Uomini MS studiano Linux e Java

Microsoft ha confermato che quasi 150 dei suoi consulenti in tutto il mondo riceveranno una formazione adeguata per comprendere a fondo due dei rivali del gigante di Redmond


Redmond (USA) – Dal quartiere generale di Microsoft partirà nelle prossime settimane, diretto alle sedi di mezzo mondo, un ordine speciale che ha lo scopo dichiarato di consentire all’azienda una valutazione approfondita di tutto ciò che riguarda le due tecnologie rivali più pericolose per Microsoft: Linux e Java.

Avendo ben appreso il principio “Conosci il tuo nemico”, circa 140 consulenti dell’azienda nelle diverse sedi si sottoporranno ad una formazione specializzata nella piattaforma Sun e nei meandri del sistema operativo open source.

L’idea, stando a quanto dichiarato a Vnunet dal communication manager di Microsoft Larry Meadows è di far sì che “i nostri consulenti siano formati al meglio nelle tecnologie concorrenti, incluso Linux e J2EE, al fine di essere preparati nel modo migliore quando consigliano i clienti e raccomandano prodotti e tecnologie Microsoft”.

Secondo Microsoft, l’idea dei consulenti preparati in Linux e Java non rappresenta una grossa novità in quanto fa parte della filosofia dell’azienda, secondo Meadows, “capire a fondo tutti i prodotti della concorrenza che i nostri clienti possono voler considerare”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    politca 3 parole chiave
    nel ramo della ricerca dei semiconduttori, fisica stato solido esistono 3 parole chiave:* nano* spin* bioesempi: nanomosfet, spininjection per spintrasistor, biotransistor o bioibridazionialmeno una di esse deve presente in un qualsiasi progetto di finanziamentola parola quntum al momento non e´ completamente out ma sta passando di moda
  • Anonimo scrive:
    sai che cambiamento...
    [cite]... nella nanotecnologia, così come nella genetica e nella robotica, tre ambiti di ricerca che in prospettiva possono portare nelle mani di singoli individui enormi poteri di devastazione ...[/cite]tanto gia' adesso gli stati uniti (x essere precisi Bush e pochi altri suoi amici) sono la potenza con in mano il maggior potere di devastazione (atomico/chimico) quindi che c'e' da preoccuparsi? stiamo gia' preoccupati da prima...
Chiudi i commenti