USA, basta con i sequestri a pioggia dei laptop

Una proposta di legge per regolare la ispezioni e i sequestri indiscriminati alle frontiere: le autorità avranno bisogno di un mandato per mettere le mani sui dispositivi dei viaggiatori

Roma – Vedersi sottrarre alla dogana statunitense computer, telefonini, lettori musicali, videocamere e quant’altro potrebbe non essere più un incubo pendente sulle teste dei viaggiatori . A proporre di tornare a regolamentare gli invasivi controlli doganali è il senatore Russ Feingold , con una proposta di legge che mira a bilanciare le ragioni della lotta al crimine con il diritto alla riservatezza dei cittadini.

Controlli I dispositivi di professionisti, turisti e uomini di affari sono ora esposti allo svisceramento doganale: il personale può irrompere nella vita del cittadino sequestrando un computer, può frugare fra documenti di lavoro e prodotti di intrattenimento alla ricerca di file compromettenti, può confiscare e trattenere i dispositivi per tempi indefiniti per tutelare con efficacia la sicurezza nazionale. Le perquisizioni digitali arbitrarie sono state legittimate anche da un pronunciamento della Nona Sezione della Corte Federale di Appello degli Stati Uniti: inutile tentare di dimostrare che in un computer portatile può alloggiare una porzione consistente della propria vita, che il contenuto di un hard disk è un estensione della mente di chi lo possiede e che irrompere in un computer equivale ad estorcere una confessione. Nulla da fare: il tribunale ha stabilito che i computer siano paragonabili ad una valigia, che la vita digitale del proprietario del dispositivo sia paragonabile a appunti e scartoffie disseminati fra gli abiti alloggiati nel bagaglio. Per questo motivo il personale della dogana avrebbe potuto ispezionare il contenuto dei dispositivi di archiviazione anche se non avesse nutrito “un ragionevole sospetto” nei confronti del passeggero .

La decisione del tribunale aveva aizzato i difensori dei diritti del cittadino: avevano espresso di fronte al Senato le proprie rivendicazioni, avevano chiesto tutele per il passeggero che alla frontiera avrebbe potuto perdere laptop e riservatezza in un’approfondita ispezione e in un sequestro completamente arbitrario che si sarebbe potuto protrarre ad libitum.

Una proposta di legge potrebbe rassicurare viaggiatori per diletto e per lavoro: presentato dal senatore Feingold, il Travelers’ Privacy Protection Act mira a scoraggiare le perquisizioni elettroniche indiscriminate . A differenza di quanto avviene ora, non potranno essere basate su motivazioni inconsistenti come l’appartenenza etnica o religiosa, ma dovranno essere supportate dal ” ragionevole sospetto ” che l’individuo stia ordendo trame illecite. Le autorità potranno gettare uno sguardo superficiale al contenuto del dispositivo con discrezione, in un ambiente tranquillo, alla presenza del proprietario e di un superiore.

Gli agenti che presidiano le frontiere potranno salvare documenti a patto che li conservino in archivi sicuri e inaccessibili ai malintenzionati, e dovranno ottenere un mandato per procedere all’analisi. In caso contrario, quanto estratto dal computer del passeggero dovrà essere distrutto nel giro 24 ore. Se invece si ottenesse un mandato e il materiale salvato non costituisse uno spunto per eventuali indagini, dovrebbe essere eliminato nel giro di tre giorni .

“Gli strumenti di perquisizione elettronica rendono questo tipo di ispezioni più invasive di quelle effettuate nelle abitazioni o sugli oggetti fisici – recita il testo della proposta di legge – richiedere ai cittadini e ad altri residenti degli Stati Uniti di sottoporsi all’osservazione del governo e all’analisi di migliaia di pagine delle informazioni più personali senza che sussista alcun sospetto nei suoi confronti è incompatibile con i valori di libertà e le tutele personali su cui sono fondati gli stati Uniti”.

“Il Congresso non può permettere al Department of Homeland Security e al Customs and Border Protection di trasformare le nostre frontiere in aree in cui non agisce la Costituzione” denuncia un rappresentate di ACLU, che si augura che la proposta del senatore Feingold si trasformi in legge: “I cittadini statunitensi hanno il diritto costituzionale alla privacy e questo include le informazioni personali e sensibili che conserviamo su dispositivi elettronici”.

Gaia Bottà

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alex scrive:
    Perchè tutti quelli che criticano...
    ... non si rimettono a reinventare da capo la ruota? Siccome ora ci sono questi tool visuali vuol dire che uno non può essere in gamba? Ma bisogna per forza ogni volta scrivere codice puro in C++ per fare un buon lavoro? perchè allora non vi mettere a scrivere anche il kernel da capo ogni volta che fate un progetto?Perchè devo stare ad impazzire a gestire delle cose se ho già librerie che le fanno. Questo si chiama progresso, tutti quelli che vogliono per forza usare C++ e riscriversi sempre tutto non hanno futuro, non perchè non siano capaci, ma ci metteranno sempre 10 volte di più a finire un progetto, e questo ha un costo.
    • Old8088 scrive:
      Re: Perchè tutti quelli che criticano...
      - Scritto da: Alex
      ... non si rimettono a reinventare da capo la
      ruota? Siccome ora ci sono questi tool visuali
      vuol dire che uno non può essere in gamba? No, non vuol dire che TUTTI quelli che usano RAD siano delle capre. Ma un gran numero di questi lo sono, proprio perche' la vita del programmatore e' stata resa troppo semplice dai RAD.
      Ma bisogna per forza ogni volta scrivere codice puro
      in C++ per fare un buon lavoro? perchè allora non
      vi mettere a scrivere anche il kernel da capo
      ogni volta che fate un
      progetto?
      No, evidentemente sono stato frainteso. Riscriversi tutte le volte "la ruota" non e' di beneficio a nessuno, ti assicuro. Non e' questo pero' il punto.P.Es: Molti sviluppatori Linux non usano tool grafici (che peraltro esistono anche nel loro mondo), ma non per questo si riscrivono tutte le volte un parser xml. Usano libxml per esempio.Costoro, pero' quando creano un' interfaccia utente, - magari con tool un po' piu' rozzi di quelli presenti in windows - comprendono per filo e per segno cosa stanno facendo.
      • di passaggio scrive:
        Re: Perchè tutti quelli che criticano...
        nn è condizione necessaria per scrivere cmq qlcosa di buono e che funzioni anche se, anche io, preferisco sapere cosa succede sotto.sennò sarebbe come dire che un meccanico non è bravo xkè nn sa per file e per segno il meccanismo complessivo ke regola una macchina o addirittura le leggi della termodinamica.
        • rolando scrive:
          Re: Perchè tutti quelli che criticano...
          il meccanico conosce per filo e per segno il motore, e quindi qui giustamente si sta solo chiedendo a un programmatore di conoscere per filo e per segno il proprio linguaggio. ciò non toglie che poi uno debba essere portato, debba avere ottime capacità di progettazione etc.. etc...Ma fare un form in C# senza neanche saperlo fare senza RAID è piuttosto scandaloso, siamo sinceri.Se poi uno sa farlo chiaramente VS non puo' che velocizzare il lavoro, e benvenga questa cosa... La linea è sottile, ma di grande importanza
  • Troll Vero scrive:
    Visual Studio è...
    e sarà sempre la miglior suite per programmare maicreata, la più semplice da usare per i profani.Il Troll
  • Old8088 scrive:
    Gia' sempre meglio...
    sviluppo software da quando si lavorava in assembly 8086.Dai vs. commenti vedo che alcuni di voi temono che l'uso sempre piu' spinto di 'visual gadget' possa dare - in futuro - anche ai non programmatori la possibilita' di produrre applicazioni senza scrivere codice.Il punto e' proprio questo: voi temete per il futuro, ma non vi accorgete che sta gia' succedendo!!!Ieri, sono stato interpellato da una societa' di consulenza che cercava sviluppatori in ambito Java. Di fronte alla mia richiesta di spiegazioni sul motivo della mia convocazione (sviluppo in C++, C#, in passato Delphi) sostenevano che tanto, chi conosce C# conosce anche Java. (Forse perche' "TANTO HA LE GRAFFE ANCHE LUI").Invano ho cercato di spiegare che un programmatore non e' solo un personaggio che conosce la sintassi del linguaggio, ma che servono conoscenze sui sistemi sw che lo usano come base (WebSphere, BEA Aqualogic in ambito JAVA, ASP.NET in ambito M$), capacita' di analisi e progettazione etc.Alla fine di fronte alla loro superficialita' me ne sono andato, seccato e amareggiato.A questo punto e' facile capire come possa uno sviluppatore sw professionista ricevere emolumenti dell' ordine di 1100 mensili. Egli e' in concorrenza con i non programmatori che vengono sfruttati per quella cifra.Chi dobbiamo ringraziare? I tool RAD. Ai miei tempi o eri capace a districarti con editor di testo, makefile, debugger primitivi (quando si potevano usare) oppure cambiavi lavoro. Per contro, pero' un programmatore era pagato decentemente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 ottobre 2008 21.31-----------------------------------------------------------
    • pippo75 scrive:
      Re: Gia' sempre meglio...
      Modificato dall' autore il 01 ottobre 2008 21.31
      --------------------------------------------------
      • Old8088 scrive:
        Re: Gia' sempre meglio...
        - Scritto da: pippo75

        Dai vs. commenti vedo che alcuni di voi temono

        che l'uso sempre piu' spinto di 'visual gadget'

        possa dare - in futuro - anche ai non

        programmatori la possibilita' di produrre

        applicazioni senza scrivere codice.

        sei sicuro che scrivere programmi senza codice
        sia sempre
        facile?
        Fino a quando devi fare quanto previsto dal
        "tools" credo di si, ma appena devi uscire dal
        seminato....
        Il punto e' questo, appunto. Chi giudica la bonta' di un sw lo fa non guardando alla qualita' del codice, alla stabilita' alla scalaiblita' etc. Oggigiorno un ragazzino con la terza media sa prepararti (con il suo bel wizard) un' applicazione DB oriented (ved. access e G Offi ce), salvo poi che quando si esce dal seminato.... Ma questo contribuisce a far di ogni programmatore un fascio, accumunando il professionista allo smanettone.

