USA, la guerra fredda digitale è alle porte

Il Senato degli Stati Uniti ha istituito una commissione per analizzare lo stato di salute della sicurezza informatica nazionale. Mentre McAfee minaccia l'avvento della cyberguerra

Roma – Su Internet si sposta ormai buona parte della comunicazione, dell’economia e della società, ma la Rete rappresenta, inoltre, la nuova frontiera della guerra, finora mai così vicina agli immaginari partoriti dal cyberpunk o alle adrenaliniche scene di film di azione . Negli Stati Uniti, poi, la questione diventa ufficiale e un comitato del Senato si è preso la briga di ascoltare tutti i soggetti interessati e provare a tirare le fila della questione.

L’FBI, in particolare, sta investigando su alcuni personaggi, sospettati di essere legati ad Al Qaeda, che starebbero organizzando un attacco al sistema informatico statunitense . Anche se mancano prove concrete che gruppi terroristici abbiano sviluppato competenze tecniche tali da poter effettuate un cyber-attacco coordinato all’intera infrastruttura statale, certo dei singoli – più o meno motivati – possono costituire una minaccia alla sicurezza nazionale.

Anche se per Richard Schaeffer di NSA l’ 80 per cento delle minacce possono essere attualmente prevenute, secondo Larry Clinton, presidente dell’ Internet Security Alliance , proprio la mancanza di attenzione oggi, con il conseguente accantonamento di risorse umane e finanziarie per prevenire eventuali minacce, non farà altro che incrementare le possibilità che in futuro una simile eventualità si possa concretizzare e che gruppi di terroristi riescano facilmente a mettere in ginocchio un paese con un coordinato attacco via Internet. E allora, si potrà star certi, afferma Steven Chabinsky, ufficiale della Cyber Division dell’FBI, “che avranno intenti distruttivi e devastanti”.

Già oggi, d’altronde, le indagini dell’FBI hanno condotto a individui affiliati o simpatizzanti di Al Qaeda che hanno discusso e individuato vulnerabilità nell’infrastruttura informatica del paese. In particolare nel mirino vi sarebbero il settore energetico , quello dei trasporti e la finanza che passa ormai naturalmente su Internet.

Michael Chertoff, ex segretario per la Sicurezza Nazionale, ha addirittura affermato che “è solo questione di tempo, presto avranno le capacità per fare danni”. E l’ex direttore della National Intelligence ha sottolineato il rischio di veder “distrutte le risorse monetarie del Paese a causa di un attacco terroristico”.

È stata inoltre la security company McAfee ad alzare il livello di allarme e a spostare l’attenzione sulle risorse governative: ha affermato che la minaccia di una guerra digitale non è più solo una possibilità, ma anzi che ormai stati come Russia, Cina, Francia, Israele e Stati Uniti hanno le capacità tecniche per aprire una nuova era nelle guerre.

Da McAfee arriva addirittura la definizione di cyber guerra fredda : gli stati starebbero accumulando risorse e abilità tecnologiche “integrabili nelle proprie strategie militari, ma – riferisce il vicepresidente Dmitri Alperovitch – sono ancora molto esitanti nel lanciare questo genere di attacchi”. Con la conseguenza che sarebbe in atto un’escalation di risorse e strategia informatica, simile a quanto accade agli armamenti in vista dello scoppio di un conflitto armato.

