:
        "passa a modalità amministratore" e, digitando la
        password, divento root. Non ti capisco invece
        perchè così snaturiamo la natura della gestione
        degli utenti: root e l'utente comune devono
        restare separati logicamente, affinchè non
        possano essere combinati guai. Tipo, sputtanare
        qualche periferica o cancellare un disco intero:
        se con nautilus non stai attento, con root fai
        guai. In verità li farai sempre i guai. Meglio
        sapere cosa stai facendo
        :pBeh, quando nautilus switcherà in modalità root cambierà colore, metterà dei messaggi minacciosi, farà comunque capire che adesso quello che si sta facendo è pericoloso. Quando uno si logga come root in suse c'ha le bombe come sfondo: non sono mica messe lì per bellezza.

        E infine, qualche ragionamento sul protocollo.
        "Sembra" una cazzata, il gphoto2:// ... ma
        immagina quante applicazioni potranno usufruirne.
        Sfruttando lo stesso backend GVFS, applicazioni
        come firefox (se opportunamente progettate)
        possono andare a navigare nella scheda di
        memoria. Oppure programmi di grafica che non
        devono più inventarsi 1000 protocolli per
        comunicare con ogni macchina possibile. E,
        cambiando ambito, la facilità con cui posso
        passare dati via ftp: trascino i file in nautilus
        e via, sono sul web. I vantaggi di usabilità ci
        saranno, diamo tempo al tempo! ogni 6 mesi mi
        sento un po' più
        contento.l'idea di fondo è buona ma l'interoperabilità prevede l'uso diffuso di standard che a quanto pare vanno di traverso ai fanatici dell'anar...libertà...
        • Gauss scrive:
          Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
          Quoto al 1000 per mille.Modificare le abitudini della gente è la cosa più dannosa che si possa fare (e anche difficile) e non fa altro che allontanarla. Bisogna educarla la gente, non buttargli in faccia l'alternativa dicendogli "SCEGLI".Un cestino "alla Windows" è una stron*a**, da fare in 20 minuti e per niente inutile. Sarà stato pure inventato in Windows per gli utenti sbadati, ma dato che sbadati 1 volta nella vita lo siamo stati tutti, non vedo perchè girarsi dall'altra parte.KDE4 ha capito che l'aspetto è importante per MOOOOLTI utenti, oltre che alla funzionalità e si sta adattando.GNOME ha i suoi punti di forza nella semplicità e nella sobrietà (lo uso per questo), puntando a mantenere i suoi "clienti" invece che accaparrarne di nuovi (con l'avvento di KDE4 molti salteranno il recinto).
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
          - Scritto da: Overture
          Se linux vuole avvicinare gli utenti sbadati L'obbiettivo è portare la conoscenza a tutti, altro che coltivare la sbadataggine. Sbagli? Impari.
          In windows puoi ripristinare ogni singolo file
          cliccandoci sopra con il destro. In gnome
          no.E allora?
          Come sopra. Se uno sbaglia perchè è sbadato ha un
          salvagente in più. Se uno impara cosa è pericoloso, smette di essere sbadato.
          l'idea di fondo è buona ma l'interoperabilità
          prevede l'uso diffuso di standard che a quanto
          pare vanno di traverso ai fanatici dell'anar...libertà...Se tu avessi conoscenze informatiche sapresti che standard ed interoperabilità sono parte integrante del software libero. Lo stesso non si può dire dei prodotti proprietari più diffusi.
          • Durex scrive:
            Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
            Falso, la prima cosa che dicono ad ingegneria del software, a interfacce uomo macchina, a metodi avanzati di programmazione è la seguente: l'informatica deve essere a prova di stupido.L'utente overture parlava di una sbadataggine che può capitare a tutti, sarebbe giusto integrare una feature del genere, può tornare comoda.
          • Durex scrive:
            Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
            Se per pragmatismo intendi anche l'annosa questione driver per hardware esotico ti quoto in pieno.L'importante è che ci si muova in quel senso, l'utenza cerca qualcosa di più simile a yast ad esempio per la gestione della propria linux box.Semplificazione, gestione dell'errore e della sbadataggine, un giusto spunto per lavorare secondo una certa direzione nel mondo linux :)
          • Pino scrive:
            Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Overture

            Se linux vuole avvicinare gli utenti sbadati

            L'obbiettivo è portare la conoscenza a tutti,
            altro che coltivare la sbadataggine. Sbagli?
            Impari.
            Oddio, cosa sentono le mie orecchie. Guarda che non tutti usano il computer per imparare ad usare il computer.Ti faccio un esempio: se uno compra un'automobile, non è necessario che sappia come funziona la centralina elettronica o la pompa della benzina, basta che faccia il suo lavoro nella maniera più semplice possibile. Sarà il meccanico che dovrà sbattersi per studiarne la meccanica.Probabilmente hai già una certa conoscenza di Linux, e dato che una certa fatica per imparare l'hai già fatta, pretendi che gli altri facciano il tuo stesso "percorso formativo". Sii più umile e accetta il fatto che la gente non sia perfetta come te ma che possa sbagliare.Un cestino che ripristina gli errori di cancellazione è un'ottima cosa. Attualmente invece usare Gnome è come avere un'auto che se per sbaglio finisce la benzina va buttata via. Tu controbatteresti: "Ma io non lo dimenticherei mai. E chi sbaglia è giusto che paghi". Ti rendi conto delle capperate che dici, almeno?
      • Ciobix scrive:
        Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
        - Scritto da: Musikele
        Ricordo un vecchio manuale del grande
        Attivissimo: Da windows a Linux. All'epoca c'era
        la Red Hat 7, con kde 2.2 sopra. Alla voce
        "cestino" diceva: il cestino è un'invenzione di
        windows per utenti sbadati. Se cancelli qualcosa,
        significa che volevi cancellarlo. Per questo in
        linux è, appunto, solo finzione. Beh, io mi trovo
        perfettamente d'accordo: difficilmente ho
        cancellato qualcosa per sbaglio (io non cancello
        nulla..).BRAVISSIMO !!!Quindi se clicco tasto destro del mouse sul file per rinominarlo e in quel momento qualcuno mi urta il braccio e vado su elimina, o per qualsiasi altro motivo clicco per sbaglio su elimina, sono io che non sono degno di usare Linux o forse è utile il Cestino? Ma va la...Non è che se una cosa è stata fatta da Windows allora è una cazzata. E' estremamente utile, e poi non tutti siamo fenomeni come te che usiamo solo la shell; a me le righe di comando non fanno arrapare.
      • filoberto scrive:
        Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
        to' speravo che informatici come te si fossero estinti... (o sei un troll? dalle risposte che leggo sembra che tu non sia l'unico...)la gente (chiunque, forse persino te) sbaglia, se esistono sistemi per cui gli errori si possono correggere perche' non implementarli? perche' significa abbassarsi al livello di feccia sbadata e incompetente?oppure preferiresti che non solo chi sbaglia paga, ma non so, magari venga multato, oppure gli errori li paghi il doppio... mi hai cancellato un insignificante file di testo per sbaglio, allora ti elimino una funzionalita' di sistema a caso... dai, cosi' e' piu' eccitante, chi lavora al computer (cosa che tu non so se hai mai fatto) sente un brivido freddo mentre digita...se elimini un record da un db per sbaglio e' giusto fare un TRUNCATE su 10 tabelle a caso, pensa che figo, e mi raccomando, niente backup, ridondanza, ecc.poi se a pagare l'errore sono non solo l'utente ma anche altri chissenefrega...mavaaciapairatt! o meglio, va a lavure', barbun!p.s.: se c'e' qualche errore nel mio post allora e' giusto che io venga fustigato, va'
    • Senbee scrive:
      Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
      Tutte cose che in effetti KDE ha, e anche da molto tempo.
    • gino scrive:
      Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
      http://www.ramendik.ru/docs/trashspec.html
      • Overture scrive:
        Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
        Se leggi le specifiche noterai come, infatti è previsto, che i file debbano poter tornare alla posizione originaria sfruttando dei metadati ricordati dal programma che si occupa di gestire il cestino. Attualmente con gnome questi metadati stanno nella testa dell'utente che quando apre la cartella riconosce i file che ha "cancellato".Lo standard c'è (la chiamano banalmente specifica ma è fin troppo articolata per essere solo quello) e come al solito nel mondo linux non viene applicata (chiaramente è colpa di microsoft... quella righetta nel testo che parla di drive letters è fin troppo sibillina...)
        • krane scrive:
          Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
          - Scritto da: Overture
          Se leggi le specifiche noterai come, infatti è
          previsto, che i file debbano poter tornare alla
          posizione originaria sfruttando dei metadati
          ricordati dal programma che si occupa di gestire
          il cestino. Attualmente con gnome questi metadati
          stanno nella testa dell'utente che quando apre la
          cartella riconosce i file che ha "cancellato".Non sono sicurissimo perche' non uso mai il cestino.Ma veramente a me sembra che il cestino di XFCE ripristini proprio nella posizione originaria.No ??
    • brus46 scrive:
      Re: Il cestino lo hanno fatto decente ?
      - Scritto da: Overture
      Capisco che di fronte la "grandiosità" di poter
      accedere ai file sulla fotocamera digitando un
      URI la mia richiesta è quanto meno "ridicola" ma
      dal momento che ci si ispira tanto a windows
      (tanto da copiarci fuori quel mona del registro)
      LO HANNO FATTO UN CESTINO DECENTE
      ?

