Web, il nuovo Harry Potter a 4,8 euro

Sono solo i diritti d'autore, pari a circa il 20 per cento del prezzo di copertina del volume che sbarca nelle librerie il 31 ottobre. L'iniziativa è dei non vedenti ma la versione digitale del libro la potranno leggere tutti

Roma – “Siamo felici e orgogliosi di rendere noto che grazie all?impegno di numerosi ciechi sarà disponibile nei prossimi giorni il libro ?Harry Potter e l?Ordine della Fenice?, ad un prezzo pari ad un quinto del prezzo di copertina del medesimo libro che in forma cartacea sarà in tutte le librerie dal 31 ottobre prossimo”.

Così il comunicato con cui l’esponente del Partito Radicale Paolo Pietrosanti , non vedente da dieci anni, insieme a numerosi ciechi italiani ha annunciato la loro “scandalosa” iniziativa, pensata per sovvertire i tradizionali meccanismi di distribuzione per dimostrare un punto essenziale: la possibilità nell’era digitale di offrire testi accessibili a tutti, dunque anche ai non vedenti.

L’idea di questa operazione, in linea con la distribuzione digitale dei libri del Premio Strega , è quella di consentire a chiunque, ciechi compresi, di acquistare il libro in un formato non previsto dall’editore ma che, grazie al digitale, è facilmente accessibile a chiunque. Un’offerta che viene fatta via internet e che, a chi compra il titolo, costerà i soli diritti d’autore , vale a dire 4,8 euro, “non superiori – si legge in una nota diffusa dai promotori dell’iniziativa – al 20 per cento del prezzo di copertina”. Nel caso specifico sarà possibile sfogliare l’ultimo Harry Potter direttamente online “come in qualsiasi libreria” ma per acquistare la copia digitale toccherà pagare.

Un'immagine dei film su Harry Potter “L?offerta del quinto libro della meravigliosa saga magica – si legge nella nota – si arricchisce quindi di una versione assolutamente integrale, che potrà riceversi direttamente a casa propria, con un risparmio dell?80 per cento, in un formato comodo e funzionale, tanto comodo che addirittura i più ciechi tra i ciechi, letteralmente, potranno leggere il libro”.

I promotori sottolineano con forza che è loro intenzione non ledere il diritto d’autore, che considerano del tutto legittimo, e ricordano che i 4,8 euro verranno destinati integralmente all’autrice, “secondo legge e contratto”.

Nella nota si ribadisce come il motivo per il quale un non vedente oggi non può leggere “non risiede affatto nella sua cecità” ma, evidentemente, nella disponibilità limitata e parziale del libro stesso, cioè in formato tradizionale cartaceo.

“Nei prossimi giorni – assicura la nota – verrà reso noto il sito su cui potrà essere sfogliato il nuovo grande successo di Harry Potter, sito attraverso il quale potrà acquistarsi il libro al prezzo del diritto d?autore, 4,80 euro contro i 24,00 del prezzo di copertina”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alte scrive:
    Non credo che basterà
    dopo tutte le mini-truffe che ho subito su e-bay, come du Auckland, sarà ben difficile che ci torni ad operare perchè mi sono reso conto che ci sono troppi delinquenti in giro che hanno scoperto lo strumento e ne usano i lati negativi.Ultimamente mi arrivava solo roba che non funzionava o con grossi difetti non dichiarati. Se mettevo un commento negativo facevano altrettanto con me e alla fine passavo io per truffatore .... ;-)))
    • Sirswatch scrive:
      Re: Non credo che basterà
      perchè non provi questo sito di aste italiano: www.asteinrete.com
    • luke977 scrive:
      Re: Non credo che basterà
      Il problema è lo stesso dell'email di cui si scriveva qualche giorno fà: gli utenti sono stanchi dei troppi truffatori ed i costi tra antivirus blacklist whitelist firewall forumantitruffa e tutte le altre cose incomprensibili per un utente finale, sia dal lato tecnico sia per il tempo che necessitano, sono troppo elevati.serve un legislazione.datecela
    • Anonimo scrive:
      Per il moderatore
      perchè non provi questo sito di aste italiano: www.asteinrete.comNon sono l'autore del post, pero' non capisco perche' sia stato moderato. Rileggendo per l'ennesima volta le policies di PI:"Punto Informatico o gli Utenti possono fornire link ad altri siti o ad altre risorse della rete Internet"quindi non vedo cosa ci sia di male in un link informativo.Che il sito poi sia poco fornito e' un altro conto, ma lasciate siano gli utenti ad accorgersene.Cordiali saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Non credo che basterà
      :| Qui si parla di mail truffa mica delle aste in se.Per quanto mi riguarda per tutti gli acquisti che ho fatto, ho trovato caollaborazione e disponibilità, se un oggetto non funzionava o era venduto "da testare" o il venditore si è offerto di sostituirmelo. Quindi non facciamo di tutta l'erba un fascio per favore. Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non credo che basterà
        - Scritto da: Anonimo
        :| Qui si parla di mail truffa mica delle
        aste in se.
        Per quanto mi riguarda per tutti gli
        acquisti che ho fatto, ho trovato
        caollaborazione e disponibilità, se un
        oggetto non funzionava o era venduto "da
        testare" o il venditore si è offerto di
        sostituirmelo. Quindi non facciamo di tutta
        l'erba un fascio per favore. Ciao.sono d'accordo, in genere le cose vanno a buon fine, personalmente mi è capitato solo una volta che, vincendo l' asta di un tedesco, il venditore poi nn mi inviò mai nè l' oggetto, nè mi riinviò la somma in denaro che io spedii celermente lui. reclami ad ebay tanti ma il suddetto venditore aveva un lista di feedback infinita . ebay guadagna sulle commissioni. che conclusioni potreste trarne di ciò?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non credo che basterà
      Secondo me non hai capito bene come funziona eBay. Se ti hanno fregato ti sei fatto fregare...io ho condotto centinaia di transazioni da acquirente e ho messo su un business mica male semplicemente usando il buon senso. Internet non e' ne meglio ne peggio del mondo reale ma come nella vita di tutti i giorni ci vuole il buon senso...e questo eBay te lo dice!eBay ha piu' utenti di quanti sono gli italiani...ci sara' pure un motivo o sono tutti polli e truffatori?c
      • Anonimo scrive:
        Re: Non credo che basterà
        - Scritto da: Anonimo
        Secondo me non hai capito bene come funziona
        eBay. Se ti hanno fregato ti sei fatto
        fregare...io ho condotto centinaia di
        transazioni da acquirente e ho messo su un
        business mica male semplicemente usando il
        buon senso. Internet non e' ne meglio ne
        peggio del mondo reale ma come nella vita di
        tutti i giorni ci vuole il buon senso...e
        questo eBay te lo dice!

