USA, e-gov in congelatore

USA, e-gov in congelatore

Decisivo il drastico taglio dei fondi destinati all'Electronic Government Fund: gli archivi di siti come Data.gov e USASpending.gov non verranno più arricchiti. E' già tramontata l'era della trasparenza invocata da Obama?
Decisivo il drastico taglio dei fondi destinati all'Electronic Government Fund: gli archivi di siti come Data.gov e USASpending.gov non verranno più arricchiti. E' già tramontata l'era della trasparenza invocata da Obama?

Ad annunciarlo è stato un recente comunicato apparso sul sito ufficiale della Sunlight Foundation , organizzazione non profit per la tutela della trasparenza delle più varie attività governative. Le autorità di Washington D.C. hanno dunque deciso di tagliare i fondi destinati al cosiddetto Electronic Government Fund , rallentando notevolmente il futuro sviluppo delle principali piattaforme per il monitoraggio delle attività pubbliche.

Vivek Kundra, attuale Chief Information Officer (CIO) della pubblica amministrazione statunitense, ha infatti sottolineato come nessun progetto sia da considerarsi salvo. Data.gov, USASpending.gov, IT Dashboard – alcune delle iniziative avviate dal Presidente Barack Obama in nome della trasparenza – subiranno così un inevitabile declino, mancando i fondi necessari per ulteriori fasi di sviluppo tecnico oltre che di contenuto.

Decisivo è stato dunque l'intervento della House of Representatives , volto ad un consistente taglio dei fondi destinati alle attività di e-government. Dagli iniziali 34 milioni di dollari stanziati nell'anno fiscale 2010 agli 8 previsti per quest'anno . Stando ai piani illustrati da Kundra, i siti Data.gov , USASpending.gov e IT Dashboard rimarranno in piedi, privati però della possibilità di integrarsi al meglio con le varie agenzie controllate dal governo.

I servizi offerti da FedSpace e Citizen Services Dashboard verranno invece chiusi dalle autorità di Washington D.C., che hanno inoltre chiarito come le stesse attività di inserimento dei dati subiranno un drastico rallentamento. I tagli annunciati avranno un sicuro impatto sul Federal Funding Accountability and Transparency Act (FFATA), a partire da possibili problematiche relative al supporto tecnico per l'archiviazione dei dati pubblici a stelle e strisce.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 05 2011
Link copiato negli appunti