Wikileaks: vota Julian, vota Julian!

Nonostante resti agli arresti nel Regno Unito, il celebre fondatore ha deciso di candidarsi per il Senato australiano. Il sito delle soffiate vuole presentare un candidato che ambisce al ruolo di premier

Roma – “Abbiamo scoperto che Julian Assange potrà candidarsi per il Senato australiano anche se agli arresti. Julian ha deciso di farlo”. Così un recente messaggio cinguettato su Twitter dai responsabili di Wikileaks, che non hanno tuttavia specificato per quale stato abbia deciso di candidarsi il celebre founder .

Sulla scia di Nelson Mandela e Tayyip Erdogan, Assange potrebbe ricoprire un incarico politico anche se agli arresti nel Regno Unito . L’ hashtag #Assange4Senate è subito salito nella classifica dei più popolari tra gli utenti di Twitter, con tanto di messaggi di stima e supporto per le prossime elezioni al Senato australiano.

Il nuovo impegno politico delle schiere di Wikileaks non finisce qui . Il sito delle soffiate ha anche annunciato un candidato che corra contro l’attuale Primo Ministro Julia Gillard alle prossime elezioni politiche nel 2013 . Lo stesso premier australiano non ha certo avuto rapporti sereni con la grande piattaforma dei cablo. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ioio scrive:
    come si fa a non supportare ltroconsumo?
    Stanno facendo valere un diritto dei consumatori, ma i fan di apple sono contrariati e dicono che è demagogia pura.....La apple vende prodotti che non sono coperti da garanzia (non in accordo norme UE), loro comprano ugualmente il prodotto e si lamentano quando uno cerca di far valere i loro diritti ?MAH leggetevi le risposte del consumatore medio applehttp://www.iphoneitalia.com/altroconsumo-la-garanzia-dei-prodotti-apple-deve-durare-2-anni-351648.html
    • RobyR scrive:
      Re: come si fa a non supportare ltroconsumo?
      - Scritto da: ioio
      Stanno facendo valere un diritto dei consumatori,
      ma i fan di apple sono contrariati e dicono che è
      demagogia
      pura.....

      La apple vende prodotti che non sono coperti da
      garanzia (non in accordo norme UE), loro comprano
      ugualmente il prodotto e si lamentano quando uno
      cerca di far valere i loro diritti
      ?
      MAH
      leggetevi le risposte del consumatore medio apple
      http://www.iphoneitalia.com/altroconsumo-la-garanzInfatti molti meritano di essere fregati... è una cosa assurda che mi fa venire i brividi
      • Francesco scrive:
        Re: come si fa a non supportare ltroconsumo?
        Vi sfugge sempre un dettaglio....Anche se guasti gli iQualcosa sono conformi in quanto non servono per comunicare archiviare o connettersi.Chi compra un iQualcosa lo compra per farlo vedere, quindi l'importante è che nei due anni non si scolori o che il display non perda di lucentezza. In quel caso interviene la garanzia per ripristinare il giusto grado diXXXXXggine.
  • eleirbag scrive:
    Non mi è chiara una cosa ?
    Ovvero visto il ricarico molto bassoapplicato da moltissimi rivenditori diprodotti Apple, ricarichi che spessosono di poche unità percentuali, e vistoche Apple a ragione o a torto non prestail secondo anno di garanzia commeciale,non capisco come fa un rivenditore a non rompersi il collo nella gestionedel post-vendita, ovvero per l'anno discopertura della garanzia d a parte di Apple ?In pratica se il cliente in fase diacquisto non opta per l'estensione digaranzia Apple il rivenditore deverimetterci sempre di tasca sua e,viste le misere percentuali di ricarico,deve vendere decine di prodotti Applein perdita per riuscire a recuperarequanto perso con i prodotti che si sonoguastati nel secondo anno!Insomma se i prodotti Apple li vendeuna grande catena questa può comunquepareggiare con l'indotto dei prodottivenduti, ma se lo fa un piccolo/medionegozio la vedo molto nera per quest'ultimo.Qualcuno ha esperienze dirette dietroil banco di vendita di un Apple Shop ?
    • ioio scrive:
      Re: Non mi è chiara una cosa ?
      Infatti se porti un cellulare (o computer) nel secondo anno loro non ti danno alcuna assistenza: le spese di riparazione sono a tuo carico.Se poi qualche catena più seria (eg mediaword) agiste dicersamente acoollandosi le spese di riparazione oppure se automaticamente incorpori una qualche formula di assicurazione non lo so...Magari hanno un contratto con un'assicurazione terza che si accola le spese.... O magari applicano automaticamente estensione minimizzando il profitto sui ricavi apple.Magari loro possono permetterselo in quanto non è il core del loro buisness.- Scritto da: eleirbag
      Ovvero visto il ricarico molto basso
      applicato da moltissimi rivenditori di
      prodotti Apple, ricarichi che spesso
      sono di poche unità percentuali, e visto
      che Apple a ragione o a torto non presta
      il secondo anno di garanzia commeciale,
      non capisco come fa un rivenditore a
      non rompersi il collo nella gestione
      del post-vendita, ovvero per l'anno di
      scopertura della garanzia d a parte di Apple ?

