USA, gli e-microfoni rintracciano gli spari

La violenza delle megalopoli americane si combatte in maniera integrata, fornendo agli agenti gli strumenti per intervenire prima ancora di ricevere una chiamata. Funziona? Ulalà!

Roma – La criminalità statunitense non accenna a diminuire, e i dipartimenti di polizia sono alla ricerca costante di nuovi strumenti ad alto contenuto tecnologico per facilitarsi il compito del contrasto nei scontri a fuoco, omicidi, litigi violenti e regolamenti di conti tra gang. Un sistema in particolare, quello delle reti di microfoni in grado di intercettare gli spari e avvertire automaticamente i distretti di pertinenza, sembra aver avuto ampi margini di crescita negli ultimi anni.

Lo rivela il Wall Street Journal che, partendo dalla cittadina californiana di Oakland, si avventura in un viaggio a base di cops iperattivi e singolari discrepanze fra l’apparente volontà di fermare il crimine e la mancanza di fondi sufficienti a disposizione delle forze dell’ordine.

L’hardware alla base del network “a prova di proiettile”, come viene descritto dalla casa produttrice ShotSpotter Inc. , è composto da una rete di microfoni abbarbicati sui tetti del circondario e sui pali del telefono , capaci di captare lo scoppio di uno sparo e indicarne il luogo sulla mappa cittadina in un range di circa 24 metri. Tra l’individuazione del colpo e l’allerta delle autorità di distretto non passano più di 15 secondi.

Il sistema, almeno a livello tecnico, funziona: in un caso registrato dalle cronache di Oakland risalenti al marzo scorso, gli agenti di polizia si sono fiondati sul posto in soli 2 minuti mettendo agli arresti un uomo ferito con una pistola in mano. ShotSpotter era d’altronde già balzata alle cronache nel 2003, quando il network di microfoni della società era stato impiegato per individuare un cecchino che aveva seminato il panico lungo una highway di Columbus, Ohio.

il sistemone

Da quel momento in poi, il business della società con base a Mountain View si è allargato non poco, conquistando alla propria causa fino a 29 città statunitensi , con la prospettiva di arrivare a quota 50 entro la fine del 2008. ShotSpotter peraltro si muove in un settore in cui i concorrenti come Safety Dynamics Inc. e il suo già trattato sistema Sentri non sono poi numerosi.

Sia come sia, l’efficacia di strumenti così sofisticati non è stata sempre omogenea sul territorio USA : a North Charleston, ad esempio, l’attrezzatura di ShotSpotter è servita – stando a quanto comunicato dagli ufficiali di polizia – per ridurre del 35%, nel 2004, il numero di crimini violenti in alcuni dei quartieri più pericolosi. La stessa cosa non si può dire di Oakland, città di 400mila residenti che secondo un rapporto del 2008 deve fronteggiare percentuali di criminalità tendenzialmente superiori a quelle di agglomerati urbani della medesima estensione.

Il problema, in questo caso, è la scarsità di risorse messe a disposizione per il buon funzionamento del sistema di localizzazione e allerta dei sensori acustici, e la mancanza di personale da dedicare al controllo degli alert nell’ambito di uno staff già a corto di agenti per il normale pattugliamento delle strade cittadine.

La situazione, dicono gli esperti, non è molto diversa nelle altre realtà statunitensi , e se tecnologie come quella di ShotSpotter evidenziano la necessità di “un approccio coordinato nella lotta al crimine”, sostiene la ricercatrice presso la BerkeleyLaw Jennifer King, “i legislatori del Consiglio cittadino, i leader comunitari e la polizia hanno bisogno di lavorare di concerto per fare in modo che esse funzionino”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ATP scrive:
    Tool MS MOLTO UTILE
    Per chi non lo conosce è molto utile il "microsoft baseline security scanner"Permette di controllare se i windows e programmi MS sul computer sul quale viene eseguito e quelli in LAN hanno tutte le patch.ciao
  • Enjoy with Us scrive:
    Non è che nasconde sorprese?
    Tipo WGA o simili per verificare che il software installato sia originale?O magari vista una situazione secondo lui a rischio si premuri in automatico di aggiornare i componenti critici da lui identificati, ma che magari a Voi non davano alcun problema?
    • bash scrive:
      Re: Non è che nasconde sorprese?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Tipo WGA o simili per verificare che il software
      installato sia
      originale?
      O magari vista una situazione secondo lui a
      rischio si premuri in automatico di aggiornare i
      componenti critici da lui identificati, ma che
      magari a Voi non davano alcun
      problema?Visto che non rilasceranno mai i sorgenti di questo tool gratuito, possiamo tranquillamente pensare quanto di peggio.
    • bubu scrive:
      Re: Non è che nasconde sorprese?

      Tipo WGA o simili per verificare che il software
      installato sia originale?Coda di paglia? :-PTutti a criticare MS, poi tutti ad utilizzare il loro sw comunque (piratato).... facile così!!!
      • Ale scrive:
        Re: Non è che nasconde sorprese?
        - Scritto da: bubu

        Tipo WGA o simili per verificare che il software

        installato sia originale?

        Coda di paglia? :-P

        Tutti a criticare MS, poi tutti ad utilizzare il
        loro sw comunque (piratato).... facile
        così!!!purtroppo loro hanno detto meglio un windows piratato che altro anche io per i giochi uso un windows piratato +o- visto che ho staccato la licenza da un vecchio pc che era da rottamare
    • chattambulo scrive:
      Re: Non è che nasconde sorprese?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Tipo WGA o simili per verificare che il software
      installato sia
      originale?
      O magari vista una situazione secondo lui a
      rischio si premuri in automatico di aggiornare i
      componenti critici da lui identificati, ma che
      magari a Voi non davano alcun
      problema?Se si limita a verificare se windows è originale non ci vedo niente di male, anzi sarebbe giusto nei confronti degli utenti che comprano windows.Se fosse invece un software "spione" il discorso cambia eccome!!!
    • pippo75 scrive:
      Re: Non è che nasconde sorprese?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Tipo WGA o simili per verificare che il software
      installato sia originale?Non credo.
      O magari vista una situazione secondo lui a
      rischio si premuri in automatico di aggiornare i
      componenti critici da lui identificati, ma che
      magari a Voi non davano alcun
      problema?Vuoi dire una cosa del tipoapt-get update o simile?Penso che al limite segnali solo gli aggiornamenti presenti, magari anche di altri programmi.Qualcosa di simile l'avevo già visto qualche tempo fa.Purtroppo non ricordo il nome del programma.
  • Franco gio scrive:
    Windows pieno di problemi.
    Che Windows sia un sistema operativo, commerciale, mal riuscito lo sapevamo già, sopratutto per esperienza personale, ma questo articolo è la conferma, che i problemi, di Windows, principalmete sono di Windows stesso, non da chi e al computer, chi difende Microsoft parla di utonti, stupidi, ignoranti che non sanno usare il pc, ma quanto a pare il vero problema è Windows.Microsoft darebbe la causa, dei mal funzionamenti di Windows all'utente, problemi di connettività, agli spyware, ad un virus, ad un computer non aggiornato o tenuto male, al router, ad un hard disk difettoso o semplicemente all'impazienza del cliente, questo pensa Microsoft, ma non capisco una cosa, i virus e spyware son un problema solo di Windows, quindi dobbiamo per forza installare software antivirus antispyware, un pc tenuto male intendono, quindi che devo deframmentare per forza, pulitura disco, ecc.ecc..un hardisk difettoso, certo, certo su Windows bisogna ancora deframmentare, per quando quando vengono salvati dei dati sul pc, Windows li salva senza un ordine logico. Quando usavo Windows avevo parecchi problemi, ed ho chiesto assistenza al callcenter della Microsoft tante vole, ottenendo lo solite risposte, il pc era infetto, mi diceva, che la colpa era perchè usavo un antivirus gratuito, allora ho deciso di cambiarlo per uno a pagamento come Kaspersky, ho usato anche Nod32, ma i problemi con virus cerano sempre, allora richiamavo, e mi domandano se aggiorno il sistema, certo,allorami mi viene detto che prendo virus, perchè navigo su siti poco sicuri, e qui mi imbestialisco, perchè pago un abbonamento per avere internet, devo aver la possibilità di navare in liberta, devo anche selezioanare quale sono i siti sicuri o non sicuri, io non vado mai su siti porno, navigo come tutti cerco qualsiasi cosa, se no a cosa mi serve internet, in parole povere con Windows oltre che avere il miglior antivirus sul mercato, bisogna fare una selezione dei siti, attenti potrebbero esserci siti poco sicuri.Un altro problema che ho esposto molte volte al callcenter è la lentezze del sistema e i crash, per la lentezze del sitema, mi hann chiesto se deframmento il pc, ed io certo uno volta al mese, e di dicono no, la deframmentazione va fatta in base, alle ora di lavoro che fa il pc, se le sta molte ore, deve deframmentare almeno 2 volte al giono, la prima quando accende il pc la seconda prima di spegnerlo, e si ricordi di fare anche la pulitura dsco.per crash mi dicono che sono i virus, o driver incompatibili, per il driver mi sorge il dubbio, se vengono sviluppati principalemte per Windows i drver, come è possibile trovare delle incompatibilità.alla fine sono sempre stato costretto ad andare all' assistenza dove ho preso il computer pagando soldini, per formattazion e mano d'opera, ma tempo 2-3 mesi sempre la solita storia. in fine ho deciso di passare ad Ubuntu, eliminando problemi dei virus, di frammentzione del disco, di lentezza del sistema, e dei crash,(ma non dico che sia perfetto, ma meglio di windows è di sicuro) il mio hardware è perfettamente compatibile con linux, quando acquisto nuovo hardware controllo che sia compatibile con linux, facevo la stessa cosa con Windows. Per chi leggera questo commento, qualcuno dirà che sono un linaro, ma io non sono un linaro, sono una normale persona che stufa dei problemi di Windows e dei tanti soldi spesi, si è gurdato attorno, ed ha scoperto che esistono altri sistemi, migliori di Windows.
    • Tutto Vero scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      Mamma mia che esagerato....
      • peros86 scrive:
        Re: Windows pieno di problemi.
        - Scritto da: Tutto Vero
        Mamma mia che esagerato....Non è un esagerato. HA RAGIONE
        • Blackstorm scrive:
          Re: Windows pieno di problemi.
          - Scritto da: peros86
          - Scritto da: Tutto Vero

          Mamma mia che esagerato....

          Non è un esagerato. HA RAGIONEMa per favore. Non sa nemmeno scrivere con una punteggiatura decente.
    • ManyChoices scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      Sono un sostenitore dei sistemi open, ma direi che nel complesso la tua prospettazione sia esagerata.XP e W2K sono abbastanza stabili (tutti questi crash proprio non ci sono), alla lunga vanno reinstallati anche loro pero', la frammentazione e' effettivamente un problema e l'assistenza Microsoft e' effettivamente, nella mia esperienza, pessima. Circa la sicurezza effettivamente ha qualche debolezza in piu'.Un sistema GNU/Linux risolve molte cose, non tutte, detto questo io credo che sia assolutamente competitivo e spesso anche la scelta migliore considerati i pro e contro rispetto ad un MS. Contento di sentire che con Ubuntu ti trovi bene, chi non lo avesse ancora fatto provi e veda se si trova meglio (e non si spaventi se i bottoni sono da qualche altra parte, in poco tempo si impara, consiglio quindi di usarlo almeno per una settimana continuativa prima di decidere).
    • Boombatic scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      leggendo il tuo commento, rivedo la mia esperienza, pure io ho avuto i tuoi stessi problemi con windows, nonostanza usassi computer con tutti gli accorgimenti possibili, ma non è bastato, poi ho provato ubuntu anche io e tanti problemi spariti, l'unico problema che ho avuto con ubuntu era un scheda video non propio compatibile, che ho sostituito così ho risolto, per come la vedo, se devo fare attenzione solo nella scelta dei componenti hardware, per non avere problemi, lo faccio tranquillamente, è usando ubuntu è l'unico accorgimento che ho dovuto fare, come altro nessun problema, i virus e il pc lento sono solo dei brutti ricordi.
    • papino scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      concordo in pieno, considera che ho dei bambini in casa, che con windows quando usavano il computer, i virus erano all'ordine del giorno, mensilmente andavo all'assistenza, montando Ubuntu, virus spariti, danni i bambini non possono farne perchè per le operazioni importani è richiesta la password. Sono apposto, ho risolto senza spendere un euro.
      • JJLetho scrive:
        Re: Windows pieno di problemi.
        e quando vogliono giocare li mandi in sala giochi?:)hai risolto ma appena vanno a scuola ti torna il problema
        • papino scrive:
          Re: Windows pieno di problemi.
          cosa centra i miei ragazzini vanno a scuola, per studiare per giocare hanno la plystation, comunque i giochi sul pc non li ho mai messi nemmeno con Windows, il pc serve pure a me, non metto giochi.
    • JJLetho scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      ahahhama si dai ubuntu risolve tutti i problemi...parliamoci chiaro mia madre ...non io ma mia madre con sistema vista 32 home e un antivir free naviga, giochicchia e usa office senza problemi da mesi.non è una grande esperta di sistemi opperativi, a volte si perde nelel cartelle, o su qualche azione da fare.. ma non è riuscita ancora a sminchiare il sistema...quindi , con tutti i difetti che i sistemi win possono avere, il problema grande del tuo windows sei tu
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Windows pieno di problemi.
        Non è che Ubuntu risolva tutti i problemi, rilsolve i problemi in base alle neccesità e problemi che un un utente può avere, ad esempio se vuoi che il tuo pc sia sicuro.Io nel commento leggo un opinione personale, comune a molte altre persone, non leggo che Ubuntu risolva i problemi di tutti, non esiste sistema operavito che rasenti la perfezione, tu fai l'esempio del pc di tua madre, con Vista Home con antivurus free, quindi questa è l'esperienza che tu riporti, ma sai che Ubuntu ha parità di hardware è più veloce di Vista, magari a te la velocità non interessa, lo sai che su Ubuntu per navigare in sicurezza non serve installare alcun antivirus, e ciò giova alla velocità del sistema. Lo sai che Vista si paga è Ubuntu no. Magari questi sono vantaggi che a te non interessano, ma a molti si.Comunque non è l'unico ad avere quei problemi, magari lui ne ha troppi, ma Windows non è rose fiori gaurda qui:http://it.answers.yahoo.com/dir/;_ylt=AlAJJyLcfbLuGkufSJlBDGqgOBV.;_ylv=3?link=list&sid=396546062trovi tante persone con problemi di virus su Windows, è normale.
      • Di_ME scrive:
        Re: Windows pieno di problemi.
        E allora se a tua madre gli dati una opensuse o altro linux equivalente con openoffice faceva le stesse cose. Quindi cosa credi di aver mai detto di cosi' eclatante? Pero' intanto hai pagato la licenza di Vista... Mia madre non usa il computer ma la mia ragazza si, quando aveva Windows voleva fare diverse cose ma il PC prima o poi si piantava e spendeva soldi per formattare. Adesso ha Linux messo da me con i programma che servono a fare le cose che vuole fare lei e da allora il PC non se mai piu' piantato, non sapendo un cazzo di computer pero' e cmq arrivata a capire che Linux e' meglio.
    • Root5 scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      no, caro amico, non sei un linaro. Ma non sei nemmeno un winaro. Sei passato a Linux e ti trovi meglio? ottimo! in ogni caso qualsiasi sistema operativo tu voglia utilizzare forse un minimo di formazione di base non sarebbe male e ti potrebbe risolvere molti problemi in poco tempo se non adirittura non averli.XP è un buon sistema operativo e chi dice il contrario afferma il falso e alimenta solo inutili flame. Poi possiamo discutere della politica di micorsoft o dei prezzi, delle licenze e di tutto.... tutto discutibile.Ci sono alternative e l'importante è trovare quella che si adatta meglio alle nostre necessità.
    • Xseven scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      Uso windows da 11 anni, e le uniche versioni che mi davano problemi erano le vecchie generazioni 9x. Con gli NT, soprattutto xp sp2, il sistema, se usato decentemente, ovvero se l'utente ha un minimo di formazione e buon senso...ha ottimi livelli di stabilità, attualmente xp è installato da 1 anno e mezzo ed è ancora perfettamente funzionante, rapido, e senza virus.. lo lascio accesso per giorni ed è sempre reattivo. Quindi non venitemi a dire questo o quello, l'azione dell'utente è la prima cosa.. certa gente i guai li chiama come il miele le mosche...
      • ManyChoices scrive:
        Re: Windows pieno di problemi.
        Sono d'accordo anche io che ha esagerato, pero' prendo atto che per un usare un Ubuntu gli serve sapere molte meno cose che per usare un Windows (e mi ci diverto abbastanza a dire il vero, un sacco di gente dice che Linux e' difficilissimo e inusabile rispetto ai meravigliosi sistemi MS ...).Sono entrambi sistemi rispettabili (circa operativita'), a seconda delle esigenze un Linux puo' essere migliore e a mio parere, che lo sia avviene abbastanza spesso solo che molti utenti non sanno di poter avere a disposizione di meglio per l'impiego che fanno del pc.
        • bash scrive:
          Re: Windows pieno di problemi.
          - Scritto da: ManyChoices

