USA, cambio di rotta per i gadget in volo?

La Federal Aviation Administration avrebbe intenzione di rivedere le attuali regole sull'uso di e-reader e tablet in volo. I gagdet elettronici potrebbero restare accesi anche nelle fasi chiave della tratta

Roma – A rivelarlo in esclusiva è stato un recente articolo apparso tra le pagine online del quotidiano statunitense The New York Times : i vertici della Federal Aviation Administration (FAA) avrebbero intenzione di rivedere l’attuale regolamentazione sull’uso dei dispositivi high-tech a bordo dei vari velivoli .

Indiscrezioni che hanno fatto saltare di gioia tutti quelli che vorrebbero smanettare liberamente con i propri gadget elettronici, senza ricorrere a riviste cartacee o passatempi analogici. Ad oggi, le policy stilate da FAA prevedono il divieto di accendere un tablet o un e-reader nei momenti del decollo o dell’atterraggio .

Almeno finché l’aereo non abbia superato i 3mila metri d’altezza. Stando all’articolo pubblicato sul NYT , la federazione statunitense avrebbe intenzione di “dare una bella rinfrescata” alle regole, per capire se tablet e lettori di libri elettronici – nessuna menzione sugli smartphone – siano effettivamente pericolosi per le strumentazioni di bordo.

In particolare , i vertici di FAA andrebbero a garantire una serie di test per verificare che i device accesi non risultino fatali . Non è però chiaro il motivo alla base dell’esclusione dei dispositivi noti al mondo come smartphone. Le nuove regole potrebbero vedere la luce entro la fine del 2012.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • linuxandroi d puah scrive:
    Hurd + Debian GNU/Hurd
    il kernel Linux vanilla di Torvalds & c?sempre più una porcheria sempre meno libero e sempre più in mano alle multinazionaliandroid nel kernel Linux?un software NON libero (usato per spiare le persone e vendere loro un mare di ca##ate) in un kernel che peggiora a ogni releaseuna speranza (che è quasi una realtà):GNU Hurdhttps://www.gnu.org/software/hurd/Debian -- Debian GNU/Hurdhttp://www.debian.org/ports/hurd/
    • collione scrive:
      Re: Hurd + Debian GNU/Hurd
      hurd una realtà? ma se Stallman è il primo a dire che è un progetto nato morto e che non arriverà mai da nessuna parte http://www.osnews.com/story/25724/Interview_Richard_Stallman"The Hurd needs lots of work to be competitive in practice with Linux, but I don't keep track of the details.""the Hurd would need to be not just equal to Linux, but far superior. That does not seem to be a likely prospect."siamo seri, è più probabile che minix e haiku possano impensierire linux che hurd :D
  • alvaro scrive:
    saputelli
    a me non sembra che col vostro linux o charliebrown abbiate inventato chissache' cari megaprogrammatori del menga...rispettate gli altri e sarete rispettati e imparate l'educazione...comunque io che di programmatori ne conosco parecchi anche loro hanno le loro belle lacune in altri campi informatici..quindi nessuno sa tutto e i saputelli finiscono sempre per sXXXXXrsi da soli...questione di tempo.
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: saputelli
      Della serie: RODERE
    • sbertuccia scrive:
      Re: saputelli
      - Scritto da: alvaro
      a me non sembra che col vostro linux o
      charliebrown abbiate inventato chissache' cari
      megaprogrammatori del menga...rispettate gli
      altri e sarete rispettati e imparate
      l'educazione...

      comunque io che di programmatori ne conosco
      parecchi anche loro hanno le loro belle lacune in
      altri campi informatici..quindi nessuno sa tutto
      e i saputelli finiscono sempre per sXXXXXrsi da
      soli...questione di
      tempo.Ok, interessante...ma in sostanza?
      • prova scrive:
        Re: saputelli
        prova
      • iRoby scrive:
        Re: saputelli
        A me sembra che lui non sappia programmare ma vorrebbe, solo che non ha voluto/potuto/saputo.Ed ora gli da fastidio che chi lo sa fare metta in mostra tale abilità, perché lui non potendo fare altrettanto si sente infastidito.È il fenomeno sociale del criticone. Invece di dire le cose come stanno, ossia che ama la programmazione, ha sognato di diventare un programmatore ma per vari motivi non ha potuto, si ferma a criticare chi c'è riuscito.Un po' come quando la moglie accusa e critica il marito di essere un fannullone che perde tempo dietro alla partita invece che avere il coraggio di dire in modo diretto che ha bisogno delle sue attenzioni e si sente trascurata.
        • iRoby scrive:
          Re: saputelli
          Ma certo, *nixo lo padroneggia anche la casalinga.E Linux non è neppure dentro quasi tutti i lettori dvd, smart-tv, smart-autoradio, router, access point, e apparecchio digitale intelligente in genere.
    • cereal K scrive:
      Re: saputelli
      - Scritto da: alvaro
      a me non sembra che col vostro linux o
      charliebrown abbiate inventato chissache' cari
      megaprogrammatori del menga...rispettate gli
      altri e sarete rispettati e imparate
      l'educazione...

      comunque io che di programmatori ne conosco
      parecchi anche loro hanno le loro belle lacune in
      altri campi informatici..quindi nessuno sa tutto
      e i saputelli finiscono sempre per sXXXXXrsi da
      soli...questione di
      tempo.certo che se te ne esci in questo modo chi usa linux non potrà fare a meno di compatirti, per fortuna che non usa linux pensa la gente, guarda come sta messo male...
    • Linaro scrive:
      Re: saputelli
      - Scritto da: alvaro
      a me non sembra che col vostro linux o
      charliebrown abbiate inventato chissache' cari
      megaprogrammatori del menga...rispettate gli
      altri e sarete rispettati e imparate
      l'educazione...

      comunque io che di programmatori ne conosco
      parecchi anche loro hanno le loro belle lacune in
      altri campi informatici..quindi nessuno sa tutto
      e i saputelli finiscono sempre per sXXXXXrsi da
      soli...questione di
      tempo.Essere saputelli, paranoici, schizofrenici, spavaldi e pure un po' XXXXXXX è la forma mentis del programmatore/sistemista o informatico più in generale. Benvenuto al mondo. 8)Parola di Linaro! ;)--This program is free software: you can redistribute it and/or modify it under the terms of the GNU General Public License as published by the Free Software Foundation, either version 3 of the License, or (at your option) any later version.http://www.gnu.org/licenses/gpl-3.0.txt
      • botero scrive:
        Re: saputelli
        Mai sentito parlare di BoFH? :PBOFH (acronimo del termine di lingua inglese Bastard Operator From Hell, letteralmente l'operatore XXXXXXXX venuto dall'inferno) è un personaggio di fantasia creato da Simon Travaglia; è un crudele amministratore di sistema (in gergo system operator o sysop) che sfoga la sua rabbia sui luser (neologismo nato dall'unione di user, utente, e loser, perdente; spesso reso in italiano come utonto), i suoi colleghi, i suoi capi e in generale chiunque gli si trovi davanti.Da wikipedia!
    • Ciappolo scrive:
      Re: saputelli
      Questione di tempo?Tu, per sXXXXXrti, ci hai messo il tempo del click sul pulsante "invia". Non credo che qualcun altro possa fare meglio.
    • ........... .... scrive:
      Re: saputelli
      no è questione di saputelli ma di passione per lo più....quì si parla di open source..non di bazecole quindi se vuoi screditare falo..ma non muovi un "h" ...in confronto al movimento non sei null'altro che un puntino.....con rispetto libcyborg
    • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
      Re: saputelli
      - Scritto da: alvaro
      a me non sembra che col vostro linux o
      charliebrown abbiate inventato chissache' cari
      megaprogrammatori del menga...rispettate gli
      altri e sarete rispettati e imparate
      l'educazione...???

      comunque io che di programmatori ne conosco
      parecchi anche loro hanno le loro belle lacune in
      altri campi informatici..quindi nessuno sa tutto
      e i saputelli finiscono sempre per sXXXXXrsi da
      soli...questione di
      tempo.Ah. Okay.Cosaavràvolutodire?
    • Funz scrive:
      Re: saputelli
      - Scritto da: alvaro
      a me non sembra che col vostro linux o
      charliebrown abbiate inventato chissache' cari
      megaprogrammatori del menga...rispettate gli
      altri e sarete rispettati e imparate
      l'educazione...detto in maniera estremamente maleducata (rotfl)tu si che sai come ottenere ragione :p
      • collione scrive:
        Re: saputelli
        beh certo, uno che usa simili parole1. saputelli2. vostro linux o charliebrown ( il senso è chiaramente denigratorio )3. cari megaprogrammatori del menga
  • giba34 scrive:
    L'insulto? Davvero un vizio.
    Pur seguendo sempre il forum, mi è capitato raramente di intervenire ed ogni volta mi sono preso la mia dose di insulti. Mi chiedo davvero se convenga, ai soloni del software di cui questo spazio gronda, dimostrare la loro indubbia capacità tecnica, sposandola con la loro infinita maleducazione. Per fortuna non tutti sono così, ma senza dubbio sono moltissimi. Mi rivolgo alla redazione: a che servono le raccomandazioni di evitare contenuti ingiuriosi o volgari, se non li fate rispettare? Magari censurerete me. Saluti.
    • Winaro scrive:
      Re: L'insulto? Davvero un vizio.
      Sì, ma non prendere le cose troppo seriamente, fatti due risate e rispondi punto per punto. :) Guarda me, sono l'ultimo dei Winari qui, pure Fiber è stato sconfitto, ma io resisto. E non mi arrenderò mai! :@Hasta la Vista (a reg. TM by Microsoft Corporation), siempre! (win)Parola di Winaro! ;)
  • Beetlejuice scrive:
    e bastaaa
    Ma è possibile che ogni discussione deve diventare motivo di insulto? Vi pagano? Per mia esperienza personale posso dire senza fare il fun, che lato client in un enterprise Linux è improponibile servirebbe una mole di risorse spaventosa per stare dietro agli utenti. Dare Linux ad un utente medio vuol dire voler far esaurire l'Help Desk. Mac costa una sbarcata l'assistenza e per grosse aziende i costi in caso di rottura sono sfavorevoli. Lato Server invece Unix/Linux è molto diffuso nelle aziende. Per quanto riguarda i device mobili Android è per utenti un po' più smart, ho visto Amministratori Delegati e Dirigenti avere problemi con Nokia,BB, etc Iphone per loro è molto più indicato. Saranno geni della finanza ma non mettetegli in mano gadget "complessi" Quindi è inutile starsi a scannare da fun di uno o dell'altro prodotto. Ci sono prodotti diversi per tutte le esigenze state sereni. Io ad esempio ho un pc Apple un telefono Android e una consolle Microsoft e non mi paga nessuna delle 3 per sparlare delle altre
    • krane scrive:
      Re: e bastaaa
      - Scritto da: Beetlejuice
      Ma è possibile che ogni discussione deve
      diventare motivo di insulto? Vi pagano? Per mia
      esperienza personale posso dire senza fare il
      fun, che lato client in un enterprise Linux è
      improponibile servirebbe una mole di risorse
      spaventosa per stare dietro agli utenti. Dare
      Linux ad un utente medio vuol dire voler far
      esaurire l'Help Desk.Ma che ci fara' mai l'utente medio un linux preinstallato da far impazzire l'help desk ???? Spiegamelo...
      Mac costa una sbarcata
      l'assistenza e per grosse aziende i costi in caso
      di rottura sono sfavorevoli. Lato Server invece
      Unix/Linux è molto diffuso nelle aziende. Per
      quanto riguarda i device mobili Android è per
      utenti un po' più smart, ho visto Amministratori
      Delegati e Dirigenti avere problemi con Nokia,BB,
      etc Iphone per loro è molto più indicato.
      Saranno geni della finanza ma non mettetegli in
      mano gadget "complessi" Quindi è inutile starsi a
      scannare da fun di uno o dell'altro prodotto. Ci
      sono prodotti diversi per tutte le esigenze
      state sereni. Io ad esempio ho un pc Apple un
      telefono Android e una consolle Microsoft e non
      mi paga nessuna delle 3 per sparlare delle
      altre
      • brain scrive:
        Re: e bastaaa
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Beetlejuice

        Ma è possibile che ogni discussione deve

        diventare motivo di insulto? Vi pagano? Per
        mia

        esperienza personale posso dire senza fare il

        fun, che lato client in un enterprise Linux è

        improponibile servirebbe una mole di risorse

        spaventosa per stare dietro agli utenti. Dare

        Linux ad un utente medio vuol dire voler far

        esaurire l'Help Desk.

        Ma che ci fara' mai l'utente medio un linux
        preinstallato da far impazzire l'help desk ????
        Spiegamelo...
        Le solite cose: vedere i pr0n, i giochini in flash, office, ma quello vero, non l'altro... :D
      • Beetlejuice scrive:
        Re: e bastaaa
        Beh, immagina un azienda dai 400 ai 2000 dipendenti, a oggi usano programmi come Sap, e già di suo devi trovare una distro su cui giri bene, poi software per servizi di contact center Cisco ad esempio con barre operatori lasciamo stare. Senza contare molti server anche web based che funzionano correttamente solo con Explorer. Per amministrare alcune macchine presso dei clienti devo avviare la macchina virtuale con 7 perché Safari, Firefox, e Chrome danno problemi Non che siano fatti male, ma magari server dei clienti a volte possono essere un po' obsoleti. Poi gestire modifiche sui pc di tutta l'azienda con Microsoft basta fare una GPO e mandarla, con Linux per quello che ho visto non mi sembra sia legato ad un concetto di amministrazione centralizzata, o un concetto di Dominio. O sbaglio?
        • krane scrive:
          Re: e bastaaa
          - Scritto da: Beetlejuice
          Beh, immagina un azienda dai 400 ai 2000
          dipendenti, a oggi usano programmi come Sap, e
          già di suo devi trovare una distro su cui giri
          bene, poi software per servizi di contact center
          Cisco ad esempio con barre operatori lasciamo
          stare. Senza contare molti server anche web based
          che funzionano correttamente solo con Explorer.
          Per amministrare alcune macchine presso dei
          clienti devo avviare la macchina virtuale con 7
          perché Safari, Firefox, e Chrome danno problemi
          Non che siano fatti male, ma magari server dei
          clienti a volte possono essere un po' obsoleti.E chiamare l'help desk a che servirebbe quindi ?
          Poi gestire modifiche sui pc di tutta l'azienda
          con Microsoft basta fare una GPO e mandarla, con
          Linux per quello che ho visto non mi sembra sia
          legato ad un concetto di amministrazione
          centralizzata, o un concetto di Dominio. O
          sbaglio?E di nuovo, problemi di progettazione della migrazione o di mancanza del singolo software, ma di nuovo che c'entra il povero utente e a che gli servirebbe chiamare l'help desk ?
          • Beetlejuice scrive:
            Re: e bastaaa
            Ok, al di là del supporto e del software non sviluppato per Linux, io ho visto molti help desk, chiamati per le cose più assure dall'utente che apre word, và dentro una cartella e non trova il file che cercava magari perché quel file era excell e word ti fa vedere solo i file word in quella cartella, o che chiama l'help desk perché la stampante non stampa e manca la carta Ora da utente medio secondo te è più user friendly e intuitivo Linux a Windows? Oppure programmi che per funzionare richiedono privilegi di amministrazione ad un utente di questa tipologia dare possibilità di lanciare applicazioni amministrative? Secondo me troverebbero molta più difficoltà. Se poi secondo te non è così hai ragione tu cosa vuoi che ti dica.
          • iRoby scrive:
            Re: e bastaaa
            Ti posso dare un consiglio spassionato? Cambia forum, credimi, ci fai più figura, vai in quelli dove si parla diXXXXX, di bici, di moto, di cucina, di discorsi da bar in genere, ma lascia stare l'IT, non è cosa tua, credimi!
          • shevathas scrive:
            Re: e bastaaa
            - Scritto da: iRoby
            Ti posso dare un consiglio spassionato? Cambia
            forum, credimi, ci fai più figura, vai in quelli
            dove si parla diXXXXX, di bici, di moto, di
            cucina, di discorsi da bar in genere, ma lascia
            stare l'IT, non è cosa tua,
            credimi!Purtroppo con gli utonti quello è uno standard.
          • krane scrive:
            Re: e bastaaa
            - Scritto da: Beetlejuice
            Ok, al di là del supporto e del software non
            sviluppato per Linux, io ho visto molti help
            desk, chiamati per le cose più assure dall'utente
            che apre word, và dentro una cartella e non trova
            il file che cercava magari perché quel file era
            excell e word ti fa vedere solo i file word in
            quella cartella, o che chiama l'help desk perché
            la stampante non stampa e manca la carta Ora da
            utente medio secondo te è più user friendly e
            intuitivo Linux a Windows?Linux puo' essere piu' comodo all'inizio per l'installazione delle utils piu' comuni, per il resto: menu e avvia l'applicazione che ti serve esattamente uguale.
            Oppure programmi che per funzionare richiedono
            privilegi di amministrazione ad un utente di
            questa tipologia dare possibilità di lanciare
            applicazioni amministrative? E quando mai dovrebbero ?? Non e' mica windows...
            Secondo me troverebbero molta più
            difficoltà. Se poi secondo te non è
            così hai ragione tu cosa vuoi che
            ti dica.Potresti dirmi quali difficolta' troverebbero con un linux preinstallato, visto che si dovrebbero limitare a: menu' avvio e lanciare il programma che devono usare.
          • Beetlejuice scrive:
            Re: e bastaaa
            Secondo me troverebbero problemi nel cambio nella disinstallazione e nell'installazione di nuovi programmi massicciamente su tutti gli utenti, sempre ovviamente ammesso che tutte le applicazioni che un azienda utilizza oggi esistano per Linux, in quel caso prima di problematiche di help desk entra in gioco il fattore che non è adatto alle esigenze del cliente, non è supportato a livello utenza business come windows.
          • krane scrive:
            Re: e bastaaa
            - Scritto da: Beetlejuice
            Secondo me troverebbero problemi nel cambio nella
            disinstallazione e nell'installazione di nuovi
            programmi massicciamente su tutti gli utenti,Quindi nessun problema lato utente.
            sempre ovviamente ammesso che tutte le
            applicazioni che un azienda utilizza oggi
            esistano per Linux, in quel caso prima di
            problematiche di help desk entra in gioco il
            fattore che non è adatto alle esigenze del
            cliente, non è supportato a livello utenza
            business come windows.Quindi confermi che al limite ormai e' un problema di software e da lato utente lavoratore non c'e' alcuna differenza tra un windows preinstallato e un linux preinstallato.
          • Basta Pirateria scrive:
            Re: e bastaaa
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Beetlejuice

            Secondo me troverebbero problemi nel cambio
            nella

            disinstallazione e nell'installazione di
            nuovi

            programmi massicciamente su tutti gli utenti,

            Quindi nessun problema lato utente.


            sempre ovviamente ammesso che tutte le

            applicazioni che un azienda utilizza oggi

            esistano per Linux, in quel caso prima di

            problematiche di help desk entra in gioco il

            fattore che non è adatto alle esigenze del

            cliente, non è supportato a livello utenza

            business come windows.

            Quindi confermi che al limite ormai e' un
            problema di software e da lato utente lavoratore
            non c'e' alcuna differenza tra un windows
            preinstallato e un linux
            preinstallato.Tenete anche presente che le applicazioni eventualmente non compatibili possono essere centralizzate in un windows terminal server e fruite da linux senza installare nulla sul cliente.Visto che va di moda il cloud ....
          • mura scrive:
            Re: e bastaaa
            - Scritto da: Beetlejuice
            Secondo me troverebbero problemi nel cambio nella
            disinstallazione e nell'installazione di nuovi
            programmi massicciamente su tutti gli utenti,
            sempre ovviamente ammesso che tutte le
            applicazioni che un azienda utilizza oggi
            esistano per Linux, in quel caso prima di
            problematiche di help desk entra in gioco il
            fattore che non è adatto alle esigenze del
            cliente, non è supportato a livello utenza
            business come windows.Di la verità te un'azienda con più di 10 dipendenti non l'hai mai vista vero ?Secondo te un'azienda con millemila postazioni da all'utente la possibilità di installare/disinstallare software ad XXXXXXXm ?Io ho lavorato per aziende dove manco la calcolatrice potevano aprire senza permesso e se attaccavano una chiavetta usb (cosa accaduta realmente perchè dovevo aggiornare dei software scritti da me) dopo 5 minuti il responsabile di ufficio riceve una chiamata dal ced dove chiedevano semplicemente "CaXXo fate su quel computer chiamato così e colà con quella chiavetta usb chiamta tal dei tali, di tal dimensione e con questi file sopra ?"
          • Beetlejuice scrive:
            Re: e bastaaa
            Concordo pienamente con la tua esperienza e non mi permetto di metterla in dubio, ma come ben saprai se hai lavorato in multinazionali la fascia di AD non è proprio un utente che se vuole installare qualcosa arriva uno a dire cosa c..o fai.. ma casomai il contrario Più che altro non ho mai trovato un azienda ne nel settore petrolifero, ne nel settore Aeroportuale, ne nel settore farmaceutico, ne nel settore P.A. dei clienti che ho girato in cui ho visto pc user Linux. Credo che ci siano perché da come parli dalla tua esperienza probabilmente tutti gli altri clienti dove non sono stato io hanno linux. Poi ti ripeto io non lavoro sulla parte end user ne sulla parte server ma sulla parte infrastruttura, rete, fonia, wireless e sicurezza ma mai visti end user con linux.
          • pedro scrive:
            Re: e bastaaa
            che tu non li abbia visti, è una cosa.. che tu dica che non sono user friendly perché non li hai mai visti.. beh, apre le porte del manicomio.. Uno che si occupa di informatica dovrebbe ragionare in modo logico e razionale, le tue conclusioni mi sembra derivino da questo tipo di ragionamento: installa -
            avnti -
            avanti
            avanti -
            fine.p.s. ringrazia paparino per averti trovato un lavoro...
          • mura scrive:
            Re: e bastaaa
            - Scritto da: Beetlejuice
            Concordo pienamente con la tua esperienza e non
            mi permetto di metterla in dubio, ma come ben
            saprai se hai lavorato in multinazionali la
            fascia di AD non è proprio un utente che se vuole
            installare qualcosa arriva uno a dire cosa c..o
            fai.. ma casomai il contrario Più che altro non
            ho mai trovato un azienda ne nel settore
            petrolifero, ne nel settore Aeroportuale, ne nel
            settore farmaceutico, ne nel settore P.A. dei
            clienti che ho girato in cui ho visto pc user
            Linux. Credo che ci siano perché da come parli
            dalla tua esperienza probabilmente tutti gli
            altri clienti dove non sono stato io hanno linux.
            Poi ti ripeto io non lavoro sulla parte end user
            ne sulla parte server ma sulla parte
            infrastruttura, rete, fonia, wireless e
            sicurezza ma mai visti end user con
            linux.Non dico che tutti gli altri abbiano linux ma volevo solo dimostrarti che laddove vengono limitati gli utilizzi del pc in ambito aziendale è per ovvi motivi di sicurezza e l'ambito degli utenti è così ristretto in fatto di applicativi che potrebbero benissimo avere una distro linux come desktop con 3 programmi in croce disponibili per fare il loro lavoro e basta.
          • picicci scrive:
            Re: e bastaaa
            Purtroppo quello che descrivi tu e' un caso raro.
          • collione scrive:
            Re: e bastaaa
            è il caso di ogni azienda di medie/grandi dimensioni e che ha coscienza dei pericoli derivati dall'uso di tecnologie informatiche
          • picicci scrive:
            Re: e bastaaa
            - Scritto da: collione
            che ha coscienza dei pericoli
            derivati dall'uso di tecnologie
            informaticheInfatti il problema e' proprio questo.ti potrei fare molti nomi di aziende con dipendenti
            20.000 dove ti installi tutto cio' che vuoi.ribadisco .... purtroppo
          • collione scrive:
            Re: e bastaaa
            chi sono questi idioti? no perchè sarebbe meglio saperlo, almeno saprò a chi imputare la prossima esplosione nucleare :D
          • Funz scrive:
            Re: e bastaaa
            - Scritto da: Beetlejuice
            Ok, al di là del supporto e del software non
            sviluppato per Linux, io ho visto molti help
            desk, chiamati per le cose più assure dall'utente
            che apre word, và dentro una cartella e non trova
            il file che cercava magari perché quel file era
            excell e word ti fa vedere solo i file word in
            quella cartella, o che chiama l'help desk perché
            la stampante non stampa e manca la carta Ora da
            utente medio secondo te è più user friendly e
            intuitivo Linux a Windows? Oppure programmi chePer queste piccole cose secondo me è più intuitivo Linux. Sia Gnome che KDE. Oltre al fatto che è enormemente più flessibile per chi è appena un po' più smaliziato.I problemi iniziano quando qualcuno abituato a certi metodi di Windows cerca le stesse logiche di funzionamento anche in Linux.
            per funzionare richiedono privilegi di
            amministrazione ad un utente di questa tipologia
            dare possibilità di lanciare applicazioni
            amministrative? Secondo me troverebbero molta più
            difficoltà. Se poi secondo te non è così hai
            ragione tu cosa vuoi che ti
            dica.Qui va tutto a favore di Linux, dove la separazione tra amministrazione e utenti è molto più netta, e non ci sono programmi che ti obbligano a usare un utente con privilegi per fare cose banali, come accadeva ancora in XP... in Linux non mi è mai capitato.
        • Basta Pirateria scrive:
          Re: e bastaaa
          - Scritto da: Beetlejuice
          Beh, immagina un azienda dai 400 ai 2000
          dipendenti, a oggi usano programmi come Sap, e
          già di suo devi trovare una distro su cui giri
          bene, Balle.La sapgui esiste anche per Linux ed inoltre è disponibile anche la webgui.Quindi stai trollando :D
          • Beetlejuice scrive:
            Re: e bastaaa
            Sò che esiste la Sap gui per Linux, il discorso era più ampio, io non dico che Linux sia peggio o Windows sia peggio o Mac sia peggio. Per un azienda che utilizza N portatili è molto più supportato e reperibile software per Windows. Non tutti i software usati in un azienda media sono supportati per Linux come anche per mac Poi c'è chi lavora in aziende di grafica e c'è un contesto totalmente diverso. Ci sono aziende che migrano su prodotti come openoffice, e che avviano progetti di open source come Q8 che a quanto so nel progetto "Kill Bill" indovinate come mai hanno fatto una migrazione massiccia di server da win a Linux/Unix tranne alcuni specifici ma lato client windows. E non mi sembra di affermare un eresia dicendo che lato azienda Windows sia molto più radicato ed esistano molti più applicativi...
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: e bastaaa
            - Scritto da: Beetlejuice
            Sò che esiste la Sap gui per Linux, il discorso
            era più ampio, io non dico che Linux sia peggio o
            Windows sia peggio o Mac sia peggio. Per un
            azienda che utilizza N portatili è molto più
            supportato e reperibile software per Windows.No, su questo ti sbagli, credimi... ci sono le eccezioni, certamente, ma in alcuni campi è vero il contrario.
        • collione scrive:
          Re: e bastaaa
          - Scritto da: Beetlejuice
          con Microsoft basta fare una GPO e mandarla, con
          Linux per quello che ho visto non mi sembra sia
          legato ad un concetto di amministrazione
          centralizzata, o un concetto di Dominio. O
          sbaglio?molti di quei concetti che vede nel mondo windows sono nati nel mondo unixparecchia gente sembra dimenticare questo, o meglio è nata e cresciuta con windows e pensa che certi concetti li abbia inventati Billin ambito linux esiste zenworks
        • zomas scrive:
          Re: e bastaaa
          - Scritto da: Beetlejuice
          Beh, immagina un azienda dai 400 ai 2000
          dipendenti, a oggi usano programmi come Sap, e
          già di suo devi trovare una distro su cui giri
          beneBasta informarsi su uno dei tanti forum sap e avresti letto che Red Hat 6 è certificato; oltre al fatto che hanno un client puro java che gira con ogni distro linux.Spero di averti aiutato a risolvere un dei problemi che avete con le distro linux in ditta ;)
          • Beetlejuice scrive:
            Re: e bastaaa
            Non ho nessun problema con le distro linux nella mia azienda sono i clienti presso cui giro che non hanno linux ma tutti windows qualche piccolo di cliente ha dei Mac, ma grandi aziende almeno fra quelle in cui sono stato non usano Linux lato client solo lato server. Voi quali grandi clienti conoscete che hanno linux lato client desktop o portatili che sia ?
        • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
          Re: e bastaaa
          - Scritto da: Beetlejuice
          Beh, immagina un azienda dai 400 ai 2000
          dipendenti, a oggi usano programmi come Sap,Ah ha h haha hahahh!E qui iniziano i TUOI problemi :D
          e
          già di suo devi trovare una distro su cui giri
          bene, poi software per servizi di contact center
          Cisco ad esempio con barre operatori lasciamo
          stare. Ed è un problema di linux questo???
          Senza contare molti server anche web based
          che funzionano correttamente solo con Explorer.Ed è colpa di Linux o di chi non sa scrivere codice?
          Per amministrare alcune macchine presso dei
          clienti devo avviare la macchina virtuale con 7
          perché Safari, Firefox, e Chrome danno problemi
          Non che siano fatti male, ma magari server dei
          clienti a volte possono essere un po' obsoleti.E quindi il problema di chi è?
          Poi gestire modifiche sui pc di tutta l'azienda
          con Microsoft basta fare una GPO e mandarla, con
          Linux per quello che ho visto non mi sembra sia
          legato ad un concetto di amministrazione
          centralizzata, o un concetto di Dominio. O
          sbaglio?Sono d'accordo con te su questo... ma conosco gente su RedHat che gestisce circa 350 server (RAI)... non so se con Windows potresti anche solo pensarci (vedi solo aggiornamenti).Ad ogni modo: strumento giusto al posto giusto, con la motivazione giusta.
      • mura scrive:
        Re: e bastaaa
        - Scritto da: krane
        Ma che ci fara' mai l'utente medio un linux
        preinstallato da far impazzire l'help desk ????
        Spiegamelo...Non trova il pulsante start ecco cosa fa (rotfl)(rotfl)
        • collione scrive:
          Re: e bastaaa
          - Scritto da: mura
          Non trova il pulsante start ecco cosa fa
          (rotfl)(rotfl)ma succederà comunque con windows 8 :D
      • Frigghenaue i scrive:
        Re: e bastaaa
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Beetlejuice