        C++, C#, in passato Delphi) sostenevano che

        tanto, chi conosce C# conosce anche Java. (Forse

        perche' "TANTO HA LE GRAFFE ANCHE LUI").

        è diffusa la voce che siano "cugini", visto che
        non li conosco, non so dirti
        molto.
        Beh, il punto non e' nella conoscenza del linguaggio: dire che chi conosce C# puo' lavorare (professionalmente) anche in JAVA, e' un po' come dire che uno scimpanze' e un'uomo sono la stessa cosa, visto che sono entrambi primati.(Non fraintendete non sto denigrando JAVA nei confronti di C# ne' viceversa)

        emolumenti dell' ordine di 1100€ mensili.
        Egli
        e'

        in concorrenza con i non programmatori che

        vengono sfruttati per quella cifra.

        chiamala concorrenza.
        Di fatto la e': vallo tu a spiegare a quello stupidotto di commerciale che hai 10/15 anni di esperienza a sviluppare applicazioni a livello Kernel o in multithreading e che per questo chiedi il giusto riconoscimento. Per lui sei uno che vale tanto quanto lo smanettone sfruttato da 1000 al mese.....

        Chi dobbiamo ringraziare? I tool RAD.

        Daresti la colpa agli orologi elettrici se sono
        spariti quelli che mettevano a posto quelle
        meccanici ( parlavo con uno che mi spiegava che
        una volta l'orologia del campanile lo metteva a
        posto a mano, oggi c'è un semplice meccanismo
        elettronico
        )
        Il paragone non regge. Stiamo parlando di peggioramento qualitativo, gli orologi digitali sono mediamente migliori di quelli analogici.

        Ai miei tempi o eri capace a districarti con

        editor di testo, makefile, debugger primitivi

        (quando si potevano usare) oppure cambiavi

        lavoro. Per contro, pero' un programmatore era

        pagato decentemente.

        forse c'era meno offerta di mano d'opera.
        Forse c'erano meno 'smanettoni' sfruttati dalle aziende di consulenza IT che qui in italia prolificano impiegando "low skilled people" e rivendendo queste persone per anche 100/ora. (non e' un valore campato in aria ho dati alla mano anche se non posso citare nessuno)
        • pippo75 scrive:
          Re: Gia' sempre meglio...

          Il punto e' questo, appunto. Chi giudica la
          bonta' di un sw lo fa non guardando alla qualita'
          del codice, alla stabilita' alla scalaiblita'
          etc. diciamo che guardano "ma fa quello per cui serve?"
          Di fatto la e': vallo tu a spiegare a quello
          stupidotto di commerciale che hai 10/15 anni di
          esperienza a sviluppare applicazioni a livello
          Kernel o in multithreading e che per questo
          chiedi il giusto riconoscimento.ma a lui cosa serve? questo è il commerciale che deve spiegarlo al programmatore.
          Il paragone non regge. Stiamo parlando di
          peggioramento qualitativo, gli orologi digitali
          sono mediamente migliori di quelli
          analogici.vero, ma non dirlo ai maniaci delle maccanica di precisione.Pero' come i RAD e parenti hanno abbassato il prezzo dei programmatori, gli orologi elettronici hanno abbassato il costo di manutenzione.Ma potremmo parlare dell'illuminazione pubblica, una volta c'era un addetto, ora le luci sono automatiche.
          • Old8088 scrive:
            Re: Gia' sempre meglio...
            - Scritto da: pippo75

            Il punto e' questo, appunto. Chi giudica la

            bonta' di un sw lo fa non guardando alla
            qualita'

            del codice, alla stabilita' alla scalaiblita'

            etc.

            diciamo che guardano "ma fa quello per cui serve?"
            Diciamo invece che guardano all'unico parametro che possono valutare. Il costo. Con questo parametro in testa, allora giudicherei migliore una Marca che produce utilitare nei confronti di una blasonata Mercedes. Peccato, che il livello qualitativo e l'affidabilita' tra le due auto sia LIEVEMENTE differente. La crescente diffusione di tool RAD sempre piu' spinti, non a fatto altro che rendere chi cerca professionisti insensibile alla differenza tra l' utilitaria e la Mercedes. Salvo poi' quando l'applicazione entra in produzione.... ;)C'e' un' importante differenza tuttavia, nell'esempio riportato sopra. Mentre nella vita di tutti i giorni ci si puo' anche 'accontentare' di una utilitaria, per usi poco impegnativi, risparmiando sui costi, questo non si applica al mondo del sw per la sua crescente complessita'.E per complessita' non intendo le problematiche legate alla gestione delle interfaccie GUI, ma gli aspetti architetturali di un' applicazione.
      • di passaggio scrive:
        Re: Gia' sempre meglio...
        quoto tutto...soprattutto.."c'era meno offerta di manodopera"....e aggiungo, e soprattutto nn c'era internet!
        • Old8088 scrive:
          Re: Gia' sempre meglio...
          - Scritto da: di passaggio
          quoto tutto...
          soprattutto..

          "c'era meno offerta di manodopera"....

          e aggiungo, e soprattutto nn c'era internet!Il vero problema non e' a mio avviso internet in se' ma la presenza di "smanettoni" che giochicchiano con tool rads.Aneddoto: Ho avuto modo di conoscere uno sviluppatore sw osannato per la sua velocita' di sviluppo (per forza: fa tutto il RAD), peccato che non conoscesse di preciso la differenza tra un' intero a 16 bit e uno a 32. Un bel giorno la sua applicazione si "schianta", e lui passa TRE giorni in giro per i suoi sorgenti a sostituire tutte le dichiarazioni di variabili da smallint a int. Questa e' la professionalita' dei programmatori italiani.(Per la cronaca: qualcosa si deve essere dimenticato di correggere, ogni tanto l'applicazione gli scoppia ancora tra le mani) ;)
          • di passaggio scrive:
            Re: Gia' sempre meglio...

            Il vero problema non e' a mio avviso internet in se' ma
            la presenza di "smanettoni" che giochicchiano con tool
            rads.mmm lascia stare che sec me internet ha arricchito ma anche impoverito... diffusione del free, del pirataggio e di conseguenza, il cambiamento della mentalità delle persone (si parla di massa in genere, non tutti) che mettono tutti i sw sullo stesso piano e fanne certe facce se chiedi 400 euro x un software...
            Aneddoto: Ho avuto modo di conoscere uno sviluppatore sw
            osannato per la sua velocita' di sviluppo (per forza: fa
            tutto il RAD), peccato che non conoscesse di preciso la
            differenza tra un' intero a 16 bit e uno a 32. Un bel
            giorno la sua applicazione si "schianta", e lui passa TRE
            giorni in giro per i suoi sorgenti a sostituire tutte le
            dichiarazioni di variabili da smallint a int. Questa e'
            la professionalita' dei programmatori italiani.beh nn ci vogliono 3 gg x cambiare delle variabili :-/il problema è di altro tipo, nn tanto che ha sbagliato tipo... anke xkè quello può capitare...
            (Per la cronaca: qualcosa si deve essere dimenticato di
            correggere, ogni tanto l'applicazione gli scoppia ancora
            tra le mani) ehehe :-)
          • Old8088 scrive:
            Re: Gia' sempre meglio...

            beh nn ci vogliono 3 gg x cambiare delle
            variabili
            :-/Dipende dalla dimensione, nel caso specifico il programma era discretamente ampio, e poi il tipo doveva stare attento a cosa cambiava...
            il problema è di altro tipo, nn tanto che ha
            sbagliato tipo... anke xkè quello può
            capitare...
            No, se sai quello che fai. Non si tratta di 1 variabile 'sbagliata' in in metodo, bensi' di una cosa piu' invasiva. Ma mi ripeto. Il tipo non aveva la piu' pallida idea della dimensione della variabile da usarsi, e lavora in c# (a suo dire) da tre anni...
    • di passaggio scrive:
      Re: Gia' sempre meglio...
      guarda che alle volte utilizzare gli strumenti visuali risulta ancora più difficile, se devi capire cosa accade... o anke per "sapere dove cliccare"... e cmq è grazie a qsti strumenti ke si fanno programmi sempre più evoluti, o grazie alle "pesanti librerie" citate da qlcuno (però nn si dovrebbero confondere i 2 concetti xkè sn diversi).Per scrivere rapidamente codice di qualità sono importantissimi... Voglio dire: puoi scrivere codice spazzatura, ma a prescindere da come lo fai, così come puoi scrivere codice di qualità utilizzando uno strumento di questo tipo o utilizzando il blocco note.
      • Old8088 scrive:
        Re: Gia' sempre meglio...

        insomma in generale parli di problemi che possono
        esistere ma posso anche non
        esistere.Dipende se fai un'applicazione medio grande o un "hello world!"
        • di passaggio scrive:
          Re: Gia' sempre meglio...
          dipende anche dal "cosa" fa l'applicazione...mmm stiamo iniziando a filosofeggiare però :-Pmeglio fermarsi :-)ciao
      • rolando scrive:
        Re: Gia' sempre meglio...
        a nome dell'intera categoria, Grazie
  • Marco Marcoaldi scrive:
    WINDEV
    www.windev.com
    • di passaggio scrive:
      Re: WINDEV
      sembrerebbe interessante, peccato sia tutto in inglese...che palpebre!PS: notare come sia importante la presentazione di un prodotto... sito ben fatto, graficamente accattivante :-Pscherzi a parte, sembra veram 1 cosa interessante o qntomeno curiosa
  • Hela scrive:
    uml integrato, che novità assoluta!
    http://www.netbeans.org/features/uml/index.html
    • di passaggio scrive:
      Re: uml integrato, che novità assoluta!
      novità assoluta per VS...ke poi nn è nemmeno vero xkè esistono tool ke si interfacciano cn VS consentendo l'UML..
  • asd scrive:
    Arriveranno i programmatori fai da te
    coem succede per php che usano OScommerce lo skinnano e poi lo pubblicano ducendo che l'hanno programmato loro e si beccano i soldi.................poveri veri programmatori.... sempre peggio..........
    • alfredo Urbani scrive:
      Re: Arriveranno i programmatori fai da te
      Almeno conosceranno la grammatica e la sintassi.
    • gcf scrive:
      Re: Arriveranno i programmatori fai da te
      tu sembri uno scrittore fai da te...e comunque sia anche se ci saranno i programmatori fai da te, non saranno dei programmatori con le @@ quindi chissene?
    • Old8088 scrive:
      Re: Arriveranno i programmatori fai da te
      Arriveranno? Sono gia' qui. :(
  • pippo75 scrive:
    Hejlsberg
    C'è per caso lui dietro a Visual Studio?Se ci fosse lui, sarebbe una garanzia in più.
  • Delphier scrive:
    Skype e' scritto in Delphi
    come da oggetto
    • uccello_gigante scrive:
      Re: Skype e' scritto in Delphi
      - Scritto da: Delphier
      come da oggettoNon a lato server ;)
      • LOL scrive:
        Re: Skype e' scritto in Delphi
        Senza il client te lo sbatteresti il lato server...
        • uccello_gigante scrive:
          Re: Skype e' scritto in Delphi
          - Scritto da: LOL
          Senza il client te lo sbatteresti il lato
          server...senza il server milioni di utonti giocherebbero al telefono immaginario invece che parlare con le persone.
          • Ghigo scrive:
            Re: Skype e' scritto in Delphi
            Ah ecco perchè funziona male, è pesante, e ricco di bug. Ora capisco tutto! LoL.
          • dont crash my stones scrive:
            Re: Skype e' scritto in Delphi
            - Scritto da: uccello_gigante
            - Scritto da: LOL

            Senza il client te lo sbatteresti il lato

            server...

            senza il server milioni di utonti giocherebbero
            al telefono immaginario invece che parlare con le
            persone.Senza il buco nel Settebello Hatù, ora non saresti qui a rompere gli zebedei...
    • ABC scrive:
      Re: Skype e' scritto in Delphi
      il Delphi è un bellissimo linguaggio.... o almeno lo era, peccato che ormai sia defunto... :((nolove)
  • uccello_gigante scrive:
    Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
    al visual basic :|l'epoca MSX per microsoft non finirà mai :(
    • mura scrive:
      Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
      Finchè rende e fa loro vendere licenze credo mi sa che cercheranno di alimentarla il più possibile quell'epoca
    • ... scrive:
      Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
      Mi spiegheresti perchè sarebbe obsoleto?Visual basic.net si chiama così perchè ha la sintassi base del basic o tu credi che non abbia niente di più del basic degli anni 60?Sono commenti pover idi contenuto e che dimostrano ignoranza al riguardo.
      • uccello_gigante scrive:
        Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
        - Scritto da: ...
        Mi spiegheresti perchè sarebbe obsoleto?
        perchè cobol e compagnia sono da soffitta.
        Visual basic.net si chiama così perchè ha la
        sintassi base del basic o tu credi che non abbia
        niente di più del basic degli anni
        60?puoi aggiungere quello che vuoi, sempre basic rimane. "Beginner's All purpose Symbolic Instruction Code"
        Sono commenti pover idi contenuto e che
        dimostrano ignoranza al
        riguardo. *disse l'uomo senza puntatori*
        • ... scrive:
          Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora

          perchè cobol e compagnia sono da soffitta.bella motivazione. Molto tecnica.
          puoi aggiungere quello che vuoi, sempre basic
          rimane.
          "Beginner's All purpose Symbolic Instruction
          Code" Certo, il primo basic. I nuovi basic mantengono il nome per far capire di cosa si parla, come sono i costrutti e le dichiarazioni, come c#, o cobol.net.Il nome serve per dare una indicazione del tipo di sintassi utilizzata. Non puoi associare acronimi di 40 anni fa ai linguaggi di oggi.
          *disse l'uomo senza puntatori* *disse l'uomo che non ha finito le argomentazioni* Sempre li andate a parare... se non mi serve la gestione diretta della memoria non me ne frega niente dei puntatori. Se mi serve uso c++.giusto per rimarcare che sono commenti poveri di contenuto e che dimostrano ignoranza al riguardo.
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: ...

            perchè cobol e compagnia sono da soffitta.

            bella motivazione. Molto tecnica.



            puoi aggiungere quello che vuoi, sempre basic

            rimane.

            "Beginner's All purpose Symbolic Instruction

            Code"

            Certo, il primo basic. I nuovi basic mantengono
            il nome per far capire di cosa si parla, come
            sono i costrutti e le dichiarazioni, come c#, o
            cobol.net.

            Il nome serve per dare una indicazione del tipo
            di sintassi utilizzata. Non puoi associare
            acronimi di 40 anni fa ai linguaggi di
            oggi.



            *disse l'uomo senza puntatori*

            *disse l'uomo che non ha finito le
            argomentazioni*


            Sempre li andate a parare... se non mi serve la
            gestione diretta della memoria non me ne frega
            niente dei puntatori. Se mi serve uso
            c++.
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)ma se lo sai mi vieni a fare la morale?
            giusto per rimarcare che sono commenti poveri di
            contenuto e che dimostrano ignoranza al
            riguardo.si, ignoranza, come vuoiintanto creami un socket o un protocollo o una compressione senza dover usare librerie elefantiache e poi ne riparliamo "signor programmatore visuale" (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • ... scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora

            si, ignoranza, come vuoi
            intanto creami un socket o un protocollo o una
            compressione senza dover usare librerie
            elefantiache e poi ne riparliamo "signor
            programmatore visuale"
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)vabbè... allora scriviti le tue librerie a manina....
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: ...

            si, ignoranza, come vuoi

            intanto creami un socket o un protocollo o una

            compressione senza dover usare librerie

            elefantiache e poi ne riparliamo "signor

            programmatore visuale"

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            vabbè... allora scriviti le tue librerie a
            manina....Certo che me le scrivo.sai com'è, è il lavoro del programmatore...
          • bubu scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora

            Certo che me le scrivo.
            sai com'è, è il lavoro del programmatore...Ben detto, lavoro da programmatore, ovvero l'operaio del 3° millennio. Ma provare a ragionare un pochino più ad alto livello no, eh?Dai, scrivi da zero anche la sequenza di boot di un processo, magari in Assembly, mica col C, è troppo ad alto livello! Anzi no, genera il file binario direttamente a manina con un editor esadecimale!Già che ci sei, reinventa anche quella cosa che rotola e può tornare utile se collegata ad un perno.... comè che si chiama?? Ah, già... RUOTA
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: bubu

            Certo che me le scrivo.

            sai com'è, è il lavoro del programmatore...

            Ben detto, lavoro da programmatore, ovvero
            l'operaio del 3° millennio. Ma provare a
            ragionare un pochino più ad alto livello no,
            eh?
            Dai, scrivi da zero anche la sequenza di boot di
            un processo, magari in Assembly, mica col C, è
            troppo ad alto livello! Anzi no, genera il file
            binario direttamente a manina con un editor
            esadecimale!
            Tutte cose che ho fatto, anche a scuola, tu no?
            Già che ci sei, reinventa anche quella cosa che
            rotola e può tornare utile se collegata ad un
            perno.... comè che si chiama?? Ah, già...
            RUOTAe pensati: c'hanno messo millenni prima di ricoprirla di gomma :)
          • dont crash my stones scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: bubu

            Certo che me le scrivo.

            sai com'è, è il lavoro del programmatore...

            Ben detto, lavoro da programmatore, ovvero
            l'operaio del 3° millennio. Ma provare a
            ragionare un pochino più ad alto livello no,
            eh?
            Dai, scrivi da zero anche la sequenza di boot di
            un processo, magari in Assembly, mica col C, è
            troppo ad alto livello! Anzi no, genera il file
            binario direttamente a manina con un editor
            esadecimale!