      In pratica se il cliente in fase di
      acquisto non opta per l'estensione di
      garanzia Apple il rivenditore deve
      rimetterci sempre di tasca sua e,
      viste le misere percentuali di ricarico,
      deve vendere decine di prodotti Apple
      in perdita per riuscire a recuperare
      quanto perso con i prodotti che si sono
      guastati nel secondo anno!

      Insomma se i prodotti Apple li vende
      una grande catena questa può comunque
      pareggiare con l'indotto dei prodotti
      venduti, ma se lo fa un piccolo/medio
      negozio la vedo molto nera per quest'ultimo.
      Qualcuno ha esperienze dirette dietro
      il banco di vendita di un Apple Shop ?
      • ioio scrive:
        Re: Non mi è chiara una cosa ?
        Infatti se porti un cellulare (o computer) nelsecondo anno loro non ti danno alcuna assistenza:le spese di riparazione sono a tuocarico.Se poi qualche catena più seria (eg mediaword)agisce diversamente accollandosi le spese diriparazione oppure se automaticamente incorpori nel prezzo del prodottouna qualche formula di assicurazione non loso... Magari hanno un contratto conun'assicurazione terza che si accolla le spese....O magari applicano automaticamente estensione di garanziaminimizzando il profitto sui ricavi dei prodotti della apple.Magariloro possono permetterselo in quanto non è ilcore del loro buisness.
        - Scritto da: eleirbag

        Ovvero visto il ricarico molto basso

        applicato da moltissimi rivenditori di

        prodotti Apple, ricarichi che spesso

        sono di poche unità percentuali, e visto

        che Apple a ragione o a torto non presta

        il secondo anno di garanzia commeciale,

        non capisco come fa un rivenditore a

        non rompersi il collo nella gestione

        del post-vendita, ovvero per l'anno di

        scopertura della garanzia d a parte di Apple
        ?



        In pratica se il cliente in fase di

        acquisto non opta per l'estensione di

        garanzia Apple il rivenditore deve

        rimetterci sempre di tasca sua e,

        viste le misere percentuali di ricarico,

        deve vendere decine di prodotti Apple

        in perdita per riuscire a recuperare

        quanto perso con i prodotti che si sono

        guastati nel secondo anno!



        Insomma se i prodotti Apple li vende

        una grande catena questa può comunque

        pareggiare con l'indotto dei prodotti

        venduti, ma se lo fa un piccolo/medio

        negozio la vedo molto nera per quest'ultimo.

        Qualcuno ha esperienze dirette dietro

        il banco di vendita di un Apple Shop ?
        • eleirbag scrive:
          Re: Non mi è chiara una cosa ?
          Uhmmm, mi chiedevo propio il negoziomedio affiliato/non-affiliato Applecome fa a districarsi tra ricavi dafame e un solo anno di garanzia riconosciutodalla casa(Apple) sui loro prodotti.Capirei si rifacesse con i servizi,ma non mi sembra che il mondo Applesoffra di tante problematiche che possanogenerare un flusso costante di interventidi assistenza extra garanzia.
  • ioio scrive:
    il venditore NON PAGA LA riparazione !
    il venditore NON PAGA ASSOLUTAMANETE LA RIPARAZIONE(scherziamo? andrebbero tutti in ROSSO)Quell che c'è da chiedersi e' SE PAGA LE SPESE DI SPEDIZIONE del prodotto.http://blog.solignani.it/2009/11/30/chi-deve-pagare-le-spese-di-riparazione-del-prodotto-in-garanzia/Salve, sono un venditore di prodotti informatic......se entro il periodo di garanzia un cliente mi porta indietro un componente rotto, non funzionante (quindi non rientrante nei prodotti non conformi ai requisiti) io devo rispedirlo logicamente alla casa madre, il problema è questo: il cliente deve pagare le spese di spedizione o le devo pagare io come venditore? E un quesito annoso, io non voglio rimetterci e neanche voglio che ci rimetta il cliente......
  • ioio scrive:
    ecco QUELLO CHE DICE LA DIRETTIVA EU
    due anni
  • ruppolo scrive:
    Garanzia legale e commerciale
    Una differenza fondamentale è che la garanzia legale vale molto meno di quella commerciale, dove per "valore" si intende ciò che è incluso e l'onere della prova. Questo è il motivo per cui si acquista AppleCare, per estendere la garanzia di maggior valore, ovvero la garanzia commerciale. Il fatto stesso che la garanzia legale sia a carico del venditore fa capire quanto poco valore abbia: il venditore subisce un danno enorme, quando si fa carico della garanzia, un danno che, per i prodotti Apple, supera quasi sempre di "n" volte il guadagno realizzato con tale vendita, danneggiando quindi anche altre vendite. Ovvio che il venditore cerchi con ogni mezzo di non onorare tale garanzia. Il problema di fondo è che legge europea è totalmente sbagliata ed iniqua. I difetti di un prodotto andrebbero imputati sempre e solo al produttore.
    • Luca scrive:
      Re: Garanzia legale e commerciale
      Dissento da quanto indicato da Ruppolo.I punti sono due: il primo è che ad Apple non è contestata la vendita del servizio di garanzia totale e ipertutelante per l'utente, ma di continuare a nascondere il fatto che nel secondo anno è prevista la garanzia secondo i termini di legge europea inducendo gli utenti in un'errata valutazione.Il secondo è nel merito della normativa europea che vede il cittadino acquirente parte debole e quindi meritevole di particolare tutela.In questo caso l'esercente che ha venduto al cittadino il prodotto è di norma (un po meno in caso di vendite tramite e-commerce) il punto più vicino al cittadino dove lui può avere più facilità ad accedere ed a consegnare il prodotto. In caso contrario potrebbe trovarsi di fronte ad una casa madre addirittura in altra nazione con costi di sostituzione non così appropriati.Il negoziante, appartenente ad una categoria business, è visto come già tutelato da contratti con il proprio subfornitore e si ipotizza che, almeno nella maggior parte dei casi, i normali contratti di vendita in volumi possano tutelare lo stesso per la riparazione o sostituzione del prodotto (cosa non sempre vera).Naturalmente le applicazioni pratiche non sempre sono all'altezza, ma in ordine generale l'impianto normativo è abbastanza corretto
    • ioio scrive:
      Re: Garanzia legale e commerciale
      Ruppolo non è vero. il venditore NON PAGA LA RIPARAZIONE (al max la spedizione ma dipende dal contratto, forse,)apple si fa furba (essendo una buona azienda che miraa non dare supporto utente) e se ne fotte di voi poveri utenti rifilandovi prodotti senza garanzia.(poveri neanche tanto alla fine visto quanto vi spennano per non darvi garanzia). beati voi- Scritto da: ruppolo
      Una differenza fondamentale è che la garanzia
      legale vale molto meno di quella commerciale,
      dove per "valore" si intende ciò che è incluso e
      l'onere della prova.

      Questo è il motivo per cui si acquista AppleCare,
      per estendere la garanzia di maggior valore,
      ovvero la garanzia commerciale.


      Il fatto stesso che la garanzia legale sia a
      carico del venditore fa capire quanto poco valore
      abbia: il venditore subisce un danno enorme,
      quando si fa carico della garanzia, un danno che,
      per i prodotti Apple, supera quasi sempre di "n"
      volte il guadagno realizzato con tale vendita,
      danneggiando quindi anche altre vendite. Ovvio
      che il venditore cerchi con ogni mezzo di non
      onorare tale garanzia.


      Il problema di fondo è che legge europea è
      totalmente sbagliata ed iniqua. I difetti di un
      prodotto andrebbero imputati sempre e solo al
      produttore.
    • angros scrive:
      Re: Garanzia legale e commerciale
      Carina, come arrampicata.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Garanzia legale e commerciale
        - Scritto da: angros
        Carina, come arrampicata.non è che ha detto una cosa molto sbagliata, fondamentalmente.
    • panda rossa scrive:
      Re: Garanzia legale e commerciale
      - Scritto da: ruppolo

      Il problema di fondo è che legge europea è
      totalmente sbagliata ed iniqua. I difetti di un
      prodotto andrebbero imputati sempre e solo al
      produttore.Il problema di fondo e' che la garanzia non e' necessaria se i prodotti funzionano e non si guastano.Apple ha una percentuale VERGOGNOSA di guasti, anomalie e riparazioni per due fondamentali motivi.Il primo e' che i prodotti sono concepiti per l'estetica invece che per la robustezza e la funzionalita'.Il secondo e' che sono usati da caproni che non li sanno usare.Lo strumento informatico non apple, nelle mani dell'operatore informatico non ruppolo ha una durata praticamente ETERNA, altro che garanzia.
      • Sir Ronald Montague Moss scrive:
        Re: Garanzia legale e commerciale
        Quoto in toto.
      • Anthony Lupara scrive:
        Re: Garanzia legale e commerciale
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: ruppolo




        Il problema di fondo è che legge europea è

        totalmente sbagliata ed iniqua. I difetti di
        un

        prodotto andrebbero imputati sempre e solo al

        produttore.

        Il problema di fondo e' che la garanzia non e'
        necessaria se i prodotti funzionano e non si
        guastano.

        Apple ha una percentuale VERGOGNOSA di guasti,
        anomalie e riparazioni per due fondamentali
        motivi.

        Il primo e' che i prodotti sono concepiti per
        l'estetica invece che per la robustezza e la
        funzionalita'.

        Il secondo e' che sono usati da caproni che non
        li sanno
        usare.

        Lo strumento informatico non apple, nelle mani
        dell'operatore informatico non ruppolo ha una
        durata praticamente ETERNA, altro che
        garanzia.Non so..il mio iphone 3g ha ancora la batteria che tiene decentemente, il tasto home fa un po le bizze ma basta farlo cambiare.Il mio blackberry aziendale è stato cambiato ben 3 volte, il nokia che avevo prima 4.
    • gnammolo scrive:
      Re: Garanzia legale e commerciale
      Garanzia LG ItaliaPeriodo di coperturaManodopera: 2 anniParti: 2 anni (batteria 6 mesi)GARANZIA LG: e per due anni sono apposto, estendibile a 5...Puoi richiedere un intervento in garanzia sul tuo prodotto contattanto direttamente il Servizio Clienti LG. Per ricevere assistenza in garanzia sarà necessario comunicare ai nostri Centri di Assistenza oppure al nostro Servizio Clienti le seguenti informazioni: - modello completo del prodotto (presente sull'etichetta LG);- numero di serie del prodotto e codice IMEI per i telefoni cellulari (presente sull'etichetta LG);- data di acquisto oppure data di consegna del prodotto presenti sullo scontrino, sulla fattura oppure sulla bolla di consegna.
  • Francesco_Holy87 scrive:
    Test
    Ho fatto qualcosa che pochi hanno avuto il coraggio di fare: PROVARE.Sono andato sul sito della Apple, ho provato ad acquistare un ipod nano e in basso c'era:"Garanzia e AppleCareiPod nano ha una garanzia limitata di un anno e ti dà diritto a 90 giorni di assistenza telefonica. Estendi la garanzia fino a due anni dalla data di acquisto originale con AppleCare Protection Plan."Garanzia di un anno? Ho cliccato alla voce Garanzia, e nel PDF nella pagina c'è scritto che la garanzia vale per 26 mesi dalla data d'acquisto. La garanzia c'è, ma non capisco perchè nella pagina d'acquisto dice che la garanzia vale un solo anno. In fondo sto acquistando l'ipod dal sito Apple... :S
  • MeX scrive:
    sembra che...
    Altroconsumo ha trovato il modo di incrementare la sua popolarità!
    • cereal K scrive:
      Re: sembra che...
      e pensa che prova ad aiutare anche gente come te che pur non capendo un XXXXX della battaglia di altroconsumo difendi apple, ma siete tutti così idioti i clienti apple o qualcuno che sa pensare esiste?
      • 123456 scrive:
        Re: sembra che...
        il problema e' che altroconcumo sta mistificando tutta la questione garanzie (il plurale e' voluto perche' l'argomento prevede due garanzie) e gente che, citandoti, non capisce un XXXXX dell'argomento pensa di essere protetta credendo come degli stupiditi nel giochino semantico di altroconsumostudia un po' la materiagaranzie commerciali VS garanzie legalidopo, quando ne capirai un pochino piu' di un XXXXX torna a scrivere qualcosa di intelligente (ovviamente XXXXX e' sempre usato per citarti perche' nel mio vocabolario certe parole non hanno casa, ma abbassandomi al tuo forse riesci a capire qualcosa)
      • rover scrive:
        Re: sembra che...
        Apple di suo non sarebbe un cattivo prodotto, ma ha dei clienti/fan veramente insopportabili e sempre pronti alla difesa acritica di qualsiasi scelta, anche la più odiosa, che questa azienda metta in campo.E comunque hai 26 mesi di garanzia dopo che hai pagato l'extra, non prima.
    • Teo_ scrive:
      Re: sembra che...
      - Scritto da: MeX
      Altroconsumo ha trovato il modo di incrementare
      la sua
