WebTheatre/ Pong!

di Gabriele Niola - Une webserie italiana, realizzata da professionisti. Parla ai gamer, strizza l'occhio alle nicchie, ma usa la rete come fosse la televisione

Roma – Quello che sembra di capire da questi primi mesi in cui fioriscono produzioni per la rete italiane è che per il momento da noi le webserie le fanno in linea di massima i professionisti della televisione . Professionisti magari giovani e disposti a sperimentare (senza la sicurezza di un ritorno economico) nuove possibilità e nuovi formati in rete. Tuttavia pur sempre professionisti, cioè sguardi formati dal lavoro nei sistemi produttivi dei vecchi media e quindi meno inclini a realizzare prodotti fuori dai canoni.

un'immagine dalla webserie Succede così anche in Pong , la serie ideata e scritta da Pier Mauro Tamburini e Simone Laudiero (già autori di programmi come Camera Cafè o Piloti) che, sebbene realizzata tenendo (finalmente!) conto di quale sarà il suo pubblico potenziale e guardandolo dritto in faccia invece che dall’alto in basso, è in tutto e per tutto simile nella scrittura e nella messa in scena ai più nuovi prodotti per la televisione cui i due hanno lavorato.
Videocamera fissa ad inquadrare una scena sempre uguale a se stessa all’interno della quale accade tutto e sceneggiatura incentrata sul reiterarsi dei contrasti tra una personalità più rigida e una più caotica accomunate di volta in volta da un medesimo interesse o obiettivo. Tutte dinamiche che possono rivelarsi ottime in televisione ma che non si adattano con il medesimo successo alla rete.

Gli episodi di Pong (che recano il marchio Bonsai TV e sono pubblicati in linea di massima su YALP) paiono eccessivamente lunghi (quasi 8 minuti l’uno) e non sempre in grado di tenere desta l’attenzione nonostante le molte trovate anche interessanti. Spesso infatti Pong azzecca il colpo, trova momenti comici di nicchia ma riusciti . Con aria geek cita di continuo ma senza pesantezza attingendo dal mondo dei videogiochi, dai Simpson, dai film e dalla letteratura fantasy e di fantascienza senza spiegare, senza illustrare, senza giudicare ma con il medesimo piglio divertito con cui si fanno certe battute tra amici.

Affrontando alcuni luoghi comuni del mondo dei videogiochi (il rapporto con le ragazze, l’uso o il non uso di soluzioni, le ritualità, l’affrontare i first person shooter in modalità giocatore singolo ma in due, il pensare tutto il giorno ad un punto in cui si è rimasti bloccati e via dicendo) Pong riesce in certi momenti davvero a parlare e intrattenere il suo pubblico
risultando, come nelle intenzioni degli autori, il primo prodotto per un pubblico geek moderno.

Come accade anche in The Guild (che per il momento sembra essere l’unico riferimento delle serie per la rete italiane) il tema non sono i videogiochi ma coloro che ci giocano e infatti i monitor osservati dai protagonisti non sono mai inquadrati. Ma mentre The Guild oltre al racconto di una storia e di un intreccio sapeva trovare anche dei momenti puramente internettiani (dei punti di vista sulle cose che vengono raccontate davvero inusuali che riprendono le abitudini visuali degli hard core surfer) le serie italiane non abbandonano un modo di raccontare puramente televisivo.

Per questo dispiace che poi il meccanismo seriale (privo di un filo conduttore) e tutte le idee che non hanno a che vedere con la sceneggiatura ma con il modo di mettere in immagini quelle parole non sappia essere altrettanto in linea con il mezzo scelto per la distribuzione. Pong sebbene scritto con un’accorta strategia usa la rete come fosse un canale televisivo molto tematico (e magari viene anche pensato per una seconda vita in quell’ambito) ma non è pensato per sfruttare i meccanismi della rete. Quel tipo di pensiero divergente che solitamente ci si attende da chi non ha esperienza professionale.

