Veltroni, falla corretta

Sistemata una seria vulnerabilità di sicurezza nel nuovo sito di Walter Veltroni

Roma – Il neonato sito del Comitato Walter Veltroni per il Partito Democratico, con dominio lanuovastagione.it , conteneva una seria falla di sicurezza, ora apparentemente corretta.

Lo ha segnalato a Punto Informatico lo sviluppatore David De Giacomi, di dotnethell.it , che esaminando l’URL di alcune pagine del sito ha scoperto qualcosa di “clamoroso”.

“Il sito – spiega De Giacomi – esegue una applicazione ASP.NET, quindi se voi mettete come nome file /web.config vi apparirà automaticamente in chiaro proprio il file web.config contenente tutte le password di accesso al sito, al database, nome del database e così via”.

Il link al file web.config ora non funziona più, ma la vulnerabilità è stata ben documentata in questo post del blog di Raffaele Rialdi, che fra l’altro ha messo in luce anche altre debolezze nel codice del sito veltroniano.

update
Nel forum si trova anche la testimonianza di Alessio Marziali, il quale afferma di aver scoperto la vulnerabilità del web.config l’11 settembre e di averne verificato la presenza anche su diversi altri siti italiani.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • paga mona scrive:
    a ricevere contributi
    Si va a Bruxelles lamentando di essere tagliati fuori dall'utilizzo delle tecnologie piu' moderne e si torna carichi di fondi comunitari. ;)
  • mmaaxx scrive:
    tutto un mondo di beta
    Allora non chiamiamola Mappa del divide...anzi, magari se riceveranno delle critiche sull'attendibilità la chiameranno Mappa del divide (beta), come la moda vuole
  • mmaaxx scrive:
    ma allora a che serve?
    Quindi non si può proprio definire una mappa attendibile, visti tutti i parametri di cui non tiene conto.Quindi a cosa può servire una cosa del genere?
    • anonimo01 scrive:
      Re: ma allora a che serve?
      - Scritto da: mmaaxx
      Quindi non si può proprio definire una mappa
      attendibile, visti tutti i parametri di cui non
      tiene
      conto.

      Quindi a cosa può servire una cosa del genere?a definire i nuovi parametri da tener conto.
    • tackle scrive:
      Re: ma allora a che serve?
      beh un'idea la da santa rupola!
      • mmaaxx scrive:
        Re: ma allora a che serve?
        - Scritto da: tackle
        beh un'idea la da santa rupola!ma quale idea... se non tiene conto della densità di popolazione, quanto viene utilizzato o meno un nodo ecc... si riduce, prevedibilmente, ad una fotocopia della terra illuminata di nottehttp://www.visualpharm.com/wallpaper/earth_at_the_night_1280x1024.jpg
  • primo! scrive:
    yuppie
    primo!
Chiudi i commenti