      Per cestino decente intendo una cosa dove un
      file, spostatoci al suo interno, possa essere
      rispedito nella posizione originaria. Attualmente
      il cestino non è altro che una cartella qualunque
      con uno script per cancellarne il
      contenuto.
      Un po' poco dopo così tante versioni di gnome.
      sì già dalla versione precedente
      Altra cosa molto gradita sarebbe, in nautilus, la
      possibilità di annullare le operazioni fatte
      altrimenti tanto vale usare il
      terminale.
      questo non credo, se cancelli una cartella va nel cestino, se rinomini un file rimane rinominato
      Terza cosa che sarebbe veramente rivoluzionaria,
      la possibilità di accedere a risorse protette
      inserendo al volo la password dell'utente/di root
      senza obbligare a riavviare una sessione di
      nautilus come super
      utente.
      basta che attivi gli script di nautilus poi tasto destro e apri questa cartella con i diritti si root
      Tre piccolezze che farebbero veramente comodo,
      altro che
      gphoto2://
  • sonse scrive:
    Un altro chiodo nella bara di Svista
    Con Gnome si ha l'ennesimo passo avanti di un sistema stabile efficiente e sicuro. Svista sta a guardare bastonato dai fallimenti. Svista ha fallito!!! (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
      L'hai sigillzata bene la bara? :D
      • Franco scrive:
        Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
        - Scritto da: Anonimo
        L'hai sigillzata bene la bara? :DSempre a far l'ironico...Guardiano i fatti: vista è uscito e su Eeepc ci montano ancora XP,escono i nuovi televisoni samsung e guarda un pò,anche li mettono dentro XP....La stessa M$ ha allungato la vita di XP e tu vuoi ancora affermare che è stato un successo??
      • jessico scrive:
        Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
        - Scritto da: Anonimo
        L'hai sigillzata bene la bara? :Da me piaciuto tantissimo il titolo del post!!!... da morire :D
    • tencanto scrive:
      Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
      - Scritto da: sonse
      Svista ha fallito!!!lo vorrei avere io un bel fallimento di 100 milioni di copie retail vendute di Vista nel solo primo anno pari a 3 volte le copie venduto di XP
      • krane scrive:
        Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
        - Scritto da: tencanto
        - Scritto da: sonse

        Svista ha fallito!!!
        lo vorrei avere io un bel fallimento di 100
        milioni di copie retail vendute di Vista nel solo
        primo anno pari a 3 volte le copie venduto di XPCon una vendita dei pc 5 volte superiore a quando e' uscito XP direi che : si un fallimento. (rotfl)(rotfl)
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
          - Scritto da: krane
          Con una vendita dei pc 5 volte superiore a quando
          e' uscito XP direi che : si un fallimento.
          (rotfl)(rotfl)Da aggiungere i 50 milioni di downgrade.
          • tencanto scrive:
            Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Da aggiungere i 50 milioni di downgrade.solo nella tua mente bacata, piuttosto beccati sta news del flop di linux sugli asus Eee pc: "A Windows Eee PC is more attractive to buyers because people are just not used to using Linux-based computers," said Alvin Kwock, analyst at JP Morgan."http://news.zdnet.com/2100-9584_22-6234255.html
          • Shu scrive:
            Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
            - Scritto da: tencanto
            beccati
            sta news del flop di linux sugli asus Eee pc:

            "A Windows Eee PC is more attractive to buyers
            because people are just not used to using
            Linux-based computers," said Alvin Kwock, analyst
            at JP
            Morgan."Che tradotto in italiano e` "Un Eee PC con Windows e` piu` interessante per gli acquirenti perche` le persone semplicemente non sono abituate ad usare computer basati su Linux".Che non mi sembra affatto una stroncatura, ma un dato di fatto che puoi vedere ogni giorno.Ma il fatto che la Asus preveda di vendere 2/3 degli Eee con Windows significa anche che si aspetta che il 33% lo compreranno con Linux. Rispetto al 3-5% che ha attualmente come quota e` un aumento di 10 volte tanto.Il punto e` che bisogna far leva sui "nuovi entrati" nel mercato per fargli provare Linux, in modo che poi sara` Windows ad essere "not used to".La gente non era abituata nemmeno al telefonino (ti ricordi le battaglie contro i TACS all'epoca o hai meno di 15 anni?), o a Internet (pieno di porno e pedofili! serve solo a perdere tempo) o al PC ("sei ancora davanti al conpiute? Vai fuori a giocare!") o alla TV (cosa puo` dare che la radio non dia?) o all'audio nei film (gli spettatori non sono interessati a sentir parlare gli attori!).Ogni novita` incontra resistenze. L'importante e` superarle.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
            - Scritto da: tencanto
            solo nella tua mente bacataNon hai argomento migliore che il turpiloquio?
            beccati sta news del flop di linux Rileggi con attenzione, magari stavolta capisci che c'è scritto. Cambiare argomento non smentisce nulla. Conferma che non sai cosa dire.
          • Nifft scrive:
            Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
            - Scritto da: tencanto
            "A Windows Eee PC is more attractive to buyers
            because people are just not used to using
            Linux-based computers,"Cosa c'è di così drammatico nei confronti di linux in questa frase?In pratica dice che il motivo principale per cui la gente sceglie windows è solo perché è abituata a questo sistema operativo.Mi sembra che sia una frase impietosa nei cofronti di windows piuttosto. Windows è una non-scelta.
          • brus46 scrive:
            Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
            In un mondo di cambiamenti l'abitudine a windows è destinata a finire..il trend di crescita di windows è quasi statico mentre gli altri s.o. come mac e linux sono in piena crescita... ci sarà un motivo no?chiaramente devi valutare che se si vendono più pc è normale che ci siano più vendite di vista rispetto ad xp che è uscito quando il pc era ancora una cabala...sopratutto vorrei vedere quanti utenti che hanno un pc con su un sistema operativo pre-installato diverso da win cambiano e tornano a win (magari comprando un altro pc...) io credo che sia un numero vicino allo zero assoluto, mentre quasi tutta l'utenza linux e mac passa da vecchie esperienze con xp e cambia e non vi fa più ritorno... il che vuol dire che avete sì delle entrate ma anche delle uscite, mentre gli altri hanno uscite percentualmente inferiori...se hai studiato un pò di economia o anche applichi un pò di buon-senso non ti sarà difficile tirare le somme...
        • tencanto scrive:
          Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
          - Scritto da: krane
          Con una vendita dei pc 5 volte superiore a quando
          e' uscito XP direiciccio, guarda che chi compra il pc non gli danno una copia reatil di vista. Questi 100 milioni di copie sono retail e quindi non hanno alcun legame con la vendita dei pc.
          • krane scrive:
            Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
            - Scritto da: tencanto
            - Scritto da: krane

            Con una vendita dei pc 5 volte superiore a

            quando e' uscito XP direi
            ciccio, guarda che chi compra il pc non gli danno
            una copia reatil di vista. Questi 100 milioni di
            copie sono retail e quindi non hanno alcun legame
            con la vendita dei pc.E quindi ? Comunque il mercato e' 5 volte maggiore, la vendita del triplo delle copie di vista indica che va male.http://www.microsoft-watch.com/content/vista/vista_disavowed_or_disenchanted.html
          • cvb scrive:
            Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
            Ahahah che sveglione!!!!Nessuno ha insinuato che le 100milioni di copie siano state vendute preinstallate.Ma è solo una proporzione matematica...Prova a concentrarti e trova tu stesso dove hai fatto una figuraccia orrenda.
          • sylvaticus scrive:
            Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
            Ovviamente i valori assoluti non dicono niente essendo, come molti ti hanno risposto, dipendenti dal mercato dei PC che nel frattempo è enormemente cresciuto.L'importante è la quota che il nuovo sistema operativo ha verso la versine precedente.. cioè, a sei mesi dal lancio, qual'è la market share di Vista rispetto a XP? Come questa si confronta rispetto alla market share di WinXP verso Win98 a sei mesi dal lancio del primo??Purtroppo non mi ricordo il nome, ma un autorevole sito di analisi francese mostrava queste statistiche e si vedeva chiaramente che lo switch verso WinXP rispetto a quello su Vista è avvenuto molto più velocemente..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 marzo 2008 14.35-----------------------------------------------------------
    • pippo75 scrive:
      Re: Un altro chiodo nella bara di Svista
      - Scritto da: sonse
      Con Gnome si ha l'ennesimo passo avanti di un
      sistema stabile efficiente e sicuro. Svista sta a
      guardare bastonato dai fallimenti. Svista ha
      fallito!!!
      (anonimo)di questo passo mi sa che fa in tempo ad uscire il prossimo windows.Datemi un martello che do una mano a portare avanti il lavoro, nel frammtempo qualcuno si sieda sopra prima che cominci a spingere per uscire.
  • NOME E COGNOME scrive:
    COMMENTO
    TUTTO QUESTO NON SERVE A UN (4 // 0000000000!!!!!!!
    • The Architect scrive:
      Re: COMMENTO
      - Scritto da: NOME E COGNOME
      TUTTO QUESTO NON SERVE A UN
      (4 // 0000000000!!!!!!!Forse non serve a molto a chi è windows-dipendente perchè lavora come sverminatore o come sparagestionaliVB o, comunque, ha deciso di legarsi a tecnologie Micro$oft.A chi ormai ha abbandonato windows per il suo lavoro tutto questo serve eccome.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: COMMENTO
      - Scritto da: NOME E COGNOME
      TUTTO QUESTO NON SERVE A UN
      (4 // 0000000000!!!!!!!Se gli sms sono il massimo della tecnologia che usi, per forza.
  • James scrive:
    MythTv, youtube e altri siti del genere
    Meglio leggere le note di rilascio:http://library.gnome.org/misc/release-notes/2.22/index.html.itAnziché un articolo che scrive:"plug-in per il supporto a MythTV, Youtube e altri siti del genere"Mythtv e youtube sono duce cose completamente diverse.Probabilmente per l'articolista tracker e mythtv sono dei siti alla youtube...Nelle note c'era scritto:"Fanno la comparsa in GNOME 2.22 anche una serie di nuovi plug-in, tra cui il supporto a MythTV, a Youtube e alla ricerca basata su Tracker."
    • Alessandro Del Rosso scrive:
      Re: MythTv, youtube e altri siti del genere
      Aggiustato! Ora si puo' tornare a leggere l'articolo? ;-)- Scritto da: James
      Meglio leggere le note di rilascio:
      http://library.gnome.org/misc/release-notes/2.22/i

      Anziché un articolo che scrive:
      "plug-in per il supporto a MythTV, Youtube e
      altri siti del
      genere"

      Mythtv e youtube sono duce cose completamente
      diverse.

