Wii abbraccia il video on demand

Il servizio di video streaming a pagamento Netflix sbarcherà fra pochi mesi anche su Wii, seppure limitatamente al mercato statunitense. Nintendo prepara il terreno alla futura Wii HD?

Roma – Tra le console da gioco attualmente sul mercato la Wii è senza dubbio quella dalle potenzialità multimediali più modeste: il candido box di Nintendo non supporta infatti il video HD e non include un hard disk. È del resto noto come, sotto questo profilo, Nintendo sia sempre stata molto conservatrice, privilegiando la giocabilità su tutto il resto. Ma anche la grande N sembra aver realizzato che le esigenze dei videogamer odierni sono cambiate: oltre a giocare in salotto con amici e famigliari, i consumatori vogliono usare le proprie console per giocare e socializzare online, ascoltare musica, vedere film e condividere contenuti digitali.

Netflix su Wii Il primo passo di Nintendo per colmare il gap con le console concorrenti, Xbox 360 e PlayStation 3, è stato lanciare in Giappone il Wii Video Channel, che dalla scorsa primavera ad oggi si è progressivamente arricchito di molti blockbuster hollywoodiani. Oggi Nintendo sta per lanciare un’iniziativa simile in USA, e per farlo si appoggerà al noto servizio di video streaming Netflix: lo stesso servizio già abbracciato da Microsoft e Sony per le rispettive console.

Sebbene dotata di lettore ottico, Wii non ha mai offerto la possibilità ai propri utenti di vedere i film su DVD (limitazione scavalcata, in modo più o meno illecito, da crack e modchip): i video channel giapponese e statunitense rappresentano dunque il primo approccio di Wii alla riproduzione video.

Come accade sulla PS3, per vedere i film trasmessi in streaming da Netflix occorrerà possedere uno speciale DVD contenente il player e i codec necessari alla riproduzione dei video. Tale disco, che va inserito nel lettore ottico di Wii ogniqualvolta si acquisti un film online, arriverà via posta a tutti coloro che lo richiederanno. Xbox 360, la prima console su cui è sbarcato Netflix, non richiede alcun disco extra: per accedere al servizio è però necessario possedere un abbonamento gold a Xbox Live, del costo di 60 euro l’anno.

Come descritto in questa pagina informativa , gli utenti potranno acquistare i propri film online direttamente da Wii e decidere se guardarli online, in streaming (ovviamente occorre una connessione ad Internet a larga banda), oppure riceverli su DVD a casa, via posta (Netflix dichiara tempi di consegna di circa un giorno lavorativo). I DVD così ordinati potranno essere tenuti quanto tempo si desidera e poi rispediti a Neflix usando un’apposita busta prepagata.

Nintendo conta di portare il video on demand sulle console statunitensi nel corso della primavera. Stando alle indiscrezioni, il catalogo dei film disponibili sarà inizialmente formato da pellicole meno recenti e B movie: è tuttavia lecito attendersi, per il futuro, un’offerta più ricca e variegata. È del resto probabile che, al momento attuale, Nintendo desideri soprattutto tastare il polso a questo nuovo mercato e monitorare le preferenze dei consumatori: questo in previsione del lancio, probabilmente entro la fine del 2012, della tanto vociferata Wii HD.

Ad oggi Nintendo non ha annunciato alcuna iniziativa simile per l’Europa.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti