VideoLAN, passaggio di licenze

LibVLC, al cuore del celebre media player, passerà dalla licenza GPLv2 alla LGPLv2. Ma occorre il permesso di tutti gli sviluppatori
LibVLC, al cuore del celebre media player, passerà dalla licenza GPLv2 alla LGPLv2. Ma occorre il permesso di tutti gli sviluppatori

Ad annunciarlo è stato un recente post apparso sul sito ufficiale del VideoLAN Project: gli attuali sviluppatori al lavoro su VLC hanno deciso di far passare libVLC – l’interfaccia al cuore del popolare media player – dalla licenza GPLv2 alla LGPLv2 . Ma per farlo c’è ora bisogno dell’approvazione di tutti coloro che hanno contribuito alla sua realizzazione.

Sono 40 gli sviluppatori che hanno sinora dato l’OK, insieme all’80 per cento dei contributor nella realizzazione di libVLC. Il passaggio a LGPLv2 era stato deciso mesi fa nel corso dell’ultima edizione dei VideoLAN Dev Days . Permetterà a libVLC di essere usato come un motore multimediale multi-piattaforma da un più vasto numero di software.

Tutti gli sviluppatori che non hanno ancora detto la propria sul passaggio di libVLC possono consultare il sito videolan.org . (M.V.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 09 2011
Link copiato negli appunti