          un
          sacco di gente dice che Linux e' difficilissimo e
          inusabile rispetto ai meravigliosi sistemi MSPoi se ascolti meglio scopri che tutta questa gente vende computer, vende assistenza, e' pagata da M$ per andare in giro a dire certe cose oppure e' semplicemente un troll.
          • ManyChoices scrive:
            Re: Windows pieno di problemi.
            - Scritto da: bash
            - Scritto da: ManyChoices


            un

            sacco di gente dice che Linux e' difficilissimo
            e

            inusabile rispetto ai meravigliosi sistemi MS

            Poi se ascolti meglio scopri che tutta questa
            gente vende computer, vende assistenza, e' pagata
            da M$ per andare in giro a dire certe cose oppure
            e' semplicemente un
            troll.Ho fiducia nel prossimo che ci vuoi fare, sono innocenti fino a prova contraria, sara' semplicemente gente che ha le sue idee.Rispettabili quando sono argomentate e mostrano rispetto per quelle degli atlri.
    • fabietto scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      quoto in tutto, magari avrai avuto più problemi di me, io son passato a linux, per neccesità, troppi problemi su Windows.
    • mariella scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      io son per il partito linux santo subito, la mia vita su windows vista era un inferno, virus, pc lento, la web cam che non funzionava, passata ad a linux, per interderci ubuntu, ho trovato il mio paradiso.
    • neocortex scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      per mia esperienza vissuta con windows, ho avuto parecchi dei tuoi problemi, tranne i crash, ma evidentemte tu li avevi per qualche driver non compatibile, ma sopratutto per maggiore sicurezza son passato a ubuntulinux, e non mi pento anzi, son felice dia verlo fatto.
    • kache scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      Suona strano...Con un buon antivirus+firewall( magari quello hardware del router)+firefox(adblock+noscript attivati) non mi sono beccato più virus da 3 anni( giusto un mese fa ho fatto il controllo dell'HD con kaspersky, nod32 e avast, e non hanno trovato nulla...).E diciamo che non sto molto attento ai siti su cui navigo...Per questo mi suonano strani tutti questi problemi...In ogni caso, sono felicissimo che tu ti trovi bene con Ubuntu. Anche se non mi torna come tu sia riuscito ad abituarti così in fretta ad un sistema leggermente più complicato di win.Bah, non importa.Ciao!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 maggio 2008 13.19-----------------------------------------------------------
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Windows pieno di problemi.
        - Scritto da: kache
        Suona strano...
        Con un buon antivirus+firewall( magari quello
        hardware del router)+firefox(adblock+noscript
        attivati) non mi sono beccato più virus da 3
        anni( giusto un mese fa ho fatto il controllo
        dell'HD con kaspersky, nod32 e avast, e non ha
        trovato
        nulla...Idem per me, 3 anni senza virus semplicemente con un firewall free, un antivirus free (Avast! è mitico) ma soprattutto usando firefox e bloccando da firewall l'accesso alla rete da parte di ie.Il problema è che appunto non tutti gli utenti sono uguali e alcuni non hanno la pazienza di configurarsi e installarsi un firewall......a sto punto per l'utente "distratto" o incompetente Linux è una soluzione migliore, + semplice, + economica, alla faccia di chi dice che linux è + complicato questi fatti dimostrano l'esatto contrario.L'unico problema di linux è la configurazione hardware dove qualche difficoltà in + ci puo' essere, ma se parliamo di utenti inesperti quelli si perdono a configurare anche XP, quindi...
      • brusuillis scrive:
        Re: Windows pieno di problemi.

        In ogni caso, sono felicissimo che tu ti trovi
        bene con Ubuntu. Anche se non mi torna come tu
        sia riuscito ad abituarti così in fretta ad un
        sistema leggermente più complicato di
        win.
        Bah, non importa.
        Ciao!Non mi sembra proprio che Ubuntu sia più complicato di Win.Stiamo parlando di user vulgaris: accendo il pc, scarico la posta, guardo un paio di siti. Un paio di palle sul curriculum in formato testo, 2 spese di casa sul foglio di calcolo... Ubuntu va benissimo.Se invece parliamo di geek smanettoni e programmatori esperti, dubito che incontrino difficoltà, che si tratti di console o meno.Il problema sono sempre gli utenti di mezzo: quelli che vogliono "fare" senza averne le basi, che non leggono nemmeno i manuali "for dummies", che aprono la console e vanno a tentoni. Salvo poi, se non va di culo, dire che Linux è inaccessibile e complicato. Un po' come le nostre macchine per gli americani, con un pedale di troppo.La stessa categoria che ti risponde che le stesse cose da "esperto", su windows lo fa. Sorry per lo smacco, non siete esperti, ma solo fortunati.
    • PCdipendent e scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      a casa e a lavoro ho a che fare sempre con il pc, faccio l'assistenza in negozio d'informatica, e ti assicuro, che non sei il solo, ad avere avuto quei problemi con Windows, arrivano tanti pc da aggiustare sopratutto causa virus, pure noi consigliamo antivirus a pagamento come kaspersky, ma non basta, perchè bisognerebbe fare attenzione mentre si naviga, però non credo che sia possibile giudicare tutti siti sicuri e non sicuri bisognerebbe provare prima per stabbilirlo,, anche io penso che internet pagandolo bisogna sfuttarlo al 100%, a casa uso Ubuntu 8.04, propio per essere al riparo al 100% dai virus, navigando ovunque.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      Mi fa piacere, che tu abbia trovato la soluzione ai tuoi problemi in Ubuntu in base alle tue necessita.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Windows pieno di problemi.
        - Scritto da: gnulinux86
        Mi fa piacere, che tu abbia trovato la soluzione
        ai tuoi problemi in Ubuntu in base alle tue
        necessita.a proposito comunicazione di servizio ho configurato correttamente il monitor.Il problema era quello non la scheda video.soluzione trovata su un sito coreano... :D
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Windows pieno di problemi.
          su linux tutto c'è rimedio.
          • .net scrive:
            Re: Windows pieno di problemi.
            solo che lo devi cercare nei siti koreani.. ROTFL
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Windows pieno di problemi.
            ti ha per caso sfiorato l'idea che il suo monitor potrebbe essere di marca coreana come la Samsung??magari un vecchio modello?lo sai che il sito coreano potrebbe essere propio il sito della Samsung??ma se non sai di come parliamo che scrivi a fare?
    • firefox rulez scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      anche io da exutente Windows, facevo tutti gli accorgimenti di cui parli tu ad eccezione degli aggiornamenti io li facevo sempre, usando Windows, avevo problemi di lentezza, con tutti i programmi che avevo installato per la sicurezza, credo che sia anche normale, il problema, che beccavo lo stesso dei virus, da quanto uso ubuntu non devo preoccuaprmi dei vurus, e ne di installare antivirus, o programmi simili, ed il mio computer è sempre veloce, mi trovo molto meglio con Ubuntu.
    • macBook scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      quoto impegno, io ho risolto comprando un macbook, e nel pc di casa ho installato Ubuntu, Windows solo un brutto ricordo.
    • 0verture scrive:
      Re: Windows pieno di problemi.
      Belle parole ma ti posso assicurare che se linux non fosse concepito a camere stagne e non avesse un fottio di script per la pulizia automatica di zone sensibili come /tmp/ e /var/ te ne accorgeresti come andrebbe a braccetto con windows.Se c'è qualcosa da imputare a microsoft è proprio il non aver incluso dei sistemi di pulizia analoghi aprendo il mercato ad un bordello di utility.
  • ManyChoices scrive:
    BELLO, se funziona
    Se funziona niente da lamentare, se funziona. Ma prevedo che per la nota regola che il software contiene bachi una situazione paradossale, ovvero che questo software che serve per risolvere i problemi ne andra' a creare lui stesso.Se pero' saranno piu' le cose che risolve che i danni (e gli appesantimenti che crea) sara' il benvenuto.Ho una sola domanda polemica, a cosa serve? In molti post molti accusano i sistemi Linux di aver bisogno di un tecnico in perpetuo altrimenti non funziona niente, se Windows e' cosi' funzionale a cosa serve? Forse a risolvere gli stessi problemi che ha Linux in certi casi e situazioni di fronte a utenti che il pc vogliono solo usarlo e non capire come funziona. In quel caso l'assistenza serve a tutti e due i sistemi.
    • JJLetho scrive:
      Re: BELLO, se funziona
      forse non hai capito benese vai nel registro eventi ci sono un sacco di info utili...purtroppo sono troppe ed è difficile raccapezzarcisi dentro.un tools che renda più friubile quel mare di info , che ci sono già fra l'altro , non piò che essere benvenuto
      • ManyChoices scrive:
        Re: BELLO, se funziona
        - Scritto da: JJLetho
        forse non hai capito bene
        No, no, ho capito benissimo, pensa che addirittura sono uno dei rari che si configura le policy registro eventi per loggarsi tutto (sara' perche' di pc win ne gestisco a centinaia e centinaia?), ti dimentichi poi del minidump e di tanta altra roba (ci sono anche un po' di log nella cartella di sistema di tipo testuale).Ma il punto non e' questo. Nel minidump avere che l'applicazione xy ha creato un errore di paging nel modulo di memoria ff00xecc.ecc non mi aiuta molto e nemmeno parecchie voci registro eventi.Tu presumi che a partire da tutte quelle voci avro' un interfaccia che mi sara' di grande aiuto nell'interpretarle. Va bene. Vedremo. Io so solo che uno stesso codice di errore puo' essere un sintomo di un mare di cause diverse, quando ti vai a cercare in Internet una certa voce ci puoi passare ore e ore alle volte e uno dice che gli capita con l'SP1 ma tutto a posto disinstallando e reinstallando, l'altro che ha cambiato il regisry, quell'altro che le ha provate tutte e due e non gli funziona, quell'altro che gli puzza di hd con settori danneggiati (molti con non c'e' niente da fare reinstalla tutto da cd originali)... Non so come questo software riuscira' ad essere piu' furbo e veramente di aiuto (presente quando fai il test stampa e ti si presenta la guida in linea, stacca e riattacca i cavi, installa e reinstalla driver ecc. ecc. fino a bene contatta un tecnico? Beh, io sono un tecnico e quella roba li' non mi e' mai stata di aiuto). Me lo auguro quindi tifo per questo software.
    • Blackstorm scrive:
      Re: BELLO, se funziona
      - Scritto da: ManyChoices
      Ho una sola domanda polemica, a cosa serve? In
      molti post molti accusano i sistemi Linux di aver
      bisogno di un tecnico in perpetuo altrimenti non
      funziona niente, se Windows e' cosi' funzionale a
      cosa serve? Forse a risolvere gli stessi problemi
      che ha Linux in certi casi e situazioni di fronte
      a utenti che il pc vogliono solo usarlo e non
      capire come funziona. In quel caso l'assistenza
      serve a tutti e due i
      sistemi.Semplice: il fatto che windows sia funzionale, non implica che non possano esserci malfunzionamenti hw o sw. Visto che sei un tecnico non credo ci sia bisogno di spiegarti tutta la trafila. Questo software, imho, servirà a chi si diletta nel fai da te. Ossia a chi non è un tecnico ma ha un minimo di competenza. Sicuramente, posso trarre maggiore aiuto dal fatto che mi venga detto che un certo driver ha creato un problema piuttosto che mostrarmi il minidump. Almeno so in che direzione lavorare. Se poi è in grado di diagnosticare malfunzionamenti hw, penso che sarà un software molto utile.
      • ManyChoices scrive:
        Re: BELLO, se funziona

