VPN gratis con l'abbonamento Google One da 2 TB

Gli abbonati alla formula da 2 TB del servizio Google One presto saranno in grado di accedere senza alcuna ulteriore spesa alla VPN di bigG.
Gli abbonati alla formula da 2 TB del servizio Google One presto saranno in grado di accedere senza alcuna ulteriore spesa alla VPN di bigG.

Oggi il gruppo di Mountain View annuncia una novità destinata agli abbonati al servizio Google One: una VPN per Android a breve accessibile gratuitamente per chi sottoscrive la formula da 2 TB (9,99 euro al mese o 99,99 euro l’anno). Utilizzandola, tutto il traffico generato dal proprio dispositivo mobile viene cifrato assicurando così un ulteriore livello di protezione per dati e privacy.

La VPN di Google One, all’inizio solo per Android

Sarà disponibile entro le prossime settimane negli Stati Uniti e inizialmente solo su Android, per poi raggiungere in un secondo momento altri paesi così come le piattaforme iOS, Windows e macOS. Il funzionamento è stato reso da bigG il più semplice possibile: all’interno dell’applicazione di Google One si troverà la voce Enable VPN da attivare per rendere sicura e privata la connessione, come mostra l’animazione di seguito. Non bisognerà far altro, non sarà richiesta alcuna complessa configurazione.

Basta un tocco nell’app Google One per criptare la tua attività online e aggiungere così un ulteriore livello di protezione quando ti connetti.

La VPN per Android di Google One

A cosa serve una VPN e, in questo caso, quella integrata nel piano Google One? Facciamo riferimento alla pagina ufficiale.

  • Riproduci in streaming, scarica e sfoglia utilizzando una connessione privata criptata.
  • Crea uno scudo contro gli hacker sulle reti non protette, ad esempio sulle reti Wi-Fi pubbliche.
  • Nascondi il tuo indirizzo IP per impedire a terze parti di usarlo per tracciare la tua posizione.

La VPN per Android dell'abbonamento Google One

Il gruppo di Mountain View garantisce il massimo rispetto della privacy dichiarando che nessuna informazione legata all’utilizzo della VPN verrà monitorata.

  • Google non utilizzerà mai la connessione VPN per tracciare, registrare o vendere i dati della tua attività di navigazione.
  • I nostri sistemi sono dotati di sicurezza avanzata integrata che impedisce a chiunque di utilizzare la rete VPN per associare la tua attività online alla tua identità.
  • Non ti chiediamo di crederci sulla parola. Le nostre librerie client sono open source, mentre i sistemi end-to-end verranno controllati in modo indipendente (a partire dal 2021).

Al debutto anche quelle che bigG definisce Pro Sessions, delle sessioni private con esperti del gruppo per saperne di più sul funzionamento di una VPN e su come rendere sicura la propria attività online. Anche in questo caso saranno accessibili sottoscrivendo un abbonamento alla formula da 2 TB di Google One, inizialmente negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Canada.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti