USA, l'antidroga e il muro di Apple

Il servizio di messaggistica istantanea iMessage nel mirino degli ufficiali della DEA, per le tecniche di cifratura che rendono impossibile l'intercettazione delle comunicazioni private sospette

Roma – In esclusiva sul sito d’informazione statunitense CNET , un documento interno all’agenzia federale antidroga Drug Enforcement Administration (DEA) contro le attuali tecniche di cifratura predisposte da Apple per la protezione delle conversazioni private sul suo servizio di messaggistica istantanea iMessage .

Stando alle analisi effettuate da alcuni agenti della DEA, risulterebbe “impossibile intercettare i messaggi scambiati tra due dispositivi di Apple”. Un problema serio per l’antidroga statunitense, che non riuscirebbe a cavare un ragno dal buco anche in caso di specifiche ordinanze firmate da un giudice .

Un vero e proprio muro contro cui sbattono i tentativi di sorveglianza del governo a stelle e strisce, ostacolato dalla cifratura della Mela nella lotta alle attività criminose organizzate tramite il servizio di chat iMessage. Lanciato nel 2011, il client di Cupertino ha già raggiunto il traguardo dei 300 miliardi di messaggi in tutto il mondo.

Nessun commento ufficiale dalle due parti, con gli agenti della DEA che avevano richiesto un’ordinanza per avviare le intercettazioni a mezzo elettronico secondo il Titolo III del Federal Wiretap Act . Le informazioni fornite dal provider Verizon Wireless si erano però rivelate incomplete, in mancanza dei messaggi scambiati attraverso iMessage .

