Wikia Search, è stato bello finché è durato

Sarebbe dovuta diventare l'alternativa open source a Google. Finisce miseramente in soffitta senza aver raggiunto i livelli di popolarità sperati. Magari se ne riparlerà in futuro, quando la crisi sarà un ricordo

Roma – Wikia Search è morta, ne annuncia il triste trapasso Jimmy “Jimbo” Wales che avverte: con la ricerca online non ho ancora detto l’ultima parola. Per ora, a ogni modo, il servizio che ambiva a trasformarsi nella Wikipedia della search conclude la sua corsa , i fondi dirottati verso più remunerativi e popolari progetti covati sotto l’ombrello for-profit di Wikia.com .

È un periodo di transizioni e ristrutturazioni, servizi meritori ma con uno share (più o meno) strapazzato dalla concorrenza mordono la polvere uno dopo l’ altro e il Deathwatch dell’ Archiveteam lavora a pieno ritmo per tenere il passo con tutto questo cadere di server e appliance dalle nuvole di una Internet in continua trasformazione.

L’engine Wikia Search è arrivato online l’ anno scorso , dopo una preparazione e un periodo di beta durati due anni. Wales, founder di Wikipedia e della suddetta Wikia.com, aveva fortemente voluto ed enfatizzato il servizio rimarcandone le differenze sostanziali con progetti chiusi quali l’onnipresente Google. Tutto era open source e a disposizione della community , dai risultati delle ricerche agli algoritmi di indicizzazione e parsing delle richieste da parte dell’utenza.

Ma la community, dice ora Jimbo, non ha mai raggiunto il punto critico per poter considerare Wikia Search come un asset fondamentale per Wikia, men che meno per il futuro della ricerca on-ine e meno ancora per una eventuale concorrenza all’intoccabile gigante di Google Search.

Wikia Search non stava andando da nessuna parte, dice Wales con rammarico sul suo blog personale, mentre l’insieme di “wiki” tematiche ospitate sui server di Wikia.com sono, secondo Nielsen , la quinta community più in espansione degli ultimi 24 mesi dietro Twitter, Zimbo, Facebook e Multiply.

“Personalmente credo nella opportunità per il movimento del free software di entrare seriamente nel mercato della ricerca” dice Wales, ma il tentativo di Wikia Search non è stato all’altezza delle aspettative ragion per cui si chiude. “In una situazione economica differente – continua Wales – continueremmo a finanziare Wikia Search indefinitamente. È qualcosa che mi sta profondamente a cuore. Tornerò ancora e ancora nel corso della mia carriera sulla ricerca, sia come investitore, contributore, donatore o cheerleader”.

