Un'avventura postare su Usenet con Google?

Se lo chiede un lettore dopo un piccolo incidente causato dall'aver postato un messaggio sui newsgroup utilizzando il servizio gratuito del celebre motore di ricerca
Se lo chiede un lettore dopo un piccolo incidente causato dall'aver postato un messaggio sui newsgroup utilizzando il servizio gratuito del celebre motore di ricerca


Roma – Carissimo Punto Informatico, mi piacerebbe raccontare una disavventura capitatami utilizzando il servizio di visione e posting sui newsgroup di Google. Premetto che ritengo Google un ottimo motore di ricerca, sia per il web che per le news, e apprezzo moltissimo il tipo di politica di protezione degli utenti, e di gestione oculata degli spazi pubblicitari di Google. Purtroppo però ho avuto una bruttissima esperienza nel cercare di postare un messaggio sul newsgroup sci.electronics.repair.

Avevo necessità di farmi aiutare per individuare un componente su una motherboard bruciata, quindi, non avendo trovato nulla sul web ho deciso di chiedere ad un newsgroup che mi pareva di esperti, come infatti si sono rivelati, in quanto in meno di 48 ore ho ricevuto la mia risposta. Però non avendo io sul PC nessun gestore di newsgroup tranne outlook express, che non amo particolarmente per la cattiva gestione, ho deciso di non configurare il server news ma di sfruttare il servizio di Google che mi permetteva di aprire un thread semplicemente iscrivendomi, fornendo loro il mio indirizzo di posta elettronica ed una password.

E’ obbligatorio fornire il proprio reale indirizzo e-mail in quanto mi è stata poi inviata una mail di conferma a cui ho dovuto rispondere. In seguito ho inviato tranquillamente il mio post, ignaro del fatto che google avesse messo negli header il mio REALE indirizzo e-mail come indirizzo del sender.

Due giorni dopo, controllando la posta ho trovato 82 messaggi contenenti quel nuovo virus che si spaccia per una patch microsoft, ho cancellato tutti i messaggi e ho rimesso in funzione il mio filtro antispam, che da poco era stato pensionato perchè i livelli erano tornati accettabili, ora a circa 7 giorni dal post ricevo mediamente 10-25 messaggi all’ora contenenti virus vari ed eventuali, che fortunatamente riesco a filtrare, ma scaricare la posta sta diventando un’impresa che prova i miei nervi.

Sicuramente sarò stato ingenuo io dando il mio indirizzo di posta e non controllando se in qualche maniera sarebbe apparso, probabilmente avrei dovuto usare uno degli indirizzi “di supporto” che di solito uso ogni volta che sottoscrivo qualche servizio, ma la mia ingenuità è stata dovuta alla grandissima fiducia che riponevo in Google, ed alla certezza che non mi avrebbero esposto alla possibilità così evidente di attacco.

Purtroppo ora sono rassegnato, aspetterò ancora qualche giorno, ma se il flusso di virus e spam non dovesse calare sarei costretto a cambiare indirizzo, con tutte le conseguenze del caso.

Cordiali Saluti
Ciro C.

Caro Ciro
il servizio Usenet di Google è senz’altro uno degli accessi più semplici e comodi al vasto e prezioso mondo dei newsgroup. Va detto che, specie per l’utente italiano, Google non offre un chiaro avvertimento di come i messaggi postati appariranno poi su Usenet. Un riferimento all’apparizione della propria email si trova solo nelle FAQ , peraltro in inglese.
Il servizio di Google si può utilizzare esclusivamente se si accetta di pubblicare la propria email, in caso contrario Google stesso consiglia di rivolgersi ad altri servizi di accesso a Usenet.

Un saluto, Adele Chiodi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 09 2003
Link copiato negli appunti