            Già che ci sei, reinventa anche quella cosa che
            rotola e può tornare utile se collegata ad un
            perno.... comè che si chiama?? Ah, già...
            RUOTAIl bello è che sta reinventando tutto usando Emacs.E lo fa fissando inebetito l'immaginetta sacra di San Barbapuzzone Stallman.
          • Polemik scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            Ancora con questa storia dei sandali puzzolenti di Stallman? :D
          • darksky scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            scusa ma guarda che per il 90 % delle applicazione non me serve niente dove scrivere un socket o protocollo. Il problema e' tu per far un applicativo visuale immagino usi ancora c++ e perdi una marea di tempo per crearti l'interfaccia vero? e magari scrivi tutto con editor di testo giusto per essere + produttivo.
          • bill scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            Ah ah bellissima risposta!In effetti devo dire che purtroppo in questo forum di PI girano sempre più persone che fanno che scrivere per il solo piacere di farlo senza avere un minimo di competenza in materia! Se non sapete state zitti per dio!Come ha già fatto notare giustamente qualcuno prima, quello che il 99% delle presone fa con C# riesce a farlo benissimo anche con VB.NET, quello che cambia è solo la sintassi, solo apparenza, ma la sostanza è la stessa, entrambi i linguaggi danno accesso alle stesse api e alle stesse librerie in modo quasi equivalente.Ovvio se devi scrivere un driver o un servizio allora probabilmente scarterai .NET e ti butterai su C o C++ ma se quello che devi fare è una GUI per Windows al giorno d'oggi C# e VB.NET sono lo strumento migliore, più comodo e più produttivo... senza nulla togliere alle librerie grafiche free e portabili come GTK e compagnia bella che hanno tutti quei bellissimi bindings per python eccetera... sono un grande apporto della comunità che va riconosciuto ma la strada per diventare belle comode e produttive come .NET è ancora lunga... ovvio che se vuoi invece fare applicazioni portabili e non solo per Windows allora consideri Java o GTK e python o C++... ma generalmente nessuno che debba sviluppare qualcosa di bello comodo e funzionante solo su Windows e in poco tempo li sceglie... chissà come mai...
          • darksky scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            infatti, quello che sinceramente non mi piace di uccello_gigante è che denigra il lavoro altrui credendo che esista solo il suo mondo, noi non siamo denigrando il suo tipo di lavoro ma come si pone rispetto agli altri. Io personalmente lavoro su gestionali e tutte le aziende ne hanno uno quindi la mia incidenza di lavoro è sul 100% delle aziende mentre il suo tipo di lavoro, da quello che ho capito crea protocolli di comunicazione satelliare sono una piccolissima nicchia delle aziende.
          • Infiltrato scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: darksky
            infatti, quello che sinceramente non mi piace di
            uccello_gigante è che denigra il lavoro altrui
            credendo che esista solo il suo mondo, noi non
            siamo denigrando il suo tipo di lavoro ma come si
            pone rispetto agli altri.Mah, veramente uccello_gigante è un collettivo di più persone, probabilmente oggi hai trovato quello con le palle girate (e se è chi dico io ce le ha sempre girate, lol) ... :)
            Io personalmente lavoro
            su gestionali e tutte le aziende ne hanno uno
            quindi la mia incidenza di lavoro è sul 100%
            delle aziende mentre il suo tipo di lavoro, da
            quello che ho capito crea protocolli di
            comunicazione satelliare sono una piccolissima
            nicchia delle
            aziende.Sarà anche di nicchia però Agent8 sa il fatto suo:[img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/3/3b/DSCN4608.JPG[/img](bandiera al destra della centrale)http://www.alenia-aeronautica.it/http://www.thalesonline.com/space(etc)...poi sul fatto che sia arrogante non ci piove, ma è fatto così ;)
          • darksky scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            ma guarda che io non metto in dubbio la bellezza e la complessita di questi software, quello che dico è rispettiamo il lavoro degli altri che tra l'altro ha una diffusione + ambia nelle aziende.
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: darksky
            ma guarda che io non metto in dubbio la bellezza
            e la complessita di questi software, quello che
            dico è rispettiamo il lavoro degli altri che tra
            l'altro ha una diffusione + ambia nelle
            aziende.vabbè, sono stato un po' rude...ma cosa vuoi, ognuno ha i suoi difetti :)ciao
          • darksky scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            ok per stavolta ti perdono :D
          • di passaggio scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            bellezza e complessità nn stanno bene nella stessa frase :P
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora

            ...poi sul fatto che sia arrogante non ci piove,
            ma è fatto così
            ;)tu pensa agli affari tuoi e alle tue icone colorate, grafico dei miei stivali. :p :p :p :) ;)
          • di passaggio scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            e xkè mai dovrebbe farlo?
        • darksky scrive:
          Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
          e mi par proprio che tu ignori alla grande quanto sia diffuso.Scrivere in vb.net o c#.net cambia solo la sintassi di base ma fai le stesso cose, se le persone si fermassero solo all'apparenza come te il mondo andrebbe allo sfacello in 10 giorni.Tra le altre cose quello che si poteva far con vb6 a livello di debug e modifica durante i test te lo sogni negli altri linguaggi.
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: darksky
            e mi par proprio che tu ignori alla grande quanto
            sia
            diffuso.

            Scrivere in vb.net o c#.net cambia solo la
            sintassi di base ma fai le stesso cose, se le
            persone si fermassero solo all'apparenza come te
            il mondo andrebbe allo sfacello in 10
            giorni.

            Tra le altre cose quello che si poteva far con
            vb6 a livello di debug e modifica durante i test
            te lo sogni negli altri
            linguaggi.(rotfl)(rotfl)(rotfl) visual basic: il linguaggio del futuro! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • darksky scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            e' un linguaggio come gli altri...scrivi solo in sintassi vb.
          • ... scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            è inutile discutere con lui e krane...non capiscono la differenza tra sintassi e linguaggioper loro il basic del 65 (o giù di li) e il vb.net sono la stessa cosa perchè hanno la parola basic entrambi...
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: ...
            è inutile discutere con lui e krane...
            non capiscono la differenza tra sintassi e
            linguaggio
            per loro il basic del 65 (o giù di li) e il
            vb.net sono la stessa cosa perchè hanno la parola
            basic
            entrambi...la mancanza e l'incapacità di concepire i puntatori è grave nel 2009.Ah, ma voi siete "programmatori" visuali, per voi basta che i bottoni siano belli allineate e col gradiente al posto giusto (sic) e il "programma" è perfetto e performante.imbarazzante.
          • darksky scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            e vediamo quanto ne sai di vb...ti do' un bel sito se vuoi e vedi come usiamo anche i puntatori in vb6 ok? sapientone
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: darksky
            e vediamo quanto ne sai di vb...ti do' un bel
            sito se vuoi e vedi come usiamo anche i puntatori
            in vb6 ok?
            sapientonema chissenefrega del tuo sito, con tutto il rispetto possibile :)oggi piuttosto, quando ti siederai in poltrona davanti alla tv, pensa agli algoritmi che tengono in piedi le trasmissioni microonde dei satelliti di SKY e che ti permettono di gardarti la partita...ecco, li puoi anche pensarmi (un pochino-ino).ciao :)
          • LOL scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            quanto sei pieno di te... bravo... posso esserti amico?
          • bubu scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora

            oggi piuttosto, quando ti siederai in poltrona
            davanti alla tv, pensa agli algoritmi che tengono
            in piedi le trasmissioni microonde dei satelliti
            di SKY e che ti permettono di gardarti la
            partita...Contesti, stiamo parlando di contesti differenti! Certo che nel campo che hai indicato l'uso di framework come .Net o Java non è indicato.Allo stesso modo, per scrivere un algoritmo che deve girare su un server della mia banca non è indicato il C++ ma magari è molto meglio il COBOL!Oppure il gestionale di turno per la contabilità aziendale non è scritto in C++ ma il Java o .NetIl driver della tua scheda video magari ha molte parti in Assembly, poi codice C++ e magari l'interfaccia del tool di diagnostica è scritta in Delphi.Contesti differenti
          • darksky scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            ma non ti interessavano i puntatori? io ti dimostravo la tua ignoranza in riguardo al vb cosa che mi sembra immensa.
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: darksky
            ma non ti interessavano i puntatori? io ti
            dimostravo la tua ignoranza in riguardo al vb
            cosa che mi sembra
            immensa.non mi interessano le tue chiacchiere, è diverso.
          • darksky scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            mi par che a te interessino solo le parole che escono dalla tua bocca..diciamo che sei limitato...hai il paraocchi. Continua a vivere nel tuo mondo chiuso io proseguo nel mio dove lavoro in un gruppo italiano con + di 89000 clienti e un fatturato di 200 milioni di euro con quello che tu reputi essere un mondo vecchio e morto... Meglio che li apri i tuoi occhietti e vedi come lavorano il 90 % delle aziende italiane e non solo.
          • belzebu scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: darksky
            mi par che a te interessino solo le parole che
            escono dalla tua bocca..diciamo che sei
            limitato...hai il paraocchi. Continua a vivere
            nel tuo mondo chiuso io proseguo nel mio dove
            lavoro in un gruppo italiano con + di 89000
            clienti e un fatturato di 200 milioni di euro con
            quello che tu reputi essere un mondo vecchio e
            morto... Meglio che li apri i tuoi occhietti e
            vedi come lavorano il 90 % delle aziende italiane
            e non
            solo.Ho un gestionale per aziende nel settore automotive, con numeri alti (non come quelli citati da te) ma non sono cosi' arrogante da pensare che .net o java siano validi linguaggi per fare qualcosa di SERIO. Il fatto che scriviamo client per sportelli bancari o per assicurazioni (prima lavoravo in un'azienda che scriveva client per assicurazioni in java interfacciati con as400) significa solo che il marketing, e la possibilita' di risparmiare assumento scimmie a programmare invece di personale competente ed istruito vince sulla logica degli informatici di rendere tutto il piu' possibile perfetto (degli informatici seri). Linguaggi che invocano macchine virtuali e librerie monolitiche e gigantesche, intrecciate in maniera simbiontica con il sistema operativo, con zero scalabilita' e meno di zero capacita' di sfruttare l'hw, incompatibili con le versioni precedenti dello stesso sistema operativo, incapaci di funzionare con altri compilatori/set di librerie, totalmente dipendenti dalla volonta'/possibilita' di un unico ente (sviluppatore/azienda) nello sviluppo, e' solo estremizzazione del capitalismo legato all'informatica. Non importa quale sia il prodotto migliore, ne soprattutto quale sia il modo migliore per crearlo: conta solo il rapporto costo/ricavo e il tempo per raggiungerlo. Questo ci circonda.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 ottobre 2008 15.34-----------------------------------------------------------
          • darksky scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            Non sto dicendo che devi far tutto con questi linguaggi, la le potenzialità del .net riguardo al tipo di macchina sta proprio qui, se uni il framework lo metti su windows, se uni mono lo metti su linux, questi da la potenzialità di poter sviluppare applicazioni multipiattaforma. Ma a parte questo ogni azienda segue una sua politica, quando si prende un gestionale si valuta quello che + facilmente si avvicina alle tue esigenze. Io non sto dicendo che vb sia il linguaggio migliore, ma a livello di applicativo grafico quello che fai con gli altri linguaggi lo fai benissimo anche in vb. Il mondo + net è un mondo a parte perche li sono uguali cambia solo la sintassi, eccetto per il codice non gestito. Il fatto di rendere un prodotto scalabile e utilizzabile in + tipi di sistemi operativi oramai il web è la strada da percorrere, ma di norma i gestionali sono suddivisi in + parti, la parte di inserimento è client con programmi scritti direttamente sui vari sistemi operativi che un'azienda ha scelto. Mentre per statistiche o crm o via dicendo si va via web. Il problema non è cosa usi, ma se sai scegliere quando usa qualcosa.Se mi dici creo un driver in .net ti dico che non sai che fai. Ma se ugualmente mi dici faccio un'applicazione GUI in c++ ti dico altrettando. Il senso comunque era che grande_uccelle parla sentendo solo il suo punto e non rispettando il lavor degli altri pensando che conti solo quello che fa lui.
          • belzebu scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: darksky
            Non sto dicendo che devi far tutto con questi
            linguaggi, la le potenzialità del .net riguardo
            al tipo di macchina sta proprio qui, se uni il
            framework lo metti su windows, se uni mono lo
            metti su linux, questi da la potenzialità di
            poter sviluppare applicazioni multipiattaforma.Pensare che MS si interessi di sistemi multipiattaforma e' follia. MS e' ed e' sempre stata monolitica e monopiattaforma: se e' nato mono e' per volonta' di folli che volevano far girare .net su altri sistemi/architetture (non solo linux). Java nasce un po' piu' multipiattaforma, ma quando realizzi jre che sono dei catorci, e' difficile pretendere che le si usino.
            Ma a parte questo ogni azienda segue una sua
            politica, quando si prende un gestionale si
            valuta quello che + facilmente si avvicina alle
            sue esigenze.Spesso le esigenze sono spendere poco, magari anche sull'assistenza post vendita, e accontentarsi di prodotti scadenti, che ti obbligano ad aggiornare il computer ogni tre o quattro anni.
            Io non sto dicendo che vb sia il
            linguaggio migliore, ma a livello di applicativo
            grafico quello che fai con gli altri linguaggi lo
            fai benissimo anche in vb. Ed e' anche molto piu' semplice. E a volte lo fai senza capire fino in fondo cosa stai facendo.
            Il mondo + net è un
            mondo a parte perche li sono uguali cambia solo
            la sintassi, eccetto per il codice non gestito.Concordo
            Il fatto di rendere un prodotto scalabile e
            utilizzabile in + tipi di sistemi operativi
            oramai il web è la strada da percorrere, ma di
            norma i gestionali sono suddivisi in + parti, la
            parte di inserimento è client con programmi
            scritti direttamente sui vari sistemi operativi
            che un'azienda ha scelto. Mentre per statistiche
            o crm o via dicendo si va via web. Il problema
            non è cosa usi, ma se sai scegliere quando usa
            qualcosa.Concordo, anche se la scelta dipende da quando _chi_comanda_ capisca di problemi di IT e quanto sia interessato ad avere un'infrastuttura seria o se la sua preoccupazione principale sia di cambiare il suv.
            Se mi dici creo un driver in .net ti dico che non
            sai che fai. Ma se ugualmente mi dici faccio
            un'applicazione GUI in c++ ti dico altrettando.
            Nel primo caso ti dico che se anche riuscissi a farlo sarebbe inutilizzabile, non per incapacita' del programmatore. Nel secondo caso ti direi che sei un FOLLE ma VIRTUOSO.
            Il senso comunque era che grande_uccelle parla
            sentendo solo il suo punto e non rispettando il
            lavor degli altri pensando che conti solo quello
            che fa
            lui.il piccolo pisellino si finge un integralista bofh immerso in una societa' che non esiste dove le persone cerchino di fare "le cose" nel modo migliore, ma non e' il nostro mondo.
          • unlogged scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora

            il piccolo pisellino si finge un integralista
            bofh immerso in una societa' che non esiste dove
            le persone cerchino di fare "le cose" nel modo
            migliore, ma non e' il nostro
            mondo.almeno leggi tutti i 3ad, prima di sputar alto.
          • belzebu scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            - Scritto da: unlogged

            il piccolo pisellino si finge un integralista

            bofh immerso in una societa' che non esiste dove

            le persone cerchino di fare "le cose" nel modo

            migliore, ma non e' il nostro

            mondo.

            almeno leggi tutti i 3ad, prima di sputar alto.bhe', se si tu, effettivamente ho esagerato onorandoti degli aggettivi integralista e bohf. non ne ho mai visti scrivere 3d
          • Roberto scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            e secondo te, il progetto mono non è in nessuna parte finanziato o agevolato/aiutato da microsoft? se ne sei convinto, beh rimani nelle tue convinzioni. ma ti assicuro che non è così.
          • MACOMETIPRM ETTI scrive:
            Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
            Dei monazzi come te li ho conosciuti proprio tanti. Dicono la stessa cosa... SEMPRE! "Microsoft fa schifo" senza alcuna motivazione e in piu non ci hai mai provato a utilizzare loro strumenti: a) non hai mai approfondito archittetura di windows (secondo te cmd e win sono sono posti uno sotto al altro cmd
            win !!! invece no)b) non hai mai lavorato con visual basic .net c# .net asp.net eccNON GIUDICARE NOI SE NOI NON GIUDICHIAMO VOI (programmatori privi di futuro e testa).Vendete pure il vostro schifoso op*ns***ce (o scusate l'assistenza in qundo e "gratis")... Imbrogliate la gente diccendo vostre XXXXXXX ma tanto prima o poi vo ritrovate spiazzati!E dimenticavo... andate gentilmente a farvi ca**i vostri nel area merdux... qua non vi vogliamo
      • the_m scrive:
        Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
        - Scritto da: ...
        Mi spiegheresti perchè sarebbe obsoleto?

