USA, punizione esemplare per lo scareware

La corte federale del Maryland ha condannato i responsabili di un'azienda di marketing al pagamento di una multa a sei zeri per aver ingannato gli utenti con false infezioni e antivirus ancor più falsi

Roma – Tempi duri per gli untori dello scareware: una corte federale statunitense ha comminato una multa pari a 163 milioni di dollari (circa 126 milioni di euro) a un’azienda di marketing tecnologico giudicata colpevole di aver condotto pratiche promozionali scorrette.

Il caso rientra in una più vasta operazione guidata dalla Federal Trade Commission , impegnata nella difesa dei consumatori da trappole tese attraverso spyware e malware. Il procedimento giudiziario in questione ha origine nel 2008, quando FTC accusa Kristy Ross, fondatrice di Innovative Marketing, di aver usato i cosiddetti scareware per ingannare gli utenti facendo credere loro che il computer in uso fosse stato colpito da un virus , quindi proponendo l’acquisto di software per il ripristino del sistema che, in realtà, non era mai stato infettato.

Nello specifico, l’azienda sotto accusa diffondeva i messaggi ingannevoli con i nomi di WinFixer , WinAntiVirus e WinAntiVirusPro. Secondo l’accusa, l’operazione ingannevole è stata realizzata attraverso sofisticati messaggi promozionali online, veicolati attraverso network pubblicitari e siti Web popolari. Il costo dei software acquistati per eliminare i finti malware oscillava tra i 40 e i 60 dollari (dai 30 ai 45 euro circa).

Sono stati condannati alla pena pecuniaria anche altri due responsabili dell’azienda, Sam Jain e Daniel Sundin mentre negli scorsi anni altri ingranaggi della truffa sono incorsi nella medesima disputa giudiziaria grazie all’intervento di FTC. La corte, inoltre, ha proibito a Kristy Ross di vendere software di sicurezza per PC e qualsiasi altro tipo di programma che interferisca con l’uso del computer da parte degli utenti.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • joceline scrive:
    ma la glock???
    si quella tutta in ceramica, cioe in polimero, invisibile a raggi X!allora mi hanno TRUFFATO perchè la MIA glock 17 ha la canna in metallo, il carrello in metallo, il percussore in metallo, la molla dell'asta guida molla è in metallo, anima interna del caricatore è in metallo...corro subito a comprare la stampante 3D, e dopo anche un tornio CNC, e poiho quasi fatto l'arma DIY!!!però resta sempre il problema delle munizioni....che dite mi stampo anche quelle?
    • Funz scrive:
      Re: ma la glock???
      - Scritto da: joceline
      si quella tutta in ceramica, cioe in polimero,
      invisibile a raggi
      X!La ceramica NON è un polimero, e NON è invisibile ai raggi X! Ma chi ti ha raccontato certe cose?
      corro subito a comprare la stampante 3D, e dopo
      anche un tornio CNC, e
      poi
      ho quasi fatto l'arma DIY!!!
      però resta sempre il problema delle munizioni....
      che dite mi stampo anche quelle?auguri
  • James Kirk scrive:
    FUD e XXXXXXX
    Ho visto il filmato e la stampante 3D produceva soltanto l'affusto del fucile, cosa che può fare qualunque falegname esperto.A me sembra più una operazione pubblicitaria che un reale problema, tanto più che comunque qualunque officina meccanica un po' attrezzata è in grado di realizzare armi (in qualche modo) funzionanti.
    • bubba scrive:
      Re: FUD e XXXXXXX
      - Scritto da: James Kirk
      Ho visto il filmato e la stampante 3D produceva
      soltanto l'affusto del fucile, cosa che può fare
      qualunque falegname
      esperto.