      Probabilmente per l'articolista tracker e mythtv
      sono dei siti alla youtube...Nelle note c'era
      scritto:
      "Fanno la comparsa in GNOME 2.22 anche una serie
      di nuovi plug-in, tra cui il supporto a MythTV, a
      Youtube e alla ricerca basata su
      Tracker."
  • Real_Enneci scrive:
    WINZOZ AL TAPPETO
    Gnome cresce giorno dopo giorno... la M$ insegue e paga tangenti su tangenti...Che dire... modi differenti per fare bi$ine$$...
    • kralin scrive:
      Re: WINZOZ AL TAPPETO
      - Scritto da: Real_Enneci
      Gnome cresce giorno dopo giorno... la M$ insegue
      e paga tangenti su
      tangenti...

      Che dire... modi differenti per fare bi$ine$$...perchè gnome fa business?
  • 123 scrive:
    Non c'è paragone con Windows
    Windows è di gran lunga superiore a Gnome.(win)(win)(win)
    • Davide Impegnato scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      Sicuramente sono prodotti diversi. Di sicuro, tra Gnome e Vista c'è qualche centinaio di MB di RAM di differenza.
    • Franco scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      - Scritto da: 123
      Windows è di gran lunga superiore a Gnome.

      (win)(win)(win)Da questo paragone si avince il rapporto di parentela con l'amico abarai renji (rotfl)(rotfl)(troll)(troll)
      • Renji Abarai scrive:
        Re: Non c'è paragone con Windows
        sei così in paranoia? E io che in sta notizia manco volevo scriverci una riga.Toh eccola solo per te!
    • Real_Enneci scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      - Scritto da: 123
      Windows è di gran lunga superiore a Gnome.

      (win)(win)(win)Hai ragione... passo a sVista cosi sono libero di prendermi una pausa per ogni crash... o per aspettare che IE7 carichi...
      • Antonello scrive:
        Re: Non c'è paragone con Windows
        A dire il vero...ho avuto più crash in una settimana con Ubuntu che in un anno con Vista.Per non parlare poi della totale assenza di driver per metà dell'hardware nel mio notebook.Ma per piacere, diciamoci la verità... linux è e rimarrà sempre un OS per "smanettoni"... l'utente medio vuole un OS bello e pronto per l'uso, e poco importa se ogni tanto esce fuori una schermata blu... si riavvia et voilà... anche perchè il crash capita a chi smanetta, a chi mette sotto stress il proprio pc fino a renderlo instabile... cosa che l'utente medio non è minimamente capace di fare.
        • Dio scrive:
          Re: Non c'è paragone con Windows
          - Scritto da: Antonello
          Ma per piacere, diciamoci la verità... linux è e
          rimarrà sempre un OS per "smanettoni"... l'utente
          medio vuole un OS bello e pronto per l'uso,Hai ragione.http://www.apple.com/it/macosx/
          e
          poco importa se ogni tanto esce fuori una
          schermata blu... si riavvia et voilà... Beh, quello è il salvataggio di "scuola Microsoft". Con tutti gli altri sistemi operativi, il più delle volte, ricevi messaggi che ti permettono di risolvere il problema senza riavviare, o nel caso killando l'applicazione singola o riavviando il server grafico.
          anche
          perchè il crash capita a chi smanetta, a chi
          mette sotto stress il proprio pc fino a renderlo
          instabile... cosa che l'utente medio non è
          minimamente capace di
          fare.Generalmente con Win avviene il contrario: l'utente esperto sa cosa evitare per non ritrovarsi il pc instabile, il classico utente windows invece installa e usa tutto a casaccio, facendo la fortuna dei centri di assistenza e di programmi come CleanIt.
        • Cina vicina scrive:
          Re: Non c'è paragone con Windows
          - Scritto da: Antonello
          poco importa se ogni tanto esce fuori una
          schermata blu... si riavvia et voilà... Riavviami questo:http://www.attivissimo.net/security/wincrashes/zem_bsod_1.sized.jpg
    • The Architect scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      - Scritto da: 123
      Windows è di gran lunga superiore a Gnome.

      (win)(win)(win)Interessante il paragone tra un sistema operativo e un desktop environment...
      • tencanto scrive:
        Re: Non c'è paragone con Windows
        - Scritto da: The Architect
        Interessante il paragone tra un sistema operativo
        e un desktop
        environment...non è colpa certo nostra se non siete capaci di sviluppare un intero OS ma pigliate per buono ciò che è sviluppato dagli altri e lo rattoppate assieme in un minestrone chiamato "ubuntu" o "fedora," ecc.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Non c'è paragone con Windows
          - Scritto da: tencanto
          - Scritto da: The Architect

          Interessante il paragone tra un sistema
          operativo

          e un desktop

          environment...