        Ma che ci fara' mai l'utente medio un linux
        preinstallato da far impazzire l'help desk ????
        Spiegamelo...Montare una pennetta USB
        • collione scrive:
          Re: e bastaaa
          se vabbè, la fiera dei luoghi comunima se non avete mai usato linux, almeno evitate di parlarne così da fare meno figure di XXXXX
    • RobyR scrive:
      Re: e bastaaa
      è inutile starsi a
      scannare da fun di uno o dell'altro prodotto. Ci
      sono prodotti diversi per tutte le esigenze
      state sereni. Io ad esempio ho un pc Apple un
      telefono Android e una consolle Microsoft e non
      mi paga nessuna delle 3 per sparlare delle
      altreSei un grande... io per esempio ho un cellulare android, un pc windows seven e una console sony. I fans boys hanno rotto.Tornando all'argomento, non sono un esperto... spiegatemi i vantaggi che porta integrazione del kernel di android
      • Beetlejuice scrive:
        Re: e bastaaa
        Hai una consolle di XXXXXaaaa :-D Scherzo si questa cosa dei fun boy non si sopporta gente troppo limitata, tu magari hai preferito avere una console con il blue ray, o hai dei titoli che preferisci o il pad o il brand stesso, io ho avuto altre esigenze.. Se la X sotto alcuni punti di vista è migliore nonostante la play abbia più potenza matematica pura ma scannarci a me e te che ne viene? Uno ha delle esigenze e un altro ne avrà altre Se ne facessero una ragione il mondo è vario poi oh c'è crisi c'è crisi ma a fare i fighetti con giocattoli da 700 euro piace agli Italiani.. io anche li spendo tutti i mesi e li do alla banca per il mutuo e manco un telefono mi regalano :-(
        • RobyR scrive:
          Re: e bastaaa
          - Scritto da: Beetlejuice
          Hai una consolle di XXXXXaaaa :-D Scherzo si
          questa cosa dei fun boy non si sopporta gente
          troppo limitata, tu magari hai preferito avere
          una console con il blue ray, o hai dei titoli che
          preferisci o il pad o il brand stesso, io ho
          avuto altre esigenze.. Se la X sotto alcuni punti
          di vista è migliore nonostante la play abbia più
          potenza matematica pura ma scannarci a me e te
          che ne viene? Uno ha delle esigenze e un altro
          ne avrà altre Se ne facessero una ragione il
          mondo è vario poi oh c'è crisi c'è crisi ma a
          fare i fighetti con giocattoli da 700 euro piace
          agli Italiani.. io anche li spendo tutti i mesi
          e li do alla banca per il mutuo e manco un
          telefono mi regalano
          :-(Ah ah, ti dico solamente che ho comprato uno smartphone usatoaltro che roba da 700 xD Alcuni discorsi tra fan boy sono ridicoli a volte mi faccio trascinare dalla discussione sembrando io stesso un fan boys
    • alvaro scrive:
      Re: e bastaaa
      essendo il 99% cafoni che ti aspetti...fino al 2000 la feccia non era su internet ora c'e'
    • Basta Pirateria scrive:
      Re: e bastaaa
      - Scritto da: Beetlejuice
      esaurire l'Help Desk. Mac costa una sbarcata
      l'assistenza e per grosse aziende i costi in caso
      di rottura sono sfavorevoli. [...]Non sempre.Io ad esempio lavoro in una grande azienda dove i client MAC sono pienamente supportati dall'help desk.
      • Beetlejuice scrive:
        Re: e bastaaa
        Il mac mi è capitarlo di vederlo in aziende clienti, forse sono stato frainteso o mi sono espresso male. Il Mac è molto user friendly anche io lo uso, ma so che in alcune aziende dei reparti hanno mac ma in caso di rottura dell'hardware che deve andare quindi in riparazione Apple i costi di riparazione non coperte da garanzia sono state date ai dipendenti. Poi certo molte aziende lo faranno di tasca propria, ma almeno per quello che ho visto io e che so a livello di costi di riparazione Apple è un po' alta come prezzi se confrontata con un hp o Dell etc...
        • collione scrive:
          Re: e bastaaa
          fanno pagare i dipendenti per riparare i computer? ma che razza di aziende frequenti? :Dcomunque è vero che apple costa di più per le riparazioni, com'è vero che è sotto indagine per il fatto che se ne frega della garanzia europea di 2 anniin generale però il brand apple tira e molte aziende sono cadute nella trappola mediatica di Jobs e sucXXXXXridel resto basta vedere come si sono fiondate sull'ipad
    • collione scrive:
      Re: e bastaaa
      - Scritto da: Beetlejuice
      Ma è possibile che ogni discussione deve
      diventare motivo di insulto? Vi pagano? Per mianemmeno i winari scherzano su questo fronte
      esperienza personale posso dire senza fare il
      fun, che lato client in un enterprise Linux è
      improponibile servirebbe una mole di risorseperchè? detta così è un'affermazione gratuitadovresti almeno aggiungere un imho
      spaventosa per stare dietro agli utenti. Darema anche passare da windows xp a vista/7 ha richiesto spese ingenti per il training e non oso immaginare che succederà quando windows 8 ( aka la bottega dei quadroni ) finirà sui pc aziendali
      Linux ad un utente medio vuol dire voler far
      esaurire l'Help Desk. Mac costa una sbarcatama anche no
      l'assistenza e per grosse aziende i costi in caso
      di rottura sono sfavorevoli. Lato Server inveceeppure i mac si vendono come il pane in azienda e apple fa segnare ogni trimestre incrementi percentuali a due cifre ( mentre il resto del comparto pc è perennemente in rosso )
      Unix/Linux è molto diffuso nelle aziende. Perbeh almeno questo lo riconosci, diversamente da certi "nome e cognome"
      quanto riguarda i device mobili Android è per
      utenti un po' più smart, ho visto Amministratori
      Delegati e Dirigenti avere problemi con Nokia,BB,
      etc Iphone per loro è molto più indicato.anche qui sarebbe da chiarirecos'ha di complesso un cellulare tocca e clicca
      sono prodotti diversi per tutte le esigenze
      state sereni. Io ad esempio ho un pc Apple un
      telefono Android e una consolle Microsoft e non
      mi paga nessuna delle 3 per sparlare delle
      altrepure io ho un nexus s e un macbook air, nessuno mi paga per sparlare, però non posso non apprezzare e riconoscere la robustezza, ottimizzazione e superiore sicurezza di linux
      • Beetlejuice scrive:
        Re: e bastaaa
        perchè? detta così è un'affermazione gratuitadovresti almeno aggiungere un imhoinfatti ho detto per esperienza personale, e ripeto nei clienti che ho girato in uno ho visto mac ma era un azienda di 40 max 50 persone.. in aziende grandi non dico tutte le aziende del mondo parlo di aziende presso cui sono stato ho visto solo e soltanto sistemi end user Windows, lato server invece la cosa è diversa Linux/UnixPer la complessità del clicca e tocca non chiedere a me io ho detto che iphone è indicato.. ma neppure i nokia avevano complessità o i BB Android anche è tocca e clicca ma per un determinato target hanno bisogno di qualcosa che dia meno problemi possibili e sempre da quello che ho visto iphone per questi utenti e più indicatoLato aziende grandi comunque non ho visto "sempre per esperienza personale" dei Mac, ma molti ipad
    • ruppolo scrive:
      Re: e bastaaa
      - Scritto da: Beetlejuice
      Mac costa una sbarcataMac costa meno.Ho appena ordinato un sistema Apple completo per un mio cliente, 3 macchine più un server e relativi software, che andranno a sostituire in toto un sistema Windows.L'azienda ha concluso che costa meno cambiare tutto (macchine, software, installazione e formazione del personale) che continuare con Windows. E l'hanno concluso per conto loro, io non ho messo becco.
    • Linaro scrive:
      Re: e bastaaa
      - Scritto da: Beetlejuice
      Ma è possibile che ogni discussione deve
      diventare motivo di insulto? Vi pagano? Per mia
      esperienza personale posso dire senza fare il
      fun, che lato client in un enterprise Linux è
      improponibile servirebbe una mole di risorse
      spaventosa per stare dietro agli utenti. Dare
      Linux ad un utente medio vuol dire voler far
      esaurire l'Help Desk. Le distro linux per l'enterprise sono più blindate di qualsiasi altra cosa, con utente isolato e controllo dell'account root da remoto. E' proprio nel caso di linux che l'utente non può muovere una virgola a meno che tu (admin) non l'abbia previsto e permesso.Stiamo parlando di soluzioni "studiate" per le aziende ovviamente, che si pagano. http://it.redhat.com/products/enterprise-linux/desktop/http://www.suse.com/products/desktop/
      Mac costa una sbarcata
      l'assistenza e per grosse aziende i costi in caso
      di rottura sono sfavorevoli. Mac è un giocattolo inutile tanto quanto è colorato. E poco altro. Va bene per acquistare giochini dall'app store e fare 4 cose in croce. Di fatto è una sottospecie di computer, indatto a personalizzazioni e soluzioni avanzate.
      Lato Server invece
      Unix/Linux è molto diffuso nelle aziende. Per
      quanto riguarda i device mobili Android è per
      utenti un po' più smart, ho visto Amministratori
      Delegati e Dirigenti avere problemi con Nokia,BB,
      etc Iphone per loro è molto più indicato.Appunto, è roba per microcefali.
      Saranno geni della finanza ma non mettetegli in
      mano gadget "complessi" Quindi è inutile starsi a
      scannare da fun di uno o dell'altro prodotto. Ci
      sono prodotti diversi per tutte le esigenze
      state sereni. Io ad esempio ho un pc Apple un
      telefono Android e una consolle Microsoft e non
      mi paga nessuna delle 3 per sparlare delle
      altreDire che Microsoft è un pescecane, che Apple è un inutile mangiasoldi, e che Linux è un ideale astratto con applicazioni concrete è dire la realtà. Non c'è bisogno di essere pagati.Parola di Linaro! ;)--This program is free software: you can redistribute it and/or modify it under the terms of the GNU General Public License as published by the Free Software Foundation, either version 3 of the License, or (at your option) any later version.http://www.gnu.org/licenses/gpl-3.0.txt
  • libcyborg scrive:
    unione e buon senso
    Devo dire che questa è una mossa intelligente.google spinge l'open sugli smart checchè ne dica qualcuno...ma se lo ha fatto fino ad ora è grazie a linux.Google ha spesso vissuto di grandi intuizioni ....e quella di scoprire l'open source, capirne le qualità e le opportunità che l'open appunto peteva dargli.. è stato un merito.Ora però se Google è arrivato al sucXXXXX ...lo deve anche a linux e linux ha ancor più motivi per poter finalmente sfruttare questa scia per mettersi sotto una luce (che per merito) lo sta aspettando a braccia aperte...Se linux e android continueranno assieme...l'open avrà molte più possibilità di sfondare e migliorare qualitativamente. QUINDI CONSIDERO QUESTO "RICOMPATTAMENTO" UNA COSA ASSAI CONVENIENTE PER IL FUTURO DELL'OPEN.(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 marzo 2012 00.15----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 marzo 2012 00.16-----------------------------------------------------------
  • evolver scrive:
    Linux 3.3
    L'unione del pinguino con android a mio parere sembra uno sforzo di entrambi per trovare una via unica alla soppravivenza, probabilmente entrambi sono arrivati in fondo ai loro studi e cosi per non dare ambito a qualche possibile fallimento ... uniscono le forze sperando che gli ignoranti in materia si convincano sempre di più a passare dalla loro parte.E' solo il mio pensiero, ho smesso da anni di scaricare ed installare le varie distro linux per vedere i cambiamenti ... ora sono su un punto fermo e si chiama win7.Alternative ?Si, se potessi riavere un Amiga1200 con il workbench e migliaia di programmi ... beh ... sarebbe ottimo! ... scusate il piccolo ot.saluti ;)
    • Jeovah scrive:
      Re: Linux 3.3
      - Scritto da: evolver
      L'unione del pinguino con android a mio parere
      sembra uno sforzo di entrambi per trovare una via
      unica alla soppravivenza, probabilmente entrambi
      sono arrivati in fondo ai loro studi e cosi per
      non dare ambito a qualche possibile fallimento
      ... uniscono le forze sperando che gli ignoranti
      in materia si convincano sempre di più a passare
      dalla loro
      parte.

