USA, una Rete neutrale è una Rete ricca

Lo rivela uno studio: qualora gli ISP si arricchissero con canali preferenziali d'accesso, i content provider non paganti si ritirerebbero dalla piazza online. Con conseguenze disastrose

Roma – I principi proposti dalla Federal Communications Commission (FCC) costituirebbero delle chiavi di volta per la salvaguardia degli investimenti nei contenuti online. Qualora i provider si facessero pagare per garantire dei privilegi in termini di connettività ai produttori di contenuti, la ricchezza da loro accumulata diventerebbe un ostacolo agli sviluppi futuri delle infrastrutture di Rete . È quanto spiegato, in estrema sintesi, da un recente studio statunitense dal titolo Liberi di investire: i benefici economici del preservare la neutralità della Rete .

L’analisi è stata pubblicata dall’ Institute for Policy Integrity , speciale think tank istituito presso la New York University School of Law . A firmarla, i due accademici Inimai M. Chettiar e J. Scott Holladay. Secondo i due studiosi , le regole a preservare la neutralità della Rete non costituirebbero soltanto la maniera più giusta di organizzare il vasto universo di Internet, ma anche un sistema efficace da un punto di vista economico , il miglior modo di incentivare gli investimenti nei servizi e nei contenuti online.

Senza le regole proposte da FCC – hanno spiegato i due accademici statunitensi nel loro studio – le nuove tecnologie potrebbero portare a dinamiche di prezzo che andrebbero a trasferire la ricchezza dalle mani dei content provider a quelle degli ISP. Questo farebbe sviluppare discriminazioni sostanziali che convincerebbero blogger, quotidiani online e aziende ad investire di meno all’interno dei propri servizi e applicazioni.

E questo porterebbe ad un futuro parecchio traballante per l’intero ecosistema economico di Internet. In altre parole, bisognerebbe mettere i creatori di contenuti nelle condizioni di mercato più trasparenti possibile, affinché non decidano di ritirare dalla piazza del web le proprie bancarelle di contenuti.

“Internet – come illustrato dallo studio – produce miliardi di dollari di valore free per il pubblico statunitense. L’informazione viene condivisa, riutilizzata e riconfigurata senza oboli o penalità. Se gli ISP creassero canali di priorità o più veloci dietro pagamento di una cifra, gli utenti si sentirebbero profondamente discriminati. Ma anche tutti quei servizi online che non hanno pagato, che verrebbero danneggiati. E questo porterebbe ad una flessione del valore globale della Rete”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Lemon scrive:
    Ricordiamoci questo link
    Visto che qualcuno pensa che sia MS la cattivona dei brevetti, vedrete che prima o poi verrà fuori che ha l'IBM qualcosa per mettere il bastone tra le ruote a linux, mi ci gioco la camicia (tanto ne ho altre!).
    • krane scrive:
      Re: Ricordiamoci questo link
      - Scritto da: Lemon
      Visto che qualcuno pensa che sia MS la cattivona
      dei brevetti, vedrete che prima o poi verrà fuori
      che ha l'IBM qualcosa per mettere il bastone tra
      le ruote a linux, mi ci gioco la camicia (tanto
      ne ho altre!).Nessuno si fida di IBM, a suo tempo abuso' della sua posizione dominante anche lei...Ma attualmente e' un'alleato, nulla piu'.
      • Lemon scrive:
        Re: Ricordiamoci questo link

        Nessuno si fida di IBM, a suo tempo abuso' della
        sua posizione dominante anche
        lei...
        Ma attualmente e' un'alleato, nulla piu'.Allora rimaniamo con gli occhi aperti
  • Orwell scrive:
    4.914 caxxate
    Negli Stati Uniti è consentito brevettare anche il software, cosa che per fortuna in Europa non è permessa (almeno non per il software "in quanto tale"). Quanti di questi brevetti costituiscono delle vere innovazioni? Quanti di questi brevetti verranno veramente utilizzati su prodotti IBM? Pochi o nessuno. La verità è che oggi le grandi aziende brevettano solo per evitare che altri possano utilizzare le stesse idee, anche se si tratta di piccolissime cose che costutiscono miglioramenti marginali di tecnologie e soluzioni.
  • nome e congome scrive:
    ...
    MS è con più 2000 apple? Meno di 500 (infatti non c'è tra i primi 35.. Apple vende design e non innovazione.. Credo!http://www.ificlaims.com/IFIPatents010909.htmps. Dopptio click? Ma sono tutte cosi (per le software house)..basti pensare al zoom di Apple, al click and buy di amazon (o ebay?).. o ms che ha brevettato la possibilità di dare del software in affitto.. pps. Per società come IBM, Samsung cisco etc.. non si parla di click ma di tecnologie che vedremo nel mercato tra 10 anni..Basta vedere che i loro annunci..!!!
    • ruppolo scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: nome e congome
      MS è con più 2000
      apple? Meno di 500 (infatti non c'è tra i primi
      35.. Apple vende design e non innovazione..
      Credo!Apple non ha piani a breve termine per fare patent trolling, come ha invece MS...

      http://www.ificlaims.com/IFIPatents010909.htm

      ps. Dopptio click? Ma sono tutte cosi (per le
      software house)..basti pensare al zoom di Apple,Apple non ha brevettato nessun zoom. Il click invece è stato proprio brevettato, come anche i tasti PgUp e PgDown...
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: ...

        Apple non ha piani a breve termine per fare
        patent trolling, come ha invece
        MS...Sbaglio o sei ridicolo? cioè ma chi ti credi di essere? top manager Apple?
        Apple non ha brevettato nessun zoom. Ma ma ... un top manager che non sa che Apple ha accusato Palm per violazione del brevetto sullo zoom con schermi touch?
        • ruppolo scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Fai il login o Registrati

          Apple non ha piani a breve termine per fare

          patent trolling, come ha invece

          MS...

          Sbaglio o sei ridicolo? cioè ma chi ti credi di
          essere? top manager
          Apple?Tu hai notizie che a breve Apple intraprenderà la strada del patent trolling?



          Apple non ha brevettato nessun zoom.

          Ma ma ... un top manager che non sa che Apple ha
          accusato Palm per violazione del brevetto sullo
          zoom con schermi
          touch?No, non credo che lo sappia. Neppure io so che Apple ha accusato Palm per violazione del brevetto sullo zoom. Ma di sicuro tu hai qualche link a testimonianza...
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: ...
            Ti dirò ... tutte cose lette su siti come: iphoneitalia, italiamac & co. essendo tu un fan avresti dovuto leggerle, non son qua a perdere tempo per cercarti i link, se ti interessa te li cerchi se no rimangono affermazioni nel vuoto. Onestamente mi interessa meno di zero che tu legga o non legga :)
  • Enjoy with Us scrive:
    A proposito di chi innova veramente....
    ... come mai apple la "grande" innovatrice non compare proprio in classifica?Forse non è poi tanto innovativa?
    • Valeren scrive:
      Re: A proposito di chi innova veramente....
      Ora, non è che si debba cercare il flame per forza.Per una volta che apple non viene menzionata...
    • panda rossa scrive:
      Re: A proposito di chi innova veramente....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... come mai apple la "grande" innovatrice non
      compare proprio in
      classifica?
      Forse non è poi tanto innovativa?Perche' sencondo te tutti questi brevetti sono davvero innovazione?Piu' del 90% saranno brevetti sul doppio click o sull'acqua calda.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: A proposito di chi innova veramente....
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Enjoy with Us

        ... come mai apple la "grande" innovatrice non

        compare proprio in

        classifica?

        Forse non è poi tanto innovativa?