EPISODIO 2 – CALCIO FEMMINILE

EPISODIO 3 – ZOMBIE MUTANTI E PLAYSTATION

Gabriele Niola
Il blog di G.N.

I precedenti scenari di G.N. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • smuzzzz scrive:
    molto bene
    comprato ieri un asus con atom n270................................
    • lroby scrive:
      Re: molto bene
      - Scritto da: smuzzzz
      comprato ieri un asus con atom
      n270................................Io stavo per comprare un eeepc 10" con 2gb di ram,il resto standard, ovvero atom N270 (meglio N280) etc.etc.Poi nel momento in cui lo stavo per ordinare.. ho visto disponibile (e fatto subito MIO) un fantastico Samsung NC20 (ovviamente espanso di corsa a 2gb)poi siccome ho comprato anche un eeepc 10" per un mio amico, li ho messi vicini sul tavolo, e li ho provati insieme.. se passare dal mio vecchio 9" al nuovo 10" sarebbe stato un bel passo avanti, dal Samsung NC20 (che ricordo essere un 12" e possedere un'accoppiata mb/cpu decisamente + performanete e veloce di quella presente dentro gli eeepc) tornare al 10" è come fare due passi indietro.LROBY
  • Dovella scrive:
    Ottimo per Win7.
    L' N450 è un proXXXXXre a basso consumo che permette di sfruttare al 100% un sistema performante come Windows7.
    • mura scrive:
      Re: Ottimo per Win7.
      - Scritto da: Dovella
      L' N450 è un proXXXXXre a basso consumo che
      permette di sfruttare al 100% un sistema
      performante come
      Windows7.Dai smettila di trollare ovunque hai rotto tanto più che il Dovella originale fa ridere più di te, tu invece sei solo patetico.
      • Cell scrive:
        Re: Ottimo per Win7.


        Dai smettila di trollare ovunque hai rotto tanto
        più che il Dovella originale fa ridere più di te,
        tu invece sei solo
        patetico.Secondo me, Dovella scrive usando prima di tutto solo le metafore. Penso sia un comico.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Ottimo per Win7.
        Dubito che sia un altro Dovella, è sempre la stessa persona, che sa di aver la reputazione ormai compromessa.
      • Por scrive:
        Re: Ottimo per Win7.
        Assomiglia più a uno di quei messagi "La opportunità di lavoro di azienda in finanza" per la totale impudicizia con cui spra mi*k**te.
      • robmura76 scrive:
        Re: Ottimo per Win7.
        ciao omonimo :-)
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Ottimo per Win7.
      (rotfl)
    • lroby scrive:
      Re: Ottimo per Win7.
      - Scritto da: NR: Dovella
      L' N450 è un proXXXXXre a basso consumo che
      permette di sfruttare al 100% un sistema
      performante come
      Windows7.SEI NOIOSOoltretutto imho a causa tua il vero Dovella non si è più fatto vedereLROBY
    • Ment0l0 scrive:
      Re: Ottimo per Win7.
      - Scritto da: Dovella
      L' N450 è un proXXXXXre a basso consumo che
      permette di sfruttare al 100% un sistema
      performante come
      Windows7.Ostrega che odore, ma possibile che ogni volta che fai un post si sente tutto intorno un certo odore di fogna???Ti consiglio un po' di limoni, evidentemente non sai resistere allo sparare c.....
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ottimo per Win7.
      - Scritto da: Dovella
      L' N450 è un proXXXXXre a basso consumo che
      permette di sfruttare al 100% un sistema
      performante come
      Windows7.e perché no? gira già coi vecchi atomhttp://tinyurl.com/luy4wa
    • torello scrive:
      Re: Ottimo per Win7.
      Per l'amministratore del sito: è possibile bannare a vita questo tizio e/o i suoi cloni ? Grazie.
  • lroby scrive:
    Ma quando arriveranno a 2ghz??
    CDO.LROBY
    • attonito scrive:
      Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
      - Scritto da: lroby
      CDO.
      LROBYche vantaggio trai dai 2Ghz di clock? credi che basti innalzare la frequenza per avere sistemi piu' veloci?Aumentare la frequenza richiede un aumento piu' che lineare dell'energia assorbita.Ricordati che queste CPU nascono per essere "risparmiose" in termini energetici, fornendo prestazioni dignitose in determinati ambiti (automation, office, etc) mica nascono per far girare giochi 3D.
      • gerry scrive:
        Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
        - Scritto da: attonito
        Aumentare la frequenza richiede un aumento piu'
        che lineare dell'energia
        assorbita.Sto cercando di soddisfare una mia curiosità, c'è qualche sito che fa una comparazione storica delle energie consumate dalle varie generazioni di proXXXXXri?
        • vax scrive:
          Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
          - Scritto da: gerry
          - Scritto da: attonito