Non è la prima volta che un’azienda high-tech finisce nel mirino delle autorità nazionali per questioni legate all’intercettazione delle comunicazioni private. Agli inizi dello scorso febbraio, la canadese Blackberry, ex Research In Motion (RIM), aveva messo a disposizione alcuni server a Mumbai permettendo al governo indiano di sorvegliare il suo sistema di messaggistica BBM . Apple, così come Blackberry, può non classificarsi come operatore di telecomunicazioni e ai sensi delle leggi di molti paesi non è tenuta ad offrire le stesse garanzie che le telco devono alla Giustizia. Le autorità francesi hanno provato a costringere Skype a registrarsi come tale. Il servizio VoIP ha per ora rifiutato, pur disposto a collaborare con i governi del Pianeta.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Leonardo Rubino scrive:
    Materia ed Energia oscure
    La cosmologia occulta della materia oscura e dellenergia oscura deve andare a casa, e alla svelta.Con un 95% e fischia di oggetti che non si vedono, l'Universo "ufficiale" ha infatti più a che fare con loccultismo che con la razionalità.MA COME SI FA A DAR FIDUCIA AD UN AMMINISTRATORE CHE È IN GRADO DI RENDER CONTO DI MENO DEL 5% DEL PATRIMONIO AMMINISTRATO, SENZA CONSIDERARLO POCO COMPETENTE?Mah, chi lo sa.Ciao.Leo.http://rinabrundu.files.wordpress.com/2012/06/lavvocato-hubble-e-la-presunta-espansione-delluniverso.pdf
  • vac scrive:
    Ecco la spiegazione
    Ecco la spiegazione della pesantezza di Windows:C'é materia oscura in mezzo!
  • fabio faber scrive:
    zichi
    Mi sembra palese, la materia oscura e l'energia oscura appartengono e vengono generate dai microuniversi che sta studiando Zichichi.
  • Silvan scrive:
    Ipotesi.
    Probabilmente sia la materia oscura che l'energia oscura non si possono rilevare con i nostri strumenti in quanto non soggette a spazio e tempo.
  • Silvan scrive:
    Ipotesi.
    Probabilmente sia la materia oscura che l'energia oscura non si possono rilevare con i nostri strumenti in quanto non soggette a spazio e tempo.
  • poseidon scrive:
    materia oscura
    la materia oscura presente nel pianeta terra si chiama uomo, che sta velocemente distruggendo l'unico habitat dove puo vivere.
    • Leguleio scrive:
      Re: materia oscura
      - Scritto da: poseidon
      la materia oscura presente nel pianeta terra si
      chiama uomo, che sta velocemente distruggendo
      l'unico habitat dove puo
      vivere.Ma quanto rapidamente?
    • AxAx scrive:
      Re: materia oscura
      L'habitat attuale ha permesso lo sviluppo dell'homo sapiens da non più di 20000 anni (quando è finita l'ultima era glaciale) ed è destinato a cambiare di nuovo per motivi astronomici /geologici, facendo estinguere le specie che non si adatteranno. Noi potremo non estinguerci soltanto se avremo una evoluzione scientifica molto superiore a quella attuale e riusciremo a produrre quantità enormi di energia, altro che fare risparmio.
    • Funz scrive:
      Re: materia oscura
      - Scritto da: poseidon
      la materia oscura presente nel pianeta terra si
      chiama uomo, che sta velocemente distruggendo
      l'unico habitat dove puo
      vivere.Pink goo.Lo sapevatelo che la biomassa umana è pari al 25% del totale dei vertebrati, e gli animali d'allevamento e domestici fanno un altro 50%?Un buon motivo per un'invasione aliena sarebbe quello alimentare! :p
  • pietro scrive:
    dov'è?
    l'universo è pieno di materia oscura, ce n'è circa il 25% e si suppone distribuito in modo uniforme, com'è che in 13.8 miliardi di anni qui sulla terra non ne è arrivato nemmeno un pezzettino?
    • pignolo scrive:
      Re: dov'è?
      - Scritto da: pietro
      l'universo è pieno di materia oscura, ce n'è
      circa il 25% e si suppone distribuito in modo
      uniforme, com'è che in 13.8 miliardi di anni qui
      sulla terra non ne è arrivato nemmeno un
      pezzettino?Perché è "fredda" (non emette radiazioni em, se non molto debolmente, ) e interagisce in maniera molto debole (come fanno ad esempio i neutrini, solo che questi sono troppo poco massivi per essere dei candidati per la materia oscura).E anche se globalmente ce n'è tanta, distribuita uniformemente nel volume delle galassie, ce ne potrebbe essere relativamente poca (in percentuale) laddove la materia ordinaria si è aggregata per formare strutture come stelle e pianeti...
    • utente scrive:
      Re: dov'è?
      In teoria siammo immersi nella materia oscura ma il fatto che non interagisce con la materia ordinaria se non gravitazionalmente dovrebbe suggerirti che se anche un blocco di materia oscura grosso quanto un TIR dovesse caderti in testa tu non te ne accorgeresti nemmeno
      • ottomano scrive:
        Re: dov'è?
        - Scritto da: utente
        In teoria siammo immersi nella materia oscura ma
        il fatto che non interagisce con la materia
        ordinaria se non gravitazionalmente dovrebbe
        suggerirti che se anche un blocco di materia
        oscura grosso quanto un TIR dovesse caderti in
        testa tu non te ne accorgeresti
        nemmenoQuesta è un'affermazione alla "Sheldon" :)
    • il solito bene informato scrive:
      Re: dov'è?
      - Scritto da: pietro
      l'universo è pieno di materia oscura, ce n'è
      circa il 25% e si suppone distribuito in modo
      uniforme, com'è che in 13.8 miliardi di anni qui
      sulla terra non ne è arrivato nemmeno un
      pezzettino?guarda, proprio ieri sono andato a prendere la macchina in parcheggio e aveva un bel pezzo di materia oscura sul parabrezza...
  • Funz scrive:
    Qualche precisazione
    Non è che abbiano trovato prove dell'esistenza della materia oscura, visto che i suoi effetti gravitazionali sono ben misurabili. Piuttosto si inizia a capire qualcosa della sua natura.Poi comprende non il 95% ma circa il 25% dell'Universo, il resto è dato dall'energia oscura (altra bestia sconosciuta) oltre al 5% di materia ordinaria (gas, stelle, pianeti, neutrini, buchi neri, antimateria...)
  • nome scrive:
    l'etere
    Ho sempre trovato che quando gli scienziati parlano di Materia oscura sembrano i loro equivalenti di inizio secolo che cercavano l'etere. Sembra sempre che le loro teorie non funzionino e più ch cercare nuove vie cerchino di riffazzonarle anche a costo di dire che queste teorie spiegano solo il 5% dell'universo. Beh, tutto porta la progresso, prima o poi qualcuno riderà di tutte le nostre convinzioni come noi ridiamo di quelle di un paio di secoli fa. Questo è rassicurante
    • panda rossa scrive:
      Re: l'etere
      - Scritto da: nome
      Ho sempre trovato che quando gli scienziati
      parlano di Materia oscura sembrano i loro
      equivalenti di inizio secolo che cercavano
      l'etere. Sembra sempre che le loro teorie non
      funzionino e più ch cercare nuove vie cerchino di
      riffazzonarle anche a costo di dire che queste
      teorie spiegano solo il 5% dell'universo.Le tue profonde conoscenze di fisica delle particelle le hai ottenute leggendo solo PI, o hai anche anche ascoltato Giacobbo?
    • Funz scrive:
      Re: l'etere
      - Scritto da: nome
      Ho sempre trovato che quando gli scienziati
      parlano di Materia oscura sembrano i loro
      equivalenti di inizio secolo che cercavano
      l'etere. Sembra sempre che le loro teorie non
      funzionino e più ch cercare nuove vie cerchino di
      riffazzonarle anche a costo di dire che queste
      teorie spiegano solo il 5% dell'universo. Beh,Non confondere risultati sperimentali solidi con teorie strampalate.Sappiamo che c'è e quanta ce n'è, ma non sappiamo ancora cosa sia.
      tutto porta la progresso, prima o poi qualcuno
      riderà di tutte le nostre convinzioni come noi
      ridiamo di quelle di un paio di secoli fa. Questo
      è
      rassicuranteLasciamo queste considerazioni a chi ne capisce.Per adesso ridiamo di quei religiosi che si rifiutavano di mettere l'occhio all'oculare del telescopio, per non rischiare di mettere in discussione i propri preconcetti.
      • ernestospar alesto scrive:
        Re: l'etere
        - Scritto da: Funz
        Lasciamo queste considerazioni a chi ne capisce.
        Per adesso ridiamo di quei religiosi che si
        rifiutavano di mettere l'occhio all'oculare del
        telescopio, per non rischiare di mettere in
        discussione i propri
        preconcetti.Eccolo il fondamentalista ateo e materialista.
        • Funz scrive:
          Re: l'etere
          - Scritto da: ernestospar alesto
          - Scritto da: Funz