        Visual basic.net si chiama così perchè ha la
        sintassi base del basic o tu credi che non abbia
        niente di più del basic degli anni 60?forse all'autore del thread è rimasto un pessimo ricordo di VB (non VB.net), ultima v.6.0 uscita più o meno nel 1998 ma ancora usato per fare manutenzione di un'infinità di software.quello sì (VB 6) che è una CAGATA PAZZESCA SU TUTTI I FRONTI e per favore abbiate la decenza di non chiedere il perchè.E dire che allora esistevano già Delphi, C++builder, Java, ecc. ma tutti giù a usare il VB6 fino a pochi anni fa.. sai il marchio "microsoft" tira molto!Non dico nulla su VB.net perchè non lo conosco bene, ma credo che la situazione sia notevolmente migliorata
    • di passaggio scrive:
      Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
      nn sai di cosa stai parlando...
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
      - Scritto da: uccello_gigante
      al visual basic :|
      l'epoca MSX per microsoft non finirà mai :(le ultime versioni del basic sono veramente avanzate e non hanno nulla da invidiare agli altri.poi tutto dipende da chi scrive e progetta i programmi.
    • clsbn scrive:
      Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
      Tutte le librerie elefantiache di cui parli (senza alcuna esperienza o fondamento, credo, ma spero di sbagliarmi) sono scritte e ottimizzate dal team che sviluppa il .NET framework. Se ritieni di essere più bravo manda il tuo curriculum a MS e chissà che non ti assumono.Poi resta sempre il discorso del chi fa da se fa per tre, ma dubito che chi si cimenta per la prima volta in un problema riesca ad ottenere risultati ottimi al primo colpo, scrivendo magari Assembler... per ottimizzare.Nutro i miei dubbi al riguardo delle tue considerazioni, mi dispiace.
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: Ma signorsanto, nel 2009 e siamo ancora
      Perchè parli ?Siamo nel 2009 e ancora ci si taja con strcpy, printf, memcpy perchè non sapete allocare memoria a runtime !!!!Ma andate a "capare le cucciole" come si dice dalle mie parti !!!!
  • Wolf01 scrive:
    Diventerà come GameMaker
    "Tra le principali novità di Visual Studio 2010 vi è un nuovo tool per il modeling che, secondo Microsoft, permetterà anche agli utenti non tecnici di progettare un'applicazione e definirne le funzionalità attraverso strumenti visuali. La nuova versione del designer, completamente riscritta, supporta sia il Domain Specific Language che l'Unified Modeling Language: quest'ultimo è un set standardizzato di notazioni di modellazione utilizzato come linguaggio per progettare e sviluppare applicazioni software che si sta facendo sempre più largo fra le aziende di medie e grandi dimensioni."Ahah, staremo a vedere come tutti (pure i bambini) inizieranno a sviluppare piccole applicazioncine, completamente fatte tramite drag&drop di iconcine contenenti un pezzo di codice, tutte da mettere una dietro l'altraNon vedremo mai più una riga di codice e le applicazioni diventeranno sempre più povere e mal fatteTutto sto "visual" sta impigrendo i programmatori
    • ... scrive:
      Re: Diventerà come GameMaker
      mah non vedo il problema sinceramente...finché non mi tolgono il compilatore C/C++ (ricordiamo che è uno dei migliori al mondo, dopo l'icc e prima del gcc, anche se recentemente il gcc 4.2 se la gioca con l'icc) io vivo felice, il resto lo lascio a chi fa il fuffa-programmeril giorno che toglieranno il compilatore c++, io sarò il primo a non usare mai più il visual studio e mandare lettere di protesta a raffica alls mstutte ste cose nuove servono per gli informatici moderni, che ricordalo, non sono programmatori, ma commerciali che vendono fuffa a gente più ignorante di loro, quindi gli fanno 3 schemini col visual studio (prima si usava visio) e sono tutti contenti
      • Antony scrive:
        Re: Diventerà come GameMaker
        Non per dire, ma il COMPILATORE è un'altra cosa...Miscoroft VB ha il compilatore sotto.I VisualC hanno il compilatore sotto.Borland Delphi ha il suo compilatore sotto.ecc...ecc...Avere solo il compilatore non da alcun vantaggio...si, puoi scrivere il codice con BloccoNote (Notepad) e poi avviare il compilatore, ma i vantaggi si fermano li.- Se mi parli solo di "C" ti posso dire che è inutile perchè staresti comparando un qualcosa ad OGGETTI (VB, Delphi) con il "C" che non lo è.- Se mi parli anche ci "C++" ti posso dire una semplicissima cosa: un giorno mi sono affiancato ai nostri programmatori C++...(io programmo solo in Delphi)...abbiamo fatto la garetta di chi realizzava prima un'interfaccia grafica formata da TOT oggetti di TOT tipo, con gradienti (per il look) in alcuni pannelli/pulsanti e qualche effetto a comparsa/scomparsa con una tabella che carica dati da un Database Microsoft. Beh, nn ce l'hanno fatta nemmeno nel QUADRUPLO del mio tempo...ed erano in DUE!Alla fine chi mi dice che il codice fatto in C/C++ e Notepad sia più pulito, ottimizzato e performante di uno fatto in Java/Delphi/VB aiutandosi con il DESIGN-MODE?
        • di passaggio scrive:
          Re: Diventerà come GameMaker
          quoto... inizialmente il tizio sembrava dovesse essere un guru della programmazione. probabilmente è uno ke ama le cose difficili per il gusto di farlo. la tua riflessione mi ha fatto pensare ke qsto qui forse nn sa cosa vuol dire parlare... mi pare di quelli scienziati ke fanno cose complicatissime ke poi nn servono a nulla.
          • ... scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            ma ognuno avrà il diritto di fare ciò che vuole nella vita o no??le cose che per te non servono a niente, a me servono invece, guarda un po'...che poi vabbe, dire che gli scienziati lavorano su cose che non servono a niente è LEGGERMENTE riduttivo, sai, i pc non li hanno inventati gli alieni...il www è nato al cern perché serviva ai fisici per scambiarsi datii linguaggi di programmazione sono nati per risolvere problemi matematici di calcolo numerico (o preferisci usare le tabelle ogni volta?)che discorsi, povera italia...
          • MegaJock scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            - Scritto da: di passaggio
            mi pare di quelli scienziati ke fanno
            cose complicatissime ke poi nn servono a
            nulla.Sicuramente non a chi dimostra scarsa intelligenza come te.
        • uccello_gigante scrive:
          Re: Diventerà come GameMaker
          - Scritto da: Antony
          Non per dire, ma il COMPILATORE è un'altra cosa...

          Miscoroft VB ha il compilatore sotto.
          I VisualC hanno il compilatore sotto.
          Borland Delphi ha il suo compilatore sotto.
          ecc...ecc...

          Avere solo il compilatore non da alcun
          vantaggio...si, puoi scrivere il codice con
          BloccoNote (Notepad) e poi avviare il
          compilatore, ma i vantaggi si fermano
          li.

          - Se mi parli solo di "C" ti posso dire che è
          inutile perchè staresti comparando un qualcosa ad
          OGGETTI (VB, Delphi) con il "C" che non lo
          è.
          - Se mi parli anche ci "C++" ti posso dire una
          semplicissima cosa: un giorno mi sono affiancato
          ai nostri programmatori C++...(io programmo solo
          in Delphi)...abbiamo fatto la garetta di chi
          realizzava prima un'interfaccia grafica formata
          da TOT oggetti di TOT tipo, con gradienti (per il
          look) in alcuni pannelli/pulsanti e qualche
          effetto a comparsa/scomparsa con una tabella che
          carica dati da un Database Microsoft. Beh, nn ce
          l'hanno fatta nemmeno nel QUADRUPLO del mio
          tempo...ed erano in
          DUE!e ti vanti di questa roba! :|ma cose da pazzi!!!
          Alla fine chi mi dice che il codice fatto in
          C/C++ e Notepad sia più pulito, ottimizzato e
          performante di uno fatto in Java/Delphi/VB
          aiutandosi con il
          DESIGN-MODE?il Mondo e i programmi che lo gestiscono.
          • ... scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker

            il Mondo e i programmi che lo gestiscono.I casi sono 2o scrivi i programmi con i piedi e poi diventi matto a risistemarlio i programmi con i piedi te li scrive qualcun altro.Fai una buona analisi e progetta bene il disegno dell'applicazione e la scrittura del codice. Non avrai più problemi.
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            - Scritto da: ...

            il Mondo e i programmi che lo gestiscono.

            I casi sono 2
            o scrivi i programmi con i piedi e poi diventi
            matto a
            risistemarli
            o i programmi con i piedi te li scrive qualcun
            altro.

            Fai una buona analisi e progetta bene il disegno
            dell'applicazione e la scrittura del codice. Non
            avrai più
            problemi.si vabbè,nel frattempo indicami quali applicazioni reali (no gestionali, no chiochi, no interfaccie per utoni) sono fatte in basic.a me sembra che semafori, automobili, satelliti, centrali elettriche, macchine industriali etc siano tutti programmati con roba un attimo più seria di quella ciofeca per niubbi.senza contare la totalità dei sistemi operativi, of course.
          • ... scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker


            si vabbè,
            nel frattempo indicami quali applicazioni reali
            (no gestionali, no chiochi, no interfaccie per
            utoni) sono fatte in
            basic.

            a me sembra che semafori, automobili, satelliti,
            centrali elettriche, macchine industriali etc
            siano tutti programmati con roba un attimo più
            seria di quella ciofeca per
            niubbi.Ma chi ti ha detto il contrario....ti ho forse detto "gestisci il traffico aereo con visual basic.net"??? Non sto qui a dividere i linguaggi o i tool di sviluppo o i compilatori tra più seri e meno seri. è roba da asilo. Se non ho bisogno di calcoli in virgola mobile con precisione scientifica e se non ho bisogno di risposte in tempi reali perchè non si rischia la vita in caso di 1/10 di secondo di ritardo non mi scrivo milioni di righe di codice ma uso le librerie già pronte. Che non vuol dire non saper programmare.
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            - Scritto da: ...



            si vabbè,

            nel frattempo indicami quali applicazioni reali

            (no gestionali, no chiochi, no interfaccie per

            utoni) sono fatte in

            basic.



            a me sembra che semafori, automobili, satelliti,

            centrali elettriche, macchine industriali etc

            siano tutti programmati con roba un attimo più

            seria di quella ciofeca per

            niubbi.

            Ma chi ti ha detto il contrario....
            ti ho forse detto "gestisci il traffico aereo con
            visual basic.net"???


            Non sto qui a dividere i linguaggi o i tool di
            sviluppo o i compilatori tra più seri e meno
            seri. è roba da asilo. Se non ho bisogno di
            calcoli in virgola mobile con precisione
            scientifica e se non ho bisogno di risposte in
            tempi reali perchè non si rischia la vita in caso
            di 1/10 di secondo di ritardo non mi scrivo
            milioni di righe di codice ma uso le librerie già
            pronte.E ci voleva tanto?io è da stamattina che dico "basic è poco più che ridicolo", l'avessi mai fatto!offesi gli sparagestionali che si sentono denigrati perchè blablablaufff
            Che non vuol dire non saper
            programmare.mai detto questo.
          • ... scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker

            E ci voleva tanto?
            io è da stamattina che dico "basic è poco più che
            ridicolo", l'avessi mai
            fatto!
            offesi gli sparagestionali che si sentono
            denigrati perchè
            blablabla

            ufffSe mi parli del basic degli anni 60 è naturale che non può essere rapportato ad oggi... ad oggi è ridicolo, ma non quando uscì...Se mi parli di vb.net non sono d'accordo... non dico che ci puoi gestire le navi o i satelliti, assolutamente... però è un linguaggio modernissimo che mantiene la sintassi (solo quella) del basic per facilitare chi per forza di cose è passato da basic a visual basic a .net...
          • Antony scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker


            Alla fine chi mi dice che il codice fatto in

            C/C++ e Notepad sia più pulito, ottimizzato e

            performante di uno fatto in Java/Delphi/VB

            aiutandosi con il

            DESIGN-MODE?

            il Mondo e i programmi che lo gestiscono.beh, c'è il solito PRO e CONTRO:C++-------PRO: C/C++ permette di fare praticamente di tutto-CONTRO: l'unica avvertenza è che se sbagli anche un solo puntatore ad un oggetto si può piantare tutto, gestione delle variabili complicate (poter dichiarare variabili in qualunque parte della funzione, rende il tutto di difficile lettura)Delphi/VB-------PRO: velocità di scrittura del codice, più e più funzionalità per la gestione ed l'eventuale Refactoring del codice sorgente, sempre i migliori per la costruzione di interfacce in tempi UTILI e non BIBLICI-CONTRO: nn ci si può fare driver per periferiche e non si può controllare tutto-tutto (ma solo al 99%)Se sei un Guru di C++ è probabile che nn sbaglierai mai un puntatore, avrai l'eseguibile di 18Kb e funzionerà come dovrebbe.Se non sei un Guru e sbagli anche solo "una virgola" l'intero programma, probabilmente, crasherà di brutto tutto.Quindi anche in 18kb di eseguibile è possibile avere un programma che funziona male.Io sinceramente preferisco un eseguibile da 2MB ma che non si pianta anche se perde l'1% di velocità rispetto allo stesso fatto in C++.
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            -PRO: velocità di scrittura del codice, più e più
            funzionalità per la gestione ed l'eventuale
            Refactoring del codice sorgente, sempre i
            migliori per la costruzione di interfacce in
            tempi UTILI e non
            BIBLICI
            -CONTRO: nn ci si può fare driver per periferiche
            e non si può controllare tutto-tutto (ma solo al
            99%)Vedi, questi sono già argomentazioni più serie :)
            Se sei un Guru di C++ è probabile che nn
            sbaglierai mai un puntatore, avrai l'eseguibile
            di 18Kb e funzionerà come
            dovrebbe.
            Se non sei un Guru e sbagli anche solo "una
            virgola" l'intero programma, probabilmente,
            crasherà di brutto
            tutto.
            Quindi anche in 18kb di eseguibile è possibile
            avere un programma che funziona
            male.
            Io sinceramente preferisco un eseguibile da 2MB
            ma che non si pianta anche se perde l'1% di
            velocità rispetto allo stesso fatto in
            C++.io preferisco la prima, forse per deformazione professionale (in 45K devo farci stare algoritmi di tracking satellitare, e se sono sbagliati progetti da MILIARDI vanno a donnine!), ma i gusti sono gusti...btw fa piacere trovare ancora gente dotata di buonsenso :)
          • vistabuntu. wordpress. com scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            - Scritto da: uccello_gigante
            io preferisco la prima, forse per deformazione
            professionale (in 45K devo farci stare algoritmi
            di tracking satellitare, e se sono sbagliati
            progetti da MILIARDI vanno a donnine!), ma i
            gusti sono
            gusti...Tu gestisci progetti di MILIARDI? ma va la rattoppato con complessi a non finire (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • cinico scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            Tho, chi si vede...Hoilà spammer, ma ancora non ti vergogni a spammare quel buco che gestisci?Ma fatti un utente almeno (prima che ci pensino gli altri ;) )!
        • the_m scrive:
          Re: Diventerà come GameMaker
          - Scritto da: Antony
          Beh, nn ce
          l'hanno fatta nemmeno nel QUADRUPLO del mio
          tempo...ed erano in DUE! LOL non ce l'hanno fatta perchè si saranno affidati a strumenti microsoftiani anzichè al mitico C++Builder!Ovvero tutto ciò che ha delphi ma usando il C++ (ok ok un po' taroccato ^^)!! Insomma a me pascal non piace :D :D
        • ... scrive:
          Re: Diventerà come GameMaker
          cosa centra col mio discorso iniziale???a me il visual studio serve principalmente per il C/C++ e un po' il C#, il resto non serve a niente a chi programma seriamenteprogrammare seriamente != fare interfacce grafiche fighettelo faccio anche io qualche volta, usando il C# (che rimane un linguaggio di programmazione serio), il resto lo lascio a chi vende fuffala maggior parte dei miei programmi in C/C++ e altri linguaggi (matlab, root, ecc...) riguardao la simulazione fisica, le interfacce fighette sono l'ultimo dei miei problemi (e al limite userei QT), o riguardano la grafica 3d o altre cose in kernel mode su sistemi nt o unix, che me ne faccio delle interfacce fighette... (che tra l'altro non so fare, e non ho nemmeno voglia di imparare a farle)ultimamente per lavoro (per lavoro mi occupo di cose un po' diverse rispetto a quando programmo per conto mio) mi sono trovato ad occuparmi d'altro, cioè interfacce semi-fighette e roba per usare db sql server, ho fatto tutto in C# senza nessun problema, senza ricorrere a linguaggi caramellosi, tipo Delphi (attenzione, delphi mi piaceva finché non l'hanno portato a .NET, poi è diventato inutile) o vb, senza contare che la sintassi del vb è orribile, almeno delphi ha la sintassi del pascalpoi oh, ognuno fa quello che vuole col software che vuole, ma dal mio punto di vista, in italia il 99% dei programmatori delphi, vb e compagnia sono spara-gestionali, contenti voi...
          • delphista2 scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            ..solo una precisazione, CodeGear Delphi esiste anche per Win32...che funziona decisamente meglio...
    • guaglio scrive:
      Re: Diventerà come GameMaker
      Ho visto cose che voi umani....Ho visto presentazioni di applicazioni VB (quello vecchio, non il .NET) dove venivano fatte vedere tutte le form aperte e dire con disinvoltura "adesso manca solo da scrivere il codice"E il cliente soddisfatto per la presentazione.
      • HAL scrive:
        Re: Diventerà come GameMaker
        Queste cose si vedono ancora...
        • ... scrive:
          Re: Diventerà come GameMaker
          ed è normale.Non ci vedo niente di male in questo, queste "demo" senza codice sono un utile strumento per definire l'interfaccia che, anche facendo tutta l'analisi che vuoi, senza un riscontro visivo e una accettazione da parte dell'utente finale non può essere definita.Poi se non si fa capire al cliente che questa demo o prototipo non è il prodotto definitivo ma uno studio la colpa è di chi lo presenta.I problemi dell'avere blocchi di codice pronto sono altri (ridondanza di codice, poca ottimizzazione a causa della generalizzazione delle problematiche ecc...), insieme a tanti altri vantaggi (sicurezza, velocità di scrittura del programma ecc...)
    • Guido scrive:
      Re: Diventerà come GameMaker
      - Scritto da: Wolf01
      Ahah, staremo a vedere come tutti (pure i
      bambini) inizieranno a sviluppare piccole
      applicazioncine, completamente fatte tramite
      drag&drop Se il drag & drop mi velocizza il lavoro ben venga...l'importante e' che: - il codice auto prodotto sia ben fatto - abbia comunque l'ultima parola sul codice prodottonon fasciamoci la testa prima averla rotta.Scrivere applicazioni ben fatte non vuol dire scrivere a mano sempre e comunque.
      Non vedremo mai più una riga di codice e le
      applicazioni diventeranno sempre più povere e mal
      fattedicevano pure che il Java avrebbe soppiantato C/C++. invece sono ancora li... a fare quello che ci si aspetta da loro nei settori dove sono effettivamente utili.stessa cosa succedera' per questo modo di fare "visual".
      Tutto sto "visual" sta impigrendo i programmatoriDipende tutto da cosa si scrive... il visual e le generazioni automatiche per certe cose non vano bene... per altre velocizzano di molto il lavoro.
      • Bash scrive:
        Re: Diventerà come GameMaker
        - Scritto da: Guido

        Se il drag & drop mi velocizza il lavoro ben
        venga...Con "velocizzare il lavoro" non si intende la sola prima scrittura, ma anche pesanti interventi su tutto il codice alla ricerca di variabili o porzioni di codice, o qualunque operazione che e' infinitamente piu' pratico effettuare con un editor su dei files di testo.
        l'importante e' che:
        - il codice auto prodotto sia ben fattoPiu' o meno come l'html prodotto da frontpage.
        - abbia comunque l'ultima parola sul codice
        prodottoRendendo automaticamente il codoce prodotto non piu' riapribile dal visual drag&drop editor!
        non fasciamoci la testa prima averla rotta.Io me la sono gia' rotta numerose volte con queste porcate.Scusa se stavolta indosso il casco integrale rinforzato prima di provare a vedere com'e'.
        Scrivere applicazioni ben fatte non vuol dire
        scrivere a mano sempre e
        comunque.Scrivere applicazioni ben fatte vuol dire fare interventi di manutenzione delle stesse semplici e mirati, e non cose che metti una pezza qua e non funziona piu' di la'.

        Non vedremo mai più una riga di codice e le

        applicazioni diventeranno sempre più povere e
        mal

        fatte

        dicevano pure che il Java avrebbe soppiantato
        C/C++.

        invece sono ancora li... a fare quello che ci si
        aspetta da loro nei settori dove sono
        effettivamente
        utili.Qui stiamo parlando di un nuovo compilatore, non di un nuovo linguaggio.
        stessa cosa succedera' per questo modo di fare
        "visual".

        Tutto sto "visual" sta impigrendo i
        programmatori

        Dipende tutto da cosa si scrive...
        il visual e le generazioni automatiche per certe
        cose non vano bene... per altre velocizzano di
        molto il
        lavoro.Guarda, facciamo questa semplice considerazione.Il programmatore abituato a lavorare senza visual, lavora anche col visual.Il programmatore abituato col visual, non e' capace di lavorare senza!Non possiamo parlare di miglioramento in questo senso.Possiamo solo dire di aver creato un gruppo di persone in apparente grado di programmare, ma che programmatori non sono. Secondo me non e' un bene.
        • krane scrive:
          Re: Diventerà come GameMaker
          - Scritto da: ...
          Piuttosto bisognerebbe definire una nuova figura
          professionale. Come è stato necessario
          distinguere le figure di web designer e web
          programmer si dovrebbe parlare di un program
          designer e programmer.Sparagestionali .net ???
          • uccello_gigante scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ...


