Wikileaks, Manning riconosce parte delle accuse

L'ex militare accusato di aver trasmesso documenti a Wikileaks si appresta a riconoscere i reati minori che gli vengono contestati. Una manovra volta ad ammorbidire i giudici, ma che respinge le accuse più gravi

Roma – Una parziale ammissione di colpevolezza da parte di Bradley Manning , conosciuto come la presunta talpa di Wikileaks. Nel corso di una istruttoria pre-dibattimentale, l’avvocato dell’ex soldato statunitense, arrestato con l’accusa di aver fornito a Julian Assange centinaia di migliaia di documenti riservati, ha proposto una ammissione di colpa limitata a una parte delle innumerevoli accuse a lui rivolte da parte dell’esercito a stelle e strisce.

Lo scorso anno, Manning ha dovuto affrontare ben 22 capi di imputazione, che spaziavano dall’accesso non autorizzato a computer alla trasmissione di informazioni riservate, passando per l’accusa più grave, ossia quella classificata come aiuto al nemico , punibile con la pena capitale. Accuse che il militare riconosce solo in parte : “Manning sta cercando di assumersi le responsabilità, o una parte di esse, dei reati di cui è accusato”, spiega la difesa ricoperta da David Coombs. La Corte dovrà dunque stabilire se si tratta di una dichiarazione accettabile o meno.

Secondo Assange, le autorità statunitensi vorrebbero che il presunto leaker fosse giudicato colpevole quanto lo stesso fondatore di Wikileaks. Per quest’ultimo, l’esercito starebbe cercando di influenzare l’ex soldato per costringerlo a testimoniare contro la fuga di dati e contro lo stesso Assange.

Secondo Kevin Gosztola, blogger che ha seguito da vicino il caso, la manovra legale messa in atto potrebbe aprire la strada a un accordo per il quale Manning si dichiarerebbe colpevole di reati minori . “Il dichiararsi colpevole per reati minori – spiega Gosztola – consentirebbe di non riconoscere le incriminazioni che afferiscono all’ Espionage Act o al Computer Fraud and Abuse Act (CAFA)”. Una mossa che, dunque, non lo impegna ad accettare le accuse più gravi come quella di aiuto al nemico o abuso di accesso autorizzato ai computer.

Il giudice militare Denise Lind dovrà ora pronunciarsi in merito alla richiesta di Coombs e del suo assistito. L’inizio del processo davanti alla corte marziale è fissato nel prossimo mese di febbraio.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Urrrr scrive:
    Troppi condizionali..
    Bah...ma che articolo ėtroppi condizionali, troppo gossip.Non c'è nulla di certo! Solo mio cuggino ha detto....Va bene per i polli fanboy come panda rossa ma per tutti gli altri ė solo pettegolezzo...mah...
  • Paolo T. scrive:
    Skype e Microsoft
    Mi sembrerebbe il caso di non dare l'impressione che Skype sia un'azienda. Andrebbe specificato chiaramente che si tratta di una divisione dell'azienda Microsoft, che produce l'omonimo software. Altrimenti diventa difficile inquadrare le dimensioni del caso.
  • marbella rossa scrive:
    Quando?
    Non mi è chiaro se queste ipotetiche informazioni fossero state divulgate all'epoca(2010-2011), oppure, adesso. Ipotizzando che fosse corretta l'ultima supposizione, come è possibile che in più di un anno, non abbiano ottenuto una risposta dalle autorità giudiziarie riguardo il permesso o meno alla divulgazione?Inoltre, se la divulgazione di queste informazioni è stata illegale, non è forse vero che esse non sono prove utilizzabili in quanto ottenute in maniere illecite?
  • il padrone delle ferriere scrive:
    non v'e' una sola certezza!
    Questo articolo e' basato sul nulla: sospetti, fud, ipotesi non confermate, verbi al condizionale. Puro gossip informatico. Le cosi' dette "fonti" sono a loro volta ipotetiche. Se non si ha sulla di certo di cui parlare allora e' molto meglio tacere.
    • thebecker scrive:
      Re: non v'e' una sola certezza!
      - Scritto da: il padrone delle ferriere
      Questo articolo e' basato sul nulla: sospetti,
      fud, ipotesi non confermate, verbi al
      condizionale. Puro gossip informatico. Le cosi'
      dette "fonti" sono a loro volta ipotetiche. Se
      non si ha sulla di certo di cui parlare allora e'
      molto meglio
      tacere.ma tutte le parole chiavi contenute nell'articolo ti portano in cima ai motori di ricerca, un chiaro "google bombing" :D
    • panda rossa scrive:
      Re: non v'e' una sola certezza!
      - Scritto da: il padrone delle ferriere
      Questo articolo e' basato sul nulla: sospetti,
      fud, ipotesi non confermate, verbi al
      condizionale. Puro gossip informatico. Le cosi'
      dette "fonti" sono a loro volta ipotetiche. Se
      non si ha sulla di certo di cui parlare allora e'
      molto meglio
      tacere.Ti piacerebbe vero?E invece no.Queste cose si devono sapere, soprattutto se c'e' di mezzo M$.
      • Totocellux scrive:
        Re: non v'e' una sola certezza!
        - Scritto da: panda rossa
        Ti piacerebbe vero?
        E invece no.
        Queste cose si devono sapere, soprattutto se c'e'
        di mezzo
        M$.ma ti riesce così difficile approfondire i dettagli degli articoli e soprattutto non fare in ultimo la solita disinformazione? ;)Chi vuole giungere alla comprensione va un pò più a fondo di una semplice news di terza mano (così come spesso accade in P.I.).Andando ancora a ritroso, avresti trovato l'articolo originale, cioé questo:http://www.nu.nl/internet/2950158/skype-hands-16-year-olds-personal-information-to-it-company.html e tramite il suo contenuto avresti potuto constatare come nel 2011, l'epoca dei fatti citati ovvero quella del blocco anti WikiLeaks, Skype non era ancora stata acquisita da Microsoft. A meno che tu non ci sappia indicare in modo incontrovertibile qualcosa di diverso :)CVD, hai fatto la solita figura da asinello. :)
        • panda rossa scrive:
          Re: non v'e' una sola certezza!
          - Scritto da: Totocellux
          - Scritto da: panda rossa


