Virgin Galactic: Unity 23 con Aeronautica e CNR

Virgin Galactic: Unity 23 con Aeronautica e CNR

Tre membri dell'equipaggio della missione Unity 23 di Virgin Galactci sono italiani: due militari dell'Aeronautica e un ricercatore del CNR.
Tre membri dell'equipaggio della missione Unity 23 di Virgin Galactci sono italiani: due militari dell'Aeronautica e un ricercatore del CNR.

Dopo aver completato con successo il primo volo con equipaggio e prima dell'inizio dei voli commerciali nel 2022, Virgin Galactic ha programmato altre due missioni. La prossima, denominata Unity 23, è prevista per fine settembre o inizio ottobre e vedrà la partecipazione di tre italiani, due militari dell'Aeronautica e un ingegnere aerospaziale del CNR, insieme ad una dipendente dell'azienda di Richard Branson e ai due piloti.

Missione Unity 23 con tre italiani a bordo

Come si deduce dal nome, quello di fine settembre sarà il 23esimo volo della VSS Unity (SpaceShipTwo). Lo scopo principale della missione è valutare e misurare gli effetti della transizione da gravità a microgravità sul corpo umano. Verrà inoltre studiato l'effetto della microgravità su varie proprietà chimiche e fisiche. I risultati saranno utili per lo sviluppo di future tecnologie.

Oltre ai due piloti (Michael Masucci e CJ Sturckow) e alla Chief Astronaut Instructor di Virgin Galactic (Beth Moses), all'interno della VSS Unity ci saranno il Colonnello Walter Villadei (ingegnere spaziale e cosmonauta), il Tenente Colonnello Angelo Landolfi e Pantaleone Carlucci (ingegnere aerospaziale e ricercatore del CNR).

Unity 23 equipaggio

Villadei indosserà una “smart suit” per misurare i suoi dati biometrici, mentre Landolfi effettuerà test per misurare le prestazioni cognitive e il comportamento di liquidi e solidi in presenza di microgravità. Carlucci indosserà invece sensori per misurare la frequenza cardiaca, l'attività cerebrale e altri parametri.

La data effettiva del lancio verrà comunicata nei prossimi giorni. Il pubblico potrà partecipare virtualmente seguendo il live streaming sul sito di Virgin Galactic.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 09 2021
Link copiato negli appunti