Vodafone: Numero Fisso legittimo, ma congelato

Il Tribunale di Roma blocca la commercializzazione dell'offerta perché promette un servizio che non può essere offerto in quanto non ancora regolamentato: l'agognata portabilità fisso-mobile

Roma – Nella stagione climaticamente più fredda, ma commercialmente più calda, viene costretta a rimanere in freezer Vodafone Numero Fisso , l’offerta che l’operatore mobile ha lanciato in prevendita dalla fine di ottobre. Il Tribunale di Roma l’ha riconosciuta legittima, ma non ancora proponibile a causa dell’attuale impossibilità di attuare la portabilità del numero fisso.

L’offerta prometteva agli utenti dell’operatore la possibilità di ottenere un numero telefonico geografico abbinato alla propria utenza mobile, offrendo agli utenti di rete fissa Telecom Italia il servizio di portabilità del numero , per consentire loro di rispondere dal proprio telefonino anche alle telefonate dirette al numero “domestico”. Una possibilità su cui Telecom ha sollevato un problema di legittimità, sospendendo con Vodafone la negoziazione dell’apertura dell’interconnessione tra le due reti. Vodafone riferisce, peraltro, che in merito alla questione l’ Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha ribadito all’incumbent l’obbligo, previsto dal Codice delle Comunicazioni, di garantire l’interconnessione sino ad oggi negata.

Dal Tribunale di Roma arriva ora il riconoscimento della legittimità dell’offerta, ma con una precisazione sostanziale: l’offerta è legittima “laddove prospetta – si legge nella sentenza – l’uso di numerazione geografica su reti mobili con tecnologia radio GSM/UMTS, modalità d’offerta del servizio che non risulta allo stato vietata espressamente”. Vodafone Numero fisso non manca dunque dei presupposti di liceità, ma la sua presentazione risulta ingannevole “laddove garantisce all’utente la portabilità del numero della rete fissa Telecom sulla rete mobile Vodafone”: il sistema regolamentare attuale ancora non prevede “la conservazione del numero telefonico nel passaggio tra reti fissa e mobile”.

“Non sussiste un obbligo per l’operatore Telecom Italia – specifica l’ordinanza del Tribunale firmata da Giulia Iofrida – di assicurare la portabilità dei numeri geografici assegnati alla concorrente Vodafone operatore di rete mobile in quanto è regolamentata esclusivamente la service provider portability e non anche la service portability, quale quella del numero tra servizi di rete fissa e di rete mobile”.

In altre parole, la portabilità tra numero fisso e numero mobile non è stata ancora regolamentata: su tale aspetto, come ha riferito Reuters la scorsa settimana, è il ministero delle Comunicazioni, secondo l’Agcom, che si deve pronunciare . Ed è per questo motivo che il Tribunale di Roma ha vietato a Vodafone di vendere la pelle dell’orso prima di averlo ucciso. Come diretta conseguenza, gli spot pubblicitari dell’offerta – che citano la portabilità fisso-mobile – non potranno essere ulteriormente trasmessi. Vodafone dichiara peraltro di aver già provveduto alla loro rimozione, sostituendoli con la campagna pubblicitaria natalizia.
Sulla questione sono intervenute – a vario titolo e con opinioni persino contrastanti – le associazioni di difesa dei consumatori. Secondo il Movimento Difesa del Cittadino , soddisfatto per la sentenza del Tribunale ordinario di Roma, si conferma “la grave situazione esistente nel mercato pubblicitario delle telecomunicazioni dove vengono proposte offerte e promozioni che a questo punto si palesano oltre che ingannevoli anche in contrasto con il Codice civile e le leggi sulla concorrenza. Nel settore delle TLC non è la prima volta, infatti, che la concorrenza sempre più spietata tra operatori va a scapito della trasparenza e a danno degli utenti”.

Codacons si pone a metà strada tra i due contendenti, dichiarando che “tra Telecom che blocca davanti ai giudici un’offerta commerciale Vodafone, e Vodafone che avrebbe dovuto accertare prima la piena validità della promozione, a rimetterci sono sempre gli utenti”.

L’associazione non entra nel merito della decisione del Tribunale, ma invita “coloro che hanno aderito all’offerta” a rivolgersi al Giudice di Pace per presentare una richiesta di risarcimento danni. “Sarà poi il Giudice – spiega l’associazione – a decidere chi dovrà risarcire l’utente, se Telecom o Vodafone”.

Di ben altro avviso è invece Altroconsumo , che non plaude alla decisione del Tribunale di Roma.

“A nostro avviso – spiega l’Associazione – l’iniziativa di Vodafone potrebbe aprire una nuova ed interessante prospettiva nelle dinamiche concorrenziali del mercato della telefonia fissa che, come già più volte evidenziato, appare ancora ampiamente soggiogato dall’ex monopolista. In tal senso i benefici per i consumatori potrebbero essere consistenti”.

A questo punto Altroconsumo auspica l’introduzione di un provvedimento regolatorio “senza ulteriore indugio, ai sensi dell’art. 40 del Codice delle Comunicazioni, affinchè la negoziazione finalizzata alla conclusione del necessario contratto di interconnessione tra Telecom e Vodafone si sblocchi al più presto”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • michele scrive:
    tv led
    sto per comprare toshiba 32el933g,ad un prezzo di 312,56.vorrei gentilmente se sto facendo un buon acquisto.vi ringrazio anticipatamente.
  • Michelangel o55 scrive:
    correzzione
    Mi rivolgo a lei signore intanto complimenti per la descrizzione ma volevo farle presente che la xbox360 supporta ottimamente la versione ful HD con 1080p meglio della pleystation3, lo dico e mi propongo perchè sono un giocatore professionista. cordiali saluti Michelangelo55
  • carlo75 scrive:
    sharp lc32gd1e
    Ho un sharp lc32gd1e e vorrei abbonarmi a sky HD.La sharp mi ha dato notizie contrastanti: il numero verde non lo sapeva perchè fuori produzione e mi ha consigliato di contattare un centro di assistenza.Ho contattao 2 centri ed uno mi ha detto di no l'altro che il televisore è hd ready e quindi potrei farlo ma si vedrebbe normalmente.Leggendo un vostro articolo molto chiaro e verificando un paio di schede tecniche ho capito che il televisore è 720p e che quindi non avrei problemi a vedere i canali e che sarebbe sufficientemente buona l'immagine.Mi confermate quanto ho capito oppure avete altre osservazioni da fare?Grazie per l'attenzione.
  • Anonimo scrive:
    IMBROGLIO DI NATALE
    sono veramente disgustato dai venditori che pur di vendere non dicono la verità:a parte qualche tv lcd con decoder integrato per il digitale terrestre, tutte le altre sono già obsolete.ci vogliono far comprare dei modelli già vecchi che quando spegneranno la tv analogica(solo 5 anni-e se compro un tv da 3500euro vorrei che durasse un po di più)) serviranno a poco.senza decoder digitale terrestre integrato, é impossibile la gestione piena della tv (televideo,pip,cambio dei canali con il telecomando della tv stessa), ma si deve utilizzare un decoder aggiuntivo con di conseguenza il telecomando del decoder.ancora più grave é la situazione per i masterizzatori con hd o senza che non abbiano il decoder digitale terrestre incorporato:se uno volesse programmare una determinata registrazione, non essende dotato di decoder digitale potrebbe registrare solo dal decoder aggiuntivo(quindi impossibile programmare più eventi in canali diversi,infatti si dovrà lasciare il ddt acceso sul canale che vogliamo registrare.
    • Anonimo scrive:
      Re: IMBROGLIO DI NATALE
      - Scritto da:
      sono veramente disgustato dai venditori che pur
      di vendere non dicono la
      verità:

      a parte qualche tv lcd con decoder integrato per
      il digitale terrestre, tutte le altre sono già
      obsolete.

      ci vogliono far comprare dei modelli già vecchi
      che quando spegneranno la tv analogica(solo 5
      anni-e se compro un tv da 3500euro vorrei che
      durasse un po di più)) serviranno a
      poco.

      senza decoder digitale terrestre integrato, é
      impossibile la gestione piena della tv
      (televideo,pip,cambio dei canali con il
      telecomando della tv stessa), ma si deve
      utilizzare un decoder aggiuntivo con di
      conseguenza il telecomando del
      decoder.

      ancora più grave é la situazione per i
      masterizzatori con hd o senza che non abbiano il
      decoder digitale terrestre
      incorporato:

      se uno volesse programmare una determinata
      registrazione, non essende dotato di decoder
      digitale potrebbe registrare solo dal decoder
      aggiuntivo(quindi impossibile programmare più
      eventi in canali diversi,infatti si dovrà
      lasciare il ddt acceso sul canale che vogliamo
      registrare.
      è vero! e noterai che il prezzo di una tv con il ddt integrato non è sotto le 800e (non ho ancora visto un crt con il ddt).comunque chi ha già sky si sta allenando con il doppio telecomando
  • Anonimo scrive:
    XBOX360 E' FULL HD: 1080p
    ....ecco cominciamo ad informarci meglio...
  • Anonimo scrive:
    Ma l'HDMI?
    Scusate la domanda da neofita...Ma l'HDMI cosa c'entra in tutto ciò? Perchè io ho comprato un plasma e ho visto che c'era solo l'etichetta HDMI e nel dubbio, non sapendo cos'era ho chiesto al responsabile se era pronto per l'HD e lui ha risposto di si.ùSapete dirmi qualcosa di più?Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'HDMI?
      E' una DVI versione dual-link (la differenza fra un dvi normale e' che e' permesso superare i 1600x1200 progressivi) con addizionato un flusso audio per ridurre il tutto ad un mini connettore;Per passare da un connettore all'altro senza alcuna perdita basta un cavo adattatore.L'HDCP invece e' una protezione supplementare che lavora direttamente sui dati quindi puo' essere implementata indistintamente sia su dvi che hdmi;l'intenzione originale era di effettuare lo switch-off dei sistemi non hdcp nel 2012 ma lavorando nel settore mi rendo conto che non solo questa data non sara' rispettata ma anche che e' un tempo troppo lungo perche' una protezione cosi' restrittiva e diffusa come quella implementata nei nuovi media possa rimanere inviolata.
  • Anonimo scrive:
    inesattezza
    vorrei segnalare quella che a mio avviso è una inesattezza. il formato 576 (720x576 per l'esattezza) è caratteristico del segnale TV detto NTSC utilizzato principalmente negli USA, Canada, Giappone e Corea, in Italia, come in tutta europa e nel resto del mondo, si usa il sistema PAL, che ha invece risoluzione tipica di 625 linee.
    • MaurizioB scrive:
      Re: inesattezza
      - Scritto da:
      vorrei segnalare quella che a mio avviso è una
      inesattezza. il formato 576 (720x576 per
      l'esattezza) è caratteristico del segnale TV
      detto NTSC utilizzato principalmente negli USA,
      Canada, Giappone e Corea, in Italia, come in
      tutta europa e nel resto del mondo, si usa il
      sistema PAL, che ha invece risoluzione tipica di
      625 linee.Mi pareva ci fosse qualcosa di strano e quindi ho ricontrollato: la risoluzione fisica dei crt onestamente non la conosco, però parlando qui di segnale digitale, la risoluzione verticale è 576 pixel per PAL e 480 per NTSC.Saluti
  • Anonimo scrive:
    La Rai ha già trasmesso in HD
    Questa "novita" dell'alta definizione è già vecchia di circa 20 anni. La rai ha trasmesso per pochi privilegiati i mondiali di calcio 1990 in alta definizione.http://www.crit.rai.it/eletel/2004-3/43-1.pdf
  • Anonimo scrive:
    Macchè NetTV, ci vuole il BlueRay!
    Articolo molto ben fatto, ma contrasta con quanto detto da CNET dove spiegano che per schermi casalinghi la differenza tra 720p e 1080p è impercettibile. Vedo qui gente che dopo aver letto quest'articolo non intende scendere sotto i 1080p, una grandissima fesseria perchè a meno che non abbiate uno schermo gigante da cinema il 1080p non dà nulla in più di un 720p/1080i.Dici che il futuro dell'alta definizione sarà dato dalla NetTV? Ma se per vedere un film a 720p ci vuole una banda costante di 2 Mega, sarà accessibile solo con la fibra ottica.Molto più realistica invece la diffusione tramite HD-DVD o BlueRay! Basta andare a comprare un bel HD-DVD e te lo vedi subito nel tuo schermo HD-Ready (il Full HD è una cretinata).Ciao ciao
  • Anonimo scrive:
    Precisazione sulle console
    Scusate, ma di confusione sulle console da gioco ce n'è già tanta e sinceramente da professionisti quali vi ritengo non pensavo che ne avreste aggiunta dell'altra.Vi pregherei di rivedere l'articolo nel punto in cui si dice che solo PS3 è in grado di veicolare il 1080p in quanto da ormai quasi un mese anche la Xbox360 è stata aggiornata per supportare nativamente tale risoluzione, sia nei giochi futuri (e attuali in upscaling) sia per il drive HD-DVD di prossima uscita in Europa (e già uscito in America).Grazie.Marco Conti
    • Anonimo scrive:
      Re: Precisazione sulle console
      - Scritto da:
      Scusate, ma di confusione sulle console da gioco
      ce n'è già tanta e sinceramente da professionisti
      quali vi ritengo non pensavo che ne avreste
      aggiunta
      dell'altra.

      Vi pregherei di rivedere l'articolo nel punto in
      cui si dice che solo PS3 è in grado di veicolare
      il 1080p in quanto da ormai quasi un mese anche
      la Xbox360 è stata aggiornata per supportare
      nativamente tale risoluzione, sia nei giochi
      futuri (e attuali in upscaling) sia per il drive
      HD-DVD di prossima uscita in Europa (e già uscito
      in
      America).

      Grazie.

      Marco ContiE io faccio un'altra precisazione visto che pure 360 e il suo 720p è spalmatole parole non bastano ci vogliono i fatti e le prove di comparazione le confermanotagliano sopra e sotto e allungano in modo che no nci si accorga più di tantoma tant'è che su 16/9 è zoommatohttp://img485.imageshack.us/img485/1724/640x480lw8.th.jpghttp://img452.imageshack.us/img452/6516/1280x720gy2.th.jpgI veri benificari del wide screen sono gli utenti pc con gli hack e chi guarda i filmtutto il resto è business
  • Anonimo scrive:
    E l'aspect ratio ?
    Capisco che forse è un po' OT, ma vorrei un articolo bello chiaro anche sulla strana tendenza a vendere televisori 16:9. Mi spiego meglio: posto che sono ancora in vendita molti 4:3 e chi fa broadcast deve arrivare a tutti per avvere maggiori introiti pubblicitari, penso quindi che le trasmissioni di RAI e gli altri broadcaster saranno sicuramente 4:3 almeno fino all'estinzione totale dei televisori 4:3 tutt'ora in vendita (20 anni ?). Allora... che ne faccio del 16:9 se la TV la uso come TV ? (cioè per guardare la RAI e Mediaset ?)
    • Anonimo scrive:
      Re: E l'aspect ratio ?
      - Scritto da:
      Capisco che forse è un po' OT, ma vorrei un
      articolo bello chiaro anche sulla strana tendenza
      a vendere televisori 16:9. Mi spiego meglio:
      posto che sono ancora in vendita molti 4:3 e chi
      fa broadcast deve arrivare a tutti per avvere
      maggiori introiti pubblicitari, penso quindi che
      le trasmissioni di RAI e gli altri broadcaster
      saranno sicuramente 4:3 almeno fino
      all'estinzione totale dei televisori 4:3 tutt'ora
      in vendita (20 anni ?). Allora... che ne faccio
      del 16:9 se la TV la uso come TV ? (cioè per
      guardare la RAI e Mediaset
      ?)
      E' una questione di numeri... come sempre
  • Anonimo scrive:
    su DTT ed HD non è corretto dire che:
    - primo: la compressione MPEG2 occupa tutta la banda di trasmissione di un mux trasmesso in cofdm a fec 2/3 e gi 1/32. I 24.128 Mbit/s a disposizione infatti possono essere tranquillamente occupati da un canale HD e da almeno altri due SD. Una lunga serie di sperimentazioni effettuate hanno dimostrato il raggiungimento di una qualità dell'immagine 1080i riconosciuta come di alta definizione già a 18 Mb/s, lasciando in questo spazio nel mux a trasporto di almeno un canale SD encodato a 5 Mb/s.- secondo: i stb sul field oggi sono è vero equipaggiati da un decoder MPEG2, ma la cosa importantissima per decodificare il segnale HD sono necessarie dotazioni hardware specifiche (altrimenti perchè SKY cambierebbe i decoder, fra l'altro ?). Pur trattandosi sempre di MPEG2, per farla breve il numero di pixel e la quantità di dati è tale da richiedere un chip aggiuntivo e, cosa non di meno, di connessioni esterne (componenti, DVI, HDMI...) che consentano di trasportare correttamente il segnale dal decoder al tv.Net Tv e come la vuoi chiamare, ti piacerà pure, ma prima di liquidare le altre piattaforme, documentati un po' di più.
    • Anonimo scrive:
      Re: su DTT ed HD non è corretto dire che:
      precisazione necessaria e doverosa.- Scritto da:
      - primo: la compressione MPEG2 occupa tutta la
      banda di trasmissione di un mux trasmesso in
      cofdm a fec 2/3 e gi 1/32. I 24.128 Mbit/s a
      disposizione infatti possono essere
      tranquillamente occupati da un canale HD e da
      almeno altri due SD. Una lunga serie di
      sperimentazioni effettuate hanno dimostrato il
      raggiungimento di una qualità dell'immagine 1080i
      riconosciuta come di alta definizione già a 18
      Mb/s, lasciando in questo spazio nel mux a
      trasporto di almeno un canale SD encodato a 5
      Mb/s.
      - secondo: i stb sul field oggi sono è vero
      equipaggiati da un decoder MPEG2, ma la cosa
      importantissima per decodificare il segnale HD
      sono necessarie dotazioni hardware specifiche
      (altrimenti perchè SKY cambierebbe i decoder, fra
      l'altro ?). Pur trattandosi sempre di MPEG2, per
      farla breve il numero di pixel e la quantità di
      dati è tale da richiedere un chip aggiuntivo e,
      cosa non di meno, di connessioni esterne
      (componenti, DVI, HDMI...) che consentano di
      trasportare correttamente il segnale dal decoder
      al
      tv.
      Net Tv e come la vuoi chiamare, ti piacerà pure,
      ma prima di liquidare le altre piattaforme,
      documentati un po' di
      più.
    • Anonimo scrive:
      curiosita'!
      Se vi puo' essere utile; il trasporto del segnale HD in italia dai mondiali veniva effettuata dalle telecom dei rispettive paesi in fibra, il segnale era mpeg2 a 70mbit.
      • Anonimo scrive:
        Re: curiosita'!
        si nulla vieta di trasmettere l'HD al bit rate che vuoi, ma il punto è che non è necessario per forza occupare tutti i 24 Mb/s disponibili sul mux DTT.
  • Anonimo scrive:
    articolo un po' consumistico...
    OK,siamo daccordo che 1080P sia meglio di 1080i o dei 720. Del resto quando ci sarà il 2160p sarà meglio del 1080P, ma ha senso aspettarlo prima di cambiare TV?vediamo la tabellina proposta nell'articolo:720p = 922,000 pixels / frame1080i = 1,037,000 pixels / frame1080p = 2,074,000 pixels / frameAl di là che per varie ragioni il 1080P non si vede bene "il doppio" del 720p, vediamo, se rimaniamo 2 anni col vecchio TV cosa ci perdiamo:PAL = 720i: 720*576/2 = 207360 pixels / framecioè meno di un quarto del PEGGIORE elencato nell'articolo.Ora la domanda è: è sensato aspettare magari molto, o pagare molto ora, visto che i televisori 1080p si possono già comprare, per avere un miglioramento in proporzione molto minore di quello che già avremmo passando da PAL a 720p?penso che sia lecito che uno possa scegliere, e non è stupido chi decide di vedere meglio già da ora
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo un po' consumistico...
      Okkio che la "i" è relativa alla risoluzione verticale, il PAL non è quindi 720i ma semmai 576i
  • Anonimo scrive:
    Ma non e meglio un proiettore?
    costano ormai come un tv, e dato che sul muro non ci sono i pixel la definizione e ottimale, non ci sono sgranature ,si vede bello grande..etc..etc..la vista non si stanca... insomma e come la d altreonde lo sanno tutti che se si vuole vedere un film come si deve si va al cinema...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non e meglio un proiettore?
      il proiettore non è adatto ad un uso quotidiano !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non e meglio un proiettore?
      I pixel ci sono eccome e si vedono anche molto bene se ti avvicini.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma non e meglio un proiettore?
        senza contare la rumorosità, il consumo e il calore generato! La lampada di un proiettore rispetto ad uno schermo LCD Plasma o CRT dura poco e il ricambio costa un botto!
  • Anonimo scrive:
    Errore sui pixel
    720p = 922,000 pixels / frame1080i = 1,037,000 pixels / frame1080p = 2,074,000 pixels / frameC'è un grosso errore sul numero di pixel che mi fa dubitare della competenza profonda di chi ha scritto questo articolo, per per il resto è generalmente corretto:non c'è differenza nel numero di pixel tra il 1080i ed il 1080p.Ogni frame del 1080i è composto da 2 semiquadri che durano 1/50 di secondo. Ognuno dei semiquadri ha la metà dei pixel del frame intero, e la somma fa esattamente lo stesso numero di pixel del 1080p.Quindi il frame nel suo insieme ha la stessa dimensione in pixel sia nella modalità i che in quella p.I sta semplicemente per "interlacciato" ossia composto da 2 fields interlacciati. P sta per "progressivo", e la differenza a vista è in una maggior "pastosità" dell'immagine nella versione p e in una maggior "elettronicità" nella versione i.Per chi afferma che il 720p è meglio del 1080p, basta affiancare le due qualità.Semplicemente, dipende dalla dimensione dello schermo. In uno schermo fino a, diciamo, 30", la differenza è minima. Ma se saliamo oltre, la differenza è evidente. Su un 42" la quantità di pixel visuallizzati è enormemente superiore e si vede. Quando i capelli si possono contare 1 per 1 la differenza si vede.
    • Anonimo scrive:
      Re: Errore sui pixel
      Scusate: la mia frase:"Per chi afferma che il 720p è meglio del 1080p"Va letta: per chi afferma che il 720p è equivalente al 1080p o i.
    • daturi scrive:
      Re: Errore sui pixel
      forse l'autore si riferisce al numero di pixel in contemporanea che il processore deve gestire. In questo caso ha ragione lui, ovviamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Errore sui pixel
        - Scritto da: daturi
        forse l'autore si riferisce al numero di pixel in
        contemporanea che il processore deve gestire. In
        questo caso ha ragione lui,
        ovviamente.L'autore cita i pixel/frame. I pixel/frame sono gli stessi sia che si parli di interlacciato sia che si parli di progressivo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Errore sui pixel
        - Scritto da: daturi
        forse l'autore si riferisce al numero di pixel in
        contemporanea che il processore deve gestire. In
        questo caso ha ragione lui,
        ovviamente.Il numero di pixel è sempre quello, sia che sia in interlacciato sia che sia in progressivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Errore sui pixel
      In linea teorica 1080 p è meglio del 720 p, nella pratica può accadere benissimo il contrario tutto dipende dalla risoluzione nativa del pannello...Ad ogni modo la maggior risoluzione non è sempre indice di maggiore qualità, perlomeno tantissime altre cose influiscoono sulla qualità del segnale!!!!Andy
  • flapflap scrive:
    Confusione 1080p
    L'articolo aggiunge confusione intorno al mitologico '1080p'. L'alta definizione canonica, formalizzata dagli standard ATSC utilizzati da anni per le trasmissioni HD negli USA e in Giappone, è 720p e 1080i. Un televisore che ha ingressi che supportano questi due standard (e lo standard di protezione HDCP) è HD Ready. Un televisore che può mostrare il 1080i pixel per pixel (senza scaling) è 'pienamente HD' anche se non ho trovato su internet una definizione formale di Full HD (HD Ready invece è uno standard certificato http://www.hdready.org.uk/).Il 1080p è una cosa molto più recente ed è supportato ancora da molti pochi televisori.Anche i primi lettori HD-DVD non supportano il 1080p.Dire che solo il 1080p è 'la vera alta definizione' mi sembra improprio, come è improprio giudicare la qualità del formato video contando il numero di pixel trasmessi al secondo. Da tutte le recensioni che ho letto tra 1080i e 1080p la differenza percettibile è estremamente piccola. Tutti questi fotogrammi in più poi andrebbero sprecati se la sorgente originale è la pellicola cinematografica, che usa 24 fotogrammi al secondo e che quindi può essere benissimo trasmessa da un 1080i rallentato a 48 fotogrammi al secondo interlacciati, che possono poi essere deinterlacciati senza interpolazione dal televisore (tutti i display piatti, LCD e Plasma sono inerentemente progressivi e segnali in ingresso interlacciati vengono comunque deinterlacciati prima di arrivare al pannello).Poi non ho capito da dove è venuta fuori la risoluzione 1440x1080 citata. Il 1080i è sempre 1920x1080. 1440x1080 è la risoluzione usata dalle telecamere HDV, cioè 'HD su nastro DV'.
    • ilcate scrive:
      Re: Confusione 1080p
      Una piccola precisazione: i frames per secondo non sono fissi in un segnale. Quindi per film a 1080p, verrebbe trasmesso a 24,25 o 30 frames e non a 50 o 60 frames al secondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Confusione 1080p
        - Scritto da: ilcate
        Una piccola precisazione: i frames per secondo
        non sono fissi in un segnale. Quindi per film a
        1080p, verrebbe trasmesso a 24,25 o 30 frames e
        non a 50 o 60 frames al
        secondo.Il formato HDTV supporta 50fps e 60fps progressivi. Non tutti gli schermi HDTV supportano la modalità progressiva a risoluzione temporale (fps) doppia.
        • flapflap scrive:
          Re: Confusione 1080p
          Questa è una cosa che non ho mai capito chiaramente. Se il pixel rate del 1080p è il doppio di quello dell 1080i diciamo a 50hz, vuol dire che il 1080p trasmette 50 quadri completi ogni secondo.Se fossero 25 fotogrammi progressivi al secondo non ci sarebbero problemi di aumento di banda rispetto al 1080i.Poi speriamo che i televisori e i lettori supportino 24 fps per finirla di vedere i film accellerati del 4%.
          • Anonimo scrive:
            Re: Confusione 1080p
            - Scritto da: flapflap
            Questa è una cosa che non ho mai capito
            chiaramente. Se il pixel rate del 1080p è il
            doppio di quello dell 1080i diciamo a 50hz, vuol
            dire che il 1080p trasmette 50 quadri completi
            ogni
            secondo.
            Se fossero 25 fotogrammi progressivi al secondo
            non ci sarebbero problemi di aumento di banda
            rispetto al
            1080i.Il 1080i necessita la metà della banda del 1080p allo stesso framerate proprio per via dell'interlacciamento. L'interlacciamento è nato negli anni '40 per ridurre la banda necessaria a codificare il segnale video e come compromesso visto che introduce serie distorsioni dell'immagine anche se a molti, dopo oltre 60 anni di abitudine con l' SDTV, può non sembrare.
            Poi speriamo che i televisori e i lettori
            supportino 24 fps per finirla di vedere i film
            accellerati del
            4%.I film non sono accellerati del 4% da molto tempo oramai. Si usa motocompensazione e non semplice 3:2 pulldown come un tempo. I vettori vengono ricalcolati sull'asse temporale, non è necessario accellerare di conseguenza l'audio (o rallentarlo) come era un tempo, quando gli algoritmi di motocompensazione erano eccessivamente costosi e non presenti nel mercato consumer.
          • flapflap scrive:
            Re: Confusione 1080p
            Sei sicuro che i film non sono più accellerati? Io vedo ancora su Sky Friends con l'audio in inglese e le voci sono sensibilmente più alte di quelle che vedevo sulle puntate che scaricavo sul computer.Il 3:2 pulldown viene usato per l'NTSC cha ha una differenza di frame rate troppo grossa (30 invece di 24) con la pellicola. Per il Pal non si è mai usato. La compensazione di movimento che citi dovrebbe essere una cosa che modifica i fotogrammi interpolandoli, a quello tutto sommato preferirei l'accellerazione del 4%.
      • Anonimo scrive:
        Re: Confusione 1080p
        - Scritto da: ilcate
        Una piccola precisazione: i frames per secondo
        non sono fissi in un segnale. Quindi per film a
        1080p, verrebbe trasmesso a 24,25 o 30 frames e
        non a 50 o 60 frames al
        secondo.Per non parlare del fatto che molto spesso la da lui citata "pellicola" non viene nemmeno più utilizzata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Confusione 1080p
      Tu fai confusione. ATSC non c'entra nulla con gli standard HDTV. ATSC è un'alternativa agli standard DVB che sono venuti dopo ed adottati principalmente in Europa ma non solo. ATSC viene usato in Australia per trasmettere HDTV MPEG-2 su digitale terrestre da anni. - Scritto da: flapflap
      L'articolo aggiunge confusione intorno al
      mitologico '1080p'.

      L'alta definizione canonica, formalizzata dagli
      standard ATSC utilizzati da anni per le
      trasmissioni HD negli USA e in Giappone, è 720p e
      1080i. Un televisore che ha ingressi che
      supportano questi due standard (e lo standard di
      protezione HDCP) è HD Ready. Un televisore che
      può mostrare il 1080i pixel per pixel (senza
      scaling) è 'pienamente HD' anche se non ho
      trovato su internet una definizione formale di
      Full HD (HD Ready invece è uno standard
      certificato
      http://www.hdready.org.uk/).
      Il 1080p è una cosa molto più recente ed è
      supportato ancora da molti pochi
      televisori.
      Anche i primi lettori HD-DVD non supportano il
      1080p.
      Dire che solo il 1080p è 'la vera alta
      definizione' mi sembra improprio, come è
      improprio giudicare la qualità del formato video
      contando il numero di pixel trasmessi al secondo.
      Da tutte le recensioni che ho letto tra 1080i e
      1080p la differenza percettibile è estremamente
      piccola. Tutti questi fotogrammi in più poi
      andrebbero sprecati se la sorgente originale è la
      pellicola cinematografica, che usa 24 fotogrammi
      al secondo e che quindi può essere benissimo
      trasmessa da un 1080i rallentato a 48 fotogrammi
      al secondo interlacciati, che possono poi essere
      deinterlacciati senza interpolazione dal
      televisore (tutti i display piatti, LCD e Plasma
      sono inerentemente progressivi e segnali in
      ingresso interlacciati vengono comunque
      deinterlacciati prima di arrivare al
      pannello).

      Poi non ho capito da dove è venuta fuori la
      risoluzione 1440x1080 citata. Il 1080i è sempre
      1920x1080.

