Wikipedia si tuffa nel video

La celebre enciclopedia online sarebbe sul punto di implementare nuove funzioni multimediali

Roma – Secondo quanto riportato da Technology Review è probabile che nei prossimi mesi Wikipedia possa conoscere molte novità per quanto riguarda i contenuti multimediali che è possibile aggiungere in un articolo. Gli scrivani digitali avranno la possibilità di estrapolare da un database video interi o porzioni di essi , per contribuire a rendere più precisa la voce enciclopedica.

Inizialmente il database dovrebbe essere costituito da tre diverse entità : 200mila video proverranno dai server di Internet Archive , altri da Wikimedia Commons , mentre la quasi totalità dei discorsi tenuti al Congresso statunitense verranno fornite da Metavid .

Coinvolte nel progetto vi sono anche Mozilla Foundation e Kaltura , una startup newyorkese, che collaboreranno insieme a Wikimedia Foundation per sviluppare la capacità video del portale enciclopedico.

Tutto ruota intorno alla funzione Add Media , che in futuro dovrebbe attingere dalla Rete intera, nella speranza di convincere i proprietari dei contenuti a liberarli per completare Wikipedia: “Dopo che i produttori di contenuti si renderanno conto della visibilità ottenuta sul Web – spiega Michale Dale di Kaltura – faranno di tutto per non lasciarsi scappare questa opportunità”. (G.P.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • BOICOTTARE scrive:
    BOICOTTARE
    BOICOTTARE BOICOTTARE BOICOTTARENon comprare o noleggiare CDNon comprare o noleggiare DVDNon andare al cinemaBOICOTTARE BOICOTTARE BOICOTTARE
  • PL4N3T scrive:
    Re: Che paura!
    scusa ma a che serve criptare l'hd del proprio pc e creare in esso un altro pc virtuale con un altro so?tanto riaa e affini penso che scoprano chi offre e prende materiale protetto da copyright indagando nei provaider
  • PL4N3T scrive:
    potrebbe essere una storia finta
    Potrebbe essere una storia finta creata allo scopo di dissuadere gli americani dal download di materiale protetto da copyright: Immaginate cosa pensa la gente difronte a un caso di questo tipo in cui una donna disagiata viene chiesto un risarcimento di quasi 2 milioni di dollari; a un benestante gli chiedono 10 milioni?
    • bLax scrive:
      Re: potrebbe essere una storia finta
      no, un miliardo....
    • -ToM- scrive:
      Re: potrebbe essere una storia finta
      - Scritto da: PL4N3T
      risarcimento di quasi 2 milioni di dollari; a un
      benestante gli chiedono 10 milioni?direi la sedia elettrica.
    • Wolf01 scrive:
      Re: potrebbe essere una storia finta
      No, gli chiedono 100.000$ probabilmenteAl prossimo proXXXXX alla signora Thomas chiederanno di risanare l'economia USA, poi ricorrerà ancora e le chiederanno una cifra tale che l'unico modo per ricavarla sarà quello di vendere la Terra ad una razza aliena misantropa che si divertirà a farci ascoltare musica atroce, ancor peggio di quella delle majorQuesta è una punizione esemplare, una vera punizione è il rimborso maggiorato dei brani scaricati e il pagamento delle spese processuali... e con rimborso maggiorato intendo il pagamento di una "multa", che ne so, magari facendo pagare i brani il doppio che su iTunes?
  • ezio scrive:
    ma quelle multe..
    ..che nessuno pagherà mai come li conteggia lo stato? fanno bilancio?se si, basterebbe sfornare 10 multe da 1 milione al mese per incrementare virtualmente le casse dello stato di 120 milioni l'anno, che non arriveranno mai..
    • Utonto scrive:
      Re: ma quelle multe..
      - Scritto da: ezio
      ..che nessuno pagherà mai come li conteggia lo
      stato? fanno
      bilancio?
      se si, basterebbe sfornare 10 multe da 1 milione
      al mese per incrementare virtualmente le casse
      dello stato di 120 milioni l'anno, che non
      arriveranno
      mai..Si chiama Finanza Creativa che confuisce poi nel Bilancio Fasullo...che però è reato amministratvo e non penale....quanto detto sopra è valido per chiunque abbia una montagna di soldi, non per il rubagalline qualsiasi!Un detto recitava: se rubi un pollo è furto, se rubi 1.000.000.000 è economia...
    • OldDog scrive:
      Re: ma quelle multe..
      - Scritto da: ezio
      ..che nessuno pagherà mai come li conteggia lo
      stato? fanno
      bilancio?
      se si, basterebbe sfornare 10 multe da 1 milione
      al mese per incrementare virtualmente le casse
      dello stato di 120 milioni l'anno, che non
