Vista più compatibile con giochi e... P2P

Microsoft ha recentemente messo a disposizione degli utenti di WinVista un update che migliora la compatibilità del suo giovane sistema operativo con molte applicazioni, incluse quelle P2P
Microsoft ha recentemente messo a disposizione degli utenti di WinVista un update che migliora la compatibilità del suo giovane sistema operativo con molte applicazioni, incluse quelle P2P

Redmond (USA) – La scorsa settimana Microsoft ha pubblicato in sordina un aggiornamento, chiamato March 2007 Windows Vista Application Compatibility Update , che migliora la compatibilità di Windows Vista con oltre 150 applicazioni e giochi.

Gli amanti dei videogame possono far girare su Vista Battlefield Deluxe 2 , LEGO Star Wars , Age of Empires III , Zoo Tycoon 2 , Rise of Nations , Fable , Flight Simulator X e Dungeon Siege I e II ; titoli che, con l’eccezione dei primi due, sono stati pubblicati in tempi più o meno recenti dalla stessa Microsoft. Non poteva mancare nel mazzo il jolly Absolute Poker 5.7 .

Ben più lunga la lista delle applicazioni, anche se non tutte di primo piano. Si segnalano alcuni software per la sicurezza , tra i quali Trend Micro Internet Security 2006 e 2007, AVG Anti-Spyware 7.5.0.47 e AOL Safety and Security Center 2.5.4.1; tool di sistema come Auslogics Disk Defrag 1.0.3, HD Tune 2.5.1, HD Tach 3, SG TCP Optimizer 2.0.3, TweakNow PowerPack 2006, Total Commander 6.55, Jv16 Power Tools e SpeedFan 4.31; software per la creazione e/o gestione di contenuti multimediali come ACDSee 8, Photoshop 7.0.1 e 8.0, Photoshop Elements 4.0, Premiere Elements 3, Microsoft Digital Image Suite 2006, ArcSoft PhotoImpression 5 e Roxio Easy Media Creator 7.5; applicativi Microsoft come Encarta Standard 2007, Money 2005 e 2006, Office Outlook 2003 e Office 2003 Web Folders; strumenti per sviluppatori come Adobe Creative Suite CS2, Macromedia ColdFusion MX 7 Enterprise Edition, Delphi 7 Professional e Microsoft DevStudio 9.0; player multimediali e media center come RealNetworks RealPlayer 6.0.12, Crystal Player Professional 1.97 e CyberLink PowerCinema 4.0; e programmi P2P come Azureus 1.0, LimeWire 4.12 e BitLord 1.1.5.6. Degni di nota anche Opera 9.02 , Virtual CD 8, J2SE Runtime Environment 5.0 Update 9, Google Desktop 4.2006.1008 e Windows Server 2003 Service Pack 1 (SP1) Administration Tools Pack.

Questo update è cumulativo , e contiene dunque tutte le patch di compatibilità che erano contenute nel precedente aggiornamento di febbraio .

Dell’articolo tecnico di Microsoft non si possono non citare alcune delle frasi più esilaranti partorite dal traduttore automatico in italiano: lo scioglilingua “ripristino con il rapido ripristinano”, il dietetico “strumenti di alimentazione”, il freudiano “collegamento di informatico Cinema Alimentazione”, e l’enigmatico “telefono a partenza”.

Va detto, come evidenzia heise.de , che Microsoft ha minacciato provvedimenti contro quei siti o riviste che distribuiscano collezioni non ufficiali di patch per Windows.

Tra i siti che, dietro le pressioni di BigM, hanno già sospeso la distribuzione degli update “taroccati” vi sono WinBoard.org , Computer-Base , German-nlite.de e DrVista.de . Microsoft sostiene che questi update non autorizzati mettono a rischio la stabilità del sistema, ma di sicuro ciò che spinge l’azienda a combattere questi software è anche la consapevolezza che vengono utilizzati da molti di coloro che possiedono una copia piratata di Windows, e che generalmente evitano come la peste i canali di aggiornamento ufficiali.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 03 2007
Link copiato negli appunti