            Piuttosto bisognerebbe definire una nuova figura

            professionale. Come è stato necessario

            distinguere le figure di web designer e web

            programmer si dovrebbe parlare di un program

            designer e programmer.

            Sparagestionali .net ???E' evidente :
          • ... scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            a voi vi chiamano per caso spara kranate e spara uccellate giganti?
          • krane scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            - Scritto da: ...
            a voi vi chiamano per caso spara kranate e spara
            uccellate giganti?Ecco uno sparagestionali VB colto sul vivo !Ci chiamano anche peggio, ma noi non ci offendiamo e ricambiamo volentieri (rotfl)
          • deactive scrive:
            Re: Diventerà come GameMaker
            - Scritto da: uccello_gigante
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ...




            Piuttosto bisognerebbe definire una nuova
            figura


            professionale. Come è stato necessario


            distinguere le figure di web designer e web


            programmer si dovrebbe parlare di un program


            designer e programmer.



            Sparagestionali .net ???

            E' evidente :voi ci scherzate, ma quando si termina una pagina aspx e viene data ad un grafico , o un web designer, nel 80% dei casi non sa come personalizzare i controlli generici HTML.Occorre un minimo anche a loro del tempo per capire che la classe non si assegna con class ma con CssClass e via dicendo. ( banalita', ma mi e' capitato anche questo )Quindi forse si, ci sara' veramente bisogno di GUI developer un giorno (per spararne una a caso)... non solo per .NETHo visto che la tendenza e' gia' stata anticipata da Apple con XCode e Interface Builder... che c'e' quindi di cui stupirsi ?
        • Guido scrive:
          Re: Diventerà come GameMaker
          - Scritto da: Bash
          Qui stiamo parlando di un nuovo compilatore, veramente io parlavo dell'editor visuale il compilatore ocmpila...il visual lo gestisce l'editor visuale...
          Guarda, facciamo questa semplice considerazione.
          Il programmatore abituato a lavorare senza
          visual, lavora anche col
          visual.
          Il programmatore abituato col visual, non e'
          capace di lavorare
          senza!questa non e' colpa degli strumenti... ma di chi li usa senza sapere come funzionano le cose dietro.
          Possiamo solo dire di aver creato un gruppo di
          persone in apparente grado di programmare, ma che
          programmatori non sono. Secondo me non e' un
          bene.La microsoft crea gli strumenti per semplificare la vita ai programmatori... se poi la gente non studia non e' certo colpa sua.(quando uno ammazza a coltellate il vicino di casa la colpa e' della ditta di coltelli? la condanniamo perche' qualcuno usa a sproposito gli strumenti che produce? non penso)
        • Bash scrive:
          Re: Diventerà come GameMaker
          - Scritto da: ...
          trovare un blocco di codice in un programma è più
          facile in un progetto visuale che in un centinaio
          di file
          testo.
          Se non hai il grep puo' darsi.Ma io ho il grep e lo uso!
        • darksky scrive:
          Re: Diventerà come GameMaker
          browser incasinato e ha inserito messaggio in + ignoratelo :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 ottobre 2008 15.28-----------------------------------------------------------
    • ottomano scrive:
      Re: Diventerà come GameMaker
      - Scritto da: Wolf01
      Ahah, staremo a vedere come tutti (pure i
      bambini) inizieranno a sviluppare piccole
      applicazioncine, completamente fatte tramite
      drag&drop di iconcine contenenti un pezzo di
      codice, tutte da mettere una dietro
      l'altra
      Non vedremo mai più una riga di codice e le
      applicazioni diventeranno sempre più povere e mal
      fatte
      Tutto sto "visual" sta impigrendo i programmatoriDipende.Io uso VS2005 perchè mi ci trovo bene. Sto un pò snobbando VS2008 perchè, a parte linq che non uso per ora e una brutta implementazione dell'IDE di sviluppo per WPF, è identico a VS2005.Non per questo faccio cose visuali, anzi, la maggior parte delle applicazioni che creo sono servizi di windows, applicazioni console o dll senza interfaccia... perchè usare un DataSet fatto con il wizard è facile e bello, ma se vuoi le prestazioni (quelle vere, che ti macinano gigate di dati) devi andar giù di datareader e codicescritto a manina... e quello le aziende sono disposte a pagarlo fior di quattrini.Questa è la differenza tra un vero programmatore che sa utilizzare appieno lo strumento e uno schiacciabottoni che si limita al gestionalino di turno. Nicola
      • deactive scrive:
        Re: Diventerà come GameMaker
        - Scritto da: ottomano
        - Scritto da: Wolf01


        Ahah, staremo a vedere come tutti (pure i

        bambini) inizieranno a sviluppare piccole

        applicazioncine, completamente fatte tramite

        drag&drop di iconcine contenenti un pezzo di

        codice, tutte da mettere una dietro

        l'altra

        Non vedremo mai più una riga di codice e le

        applicazioni diventeranno sempre più povere e
        mal

        fatte

        Tutto sto "visual" sta impigrendo i
        programmatori

        Dipende.
        Io uso VS2005 perchè mi ci trovo bene. Sto un pò
        snobbando VS2008 perchè, a parte linq che non uso
        per ora e una brutta implementazione dell'IDE di
        sviluppo per WPF, è identico a
        VS2005.
        Non per questo faccio cose visuali, anzi, la
        maggior parte delle applicazioni che creo sono
        servizi di windows, applicazioni console o dll
        senza interfaccia... perchè usare un DataSet
        fatto con il wizard è facile e bello, ma se vuoi
        le prestazioni (quelle vere, che ti macinano
        gigate di dati) devi andar giù di datareader e
        codice
        scritto a manina... e quello le aziende sono
        disposte a pagarlo fior di
        quattrini.
        Questa è la differenza tra un vero programmatore
        che sa utilizzare appieno lo strumento e uno
        schiacciabottoni che si limita al gestionalino di
        turno.



        Nicola io non sono sicuro che dataset sia meglio di datareaderhttp://aspnet.4guysfromrolla.com/articles/050405-1.aspxcmq, e' vero per gestire una mole di dati corposi pare che datareader sia la cosa piu' appropriata. In merito al tuo commento pero' dico che da quando sono nel settore non ho ancora incontrato nessuno che sviluppasse in visuale, come fai a fare una class library facendo drag & drop dai .. Regards
        • Wolf01 scrive:
          Re: Diventerà come GameMaker
          Se dai gli opportuni mezzi visuali a qualcuno, quello magari riesce anche a programmarti un qualsiasi software usando dei "blocchetti con del codice già pronto e un'iconcina che rende l'idea di cosa fa quel codice"Ok, magari ho usato gamemaker come esempio che è abbastanza ridicoloMa ci sono molti altri linguaggi visuali che si programmano a drag&dropC'è quello che hanno usato per fare il programmatore RCX della LegoI PLC possono essere programmati in ben 5 linguaggi che sono esattamente identici, ma ognuno ha parti più semplici rispetto agli altri: * Ladder diagram (LD) * Sequential Function Charts (SFC) * Function Block Diagram (FBD)
    • FDG scrive:
      Re: Diventerà come GameMaker
      - Scritto da: Wolf01
      Ahah, staremo a vedere come tutti (pure i
      bambini) inizieranno a sviluppare piccole
      applicazioncine, completamente fatte tramite
      drag&drop di iconcine contenenti un pezzo di
      codice...Non c'entra assolutamente nulla. È un tool di modellazione, tipo rational rose. Servirà a chi ha conoscenze nel dominio di problema, non a chi dovrà scrivere il codice. Non vuol dire che questi debbano essere assolutamente ignoranti in materia di sviluppo, ma che il loro ruolo sarà diverso: definire il problema, identificare i componenti, i processi, le relazioni, e così via. E con strumenti di questo tipo si crea anche documentazione utile (in teoria, poi è da vedere quanto è fatta bene) per chi poi va a scrivere il software.Semmai, ci sarà da chiedersi quanti useranno questo strumento perché sarà effettivamente valido o perché l'ha detto mamma microsoft. Di tool di questo tipo ce ne sono già diversi.
  • pecos scrive:
    DSL - Errore nell'articolo
    DSL deve essere espresso al plurale, poichè si riferisce ad un metamodello in grado di generare multiple notazioni. La frase corretta è quindi: "sia i Domain Specific Language che l'Unified Modeling Language"
  • Zeross scrive:
    jQuery - Errore nell'articolo
    In verità sul blog c'è scritto solo che "will work great with VS 2008 SP1 and the free Visual Web Developer 2008 Express SP1", non che jQuery verrà distribuito nel Service Pack 1 per Visual Studio 2008.Considerando poi che il Service Pack 1 per Visual Studio 2008 è già stato rilasciato l'11 Agosto scorso... :D
    • Alessandro Del Rosso scrive:
      Re: jQuery - Errore nell'articolo
      Sistemato, grazie! ;-)- Scritto da: Zeross
      In verità sul blog c'è scritto solo che "will
      work great with VS 2008 SP1 and the free Visual
      Web Developer 2008 Express SP1", non che jQuery
      verrà distribuito nel Service Pack 1 per Visual
      Studio
      2008.

      Considerando poi che il Service Pack 1 per Visual
      Studio 2008 è già stato rilasciato l'11 Agosto
      scorso...
      :D
Chiudi i commenti