        Perche' sencondo te tutti questi brevetti sono
        davvero
        innovazione?
        Piu' del 90% saranno brevetti sul doppio click o
        sull'acqua
        calda.Bhe non è che Apple brevetti poi cose tanto differenti, vedi le gestures...
    • andy61 scrive:
      Re: A proposito di chi innova veramente....
      è un fatto di modello di business (oltre che di dimensioni).IBM fa ricerca a 360 gradi, e quindi ha più spazi in cui innovare.In aggiunta, ritengo che ci sia una certa differenza tra i budget disponibili in IBM ed in Apple ...Apple ha un business molto più verticale, e quindi non ha necessità di brevettare invenzioni che non potrebbero essere capitalizzate nel proprio settore.Occorre anche aggiungere che i brevetti hanno un forte costo iniziale, ma anche un costo continuo (e crescente, credo) per essere mantenuti negli anni.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: A proposito di chi innova veramente....
        - Scritto da: andy61
        è un fatto di modello di business (oltre che di
        dimensioni).
        Quanto è più piccola Apple rispetto ad IBM? O a Microsoft o a Samsung o a qualsiasi altra azienda presente nella lista?
        IBM fa ricerca a 360 gradi, e quindi ha più spazi
        in cui
        innovare.
        In aggiunta, ritengo che ci sia una certa
        differenza tra i budget disponibili in IBM ed in
        Apple
        ...
        Ma Apple non era quella che si vantava di reinvestire la maggior parte degli utili in ricerca?
        Apple ha un business molto più verticale, e
        quindi non ha necessità di brevettare invenzioni
        che non potrebbero essere capitalizzate nel
        proprio
        settore.
        Businnes verticale? Produce computer, Smartphone, Lettori musicali, cosa fa IBM di tanto in più?
        Occorre anche aggiungere che i brevetti hanno un
        forte costo iniziale, ma anche un costo continuo
        (e crescente, credo) per essere mantenuti negli
        anni.? Apple non se li può permettere?
        • andy61 scrive:
          Re: A proposito di chi innova veramente....
          fatturato IBM: 103,6 miliardi di dollariutile IBM: 12,3 miliardi di dollarifatturato Apple: 20 miliardiutile: 25% (~5 miliardi)c'è un fattore 5 sul fatturato e 2,5 sull'utile.Questo per inquadrare meglio le dimensioni.Può essere che la Apple investa percentualmente più di IBM in ricerca, ma il 100% di reinvestimento dell'utile per Apple potrebbe essere facilmente eguagliato con un 'misero' 40% di reinvestimento di utili dell'IBM.Per quanto riguarda le attività di IBM, beh ... c'è l'universo.Oltre al fatto che è un partner strategico per le P.A. e per le grandi aziende.IBM fa ricerca anche nel mondo della microelettronica, della strumentazione elettronica avanzata, dei supercomputer, nel mondo delle trasmissioni, degli RFID, nel settore industriale elettronico, e così via ...Tra i brevetti si trova di tutto, ma anche le cose più impensabili.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: A proposito di chi innova veramente....
            - Scritto da: andy61
            fatturato IBM: 103,6 miliardi di dollari
            utile IBM: 12,3 miliardi di dollari

            fatturato Apple: 20 miliardi
            utile: 25% (~5 miliardi)

            c'è un fattore 5 sul fatturato e 2,5 sull'utile.
            Questo per inquadrare meglio le dimensioni.
            Può essere che la Apple investa percentualmente
            più di IBM in ricerca, ma il 100% di
            reinvestimento dell'utile per Apple potrebbe
            essere facilmente eguagliato con un 'misero' 40%
            di reinvestimento di utili
            dell'IBM.
            Peccato che i brevetti apple non arrivino ad 1/10 di quelli IBM... per un'azienda che fa dell'inovazione la sua bandiera...Quindi gli utili che sono i percentuale ben più alti di quelli di IBM dove finiscono? Nelle saccocce di Steve Jobs? Non certo in innovazione!
            Per quanto riguarda le attività di IBM, beh ...
            c'è
            l'universo.
            Oltre al fatto che è un partner strategico per le
            P.A. e per le grandi
            aziende.
            IBM fa ricerca anche nel mondo della
            microelettronica, della strumentazione
            elettronica avanzata, dei supercomputer, nel
            mondo delle trasmissioni, degli RFID, nel settore
            industriale elettronico, e così via
            ...
            Tra i brevetti si trova di tutto, ma anche le
            cose più
            impensabili.Tipo le gestures?
    • Principe di Valacchia scrive:
      Re: A proposito di chi innova veramente....
      Se ti riferisci ad Apple che fa un brevetto per ogni movimento delle dita ti do ragione :p.
    • nome e cognome scrive:
      Re: A proposito di chi innova veramente....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... come mai apple la "grande" innovatrice non
      compare proprio in
      classifica?
      Forse non è poi tanto innovativa?Maledetto fanboy anti-apple!Quest'anno apple ha speso in R&D 10 dollari, due lecca lecca e un gettone della lavanderia. Il risultato lo vedrete, presto l'iphone avrà la mela che si illumina e il caricabatterie con magsafe.
      • arto morto scrive:
        Re: A proposito di chi innova veramente....
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: Enjoy with Us

