Esistono VPN che rendono più rapida la connessione?

Esistono VPN che rendono più rapida la connessione?

Una VPN per rendere rapida la connessione? Esiste un particolare caso in cui questi servizi possono rendere più performante la banda.
Una VPN per rendere rapida la connessione? Esiste un particolare caso in cui questi servizi possono rendere più performante la banda.

Le VPN offrono diversi vantaggi nel contesto di sicurezza e anonimato ma hanno anche un impatto sulla connessione.

Questo non è sempre uguale, visto che dipende molto dal provider che eroga il servizio. Il dover coinvolgere nello scambio dati un ulteriore server, che di fatto si frappone tra router e ISP, va fisiologicamente ad appesantire un minimo la banda.

Di fatto, è impossibile che una VPN renda più rapida la connessione: il massimo che può fare è limitare al minimo il suo impatto. Detto ciò però, come vedremo esiste un’eccezione che in pochi considerano.

In questo senso, scegliere dei server vicini al luogo in cui ci si trova può aiutare a limare qualcosa in termini di velocità. Lato crittografia poi, dipende molto dalla tecnologia utilizzata dal provider. Le ultime soluzioni in tal senso, offrono tempistiche molto ridotte e dunque vanno ad “ammortizzare” l’impatto sulla connessione.

Un altro fattore importante è il carico del server e il numero di persone che utilizzano un determinato server VPN in un preciso momento. In poche parole, è bene affidarsi a un servizio di alto livello per poter navigare e fruire di contenuti streaming senza problemi.

Una VPN per rendere più rapida la connessione? Ecco quando succede

Gli ISP, in alcuni casi, tendono a limitare la banda. Ciò avviene per contrastare attività particolari, che richiedono un traffico dati eccessivo e che vanno a sovraccaricare il lavoro degli ISP. Scaricare torrent o fruire di contenuti streaming in alta definizione possono rientrare in queste attività.

Utilizzando una VPN però, si impedisce agli ISP di poter capire come l’utente sta utilizzando il proprio traffico e, in tal senso, è possibile aggirare le limitazioni. In questo caso specifico dunque, una VPN può effettivamente rendere più veloce una connessione.

Affinché ciò avvenga però, è necessario anche utilizzare una piattaforma in grado di offrire adeguate garanzie a livello di performance.

Private Internet Access, per esempio, è una VPN che consente proprio di nascondere le proprie attività all’ISP che eroga la connessione, permettendo dunque di aggirare limitazioni e problemi simili.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 1 set 2022
Link copiato negli appunti