        eBay ha piu' utenti di quanti sono gli
        italiani...ci sara' pure un motivo o sono
        tutti polli e truffatori?scusa, ma che stai dicendo?? in ebay ci sono un sacco di persone che, pur vincendo le aste in tutta regolarità e controllando pure i feedback positivi dei venditori, vengono truffati dagli stessi che nn mandano loro gli oggetti vinti. se questi , che sono ligi al regolamento, me li chiami "gente che si fa fregare" io dico che hai detto una sciocchezza perchè essi nn hanno peccato di ingenuità, è ebay che deve tutelarli.tral'altro ho il forte dubbio che esistano due pesi e due misure tra chi ha molti feedback (procura molte commissioni) e chi fa un 'asta una volta ogni tanto. per finire, basta confrontare le offerte dei venditori italiani rispetto a quelli degli altri paesi europei per mettersi le mani nei capelli. una marea di oggetti usati messi in asta al prezzo di nuovi, truffe che ormai nn si contano più...
        • Anonimo scrive:
          Re: Non credo che basterà
          oggetti usati messi in
          asta al prezzo di nuovi, truffe che ormai nn
          si contano più...Ma cosa stai dicendo?Il prezzo lo decide chi vende l'oggetto, puo' mettere anche il prezzo doppio del prezzo dell'oggetto nuovo... se un acquirente fa' l'offerta e compra,il contratto si è stupulato in totale liberta'....di che truffa vuoi che si tratti!In queto forum avete la parola truffa troppo a portata di bocca...
        • Anonimo scrive:
          Re: Non credo che basterà
          Se sei accorto come nella vita reale non prendi fregature di alcun tipo te lo garantisco. eBay non garantisce alcunche' perche' sei tu che hai a che fare con la controparte mentre eBay ti mette a disposizione la piattaforma tecnologica. Per evitare fregature puoi fare affidamento su:feedback forumprogramma di protezione dalle frodicomunicazione con la controparte (magari alza il telefono)pagamento con paypal spedizione assicurataescrow (deposito a garanzia)fidati...ne so qualcosa se poi sei di quelli che pensano di prendere (all'italiana) un tv al plasma per quattro soldi e mandi il denaro in Romania allora e' un altro discorso.cc
          • Anonimo scrive:
            Re: Non credo che basterà
            - Scritto da: Anonimo
            Se sei accorto come nella vita reale non
            prendi fregature di alcun tipo te lo
            garantisco. eBay non garantisce alcunche'
            perche' sei tu che hai a che fare con la
            controparte mentre eBay ti mette a
            disposizione la piattaforma tecnologica. e qui sbagli, ebay "dovrebbe essere tenuta a " tutelarti nel momento che tuhai rispettato i patti della transazione e la tua controparte no
            Per evitare fregature puoi fare affidamento su:
            feedback sempre, ovvio, ma nn è una garanzia di sicurezza
            programma di protezione dalle frodise il "fregatore" è uno che porta tante commissioni , te lo sogni
            comunicazione con la controparte (magari
            alza il telefono)nn funziona, la controparte può facilmente accampare sempre scuse diverse fino a che tu nn desista dal tuo intento di avere il maltolto.
            pagamento con paypal nn garantisce nula, nel momento che il venditore nn ti spedisce l' oggetto
            spedizione assicurataassicurata che arrivi sana&salva, ma..se il venditore nn te lospedisce nemmeno? nn funziona neanche questa.
            escrow (deposito a garanzia)idem come sopra
            fidati...ne so qualcosa dalle tue precedenti argomentazioni, nn credo tu abbia le idde chiare, ti assicuro che ci sono una marea di utenti che hanno fatto le cose regolari e son stati bellamente fregati.l' unica è rivolgersi all' ufficio della postpol competente, ma..chi perde tempo e denaro magari per avere giustizia su un singolo piccolo oggetto, ad esempio, mai pervenuto anche se pagato regolarmente? la maggior parte preferisce lasciar perdere....e su questo ci giocano...
            se poi sei di quelli
            che pensano di prendere (all'italiana) un tv
            al plasma per quattro soldi e mandi il
            denaro in Romania allora e' un altro
            discorso.see vabbè, ciao.. fai parte dello staff del suddetto servizio? ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non credo che basterà
            C'è chi ebay lo sa usare e chi no, punto. Scegli tu a quale categoria appartienere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non credo che basterà
            ok non funziona niente, ci sono milioni di fresconi e una piattaforma che fa le fregature...meno male che te ne sei accorto tu.Io sono stato fortunato fino ad ora con i miei 220 feedbacksSaluti,c
Chiudi i commenti