          Ti piacerebbe vero?

          E invece no.

          Queste cose si devono sapere, soprattutto se
          c'e'

          di mezzo

          M$.


          ma ti riesce così difficile approfondire i
          dettagli degli articoli e soprattutto non fare in
          ultimo la solita disinformazione?Approfondire?Ma se io oltre al titolo adesso leggo anche il sottotitolo, non puoi dire che non approfondisco.
          Chi vuole giungere alla comprensione va un pò più
          a fondo di una semplice news di terza mano (così
          come spesso accade in
          P.I.).E chi vuole solo uno spunto per postare sul forum?
          Andando ancora a ritroso, avresti trovato
          l'articolo originale, cioé
          questo:

          http://www.nu.nl/internet/2950158/skype-hands-16-yE' scritto in olandese!
          e tramite il suo contenuto avresti potuto
          constatare come nel 2011, l'epoca dei fatti
          citati ovvero quella del blocco anti WikiLeaks,
          Skype non era ancora stata acquisita da
          Microsoft.Non ci vuole un genio per immaginare che vi fossero gia' trattative in corso e che qualche burattino M$ fosse gia' stato inserito ai vertici di Skype per fare delle verifiche.In ogni caso oggi M$ e' padrona di Skype e ne risponde in toto.Compreso il miglioramento di immagine che questa vicenda le ha procurato.
          A meno che tu non ci sappia indicare in modo
          incontrovertibile qualcosa di
          diversoNo. Non ho tempo ne' voglia ne' avrebbe una qualche utilita' al fine dei nostri commenti, anzi...
          CVD, hai fatto la solita figura da asinello.Mi confondi con P.Inquino? Io sono quello con la panda.
          • Totocellux scrive:
            Re: non v'e' una sola certezza!
            - Scritto da: panda rossa
            E' scritto in olandese!.... ma su quale link hai cliccato?(rotfl)Dai ogni volta la dimostrazione di parlare su ciò che non conosci e, quel che è peggio, su ciò che non hai alcuna seppur minima volontà di conoscere.Il link è sempre quello che ho inserito in precedenza ed è in inglese: lo si può facilmente intuire anche dal contenuto dell'url. E non è ancora cambiato.So bene che non sei P.Inquino: lui ci avrebbe quantomeno messo un pizzico di buona volontà (e una preparazione informatica nettamente migliore della tua).Ritenta, sarai più fortunato. :)
          • panda rossa scrive:
            Re: non v'e' una sola certezza!
            - Scritto da: Totocellux
            - Scritto da: panda rossa


            E' scritto in olandese!


            .... ma su quale link hai cliccato?