      E' solo il mio pensiero, ho smesso da anni di
      scaricare ed installare le varie distro linux per
      vedere i cambiamenti ... ora sono su un punto
      fermo e si chiama
      win7.

      Alternative ?

      Si, se potessi riavere un Amiga1200 con il
      workbench e migliaia di programmi ... beh ...
      sarebbe ottimo! ... scusate il piccolo
      ot.

      saluti ;)Mentre tu, che sei così intelligente ed istruito, ti stai "evolvendo" verso la scimmia. A te ha fatto male scaricare ed installare tante distro Linux, solo per vedere i progressi, invece di provarne una sola per un po' per capire se faceva al caso tuo. I computer sono strumenti di lavoro, non dogmi di una nuova religione. I punti fermi, nella vita, sono altri.
      • panda rossa scrive:
        Re: Linux 3.3
        - Scritto da: Jeovah

        I computer sono strumenti di lavoro, non dogmi di
        una nuova religione. I punti fermi, nella vita,
        sono
        altri.Computer != SO.Il computer e' uno strumento di lavoro.Il SO e' l'anima del computer.E tu puoi scegliere, dato il libero arbitrio, se avere nel tuo computer un'anima satanica preinstallata, o un'anima libera.
      • evolver scrive:
        Re: Linux 3.3

        Mentre tu, che sei così intelligente ed istruito,
        ti stai "evolvendo" verso la scimmia. A te ha
        fatto male scaricare ed installare tante distro
        Linux, solo per vedere i progressi, invece di
        provarne una sola per un po' per capire se faceva
        al caso tuo. E te cosa sei una bertuccia o babbuino ?(Questo semplicemente per controbattere una battuta senza senso verso una mia opinione personale, la prossima volta mettiti una banana in bocca prima di aprire bocca)
        I computer sono strumenti di lavoro, non dogmi di
        una nuova religione. I punti fermi, nella vita,
        sono
        altri.Si parla di sistemi operativi e cosa centra avere punti fermi nella vita ? Hai aperto bocca solo perchè altrimenti ti si seccava l'ugola ... bevi un sorso d'acqua ...Se vuoi avere rispetto ... impara prima a rispettare gli altri.
        • Jeovah scrive:
          Re: Linux 3.3
          - Scritto da: evolver

          Mentre tu, che sei così intelligente ed
          istruito,

          ti stai "evolvendo" verso la scimmia. A te ha

          fatto male scaricare ed installare tante distro

          Linux, solo per vedere i progressi, invece di

          provarne una sola per un po' per capire se
          faceva

          al caso tuo.

          E te cosa sei una bertuccia o babbuino ?

          (Questo semplicemente per controbattere una
          battuta senza senso verso una mia opinione
          personale, la prossima volta mettiti una banana
          in bocca prima di aprire
          bocca)


          I computer sono strumenti di lavoro, non dogmi
          di

          una nuova religione. I punti fermi, nella vita,

          sono

          altri.

          Si parla di sistemi operativi e cosa centra avere
          punti fermi nella vita ? Hai aperto bocca solo
          perchè altrimenti ti si seccava l'ugola ... bevi
          un sorso d'acqua
          ...

          Se vuoi avere rispetto ... impara prima a
          rispettare gli
          altri.E perché devo rispettare te? Le tue opinioni personali valle a scrivere sui muri del XXXXX all'autogrill, invece di tediare il prossimo con le tue inutili esperienze di vita. E le dita, usale per sbucciare le banane, la tastiera del pc non fa al caso tuo.
    • x4nder scrive:
      Re: Linux 3.3
      - Scritto da: evolver
      ... ora sono su un punto
      fermo e si chiama
      win7.Su questo non c'è alcun dubbio!
    • spruzzolo scrive:
      Re: Linux 3.3
      questo significa che non ti evolvi ma fingi di farlo..ennesimo post ignorante di persona ignorante
    • collione scrive:
      Re: Linux 3.3
      - Scritto da: evolver
      non dare ambito a qualche possibile fallimentonon penso si possa parlare di fallimento nè per android ( leader del mercato mobile ) nè per linux ( leader dei mercati server, embedded e hpc )
      vedere i cambiamenti ... ora sono su un punto
      fermo e si chiama
      win7.
      dovresti vederli i cambiamenti recenti, hanno portato linux nel 21° secolo
      Alternative ?
      macos, haiku se non hai eccessive pretese, aros/icaros se vuoi un nuovo amigae c'è pure morphos che è l'amigaos dei nostri tempi
    • lol scrive:
      Re: Linux 3.3

      ... uniscono le forze sperando che gli ignoranti
      in materia si convincano sempre di più a passare
      dalla loro
      parte.

      E' solo il mio pensiero, ho smesso da anni di
      scaricare ed installare le varie distro linux per
      vedere i cambiamenti ... ora sono su un punto
      fermo e si chiama
      win7.sul fermo non ci sono dubbi con win7 ci sono solo 2 cose che ti girano......u mad bro?trolla meglio alla tua età
  • nome e cognome scrive:
    evviva...
    Aggiungiamo un cucchiaino di XXXXX a una grossa pila di letame e via tutti a ricompilare i kernel.
    • collione scrive:
      Re: evviva...
      c'hai problemi sociali vero? (rotfl)
      • cereal K scrive:
        Re: evviva...
        - Scritto da: collione
        c'hai problemi sociali vero? (rotfl)ha litigato con "federica"
      • Linaro scrive:
        Re: evviva...
        - Scritto da: collione
        c'hai problemi sociali vero? (rotfl)Mah... sarà coprofago... :pParola di Linaro ;)--This comment is free thought : you can redistribute it and/or modify it under the terms of the GNU General Public License as published by the Free Software Foundation, either version 3 of the License, or (at your option) any later version.http://www.gnu.org/licenses/gpl-3.0.txt
  • drone scrive:
    Android...
    ...comincia a puntare in basso:http://gigaom.com/mobile/devs-flirting-with-not-dating-html5-and-windows-phone/
    • Enterprise Profession al scrive:
      Re: Android...
      - Scritto da: drone
      ...comincia a puntare in basso:

      http://gigaom.com/mobile/devs-flirting-with-not-daSì guarda, non vedono l'ora di lanciarsi sull'ennesima rimescolazione di Windows...
      • drone scrive:
        Re: Android...
        - Scritto da: Enterprise Profession al
        - Scritto da: drone

        ...comincia a puntare in basso:




        http://gigaom.com/mobile/devs-flirting-with-not-da

        Sì guarda, non vedono l'ora di lanciarsi
        sull'ennesima rimescolazione di
        Windows...molto più semplice: vanno dove tira il mercato e dove si può guadagnar emeglio facendo meno sforzi (leggasi: la frammentazione di Android comincia ad essere troppo pesante, così come il fatto che gli utenti Android non comprano)
        • collione scrive:
          Re: Android...
          e pensare che c'è pure scritto"Mobile software developers are interested in the new kids on the mobile block HTML5 and Windows Phone but very few are actually turning that interest into product plans"tradotto "gli sviluppatori stanno dando un'occhiata a windows phone perchè è appena uscito, ma nessuno di loro poi concretizza"cioè android tira, vende, la frammentazione non è questo grande problema ( frammentazione di che poi??? )che ms possa vincere è impossibile al 99.99%ricordo che si è alienata un mare di sviluppatori .net e silverlight, quando ha deciso di buttare nel wc queste due tecnologie per favorire html5 e javascript
          • Winaro scrive:
            Re: Android...
            Sciocchezze! Silverlight e .Net sono roba vecchia, insicura, ora ci sono HTML5 e Javascript per Windows 8, prodotti da Microsoft Corporation (TM), il miglior sistema operativo a 360°!Parola di Winaro! ;)
          • collione scrive:
            Re: Android...
            eh no, mi dispiace, html5 e javascript non sono stati inventati da msse aspettavamo loro, staremmo ancora agli activex stra-buggati
          • Winaro scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: collione
            eh no, mi dispiace, html5 e javascript non sono
            stati inventati da
            msQuelli per Windows 8 sì, Microsoft ha la sua implementazione, molto migliore di quella standard. D'altronde abbiamo più del 90% del mercato, qualcuno ogni tanto se lo dimentica. :)Parola di Winaro! ;)
          • Incubo Notturno scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: Winaro
            - Scritto da: collione

            eh no, mi dispiace, html5 e javascript non
            sono

            stati inventati da

            ms

            Quelli per Windows 8 sì, Microsoft ha la sua
            implementazione, molto migliore di quella
            standard. D'altronde abbiamo più del 90% del
            mercato, qualcuno ogni tanto se lo dimentica.
            :)

