USA, la Corte Suprema contro i geni brevettati

La più alta autorità legale degli USA respinge una sentenza di appello a favore della brevettabilità dei geni umani usati per la prevenzione tumorale. Quei brevetti poco o nulla aggiungono ai processi naturali.

Roma – Nuovo stop per i brevetti genetici di Myriad Genetics dalla Corte Suprema degli Stati Uniti: la Corte ha deciso che le “proprietà intellettuali” concesse dall’ufficio brevetti (USPTO) alla società di biotech non riescono a differenziarsi in maniera sufficiente dai semplici processi naturali.

Già bocciati da una sentenza di primo grado e dalla successiva presa di posizione del governo USA , i brevetti Myriad sui geni BRCA1 e BRCA2 (precursori del cancro al seno e alle ovaie nelle donne) sono stati in seguito “graziati” da un giudizio favorevole espresso dalla corte di appello.

La nuova bocciatura della Corte Suprema arriva in seguito a una recente sentenza sul caso riguardante Prometheus Laboratories , società produttrice di un test utile a stabilire le dosi con cui trattare malattie autoimmuni come il morbo di Crohn.

Così come in quell’occasione, la Corte ha stabilito che le richieste di brevetto di Myriad aggiungono ben poco alla semplice descrizione delle “naturali relazioni” tra i geni coinvolti. Per la Corte Suprema il test BRACAnalysis non è “brevettabile”, e una nuova decisione in merito viene rimandata a una corte di livello inferiore.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MeX scrive:
    Android è OPEN!
    Ognuno è libero di scegliere l'ID che vuole e sovrascriverti le APP BRAVA GOOGLE altro che quel uollet garden della ueppol.
    • krane scrive:
      Re: Android è OPEN!
      - Scritto da: MeX
      Ognuno è libero di scegliere l'ID che vuole e
      sovrascriverti le APP BRAVA GOOGLE altro che
      quel uollet garden della ueppol.Esatto Quoto !!!Brava google !!! Altro che il wall di apple ... Tze!
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Android è OPEN!
      - Scritto da: MeX
      Ognuno è libero di scegliere l'ID che vuole e
      sovrascriverti le APP BRAVA GOOGLE altro che
      quel uollet garden della
      ueppol.I tuoi post sono a metà strada tra quelli di un troll e quelli di una scimmia
    • trollo scrive:
      Re: Android è OPEN!

      Ognuno è libero di scegliere l'ID che vuole e
      sovrascriverti le APP BRAVA GOOGLE altro che
      quel uollet garden della
      ueppol.ma per favore... l'ifono 3 non ha ancora il multitasking se non con jail... di cosa stiamo parlando.occupatevi di marketing che lo sapete fare meglio
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Android è OPEN!
      Non so se è peggio la tua ignoranza o la tua monotonia.
  • Lele Moro scrive:
    Che pasticci!
    Ma lasciare fare le app ai professionisti apple.
    • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
      Re: Che pasticci!
      Certo, mi hai convintohttp://www.agemobile.com/android/notizie/google_io_2012_tutto_esaurito_in_meno_di_30_minuti.html
  • Star scrive:
    Prima che i troll inizino a ballare...
    ...sebbene Google come misura di sicurezza aggiuntiva avrebbe dovuto accertarsi che l'aggiornamento provenisse dallo stesso account dell'applicazione originale in realtà non è così facile ingannare gli aggiornamenti per Android.Le applicazioni non solo devono avere lo stesso package name (e fin qui nulla di complicato, lo specifica lo sviluppatore dentro il Manifest) ma essere firmate dallo stesso certificato... che solo l'autore dell'applicazione che si vuole aggiornare deve possedere.In questo caso l'applicazione di e-mail del Samsung sembra sia stata sviluppata dalla stessa SH che ha sviluppato l'applicazione russa (ovviamente per un cliente diverso) e non ha avuto ne l'accortezza di utilizzare un certificato diverso ne, cosa ben più grave, un package name diverso. Questo ha creato il problema.
    • bubba scrive:
      Re: Prima che i troll inizino a ballare...
      - Scritto da: Star
      ...sebbene Google come misura di sicurezza
      aggiuntiva avrebbe dovuto accertarsi che
      l'aggiornamento provenisse dallo stesso account
      dell'applicazione originale in realtà non è così
      facile ingannare gli aggiornamenti per
      Android.

      Le applicazioni non solo devono avere lo stesso
      package name (e fin qui nulla di complicato, lo
      specifica lo sviluppatore dentro il Manifest) ma
      essere firmate dallo stesso certificato... che
      solo l'autore dell'applicazione che si vuole
      aggiornare deve
      possedere.

      In questo caso l'applicazione di e-mail del
      Samsung sembra sia stata sviluppata dalla stessa
      SH che ha sviluppato l'applicazione russa
      (ovviamente per un cliente diverso) e non ha
      avuto ne l'accortezza di utilizzare un
      certificato diverso ne, cosa ben più grave, un
      package name diverso. Questo ha creato il
      problema.direi che e' una spiegazione molto sensata. Shame per google pero',che potrebbe controllare in automatico l'esistenza di pkgname + signature uguali su app multiple (che non dovrebbero esistere)
      • Sherpya scrive:
        Re: Prima che i troll inizino a ballare...
        se le app non sono entrambe su play come in quel caso non può
        • bubba scrive:
          Re: Prima che i troll inizino a ballare...
          - Scritto da: Sherpya
          se le app non sono entrambe su play come in quel
          caso non
          puòuh ah si capisco... mhh allora bisogna mettere il suddetto controllo ANCHE nel pkg manager di android..
          • Sherpya scrive:
            Re: Prima che i troll inizino a ballare...
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Sherpya

            se le app non sono entrambe su play come in quel

            caso non

            può
            uh ah si capisco... mhh allora bisogna mettere il
            suddetto controllo ANCHE nel pkg manager di
            android..c'è anche quello ma stesso id stesso certificato, tecnicamente era un update
  • Androidiano convinto ma sospettoso scrive:
    Testfile Sfukuda
    E l'altro programma di nome Testfile della Sfukuda?Mi parlate anche di questo?Anche lui, come MTS, è apparso per una giornata per poi magicamente sparire tra le app installate dallo Store.
    • gugle scrive:
      Re: Testfile Sfukuda
      - Scritto da: Androidiano convinto ma sospettoso

      Anche lui, come MTS, è apparso per una giornata
      per poi magicamente sparire tra le app installate
      dallo Store.si può sapere di che ti impicci?? :@il controllo lo abbiamo noi, e tu hai accettato l'EULA :@
      • Gianluca70 scrive:
        Re: Testfile Sfukuda
        - Scritto da: gugle
        - Scritto da: Androidiano convinto ma sospettoso



        Anche lui, come MTS, è apparso per una
        giornata

        per poi magicamente sparire tra le app
        installate

        dallo Store.

        si può sapere di che ti impicci?? :@
        il controllo lo abbiamo noi, e tu hai accettato
        l'EULA
        :@AHAHAsouthpark human cent-ipad :D :Dhttp://www.youtube.com/watch?v=T2P-3xAalnA
      • Il post che sto inserendo scrive:
        Re: Testfile Sfukuda
        - Scritto da: gugle
        - Scritto da: Androidiano convinto ma sospettoso



        Anche lui, come MTS, è apparso per una
        giornata

        per poi magicamente sparire tra le app
        installate

        dallo Store.

        si può sapere di che ti impicci?? :@
        il controllo lo abbiamo noi, e tu hai accettato
        l'EULA
        :@Parola di Gugle! :@
Chiudi i commenti