        Semplice: il fatto che windows sia funzionale,
        non implica che non possano esserci
        malfunzionamenti hw o sw. Visto che sei un
        tecnico non credo ci sia bisogno di spiegarti
        tutta la trafila. No certo che no, ma allora mi sembra confermato il fatto che non e' una opera d'arte, ovvero che Windows ha problemi come qualunque altro software al mondo. Per cui ne deduco che chi sceglie Windows fa meglio a sceglierlo per qualcosa di diverso da: con un Linux sarei sempre li' che chiamo un tecnico e con Windows no. Sembra che non sia proprio vero.
        Questo software, imho, servirà
        a chi si diletta nel fai da te. Benissimo, spero che funzioni e che serva anche a me che sono un tecnico, alle volte mi sembra di essere un indovino. Detto questo vedremo quando ci sara', fino adesso di Dr Watson, i "preziosi", consigli della guida quando qualcosa non funziono, log, dump ecc. non mi sono stati di grandissimo aiuto quando si sono verificati dei problemi.
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: BELLO, se funziona
      - Scritto da: ManyChoices
      Ho una sola domanda polemica, a cosa serve? In
      molti post molti accusano i sistemi Linux di aver
      bisogno di un tecnico in perpetuo altrimenti non
      funziona nienteCome come? Ma da quando in qua? La mia esperienza mi dice invece che linux, una volta configurato correttamente, va avanti a fare il suo sporco lavoro per anni...
      • ManyChoices scrive:
        Re: BELLO, se funziona
        - Scritto da: Fai il login o Registrati
        - Scritto da: ManyChoices

        Ho una sola domanda polemica, a cosa serve? In

        molti post molti accusano i sistemi Linux di
        aver

        bisogno di un tecnico in perpetuo altrimenti non

        funziona niente

        Come come? Ma da quando in qua? La mia esperienza
        mi dice invece che linux, una volta configurato
        correttamente, va avanti a fare il suo sporco
        lavoro per
        anni...Troll? Nel dubbio comunque data la mia infinta pazienza do' una risposta lo stesso. La prima cosa appunto e' configurare, non che serva essere geni, ma certi tipi pensano che il programma di scrittura non esista perche' manca un link sul desktop (utenti win e utenti lin), che da una stampante nuova nuova manco riescono a togliere la strisciolina del toner, figurarsi ad installare i driver (utenti win e utenti lin). Difatti in genere il pc te lo danno con sistema operativo installato e tu non tocchi niente, se non sei un tecnico ti fai buttar su anche la stampante dalla ditta o dal vicino smanettone., stesso problema quando ti compri la fotocamera ecc. ecc. Insomma c'e' gente (tantissima, infinita) che del pc sa spingere un 50 bottoni (quelli degli applicativi compresi). Quindi si' spesso un povero utente deve chiamare l'amico o il tecnico. Qualsiasi cosa usi, lui pretende di non usare piu' di 50 bottoni, per il momento nessun SO permette questo lusso i bottoni sono migliaia (icone, menu, sottomenu, parametri ecc.)Durante la vita poi per il discorso dei buchi che esistono si potrebbe dire per definizione nel software (o per miglioramento prestazioni) qualche update non e' male farlo, oppure vuoi installare un software nuovo. Spesso non ce la fai da solo.Tanto Win tanto Lin. Comunque hai ragione installato il software necessario e i driver con un win puoi effettivamente andare avanti anni e anni (meno frammentazione, quasi niente virus), piuttosto veloce rispetto a Vista (il miglior contributo della Fondazione Gates per il software open) assolutamente competitivo rispetto a XP. Nelle stesse condizioni, a causa frammentazione e una certa tendenza a sporcare di brutto registry e directory di sistema spesso e volentieri (se non fai le pulizie di primavera e molti non sanno nemmeno che dovrebbero farle, deframmentare, pulire registry ecc. ecc.) dopo qualche tempo noti un bel calo di prestazioni con un XP e di solito reinstalli tutto.
        • ManyChoices scrive:
          Re: BELLO, se funziona


          Tanto Win tanto Lin. Comunque hai ragione
          installato il software necessario e i driver con
          un win puoi effettivamente andare avanti anni eops errore volevo dire con un LIN
    • 0verture scrive:
      Re: BELLO, se funziona

      Ho una sola domanda polemica, a cosa serve? In
      molti post molti accusano i sistemi Linux di aver
      bisogno di un tecnico in perpetuo altrimenti non
      funziona niente, se Windows e' cosi' funzionale a
      cosa serve? Forse a risolvere gli stessi problemi
      che ha Linux in certi casi e situazioni di fronte
      a utenti che il pc vogliono solo usarlo e non
      capire come funziona. In quel caso l'assistenza
      serve a tutti e due i
      sistemi.E' sempre e solo una questione di pubblicità. Nessun sistema è invulnerabile e capace di perpetuarsi senza una sana e costante manutenzione. Tra windows e linux cambiano solo i metodi ed i polli da tener d'occhio
  • Gino Pilotino scrive:
    Assistenza?
    Perché, esiste davvero l'assistenza? Io con il mio Windows del portatile originale posso chiamare Microsoft e dire "non funziona", "crasha", "si impalla", e loro me lo risolvono? MA DAVVERO? Studiano il problema e fanno la patch per me? Pensavo che la licenza Windows fosse "tu compralo poi, FORSE, funziona anche, ma se non funziona non lamentarti". Invece l'assistenza c'è davvero? E per Office è uguale? Chiamo e dico "Ho inserito troppe equazioni nel mio documento Word e ora non riesco più a salvarlo" e il pochi giorni esce la patch su OfficeUpdate?
    • pippo75 scrive:
      Re: Assistenza?
      - Scritto da: Gino Pilotino
      Perché, esiste davvero l'assistenza?Ma guarda si parla di MS e salta fuori un Trollino?In quanti portano il Pc dove lo hanno comperato per farsi dare assistenza ( parlo di negozi specializzati, non di suoermercati )?Dici che i negozianti li calciano fuori a pedate?Mentre per le ditte, non porti il PC dove lo hai preso, ma prima di far uscire il supporto, avranno un quadro migliore della situazione e magari risolvono da remoto.
  • marco scrive:
    e il fatto di "venire da solo"
    ecco, sì...vabbè...
  • Gesu scrive:
    BASTA SIAMO STUFI!
    di queste aziende che *regalano* i loro programmi!e noi che col software ci campiamo come facciamoa competere?? :@se tu vendi il pane e ti apre di fiancouna panetteria che lo regala come la prendi??(rotfl)(troll)(rotfl)(troll2)(rotfl)
    • non so scrive:
      Re: BASTA SIAMO STUFI!
      - Scritto da: Gesu
      se tu vendi il pane e ti apre di fianco
      una panetteria che lo regala come la prendi??bene visto che il mio pane e' piu' buono del suo e sono disposti a pagarlo.
      • krane scrive:
        Re: BASTA SIAMO STUFI!
        - Scritto da: non so
        - Scritto da: Gesu

        se tu vendi il pane e ti apre di fianco

        una panetteria che lo regala come la prendi??
        bene visto che il mio pane e' piu' buono del suo
        e sono disposti a pagarlo.Giusto: e' semplicemente una questione di fare bene il proprio lavoro, quelli che hanno paura della concorrenza gratuita sono quelli che non hanno voglia di lavorare bene.
        • BLah scrive:
          Re: BASTA SIAMO STUFI!
          Forse è così nel mondo dei sogni.Però ora sveglia! La gente che è disposta a pagare per la qualità è poca, e sta sempre più scendendo.
          • krane scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: BLah
            Forse è così nel mondo dei sogni.
            Però ora sveglia! La gente che è disposta a
            pagare per la qualità è poca, e sta sempre più
            scendendo.E quindi ?Cosa c'entra la recessione con le distribuzioni ? (rotfl)O pretendi anche soldi e che ti dicano bravo ogni volta che programmi un "hello word" ?
          • Capelli CicciniRic cini scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Assolutamente vero.La parola "Gratis" fa passare in secondo piano qualunque altro aspetto.Comunque continuando di questo passo, con la moda del Free, e dell'Open Source a zero schei o giù di lì, finirà che l'unico lavoro di programmazione retribuito sarà quello del consulente sottopagato.Praticamente distrutto un intero business.Il mercato dell'informatica (soprattutto i suoi programmatori con la smania dello svendersi per farsi conoscere) si è fatto infinocchiare dai suoi stessi clienti che ora sono sempre più abituati ad avere tutto gratis.E andrà sempre peggio perchè più si va avanti e più ci saranno software gratis per ogni cosa.A quel punto non ci saranno più soldi per gli stipendi perchè nessuno vorrà più tirare fuori il portafoglio visto che chiunque potrà avere tutto gratis.Programmatore svegliati!I software devono costare e anche cari, non essere gratuiti!!!!Chi sostiene che i software debbeano essere gratuiti lo fa solo per il suo interesse.E' come se un supermercato decidesse i prezzi di ogni articolo di comune accordo con i suoi clienti...E' chiaro che i clienti vogliono tutto gratis, ma così' facendo il supermercato chiuderà, è solo questione di tempo, e tutti i suoi dipendenti finiranno per strada!Programmatore svegliati!
          • dont feed the troll scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            che concentrato di ignoranza, non solo informatica, ma anche giuridica ed economica.
          • pingu scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: Capelli CicciniRic cini
            Assolutamente vero.
            La parola "Gratis" fa passare in secondo piano
            qualunque altro
            aspetto.

            Comunque continuando di questo passo, con la moda
            del Free, e dell'Open Source a zero schei o giù
            di lì, finirà che l'unico lavoro di
            programmazione retribuito sarà quello del
            consulente
            sottopagato.

            Praticamente distrutto un intero business.
            Il mercato dell'informatica (soprattutto i suoi
            programmatori con la smania dello svendersi per
            farsi conoscere) si è fatto infinocchiare dai
            suoi stessi clienti che ora sono sempre più
            abituati ad avere tutto
            gratis.

            E andrà sempre peggio perchè più si va avanti e
            più ci saranno software gratis per ogni
            cosa.
            A quel punto non ci saranno più soldi per gli
            stipendi perchè nessuno vorrà più tirare fuori il
            portafoglio visto che chiunque potrà avere tutto
            gratis.

            Programmatore svegliati!
            I software devono costare e anche cari, non
            essere
            gratuiti!!!!
            Chi sostiene che i software debbeano essere
            gratuiti lo fa solo per il suo
            interesse.

            E' come se un supermercato decidesse i prezzi di
            ogni articolo di comune accordo con i suoi
            clienti...
            E' chiaro che i clienti vogliono tutto gratis, ma
            così' facendo il supermercato chiuderà, è solo
            questione di tempo, e tutti i suoi dipendenti
            finiranno per
            strada!

            Programmatore svegliati!ma svegliati tuil software può essere a pagamento o gratuitotrall'altro non è detto che anche se è opensource o addirittura coperto da GPL sia gratis.Solo qua in Italia si pensa che i progrmmatori di software open o free non siano pagatiMolti lo fanno per hobby, molti perchè studiano, molti per dimostrare il proprio know-how come Curriculum..intorno al free software ci gira assitenza, consulenza, cutomizzazioneCon windows chi ci guadagna per esempio? Ms, le ditte antivirus, i riparatori (ehm.. di cui il 60% sono solo formattatori) e gli spammer.Che altre categorie ci guadagnano con un prodotto chiuso?di certo non i programmatori..possono scrivere programmi per windows ma non pososno guardarne il codice, ergo o sis tudiano a menadito le librerie di windows a ogni nuova versione o condividono le loro conoscenze con sistemi aperti e personalizzabili.
          • Gesu scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: Capelli CicciniRic cini
            Comunque continuando di questo passo, con la moda
            del Free, e dell'Open Source a zero schei o giù
            di lì, finirà che l'unico lavoro di
            programmazione retribuito sarà quello del
            consulente
            sottopagato.LOL il mio primo post era una chiara presa in girodi questo tipo di pensiero :D
          • linaro scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Se fosse cos' nessuno comprerebbe Photoshop e userebbero tutti Gimp... ma visto che in ambito professionale Gimp è una ciofeca (lo dico a fin di bene) i professionisti comprano Photoshop.Non si puo' pretendere oggi di vendere un software che fa cose banali, d'altra parte essere costretti a pagare per avere la possibilità di navigare, mandare mail o fare un apresentazione mi sembra schiavista...
          • Capelli CicciniRic cini scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Si dovrebbe essere costretti a pagare semplicemente perchè dietro c'e' del lavoro di qualcuno, e spesso anche parecchio.Questo e' l'esempio tipico di come sono stati MALAMENTE abituati i clienti.Oggi dicono: "essere costretti a pagare per avere la possibilità di navigare, mandare mail o fare un apresentazione mi sembra schiavista" (!!!!!!!!!!!!!)Domani diranno: "Essere costretti a pagare per usare un software di fotoritocco professionale mi sembra schiavista"Dopodomani diranno: "Essere costretti a pagare per usare un qualunque software mi sembra schiavista".Ed ecco la fine di un intero mercato.Mestieri come il falegname, il panettiere, l'architetto, ecc ecc esistono da secoli e nessuno di loro si sogna di cedere il frutto del proprio lavoro gratis...CI SARA' UN PERCHE' !!!!!!!!!!!!Provo un profondo disprezzo per chi fa il programmatore e rilascia i propri software gratuitamente.La loro miope scelta compromette giorno dopo giorno sempre di più chi GIUSTAMENTE vuole ESSERE PAGATO per il FRUTTO DEL PROPRIO INGEGNO.
          • VE LO DICO IO scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Mi pare un discorso senza senso, perchè se il panettiere non pagasse la farina e l'acqua produrrebbe una rosetta senza costi... e se addirittura la rosetta si sdoppiasse con un semplice copia ed incolla il panettiere non farebbe pagare proprio nulla!!La prossima volta accendere la lampadina... o forse anche quella la dvi pagare?? (idea)
          • Capelli CicciniRic cini scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Sei tu che vivi nel mondo dei sogni!"perchè se il panettiere non pagasse la farina e l'acqua produrrebbe una rosetta senza costi... e se addirittura la rosetta si sdoppiasse con un semplice copia ed incolla il panettiere non farebbe pagare proprio nulla!!"Bhe se stanno così le cose allora MI SPIEGHI PERCHE' DIAVOLO C'E' BISOGNO DI UN PANETTIERE ????Non potrebbero farsi tutti il PANE A CASA DA SOLI senza che il panettiere LAVORI GRATIS per tutti ????RISPOSTA: Perchè il panettiere:- SA COME IMPASTARE E CUOCERE il pane- HA I MEZZI PER FARLO: il forno per cuocere il pane e tutto l'occorrente- SI ROMPE LE BALLE A SVEGNARSI DI NOTTE PER IMPASTARE IL PANE MENTRE GLI ALTI DORMONO.CON TUTTO IL LAVORO E LA CONOSCENZA CHE C'E' DIETRO, per quale motivo i panettieri dovrebbero mai regalare il pane anche se bastasse cuocere 1 sola pagnotta al giorno ????????
          • krane scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: Capelli CicciniRic cini
            Sei tu che vivi nel mondo dei sogni!