            Parola di Winaro! ;)(rotfl) Sei troppo forte. Vero, MS se n'è sbattuta a lungo degli standard, incasinsando la vita a tanti webmaster e aziende con quell'orrore di IE6 e il suo lock-in, per esempio, che ancora nel 2012 non è stato totalmente debellato.
          • collione scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: Winaro
            Quelli per Windows 8 sì, Microsoft ha la sua
            implementazione, molto migliore di quella
            standard. speriamo benel'ultima volta che cercarono di fare qualcosa di "migliore", inventarono internet exploder :D
          • botero scrive:
            Re: Android...
            Come si puo' avere un implementazione migliore di quella standard??A != A tutto nella stessa frase!
          • collione scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: botero
            Come si puo' avere un implementazione migliore di
            quella
            standard??
            A != A tutto nella stessa frase!è il famoso paradosso del winaro :Dè tipo le cose controintuitive della fisica quantistica (rotfl)
          • botero scrive:
            Re: Android...
            Ma la frammentazione de che?????Leggo delle cose assurde che dimostrano come non si abbia cognizione di cosa voglia dire sviluppare un applicazione (Android) e di come si abbia poca dimistichezza con il concetto di modello di sviluppo open, tra l'altro con la presunzione di voler sostiture la propria interpretazione viziata da simpatie verso altri sistemi con un significato superficiale e distorto. Cosa si intende per frammentazione? Che una qualsiasi app sviluppata da un signor X debba girare su qualsiasi versione? E stiXXXXX... quando si sviluppa un app, se si tratta di uno sviluppatore freelance, si procede per gradi. Parti su una piattaforma di riferimento e mano mano che cresci estendi la compatibilita'. Le applicazioni "famose" come per esempio What's app, Evernote, Soundhoud allo stato attuale non hanno problemi di compatibilità con le varie versioni di Android e non si riscontrano problemi di frammentazione. E quando questo è accaduto gli stessi sono stati risolti in pochissimo tempo. Ma la Apple vuole dare l'idea dello sviluppatore infallibile e della piattaforma vincente che ti permette tutto in poco tempo. Si gioca al massacro creando stereotipi che non esistonono. A meno che non si immagini un mondo in bianco e nero. Ma questo non e' compatibile con il mondo open.Intanto pensi a fare un iPhone con uno schermo piu' grande, potrebbe essere il suo tallone d'achille. Per quello che sento in giro molti stanno scegliendo Android proprio per questo e non mi sembra un osservazione campata in aria. Comincia a perdere Appeal??-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 marzo 2012 00.18-----------------------------------------------------------
          • iRoby scrive:
            Re: Android...
            Si si schermo grande e anche 4:3, mi piace questo Optimus Vu, sto impazzendo e lo aspetto in Europa:[img]http://www.tomshw.it/files/2012/02/immagini/35991/lg-optimus-vu-01_t.jpg[/img]Il giusto sostituto di entrambi, tablet e smartphone, il padphone.
          • drone scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: botero
            Ma la frammentazione de che?????http://theunderstatement.com/post/11982112928/android-orphans-visualizing-a-sad-history-of-support
          • botero scrive:
            Re: Android...
            Non ho detto che non esiste, ho detto che non ha questo epocale impatto per come lo descrivono i detrattori.
          • drone scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: botero
            Non ho detto che non esiste, ho detto che non ha
            questo epocale impatto per come lo descrivono i
            detrattori.e io dico che invece ce l'ha... quindi?
          • botero scrive:
            Re: Android...
            Quindi pare evidente che tu faccia parte di quella categoria di persone definite "detrattori"!E sono stato buono! :P
          • drone scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: botero
            Quindi pare evidente che tu faccia parte di
            quella categoria di persone definite
            "detrattori"!
            E sono stato buono! :PIl problenma non è quello che penso io o che pensi tu, il problema è che la frammentazione sta facendo perdere interesse alla piattaforma: che tu ci creda o no, la situazione è questa
          • drone scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: botero
            850mila attivazioni Android al giorno creano
            frammentazione ma non certamente disinteresse!Dipende se gli 850 mila sono tutti nuovi o sono persone che buttano il vecchio Android per compranre uno nuovo (visto che i produttori di hardware non arriornano l'OS)Dipende quanti di quei 850 mila sono disposti a spender eper comprare App, visto che diversi studi dimostrano come l'App Store sia più redditizio.Il grafico mostra chiaramente che l'interesse è in calo, poi tu puoi continuare ad immaginare che non sia così, ma la tua idea non cambia la realtà dei fattiPS: cmq, a conti fatti, se sommi iPhone, iPad e iPod Touch, anche le attivazione di iOS sono grossomodo sulla stessa cifra
          • lol scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: Winaro
            Sciocchezze! Silverlight e .Net sono roba
            vecchia, insicura, ora ci sono HTML5 e Javascript
            per Windows 8, prodotti da Microsoft Corporation
            (TM), il miglior sistema operativo a
            360°!esatto a 360 ma 90 gradi alla volta
          • MacGeek scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: collione
            cioè android tira, vende, la frammentazione non è
            questo grande problema ( frammentazione di che
            poi???Si faceva notare che anche l'interesse per Android ha subito un calo nell'ultimo periodo.A differenza di quello di iOS.L'HTML5 sarà solo il solito minimo-comune-denominatore. Cioè il modo per fare app brutte per tutti. Può funzionare quando la concorrenza è scarsa o nulla, non quando hai sviluppatori motivati che scrivono codice nativo (vedi iOS).Può anche funzionare dove effettivamente il codice nativo non fa la differenza (penso a cose divulgative, tipo cataloghi, riviste, ecc). Ma è relativamente una nicchia e comunque non avvantaggia nessuna piattaforma.
            che ms possa vincere è impossibile al 99.99%Quoto. Questa volta M$ ha definitivamente perso. Anzi non è proprio mai stata in partita. E i suoi mezzucci di un volta per recuperare il perenne svantaggio (come COPIARE SPUDORATAMENTE, sfruttare le sue posizioni di monopolio in ambito desktop, e buttare MILIARDI di $ per comprare il mercato) contro aziende potenti e innovative come Apple e Google non funzionano più.
          • collione scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: MacGeek
            Si faceva notare che anche l'interesse per
            Android ha subito un calo nell'ultimo
            periodo.
            A differenza di quello di iOS.
            veramente l'articolo postato dall'amico parla di un interesse timido degli sviluppatori per windows phoneciò non implica che android abbia perso il suo appealanzi l'articolo si spinge oltre e dice che benchè i programmatori stiano guardando a windows phone ( ovviamente arriva un nuovo os, i programmatori come minimo cercano di capire se vale la pena svilupparci ) poi non ci sviluppanoper cui l'unico flop sembra essere quello di windows phone
            mercato) contro aziende potenti e innovative come
            Apple e Google non funzionano
            più.o meglio microsoft sta dove sarebbe sempre dovuta stare e cioè nel fangoun'azienda che ha costruito il suo core business sul furto delle tecnologie apple è davvero al limite dell'accettabilitàms è sinonimo di vecchiume, incapacità ad innovare e prodotti scadenti a prezzi esosi
          • drone scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: MacGeek


            Si faceva notare che anche l'interesse per

            Android ha subito un calo nell'ultimo

            periodo.

            A differenza di quello di iOS.



            veramente l'articolo postato dall'amico parla di
            un interesse timido degli sviluppatori per
            windows
            phone

            ciò non implica che android abbia perso il suo
            appealma il grafico riesci a capirlo?l'interesse degli sviluppatori veso android è calato di 10 punti, ed è in trend calante da ormai due trimestri
          • collione scrive:
            Re: Android...
            mi sai dire che c'è scritto in cima al grafico?"Very interested in developing..."cioè si parla di gente che NON STA già sviluppando per una data piattaformae comunque il tuo assioma di fondo comunque cade, perchè l'interesse per windows phone è PIATTO!!!e android ha perso 5 punti non 10
          • drone scrive:
            Re: Android...
            Ti faccio presente che il thread è stato apertyo dicendo:"Android comincia a puntare in basso"+ link che mostra l'interesse verso Android in caso di 10 punti e in trend decrescente. punto.
          • collione scrive:
            Re: Android...
            e io ti ho fatto notare che hai detto una cavolataperchè lì si parla dell'interesse verso le varie piattaforme di coloro che potrebbero decidere di svilupparcise sei già uno sviluppatore android non stai decidendo se considerare android, in quanto ci stai già programmandohai presente la differenza tra vendite totali di pc e market share nel settore pc? ecco, questa è la stessa cosa
          • drone scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: collione
            lì si parla dell'interesse verso le varie
            piattaforme di coloro che potrebbero decidere di
            svilupparciun applauso a collione che ci ha messo solo 8 post a capirlo...
          • collione scrive:
            Re: Android...
            un applauso a te che non hai ancora capito perchè i numeri di android in quel grafico sono in discesase io sviluppo già per android, ovviamente non risponderò ad un'intervista dicendo "si si, ho intenzione di cominciare a sviluppare per android"è chiaro il concetto?
          • Winaro scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: MacGeek
            Quoto. Questa volta M$ ha definitivamente perso.
            Anzi non è proprio mai stata in partita. E i suoi
            mezzucci di un volta per recuperare il perenne
            svantaggio (come COPIARE SPUDORATAMENTE,
            sfruttare le sue posizioni di monopolio in ambito
            desktop, e buttare MILIARDI di $ per comprare il
            mercato) contro aziende potenti e innovative come
            Apple e Google non funzionano
            più.Illuso! :@Quella di Microsoft è un'astuta tattica: far andare avanti il nemico per poi colpirlo alle spalle quando meno se l'aspetta! 8)Veramente diabolici a Microsoft (TM)! Eh eh! @^Parola di Winaro! ;)
          • sbrotfl scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: Winaro
            - Scritto da: MacGeek

            Quoto. Questa volta M$ ha definitivamente
            perso.

            Anzi non è proprio mai stata in partita. E i
            suoi

            mezzucci di un volta per recuperare il
            perenne

            svantaggio (come COPIARE SPUDORATAMENTE,

            sfruttare le sue posizioni di monopolio in
            ambito

            desktop, e buttare MILIARDI di $ per
            comprare
            il

            mercato) contro aziende potenti e innovative
            come

            Apple e Google non funzionano

            più.