Avvertimenti, tutti questi, che hanno spinto il Senato ad aprire l’indagine. Indagine nel quadro di cui gli attuali ufficiali della Sicurezza Nazionale e del Dipartimento della Giustizia hanno dichiarato che il Paese non sarebbe preparato a una tale minaccia e che per agire occorrerebbero abilità nuove nonché una riforma del quadro normativo. Tuttavia la questione, anche a detta degli uomini dell’amministrazione Obama, è complicata e necessita di un’analisi ulteriore che prenda in considerazione tutte gli aspetti collaterali, tra cui l’ enforcement , i rapporti internazionali e i diritti civili dei cittadini. Sul punto sono tra l’altro intervenuti proprio i gruppi per le libertà civili, interessati a salvaguardare i diritti dei cittadini in rete, su cui non dovrebbe ricadere il costo della sicurezza.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • blogattelle scrive:
    sonerie!
    sonerie, so-ne-rí-e!: per il dittongo mobile che sempre sia lodato: uo e ie quando non vi cade piú l'accento si riducono a vocale semplice, per il dittongo mobile che sempre sia lodato!
  • LMC scrive:
    Sembra un lancio ansa
    Quest'articolo sembra proprio un lancio di stampa generalista copiato pedissequamente.Da PI mi aspetterei un bel articolozzo XXXXXXXto sull'argomento.Saluto
    • rollerblade scrive:
      Re: Sembra un lancio ansa
      - Scritto da: LMC
      Da PI mi aspetterei un bel articolozzo XXXXXXXto
      sull'argomento.Sullo stile "Report" dell'ottima Gabanelli.
    • gigggi scrive:
      Re: Sembra un lancio ansa
      Ma come fa PI ad XXXXXXXrsi con le telcom, se nella rubrica download ci sono soltanto piu' le XXXXXXX dei telefonini.Il futuro sta nel telefonino W Antonio Meucci
    • attonito scrive:
      Re: Sembra un lancio ansa
      - Scritto da: LMC
      Quest'articolo sembra proprio un lancio di stampa
      generalista copiato
      pedissequamente.
      Da PI mi aspetterei un bel articolozzo XXXXXXXto
      sull'argomento.
      SalutoPI? Qualita'? Articoli?Ma sei appena scappato da una banda di rapitori sardi che ti hanno tenuto segregato 4 anni in una caverna sul Gennargentu per non aver visto il baratro in cui questo portale e' precipitato?
      • attonto scrive:
        Re: Sembra un lancio ansa
        e allora vatti a fare un giro da un'altra parte invece di scassare i maroninon ti piace PI? semplice... NON LEGGERLO!
        • attonito scrive:
          Re: Sembra un lancio ansa
          - Scritto da: attonto
          e allora vatti a fare un giro da un'altra parte
          invece di scassare i maroni

          non ti piace PI? semplice... NON LEGGERLO!mi piace trollarre.... embe?
  • attonito scrive:
    la solita cialtronata delle finte multe!
    A. due, DUE anni di indagini... giravano i provider a piedi, uno per uno?B. chi hanno multato? "la pizza & fichi LTD"? La "siamo farabutti communication"? La "nessuno ci conosce srl"? No! hanno multato - tra gli altri - Telecom Italia, Vodafone, Wind, cioe' i big di settore, aziende di cui ci si aspetta un minimo di serieta' e di affidabilita'.... bella figura di emme, care Telecom, Wind e Vodafone!C. a fronte di (complessivi) 690 MILIONI di euro, quanto e' la multa? 300? 200? 100? 10? no, due. Due miserabili milioncini di multa, che sarebbe come punire con uno scappellotto ad un assassino seriale.Io cambierei il titolo in "Il crimine paga: ecco le prove!"
    • albertobs88 scrive:
      Re: la solita cialtronata delle finte multe!
      - Scritto da: attonito
      C. a fronte di (complessivi) 690 MILIONI di euro,
      quanto e' la multa? 300? 200? 100? 10? no, due.
      Due miserabili milioncini di multa, che sarebbe
      come punire con uno scappellotto ad un assassino
      seriale.

      Io cambierei il titolo in "Il crimine paga: ecco
      le prove!"Condivido, specialmente l'ultimo punto
    • harvey scrive:
      Re: la solita cialtronata delle finte multe!
      - Scritto da: attonito
      Io cambierei il titolo in "Il crimine paga: ecco
      le
      prove!"Infatti, le vere multe dovevano cadere non su chi commetteva il fatto, ma su chi non li ha fatti chiudere!!
    • Valeren scrive:
      Re: la solita cialtronata delle finte multe!
      Vero, assolutamente vero: ormai le sanzioni sono inferiori agli interessi maturati con i furti, capirai che problema hanno nel pagarle.Sempre se poi non ricorrono e se le fanno ulteriormente diminuire.Il crimine paga e noi abbiamo scelto il lavoro sbagliato.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: la solita cialtronata delle finte multe!
      contenuto non disponibile
      • ullala scrive:
        Re: la solita cialtronata delle finte multe!
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: attonito


        Io cambierei il titolo in "Il crimine paga: ecco

        le

        prove!"

        Io cambierei la sanzione in
        200 nervate +
        gogna in piazza +
        30 giorni di cella con Mandingo, appena uscito
        dall'isolamento.peccato però... conosco alcuni "top manager" che non la considererebbero una punizione......Meglio ... quanto è il fatturato?A? bene paghi Ax4 di multa!Vai tranquillo che gli passa la voglia (con o senza Mandingo).
    • Be&o scrive:
      Re: la solita cialtronata delle finte multe!
      In italia di solito si multava per 20.000 almenol'europa gliene appioppa 2.000.000.Qualcuno ha notato in giro, ora che è passato lo scudo fiscale, magicamente i cantieri fermi, tornanoa crescere, il che significa che la Mafia ha fattorientrare i propri fondi !!!SIAMO PIU' RICCHI !!! (STATO DI XXXXX !)
  • incredibile scrive:
    ma come
    Fatemi capire, vi scaricate pure l'anima da internet, e poi quando qualcuno vi ruba onestamente 5 euro vi arrabbiate cosi tanto...?Qualcuno disse : "Rubbi tu, rubbo io, si salvi chi puo'..."
    • Wolf01 scrive:
      Re: ma come
      Peccato che lì è proprio furto, non copiano i tuoi soldi.
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: ma come
      - Scritto da: incredibile
      Fatemi capire, vi scaricate pure l'anima da
      internet, e poi quando qualcuno vi ruba
      onestamente 5 euro vi arrabbiate cosi
      tanto...?

      Qualcuno disse : "Rubbi tu, rubbo io, si salvi
      chi
      puo'..."Quale parte del concetto non ti e' chiara?Stato -
      Finanzia -
      FilmNoi -
      Finanziamo -
      Film -
      acquistiamo biglietto -
      vederloNoi -
      Paghiamo 2 volte la visione di un filmUtente -
      Condivide Film -
      Gia' pagato sulle tasseInsomma... basta con la storiella del cinema in crisi.In crisi e' il settore del lavoro ONESTO in Italia, dove un impiegato percepisce a malapena 1000 euro e al 20 del mese e' gia' senza 1 lira in tasca.Attori che vanno in giro in ferrari e con 3-4 ville prestigiose, non possono dire che sono in crisi. E' IMMORALE.
    • Be&o scrive:
      Re: ma come
      (troll)
  • Patata scrive:
    Per parcondicio
    Immagino che qualcuno ora parlerà di censura e fascismo nell'Ue.
    • non te lo dico scrive:
      Re: Per parcondicio
      secondo quale principio tu dica questo, non si sa...
    • pinco pallino scrive:
      Re: Per parcondicio
      - Scritto da: Be&O
      Ma che c'entra, quì si parla di Abbonamenti
      rifilati a costi di 5 mensili per delle insulse
      Cover o Fondali, spacciati per GRATIS e almeno in
      italia quasi tutti almeno una volta ci casca
      (Fascia under
      14).[CUT]Settimanali, 5 euro settimanali, non mensili!
      • Be&o scrive:
        Re: Per parcondicio
        Si è un lapsus, lo so pure io che spacciano XXXXXsettimanalmente, e a te se scarichi una canzone te fanno un XXXX, che stato di XXXXX !
Chiudi i commenti