Virtual Server più amico di Linux

Microsoft ha distribuito un add-on gratuito per Virtual Server 2005 R2 che estende il supporto del noto software di virtualizzazione alle distribuzioni Linux di Red Hat e Novell

Redmond (USA) – Questa settimana Microsoft ha rilasciato un aggiornamento gratuito per Virtual Server 2005 R2 SP1, chiamato Virtual Machine Additions for Linux (VMAL 2.0), che migliora il supporto del proprio software di virtualizzazione ai sistemi operativi Linux-based.

Il pacchetto non è un vero e proprio update, ma un insieme di migliorie da installare nelle distribuzioni Linux che girano su Virtual Server in modalità guest e che sono compatibili con il software.

L’add-on supporta ufficialmente varie versioni di Red Hat Linux e SUSE Linux e, secondo quanto riportato da Microsoft, migliora la sincronizzazione dell’orario fra guest e host, il supporto ai driver di mouse e schede grafiche, e l’emulazione degli hard disk SCSI.

Il software, della dimensione di 2,9 MB, può essere scaricato da qui nelle versioni per guest a 32 e a 64 bit.

Il fatto che una distribuzione Linux non sia supportata ufficialmente non significa che VMAL 2.0 non vi si possa installare: è assai probabile, infatti, che le patch in esso contenute funzionino anche con diverse altre incarnazioni della piattaforma Linux.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MaurizioB scrive:
    Non è completamente VoIP
    Nimbuzz utilizza un sistema (in uso anche con altri client di questo tipo) che collega l'utente telefonicamente tramite un server di loro proprietà. In poche parole, se voglio chiamare il mio amico tizio che è connesso, Nimbuzz fa partire una chiamata (tariffazione nazionale) verso i loro sistemi, che si occupano poi di ridirezionare la chiamata verso il ricevente. Nel caso di un altro utente con nimbuzz mobile questi riceve una normale telefonata, altrimenti il protocollo si trasferisce in "modalità VoIP", interfacciandosi con nimbuzz web o gli altri protocolli compatibili.Saluti
    • Elisabetta Castriota scrive:
      Re: Non è completamente VoIP
      Ciao,sono Elisabetta e lavoro in Nimbuzz. Grazie per la segnalazione, aggiungo qualche ulteriore dettaglio.Come detto da Maurizio, Nimbuzz non e' completamente voip, ossia permette di chiamare altri utenti (Nimbuzz, MSN, Gtalk) dal cellulare al costo di una chiamata urbana, anche se questi utenti risiedono all'estero.A tale proposito pero' posso anticipare che Nimbuzz sara' disponibile anche in versione completamente Voip. Nel frattempo ci aspettiamo che il mercato delle flat rate si incrementi con un'offerta piu' ampia.Per leggere gli aggiornamenti sui gadget tecnologici che stiamo preparando e sulle evoluzioni del progetto l'utente registrato dispone della pagina Mynimbuzz dopo la registrazione sul sito www.nimbuzz.comResto a disposizione per ulteriori informazionielisabetta@nimbuzz.comA presto
      • Luca Schiavoni scrive:
        Re: Non è completamente VoIP
        - Scritto da: Elisabetta Castriota
        A presto..grazie per la segnalazione, abbiamo completato la scheda con le tue info ;)LucaS
Chiudi i commenti