            (rotfl)Non ho cliccato.Ho letto il link. Il dominio di primo livello e' .nl
            Dai ogni volta la dimostrazione di parlare su ciò
            che non conosci e, quel che è peggio, su ciò che
            non hai alcuna seppur minima volontà di
            conoscere.Io conosco quello che dice l'articolo di PI.Stiamo commentando questo.E l'articolo lascia intendere che M$, dopo aver acquisito Skype, non solo ascolta le conversazioni degli utenti, ma le spiattella pure in giro.
            Il link è sempre quello che ho inserito in
            precedenza ed è in inglese: lo si può facilmente
            intuire anche dal contenuto dell'url. E non è
            ancora
            cambiato.Dal dominio di primo livello dell'url si intuisce che e' in olandese.E comunque abbiamo l'articolo in italiano.
            So bene che non sei P.Inquino: lui ci avrebbe
            quantomeno messo un pizzico di buona volontà (e
            una preparazione informatica nettamente migliore
            della tua).Non occorre alcuna preparazione informatica per lamentarsi del comportamento di M$.Non si tratta di codice o di sistemi operativi.Si tratta di disprezzo per i propri clienti.
            Ritenta, sarai più fortunato.Non ho fretta.
          • Totocellux scrive:
            Re: non v'e' una sola certezza!
            - Scritto da: panda rossa ( prima )

            E' scritto in olandese!
            - Scritto da: panda rossa ( dopo )

            Non ho cliccato.
            Ho letto il link. Il dominio di primo livello e'
            .nl... dai come l'impressione (!) di non dare importanza al senso tanto meno al significato di quanto pensi o dici di leggere! Tutto il resto dei tuoi contenuti, a me non interessa. ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: non v'e' una sola certezza!
            - Scritto da: Totocellux
            - Scritto da: panda rossa ( <b
            prima </b
            )



            E' scritto in olandese!




            - Scritto da: panda rossa ( <b
            dopo </b
            )



            Non ho cliccato.

            Ho letto il link. Il dominio di primo livello e'

            .nl



            ... dai come l'impressione (!) di non dare
            importanza al senso tanto meno al significato di
            quanto pensi o dici di leggere!


            Tutto il resto dei tuoi contenuti, a me non
            interessa.


            ;)Se solo tu sorridessi di piu' sul serio, invece di limitarti a farlo con le faccine...
          • Totocellux scrive:
            Re: non v'e' una sola certezza!
            - Scritto da: panda rossa

            Se solo tu sorridessi di piu' sul serio, invece
            di limitarti a farlo con le
            faccine...vedi, in questo siamo in perfetta analoga sintonia:se tu solo prendessi sul serio e riuscissi a dare finalmente ed obiettivamente "pane al pane" e "vino al vino" a tutto ciò a cui ti mostri di interessarti ..... pur sempre nelle nostre inconciliabili diversità di vedute, forse riusciremmo persino ad andare d'accordo. volutamente senza faccine ... stavolta.
          • panda rossa scrive:
            Re: non v'e' una sola certezza!
            - Scritto da: Totocellux
            - Scritto da: panda rossa



            Se solo tu sorridessi di piu' sul serio, invece

            di limitarti a farlo con le

            faccine...


            vedi, in questo siamo in perfetta analoga
            sintonia:

            se tu solo prendessi sul serio e riuscissi a dare
            finalmente ed obiettivamente <i
            "pane al
            pane" </i
            e <i
            "vino al vino" </i
            a tutto ciò a
            cui ti mostri di interessarti .....



            pur sempre nelle nostre inconciliabili diversità
            di vedute, forse riusciremmo persino ad andare
            d'accordo.