            "perchè se il panettiere non pagasse la farina e
            l'acqua produrrebbe una rosetta senza costi... e
            se addirittura la rosetta si sdoppiasse con un
            semplice copia ed incolla il panettiere non
            farebbe pagare proprio
            nulla!!"

            Bhe se stanno così le cose allora MI SPIEGHI
            PERCHE' DIAVOLO C'E' BISOGNO DI UN PANETTIERE
            ????
            Non potrebbero farsi tutti il PANE A CASA DA
            SOLI senza che il panettiere LAVORI GRATIS per
            tutti
            ????

            RISPOSTA: Perchè il panettiere:
            - SA COME IMPASTARE E CUOCERE il pane
            - HA I MEZZI PER FARLO: il forno per cuocere il
            pane e tutto
            l'occorrente
            - SI ROMPE LE BALLE A SVEGNARSI DI NOTTE PER
            IMPASTARE IL PANE MENTRE GLI ALTI DORMONO.Eppure c'e' gente che lo fa: si cuoce il pane, vuoi andarli a picchiare uno per uno ? Non mi sembra che i panettieri abbiamo paura di tanta concorrenza, se tu hai paura degli hobbisti evidentemente non sai fare il tuo lavoro.
          • ottomano scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: Capelli CicciniRic cini
            CON TUTTO IL LAVORO E LA CONOSCENZA CHE C'E'
            DIETRO, per quale motivo i panettieri dovrebbero
            mai regalare il pane anche se bastasse cuocere 1
            sola pagnotta al giorno
            ????????Ribaltiamo il discorso.Se bastasse cuocere solo una pagnotta, per quale motivo rivolgersi ad un panettiere? Ne cuocerei una e ne farei infiniti copia-incolla...Nicola
          • brusuillis scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!

            Mestieri come il falegname, il panettiere,
            l'architetto, ecc ecc esistono da secoli e
            nessuno di loro si sogna di cedere il frutto del
            proprio lavoro
            gratis...
            CI SARA' UN PERCHE' !!!!!!!!!!!!Io lavoro usando software opensource. Un esempio: ho creato un'infrastruttura di rete per un hotel, wireless compreso. Spesa per licenze: ZERO EURO. Fattura: 5000 + iva e acc.Secondo te, hanno pagato il FRUTTO DEL MIO INGEGNO?
          • Capelli CicciniRic cini scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Tu GIUSTAMENTE TI SEI FATTO PAGARE!!!!Io DISPREZZO CHI LAVORA E NON SI FA PAGARE: in questo caso chi usa i software open source CHE TU USI senza aver speso un centesimo.Sono loro che distruggono il mercato NON TU!!!
          • Capelli CicciniRic cini scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Scusa ho sbagliato a scrivere, volevo dire:...chi CREA i software open source che tu usi..e non...chi USA i software open source che tu usi...Troppa enfasi nello scrivere :-)Pardon
          • krane scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: Capelli CicciniRic cini
            Scusa ho sbagliato a scrivere, volevo dire:

            ...chi CREA i software open source che tu usi..
            e non
            ...chi USA i software open source che tu usi...

            Troppa enfasi nello scrivere :-)
            PardonMa senza quel software lui non avrebbe potuto fare la sua offerta a quel prezzo.
          • brusuillis scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Infatti: avrei preteso meno per me, per attutire il costo licenze, e il cliente avrebbe speso di più. Stupido ed inutile.Un grazie a chi ha sviluppato pfSense!!!Che per inciso, lo da via gratis (!), ma si fanno pagare se vuoi consulenza e supporto professional.. che è sicuramente più qualificato ( e caro ) del mio. E non mi sembrano stupidi ne indigenti...
          • Capelli CicciniRic cini scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Infatti grazie a te quei maghi hanno guadagnato un sacco di soldi che hanno reinvestito in ricerca e sviluppo....Guarda che in un mondo dove non esiste la parola gratis, il cliente avrebbe pagato il giusto sia te che loro.E' grazie all'idea del "Software Gratis" che tu ti senti obbligato a sminuire il valore del tuo lavoro per paura che il cliente "spenda troppo" !!!!!!!!!!!Comunque, a questo proposito mi chiedo, ma visto che tu ci guadagni con il software che sviluppa altra gente, moralmente non ti senti nemmeno un po' in obbligo a collaborare al loro progetto o per lo meno a devolvere una parte dei tuoi 5000 euro a loro ?????????????????
          • brusuillis scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!

            Io DISPREZZO CHI LAVORA E NON SI FA PAGARE: in
            questo caso chi usa i software open source CHE TU
            USI senza aver speso un
            centesimo.Tanto di cappello a loro, che credo dormano comunque.
            Sono loro che distruggono il mercato NON TU!!!In parte anch'io, visto oltre al mio lavoro ufficiale, faccio anche queste attività, rubando lavoro ad altri. Ma mi riesce abbastanza bene, e sono i clienti che mi cercano...
          • krane scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: Capelli CicciniRic cini
            Si dovrebbe essere costretti a pagare
            semplicemente perchè dietro c'e' del lavoro di
            qualcuno, e spesso anche parecchio.Cioe' tu mi stai dicendo che in 8 ore al giorno, con risorse aziendali un team di programmatori dovrebbe aver paura di 4 hobbisti ???Bhe, se e' cosi' e' buona cosa che chiudiate baracca e burattini, cosi' evitiamo di fare certe figura che di aziende italiote cosi' ce ne sono gia' fin troppe.
            Questo e' l'esempio tipico di come sono stati
            MALAMENTE abituati i clienti.
            Oggi dicono: "essere costretti a pagare per avere
            la possibilità di navigare, mandare mail o fare
            un apresentazione mi sembra schiavista"
            (!!!!!!!!!!!!!)
            Domani diranno: "Essere costretti a pagare per
            usare un software di fotoritocco professionale mi
            sembra schiavista"
            Dopodomani diranno: "Essere costretti a pagare
            per usare un qualunque software mi sembra
            schiavista".
            Ed ecco la fine di un intero mercato.
            Mestieri come il falegname, il panettiere,
            l'architetto, ecc ecc esistono da secoli e
            nessuno di loro si sogna di cedere il frutto del
            proprio lavoro gratis...I alegnami, i panettieri o gli architetti lavorano tutti i giorni per rinnovare il loro prodotto, non pretendono di venderne sempre la stessa copia muffita.
            CI SARA' UN PERCHE' !!!!!!!!!!!!
            Provo un profondo disprezzo per chi fa il
            programmatore e rilascia i propri software
            gratuitamente.
            La loro miope scelta compromette giorno dopo
            giorno sempre di più chi GIUSTAMENTE vuole ESSERE
            PAGATO per il FRUTTO DEL PROPRIO INGEGNO.Ma quale ingegno ? Se in 8 ore non stai dietro agli hobbisti.
          • Capelli CicciniRic cini scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Ma quali obbisti per favore.Qua non stiamo parlando SOLO di obbisti.Ci sono anche loro per carità.Programmi come Firefox o FileZilla, sistemi operativi come linux e compagnia bella, centinaia di migliaia di titoli che invadono il mercato.Tutti prodotti GRATIS che stanno convincendo masse di persone a credere che TUTTI I SOFTWARE debbano essere gratuiti.Una volta le persone pagavano per avere un browser, e con quei soldi si dava lavoro a altri programmatori.Ora nessun utente si sognerebbe mai di comprare un browser.Di questo passo tra 20-30 anni qual'e' la prospettiva per il lavoro del "Programmatore" per cui molte persone come me hanno studiato tanto ???
          • krane scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: Capelli CicciniRic cini
            Ma quali obbisti per favore.
            Qua non stiamo parlando SOLO di obbisti.
            Ci sono anche loro per carità.
            Programmi come Firefox o FileZilla, sistemi
            operativi come linux e compagnia bella, centinaia
            di migliaia di titoli che invadono il mercato.Quindi ti lamenti che non puoi fare liberamente concorrenza a Office, Windows e relativo Explorer, ma chi sei Microsoft2 la vendetta ?
            Tutti prodotti GRATIS che stanno convincendo
            masse di persone a credere che TUTTI I SOFTWARE
            debbano essere gratuiti.Veramente le masse erano gia' convinte di cio' grazie al mulo.
            Una volta le persone pagavano per avere un
            browser, e con quei soldi si dava lavoro a altri
            programmatori.
            Ora nessun utente si sognerebbe mai di comprare
            un browser.Del resto ormai con tutti i browser che ci sono... Vuoi proprio reinventare l'acqua calda eh, perche' non brevetti l'Hello word ?
            Di questo passo tra 20-30 anni qual'e' la
            prospettiva per il lavoro del "Programmatore" per
            cui molte persone come me hanno studiato tanto ???INVENTARE nuovi software, invece di creare l'ennesima copia della copia della copia del lettore PDF che ormai c'e' in tutte le salse.
          • brusuillis scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Lo sai cos'è il "valore aggiunto"? E' quello che di tuo metti nel prodotto/servizio che vendi. Se il tuo prodotto non ne ha, a cosa serve?
          • Africano scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: Capelli CicciniRic cini
            Mestieri come il falegname, il panettiere,
            l'architetto, ecc ecc esistono da secoli e
            nessuno di loro si sogna di cedere il frutto del
            proprio lavoro
            gratis...
            CI SARA' UN PERCHE' !!!!!!!!!!!!
            fatto un armadio ne hai fatto unofatto un software ne hai tutte le copie che vuoiti sembra lo stesso?
          • pippo75 scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!


            fatto un armadio ne hai fatto uno
            fatto un software ne hai tutte le copie che vuoi
            ti sembra lo stesso?parli per esperienza? Sa molto di cavolata, lo sai?
          • Africano scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: pippo75



            fatto un armadio ne hai fatto uno

            fatto un software ne hai tutte le copie che vuoi

            ti sembra lo stesso?


            parli per esperienza? Sa molto di cavolata, lo
            sai?non mi hai convinto :)
          • Gesu scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            Africano ha ragione.lui ha semplicemente fatto notare che sono modelli di business differenti, non paragonabili. senza aggiungere altro.se guardiamo nel campo della musica, scopriamo che per alcune band è conveniente rilasciare gratuitamente la loro musica, semplicemente perchè guadagnano su altre cose, tipo i concerti, il merchandising, i contratti con sponsor e tv.E più la loro musica viene copiata e passata,più guadagnano.
          • Nifft scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: Capelli CicciniRic cini
            Provo un profondo disprezzo per chi fa il
            programmatore e rilascia i propri software
            gratuitamente.FAI PENA
          • ManyChoices scrive:
            Re: BASTA SIAMO STUFI!
            - Scritto da: BLah
            Forse è così nel mondo dei sogni.

            Però ora sveglia! La gente che è disposta a
            pagare per la qualità è poca, e sta sempre più
            scendendo.Soprattutto quando per avere qualita' tante volte non devi pagare!!!!
    • 0verture scrive:
      Re: BASTA SIAMO STUFI!
      La baguette... dove la prendi ?
  • kache scrive:
    Idea molto interessante...
    ... purché venga sviluppata bene, ovviamente.Spero che non necessiti di girare sempre in background, o, se lo necessita, di essere molto leggero.Ma il punto principale è che funzioni, cioé sia capace di trovare davvero quali sono le cause di un eventuale malfunzionamento, ed eventualmente proponga una soluzione valida. Se le spiegazioni del problema saranno dettagliate e facili da interpretare potrebbe essere molto utile anche ai tecnici( che spesso non hanno una preparazione a livello universitario).Vedremo.
    • Valdo scrive:
      Re: Idea molto interessante...
      - Scritto da: kache


      Se le spiegazioni del problema saranno
      dettagliate e facili da interpretare potrebbe
      essere molto utile anche ai tecnici( che spesso
      non hanno una preparazione a livello
      universitario).Sebbene non sia necessario avere una preparazione universitaria per ripristinare un pc... mi rivolgo a chiunque si improvvisa nel lavoro. Qualora ci fosse stato bisogno di una certa preparazione, i tecnico non deve attendere un tool automatico per sbrogliare la situazione, ma dovrebbe già avere le sue conoscenze acquisite studiando (non necessariamente all'università).Se per fare una cosa è necessario un certo percorso formativo, ed esempio la preparazione universitaria, prima si studia, poi si lavora... senza improvvisazioni a basso costo (e peggior qualità).
      • Fabrizio scrive:
        Re: Idea molto interessante...
        purtroppo i vari negozietti non vogliono il tecnico preparato (e/o non vogliono averlo) al computer discount di livorno anni fa presero me come tecnico (mai smontato un pc fino ad allora) e subito dopo (quando io ero abbastanza preparato da essermi rotto di andare nelle case a installare i giochini) hanno preso un cliente che ha fatto esplodere il suo monitor nel tentativo di regolare la luminosità. Mentre c'era ad aiutarlo hanno affiancato la sua fidanzata che manco sapeva accendere il pc. la cosa bella è che li pagavano il doppio di me- Scritto da: Valdo
        - Scritto da: kache





        Se le spiegazioni del problema saranno

        dettagliate e facili da interpretare potrebbe

        essere molto utile anche ai tecnici( che spesso

        non hanno una preparazione a livello

        universitario).

        Sebbene non sia necessario avere una preparazione
        universitaria per ripristinare un pc... mi
        rivolgo a chiunque si improvvisa nel lavoro.

