USA, smartphone da combattimento

I vertici militari a stelle e strisce sarebbero pronti a dotare ciascun soldato di uno dei vari device mobile attualmente in commercio. Rappresenterebbero una risorsa strategica, ma anche un possibile pericolo per la sicurezza

Roma – Si tratterebbe di un’arma certamente non convenzionale, che potrebbe presto fare parte del sempre più tecnologico equipaggiamento a disposizione delle truppe a stelle e strisce. Gli alti vertici dell’esercito statunitense avrebbero infatti intenzione di consegnare uno smartphone a ciascun soldato , affinché vengano sfruttate al meglio tutte le attuali – e future – potenzialità di un iPhone o di uno dei dispositivi basati su Android (pare che sarà garantita la libera scelta).

Una strategia ancora in fase di sperimentazione, che porterebbe i soldati statunitensi a padroneggiare uno smartphone nell’ambito di operazioni di guerra o di semplice addestramento militare. I vertici dello U.S. Army sarebbero stati ormai convinti dalla natura versatile di questi device , che potrebbero essere usati dalle truppe per visualizzare mappe, tradurre da lingue particolarmente ostiche o instaurare comunicazioni in battaglia .

Secondo il sito del quotidiano USA Today , i vertici militari a stelle e strisce dovrebbero dare avvio alla fase di distribuzione dei device entro il prossimo febbraio . Convinti che gli attuali smartphone possano rivelarsi utilissimi nella raccolta di dati biometrici relativi ai vari nemici . Sempre secondo le indiscrezioni, ai soldati potrebbero in futuro venire assegnate altre tipologie di dispositivi in mobilità, come ad esempio tablet e lettori di libri elettronici.

Questa adozione di massa potrebbe trovarsi davanti almeno un ostacolo. I device verrebbero assegnati ai soldati solo a patto che questi si limitino entro reti sicure, per evitare di compromettere l’esito di strategie e attacchi. Il pericolo numero uno pare rappresentato dai social network , già al centro di critiche negli ambienti militari dopo alcuni episodi che hanno coinvolto reclute troppo chiacchierone.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ridolini scrive:
    Inefficace!
    Così si riscalda solo una mano e l'altra dove la mettiamo? Direi che occorre anche una tastiera riscaldata, il mouse da solo non basta. E d'estate poi? Allora occorrono anche un mouse e una tastiera refrigerate. Poi cos'altro? Ridicoli...
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Inefficace!
      - Scritto da: Ridolini
      Così si riscalda solo una mano e l'altra dove la
      mettiamo?io avrei una mezza idea...
    • Roberto Pulito scrive:
      Re: Inefficace!
      Per l'estate, il mouse che respira (come la nota scarpa) c'è già.http://www.pctuner.net/news/7070/Mouse_con_ventola_integrata/Dovremo abituarci al cambio di stagione hardware! :P
  • testata giornalist ica quotidiana scrive:
    Bello
    Non mi pare un'idea malvagia :)
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Bello
      - Scritto da: testata giornalist ica quotidiana
      Non mi pare un'idea malvagia :)arrivasse a 90° si potrebbero fare degli schersetti niente male :-D
      • Lorenzo scrive:
        Re: Bello
        Se possibile vedi anche di informarti bene su come si scrive "schersetto"...
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Bello
        - Scritto da: il solito bene informato
        arrivasse a 90° si potrebbero fare degli
        schersetti niente male
        :-DTutto ciò che arriva a 90° si presta a scherzetti niente male ;)
    • Cuco di Bulo scrive:
      Re: Bello
      Se non ricordo male, già nel 1998 un mio amico ne possedeva unomolto simile concettualmente.Le uniche differenze erano che non aveva l'attacco usb,non aveva la rotellina al centro, non era ottico e si scaldavagrazie all'attrito con il tappetino che aveva superficie scabra.Anche il colore era diverso, ma questo credo non sia rilevante.
    • Principessa sul pisello scrive:
      Re: Bello
      - Scritto da: testata giornalist ica quotidiana
      Non mi pare un'idea malvagia :)Per me che ho sempre le manine gelide, è meraviglioso, lo voglio! Finalmente un gadget di qualche utilità.
Chiudi i commenti