      popolarità!Per quanto mi riguarda perde un po di credibilità invece: il tizio del video dice «[...]una garanzia a pagamento che non copre nulla di più di quella legale[...]» e chiunque conosca lAppleCare Protection Plan sa che cè incluso molto di più della garanzia legale obbligatoria.Mi fa piacere che ci sia chi si batte per i diritti degli acquirenti, soprattutto sostenendoli quando sembra che gli addetti alla vendita (di un po tutte le catene) vengono istruiti a fare il muro di gomma, ma usare la stessa strada delle mezze verità credo sia controproducente.Io continuerò a comprare lAppleCare, perché come azienda mi è comodo portare a 3 anni una garanzia che sarebbe comunque di 1 anno, ma per un privato, essere informato su cosa è incluso e cosa no nella garanzia, non può fare che bene.
      • MeX scrive:
        Re: sembra che...
        sicuramente, ma appunto altroconsumo sta iniziando a "semplificare" un po' la questione e fare più una crociata per acquisire visibilità e popolarità, come tu stesso hai visto dal terribile video allegato
        • styx scrive:
          Re: sembra che...
          - Scritto da: MeX
          sicuramente, ma appunto altroconsumo sta
          iniziando a "semplificare" un po' la questione e
          fare più una crociata per acquisire
          visibilità e popolarità, come tu stesso hai
          visto dal terribile video
          allegatocerto che e' IRONICO sentire come lagnanze "semplificare un po" e "fare scena" ,provenienti da una multinazionale che di fa questo il suo core business (cfr Chiesa di Cupertino) :)
          • MeX scrive:
            Re: sembra che...
            mi pare molto più grave se a "semplificare" è chi dovrebbe far rispettare le regole!
        • Izio01 scrive:
          Re: sembra che...
          - Scritto da: MeX
          sicuramente, ma appunto altroconsumo sta
          iniziando a "semplificare" un po' la questione e
          fare più una crociata per acquisire
          visibilità e popolarità, come tu stesso hai
          visto dal terribile video
          allegatoAncora non capisco cosa ci sarebbe di orribile nel video. Hanno beccato in castagna i commessi a dare un'interpretazione molto... "creativa" delle regole sulla garanzia, che pure Apple è stata di recente chiamata a rispettare. Dato il video, diventa un po' più dura negare i comportamenti scorretti della mela.Non è Apple l'unica a fare così? Bene, sanzioniamo anche gli altri, ma intanto lei è stata beccata e prosegue imperterrita sulla sua strada. Questo è un comportamento che a mio parere va contrastato, se necessario comminando ulteriori sanzioni.
    • ioio scrive:
      Re: sembra che...
      - Scritto da: MeX
      Altroconsumo ha trovato il modo di incrementare
      la sua
      popolarità!Facendo valare un diritto. Ben venga ! Stanno facendo una cosa giusta.Ne ricavao popolarità ? bene ! buon per loro
      • 123456 scrive:
        Re: sembra che...
        no stanno facendo una cosa sbagliata, stanno mistificando... garanzia legale di due anni per legge europeagaranzia commerciale di durata arbitraria decisa dal costruttorealla faccia dell'associazione dei consumatori
        • Cotton scrive:
          Re: sembra che...
          no no stanno facendo la cosa giusta fidati....
        • ioio scrive:
          Re: sembra che...
          balle. garanzia di due anni. il commerciante la rimanda indietro al produttore. in ogni caso e senza pagare.- Scritto da: 123456
          no stanno facendo una cosa sbagliata, stanno
          mistificando...