          Aumentare la frequenza richiede un aumento piu'

          che lineare dell'energia

          assorbita.

          Sto cercando di soddisfare una mia curiosità, c'è
          qualche sito che fa una comparazione storica
          delle energie consumate dalle varie generazioni
          di
          proXXXXXri?ciao,anche se non e' proprio quello che cerchi, c'e' un interessante articolo sull'incremento di potenza di calcolo e consumi all'aumentare del clock (nell'articolo specifico si parla di overclock della stessa cpu) su www.tomshw.it, non mi ricordo il link preciso ma se guardi tra gli articoli lo trovi.
      • lroby scrive:
        Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: lroby

        CDO.

        LROBY
        che vantaggio trai dai 2Ghz di clock? credi che
        basti innalzare la frequenza per avere sistemi
        piu'
        veloci?
        Aumentare la frequenza richiede un aumento piu'
        che lineare dell'energia
        assorbita.
        Ricordati che queste CPU nascono per essere
        "risparmiose" in termini energetici, fornendo
        prestazioni dignitose in determinati ambiti
        (automation, office, etc) mica nascono per far
        girare giochi
        3D.L'innalzamento della frequenza viene ottenuto ANCHE grazie all'aumento del FSB, e tipicamente con le versioni + potenti delle CPU aumentano anche la cache installata ed ovviamente la velocità della stessa.poi la velocità della cpu mica deve per forza rimanere al massimo, io ad esempio ho un NC20 con una cpu che in base al bisogno può oscillare tra gli 800mhz ed 1,5ghz ma intanto rispetto all'atom N270 o N280 attuale ho 1 mb di cache contro i 512KB e un FSB di 800mhz invece che i (mi sembra) 533mhz stesso discorso per la velocità della rampoi quando lo uso a batteria posso anche impostare forzatamente la velocità minima della cpu (800mhz fissi nel mio caso), mentre a corrente posso anche impostare fissa la velocità massima (1,5ghz sempre nel mio caso)Avere una cpu che come punta massima potesse fare 2ghz,con 2mb di cache, fsb 800 o 1066mhz sarebbe spettacolarmente veloce, e magari scendere a 1ghz (per esempio) nel momento in cui si lavora a batteria.LROBY
        • il signor rossi scrive:
          Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
          - Scritto da: lroby
          L'innalzamento della frequenza viene ottenuto
          ANCHE grazie all'aumento del FSB, e tipicamente
          con le versioni + potenti delle CPU aumentano
          anche la cache installata ed ovviamente la
          velocità della
          stessa.il punto è che l'atom non è stato progettato per avere grandi prestazioni ma per avere bassi consumi e basso costo di produzione. Non è solo una questione di frequenza, ma anche di architettura... niente doppio core, ma sono state tolte anche delle altre cose importanti, come l'esecuzione fuori sequenza.All'atto pratico, sono stati fatti confronti fra gli eeepc dotati di Atom 1,6 GHz e di Celeron 900 MHz e le differenze erano trascurabili. Perché usare l'Atom allora? Consuma meno e costa meno. Per ora, siccome Intel non aveva ancora rilasciato chipset a basso consumo, la differenza globale nel consumo non era così evidente, ma con i nuovi chipset (e sperando anche che si diffondano SSD a basso consumo) finalmente ci sarà un'intera piattaforma a basso consumo (e basso costo), che è possibile perché l'architettura è stata riprogettata da zero in funzione di questo. Detto tutto ciò... ha senso chiedersi quando aumenterà la frequenza dell'Atom? Forse mai... frequenza più alta vuol dire consumi più alti... e non è questo che gli utenti dell'Atom cercano.Se avessi bisogno di prestazioni non prenderei mai un Atom. E non comprerei mai un notebook (non netbook) con Atom perché avresti solo gli svantaggi e non i vantaggi.