        Qualora ci fosse stato bisogno di una certa
        preparazione, i tecnico non deve attendere un
        tool automatico per sbrogliare la situazione, ma
        dovrebbe già avere le sue conoscenze acquisite
        studiando (non necessariamente
        all'università).
        Se per fare una cosa è necessario un certo
        percorso formativo, ed esempio la preparazione
        universitaria, prima si studia, poi si lavora...
        senza improvvisazioni a basso costo (e peggior
        qualità).
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Idea molto interessante...
        - Scritto da: Valdo
        Qualora ci fosse stato bisogno di una certa
        preparazione, i tecnico non deve attendere un
        tool automatico per sbrogliare la situazione, ma
        dovrebbe già avere le sue conoscenze acquisite
        studiando (non necessariamente
        all'università).
        Se per fare una cosa è necessario un certo
        percorso formativo, ed esempio la preparazione
        universitaria, prima si studia, poi si lavora...
        senza improvvisazioni a basso costo (e peggior
        qualità).Senza nulla togliere alla necessità di un corso di base, direi che questo tool potrebbe essere utile anche ai tenici preparatissimi. La complessità dei sistemi moderni, dovuta anche e soprattutto alla presenza di una quantità di componenti e driver di terze parti, è tale che è difficile, faticoso e costoso riconoscere dove il problema è ubicato. Figuriamoci per un utente normale.Poniamo il caso di un sistema operativo che, con i giusti componenti, funziona benissimo: Vista. Vista è stato piagato fin dall'inizio non da pochi driver ma da driver malfatti e da firmware (BIOS) malfunzionanti. Per tacere di certi plugin mangiamemoria e DEP-unfriendly. Senza considerare il blotware non aggiornato preinstallato su molti PC. Un sistema del genere aiuterebbe ad indirizzare la rabbia o meglio gli sforzi verso la giusta direzione.Secondo me, se funziona, è proprio una bella idea.
  • jjletho scrive:
    lasciaci ai ns problemi
    stai con il tuo ubuntu e lascia che gli altri decidano da soli se c'e' un problema..stupidi saputelli nullafacenti
    • BSD_like scrive:
      Re: lasciaci ai ns problemi
      Ma quale saputelli .... come si fà ad usare un o.s. che ti dice: Sei un stupido, deficiente, demente .... CI PENSO IO PER TE!!!!!E CI PENSA PURE MALE!!!!!!!!!windows, è un'offessa per l'intelligenza umana!!
    • olandese volante scrive:
      Re: lasciaci ai ns problemi
      Installare WinXP + un standard set di software: 4 ore circa, e una ventina di reboot.Installare Ubuntu + un simile standard set di software: 1 ora circa. Reboot? Cosa sarebbe "reboot"?3 ore in più per svolgere lavoro utile, oppure fare il nullafacente. Ce lo possiamo permettere. :-P(Per non parlare del tempo che un'utente Win è costretto a perdere con virus, worm e quant'altro)Full disclosure: Amministro una rete di 4 macchine (le mie). 1 win2k, 1 dual boot win2k/ubuntu, 2 ubuntu. 3 sono workstation, 1 è server. Indovina quale.
  • tres scrive:
    IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
    Il problema più comune che possa avere un pc...è quello di averci installato Windows... :p
    • Valdo scrive:
      Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
      - Scritto da: tres
      Il problema più comune che possa avere un pc...è
      quello di averci installato Windows...
      :pinfatto qiel tool te lo dice :)
      • N.C. scrive:
        Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
        Invece di offendere Windows , perchè chi fa i sistemi Linux non trova la maniera di fare un sistema migliore ? Linux ha grandi potenzialità che sono disperse in una miriade di distro.Se ci fosse una sola versione di Linux ( sempre gratuita ), le aziende che producono sw principalmente per windows forse ce la farebbero a fare applicazioni che sono supportate da linux ( una sola app e non una per distro ).Sono sempre stato dell'opinione che su Linux bisogna ricorrere troppo alla console ( che inizia a diventare impensabile visto a che punto siamo con la tecnologia !!!).
        • krane scrive:
          Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
          - Scritto da: N.C.
          Invece di offendere Windows , perchè chi fa i
          sistemi Linux non trova la maniera di fare un
          sistema migliore ? Linux ha grandi potenzialità
          che sono disperse in una miriade di distro.E qual e' il problema ?Tanto sono tutte intercompatibili, anzi meglio cosi' non si possono diffondere i virus.
          Se ci fosse una sola versione di Linux ( sempre
          gratuita ), le aziende che producono sw
          principalmente per windows forse ce la farebbero
          a fare applicazioni che sono supportate da linux
          ( una sola app e non una per distro ).Le aziende non hanno il minimo problema a supportare le distro principali e basta, ma e' gente che sa cos'e' una distro, mica come te.
          Sono sempre stato dell'opinione che su Linux
          bisogna ricorrere troppo alla console ( che
          inizia a diventare impensabile visto a che punto
          siamo con la tecnologia !!!).Anche l'italiano non brilla he, questa frase e' proprio incompransibile, sara' che e' mattina !!!
        • Niente preinstall azioni scrive:
          Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
          - Scritto da: N.C.
          Invece di offendere Windows , perchè chi fa i
          sistemi Linux non trova la maniera di fare un
          sistema migliore ? Perche' il problema piu' grosso generalmente si trova tra la sedia e la tastiera.
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Niente preinstall azioni
            - Scritto da: N.C.

            Invece di offendere Windows , perchè chi fa i

            sistemi Linux non trova la maniera di fare un

            sistema migliore ?

            Perche' il problema piu' grosso generalmente si
            trova tra la sedia e la
            tastiera.E questo dovrebbe essere valido solo per Linux, o vogliamo essere onesti e dire che è sempre valido?
        • Niente preinstall azioni scrive:
          Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
          - Scritto da: N.C.
          Se ci fosse una sola versione di Linux ( sempre
          gratuita ),Perche', di Windows c'e' forse una sola versione?Vuoi un elenco di programmi per windows che se funzionano su 98 non funzionano su XP, se funzionano su XP non funzionano su Vista, se funzionano su Vista non funzionano su 98?Te lo scriverei l'elenco, ma qui c'e' un limite di spazio, e mi restano solo poco piu' di 6000 caratteri.
          Sono sempre stato dell'opinione che su Linux
          bisogna ricorrere troppo alla console E quindi?
          ( che
          inizia a diventare impensabile visto a che punto
          siamo con la tecnologia
          !!!).Appunto, come dicevo prima, il solito problema tra la sedia e la tastiera.
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Niente preinstall azioni
            - Scritto da: N.C.

            Se ci fosse una sola versione di Linux ( sempre

            gratuita ),

            Perche', di Windows c'e' forse una sola versione?
            Vuoi un elenco di programmi per windows che se
            funzionano su 98 non funzionano su XP, se
            funzionano su XP non funzionano su Vista, se
            funzionano su Vista non funzionano su
            98?
            Tutti i software che ho provato per win98 andavano bene su xp. Attualmente con vista ho pochissimi problemi di retrocompatibilità. Quanto all'ultima parte, cioè che se funzionano su vista non funzionano su 98, è una affermazione che mi strappa un sincero sorriso di compatimento.
            Te lo scriverei l'elenco, ma qui c'e' un limite
            di spazio, e mi restano solo poco piu' di 6000
            caratteri.
            Eh. Che ci vuoi fare. Immagino che su linux il software attuale sia tutto perfettamente compatibile con le distro di 10 anni fa.

            Sono sempre stato dell'opinione che su Linux

            bisogna ricorrere troppo alla console

            E quindi?E quindi sarebbe il caso di rendere certe operazioni fattibili anche da GUI.
          • bash scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm
            Tutti i software che ho provato per win98
            andavano bene su xp. Attualmente con vista ho
            pochissimi problemi di retrocompatibilità. Quanto
            all'ultima parte, cioè che se funzionano su vista
            non funzionano su 98, è una affermazione che mi
            strappa un sincero sorriso di compatimento.
            Tu puoi compatire te stesso fin che vuoi.Di fatto:OpenOffice 2.4 gira su win 98.Firefox 2.0 gira su win 98.mentre che mi dici degli analoghiMS Office 2007 IE 7Quindi la retrocompatibilita' non dipende affatto dal sistema operativo, ma da chi scrive il software e volutamente lo rende non retrocompatibile.

            Te lo scriverei l'elenco, ma qui c'e' un limite

            di spazio, e mi restano solo poco piu' di 6000

            caratteri.


            Eh. Che ci vuoi fare. Immagino che su linux il
            software attuale sia tutto perfettamente
            compatibile con le distro di 10 anni
            fa.Ho un vecchio pentium con poca ram in cui ho installato una vecchia distro di Slackware.OpenOffice 2.4 ci gira.FF 2.0 ci gira.


            Sono sempre stato dell'opinione che su Linux


            bisogna ricorrere troppo alla console



            E quindi?

            E quindi sarebbe il caso di rendere certe
            operazioni fattibili anche da
            GUI.Sottilineiamo "anche da GUI" e non "solo da GUI".Ti spaventa tanto aprire un file di configurazione e modificarlo a manina?O ti diverte tanto dover confermare sei volte che si', sei proprio tu che hai chiesto di voler cancellare quel file eseguibile e sei proprio sicuro di volerlo fare.
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: bash
            - Scritto da: Blackstorm

            Tutti i software che ho provato per win98

            andavano bene su xp. Attualmente con vista ho

            pochissimi problemi di retrocompatibilità.
            Quanto

            all'ultima parte, cioè che se funzionano su
            vista

            non funzionano su 98, è una affermazione che mi

            strappa un sincero sorriso di compatimento.



            Tu puoi compatire te stesso fin che vuoi.
            Di fatto:

            OpenOffice 2.4 gira su win 98.
            Firefox 2.0 gira su win 98.

            mentre che mi dici degli analoghi

            MS Office 2007
            IE 7
            Dico che forse sfruttano librerie che win98 non ha.
            Quindi la retrocompatibilita' non dipende affatto
            dal sistema operativo, ma da chi scrive il
            software e volutamente lo rende non
            retrocompatibile.



            Te lo scriverei l'elenco, ma qui c'e' un
            limite


            di spazio, e mi restano solo poco piu' di 6000


            caratteri.




            Eh. Che ci vuoi fare. Immagino che su linux il

            software attuale sia tutto perfettamente

            compatibile con le distro di 10 anni

            fa.

            Ho un vecchio pentium con poca ram in cui ho
            installato una vecchia distro di
            Slackware.

            OpenOffice 2.4 ci gira.
            FF 2.0 ci gira.
            Hmmm... quanto vecchia? E le librerie sono le versioni di 10 anni fa, vero? Perchè un sistema di 10 anni fa, vuol dire anche le librerie di 10 anni fa.



            Sono sempre stato dell'opinione che su Linux



            bisogna ricorrere troppo alla console





            E quindi?



            E quindi sarebbe il caso di rendere certe

            operazioni fattibili anche da

            GUI.

            Sottilineiamo "anche da GUI" e non "solo da GUI".
            Scusa, dove esattamente ho detto che la console va eliminata?
            Ti spaventa tanto aprire un file di
            configurazione e modificarlo a
            manina?No. Faccio ben di peggio che sputtanare i file di configurazione,se mi ci metto...

            O ti diverte tanto dover confermare sei volte che
            si', sei proprio tu che hai chiesto di voler
            cancellare quel file eseguibile e sei proprio
            sicuro di volerlo
            fare.Quante? mi chiede solo la conferma. Se si tratta di file in cartelle di sistema mi chiede anche la password di root. Al massimo 2 clic. Le 6 conforme non le ho mai viste nemmeno senza il sp1.
          • logicaMente scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm
            Tutti i software che ho provato per win98
            andavano bene su xp. E quindi ? Vuoi dire che allora sono tutti compatibili? Sappiamo bene che non è vero.
            Attualmente con vista ho
            pochissimi problemi di retrocompatibilità. Come sopra, anzi peggio.
            Quanto
            all'ultima parte, cioè che se funzionano su vista
            non funzionano su 98, è una affermazione che mi
            strappa un sincero sorriso di compatimento.
            Basta vedere che anche tra le versioni "attuali" (XP con 2003 server o Vista con 2008) ci sono serie incompatibilità. Prova ad installare un antivirus per vista su un server - magari usato come workstation - o viceversa.Ed è solo un esempio.
        • Nifft scrive:
          Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
          - Scritto da: N.C.
          Invece di offendere Windows , perchè chi fa i
          sistemi Linux non trova la maniera di fare un
          sistema migliore ? Linux ha grandi potenzialità
          che sono disperse in una miriade di
          distro.
          Se ci fosse una sola versione di Linux ( sempre
          gratuita ), le aziende che producono sw
          principalmente per windows forse ce la farebbero
          a fare applicazioni che sono supportate da linux
          ( una sola app e non una per distro
          ).
          Sono sempre stato dell'opinione che su Linux
          bisogna ricorrere troppo alla console ( che
          inizia a diventare impensabile visto a che punto
          siamo con la tecnologia
          !!!).Tool grafici esistono sia per Linux che per Windows, ma la "console" rimane uno strumento molto potente. Allo stato attuale non c'è un tool grafico che possa sostituirla completamente. Spesso è anche più semplice scrivere una riga di comando o programmare al volo uno scriptino, piuttosto che cliccare su decine e decine di pulsanti...Di fatto molte operazioni che su windows mi richiedono diversi minuti (ore) di lavoro, su Linux riesco a farle programmando in pochi minuti un scriptino, concatenando "in pipe" tre quattro-comandi, grazie alla sua shell estremamente potente. E questo scriptino posso anche salvarlo per usi futuri senza perdere più tempo...Anche la Apple, il non plus ultra delle interfacce grafiche, lo ha capito. Sotto il suo OSX infatti c'è una shell unix perfettamente funzionante.
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Nifft
            Tool grafici esistono sia per Linux che per
            Windows, ma la "console" rimane uno strumento
            molto potente. Allo stato attuale non c'è un tool
            grafico che possa sostituirla completamente.
            Spesso è anche più semplice scrivere una riga di
            comando o programmare al volo uno scriptino,
            piuttosto che cliccare su decine e decine di
            pulsanti...Però a volte operazioni che potrebbero essere fatte via GUI con pochi clic fanno crashare l'interfaccia grafica. Inoltre, capisci bene che la diffusione di linux è fortemente limitata dalla dipendenza dalla console per certe operazioni.

            Di fatto molte operazioni che su windows mi
            richiedono diversi minuti (ore) di lavoro, su
            Linux riesco a farle programmando in pochi minuti
            un scriptino, concatenando "in pipe" tre
            quattro-comandi, grazie alla sua shell
            estremamente potente. E questo scriptino posso
            anche salvarlo per usi futuri senza perdere più
            tempo...Su windows c'è powershell. Cmq, mi fai un esempio di operazione che ti richiede ore su win e pochi minuti di script su linux? Senza polemica, sono curioso, non conosco così approfonditamente linux.

            Anche la Apple, il non plus ultra delle
            interfacce grafiche, lo ha capito. Sotto il suo
            OSX infatti c'è una shell unix perfettamente
            funzionante.Che però cercano di non far usare agli utenti. L'utente medio può non avere tempo, voglia o capacità per imparare a usare una console, specie se il pc è solo uno strumento e non il proprio lavoro.
          • AtariLover scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm

            Però a volte operazioni che potrebbero essere
            fatte via GUI con pochi clic fanno crashare
            l'interfaccia grafica. Inoltre, capisci bene che
            la diffusione di linux è fortemente limitata
            dalla dipendenza dalla console per certe
            operazioni.
            Si però c'è da dire che per fare una cosa ci sono molte GUI, alcune più stabili altre meno...So che tu contesterai il fatto che vale la pena di farne una che va, ma il bello è questo, non tutte hanno le stesse opzioni ecc ecc...Poi scusami ma il crash dell'applicazione non mi ha MAI fatto crashare X (Tranne coi primi driver ATi che però facevano davvero schifo XD )

            Su windows c'è powershell. Cmq, mi fai un esempio
            di operazione che ti richiede ore su win e pochi
            minuti di script su linux? Senza polemica, sono
            curioso, non conosco così approfonditamente
            linux.
            Io non sono esperta ma provo a indovinare... Principalemtne operazioni sui files, ad esempio puoi pulire dai commenti dei sorgenti con un semplice scriptino... Oppure riordinare i nomi in una maniera logica sempre con uno script... Ad ogni modo l'utilità della shell credo stia nella rapidità più che nella "tecnologia in se"...Anche a te sarà capitato di aprire la shell dos su win 2000 per configurare gli ip no? È la stessa cosa, lo puoi fare anche graficamente ma invece di cliccare in giro fai tutto con un comando.Insomma per me va visto come un plus, non come una cosa vecchia da eliminare...

            Che però cercano di non far usare agli utenti.
            L'utente medio può non avere tempo, voglia o
            capacità per imparare a usare una console, specie
            se il pc è solo uno strumento e non il proprio
            lavoro.Questo è sacrosanto! Chi non vuole usare la shell DEVE poter non farlo... Chi invece vuole smanettare di più può sempre aprirla...Ciao!(atari)
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: AtariLover
            - Scritto da: Blackstorm
            Si però c'è da dire che per fare una cosa ci sono
            molte GUI, alcune più stabili altre
            meno...
            So che tu contesterai il fatto che vale la pena
            di farne una che va, ma il bello è questo, non
            tutte hanno le stesse opzioni ecc
            ecc...Più che farne una sola, mi basterebbe che ci fosse una gui che permetta di "nascondere" la necessità della console in tutti i casi.
            Poi scusami ma il crash dell'applicazione non mi
            ha MAI fatto crashare X (Tranne coi primi driver
            ATi che però facevano davvero schifo XD
            )Mah, a me è capitato quando ho provato a copiare dei file in una directory di sistema, mi pare la /bin/, ora nn ricordo bene. Dirai tu: si ma chi lo fa? Io ti rispondo che l'utente potrebbe pure sbagliare il drag&drop e mollarlo sulla cartella sbalgiata... Ecco questa operazione tende a crashare X, o meglio, ti costringe a riavviarla.
            Ad
            ogni modo l'utilità della shell credo stia nella
            rapidità più che nella "tecnologia in
            se"...Eh, ma è rapida se la conosci. La console ha centinaia di comandi diversi, in più per lavorarci bene è necessario imparare il bash scripting, cosa non esattamente banale. E' rapida se sei un programmatore, molto meno se sei un utente.

            Insomma per me va visto come un plus, non come
            una cosa vecchia da
            eliminare...Non che sia da eliminare, ma solo che sia possibile non aprirla per forza. Se non vado errato alcune operazioni vanno fatte ancora per forza solo da console.




            Che però cercano di non far usare agli utenti.

            L'utente medio può non avere tempo, voglia o

            capacità per imparare a usare una console,
            specie

            se il pc è solo uno strumento e non il proprio

            lavoro.

            Questo è sacrosanto! Chi non vuole usare la shell
            DEVE poter non farlo... Chi invece vuole
            smanettare di più può sempre
            aprirla...Pienamente d'accordo. Hai colto il senso del discorso.
          • krane scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: AtariLover

            - Scritto da: Blackstorm

            Si però c'è da dire che per fare una cosa ci

            sono molte GUI, alcune più stabili altre

            meno...

            So che tu contesterai il fatto che vale la pena

            di farne una che va, ma il bello è questo, non

            tutte hanno le stesse opzioni ecc

            ecc...
            Più che farne una sola, mi basterebbe che ci
            fosse una gui che permetta di "nascondere" la
            necessità della console in tutti i casi.Servirebbe una IA che interpreta quello che vuoi fare e scrive uno script; al momento con una shell puoi fare troppe cose per chiuderle in una gui: microsoft ci prova da una vita e il risultato e' stato la reintroduzioni di powershell.

            Poi scusami ma il crash dell'applicazione non mi

            ha MAI fatto crashare X (Tranne coi primi driver

            ATi che però facevano davvero schifo XD )
            Mah, a me è capitato quando ho provato a copiare
            dei file in una directory di sistema, mi pare la
            /bin/, ora nn ricordo bene. Dirai tu: si ma chi
            lo fa? Io ti rispondo che l'utente potrebbe pure
            sbagliare il drag&drop e mollarlo sulla cartella
            sbalgiata... Ecco questa operazione tende a
            crashare X, o meglio, ti costringe a
            riavviarla.Mai visto succedere !!!

            Ad ogni modo l'utilità della shell credo

            stia nella rapidità più che nella "tecnologia

            in se"...
            Eh, ma è rapida se la conosci. La console ha
            centinaia di comandi diversi, in più per
            lavorarci bene è necessario imparare il bash
            scripting, cosa non esattamente banale. E' rapida
            se sei un programmatore, molto meno se sei un
            utente.Inoltre non dimentichiamo la possiblita' di concatenare programmi diversi, passando l'output di uno come imput dell'altro; cosa che via GUI e' impossibile.

            Insomma per me va visto come un plus, non come

            una cosa vecchia da

            eliminare...
            Non che sia da eliminare, ma solo che sia
            possibile non aprirla per forza. Se non vado
            errato alcune operazioni vanno fatte ancora per
            forza solo da console.Tipo ?Cioe' accusi che debba essere aperta per forza ma non sai perche'...


            Che però cercano di non far usare agli utenti.


            L'utente medio può non avere tempo, voglia o


            capacità per imparare a usare una console,


            specie se il pc è solo uno strumento e non il proprio


            lavoro.

            Questo è sacrosanto! Chi non vuole usare la

            shell DEVE poter non farlo... Chi invece

            vuole smanettare di più può sempre aprirla...
            Pienamente d'accordo. Hai colto il senso del
            discorso.Mi sembra che Ubuntu e Suse si avvicinino abbastanza a cio'.
          • AtariLover scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm

            Più che farne una sola, mi basterebbe che ci
            fosse una gui che permetta di "nascondere" la
            necessità della console in tutti i
            casi.
            In alcuni casi anche io ho preferito usarla, ad esempio per costruire i raid, oppure per impostare le regole del firewall... In casi così "complicati" hai ragione, io ancora non ho trovato GUI adatte allo scopo.Però c'è da dire che oramai anche le installazioni dei pacchetti avvengono per via grafica... Insomma la direzione presa (sopratutto da distro come Ubuntu e Fedora) è quella di cercare alternative alla Shell, quindi prima o poi si arriverà a non doverla più usare... Resta il fatto che in linux spesso programma e sua GUI sono spessisimo applicazioni separate e sviluppate da persone differenti, e questo porta a sviluppare prima il software "testuale" e poi la GUI.

            Mah, a me è capitato quando ho provato a copiare
            dei file in una directory di sistema, mi pare la
            /bin/, ora nn ricordo bene. Dirai tu: si ma chi
            lo fa? Io ti rispondo che l'utente potrebbe pure
            sbagliare il drag&drop e mollarlo sulla cartella
            sbalgiata... Ecco questa operazione tende a
            crashare X, o meglio, ti costringe a
            riavviarla.O_O No questa non l'ho mai vista davvero...Io al amssimo ho avuto blocchi per Compiz o per i driver Ati che crollavano... Complice anche il modello della scheda video nuovo (all'epoca).Beh li c'è stato qualcosa di grave, non credo sia una cosa normale... Anche eprchè per sua natura client-server X non dovrebbe chiudersi così...

            Eh, ma è rapida se la conosci. La console ha
            centinaia di comandi diversi, in più per
            lavorarci bene è necessario imparare il bash
            scripting, cosa non esattamente banale. E' rapida
            se sei un programmatore, molto meno se sei un
            utente.
            Certamente, se conosci come usarla vai rapido, sltrimenti ti affidi alla GUI. Dovrebbe funzionare così ;)
            Pienamente d'accordo. Hai colto il senso del
            discorso.Bene ne sono felice :)(atari)
          • Nifft scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: Nifft

            Tool grafici esistono sia per Linux che per

            Windows, ma la "console" rimane uno strumento

            molto potente. Allo stato attuale non c'è un
            tool

            grafico che possa sostituirla completamente.

            Spesso è anche più semplice scrivere una riga di

            comando o programmare al volo uno scriptino,

            piuttosto che cliccare su decine e decine di

            pulsanti...

            Però a volte operazioni che potrebbero essere
            fatte via GUI con pochi clic fanno crashare
            l'interfaccia grafica. Inoltre, capisci bene che
            la diffusione di linux è fortemente limitata
            dalla dipendenza dalla console per certe
            operazioni.Anche su windows spesso i programmi crashano... :)



            Di fatto molte operazioni che su windows mi

            richiedono diversi minuti (ore) di lavoro, su

            Linux riesco a farle programmando in pochi
            minuti

            un scriptino, concatenando "in pipe" tre

            quattro-comandi, grazie alla sua shell

            estremamente potente. E questo scriptino posso

            anche salvarlo per usi futuri senza perdere più

            tempo...

            Su windows c'è powershell. Cmq, mi fai un esempio
            di operazione che ti richiede ore su win e pochi
            minuti di script su linux? Senza polemica, sono
            curioso, non conosco così approfonditamente
            linux.Ad esempio quando devo fare un set di operazioni identiche per migliaia di file... Ad esempio convertire immagini, audio, ecc... da un formato all'altro. Cambiare i nomi dei file sostituendo lo " " (spazio) con "_", per ogni file di una data cartella. Cambiare la frase "pippo è brutto" con " è bello" per ogni occorrenza di questa frase dentro ogni file presente nell'HD con estensione .abc, eseguire un programma 100 volte in sequenza, ogni volta con un parametro diverso, scrivere su un file il tempo di esecuzione in funzione del parametro e produrre al volo un grafico (con gnuplot ;) ) ...



            Anche la Apple, il non plus ultra delle

            interfacce grafiche, lo ha capito. Sotto il suo

            OSX infatti c'è una shell unix perfettamente

            funzionante.

            Che però cercano di non far usare agli utenti.
            L'utente medio può non avere tempo, voglia o
            capacità per imparare a usare una console, specie
            se il pc è solo uno strumento e non il proprio
            lavoro.Infatti non stavo parlando degli "utenti". Quelli si limitano a seguire procedure preimpostate per cui esistono le interfacce grafiche. Ma tali interfacce esistono anche per linux. Tanto per chiarire: l'uso di Linux per un utente medio *NON E'* più difficile di windows. Fammi un esempio in cui usare Linux è per un utente medio più difficile di windows.
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Nifft



            Però a volte operazioni che potrebbero essere

            fatte via GUI con pochi clic fanno crashare

            l'interfaccia grafica. Inoltre, capisci bene che

            la diffusione di linux è fortemente limitata

            dalla dipendenza dalla console per certe

            operazioni.

            Anche su windows spesso i programmi crashano... :)Questo è vero. Però quando succede su una copia e sei costretto a riavviare X non è bello. Come non è bello qnd ti riparte explorer.
            Ad esempio quando devo fare un set di operazioni
            identiche per migliaia di file... Ad esempio
            convertire immagini, audio, ecc... da un formato
            all'altro. Cambiare i nomi dei file sostituendo
            lo " " (spazio) con "_", per ogni file di una
            data cartella. Cambiare la frase "pippo è brutto"
            con " è bello" per ogni occorrenza di
            questa frase dentro ogni file presente nell'HD
            con estensione .abc, eseguire un programma
            100 volte in sequenza, ogni volta con un
            parametro diverso, scrivere su un file il tempo
            di esecuzione in funzione del parametro e
            produrre al volo un grafico (con gnuplot ;) )
            ...Alcune di queste operazioni possono essere automatizzate. Per le operazioni di modifica sui file non ti saprei dire, ma mi dicevano che si può fare anche con cmd.
            Infatti non stavo parlando degli "utenti". Quelli
            si limitano a seguire procedure preimpostate per
            cui esistono le interfacce grafiche. Ma tali
            interfacce esistono anche per linux. Tanto per
            chiarire: l'uso di Linux per un utente medio *NON
            E'* più difficile di windows. Fammi un esempio in
            cui usare Linux è per un utente medio più
            difficile di
            windows.Esempio reale: scheda di rete wireless con driver proprietari, che devi forzatamente ndiwrappare dal cd originale. Non che sia colpa di linux, però che io sappia non esiste un front-end grafico per l'ndiswrapper. O forse non l'ho trovato io.
          • Nifft scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: Nifft
            Esempio reale: scheda di rete wireless con driver
            proprietari, che devi forzatamente ndiwrappare
            dal cd originale. Non che sia colpa di linux,
            però che io sappia non esiste un front-end
            grafico per l'ndiswrapper. O forse non l'ho
            trovato
            io.Di converso esistono molte configurazioni hardware dove non devi installare neanche 1 (e dico neanche 1) driver. Ad esempio nel mio laptop vaio non ho dovuto installare niente: la mia ubuntu 7.10 ha riconosciuto tutti i dispositivi (compresa scheda wireless) dall'istante zero (quando è partita dal cd live).Diciamo che con linux la situazione della compatibilità hardware è bianca o nera, mai grigia. Se sei fortunato, sei in paradiso, non esiste niente di più semplice (a parte il Mac OSX).
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Nifft
            - Scritto da: Blackstorm

            - Scritto da: Nifft


            Esempio reale: scheda di rete wireless con
            driver

            proprietari, che devi forzatamente ndiwrappare

            dal cd originale. Non che sia colpa di linux,

            però che io sappia non esiste un front-end

            grafico per l'ndiswrapper. O forse non l'ho

            trovato

            io.

            Di converso esistono molte configurazioni
            hardware dove non devi installare neanche 1 (e
            dico neanche 1) driver. Ad esempio nel mio laptop
            vaio non ho dovuto installare niente: la mia
            ubuntu 7.10 ha riconosciuto tutti i dispositivi
            (compresa scheda wireless) dall'istante zero
            (quando è partita dal cd
            live).

