VPN e protocolli: qual è il migliore?

VPN e protocolli: qual è il migliore?

Un'analisi dei più importanti protocolli VPN disponibili, utile per capire quali sono i loro pro e contro in ogni specifica situazione.
Un'analisi dei più importanti protocolli VPN disponibili, utile per capire quali sono i loro pro e contro in ogni specifica situazione.

Una volta deciso quale VPN meglio si adatta alle nostre esigenze bisogna scegliere tra i protocolli disponibili. Ce ne sono diversi, ognuno caratterizzato da specifiche e funzionalità proprie. Cerchiamo di capire quale meglio risponde alle necessità di un particolare ambito, ad esempio per lo streaming, per il gaming o per la condivisione dei file.

Protocolli VPN: pro e contro

Prendiamo come riferimento un’analisi condotta dal team di Surfshark (link a fondo articolo per la versione completa) così da capire quali sono pro e contro di ogni specifica alternativa.

OpenVPN

  • Pro: nessuna vulnerabilità nota, crittografia e autenticazione al top, open source;
  • contro: codice pesante, configurazione potenzialmente difficoltosa.

IKEv2/IPSec

  • Pro: velocità molto elevata, affidabilità, funzionamento senza sbavature su network mobile;
  • contro: la velocità potrebbe variare a seconda della distanza dal server.

WireGuard

  • Pro: sicurezza, solo 4.000 linee di codice, open source, velocità eccezionale, natura connectionless, configurazione semplice;
  • contro: ancora relativamente nuovo.

SoftEther

  • Pro: velocità, stabilità, sicurezza, funzionalità aggiuntive rispetto ad alternative come OpenVPN, open source;
  • contro: non ancora sottoposto a test sul lungo periodo.

PPTP

  • Pro: configurazione semplice, velocità;
  • contro: lacune in termini di sicurezza, vulnerabilità note, molto datato, facilmente bloccato dai firewall.

SSTP

  • Pro: aggira facilmente i firewall, supporto agli standard per la crittografia, buona gestione del traffico, configurazione semplice su Windows;
  • contro: codice mai pubblicato né analizzato o reso disponibile agli sviluppatori, difficile da rendere compatibile con sistemi operativi differenti da Windows.

L2TP/IPsec

  • Pro: relativamente sicuro;
  • contro: datato, manca il supporto nativo alla crittografia, processo di autenticazione non ottimale, lentezza.

Qual è il miglior protocollo VPN?

Alla luce di quanto scritto, non è dunque difficile comprendere perché sia impossibile stabilire quale sia il miglior protocollo per una VPN. Piuttosto, possiamo affermare che alcuni garantiscono prestazioni migliori in determinati contesti: IKEv2 per lo streaming, WireGuard per il gaming e OpenVPN per la condivisione dei file.

In questo momento, scegliendo l’ abbonamento biennale a Surfshark hai la possibilità di ottenere tre mesi gratis. È quanto offre la promozione per il Back to School. Chi è indeciso può approfittare del periodo di 30 giorni successivo alla sottoscrizione per ottenere, eventualmente, un rimborso completo.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Surfshark
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 6 set 2022
Link copiato negli appunti