USA, crescono i furti di GPS

Numeri stratosferici alimentati da cattive abitudini: il navigatore satellitare alletta sempre di più i mariuoli di ogni parte del mondo

Un tempo era l’autoradio a cassette il bersaglio preferito dei rapinatori, l’unico vero e triste re delle rapine con scasso alle automobili. Con il passare del tempo e con l’evolversi della tecnologia che ha portato a creare frontalini estraibili e sistemi multimediali integrati nel cruscotto, il vecchio mangianastri è stato costretto ad abdicare. In favore del navigatore satellitare: statistiche alla mano, è proprio il sistema GPS tra gli oggetti più ambiti dai ladri, al punto di arrivare ad un incremento dei furti di questo genere di dispositivo che assume proporzioni impressionanti.

I dati diramati dall’FBI parlano chiaro: il furto di navigatori GPS è cresciuto del 700 per cento in soli due anni. Soltanto negli Stati Uniti, si è passati da una cifra di 3.700 casi di furto denunciati nel 2006 ai 24.700 casi del 2008. Nonostante ciò, i laptop mantengono la leadership, con 109 mila furti registrati soltanto nel 2008. Stabili, al secondo posto, cellulari e smartphone, con una crescita nel numero di furti maggiorata del 33 per cento rispetto al 2006. Ultimo gradino del podio, invece, per i televisori, tornati in auge grazie ai nuovi modelli LCD: essendo molto piatti possono essere trasportati con molta più facilità. Anche in questo caso l’incremento è notevole: rispetto a due anni prima il numero dei furti è cresciuto del 130 per cento.

Ma il dato che suscita più interesse è senz’altro quello relativo ai navigatori satellitari, piazzatisi quarti in questa particolare classifica. Secondo le autorità statunitensi, l’aumento dei furti sarebbe dovuto non solo all’appetibilità di questi dispositivi sul mercato consumer, ma anche all’abitudine radicata in molti automobilisti di lasciare in bella vista sia il dispositivo che il supporto.
A tal proposito, i consigli si sprecano: in genere, secondo la polizia statunitense, sarebbe buona regola portarsi appresso o nascondere per bene nell’abitacolo sia il dispositivo che la staffa di supporto, in modo da non allettare nessuno.

Tutto ciò, comunque, può non bastare: stando alle testimonianze di alcuni agenti australiani, altro paese in cui i dispositivi satellitari vanno letteralmente a ruba , molto spesso basterebbe il solo segno lasciato sul vetro dalla ventosa della staffa di sostegno per invogliare il malintenzionato di turno a rompere il vetro e rovistare nell’abitacolo. La soluzione più semplice e più comoda, forse, potrebbe essere quella di acquistare un cellulare dotato di ricevitore GPS, disponibile ormai sul mercato anche a prezzi non proibitivi.

Vincenzo Gentile

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Vediamo scrive:
    Rettifica
    http://punto-informatico.it/2543507/PI/Brevi/cina-smartphone-esplosivo-non-entra.aspxAdesso sembrerebbe che il tizio si sia suicidato o qualcosa del genere...
  • Enjoy with Us scrive:
    Ah beh allora sugli aerei....
    ... i terroristi passeranno ad utilizzare i cellulari bomba!Pensate se sono in grado di produrre esposioni tanto devastanti cosa ci vuole a cortocicuitare di proposito la batteria di uno smartphone o di un notebook!Altro che controllo sui liquidi, ora cosa si metteranno a fare, controllano con un amperometro tutte la batterie?
    • Disgraziato scrive:
      Re: Ah beh allora sugli aerei....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Altro che controllo sui liquidi, ora cosa si
      metteranno a fare, controllano con un amperometro
      tutte la
      batterie?Molto più semplice: vieteranno di portarli nel bagaglio a mano, come già accade con liquidi, cacciaviti, forbici, ecc.
      • ri disgraziat o scrive:
        Re: Ah beh allora sugli aerei....
        - Scritto da: Disgraziato
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Altro che controllo sui liquidi, ora cosa si

        metteranno a fare, controllano con un
        amperometro

        tutte la

        batterie?
        Molto più semplice: vieteranno di portarli nel
        bagaglio a mano, come già accade con liquidi,
        cacciaviti, forbici,
        ecc.Dato che ovviamente non "si sente" il tono di chi scrive...spero non sia ironica la risposta, cioè che tu (o lei, se preferisce, o Vostra Maestà, nel caso avessi la "fortuna" di parlare con Silvietto in persona -potrebbe essere benissimo un'uscita delle sue, visto che lui la sicurezza la vede al contrario-)non lo intenda come fosse un assurdità.Che te/ne faresti/bbe di un cacciavite, una forbice, o di liquidi durante un volo?
        • pippo scrive:
          Re: Ah beh allora sugli aerei....