        ... come mai apple la "grande" innovatrice non

        compare proprio in

        classifica?

        Forse non è poi tanto innovativa?

        Maledetto fanboy anti-apple!
        Quest'anno apple ha speso in R&D 10 dollari, due
        lecca lecca e un gettone della lavanderia.


        Il risultato lo vedrete, presto l'iphone avrà la
        mela che si illumina e il caricabatterie con
        magsafe.Sì... e la fotocamera anteriore per fare videochiamate...e per mirare con esattezza gli occhi del malcapitato quando lo schermo dovrà esplodere... Per adesso hanno fatto troppo poco danno...
    • ruppolo scrive:
      Re: A proposito di chi innova veramente....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... come mai apple la "grande" innovatrice non
      compare proprio in
      classifica?
      Forse non è poi tanto innovativa?Non riesci a vederli sugli scaffali, i prodotti Apple innovativi? Capisco che sei al verde, ma almeno una visitina al Mediaworld, giusto per accontentare l'occhio...
      • Pronto scrive:
        Re: A proposito di chi innova veramente....
        hahahah mediaworld il luogo dell'innovazione tecnologica :D haahahah ma per favore non essere ridicolo ... IBM è uscita qualce anno fa dal settore Personal Computer appunto perché in questo settore non c'è più spazio per la vera innovazione. Che sia Apple, che sia Dell, o Microsoft questa ruota l'hanno già inventata ... puoi infilarmi tutti gli effetti grafici che vuoi nel sistema operativo, le dita per pituccare i touch pad e fra poco anche i touchscreen ma i principi cardine che ancora governano il suo utilizzo sono fermi ai primi anni '90 ... niente di nuovo sul fronte personal computer, solo tanto fumo
        • ruppolo scrive:
          Re: A proposito di chi innova veramente....
          - Scritto da: Pronto
          hahahah mediaworld il luogo dell'innovazione
          tecnologica :D haahahah ma per favore non essere
          ridicolo ...Mediaworld è il luogo dove si ACQUISTANO i prodotti frutto dell'innovazione, non dove si producono o si progettano. I tuoi pochi neuroni riusciranno a creare le sinapsi necessarie a comprendere questo semplice fatto?
          IBM è uscita qualce anno fa dal
          settore Personal Computer appunto perché in
          questo settore non c'è più spazio per la vera
          innovazione.È uscita perché non è quello il suo core business, e non lo è mai stato. Infatti non ha brevettato il PC, lasciando che i cinesi lo clonassero e MS diventasse monopolista.
          Che sia Apple, che sia Dell, o
          Microsoft questa ruota l'hanno già inventata ...Questa ruota l'ha inventata Apple, non Dell e non Microsoft.
          puoi infilarmi tutti gli effetti grafici che vuoi
          nel sistema operativo, le dita per pituccare i
          touch pad e fra poco anche i touchscreen ma i
          principi cardine che ancora governano il suo
          utilizzo sono fermi ai primi anni '90Negli anni '90 non c'è stato alcun principio "cardine". Il personal computer l'ha introdotto Apple, nel 1977, la GUI sempre Apple, nel 1982, il computer tascabile multi touch sempre Apple, nel 2007, e quello che sarà il nuovo personal computer sempre Apple, tra qualche mese.
          ... niente
          di nuovo sul fronte personal computer, solo tanto
          fumoSecondo me dovresti smettere di fumare e aprire le finestre. Vedrai che quando il fumo si sarà diradato, scorgerai le innovazioni.
          • Pronto scrive:
            Re: A proposito di chi innova veramente....