          non è colpa certo nostra Nostra? Noi chi?
          se non siete capaci Siete? Di chi parli?
          sviluppare un intero OS Ti sfugge l'esistenza di appena alcune centinaia di 'interi OS' che con Windows non hanno nulla a che vedere.
          ma pigliate per buono ciò
          che è sviluppato dagli altri Stai dicendo che il software libero è buono? Sono d'accordo, ma non è sviluppato da 'altri', è sviluppato dalle comunità. Ovvero da tutti.
          • tencanto scrive:
            Re: Non c'è paragone con Windows
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Ti sfugge l'esistenza di appena alcune centinaia
            di 'interi OS' che con Windows non hanno nulla a
            che
            vedere.elenca 'sti OS o taci per sempre!
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: Non c'è paragone con Windows
            http://it.wikipedia.org/wiki/Elenco_dei_sistemi_operativitie' fatti una cultura
          • Tuanonna scrive:
            Re: Non c'è paragone con Windows
            Sei ridicolo, taci tu per sempre
          • brus46 scrive:
            Re: Non c'è paragone con Windows
            ah... parole a vanvera...sul numero di O.S. sicuramente è impossibile battere linux.. saranno migliaia le distribuzioni :pCon win non hai molte libertà in fatto di os... cioè dai non dirmi che è una scelta prendere la home edition o la professional...Su linux posso scegliere fra almeno 4 desktop-environment (gnome, kde, fluxbox, enlightment, e altri di sicuro che non conosco), puoi scegliere un'infinità di software peculiare per quello che TU vuoi(es. se vuoi un browser leggerissimo puoi averlo come puoi avere un browser pesante), puoi scegliere addirittura fra diverse versioni di kernel ('normale', real-time, ..)cercare di controbattere ad una serie s.o. che fanno della pluralità uno dei loro punti di forza dicendo che non ne hanno è pura pazzia o disinformazione.
        • ninoskiz scrive:
          Re: Non c'è paragone con Windows
          sei un ignorante: ignori che windows è linux rappresentano due modi di concepire il sistema operativo e il codice in genere in modo del tutto differnte! hanno di consequenza metodiche di sviluppo e distribuzione proprie! Io non sono un fans ne un adepto elaboro i miei giudizi sull'esperienza, per me il pc deve funzionare bene subito in sicurezza e velocemente, poi può avere installato anche il sistema operativo con dentro i criceti che lo fanno giarre non m'interessa!windows costa linux è gratis, linux lo istalli in tre click e 30 minuti è leggero dinamico veloce e sicuro! é compatibile con il 90% dell'hardware in circolazione le sue applicazioni sfruttano meglio la macchina, non necessita di cd d'istallazione delle periferiche, i programmi più di 20.000 sono accessibili con tools di gestione pacchetti che windows se li sogna, il desktop è usabile mille volte più di windows due soli esempi: desktop virtuali e bottone di spegnimento! Con i desktop virtuali organizzi il tuo pc in modo ordinato apri 50 finestre con windows prova! Con linux per spegnere il pc non devi andare in start spegni è un click in meno!Sono cavolate? Sommale ad altre cento piccolezze e noterai la diffrenza che è abbissale!Ora stringiamo il nostro ragionamento all'utente comune, quel tipo di utente che non sa dell'essistenza di linux perchè windows ha un monpolio di mercato e psicologico quell'utente dominato mentalmente dalle applicazioni windows che crede che pc/hardware e windows siano la stessa cosa! Questo utente naviga scrive messaggia scarica ascolta musica guarda film e masterizza, mi spieghi per quale cavolo di motivo dovrebbe usare windows? Spendere 200 quando può fare tutto quello che deve fare gratuitamente in modo più velove sicuro e stabile! Forse perchè windows non è una scelta ma un'imposizione! Non diciamo stronzate windows non è sicuramente meglio di linux, un sistema che necessita di antivirus un sistema chiuso lento succhia rìsorse che peggiora col tempo!
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Non c'è paragone con Windows
            Avevo detto che me ne tenevo fuori ma...- Scritto da: ninoskiz
            sei un ignorante: ignori che windows è linux
            rappresentano due modi di concepire il sistema
            operativo e il codice in genere in modo del tutto
            differnte! hanno di consequenza metodiche di
            sviluppo e distribuzione proprie! Io non sono un
            fans ne un adepto elaboro i miei giudizi
            sull'esperienza, per me il pc deve funzionare
            bene subito in sicurezza e velocemente, poi può
            avere installato anche il sistema operativo con
            dentro i criceti che lo fanno giarre non
            m'interessa!Parti benissimo ma poi dimostri di ignorare le regole e la conoscenza della lingua italiana.
            windows costa linux è gratis, linux lo istalli in
            tre click e 30 minuti è leggero dinamico veloce e
            sicuro!poi inizi a chiederti cosa puoi farci...
            é compatibile con il 90% dell'hardware in
            circolazione Posso iniziare a ridere per questa affermazione?
            le sue applicazioni sfruttano meglio
            la macchina, non necessita di cd d'istallazione
            delle periferiche, i programmi più di 20.000 sono
            accessibili con tools di gestione pacchetti che
            windows se li sogna, Infatti voi iniziate a usare Wine quando non sapete cosa fare se non girare un cubo e iniziare a sognare di produrre qualcosa.
            il desktop è usabile mille
            volte più di windows due soli esempi: desktop
            virtuali e bottone di spegnimento! Con i desktop
            virtuali organizzi il tuo pc in modo ordinato
            apri 50 finestre con windows prova! Una volta che ho 50 finestre cosa faccio? Fammi esempi pratici di utilizzo.
            Con linux per
            spegnere il pc non devi andare in start spegni è
            un click in meno!Il mouse durerà un nanosecondo in più per l'usura!
            Sono cavolate? Si
            Sommale ad altre
            cento piccolezze e noterai la diffrenza che è
            abbissale!
            Ora stringiamo il nostro ragionamento all'utente
            comune, quel tipo di utente che non sa
            dell'essistenza di linux perchè windows ha un
            monpolio di mercato e psicologico quell'utente
            dominato mentalmente dalle applicazioni windows
            che crede che pc/hardware e windows siano la
            stessa cosa! Partiamo con il monopolio delle virgole?
            Questo utente naviga scrive
            messaggia scarica ascolta musica guarda film e
            masterizza, mi spieghi per quale cavolo di motivo
            dovrebbe usare windows? Condividere applicazioni con amici?
            Spendere 200 quando può
            fare tutto quello che deve fare gratuitamente in
            modo più velove sicuro e stabile! 200? banane? mandorle? semi di zucca? i tuoi 200 al cambio fanno 65 euro ivati per la basic Oem.
            Forse perchè
            windows non è una scelta ma un'imposizione! Sarà stato il mago Oronzo... con la solo imposizione delle mani...Oh te per i negozi non ci girare mica!
            Non diciamo stronzate windows non è sicuramente
            meglio di linux, un sistema che necessita di
            antivirus un sistema chiuso lento succhia rìsorse
            che peggiora col tempo!Hai scordato che cancella gli MP3 e i DivX, che ti controlla i dati e li manda alla MS, che non ci girano i programmi, che aggiorni e poi non si avvia più e che la marmotta confeziona la cioccolata.Grazie per le risate!
          • Zio Bill scrive:
            Re: Non c'è paragone con Windows
            ah ah ahera dai tempi della I^ elementare che non assistevo ad una discussione come questa. (rotfl)Graaaaazie per il vostro contributo a migliorarmi la giornata con 4 risate.ah ah ah
          • nello gala scrive:
            Re: Non c'è paragone con Windows
            Il tuo ragionamento no fa una piega....Se non fosse che davvero windows fa le stesse cose di liunx, qualsiasi distro, consumando il triplo delle risorse dei ns pc e tanta , ma tanta sai?, corrente elettrica in più, passerei a vista!Se stai ancora ridendo forse è perché vista non ti va più e non ti permette di usarlo?Prima di ridere cerca di capire il senso del discorso:Pagare per avere ciò che si ha gratis con linux!A già, mi dimenticavo..A VOI VI PAGANO PER DIRE CHE VISTA FUNZIONA!Ridere fa bene, ma noi ridiamo di voi ms boys....Chi ride di più, chi , usando linux, ride con il pc pienamente funzionante o chi con vista aspetta che si accenda e nel frattempo ride di chi il pc lo usa??
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Non c'è paragone con Windows
            sempre detto che l'LSD fa male.E fatti ste 2 risate che è l'anno di linux!come i 9 precenti
          • brus46 scrive:
            Re: Non c'è paragone con Windows
            bhà windows dal punto di vista server fa letteralmente pena, i servizi che offre sono lenti e obsoleti e questo è un dato di fatto certificato da vari enti nonostante le pubblicità di ms...dal lato desktop linux è una valida alternativa per moltissime applicazioni.A partire dal lato scientifico, a riprova è il s.o. utilizzato nella maggior parte delle università che fanno ricerca.Per i programmatori non c'è alcun paragone fra win e linux, programmare per linux è un divertimento, su win è una tortura (io sono un programmatore e ve lo garantisco)E' sicuramente molto più competitivo di win dal punto di vista della piccola e media utenza ovvero quegli utenti che usano il pc per andare in internet, ascoltare la musica, vedere film, fare piccoli lavori di ufficio (testi, tabelle, presentazioni..). più competitivo per una questione di sicurezza e velocità.Un settore scoperto da linux è quello delle aziende grafiche, purtroppo le alternative open-source a programmi come autocad e photoshop sono adatti solo a una fascia di utenza non professionale(perciò non architetti e simili) tuttavia lo sforzo che la comunità sta compiendo in questa direzione è davvero sorprendente.La questione driver è l'unica vera pecca di linux che tuttavia sebbene non ci crederete ha un parco driver maggiore di windows. Mi spiego, i driver contenuti nei dischi di installazione di windows originale (non le versioni patchate per i vostri portatili) sono davvero pochissimi in confronto ai driver per linux.Il problema è che le case produttrici di hardware rilasciano spesso solo i driver per windows piuttosto che per tutti e due i s.o.Invece il successo di ms secondo me rimane rilegato all'illegalità, mi spiego, la maggior parte degli utenti usa programmi professionali dal costo di svariate centinaia di euro (si parla di ms.office, matlab, photoshop, autocad) per utilizzi davvero infimi (usare photoshop per ridimensionare una foto..). Se non esistesse il software crakkato molto difficilmente la gente spenderebbe tutti quei soldi per operazioni così banali, e quindi probabilmente si rivolgerebbe all'open-source che gli permette di fare quasi tutte le stesse operazioni a costo-zero.vabbhè bel papiro, non insultatemi troppo tanto lo so che rimarrete delle vostre idee, non è mia intenzione cambiarle, semmai insinuare un dubbio in tutta questa certezza...ah, chicca, il politecnico di Milano forma i suoi ingegneri informatici alla programmazione open-source e sotto sistemi operativi liberi perché ritiene che nell'open-source si giochi il business di domani (e così moltissime altre università, specialmente quelle estere)
          • franz1789 scrive:
            Re: Non c'è paragone con Windows
            Scusa, ma davvero ti pagano per sparare cazzate? No, perchè allora c'è speranza per tutti...A parte il fatto che chi comincia a criticare gli errori grammaticali è la persona che non sa che rispondere, dopotutto non hai mai detto davvero in tutti i commenti che io abbia mai letto (e i tuoi li leggo tutti) qualcosa di sensato. Dico davvero. E sono un linuxaro convinto che ci sia del buono in Win XP (non per me, per la massa non educata). Poi quando attacchi a parlare dell'installazione e dei driver non presenti, ti giuro che rido di gusto.Slackware è la distro notoriamente più difficile da installare. L'ho installata in meno di mezz'ora (e io me la prendo comoda nello scegliere le partizioni e i pacchetti). Non programmo, non sono un sistemista, vengo da XP e Ubuntu, due OS molto UserFriendly.Il mio computer è perfettamente funzionante, gioco con la mia ATI, uso tranquillamente i miei lettori e masterizzatori LG, la mia scheda audio Intel, il mio schermo Hyundai, il mio mouse senza marca, il mio winmodem USB ADSL con chipset conexant. Possibile che tutti te le trovi le periferiche non supportate? Hai mica una macchina di turing al posto del pc? e come lo fai girare aero?
        • cvb scrive:
          Re: Non c'è paragone con Windows
          Dio come amo questo vostro modo di parlare da tifosi di calcio.Noi abbiamo fatto un sitema operativo bello e sicuro, voi non siete capaci di fare un sistema operativo intero,ma fate minestroni.NO è vero, io non sono capace di fare un sistema operativo migliore di Vista.... Sono felice per te che tu ne sia capace!....Questo modo di porsi nelle dispute mi dà sempre l'idea di poveri dissociati con necessità di identificarsi in un gruppo (quelli che usano il sistema più diffuso e dell'azienda più ricca) per "splendere" di luce riflessa.Che esistenze tristi....
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Non c'è paragone con Windows
        - Scritto da: The Architect
        Interessante il paragone tra un sistema operativo
        e un desktop environment...Agli utonti nessuno spiega la differenza.
    • Infatti scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      - Scritto da: 123
      Windows è di gran lunga superiore a Gnome.

      (win)(win)(win)Scusa, ma cosa minchia c'entra?? Le cose sono 2:1 - O sei un troll da quattro soldi2 - O sei talmente ignorante in materia da pensare che un SO è la stessa cosa dell'interfaccia grafica che ti fa interagire più comodamente con esso.Quale delle due?
    • kralin scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      ahah
    • 123 scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      non infangare il mio nick con ste uscite... 123 è un mio trade mark! :Dda winzozziano non potevi che rifarti ad altri e spacciare per tuo.tsè, mo mi tocca cambiare nick per sto trollazzo... mi inventerò qualcosa
    • Debbi & Ann scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      - Scritto da: 123
      Windows è di gran lunga superiore a Gnome.

      (win)(win)(win)Anche tua sorella.
    • ivan ortega scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      - Scritto da: 123
      Windows è di gran lunga superiore a Gnome.

      (win)(win)(win)Non è superiore, è che va oltre le applicazioni scolastiche delle medie superiori (in parte) e d'ufficio municipale.Per questo è più diffuso.
      • ciufciuf scrive:
        Re: Non c'è paragone con Windows
        - Scritto da: ivan ortega
        - Scritto da: 123

        Windows è di gran lunga superiore a Gnome.



        (win)(win)(win)



        Non è superiore, è che va oltre le applicazioni
        scolastiche delle medie superiori (in parte) e
        d'ufficio
        municipale.
        Per questo è più diffuso.erano inclusi l'abuso di ctrl alt del e le BSOD quali features? ;-)
    • pabloski scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      - Scritto da: 123
      Windows è di gran lunga superiore a Gnome.

