Una stampante per il cioccolato

Finalmente sarà disponibile in commercio, per tutti i golosi cibernetici
Finalmente sarà disponibile in commercio, per tutti i golosi cibernetici

Il cioccolato, croce e delizia di milioni di golosi in tutto il mondo! Mangiarne troppo fa male, soprattutto alla linea, mentre consumarne il giusto quantitativo sembra faccia bene all’umore, alla pressione, al cuore e, alcuni studi scientifici sostengono possa giovare anche ai denti. È dunque davvero dolce scoprire che dalla fine del mese di aprile chiunque potrà acquistare la propria stampante per il cioccolato.

stampante cioccolato

Proprio quest’estate si era parlato di questa stravagante stampante , sviluppata dai ricercatori britannici dell’University of Exeter, guidati dal professor Liang Hao. Già allora i ricercatori avevano presentato una stampante capace di creare delle deliziose sculture di cioccolato in tre dimensioni, partendo da un modello generato al computer da un sistema CAD appositamente progettato. I ricercatori avevano dunque promesso che in capo a un anno avrebbero perfezionato il dispositivo e lo avrebbero commercializzato, nella speranza di dar vita a un nuovo business, online e offline, di creazioni artistiche dal sapore inebriante.

La squadra di scienziati ha dunque mantenuto la parola data e il Dr. Liang Hao ha confermato la costituzione della società Choc Edge che commercializzerà il prodotto, grazie alle ingenti dimostrazioni di interesse da parte di molti rivenditori mondiali.

Fino ad ora, la stampa tridimensionale è sempre stata una tecnica ben consolidata con una gran varietà di materiali, dalla plastica, al legno fino al metallo. Mai nessuno aveva pensato che le tecniche di estrusione 3D potessero venire applicate anche al cioccolato. Eppure, questa ciocco-stampante è capace di dare vita a qualsiasi scultura di cacao, la cui dimensione e forma sono limitati solo dalla fantasia del cuoco-disegnatore.

Infatti, grazie ad un apposito sistema di misurazione della temperatura, il cioccolato viene riscaldato e depositato secondo il modello 3D computerizzato strato dopo strato, senza la necessità di un utensile di stampaggio. Man a mano che il cioccolato si deposita lungo le sezioni trasversali della scultura, quello sottostante solidifica dando così corpo alla struttura.

Secondo i ricercatori, la stampante è stata resa ancora più semplice da usare. È sufficiente infatti sciogliere il cioccolato, riempirne una siringa e lanciare la stampa. Gli scarti della lavorazione, ovviamente, si mangiano e i costi di produzione delle stampe sono notevolmente bassi, anche a seconda delle qualità di cioccolato che si vuole utilizzare.

(via CoolestGadgets )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 04 2012
Link copiato negli appunti