      1440x1080 è la risoluzione usata dalle telecamere
      HDV, cioè 'HD su nastro
      DV'.
      • flapflap scrive:
        Re: Confusione 1080p
        Gli standard ATSC sono quelli utilizzati negli USA per le trasmissioni terrestri digitali in alta definizione già da parecchi anni. Non so' bene la storia ma gli standard europei sono probabilmente adattamenti di quelli già in uso negli USA e Giappone.http://en.wikipedia.org/wiki/ATSC
    • Anonimo scrive:
      Re: Confusione 1080p

      Poi non ho capito da dove è venuta fuori la
      risoluzione 1440x1080 citata. Il 1080i è sempre
      1920x1080.le specifiche HDTV comprendono vari livelli con varie risoluzioni alternative, pero' da 720p a 1080i il transfer rate e' simile, questo fa si che si possa utilizzare la stessa circuitazione con gli stessi timing, gli stessi sistemi di traporto eccetto per la scansione finale del display dove cambia la frequenza orizzontale ma persino il pixel clock viene mantenuto identico;come dire, due formati usando praticamente lo stesso ardware.
  • Anonimo scrive:
    articolo superficiale....
    mi dispiace ma queste sono informazioni da telegiornale o riviste come "Jack".personalemente mi aspetto qualcosa di un livello un pochino piu' alto... nello specifico..vogliamo raccontare la differenza tra il segnale NON compresso e quello compresso e che decadimento del segnale c'e' nel trasmettere i vari standard HD? magari potevate anche far sapere cosa ha detto l'EBU (european broadcasting union) al riguardo, e cioe' che ai fini qualitativi consiglia ai broadcaster (chi produce programmi,le TV insomma) di PRODURRE in 1080p e al tempo stesso, dopo ripetute prove e test qualitativi, consiglia alle stesse TV di TRASMETTERE in 720P perche' la differrenza qualitativa rispetto al 1080P e' IMPERCETTIBILE...
    • ilcate scrive:
      Re: articolo superficiale....
      l'articolo e' superficiale, ma gia' 3 pagine di lunghezza. Ci sono molti punti che andrebbero discussi meglio, ma se e' il punto di partenza di una serie mirata all'HD, ben vanga!Sull'impercettibile: gia', visto che (ma non se ne parla nell'articolo) "HD ready" significa che puo' ricevere il segnare HD, non che lo schermo abbia una risoluzione per mostrare appieno l'alta risoluzione.
      • Anonimo scrive:
        Re: articolo superficiale....
        Veramente quello di cui parli tu è HDTV, che può voler dire che sia in grado di raggiungere la risoluzione 720p OPPURE che accetti connessioni HDMI, ma le cose non coincidono... quindi HDTV è una farsa; HD Ready invece significa riuscire a ricevere il segnale (quindi almeno 1 ingresso hdmi) ed a riprodurlo (quindi almeno 1280x720 di risoluzione reale, non come gli hitachi 1024x1024 finti :D)saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: articolo superficiale....
          - Scritto da:
          Veramente quello di cui parli tu è HDTV, che può
          voler dire che sia in grado di raggiungere la
          risoluzione 720p OPPURE che accetti connessioni
          HDMI, ma le cose non coincidono... quindi HDTV è
          una farsa; HD Ready invece significa riuscire a
          ricevere il segnale (quindi almeno 1 ingresso
          hdmi) ed a riprodurlo (quindi almeno 1280x720 di
          risoluzione reale, non come gli hitachi 1024x1024
          finti
          :D)

          salutiHDTV una farsa ? Ma che dici ? Tu sei fuori !
  • Anonimo scrive:
    anche xbox360 supporto 1080p
    c'è una imperfezione nell'articolo:anche xbox 360 dall'ultimo update supporta 1080p,quindi come la ps3.http://www.majornelson.com/archive/2006/09/20/TGS-Press-release.aspxhttp://www.xbox.com/it-IT/community/news/dashboardupdate.htm
  • limaro scrive:
    Trollone di un Tessarolo!!
    Ho apprezzato l'articolo, e concordo su molte cose, fra cui anche la centralità della rete nell'affermazione dell'HD. Però affermare che la vera alta definizione è il 1080p e che chi compra di meno è un fessacchiotto che si fa abbindolare dal marketing è provocatoriamente falso .Per quanto grande possa essere uno schermo "casalingo", la differenza qualitativa fra un 720p ed un 1080p è impercettibile , nel senso che non si può percepire. Il 1080p è usato nelle produzioni cinematografiche. Serve per rendere una ottima immagine su schermi cinematografici, quindi molto molto più grandi di qualsiasi schermo uno si possa mettere in casa.Come ben descritto in questo articolo su CNEThttp://reviews.cnet.com/4520-6449_7-6661274-1.html?tag=nl.e729l'aspetto più importante della qualità di una immagine è il contrasto, la seconda più importante è la saturazione del colore e la terza è la precisione del colore.La definizione, quindi, non è l'aspetto più importante da valutare nell'acquisto di un televisore in alta definizione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 10.36-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Trollone di un Tessarolo!!
      La cosa piu' importante di un monitor è la definizione che si può e si deve collegare alla qualità costruttiva della matrice tft dello schermo. Tu che ti atteggi tanto a professionista, hai mai provato a vedere in funzione un monitor professionale (monitor, non tv) con uno qualsiasi? Hai mai provato soprattutto a vedere in uno schermo piccolo (e quì ti voglio) da 7 pollici ad alta risoluzione l'uscita di una videocamera professionale??? Sei poi sicuro che l'alta definizione la puoi avere su schermi grandi? Non lo sai che piu' grande è lo schermo meno definizione trovi?? Vorrei tanto approfondire certi argomenti, ma mi fermo quì perchè ho capito che il vero trollone (ignorante) sei tu che attacchi l'articolista (che non conosco) senza vere argomentazioni, e siccome ti manca l'abc del video il confronto non parte neppure, visto che prima ri consiglio di farti un corso in materia... P.S.: prova ad effettuare le prove di cui ti ho scritto... E a meno che non sei propriamente coi paraocchi la differenza c'è eccome, "a livello casalingo..." Come esiste con l'audio, ah già... Per te son fessi invece quelli che spendono migliaia e migliaia di euro per un ammplificatore o per casse... Pensi che le comprino per dire: "sai, le ho pagate tot..". Ma ritorna in trollandia che è meglio va...
      • Anonimo scrive:
        Re: Trollone di un Tessarolo!!
        Cos'è, hai appena speso la tredicesima per comprare un 1080p?Guarda che il limonaro sta sulle balle anche a me, ma questa volta ha ragione (e io non sono lui).
      • limaro scrive:
        Re: Trollone di un Tessarolo!!
        - Scritto da:
        Tu che ti atteggi tanto a
        professionista, hai mai provato a vedere in
        funzione un monitor professionale (monitor, non
        tv) con uno qualsiasi? Caro amico anonimo, io leggo (non solo PI) e commento. Tu l'hai letto l'articolo di CNET che ho citato? Pensi che siano tutti ciarlatani?
        Hai mai provato
        soprattutto a vedere in uno schermo piccolo (e
        quì ti voglio) da 7 pollici ad alta risoluzione
        l'uscita di una videocamera professionale??? Si sta parlando di televisori ad alta definizione, non di gameboy.
        Sei
        poi sicuro che l'alta definizione la puoi avere
        su schermi grandi? Non lo sai che piu' grande è
        lo schermo meno definizione trovi??Si sta parlando di schermi per vedere la TV, osservandola dalla distanza a cui ci si pone normalmente per guardare la TV.Ho la vaga impressione che tu non l'abbia capito.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 11.15-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Trollone di un Tessarolo!!
          - Scritto da: limaro
          - Scritto da:

          Tu che ti atteggi tanto a

          professionista, hai mai provato a vedere in

          funzione un monitor professionale (monitor, non

          tv) con uno qualsiasi?

          Caro amico anonimo, io leggo (non solo PI) e
          commento. Tu l'hai letto l'articolo di CNET che
          ho citato? Pensi che siano tutti
          ciarlatani?


          Hai mai provato

          soprattutto a vedere in uno schermo piccolo (e

          quì ti voglio) da 7 pollici ad alta risoluzione

          l'uscita di una videocamera professionale???

          Si sta parlando di televisori ad alta
          definizione, non di
          gameboy.


          Sei

          poi sicuro che l'alta definizione la puoi avere

          su schermi grandi? Non lo sai che piu' grande è

          lo schermo meno definizione trovi??

          Si sta parlando di schermi per vedere la TV,
          osservandola dalla distanza a cui ci si pone
          normalmente per guardare la
          TV.
          Ho la vaga impressione che tu non l'abbia capito.Io mi riferivo alla definizione di 1080p in sè per sè, visto che si affermava che la differenza di qualità non si sarebbe notata - collegandola ad esempio al monitor da 7 pollici lc ad alta definizione (gameboy? mi sa che neanche tu hai idea di quanto costi un monitor lcd da 7 o 8 pollici ad alta definizione, ebbene: quanto un 42 pollici al plasma... o se preferisci anche piu' di 1000 euro), guarda su www.adcom.it e vedrai a cosa mi riferisco, sia monitor che telecamera...Invece limitandoci ai televisori e non ai monitor, ci vuole un full hd per apprezzare la vera qualità di una ripresa fatta sempre a 1080p. Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Trollone di un Tessarolo!!
      Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 10.36
      --------------------------------------------------
      • limaro scrive:
        Re: Trollone di un Tessarolo!!
        - Scritto da:
        1080p usato nelle produzioni cinematografiche??
        Dico, scherzi ?
        35mm e 70mm minimo necessitano di un 2K
        progressivi verticali se non
        4096p...Con questa telecamera sony[img]http://bssc.sel.sony.com/BroadcastandBusiness/images/product/front_zoom/hdcf950_z.jpg[/img]http://bssc.sel.sony.com/BroadcastandBusiness/DisplayModel?id=70976sono stati girati "Mission: Impossible III", "Star Wars Episode III: Revenge of the Sith" ed altriProva ad indovinare la risoluzione?
        • Anonimo scrive:
          Re: Trollone di un Tessarolo!!
          Lavoro quotidianamente con davanti alla faccia un monitor HD broadcast LMD 232V, che non è full HD ma 1280x768.Lo uso per visualizzare a broadcast quallo che lavoro in 1080p.Ti assicuro che avere fisicamente la visualizzazione del 1080p reale è TUTTA UN'ALTRA COSA.Con buona pace di chi afferma che il 720p ed il 1080i sono equivalenti.Hanno lo stesso rapporto di differenza che c'è tra il PAL standard (che ricordo: equivale al 576i) ed il 720P.Anzi: superiore.Se lo schermo HA EFFETTIVAMENTE 1920x1080 pixel la differenza nella visualizzazione è ABISSALE a qualsiasi dimensione.
          • limaro scrive:
            Re: Trollone di un Tessarolo!!
            - Scritto da:
            Lavoro quotidianamente con davanti alla faccia un
            monitor HD broadcast LMD 232V, che non è full HD
            ma
            1280x768.
            Lo uso per visualizzare a broadcast quallo che
            lavoro in
            1080p.Primo, che vuol dire davanti alla faccia? Ci stai a mezzo metro? Se si, allora non stai parlando di un prodotto o di un utilizzo da salotto.
            Ti assicuro che avere fisicamente la
            visualizzazione del 1080p reale è TUTTA UN'ALTRA
            COSA.Secondo, con che prodotto lo confronti?Se il tuo è questohttp://www.pricerunner.com/sound-and-vision/vision/tv/764845/detailsè un prodotto decisamente scarso. Ha un rapporto di contrasto di 1600:1, ovvero una ciofeca. Capirei se lo confrontassi con un altro 32" con la stessa definizione ma con un contrasto 5000:1. Ripeto, quello che ho detto nel primo post. Se si parla di TELEVISORI, che devono stare in SALOTTO, che non servono per scopi PROFESSIONALI, più importanti della definizione (il dilemma amletico fra 720 e 1080) sono il contrasto, la saturazione e l'accuratezza dei colori.Altro io non ho detto, se non, scherzosamente, che l'autore è un trollone perché ha palesemente forzato la mano sull'aspetto della sfida fra 720p e 1080p.Se leggi bene ci sono altri 200 post che dicono più o meno la stessa cosa. ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 18.53-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Trollone di un Tessarolo!!
            - Scritto da: limaro
            - Scritto da:

            Lavoro quotidianamente con davanti alla
            faccia
            un

            monitor HD broadcast LMD 232V, che non è
            full
            HD

            ma

            1280x768.

            Lo uso per visualizzare a broadcast quallo che

            lavoro in

            1080p.

            Primo, che vuol dire davanti alla faccia? Ci stai
            a mezzo metro? Se si, allora non stai parlando di
            un prodotto o di un utilizzo da
            salotto.


            Ti assicuro che avere fisicamente la

            visualizzazione del 1080p reale è TUTTA UN'ALTRA

            COSA.

            Secondo, con che prodotto lo confronti?
            Se il tuo è questo
            http://www.pricerunner.com/sound-and-vision/vision
            è un prodotto decisamente scarso. Ha un rapporto
            di contrasto di 1600:1, ovvero una ciofeca.

            Capirei se lo confrontassi con un altro 32" con
            la stessa definizione ma con un contrasto 5000:1.Ho mai fatto un confronto? Mi pare ovvio che il confronto lo faccio con qualcosa che possa rendere al massimo la qualità visiva, anche a casa.



            Ripeto, quello che ho detto nel primo post. Se si
            parla di TELEVISORI, che devono stare in SALOTTO,
            che non servono per scopi PROFESSIONALI, più
            importanti della definizione (il dilemma amletico
            fra 720 e 1080) sono il contrasto, la
            saturazione e l'accuratezza dei
            colori.
            Altro io non ho detto, se non, scherzosamente,
            che l'autore è un trollone perché ha palesemente
            forzato la mano sull'aspetto della sfida fra 720p
            e
            1080p.
            Se leggi bene ci sono altri 200 post che dicono
            più o meno la stessa
            cosa.
            ;)Vedo che non sei entrato nell'ottica della visione HD.Il motivo essenziale per cui esiste un rapporto di visione di un certo tipo dei TV PAL è perchè si scende ad un compromesso tra definizione e distanza dallo schermo. Avendo una definizione bassa in rapporto allo schermo, se per ipotesi guardassimo un pannello 42" da 1 metro perderemmo l'immagine perchè percepiremmo i singoli pixel. Il motivo per cui un TV si guarda da una certa distanza non è legato ad una particolare "visione d'insieme" dell'immagine, eh? E' legato al fatto che da troppo vicino risulterebbe sgranata.Questo si cambia con l'HD, a maggior ragione con il FullHD.Ci si può avvicinare maggiormente allo schermo, perchè i dettagli percepibili sono di più, ed il coinvoglimento risulta maggiore. Un po' la differenza che c'è tra un 16mm ed un 35mm per la pellicola. Il 35mm permette di proiettare su uno schermo più grande garantendo una migliore esperienza visiva.Ciao
          • limaro scrive:
            Re: Trollone di un Tessarolo!!
            - Scritto da:
            Vedo che non sei entrato nell'ottica della
            visione
            HD.Può darsi. Capisco il tuo punto di vista e cerco di seguirti.Tu dici che l'HD permette di avvicinarsi allo schermo ed avere una migliore esperienza visiva. In questo modo il rapporto di visione normale non vale più.Quale è questo rapporto nuovo. Quello dell'IMAX?Può darsi, ma io ad esempio non mi ci ritrovo perché devo continuamente spostare lo sguardo (e la testa) per focalizzare il particolare che mi interessa. Capisco che sia una questione di gusti e quindi accetto che la nuova ottica dell'HD sia quella dell'immersione totale. Ma allora o cambiamo i salotti e mettiamo il divano a mezzo metro dallo schermo (e vede bene solo chi sta nel posto centrale) oppure passiamo agli schermi da 200 pollici che prendono tutta la parete.Inoltre in questo modo si crea un effetto di distorsione per cui gli schermi non dovremmo più farli piatti ma concavi, come l'IMAX ed alcuni schermi cinematografici.In questo caso, sono sicuro che ci sarà spazio per il FullHD e forse anche di più. Ma la vedo ancora un po' lontana.Ciao ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Trollone di un Tessarolo!!
            - Scritto da: limaro
            - Scritto da:


            Vedo che non sei entrato nell'ottica della

            visione

            HD.

            Può darsi. Capisco il tuo punto di vista e cerco
            di
            seguirti.
            Tu dici che l'HD permette di avvicinarsi allo
            schermo ed avere una migliore esperienza visiva.
            In questo modo il rapporto di visione normale non
            vale
            più.
            Quale è questo rapporto nuovo. Quello dell'IMAX?

            Può darsi, ma io ad esempio non mi ci ritrovo
            perché devo continuamente spostare lo sguardo (e
            la testa) per focalizzare il particolare che mi
            interessa. Capisco che sia una questione di gusti
            e quindi accetto che la nuova ottica dell'HD sia
            quella dell'immersione totale. Ma allora o
            cambiamo i salotti e mettiamo il divano a mezzo
            metro dallo schermo (e vede bene solo chi sta nel
            posto centrale) oppure passiamo agli schermi da
            200 pollici che prendono tutta la
            parete.
            Inoltre in questo modo si crea un effetto di
            distorsione per cui gli schermi non dovremmo più
            farli piatti ma concavi, come l'IMAX ed alcuni
            schermi
            cinematografici.
            In questo caso, sono sicuro che ci sarà spazio
            per il FullHD e forse anche di più.

            Ma la vedo ancora un po' lontana.
            Ciao ;)

            Qui si va verso la conceszione filosofica del film.Lo scopo essenziale di un certo tipo di cinema è renderti partecipe il più possibile della scena. Il discorso stesso dell'Home Theater è parte di questo concetto. Se fosse sufficiente avere un semplice ascolto non ci faremmo le paranoie per riuscire ad avere una maggior fedeltà della resa della realtà, o rendere maggiormente reale un sogno.La dimensione dello schermo entra in questa prospettiva.Tu affermi che la vicinanza allo schermo ti impedirebbe di focalizzare il dettaglio che ti interessa. Ma scusa, nel mondo reale non è così? Cioè: nel mondo reale tu hai una visione d'insieme del "frame" che hai davanti agli occhi oppure ne percepisci solo una parte vedendo bene solo ciò che ti interessa? Stiamo andando verso degli estremi che non collimano neppure più, in questo modo: nel mondo reale tu letteralmente "metti a fuoco" con il cristallino solo quello che ti interessa, mentre nel cinema il fuoco è imposto da chi gira, ma il succo è questo. Se stai guardando un'opera teatrale, la tua attenzione può essere attratta, in HD, dal movimento delle sopracciglia di un coprotagonista o di una comparsa, e la tua attenzione può essere assecondata dal fatto che puoi percepire tale dettaglio. Ripeto: l'HD sta al video come il 5+1 o il 7+1 sta all'audio. Una maggior immersione nell'esperienza visiva.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Trollone di un Tessarolo!!
            Re: RockRollNon sono quello di prima cmq Limaro ha ragione;La visione d'insieme è fondamentale....: o meglio bisogna avere la visione d'insieme con la massima percezione dei particolari che la nostra vista consente perchè parliamoci chiaro il punto di vista dell'osservatore è maggiormente importante!Non ha senso guardare schermi di quelle dimensioni a 1/2 m .....tanto è vero che per ogni dimensione di schermo abbiamo una distanza per default di visione suggerita dalla casa...Qui è pieno di gente che pensa "qualità migliore" debba essere senza possibilità di smentita necessariamente valori più alti di risoluzione, di luminosità, di colori, etc assecondando senza raziocinio bisogni iunutili indotti dal mercato consumer.La realtà è un pò più complessa,poichè riguardo al video ed in generale l'elettronica che gli sta intorno corrisponde una scienza molto più empirica di quello che si voglia far credere che non si riduce a un mero confronto di dati di targa.Altrimenti come per l'audio (visto che hai tirato fuori un es. non proprio indovinato) bisognerebbe affermare che i migliori amplificatori o meglio quelli ben suonanti, sono quelli che hanno soltanto maggiore gamma in frequenza, oppure più canali audio mentre così non è...(e lo stesso es potrebbe farsi per gli speaker e qualsiasi altra cosa)Quello che conta è il risultato non la teoriaCmq l'autore dell'articolo ha commesso un errore abbastanza marchiano (spinto dalla necessità tutt'altro che veritiera di sancire la superiorità del progressive)affermando che la modalità 1080i possiede meno pixel perchè cosi non è neanche a livello teorico (vedi mio ultimo post pubblicato sul'errore marchiano).A tutti quelli che prendono i valori tecnici come verità assolute dico soltanto, fidatevi di più dei vostri occhi e delle vostre orecchie che sicuramente sono più sinceri di valori spesso non rispondenti alla realtà e nemmeno a quanto pubblicato.Basti pensare che la maggior parte delle prove fatte da laboratorio su apparecchi elettronici evidenziano quasi sempre valori molto discosti da quelli dichiarati, quindi scegliere elettronica esclusivamente in base a valori di targa è semplicemente controproducente e non induce a diventare consumatori consapevoli, e nè tantomeno esperti; ovviamente tutto il mercato spinge per l'opposto ma bisogna avere la forza di fermarsi un attimo e riflettere e sopratutto provare non dando per scontato nulla!!!Andy
          • Anonimo scrive:
            Gabriel
            efdb24a4fcfa0a2518e786749b06b364 concorsoperoperatoresociosanitario http://11.dns4u2.biz/autonoleggiopiedimontesangermano/ frateeliaterni voliviterbo http://10.aip-hosting.biz/radiotre/ elementosociologia ricordiit http://5.itvn-services.biz/superfigait/ vivaivivaioscartintori fotohollyvalance http://6.aip-hosting.biz/vialeamendolamodena/ interlinea batterialitiosiemensa55 http://7.vhosted.biz/scaricamp3joelgrey/ grandefratellofotocarolina aeroportolondra http://16.itvn-services.biz/ragazzacampobellolicata/ prestitoorioalserio cameragrottaglie http://9.aip-hosting.biz/cronografoautomaticolusso/ vestebene thesims2trucchi http://16.aip-hosting.biz/luposolitario/ idillidileopardi ac087b37a0e0cf7acac64493d860053e
  • reXistenZ scrive:
    e i DVD correnti?
    "Per quanto riguarda invece i nuovi DVD, che stanno provando a proporre alle masse, sia il formato HD DVD che il Blu Ray supportano il 1080p, così come tutti gli altri formati HD."E i DVD correnti che formato supportano? Il 576i o che altro?
    • Anonimo scrive:
      Re: e i DVD correnti?
      si, i dvd correnti supportano solo il 576i e utilizzano il buon vecchio MPEG2.Per trasmettere contenuti ad alta definizione è necessario inoltre la HDMI, mentre quasi tutti i lettori dvd da tavolo si collegano con la semplice presa scart
    • Anonimo scrive:
      Re: e i DVD correnti?
      - Scritto da: reXistenZ
      "Per quanto riguarda invece i nuovi DVD, che
      stanno provando a proporre alle masse, sia il
      formato HD DVD che il Blu Ray supportano il
      1080p, così come tutti gli altri formati
      HD."

      E i DVD correnti che formato supportano? Il 576i
      o che
      altro?720x576, cioè 576p
    • Anonimo scrive:
      Re: e i DVD correnti?
      - Scritto da: reXistenZ
      "Per quanto riguarda invece i nuovi DVD, che
      stanno provando a proporre alle masse, sia il
      formato HD DVD che il Blu Ray supportano il
      1080p, così come tutti gli altri formati
      HD."

      E i DVD correnti che formato supportano? Il 576i
      o che
      altro?I DVD correnti sono in PAL 25fps, NTSC 29.97/30fps o Film 24fps. Supportano con MPEG-2 sia progressivo che interlacciato in tutte le modalità ed algolritmi 3:2 pulldown. La modalità 16:9 di MPEG-2 non è supportata dal formato DVD Video. Il formato 16:9 viene ricreato in tempo reale dai lettori DVD utilizzando come campione un'immagine 4:3 in realtà, o meglio, un formato 16:9 codificato in 4:3 PAL o NTSC.
      • reXistenZ scrive:
        Re: e i DVD correnti?

        I DVD correnti sono in PAL 25fps, NTSC
        29.97/30fps o Film 24fps. Supportano con MPEG-2
        sia progressivo che interlacciato in tutte le
        modalità ed algolritmi 3:2 pulldown.

        La modalità 16:9 di MPEG-2 non è supportata dal
        formato DVD Video. Il formato 16:9 viene ricreato
        in tempo reale dai lettori DVD utilizzando come
        campione un'immagine 4:3 in realtà, o meglio, un
        formato 16:9 codificato in 4:3 PAL o
        NTSC.Perdona ma data la mia ignoranza non ho capito nulla. Mi parli di frame al secondo, ma la risoluzione? Forse è nascosta nelle paroline che indicano il sistema, come PAL o NTSC? Se è così, non potresti darmi qualche specifica in più? Grazie.
  • Anonimo scrive:
    Re: errore su wii e tanti altri

    il 1080p di cui tanto parla è un formato che a
    detta di tutti gli esperti del settore AHAHAH questa è stupenda.. Link?
  • Anonimo scrive:
    Bellissimo articolo.
    Ben fatto, chiaro ed esplicativo.Bravi.
  • Anonimo scrive:
    sorgenti potenziali ... 4 ... quasi...
    Come sorgente potenziale per i filmati HD ci sono anche i media player, gli hard disk collegabili alle tv. Prodotti come quelli della sarotech (abigs, aivx) già da tempo fanno i 720 e 1920x1080i ... certo a 1080p non credo arrivino ancora.
  • Anonimo scrive:
    Certo che vi bevete tutto eh
    Io quando vado a comprarmi il frullatore economico in qualche negozio e vedo questi padri di famiglia che girano con la bava attorno ad enormi schermi costosissimi con bolli hd ovunque... beh io tremo cazzo, pensando che li compreranno e riempiranno il salotto con un coso enorme che fa tanto fico ma che finanzia le multinazionali e gli spara la defilippi in salotto 2 metri per 2Non so, ma a voi non vengono i brividi
    • Anonimo scrive:
      Re: Certo che vi bevete tutto eh
      ihihi...sìsì pure a me vengono i brividi..- Scritto da:
      Io quando vado a comprarmi il frullatore
      economico in qualche negozio e vedo questi padri
      di famiglia che girano con la bava attorno ad
      enormi schermi costosissimi con bolli hd
      ovunque... beh io tremo cazzo, pensando che li
      compreranno e riempiranno il salotto con un coso
      enorme che fa tanto fico ma che finanzia le
      multinazionali e gli spara la defilippi in
      salotto 2 metri per
      2

      Non so, ma a voi non vengono i brividi
    • Anonimo scrive:
      Re: Certo che vi bevete tutto eh
      - Scritto da:
      Io quando vado a comprarmi il frullatore
      economico in qualche negozio e vedo questi padri
      di famiglia che girano con la bava attorno ad
      enormi schermi costosissimi con bolli hd
      ovunque... beh io tremo cazzo, pensando che li
      compreranno e riempiranno il salotto con un coso
      enorme che fa tanto fico ma che finanzia le
      multinazionali e gli spara la defilippi in
      salotto 2 metri per
      2

      Non so, ma a voi non vengono i brividiQuoto, vengono anche a me e penso a quanti sono come me, a quanti vedono la manipolazione in corso
    • Anonimo scrive:
      Re: Certo che vi bevete tutto eh
      - Scritto da:
      Io quando vado a comprarmi il frullatore
      economico in qualche negozio e vedo questi padri
      di famiglia che girano con la bava attorno ad
      enormi schermi costosissimi con bolli hd
      ovunque... beh io tremo cazzo, pensando che li
      compreranno e riempiranno il salotto con un coso
      enorme che fa tanto fico ma che finanzia le
      multinazionali e gli spara la defilippi in
      salotto 2 metri per
      2

      Non so, ma a voi non vengono i brividiUno che non ha neanche la TV non puo' che quotare... Abbasso la manipolazione di massa!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Certo che vi bevete tutto eh
      - Scritto da:
      Io quando vado a comprarmi il frullatore
      economico in qualche negozio e vedo questi padri
      di famiglia che girano con la bava attorno ad
      enormi schermi costosissimi con bolli hd
      ovunque... beh io tremo cazzo, pensando che li
      compreranno e riempiranno il salotto con un coso
      enorme che fa tanto fico ma che finanzia le
      multinazionali e gli spara la defilippi in
      salotto 2 metri per
      2

      Non so, ma a voi non vengono i brividi....idem!
  • Anonimo scrive:
    xbox 360
    articolo è errato la xbox 360 con l'uscita vga supporta il 1080p anche per i film
    • Anonimo scrive:
      ot Re: xbox 360
      - Scritto da:
      articolo è errato la xbox 360 con l'uscita vga
      supporta il 1080p anche per i
      filmMa farsi un giro nel forum prima di postare sempre la stessa cazzata no?
      • Anonimo scrive:
        Re: ot Re: xbox 360
        Non ho aperto questo thread ma qualcosa da dire ce l'ho: la "cazzata" l'ha scritta l'articolista tanto da sembrare sponsorizzato dalla Sony, questa è l'impressione che se ne ricava. Controllare le fonti prima di scrivere notizie inesatte e tendenziose fa molti meno danni che far notare l'errore anche più volte. Ma se l'intenzione è di scrivere esattamente quello che si è pubblicato, beh allora...
  • Anonimo scrive:
    Parecchi errori nell'articolo...
    L'autore ha fatto un pò di confusione:Nel segnale 576i in realtà sono visualizzabili (ovvero contengono il segnale video) solo 525 linee, le altre sono per il sincronismo.Poi questo:720p = 922,000 pixels / frame 1080i = 1,037,000 pixels / frame1080p = 2,074,000 pixels / framepeccato che non siano indicato il numero di frame... da cui si evincerebbe che:720p a 50 o 60 frame secondo perfetti per sport & giochi.1080i a 50 o 60 frame al secondo che però combinando 2 frame fanno 25 o 30 frame al secondo in 1080p (perfetti per il cinema che è girato a 24 frame al secondo)1080p fa 50 o 60 frame al secondo (sport e giochi).Naturalmente il discorso sui segnali interlacciati e progressivi è notevolmente più complesso. Ma per questo basta fare un pò di ricerche in internet.Quindi quale tv comprare? Se avete un sacco di soldi puntate su quella con il maggior numero di pixel solo se vi potete permettere una sorgente e sopratutto il software in alta defnizione.Ci guardate sopratutto la tv "normale"?Meglio provare e vedere quale ha il miglior scalerdeinterlacer... Ma la domanda che mi sono sempre posto è:Perchè cavolo i produttori fanno i pannelli con delle risoluzioni assurde:1024x1024 (in 16:9)1024x768 (in 16:9)1366x768 (in 16:9)che costringono il rescaling del segnale in modo anomalo inducendo notevoli artefatti?Boh...Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Parecchi anche nel commento :-))
      - Scritto da:
      L'autore ha fatto un pò di confusione:

      Nel segnale 576i in realtà sono visualizzabili
      (ovvero contengono il segnale video) solo 525
      linee, le altre sono per il
      sincronismo.
      A me risulta che il segnale PAL abbia 625 linee, di cui 576 effettivamente visibili (compreso l'overscan) e le altre usate per il sincronismo e il ritorno di quadro, nonché per i segnali del televideo.

      Ma la domanda che mi sono sempre posto è:
      Perchè cavolo i produttori fanno i pannelli con
      delle risoluzioni
      assurde:
      1024x1024 (in 16:9)
      1024x768 (in 16:9)
      1366x768 (in 16:9)
      che costringono il rescaling del segnale in modo
      anomalo inducendo notevoli
      artefatti?

      Boh...Due ordini di motivi: primo, le tecnologie di visualizzazione digitale richiedono dei controller e delle memorie, entrambi componenti più facili da progettare e far lavorare se mappano i pixel su una quantità di celle che sia una potenza di 2 (es. 768= 512+256); secondo, non è detto che il rescaling sia sempre negativo: traducendo un segnale da digitale in analogico, è quasi sempre necessario inserire una certa dose di "rumore" per evitare forme di distorsione fastidiose per l'orecchio nel caso del suono, e per l'occhio nel caso delle immagini. Un leggero rescaling aiuta a "sfocare" quel tanto che basta a togliere questa particolare distorsione, senza per questo inficiare la definizione in quanto si tratta di upscaling, ovvero in un certo senso di un aumento apparente del numero di punti.Mi spiace aver usato termini così poco "tecnici" e purtroppo imprecisi, ma spero di aver reso l'idea. Chi volesse sapere come stanno esattamente le cose, dovrebbe darsi un'occhiata alle equazioni di Niquist e ai vari teoremi sui campionamenti, tutte cose oltremodo noiose.
      • Anonimo scrive:
        Re: Parecchi errori nell'articolo
        L'articolo colleziona una quantità di errori ed imprecisioni.Per i primi 15 anni di vita la televisione europea aveva una risoluzione di 310 linee verticali con una generazione di 50 quadri al secondo, progressivi, non interlacciati.Stiamo parlando della TV bianco e nero.Difatti 310 linee moltiplicato 50 Hertz fa 15,5 Khz che è giusto la frequenza di riga orizzontale di tutti i televisori analogici, sia bianco e nero sia a colori.Quando la Telefunken inventò la TV a colori uno dei requisiti del progetto era che le trasmissioni a colori dovevano essere compatibili con le TV b/n, che all'epoca rappresentavano un lusso per i più, figuriamoci la TV a colori.Ciò nonostante gli ingegneri della Telefunken oltre al colore riuscirono a raddoppiare la risoluzione con un geniale "trick" che diede il nome al sistema PAL (Phase Alternated Line): sfasando di mezza riga i quadri pari dai dispari si ottiene l'illusione di vedere 625 righe (310 x 2 + qualche riga in più).E di questo potevano beneficiarne anche i TV b/n senza dover modificare nulla.Questo per quanto riguarda le righe verticali.La risoluzione orizzontale invece non è quantificabile con precisione nella TV analogica in quanto dipende dalla banda passante degli apparati di trasmissione e ricezione ed è andata migliorando gradatamente con gli anni grazie ai miglioramenti dell'elettronica.Alla risoluzione di 720x576i (o 720x480i per gli americani) ci si è giunti con l'avvento del broadcasting digitale dove bisognava tagliare la testa al toro e decidere una risoluzione fissa.Vengono sacrificate un pò di righe (da 625 a 576) perchè inizialmente registrare in digitale su nastro magnetico poneva serie limitazioni di banda passante e comunque circa 100 delle 625 righe non sono visibili in quanto generalmente "cadono" sopra e sotto il tubo catodico.Un'altra leggerezza è affermare che un video in 1080i abbia una qualità paragonabile al 720p e non al 1080p :il calcolo del numero di pixel fatto nell'articolo è sbagliato, un video 1080i ha la medesima qualità e risoluzione di un video 1080p, l'unica differenza visibile è un leggero tremolio che si nota sulle righe verticali a cui ci ha già abituato il sistema PAL da decenni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Parecchi errori nell'articolo
          - Scritto da:
          L'articolo colleziona una quantità di errori ed
          imprecisioni.

          Per i primi 15 anni di vita la televisione
          europea aveva una risoluzione di 310 linee
          verticali con una generazione di 50 quadri al
          secondo, progressivi, non
          interlacciati.