          Che te/ne faresti/bbe di un cacciavite, una
          forbice, o di liquidi durante un
          volo?Ma è chiaro no, col cacciavite smotti il XXXXX e fai saltare l'aereo... :D
        • PACO scrive:
          Re: Ah beh allora sugli aerei....
          a me nn hanno fatto portare le catene x auto che nn entarvano nel bagaglio ordinario per questioni di pesopaura che le usassi stile nunchaku x tutto l'aereo?eppure ci sono cinture che sono quasi + pericoloseXD
        • Disgraziato scrive:
          Re: Ah beh allora sugli aerei....
          - Scritto da: ri disgraziat o
          Che te/ne faresti/bbe di un cacciavite, una
          forbice, o di liquidi durante un
          volo?Mai sentito parlare di persone che viaggiano solo col bagaglio a mano?
    • buonsenso scrive:
      Re: Ah beh allora sugli aerei....
      "ci vuole a cortocicuitare di proposito la batteria di uno smartphone o di un notebook"molte batterie hanno un dispositivo di sicurezza che impedisce il cortocircuito e quindi di surriscaldarsi.Il sistema funziona anche durante la ricarica della batteria.quindi... ps , come se tutti pensassero a far esplodere aerei .E i pullman ...e i treni ....ospedali ...Cos'è , lo scopo del gioco è di far vivere tutti in un mondo dove tutti han paura di tutto ???Ma per favore !!!!
      • alfredoR scrive:
        Re: Ah beh allora sugli aerei....
        Lo scopo e' quello di mettere in evidenza la strategia della tensione attualmente perseguita da stati, autorita' e mass media. In parole povere (cosi' anche buonsenso ne giova) far notare che alcune leggi sono idiote e molte paure sono infondate.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Ah beh allora sugli aerei....
          - Scritto da: alfredoR
          Lo scopo e' quello di mettere in evidenza la
          strategia della tensione attualmente perseguita
          da stati, autorita' e mass media. In parole
          povere (cosi' anche buonsenso ne giova) far
          notare che alcune leggi sono idiote e molte paure
          sono
          infondate.Vedo che ci sono anche le persone intelligenti!Ormai i controlli sugli aerei sono ridicoli!Invece di fare controlli a tappeto che per forza di cose sono inefficaci, visto che hanno con largo anticipo i nominativi dei passeggeri perchè non fanno controlli mirati su chi ha un profilo sospetto?O forse c'è qualcuno che pensa che far togliere le cinture ai check in oppure proibire il trasporto di liquidi in cabina, come anche di forbicette e simili serva a qualche cosa? Avete mai sentito di dirottamenti operati con le forbicette per le unghie? O ancora per i liquidi ci vuole tanto a fare un controllo con uno spettrometro, basta una goccia del liquido ed un'istante per sapere se sia potenzialmente pericoloso, poi se imbarco l'esplosivo liquido o solido nel bagaglio non a mano? Non credo proprio che possano riconoscere meglio quello che già controllano più minuziosamente al check in!
          • Disgraziato scrive:
            Re: Ah beh allora sugli aerei....
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Avete
            mai sentito di dirottamenti operati con le
            forbicette per le unghie? Un cartone in faccia è molto più efficace, ma meglio non dare suggerimenti altrimenti la prossima norma potrebbe essere l'obbligo di viaggiare con i polsi legati :D
          • buonsenso scrive:
            Re: Ah beh allora sugli aerei....
            Non è il fatto di essere intelligenti ( o di credersi come tali )Il fatto sta che oggi , per prendere l'aereo , devi stare a regole idiote , e ci sono...Il credere di essere intelligenti facendo commenti " ah , cosi , i terroristi usano i cell..." di certo non aiuta a migliorare la già degradata situazione.Si vede che fi fà cmq queste affermazioni non si rompe le scatole con i controlli che ora si effettuano , sicuramente perchè non ha mai messo piede su un aereo o in aeroporto ( hai presente la mole di persone che ogni giorno vi passa ?? ).E quindi non capisce il problema , o meglio lo vede solo dal suo (piccolo) punto di vista.Tanto , non è a far notare che certe cose sono idiote , che queste vengon cambiate per ovviare, anzi...
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ah beh allora sugli aerei....
            - Scritto da: buonsenso
            Non è il fatto di essere intelligenti ( o di
            credersi come tali
            )
            Il fatto sta che oggi , per prendere l'aereo ,
            devi stare a regole idiote , e ci
            sono...

            Il credere di essere intelligenti facendo
            commenti " ah , cosi , i terroristi usano i
            cell..." di certo non aiuta a migliorare la già
            degradata
            situazione.