          • lroby scrive:
            Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
            - Scritto da: il signor rossi
            il punto è che l'atom non è stato progettato per
            avere grandi prestazioni ma per avere bassi
            consumi e basso costo di produzione. Non è solo
            una questione di frequenza, ma anche di
            architettura... niente doppio core, ma sono state
            tolte anche delle altre cose importanti, come
            l'esecuzione fuori
            sequenza.
            All'atto pratico, sono stati fatti confronti fra
            gli eeepc dotati di Atom 1,6 GHz e di Celeron 900
            MHz e le differenze erano trascurabili. Ho avuto un eeepc900 (con Celeron 900mhz) per un anno intero e poi ho usato due diversi eeepc con Atom N270 e la differenza di prestazioni si vedeva eccome! altro che trascurabile...
            Detto tutto ciò... ha senso
            chiedersi quando aumenterà la frequenza
            dell'Atom? Forse mai... frequenza più alta vuol
            dire consumi più alti... e non è questo che gli
            utenti dell'Atom
            cercano.i proXXXXXri possono anche renderli sempre più veloci (entro certi limiti ovviamente) tanto hanno la capacità di regolare la propria frequenza interna in base al tipo di alimentazione che stanno ricevendo in quel dato momento, se a batterie scenderà per farle durare di più, mentre a corrente possono SEMPRE dare il massimo per la quale vengono progettati. Così come stà facendo il via Nano montato dentro gli NC20 della Samsung che oscillano dagli 800mhz al 1,6ghz
            Se avessi bisogno di prestazioni non prenderei
            mai un Atom. E non comprerei mai un notebook (non
            netbook) con Atom perché avresti solo gli
            svantaggi e non i
            vantaggi.Tralasciando che preso un NC20 con cpu VIA Nano xchè è il netbook più potente che esiste al momento (e dove perfino Vista gira molto velocemente), mi spiegheresti cosa intendi con la tua frase "E non comprerei mai un notebook (non netbook) con Atom perché avresti solo gli svantaggi e non i vantaggi" ?? LROBY
    • etomm scrive:
      Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
      - Scritto da: lroby
      CDO.
      LROBYoltretutto già ci sono, semplicemente non stanno nei netbook da pochi soldi scrausi
    • pentolino scrive:
      Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
      hanno verificato che a 1.7 GHz salta tutto per aria.A parte gli scherzi probabilmente l' aumento di frequenza porterebbe una aumento di consumi non ripagato da un equivalente aumento di prestazioni.
      • lroby scrive:
        Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
        - Scritto da: pentolino
        hanno verificato che a 1.7 GHz salta tutto per
        aria.
        A parte gli scherzi probabilmente l' aumento di
        frequenza porterebbe una aumento di consumi non
        ripagato da un equivalente aumento di
        prestazioni.ti riporto pari pari quello che ho scritto all'altro utente:
        L'innalzamento della frequenza viene ottenuto
        ANCHE grazie all'aumento del FSB, e tipicamente
        con le versioni + potenti delle CPU aumentano
        anche la cache installata ed ovviamente la
        velocità della
        stessa.
        poi la velocità della cpu mica deve per forza
        rimanere al massimo, io ad esempio ho un NC20 con
        una cpu che in base al bisogno può oscillare tra
        gli 800mhz ed 1,5ghz ma intanto rispetto all'atom
        N270 o N280 attuale ho 1 mb di cache contro i
        512KB e un FSB di 800mhz invece che i (mi sembra)
        533mhz