          Stiamo parlando della TV bianco e nero.Questo dove lo avresti mai visto, letto ? Tv bianco e nero progressiva per 15 anni ? 50fps ?? Dico, ma scherzi ?!Gli standard Tv furono definiti negli anni '40 e subito in modalità interlacciata per problemi di costi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Parecchi errori nell'articolo
            Prego, informarsi prima di postare sciocchezze: l'interlacciamento lo ha inventato la Telefunken con la TV a colori.Puoi farti un'idea su wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/PALe del resto lo dice il nome stesso:PAL = Phase Alternated LinePreciso anche che l'NTSC (la TV a colori americana) inizialmente non era interlacciata e lo è diventata dopo l'introduzione del PAL (le buone idee vengono sempre copiate).
    • Anonimo scrive:
      Re: Parecchi errori nell'articolo...
      Non sono per il sincronismo. Tanto è che molti encoder video analogico sono in grado di acquisire a 768x576. Il sincronismo non è nelle linee verticali, il segnale che forma le linee verticali è un'altra cosa e non sta nelle linee.- Scritto da:
      L'autore ha fatto un pò di confusione:

      Nel segnale 576i in realtà sono visualizzabili
      (ovvero contengono il segnale video) solo 525
      linee, le altre sono per il
      sincronismo.

      Poi questo:

      720p = 922,000 pixels / frame
      1080i = 1,037,000 pixels / frame
      1080p = 2,074,000 pixels / frame

      peccato che non siano indicato il numero di
      frame... da cui si evincerebbe
      che:

      720p a 50 o 60 frame secondo perfetti per sport &
      giochi.
      1080i a 50 o 60 frame al secondo che però
      combinando 2 frame fanno 25 o 30 frame al secondo
      in 1080p (perfetti per il cinema che è girato a
      24 frame al
      secondo)
      1080p fa 50 o 60 frame al secondo (sport e
      giochi).

      Naturalmente il discorso sui segnali
      interlacciati e progressivi è notevolmente più
      complesso. Ma per questo basta fare un pò di
      ricerche in
      internet.

      Quindi quale tv comprare? Se avete un sacco di
      soldi puntate su quella con il maggior numero di
      pixel solo se vi potete permettere una sorgente e
      sopratutto il software in alta
      defnizione.

      Ci guardate sopratutto la tv "normale"?
      Meglio provare e vedere quale ha il miglior
      scalerdeinterlacer...


      Ma la domanda che mi sono sempre posto è:
      Perchè cavolo i produttori fanno i pannelli con
      delle risoluzioni
      assurde:
      1024x1024 (in 16:9)
      1024x768 (in 16:9)
      1366x768 (in 16:9)
      che costringono il rescaling del segnale in modo
      anomalo inducendo notevoli
      artefatti?

      Boh...

      Ciao.
  • jumpjack scrive:
    Non "piu' definito", ma "piu' grande"!!!
    Gente, l'alta definizione non serve a vedere la televisione "piu' definita"!!!E' come dire che un modem a 56k serve a metterci meno tempo a scaricare i file rispetto a un vecchio 14.4k!Maddeche!Sappiamo tutti che, quando siamo passati dal 14.4 al 56, non lo usavamo per scaricare PIU' IN FRETTA GLI STESSI FILE, ma per SCARICARE PIU' ROBA NELLO STESSO TEMPO!Allo stesso modo, avere un'immagine piu' definita non serve a vederla "piu' bella": serve a vederla PIU' DA VICINO!!Già adesso, infatti, ci posizioniamo "automaticamente" a una distanza dal televisore tale da non vederne le linee o i pixel.Quando avremo un HD Ready o un Full HD, per ottenere lo stesso effetto potremo metterci MOLTO PIU' VICINO allo schermo, col risultato che lo schermo SEMBRERA' MOLTO PIU' GRANDE, e sarà molto piu' vicino all'effetto cinema!Non ci credete? Guardate questa tabella:http://www.planetmobile.it/jumpjack/acuita.xlsUn 27 pollici PAL deve essere guardato da almeno 2,46 metri di distanza per non vedere le "righe"; e dà un angolo visuale di 13 gradi.Un 32 pollici Full HD (che risulta largo quanto un 27 pollici 4:3) si può guardare da una distanza minima di 0,9 metri (novanta centimetri!!) e dà un angolo visuale di 39 gradi!!! Per la visione cinematografica l'angolo minimo consigliato è di 26 gradi!Riporto:"Angolo di visione L'angolo di visione consigliato per l'immagine in cinemascope (2,35:1) dalla poltrona più lontana dallo schermo, al centro della sala, deve essere di 36°, o almeno 26°. "I nostri salotti diventeranno improvvisamente piu' grandi, quando il divano si sposterà piu' avanti di 2-3 metri! ;-)Nota aggiuntiva:I proiettori, HD e non, sono un "chiappacitrulli": vorrebbero imitare i proiettori casalinghi di una volta, che pero' funzionavano A PELLICOLA, quindi anche se proiettavano un'immagine di 5x5 metri, era comunque in "alta definizione";invece, un moderno proiettore Full HD che proietta un'immagine larga 5 metri (=diagonale di 246 pollici) formerà pixel grandi 2,8 millimetri (!!!), e la distanza minima di osservazione dovrà essere almeno 6,83 metri!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande

      Nota aggiuntiva:
      I proiettori, HD e non, sono un
      "chiappacitrulli": vorrebbero imitare i
      proiettori casalinghi di una volta, che pero'
      funzionavano A PELLICOLA, quindi anche se
      proiettavano un'immagine di 5x5 metri, era
      comunque in "alta
      definizione";
      invece, un moderno proiettore Full HD che
      proietta un'immagine larga 5 metri (=diagonale di
      246 pollici) formerà pixel grandi 2,8 millimetri
      (!!!), e la distanza minima di osservazione dovrà
      essere almeno 6,83
      metri!!!hoibò, sarà anche vero, ma io considero citrullo chi un proiettore lo compera...io me lo non fatto:http://www.hommie.net/construction.htmhttp://www.denguru.com/2004/11/13/supersize_your_tv_for_/etc etc, (col gugolo cercando "diy projector" se ne trovano decinaia!)ciao(linux)
      • reXistenZ scrive:
        Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande


        Nota aggiuntiva:

        I proiettori, HD e non, sono un

        "chiappacitrulli": vorrebbero imitare i

        proiettori casalinghi di una volta, che pero'

        hoibò, sarà anche vero, ma io considero citrullo
        chi un proiettore lo
        compera...
        io me lo non fatto:Purtroppo non si capisce nulla di quello che hai scritto. :(
      • jumpjack scrive:
        Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande
        si, l'ho sentito dire.Sicuramente è piu' conveniente; ma credo che sia comunque inutile, a meno che non si abbia un salotto largo ALMENO 7 metri se il proiettre è FullHD, e di 22 (VENTIDUE!!!) se è PAL (10 se è HD Ready).(Sempre parlando di uno schermo largo 5m.)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande
      Hai una grossa confusione in testa. Documentati un pò prima di divulgare la tua confusione e confondere le idee altrue. Hai detto una marea di stupidaggini, sinceramente.- Scritto da: jumpjack
      Gente, l'alta definizione non serve a vedere la
      televisione "piu'
      definita"!!!
      E' come dire che un modem a 56k serve a metterci
      meno tempo a scaricare i file rispetto a un
      vecchio
      14.4k!
      Maddeche!
      Sappiamo tutti che, quando siamo passati dal 14.4
      al 56, non lo usavamo per scaricare PIU' IN
      FRETTA GLI STESSI FILE, ma per SCARICARE PIU'
      ROBA NELLO STESSO
      TEMPO!

      Allo stesso modo, avere un'immagine piu' definita
      non serve a vederla "piu' bella": serve a vederla
      PIU' DA
      VICINO!!
      Già adesso, infatti, ci posizioniamo
      "automaticamente" a una distanza dal televisore
      tale da non vederne le linee o i
      pixel.
      Quando avremo un HD Ready o un Full HD, per
      ottenere lo stesso effetto potremo metterci MOLTO
      PIU' VICINO allo schermo, col risultato che lo
      schermo SEMBRERA' MOLTO PIU' GRANDE, e sarà molto
      piu' vicino all'effetto
      cinema!

      Non ci credete? Guardate questa tabella:
      http://www.planetmobile.it/jumpjack/acuita.xls


      Un 27 pollici PAL deve essere guardato da almeno
      2,46 metri di distanza per non vedere le "righe";
      e dà un angolo visuale di 13
      gradi.
      Un 32 pollici Full HD (che risulta largo quanto
      un 27 pollici 4:3) si può guardare da una
      distanza minima di 0,9 metri (novanta
      centimetri!!) e dà un angolo visuale di 39
      gradi!!! Per la visione cinematografica l'angolo
      minimo consigliato è di 26
      gradi!

      Riporto:
      "Angolo di visione
      L'angolo di visione consigliato per l'immagine in
      cinemascope (2,35:1) dalla poltrona più lontana
      dallo schermo, al centro della sala, deve essere
      di 36°, o almeno 26°.
      "

      I nostri salotti diventeranno improvvisamente
      piu' grandi, quando il divano si sposterà piu'
      avanti di 2-3 metri!
      ;-)


      Nota aggiuntiva:
      I proiettori, HD e non, sono un
      "chiappacitrulli": vorrebbero imitare i
      proiettori casalinghi di una volta, che pero'
      funzionavano A PELLICOLA, quindi anche se
      proiettavano un'immagine di 5x5 metri, era
      comunque in "alta
      definizione";
      invece, un moderno proiettore Full HD che
      proietta un'immagine larga 5 metri (=diagonale di
      246 pollici) formerà pixel grandi 2,8 millimetri
      (!!!), e la distanza minima di osservazione dovrà
      essere almeno 6,83
      metri!!!
      • jumpjack scrive:
        Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande
        - Scritto da:
        Hai una grossa confusione in testa. Documentati
        un pò prima di divulgare la tua confusione e
        confondere le idee altrue. Hai detto una marea di
        stupidaggini,
        sinceramente.Beh, elancacele, no?Mi sono documentato PARECCHIO.Tant'e' che l'articolo che ho scritto basandomi sulla mia tabella l'hanno pubblicato su Satellite qualche mese fa... ;-)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 14.23-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande
          Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 14.23
          --------------------------------------------------spero tu stia scherzando :)Hai mai visto una trasmissione a 720/1080?Si vede nettamente piu' definita, non "piu' grande"Prendi una qualsiasi immagine in alta definizione che hai sul pc (almeno a 720).Ridimensionala a 576...Mettila a tutto schermo e guarda che schifo...Ora riprendi l'originale e mettilo a tutto schermo...e' o no piu' definito? ;)Fabio "Timewolf"
          • jumpjack scrive:
            Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande
            sembra che nessuno abbia capito un tubo di quello che ho scritto.perche' non lo rileggete, prima di commentare a vanvera?Provo a rispiegare in parole semplici:un'immagine FullHD E' SI' piu' definita di una PAL,PERO' non è per la BELLEZZA dell'immagine che è stata inventata l'HD!E' stata inventata perche' se un'immagine è molto più definita, puoi vederla molto piu' da vicino senza che "sgrani".E se ti metti piu' vicino, ti appare PIU' GRANDE, ovvero sotto un ANGOLO VISUALE maggiore.Lo schermo del cinema è talmente grande che vi appare con un angolo visuale di 26 gradi; con una TV FullHD potete vedere un'immagine "larga" 26 gradi anche con uno schermo di soli 32 pollici.Provate a mettervi il cellulare davanti al naso, in modo da coprire il televisore che dista 3 metri: lo vedete che lo schermo del cell copre interamente lo schermo TV? E' perche' hanno lo stesso ANGOLO VISUALE.Allo stesso modo, stando a un metro da una TV da 32 pollici vi sarebbe impossbile vedere uno schermo cinematografico distante 20 metri (dico a caso), perche' avrebbero lo stesso angolo visuale.Pero', se la TV ha i "pixelloni", stando a un metro vedete un'immagine sgranata, se ha i mini-pixel del FullHD vedete un'immagine perfetta.Non saprei come spiegarvelo in parole più semplici.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande
            E questa cavolata che "rispieghi" chi te l'ha detta ?La risoluzione si aumenta per vedere le immagini da vicino senza che sgranino ?!!?! Ma ci credi davvero alla stupidaggine che hai scritto e ribadito ? Davvero, ti stai rendendo ridicolo.- Scritto da: jumpjack
            sembra che nessuno abbia capito un tubo di quello
            che ho
            scritto.
            perche' non lo rileggete, prima di commentare a
            vanvera?

            Provo a rispiegare in parole semplici:
            un'immagine FullHD E' SI' piu' definita di una
            PAL,
            PERO' non è per la BELLEZZA dell'immagine che è
            stata inventata
            l'HD!

            E' stata inventata perche' se un'immagine è molto
            più definita, puoi vederla molto piu' da vicino
            senza che
            "sgrani".

            E se ti metti piu' vicino, ti appare PIU' GRANDE,
            ovvero sotto un ANGOLO VISUALE
            maggiore.

            Lo schermo del cinema è talmente grande che vi
            appare con un angolo visuale di 26 gradi; con una
            TV FullHD potete vedere un'immagine "larga" 26
            gradi anche con uno schermo di soli 32
            pollici.

            Provate a mettervi il cellulare davanti al naso,
            in modo da coprire il televisore che dista 3
            metri: lo vedete che lo schermo del cell copre
            interamente lo schermo TV? E' perche' hanno lo
            stesso ANGOLO
            VISUALE.

            Allo stesso modo, stando a un metro da una TV da
            32 pollici vi sarebbe impossbile vedere uno
            schermo cinematografico distante 20 metri (dico a
            caso), perche' avrebbero lo stesso angolo
            visuale.
            Pero', se la TV ha i "pixelloni", stando a un
            metro vedete un'immagine sgranata, se ha i
            mini-pixel del FullHD vedete un'immagine
            perfetta.

            Non saprei come spiegarvelo in parole più
            semplici.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande
          - Scritto da: jumpjack
          - Scritto da:

          Hai una grossa confusione in testa. Documentati

          un pò prima di divulgare la tua confusione e

          confondere le idee altrue. Hai detto una marea
          di

          stupidaggini,

          sinceramente.
          Beh, elancacele, no?
          Mi sono documentato PARECCHIO.
          Tant'e' che l'articolo che ho scritto basandomi
          sulla mia tabella l'hanno pubblicato su Satellite
          qualche mese fa...
          ;-)Se ti hanno pagato sono più ignoranti di te. Se te lo hanno pubblicato gratis hanno comunque fatto una pessima figura.
          • jumpjack scrive:
            Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande
            Dice il saggio: "La cosa piu' brutta dell'ignoranza e che non ti accorgi di averla finche' non te la tolgono."
          • Anonimo scrive:
            Re: Non "piu' definito", ma "piu' grande
            - Scritto da: jumpjack
            Dice il saggio: "La cosa piu' brutta
            dell'ignoranza e che non ti accorgi di averla
            finche' non te la
            tolgono."Sì, vabbè. Vuoi far ridere chi non ha riso fino ad ora ?
  • Anonimo scrive:
    Il Wii supporta il progressive scan
    come da titolo il wii supporta pure la modalita' progressiva e non solo l' interlacciata come detto dall'autore dell'articolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Wii supporta il progressive scan
      - Scritto da:
      come da titolo il wii supporta pure la modalita'
      progressiva e non solo l' interlacciata come
      detto dall'autore
      dell'articololink?
  • Anonimo scrive:
    Xbox 360 ora a 1080p
    Xbox 360 ora a 1080p Mercoledì 1 Novembre 2006, 2:29 Per venire incontro alle nuove esigenze venute fuori con l'introduzione sul mercato del lettore hd-dvd esterno, e per lottare ad armi pari con la Playstation 3 di Sony a breve sul mercato, Microsoft da qualche ora ha reso disponibile in download mediante Xbox Live il tanto osannano aggiornamento, che consente alla console di Redmon nuove features e nuovi campi d'applicazioni. Di seguito l'elenco completo di tutte le caratteristiche di questo aggiornamento.http://it.videogames.games.yahoo.com/notizie/xbox360/895f1d.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Xbox 360 ora a 1080p
      - Scritto da:
      Xbox 360 ora a 1080p
      Mercoledì 1 Novembre 2006, 2:29
      Per venire incontro alle nuove esigenze venute
      fuori con l'introduzione sul mercato del lettore
      hd-dvd esterno, e per lottare ad armi pari con la
      Playstation 3 di Sony a breve sul mercato,
      Microsoft da qualche ora ha reso disponibile in
      download mediante Xbox Live il tanto osannano
      aggiornamento, che consente alla console di
      Redmon nuove features e nuovi campi
      d'applicazioni. Di seguito l'elenco completo di
      tutte le caratteristiche di questo
      aggiornamento.

      http://it.videogames.games.yahoo.com/notizie/xbox3SPAM
  • Anonimo scrive:
    ma che sta a di quello che scrive?
    "Sì, perché il vero significato che bisognerebbe dare al termine "HD Ready" è di "Quasi HD". L'alta definizione, quella vera, quella che si vede bene, è un'altra e si chiama 1080p o "Full HD""questo commento è davvero fazioso... o comunque sicuramente molto soggettivo solo uno con un occhio di falco(molto oltre la norma) distinguerebbe un 720p e un 1080p su un televisore di 32 pollici a distanza di 2 metri...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che sta a di quello che scrive?

      o comunque sicuramente molto soggettivo (PI - Commenti) di T. Tessarolo
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che sta a di quello che scrive?
      - Scritto da:
      "Sì, perché il vero significato che bisognerebbe
      dare al termine "HD Ready" è di "Quasi HD".
      L'alta definizione, quella vera, quella che si
      vede bene, è un'altra e si chiama 1080p o "Full
      HD""

      questo commento è davvero fazioso... o comunque
      sicuramente molto soggettivo solo uno con un
      occhio di falco(molto oltre la norma)
      distinguerebbe un 720p e un 1080p su un
      televisore di 32 pollici a distanza di 2
      metri...Se è vero quello che dici vuol dire che questa alta definizione è davvero scarsa, io ho visto trasmissioni in 720p e non sono davvero supermeravigliose come vogliono far credere ma solamente un po' meglio di una buona trasmissione tradizionale.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che sta a di quello che scrive?

        Se è vero quello che dici vuol dire che questa
        alta definizione è davvero scarsa, io ho visto
        trasmissioni in 720p e non sono davvero
        supermeravigliose come vogliono far credere ma
        solamente un po' meglio di una buona trasmissione
        tradizionale.e' vero che e' difficile apprezzarla, per questo sostengo che non sfondera' e avra' un mercato di nicchia.E' prevedibile che in futuro avremo una gran quantita' di player HD che fanno downscale su televisori e monitor normali;guardate la situazione attuale, la gente si sta abituando a vedere immagini 4:3 allargate a 16:9 con squadrettamenti e solarizzazione! L'avvento di queste tecnologie ha peggiorato l'immagine tant'e' che basta piazzare un cinescopio piatto 4:3 da 35" (difficiliessimi da trovare ma costano pochissimo) per far sfigurare la schiera di plasma/lcd in esposizione.Il salto l'abbiamo avuto solo nell'ingrandire l'immagine visibile dalla poltrona e nell'avere un display piatto di bell'aspetto!Di fronte a una situazione del gnenere qual e' la motivazione che spinge a passare all'HD? Solo la moda, come per i 16:9.....
  • EmaX scrive:
    ERRORE!! Anche XBOX 360 ha 1080p !!!!!!!
    Anche la Xbox 360 ha la possibilità di far vedere sia i giocgi che i film in FullHD 1920*1080p progressivi !!!
    • Anonimo scrive:
      Informati
      e magari rileggi i 20 threads già aperti sulla stessa cosa
    • Anonimo scrive:
      Re: ERRORE!! Anche XBOX 360 ha 1080p !!!
      - Scritto da: EmaX
      Anche la Xbox 360 ha la possibilità di far vedere
      sia i giocgi che i film in FullHD 1920*1080p
      progressivi
      !!!faccio una piccola precisazione, le uscite delle schede vga sono progressive, ne corrisponde che qualsiasi scheda video in grado di generare un 1920x1080 (piu' spesso e' un 1920x1200 pero') generano un'uscita progressiva.Non e' un problema di questi tipo quando di disponibilita' di materia prima da visualizzare;in effetti l'unica sorgente reale di HD progressivo attualmente sono i videogames se la scheda video li fa girare con un framerate adeguato quindi Xbox360 come Ps3 e schede 3d potenti sono pienamente compatibili con l'hdtv (si riesce a fare qualcosa persino sull'xbox normale, notevole, no?)
  • Anonimo scrive:
    DTT e HD
    Può il sistema digitale terrestre supportare un segnale HD? Certo che può, basta usare abbastanza banda passante.E' possibile usare l'algoritmo MPEG2 per far passare un segnale HD su un canale digitale terrestre? Certo che si può, basta usare tutti i 24 Mbit al secondo.E' vero che i decoder attuali non sono in grado di gestire un segnale HD? E perchè? Si è vero, ma non è colpa loro ovvero non è un difetto. Sono stati progettati e costruiti per supportare lo "standard PAL" per un motivo semplicissimo: i televisori attualmente nelle case degli italiani sono in grado di visualizzare segnali PAL oppure in grado di cavarsela da soli fornendo un segnale standard PAL. Il chipset integrato nei ricevitori attuali potrebbe essere tranquillamente in grado di decodificare un segnale HD ma in mancanza di una uscita (e di un'entrata sul televisore) diversa dalla presa scart o videocomposita (PAL) sarebbe perfettamente inutile.Vedere un canale HD, con qualunque tipo di compressione, dal digitale terrestre è possibile già da adesso: basta usare un sinto collegato ad un computer, una chiavetta USB da 30 euro...federico rocchi
    • Anonimo scrive:
      Re: DTT e HD
      Federico scusa siamo realisti tu pensi veramente che l'utente medio del DTT sia quello che smanetta con il computer alla grande gestendo segnali di vari formati al posto di utilizzare il Tv? :|La realtà è che per l'alta definizione nel DTT si dovrà aspettare un bel pò tempo.E' un problema perlopiù tecnico e di soldi; anzitutto la maggiorparte del pregresso installato (centraline condominiali,antenne,etc)non è ottimizzato per il DTT standard figuriamoci per quello in Hd e le trasmissioni tantomeno dal momento che per quella mole di dati compreso audio multicanale converrà passare direttamente a mpeg4 obbligando cmq ad ingenti spese dal apparecchiature di trasmissione (a meno che non si voglia saturare l'intera banda disponibile).Dal lato utente poi sei non si ha un Tv a grande formato digitale piatto,(meglio ancora hd compatibile) il beneficio sarebbe nullo se non dannoso sopratutto se si pensa di far passare tale mole di dati attraverso la sola scart che non può supportare simile flusso.Quindi per adesso godiamoci il ns. Pal in digitale e cerchiamo di non alimentare vane speranze!!Andy
  • Anonimo scrive:
    La banda è un finto problema
    Dobbiamo cominciae a ragionare in altri termini: fra poco la banda sarà talmente grande che si dovrà ragionare a banda illimitata.Il problema non sarà più la banda ma coe riempirla.
    • Anonimo scrive:
      Re: La banda è un finto problema
      - Scritto da:
      Dobbiamo cominciae a ragionare in altri termini:
      fra poco la banda sarà talmente grande che si
      dovrà ragionare a banda
      illimitata.
      Il problema non sarà più la banda ma coe
      riempirla.io lavoro nel settore, parlare di di HD via etere da parte degli operatori normali e' stato come bestemmiare in casa d'altri; e' un discorso che non ho piu' affrontato, lo vedo come un traguardo ben lontano per ora.
      • Anonimo scrive:
        Re: La banda è un finto problema
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Dobbiamo cominciae a ragionare in altri termini:

        fra poco la banda sarà talmente grande che si

        dovrà ragionare a banda

        illimitata.

        Il problema non sarà più la banda ma coe

        riempirla.

        io lavoro nel settore, parlare di di HD via etere
        da parte degli operatori normali e' stato come
        bestemmiare in casa d'altri; e' un discorso che
        non ho piu' affrontato, lo vedo come un traguardo
        ben lontano per
        ora.Scommetti che se il governo di sinistra non frenasse gli investimenti nel DVB-T solo ed esclusivamente per attaccare Berlusconi e favorire Sky di Rupert Murdoch sul satellite, ora ci sarebbero già gli annunci di imminenti trasmissioni in H.264 HDTV su DVB-T in Italia ?!
        • Anonimo scrive:
          Re: La banda è un finto problema


          io lavoro nel settore, parlare di di HD via
          etere

          da parte degli operatori normali e' stato come

          bestemmiare in casa d'altri; e' un discorso che

          non ho piu' affrontato, lo vedo come un
          traguardo

          ben lontano per

          ora.

          Scommetti che se il governo di sinistra non
          frenasse gli investimenti nel DVB-T solo ed
          esclusivamente per attaccare Berlusconi e
          favorire Sky di Rupert Murdoch sul satellite, ora
          ci sarebbero già gli annunci di imminenti
          trasmissioni in H.264 HDTV su DVB-T in Italia
          ?!ma l'hai letto quell oche c'e' scritto sopra? Sono 4 o 5 anni che stiamo lavorando noi per l'HD che c'e' adesso su progetti ancora piu' vecchi che nemmeno io so a quando risalgono;Attualmente per l'HD terrestre non esistono nemmeno delle specifiche a cui produttori come noi o altri possano fare riferimento!!!Insomma non c'e' nemmeno la base per partire e chi sarebbe disposto a investire una montagna di soldi dall'investimento sia incerto che lontano in tempi come questi?Ma li conosci i prezzi di queste teconologie? Uno stupido convertitore da SDI a component (tanto per citare le parti piu' economiche) costa oltre 2000 euro e se ne usano a pacchi, 9mila per portare un singolo segnale su fibra e ne servono a pacchi di questi materiali; uno switcher puo' andare dai 30k euro ai 150k euro e 2 sono pochi persino per la piu' sfigata delle tv locali, poi un 2.5 mbit su hotbird costa, non ricordo piu' se 300mila euro/anno oppure il doppio...e qui abbiamo affrontato solo qualcuno dei vari scogli; non ti pare un po' troppo per esporsi a certi rischi?e se si tratta di un grosso network o di una nazionale i numeri sono quelli piu' alti oltre ad aumentare le quantita' di materiali necessari e la complessita' degli stessi; quando tiri su un impianto del genere difficilmente 5 anni bastano per rientrare.
  • Anonimo scrive:
    1366x768 dove l'hanno messa
    Articolo simpatico...ma non si parla dell'unica risoluzione realmente utilizzata 1366x768 o meglio 1360x768 con i tre pixel per lato che si perdono...va bhe... cmq un tv hd ci attacchi l'htpc e vai alla grande.i video hd ovviamente si trovano all'estero o sulle reti p2p in vendita in italia ancora no.
  • Anonimo scrive:
    piccoli appunti interlacciamento
    Mi dispiace criticare tommaso ma il motivo per cui fu deciso di usare la tecnica dell'interlacciamento è molto più semplice di quello descritto e del tutto svincolato da altri parametri come la risoluzione. Si dovevano risolvere contemporaneamente due esigenze: avere abbastanza fotogrammi al secondo per un effetto movimento fluido e ridurre il "lampeggiamento" dello schermo. La soluzione di disegnare l'immagine "una linea si, una linea no" è la soluzione più intelligente visto che consente di risolvere il problema fondamentale rappresentato dal cinescopio (quel valvolone...) che non era in grado di mostrare venticinque immagini "progressive" al secondo (come il cinema) senza lampeggiare. In pratica il pennello elettronico ci mette troppo tempo ad arrivare in fondo con il risultato che l'immagine non è fluida. Ovviamente con il passare degli anni la qualità dei cinescopi è aumentata, poi sono arrivati i circuiti in grado di svincolare la frequenza di quadro dai 50 Hz della tensione di rete, poi sono spariti i cinescopi... però lo standard TV è rimasto tale ed è proprio lo standard PAL che impedisce di avere, tra l'altro, una risoluzione superiore.fr
    • Anonimo scrive:
      Re: piccoli appunti interlacciamento
      Non è esatto quello che dici. Il formato interlacciato venne progettato negli anni '40 quando i primi organismi internazionali dei produttori si riunirono per creare degli standard per la televisione. Originariamente era stato progettato e previsto un sistema ad oltre 40fps progressivi, tuttavia a causa dell'enorme costo della trasmissione di onde radio all'epoca e del costo della componentistica (c'erano ancora le valvole!), si decise di adottare come soluzione quella dell'interlacciamento che abbatteva la banda necessaria alla trasmissione e quindi un minor costo della componentistica e della diffusione.- Scritto da:
      Mi dispiace criticare tommaso ma il motivo per
      cui fu deciso di usare la tecnica
      dell'interlacciamento è molto più semplice di
      quello descritto e del tutto svincolato da altri
      parametri come la risoluzione. Si dovevano
      risolvere contemporaneamente due esigenze: avere
      abbastanza fotogrammi al secondo per un effetto
      movimento fluido e ridurre il "lampeggiamento"
      dello schermo. La soluzione di disegnare
      l'immagine "una linea si, una linea no" è la
      soluzione più intelligente visto che consente di
      risolvere il problema fondamentale rappresentato
      dal cinescopio (quel valvolone...) che non era in
      grado di mostrare venticinque immagini
      "progressive" al secondo (come il cinema) senza
      lampeggiare. In pratica il pennello elettronico
      ci mette troppo tempo ad arrivare in fondo con il
      risultato che l'immagine non è fluida. Ovviamente
      con il passare degli anni la qualità dei
      cinescopi è aumentata, poi sono arrivati i
      circuiti in grado di svincolare la frequenza di
      quadro dai 50 Hz della tensione di rete, poi sono
      spariti i cinescopi... però lo standard TV è
      rimasto tale ed è proprio lo standard PAL che
      impedisce di avere, tra l'altro, una risoluzione
      superiore.

      fr
      • Anonimo scrive:
        Re: piccoli appunti interlacciamento
        beh sicuramente la larghezza di banda occupata è inferiore, ma la capacità dei cinescopi è stato l'elemento decisivo. Non ho nessuna intenzione di fare polemica ma questa è semplice tecnica. In qualche numero della rivista del CRIT è sicuramente scritto molto chiaramente...
  • Anonimo scrive:
    video 1080p, dove trovo un esempio?
    come da titolo, vorrei provare (su PC)un video con risoluzione 1080p, qualcuno sa dove posso scaricare in rete un demo (anche di pochi secondi) ?
    • ilcate scrive:
      Re: video 1080p, dove trovo un esempio?
      Te lo dice l'articolo. Alcuni trailer di film sul sito della apple. Ma hai uno schermo a cosi' grande risoluzione?
  • Anonimo scrive:
    E come la mettiamo con i negozianti?
    Questo articolo, personalmente, capita a fagiuolo, essendo uno dei tanti ad essere tentato dal LCD HD ready; ho girato e rigirato per i punti vendita della catene più importanti (parlo della zona di Roma, ma non solo), scoprendo che NESSUNA di queste tiene esposti i plasma e gli lcd con la possibilità di vedere i canali televisivi, siano essi terrestri o satellitari o DTT.Ogni qual volta, infatti, ho chiesto agli addetti del reparto di vedere o confrontare lcd diversi per rendermi conto di come si vedesse il terrestre, mi sono sentito rispondere "non si può, qui l'antenna non ci arriva" (!!!). Allora controlliamo un canale SKY HD "Non si puo', non arriva nemmeno il satellite" (!!!!!!)."Allora pensate che debba spendere 1.500 o 2.000 euri a scatola vuota?!", "Ci dispiace, ma e' cosi'" e' stata in genere la risposta....Ma non solo: pensando, in alternativa, di prendere un CRT ultraslim 16:9, i parecchi casi questi sono spariti dai banconi...Insomma, mi sa che restero' ancora un bel po' col mio buon vecchio SONY black trinitron 29" che dal 1991 non ha ancora perso un colpo...Saluti a tutti!Paolo
  • Anonimo scrive:
    Sharp 42" Full HD e xbox 360..
    Salve a tutti, sono da due settimane ormai, un fortunato possessore del televisore Sharp modello LC-42XD1E Full HD 1080P ecc. ecc. Ho collegato l'xbox 360 ma non riesco a settarla in modalità 1080p.. va solo in 1080i. Dashboard aggiornata ecc. Non ci riesco.. secondo me è il cavo HD RGB composito (quello in dotazione con la pro) che limita.. Quando MS si deciderà a fare uscire il cavo HDMI? Qualcuno ha lo stesso problema?e2000
    • Anonimo scrive:
      Re: Sharp 42" Full HD e xbox 360..
      - Scritto da:
      Salve a tutti, sono da due settimane ormai, un
      fortunato possessore del televisore Sharp modello
      LC-42XD1E Full HD 1080P ecc. ecc. Ho collegato
      l'xbox 360 ma non riesco a settarla in modalità
      1080p.. va solo in 1080i. Dashboard aggiornata
      ecc. Non ci riesco.. secondo me è il cavo HD RGB
      composito (quello in dotazione con la pro) che
      limita.. Quando MS si deciderà a fare uscire il
      cavo HDMI? Qualcuno ha lo stesso
      problema?

      e2000Forse è la tv che non accetta 1080p con composito. Non tutte lo accettano però puoi sempre provare con il cavo vga con quello magari funziona.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sharp 42" Full HD e xbox 360..
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Salve a tutti, sono da due settimane ormai, un

        fortunato possessore del televisore Sharp
        modello

        LC-42XD1E Full HD 1080P ecc. ecc. Ho collegato

        l'xbox 360 ma non riesco a settarla in modalità

        1080p.. va solo in 1080i. Dashboard aggiornata

        ecc. Non ci riesco.. secondo me è il cavo HD RGB

        composito (quello in dotazione con la pro) che

        limita.. Quando MS si deciderà a fare uscire il

        cavo HDMI? Qualcuno ha lo stesso

        problema?



        e2000

        Forse è la tv che non accetta 1080p con
        composito. Non tutte lo accettano però puoi
        sempre provare con il cavo vga con quello magari
        funziona.La colpa è sempre di Bill
    • Anonimo scrive:
      Re: Sharp 42" Full HD e xbox 360..
      ma hai letto tutto l'articolo?l'x360 non supporta i 1080p ma solo i 1080i
      • Anonimo scrive:
        Re: Sharp 42" Full HD e xbox 360..
        da quel che so i modelli ita di questa seria sharp hanno integrato vga e component e non prendono il 1080p, sarebbe da spendere altri 200 euro x un convertitore da vga a hdmi
  • federico22 scrive:
    Bonus in Finanziaria
    Aggiungo a quanto scritto che, nella Finanziaria, e' previsto un finanziamento, per i televisori con decoder DDT on board, pari al 20% del costo dell'apparecchio, con un massimo di 1000 euro di sconto.Vedi: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2006/11_Novembre/03/tv.shtmlCiao a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Malus in Finanziaria
      - Scritto da: federico22
      Aggiungo a quanto scritto che, nella Finanziariadopo averci spennato totalmente con le tasse schioppettanti quali soldi pensi che rimangano per la TV?????
  • Anonimo scrive:
    Abbiamo visto fino a ieri
    Abbiamo visto fino a ieri,ma ci capita ancora oggi, di vedere film a noleggio usurati in vhs,e ora abbiamo bisogno di una tv 1080p,per me l'è una pazzia...poi per vedere vacanze di natale!!?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbiamo visto fino a ieri
      - Scritto da:
      Abbiamo visto fino a ieri,ma ci capita ancora
      oggi, di vedere film a noleggio usurati in vhs,e
      ora abbiamo bisogno di una tv 1080p,per me l'è
      una
      pazzia...


      poi per vedere vacanze di natale!!?!?Ma no, appena diffuse le videocamere amatoriali in HD potrai gustarti anche i filmini delle vacanze, il matrimonio+viaggio di nozze, il pupo in tutta la crescita... :)
  • Anonimo scrive:
    Notizie inesatte su Xbox 360
    La Xbox 360 è capace di visualizzare 1080p sia con i giochi che con i filmati, non ci sono motivazioni tecniche che lo impediscano e basta solo aggiornare il firmware della macchina. Remember: http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1659126&r=PIInoltre, la definizione delle immagini a 1080i e 1080p è la medesima, il 1080i richiede metà della banda rispetto ai 1080p ma l'aggiornamento delle immagini sul video, interlacciato, è dimezzato rispetto al 1080p e l'immagine alla lunga affatica la vista a meno di non ricorrere a deinterlacciatori hardware o software. Giusto per non diffondere leggende metropolitane.h
    • Anonimo scrive:
      Re: Notizie inesatte su Xbox 360
      aggiornando il firmware il TPM non protesta ? si puo continuare a giocare on-line ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Notizie esatte su Xbox 360
      - Scritto da:
      La Xbox 360 è capace di visualizzare 1080p sia
      con i giochi che con i filmati, non ci sono
      motivazioni tecniche che lo impediscano e basta
      solo aggiornare il firmware della macchina.HAHAHA bella questa, il problema non e' software ma hardware, teoricamente puoi vedere il fullHD anche con il commodore 64 ma se non hai una porta HDMI poi come lo colleghi al superplasma? XBox90gradi non potra' mai essere usato per pilotare il megaschermo lcd da 40'' fullHD come potra' fare la ps3 .. che tra l'altro e' anche 3 volte piu' potente , ma puoi sempre aspettare l'xbox720 hai voluto microsoft? allora meriti l'xbox (tm)
      • Anonimo scrive:
        Re: Notizie esatte su Xbox 360
        uhm... a chi ride dico che se non hai un blocco note usa quello del pc per segnare il giorno e l'ora di queste tue risate. Salva il file proteggendolo dalla riscrittura. Ride bene chi ride ultimo.Sono queste certezze basate su inconsistenze che interrompono la monotonia. non voglio infrangere il tuo cuore di fanboy Sony, ma aggiungere una HDMI sulla Xbox 360 è semplicissimo ed economico. Tre volte più potente? Sì, la potenza della millantazione...
        • Anonimo scrive:
          Re: Notizie esatte su Xbox 360
          Non per fare il precisino; ma si parlava di dotazione standard.
        • Anonimo scrive:
          Re: Notizie esatte su Xbox 360
          - Scritto da:
          aggiungere una
          HDMI sulla Xbox 360 è semplicissimo ed economico.E mio cuggino mi ha detto che sulla sua xbox ci ha messo anche la porta per leggere le smart card di sky.
  • Anonimo scrive:
    pixel difettosi
    non mi pare se ne parli nell'articolo di T.T., ma non dimentichiamoci che dopo aver speso non pochi soldini ci potremmo trovare con alcuni pixel difettosi. E a dover fare la trafila per farci sostituire il televisore. Cosa non sempre facilissima.
    • Ubu re scrive:
      Re: pixel difettosi
      - Scritto da:
      non mi pare se ne parli nell'articolo di T.T., ma
      non dimentichiamoci che dopo aver speso non pochi
      soldini ci potremmo trovare con alcuni pixel
      difettosi. E a dover fare la trafila per farci
      sostituire il televisore. Cosa non sempre
      facilissima.Non ne parla perché non ama andare OT.
  • Anonimo scrive:
    La vera HD è solo la 1080p
    Nel 1990 in occasione dei mondiali di calcio italiani, la Rai trasmise sperimentalmente alcune partite in alta definizione che si poterono vedere in alcuni negozi specializzati in tv e hi-fi. Il televisore era un 36 pollici 16/9 a tubo catodico con una risoluzione di circa 1200 righe orrizzontali, circa il 10% in più degli attuali 1080(allora la risoluzione era data solo in righe orrizontali). La visione delle partite in HD fu, come dice Tommasi per il 1080p, veramente stupefacente dato che si poteva vedere nitidamente il viso dei giocatori in quasi tutte le azioni del gioco.Questo come ho detto accadeva nel 1990, ieri invece sono andato in un nuovo grande negozio di una nota catena distributiva dove erano esposti numerosi schermi HD dai 37 a più di 50 pollici. Erano quasi tutti collegati ai canali Sky HD che trasmetteva documentari sugli animali e una partita di basket. Certo le immagini sono molto belle e si possono guardare anche da vicino, ma non sono certamente la vera HD che io ho visto ben 16 anni fa. Quindi dò pienamente ragione a Tommasi quando afferma che la sola HD e la 1080p.
  • Enzo4510 scrive:
    Errore concettuale
    Scusate ma non è corretto che per far risaltare la differenza tra l' HD pieno e l' HD ridotto si guardi il numero totale di pixel in un frame, per cui risulta che 1920x1080 è circa il doppio di 1280x720, lasciando supporre che si vede il "doppio meglio". E' vero che per le macchine fotografiche digitali si cita spesso questo dato (i famosi megapixel) ma questo è solo marketing.La qualità degli strumenti ottici si è sempre valutata con il concetto di risoluzione, che è una dimensione lineare, non quadratica (la minima distanza per cui due punti vengono separati)Quindi per valutare la qualità bisogna guardare i rapporti tra le dimensioni lineari: l' hd pieno sta all' hd ridotto come 1080 sta a 720, che non è il doppio.
    • rockroll scrive:
      Re: Errore concettuale
      - Scritto da: Enzo4510
      Scusate ma non è corretto che per far risaltare
      la differenza tra l' HD pieno e l' HD ridotto si
      guardi il numero totale di pixel in un frame, per
      cui risulta che 1920x1080 è circa il doppio di
      1280x720, lasciando supporre che si vede il
      "doppio meglio".

      E' vero che per le macchine fotografiche digitali
      si cita spesso questo dato (i famosi megapixel)
      ma questo è solo
      marketing.
      La qualità degli strumenti ottici si è sempre
      valutata con il concetto di risoluzione, che è
      una dimensione lineare, non quadratica (la minima
      distanza per cui due punti vengono
      separati)
      Quindi per valutare la qualità bisogna guardare i
      rapporti tra le dimensioni lineari: l' hd pieno
      sta all' hd ridotto come 1080 sta a 720, che non
      è il
      doppio.Certo, Enzo4510, tutto vero.Quando sostenni questo in un mio recente intervento a proposito di NET TV, i soliti ragazzotti viziati che "vogliono il meglio" coi soldi di papà senza considerare quanto è meglio ed a qual costo, mi mandarono educatamente a quel paese.E c'è di più: il cosidetto FULL HD, o megli la modalità "progressive", non fornisce doppia definizione (anzi radical2 risoluzione), come il pur ottimo articolo tenderebbe a far credere; la definizione è la stessa (di più sarebbe fisiologicamente non percepibile a distanza canonica di osservazione), ma fornisce 25 frames/sec complete anzichè consistenti in sole righe alternativamente pari o dispari come in modalità "interalaced", guadagnando in fluidita e stabilità in movimento anzichè in definizione o meglio in risoluzione.E' chiaro che i marpioni della pubblicità e del Marketing giocano su questi fattori, enfatizzando certe caratteristiche tecniche e mistificandone l'impatto fisiologico sulla visione, in modo che vengano sopravvalutate, spesso non sapendo neppure loro di cosa stanno parlando.Ed i disinformati bevono tutto, e comprano, magari a prezzo di sacrifici, credendo di entrare in possesso di chi sa quali travolgenti meraviglie .... e poi se ne autoconvincono pure.O invece si tratta di un'acquisizione di Status Simbol ... il chè è molto peggio!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 05.11-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Errore concettuale
        ovvio però il senso potrebbe essere proprio che se uno si guiarda un film se lo guarda a frame a ritmo dimezzato se guarda sporta passa a 720p per avere una trasmissione "fluida" sacrifica un po' di risoluzione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Errore concettuale
        - Scritto da: rockroll
        - Scritto da: Enzo4510

        Scusate ma non è corretto che per far risaltare

        la differenza tra l' HD pieno e l' HD ridotto si

        guardi il numero totale di pixel in un frame,
        per

        cui risulta che 1920x1080 è circa il doppio di

        1280x720, lasciando supporre che si vede il

        "doppio meglio".



        E' vero che per le macchine fotografiche
        digitali

        si cita spesso questo dato (i famosi megapixel)

        ma questo è solo

        marketing.

        La qualità degli strumenti ottici si è sempre

        valutata con il concetto di risoluzione, che è

        una dimensione lineare, non quadratica (la
        minima

        distanza per cui due punti vengono

        separati)

        Quindi per valutare la qualità bisogna guardare
        i

        rapporti tra le dimensioni lineari: l' hd pieno

        sta all' hd ridotto come 1080 sta a 720, che non

        è il

        doppio.

        Certo, Enzo4510, tutto vero.
        Quando sostenni questo in un mio recente
        intervento a proposito di NET TV, i soliti
        ragazzotti viziati che "vogliono il meglio" coi
        soldi di papà senza considerare quanto è meglio
        ed a qual costo, mi mandarono educatamente
        a quel
        paese.

        E c'è di più: il cosidetto FULL HD, o megli la
        modalità "progressive", non fornisce doppia
        definizione (anzi radical2
        risoluzione), come il pur ottimo articolo
        tenderebbe a far credere; la definizione è la
        stessa (di più sarebbe fisiologicamente non
        percepibile a distanza canonica di osservazione),
        ma fornisce 25 frames/sec complete anzichè
        consistenti in sole righe alternativamente pari o
        dispari come in modalità "interalaced",
        guadagnando in fluidita e stabilità in movimento
        anzichè in definizione o meglio in
        risoluzione.

        E' chiaro che i marpioni della pubblicità e del
        Marketing giocano su questi fattori, enfatizzando
        certe caratteristiche tecniche e mistificandone
        l'impatto fisiologico sulla visione, in modo che
        vengano sopravvalutate, spesso non sapendo
        neppure loro di cosa stanno
        parlando.

        Ed i disinformati bevono tutto, e comprano,
        magari a prezzo di sacrifici, credendo di entrare
        in possesso di chi sa quali travolgenti
        meraviglie .... e poi se ne autoconvincono
        pure.
        O invece si tratta di un'acquisizione di Status
        Simbol ... il chè è molto
        peggio!Fai confusione fra interlacciamento e risoluzione in pixel. La risoluzione in pixel è risoluzione spaziale bidimensionale, l'interlacciamento o la modalità progressiva invece riguardano la risoluzione temporale.
        • rockroll scrive:
          Re: Errore concettuale
          Fai confusione fra interlacciamento e risoluzione in pixel. La risoluzione in pixel è risoluzione spaziale bidimensionale, l'interlacciamento o la modalità progressiva invece riguardano la risoluzione temporale. Certo, ma ti sembra che ho affermato il contrario?Ho ragionato sul compromesso cui si deve andare incontro tra quello che tu definisci risoluzione spaziale bidimensionale e risoluzione temporale (potevi dire, per pubblica utilità, accuratezza di definizione e fluidità di immagine in movimennto, e tutti avrebbero capito).Compromesso nel senso che, a parità di larghezza banda richiesta, se aumenti uno diminuisci l'altro, ovvero che a parità di definizione aumentare la fluidità dell'immagine in movimento (ovvero diminuirne le inevitabili distorsioni) corrisponde comunque a maggior richiesta di banda, con un risultato certo migliore, ma non quanto farebbe supporre, nel nostro caso, il raddopio di banda richiesta.Non ho capito dove hai visto la confusione (e meno male che ho dettagliato il funzionamento dela modalità interallacciata).
    • reXistenZ scrive:
      Re: Errore concettuale

      Scusate ma non è corretto che per far risaltare
      la differenza tra l' HD pieno e l' HD ridotto si
      guardi il numero totale di pixel in un frame, per
      cui risulta che 1920x1080 è circa il doppio di
      1280x720, lasciando supporre che si vede il
      "doppio meglio".

      E' vero che per le macchine fotografiche digitali
      si cita spesso questo dato (i famosi megapixel)
      ma questo è solo
      marketing.
      La qualità degli strumenti ottici si è sempre
      valutata con il concetto di risoluzione, che è
      una dimensione lineare, non quadratica (la minima
      distanza per cui due punti vengono
      separati)
      Quindi per valutare la qualità bisogna guardare i
      rapporti tra le dimensioni lineari: l' hd pieno
      sta all' hd ridotto come 1080 sta a 720, che non
      è il
      doppio.Sarà anche vero che la risoluzione è un concetto lineare, però la tua affermazione non mi convince.Guardassi una retta, ti darei ragione, però il mio occhio guarda una superficie...Sarebbe come dire che un terreno quadrato di 200m di lato costa il doppio di un terreno quadrato di 100 metri di lato... Boh!
      • Enzo4510 scrive:
        Re: Errore concettuale
        - Scritto da: reXistenZ

        Quindi per valutare la qualità bisogna guardare
        i

        rapporti tra le dimensioni lineari: l' hd pieno

        sta all' hd ridotto come 1080 sta a 720, che non

        è il

        doppio.

        Sarà anche vero che la risoluzione è un concetto
        lineare, però la tua affermazione non mi
        convince.

        Guardassi una retta, ti darei ragione, però il
        mio occhio guarda una
        superficie...

        Sarebbe come dire che un terreno quadrato di 200m
        di lato costa il doppio di un terreno quadrato di
        100 metri di lato...E' ovvio che una componente del costo dipende dalla superfice. Ma ripeto che la risoluzione è un concetto lineare, il tuo occhio per vedere due punti distinti vuole che i due punti proiettati sulla retina siano ad una distanza superiore ad una certa soglia.Le cose che dico non me le sono inventate io: ti faccio un altro esempio: DPI significa dot per inch, punti per pollice, non punti per pollice quadrato.
        • Enzo4510 scrive:
          Re: Errore concettuale
          - Scritto da: Enzo4510
          Le cose che dico non me le sono inventate io: ti
          faccio un altro esempio: DPI significa dot per
          inch, punti per pollice, non punti per pollice
          quadrato.Un altro esempio ancora è la risoluzione dei telescopi che si misura in gradi lineari, non in steradianti che sarebbero una misura quadratica.
      • rockroll scrive:
        Re: Errore concettuale
        Sarà anche vero che la risoluzione è un concetto lineare, però la tua affermazione non mi convince.Guardassi una retta, ti darei ragione, però il mio occhio guarda una superficie...Sarebbe come dire che un terreno quadrato di 200m di lato costa il doppio di un terreno quadrato di 100 metri di lato... No, sarebbe come dire che il terreno quadrato 200x200, che costa il quadruplo di quello 100x100 (purtroppo), fotografato da m. 2000 di altezza (da un aereo), ha la stessa identica dimensione (o meglio accuratezza di dettaglio) di quello 100x100 ripreso da m.1000. Le due foto (a parte il diverso assorbimento dell'aria) risulterebbero identiche, quindi di ugual definizione o risoluzione che sia. Su questo sarai convinto, no? Allora l'accuratezza di dettaglio, ovvero quello che in ottica è chiamato potere di risoluzione di uno strumento, è funzione lineare e non quadratica. Volgarmente, "vedere meglio il doppio" (risoluzione doppia) ti costa quattro volte di più (definizione quadrupla). Nel caso reale, pur ammettendo maggiori difficoltà tecnologiche, l'ingordigia dell'industria sorretta da marketing mirato al plagio dell'utenza, ti impongono prezzi ben oltre il quadruplo ... fai tu le tue considerazioni-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 18.20-----------------------------------------------------------
        • reXistenZ scrive:
          Re: Errore concettuale

          No, sarebbe come dire che il terreno quadrato
          200x200, che costa il quadruplo di quello 100x100
          (purtroppo), fotografato da m. 2000 di altezza
          (da un aereo), ha la stessa identica dimensione
          (o meglio accuratezza di dettaglio) di quello
          100x100 ripreso da m.1000. Le due foto (a parte
          il diverso assorbimento dell'aria) risulterebbero
          identiche, quindi di ugual definizione o
          risoluzione che sia.Ottima spiegazione, grazie.
      • rockroll scrive:
        Re: Errore concettuale
        Ciao ReXistenz.Chiarisco i dubbi Sarà anche vero che la risoluzione è un concetto lineare, però la tua affermazione non mi convince.Guardassi una retta, ti darei ragione, però il mio occhio guarda una superficie...Sarebbe come dire che un terreno quadrato di 200m di lato costa il doppio di un terreno quadrato di 100 metri di lato... No, sarebbe come dire che il terreno quadrato 200x200, che costa il quadruplo di quello 100x100 (purtroppo), fotografato da m. 2000 di altezza (da un aereo), ha la stessa identica dimensione (o meglio accuratezza di dettaglio) di quello 100x100 ripreso da m.1000. Le due foto (a parte il diverso assorbimento dell'aria) risulterebbero identiche, quindi di ugual definizione o risoluzione che sia. Su questo sarai convinto, no? Allora l'accuratezza di dettaglio, ovvero quello che in ottica è chiamato potere di risoluzione di uno strumento, è funzione lineare e non quadratica. Volgarmente, "vedere meglio il doppio" (risoluzione doppia) ti costa quattro volte di più (definizione quadrupla). Nel caso reale, pur ammettendo maggiori difficoltà tecnologiche, per avere un miglioramento di risoluzione di fattore 1080/720=1.5, l'ingordigia dell'industria sorretta da marketing mirato al plagio dell'utenza, ti impongono prezzi ben oltre il quadrato di tale fattore (1.5^2=2.25). In pratica, guardare ad esempio un 32" 720i da 4 metri equivale come accuratezza di dettaglio a guardare un 32" 1080ì da 6 metri. Lo stesso dicasi confrontando o 720p con 1080p. Che poi qualcuno dica addirittura che "è meglio" un 720p di un 1080i, è tutto da interpretare, a meno che costui guardi solo sport con immagini in rapido movimento: la modalità progressiva fornisce un discreto miglioramento geometrico dell'effetto "scia", qualora fosse evidente, e niente di più, richiedendo però risorse esattamente doppie in termini di banda rispetto all'interallacciato, il tutto commercializzato a prezzi che ... lasciamo stare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 19.00-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Errore concettuale
      - Scritto da: Enzo4510
      Scusate ma non è corretto che per far risaltare
      la differenza tra l' HD pieno e l' HD ridotto si
      guardi il numero totale di pixel in un frame, per
      cui risulta che 1920x1080 è circa il doppio di
      1280x720, lasciando supporre che si vede il
      "doppio meglio".

      E' vero che per le macchine fotografiche digitali
      si cita spesso questo dato (i famosi megapixel)
      ma questo è solo
      marketing.
      La qualità degli strumenti ottici si è sempre
      valutata con il concetto di risoluzione, che è
      una dimensione lineare, non quadratica (la minima
      distanza per cui due punti vengono
      separati)
      Quindi per valutare la qualità bisogna guardare i
      rapporti tra le dimensioni lineari: l' hd pieno
      sta all' hd ridotto come 1080 sta a 720, che non
      è il
      doppio.1920/1280 = 1,5 1080/720 = 1,5Quindi si ha un incremento del 50% di risoluzione spaziale orizzontale e del 50% di risoluzione spaziale verticale.50% + 50% = Risoluzione sulle due dimensioni (orizzontale+verticale) raddoppiata.
      • rockroll scrive:
        Re: Errore concettuale
        1920/1280 = 1,5 1080/720 = 1,5Quindi si ha un incremento del 50% di risoluzione spaziale orizzontale e del 50% di risoluzione spaziale verticale.50% + 50% = Risoluzione sulle due dimensioni (orizzontale+verticale) raddoppiata. Non è cosi immediato il discorso. Se un oggetto ad esempio un quadratino, produce sul ricettore ottico, come potrebbe essere il sensore CCD di una telecamera digitale, un'immagine di dimensioni inferiori (ovvero un quadratino di lato inferiore) al lato dei pixel di cui è composto quel sensore, tale sensore non rileva (o rileva in modo trascurabile) tale immagine. Se poi è abbastanza più piccolo, sparisce del tutto. E, per rispondere alla tua osservazione sulla somma dei valori X e Y, quando è così piccolo che tende a sparire, tende a farlo sia sulla componente X che su quella Y, unicamente in funzione delle sue dimensioni lineari ovvero radiali, in disaccordo col tuo ragionamento X+Y.Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Errore concettuale
      Denoto una certa confusione in proposito, quindi metto in chiaro qualche punto:1080i e' effettivamente un 1920x1080, tuttavia la trasmissione dell'intera immagine viene effettuata in due tempi: viene prima trsmessa un'immagine detta field da 1920x540 pixel e poi una seconda da 1920x540 pixel , dove sta l'inghippo? sw prendete le due immagini e le sovrapponete le 540 linee della seconda immagine non si sovrappongono alle 540 linee della prima immagine ma sono shiftate di mezza riga con il risultato che una volta sovrapposte le righe verticali sono raddoppiate; l'immagine finale ha quindi 1080 righe e ha richiesto 1/25 oppure 1/30 di secondo (un po' meno per l'esattezza in ntsc).Tuttavia sono state trasmesse due immagini in questo tempo, questo genera il famoso flickerio visibile in grafica o nei dettagli.Allora nel formato progressivo vengono trasmesse tutte le 1080 righe in un solo field che quindi e' un frame (o meglio non ha senso parlare di field), significa che la banda passante per ogni canale passa da 30 a 60 mhz e la scansione orizzontale passa da 29 a 59khz (non sto qui a spiegare poiche' non sono esattamente doppie) e l'elettronica deve essere completamente rifatta.Cosa cambia?Nelle immagine statiche nulla, si vede la stessa cosa in entrambe le modalita'; piccoli movimenti spesso assumono i connotati di immagini statiche, non e' cosi' ma per l'occhio va bene.nelle immagini in movimenti cambia tutto; se voi prendete una telecamera, es LDK5000 o 60000 o HDWF900, tutte rigorosamente interlacciate, i due field vengono letti dal ccd in momenti diversi quindi le immagini sono spostate fra un field e l'altro, se le fermate in slow motion potete vedere un solo field con immagine fissa e risoluzione verticale dimezzata oppure un frame completo ma essendo le due immagini riprese in tempi diversi non sono sovrapponibili come descritto prima per via dei movimenti, appaiono le classiche righette sui bordi.pero' l'occhio umano non vede bene i dettagli degli oggetti in movimento e il fatto che un field abbia risoluzione verticale dimezzata non si nota, invece abbiamo 50 immagini in movimento che risulta cosi' bello e fluido; abbiamo dimzzato le richieste hardware!!Da notare che tutto questo discorso nasce con il Pal , il mondo ha sempre funzionato in interlacciato per 50 anni e piu' e i problemi sono sorti con il pc perche' mostrava un video interlacciato su vga che ha un'uscita progressiva e contemporaneamente sono usciti i tv 100hz che sovrapponevano i frames eliminando il flickerio ma intoducendo problemi sui movimenti.Adesso siamo passati all'HD di vecchia progettazione che fa 1920x1080 (level 7? e chi si ricorda piu'?), e si e' scoperto che mantenendo le frequenze di conversione e tutti i clock (ovvero tutto il trattamento elettronico) si poteva cambiare la frequenza di scansione del display e ottenere un'immagine progressiva che ha trovato la giusta collocazione a 1280x720, capito l'inghippo?Se andate a vedervi le specifiche dell'hdtv infatti ci sono ben 19 livelli ma solo pochi sono stati addottati per una serie di motivazioni coincidenti.Alla fine il 1080p e' rimasto sulla carta poiche' nell'uso pratico aveva troppe richieste per troppo poco guadagno.
    • Duccio Minoia scrive:
      Re: Errore concettuale
      - Scritto da: Enzo4510
      Scusate ma non è corretto che per far risaltare
      la differenza tra l' HD pieno e l' HD ridotto si
      guardi il numero totale di pixel in un frame, per
      cui risulta che 1920x1080 è circa il doppio di
      1280x720, lasciando supporre che si vede il
      "doppio meglio".

      E' vero che per le macchine fotografiche digitali
      si cita spesso questo dato (i famosi megapixel)
      ma questo è solo
      marketing.
      La qualità degli strumenti ottici si è sempre
      valutata con il concetto di risoluzione, che è
      una dimensione lineare, non quadratica (la minima
      distanza per cui due punti vengono
      separati)
      Quindi per valutare la qualità bisogna guardare i
      rapporti tra le dimensioni lineari: l' hd pieno
      sta all' hd ridotto come 1080 sta a 720, che non
      è il
      doppio.Hai fatto una serie di post interessanti, grazie. Se ne vedono pochi!Ma quindi, alla fine, tu confermi che dal punto di vista qualità/prezzo salire troppo di risoluzione video non conviene?
    • Anonimo scrive:
      Re: Errore concettuale
      Enzo hai ragione infatti ho notato anch'io la stessa cosa; l'errore è marchiano!!!! :|Praticamente l'autore dell'articolo ha appena affermato nella sua tabella sintetica che con il 1080i si vede soltanto un semiquadro; ma l'immagine è costituita da 2 semiquadri; quindi a livello di pixel sempre 2 milioni e rotti sono...sia che si tratti di interlacciato che di progressive.Quello che conta sono le linee sempre 1080 sono in entrambi i casi altrimenti non si chiamerebbero praticamente allo stesso modo!!!Progressive è soltanto una modalità di scansione o meglio il modo in cui viene proiettata l'immagine e nulla toglie od aggiunge alla risoluzione.Che poi in progressive si abbia una sensazione d'immagine migliore non è sempre dimostratoe nè tantomeno corrisponde alla realtà; L'elettronica è piena di apparecchi che si comportano peggio in modalità progressiva rispetto al classico interlacciato.Quanto al senso dell'articolo lo scandalo non è dato soltanto dal fatto che apparecchi venduti siano o meno Hd ready o Full, quanto che nessuno spiega che per poter beneficiare dell'alta definizione parziale o full non sussistono ad oggi contenuti (segnali Hd) tali da giustificare simili risoluzioni.(ndr se non quei stupidi rolling demo hd che vengono fatti girare nei centri commerciali apposta per i gonzi)Autorevoli studi Americani dimostrano che con segnali a bassa media risoluzione come quelli odierni (incluso il DTT) apparecchi tipo plasma 852x480 (che da molti pseudoesperti vengono considerati obsoleti) gestiscono meglio questi tipi di segnali; che poi si vogliano vendere schermi con matrice nativa 1920x1080 pensando ad un futuro che deve ancora venire irto di ostacoli burocratici,politici,commerciali,etc è un'altro paio di maniche, ma l'avvento dell'Hd full o parziale potrebbe anche essere non così dietro l'angolo...Lo scandalo semmai è che si vendano a sprovveduti che capiscono poco di elettronica e d'immagini, schermi LCD a prezzi esosi(la cui tecnologia costa molto meno della precedente basata sui CRT o su quella attuale dei Plasma) e che lasciano molto a desiderare sopratutto se confrontati per qualità dell'immagine prodotta.Andy
  • Anonimo scrive:
    Chi è? Un riveditore Sony?
    Concordo in parte con quello che ha detto l'autore...Ma chi è? Un rivenditore Sony?Lo sanno tutti che solo Sony con la serie Bravia W è forse l'unica marca a presentare ben cinque (5) modelli "Full HD 1080". Guardacaso, in occasione dei mondiali di calcio, Sony e Sky Italia si sono sponsorizzate a vicenda.In ogni caso: nella definizione tecnica di HD c'è sia la 720 che la 1080, sia progressiva che interallacciata, sia a 60 che a 50 fps. Definire, quindi, "mezza HD" la 720p è uno sproloquio contro le specifiche tecniche internazionali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è? Un riveditore Sony?
      puoi togliermi una curiosita' ? ma cosa costa un pannello 32" lcd in full HD ?ok potrei googlare, ma riskierei di sorbirmi una marea di merketing :sgrazie, Hermes
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi è? Un riveditore Sony?
        Non ne ho visti. Il minimo è 40" a 3000 euro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi è? Un riveditore Sony?
          - Scritto da:
          Non ne ho visti. Il minimo è 40" a 3000 euro.No il minimo è 32'' a 1500 euro circaI bravia vanno da 3000 euro in su invece.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è? Un riveditore Sony?

      Ma chi è? Un rivenditore Sony?E tu sei un rivale? Visto che gli attribuisci motivazioni commerciali, sentiamo anche le tue.
      Lo sanno tutti che solo Sony con la serie Bravia
      W
      è forse l'unica marca a presentare ben cinque
      (5) modelli "Full HD 1080".Quanti dettagi. Sei un riveditore Sony?
      Guardacaso, in
      occasione dei mondiali di calcio, Sony e Sky
      Italia si sono sponsorizzate a
      vicenda.Non e' un caso, si chiamano joint venture.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è? Un riveditore Sony?