      A me sembra più una operazione pubblicitaria che
      un reale problema, tanto più che comunque
      qualunque officina meccanica un po' attrezzata è
      in grado di realizzare armi (in qualche modo)
      funzionanti.il "problema" e' l'articolo di P.I. imho... ha riassunto TROPPO... imho e' meglio leggere http://www.wired.com/dangerroom/2012/10/3d-gun-blocked/ (e in piu http://news.cnet.com/8301-11386_3-57499326-76/you-dont-bring-a-3d-printer-to-a-gun-fight-yet/ ).Da li' ti puoi togliere tutti i vari dubbi tra i quali il fatto che Wilson volesse proprio arrivare a una pistola in full ABS stampata "click and go" con le 3d. Altrimenti sa bene che "You can make a working metal gun with a $3,000 CNC machine. If all you want to do is make a cheap gun, you can go down to Home Depot and build one with $20 worth of parts""Sfortunatamente" esistono 2/3 leggi americane che impattano sulla costruzione e possesso di armi (vendita a parte)... e siccome il tizio non ha licenze, la Stratasys ha deciso che il gioco non valeva la candela.La prima cosa che ho pensato e' che Wilson, se vuole tanto farsi ste pistole full abs, puo' anche comprarsela una mega stampante da Stratasys. :P
      • collione scrive:
        Re: FUD e XXXXXXX
        in realtà le leggi non sono chiare, perchè vengono decise Stato per Stato e in alcuni Stati è perfettamente legale produrle, detenerle e venderle senza licenzaStratasys semplicemente non vuole turbare i bacchettoni anti-armiriguardo Wilson, si costruirà una delle tante versioni migliorate della reprap ( ad esempio la 3drag di futura elettronica potrebbe andare benissimo ) e continuerà il suo esperimento
        • bubba scrive:
          Re: FUD e XXXXXXX
          - Scritto da: collione
          in realtà le leggi non sono chiare, questo PER DEFINIZIONE.. :) anche perche c'e' poi chi vuole aggirarne lo spirito, quindi automaticamente diventano border lineperchè
          vengono decise Stato per Stato e in alcuni Stati
          è perfettamente legale produrle, detenerle e
          venderle senza
          licenzaNon proprio... perche incappano anche in queste norme Theres also a law requiring any other weapon, other than a pistol or a revolver capable of being concealed on the person to be subject to review by the Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms an Explosives (ATF).Wilsons plans may have fallen under this review, which could have provoked Stratasys to pull the lease. Theres also another law, the "Undetectable Firearms Act", which could mean a fully plastic pistol would be illegal regardless of how it was made.

          Stratasys semplicemente non vuole turbare i
          bacchettoni
          anti-armiPiu che altro non vorrebbe essere trascinata in beghe legali create da uno studente smaneggione. Se eventualmente entrera' nel mercato delle armi stampate, e' meglio che lo faccia da sola, con le chiappe legali parate :)
          riguardo Wilson, si costruirà una delle tante
          versioni migliorate della reprap ( ad esempio la
          3drag di futura elettronica potrebbe andare
          benissimo ) e continuerà il suo
          esperimentodeve essere MOLTO migliorata pero'... xche la stampante che aveva preso A NOLEGGIO, gli costava $20000.... mi spaventa immaginare il prezzo chiavi in mano :P
          • collione scrive:
            Re: FUD e XXXXXXX
            Stratasys in ogni caso non poteva essere ritenuta responsabile legamente, ci mancherebbe altroil fatto poi che abbiano dovuto scomodare una legge sulle armi non individuabili, la dice lunga su quanto fossero nel pallonee infatti le leggi cambiano da Stato a Stato e in alcuni Stati le armi sono proprio libere al 100% http://www.gunpolicy.org/firearms/region/united-states
          • aphex twin scrive:
            Re: FUD e XXXXXXX
            - Scritto da: collione
            il fatto poi che abbiano dovuto scomodare una
            legge sulle armi non individuabili, la dice lunga
            su quanto fossero nel
            palloneA mio avviso, invece, è proprio quello il problema. Non tanto la pistola in ABS ma la possibilità di creare armi da taglio non individuabili.
          • shevathas scrive:
            Re: FUD e XXXXXXX
            - Scritto da: aphex twin
            - Scritto da: collione

            il fatto poi che abbiano dovuto scomodare una

            legge sulle armi non individuabili, la dice
            lunga

            su quanto fossero nel

            pallone

            A mio avviso, invece, è proprio quello il
            problema. Non tanto la pistola in ABS ma la
            possibilità di creare armi da taglio non
            individuabili.coltelli con la lama in ceramica sono tranquillamente in vendita nei supermercati.
          • Kyushu scrive:
            Re: FUD e XXXXXXX
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: aphex twin

            - Scritto da: collione


            il fatto poi che abbiano dovuto
            scomodare
            una


            legge sulle armi non individuabili, la
            dice

            lunga


            su quanto fossero nel


            pallone



            A mio avviso, invece, è proprio quello il

            problema. Non tanto la pistola in ABS ma la

            possibilità di creare armi da taglio non

            individuabili.

            coltelli con la lama in ceramica sono
            tranquillamente in vendita nei
            supermercati.Sono rilevabili:http://en.wikipedia.org/wiki/Ceramic_blade#Issues
  • sbrotfl scrive:
    Armi o altro?
    Bloccata per la possibile produzione di armi o per la produzione "pirata" di certi oggetti senza foraggiare i soliti noti?
    • DuDe scrive:
      Re: Armi o altro?
      Ma era una stampante che stampava in metallo?
      • bubba scrive:
        Re: Armi o altro?
        - Scritto da: DuDe
        Ma era una stampante che stampava in metallo?no, il tentativo era di farla completamente in ABS (plastica)...Imho come dicevo sopra, P.I. ha riassunto troppo i fatti... e' meglio leggersi http://www.wired.com/dangerroom/2012/10/3d-gun-blocked/ (e anche http://news.cnet.com/8301-11386_3-57499326-76/you-dont-bring-a-3d-printer-to-a-gun-fight-yet/ )
        • lslss scrive:
          Re: Armi o altro?
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: DuDe