          garanzia legale di due anni per legge europea

          garanzia commerciale di durata arbitraria decisa
          dal
          costruttore

          alla faccia dell'associazione dei consumatori
        • Mettiuz scrive:
          Re: sembra che...
          Il problema è posto sugli apple store e sullo store online.Se compri un prodotto Apple da rivenditori di terze parti, il secondo anno lo coprono loro (sono obbligati a farlo), mentre questo stesso obbligo non è rispettatto dagli apple store e dallo store online che seguono le regole USA, non possono farlo e apple è stata multata.La causa è più che giusta.
          • MeX scrive:
            Re: sembra che...
            apple non è mai stata multata per non aver rispettato il secondo anno di garanzia.
    • Izio01 scrive:
      Re: sembra che...
      - Scritto da: MeX
      Altroconsumo ha trovato il modo di incrementare
      la sua
      popolarità!Denunciando chi non rispedtta la legge e continua a non rispettarla nonostante un'esplicita sentenza legale con tanto di multa?
      • MeX scrive:
        Re: sembra che...
        Apple ha sempre onorato il secondo anno di garanzia, tant'è che la causa non riguardava certo il mancato supporto nel secondo anno, informati.
        • Izio01 scrive:
          Re: sembra che...
          - Scritto da: MeX
          Apple ha sempre onorato il secondo anno di
          garanzia, tant'è che la causa non riguardava
          certo il mancato supporto nel secondo anno,
          informati.A parte che non era sempre così (ho già linkato in passato il caso dello studente che è dovuto andare in causa - vincendola - per farsi riparare il Mac) ma il filmato parla piuttosto chiaro: l'addetto dice che sì, si fanno riparazioni dopo il primo anno, ma è tutto a pagamento. L'altro corregge parzialmente il tiro, spiegando che ad esempio se si rompe un tasto, è considerata normale usura.In parole povere, sembra che negli Apple Store stiano continuando con i comportamenti per i quali sono già stati sanzionati. Vedremo poi se la segnalazione di AC approderà a qualcosa, ma onestamente non vedo proprio cosa ci sia di criticabile nella loro azione.
          • MeX scrive:
            Re: sembra che...
            porta un vaio con la trackpad che non funziona al mediaworld e vediamo se te lo riparano gratis
          • Cotton scrive:
            Re: sembra che...
            nessuno ha mai negato che apple sia assimilabile a mediaworld ... il video lo dimostra in effetti..
          • Izio01 scrive:
            Re: sembra che...
            - Scritto da: MeX
            porta un vaio con la trackpad che non funziona al
            mediaworld e vediamo se te lo riparano
            gratisHo riportato due articoli al MW in tutta la mia vita, ed entrambi me li hanno sostituiti senza problemi. A un centro commerciale non-MW, anni fa mi hanno perfino uno scanner piano la cui garanzia stava per scadere. A te è capitato il contrario?
        • Cotton scrive:
          Re: sembra che...
          - Scritto da: MeX
          Apple ha sempre onorato il secondo anno di
          garanzia, .. e ci mancherebbe anche questa.... certo che lo onora è obbligata farlo..
          • MeX scrive:
            Re: sembra che...
            appunto quindi?
          • Cotton scrive:
            Re: sembra che...
            nulla nulla volevo solo sottolineare che non è per nulla eccezionale "l'onorare" il secondo anno ma solo "dovuto", per il pubblico ovviamente non per te che ne sei sicuramente consapevole ;)
  • Cotton scrive:
    che tristezza
    sta ditta si sta abbassando a livelli veramente squallidi..... spremere i clienti con prezzi gonfiati non gli bastava ?
    • Sgabbio scrive:
      Re: che tristezza
      - Scritto da: Cotton
      sta ditta si sta abbassando a livelli veramente
      squallidi..... spremere i clienti con prezzi
      gonfiati non gli bastava
      ?A parte la storia dei prezzi gonfiati, faccio notare che la apple in teoria, e allineata già con la garanzia, cioè il primo anno è ha carico del produttore, il secondo del venditore.Mi spiego: Se io piglio ad un mediaword/unieuro/euronics/altra catena di elettronicoa o rivenditore apple, il secondo anno di garanzia e alle spalle di chi te lo vende, non di chi te lo produce.La storia cambia quando IL VENDITORE E' lo stesso che produce, come el apple store, del sito omonimo di apple.Non per difendere apple, ma c'è questo dettaglio che non è sempre chiaro a molti, poi magari sbaglio pure io.
      • Cotton scrive:
        Re: che tristezza
        ci credo che il dettaglio non sia chiaro... è proprio per questo che apple è stata denunciata e condannata a pagare la multa...
        • Sgabbio scrive:
          Re: che tristezza
          Guarda che puroppo non solo apple fa questo "giochino".Comunque dell'atto pratico la apple se vende lei direttamente dovrebbe dare i 2 anni.
      • jackless scrive:
        Re: che tristezza
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: Cotton

        sta ditta si sta abbassando a livelli veramente

        squallidi..... spremere i clienti con prezzi

        gonfiati non gli bastava

        ?

        A parte la storia dei prezzi gonfiati, faccio
        notare che la apple in teoria, e allineata già
        con la garanzia, cioè il primo anno è ha carico
        del produttore, il secondo del
        venditore.