      Ma chi è? Un rivenditore Sony?Non hai letto fino in fondo vero? Su confessa
  • Anonimo scrive:
    caro tommaso...
    dopo il "caro galimberti" di ierima dove vi hanno preso? all'uscita del cepu?ora:- l'xbox 360 come già faceva notare qualcuno ha l'uscita per il 1080p, grazie all'ultimo aggiornamento- per la stessa viene venduto il drive HD-DVD a prezzi del tutto irrisori (199$, per cui con 500$ ti porti a casa un lettore di film full HD che se preso stand-alone costerebbe il doppio)- apple distribuisce SOLO I TRAILER in hd, perchè I FILM CHE PUOI COMPRARE SULL'APPLE STORE SONO IN UNO STRAORDINARIO FORMATO VGA 640x480- la ps3 ha qualche problemino con il 1080mi fermo qui...ps: certo che bisogna avere una faccia di culo mica male per fare disinformazione nei confronti di microsoft e a favore dei suoi concorrenti mentre nel contempo si prendono bei soldini dalla stessa per pubblicità... se non vi desse soldi mettereste le effigi di sony, apple, ibm, della commissione europea?
    • Anonimo scrive:
      Re: caro tommaso...

      ora:
      - l'xbox 360 come già faceva notare qualcuno ha
      l'uscita per il 1080p, grazie all'ultimo
      aggiornamento
      - per la stessa viene venduto il drive HD-DVD a
      prezzi del tutto irrisori (199$, per cui con 500$
      ti porti a casa un lettore di film full HD che se
      preso stand-alone costerebbe il
      doppio)
      - la ps3 ha qualche problemino con il 1080grazie problemino, abbiamo capito come la pensi ;)
      - apple distribuisce SOLO I TRAILER in hd, perchè
      I FILM CHE PUOI COMPRARE SULL'APPLE STORE SONO IN
      UNO STRAORDINARIO FORMATO VGA
      640x480non lo sai?apple è cacca, w microsoft!
      • Anonimo scrive:
        Re: caro tommaso...

        grazie problemino, abbiamo capito come la pensiveramente ne hanno parlate tutte le riviste di settore, forse tranne per l'appunto punto informaticoil punto non è w MS, cacca apple: il punto è che ora di finirla con le pagliacciate. si vuole tirare merda sull'una o sull'altra? ma lo si faccia per lo meno SENZA DIR CAZZATE...per quanto mi riguarda sono entrambe aziende valide, al top; poi è indubbio che una sia perennemente sottovalutata perchè reputata cattiva e antipatica mentre l'altra sia perennemente sopravvalutata perchè reputata buona e simpatica.a me le aziende di quel livello stanno tutte sul cazzo (fondamentalmente perchè fanno esclusivamente i loro porci comodi, ma le capisco, è il loro scopo), quindi vedo la cosa in modo un po' più obiettivo... MS ha i suoi meriti e demeriti, lo stesso apple...
    • Anonimo scrive:
      Re: caro tommaso...
      - Scritto da:
      - la ps3 ha qualche problemino con il 1080Risolti con la 1.11.Testato personalmente.Non e' che solo M$ mette a posto le cose con gli updates...
    • Anonimo scrive:
      Re: caro tommaso...
      - Scritto da:
      dopo il "caro galimberti" di ieri
      ma dove vi hanno preso? all'uscita del cepu?
      ps: certo che bisogna avere una faccia di culo
      mica male per fare disinformazione nei confronti
      di microsoft e a favore dei suoi concorrenti
      mentre nel contempo si prendono bei soldini dalla
      stessa per pubblicità... se non vi desse soldi
      mettereste le effigi di sony, apple, ibm, della
      commissione
      europea?Tessarolo prende soldi da microsoft? Dicci dicci, sei cosi' informato, allora dacci i dettagli.Altrimenti tieni per te le tue squallide insinuazioni di uomo da poco.
  • Anonimo scrive:
    Invito all'autore a rivedere ....
    ".... basta fare attenzione al numero di pixel che riescono a rappresentare, il vero fattore discriminante:720p = 922,000 pixels / frame1080i = 1,037,000 pixels / frame1080p = 2,074,000 pixels / frameCome si vede le due modalità 720p e 1080i sono molto vicine per numero di pixel espressi, ...."Detta così non è una cosa molto corretta .....
    • Anonimo scrive:
      Re: Invito all'autore a rivedere ....
      - Scritto da:
      ".... basta fare attenzione al numero di pixel
      che riescono a rappresentare, il vero fattore
      discriminante:

      720p = 922,000 pixels / frame
      1080i = 1,037,000 pixels / frame
      1080p = 2,074,000 pixels / frame

      Come si vede le due modalità 720p e 1080i sono
      molto vicine per numero di pixel espressi,
      ...."



      Detta così non è una cosa molto corretta .....Già. E' un banalizzazione che introduce considerazioni errate e mostra che l'autore non si è documentato abbastanza.
    • Anonimo scrive:
      Quoto
      - Scritto da:
      ".... basta fare attenzione al numero di pixel
      che riescono a rappresentare, il vero fattore
      discriminante:

      720p = 922,000 pixels / frame
      1080i = 1,037,000 pixels / frame
      1080p = 2,074,000 pixels / frame

      Come si vede le due modalità 720p e 1080i sono
      molto vicine per numero di pixel espressi,
      ...."Quoto 1080i e 1080p hanno lo stesso numero di pixels e sui pannelli lcd viene fatta la deinterlacciatura automaticamente quindi questo discorso non mi sembra molto corretto perchè alla fine i pixels che la gente vede a ogni frame su schermo a 1080i e 1080p sono gli stessi.Ah per la cronaca l'xbox 360 supporta 1080P dall'update di ottobre.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quoto
        - Scritto da:
        Ah per la cronaca l'xbox 360 supporta 1080P
        dall'update di
        ottobre.E il controller di Wii dall'update di Dicembre...
        • Anonimo scrive:
          Re: Quoto
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Ah per la cronaca l'xbox 360 supporta 1080P

          dall'update di

          ottobre.

          E il controller di Wii dall'update di Dicembre...Basta che prendi google e cerchi xbox 360 1080p per scoprire, leggendo qualche migliaio di siti, che è vero.
  • Anonimo scrive:
    ricordiamoci di nyquist il minimo e'1080
    Il minimo per vedere il pal e' 576 oppure il doppio e qualcosa (2.1)Alias qualunque tv per avere questo nome non puo' essere che con questi indirizzamenti.un televisore con matrice 720 con un input diverso possiede una risoluzione di 300 linee: na mexxa.Rivoglio il mivar della nonna!!!ha, visto che si ciarla tanto di TC, cosa e' l'hdmi se non tale orpello?approfondimentihttp://allarovescia.blogspot.com/2006/04/un-altro-pollo-si-e-beccato-llcd.htmlbyeclaudio
    • Anonimo scrive:
      Re: ricordiamoci di nyquist il minimo e'
      Nyquist va bene ma tu lo applichi in maniera errata. La risoluzione spaziale e la frequenza sono due cose diverse. Per trovarne la frequenza dovresti passare al mondo delle frequenze... A 1080p non hai 576p reali.. hai 1080p reali.- Scritto da:
      Il minimo per vedere il pal e' 576 oppure il
      doppio e qualcosa
      (2.1)
      Alias qualunque tv per avere questo nome non puo'
      essere che con questi
      indirizzamenti.

      un televisore con matrice 720 con un input
      diverso possiede una risoluzione di 300 linee: na
      mexxa.

      Rivoglio il mivar della nonna!!!

      ha, visto che si ciarla tanto di TC, cosa e'
      l'hdmi se non tale
      orpello?


      approfondimenti
      http://allarovescia.blogspot.com/2006/04/un-altro-

      bye
      claudio
      • Anonimo scrive:
        Re: ricordiamoci di nyquist il minimo e'

        A 1080p non hai 576p reali.. hai 1080p reali.Vero!rimane valido per quando campioni con 1080 un segnale di 576!Ovvero lo puoi fare senza diminuire la risoluzione solo se hai un pannello 2.1volte.Altrimenti devi per forza inventarti dei dati.Alias chi ha un hdready e' tagliato fuori sia lal pal che dall'hd
        • Anonimo scrive:
          Re: ricordiamoci di nyquist il minimo e'
          - Scritto da:


          A 1080p non hai 576p reali.. hai 1080p reali.

          Vero!
          rimane valido per quando campioni con 1080 un
          segnale di
          576!
          Ovvero lo puoi fare senza diminuire la
          risoluzione solo se hai un pannello
          2.1volte.
          Altrimenti devi per forza inventarti dei dati.
          Alias chi ha un hdready e' tagliato fuori sia lal
          pal che
          dall'hdHD Ready è 720p .. il PAL SDTV 768x576 interlacciato lo supporta ovviamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: ricordiamoci di nyquist il minimo e'
            -
            HD Ready è 720p .. il PAL SDTV 768x576
            interlacciato lo supporta ovviamente.
            Ebbene no, provare per credere, se vedi la tv su un full pal e' migliore che su di un ful hd e ipietosda su di un hd e ridi.CMQ il discorso e' cosa ci metti nelle linee che non ci sono?E poi il deinterlaccio, obbligatorio su di un bradipo-lcd che conseguenze ha?FUNESTISSSSSSSIME!!
          • Anonimo scrive:
            Re: ricordiamoci di nyquist il minimo e'
            - Scritto da:

            -

            HD Ready è 720p .. il PAL SDTV 768x576

            interlacciato lo supporta ovviamente.


            Ebbene no, provare per credere, se vedi la tv su
            un full pal e' migliore che su di un ful hd e
            ipietosda su di un hd e
            ridi.
            CMQ il discorso e' cosa ci metti nelle linee che
            non ci
            sono?

            E poi il deinterlaccio, obbligatorio su di un
            bradipo-lcd che conseguenze
            ha?

            FUNESTISSSSSSSIME!!Ebbene stai dicendo una marea di cretinate. Tutti vedono come i video riscalati su un qualsiasi LCD di un PC di si vedono benissimo anche se non hanno una risoluzione di 1024x768 nè 1280x1024... Quindi, di cosa stai parlando ? Gli algoritmi di riscalatura/upscaling ed i filtri utilizzati sono oramai sempre più sofisticati, dire che l' SDTV si vede male su una Tv HDTV è dire una cretinata.
          • Anonimo scrive:
            Re: ricordiamoci di nyquist il minimo e'
            "utti vedono come i video riscalati su un qualsiasi LCD di un PC di si vedono benissimo anche se non hanno una risoluzione di 1024x768 nè 1280x1024.."Tutti dicono di vedere bene i filmati scaricati da e-mule.Ho fatto qualche ricerca:roba con 375 linee a 25fpsrisoluzioni ignobili etcetera.e allora?Forse dipende dal tuo benissimo. Azz persino la montalcini non ha + le rughe!Hai mai visto un videoproiettore tritubo (magari un bel 8") con un S-VHS o una camera in diretta?Anche il semplice PAL passa sulle orecchiette al pesto di lcd da mille e una notte...Ti porto a vedere la luce?
            Gli algoritmi di riscalatura/upscaling ed i
            filtri utilizzati sono oramai sempre più
            sofisticati, Perche' debbono essere COSI' sofisticati? semplicemente perche' gli artefatti generati debbono essere sempre meno visibili, visto che debbono esserci se non rispetti 2.1volte.
            dire che l' SDTV si vede male su una
            Tv HDTV è dire una
            cretinata.dipende se a tubo, no. Il nordmende hdtv andava da urlo (ed e' l'unico tv Veramente hdtv non pro a distanza di 15anni)se un pannello dipende dalla sua matrice e dallo scaling necessario.Prova a mettere il tuo pc (se hai un lcd) su una res diversa da quella nativa, certo se e' una chiavica l' algoritmo integrato nei chipset peggiora piu' del necessario, ma ti da' un'idea....Penso che visti i commenti (tutti) di questa notizia il passo sucessivo e' l'alta definizione ad 1Mb/s.....sig!
  • Anonimo scrive:
    Ok,ma gli occhi umani a quanto leggono?
    Ok, aumentiamo pure i dpi, i pixels / frame etceteraMa l' occhio umano medio la regge questa definizione ?E la velocità maxima qual'è ?O come per l'mp3 sotto i 3 db (media) non nota differenze ?Altrimenti non ha senso
    • Anonimo scrive:
      Re: Ok,ma gli occhi umani a quanto leggo
      moooolto di piu, pensa vede la differenza fra i migliori CINESCOPI CHE HANNO UNA VELOCITA' DI CIRCA 0,01MS UNA RISOLUZIONE MOSTRUOSA E UN CONTRASTO DI MIGLIAIA DI VOLTE quello di qualsivoglia pannello. come vedi i pannelli, soprattutto gli LCD devono ancora percorrerne di strada...:-P
    • Anonimo scrive:
      Re: Ok,ma gli occhi umani a quanto leggo
      - Scritto da:
      Ok, aumentiamo pure i dpi, i pixels / frame
      etcetera
      Ma l' occhio umano medio la regge questa
      definizione
      ?
      E la velocità maxima qual'è ?
      O come per l'mp3 sotto i 3 db (media) non nota
      differenze
      ?
      Altrimenti non ha sensoI sensi umani sono molto più precisi di quanto tu possa immaginare. Poi gli standard si fanno su una media di valore di un campione di test, non significa che siano valori assolutamente veri, c'è chi ha maggiore precisione/sensibilità di altri.
  • Anonimo scrive:
    Considerazione ......
    Nei conti fatti in questo articolo, relativamente al discorso dei Pixels/frames, ci si dimentica del particolare non irrilevante che nel formato 1080i i frames trasmessi al secondo sono il doppio rispetto al formato 1080p, portando l'oocupazione di banda agli stessi valori.E' senz'altro vero che il formato 1080p da risultati migliori rispetto al 1080i, ma non credo che si possa parlare di grandi differenze nella visione, visto che la definizione è la stessa, e la differenza sostanziale va a porsi nella stabilità d'immagine, cosa che l'elettronica di contrrollo tenta di compensare più o meno bene.Il vero tedio per il 1080i sta altrove.Mi riferisco alla compressione del video, i cui algoritmi di base MPEG hanno da sempre problemi con l'interlacciato e soffrono maggiormente i cambi di scena e le immagini in movimento.Considerando che tutti video in formato digitale sfruttano le opportunità della compressione va da sè che è qui che risiedono le differenze qualitative fra il 1080i e 1080p.Elio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazione ......
      - Scritto da:
      Nei conti fatti in questo articolo, relativamente
      al discorso dei Pixels/frames, ci si dimentica
      del particolare non irrilevante che nel formato
      1080i i frames trasmessi al secondo sono il
      doppio rispetto al formato 1080p, portando
      l'oocupazione di banda agli stessi
      valori.?? No. In formato interlacciato trasmetti mezzi-frame, appunto .. una serie di campi .. pari+dispari o dispari+pari... la banda si dimezza non si raddoppia rispetto al progressivo. E' il progressivo che necessita di più banda rispetto all'interlacciato.
      E' senz'altro vero che il formato 1080p da
      risultati migliori rispetto al 1080i, ma non
      credo che si possa parlare di grandi differenze
      nella visione, visto che la definizione è la
      stessa, e la differenza sostanziale va a porsi
      nella stabilità d'immagine, cosa che
      l'elettronica di contrrollo tenta di compensare
      più o meno
      bene.Le differenze fra un formato interlacciato ed un progressivo sono abissali. L'interlacciamento distorce l'asse del flusso ottico e crea anomalie nella risoluzione temporale.
      Il vero tedio per il 1080i sta altrove.
      Mi riferisco alla compressione del video, i cui
      algoritmi di base MPEG hanno da sempre problemi
      con l'interlacciato e soffrono maggiormente i
      cambi di scena e le immagini in
      movimento.
      Considerando che tutti video in formato digitale
      sfruttano le opportunità della compressione va
      da sè che è qui che risiedono le differenze
      qualitative fra il 1080i e
      1080p.

      Elio.MPEG funziona perfettamente con l'interlacciato e lo supporta nativamente. Poi se ti riferisci a tue esperienze con implementazioni di Codec MPEGche hanno problemi è un altro discorso, ma lo standard funziona perfettamente in modalità interlacciata sin dall' MPEG-2.
      • Anonimo scrive:
        Re: Considerazione ......
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Nei conti fatti in questo articolo,
        relativamente

        al discorso dei Pixels/frames, ci si dimentica

        del particolare non irrilevante che nel formato

        1080i i frames trasmessi al secondo sono il

        doppio rispetto al formato 1080p, portando

        l'oocupazione di banda agli stessi

        valori.

        ?? No. In formato interlacciato trasmetti
        mezzi-frame, appunto .. una serie di campi ..
        pari+dispari o dispari+pari... la banda si
        dimezza non si raddoppia rispetto al progressivo.
        E' il progressivo che necessita di più banda
        rispetto
        all'interlacciato.



        E' senz'altro vero che il formato 1080p da

        risultati migliori rispetto al 1080i, ma non

        credo che si possa parlare di grandi differenze

        nella visione, visto che la definizione è la

        stessa, e la differenza sostanziale va a porsi

        nella stabilità d'immagine, cosa che

        l'elettronica di contrrollo tenta di compensare

        più o meno

        bene.

        Le differenze fra un formato interlacciato ed un
        progressivo sono abissali. L'interlacciamento
        distorce l'asse del flusso ottico e crea anomalie
        nella risoluzione
        temporale.


        Il vero tedio per il 1080i sta altrove.

        Mi riferisco alla compressione del video, i cui

        algoritmi di base MPEG hanno da sempre problemi

        con l'interlacciato e soffrono maggiormente i

        cambi di scena e le immagini in

        movimento.

        Considerando che tutti video in formato
        digitale


        sfruttano le opportunità della compressione va

        da sè che è qui che risiedono le differenze

        qualitative fra il 1080i e

        1080p.



        Elio.

        MPEG funziona perfettamente con l'interlacciato e
        lo supporta nativamente. Poi se ti riferisci a
        tue esperienze con implementazioni di Codec
        MPEG
        che hanno problemi è un altro discorso, ma lo
        standard funziona perfettamente in modalità
        interlacciata sin dall' MPEG-2.
        Con l'interlacciato si trasmettono/usano il doppio dei semiquadri impiegati nel progressivo e la banda impiegata è la stessa.Il motivo tecnico dell'uso dell'interlacciato NON è il risparmio di banda, ma l'antico problema della permanenza dello stato di eccitazione dei fosfori dei tubi CRT ....
  • Anonimo scrive:
    1080p e' meglio...
    Il PAL sta al 720p come il 720p sta al 1080p.Non fatevi infinocchiare dall' HD ready... e aspettate.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1080p e' meglio...
      Scusate, volevo rispondere a chi diceva che il 720p da poco in meno del 1080p.Ovviamente non e' vero.Per conto mio, aspetto sicuramente i nuovi TV SED e Laser a 1080p, e lascio i plasma e lcd alla massa ignorante e spendacciona. (ignorante nel senso che ignora, senza offesa...)
      • Anonimo scrive:
        Re: 1080p e' meglio...
        - Scritto da:
        Scusate, volevo rispondere a chi diceva che il
        720p da poco in meno del
        1080p.
        Ovviamente non e' vero.
        Per conto mio, aspetto sicuramente i nuovi TV SED
        e Laser a 1080p, e lascio i plasma e lcd alla
        massa ignorante e spendacciona. (ignorante nel
        senso che ignora, senza
        offesa...)SED e Laser ? Sì, vabbè.
      • rockroll scrive:
        Re: 1080p e' meglio...
        - Scritto da:
        Scusate, volevo rispondere a chi diceva che il
        720p da poco in meno del
        1080p.
        Ovviamente non e' vero.
        Per conto mio, aspetto sicuramente i nuovi TV SED
        e Laser a 1080p, e lascio i plasma e lcd alla
        massa ignorante e spendacciona. (ignorante nel
        senso che ignora, senza
        offesa...)
        Dipende da cosa intendi per poco o tanto: un fattore di risoluzione (bada non definizione, ma risoluzione) dell'ordine di 1080/720 per me non è molto, e neanche per chi lo ha prima affermato; magari per te sarà tantissimo.Per semplificare le cose, diciamo che con 1080x (x = p o i, non cambia il discorso) vederesti un oggetto posto a 10.8 metri dall'obiettivo esattamente con la stessa precisione e fedeltà con cui lo vedresti se fosse distante m. 7.2 e ripreso a 720x. Non mi pare una differenza che mi cambia la vita.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1080p e' meglio...
      - Scritto da:
      Il PAL sta al 720p come il 720p sta al 1080p.
      Non fatevi infinocchiare dall' HD ready... e
      aspettate.Che paragoni fai ? PAL SDTV è interlacciato. Il 480p HDTV è già nettamente superiore ai formati SDTV. Il 720p è più che sufficiente per avere HDTV. 1080p è meglio ? Certo, che scoperta. Ma è anche vero che 720p si vede meglio di 1080i semplicemente perchè l'interlacciamento abbatte la risoluzione temporale e distorce l'asse del flusso ottico.
      • rockroll scrive:
        Re: 1080p e' meglio...
        l'interlacciamento abbatte la risoluzione temporale e distorce l'asse del flusso ottico La prossima volta spiegati meglio, perchè è molto più importante far capire alla gente che dare sfoggio di cultura, specialmente quando si affermano cose che non stanno esattamente in questi termini.L'interallacciamento non abbatte ma dimezza quella che tu chiami risoluzione temporale, la prossima volta spiegati dicendo che il refresh di ogno pixel avviene con un intervallo di tempo doppio (ogni 1/12.5 anzichè 1/25 secondi), però riferisci anche che questo è dovuto al fatto che ognuna delle 25 frames/sec (fotogrammi per secondo) contiene alternativamente solo righe pari o dispari, il chè corrisponde a richiesta di banda dimezzata rispetto alla tecnica progressiva, che banalmente viaggia a frames complete; così la gente capisce, e capisce anche che banda dimezzata può essere una contropartita molto interessante, e che la tecnica progressiva, a parità di frames/sec e sopratutto a parità di banda, dovrebbe accontentarsi di definizione dimezzata. Vediamo però che svantaggio comporta l'interallacciamento. Su immagine fissa, ovviamente, nessuno svantaggio. Su immagine in movimento, la differenza è la seguente, sia sull'asse X che su quello Y: poniamo che l'immagine di una una palla attraversi molto velocemente lo schermo, e prescindiamo pure da fenomeni di persistenza dell'immagine sia sulla retina che sullo schermo, che tendono a uniformare le differenze di comportamento tra i due sistemi di visualizzazione, e poniamo ancora per semplicità e sempre a svantaggio della tendenza all'uniformazione di comportamento, che le frames siano emesse a tempo nullo, cioè che la velocità di scansione sia infinita. Poniamo che in modalità progressiva la "scia" della palla sia composta di immagini nette ognuna spostata ad esempio di mm. 2 dalla successiva nel senso del movimento, che viene percepito dall'occhio umano come un leggero sfocamento nel senso del movimento..Con interallacciamento invece, il movimento sulla componente X risulterà intervallato mediamente di mm. 2*cos(a) dove a è l'angolo del movimento rispetto all'asse X, o 4*cos(a), a seconda che le righe siano pari o dispari, creando quindi un certo effetto tendina veneziana fittissima, che viene percepito dall'occhio umano come un leggero sfocamento orizzontale, di entità doppia del precedente. Sulla componente Y invece, avendo fatto l'ipotesi di frames istantanee, la differenza dei due sistemi è prativamente nulla, a meno di un offset di un pixel di altezza che può ballare, praticamente mangiato dalla sfocatura di cui sopra. Avete mai notato tale effetto tendina nei nostri normalissimi televisori? No, a meno di non essere particolarmente pistini e guardare da vicino un movimento orizzontale molto veloce; ma i fattori che ho trascurato praticamente annullano l'effetto, in congiunzione a tecniche di correzione interpolativa del segnale ormai presenti nei nostri TVC, che oltretutto ormai sono tutti in grado di trattare segnale input progressivo da fonte esterna e spesso di simulare segnale progressivo via hardware.E questo sarebbe la famigerata distorsione dell'asse del flusso ottico? va beh, chiamiamola così che fa più figo.Piuttosto vorrei proprio vedere come se la cava il metodo progressivo a parità di banda.Il famigerato 1080p, volendo mantenere lo stesso BitRate del 1080i, sarebbe costretto a diventare un 1080/sqr(2)p ossia 764p scarso. Tutte le considerazioni che si possono fare in merito non possono prescindere da quanto su esposto: sono leggi fisiche e logiche.Qualcuno può dire che 720p è meglio o meno di 1080ì, o che c'è un abisso tra 1080ì e 1080p: quanto sia oggettivo o soggettivo ognuno lo può capire da quanto su esposto.bye-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 08.33-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: 1080p e' meglio...
          - Scritto da: rockroll
          l'interlacciamento abbatte la risoluzione
          temporale e distorce l'asse del flusso ottico


          La prossima volta spiegati meglio, perchè è molto
          più importante far capire alla gente che dare
          sfoggio di cultura, specialmente quando si
          affermano cose che non stanno esattamente in
          questi
          termini.

          L'interallacciamento non abbatte ma dimezza
          quella che tu chiami risoluzione temporale, la
          prossima volta spiegati dicendo che il refresh di
          ogno pixel avviene con un intervallo di tempo
          doppio (ogni 1/12.5 anzichè 1/25 secondi), però
          riferisci anche che questo è dovuto al fatto che
          ognuna delle 25 frames/sec (fotogrammi per
          secondo) contiene alternativamente solo righe
          pari o dispari, il chè corrisponde a richiesta di
          banda dimezzata rispetto alla tecnica
          progressiva, che banalmente viaggia a frames
          complete; così la gente capisce, e capisce anche
          che banda dimezzata può essere una contropartita
          molto interessante, e che la tecnica progressiva,
          a parità di frames/sec e sopratutto a parità di
          banda, dovrebbe accontentarsi di definizione
          dimezzata. Vediamo però che svantaggio comporta
          l'interallacciamento.Non mi sembra che tu abbia chiarito le idee ai neofiti. Il refresh dei pixel in modalità interlacciata non avviene ad 1/12.5 come hai scritto. I semiquadri (o campi che si voglia dire) sono ad una frequenza di 50Hz. Altrimenti se fosse come dici tu si avrebbero appunto 12.5 fotogrammi al secondo reali in PAL anzichè 25 fotogrammi al secondo....Il problema dell'interlacciamento è che come tecnica riduce sì la banda ma corrompe l'asse del flusso ottico di qualsiasi oggetto in movimento sullo schermo, per questo vi sono e saranno sempre "effetti scia" che forse tu hai confuso con quello che ritieni essere un ritardo del refresh dei pixel...
          • rockroll scrive:
            Re: 1080p e' meglio...
            - Scritto da:

            - Scritto da: rockroll

            l'interlacciamento abbatte la risoluzione

            temporale e distorce l'asse del flusso
            ottico





            La prossima volta spiegati meglio, perchè è
            molto

            più importante far capire alla gente che dare

            sfoggio di cultura, specialmente quando si

            affermano cose che non stanno esattamente in

            questi

            termini.



            L'interallacciamento non abbatte ma dimezza

            quella che tu chiami risoluzione temporale, la

            prossima volta spiegati dicendo che il refresh
            di

            ogno pixel avviene con un intervallo di tempo

            doppio (ogni 1/12.5 anzichè 1/25 secondi), però

            riferisci anche che questo è dovuto al fatto che

            ognuna delle 25 frames/sec (fotogrammi per

            secondo) contiene alternativamente solo righe

            pari o dispari, il chè corrisponde a richiesta
            di

            banda dimezzata rispetto alla tecnica

            progressiva, che banalmente viaggia a frames

            complete; così la gente capisce, e capisce anche

            che banda dimezzata può essere una contropartita

            molto interessante, e che la tecnica
            progressiva,

            a parità di frames/sec e sopratutto a parità di

            banda, dovrebbe accontentarsi di definizione

            dimezzata. Vediamo però che svantaggio comporta

            l'interallacciamento.

            Non mi sembra che tu abbia chiarito le idee ai
            neofiti.

            Il refresh dei pixel in modalità interlacciata
            non avviene ad 1/12.5 come hai scritto. I
            semiquadri (o campi che si voglia dire) sono ad
            una frequenza di 50Hz. Altrimenti se fosse come
            dici tu si avrebbero appunto 12.5 fotogrammi al
            secondo reali in PAL anzichè 25 fotogrammi al
            secondo....
            Il problema dell'interlacciamento è che come
            tecnica riduce sì la banda ma corrompe l'asse del
            flusso ottico di qualsiasi oggetto in movimento
            sullo schermo, per questo vi sono e saranno
            sempre "effetti scia" che forse tu hai confuso
            con quello che ritieni essere un ritardo del
            refresh dei
            pixel...

            Sono mortificato, chiedo scusa, ero convinto che i quadri (o semiquadri nel caso interallacciati) fossero 25 al secondo, invece sono 50. Non mi sono documentato, ma faccio fede su quanto mi dici. Forse mi sono fatto questa convinzione vedendo che quando comprimo filmati in DivX qualunque software mi propone di default 25 frames/sec (ed il risultato non mi pare particolarmente affetto da scarsita di frames/sec.).Nell'intento di spiegare a tutti come stanno le cose, purtroppo ho riportato più volte questo errore, amche in questo forum, e mi dispiace. L'mportante è riconoscere il proprio errore ed acquisire l'informazione corretta.Bene (anzi male), corretto questo valore, quindi puntualizzando che il refresh di ogni pixel interalaced avviene ogni 1/25 secobdi contro 1/50 del non interalaced, dovrebbe restar valido quel che affermo, che non vedo in contraddizione con quanto tu dici. La corruzione dell'asse del flusso ottico con sistema interalaced non credo proprio che tu lo voglia riferire al disassamento verticale di valore un pixel tra centro quadro pari e centro quadro dispari: l'occhio umano non lo coglierebbe, a parte la sua esiguità e rapidità, perchè in effetti l'immagine e comunque "centrata". Evidentemente con questo termine ti riferisci alla maggior deformazione (chiamiamo così l'effetto tendina) dell'immagine in rapido movimento, che avviene praticamente solo sulla componente orizzontale (vedi spiegazione del fenomeno ottico che ho dato in precedenza). Ne consegue che l'effetto scia, per interaced, è un po' più evidente (l'effetto scia è ineliminabile con qualunque sistema fisico a scansione), e sopratutto l'immagine risulta fittissimamente frastagliata orizzontalmente, producendo come sensazione visiva una leggera sfocatura orizzontale. Bene, la cosa non crea scadimenti particolarmente evidenti nella visione: mi sforzo di vedere questo effetto sul mio normale TVC PAL, e proprio ad essere pignoli e vicinissimi allo schermo posso notare un minimo della cosa. A mio parere i motivi sono due: 1) gli attuali televisori hanno sircuiti di correzion, ovvero di simulazione di progressive mode anche in presenza di segnale input interallacciato. 2) stiamo parlando di un fenomeno già di per se molto più evidente nell'occhio umano: hai mai provato a muovere rapidamente al buio un mozzicone di sigaretta acceso? vedi una striscia luminosa evidenttissima, altro che quella introdotta dall'interallacciamento! Ma allora stiamo parlando di ultrfinezza tecnologiche che in pratica trovano poca utilità pratica nella reale fruizione del prodotto HD, Questo è il mio pensiero, ma vista la tampa fatta in precedenza, ti pregherei di confutarmi dove sbaglio, prima che dia ai "neofiti" altre informazioni non corrette. Ciao - rockroll.
    • Anonimo scrive:
      Esperienza personale
      Allora, si tratta solo di una considerazione da persona che lavora nel campo (ovvero che con l'HD si paga lo stipendio):qui di HD ci viviamo praticamente tutto il GG, abbiamo contatti con produzioni, utilizzatori, centri di comunicazione, strumentazione etc. etc. e a parte di pochi concetti teorici riguardanti discussioni fra noi tecnici e la nostra documentazione di 1080P non si era mai trovata traccia; ne desumo che se sara' utilizzato verra riservato su apparecchi con uscita vga/component analogica o dvdi-duallink (il dvi classico non ha la banda passante necessaria, altra botta a sfavore per il progressivo).
      • Anonimo scrive:
        Re: Esperienza personale
        - Scritto da:

        Allora, si tratta solo di una considerazione da
        persona che lavora nel campo (ovvero che con l'HD
        si paga lo
        stipendio):
        qui di HD ci viviamo praticamente tutto il GG,
        abbiamo contatti con produzioni, utilizzatori,
        centri di comunicazione, strumentazione etc. etc.
        e a parte di pochi concetti teorici riguardanti
        discussioni fra noi tecnici e la nostra
        documentazione di 1080P non si era mai trovata
        traccia; ne desumo che se sara' utilizzato verra
        riservato su apparecchi con uscita vga/component
        analogica o dvdi-duallink (il dvi classico non ha
        la banda passante necessaria, altra botta a
        sfavore per il
        progressivo).?? Ma di che parli ? Anche la PS3 ha HDMI 1.2. I lettori HD-DVD e Blu-Ray hanno HDMI. Il 1080P è già supportato con i primi titoli codificati con VC-1 e MPEG-2. H.264 riduce a circa 1/3 il bitrate per una qualità superiore ad MPEG-2, quindi 1080P sarà ancora più gestibile sui supporti e con 50GB si potrà avere un bitrate eccellente.
  • Anonimo scrive:
    Ma che dice chi ha scritto l'articolo?!?
    "Alta definizione, innanzi tutto, significa veramente vedere meglio. La nostra TV ha sempre trasmesso, da 50 anni a questa parte, in una risoluzione chiamata 576i, ovvero con 576 linee mostrate sul nostro televisore in modalità interlacciata (da cui la "i"). Per "interlacciata" si intende una immagine che si compone della sovrapposizione rapidissima di due differenti "piani", uno contenente solo le righe pari e l'altro le righe dispari. Sovrapponendoli rapidamente si ha l'impressione, netta ed inequivocabile, di una unica immagine in movimento.Alternativamente, una immagine può essere trasmessa anche in modalità cosiddetta "progressiva", ovvero tutta d'un pezzo e quindi non spezzata in due piani ma trasmessa di seguito, progressivamente. Non voglio scendere oltre nei dettagli tecnici dei sistemi di trasmissione TV. Basti sapere che a parità di risoluzione "progressivo" è meglio di "interlacciato" come resa qualitativa dell'immagine. La nostra televisione quindi viene trasmessa in modalità 576i con una risoluzione che corrisponde a 720 x 576 pixel. E fin qui siamo al "classico". Passando all'alta definizione, le cose si complicano perché ci sono ben 3 formati commercialmente noti." " sovrapposizione " ?? In cosa, nell'interlacciamento ? Ma lo dice chi ha scritto l'articolo correttamente che si divide lo schermo in linee pari e linee dispari.. Bene.. allora.. dove la vede questo signore la sovrapposizione di cui parla ? Non c'è alcuna sovrapposizione ! Prima si scrivono tutte le linee dispari (o pari) e poi tutte le pari (o dispari). Facendolo molto rapidamente l'immagine sembra intera all'occhio, è questo tutto il trucco dell'interlacciamento. E ciò permette di dimezzare la banda necessaria per trasmettere il segnale. E' il motivo per cui venne inventato l'interlacciamento come compromesso negli anni '40. Originariamente infatti l' SDTV negli anni '40 era stata proposta a oltre 40fps progressivi ma a causa dei costi per le tecnologie dell'epoca tale opzione venne scartata e si inventò il trucco dell'interlacciamento per risolvere il problema ed arrivare al prodotto finito in tempi brevi, la televisione come la conosciamo da oltre 60 anni. E mi limito a questo punto riguardo ad imprecisioni gravi nell'articolo. Magari uno dovrebbe documentarsi un tantino meglio prima di scrivere di cose che evidentemente si mostra di non aver compreso fino in fondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che dice chi ha scritto l'articol
      - Scritto da:
      E mi limito a questo punto riguardo ad
      imprecisioni gravi nell'articolo. Imprecisioni gravi??Nonostante tu abbia ragione sulla sovrapposizione non credo che questo tolga il merito all'autore di aver scritto un articolo comprensibile ai piu', cioe' a quelli che non hanno bisogno di sapere che l'interlacciato ha la bonta' di trasmettere occupando solo meta' della banda.. o baglio?Poi parli di imprecisioni gravi... vorrei sapere quali, per favore: altrimenti in cosa si riducono le tue accuse se non in aria fritta?Va bene chiarire l'imprecisione, ma criticare fortemente come fai tu mi sempra che non dia contributi validi alla discussione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che dice chi ha scritto l'articol
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        E mi limito a questo punto riguardo ad

        imprecisioni gravi nell'articolo.