          Ma era una stampante che stampava in metallo?
          no, il tentativo era di farla completamente in
          ABS
          (plastica)...
          Imho come dicevo sopra, P.I. ha riassunto troppo
          i fatti... e' meglio leggersi
          http://www.wired.com/dangerroom/2012/10/3d-gun-bloma almeno la canna va fatta in metallo (che è la parte più difficile e costosa da costruire di una pistola, per via delle rigature) o almeno rivestita internamente in ceramica, no?
          • collione scrive:
            Re: Armi o altro?
            puoi dirlo forteuna canna del genere è in genere realizzata in acciaio c40 e c38le pressioni da sopportare sono altissime e la plastica è fuori discussione
          • bubba scrive:
            Re: Armi o altro?
            - Scritto da: collione
            puoi dirlo forte

            una canna del genere è in genere realizzata in
            acciaio c40 e
            c38

            le pressioni da sopportare sono altissime e la
            plastica è fuori
            discussionee invece voleva metterla in discussione... leggo che Michael Guslick aveva gia fatto "parti in plastica + canna & co in metallo"... il tipo qui voleva andare oltre...Non mi intendo affatto di queste cose, ma leggo :(..)A project like that of Defense Distributed and its Wiki Weapon poses a much harder challenge, as Guslick explains on his site (links added where appropriate): quote
            " The problem is that even the strongest 3D-printable thermoplastic currently available for the FDM process (Ultem 9085) doesn't even have half the tensile strength needed to withstand the 24,000 psi maximum allowed chamber pressure of the .22LR round as defined by SAAMI (the Sporting Arms and Manufacturer's Institute). As such, yes, a 100 percent 3D-printed gun made on a RepRap could certainly go "bang," but even with a barrel of large enough diameter to keep it from exploding, there would be so much deformation in the bore that most of the available energy would be sapped by gas leakage around the projectile (to say nothing of the utter lack of accuracy). In the end, you'd have a smoking, charred crater left for a barrel bore after the single shot. "Wilson at the University of Texas says he intends to find out just what's possible with ABS plastic. "I'm excited about the question, because I'm interested to see how it fails," he told CNET.That doesn't mean Wilson expects to fail. He referred me to this list of barrel pressure tolerances, and said Defense Distributed plans to test .38 Special ammunition, as well as .45 Long Colt, both of which have lower maximum pressure output than the .22. And according to Wilson, "operational pressure is also about half of the SAAMI-suggested maximum tolerances.
          • collione scrive:
            Re: Armi o altro?
            esatto, l'abs non ha nemmeno la metà della resistenza a trazione degli acciai al cromo vanadio usati per le cannema c'è un però e sono i nuovi compositi rivestiti con fibre di vetro o carbonioc'è pure una discussione decennale sui materiali ceramici e loro impieghi nelle armia parte la fragilità sono buoni, ma la fragilità può essere un grossissimo problemail punto importante è che di materiali se ne inventano a getto continuo e quello che è vero oggi, potrebbe non esserlo più tra una settimana
          • lslss scrive:
            Re: Armi o altro?
            si ma il problema è che puoi pure fare una pistola di plastica ed usare proiettili a bassa velocità (in modo che la canna di abs non esploda), ma comunque ti serve _almeno_ un rivestimento interno della canna in ceramica perchè, sebbene ci siano plastiche termo resistenti, comunque non possono sopportare per più di due o tre colpi il calore senza degradarsi; quindi comunque non è possibile fabbricarsi una pistola completa con una stampante 3d, serve almeno l'attrezzatura per realizzare un rivestimento ceramico.
          • Trollone scrive:
            Re: Armi o altro?
            Forse usando il PEEK e qualche sconto sulla portata credo che un'arma one-shot si possa costruire.
    • shevathas scrive:
      Re: Armi o altro?
      - Scritto da: sbrotfl
      Bloccata per la possibile produzione di armi o
      per la produzione "pirata" di certi oggetti senza
      foraggiare i soliti
      noti?o forse poca voglia di venire associati al premio darwin. Se le canne dei fucili ed il meccanismo di scoppio sono in metallo e non in plastica leggera forse c'è un motivo...
      • tucumcari scrive:
        Re: Armi o altro?
        - Scritto da: shevathas
        leggera forse c'è un
        motivo...Forse?mah!... per carità uno può avere dubbi su tutto ma io (scusa se mi permetto) il forse lo eliminerei con... ;)
  • nome e cognome scrive:
    meh...
    Allora ritirare torni e limatrici... sa tanto di trovata pubblicitaria.
Chiudi i commenti