      arriveranno
      mai..Ma no, non sono sanzioni dello stato come una multa per divieto di sosta, ma risarcimenti da pagare (se solvibili) alle aziende che hanno sporto denuncia. Allo stato va solo il pagamento delle spese processuali, che io sappia. :)
    • cLzXUiYE scrive:
      Re: ma quelle multe..
      http://www.talesofasouthernmom.com/home-insurance-quotes.html home insurance quotes fwcxz http://www.talesofasouthernmom.com/health-insurance-quotes.html health insurance quotes =(
  • skyeye scrive:
    e ultimo ma non ultimo la Corte Suprema
    ma e' l'ultimo o no lo e'?
    • fred scrive:
      Re: e ultimo ma non ultimo la Corte Suprema
      Ho letto poco fa che consiglieranno alla Thomas di dichiarare bancarotta in base a due particolari:Il tribunale non ha stabilito che l'azione di Thomas non e' "Willfull" cioe' non e' un danno voluto verso l'indutria discografica ma una conseguenza delle sue azioni.nel suo stato di madre single di 4 figli e' impossibile per l'industria dimostrare la la bancarotta sia un sistema per evitare di dover pagare, ma difatto in quel caso la Thomas non dovrebbe pagare un dollaro, nemmeno per le spese processuali.
      • Wolf01 scrive:
        Re: e ultimo ma non ultimo la Corte Suprema
        Un privato può dichiarare bancarotta?Qui da noi si dichiarano semplicemente nullatenenti e vanno in giro con Maserati e yacht da milioni di :D
  • Pirata scrive:
    Due settimane di P2P per protesta!
    Da venerdì e per le prossime 2 settimane terrò acceso il P2P per protestare contro questa sentenza vergognosa: 1 settimana ogni milione di dollari richiesto come risarcimento.Di solito non uso più di tanto il P2P, ma penso che sia una forma di libertà enorme e da preservare. Si veda ad esempio i filmati provenienti da regimi oppressivi o informazioni scappate di mano per poche ore e poi censurate, tipo la storia dell'Agenzia delle Entrate.Bisogna dare una risposta al terrorismo mediatico che in USA ha già impaurito gli utenti tanto da ridurli di oltre 20 volte il loro numero di 2 anni fa:http://edk.peerates.net/mapclients.php?lang=0&period=200702http://edk.peerates.net/mapclients.php?lang=0&period=200902DUE SETTIMANE DI P2P CONTRO LE MAJOR!DUE SETTIMANE DI ZERO ACQUISTI DI CD MUSICALI!Chissà che non capiscano che è meglio esser dalla parte del popolo che contro!
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Due settimane di P2P per protesta!
      - Scritto da: Pirata
      Da venerdì e per le prossime 2 settimane terrò
      acceso il P2PIl mio è da diversi anni che è acceso (h/24 365). Ovviamente tutto su container cifrati (S.O. e DIR).
    • algaso scrive:
      Re: Due settimane di P2P per protesta!
      Premesso il fatto che il caso di mamma jammie è un ingiustizia bella e buona, non ti sfiora il dubbio che forse negli states il calo di pirateria possa esseresi verificato grazie alla nascita di metodi di ditribuzione come questo: http://www.hulu.com/Insomma un pò alla volta stanno adeguando l'offerta alla domanda (anche se secondo me sarebbe meglio sforzarsi di utilizzare canali di fruizione che remunerino direttamente l'artista senza intermediari di sorta)
      • Wolf01 scrive:
        Re: Due settimane di P2P per protesta!
        Ma infatti, se ogni artista si facesse il suo ministore dove poter comprare album (in mp3 o anche in cd), magliette poster, adesivi etc e magari mettesse qualche singolo o degli spezzoni in download gratuito per invogliare la gente ad ascoltarli sarebbe molto più remunerativo per loro.Tanti gruppi lo fanno già, però finchè ci sarà tutto il meccanismo dei megastore di musica tipo iTunes, i milioni di cd a partire da 16 (perchè bisogna anche pagare trasporto, imballaggio, negoziante...) e soprattutto gente che compra in questi posti non cambierà niente, tutto verrà sempre "equamente distribuito", gli artisti che veramente si fanno il XXXX prenderanno meno degli effimeri gruppi costruiti a tavolino.
      • eORsnbFkIUy RRfpNm scrive:
        Re: Due settimane di P2P per protesta!
        http://www.cogenesys.com/online_college_degrees.html online college degrees 0509 http://www.lanewayhousingvancouver.com/home-loans.html reverse mortgage %-((( http://www.cogenesys.com/art-college.html art college 8-(( http://www.heatherlaforce.com/online_colleges.html accredited university online nuf
      • VjZIjdfEx scrive:
        Re: Due settimane di P2P per protesta!