        Imprecisioni gravi??
        Nonostante tu abbia ragione sulla sovrapposizione
        non credo che questo tolga il merito all'autore
        di aver scritto un articolo comprensibile ai
        piu', cioe' a quelli che non hanno bisogno di
        sapere che l'interlacciato ha la bonta' di
        trasmettere occupando solo meta' della banda.. o
        baglio?

        Poi parli di imprecisioni gravi... vorrei sapere
        quali, per favore: altrimenti in cosa si riducono
        le tue accuse se non in aria
        fritta?

        Va bene chiarire l'imprecisione, ma criticare
        fortemente come fai tu mi sempra che non dia
        contributi validi alla
        discussione.Sei l'autore dell'articolo che si è sentito offeso ? Ti contraddici comunque perchè devi per forza di cose dirmi che ho ragione riguardo all'imprecisione grave sulla spiegazione dell'interlacciamento e poi dici che devo chiarire.. ma se lo faccio sono un cattivone perchè critico... mah ! Se vogliamo parlare di frutta da scaricare al mercato è un conto, se parliamo di standard video dobbiamo per forza di cose farlo in maniera adeguata ed anche omettendo i dettagli che al pubblico non interessano come il dimezzamento di banda dell'interlacciamento, si presume che però la spiegazione del funzionamento dell'interlacciamento data al pubblico sia corretta e non inventata e fantasiosa creando nella testa delle persone delle idee fortemente errate. E' necessario che io sia puntiglioso da andare ad esaminare l'articolo punto per punto per smontarlo ? Ho ritenuto sufficiente evidenziare il discorso sull'interlacciamento, non ho voluto infierire.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che dice chi ha scritto l'articol
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:




          E mi limito a questo punto riguardo ad


          imprecisioni gravi nell'articolo.



          Imprecisioni gravi??

          Nonostante tu abbia ragione sulla
          sovrapposizione

          non credo che questo tolga il merito all'autore

          di aver scritto un articolo comprensibile ai

          piu', cioe' a quelli che non hanno bisogno di

          sapere che l'interlacciato ha la bonta' di

          trasmettere occupando solo meta' della banda.. o

          baglio?



          Poi parli di imprecisioni gravi... vorrei sapere

          quali, per favore: altrimenti in cosa si
          riducono

          le tue accuse se non in aria

          fritta?



          Va bene chiarire l'imprecisione, ma criticare

          fortemente come fai tu mi sempra che non dia

          contributi validi alla

          discussione.

          Sei l'autore dell'articolo che si è sentito
          offeso ?

          Ti contraddici comunque perchè devi per forza di
          cose dirmi che ho ragione riguardo
          all'imprecisione grave sulla spiegazione
          dell'interlacciamento e poi dici che devo
          chiarire.. ma se lo faccio sono un cattivone
          perchè critico... mah !


          Se vogliamo parlare di frutta da scaricare al
          mercato è un conto, se parliamo di standard video
          dobbiamo per forza di cose farlo in maniera
          adeguata ed anche omettendo i dettagli che al
          pubblico non interessano come il dimezzamento di
          banda dell'interlacciamento, si presume che però
          la spiegazione del funzionamento
          dell'interlacciamento data al pubblico sia
          corretta e non inventata e fantasiosa creando
          nella testa delle persone delle idee fortemente
          errate. E' necessario che io sia puntiglioso da
          andare ad esaminare l'articolo punto per punto
          per smontarlo ?

          Ho ritenuto sufficiente evidenziare il discorso
          sull'interlacciamento, non ho voluto
          infierire.sarei proprio curioso di vedere come...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che dice chi ha scritto l'articol
          - Scritto da:
          l'autore dell'articolo che si è sentito
          offeso ?No perche' se fossi l'autore mi firmerei...

          Ho ritenuto sufficiente evidenziare il discorso
          sull'interlacciamento, non ho voluto
          infierire.Ho criticato il tuo esser puntiglioso, non la bonta' della tua precisazione (tecnicamente corretta).
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che dice chi ha scritto l'articol
      Inoltre continua ad alimentare la solita confusione sulla distinzione interlacciato-progressivo (720p/1080i/1080p) senza menzionare variabili molto più importanti del semplice numero di pixel quali il numero di fotogrammi al secondo e/o il tipo di contenuto visualizzato (film/video/televisivo).(troll)(troll)La divulgazione non può prescindere dalla chiarezza e dalla correttezza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che dice chi ha scritto l'articol
      " sovrapposizione " ?? In cosa, nell'interlacciamento ? Dai, non essere così meticoloso, hanno capito tutti perfettamente cosa voleva dire, e lo scopo era questo, non quello di fare sfoggio di cultura.Fai conto di aver letto alternando rapidamente anzichè sovrapponendo rapidamente , e siamo tutti contenti. Peccato che per la gente comune proprio quel temine "sovrapponendo" esprime meglio il concetto di composizione dell'immagine; non solo, ma parlando di una sequenza di quadri che si susseguono rapidamente sulla stessa superfice dello schermo, il concetto di sovrapposizione non mi pare fuor di luogo, e comunque è meticolosamente esatto tra quadri di stessa parità (riche pari su pari e dispari su dispari). Visto che sei puntiglioso, perchè non hai detto che lo scopo principale della trovata dell'interallacciamento era (ed è) quello di evitare l'effetto di sfarfallamento dell'immagine, dovuto al fatto che l'intervallo tra le frames intere sarebbe diventato doppio (a parità di quantità di segnali o larghezza di banda come la chiamano ora) rispetto a quello delle semiframes a righe pari/dispari. In effetti, che tu lo sappia o meno, la tecnica dell'interallacciamento fornisce in linea teorica ed al netto di maggiori difficoltà tecnologiche, a parità della cosidetta larghezza banda, miglior effetto fluidità di movimento della tanto decantata progressiva, la quale è solo migliore perchè sfrutta il doppio di banda per potersi permettere quadro pieno con lo stesso numero di frames/sec.Se poi sei in grado di individuare in quali punti l'autore di questo ottimo articolo avrebbe commesso altrettanto gravi inesattezze, sarò felice di confutarti, sempre se il discorso resta in termini civili.Ho scritto a lungo su forum di fisica cose che interessavano tutti, ma visto che s'introduceva sempre in modo offensivo un meticolosissimo personaggio con interventi simili al tuo, ho smesso, tradendo le aspettative di tanti altri partecipanti.Visto che sei anonimo, resto anonimo anch'io.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che dice chi ha scritto l'articol
        Sì, vabbè, allora se prendi una rivista di motori e ti scrivono "un'auto 4+4" invece di 4x4 dici che chi riprende l'errore vuole essere puntiglioso e che va bene che scrivano una cosa del genere ? Mah!- Scritto da:
        " sovrapposizione " ?? In cosa,
        nell'interlacciamento ?


        Dai, non essere così meticoloso, hanno capito
        tutti perfettamente cosa voleva dire, e lo scopo
        era questo, non quello di fare sfoggio di
        cultura.

        Fai conto di aver letto alternando
        rapidamente anzichè sovrapponendo
        rapidamente , e siamo tutti contenti.

        Peccato che per la gente comune proprio quel
        temine "sovrapponendo" esprime meglio il concetto
        di composizione dell'immagine; non solo, ma
        parlando di una sequenza di quadri che si
        susseguono rapidamente sulla stessa superfice
        dello schermo, il concetto di sovrapposizione non
        mi pare fuor di luogo, e comunque è
        meticolosamente esatto tra quadri di stessa
        parità (riche pari su pari e dispari su dispari).


        Visto che sei puntiglioso, perchè non hai detto
        che lo scopo principale della trovata
        dell'interallacciamento era (ed è) quello di
        evitare l'effetto di sfarfallamento
        dell'immagine, dovuto al fatto che l'intervallo
        tra le frames intere sarebbe diventato doppio (a
        parità di quantità di segnali o larghezza di
        banda come la chiamano ora) rispetto a quello
        delle semiframes a righe pari/dispari.


        In effetti, che tu lo sappia o meno, la tecnica
        dell'interallacciamento fornisce in linea teorica
        ed al netto di maggiori difficoltà tecnologiche,
        a parità della cosidetta larghezza banda, miglior
        effetto fluidità di movimento della tanto
        decantata progressiva, la quale è solo migliore
        perchè sfrutta il doppio di banda per potersi
        permettere quadro pieno con lo stesso numero di
        frames/sec.

        Se poi sei in grado di individuare in quali punti
        l'autore di questo ottimo articolo avrebbe
        commesso altrettanto gravi inesattezze, sarò
        felice di confutarti, sempre se il discorso resta
        in termini
        civili.

        Ho scritto a lungo su forum di fisica cose che
        interessavano tutti, ma visto che s'introduceva
        sempre in modo offensivo un meticolosissimo
        personaggio con interventi simili al tuo, ho
        smesso, tradendo le aspettative di tanti altri
        partecipanti.


        Visto che sei anonimo, resto anonimo anch'io.
  • Anonimo scrive:
    la differenza di risoluzione
    sfido chiunque a distanza di 3-4 metri a vedere la differenza ta un 720p e un 1080p su di una tv a 32 pollici...Oltre i 50 puo' anche essere, ma questi bestioni non e' che se li possono permettere in molti eh..
    • Anonimo scrive:
      Re: la differenza di risoluzione
      il primo non riesce a vedere neppure il pal il secondo si...
    • Anonimo scrive:
      Re: la differenza di risoluzione
      - Scritto da:
      sfido chiunque a distanza di 3-4 metri a vedere
      la differenza ta un 720p e un 1080p su di una tv
      a 32
      pollici...
      Oltre i 50 puo' anche essere, ma questi bestioni
      non e' che se li possono permettere in molti
      eh..Basta un 37 pollici 16:9 o 40 pollici 16:9 per vedere la differenza fra 720p e 1080p.
    • rockroll scrive:
      Re: la differenza di risoluzione
      - Scritto da:
      sfido chiunque a distanza di 3-4 metri a vedere
      la differenza ta un 720p e un 1080p su di una tv
      a 32
      pollici...
      Oltre i 50 puo' anche essere, ma questi bestioni
      non e' che se li possono permettere in molti
      eh..Finalmente uno che ha capito la storia!E guarda che anche oltre i 50" il discorso non cambia, se invece di appiccicarti allo schermo rispetti la distanza canonica di fruizione in sala, che è direttamente proporzionale ai pollici dello schermo. Se ti allontani poco oltre, e superi il limite di definizione o meglio di risoluzione della tua retina, una riproduzione anche full HD tende ad equivalere ad SD come definizione percepita! Alla faccia di chi non vuole capirlo.Questo ti spiega come mai 1080p, che ha il doppio di pixel/sec di 1080i, mantiene la stessa definizione (1920x1080, di più non sarebbe fisiologicamente percepibile se non a distanza inferiore). In pratica la modalità "progressive" è come se raddoppiasse le frames/sec, perchè anzichè creare 25 frames/sec composte di sole righe pari o dispari alternativamente (sistema geniale per evitare effetto sfarfallamento in SD PAL/SECAM/NTSC), crea frames complete (come spiega l'ottima articolo), guadagnando in fluidità di movimento e stabilità di immagine. E comunque molti televisori anche a costo contenuto sono in grado ormai di interfacciare la modalità "progressive" oltre alla "interalaced" di default, ovvero di simularla via hardware.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 05.14-----------------------------------------------------------
    • ishitawa scrive:
      Re: la differenza di risoluzione
      io in un mega store dove c'erano i due tv con "bassa" e "alta" definizione, con lo stesso filmato (presumibilmente fatto apposta per valorizzare l'HD) uno di fianco all'altro FRANCAMENTE NON HO VISTO NESSUNA DIFFERENZAsolo avvicinandosi con il naso a pochi cm dallo schermo ho notato che i bordi dei petali dei fiori erano più netti
      • jumpjack scrive:
        Re: la differenza di risoluzione
        - Scritto da: ishitawa
        io in un mega store dove c'erano i due tv con
        "bassa" e "alta" definizione, con lo stesso
        filmato (presumibilmente fatto apposta per
        valorizzare l'HD) uno di fianco all'altro
        FRANCAMENTE NON HO VISTO NESSUNA
        DIFFERENZA
        solo avvicinandosi con il naso a pochi cm dallo
        schermo ho notato che i bordi dei petali dei
        fiori erano più
        netti
        Ho girato miriadi di negozi e centri commerciali a Roma, ma finora ho visto un FUll HD con feed HD solo in uno.E ti assicuro che ti accorgi della differenza anche se non c'e' un televisore normale accanto!Per capire, appiccica il naso alla tua TV e guarda che bei pixelloni; poi fai la stessa cosa col monitor del PC.Ecco, quella è la differenza! :|Anzi, visto che probabilmente il tuo monitor è a 1280x1024 o meno, ha pixel anche PIU' GRANDI di una TV Full HD che ha 1080 linee! :|
        • ishitawa scrive:
          Re: la differenza di risoluzione

          Per capire, appiccica il naso alla tua TV e
          guarda che bei pixelloni; poi fai la stessa cosa
          col monitor del
          PC.ma normalmente la TV di casa si guarda a 3-4 metri, non appiccicandoci il nasoquello che volevo dire non è che NON c'è differenza ma che questa non si percepisce almeno non tanto da giustificare un acquisto di massa(tipo HiFi, chi è appassionato sa sentire le differenze, chi vuole solo "sentire la musica" non ha bisogno di un esoterico)
          • jumpjack scrive:
            Re: la differenza di risoluzione
            - Scritto da: ishitawa


            Per capire, appiccica il naso alla tua TV e

            guarda che bei pixelloni; poi fai la stessa cosa

            col monitor del

            PC.

            ma normalmente la TV di casa si guarda a 3-4
            metri, non appiccicandoci il
            naso

            quello che volevo dire non è che NON c'è
            differenza ma che questa non si percepisce almeno
            non tanto da giustificare un acquisto di
            massa
            (tipo HiFi, chi è appassionato sa sentire le
            differenze, chi vuole solo "sentire la musica"
            non ha bisogno di un
            esoterico)Leggi il mio post "Non "piu' definito", ma "piu' grande"!!!" ;-)
          • reXistenZ scrive:
            Re: la differenza di risoluzione


            Per capire, appiccica il naso alla tua TV e

            guarda che bei pixelloni; poi fai la stessa cosa

            col monitor del

            PC.

            ma normalmente la TV di casa si guarda a 3-4
            metri, non appiccicandoci il
            nasoConcordo. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: la differenza di risoluzione
            Nella stragrande maggioranza dei centri commerciali e dei megacentri di elettronica di consumo, tutti i TV condividono il medesimo - pessimo - segnale video composito. Valutereste un monitor per computer visualizzando a pieno schermo una GIF scaricata dal web? O la qualità di una fotocamera digitale dall'anteprima della foto sul display incorporato?Visitate una sala home-theater dove ai TV vengono date in pasto sorgenti dignitose (dal normale lettore DVD via component o HDMI allo skybox HD, dalla XBOX 360 via HDMI o VGA al lettore blueray o HD-DVD) e la diffenza tra SD e HD, tra plasma e LCD, tra bussolotti e TV di fascia alta emergerà netta.Non serve essere un fanatico di home-theater per capirlo ...Pietro
  • Anonimo scrive:
    Mia esperienza HD
    ho un TV HD della Sony da 50" pollici, un abbonamento a SKY HD ed un miniMac collegato alla poera HDMImi vedo spesso qualche "misero" contributo HD attraverso il web (ma pesano troppo per conservarli a lungo)dimenticavo il TV è un 720p (però in ufficio abbiamo un paio di full HD da 1080p)diffrenze tra 1080p e 720p ...io ne vedo poche..ma vedere un film (su Sky hanno dato Il buono il brutto ed il cattivo) è un esperienza assolutamente gratificante anche in 720p.capisci tutti i particolare, le espressioni, tutto ...e come "esserci" piuttosto che vederlo... un vero spettacolo...e lo si apprezza un po a rilento...durante il filmquante volte avete visto un film in TV dicendo al cinema rendeva meglio?...ecco! in HD rende meglio!un esempio su tutte... ho visto anche quello schifo della guerra dei mondi rovinato di recente da Tom Cruise... c'è unpunto in cui lui si guarda la mano e vede tante gocce di sangue sulla sua mano (l'effetto di orrore, la sorpresa in HD le ho percepite chiaramente...era tutto reale in quel momento) rivisto pochi minuti dopo in SD... sul mio TV 50pollici...non si capiva che c'era sangue sulla mano...l'HD vale i soldi spesi, ma purtroppo quando ti abituiti a vedere roba in HD poi ti rode troppo il *ulo a ripassare all'SDNon compratelo fino a che non esistono molti contenuti e a buon prezzo...altrimenti avrete lo stress di chi si compra un paio d'ali proprie e gli dicono che può volarci solo 3/4 giorni al mese...(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mia esperienza HD
      La guerra dei mondi non è male come film, quello originale era orrendo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mia esperienza HD
        - Scritto da:
        La guerra dei mondi non è male come film, quello
        originale era
        orrendo.il primo era un cult movie che ha fatto storia ed ha insegnato molto...il finale del cristo misericordioso già era forzato nel 58 figurati ora...una società aliena che si suicida perché dopo anni che ci osserva non ha calcolato i microbi letali?ma per favore....guarda, allora quasi quasi preferisco quell'americanata di Indipendence day....mi spiace per Curise, che con Minority report l'aveva azzeccata bene...Un buon film allora è I Robot (molto vicino ai romanzi di Asimov)(apple)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mia esperienza HD
          I robot e Minority report sono due filmacci, specie il primo è inguardabile. La guerra dei mondi non sarà un capolavoro, ma mette molta ansia e ha immagini spettacolari. Viste le vaccate che girano in questi anni direi che è un buon film. Se al posto di Tom Cruise mettevano qualche altro attore per me non faceva differenza.
  • Anonimo scrive:
    L'xbox 360 esce in 1080p...
    L'autore e' pagato bene dalla sony e'?e punto informatico li legge gli articoli osi fida e pubblica tutto?auguri...
    • Anonimo scrive:
      Re: L'xbox 360 esce in 1080p...
      e riscalato a 1080p, e solo per certi giochi, informati
      • Anonimo scrive:
        Re: L'xbox 360 esce in 1080p...
        - Scritto da:
        e riscalato a 1080p, e solo per certi giochi,
        informatiNo, leggi una qualsiasi news in inglese. La riscalatura vale per i vecchi titoli, la xbox può fornire il 1080p
        • Anonimo scrive:
          Re: L'xbox 360 esce in 1080p...
          - Scritto da:
          No, leggi una qualsiasi news in inglese. La
          riscalatura vale per i vecchi titoli, la xbox può
          fornire il
          1080pM$ l'ha dichiarata come 1080I...Se poi adesso che Ps3 sbandiera una (vera) 1080P arriva M$ che dice "no no... anche la 360 e' sempre stata 1080p" ah bhe'... allora tutti a crederci...
          • Anonimo scrive:
            Re: L'xbox 360 esce in 1080p...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            No, leggi una qualsiasi news in inglese. La

            riscalatura vale per i vecchi titoli, la xbox
            può

            fornire il

            1080p

            M$ l'ha dichiarata come 1080I...
            Se poi adesso che Ps3 sbandiera una (vera) 1080P
            arriva M$ che dice "no no... anche la 360 e'
            sempre stata 1080p" ah bhe'... allora tutti a
            crederci...Non è sempre stata 1080p. E' diventua 1080p con un update software. Informati
    • Anonimo scrive:
      Re: L'xbox 360 esce in 1080p...
      Qualsiasi scheda pc da 128mb in su in vga analogico supporta 1080p, per il Dvi occorre la versione dual-link disponibile solo sulle schede recenti (e che potrebbe implementare l'hdcp).
  • Anonimo scrive:
    Ma il 1080p non è già superato?
    Non era mica una notizia di pochi mesi fa??...forse presentato al cebit, se qualcuno riesce a trovare la news fa una buona cosa! bhè si parlava di risoluzioni di 2000 e passa fino ad arrivare a 4000 linee progressive! certo che se però "non siamo ancora pronti" oppure "siamo solo mucche da mungere" allora prima di vederne uno ne spenderemo di miliardi sui 1080p....questi oligopoli non fanno molto bene a noi consumatori!
    • skynetman scrive:
      Re: Ma il 1080p non è già superato?
      Si chiama Ultra High Definition Video testata nel settembre 2003.Ovviamente lo hanno testato i giapponesi e raggiunge una risoluzione di 7,680 x 4,320 cioè ha 16 volte il numero di punti del 1080p.Occupazione su disco 100 GB per 18 minuti di UHDV se si usa mpeg2 come per 1080p.Dettagli li trovi qui:http://en.wikipedia.org/wiki/Ultra_High_Definition_VideoCiao ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma il 1080p non è già superato?
        - Scritto da: skynetman
        Occupazione su disco 100 GB per 18 minuti 650 Gb x un film di 2 ore1,3 Tb per un film in 2 tempi da 2 oreper non parlare della velocità a cui dovrebbe marciare l'eventuale HD da 1 Tb per vedere decentemente il film (e non a scatti)deve leggere almeno 95 Mbytes/seci normali hd sono + lenti (credo)100Gb x 18 min, sono 100x1024 Mb / (18 x 60) sece l'audio a parte ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma il 1080p non è già superato?
          - Scritto da:
          - Scritto da: skynetman

          Occupazione su disco 100 GB per 18 minuti

          650 Gb x un film di 2 ore
          1,3 Tb per un film in 2 tempi da 2 ore

          per non parlare della velocità a cui dovrebbe
          marciare l'eventuale HD da 1 Tb per vedere
          decentemente il film (e non a
          scatti)
          deve leggere almeno 95 Mbytes/sec
          i normali hd sono + lenti (credo)
          100Gb x 18 min, sono 100x1024 Mb / (18 x 60) sec

          e l'audio a parte ?Gli hard disk attuali fanno 65-90MByte/s. Configurazioni RAID 0 o RAID 5 su 4 HDU fanno comodamente 250-300MB/s con controller PCI-E e PCI-X.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il 1080p non è già superato?
            - Scritto da:

            deve leggere almeno 95 Mbytes/sec

            Gli hard disk attuali fanno 65-90MByte/s.
            Configurazioni RAID 0 o RAID 5 su 4 HDU fanno
            comodamente 250-300MB/s con controller PCI-E e
            PCI-X.infatti 5 mb in meno, quindi scattoni garantitie surriscaldamento pericoloso (si bloccherà al 10mo minuto)Il controller di sicuro farà quelle velocità (sempre che non siano 300 MBit, come al solito ci marciano su ste cose) ma non so quale HD ad oggi li possa stare dietro (ottico ?
            10'000 giri ?)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il 1080p non è già superato?
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            deve leggere almeno 95 Mbytes/sec



            Gli hard disk attuali fanno 65-90MByte/s.

            Configurazioni RAID 0 o RAID 5 su 4 HDU fanno

            comodamente 250-300MB/s con controller PCI-E e

            PCI-X.

            infatti 5 mb in meno, quindi scattoni garantiti
            e surriscaldamento pericoloso (si bloccherà al
            10mo
            minuto)
            Il controller di sicuro farà quelle velocità
            (sempre che non siano 300 MBit, come al solito ci
            marciano su ste cose) ma non so quale HD ad oggi
            li possa stare dietro (ottico ?
            10'000 giri
            ?)Evidentemente non hai mai installato e visto in funzione un banale sistema RAID per desktop. Prendi un controller Adaptec 1210SA PCI 66MHz, montalo su un sistema Xeon con bus PCI-X. Avrai 180-200MByte/s con due semplici HDU SATA o SATA-II con 8MB o 16MB di Cache, come i Seagate 7200.9 o 7200.10 o i modelli Western Digital.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il 1080p non è già superato?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da: skynetman


            Occupazione su disco 100 GB per 18
            minuti



            650 Gb x un film di 2 ore

            1,3 Tb per un film in 2 tempi da 2 ore



            per non parlare della velocità a cui dovrebbe

            marciare l'eventuale HD da 1 Tb per vedere

            decentemente il film (e non a

            scatti)

            deve leggere almeno 95 Mbytes/sec

            i normali hd sono + lenti (credo)

            100Gb x 18 min, sono 100x1024 Mb / (18 x 60) sec



            e l'audio a parte ?

            Gli hard disk attuali fanno 65-90MByte/s.
            Configurazioni RAID 0 o RAID 5 su 4 HDU fanno
            comodamente 250-300MB/s con controller PCI-E e
            PCI-X.Ora devo avere una configurazione raid 5 per vedermi un film?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il 1080p non è già superato?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da: skynetman



            Occupazione su disco 100 GB per 18

            minuti





            650 Gb x un film di 2 ore


            1,3 Tb per un film in 2 tempi da 2 ore





            per non parlare della velocità a cui dovrebbe


            marciare l'eventuale HD da 1 Tb per vedere


            decentemente il film (e non a


            scatti)


            deve leggere almeno 95 Mbytes/sec


            i normali hd sono + lenti (credo)


            100Gb x 18 min, sono 100x1024 Mb / (18 x 60)
            sec





            e l'audio a parte ?



            Gli hard disk attuali fanno 65-90MByte/s.

            Configurazioni RAID 0 o RAID 5 su 4 HDU fanno

            comodamente 250-300MB/s con controller PCI-E e

            PCI-X.

            Ora devo avere una configurazione raid 5 per
            vedermi un
            film?Che vorrebbe dire questo ? Fra qualche anno le configurazioni RAID saranno nei PC entry-level di fascia bassa. Già ora costano pochissimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il 1080p non è già superato?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            - Scritto da: skynetman




            Occupazione su disco 100 GB per 18


            minuti







            650 Gb x un film di 2 ore



            1,3 Tb per un film in 2 tempi da 2 ore







            per non parlare della velocità a cui
            dovrebbe



            marciare l'eventuale HD da 1 Tb per vedere



            decentemente il film (e non a



            scatti)



            deve leggere almeno 95 Mbytes/sec



            i normali hd sono + lenti (credo)



            100Gb x 18 min, sono 100x1024 Mb / (18 x 60)

            sec







            e l'audio a parte ?





            Gli hard disk attuali fanno 65-90MByte/s.


            Configurazioni RAID 0 o RAID 5 su 4 HDU fanno


            comodamente 250-300MB/s con controller PCI-E e


            PCI-X.



            Ora devo avere una configurazione raid 5 per

            vedermi un

            film?

            Che vorrebbe dire questo ? Fra qualche anno le
            configurazioni RAID saranno nei PC entry-level di
            fascia bassa. Già ora costano
            pochissimo.Certo, come lo SCSI dove soppiantare l'ATA, come questa storia del raid su tutti i computer la sento da 5 anni, come il betamax doveva soppiantare il VHS e via dicendo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il 1080p non è già superato?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            - Scritto da: skynetman





            Occupazione su disco 100 GB per 18



            minuti









            650 Gb x un film di 2 ore




            1,3 Tb per un film in 2 tempi da 2 ore









            per non parlare della velocità a cui

            dovrebbe




            marciare l'eventuale HD da 1 Tb per vedere




            decentemente il film (e non a




            scatti)




            deve leggere almeno 95 Mbytes/sec




            i normali hd sono + lenti (credo)




            100Gb x 18 min, sono 100x1024 Mb / (18 x
            60)


            sec









            e l'audio a parte ?







            Gli hard disk attuali fanno 65-90MByte/s.



            Configurazioni RAID 0 o RAID 5 su 4 HDU
            fanno



            comodamente 250-300MB/s con controller
            PCI-E
            e



            PCI-X.





            Ora devo avere una configurazione raid 5 per


            vedermi un


            film?



            Che vorrebbe dire questo ? Fra qualche anno le

            configurazioni RAID saranno nei PC entry-level
            di

            fascia bassa. Già ora costano

            pochissimo.

            Certo, come lo SCSI dove soppiantare l'ATA, come
            questa storia del raid su tutti i computer la
            sento da 5 anni, come il betamax doveva
            soppiantare il VHS e via
            dicendoVeramente fino a 5 anni fa c'era l' ATA parallelo come standard. L' ATA Seriale solo ora è in vera diffusione di massa. Il RAID su ATA parallelo era una stupidaggine. SATA è superiore agli SCSI paralleli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il 1080p non è già superato?
            Esiste il Serial SCSI:Sas (Serial Attached Scsi)Un HD nuovo di 100 Gb costa circa 500.Per non parlare del controller dai 700 ai 1200Ed infine il collegamento in fibra ottica: Fiber Chanell.Però ......... una bomba!!Altro che i giochetti Serial ATA.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il 1080p non è già superato?
            - Scritto da:
            Esiste il Serial SCSI:
            Sas (Serial Attached Scsi)

            Un HD nuovo di 100 Gb costa circa 500.
            Per non parlare del controller dai 700 ai 1200
            Ed infine il collegamento in fibra ottica: Fiber
            Chanell.

            Però ......... una bomba!!
            Altro che i giochetti Serial ATA.Il SerialATA non è un giochetto. Il SAS deriva gran parte della tecnologia dal precedente SATA, tanto è che i controller SAS supportano SATA e permettono di mischiare gli hard disk nelle varie configurazioni fra i due standard.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il 1080p non è già superato?
            E con questa l'ho sentite tutte!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il 1080p non è già superato?
            - Scritto da:
            E con questa l'ho sentite tutte!Errato: con la TUA le abbiamo sentite (e lette) tutte...
      • avvelenato scrive:
        Re: Ma il 1080p non è già superato?
        - Scritto da: skynetman
        Si chiama Ultra High Definition Video testata nel
        settembre
        2003.
        Ovviamente lo hanno testato i giapponesi e
        raggiunge una risoluzione di 7,680 x 4,320
        cioè ha 16 volte il numero di punti del
        1080p.
        Occupazione su disco 100 GB per 18 minuti
        di UHDV se si usa mpeg2 come per
        1080p.
        Dettagli li trovi qui:
        http://en.wikipedia.org/wiki/Ultra_High_Definition

        Ciao ;)Non esiste un CCD tanto grande, tant'è che il test è stato fatto accoppiando 4 ccd.Il formato futuro più prossimo è il 4k, http://www.red.com
      • reXistenZ scrive:
        Re: Ma il 1080p non è già superato?

        Occupazione su disco 100 GB per 18 minuti
        di UHDV se si usa mpeg2 come per
        1080p.Bisognerà affittare un appartamento per sistemarci i dischi fissi dove si scarica il materiale p2p. :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma il 1080p non è già superato?
      - Scritto da:
      Non era mica una notizia di pochi mesi
      fa??...forse presentato al cebit, se qualcuno
      riesce a trovare la news fa una buona cosa! bhè
      si parlava di risoluzioni di 2000 e passa fino ad
      arrivare a 4000 linee progressive! certo che se
      però "non siamo ancora pronti" oppure "siamo solo
      mucche da mungere" allora prima di vederne uno ne
      spenderemo di miliardi sui 1080p....questi
      oligopoli non fanno molto bene a noi
      consumatori!Al livello tecnologico sì, è superato MA prima che lo sia come standard ufficiale ad alta definizione per il pubblico passeranno minimo 10-15 anni. Ultra-Alta-Definizione prima di 15 anni nelle case delle persone non entrerà.
    • rockroll scrive:
      Re: Ma il 1080p non è già superato?
      - Scritto da:
      Non era mica una notizia di pochi mesi
      fa??...forse presentato al cebit, se qualcuno
      riesce a trovare la news fa una buona cosa! bhè
      si parlava di risoluzioni di 2000 e passa fino ad
      arrivare a 4000 linee progressive! certo che se
      però "non siamo ancora pronti" oppure "siamo solo
      mucche da mungere " allora prima di vederne uno ne
      spenderemo di miliardi sui 1080p.... questi
      oligopoli non fanno molto bene a noi
      consumatori! Vedo che hai capito com'è il giro del fumo e chi ha interesse a far fumo.1080p è solo uno dei possibili standard, anche se adesso viene definito come "il massimo". Aspetta (saggio consiglio) e vedrai.Tecnicamente non ci sono limiti al livello di definizione se non quelli volgarmente detti di "larghezza di banda" ovvero di portata di veicolazione del mezzo attraverso il quale transitano i segnali HD.Se vuoi te ne parlo anch'io di ulltra risoluzioni, ma che senso hanno se non sei un falco? (il falco è un animale che nella retina ha molti più "pixel" dei tuoi).Vai tranquillo che col 1080i (non è necessario che sia 1080p, praticamente doppie frames/sec ma con ugual definizione), osservando lo schermo dalla giusta distanza e non incollati ad esso, siamo pressochè al limite di definizione della nostra retina umana. Bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma il 1080p non è già superato?
        Beh ... se guardi alcuni tipi di sport come la F1 o la motoGP, la differenza tra 1080i e 1080p si avverte e come.Certo per vedere le bocce di Pamela Anderson, non avverti differenza!
        • rockroll scrive:
          Re: Ma il 1080p non è già superato?
          - Scritto da:
          Beh ... se guardi alcuni tipi di sport come la F1
          o la motoGP, la differenza tra 1080i e 1080p si
          avverte e
          come.
          Certo per vedere le bocce di Pamela Anderson, non
          avverti
          differenza!In effetti, stai parlando di immagini in movimento rapido, e quindi di resa in fluidità di movimento, situazione nella quale la modalità progressiva crea la differenza. Su immagini statiche o quasi come le superbocce di Pamela (ma saranno statiche, le ha rifatte?), non dovresti avere differenza apprezzabile.Bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma il 1080p non è già superato?
          si ma il problema è chi ti trasmette motogp e/o F1 in 1080p ?Se lo trovi, chiedi di trasmettere anche le bocce delle Anderson alla stessa risoluzione: magari riusciamo da dare l'input necessario per la dura legged i mercato 8)
    • avvelenato scrive:
      Re: Ma il 1080p non è già superato?
      - Scritto da:
      Non era mica una notizia di pochi mesi
      fa??...forse presentato al cebit, se qualcuno
      riesce a trovare la news fa una buona cosa! bhè
      si parlava di risoluzioni di 2000 e passa fino ad
      arrivare a 4000 linee progressive! certo che se
      però "non siamo ancora pronti" oppure "siamo solo
      mucche da mungere" allora prima di vederne uno ne
      spenderemo di miliardi sui 1080p....questi
      oligopoli non fanno molto bene a noi
      consumatori!sta tranquillo che 1080p durerà parecchio.Ci sono in ballo standard superiori come il 4k e l'ultra high definition video, ma a patre che sono ancora in fase prototipale, il mio parere è che le case in grado di ospitare schermi più grandi di un 50" siano ancora poche.Imho qualsiasi standard superiore non verrà mai accolto, a meno di una radicale rivoluzione nell'ambito dei display video.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 07.55-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma il 1080p non è già superato?
        E poi la super-HD è in fase di sperimentazione, non è mica una tecnologia già commercializzata. Seguendo questo ragionamento allora non ha senso acquistare PC basati su transistor poiché il futuro sono le CPU quantistiche e quindi aspettiamo tutti che quelle siano commercializzate???
    • ilcate scrive:
      Re: Ma il 1080p non è già superato?
      Ma i films attuali hanno una risoluzione paragonabile al 1080p. E al cinema non mi pare di vedere problemi di risoluzione ;-).Nota: per risoluzione, intendo la risoluzione di lavoro dei film, ovvero la fase tra lo scanning della pellicole a la ristampa della pellicola da formato digitale, quindi poi tutti i fattori compressione, codifica colori sono differenti d auna HD
  • Anonimo scrive:
    la HD non serve ad un cazzo
    l'unico HD che conosco è quello che sta sottoil mio desktop
    • Anonimo scrive:
      Re: la HD non serve ad un cazzo
      Ma hai mai visto qualcosa in HD? scaricati un trailer a 1080p dal sito apple....se riesci a vederne un quarto sul tuo 20" lcd è già tanto..e capirai come "anche l'occhio vuole la sua parte"...se poi per te è uguale che avere un 14pollici mivar in bianco e nero allora hai sicuramente ragione!
      • rockroll scrive:
        Re: la HD non serve ad un cazzo
        - Scritto da:
        Ma hai mai visto qualcosa in HD? scaricati un
        trailer a 1080p dal sito apple....se riesci a
        vederne un quarto sul tuo 20" lcd è già tanto..e
        capirai come "anche l'occhio vuole la sua
        parte"...se poi per te è uguale che avere un
        14pollici mivar in bianco e nero allora hai
        sicuramente
        ragione!Hai letto bene l'articolo? I monitor attuali arrivano a definizioni full HD (senza spendere milionate assurde aggiungo io). Quello che dici tu era vero su vecchi CRT o sui primi LCD (800x600 per intenderci).
        • avvelenato scrive:
          Re: la HD non serve ad un cazzo
          - Scritto da: rockroll

          - Scritto da:

          Ma hai mai visto qualcosa in HD? scaricati un

          trailer a 1080p dal sito apple....se riesci a

          vederne un quarto sul tuo 20" lcd è già tanto..e

          capirai come "anche l'occhio vuole la sua

          parte"...se poi per te è uguale che avere un

          14pollici mivar in bianco e nero allora hai

          sicuramente

          ragione!

          Hai letto bene l'articolo? I monitor attuali
          arrivano a definizioni full HD (senza spendere
          milionate assurde aggiungo io).Provare per credere
          • Anonimo scrive:
            Re: la HD non serve ad un cazzo
            Ho visto una partita di basket su Sky HD, che non è 1080p, e sono già rimasto stupefatto. Ok i film, ma non vedo l'ora di vedere gli eventi sportivi su 1080p. Finalmente si vedrà quella czz di pallina da tennis quando batte per terra (e la traccia che lascia)!Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: la HD non serve ad un cazzo
            - Scritto da:
            Ho visto una partita di basket su Sky HD, che non
            è 1080p, e sono già rimasto stupefatto. Ok i
            film, ma non vedo l'ora di vedere gli eventi
            sportivi su 1080p. Finalmente si vedrà quella czz
            di pallina da tennis quando batte per terra (e la
            traccia che
            lascia)!
            SalutiNon ho capito xké mi hai quotato.
        • The Animal scrive:
          Re: la HD non serve ad un cazzo

          Hai letto bene l'articolo? I monitor attuali
          arrivano a definizioni full HD (senza spendere
          milionate assurde aggiungo io).

          Quello che dici tu era vero su vecchi CRT o sui
          primi LCD ( 800x600 per
          intenderci).Come il mio, e non sento la necessità di cambiarlo.Quando mi si scassa quello che ho, lo sostituisco con uno più performante, lo stesso con la tv, non sarà certo l'avvento dell'alta definizione a farmi aprire il portafoglio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 12.11-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Serve per il porno! Porno in RAI!
        - Scritto da:
        Ma hai mai visto qualcosa in HD? scaricati un
        trailer a 1080p dal sito apple....se riesci a
        vederne un quarto sul tuo 20" lcd è già tanto..e
        capirai come "anche l'occhio vuole la sua
        parte"...se poi per te è uguale che avere un
        14pollici mivar in bianco e nero allora hai
        sicuramente
        ragione!L'unica domanda che ha ragione di essere è: esistono porno in HD?Che ci faccio poi di una televisione in HD se la RAI boicotta i sani film porno e mi fa vedere dei ladri rimbambiti che vincono soldi aprendo pacchi? Che mi frega a me delle ficcscion patetiche su preti, suore, papi, napoletani e carabbinnieri piene di attori raccomandati??Nel porno sì che si sudano la pagnotta gli attori! E' gente che ci mette la faccia e non solo.Per questo chiediamo a gran voce, contro il fast-porno che la RAI tuteli lo Slow Porno trasmettendolo anche in prima serata. I bimbi? Buttateli a calci fuori di casa o teneteli 2 ore sul terrazzino! Cribbio, mi consenta!L'HD ha senso solo in un contesto porno, dove si possono apprezzare tutti i dettagli vaginali esaltati da registi tipo Andrew Blake.Comitato Porno in RaiMogei - Movimento Genitori IntelligentiOnan Onlus
    • Nerchioforo scrive:
      Re: la HD non serve ad un cazzo
      Ma scherzi!? Hai visto Anitra Blond Kyla Cole e Shay Laren in HD?? T'assicuro che ad essere duro NON è il disco! :$
      • Anonimo scrive:
        Re: la HD non serve ad un cazzo
        - Scritto da: Nerchioforo
        Ma scherzi!? Hai visto Anitra Blond Kyla Cole e
        Shay Laren in HD?? T'assicuro che ad essere duro
        NON è il disco!
        :$Si vedranno meglio i brufoli e la cellulite. Che schifo :s
        • rockroll scrive:
          Re: la HD non serve ad un cazzo
          Si vedranno meglio i brufoli e la cellulite. Che schifo E' uno sfizio vedere queste cose, lo spettacolo cinematografico non ne perde se il neo non si staglia perfettamente sul muso della figona di turno.Ma tierni presente che nei e cellulite li vedi "perfettamente" se hai sistema HD e stai appiccicato allo schermo (cosa che noi siamo abituati a fare con display PC o videobox). Da distanza canonica di visione TV in sala, anche in full HD, non pensare di vedere nei, lentiggini, peli superflui, cellulite ed altre schifezze, molto più nitidi che con un onestissimo TVC standard PAL magari con DTT.
          • Anonimo scrive:
            Re: la HD non serve ad un cazzo
            - Scritto da: rockroll
            Si vedranno meglio i brufoli e la cellulite.
            Che
            schifo

            E' uno sfizio vedere queste cose, lo spettacolo
            cinematografico non ne perde se il neo non si
            staglia perfettamente sul muso della figona di
            turno.

            Ma tierni presente che nei e cellulite li vedi
            "perfettamente" se hai sistema HD e stai
            appiccicato allo schermo (cosa che noi siamo
            abituati a fare con display PC o videobox).

            Da distanza canonica di visione TV in sala, anche
            in full HD, non pensare di vedere nei,
            lentiggini, peli superflui, cellulite ed altre
            schifezze, molto più nitidi che con un
            onestissimo TVC standard PAL magari con
            DTT.Certo se guardi un 14" ma se hai un 16:9 37" TFT 720p o 1080p o superiore la differenza la vedi eccome.
          • Anonimo scrive:
            Re: la HD non serve ad un cazzo
            ma guardando un film porno in 1080p si vedra' meglio il punto G? in quel caso va ad avere anche un effetto didattico
          • rockroll scrive:
            Re: la HD non serve ad un cazzo
            Certo se guardi un 14" ma se hai un 16:9 37" TFT 720p o 1080p o superiore la differenza la vedi eccome Certo che la vedi, perchè c'è, da vicino, e non è poi così grande come vuoi far pensare.Ma se si guarda la TV in sala insieme ad altre persone e quindi alla giusta distanza, (è la normale condizione di utilizzo), non puoi pretendere di impedire la visione altrui piazzandoti a 50 cm. dallo schermo, condizione necessaria per apprezzare tale differenza.PS: il formato 16:9 piuttosto che 4:3 (che io preferisco) non c'entra nulla col livello di definizione. Lo stesso dicasi per TFT: può migliorare la qualità percepita, ma non la definisione. Stesso discorso vale per tecnica progressiva anzichè interallacciata, che lasciando inalterata la definizione migliora alquanto l'effetto scia di immagini in movimento, richiedendo però il doppio di risorse di banda. Quanto a modelli 1080p o superiori, a parte che superiori non esistono se non forse in forma sperimentale, ti sfido a trovare questi modelli sul mercato, per lo meno a livello ricevitori TV, senza neanche porre in campo l'argomento principale, il prezzo ... e quand'anche entrassi in possesso di tale marchingegno, ti sfido a trovare in giro trasmissioni TV o anche supporti memorizzati in grado di dare adeguato input a questo livello di definizione, e ripeto sempre trascurando pietosamente l'argomento prezzi (e condizioni di utilizzo..., vedrai che lucchetti si inventeranno le Majors, che tremendi colpi di coda daranno durante l'agonia delle loro politiche di blindatura dei contenuti).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 19.35-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: la HD non serve ad un cazzo
            - Scritto da: rockroll
            Certo se guardi un 14" ma se hai un 16:9 37"
            TFT 720p o 1080p o superiore la differenza la
            vedi
            eccome

            Certo che la vedi, perchè c'è, da vicino, e non è
            poi così grande come vuoi far
            pensare.Non sai di che parli. Ed evidentemente neghi la realtà o hai problemi alla vista.
            Ma se si guarda la TV in sala insieme ad altre
            persone e quindi alla giusta distanza, (è la
            normale condizione di utilizzo), non puoi
            pretendere di impedire la visione altrui
            piazzandoti a 50 cm. dallo schermo, condizione
            necessaria per apprezzare tale
            differenza.Ma chi te lo ha detto che devi stare attaccato allo schermo per notare le differenze di aumentata risoluzione spaziale e/o temporale ?!Guarda che gli occhi ed il cervello sono in grado di una sensibilità assai maggiore di quello che pensi. Dovresti studiarti un pò il sistema visivo primitivo umano al livello dei neuroni.
            PS: il formato 16:9 piuttosto che 4:3 (che io
            preferisco) non c'entra nulla col livello di
            definizione. Lo stesso dicasi per TFT: può
            migliorare la qualità percepita, ma non la
            definisione. Stesso discorso vale per tecnica
            progressiva anzichè interallacciata, che
            lasciando inalterata la definizione migliora
            alquanto l'effetto scia di immagini in movimento,
            richiedendo però il doppio di risorse di banda.Tu hai una grossa confusione in testa fra cosa è definizione e cosa è qualità percepita. Il 16:9 non aumenta la definizione? Che tu preferisca il 4:3 non importa, l'industria lavora da decenni in 16:9. Il progressivo lascia invariata la definizione ? E chi te lo ha raccontato ? Dove lo hai letto ? Mah!
            Quanto a modelli 1080p o superiori, a parte che
            superiori non esistono se non forse in forma
            sperimentale, ti sfido a trovare questi modelli
            sul mercato, per lo meno a livello ricevitori TV,
            senza neanche porre in campo l'argomento
            principale, il prezzo ... e quand'anche entrassi
            in possesso di tale marchingegno, ti sfido a
            trovare in giro trasmissioni TV o anche supporti
            memorizzati in grado di dare adeguato input a
            questo livello di definizione, e ripeto sempre
            trascurando pietosamente l'argomento prezzi (e
            condizioni di utilizzo..., vedrai che lucchetti
            si inventeranno le Majors, che tremendi colpi di
            coda daranno durante l'agonia delle loro
            politiche di blindatura dei
            contenuti).Blu-Ray e HD-DVD supportano 1080P. Gli schermi Full HD TFT 1080P li puoi comprare ora nei negozi in Italia da un 1800 euro in su per 37"-40". I migliori stanno fra i 2500 ed i 4000 Euro.
          • rockroll scrive:
            Re: la HD non serve ad un cazzo
            Prima di risponderti ti rammento la frase di apertura di questo ottimo articolo, scritta da qualcuno che ne sa più di me: di T. Tessarolo - Nei negozi si spacciano come televisori rivoluzionari apparecchi che non lo sono affatto o che sono destinati a deludere... Ora vediamo cosa mi contesti. Non sai di che parli. Ed evidentemente neghi la realtà o hai problemi alla vista. Ho solo detto che la differenza non è poi così sconvolgente come tu ed altri vogliono far credere, e questo per forza di cose è un parere soggettivo e personalissimo, come altrettanto lo è il tuo: non per questo ti accuso di ignoranza o bugiarderia o visus menomato!In effetti sono discretamente miope, ma con correzione visiva vedo OK. Ma chi te lo ha detto che devi stare attaccato allo schermo per notare le differenze di aumentata risoluzione spaziale e/o temporale?!Guarda che gli occhi ed il cervello sono in grado di una sensibilità assai maggiore di quello che pensi. Dovresti studiarti un pò il sistema visivo primitivo umano al livello deineuroni. Se leggi bene, mi riferivo alla sola risoluzione spaziale, sulla temporale ne parliamo dopo. Neuroni o non neuroni, il tuo potere risolutivo non è quello di un falco, anche il tuo occhio viaggia a pixel (coni e bastoncini della retina) e non sono infiniti. Buona regola di corretta fruizione dice che un 40" andrebbe visto da non meno di 4 metri. Un 40" 16:9 con definizione 1920x1080, ossia un 1080p o 1080i (vedo che non sai che la definizione non dipende da quel "i" o "p") ha pixel (immaginiamoli quadrati) di dimensione circa (25*35)/1920 = 0.457 mm. (dove 35 sono arrotondati i pollici dell'asse x, essendo 40" la diagonale). Ora tu che hai studiato le mirabolanti proprietà neuronali, dimmi tu se da oltre 4 metri distingui distintamente due punti che distano tra loro meno di mezzo millimetro! Se pur ce la fai diciamo da meno di tre metri di distanza, perchè hai 11 decimi, ammetti che sei al limite della tua acutezza visiva, ovvere del potere risolutivo del tuo strumento ottico fisiologico? o no?Ora non mi dire che non è vero, io più semplice ed evidente di così non saprei come spiegartelo. Tu hai una grossa confusione in testa fra cosa è definizione e cosa è qualità percepita. Il 16:9 non aumenta la definizione? Che tu preferisca il 4:3 non importa, l'industria lavora da decenni in 16:9. Il progressivo lascia invariata la definizione? E chi te lo ha raccontato? Dove lo hai letto? Mah! Non è colpa mia se non arrivi a capire quel che dico. Provo a spiegarti, poi spero che vedrai da te chi ha una grossa confusione in testa.Il 16:9 è uno dei possibili, infiniti formati ipotizzabili. Se poi l'industria ha voluto costruire apparecchi più raffinati solo in questo formato, la cosidetta miglior visione (e non solo definizione) non è merito tecnico di questo formato, ma solo di una scelta di standard industriali. La prossima volta non fuorviare il prossimo, ma scrivi che per lo standard 4:3 (fisiologicamente più corretto come campo visivo, per cui continuo a preferirlo) hanno deciso di non implementare tecniche HD. Da quanto detto sopra ti sarai accorto che la definizione (bada non la qualità di visione, che forse confondi con definizione) è data dal numero di pixel, 1080x720 nel caso di definizione 720x (appunto, questo è il termine appropriato), e di 1920x1080 nel caso di definizione 1080x, dove x è indifferentemente p o i. Che poi la sensazione visiva fisiologica sia alquanto (alquanto, non nettamente) migliore in prevalenza sulla componente orizzontale per oggetti in rapido movimento, questo si, è dovuto alla tecnica progressiva, piuttosto che interallacciata, tecnica che migliora l'effetto "scia" ed annulla un leggero effetto "tendina", però richiede il doppio di risorse per un risultato qualitativamente assoluntamente non "doppio". Non ho bisogno di leggere chi sa dove per dirti questo: sono principi fisici, che non puoi confutare. Per dettagliata spiegazione fisica, punta il mio nick e leggi altri miei post su questo 3D.Spero ora ti sia chiaro che ne' il formato ne' la modalità di interallaciamento hanno influenza sulla definizione, e che la modalittà progressiva influisce solo sulle scie di rapide immagini in movimento (è essenzialmente questo il frutto di una migliorata "risoluzione temporale"). E pensa che le tue famose funzioni ottico/neuronali percepiscono molta più "scia" di quanto non produca un TVC SD (tradizionale): prova a guardare la punta incandescente di una sigaretta al buio in rapido movimento, poi dimmi se è il caso di fare tanto il raffinato. Blu-Ray e HD-DVD supportano 1080P. Gli schermi Full HD TFT 1080P li puoi comprare ora nei negozi in Italia da un 1800 euro in su per 37"-40". I migliori stanno fra i 2500 ed i 4000 Euro. Puoi avere benissimo ragione, non sono documentato come te, ti rammentavo solo le stesse affermazioni riportate da T. Tessarolo (l'autore dell'articolo), che se permetti mi dovrebbero dare più fiducia delle tue. Non volermene se ti ho smontato tutto, se usavi un tono meno polemico qualcosa ti risparmiavo.Bye.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 dicembre 2006 06.09-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: la HD non serve ad un cazzo
      - Scritto da:
      l'unico HD che conosco è quello che sta sotto
      il mio desktopE vantatene :D
    • Anonimo scrive:
      Re: la HD non serve ad un cazzo
      I film si guardano al cinema!
    • Anonimo scrive:
      Re: la HD non serve ad un cazzo
      Seconodo me non conosci nemmeno quello... pirla!
  • Anonimo scrive:
    1080p
    Un filmato in tale modalità è come vedere l'evento da una finestra.E' molto suggestivo.Ma la cosa più "bella" è che, mostrato a certa gente, non nota una grossa differenza con un normale televisore.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1080p
      - Scritto da:
      Un filmato in tale modalità è come vedere
      l'evento da una
      finestra.

      E' molto suggestivo.

      Ma la cosa più "bella" è che, mostrato a certa
      gente, non nota una grossa differenza con un
      normale
      televisore.E' lo stesso ragionamento che faccio io, ho accesso ad un sacco di materiale hd ma siamo in pochi a distinguerne le differenze.......diventera' un'area di nicchia come il superaudiocd e altri formati nuovi che non hanno preso, dovrebbe prendere qualcosa di piu' di questi comunque.
      • Anonimo scrive:
        Re: 1080p
        Il problema vero è la dimensione.Anche al TOP Audio, nella sala Lexicon, il dimostratore ammetteva che in un normale salotto, guardando un 42 pollici da 3/4 metri, la differenza fra 720P e 1080P è difficilmente avvertibile. Il formato FullHD è raccomandabile solo per grossi formati o per video proiezioni.Certo che se un giorno tutti i pannelli saranno FullHD senza differenze di prezzo il problema smetterà di esistere.Ma per ora un buon 720P va benissimo per la stragrande maggioranza dei casi (anche tenuto presente che la quasi totalità dei contenuti è comunque in definixione classica...)
        • Anonimo scrive:
          Re: 1080p
          Ammettevano male. La differenza è abissale, poi se la gente dorme e chiude gli occhi e spegne il cervello quando guarda la tv al punto da non capire più nulla e manco vedere le immagini più definite... - Scritto da:
          Il problema vero è la dimensione.
          Anche al TOP Audio, nella sala Lexicon, il
          dimostratore ammetteva che in un normale salotto,
          guardando un 42 pollici da 3/4 metri, la
          differenza fra 720P e 1080P è difficilmente
          avvertibile. Il formato FullHD è raccomandabile
          solo per grossi formati o per video
          proiezioni.
          Certo che se un giorno tutti i pannelli saranno
          FullHD senza differenze di prezzo il problema
          smetterà di
          esistere.
          Ma per ora un buon 720P va benissimo per la
          stragrande maggioranza dei casi (anche tenuto
          presente che la quasi totalità dei contenuti è
          comunque in definixione
          classica...)
  • Crazy scrive:
    TV Pioneer Plasma...
    CIAO A TUTTIl'anno scorso ho comperato una televisione al Plasma Pioneer PRO920.Ceercando in Internet non e` ben chiaro come lavori questa televisione che ci e` pure costata una bella botta, in certi siti dicono che supporta fino a 1080i, in altri dice che supporta 1080p... quello che posso dire e` che si vede veramente molto bene, qual'ora trasmettano in Alta definizione... gia`, perche` qui e` il pacco, se vuoi vedere in alta definizione devi pagare di piu`.Molti canali trasmettono sia in modalita` normale che in quella HD e chiedono prezzi assurdi per vederli in versione HD, e sinceramente, li lascio anche perdere... vedermi un documentario o una gara di F1 in HD ben poco mi interessa.Piu` interessante invece prendere i canali in PayperView in HD, quando si acquista un Film, anziche` pagare $3 se ne pagano $5 e si vede il Film in HD, quello che invece sta arrivando solo ora, e` il suono HD, specialmente per le Radio... cosa cavolo si inventeranno poi per farci spendere altri soldi?Alla fine di tutto, OK, la sulla TV HD si vede bene, ma e` anche altrettanto vero che non noto tutta questa differenza spaventosa, insomma, alla fine di tutto, si vedeva anche prima, ed in ogni caso, non parliamo di immagini tridimensionali... quando inventeranno la TV 3d, varra` far la pena fare il gran passo, per ora, rimane pi`u che altro uno sfizio.DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: TV Pioneer Plasma...
      Per un attimo ho intravisto lo spettro del TC materializzarsi nella TV al Plasma....fiuuuuu meno male,che paura che mi hai fatto venire! :D
      • Crazy scrive:
        Tranquillo, niente TC
        - Scritto da:
        Per un attimo ho intravisto lo spettro del TC
        materializzarsi nella TV al Plasma....fiuuuuu
        meno male,che paura che mi hai fatto venire!
        :DCIAOtu non ci crederai, ma sono andato avanti piu` di un mese a cercare informazioni relative a tale Televisione per essere sicuro che non ci fosse nulla di Trusted in essa.Il primo indizio e` stato che la Pioneer non e` membro del TCG, poi, ho iniziato a cercare info a destra ed a manca, e tutte davano esito negativo, cosi`, dopo aver avuto praticamente il 100% di conferme che le TV Pioneer sono esenti dal Trusted Computing, ho dato l'OK a mio padre per fare l'acquisto, ed alla fine di tutto, ne siamo veramente soddisfatti.Se tutti facessimo cosi`, prima di comperare qualcosa, per essere sicuri che non sia Trusted, vedresti quanto presto il Trsuted Computing farebbe a fallire.DISTINTI SALUTI
        • Anonimo scrive:
          Re: Tranquillo, niente TC
          - Scritto da: Crazy

          - Scritto da:

          Per un attimo ho intravisto lo spettro del TC

          materializzarsi nella TV al Plasma....fiuuuuu

          meno male,che paura che mi hai fatto venire!

          :D


          CIAO
          tu non ci crederai, ma sono andato avanti piu` di
          un mese a cercare informazioni relative a tale
          Televisione per essere sicuro che non ci fosse
          nulla di Trusted in
          essa.
          Il primo indizio e` stato che la Pioneer non e`
          membro del TCG, poi, ho iniziato a cercare info a
          destra ed a manca, e tutte davano esito negativo,
          cosi`, dopo aver avuto praticamente il 100% di
          conferme che le TV Pioneer sono esenti dal
          Trusted Computing, ho dato l'OK a mio padre per
          fare l'acquisto, ed alla fine di tutto, ne siamo
          veramente
          soddisfatti.
          Se tutti facessimo cosi`, prima di comperare
          qualcosa, per essere sicuri che non sia Trusted,
          vedresti quanto presto il Trsuted Computing
          farebbe a
          fallire.
          DISTINTI SALUTIE del DRM della porta HDMI che comunica in modo criptato che mi dici? E di tutti i pvr/dvr che supportano la broadcast flag? E del token constraint degli hddvd/blu-ray? E del CSS? E dell'ACSS?
  • Anonimo scrive:
    il problema e' un altro..
    se uno ora deve cambiare una tv cosa si prende? un classico ctr magari slim da 32? che se non sbaglio e' al massimo hd ready e non full hd..oppure si prende un mega costoso full hd da 2000+ euro?e se poi la cosa diventa come per i pc e fra 2-3 anni fanno il full hd X2 ancora piu' potente, gli altri han preso un pacco? :Dma soprattutto.. ora se uno si compra un full hd, come giustamente scritto nell'articolo, ci guarda ben poco se non zero in full hd..quindi credo che il problema sia che siamo in fase di transizione da analogico a digitale e questi inconvenienti siano normalisecondo me e' piu' saggio aspettare se si puo' altrimenti se proprio e' da comprare una tv nuova conviene prenderne una hd ready da meno di 1000 euro magari sharp o samsung.. tenete d'occhio i tempi di risposta dei pixel e il contrasto .. inoltre torna utile per i videogames che la tv abbia un ingresso component e non un adattatore component d-bus (ma non so se ce ne sono con queste caratteristiche sotto i 1000 euro..)spero possa tornar utile, ciao :)
    • Crazy scrive:
      Per 2000???
      - Scritto da:

      se uno ora deve cambiare una tv cosa si prende?
      un classico ctr magari slim da 32? che se non
      sbaglio e' al massimo hd ready e non full
      hd..

      oppure si prende un mega costoso full hd da 2000+
      euro?
      CIAOdove lo trovi un Full HD per 2000 Euro?Ho un Pioneer Pro 920, pagato 5mila Dollari senza garanzia, se lo avessi preso con la garanzia ce ne volevano 9mila...Diciamo pure che mi sono giocato il Jolly e lo ho preso senza garanzia, ma sempre di 5mila Dollari si parla... per 2mila non so cosa trovi sul mercato...DISTINTI SALUTI
      • Anonimo scrive:
        Re: Per 2000???
        - Scritto da: Crazy

        - Scritto da:



        se uno ora deve cambiare una tv cosa si prende?

        un classico ctr magari slim da 32? che se non

        sbaglio e' al massimo hd ready e non full

        hd..



        oppure si prende un mega costoso full hd da
        2000+

        euro?



        CIAO
        dove lo trovi un Full HD per 2000 Euro?
        Ho un Pioneer Pro 920, pagato 5mila Dollari senza
        garanzia, se lo avessi preso con la garanzia ce
        ne volevano
        9mila...
        Diciamo pure che mi sono giocato il Jolly e lo ho
        preso senza garanzia, ma sempre di 5mila Dollari
        si parla... per 2mila non so cosa trovi sul
        mercato...
        DISTINTI SALUTI-------http://stats.trovaprezzi.it/tp/go.aspx?id=7914179 TV Sharp AQUOS LCD 37 + Dig. Terr.Sharp LC 37XD1E - Aquos - TV LCD - 37 - widescreen - 1080p (FullHD) - HD ready - nero - LC-37XD1EVedi negozio per disponibilità miscoit 2.178,00--------http://stats.trovaprezzi.it/tp/go.aspx?id=7831319 LC-37XD1E 37 LCD FULL HD DTT - ITALIA* LCD-TV 37" (diagonale 94 cm) in formato 16:9 * Pannello ad alta risoluzione Full HD 1080P (1920 x 1080) * Retroilluminazione a 4 lunghezze d'onda per la resa ottimale dei colori * Alta luminosità: 450 cd/m2 * Contrasto nativo 1200:1 ; Contrasto dinamicoVedi negozio per disponibilità Visualdream 1.936,58Spese: n.d.Totale: 1.936,58------http://stats.trovaprezzi.it/tp/go.aspx?id=7895703 Toshiba Audio Video Home: TV LCD - TOSHIBA REGZA 37 FULL HD 1980x1080px 800:1 500cd 2xHDMI[37WL67ZG] TOSHIBA REGZA 37 FULL HD 1980x1080px 800:1 500cd 2xHDMI cod 37WL67ZG REGZA: eleganza e tecnologia per gli LCD TV Toshiba... Toshiba, grazie alla più avanzata tecnologia, ha realizzato la nuova linea di LCD TV, splendidi nel design, irrinunciDisponibile PriceOK 1.598,50+ 8,30 (spese)Totale: 1.606,80-------
        • Crazy scrive:
          Re: Per 2000???

          http://stats.trovaprezzi.it/tp/go.aspx?id=7895703

          Toshiba Audio Video Home: TV LCD - TOSHIBA
          REGZA 37 FULL HD 1980x1080px 800:1 500cd
          2xHDMI
          [37WL67ZG] TOSHIBA REGZA 37 FULL HD 1980x1080px
          800:1 500cd 2xHDMI cod 37WL67ZG REGZA: eleganza e
          tecnologia per gli LCD TV Toshiba... Toshiba,
          grazie alla più avanzata tecnologia, ha
          realizzato la nuova linea di LCD TV, splendidi
          nel design,
          irrinunci
          Disponibile PriceOK 1.598,50
          + 8,30 (spese)
          Totale: 1.606,80

          -------CIAOscusa, ma tu mi parli di LCD, io parlo di un Plasma da 43 pollici (il mio Pioneer), chiaro che se mi citi LCD anziche` Plasma, e per di piu` di dimensioni inferiori... i prezzi cambiano.CORDIALI SALUTI
      • Anonimo scrive:
        Re: Per 2000???
        Ma allora le cazzate non le spari solo quando parli di TC.
    • pippo75 scrive:
      Re: il problema e' un altro..
      - Scritto da:

      se uno ora deve cambiare una tv cosa si
      prende?Una tranquilla TV da 14pollici o LCD o CRT e vive felice.Preferisco guardare il contenuto piutosto che la definizione dell'immagine.Vero, anche la definizione ha la sua impiortanza, ma in un filmato l'occhio non sempre riesce a vedere queste differenze
  • Anonimo scrive:
    Per l'autore
    Sulla xbox 360 e il 1080p:"Xbox 360 riceve in bonus il 1080pCon l'arrivo del lettore esterno HD DVD, annunciato per novembre, Microsoft rilascerà anche un aggiornamento software che spingerà la risoluzione massima gestibile a 1080p. Al momento, però, servirà solo per i giochi"http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1659126Basta leggere PI 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Per l'autore
      e' riscalato, e due
      • Anonimo scrive:
        Re: Per l'autore
        - Scritto da:
        e' riscalato, e dueLa riscalatura è sui vecchi titoli che non prevedevano il 1080p. Oltre a supportare il 1080p reale sui film, nessuno ora vieta di creare giochi a 1080p su xbox 360
        • Anonimo scrive:
          Re: Per l'autore
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          e' riscalato, e due

          La riscalatura è sui vecchi titoli che non
          prevedevano il 1080p. Oltre a supportare il 1080p
          reale sui film, nessuno ora vieta di creare
          giochi a 1080p su xbox
          360Aggiungo: splinter cell, ad esempio, nelle versioni beta rilasciate come demo ad alcune riviste aveva l'opzione per i 1080p, quindi è sciuramente possibile creare giochi a 1080p nativi su xbox 360
  • corrado1972 scrive:
    ottimo articolo
    Ottimo articolo che spiega in modo chiaro e non troppo tecnico la tecnologia, l'offerta e la situazione attuale dell'HD in italia.Grazie :)
    • felixthecat scrive:
      Re: ottimo articolo
      - Scritto da: corrado1972
      Ottimo articolo che spiega in modo chiaro e non
      troppo tecnico la tecnologia, l'offerta e la
      situazione attuale dell'HD in
      italia.
      Grazie :)Questo è il migliore articolo che abbia mai letto su punto-informatico da quando è nato.
    • Anonimo scrive:
      Re: ottimo articolo
      Voglio fare i miei complimenti all'autore dell'articolo per la chiarezza espositiva, la competenza tecnica dimostrata e l'accuratezza delle informazioni riportate.Veramente un ottimo articolo!-- Luca
      • Anonimo scrive:
        Re: ottimo articolo
        Mi associo ai complimenti, sicuramente un'articolo utile (ne sapevo un 'belin di Tv ad alta definizione).Ci sara' da riflettere prima di fare gli acquisti per natale...
        • rockroll scrive:
          Re: ottimo articolo
          - Scritto da:
          Mi associo ai complimenti, sicuramente
          un'articolo utile (ne sapevo un 'belin di Tv ad
          alta
          definizione).

          Ci sara' da riflettere prima di fare gli acquisti
          per natale...
          Dicono che noi liguri siamo avari (sapessi i piemontesi ...).In verità siamo oculati, prima di spendere a rampazzo ci informiamo bene e riflettiamo sui pro e contro.Questo ottimo articolo aiuterà a riflettere molti compratori incauti, e chi non vuol riflettere si arrangi.Bye.
        • Icestorm scrive:
          Re: ottimo articolo
          - Scritto da:
          Mi associo ai complimenti, sicuramente
          un'articolo utile (ne sapevo un 'belin di Tv ad
          alta
          definizione).Mi associo anche io ai complimenti.Ottimo articolo.Ero abbastanza informato di 720p, 1080p e compagnia bella ma nonostante questo l'articolo conteneva diverse cose che non sapevo, e le spiegava chiaramente.
    • Anonimo scrive:
      Re: ottimo articolo
      Mi associo. Ottimo articolo. Avreti tuttavia aggiunto una piccola guida a LCD Vs Plasma: e.g. colori, tempi di risposta, contrasto, consumo, bla bla bla.SalutiMatteo
    • Ubu re scrive:
      Re: ottimo articolo
      - Scritto da: corrado1972
      Ottimo articolo che spiega in modo chiaro e non
      troppo tecnico la tecnologia, l'offerta e la
      situazione attuale dell'HD in
      italia.
      Grazie :)Sono d'accordo.E' da tanto tempo che non provavo piacere a leggere un articolo.Non ho intenzione di comprarmi una tv ,in quanto non la uso, ma un buon articolo è sempre un buon articolo.
    • picchiatello scrive:
      Re: ottimo articolo
      - Scritto da: corrado1972
      Ottimo articolo che spiega in modo chiaro e non
      troppo tecnico la tecnologia, l'offerta e la
      situazione attuale dell'HD in
      italia.
      Grazie :)quoto !e siccome l'appetito vien mangiando quando uno identico sugli schermi per pec che ultimamente infestano gli stessi mega-store di informatica ?
      • picchiatello scrive:
        Re: ottimo articolo
        - Scritto da: picchiatello
        quoto !
        e siccome l'appetito vien mangiando quando uno
        identico sugli schermi per pec che ultimamente
        infestano gli stessi mega-store di informatica
        ?anche per gli altri della ottima redazione!
  • Anonimo scrive:
    Alcuni video Full HD
    http://www.apple.com/quicktime/guide/hd/-- ZiK
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcuni video Full HD
      Ah, in molti video, per avere la versione a 1080p, dovete guardare il codice HTML...-- ZiK
    • Ubu re scrive:
      Re: Alcuni video Full HD
      Veramente impressionevoli :).Grazie per il link.
    • finger scrive:
      Re: Alcuni video Full HD
      Conoscete qualche alternativa a "apple.com + quicktime" per vedere filmati in hd?grazie
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcuni video Full HD
        - Scritto da: finger
        Conoscete qualche alternativa a "apple.com +
        quicktime" per vedere filmati in
        hd?

        graziePerché, questi non ti piacciono?(rotfl)Aspetta aspetta aspetta.... forse ho capito, non hai un Mac e cerchi di usare QT su un PC con Windows!!!A noi ci è toccato di usare Merdaplayer su Mac: occhio per occhio....Quando M$ farà una versione di WMP almeno decente per Mac, potrete forse avere QT come lo abbiamo noi. ;)Intanto usiamo VLC...
  • Anonimo scrive:
    Soliti specchietti per allodole
    Destinati ai soliti ITALIOTI desiderosi di esporli nei salotti spacciando agli amici come must tecnologici autentiche ciofeche.Agli ITALIOTI basta farli spendere un sacco di soldi e rifilargli pacchi che non ammetteranno mai di aver ricevuto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soliti specchietti per allodole
      Ecco l'Italiota.Ma hai mai visto qualcosa in 720i?
    • Anonimo scrive:
      Re: Soliti specchietti per allodole
      - Scritto da:
      Destinati ai soliti ITALIOTI desiderosi di
      esporli nei salotti spacciando agli amici come
      must tecnologici autentiche
      ciofeche.
      Agli ITALIOTI basta farli spendere un sacco di
      soldi e rifilargli pacchi che non ammetteranno
      mai di aver
      ricevuto.A differenza tua, tanta gente si informa prima di comprare, mica sono tutti ignoranti come ti piace pensare.Forse qualcuno prende degli abbagli e' vero, pero' anche tu abbagli di arroganza.
  • Anonimo scrive:
    sky fa già HD/MPEG4, e non solo..
    anche il nuovo STB di Fastweb ne è capace, per non parlare di HD-DVD e BlueRay, e cmq il DTT se servirà a qualcosa sarà proprio per dare a tutti la possibilità di ricevere stream in HD. E comunque non è assolutamente vero che per apprezzare la differenza ci vuole esclusivamente il 1080p, il 720p è un esperienza di gran lunga superiore al PAL/SECAM, sembra proprio che l'autore lo dice solo perchè si crede conoscitore per essersi fatto qualche passeggiata al Mediaworld sotto casa .....
  • Anonimo scrive:
    1080p Full HD
    Non prenderò in considerazione risoluzioni inferiori. Anche se dovrò aspettare qualche anno perchè i prezzi si livellino.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1080p Full HD
      Bravo!
    • rockroll scrive:
      Re: 1080i e' il limite!
      Ewwiwa il nerdismo s'impenna a livelli estremi! Scusa, ma non capisco cosa voglia dire nerdismo.Puoi spiegarti meglio, per me e per tutti, magari spiegando in cosa sei in accordo o disaccordo sulle per me validissime informazioni date dal tuo interlocutore?Grazie.
      • intossicato scrive:
        Re: 1080i e' il limite!
        - Scritto da: rockroll
        Ewwiwa il nerdismo s'impenna a livelli
        estremi!

        Scusa, ma non capisco cosa voglia dire nerdismo.

        Puoi spiegarti meglio, per me e per tutti, magari
        spiegando in cosa sei in accordo o disaccordo
        sulle per me validissime informazioni date dal
        tuo
        interlocutore?

        Grazie.quoto
      • Anonimo scrive:
        Re: 1080i e' il limite!
        - Scritto da: rockroll
        Ewwiwa il nerdismo s'impenna a livelli
        estremi!

        Scusa, ma non capisco cosa voglia dire nerdismo.

        Puoi spiegarti meglio, per me e per tutti, magari
        spiegando in cosa sei in accordo o disaccordo
        sulle per me validissime informazioni date dal
        tuo
        interlocutore?Bravo bravo, vediamo che ti aggiorni, stai al passo con i tempi e conosci i termini, bravo.Magari imparare autonomamente senza chiedere sempre agli altri? O internet lo usi solo per le pippe?
        • rockroll scrive:
          Re: 1080i e' il limite!
          Bravo bravo, vediamo che ti aggiorni, stai al passo con i tempi e conosci i termini, bravo.Magari imparare autonomamente senza chiedere sempre agli altri? O internet lo usi solo per le pippe? Ti ringrazio per la cortese risposta, ora mi è tutto chiaro. A proposito, cosa vuol dire pippe? sul vocabolario non l'ho trovato, e neanche su Wiki.A mai più risentirti
    • rockroll scrive:
      Re: 1080p Full HD
      - Scritto da:
      Non prenderò in considerazione risoluzioni
      inferiori. Anche se dovrò aspettare qualche anno
      perchè i prezzi si
      livellino.
      Scusami se non condivido, ma per principio sono contrario a chi vuole "il massimo" comunque, specie se il gioco non vale la candela.Hai mai fatto considerazioni sul rapporto prezzo/prestazione?Se hai letto attentamente questo ottimo articolo, avrai capito che devi aspettare, se vuoi il massimo in condizioni di accettabile fruizione, e non solo per questione di prezzi. Ma avrai anche capito che l'equivalente del massimo lo puoi ottenere molto prima e con molto meno, anzi forse ce l'hai già. Vai a vedere la definizione massima del tuo Monitor, o eventualmente di un buon Monitor attuale, anche CRT, e fai le tue considerazioni in merito ...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 novembre 2006 02.20-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: 1080p Full HD
        certo solo che poi vedi la metà dei colori, sfumature che si perdono, fotoritocchi inconcludenti, e quant'altro...
      • Anonimo scrive:
        Re: monitor CRT vs LCD
        - Scritto da:

        Vai a vedere la definizione massima del tuo

        Monitor, o eventualmente di un buon Monitor

        attuale, anche CRT, e fai le tue considerazioni

        in merito

        Faccio grafica da 10 anni, fin'ora non ho MAI
        visto un monitor LDC o plasma superare la qualità
        di un buon CRT, non solo a parità di prezzo, ma
        proprio anche prendendo i modelli costosi di LCD
        a confronto con modelli di fascia media di
        CRT.

        E' che la gente è incline a farsi gabbare dal
        marketing, se non hai l'ultimo modello di tv hd
        sei indietro, se fai il grafico e non hai ilMa hai idea del controllo del colore che puoi avere con gli LCD moderni? Profilando il monitor ogni mese ho delle variazioni quasi impercettibili, quando con un buon CRT ogni settimana era da calibrare e riprofilare. Senza parlare di distorsione, fuoco e resa per area. Guarda che controllo hanno gli Eizo top di gamma: ogni area del monitor ti garantisce lo STESSO colore.Non voglio fare il "moderno", per certe fotografie preferisco ancora l'Hasserblad analogica (non potendo permetermi la nuova digitale) che una Canon 350D con buoni obiettivi, ma ci vuole molto più lavoro e per risultati difficilmente apprezzabili dai clienti (e relativi costi da giustificare).
        • Anonimo scrive:
          Re: monitor CRT vs LCD

          Ma hai idea del controllo del colore che puoi
          avere con gli LCD moderni? si, nullo, a meno che non spendi una barca di soldi e allora ti rendi conto che con la metà ti ci compri un CRT che è 10 volte meglio in tutto (a parte lo spazio occupato!).Esempio: poco tempo fa un mio amico fotografo (di quelli fissati con il design e le cose avveneristiche) ha comprato tutto un sistema nuovo con monitor piatto, che a suo dire era ottimo, dopo poco tempo viene da me e dice che ha grossi problemi di corrispondenza colore/esposizione fra quel che vede e la stampa finale. Allora per prova abbiamo messo il suo LCD e il mio CRT affiancati, abbiamo caricato le stesse foto, in particolare un bellissimo paesaggio, sull'LCD mancavano aree intere di colore e dettagli! Le nuvole che sul CRT si vedevano perfettamente in ogni dettaglio, belle tonde e reali, sull'LCD risultavano delle aree piatte e quasi senza sfumature.Alla fine comunque non siamo riusciti a calibrare nulla sul suo LCD, non c'è stato verso.Morale della favola: appena trova qualcuno a cui rifilare l'LCD comprerà lo stesso mio modello di CRT :D
          Profilando il monitor
          ogni mese ho delle variazioni quasi
          impercettibili, quando con un buon CRT ogni
          settimana era da calibrare e riprofilare. ???? :oscusa ma che roba compri? il monitor e la scheda grafica non sono come le corde della chitarra che le devi accordare ogni tanto (rotfl)con un buon crt e una buona scheda grafica (e un buon software di sviluppo) non c'è neanche bisogno di calibrare niente, hai già un sistema WYSIWYG, infatti da anni quel che vedo nel monitor è uguale a quel che esce dalla tipografia.Sai quando sorgono i problemi? Quando faccio roba per web, che i clienti (coi loro modernissimi LCD) vedono grigio quel che è un giallo sabbia leggero, o quadrettoni di colore al posto di ampie omogenee sfumature.
          Senza
          parlare di distorsione, fuoco e resa per area.
          Guarda che controllo hanno gli Eizo top di gamma:
          ogni area del monitor ti garantisce lo STESSO
          colore.sinceramente non ho avuto di questi problemi con il mio CRT 22" schermo piatto
          Non voglio fare il "moderno", per certe
          fotografie preferisco ancora l'Hasserblad
          analogica si però poi il passaggio della scansione comunque compromette il dettaglio e la qualità a seconda dello scanner se è buono o meno.
          (non potendo permetermi la nuova
          digitale) che una Canon 350D con buoni obiettivi,
          ma ci vuole molto più lavoro e per risultati
          difficilmente apprezzabili dai clienti (e
          relativi costi da
          giustificare).Con circa 500 euro prendi una Nikon con obiettivo 50mm 1.8 che è luminosissimo ed ha un'ottima qualità.La qualità nelle digitali non sta tanto nei megapixel (che servono veramente solo per stampe di grandi dimensioni) ma nelle ottiche.Ho avuto modo di provare corpi macchina molto costosi con obiettivi scarsi, e obiettivi ottimi su reflex tipo Nikon D50 (che si trova a 450 euro), e quest'ultima combinazione non ha nulla da invidiare alle attrezzature più costose.
          • Anonimo scrive:
            Re: monitor CRT vs LCD
            - Scritto da:


            Ma hai idea del controllo del colore che puoi

            avere con gli LCD moderni?

            si, nullo, a meno che non spendi una barca di
            soldi e allora ti rendi conto che con la metà ti
            ci compri un CRT che è 10 volte meglio in tutto
            (a parte lo spazio
            occupato!).

            Esempio: poco tempo fa un mio amico fotografo (di
            quelli fissati con il design e le cose
            avveneristiche) ha comprato tutto un sistema
            nuovo con monitor piatto, che a suo dire era
            ottimo, dopo poco tempo viene da me e dice che ha
            grossi problemi di corrispondenza
            colore/esposizione fra quel che vede e la stampa
            finale.


            Allora per prova abbiamo messo il suo LCD e il
            mio CRT affiancati, abbiamo caricato le stesse
            foto, in particolare un bellissimo paesaggio,
            sull'LCD mancavano aree intere di colore e
            dettagli! Le nuvole che sul CRT si vedevano
            perfettamente in ogni dettaglio, belle tonde e
            reali, sull'LCD risultavano delle aree piatte e
            quasi senza
            sfumature.

            Alla fine comunque non siamo riusciti a calibrare
            nulla sul suo LCD, non c'è stato
            verso.

            Morale della favola: appena trova qualcuno a cui
            rifilare l'LCD comprerà lo stesso mio modello di
            CRT
            :D


            Profilando il monitor

            ogni mese ho delle variazioni quasi

            impercettibili, quando con un buon CRT ogni

            settimana era da calibrare e riprofilare.


            ???? :o

            scusa ma che roba compri? il monitor e la scheda
            grafica non sono come le corde della chitarra che
            le devi accordare ogni tanto
            (rotfl)

            con un buon crt e una buona scheda grafica (e un
            buon software di sviluppo) non c'è neanche
            bisogno di calibrare niente, hai già un sistema
            WYSIWYG, infatti da anni quel che vedo nel
            monitor è uguale a quel che esce dalla
            tipografia.Sì, sì, lascio a te lavorare a occhio.Io preferisco affidarmi a colorimetri e spettrofotometri e profilare ogni tanto.Guarda che anche i CRT più belli sul mercato da una settimana allaltra cambiano moltissimo i colori rispetto a LCD da 7-800 euro.Ti consiglio un corso sulla gestione del flusso del colore in stampa: ne scoprirai delle belle!Se non hai modo di andare ad ascoltare un buon relatore(fra i tanti Mauro Boscarol), puoi sempre dare un'occhiata qui: http://www.apple.com/seminars sono seminari gratuiti.
            Sai quando sorgono i problemi? Quando faccio roba
            per web, che i clienti (coi loro modernissimi
            LCD) vedono grigio quel che è un giallo sabbia
            leggero, o quadrettoni di colore al posto di
            ampie omogenee
            sfumature.


            Senza

            parlare di distorsione, fuoco e resa per area.

            Guarda che controllo hanno gli Eizo top di
            gamma:

            ogni area del monitor ti garantisce lo STESSO

            colore.

            sinceramente non ho avuto di questi problemi con
            il mio CRT 22" schermo piatto




            Non voglio fare il "moderno", per certe

            fotografie preferisco ancora l'Hasserblad

            analogica

            si però poi il passaggio della scansione comunque
            compromette il dettaglio e la qualità a seconda
            dello scanner se è buono o
            meno.Quando si mette in moto quella faccio fare le scansioni su scanner a tamburo.

            (non potendo permetermi la nuova

            digitale) che una Canon 350D con buoni
            obiettivi,

            ma ci vuole molto più lavoro e per risultati

            difficilmente apprezzabili dai clienti (e

            relativi costi da

            giustificare).

            Con circa 500 euro prendi una Nikon con obiettivo
            50mm 1.8 che è luminosissimo ed ha un'ottima
            qualità.

            La qualità nelle digitali non sta tanto nei
            megapixel (che servono veramente solo per stampe
            di grandi dimensioni) ma nelle
            ottiche.

            Ho avuto modo di provare corpi macchina molto
            costosi con obiettivi scarsi, e obiettivi ottimi
            su reflex tipo Nikon D50 (che si trova a 450
            euro), e quest'ultima combinazione non ha nulla
            da invidiare alle attrezzature più
            costose.
            Io parlavo di una Canon con montato un Canon EF 50mm f/1.4 USM e non mi sembra affatto un fondo di bottiglia.
          • Anonimo scrive:
            sei solo un dilettante della domenica
            - Scritto da:


            Ma hai idea del controllo del colore che puoi

            avere con gli LCD moderni?

            si, nullo, a meno che non spendi una barca di
            soldi e allora ti rendi conto che con la metà ti
            ci compri un CRT che è 10 volte meglio in tuttonulla di più falso, quello che dici ti "sembra" vero perché a) windows non gestisce i colori in maniera corretta b) non hai mai "visto" un LCD buonoprendi uno di questi:http://www.apple.com/displays/oppurehttp://www.lacie.com/products/family.htm?id=10010

            Esempio: poco tempo fa un mio amico fotografo (di
            quelli fissati con il design e le cose
            avveneristiche) ha comprato tutto un sistema
            nuovo con monitor piatto, che a suo dire era
            ottimo, dopo poco tempo viene da me e dice che ha
            grossi problemi di corrispondenza
            colore/esposizione fra quel che vede e la stampa
            finale.indovino; il tuo amico fotografo una un PC (caso raro se è veramente un professionista e non uno tipo da matrimoni) questo perché1) windows gestisce male il colore, usando solo ed esclusivamente lo spazio sRGB in maniera nativa; forse Vista pare risolva almeno in parte il problema2) il monitor probabilmente era un sony, ma anche gli altri non è che siano granchéripeto, Apple o LaCie + Mac OS X per gestire i profili colori + calibratore EyeOne o Lacie una volta al mese = 100% corrispondeza colore in ogni ambito (braodcast, web, DTP, ecc..)

            sull'LCD mancavano aree intere di colore e
            dettagli! Le nuvole che sul CRT si vedevano
            perfettamente in ogni dettaglio, belle tonde e
            reali, sull'LCD risultavano delle aree piatte e
            quasi senza
            sfumature.doveva essere un LCD veramente scadente... :squanto lo aveva pagato? 200

            Alla fine comunque non siamo riusciti a calibrare
            nulla sul suo LCD, non c'è stato
            verso.calibrare hardware o software? con l'hardware non mai da nessuna parte...

            Profilando il monitor

            ogni mese ho delle variazioni quasi

            impercettibili, quando con un buon CRT ogni

            settimana era da calibrare e riprofilare.


            ???? :o

            scusa ma che roba compri? il monitor e la scheda
            grafica non sono come le corde della chitarra che
            le devi accordare ogni tanto
            (rotfl)ma che ti ridi.... i monitor CRT devono essere calibrati ogni mese al minimo gli LCD ogni sei mesi.... informati...io ti consiglio di acquistare uno di questi:http://www.lacie.com/products/range.htm?id=10042così magari mi diventi un minimo più professionale...

            con un buon crt e una buona scheda grafica (e un
            buon software di sviluppo) non c'è neanche
            bisogno di calibrare niente, hai già un sistema
            WYSIWYG, infatti da anni quel che vedo nel
            monitor è uguale a quel che esce dalla
            tipografia.....i seminari online te li hanno già consigliati...

            Sai quando sorgono i problemi? Quando faccio roba
            per web, che i clienti (coi loro modernissimi
            LCD) vedono grigio quel che è un giallo sabbia
            leggero, o quadrettoni di colore al posto di
            ampie omogenee
            sfumature.magari per il web faresti meglio ad impostare photoshop su profili RGB ben calibrati... così magari capisci che se alcuni li vedi non vuol dire che tutto il mondo li veda...so limiti dei sistemi...come la stampa ha i suoi......da come parli si capisce che sei solo un dilettante della domenica... conosci solo il fai da te..e non hai mai conosciuto "professionisti" vericome quello che ti ha segnalato i seminari...'sciussa...(apple)PS. se non lo hai capito sono un altro
          • Anonimo scrive:
            Re: sei solo un dilettante della domenic

            a) windows non gestisce i colori in
            maniera corretta mah... supposizioni, l'hardware è hardware
            b) non hai mai "visto" un LCD
            buono

            prendi uno di questi:
            http://www.apple.com/displays/forse ti è sfuggito che i monitor apple sono dei nec rimarcati, chesi trovano sul mercato

            oppure
            http://www.lacie.com/products/family.htm?id=10010certo, ma confermi la mia teoria, visto che costano la modica cifra di $1300

            1) windows gestisce male il coloresei un pò fissato eh
            2) il monitor probabilmente era un sony, ma anche
            gli altri non è che siano
            granchénon dico la marca per fare cattiva pubblicità, ma era un monitor che gli è stato venduto come avente un'ottima qualità e che costa quando un 21" crt di fascia medio-alta
            ma che ti ridi.... i monitor CRT devono essere
            calibrati ogni mese al minimo gli LCD ogni sei
            mesi....
            informati...mi sembra assurda questa cosa, capisco che ci sono i puristi del settore, quelli tipo che mettono i coni d'ottone murati in vari punti della stanza perchè la musica si sente meglio, ma è certamente un'esagerazione puntigliosa.anche perchè dovresti ben sapere che ogni persona vede in modo leggermente diverso,quindi cosa vuoi calibrare una volta al mese?
            io ti consiglio di acquistare uno di questi:
            http://www.lacie.com/products/range.htm?id=10042

            così magari mi diventi un minimo più
            professionale...certo, come se la professionalità la fa un pezzo di elettronica :Dsei un pò brand-addicted
            so limiti dei sistemi...come la stampa ha i
            suoi...
            ...da come parli si capisce che sei solo un
            dilettante della domenica... conosci solo il fai
            da te..ehhh se non ci fossi tu ad illuminarci il mondo sarebbe perduto (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            e non hai mai conosciuto "professionisti"
            veri
            come quello che ti ha segnalato i seminari...

            'sciussa...

            (apple)

            PS. se non lo hai capito sono un altrocerto certo, tanto sei stato smascherato (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: sei solo un dilettante della domenic
            Sai, nel mondo della musica ci sono due categorie, gli artisti talentuosi e i seguaci della tecnica, i primi magari con 4 note e una chitarra di 30 anni fa fanno musiche spettacolari che ti colpiscono nell'anima, i secondi hanno un camion di effetti e apparecchiature e fanno a gara a chi esegue più scale nel minor tempo possibile, e alla fine sono solo "impaginatori di pentagrammi".Nel mondo della fotografia ci sono gli Artisti che lavorano magari con macchine a telemetro di 50 anni fa, che hanno un occhio formidabile e sfornano capolavori in continuazione, acclamati a livello mondiale, poi ci sono quelli che sanno tutta la teoria fotografica e hanno 5 macchine digitali da 10mpx e 20 obiettivi, poi fanno delle ciofeche di foto.Nella computer grafica è la stessa cosa, ci sono quelli che fanno Arte, poi ci sono gli impaginatori nerd.E tu non fai certo parte della prima categoria.
          • Anonimo scrive:
            Re: sei solo un dilettante della domenic

            Nella computer grafica è la stessa cosa, ci sono
            quelli che fanno Arte, poi ci sono gli
            impaginatori
            nerd.

            E tu non fai certo parte della prima categoria.patetico dilettante della domenica... quando non hai più argomenti tagli tutto e passi all'insulto velato... patetico...avrei preferito che tu argomentassi punto per punto... ma capisco che la cosa ti sia impossibile senza fare la figura del dilettante...peccato per te... la "mia" società lavora per nomi molto importanti ed i "nostri" lavori li avrai visti di certo alla TV, aprendo un giornale, o magari navigandoci sul web.. e ti assicuro che è tutta roba di prima categoria come difficilmente si vede in Italia.Anzi alcuni dei nostri lavori sono stati acquistati e localizzati anche in Cina, Australia, Canada e Stati Uniti quindi se cerchi un nome di qualche multinazionale e vedrai siti e adv uguali tra questi paesi saprai che li abbiamo fatti noi...tornando al discorso "dell'arte" fammi vedere qualcuno che dica di fare "arte" al computer e io ti mostrerò un cr*tino privo di senzo del ridicolo... poi magari te sarai pure convinto di fare arte fotografando qualche matrimonio la domenica...se vuoi capire cosa sia l'arte entra nella cappella sistina ed alza gli occhi al cielo...(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: sei solo un dilettante della domenic

            patetico dilettante della domenica... quando non
            hai più argomenti tagli tutto e passi all'insulto
            velato...
            patetico...meglio l'insulto velato ed intelligente che l'insulto diretto come fai tu, che non fa proprio onore alla tua professionalità sopraffina (rotfl)
            avrei preferito che tu argomentassi punto per
            punto...ma cosa vuoi argomentare con uno che parte con "dilettante della domenica", sei solo un nerd saccente, mi rimbalzi proprio (rotfl)
            peccato per te... la "mia" società lavora per
            nomi molto importanti ed i "nostri" lavori li
            avrai visti di certo alla TV, aprendo un
            giornale, o magari navigandoci sul web.. e ti
            assicuro che è tutta roba di prima categoria come
            difficilmente si vede in
            Italia.

            Anzi alcuni dei nostri lavori sono stati
            acquistati e localizzati anche in Cina,
            Australia, Canada e Stati Uniti quindi se cerchi
            un nome di qualche multinazionale e vedrai siti e
            adv uguali tra questi paesi saprai che li abbiamo
            fatti
            noi...certo certo, mio cugggggino una volta mi ha detto che era morto
            tornando al discorso "dell'arte" fammi vedere
            qualcuno che dica di fare "arte" al computer e io
            ti mostrerò un cr*tino privo di senzo del
            ridicolo... il senZo (rotfl) del ridicono va via facendosi una cultura non studiando i manuali tecnici, forse ti renderai conto che un vero creativo lo è comunque sia con attrezzature spaziali che con cose molto povere.
            se vuoi capire cosa sia l'arte entra nella
            cappella sistina ed alza gli occhi al
            cielo...ci sono entrato e tornato molte volte probabilmente mooolto tempo prima di te, e certamente Michelangelo Buonarroti aveva l'Arte infusa nel suo essere, non si faceva certo le pippe mentali (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: sei solo un dilettante della domenic

            ma cosa vuoi argomentare con uno che parte con
            "dilettante della domenica", sei solo un nerd
            saccente, mi rimbalzi proprio
            (rotfl)certo che chiamare nerd un "professionista" e lavorare con metodi pressapochistici come i tuoi deve essere gratificante... :s
            certo certo, mio cugggggino una volta mi ha detto
            che era
            mortofatti tuoi, io di certo non mi vengo a sp*ttanare in un forum c*ccoloso pieno di troll
            forse ti renderai conto che un vero creativo lo è
            comunque sia con attrezzature spaziali che con
            cose molto povere.terra chiama troll, terra chiama troll... lo abbiamo perso...dove di grazia avrei affermato il contrario di quello che affermi?
            ci sono entrato e tornato molte volte
            probabilmente mooolto tempo prima di te, e
            certamente Michelangelo Buonarroti aveva l'Arte
            infusa nel suo essere, non si faceva certo le
            pippe mentali
            (rotfl)già ma l'arte dell'affresco o del mosaico Michelagelo la conosceva moolto bene, sicuramente moolto meglio di quanto tu non conosca il tuo PC...c'è stato un episodio in particolare che la storia ricorda; una sfida tra Michelangelo e Leonardo da Vinci per affrescare una sala di Palazzo vecchio a Firenze.Leonardo toppò clamorosamente perché sperimento una tecnica che lui non conosceva bene ed il suo affresco si rovinò in maniera irreparabile.Quindi come vedi non basta il genio... serve anche la tecnica del saper fare (bene)...(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: sei solo un dilettante della domenic

            fatti tuoi, io di certo non mi vengo a sp*ttanare
            c'è stato un episodio in particolare che la
            storia ricorda; una sfida tra Michelangelo e
            Leonardo da Vinci per affrescare una sala di
            Palazzo vecchio a
            Firenze.

            Leonardo toppò clamorosamente perché sperimento
            una tecnica che lui non conosceva bene ed il suo
            affresco si rovinò in maniera
            irreparabile.Se la devi dire della bene... Leonardò non sperimentò una tecnica che non conosceva, ma cercò di applicare una tecnica _innovativa_ e purtroppo toppò, d'altro canto neanche Michelangelo poi sviluppò la sua parte di lavoro.
            Quindi come vedi non basta il genio... serve
            anche la tecnica del saper fare
            (bene)...si ma il tuo esempio non calza...

            (apple)ma perchè ti firmi con il loghetto di una multinazionale americana? ti ci identifichi così tanto? mah...
          • Anonimo scrive:
            Re: sei solo un dilettante della domenic
            - Scritto da:


            fatti tuoi, io di certo non mi vengo a
            sp*ttanare


            c'è stato un episodio in particolare che la

            storia ricorda; una sfida tra Michelangelo e

            Leonardo da Vinci per affrescare una sala di

            Palazzo vecchio a

            Firenze.



            Leonardo toppò clamorosamente perché sperimento

            una tecnica che lui non conosceva bene ed il suo

            affresco si rovinò in maniera

            irreparabile.


            Se la devi dire della bene... Leonardò non
            sperimentò una tecnica che non conosceva, ma
            cercò di applicare una tecnica _innovativa_ e
            purtroppo toppò, d'altro canto neanche
            Michelangelo poi sviluppò la sua parte di
            lavoro.
            Leonardo non era pratico della tecnica dell'affresco (perchè richiede rapidità di esecuzione dato che la pittura deve essere fatta, appunto, "a fresco") mentre Leonardo era un tipo riflessivo e cambiava idea 1000 volte.La tecnica utilizzata era innovativa per il Rinascimento ma venica descritta da Plinio ed usata dagli antichi greci.Leonardo non fa altro che spolverare una vecchia tecnica ed usarla dopo diversi centinani di anni... in maniera non proprio impeccabile...Quindi come vedi l'esempio calza a pennello.Dilettante...(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: 1080p Full HD
      - Scritto da:
      Non prenderò in considerazione risoluzioni
      inferiori. Anche se dovrò aspettare qualche anno
      perchè i prezzi si
      livellino.
      pensa un pò come facciamo senza la tv HD? :'(non è che siamo un pò vittime del marketing?io invece finchè faranno i tubi catodici comprerò solo quelli, costano pochissimo, si vedono bene e durano decenni, frega una cippa se sono sottili o meno...
Chiudi i commenti