            Illuso! :@
            Quella di Microsoft è un'astuta tattica: far
            andare avanti il nemico per poi colpirlo alle
            spalle quando meno se l'aspetta!
            8)
            Veramente diabolici a Microsoft (TM)! Eh eh! @^

            Parola di Winaro! ;)ahahahahah Sei il mio nuovo idolo :D
          • Funz scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: Winaro
            Quella di Microsoft è un'astuta tattica: far
            andare avanti il nemico per poi colpirlo alle
            spalle quando meno se l'aspetta!
            8)Oramai alla Microsoft per *vedergli* le spalle hanno bisogno di un binocolo :p
          • drone scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: collione
            e pensare che c'è pure scrittoma chissene di windows... sto semplicemente evidenziando il crollo di interesse su android
          • botero scrive:
            Re: Android...
            Crollo??? Basta un link per parlare di crollo??? AHAHAHAHHAHHARipeto: 850mila attivazioni Android al giorno creano frammentazione ma non certamente disinteresse! Crollo de che??? Magari a cavallo tra un versione e l'altra si aspetta di vedere in quale direzione ci si sta muovendo per fare gli investimenti giusti.
          • drone scrive:
            Re: Android...
            - Scritto da: botero
            Crollo??? Basta un link per parlare di crollo???
            AHAHAHAHHAHHA10% in 6 mesi è un crollo
            Ripeto: 850mila attivazioni Android al giorno
            creano frammentazione ma non certamente
            disinteresse! questo lo dici tu
            Crollo de che??? Magari a cavallo
            tra un versione e l'altra si aspetta di vedere in
            quale direzione ci si sta muovendo per fare gli
            investimenti giusti.si... aspetta e spera...
  • P.Inquino scrive:
    a mariuuuu
    ....ma che vuol dire"il nuovo kernel DEL PINGUINO"???è una contraddizione in termini :D :D
  • collione scrive:
    cacchio
    il povero gnammolo l'hanno moderato davvero??? ah, ok, ho visto adesso, l'articolista è mariuccia (rotfl)
  • ercolinux scrive:
    tablet linux
    Io ho già provato un tablet Acer moddato con Linux con KDE4 (con ancora un vecchio kernel) , e a parte alcuni piccoli problemi risolvibili (tipo un paio di plasmoidi che si attivano ma non permettono di cliccare sui bottoni) ho notato maggior velocità e una fruibilità decisamente migliore dell'intero sistema. Sicuramente avere il kernel mainstream con il supporto diretto permetterà di semplificare ancora di più l'integrazione
  • RobyR scrive:
    android virus
    Android èquel sistema operativo per smartphone pieno di virus??? Conferma la cosa che windows è pieno di virus anche perchè è il più diffuso come sta succedendo per android xD
    • Shu scrive:
      Re: android virus
      - Scritto da: RobyR
      Android èquel sistema operativo per smartphone
      pieno di virus??? Conferma la cosa che windows è
      pieno di virus anche perchè è il più diffuso come
      sta succedendo per androidNon esistono virus per Android, come non esistono per Linux.Sono malware di altro genere, tipicamente cavalli di XXXXX. L'unico antivirus, in questi casi, è il cervello dell'utente.Purtroppo Android è sempre più usato da utonti che si credono fighi perché scaricano app crackate da forum sconosciuti. E poi si lamentano che "hanno preso il virus".Chissà se hanno lo stesso comportamento anche a livello sessuale...Bye.
      • formichiere scrive:
        Re: android virus
        - Scritto da: Shu
        Chissà se hanno lo stesso comportamento anche a
        livello
        sessuale...lol
      • brain scrive:
        Re: android virus
        - Scritto da: Shu
        Purtroppo Android è sempre più usato da utonti
        che si credono fighi perché scaricano app
        crackate da forum sconosciuti. E poi si lamentano
        che "hanno preso il
        virus".

        Chissà se hanno lo stesso comportamento anche a
        livello
        sessuale...domanda retorica... :D
      • MacGeek scrive:
        Re: android virus
        - Scritto da: Shu
        Sono malware di altro genere, tipicamente cavalli
        di XXXXX. L'unico antivirus, in questi casi, è il
        cervello dell'utente.No, quello non sempre basta (ammesso di averlo). I "giardini recintati" sono più efficaci
        • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
          Re: android virus
          Difatti quando whatsapp era buggato su Android senza giardino gli sviluppatori hanno messo la pezza in un tempo T.In quello recintato Apple in un tempo T*34.Ora: chi era quello che si teneva il problema per più tempo?E qui si parla di problemi seri, perchè se un software (e ce ne sono tanti) ha un bug la soluzione si ha correggendolo subito e NON aspettando che Apple dia il via libera.
          • MacGeek scrive:
            Re: android virus
            - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!
            Difatti quando whatsapp era buggato su Android
            senza giardino gli sviluppatori hanno messo la
            pezza in un tempo
            T.

            In quello recintato Apple in un tempo T*34.

            Ora: chi era quello che si teneva il problema per
            più tempo?Non c'è stato alcuno exploit per quel bug (ammesso fosse così facile, come pensi).Ci fosse stato un problema reale Apple avrebbe potuto rimuovere l'App dagli iPhone degli utenti (kill switch, quello che non ha MAI dovuto usare, a differenza di Google).
          • spruzzolo scrive:
            Re: android virus
            l'ha usato, l'ha usato, informati caro prima di scrivere certe XXXXXXX
          • MacGeek scrive:
            Re: android virus
            - Scritto da: spruzzolo
            l'ha usato, l'ha usato, informati caro prima di
            scrivere certe
            XXXXXXXQuando? Riferimenti?A me non risulta.
        • lol scrive:
          Re: android virus

          No, quello non sempre basta (ammesso di averlo).
          I "giardini recintati" sono più
          efficaciThose who would give up essential liberty to purchase a little temporary safety deserve neither liberty nor safety
      • il solito bene informato scrive:
        Re: android virus
        - Scritto da: Shu
        Chissà se hanno lo stesso comportamento anche a
        livello
        sessuale...fa parte dei rischi dell'essere <i
        open </i
        . Io invece ho optato per il <i
        walled garden </i
        (non per mia volontà):D
        • attonito scrive:
          Re: android virus
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: Shu

          Chissà se hanno lo stesso comportamento
          anche
          a

          livello

          sessuale...

          fa parte dei rischi dell'essere <i
          open
          </i
          . Io invece ho optato per il
          <i
          walled garden </i
          ( non per mia
          volontà )

          :Dse non e' per tua volonta allora non hai optato proprio una XXXXXXX di niente: lo hai subìto.
      • RobyR scrive:
        Re: android virus
        - Scritto da: Shu
        - Scritto da: RobyR

        Android èquel sistema operativo per smartphone

        pieno di virus??? Conferma la cosa che windows è

        pieno di virus anche perchè è il più diffuso
        come

        sta succedendo per android

        Non esistono virus per Android, come non esistono
        per
        Linux.

        Sono malware di altro genere, tipicamente cavalli
        di XXXXX. L'unico antivirus, in questi casi, è il
        cervello
        dell'utente.

        Purtroppo Android è sempre più usato da utonti
        che si credono fighi perché scaricano app
        crackate da forum sconosciuti. E poi si lamentano
        che "hanno preso il
        virus".

        Chissà se hanno lo stesso comportamento anche a
        livello
        sessuale...

        Bye.Certo quelli per windows per colpa della microsoft quelli dell'android per colpa degli utonti
      • Incubo Notturno scrive:
        Re: android virus
        - Scritto da: Shu
        - Scritto da: RobyR

        Android èquel sistema operativo per smartphone

        pieno di virus??? Conferma la cosa che windows è

        pieno di virus anche perchè è il più diffuso
        come

        sta succedendo per android

        Non esistono virus per Android, come non esistono
        per
        Linux.

        Sono malware di altro genere, tipicamente cavalli
        di XXXXX. L'unico antivirus, in questi casi, è il
        cervello
        dell'utente.

        Purtroppo Android è sempre più usato da utonti
        che si credono fighi perché scaricano app
        crackate da forum sconosciuti. E poi si lamentano
        che "hanno preso il
        virus".

        Chissà se hanno lo stesso comportamento anche a
        livello
        sessuale...

        Bye.Sì, ma ne trovi anche sull'Android Market.
    • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
      Re: android virus
      Certo, come no.(ROTFL)Trollata scarsa, alla Ruppolo ;)
    • Winaro scrive:
      Re: android virus
      - Scritto da: RobyR
      Android èquel sistema operativo per smartphone
      pieno di virus??? Conferma la cosa che windows è
      pieno di virus anche perchè è il più diffuso come
      sta succedendo per android
      xDMacchecXXXXX virus? :@ Windows 7-8 è immune ai virus! 8)Parola di Winaro! ;)
      • collione scrive:
        Re: android virus
        e c'è un motivo valido, ma non farlo sapere in giro, è top secret[img]http://www.belchfire.net/screenshots/SUPERMAN_2005_Bl.jpg[/img]
  • io123456 scrive:
    3.3 ?
    [mod.]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 marzo 2012 10.55-----------------------------------------------------------
  • Bubanga scrive:
    Applicazioni
    Ma questo significa che si possono far girare le app di android sul un pc linux?
    • Francesco scrive:
      Re: Applicazioni
      - Scritto da: Bubanga
      Ma questo significa che si possono far girare le
      app di android sul un pc
      linux?NoF
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Applicazioni
      Non proprio. Le applicazioni devono essere pensate per essere scritte sulla GUI appropiata, e compilate per l'architettura desiderata.
      • mura scrive:
        Re: Applicazioni
        - Scritto da: Francesco_Holy87
        Non proprio. Le applicazioni devono essere
        pensate per essere scritte sulla GUI appropiata,
        e compilate per l'architettura
        desiderata.Bhè se non sono scritte usando l'ndk nativo ma sfruttando dalvik dovrebbero girare su qualsiasi architettura, giusto ieri leggevo di come sfruttare virtualbox e una versione x86 di android per fare testing più efficiente di quel pietoso emulatore lentissimo che ti danno con il kit di sviluppo.
        • brufolo scrive:
          Re: Applicazioni
          Forse una vm con linux + dalvik e tutti gli altri aggeggi di Andorid, pero bisogna farla, non viene gratis configurando qualche modulo penso.
        • wishper scrive:
          Re: Applicazioni
          - Scritto da: muragiusto ieri leggevo di come
          sfruttare virtualbox e una versione x86 di
          android per fare testing più efficiente di quel
          pietoso emulatore lentissimo che ti danno con il
          kit di
          sviluppo.Puoi condividere il link per piacere?
          • mura scrive:
            Re: Applicazioni
            - Scritto da: wishper
            Puoi condividere il link per piacere?http://www.bobbychanblog.com/2011/07/faster-android-emulator-alternative-using-virtualbox/
          • collione scrive:
            Re: Applicazioni
            hahahahaha, bellissimo il testo iniziale"The Android SDK Emulator can be quite slow on some systems"ma che ottimisti, a me su un core i5 ( 4 core ) con 8 gb di ram, ssd, va lento come la mortequali sarebbero le macchine su cui gira "normalmente"? :D
          • mura scrive:
            Re: Applicazioni
            - Scritto da: collione
            hahahahaha, bellissimo il testo iniziale

            "The Android SDK Emulator can be quite slow on
            some
            systems"

            ma che ottimisti, a me su un core i5 ( 4 core )
            con 8 gb di ram, ssd, va lento come la
            morteEd i sostenitori dicono "si ma dopo che si è avviato non hai più bisogno di resettarlo" in compenso è comunque lento come la morte e del tutto inutilizzabile/irresponsivo (due secondi per il feedback di un tap ??? inconcepibile).
            quali sarebbero le macchine su cui gira
            "normalmente"?
            :DGuarda a questo non so risponderti ma ti posso dire che le poche prove che ho fatto su android sono state così snervanti che mi hanno fatto desistere completamente. Forse se mai mi deciderò a fare sviluppo un po' serio mi procurerò un terminale fisico per fare testing ma prima di allora mi sa che resto a giocherellare con l'iPhone dev kit che almeno mi permette di sperimentare a velocità decenti.
          • cereal K scrive:
            Re: Applicazioni
            - Scritto da: mura
            - Scritto da: collione

            hahahahaha, bellissimo il testo iniziale



            "The Android SDK Emulator can be quite slow
            on

            some

            systems"



            ma che ottimisti, a me su un core i5 ( 4
            core
            )

            con 8 gb di ram, ssd, va lento come la

            morte

            Ed i sostenitori dicono "si ma dopo che si è
            avviato non hai più bisogno di resettarlo" in
            compenso è comunque lento come la morte e del
            tutto inutilizzabile/irresponsivo (due secondi
            per il feedback di un tap ???
            inconcepibile).


            quali sarebbero le macchine su cui gira

            "normalmente"?