        http://www.lanewayhousingvancouver.com/home-loans.html reverse mortgage calculator zcsmfb http://www.heatherlaforce.com/mba.html MBA degree kvwb http://www.dearandfrom.com/home.html home loans xaf http://www.cogenesys.com/art-college.html MBA degree :-[
  • pomix scrive:
    Storia vecchia
    Succede sempre così, il potente schiaccia il piccolo.
  • vegetus scrive:
    Torniamo al vinile ed alle VHS
    Hollywood & C. stanno esagerando su tutti i fronti. Come da oggetto, ridateci gli sfregolii del vinile e gli arricciamenti dei nastri VHS. Almeno se la pianteranno di lamentare perdite milionarie per vendite che non avverrebbero comunque. Chi e' disposto ad acquistare un film oppure un disco a settimana o al mese, alzi la mano! Non e' piu' tempo e non c'e' abbastanza denaro per questo genere di acquisti.
    • tutto da rifare scrive:
      Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
      quanti pirati di vhs in passato.............questo non ci pensa nessuno?????????
      • Marco scrive:
        Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
        Certo... 2 milioni di dollari per 24 brani... questa è giustizia... ma stiamo scherzando? Fosse stato in italia se entrava in un negozio di cd, lo rapinava e scappava col bottino (1 cd o al max 2 per 24 brani) rischiava meno.. Sono una cifra assurda per una condanna assurda e inpagabile, atta a rovinare la vita ad una persona.A cosa stanno tentando di arrivare?Alla pirateria vera non ci pensano? Quelli che gli portano il mancato guadagno... quelli che si mettono in strada a vendere CD fatti di tutto punto a 5$ dietro a organizzazioni criminali... Quelli non li ferma nessuno? Non è di sicuro la madre di famiglia che rovina il mercato multimiliardario delle major...
        • Wolf01 scrive:
          Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
          Ma appunto... tanto le major i soldi li prendono comunque per OGNI cd prodotto, perchè semplicemente lo vendono ai supermercati e ai negozi, quelli sono già pagati, al massimo potrebbero lamentarsi i negozianti perchè col commercio elettronico e col download illegale sono loro a rimetterci comprando prodotti che gli restano (e nella maggioranza dei casi anche giustamente) negli scaffali.Io penso che ci sia qualcuno nel mondo del mercato che non riesce a cogliere qualche piccolo dettaglio su come dovrebbe funzionare il mercato.
        • pandadisoss ato _ scrive:
          Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
          Cercano il precedente.Secondo il sistema giuridico Americano se una situazione simile si è già presentata possono usare tale precedente per richiedere la stessa soluzione scelta dal giudice.In questo caso sono 24 MP3 provate a pensare se dopo aver vinto questa causa beccassero uno di noi.Non vi sarebbe alcun ricorso possibile, visto il precedente ci ritroveremmo indebitati per le prossime 40 generazioni.Fanno i grossi e cattivi ma ancora non hanno molto in mano.La cosa migliore sarebbe fare un "digiuno" programmato di qualche mese o un anno, tutti insieme, allora forse cambierebbero idea.Cosa intendo con digiuno programmato? Bhe ovviamente:- Niente cinema,CD,DVD,itunes e simili, Supporti vuoti (se non d'importazione dalla cina/taiwan=no balzello)- Niente download MP3 (i nostri archivi sono già ricolmi abbiamo autonomia sufficiente per almeno un anno buono) In un anno perderebbero talmente tanti soldi che di sicuro cambierebbero approccio.Peccato che la gente non ci sta a questo tipo di proteste, ma sono le più potenti in assoluto.Pandadisossato
          • Scoramento scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            - Scritto da: pandadisoss ato _
            Fanno i grossi e cattivi ma ancora non hanno
            molto in
            mano.
            La cosa migliore sarebbe fare un "digiuno"
            programmato di qualche mese o un anno, tutti
            insieme, allora forse cambierebbero
            idea.
            Cosa intendo con digiuno programmato? Bhe
            ovviamente:
            - Niente cinema,CD,DVD,itunes e simili, Supporti
            vuoti (se non d'importazione dalla cina/taiwan=no
            balzello)
            - Niente download MP3 (i nostri archivi sono già
            ricolmi abbiamo autonomia sufficiente per almeno
            un anno buono)Insomma, per i veri musicofili passare 1 anno senza nuovi album è peggio che tirare avanti a pane e acqua per il resto della vita... sai quanti suicidi! ;)


            In un anno perderebbero talmente tanti soldi che
            di sicuro cambierebbero
            approccio.
            Peccato che la gente non ci sta a questo tipo di
            proteste, ma sono le più potenti in
            assoluto.Vero... meglio ancora sarebbe una protesta da parte degli artisti stessi. Parlo non certo in qualità di musicista affermato, ma di profondo appassionato per cui la musica non è un lavoro ma come minimo una "prima preoccupazione". ;)Non farsi più mettere sotto contratto, e autoprodursi per scelta: in questo modo ai discografici rimarrebbe il mercato delle panzane tirate su dallo showbiz (à la pubblicità tim), mentre tutta la vera musica, l'innovazione musicale in senso stretto, sarebbe libera e non tassabile. Agli artisti non cambierebbe nulla, dato che (per come stanno le cose adesso) non si beccano un centesimo nemmeno con la grande distribuzione. Poveri per poveri, almeno facciamo capire che chi produce siamo noi, e non le etichette, e ci "riappropriamo dei nostri prodotti".Detta così, è la cosa più comunista che io abbia mai scritto nella vita... ;)

            Pandadisossato
          • Il Gargilli scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS

            Peccato che la gente non ci sta a questo tipo di
            proteste, ma sono le più potenti in
            assoluto.

            Vero... meglio ancora sarebbe una protesta da parte degli artisti stessiA proprosito, stavo leggendo poco fa, in giro per la Rete, della protesta da parte di Moby e Radiohead contro questa assurda sentenza.Forse sta prorpio li la soluzione; Voglio dire.. se al posto di scioperare noi, popolo della Rete, scioperassero i grandi artisti internazionali (che sono poi quelli che fanno guadagnare RIIA & Co.) allora si sarebbe interessante vedere che tipo reazione avremmo, in tutto il pianeta..Divertente pensare che, spesso le Aziende, se devono cambiare che so.. un Ingegnere, un Fisico.. insomma menti brillanti, bene o male il sostituto lo trovano sempre, come in tutti i lavori a partire dal più prestigioso, fino a quello più umile. Ma pensate a dover sostituire un artista affermato e famoso.. Ah Ah! E come fanno?Chi ci metti al posto dei Radiohead, o di Moby, o della band rock che riempie stadi da 120'000 persone?Queste major fanno finta di non capire che il problema sono loro stessi; la loro mancanza di idee e di innovazione, in un mercato che, come tantissimi altri in passato, a dovuto fare fronte alle esigente e ai cambiamenti (nonchè alle mode) di che li pagava (e profumatamente) per avere un po di sollievo nell'ascoltare musica, piuttosto che nell'indossare un paio di scarpe o un jeans. Credo che sia questo il punto su cui si debba insistere. Il fatto che, come si sono adeguate Aziende e Colossi, in questi anni di commercio e competizione sfrenati, si devono adeguare anche loro, essendo industrie a tutti gli effetti, e come tali soggette ai cambiamenti e alle volontà di chi acquista.Aloha!
          • Wolf01 scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            Bhe, vai tu a cambiare un Einstein, un Tesla, un Leonardo oppure anche Volta, Meucci, Bell, Galileo...Ma pure un calciatore, si spacca un ginocchio e trovane un altro bravo altrettanto, vabbè che lo puoi sempre allenare, però c'è una piccola cosina dentro alla testa, comunemente chiamata anche "l'omino nel cervello" che è quello che fa la differenza tra un bravo ingegnere, un bravo calciatore o un bravo cantanteCertamente un gruppo fatto a tavolino lo puoi cambiare con un altro gruppo fatto a tavolino che tanto non ci si accorge neanche del cambiamento, ma in tutti i campi esiste sempre qualcuno di non intercambiabile
    • pippo scrive:
      Re: Torniamo al vinile ed alle VHS

      Hollywood & C. stanno esagerando su tutti i
      fronti. Come da oggetto, ridateci gli sfregolii
      del vinile e gli arricciamenti dei nastri VHS.
      Almeno se la pianteranno di lamentare perdite
      milionarie per vendite che non avverrebbero
      comunque. Chi e' disposto ad acquistare un film
      oppure un disco a settimana o al mese, alzi la
      mano! Non e' piu' tempo e non c'e' abbastanza
      denaro per questo genere di
      acquisti.Il tempo per scaricarli aggratise l'ha trovato :D
      • Dario Colombo scrive:
        Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
        - Scritto da: pippo

        Hollywood & C. stanno esagerando su tutti i

        fronti. Come da oggetto, ridateci gli sfregolii

        del vinile e gli arricciamenti dei nastri VHS.

        Almeno se la pianteranno di lamentare perdite

        milionarie per vendite che non avverrebbero

        comunque. Chi e' disposto ad acquistare un film

        oppure un disco a settimana o al mese, alzi la

        mano! Non e' piu' tempo e non c'e' abbastanza

        denaro per questo genere di

        acquisti.
        Il tempo per scaricarli aggratise l'ha trovato :Dil tempo lo ha trovato il suo PC ;P
        • pippo scrive:
          Re: Torniamo al vinile ed alle VHS



          Hollywood & C. stanno esagerando su tutti i


          fronti. Come da oggetto, ridateci gli
          sfregolii


          del vinile e gli arricciamenti dei nastri VHS.


          Almeno se la pianteranno di lamentare perdite


          milionarie per vendite che non avverrebbero


          comunque. Chi e' disposto ad acquistare un
          film


          oppure un disco a settimana o al mese, alzi la


          mano! Non e' piu' tempo e non c'e' abbastanza


          denaro per questo genere di


          acquisti.

          Il tempo per scaricarli aggratise l'ha trovato
          :D

          il tempo lo ha trovato il suo PC ;PSe con la mia auto fanno una rapina: o dimostro che non la stavo guidando io o divento ospite di san vittore... :D
          • misto scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            - Scritto da: pippo
            Se con la mia auto fanno una rapina: o dimostro
            che non la stavo guidando io o divento ospite di
            san vittore...
            :Dspero tu non sia serio (a giudicare dallo smiley, direi di no), ma cio' che dici e' errato.
          • pippo scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            - Scritto da: misto
            - Scritto da: pippo

            Se con la mia auto fanno una rapina: o dimostro

            che non la stavo guidando io o divento ospite di

            san vittore...