        stesso discorso per la velocità della ram
        poi quando lo uso a batteria posso anche
        impostare forzatamente la velocità minima della
        cpu (800mhz fissi nel mio caso), mentre a
        corrente posso anche impostare fissa la velocità
        massima (1,5ghz sempre nel mio
        caso)
        Avere una cpu che come punta massima potesse fare
        2ghz,con 2mb di cache, fsb 800 o 1066mhz sarebbe
        spettacolarmente veloce, e magari scendere a 1ghz
        (per esempio) nel momento in cui si lavora a
        batteria.e chiudo dicendo che mentre sul eeepc900 (con 2gb di ram sdd20gb e celeron900mhz) Vista home basic (che ho messo per testare il pc) girava leggermente lento (non sono ironico) , sull'attuale netbook (cpu Via 1,5ghz,1mb cache,fsb 800mhz e ram 2gb 800mhz) lo stesso s.o. gira in modo praticamente indistinguibile rispetto ad averlo su un notebook classico o pc desktop attuale.ti posso garantire che la differenza tra i 2 netbook cè e si vede..LROBY
        • Ste scrive:
          Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??

          eeepc900 (con 2gb
          di ram sdd20gb e celeron900mhz)lo confronti con
          sull'attuale netbook (cpu Via 1,5ghz,1mb
          cache,fsb 800mhz e ram 2gb 800mhz)....ma l'unica informazione utile al confronto che ci hai dato è la capaicità della ram (che è uguale)Ah, gli smanettoni ;-)
          • lroby scrive:
            Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
            - Scritto da: Ste

            eeepc900 (con 2gb

            di ram sdd20gb e celeron900mhz)

            lo confronti con


            sull'attuale netbook (cpu Via 1,5ghz,1mb

            cache,fsb 800mhz e ram 2gb 800mhz)

            ....

            ma l'unica informazione utile al confronto che ci
            hai dato è la capaicità della ram (che è
            uguale)MA non mi sembra proprio, anzi sono sempre MOLTO dettagliato quando scrivo informazioni tecniche, giusto per non lasciare spazio a dubbi.
            Ah, gli smanettoni ;-)Apparte che "smanettare" come lo definisci tu è la mia più grande passione (io lo chiamo investire il mio tempo libero nel upgradare le mie conoscenzee capacità), ma poi siccome lo faccio anche per mestiere, mi piace essere sempre aggiornatissimo.LROBY
        • Shu scrive:
          Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
          - Scritto da: lroby
          e chiudo dicendo che mentre sul eeepc900 (con 2gb
          di ram sdd20gb e celeron900mhz) Vista home basic
          (che ho messo per testare il pc) girava
          leggermente lento (non sono ironico) ,
          sull'attuale netbook (cpu Via 1,5ghz,1mb
          cache,fsb 800mhz e ram 2gb 800mhz) lo stesso s.o.
          gira in modo praticamente indistinguibile
          rispetto ad averlo su un notebook classico o pc
          desktop
          attuale.Ci sono differenze fondamentali. In particolare il doppio della cache e l'out-of-order execution delle istruzioni.Sono due cose che fanno levitare in maniera spaventosa il numero di circuiti, le dimensioni del die e quindi il costo della CPU, oltre alla temperatura e ai consumi.Atom è frutto di un compromesso: prezzo basso, consumi bassi, prestazioni decenti per i lavori di ufficio. Non e` fatto per Vista, ma per Linux e XP.Il tuo VIA, invece, è una CPU fatta da un produttore che non si è mai impegnato per superare gli altri in prestazioni, ma ha puntato sui bassi costi, soprattutto per media center, in cui i consumi erano irrilevanti, ma la produzione di calore no (per evitare ventole). La tecnologia costruttiva del VIA non può competere con quelle di Intel e AMD.E` praticamente un Celeron (e infatti se lo confronti con un Celeron a 1.5 GHz penso che "le prenda") come costi, consumi e dimensioni.Bye.
          • lroby scrive:
            Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
            - Scritto da: Shu
            Il tuo VIA, invece, è una CPU fatta da un
            produttore che non si è mai impegnato per
            superare gli altri in prestazioni, ma ha puntato
            sui bassi costi, soprattutto per media center, in
            cui i consumi erano irrilevanti, ma la produzione
            di calore no (per evitare ventole). La tecnologia
            costruttiva del VIA non può competere con quelle
            di Intel e
            AMD.