        Mi spiego: Se io piglio ad un
        mediaword/unieuro/euronics/altra catena di
        elettronicoa o rivenditore apple, il secondo anno
        di garanzia e alle spalle di chi te lo vende, non
        di chi te lo
        produce.

        La storia cambia quando IL VENDITORE E' lo stesso
        che produce, come el apple store, del sito
        omonimo di
        apple.

        Non per difendere apple, ma c'è questo dettaglio
        che non è sempre chiaro a molti, poi magari
        sbaglio pure
        io.Infatti Apple è stata multata per pratiche commerciali scorrette in quanto "sia al momento dellacquisto che al momento della richiesta di assistenza, non informavano in modo adeguato i consumatori sui diritti di assistenza gratuita biennale previsti dal Codice del Consumo, ostacolando lesercizio degli stessi e limitandosi a riconoscere la garanzia convenzionale del produttore di 1 anno;"Nessuno ha detto che non sia in regola. Il fatto è che non lo dice, e ti spingeobbliga all'acquisto dell' Apple Care. E dal filmato sopra sembrerebbe che continui a farlo.Qui la sentenzagoo.gl/s1X1s
      • ioio scrive:
        Re: che tristezza
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: Cotton

        sta ditta si sta abbassando a livelli veramente

        squallidi..... spremere i clienti con prezzi

        gonfiati non gli bastava

        ?

        A parte la storia dei prezzi gonfiati, faccio
        notare che la apple in teoria, e allineata già
        con la garanzia, cioè il primo anno è ha carico
        del produttore, il secondo del
        venditore.

        Mi spiego: Se io piglio ad un
        mediaword/unieuro/euronics/altra catena di
        elettronicoa o rivenditore apple, il secondo anno
        di garanzia e alle spalle di chi te lo vende, non
        di chi te lo
        produce.Si ma non è che media/uni/euronicsetc paga la ripèarazione! loro semplicemente mandano tutto in assistenza...stiamo freschi se il venditore deve pagare il prodotto !!

        La storia cambia quando IL VENDITORE E' lo stesso
        che produce, come el apple store, del sito
        omonimo di
        apple.

        Non per difendere apple, ma c'è questo dettaglio
        che non è sempre chiaro a molti, poi magari
        sbaglio pure
        io.
      • 123456 scrive:
        Re: che tristezza
        sbagliato la garanzia sui difetti di conformità o legale di durata obbligatorie per legge di 2 anni scatta all'acquisto del bene e copre solo i difetti di conformità'la garanzia commerciale si sovrappone a quella legale per una durata arbitraria, apple come altre danno un anno di garanzia convenzionale/commerciale una non esclude l'altra ma in pratica quando la garanzia commerciale e' in essere ha talmente tanto potere di tutela che quella legale viene ignorata.per il resto altroconsumo sta facendo un bel lavoro di disinformazione... gli sprovveduti ringraziano.
        • Cotton scrive:
          Re: che tristezza
          - Scritto da: 123456
          sbagliato

          la garanzia sui difetti di conformità o legale di
          durata obbligatorie per legge di 2 anni scatta
          all'acquisto del bene e copre solo i difetti di
          conformità'....solo i difetti di conformità ? a me pare molto invece, e dalle informazioni di altrocosumo (video annesso) si evince come apple si astenga ben bene dall'informarti di questo.. ed ecco la condanna e la multa annessa...
        • rover scrive:
          Re: che tristezza
          Ti sbagli.Sei tu che fai disinformazione.A parte questo l'estensione a 3-5 anni della concorrenza è molto meno onerosa.
      • rover scrive:
        Re: che tristezza
        QUando il produttore fa anche il venditore, per il cliente finale è un venditore.Tanto più che la società apple che ti vende qualcosa non è la stessa società apple che lo produce.Intendi la differenza?
Chiudi i commenti