I soldi sin qui dedicati a Wikia Search verranno ora dirottati sulle wiki che più hanno visto crescere la base di utenza e l’interesse in questi mesi, inclusi servizi come Wikianswers , Wikia Gaming e Wikia Entertainment . La debacle di Wikia Search serve infine da memento su quanto sia difficile realizzare un servizio di ricerca online alternativo allo strapotere di Mountain View (con Microsoft, Yahoo! e Ask.com a seguire da molto lontano): in molti ci provano , nessuno ci è ancora riuscito .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • giovanni scrive:
    SSS
    bella zio
  • Star scrive:
    Pezzo da museo
    Beh, ormai tecnologicamente parlando è un pezzo da museo... è già tanto se trovano ancora qualcuno a cui venderla.
    • aag gf scrive:
      Re: Pezzo da museo
      ti stupiresti del contrario
      • Cesare scrive:
        Re: Pezzo da museo
        Beh, tecnicamente anche il Wii lo è, visto che è un Gamecube 2.0, poi però ci hanno messo i "telecomandi" e il discorso cambia ;)Se ti piace il videogioco in se e non corri dietro le mode del momento, l'acquisto adesso di una PS2 è un'ottima scelta: l'hw costa poco e ci sono un sacco di bei giochi in giro.Personalmente, rimpiango la mitica prima PS2 modello "monolite alla 2001 Odissea nello Spazio", quello cicciona :D
    • Beccamorto scrive:
      Re: Pezzo da museo
      Ne vendono ancora qualche milione all'anno, il margine di profitto è molto alto, Sony sarebbe stupida a pensionarla, specialmente con la crisi che c'è e col prezzo della PS3 ancora troppo alto per le tasche della famiglia media.
  • Stefano Boni scrive:
    prezzo
    non so voi ma io la ps2 la vedo gia da diverso tempo a 79euro, tipo da prima di natale..
    • Categorico scrive:
      Re: prezzo
      - Scritto da: Stefano Boni
      non so voi ma io la ps2 la vedo gia da diverso
      tempo a 79euro, tipo da prima di
      natale..Se è per questo, anche la PS3 è da diverse settimane, in molti siti di e-commerce e in diverse grosse catene di megastore, già scontata de facto di 50, il bundle con LBP in particolare l'ho visto spesso a 349. Solo il bundle con Killzone 2 è quasi sempre a prezzo pieno o scontato pochissimo (in questo momento Kelkoo me lo da scontato al massimo del 5%).
    • Fai il login scrive:
      Re: prezzo
      - Scritto da: Stefano Boni
      non so voi ma io la ps2 la vedo gia da diverso
      tempo a 79euro, tipo da prima di
      natale..a fine 2007 l'ho comprata al Saturn di Beinasco a 99euro in bundle con singstar e microfoni...
  • nessuno scrive:
    al cambio di oggi
    Al cambio di oggi 99$ fanno 74,8243.Dov'è la fregatura?
    • Max scrive:
      Re: al cambio di oggi
      E l'iva dove la lasci?
      • R.......... .. scrive:
        Re: al cambio di oggi
        Che giorno è oggi?
        • Brando scrive:
          Re: al cambio di oggi
          Il taglio del prezzo è stato fatto ieri :)Comunque nel cambio Euro - Dollaro noi italiani ci dimentichiamo sempre di conteggiare l'IVA (negli stai Uniti il prezzo è sempre IVA esclusa a causa del fatto che ogni stato ha un'IVA diversa). Con quella si arriva a 90 euro circa.
          • Ste scrive:
            Re: al cambio di oggi
            E in ogni caso negli USA l'IVA (li si chiama tassa sulla vendita - sale tax) è comunque mediamente meno della metà: in media è circa del 10%. Fatte salve altre eventuali imposte locali, che però ci sono solo in alcuni posti...infatti persino le singole contee possono decidere eventuali "addizionali locali"....in questo senso sono uno stato molto federale...pure troppo a volte.
    • Mark scrive:
      Re: al cambio di oggi
      La fregatura per loro è che: non la compro,non spendo,non muovo l'economia italiana,non faccio felice Silvio.Fino a quando non abbasseranno decentemente i prezzi e l'euro non sarà più una fregatura 1 a 1 con il dollaro.Spendo solo se necessario.- Scritto da: nessuno
      Al cambio di oggi 99$ fanno 74,8243.
      Dov'è la fregatura?
      • trieste scrive:
        Re: al cambio di oggi
        una volta un buon prezzo era 99.000 lire... ora propongono a 99 euro che sono sempre 200.000 lireattualmente 90 euro sono 180.000 e per quello che vale ora la console (rispetto non solo ad un pc ma sopratutto rispetto alle altre console)... non li merita :)tra l'altro è assurdo dare una console a 99 euro se poi i giochi nuovi venogno sempre 50-60 euro (e la produzione probabilmente finira' a breve)
        • Fai il login scrive:
          Re: al cambio di oggi
          - Scritto da: trieste
          una volta un buon prezzo era 99.000 lire... ora
          propongono a 99 euro che sono sempre 200.000
          lire
          99 * 1936,27 = 191690,73La differenza non è abissale, me ne rendo conto, però applicando la conversione a 2000lire abbiamo aggiunto un 6% di inflazione assolutamente fittizio.Poi che i prezzi con l'euro siano stati gonfiati non è in discussione...
Chiudi i commenti