WebTheatre/ You Suck At Photoshop, ancora

di G. Niola - Il tutorial è tornato, è tornata la voce fuoricampo di Donnie. Per raccontare tutto quello che succede bella sua vita fuori dallo screencast

Roma – Hanno provato a imitarlo, replicarlo e declinarlo in tutti i modi ma ora l’originale è tornato. Circa due mesi fa, My Damn Channel ha fatto ripartire la produzione di You Suck at Photoshop con il protagonista originale, Donnie, nonostante quattro anni fa la serie in screencasting (di cui avevamo parlato all’epoca) avesse chiuso i battenti in grande stile con una specie di omicidio finale.
In due stagioni You Suck at Photoshop aveva creato un format micidiale fatto di un ibrido particolare tra i tutorial tipici di internet (solo immagini in screencasting e voce fuoricampo) per raccontare una storia ad episodi mascherata da corso avanzato di Photoshop. Ogni puntata affrontava un trucco del software Adobe (che stranamente non ha mai sponsorizzato) nel raccontare il quale Donnie si lasciava sfuggire particolari della sua vita al pari della propria disperazione.

You Suck at Photoshop

Nei 4 anni che ci hanno separato dalla partenza di questa terza stagione My Damn Channel ha provato a tirare fuori degli equivalenti senza risultati valevoli. Ora come già detto, Donnie ritorna e così il suo format originale di trucchi in Photoshop conditi da considerazioni disperate sulle disavventure personali che avvengono fuori campo e fuori dai video.

Nonostante sia passato del tempo la freschezza dell’idea e l’intelligenza della scrittura non sono cambiati né è cambiato il loro effetto. Quel seme gettato da Matt Bledsoe e Troy Hitch con la loro webserie non è stato raccolto quasi da nessuno, lo screencasting non è diventata una forma narrativa, se si escludono alcune lodevoli eccezioni come la nostra Skypocalypse (che ibrida riprese in webcam con una videoconferenza skype), e così il “messaggio” di indipendenza e creatività di You Suck at Photoshop è forte oggi come ieri.
Un racconto non è solo le immagini che usa direttamente ma soprattutto quelle che usa indirettamente, cioè quello che non viene mostrato e nemmeno detto esplicitamente ma solo suggerito sibillinamente.

La novità è che in questa terza serie (di cui al momento sono online 3 episodi) i social media entrano in maniera più pesante. I fan attraverso la pagina Facebook della serie possono rimaneggiare le immagini che sono state al centro della puntata, inserirle in altri contesti e quindi continuare la narrazione dell’episodio.
Dopo essersi separato dalla moglie in maniera rocambolesca e aver scampato l’attentato che credevamo l’avesse ucciso alla fine della seconda stagione, Donnie si è ritirato in un monastero sull’Himalaya dal quale trasmette le prime due puntate (sentiamo un suonar di flauto di sottofondo), mentre la terza la conduce (lo capiamo sempre dal sonoro) da un treno bestiame pronto a tornare a riprendersi la donna che ama con la consueta disillusione che lo caratterizza.
Nella terza puntata addirittura è presente anche un ulteriore salto mortale espositivo. Ritornando a casa Donnie riguarda un suo vecchio video tutorial, registrato idealmente molto prima della prima puntata della prima stagione, almeno una decina d’anni fa. Si tratta di un fantastico flashback condotto sempre attraverso lo screencasting (semplicemente parte un video in Quicktime). In quel vecchio video Donnie conduce il classico tutorial con un vecchio Macintosh sponsorizzato da aziende o prodotti ormai morti (CompuServe, Sega DreamCast). La felicità e la spensieratezza della sua voce di allora ci fanno intuire come siano stati gli eventi delle altre stagioni a renderlo il depresso che è.

You Suck at Photoshop è insomma una delle cose più originali e divertenti che si possano vedere ora online. L’unica a tentare una messa in scena “radicalmente” diversa dal solito, l’unica a battere territori totalmente personali. Ovviamente non si tratta di un prodotto dal successo straordinario (qualche migliaio di visualizzazione), il che la dice lunga su come internet non abbia cambiato la propensione delle persone a fruire prevalentemente contenuti simili a quello che già conoscono.

YOU SUCK AT PHOTOSHOP – EPISODIO 21

YOU SUCK AT PHOTOSHOP – EPISODIO 22

YOU SUCK AT PHOTOSHOP – EPISODIO 23

Gabriele Niola
Il blog di G.N.

I precedenti scenari di G.N. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Worm scrive:
    Kebab di qualita'
    Ma perche' Videocotechini e Riaa non si mettono insieme.. potrebbero' promuovere il Kebabbaro Doc. Nella mia zona ne hanno aperto uno e sfruttando il buco nella serranda ... che prima ci stava il distributore ... ora c'è l'omino che prepara il kebab..
    • Carlo scrive:
      Re: Kebab di qualita'
      Perché non ti metti tu a fare il kebab, insolente anonimo? Mica è vietato ai somari aprire un localetto!
      • krane scrive:
        Re: Kebab di qualita'
        - Scritto da: Carlo
        Perché non ti metti tu a fare il kebab, insolente
        anonimo? Mica è vietato ai somari aprire un
        localetto!So che e' gia' in parola con il proprietario dei muri di un'attuale videoteca...
  • ufff scrive:
    sconnessione della rete? troppo poco
    pirati maldedetti, la sonnessione da internet e' troppo poco, sarebbero da fucilare!(prima che salti su il solito XXXXXXXX privo di umorismo, specifico: sto facedo ironia)
  • Nome e Cognome scrive:
    Legge USA
    Fino a quando il mondo deve sopportare le imposizioni legali di paesi esteri?Mi risulta che le leggi nazionali di qualsiasi paese non sono minimamente prese in considerazione dal Governo USA
    • prova123 scrive:
      Re: Legge USA
      A partire da tutto il falso Made in Italy del quale se ne sbattono i maroni ... la democrazia si fonda sulla reciprocità ...
  • prova123 scrive:
    dovrebbero degradare i pirati ...
    Ancora una volta hanno dimostrato di aver rubato il motorino ad Alex Drastico :DHanno così ridotte capacità mentali (la cui arroganza è il contrassegno tipico degli arricchiti che pensano che con il denaro possono fare tutto) che non hanno capito che il declassare i siti non serve a nulla se uno conosce anche a malapena la semantica dei motori di ricerca, e da quanto scrivono gli avvocati che li consigliano sono dei gran furboni, in quanto mi sembra strano che gli suggeriscano XXXXXXX a piene mani. :D
    • prova123 scrive:
      Re: dovrebbero degradare i pirati ...
      Praticamente inchiappettati dalla pirateria (il Grande Satana) e dai propri gruppi legali ... iniziano a farmi pena... :D
      • prova123 scrive:
        Re: dovrebbero degradare i pirati ...
        Secondo me farebbero bene a stringere partnership con aziende che fanno hard disk removibili recupererebbero molto di più e risparmierebbero tutto il denaro speso con gli studi legali. Perchè nonostante tutto ho un carattere propositivo :)
        • Sgabbio scrive:
          Re: dovrebbero degradare i pirati ...
          non c'è già il pizzo del equino compenso ?
          • prova123 scrive:
            Re: dovrebbero degradare i pirati ...
            Si c'è già l'equo compenso, ma se vogliono "recuperare" di più tanto vale che investano in aziende che fanno hard disk, così più si scarica e più loro guadagnano trasversalmente ... tanto dei titolari del copyright a loro non gliene frega un tubo, quindi per la RIA sarebbe l'uovo di colombo e la finirebbero con la loro politica ipocrita.
          • Sgabbio scrive:
            Re: dovrebbero degradare i pirati ...
            dubito che siano cosi longimiranti, visto che loro pretendono di far soldi sul nulla.
    • Metal_neo scrive:
      Re: dovrebbero degradare i pirati ...
      - Scritto da: prova123
      Ancora una volta hanno dimostrato di aver rubato
      il motorino ad Alex Drastico
      :D
      Hanno così ridotte capacità mentali (la cui
      arroganza è il contrassegno tipico degli
      arricchiti che pensano che con il denaro possono
      fare tutto) che non hanno capito che il
      declassare i siti non serve a nulla se uno
      conosce anche a malapena la semantica dei motori
      di ricerca, e da quanto scrivono gli avvocati che
      li consigliano sono dei gran furboni, in quanto
      mi sembra strano che gli suggeriscano XXXXXXX a
      piene mani.
      :DMagari tutti iniziano ad escludere dalle ricerche proprio i siti che loro vogliono promuovere, e poi andranno da BigG per obbligarli a rimuovere tutte le opzioni di ricerca.Comunque, al pari di altri troll, predicano tanto ma non creano nulla di nuovo.Invece di battere i piedi come dei mocciosetti potrebbero pensare a creare un motore di ricerca dedicato alla ricerca di contenuti legali con magari la possibilità di fare confronti tra vari siti ecc...
      • prova123 scrive:
        Re: dovrebbero degradare i pirati ...
        Buona parte di questi la tecnologia coincide con il cellulare ... non ci possono arrivare
      • FDG scrive:
        Re: dovrebbero degradare i pirati ...
        - Scritto da: Metal_neo
        Invece di battere i piedi come dei mocciosetti
        potrebbero pensare a creare un motore di ricerca
        dedicato alla ricerca di contenuti legali con
        magari la possibilità di fare confronti tra vari
        siti ecc...Se... queste menti "illuminate" secondo te arrivano a pensare cose di questo tipo? :D
        • Metal_neo scrive:
          Re: dovrebbero degradare i pirati ...
          Prova e riprova magari una la azzeccano pure...https://it.wikipedia.org/wiki/Teorema_della_scimmia_instancabile
  • Metal_neo scrive:
    Che noiosi
    TUTTO quelllo che fanno è inutile. Ci sono troppi modi per aggirare qualsiasi blocco vogliano mettere. Fanno prima a dire che loro vogliono essere gli unici a vendere musica.Si fanno odiare sempre di più e non credo proprio che uno che si vede tagliata la connessione si metta a pagare per contenuti originali.
  • TheQ. scrive:
    Fra i 2 litiganti, il free gode...
    RIIIIAAAAA sembra il verso che fa un karateka prima di spezzarsi la mano cercando di rompere 10 blocchi di cemento con il palmo...
  • trollol scrive:
    si sono limitati
    se avessero potuto avrebbero chiesto un'altra inquisizione
Chiudi i commenti