            :D

            Guarda a questo non so risponderti ma ti posso
            dire che le poche prove che ho fatto su android
            sono state così snervanti che mi hanno fatto
            desistere completamente. Forse se mai mi deciderò
            a fare sviluppo un po' serio mi procurerò un
            terminale fisico per fare testing ma prima di
            allora mi sa che resto a giocherellare con
            l'iPhone dev kit che almeno mi permette di
            sperimentare a velocità
            decenti.logicamente parli di app livello "fortune" perchè l'sdk di apple o comunque il mondo apple non ti permette di accedere direttamente alle risorse hardware mentre sui terminali android puoi scrivere direttamente in c o assembler le tue app sfruttando a dovere l'harware scavalcando il sistema, il sogno degli sviluppatori, il wallet garden è più un incubo
          • collione scrive:
            Re: Applicazioni
            - Scritto da: cereal K
            logicamente parli di app livello "fortune" perchè
            l'sdk di apple o comunque il mondo apple non ti
            permette di accedere direttamente alle risorse
            hardware mentre sui terminali android puoibeh, per dirla tutta, con ios non hai bisogno di un ndk, visto che gli eseguibili sono nativi e il linguaggio ( objective-c ) è decisamente di basso livello rispetto al java usato da androidsemmai il ndk di google è una pezza messa successivamente per permettere agli sviluppatori di realizzare applicazioni performanti
          • mura scrive:
            Re: Applicazioni
            - Scritto da: cereal K
            logicamente parli di app livello "fortune" perchè
            l'sdk di apple o comunque il mondo apple non ti
            permette di accedere direttamente alle risorse
            hardware mentre sui terminali android puoi
            scrivere direttamente in c o assembler le tue app
            sfruttando a dovere l'harware scavalcando il
            sistema, il sogno degli sviluppatori, il wallet
            garden è più un incuboNon so cosa intendi per app di livello "fortune" ma ti posso assicurare che l'sdk iOS ti permette di arrivare fino al livello che vuoi visto che scrivi codice nativo e lo compili con target x86 per il simulatore o con target arm per i dispositivi. Android invece di base ti fa scrivere app in java che girano sulla VM Dalvik e solo successivamente hanno messo un ndk per scrivere codice in c++ nativo.Poi il discorso "walled garden" cosa c'entra scusa ? Tra cosa ti permette di fare un sdk e quali sono le regole dello store sul quale pubblichi non capisco dove sia il nesso a livello tecnico.
          • collione scrive:
            Re: Applicazioni
            - Scritto da: mura
            desistere completamente. Forse se mai mi deciderò
            a fare sviluppo un po' serio mi procurerò un
            terminale fisico per fare testing ma prima diinfatti è così che faccio ioho preso un nexus s e mi sono tolto dagli zebedei quella subspecie di emulatore
          • wishper scrive:
            Re: Applicazioni
            Grazie mille
          • mura scrive:
            Re: Applicazioni
            - Scritto da: wishper
            Grazie millefigurati ;-)
    • abbello scrive:
      Re: Applicazioni
      NO :)
    • Winaro scrive:
      Re: Applicazioni
      - Scritto da: Bubanga
      Ma questo significa che si possono far girare le
      app di android sul un pc
      linux?Su linux no, è un sistema troppo antiquato, non lo aggiornano dagli anni 70, pensa!Su Windows 8, invece, probabilmente sì.Parola di Winaro! ;)
      • mura scrive:
        Re: Applicazioni
        - Scritto da: Winaro
        Su linux no, è un sistema troppo antiquato, non
        lo aggiornano dagli anni 70, pensa! <i
        The Linux kernel was initially conceived and created by Finnish computer science student Linus Torvalds in 1991 </i
        Fonte:http://en.wikipedia.org/wiki/Linux_kernelPrima di sparare XXXXXte documentati va la.
    • ruppolo scrive:
      Re: Applicazioni
      - Scritto da: Bubanga
      Ma questo significa che si possono far girare le
      app di android sul un pc
      linux?Certamente, col vantaggio che puoi spendere poco per il monitor, potendolo mettere da 3-4 pollici.
  • Pinco Panco scrive:
    Aspettiamo con impazienza
    In effetti è una mossa perfettamente in linea con l'annunciato sbarco di Ubuntu sui tablet... o sbaglio?Ora aspettiamo con impazienza l'approdo di questo 3.3 su debian, poi vediamo come va. Se anche su gnome 3 lavorassero con questi ritmi, noi esuli potremmo tornare al nostro gnometto - sigh! (lacrimucce pure per compiz)
    • Shu scrive:
      Re: Aspettiamo con impazienza
      - Scritto da: Pinco Panco
      In effetti è una mossa perfettamente in linea con
      l'annunciato sbarco di Ubuntu sui tablet... o
      sbaglio?Fondamentalmente a Ubuntu frega ben poco del codice di Android, visto che la maggior parte delle modifiche riguardano roba interna, e non driver.
      Ora aspettiamo con impazienza l'approdo di questo
      3.3 su debian, poi vediamo come va. Se anche su
      gnome 3 lavorassero con questi ritmi, noi esuli
      potremmo tornare al nostro gnometto - sigh!Usa Cinnamon+Muffin su Gnome3. Fidaty! (tm) :DBye.
      • Shiba scrive:
        Re: Aspettiamo con impazienza
        - Scritto da: Shu
        Usa Cinnamon+Muffin su Gnome3. Fidaty! (tm) :D

        Bye.Cinnamon... ._.
      • Pinco Panco scrive:
        Re: Aspettiamo con impazienza
        - Scritto da: Shu
        Usa Cinnamon+Muffin su Gnome3. Fidaty! (tm)A bocca apertaBuoni! Assaggerò quanto prima...
  • Paolo scrive:
    non tutti i moduli
    Non tutti i moduli del kernel Android sono stati integrati, mancano tra i più importanti ASHMEM (per la IPC) e i WAKELOCK (che però non sono essenziali).
    • iRoby scrive:
      Re: non tutti i moduli
      Non si possono neppure portare le baseband, oltre che essere diverse per i vari produttori e modelli di device, spesso hanno parti closed e brevettate, perché si occupano dell'interfacciamento con l'hardware a basso livello, e con la parte radio dei telefoni in particolare.
      • MeX scrive:
        Re: non tutti i moduli
        - Scritto da: iRoby
        Non si possono neppure portare le baseband, oltre
        che essere diverse per i vari produttori e
        modelli di device, spesso hanno parti closed e
        brevettate, perché si occupano
        dell'interfacciamento con l'hardware a basso
        livello, e con la parte radio dei telefoni in
        particolare.è torniamo al discorso del "per chi" è open Android
        • iRoby scrive:
          Re: non tutti i moduli
          Lascia perdere, a fare il qualunquista sono bravi tutti i cretini.In Linux ci sono da anni firmware binari di schede WiFi o modem ADSL o altro hardware che si "iniettano" nel driver per il controllo del device.Una cosa che giustamente ha denunciato Richard Stallman e tutti i puristi dell'opensource. Perché è più efficiente fare driver veri e completi, e perché il firmware chiuso non sai cosa fa...In Android il meccanismo della baseband è simile.
        • krane scrive:
          Re: non tutti i moduli
          - Scritto da: MeX
          - Scritto da: iRoby

          Non si possono neppure portare le baseband,
          oltre

          che essere diverse per i vari produttori e

          modelli di device, spesso hanno parti closed
          e

          brevettate, perché si occupano

          dell'interfacciamento con l'hardware a basso

          livello, e con la parte radio dei telefoni in

          particolare.

          è torniamo al discorso del "per chi" è open
          AndroidA me sembra molto chiaro e scritto sulla licenza.
        • collione scrive:
          Re: non tutti i moduli
          quindi meglio il walled garden? tra l'avere un pò di libertà e non averne affatto, tu scegli la seconda?poi non ho capito il problema dov'ènemmeno i driver nvidia si possono integrare nel trunk del kernel, eppure mi pare che questo non abbia fermato l'opensource
          • MeX scrive:
            Re: non tutti i moduli
            in un desktop o in un portatile puoi sopravvivere anche senza l'accelerazione 3d, un cellulare senza radio non è molto utile invece"un po' di libertà" non è accettabile se il marketing del prodotto si basa "sull'essere OPEN e LIBERO" è una presa in giro.La libertà è porter scegliere cmq che sistema o prodotto comprare tutto il resto sono geekate
          • brain scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: MeX
            in un desktop o in un portatile puoi sopravvivere
            anche senza l'accelerazione 3d, un cellulare
            senza radio non è molto utile
            invecestrano, io lo uso per telefonare :D
          • krane scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: MeX
            in un desktop o in un portatile puoi sopravvivere
            anche senza l'accelerazione 3d, un cellulare
            senza radio non è molto utile
            invece:OTrovo la tua affermazione molto MOLTO molto soggettiva...Anche se mi ha permesso di scoprire dopo 5 anni che il mio cellulare ha la radio ! Non men'ero mai accorto...
          • MeX scrive:
            Re: non tutti i moduli
            http://en.wikipedia.org/wiki/RadioRadio is the transmission of signals through free space by electromagnetic waves with frequencies significantly below visible light
          • krane scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: MeX
            http://en.wikipedia.org/wiki/Radio
            Radio is the transmission of signals through free
            space by electromagnetic waves with frequencies
            significantly below visible
            lightAhhh...Pensavo radio come attrezzo per ascoltare la musica !![img]http://ieffe.blog.kataweb.it/files/2009/02/radio.jpg[/img]
          • Cotton scrive:
            Re: non tutti i moduli
            in italiano (è piu' "logico" direi)1 pref[latino: radius = raggio] primo elemento che interviene nella formazione di molte parole tecniche e scientifiche nelle quali indica relazione con l'elemento chimico radio, coi raggi Roentgen, con le onde elettromagnetiche1 sfapparecchio radiofonico, stazione trasmittente di radiofonia3 sm{anatomia} osso esterno dell'avambraccio4 smelemento chimico (Ra: numero atomico: 88; peso atomico: 226,05); metallo fortemente radioattivo, assai usato in fisica e in medicina nella lotta contro i tumori5 prefprimo elemento di parole composte che si riferiscono alla radiodiffusione
          • collione scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: MeX
            anche senza l'accelerazione 3d, un cellulare
            senza radio non è molto utile
            invece
            onestamente non ti seguotu sei il produttore del cellulare? allora aggiungere un driver per te non è un problematu sei l'utente? ti frega solo di comprarlo ed usarlosei uno sviluppatore opensource? ti frega che il grosso del sistema sia opennon vedo in che modo il fatto che alcuni piccoli pezzi di linux siano closed source crei un così grosso problema, quando poi tu e molti altri accettati un sistema fatto di lucchetti e paraocchi
            "un po' di libertà" non è accettabile se il
            marketing del prodotto si basa "sull'essere OPEN
            e LIBERO" è una presa in
            giro.
            ma il sistema è liberoseguendo la tua logica macos non è di apple, perchè dentro ci girano i driver di nvidiaquali pezzi di android non sono liberi? i driver
            La libertà è porter scegliere cmq che sistema o
            prodotto comprare tutto il resto sono
            geekateno, la libertà è poter fare con un dispositivo elettronico quello che mi pare e piacedispositivi dove qualcun'altro stabilisce cosa devo fare, pensare e sentire, non sono sistemi liberie pensare che Jobs fondò apple per opporsi alla non libertà imposta da ibmbella presa in giro eh!?!
          • MeX scrive:
            Re: non tutti i moduli
            in un device come un cellulare avere driver closed può pesare MOLTO di più che averli in un PCCi sono poi molti device Android blindati a livello del boot loader
          • mirko scrive:
            Re: non tutti i moduli
            e allora?noi scegliamo gli altri.
          • collione scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: MeX
            in un device come un cellulare avere driver
            closed può pesare MOLTO di più che averli in un
            PCmmm, praticamente il 99% degli smartphone è fatto così
            Ci sono poi molti device Android blindati a
            livello del boot
            loaderanche questo è veroma in tutto questo non riesco ancora a trovare la motivazione per cui android non sia opensourceposso scaricare i sorgenti? SIposso customizzarli? SIposso costruirci sopra un mio prodotto? SIposso portarli su altre architetture? SIquindi android = opensource
          • ruppolo scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: MeX

            in un device come un cellulare avere driver

            closed può pesare MOLTO di più che averli in
            un

            PC

            mmm, praticamente il 99% degli smartphone è fatto
            così


            Ci sono poi molti device Android blindati a

            livello del boot

            loader

            anche questo è vero

            ma in tutto questo non riesco ancora a trovare la
            motivazione per cui android non sia
            opensource

            posso scaricare i sorgenti? SISolo una parte. Tra l'altro quella meno interessante, per me utente.
            posso customizzarli? SISi, se lo sai fare. Ma solo di una parte.
            posso costruirci sopra un mio prodotto? SIInfatti è ciò che fanno i produttori.
            posso portarli su altre architetture? SISi, se sei capace di scriverti i driver per le altre architetture. Ovvero se sei un produttore.

            quindi android = opensourceQuindi Android = closed source. O forse basta una percentuale open per definire il prodotto open?
          • collione scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: ruppolo
            Solo una parte. Tra l'altro quella meno
            interessante, per me
            utente.
            ???? quali sarebbero le parti dell'os che non puoi scaricare?io ero rimasto che, driver a parte, si può scaricare tutto

            Si, se lo sai fare. Ma solo di una parte.
            ovvero il 99% dell'os
            Infatti è ciò che fanno i produttori.

            Si, se sei capace di scriverti i driver per le
            altre architetture. Ovvero se sei un
            produttore.

