Vevo, la tappa italiana

Vevo, la tappa italiana

La piattaforma musicale nata negli Stati Uniti, prepara il lancio in Europa. Varietà di contenuti ed esperienza social gli elementi di punta per il successo sperato
La piattaforma musicale nata negli Stati Uniti, prepara il lancio in Europa. Varietà di contenuti ed esperienza social gli elementi di punta per il successo sperato

Vevo, la nota piattaforma musicale di proprietà di Sony, Universal e Abu Dhabi Media Company, debutta in Francia, Spagna e Italia con i suoi diversi canali: sito Web, app gratuite per mobile e tablet, e anche per Xbox.

Il lancio prevede la presenza di oltre 50mila video musicali in alta definizione, concerti live e una programmazione musicale costituita da artisti del panorama nazionale e internazionale. La fruizione musicale conserva il suo carattere social grazie all’ integrazione con
Facebook: l’utente può segnalare clip musicali alla propria community, può creare playlist e condividere i contenuti con i propri contatti tramite i social network.

“Per noi è una grande emozione lanciare Vevo anche in Italia, e contemporaneamente in Francia e Spagna”, ha affermato Nic Jones, vicepresidente del canale.

Grande assente, tra i paesi europei che si preparano ad accogliere la piattaforma, la Germania, luogo nel quale, secondo Jones, risulta molto difficile ottenere i diritti per sfruttare le opere online e, dunque, poter condurre affari nel mercato discografico in Rete. Le cifre imposte dai detentori dei diritti sono ancora relativamente alte per condurre affari vantaggiosi nel paese teutonico.

Quanto alla pubblicità, anche per l’Italia Yahoo! sarà il concessionario esclusivo anche per Vevo e Vevo su YouTube .

Cristina Sciannamblo

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti