WhatsApp, chiamate e videochiamate di gruppo

WhatsApp introduce la possibilità di chiamare e videochiamare in gruppo, fino ad un massimo di quattro partecipanti: disponibile su Android e iOS.

WhatsApp, chiamate e videochiamate di gruppo

Le chiamate e videochiamate di gruppo approdano su WhatsApp. L’annuncio era giunto nei mesi scorsi in occasione della conferenza F8 per gli sviluppatori, ma fino a ieri il tutto non aveva ancora fatto capolino sull’app: da oggi la nuova funzione è disponibile tanto su iOS quanto su Android. Non tutti in realtà vedranno fin da subito i pulsanti per accedere al servizio, ma il rollout è in atto e l’abilitazione sarà presto disponibile per ogni singolo utente a livello globale.

WhatsApp spiega nella propria comunicazione ufficiale che già oggi la community usa le chiamate per due miliardi di minuti al giorno. Chiamate e videochiamate approdano ora sulla dimensione (del tutto differente) dei gruppi offrendo un canale per una comunicazione uno-molti che in certi casi potrebbe offrire un canale estremamente comodo e peculiare di comunicazione.

WhatsApp: come avviare la chiamata di gruppo

Per avviare la chiamata occorre chiamare (o videochiamare) un amico; a questo punto è sufficiente un tap su “Aggiungi partecipante” per coinvolgere seduta stante un ulteriore contatto nella medesima chiamata. Il limite massimo attuale è di quattro utenti in contemporanea sulla stessa chiamata, i quali – in caso di videochiamata – vedranno così suddividersi lo schermo per poter parlare “fianco a fianco” senza sovrapporsi.

Videochiamata di gruppo su WhatsApp

 

Le chiamate sono dotate di crittografia end-to-end ed il servizio è progettato per consentire a tutti i partecipanti di poter fruire di una esperienza di sufficiente qualità a prescindere dalle condizioni del collegamento (dunque a prescindere dal fatto che si sia in una zona con bassa ricezione o che ci si giovi di una connessione wifi casalinga). La gestione della connessione è elemento particolarmente delicato e la bontà di questo aspetto andrà a definire in buona parte la popolarità del servizio.

Fonte: WhatsApp

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sempronio scrive:
    L'annuncio di un grande evento per una funzionalità che esiste da anni in tutti i software di videoconferenza dimostra che tutti quelli che hanno abbandonato il PC per smartphones e tablets hanno rinunciato a molto più di un po' di potenza di calcolo.
Chiudi i commenti