            Diciamo che con linux la situazione della
            compatibilità hardware è bianca o nera, mai
            grigia. Se sei fortunato, sei in paradiso, non
            esiste niente di più semplice (a parte il Mac
            OSX).Ma questo è vero anche per windows. Specialmente con vista. Ha migliaia di driver, che io ricordi. Ammetto che il problema è la scheda di rete, che è prodotta da una casa abbottonata come un eschimese, ma è anche vero che se a me utente mi capita una cosa del genere, e non so dell'esistenza di ndiswrapper, e soprattutto non so come usarlo, tiro un bel calcio nel culo alla distro. E' per questo che servirebbe un front end.
          • evvai scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            Di console cen'è una sola:PowerShell. La shell di linux è obsoleta.
        • Fabrizio scrive:
          Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
          - Scritto da: N.C.
          Sono sempre stato dell'opinione che su Linux
          bisogna ricorrere troppo alla console ( che
          inizia a diventare impensabile visto a che punto
          siamo con la tecnologia
          !!!).probabilmente con il pc ci giocherelli senza fare niente di complicato (senza offesa tutti cazzeggiano con il pc chi più chi meno).Ti è mai capitato di avere una cartella con un centinaio di file con un nome indecente e di volerli rinominare tutti? ad esempio metti di avere sbagliato a dare i nomi a un centinaio di foto che volevi mettere in ordine numerico, le hai chiamate 1.jpg, 2.jpg, 3.jpg, .., 10.jpg, .., 100.jpg, ..., 200.jpg. Ovviamente il file manager te li mostra come 1,100,101,...,2,200,201,..3,4 se tu volessi aggiungere 3 zero davanti per farle mettere in un ordine serio come fai senza shell? Ti metti li e le rinomini a mano tutte. Con uno script di 3 righe (se temi di aver fatto lo stesso errore su più cartelle) o con un comando di una riga (anche se discretamente complicato) lo fai in meno di 5 secondi (di esecuzione ovviamente) contro le 3 ore del foòe manager
          • Root5 scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Fabrizio
            - Scritto da: N.C.

            Sono sempre stato dell'opinione che su Linux

            bisogna ricorrere troppo alla console ( che

            inizia a diventare impensabile visto a che punto

            siamo con la tecnologia

            !!!).

            probabilmente con il pc ci giocherelli senza fare
            niente di complicato (senza offesa tutti
            cazzeggiano con il pc chi più chi
            meno).
            Ti è mai capitato di avere una cartella con un
            centinaio di file con un nome indecente e di
            volerli rinominare tutti? ad esempio metti di
            avere sbagliato a dare i nomi a un centinaio di
            foto che volevi mettere in ordine numerico, le
            hai chiamate 1.jpg, 2.jpg, 3.jpg, .., 10.jpg, ..,
            100.jpg, ..., 200.jpg. Ovviamente il file manager
            te li mostra come 1,100,101,...,2,200,201,..3,4
            se tu volessi aggiungere 3 zero davanti per farle
            mettere in un ordine serio come fai senza shell?
            Ti metti li e le rinomini a mano tutte. Con uno
            script di 3 righe (se temi di aver fatto lo
            stesso errore su più cartelle) o con un comando
            di una riga (anche se discretamente complicato)
            lo fai in meno di 5 secondi (di esecuzione
            ovviamente) contro le 3 ore del foòe
            managerti scarichi un programmino gratuito (ce ne sono diversi) e nel modo più semplice e intuitivo del mondo lo fai.
          • bash scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Root5

            ti scarichi un programmino gratuito (ce ne sono
            diversi) e nel modo più semplice e intuitivo del
            mondo lo
            fai.Ci sono milioni di cose che uno puo' aver bisogno di fare e che non ci sono programmini gratuiti che le fanno e che si possono fare egregiamente con una riga di sed, o di awk.Certo, occorre un prerequisito che la M$ non fornisce e che non si puo' scaricare da nessuna parte: il cervello.
          • Root5 scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: bash
            - Scritto da: Root5



            ti scarichi un programmino gratuito (ce ne sono

            diversi) e nel modo più semplice e intuitivo del

            mondo lo

            fai.

            Ci sono milioni di cose che uno puo' aver bisogno
            di fare e che non ci sono programmini gratuiti
            che le fanno e che si possono fare egregiamente
            con una riga di sed, o di
            awk.

            Certo, occorre un prerequisito che la M$ non
            fornisce e che non si puo' scaricare da nessuna
            parte: il
            cervello.Io ho semplicemente risposto al messaggio di Fabrizio. Lui ha portato un esempio specifico ed io ho risposto a quello. Non capisco perchè si deve sempre cercare la polemica ed arrivare addirittura alle offese... il cervello non serve solo per usare un OS.
          • Nifft scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...

            ti scarichi un programmino gratuito (ce ne sono
            diversi) e nel modo più semplice e intuitivo del
            mondo lo
            fai.Ecco dimostrata l'ineguatezza di windows.
          • Root5 scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Nifft

            ti scarichi un programmino gratuito (ce ne sono

            diversi) e nel modo più semplice e intuitivo del

            mondo lo

            fai.

            Ecco dimostrata l'ineguatezza di windows.Ti spieghi? grazie
        • stiv ballmerd scrive:
          Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
          - Scritto da: N.C.
          Invece di offendere Windows , perchè chi fa i
          sistemi Linux non trova la maniera di fare un
          sistema migliore ? Linux ha grandi potenzialità
          che sono disperse in una miriade di
          distro.
          Se ci fosse una sola versione di Linux ( sempre
          gratuita ), le aziende che producono sw
          principalmente per windows forse ce la farebbero
          a fare applicazioni che sono supportate da linux
          ( una sola app e non una per distro
          ).
          Sono sempre stato dell'opinione che su Linux
          bisogna ricorrere troppo alla console ( che
          inizia a diventare impensabile visto a che punto
          siamo con la tecnologia
          !!!).Ma che aria fritta.....non avete altri argomenti voi winazzoni?
        • Sir Pilade scrive:
          Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
          "Sono sempre stato dell'opinione che su Linux bisogna ricorrere troppo alla console ( che inizia a diventare impensabile visto a che punto siamo con la tecnologia !!!)."Sono sempre stato dell'opinione che il PC non sia un tostapane o un frigorifero, e che per usarlo bene si debba studiare (UFF...) un po' (ed essere anche abbastanza svegli). Non hai voglia/tempo/capacità per studiare e imparare? Non usare il PC. Semplice, no? ;)
          • dont feed the troll scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Sir Pilade
            "Sono sempre stato dell'opinione che su Linux
            bisogna ricorrere troppo alla console ( che
            inizia a diventare impensabile visto a che punto
            siamo con la tecnologia
            !!!)."

            Sono sempre stato dell'opinione che il PC non sia
            un tostapane o un frigorifero, e che per usarlo
            bene si debba studiare (UFF...) un po' (ed essere
            anche abbastanza svegli). Non hai
            voglia/tempo/capacità per studiare e imparare?
            Non usare il PC. Semplice, no?
            ;)beh diciamo...che se lo sforzo che fai per usarlo è lo stesso che profondi per usare il tostapane, il risultato è lo stesso che hai con il tostapane: fai una o due cose nel modo che qualcuno ha già preimpostato per te.Se ci metti un minimo di impegno ci puoi fare molto di +
          • krane scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Sir Pilade
            "Sono sempre stato dell'opinione che su Linux
            bisogna ricorrere troppo alla console ( che
            inizia a diventare impensabile visto a che punto
            siamo con la tecnologia !!!)."Mi fai qualche esempio che ti e' capitato ?
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Sir Pilade
            "Sono sempre stato dell'opinione che su Linux
            bisogna ricorrere troppo alla console ( che
            inizia a diventare impensabile visto a che punto
            siamo con la tecnologia
            !!!)."

            Sono sempre stato dell'opinione che il PC non sia
            un tostapane o un frigorifero, e che per usarlo
            bene si debba studiare (UFF...) un po' (ed essere
            anche abbastanza svegli). Non hai
            voglia/tempo/capacità per studiare e imparare?
            Non usare il PC. Semplice, no?
            ;)E se il pc è uno strumento attraverso il quale aumento l'efficienza del mio lavoro, perchè dovrei smazzarmi a sapere come si crea un bash script? Lo sai che il mondo non è fatto solo di gente che programma?
          • Nifft scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm
            E se il pc è uno strumento attraverso il quale
            aumento l'efficienza del mio lavoro, perchè
            dovrei smazzarmi a sapere come si crea un bash
            script? Lo sai che il mondo non è fatto solo di
            gente che
            programma?Vero. Ma se fai un sforzo per imparare a scrivere 2 righe di bash ti accorgerai che aumento efficenza... (vedi per esempio i commenti più sopra).In ogni caso dipende anche dal tipo di lavoro che stai facendo. Certi lavori ripetitivi ne traggono più vantaggio, altri meno. In ogni caso io considero che il vantaggio principale (forse unico) del computer sia la possibilità di automatizzare il proprio lavoro.Ma l'automazione passa un minimo anche attraverso la programmazione. Usare il computer senza programmare vuol dire non sfruttare i vantaggi *veri* che questo strumento offre. E linux offre la maggiore flessibilità da questo punto di vista (senza però togliere nulla al resto).
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Nifft
            - Scritto da: Blackstorm


            E se il pc è uno strumento attraverso il quale

            aumento l'efficienza del mio lavoro, perchè

            dovrei smazzarmi a sapere come si crea un bash

            script? Lo sai che il mondo non è fatto solo di

            gente che

            programma?

            Vero. Ma se fai un sforzo per imparare a scrivere
            2 righe di bash ti accorgerai che aumento
            efficenza... (vedi per esempio i commenti più
            sopra).

            In ogni caso dipende anche dal tipo di lavoro che
            stai facendo. Certi lavori ripetitivi ne traggono
            più vantaggio, altri meno. In ogni caso io
            considero che il vantaggio principale (forse
            unico) del computer sia la possibilità di
            automatizzare il proprio
            lavoro.Infatti,. Ma io sto parlando di quei lavori per i quali il pc è davvero solo un elettrodomestico,. Le automazioni di cui parli le vedo molto più per admin o sistemisti che per, ad esempio, un architetto.

            Ma l'automazione passa un minimo anche attraverso
            la programmazione. Usare il computer senza
            programmare vuol dire non sfruttare i vantaggi
            *veri* che questo strumento offre. E linux offre
            la maggiore flessibilità da questo punto di vista
            (senza però togliere nulla al
            resto).Se faccio, per dirti, il grafico, non ho bisogno di grosse automazioni. Se devo renderizzare più file, userò il software di rendering che me li renderizza in sequenza. Giusto per fare un esempio.
          • krane scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: Nifft

            - Scritto da: Blackstorm




            E se il pc è uno strumento attraverso il quale


            aumento l'efficienza del mio lavoro, perchè


            dovrei smazzarmi a sapere come si crea un bash


            script? Lo sai che il mondo non è fatto solo
            di


            gente che


            programma?



            Vero. Ma se fai un sforzo per imparare a
            scrivere

            2 righe di bash ti accorgerai che aumento

            efficenza... (vedi per esempio i commenti più

            sopra).



            In ogni caso dipende anche dal tipo di lavoro
            che

            stai facendo. Certi lavori ripetitivi ne
            traggono

            più vantaggio, altri meno. In ogni caso io

            considero che il vantaggio principale (forse

            unico) del computer sia la possibilità di

            automatizzare il proprio

            lavoro.
            Infatti,. Ma io sto parlando di quei lavori per i
            quali il pc è davvero solo un elettrodomestico,.
            Le automazioni di cui parli le vedo molto più per
            admin o sistemisti che per, ad esempio, un
            architetto.




            Ma l'automazione passa un minimo anche
            attraverso

            la programmazione. Usare il computer senza

            programmare vuol dire non sfruttare i vantaggi

            *veri* che questo strumento offre. E linux offre

            la maggiore flessibilità da questo punto di
            vista

            (senza però togliere nulla al

            resto).

            Se faccio, per dirti, il grafico, non ho bisogno
            di grosse automazioni. Se devo renderizzare più
            file, userò il software di rendering che me li
            renderizza in sequenza. Giusto per fare un
            esempio.Se gia' hai bisogno di fisica per le animazioni ecco che un po' di programmazione serve, ovviamente linguaggi interni del sistema: un po' di programmazione in grafica avanzata serve gia' ad evitare di disegnare le posizioni fotogramma per fotogramma.
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: krane
            Se gia' hai bisogno di fisica per le animazioni
            ecco che un po' di programmazione serve,
            ovviamente linguaggi interni del sistema: un po'
            di programmazione in grafica avanzata serve gia'
            ad evitare di disegnare le posizioni fotogramma
            per
            fotogramma.Beh, penso che non sia necessario uno script per console per creare un'animazione con un modello fisico. Anche perchè normalmente è il motore che dovrebbe implementare la fisica, e non il designer.
          • krane scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: krane


            Se gia' hai bisogno di fisica per le animazioni

            ecco che un po' di programmazione serve,

            ovviamente linguaggi interni del sistema: un po'

            di programmazione in grafica avanzata serve gia'

            ad evitare di disegnare le posizioni fotogramma

            per

            fotogramma.

            Beh, penso che non sia necessario uno script per
            console per creare un'animazione con un modello
            fisico. Anche perchè normalmente è il motore che
            dovrebbe implementare la fisica, e non il
            designer.Tu mi hai fatto l'esempio dei programmi di rendering, bhe sono piu' complessi di quanto pensi, contengono potentissimi linguaggi script per il controllo delle particelle ad esempio.Certo sono cose per utenti molto avanzati.
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Blackstorm

            - Scritto da: krane




            Se gia' hai bisogno di fisica per le
            animazioni


            ecco che un po' di programmazione serve,


            ovviamente linguaggi interni del sistema: un
            po'


            di programmazione in grafica avanzata serve
            gia'


            ad evitare di disegnare le posizioni
            fotogramma


            per


            fotogramma.



            Beh, penso che non sia necessario uno script per

            console per creare un'animazione con un modello

            fisico. Anche perchè normalmente è il motore che

            dovrebbe implementare la fisica, e non il

            designer.

            Tu mi hai fatto l'esempio dei programmi di
            rendering, bhe sono piu' complessi di quanto
            pensi, contengono potentissimi linguaggi script
            per il controllo delle particelle ad
            esempio.
            Certo sono cose per utenti molto avanzati.Touchè :PEsempio sbagliato.
          • brusuillis scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...