            Quindi Android = closed source. O forse basta una
            percentuale open per definire il prodotto
            open?solito tuo modo di rigirare la frittataparli di parti open, ma dimentichi che il grosso del sistema è openarrivi a dire che invece è solo una piccola parte ( fatti??? )rispondi di si a quelle domande e poi concludi che è closedripeto, io posso scaricare i sorgenti e creare un android fatto come mi pare? SI, allora è open
          • sbrotfl scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: MeX


            in un device come un cellulare avere
            driver


            closed può pesare MOLTO di più che
            averli
            in

            un


            PC



            mmm, praticamente il 99% degli smartphone è
            fatto

            così




            Ci sono poi molti device Android
            blindati
            a


            livello del boot


            loader



            anche questo è vero



            ma in tutto questo non riesco ancora a
            trovare
            la

            motivazione per cui android non sia

            opensource



            posso scaricare i sorgenti? SI

            Solo una parte. Tra l'altro quella meno
            interessante, per me
            utente.


            posso customizzarli? SI

            Si, se lo sai fare. Ma solo di una parte.


            posso costruirci sopra un mio prodotto? SI

            Infatti è ciò che fanno i produttori.


            posso portarli su altre architetture? SI

            Si, se sei capace di scriverti i driver per le
            altre architetture. Ovvero se sei un
            produttore.In pratica dici che android è closed per gli incapaci... beh...ti stupirai ma... HAI RAGIONEPer gli incapaci non c'è spazio in questo mondo (anche se stano lottando bene per conquistarselo a quanto pare :))
            Quindi Android = closed source. O forse basta una
            percentuale open per definire il prodotto
            open?Considerando che la percentuale opensource di ANDROID è 100% direi che basta la precentuale :)
          • iRoby scrive:
            Re: non tutti i moduli
            Ehm vorrei farti notare che tutti i produttori che blindavano il bootloader lo stanno aprendo, perché era un discriminante all'acquisto da parte dell'utenza evoluta.Samsung ha rilasciato lo schema del dongle micro-usb per riflashare i suoi Galaxy.HTC sta sbloccando tutti i suoi prodotti.Anche Motorola sta rilasciando info e software per il flash.LG poi non ne parliamo, ti onora pure la garanzia su terminali rootati o riflashati con custom rom di ogni tipo.Che senso ha il tuo denigrare per partito preso?
          • MeX scrive:
            Re: non tutti i moduli
            ma come non era tutto open? non capisco allora che bisogno abbia HTC, Samsung di "rimediare"
          • sbrotfl scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: MeX
            ma come non era tutto open? non capisco allora
            che bisogno abbia HTC, Samsung di
            "rimediare"Certo che era tutto open... ma i PRODUTTORI hanno cercato chiudere ciò che è aperto facendo figure meschine :) ora se ne stanno accorgendo
          • ruppolo scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: MeX

            anche senza l'accelerazione 3d, un cellulare

            senza radio non è molto utile

            invece



            onestamente non ti seguo

            tu sei il produttore del cellulare? allora
            aggiungere un driver per te non è un
            problema

            tu sei l'utente? ti frega solo di comprarlo ed
            usarlo

            sei uno sviluppatore opensource? ti frega che il
            grosso del sistema sia
            open

            non vedo in che modo il fatto che alcuni piccoli
            pezzi di linux siano closed source crei un così
            grosso problema, quando poi tu e molti altri
            accettati un sistema fatto di lucchetti e
            paraocchiIl punto è che il grosso del sistema è closed. Hai scordato le app della Google Experience?

            "un po' di libertà" non è accettabile se il

            marketing del prodotto si basa "sull'essere
            OPEN

            e LIBERO" è una presa in

            giro.



            ma il sistema è liberoSi, per i produttori.
            seguendo la tua logica macos non è di apple,
            perchè dentro ci girano i driver di
            nvidiaApple non dice che OS X è open source (anche se una parte lo è).

            quali pezzi di android non sono liberi? i driverE le app di serie, tutte. Cosa rimane?


            La libertà è porter scegliere cmq che
            sistema
            o

            prodotto comprare tutto il resto sono

            geekate

            no, la libertà è poter fare con un dispositivo
            elettronico quello che mi pare e
            piaceLibertà che si concede, appunto, un produttore.
            dispositivi dove qualcun'altro stabilisce cosa
            devo fare, pensare e sentire, non sono sistemi
            liberiNessuno lo è. Chi lo progetta, decide.
            e pensare che Jobs fondò apple per opporsi alla
            non libertà imposta da
            ibm

            bella presa in giro eh!?!Nessuna presa in giro. Android è una presa in giro.
          • collione scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: ruppolo
            Il punto è che il grosso del sistema è closed.
            Hai scordato le app della Google
            Experience?
            e quelle quattro applicazioni in croce sarebbero il sistema?il sistema è il kernel linux, dalvik, le varie patch

            Si, per i produttori.
            pure per questi qui http://www.android-x86.org/
            Apple non dice che OS X è open source (anche se
            una parte lo
            è).
            una minima parte rispetto ad androidalla fin fine l'open di macos si ferma al kernelnemmeno la gui è open nè l'api cocoa
            E le app di serie, tutte. Cosa rimane?
            le app sono le app, il sistema è il sistemanon vedo perchè dovremmo crearci dei problemi per non avere quell'obbrobrio di google+ preinstallato

            Libertà che si concede, appunto, un produttore.
            chiunque lo voglia fare, non solo i produttori
            Nessuno lo è. Chi lo progetta, decide.
            cioè google t'impone come, dove e quando usare il suo os? non mi pareinvece alla apple ti bloccano tutte le app che secondo loro non sono degne di stare nell'appstoredanno all'utente un'esperienza estremamente castrata e vincolata a ciò che loro ritengono essere buono e giustoe ovviamente zero codice
            Nessuna presa in giro. Android è una presa in
            giro.un pò come i prezzi di folli dei tuoi paladini
          • sbrotfl scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: MeX


            anche senza l'accelerazione 3d, un
            cellulare


            senza radio non è molto utile


            invece






            onestamente non ti seguo



            tu sei il produttore del cellulare? allora

            aggiungere un driver per te non è un

            problema



            tu sei l'utente? ti frega solo di comprarlo
            ed

            usarlo



            sei uno sviluppatore opensource? ti frega
            che
            il

            grosso del sistema sia

            open



            non vedo in che modo il fatto che alcuni
            piccoli

            pezzi di linux siano closed source crei un
            così

            grosso problema, quando poi tu e molti altri

            accettati un sistema fatto di lucchetti e

            paraocchi

            Il punto è che il grosso del sistema è closed.
            Hai scordato le app della Google
            Experience?Un po' come dire che linux non è open perchè ci gira Nero che è closed...


            "un po' di libertà" non è accettabile
            se
            il


            marketing del prodotto si basa
            "sull'essere

            OPEN


            e LIBERO" è una presa in


            giro.






            ma il sistema è libero

            Si, per i produttori.Sta frase insensata ha stufato... almeno cambia dizionario

            seguendo la tua logica macos non è di apple,

            perchè dentro ci girano i driver di

            nvidia

            Apple non dice che OS X è open source (anche se
            una parte lo
            è).OUCH SOno caduto dalla sedia



            quali pezzi di android non sono liberi? i
            driver

            E le app di serie, tutte. Cosa rimane?Le app non di serie se proprio vuoi modificarle




            La libertà è porter scegliere cmq che

            sistema

            o


            prodotto comprare tutto il resto sono


            geekate



            no, la libertà è poter fare con un
            dispositivo

            elettronico quello che mi pare e

            piace

            Libertà che si concede, appunto, un produttore.Di fronte a cotanta ignoranza non rimane che inchinarsi

            dispositivi dove qualcun'altro stabilisce
            cosa

            devo fare, pensare e sentire, non sono
            sistemi

            liberi

            Nessuno lo è. Chi lo progetta, decide.Chi compra decide a casa mia

            e pensare che Jobs fondò apple per opporsi
            alla

            non libertà imposta da

            ibm



            bella presa in giro eh!?!

            Nessuna presa in giro. Android è una presa in
            giro.Un po' come i tuoi post insomma...
          • Funz scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: MeX
            in un desktop o in un portatile puoi sopravvivere
            anche senza l'accelerazione 3d, un cellulare
            senza radio non è molto utile
            invece

            "un po' di libertà" non è accettabile se il
            marketing del prodotto si basa "sull'essere OPEN
            e LIBERO" è una presa in
            giro.

            La libertà è porter scegliere cmq che sistema o
            prodotto comprare tutto il resto sono
            geekateè divertente come te e Ruppolo siete molto più integralisti di tutti gli utenti Linux...
          • ruppolo scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: collione
            quindi meglio il walled garden? tra l'avere un pò
            di libertà e non averne affatto, tu scegli la
            seconda?Se non hai il codice sorgente di tutto, è come avere niente.Tra l'altro, oltre il codice delle baseband e driver vari, mancano anche le app della Google Experience, quindi di fatto ciò che rimane open, per l'utente finale, è aria fritta.
            poi non ho capito il problema dov'èInfatti non c'è alcun problema, sono entrambi sistemi closed. L'unica differenza è che iOS è controllato, Android no. Quindi il malware sa dove andare.
            nemmeno i driver nvidia si possono integrare nel
            trunk del kernel, eppure mi pare che questo non
            abbia fermato
            l'opensourceAh no?
          • collione scrive:
            Re: non tutti i moduli
            - Scritto da: ruppolo
            Se non hai il codice sorgente di tutto, è come
            avere
            niente.??? quindi il fatto che esistano i driver nvidia rende linux non opensource?no ma dico, scherziamo!?!google ti dà il codice di quello che è il grosso del sistema, ovvero tutto quello che ti serve per creare un android funzionantenon si può pretendere che ti diano pure il codice dei loro algoritmi di ranking e magari pure le chiavi della villa di Page
            Tra l'altro, oltre il codice delle baseband e
            driver vari, mancano anche le app della Google
            Experience, quindi di fatto ciò che rimane open,
            per l'utente finale, è aria
            fritta.
            google experience che moltissimi oem evitano come la pestequindi app inutilima non vedo come questi quattro app invalidino il fatto che android è opensource

            Infatti non c'è alcun problema, sono entrambi
            sistemi closed. L'unica differenza è che iOS è
            controllato, Android no. Quindi il malware sa
            dove
            andare.
            mapperfavoreandroid è closed? e questo come l'hanno fatto http://www.android-x86.org/

            nemmeno i driver nvidia si possono integrare
            nel

            trunk del kernel, eppure mi pare che questo
            non

            abbia fermato

            l'opensource

            Ah no?what? cioè l'open è morto perchè nvidia fa driver closed?redhat è fallita, canonical è fallita, i repository del kernel sono stati pignoratiruppolo, ma che ti fumi?
        • mirko scrive:
          Re: non tutti i moduli
          Samsung releases Android 4.0 ICS source code for Galaxy S2:http://www.androidauthority.com/samsung-galaxy-s2-ics-android-4-source-code-65052/http://opensource.samsung.com/benvenuti...
  • gnammolo scrive:
    Non capisco...
    per 4 frignacce apple 3 o 4 articoli lunghi 2 pagine, qua si parla di una mezza rivoluzione in campo linux/android 4 paragrafi di numero e ti tocca leggere gli articoli originali in inglese...Un pelo di sforzo in più visto che il sito è frequentato da gente che con linux ci lavora?
    • mura scrive:
      Re: Non capisco...
      - Scritto da: gnammolo
      per 4 frignacce apple 3 o 4 articoli lunghi 2
      pagine, qua si parla di una mezza rivoluzione in
      campo linux/android 4 paragrafi di numero e ti
      tocca leggere gli articoli originali in
      inglese...
      Un pelo di sforzo in più visto che il sito è
      frequentato da gente che con linux ci
      lavora?Firse non te ne sei accorto ma sei su PI, qui gli articoli vengono scritti in funzione di quanti flame generano per aumentare le visite e la visibilità dei millemila ad pubblicitari.
    • Paolo scrive:
      Re: Non capisco...
      - Scritto da: gnammolo
      per 4 frignacce apple 3 o 4 articoli lunghi 2
      pagine, qua si parla di una mezza rivoluzione in
      campo linux/android 4 paragrafi di numero e ti
      tocca leggere gli articoli originali in
      inglese...
      Un pelo di sforzo in più visto che il sito è
      frequentato da gente che con linux ci lavora?Hai anche ragione, ma un conto è recensire un gadget, un altro è avere le competenze professionali per trattare questo genere di argomenti.Comunque vale la pena riportare qualche altro link divulgativo per chi volesse approfondire:http://kernelnewbies.org/LinuxChangeshttps://lwn.net/Articles/472984/
    • Sgabbio scrive:
      Re: Non capisco...
      - Scritto da: gnammolo
      per 4 frignacce apple 3 o 4 articoli lunghi 2
      pagine, qua si parla di una mezza rivoluzione in
      campo linux/android 4 paragrafi di numero e ti
      tocca leggere gli articoli originali in
      inglese...
      Un pelo di sforzo in più visto che il sito è
      frequentato da gente che con linux ci
      lavora?probabilmente di modereranno, per aver criticato il mondus operandi della redazione (sai quandi messaggi mi hanno chiuso?).Con linux fanno sempre cosi. Mi ricordo come varie testate parlarono in dettaglio dell'uscita dell'ormai passata LST di Ubuntu. Qui su PI invece 4 righe senza nemmeno una immagine.Promisero una recensione su ubuntu, ma non la fecero mai, campando mille scuse "non fa il boot su pc!" dissero...Poi però il tempo di fare un video sul primo ipad che hanno importato, c'è l'avevano...
Chiudi i commenti