            volutamente senza faccine ... stavolta.Ma questo e' il forum di PI e tu ancora non sei entrato nello spirito.
  • thebecker scrive:
    scorretto
    voglio vedere chi difende in nome della sicurezza questo scambio di dati tra privati in violazione della privacy. In tutte le giurisdizioni "occidenrali" deve essere l'autorità giudiziaria a dare il permesso (il mandato) per l'acXXXXX a dati privati di un cittadino e ovviamente le argomentazioni o sospetti devono essere validi per iniziare un indagine sui dati privati di una persona.Poi in questo caso si tratta di privati, non si parla di indagini della polizia, FBI o in generale di un organo di sicurezza pubblico!! Non è bello che l'FBI (vedi: echelon) o la polizia possano schedare con facilità gli utenti ma siamo arrivati al punto che un azienda privata può ottenere informazioni di privati cittadini senza problemi per fare un indagine "privata"!
  • panda rossa scrive:
    Questa e' M$. Ricordatevelo!
    Per chi ancora nutrisse dubbi in proposito (ed ogni riferimento ai winari del forum e' espressamente voluto, e lo sottolineo nel caso non fosse abbastanza chiaro), questa e' la M$.Invece di difendere i propri clienti fino al terzo grado di giudizio, cala le braghe al primo colpo di tosse dei governi.Ricordatevelo voi che osate affidare ad M$ le vostre vite digitali!
    • krane scrive:
      Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
      - Scritto da: panda rossa
      Per chi ancora nutrisse dubbi in proposito (ed
      ogni riferimento ai winari del forum e'
      espressamente voluto, e lo sottolineo nel caso
      non fosse abbastanza chiaro), questa e' la
      M$.
      Invece di difendere i propri clienti fino al
      terzo grado di giudizio, cala le braghe al primo
      colpo di tosse dei governi.
      Ricordatevelo voi che osate affidare ad M$ le
      vostre vite digitali!Il problema non e' solo M$, la gente non usa sistemi di criptazione e questo e' grave.
      • dsfgsdf scrive:
        Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: panda rossa

        Per chi ancora nutrisse dubbi in proposito
        (ed

        ogni riferimento ai winari del forum e'

        espressamente voluto, e lo sottolineo nel
        caso

        non fosse abbastanza chiaro), questa e' la

        M$.


        Invece di difendere i propri clienti fino al

        terzo grado di giudizio, cala le braghe al
        primo

        colpo di tosse dei governi.


        Ricordatevelo voi che osate affidare ad M$ le

        vostre vite digitali!

        Il problema non e' solo M$, la gente non usa
        sistemi di criptazione e questo e'
        grave.il problema è che la gente non usa software a codice aperto; con la crittografia ci fai la birra se non sai come è stato implementato l'algoritmo crittografico e se non puoi usare chiavi generate da te
        • krane scrive:
          Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
          - Scritto da: dsfgsdf
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: panda rossa


          Ricordatevelo voi che osate affidare

          ad M$ le vostre vite digitali!

          Il problema non e' solo M$, la gente non usa

          sistemi di criptazione e questo e' grave.
          il problema è che la gente non usa software a
          codice aperto; con la crittografia ci fai la
          birra se non sai come è stato implementato
          l'algoritmo crittografico e se non puoi usare
          chiavi generate da teOvvio... Chi pensavi te le generasse le chiavi ???
          • dsfgsdf scrive:
            Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dsfgsdf

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: panda rossa




            Ricordatevelo voi che osate
            affidare



            ad M$ le vostre vite digitali!



            Il problema non e' solo M$, la gente
            non
            usa


            sistemi di criptazione e questo e'
            grave.


            il problema è che la gente non usa software a

            codice aperto; con la crittografia ci fai la

            birra se non sai come è stato implementato

            l'algoritmo crittografico e se non puoi usare

            chiavi generate da te

            Ovvio... Chi pensavi te le generasse le chiavi ???su skype le chiavi non le puoi generare tu, fa tutto lui e ti devi fidare
          • panda rossa scrive:
            Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
            - Scritto da: dsfgsdf

            su skype le chiavi non le puoi generare tu, fa
            tutto lui e ti devi
            fidareE se ci si poteva forse fidare prima, adesso che il padrone e' M$ non ci si deve fidare piu'.
          • pippo75 scrive:
            Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!

            Ti piacerebbe vero?
            E invece no.
            Queste cose si devono sapere, soprattutto se c'e'
            di mezzo
            M$.ma non eri a favore della condivisione?ma i dati a chi li avrebbe dati?O Skype è un intermediario oppure si passa la palla al direttore responsabile. ( ci pensano tra di loro, ci sarà un rimborso economico e tutti vivranno felici e contenti, eventualmente accerteranno delle colpe ).
          • panda rossa scrive:
            Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
            - Scritto da: pippo75

            Ti piacerebbe vero?

            E invece no.

            Queste cose si devono sapere, soprattutto se
            c'e'

            di mezzo

            M$.

            ma non eri a favore della condivisione?Che centra la condivisione con la delazione?
            ma i dati a chi li avrebbe dati?La risposta a questa domanda non rende l'atto meno grave.
            O Skype è un intermediario oppure si passa la
            palla al direttore responsabile. ( ci pensano tra
            di loro, ci sarà un rimborso economico e tutti
            vivranno felici e contenti, eventualmente
            accerteranno delle colpe
            ).Illuso.
          • pippo75 scrive:
            Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!


