USA, salvare l'eros per difendere la libertà

Un giudice del New Jersey accoglie il ricorso degli attivisti e del sito di annunci Backpage.com, fermando lo statuto locale che bastonerebbe gli operatori del web per la pubblicazione di annunci erotici. E non solo
Un giudice del New Jersey accoglie il ricorso degli attivisti e del sito di annunci Backpage.com, fermando lo statuto locale che bastonerebbe gli operatori del web per la pubblicazione di annunci erotici. E non solo

Alla corte federale di Newark (New Jersey), un’ordinanza restrittiva che bloccherà in maniera temporanea le contestate previsioni dello statuto locale A3352 , per definire il ruolo dei cosiddetti intermediari nella distribuzione di contenuti pubblicitari che coinvolgono escort e prostituzione minorile .

Richiesta dagli attivisti di Electronic Frontier Foundation (EFF) con la collaborazione di Internet Archive e la piattaforma di annunci Backpage.com – quest’ultima ha già conquistato una mozione nello stato del Tennessee dopo essersi rifiutata di rimuovere l’intera sezione per adulti su ordine della procura generale – l’ordinanza emessa dal giudice di Newark evita una pericolosa forma di responsabilità a carico dei singoli provider statunitensi in seguito alla pubblicazione di inserzioni a carattere erotico .

In aula, i legali di EFF e Internet Archive hanno denunciato il possibile stravolgimento della sezione 230 del Communications Decency Act statunitense, che appunto esclude forme di responsabilità a carico delle piattaforme di hosting , in particolare per la presenza online di reati federali.

Le nuove misure legislative – già volute dal governatore di Washington Christine Gregoire e ora riproposte nello stato del New Jersey – andrebbero appunto a criminalizzare la pubblicazione di annunci pubblicitari per la compravendita di servizi erotici con minori . EFF ha ribadito che nessuno vuole autorizzare certe inserzioni, esprimendo invece allarmati timori per la stabilità del principio del mere conduit e in generale sull’intero panorama dello user generated content .

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 07 2013
Link copiato negli appunti