      (win)(win)(win)peccato perchè ci sono editori di Wired, Engadget, Ars Technica e altre testate che dicono esattamente il contrario....mah....per quello che devo fare io Windows non va bene, Vista nemmeno a parlarne è la cagata dell'anno, quindi uso Linux
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Non c'è paragone con Windows
        - Scritto da: pabloski
        per quello che devo fare io Windows non va bene,
        Vista nemmeno a parlarne è la cagata dell'anno,
        quindi uso LinuxIo non posso passare a Windows. Mancano le applicazioni che mi servono...
    • saxpax scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      quanto ti ricollegherai, fammi sapere sotto quale aspetto l'interfaccia grafica Windows è superiore a Gnome.
    • S & W scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      - Scritto da: 123
      Windows è di gran lunga superiore a Gnome.

      (win)(win)(win)Che è come dire che la nutella è più buona di un lettore dvd.
      • Christian scrive:
        Re: Non c'è paragone con Windows
        Beh la nutella è buona !Io non ho mai provato a mangiare un lettore dvd e non credo che lo farò, ma la nutella è una cosa dell'altro mondo, chissà cosa ci mettono per farla così buona...adesso mi hai fatto venire voglia di nutella. Gnutella !!!Comunque voglio far sapere alla comunità che sono riuscito a far passare a linux tutta la famiglia, windows è rimasto solo su un portatile, ma presto sparirà anche da lì. rimane virtualizzato sul mio pc, ma solo per far girare un programma che di wine non ne vuole sapere... ma ci sto ancora lavorando.Adesso punto sui colleghi di ufficio.Mia madre è rimasta impressionata dalla personalizzabilità di gnome, è già innamorata di linux, inoltre ha trovato più brillanti i colori, anche a me è sembrato che fossero più brillanti... è vera questa cosa ? non si legge mai in giro.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Non c'è paragone con Windows
          - Scritto da: Christian
          inoltre ha trovato più brillanti i colori,
          anche a me è sembrato che fossero più
          brillanti... è vera questa cosa ? non si legge
          mai in giro.Certo! I colori sono molto più brillanti! Hai fatto bene a passare a Linux. Basta con i colori grigi di Windows, basta con quei draivers cadaverici che non sanno accendere i pixel.Finalmente un sistema operativo che sa comandare la scheda grafica! Ottima scelta, bravo.Anzi, perché non fai un bel sito in cui pubblichi la tua giusta osservazione? Mettici anche nome e indirizzo, magari ti danno un bel lavoro con un bel compiuter con Linucs.(rotfl)
    • FDG scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      - Scritto da: 123
      Windows è di gran lunga superiore a Gnome.

      (win)(win)(win)Non è vero, tu sei un mentitore della setta degli anti-linux. Ma alla fine verrete tutti sconfitti. PENTITI!;-)Seriamente, ma perché non ci illumini con le ragioni di questa affermazione?
    • boh scrive:
      Re: Non c'è paragone con Windows
      tu sei di gran lunga inferiore ad un utente informato ... ;.)
  • fabioamd87 scrive:
    semplicità contro appariscenza
    imho un dm dev'èssere semplice da usare non è un videogame o cose cosi...gnome fa della semplicità e della pulizia il suo punto di forza
    • Franco scrive:
      Re: semplicità contro appariscenza
      - Scritto da: fabioamd87
      imho un dm dev'èssere semplice da usare non è un
      videogame o cose
      cosi...
      gnome fa della semplicità e della pulizia il suo
      punto di
      forzaQuotone!KDE pur non avendolo provato praticamente mai non riesco proprio a farmelo piacere.
      • Real_Enneci scrive:
        Re: semplicità contro appariscenza
        - Scritto da: Franco
        - Scritto da: fabioamd87

        imho un dm dev'èssere semplice da usare non è un

        videogame o cose

        cosi...

        gnome fa della semplicità e della pulizia il suo

        punto di

        forza

        Quotone!KDE pur non avendolo provato praticamente
        mai non riesco proprio a farmelo
        piacere.Idem... mi ci perdo...
      • James scrive:
        Re: semplicità contro appariscenza
        - Scritto da: Franco
        Quotone!KDE pur non avendolo provato praticamente
        mai non riesco proprio a farmelo
        piacere.Interessante punto di vista, specie la parte in cui dici che non l'hai mai provato e allo stesso tempo non riesci a fartelo piacere.
        • Franco scrive:
          Re: semplicità contro appariscenza
          - Scritto da: James
          - Scritto da: Franco

          Quotone!KDE pur non avendolo provato
          praticamente

          mai non riesco proprio a farmelo

          piacere.

          Interessante punto di vista, specie la parte in
          cui dici che non l'hai mai provato e allo stesso
          tempo non riesci a fartelo
          piacere.Interessante commento,sai vero che in questo caso il lato estetico conta moltissimo??Che KDE possa essere più interattivo è ottimo,ma sarò libero di non usarlo perchè non mi appaga a livello estetico????Devo per forza averlo provato in modo intenso o può bastarmi l'aver visto miriadi di prove,immagini e video per poter giudicare se appagante?Fai una cosa,vai da qualcun'altro a fare l'ironico :-o :-o :-o
          • codroipo scrive:
            Re: semplicità contro appariscenza
            - Scritto da: Franco
            Interessante commento,sai vero che in questo caso
            il lato estetico conta
            moltissimo??
            Che KDE possa essere più interattivo è ottimo,ma
            sarò libero di non usarlo perchè non mi appaga a
            livello
            estetico????E' interessante notare come il thread inizia argomentando che un desktop manager non deve sembrare un videogioco, per cui sceglie gnome.
          • James scrive:
            Re: semplicità contro appariscenza
            - Scritto da: Franco
            - Scritto da: James

            - Scritto da: Franco


            Quotone!KDE pur non avendolo provato

            praticamente


            mai non riesco proprio a farmelo


            piacere.



            Interessante punto di vista, specie la parte in

            cui dici che non l'hai mai provato e allo stesso

            tempo non riesci a fartelo

            piacere.

            Interessante commento,sai vero che in questo caso
            il lato estetico conta
            moltissimo??
            Che KDE possa essere più interattivo è ottimo,ma
            sarò libero di non usarlo perchè non mi appaga a
            livello
            estetico????
            Devo per forza averlo provato in modo intenso o
            può bastarmi l'aver visto miriadi di
            prove,immagini e video per poter giudicare se
            appagante?
            Fai una cosa,vai da qualcun'altro a fare
            l'ironico :-o :-o
            :-oHai ragione poveretto, uno che giudica un DE senza averlo mai provato, ma solo in base agli screenshot, bisogna solamente lasciarlo annegare nel suo brodo.
          • Hannibal Lecter scrive:
            Re: semplicità contro appariscenza
            - Scritto da: James
            - Scritto da: Franco

            - Scritto da: James


            - Scritto da: Franco



            Quotone!KDE pur non avendolo provato


            praticamente



            mai non riesco proprio a farmelo



            piacere.





            Interessante punto di vista, specie la parte
            in


            cui dici che non l'hai mai provato e allo
            stesso


            tempo non riesci a fartelo


            piacere.



            Interessante commento,sai vero che in questo
            caso

            il lato estetico conta

            moltissimo??

            Che KDE possa essere più interattivo è ottimo,ma

            sarò libero di non usarlo perchè non mi appaga a

            livello

            estetico????

            Devo per forza averlo provato in modo intenso o

            può bastarmi l'aver visto miriadi di

            prove,immagini e video per poter giudicare se

            appagante?

            Fai una cosa,vai da qualcun'altro a fare

            l'ironico :-o :-o

            :-o

            Hai ragione poveretto, uno che giudica un DE
            senza averlo mai provato, ma solo in base agli
            screenshot, bisogna solamente lasciarlo annegare
            nel suo
            brodo.Credevo si dicesse "bollire nel suo brodo", in ogni caso LASCIATENE UN PO' ANCHE A ME! @^
          • Franco scrive:
            Re: semplicità contro appariscenza

            Hai ragione poveretto, uno che giudica un DE
            senza averlo mai provato, ma solo in base agli
            screenshot, bisogna solamente lasciarlo annegare
            nel suo
            brodo.Guarda che sei davvero stupido,ma tanto tanto!Un DE è una fottuta interfaccia grafica,e su cosa si può giudicare un interfaccia grafica?(non che voglia banalizzare quel che davvero sono gnome o KDE ma volendo ridurre di quello si tratta).Se non mi piace KDE a livello estetico che cosa ci posso fare??Si è parlato di interfaccia pulita ed elegante!c'è bisogno che lo provi sul mio pc per esprimere questo tipo di parere?Ti rispondo io...NO
          • gino scrive:
            Re: semplicità contro appariscenza
            già perchè l'interfaccia grafica è fissa, non si sposta, non escono finestre, non c'è oramai un compositor manager e quindi le animazioni noooooooooooooooooooo
          • Shu scrive:
            Re: semplicità contro appariscenza
            - Scritto da: Franco
            Guarda che sei davvero stupido,ma tanto tanto!Stupido e` chi lo stupido fa! :P
            Un DE è una fottuta interfaccia grafica,e su Sbagliato.Un tema e` "un'interfaccia grafica".Un DE e` molto di piu`.Un DE ti da` un window manager che ti da` delle funzionalita` sulle finestre (fissa in tutti i workspace, posizionamento intelligente o meno, iconificazione in vari modi, ecc.), ma anche barre strumenti (posizionabili dove vuoi e come vuoi) in cui puoi mettere menu, applet, launchers, monitor di sistema, ecc.Inoltre sia KDE che Gnome ti danno un tot di applicazioni gia` pronte (document viewer, client web e di posta, player audio/video, ecc.) e infrastrutture di comunicazione (dbus, i tool di fredesktop, EDS, ecc.)Dagli screenshot puoi valutare si` e no il 5% di un DE, ridotto al 3% visto che il tema grafico lo puoi cambiare come e quando vuoi, dalle dimensioni e stili dei font fino ai bordi delle finestre, passando per le icone, i pulsanti, gli sfondi, ecc.)Bye.
        • brus46 scrive:
          Re: semplicità contro appariscenza
          io l'ho provato ma non mi piace. comunque sono punti di vista... non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace :)
      • S & W scrive:
        Re: semplicità contro appariscenza
        - Scritto da: Franco
        - Scritto da: fabioamd87

        imho un dm dev'èssere semplice da usare non è un

        videogame o cose

        cosi...