            E se il pc è uno strumento attraverso il quale
            aumento l'efficienza del mio lavoro, perchè
            dovrei smazzarmi a sapere come si crea un bash
            script? Lo sai che il mondo non è fatto solo di
            gente che
            programma?Se il pc per te è uno strumento per AUMENTARE l'efficienza, non ti serve conoscere bash. Dormi tranquillo.
          • Blackstorm scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: brusuillis

            E se il pc è uno strumento attraverso il quale

            aumento l'efficienza del mio lavoro, perchè

            dovrei smazzarmi a sapere come si crea un bash

            script? Lo sai che il mondo non è fatto solo di

            gente che

            programma?
            Se il pc per te è uno strumento per AUMENTARE
            l'efficienza, non ti serve conoscere bash. Dormi
            tranquillo.Appunto. Per cui perchè mi si dice che con bash posso fare miracoli se poi non mi serve?
          • krane scrive:
            Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: brusuillis


            E se il pc è uno strumento attraverso il quale


            aumento l'efficienza del mio lavoro, perchè


            dovrei smazzarmi a sapere come si crea un bash


            script? Lo sai che il mondo non è fatto solo
            di


            gente che


            programma?

            Se il pc per te è uno strumento per AUMENTARE

            l'efficienza, non ti serve conoscere bash. Dormi

            tranquillo.

            Appunto. Per cui perchè mi si dice che con bash
            posso fare miracoli se poi non mi
            serve?Mica a tutti serve fare i miracoli O)
        • pippo75 scrive:
          Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
          - Scritto da: N.C.
          Invece di offendere Windows , perchè chi fa i
          sistemi Linux non trova la maniera di fare un
          sistema migliore ? Linux ha grandi potenzialità
          che sono disperse in una miriade di distro.perchè lo stanno già facendo, non andrà bene a tutti, ma molti miglioramenti continuano ad esserci.comunque il discorso sarebbe fuori tema.
          Se ci fosse una sola versione di Linux ( sempre
          gratuita ),Linux ce ne uno solo ( con varie versioni in sviluppo continuo ) , forse volevi dire distribuzioni basate su linux?
          principalmente per windows forse ce la farebbero
          a fare applicazioni che sono supportate da linux
          ( una sola app e non una per distro ).piu' che altro il problema potrebbe essere il supporto a tante distro, ma basterebbe limitare il supporto alle 4 principali ( Credo siano Ubuntu, Fedora, Suse, Mandriva ).
          Sono sempre stato dell'opinione che su Linux
          bisogna ricorrere troppo alla console ( che
          inizia a diventare impensabile visto a che punto
          siamo con la tecnologia !!!).quali operazioni ti hanno richiesto l'uso della console?Quante volte hai dovuto rinominare 1000000 file che avevi scritto con i nomi cannati?
        • Ale scrive:
          Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
          - Scritto da: N.C.
          Sono sempre stato dell'opinione che su Linux
          bisogna ricorrere troppo alla console ( che
          inizia a diventare impensabile visto a che punto
          siamo con la tecnologia
          !!!).punti di vista , io con la consle mi trovo da dio , è vero che a volte è molto complicato trovare il comando giusto , però basta cercare e fila tutto liscio , sicuramente tu sei nato con windows e company (punta e clicca )
    • The Punisher scrive:
      Re: IL PROBLEMA PIU' COMUNE...
      Errore.Il problema piu' comune che possa avere un pc e' fra la sedia e la tastiera.
  • Debian forever scrive:
    Solita fuffa targata microsoft
    Ormai questa azienda incanta solo gli italioti di stampo beota.
    • JJLetho scrive:
      Re: Solita fuffa targata microsoft
      debian conquisterà il mondo
    • alex brown scrive:
      Re: Solita fuffa targata microsoft
      non mi pare che siamo solo noi italiani i beoti.Non esageriamo come al solito.Sei contro MS ? non usare suoi prodotti, stanne alla larga, brucia tutte le licenze che ti hanno obbligato ad acquistare.Pero' basta dai , che rottura di palle , ormai e' come sparare ad un cadavere e poi ste cose le abbiamo gia' sentite tutte ..
      • La storia si ripete scrive:
        Re: Solita fuffa targata microsoft
        - Scritto da: alex brown
        non mi pare che siamo solo noi italiani i beoti.
        Non esageriamo come al solito.
        Sei contro MS ? non usare suoi prodotti, stanne
        alla larga, brucia tutte le licenze che ti hanno
        obbligato ad
        acquistare.
        Pero' basta dai , che rottura di palle , ormai e'
        come sparare ad un cadavere e poi ste cose le
        abbiamo gia' sentite tutte
        ..Che coraggio che hai....Basta a noi dici...basta a noi...Vergognati! Non sai quel che dici.
        • alex brown scrive:
          Re: Solita fuffa targata microsoft
          smettila dai. E poi "voi" chi ? Mi vergognerei se ci fosse una buona ragione e se parlassimo di cose serie.Io non sapro' cosa dico ma almeno mi firmo , tu chi cazzo sei invece ?
          • Trolled scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            - Scritto da: alex brown
            smettila dai. E poi "voi" chi ?

            Mi vergognerei se ci fosse una buona ragione e se
            parlassimo di cose
            serie.
            Io non sapro' cosa dico ma almeno mi firmo , tu
            chi cazzo sei invece
            ?INVECE un alex brown qualunque chi razzo è?ma LOL
          • alex brown scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            sei malato di mente, fattene una ragione.
          • alex brown scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            ti e' andata bene che mi hanno censurato la mia risposta.
          • Trolled scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            - Scritto da: alex brown
            ti e' andata bene che mi hanno censurato la mia
            risposta.echissenefrega, no?
          • Trolllandia scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            Io me ne frego, volevo sapere come avrebbe insultato un salame come te.
          • alex brown scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            FY !
        • Blackstorm scrive:
          Re: Solita fuffa targata microsoft
          - Scritto da: La storia si ripete
          - Scritto da: alex brown

          non mi pare che siamo solo noi italiani i beoti.

          Non esageriamo come al solito.

          Sei contro MS ? non usare suoi prodotti, stanne

          alla larga, brucia tutte le licenze che ti hanno

          obbligato ad

          acquistare.

          Pero' basta dai , che rottura di palle , ormai
          e'

          come sparare ad un cadavere e poi ste cose le

          abbiamo gia' sentite tutte

          ..

          Che coraggio che hai....
          Basta a noi dici...basta a noi...
          Vergognati! Non sai quel che dici.Ma per favore. Tu sei come minimo uno di quelli che sarebbe capace di credere che questo http://tech.slashdot.org/article.pl?no_d2=1&sid=08/05/26/0257213 sia un bug di sicurezza.
          • alex brown scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            ma chi se ne frega di quel link, che ne sai te di quello che penso???!!! Se credi di poter giudicare a spron battuto in base 3 o 4 righe di commento caschi male.Te lo dico onestamente, il mio commento non era volto a difendere Microsoft, Vista o qualunque altro prodotto.Adesso sono io a dire, "voi siete fuori di testa", meglio non avere opionioni qui, in special modo Pro-Ms o Contro-Unix perche' altrimenti son cavoli amari.Presuntioso del cavolo ..
          • Blackstorm scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            - Scritto da: alex brown
            ma chi se ne frega di quel link, che ne sai te di
            quello che penso???!!!Forse stavo rispondendo a te? A me non pare. Rileggi meglio, la mia risposta era ad un altra persona.

            Presuntioso del cavolo ..Lettore incapace.
          • alex brown scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            LOL, scusa non me ne ero accorto ...
          • Tanto va la gatta al lardo scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            - Scritto da: alex brown
            LOL, scusa non me ne ero accorto ...NO! Non può essere vero! Ma sei davvero convinto della bontà dell' Impero del male NICROSOFT tanto da doverla difendere così come fai?Sei un PRETORIANO del cavolo!
          • alex brown scrive:
            Re: Solita fuffa targata microsoft
            e tu leggi i commenti precedenti ?
    • 0verture scrive:
      Re: Solita fuffa targata microsoft
      Però un tool del genere su linux non spiacerebbe...
      • La Vispa Teresa scrive:
        Re: Solita fuffa targata microsoft
        - Scritto da: 0verture
        Però un tool del genere su linux non
        spiacerebbe...Spiacente. Linux non ha bisogno di simili tool. Linux è autoprotetto dalla nascita fino al kernel.Linux è cosa seria per persone serie, non è un giocattolino colorato per succhia ciucci.
        • 0verture scrive:
          Re: Solita fuffa targata microsoft
          Certo come no... è perfino dotato di autocoscienza così si autoripara da solo... il tecnico che si fa pagare 500 euro al giorno è solo lì per ordine del sindacato (controvoglia neh...)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 giugno 2008 22.59-----------------------------------------------------------
  • Mr.Bil scrive:
    Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
    SECONDO l'Advisor rispecchierà pari pari questa famosa barzelletta che circola da anni!"Un elicottero sta volando dalle parti di Seattle quando un guasto elettrico disabilita tutti gli apparati di navigazione e comunicazione dell' apparecchio. A causa delle nuvole e della nebbia, il pilota non puo' determinare la posizione dell' elicottero e fare rotta all' aeroporto.In questa situazione il pilota vede un palazzo molto alto, vola verso di esso e inizia a girargli intorno. Scrive un biglietto e lo mette sul finestrino dell' elicottero. Sul biglietto ha scritto "DOVE MI TROVO?" a lettere cubitali.La gente nel palazzo prontamente risponde al velivolo, scrivendo un biglietto e mettendolo su una finestra. Sul foglio hanno scritto "TI TROVI IN UN ELICOTTERO".Il pilota sorride, guarda la sua mappa e determina la rotta con sicurezza.Giunti all' areoporto il co-pilota chiede al pilota come il messaggio "TI TROVI IN UN ELICOTTERO" avesse potuto aiutarlo a determinare la loro posizione.Il pilota risponde "Sapevo che doveva trattarsi del palazzo della Microsoft perché, come i loro help in linea, mi hanno dato una risposta tecnicamente ineccepibile, ma... completamente inutile!"."
    • Drago84 scrive:
      Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
      figa :D
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
      Vecchia! E si fa con i consulenti non con la Microsoft.
      • MircoM scrive:
        Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
        beh, "vecchia" è relativo, per me è nuova :)
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
          - Scritto da: MircoM
          beh, "vecchia" è relativo, per me è nuova :)Carina, io la conoscevo conosceva
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: MircoM

            beh, "vecchia" è relativo, per me è nuova :)
            Carina, io la conoscevo conosceva scusate errore di battitura volevo dire che non la conoscevo
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
          - Scritto da: MircoM
          beh, "vecchia" è relativo, per me è nuova :)Ma viene molto meglio con i consulenti.Su Microsoft calza meglio quella dell'industria delle auto o quella della demo dell'inferno.
          • krane scrive:
            Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: MircoM

            beh, "vecchia" è relativo, per me è nuova :)

            Ma viene molto meglio con i consulenti.
            Su Microsoft calza meglio quella dell'industria
            delle auto Racconta, racconta.
            o quella della demo dell'inferno.(rotfl) Racconta !!! (rotfl)
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
            Quella dell'inferno in breve:Muore BillG e finisce davanti a S. Pietro. Il quale comincia a dirgli che meriterebbe l'inferno per aver prodotto e venduto Windows. Ma d'altra parte le attività filantropiche lo riscattano. Non sapendo decidere se ha fatto più bene che male S. Pietro decide di lasciar decidere BillG stesso. BillG chiede se può vedere i due posti. Gli mostrano il paradiso che sembra una scena da cui è stato tratto lo sfondo di XP: dolci colline, paesaggio bucolico, gente che passggia serena, ecc.Gli mostrano l'inferno dove vede una festa galattica, belle donne, grande musica, ottimi cibi e bevande. Insomma WOW come con Vista! Al che BillG sceglie l'inferno.A questo punto Lucifero in persona lo prende e lo getta nel fuoco eterno.BillG si lamenta e dice "ma quello che mi avete mostrato non era così". E Lucifero: "Sì quella era solo la demo della nuova versione"!
          • Sir Pilade scrive:
            Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
            Via, ormai dicci anche quella dell'industria delle auto... :D
    • rockroll scrive:
      Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
      All M$ devono essere disperati se intraprendonno questi progetti per rendersi più credibili...Avremo un doppione del'inutilissimo Dr. Wathson, che ho consultato una volta sola in vita mia e la sua assurditè mi è bastata. A meno che voi non siate di quelli che di fronte all'errore di chiusura della sessione precedente si premurano di mandare segnalazione a M$ sperando di ricavarne qualcosa....
      • FridayChild scrive:
        Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
        Non che la segnalazione crash di Firefox mi abbia mai dato risultati migliori.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
        - Scritto da: rockroll
        A meno che voi non siate di quelli che di fronte
        all'errore di chiusura della sessione precedente
        si premurano di mandare segnalazione a M$
        sperando di ricavarne
        qualcosa....Il meccanismo di invio delle informazioni sul crash invece funziona. A me ha indicato diverse volte la presenza di nuovi driver nel sito del produttore o di nuovi fix appena usciti. E' bello quello di Vista che periodicamente controlla se esistono soluzioni al problema riscontrato.DrWatson insieme con i crash dump era roba per esperti.
      • Blackstorm scrive:
        Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
        - Scritto da: rockroll
        All M$ devono essere disperati se intraprendonno
        questi progetti per rendersi più
        credibili...
        Cioè fornire un tool di diagnostica è un tentativo di rendersi credibili? Ma per favore.
        Avremo un doppione del'inutilissimo Dr. Wathson,
        che ho consultato una volta sola in vita mia e la
        sua assurditè mi è bastata.Che bello parlare senza nemmeno sapere come è fatto un programma. Mi ricorda un certo Gutmann, che scrisse senza nemmeno aver provato il software.


        A meno che voi non siate di quelli che di fronte
        all'errore di chiusura della sessione precedente
        si premurano di mandare segnalazione a M$
        sperando di ricavarne
        qualcosa....Immagino che tu conosca perfettamente cosa succede quando viene inviat ala segnalazione degli errori e immagino che tu sappia anche benissimo come viene ricevuta ed elaborata la segnalazione.
    • Capelli CicciniRic cini scrive:
      Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
      Perchè l'"help in linea" di linux che tipo di aiuto da ?
    • Sir Pilade scrive:
      Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
      AH! Bellina, non la sapevo! :D
    • VE LO DICO IO scrive:
      Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)
      Questa non è una barzelletta..."Mouse not found. Click mouse button to continue" (Win95)
    • pippo75 scrive:
      Re: Allora le barzellette su M$ sono vere!:)

      Il pilota risponde "Sapevo che doveva trattarsi
      del palazzo della Microsoft perché, come i loro
      help in linea, mi hanno dato una risposta
      tecnicamente ineccepibile, ma... completamente
      inutile!"."questa non è una barzelleta, è una cosa successa veramente, io eruo un passeggero, anche io ho riconosciuto la MS, non dal cartello, ma dal classico rumore che fanno le sedie impattano da qualche parte :) .
Chiudi i commenti