            Che centra la condivisione con la delazione?dall'articolo leggo: Skype avrebbe provveduto di propria iniziativa alla divulgazione dei dati richiestiQuindi hanno divulgato ad altri dei numeri ( dati su pc ), stando a quanto leggo sempre su punto informatico, mandare una sequenza di numeri ad altre persone non deve essere reato.O la condivisione di numero è sempre buona oppure deve essere sempre regolata, non solo quando torna comodo.
          • krane scrive:
            Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
            - Scritto da: pippo75

            Che centra la condivisione con la delazione?
            dall'articolo leggo: Skype avrebbe provveduto di
            propria iniziativa alla divulgazione dei dati
            richiesti
            Quindi hanno divulgato ad altri dei numeri ( dati
            su pc ), stando a quanto leggo sempre su punto
            informatico, mandare una sequenza di numeri ad
            altre persone non deve essere reato.
            O la condivisione di numero è sempre buona oppure
            deve essere sempre regolata, non solo quando
            torna comodo.Idiozia della gente che ha messo i suoi numeri in giro senza mischiarli (scriptarli) un po'...
          • panda rossa scrive:
            Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
            - Scritto da: pippo75



            Che centra la condivisione con la delazione?

            dall'articolo leggo: Skype avrebbe provveduto di
            propria iniziativa alla divulgazione dei dati
            richiesti

            Quindi hanno divulgato ad altri dei numeri ( dati
            su pc ), stando a quanto leggo sempre su punto
            informatico, mandare una sequenza di numeri ad
            altre persone non deve essere
            reato.Bisogna vedere che cosa c'e' dietro quei numeri.
            O la condivisione di numero è sempre buona oppure
            deve essere sempre regolata, non solo quando
            torna
            comodo.La condivisione e' buona quando e' volontaria.Se tu stai trattando dei dati che mi riguardano e io non ti ho autorizzato a condividerli, tu non li condividi.E' assai diverso dal caso in cui io possiedo dei dati CHE HO PAGATO e li voglio condividere con te.
          • pippo75 scrive:
            Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!


            Bisogna vedere che cosa c'e' dietro quei numeri.dietro un numero c'è solo un numero.
            La condivisione e' buona quando e' volontaria.
            Se tu stai trattando dei dati che mi riguardano e
            io non ti ho autorizzato a condividerli, tu non
            li condividi.skype non condivide volontariamente?
            E' assai diverso dal caso in cui io possiedo dei
            dati CHE HO PAGATO e li voglio condividere con
            te.quindi se ricevo qualcosa gratis non posso condividerlo? quindi la condivisione ha delle norme non è libera al 100%.interessante.
          • krane scrive:
            Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
            - Scritto da: pippo75

            Ti piacerebbe vero?

            E invece no.

            Queste cose si devono sapere, soprattutto

            se c'e' di mezzo M$.
            ma non eri a favore della condivisione?
            ma i dati a chi li avrebbe dati?
            O Skype è un intermediario oppure si passa la
            palla al direttore responsabile. ( ci pensano tra
            di loro, ci sarà un rimborso economico e tutti
            vivranno felici e contenti, eventualmente
            accerteranno delle colpe ) .Prima chiunque poteva fare da supernodo su skype, con l'implementazione attuale i supernodi sono solo alcuni server in USA, vedi te...
    • punto rossa scrive:
      Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
      - Scritto da: panda rossa
      Ricordatevelo voi che osate affidare ad M$ le
      vostre vite
      digitali!Che sciocchezza megagalattica!
      • panda rossa scrive:
        Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
        - Scritto da: punto rossa
        - Scritto da: panda rossa


        Ricordatevelo voi che osate affidare ad M$ le

        vostre vite

        digitali!

        Che sciocchezza megagalattica!Gia'. E' proprio una sciocchezza megagalattica quella di affidare a M$ le proprie vite digitali.
      • krane scrive:
        Re: Questa e' M$. Ricordatevelo!
        - Scritto da: punto rossa
        - Scritto da: panda rossa

        Ricordatevelo voi che osate affidare ad M$ le

        vostre vite

        digitali!
        Che sciocchezza megagalattica!Non secondo l'unione europea: http://www.privacy.it/ueechelon.htmlSi parla di spionaggio industriale, quindi di soldi... E se ci son di mezzo i soldi...
Chiudi i commenti