          Lasciamo queste considerazioni a chi ne capisce.

          Per adesso ridiamo di quei religiosi che si

          rifiutavano di mettere l'occhio all'oculare del

          telescopio, per non rischiare di mettere in

          discussione i propri

          preconcetti.

          Eccolo il fondamentalista ateo e materialista.uno: non sono nessuno dei tre (ammesso e non conXXXXX che tu sappia cosa significano quei termini, e non ripeti a pappagallo formulette di rito), ritentadue: stai veramente dicendo che i suddetti religiosi facevano bene a comportarsi così e a processare Galileo, o sei un semplice troll?
          • krane scrive:
            Re: l'etere
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: ernestospar alesto
            due: stai veramente dicendo che i suddetti
            religiosi facevano bene a comportarsi così
            e a processare Galileo, o sei un semplice
            troll?Ci sono nuovi troll prezzolati in giro vero ? Solo che a 'sto giro non son bravi. Che PI stia finendo i soldi ?
          • Funz scrive:
            Re: l'etere
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: ernestospar alesto


            due: stai veramente dicendo che i suddetti

            religiosi facevano bene a comportarsi così

            e a processare Galileo, o sei un semplice

            troll?

            Ci sono nuovi troll prezzolati in giro vero ?
            Solo che a 'sto giro non son bravi. Che PI stia
            finendo i soldi
            ?io questo lo trovo francamente sconcertante. Da' dell'integralista ateo fanatico a chi osa criticare indirettamente la chiesa del '600. Alla faccia del fanatismo integralista! :D
          • krane scrive:
            Re: l'etere
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Funz

            Ci sono nuovi troll prezzolati in giro

            vero ? Solo che a 'sto giro non son bravi.

            Che PI stia finendo i soldi ?
            io questo lo trovo francamente sconcertante.
            Da' dell'integralista ateo fanatico a chi osa
            criticare indirettamente la chiesa del '600.
            Alla faccia del fanatismo integralista!
            :DNon solo, sotto altri nomi sempre oggi di son diversi neurodeliri tipo linux vs linux scandalosamente peggiori dei soliti.
    • krane scrive:
      Re: l'etere
      - Scritto da: nome
      Ho sempre trovato che quando gli scienziati
      parlano di Materia oscura sembrano i loro
      equivalenti di inizio secolo che cercavano
      l'etere. Sembra sempre che le loro teorie non
      funzionino e più ch cercare nuove vie cerchino di
      riffazzonarle anche a costo di dire che queste
      teorie spiegano solo il 5% dell'universo. Beh,
      tutto porta la progresso, prima o poi qualcuno
      riderà di tutte le nostre convinzioni come noi
      ridiamo di quelle di un paio di secoli fa.
      Questo è rassicuranteMa che credevi di essere nato in un periodo "speciale" solo perche' ci sei tu ?
    • pignolo scrive:
      Re: l'etere
      - Scritto da: nome
      Ho sempre trovato che quando gli scienziati
      parlano di Materia oscura sembrano i loro
      equivalenti di inizio secolo che cercavano
      l'etere. Sembra sempre che le loro teorie non
      funzionino e più ch cercare nuove vie cerchino di
      riffazzonarle anche a costo di dire che queste
      teorie spiegano solo il 5% dell'universo.Solo un'osservazione: la materia oscura è già una "nuova via", in quanto non compresa nel modello standard ma derivante da evidenze osservative sul moto delle stelle nelle galassie... Poi, può anche darsi che un giorno si scopra che alcune leggi fisiche vadano modificate e che non serva più la materia oscura per far tornare i conti...Anche l'ecXXXXX di antimateria osservata di cui parla l'articolo non è una prova definitiva, ma solo un ulteriore indizio a favore...
    • shevathas scrive:
      Re: l'etere
      Beh il fiasco nel tentativo di michelson nel misurare il vento di etere fu la rampa di lancio per la teoria della relatività di Einstein.
Chiudi i commenti