Una nuova generazione di Yoga Lenovo

I nuovi tablet e convertibili dell'azienda cinese includono nuove funzioni multimediali, come un proiettore e altoparlanti potenti. Ma ci sono anche modelli che tengono in conto i bisogni dei manager

Roma – Lenovo incassa la conferma della posizione di maggior produttore di PC al mondo e investe sul rinnovo del brand Yoga , una fortunata linea di dispositivi (tablet, laptop e convertibili) basati su CPU Intel x86 con la vocazione spiccata per i design ricercati e le configurazioni flessibili tra schermi rotanti, micro-proiettori e spessore ultrasottile.

La nuova generazione Yoga prevede prima di tutto l’arrivo dei modelli rinnovati di Yoga Tablet 2, tavolette dotate di schermi FullHD, processore Atom quad-core a 1,86GHz, 2 gigabyte di RAM (32 di storage interno), connettività completa e fotocamere fronte/retro (quest’ultima da 8 megapixel). Disponibile in due diverse versioni da 8 e 10,1 pollici, la linea Yoga Tablet 2 si arricchisce di due ulteriori varianti grazie alla disponibilità di modelli basati sul sistema operativo per computer Windows 8.1 (dal costo di 249 e 399 euro) e Android 4.4 (229 e 299 euro).

Yoga Tablet 2 Pro è invece disponibile solo in versione Android (499 di dollari il prezzo comunicato) con schermo da 13,3 pollici e risoluzione da 2560×1440 pixel, con incorporato un proiettore Pico in grado di visualizzare un’immagine da 50 pollici di diagonale su una superficie verticale. La funzionalità è apparentemente nata dalla “partnership” tra Lenovo e l’attore Ashton Kutcher, un sodalizio che si rinnova e che a quanto pare comprende la possibilità di proiettare una rappresentazione 3D del VIP con un’applicazione di realtà aumentata.

Accessori tecnologici discutibili a parte, il rinnovo della linea Yoga procede con Yoga 3 Pro (dai 1.349 dollari in su, a seconda dell’allestimento), sistema Windows convertibile con processore Intel Broadwell dual-core (Core M) da 2,6GHz caratterizzato dalla possibilità di piegare lo schermo (13,3 pollici e risoluzione maxi da 3200×1800 pixel) fino a 360 gradi in una sorta di tablet con tastiera sul fondo, un sistema che secondo Lenovo comporta l’impiego di 800 parti individuali assemblate a mano.

L’ultimo prodotto Yoga “next-gen” è ThinkPad Yoga 14 , un sistema portatile che unisce il design ricercato del brand Yoga alle esigenze dell’utenza professionale di avere a disposizione un classico laptop da tastiera per la produttività e il lavoro d’ufficio. Disponibile esclusivamente nei negozi Best Buy e online, ThinkPad Yoga 14 è dotato di schermo FullHD da 14 pollici, CPU Core i5, GPU Nvidia GeForce 840M, HDD da 1 terabyte unito a un SSD da 16 gigabyte, per un costo minimo di 1.199 dollari.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Leguleio scrive:
    In pratica
    " Questo significa, in particolare, che saranno aboliti i tetti imposti finora ai prezzi del canone per la telefonia fissa e alle tariffe all'ingrosso per le chiamate da telefono fisso e che le singole authority potranno rimuovere i limiti sui prezzi che gli operatori telefonici principali, come Telecom Italia e Orange, applicano agli OLO per l'acXXXXX alle reti per la telefonia fissa ."Se leggo bene, ora Telecom Italia potrà fare i prezzi che vuole agli operatori concorrenti, e tenere per sé il prezzo più favorevole.Spero di aver capito male. :
    • canedi paglia scrive:
      Re: In pratica
      1) Leggi bene le authority potranno rimuovere i tetti non Telecom.2) ma a te cosa importa di Telecom? :D
Chiudi i commenti