        gnome fa della semplicità e della pulizia il suo

        punto di

        forza

        Quotone!KDE pur non avendolo provato praticamente
        mai non riesco proprio a farmelo
        piacere.KDE l'ho usato, ma dopo un po' mi ha stancato: troppo sfavillante per i miei gusti ( vediamo come sarà la versione 4 migliorata ) gnome è più fumettoso e un po' più gradevole come xfce ma se vuoi l'essenzialità c'è solo Fluxbox.
        • antani scrive:
          Re: semplicità contro appariscenza
          - Scritto da: S & W
          KDE l'ho usato, ma dopo un po' mi ha stancato:
          troppo sfavillante per i miei gusti ( vediamo
          come sarà la versione 4 migliorata ) gnome è più
          fumettoso e un po' più gradevole come xfce ma se
          vuoi l'essenzialità c'è solo
          Fluxbox.Erano bei tempi quando windowmaker aveva tutte le funzionalità che mi servivano. Caricava in 4 secondi su dei pentium 1 con 128 MB di RAM. Altri tempi.
  • kattle87 scrive:
    kde4 o gnome 2.22?
    Boh le provo tutte e due intensivamente poi scelgo :D il bello dei vari WM è proprio questo! ...però devo ammettere che gnome è un pochino più triste... All'inizio lo apprezzavo perchè essenziale ora però inizia a stancarmi un po'...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: kde4 o gnome 2.22?
      - Scritto da: kattle87
      Boh le provo tutte e due intensivamente poi
      scelgo :D il bello dei vari WM è proprio questo!
      ...però devo ammettere che gnome è un pochino più
      triste... All'inizio lo apprezzavo perchè
      essenziale ora però inizia a stancarmi un
      po'...persa che bello un sistema come GNOME, invece, che non ti inzuppa la mente di funzioni che non userai mai... ...GNOME è così, limpido, pulito, fermo... è come una roccia... può sembrare triste, ma il fatto che stanchi è solo perché ti ci sei affezionato e non hai niente da criticargli e quindi ti piace, ti piace GNOME...ti piace...(6ipnotizzato?) ...GNOME è semplice e semplicemente quello che hai sempre cercato e desiderato... se GNOME ti stanca è perchè il tuo cervello è stanco di cercare altre cose e caratteristiche, visto che quello che voleva cercare l'ha già trovato 8) ...GNOME è magico....e ti piace, GNOME ti piace... ti piace... :D
      • kattle87 scrive:
        Re: kde4 o gnome 2.22?
        (rotfl)
        • roberto scrive:
          Re: kde4 o gnome 2.22?
          kde4 al momento non è molto usabile :(
          • unoduetre scrive:
            Re: kde4 o gnome 2.22?
            kde4 sarà usabile un po di piu dalla prossima release (almeno così dicono i creatori)
          • gabriele ravanelli scrive:
            Re: kde4 o gnome 2.22?
            Ragazzi,Tutti e due sono stati e saranno sempre ottimi prodotti. La battagli tra GNOME e KDE non e' nello spirito di chi cerca di liberarci da mamma(acquisita) Microsoft. Quindi per fortuna che ci sono sempre due scelte, basta sapersi adattare ad una di queste... Gabriele
          • maciste2 scrive:
            Re: kde4 o gnome 2.22?
            Il bello è che sono diversi e hai libertà di scelta, peccato che le applicazioni non sono le stesse, quelle del kde sono superiori a quelle di Gnome. Io preferisco il KDE e sono in attesa della 4.1.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: kde4 o gnome 2.22?
            - Scritto da: maciste2
            quelle del kde sono superiori a quelle di Gnome. Generalmente sì. Le uso anche se lavoro con Gnome.
            sono in attesa della 4.1.Siamo in tanti...
      • anonimo bastardo scrive:
        Re: kde4 o gnome 2.22?
        kde per le applicazioniamarokk3bkaffeineper tutto il resto meglio gnomese portassero le tre applicazioni di cui sopra e migliorassero firefox(si dice che la 3 sarà perfetta) rispetto a konquerorgnome sarebbe perfetto.visto l'accordo con mozilla ..segherei evolutionda rimpiazzare con thunderbird +ligthing
        • Shu scrive:
          Re: kde4 o gnome 2.22?
          - Scritto da: anonimo bastardo
          migliorassero
          firefox
          (si dice che la 3 sarà perfetta) rispetto a
          konquerorUsa epiphany. Il motore e' lo stesso, ma e` molto piu` leggero. O galeon.L'unica cosa che non hanno sono le estensioni di Firefox (che ha solo lui).
          visto l'accordo con mozilla ..
          segherei evolution
          da rimpiazzare con thunderbird +ligthingEvolution e` 2 anni avanti a thunderbird (e continua a guadagnare terreno), sia per la gestione della posta (supporta bene IMAP e LDAP, per dirne una, a differenza di TB) che per tutto il resto (calendario, rubrica, todo, ecc. tutti perfettamente integrati in Gnome tramite EDS, che ora viene portato anche sui palmari, quindi rende piu` semplice la sincronizzazione). Inoltre e` piu` leggero.Bye.
          • devnull scrive:
            Re: kde4 o gnome 2.22?
            - Scritto da: Shu
            Usa epiphany. Il motore e' lo stesso, ma e` molto
            piu` leggero. O galeon.
            L'unica cosa che non hanno sono le estensioni di
            Firefox (che ha solo lui).E m'hai detto un prospero! (rotfl)
      • bah scrive:
        Re: kde4 o gnome 2.22?
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: kattle87

        Boh le provo tutte e due intensivamente poi

        scelgo :D il bello dei vari WM è proprio questo!

        ...però devo ammettere che gnome è un pochino
        più

        triste... All'inizio lo apprezzavo perchè

        essenziale ora però inizia a stancarmi un

        po'...

        persa che bello un sistema come GNOME, invece,
        che non ti inzuppa la mente di funzioni che non
        userai mai... ...GNOME è così, limpido, pulito,
        fermo... è come una roccia... può sembrare
        triste, ma il fatto che stanchi è solo perché ti
        ci sei affezionato e non hai niente da
        criticargli e quindi ti piace, ti piace
        GNOME...ti piace...(6ipnotizzato?) ...GNOME è
        semplice e semplicemente quello che hai sempre
        cercato e desiderato... se GNOME ti stanca è
        perchè il tuo cervello è stanco di cercare altre
        cose e caratteristiche, visto che quello che
        voleva cercare l'ha già trovato 8) ...GNOME è
        magico....e ti piace, GNOME ti piace... ti
        piace...
        :DKde4 ha subito un lavoro di riorganizzazione pesante proprio all'insegna (insigna?) dell'usabilità/ pulizia !
      • il signor rossi scrive:
        Re: kde4 o gnome 2.22?
        sento un improvvisso irrefrenabile bisogno di installare GNOME... :)
    • cghjngvmmgm mm scrive:
      Re: kde4 o gnome 2.22?
      - Scritto da: kattle87
      Boh le provo tutte e due intensivamente poi
      scelgo :D il bello dei vari WM è proprio questo!
      ...però devo ammettere che gnome è un pochino più
      triste... All'inizio lo apprezzavo perchè
      essenziale ora però inizia a stancarmi un
      po'...Per il momento kde 4 è ancora in beta testing e molto incompleto, quindi meglio aspettare la 4.1.Fra kde 3.5.9 e gnome 2.22, sono gusti:Forse gnome è piu diretto e semplice mentre kde resta piu completo anche se spesso è troppo tecnico.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: kde4 o gnome 2.22?
      - Scritto da: kattle87
      Boh le provo tutte e due intensivamente poi
      scelgo :D il bello dei vari WM è proprio questo!
      ...però devo ammettere che gnome è un pochino più
      triste... All'inizio lo apprezzavo perchè
      essenziale ora però inizia a stancarmi un po'...Ho usato per anni KDE, ma negli ultimi due-tre solo Gnome. Anche se sui miei sistemi li installo entrambi, comunque. KDE4 mi piace molto, ma Gnome 2.22 ha implementato i miglioramenti che desideravo, ed anche di più. Vorrei poterli usare entrambi... ecco, farò così.
    • Straight outta compton scrive:
      Re: kde4 o gnome 2.22?
      - Scritto da: kattle87
      Boh le provo tutte e due intensivamente poi
      scelgo :D il bello dei vari WM è proprio questo!
      ...però devo ammettere che gnome è un pochino più
      triste... All'inizio lo apprezzavo perchè
      essenziale ora però inizia a stancarmi un
      po'...KDE4 è un ramo di sviluppo di KDE parallelo al 3 finchè il 4 (che si propone obiettivi veramente grandi e difficili) sarà pronto a sostituire il 3.al momento quindi il confronto andrebbe fatto tra l'ultimo LDE della serie 3 ed Gnome 2.22KDE4 è una beta in avanzato stato di sviluppo, visti gliobiettivi ch esi pone (desktop semantico su tutto) non ci vorrà poco perchè arrivi ad uno stadio di vera stabilità.
      • MAH scrive:
        Re: kde4 o gnome 2.22?
        Parallelo al 3?Ma dove?
        • Straight outta compton scrive:
          Re: kde4 o gnome 2.22?
          ora ti cerco i link cmq era sul blog di uno del team leader intorno alla data di release di KDE4diceva che la versione 4 era uscita perchè senno la gente non lo avrebbeusato ma che visto il numero di utenti ancora al 3 ed il grado di sviluppo del 4 avrebbero mantenuto i due rami di sviluppo paralleli per un po.mo ti cerco la entry e posto il link
    • saxpax scrive:
      Re: kde4 o gnome 2.22?
      Gnome è più stabile è leggero rispetto a KDE, ha un grado di sviluppo più mirato ripsetto a KDE, questo è anche dovuto che è l'interfaccia grafica di default su Ubuntu, KDE è ancora in fase di sviluppo per quanto riguarda la nuova versione.
    • pippo condriaco scrive:
      Re: kde4 o gnome 2.22?
      - Scritto da: kattle87
      Boh le provo tutte e due intensivamente poi
      scelgo :D il bello dei vari WM è proprio questo!
      ...però devo ammettere che gnome è un pochino più
      triste... All'inizio lo apprezzavo perchè
      essenziale ora però inizia a stancarmi un
      po'...Guardate comunque che GNOME e KDE sono leggermente diversi.Tra l'altro sento spesso dire che KDE si usa perché è simile a windows.... beh non è sempre così.Lo dico perché li ho provati entrambi a lungo e sinceramente, da punto di vista dello stile di programmazione e di idea di interfaccia operativa : KDE è completamente strutturata ad oggetti su API scritte da professionisti (Trolltech), GNOME è messo insieme a partire da decine di progetti separati ed è una interfaccia di accesso semplice e pulita (volendo anche più di windows) ma non ha le stesse pretese di KDE (almeno fino alle ultime versioni).KDE è una interfaccia distribuita nel senso che ogni applicazione passa da un file system virtuale gestito dal KIO, che permette di accedere DA QUALSIASI APPLICAZIONE completamente a tutti i protocolli di condivisione di rete.Se state scrivendo qualcosa e poi date SAVE AS per esempio potete scrivere nella barra di salvataggio sftp://.... e da quel momento lavorerete direttamente in remoto. Se cliccate su una ISO in un MIRROR di un repository, beh ... vi parte il K3b e masterizza direttamente dalla rete (anche se poi il sistema usa ovviamente files temporanei per gestire la cache).Poi se non ho capito male la 4 astrae anche l'hardware ed è portabile anche su sistemi operativi diversi, quindi ne vedremo delle belle.Non sono in molti a fare queste cose e con quella naturalezza ... quindi occhio a quello che avete bisogno.Un altra cosa ... se usate Kubuntu ... KDE è una scheggia se usate altre distribuzioni potrebbe anche darsi di no perché per default caricano l'infrastruttura GNOME e sopra il KDE e succede come quando la gente lancia Firefox sotto windows e dice che è pesante perché a partire è più lento di explorer.
  • fabioamd87 scrive:
    L'animazione dei pannelli all'avvio
    è una figata!insieme a tutto il resto ovviamente...
    • pippo scrive:
      Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
      - Scritto da: fabioamd87
      è una figata!
      insieme a tutto il resto ovviamente...Mentre invece le finestre 3D di Windows, siccome sono MS, fanno cagare...(rotfl)
      • Davide Impegnato scrive:
        Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
        Le finestre 3D ci sono in linux da un bel pezzo, ancora dai tempi di beryl (oggi compiz fusion).Tra il 3D di linux e il 3D di Windows non si può far paragone, dai! nel senso, paragonare le due finestrelle che appaiono e scompaiono su vista (cosa che fa anche compiz) con tutto quello che fa compiz non ha senso.
        • marcone scrive:
          Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
          - Scritto da: Davide Impegnato
          Le finestre 3D ci sono in linux da un bel pezzo,
          ancora dai tempi di beryl (oggi compiz
          fusion).ti sei forse scordato le prime alpha di vista mostrate nel 2001 con aero? beryl/copiz è nato molto dopo e a tutt'oggi è ancora instabile.
          • Alex scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Dai i numeri..
          • joman scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: Alex
            Dai i numeri..però è vero
          • brus46 scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Sì ok ma mentre dalle beta di aereo (che ps. sul mio pc crashano con office e quindi non le vedo molto stabili..) non sono migliorate molto beryl e compiz fusion stanno davvero facendo i numeri. Oltretutto i veri problemi di compiz sono quasi sempre legati ai driver delle schede video(fornite dai produttori e quindi non imputabili al s.o.)
        • kosnt scrive:
          Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
          - Scritto da: Davide Impegnato
          Le finestre 3D ci sono in linux da un bel pezzo,
          ancora dai tempi di beryl (oggi compiz
          fusion).

          Tra il 3D di linux e il 3D di Windows non si può
          far paragone, dai! nel senso, paragonare le due
          finestrelle che appaiono e scompaiono su vista
          (cosa che fa anche compiz) con tutto quello che
          fa compiz non ha
          senso.ok, però linux fa cagare
      • Real_Enneci scrive:
        Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
        - Scritto da: pippo
        - Scritto da: fabioamd87

        è una figata!

        insieme a tutto il resto ovviamente...

        Mentre invece le finestre 3D di Windows, siccome
        sono MS, fanno
        cagare...

        (rotfl)No sono bellissime... d'altronde... hanno copiato quindi... sai che novità!
        • qwerty scrive:
          Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
          - Scritto da: Real_Enneci
          - Scritto da: pippo

          - Scritto da: fabioamd87


          è una figata!


          insieme a tutto il resto ovviamente...



          Mentre invece le finestre 3D di Windows, siccome

          sono MS, fanno

          cagare...



          (rotfl)


          No sono bellissime... d'altronde... hanno copiato
          quindi... sai che
          novità!Anche Linux copia, e anche più di Windows.
          • Franco scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio

            Anche Linux copia, e anche più di Windows.Interessante!sono davvero colpito dall'attenta analisi critica!Ah e le prove!!caspita,come non darti dannatamente ragione!
          • qwerty scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: Franco

            Anche Linux copia, e anche più di Windows.

            Interessante!sono davvero colpito dall'attenta
            analisi
            critica!
            Ah e le prove!!caspita,come non darti
            dannatamente
            ragione!Open Office -
            MS OfficeaMSN -
            MSN MessengerInterfaccia di KDE -
            Interfaccia di Windows"Lindows" -
            "Windows"E questi sono soltanto alcuni esempi...
          • Franco scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Perchè fermarsi a kde!GNU/linux ha copiato anche il contetto di interfaccia grafica dai rivali!(rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: qwerty
            - Scritto da: Franco


            Anche Linux copia, e anche più di Windows.



            Interessante!sono davvero colpito dall'attenta

            analisi

            critica!

            Ah e le prove!!caspita,come non darti

            dannatamente

            ragione!

            Open Office -
            MS Office
            aMSN -
            MSN Messenger
            Interfaccia di KDE -
            Interfaccia di Windows
            "Lindows" -
            "Windows"

            E questi sono soltanto alcuni esempi...
          • Alex scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            L'ignoranza regna!
          • Davide Impegnato scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio

            Open Office -
            MS OfficeSe non lo fai uguale, gli utenti non riescono ad usare entrambi i programmi. Devono essere il più possibile simili. Non puoi dare una colpa a qualcuno perché ha copiato, più semplicemente "è arrivato dopo è s'è dovuto adattare".
            aMSN -
            MSN MessengerBeh, quello è proprio un clone sputato di Messenger che lo copia in tutto e per tutto. E' proprio lì apposta, quasi ha lo stesso nome! :D
            Interfaccia di KDE -
            Interfaccia di WindowsCosì uguale uguale uguale non sembra, sai? sicuramente si assomigliano, ma allora anche Windows e MAC OS si assomigliano..chi è arrivato prima? comunque, ancora una volta, se si è abituati in un modo non si può cambiare di botto e passare in un mondo diverso. Se vuoi, c'è sempre Gnome. Entrambi arrivati cronologicamente dopo Win95.
            "Lindows" -
            "Windows"Eh eh eh... ma sarà mica che MS ha il vizietto di usare un po' troppi nomi comuni di cosa? Vienna, Vista, Windows, Start, Office, Works,... e tu mi vieni a parlare di Lindows?
            E questi sono soltanto alcuni esempi...Se ne potrebbero fare tanti altri, certo... per esempio, Win che copia il motore di indicizzazione (che non è proprio una funzionalità secondaria come la X a destra o sinistra) o che copia un desktop 3D, o che copia la parola "sicurezza", o che copia il sistema di directory (cambiando opportunamente / in ). Ah, WinVista introduce la PowerShell! :D
          • macaco scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Attenzione non mischiate le cose a vanvera...Mac OS X, e secondo me anche GNOME, hanno un concetto di desktop molto differente da Windows e KDE3, il KDE 4 è completamente diverso ed è più orientato al concetto di desktop che ha Mac OS X.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            contenuto non disponibile
          • brus46 scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            bhè dai una cosa che win non ha copiato e non avrà mai è il parco di software gratuito che dispone linux... si parla di migliaia di migliaia di programmi disponibili con un solo click senza violare alcuna licenza.un'altra cosa che win non avrà mai è la gratuità essendo un'azienda votata al profittonon avrà mai una community forte e ISTRUITA (potete vedere come funziona il vostro vista?) come quelle di linuxe per finire non avrà mai una filosofia di fondo a portarla avanti, rimarrà sempre una fredda e sterile azienda.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            contenuto non disponibile
          • kattle87 scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: qwerty
            Open Office -
            MS OfficeChiedi alla Sun non a Linux
            aMSN -
            MSN Messengervisto che aMSN è un'implementazione dei protocolli di MSN su linux, l'hanno fatto anche simile affinchè l'utente si trovasse a suo agio... Se la M$ avesse fatto lei una implementazione per linux non ci sarebbe stato bisogno di fare nulla
            Interfaccia di KDE -
            Interfaccia di WindowsTi riferisci al fatto che le finestre sono con il menù lì anzichè sulla barra sopra tipo Apple o che c'è il menù start con la barra sotto? d'altronde questa interfaccia è usatissima anche da altri SO.
            "Lindows" -
            "Windows"E' anche questo un caso di tentata semplificazione delle cose per l'utente...
            E questi sono soltanto alcuni esempi...
          • qwerty scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Quindi se copia Linux va bene, mentre se copia MS no?Non c'è che dire, ottimo ragionamento.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • kattle87 scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            personalmente non ho mai sostenuto che la M$ faccia male a copiare! ;)certo se almeno non cercassero di fare la figura degli inventori (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Davide Impegnato scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Se qualcuno copia l'interfaccia (neanche, è solo la posizione dei pulsanti) non va, in generale, bene. Se, però, chi copia si basa sull'interfaccia di un software che ha il monopolio nel suo settore, beh, forse così sbagliato non è.Perché mai dovrebbe essere un crimine adattarsi? Linux si deve adattare a Windows per forza, Windows non si adatta a linux nemmeno a forza di multe antitrust.
          • Pippo scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Due pesi due misure.
          • pastrengo scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: Pippo
            Due pesi due misure.come è normale che sia, visto che hanno due pesi ben differenti le entità che vuoi misurare!
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: qwerty
            Quindi se copia Linux va bene, mentre se copia MS
            no?
            Non c'è che dire, ottimo ragionamento.Complimenti per ottimo livello di comprensione dell'italiano.
          • zio scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: qwerty
            Open Office -
            MS OfficeOpenOffice deriva da Star (ricordi StarWrite ?) che esisteva da prima di MS-Office
            aMSN -
            MSN MessengerSI ! Ma Yahoo Messenger è nato prima di MSN e forniva servizi prima di MSN
            Interfaccia di KDE -
            Interfaccia di WindowsKDE deriva da altri (del resto la base è Xwindow) nati prima di Windows
            "Lindows" -
            "Windows"Sbagliato, Lindows non copia Windows, forse intendevi ReactOs