            E` praticamente un Celeron (e infatti se lo
            confronti con un Celeron a 1.5 GHz penso che "le
            prenda") come costi, consumi e
            dimensioni.

            Bye.ma parli del Via NANO U2250?LROBY
    • vaaaaaaaaaa a scrive:
      Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
      - Scritto da: lroby
      CDO.
      LROBYAttenzione ! I Ghz non sono la velocità del microproXXXXXre !Io posso avere una CPU da 1Ghz che va più veloce di una CPU da 2Ghz.Ciao
      • lroby scrive:
        Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
        - Scritto da: vaaaaaaaaaa a
        Attenzione ! I Ghz non sono la velocità del
        microproXXXXXre
        !sono diverse ere geologiche informatiche che non vale + questa regola..LROBY
        • Ste scrive:
          Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: vaaaaaaaaaa a

          Attenzione ! I Ghz non sono la velocità del

          microproXXXXXre

          !
          sono diverse ere geologiche informatiche che non
          vale + questa
          regola..
          LROBY Già. Forse fino al 2000 si poteva fare questo discorso. Gli ultimi proXXXXXri direttamente confrontabili in termini di Ghz come velocità sono stati P3 e Athlon "prima versione". Ma lo erano sostanzialmente perchè erano proXXXXXri molto molto simili come architettura. Ma nemmeno uguali. Infatti differivano per il set di istruzioni eseguibili. Tantè che si vociferava sempre che Athlon fosse un pelo più veloce in certe applicazioni, Intel in altre.Insomma: ci si è abituati (sbagliando e anche per colpa del marketing di quegli anni) a guardare soltanto la frequenza interna della cpu come parametro. Oddio...era grezzo come metodo...però era tanto comodo!Hehe!E questo ci apre un altro mondo di discussioni: l'ottimizzazione si fa a livello di architettura E di codice. Il numero di IPC dice poco, se poi il codice è inefficiente e ne richiede il doppio.
          • Thescare scrive:
            Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
            Infatti i proXXXXXri AMD di quegli anni avevano nel nome i GHz della controparte Intel confrontabile in prestazioni, anche se in realtà andavano a circa 1 GHz in meno
          • lroby scrive:
            Re: Ma quando arriveranno a 2ghz??
            - Scritto da: Ste
            E questo ci apre un altro mondo di discussioni:
            l'ottimizzazione si fa a livello di architettura
            E di codice. Il numero di IPC dice poco, se poi
            il codice è inefficiente e ne richiede il
            doppio.sono d'accordo sul tuo discorso, ma ti faccio una domanda:se i programmi installati sono esattamente gli stessi identici su un pc con atom N270 (1,6ghz 533fsb 512kb di cache) oppure il fratellino N280 (1,66ghz 667fsb 512kb di cache) entrambi con una ram che viaggia a 533 o 667mhz (non ricordo esattamente quale dei due valori) e su un secondo pc con cpu che oscilla attorno ai 1,5/1.6ghz ma che possiede 1mb di cache anzichè 512kb, un fsb di 800mhz (contro i 533/677 mhz degli atom) e perfino le ram vanno a 800mhz (anzichè 533 o 667mhz) e dove sul secondo pc cè perfino una scheda video capace di fare 3D (Chrome HC3,che sugli atom non cè), dove pensi che gli STESSI programmi e la STESSA configurazione del s.o. gireranno più velocemente?LROBY
Chiudi i commenti