            Mediaworld è il luogo dove si ACQUISTANO i
            prodotti frutto dell'innovazione, non dove si
            producono o si progettano. I tuoi pochi neuroni
            riusciranno a creare le sinapsi necessarie a
            comprendere questo semplice
            fatto?
            Mediaworld è un posto orribile, di innovazione non ne vedo ... semmai evoluzione: evoluzione di prodotti già esistenti da anni e anni
            È uscita perché non è quello il suo core
            business, e non lo è mai stato. Infatti non ha
            brevettato il PC, lasciando che i cinesi lo
            clonassero e MS diventasse
            monopolista.
            E già non lo è mai stato tant'è che sulle scatole scrivevano PC-IBM compatibile. Mai stato!

            Questa ruota l'ha inventata Apple, non Dell e non
            Microsoft.
            é frutto di diverse intuizioni di diverse aziende, a partire da xerox
            Negli anni '90 non c'è stato alcun principio
            "cardine". ahahahah appunto!! dagli anni '90 in poi non ci sono state più grandi rivoluzioni, per cui siamo fermi ai primi anni '90 :D
            Il personal computer l'ha introdotto
            Apple, nel 1977, Te la do buona a metà solo perché lo Xerox Alto (1972) non era commerciale ma solo per università e centri di ricerca
            la GUI sempre Apple nel 1982,Xerox Star aprile 81
            il computer tascabile multi touch sempre Apple,
            nel 2007,"computer" è un gizmo e nulla più, nemmeno può essere definito palmare (presenti cmq da molto prima, lo stesso newton di apple precede il 2007).E' un telefono fico con un bell'OS come lo erano i nokia con symbian qualche tempo fa.Tanto di cappello per il multi-touch ... almeno qualcosa l'hanno inventata per davvero loro :D
            e quello che sarà il nuovo personal
            computer sempre Apple, tra qualche
            mese.certo, mi sono iscritto ai tuoi post così sono sempre aggiornato e non mi perdo l'innovazione.
            Secondo me dovresti smettere di fumare e aprire
            le finestre. Vedrai che quando il fumo si sarà
            diradato, scorgerai le
            innovazioni.Secondo me dovresti smettere di loffare che qua c'è puzza.
          • DarkOne scrive:
            Re: A proposito di chi innova veramente....
            - Scritto da: ruppolo
            Negli anni '90 non c'è stato alcun principio
            "cardine". Il personal computer l'ha introdotto
            Apple, nel 1977, la GUI sempre Apple, nel 1982,
            il computer tascabile multi touch sempre Apple,
            nel 2007, e quello che sarà il nuovo personal
            computer sempre Apple, tra qualche
            mese.
            Credo di essere un pò a digiuno di storia, ma macos non è arrivato nel 1984, mentre nel 1982 c'era amigaos?Computer tascabile multitouch...ma ci faccia il piacere!!! Quanto al nuovo personal computer, penso proprio che ci faremo tante risate su questa affermazione.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: A proposito di chi innova veramente....
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Enjoy with Us

        ... come mai apple la "grande" innovatrice non

        compare proprio in

        classifica?

        Forse non è poi tanto innovativa?

        Non riesci a vederli sugli scaffali, i prodotti
        Apple innovativi? Capisco che sei al verde, ma
        almeno una visitina al Mediaworld, giusto per
        accontentare
        l'occhio...No evidentemente mi sono sfuggiti o magari non sono tanto innovativi... la innovazione degli ultimi due anni nel mondo dei PC è stato il netbook, e apple non ne produce, ora è il momento dei tablet, ma dai rumors pare che apple voglia proporne uno costosissimo 1000 e passa dollari e con SO da smartphone, quando altri li vogliono proporre a cifre inferiori ai 300 euro... l'unico prodotto innovativo degli ultimi 5 anni di apple è stato l'iPhone, ma il sucXXXXX raccolto è largamente immeritato...
Chiudi i commenti