            E questi sono soltanto alcuni esempi...Sballati(rotfl)(rotfl)
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Quoto e rettifico:KDE nasce come una riscrittura di CDE, DE di Unix basato sulle librerie Motif.Lindows esisteva, adesso non so che nome sia stato adottato da questa distro commerciale che ha introdotto il sistema Click'n'Run, e di "copiato" ha il nome.ReactOS non è una copia di Windows, ma un nuovo sistema operativo libero che si propone come obiettivo la compatibilità binaria con i sistemi NT 5.1 e inferiori di casa M$.
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: Simon the Sorcerer
            Quoto e rettifico:

            Lindows esisteva, adesso non so che nome sia
            stato adottato da questa distro commerciale che
            ha introdotto il sistema Click'n'Run, e di
            "copiato" ha il
            nome.
            Ora si chiama Linspire.
          • Uno di passaggio scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: Kwisatz Haderach
            - Scritto da: Simon the Sorcerer

            Quoto e rettifico:



            Lindows esisteva, adesso non so che nome sia

            stato adottato da questa distro commerciale che

            ha introdotto il sistema Click'n'Run, e di

            "copiato" ha il

            nome.



            Ora si chiama Linspire.Già... perché se M$ copia nessuno può dir nulla, ma se un nome come Lindows assomiglia vagamente a Windows ci va giù pesante e manda gli avvocati e fa causa... bell'esempio che da... mh mh... ecco perché ora DEVE chiamarsi Linspire
          • Davide Impegnato scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Parliamo di OOXML?Office Open XML - Assomiglia molto a Open Office, non ti pareO preferisci che parliamo di Capitan OO?http://office.microsoft.com/it-it/help/HA102432561040.aspxAh, vai a capire come si fa a copiare i nomi...OO != OOoma chi glielo va a spiegare alla gente? non certo zio Bill.
          • Uno di passaggio scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio


            O preferisci che parliamo di Capitan OO?
            http://office.microsoft.com/it-it/help/HA102432561
            Questo me lo ero perso! O_O"
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: qwerty
            - Scritto da: Franco


            Anche Linux copia, e anche più di Windows.


            Open Office -
            MS Office
            aMSN -
            MSN Messenger
            Interfaccia di KDE -
            Interfaccia di Windows
            "Lindows" -
            "Windows"

            E questi sono soltanto alcuni esempi...Puerile.Se fossero 'copie' ci sarebbero cause in corso per plagio: è facile verificare, il codice è aperto!E invece solo minacce vuote, fud malriuscito, e dichiarazioni senza senso. Come questi commenti.Si tratta di progetti software scritti da zero, per piattaforme software del tutto differenti. E' poi ovvio che chi ignora del tutto argomenti informatici, può finire nell'equivoco.
          • antani scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio

            E questi sono soltanto alcuni esempi...Aspetta, avevi fatto delle imprecisioni, ora li ho corretti:MS Office -
            emacsMSN Messenger -
            ICQInterfaccia di Windows -
            vecchia interfaccia mac"Windows" -
            "X-Windows"
          • brusuillis scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Ma che profondità di concetti...Quindi anche la Porsche copia la Fiat perchè fa i volanti rotondi, i fari che si accendono...O definiresti "originale" solo un OS che invece del mouse ti fa usare delle leve o muovere la scrivania? Certe funzionalità sono per forza di cose standardizzate dall'utilizzo che ne fa la gente, unito alla praticità d'uso (prova un volante ovale...). E ne è conseguenza diretta che durante le evoluzioni, i sistemi convergano. Se voglio portare MSN su Linux per permettere (che eresia) a questi utenti di dialogare con i finestrari (!), devo per forza di cose fare un software che sia simile e giri allo stesso modo. ..
          • luke scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Prima di parlare dovresti leggerti qualcosina sul reverse engineering,ma anche senza usare simili stratagemmi,per altro non sempre di natura lecita(dipende se e' un brevetto industriale),e' possibile partire da un punto diverso ed arrivare al medesimo risultato,vedesi ad esempio la causa che aveva intentato sky contro aston,quest'ultima era stata citata in giudizio da sky per aver emulato la cam interna dei ricevitori gold-box sky in seca2,risultato? sky ha perso,e le aston le han potute vendere,per la gioia dei molti possessori di ricevitori di diverse marche,e naturalmente non si trattava di emulazione.Chiediti ora perche' linux non e' stata citata in giudizio da microsoft,forse quest'ultima faticherebbe non poco a dimostrare che i suoi brevetti son stati violati? forse perche' concettualmente sarebbe difficile far credere che il fatto di poter aprire una pagina bianca e scriverci sia un brevetto? Microsoft a dir la verita' ci sta pensando ad una ipotesi del genere,ma credo che abbia gia' aver preso abbastanza multe dall'ue per abuso di posizione dominante e non dimenticarti inoltre lo scorporo imposto dagli USA qualche anno addietro
          • www.magiesv elate.medu saworks.it scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: Franco

            Anche Linux copia, e anche più di Windows.

            Interessante!sono davvero colpito dall'attenta
            analisi
            critica!
            Ah e le prove!!caspita,come non darti
            dannatamente
            ragione!in hardy c'e' la funzione Iberna PALESEMENTE copiata da vista...altre argomentazioni?http://laforgia.medusaworks.de
          • Davide Impegnato scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Da Vista?! Ma scusa, non è mica Vista che ha copiato la parola "iberna" da linux?E poi, l'ibernazione esisteva anche su XP, ma si chiamava sospensione. E la sospensione di vista si chiamava standby.Tendo a credere che, a livello di nomenclatura, tu stia confondendo la cronologia degli eventi.Da quanto esistepowersave -U?
          • Real_Enneci scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Come fa a copiare se esce anni prima?
          • Davide Impegnato scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            Dipende cosa intendi per "copia". Se intendi che linux è arrivato ad avere il mouse e un'interfaccia grafica, beh, non posso che dartene atto. Del resto, non si può nemmeno pretendere che un progetto fatto da "cantinari" o comunque con molti meno fondi di microsoft sia in grado di competere, di essere addirittura migliore, di riuscire magari nell'impresa di essere pure più sicuro ed esente da virus, giusto?O forse no?Ironia a parte, se per "copia" intendi il fatto che le interfacce grafiche si assomigliano, a volte tantissimo, non puoi dire che è una colpa: gli utenti sono abituati in un modo, pretendere che cambino tutto è assurdo, bisogna andare incontro alle esigenze della gente.Prendi OOo, s'è beccata non poco FUD da MS per aver copiato l'interfaccia (mooolto simile); daltr'onde, cosa poteva fare? farla diversa, così da rendere ancora più difficile lo switch?Lo sai perché MS sta imponendo una nuova, totalmente diversa, interfaccia a tutti gli utenti Office2007? perché l'interfaccia vecchia non è brevettata, la seconda sì. Correggetemi se sbaglio.Copiare o non copiare, questo è il dilemma. Aspetto le finestre gommose e il cubo su Vista, eh!?
          • zio scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio
            - Scritto da: Davide Impegnato
            Prendi OOo, s'è beccata non poco FUD da MS per
            aver copiato l'interfaccia (mooolto simile);
            daltr'onde, cosa poteva fare? farla diversa, così
            da rendere ancora più difficile lo
            switch?

            Lo sai perché MS sta imponendo una nuova,
            totalmente diversa, interfaccia a tutti gli
            utenti Office2007? perché l'interfaccia vecchia
            non è brevettata, la seconda sì. Correggetemi se
            sbaglio.Infatti la grafica MSOffice fu una copia di Borland Office se ricordi, che si "riproponeva" dopo aver copiato Lotus 123 e STAR .
          • bi biiii scrive:
            Re: L'animazione dei pannelli all'avvio

            Anche Linux copia, e anche più di Windows.Se l'idea e' buona fanno bene entrambi, secosi' non fosse al massimo andremmo ancoraa caccia con le pietre (ad essere ottimisti).
Chiudi i commenti