            Si vede che fi fà cmq queste affermazioni non si
            rompe le scatole con i controlli che ora si
            effettuano , sicuramente perchè non ha mai messo
            piede su un aereo o in aeroporto ( hai presente
            la mole di persone che ogni giorno vi passa ??
            ).
            E quindi non capisce il problema , o meglio lo
            vede solo dal suo (piccolo) punto di
            vista.

            Tanto , non è a far notare che certe cose sono
            idiote , che queste vengon cambiate per ovviare,
            anzi...Il mio piccolo punto di vista è di utente del servizio!E' piuttosto scocciante la lunga teoria di divieti introdotti sul bagaglio a mano, che ti obbligano ad imbarcare il bagaglio con il rischio di smarrimenti/furti e con la certezza di perdite di tempo alla riconsegna, senza considerare i costi aggiuntivi non indifferenti introdotti da certi vettori tipo Ryanair!Almeno servissero alla sicurezza!Ma dimmi te che sei così informato a cosa serve la recente disposizione sui liquidi? Non era molto più sicuro testare con un spettrometo l'innocuità del liquido? Sai basta una goccia e il responso è in tempo reale, perchè mi da tanto fastidio? A parte il discorso vessatorio dell'acqua da acquistare a prezzi da rapina all'interno dell'aeroporto hai mai pensato ai portatori di lenti a contatto? Io si, guarda caso la massima parte delle soluzioni conservanti è stoccata in contenitori da 125 ml che quindi non puoi imbarcare con il bagaglio a mano, proprio una di quelle cose che non vorresti perdere in caso di smarrimento del bagaglio imbarcato!E tutte quelle norme astruse tipo la proibizione delle forbicette per unghie? A me non risulta in tutta la storia dell'aviazione civile di aerei dirottati o peggio con tali forbicette, senza contare che molte compagnie forniscono coltelli in metallo per il servizio a bordo!Ultima considerazione in tutti gli attentati più recenti (e parlo anche da prima del 2001) si sono sempre evidenziate delle collusioni fra dipendenti aeroportuali e dirottatori, mai il passaggio di armi o simili attraverso i metal detector "ufficiali", quindi tutti sti controlli alla fine servono ben a poco!Torno quindi a ripetere ha senso un controllo di massa anche su sciocchezze come fanno adesso o non sarebbe meglio focalizzare l'attenzione su quel ristretto numero di passeggeri che potrebbe avere un profilo sospetto? Non credo che siano poi così tante le persone di origini non arabe/mussulmane disponibili a farsi saltare in aria!Se vogliono introdurre documenti d'identità più sicuri, facciano pure!
    • Categorico scrive:
      Re: Ah beh allora sugli aerei....
      Molto probabilmente l'esplosione non è stata poi così potente, ma se consideri che il telefono lo tieni attaccato alla testa durante l'uso, basta una normale razione di sfiga perché una scheggia ti centri la carotide.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ah beh allora sugli aerei....
        - Scritto da: Categorico
        Molto probabilmente l'esplosione non è stata poi
        così potente, ma se consideri che il telefono lo
        tieni attaccato alla testa durante l'uso, basta
        una normale razione di sfiga perché una scheggia
        ti centri la
        carotide.Semplicemente ironizzavo sulle paranoie della sicurezza inutile in aeroporto, dove non ti fanno manco passare le forbicette per le unghie, come se con una forbicetta uno potesse essere realmente un pericolo!
        • Categorico scrive:
          Re: Ah beh allora sugli aerei....
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: Categorico

          Molto probabilmente l'esplosione non è stata poi

          così potente, ma se consideri che il telefono lo

          tieni attaccato alla testa durante l'uso, basta

          una normale razione di sfiga perché una scheggia

          ti centri la

          carotide.

          Semplicemente ironizzavo sulle paranoie della
          sicurezza inutile in aeroporto, dove non ti fanno
          manco passare le forbicette per le unghie, come
          se con una forbicetta uno potesse essere
          realmente un
          pericolo!Immaginavo, semplicemente volevo aggiungere che a così breve distanza da collo non serve una vera bomba per fare danni anche gravi, e concordo sulle misure cervellotiche per gli aerei, visto che hanno pure aumentato le tasse aeroportuali con la scusa della sicurezza, quei soldi li spendano davvero per quello invece di rubarli, e mettano degli sniffer per esplosivi invece di rompere gli zebedei a tutti costringendo la gente a far viaggiare le forbicette da unghie nella stiva e/o suddividere shampoo, profumi, etc in boccette da 100ml...Che poi una volta continuavo a far suonare il metal detector, alla fine mi hanno fatto passare lo stesso e poi mi sono accorto che avevo davvero del metallo addosso, a parte una cintura con una fibbia così pesante da poterla usare come arma, che avevo già tolto e fatto passare senza obiezione alcuna assieme alle chiavi nel vassoietto a vista, una scatoletta di liquerizia di latta nel taschino piccolo dei jeans... :(
Chiudi i commenti