            :D

            spero tu non sia serio (a giudicare dallo smiley,
            direi di no), ma cio' che dici e'
            errato.Sono serissimo: io la musica la COMPRO!E NON essendo un bene primario, se non posso permettermela ne faccio a MENO!
          • Wolf01 scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            Anche il calcio non è un bene primario, però tutti al bar a vedere la partita perchè il bar ha sky e a casa non si vuole spendere quei 5 per guardarsela, non è forse la stessa cosa di scaricare una canzone? Non dovrebbe forse lamentarsi Murdock come fanno le grandi etichette perchè ci si prestano i cd tra amici?(se non si fosse capito, perchè certi comportamenti sono leciti ed altri del tutto uguali no?)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 giugno 2009 11.40-----------------------------------------------------------
          • albertobs88 scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            - Scritto da: Wolf01
            Anche il calcio non è un bene primario, però
            tutti al bar a vedere la partita perchè il bar ha
            sky e a casa non si vuole spendere quei 5 per
            guardarsela, non è forse la stessa cosa di
            scaricare una canzone? Non dovrebbe forse
            lamentarsi Murdock come fanno le grandi etichette
            perchè ci si prestano i cd tra
            amici?
            Sky devi comprarlo con pacchetto base (15 ) + pacchetto aggiuntivo (altri 15 ) + 20% iva.Forse ora capisci perkè vado al bar ;)Ma forse parlavi del digitale terrestre mediaset. Non si prende qui :P-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 giugno 2009 11.49-----------------------------------------------------------
          • crys0000 scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            I bar (come gli alberghi) pagano un abbonamento speciale a prezzo maggiorato che dà loro il diritto di far vedere sky ai propri clienti.
          • Wolf01 scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            Ok, allora leva il bar e mettici 10 amici in casa con popcorn, patatine, birra e rutto libero, questo dovrebbe essere illegale o no?
          • marcov scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            Forse un giorno lo sarà, non si può escludere che qualcuno stia preparando un DDL che recita: "nel caso si invitino più di tre persone in casa propria è vietata la visione di canali satellitari o digitali in abbonamento".
          • Funz scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            - Scritto da: Wolf01
            Anche il calcio non è un bene primario, però
            tutti al bar a vedere la partita perchè il bar ha
            sky e a casa non si vuole spendere quei 5 perQuand'ero giovane le partite di coppa le davano sulla RAI, gratis.E facevano delle bellissime rassegne di film, anche tematiche (bambini, azione, Fantozzi, eccetera)O tempora, o mores
          • mattomattom atto scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            - Scritto da: pippo
            Sono serissimo: io la musica la COMPRO!ne dubito (comprarla significa che il titolare dei diritti li cede a te), al piu' paghi per averla in licenza d'uso limitatamente ad un dato supporto
          • pippo scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS

            - Scritto da: pippo

            Sono serissimo: io la musica la COMPRO!

            ne dubito (comprarla significa che il titolare
            dei diritti li cede a te), al piu' paghi per
            averla in licenza d'uso limitatamente ad un dato
            supportoOk mister precisino, proprio quello, e dormo tranquillo!
          • mattomattom atto scrive:
            Re: Torniamo al vinile ed alle VHS
            - Scritto da: pippo

            - Scritto da: pippo


            Sono serissimo: io la musica la COMPRO!



            ne dubito (comprarla significa che il titolare

            dei diritti li cede a te), al piu' paghi per

            averla in licenza d'uso limitatamente ad un dato

            supporto
            Ok mister precisino, proprio quello, e dormo
            tranquillo!anche io (aes256)
  • Jiraya scrive:
    sembrerebbe un messaggio chiaro...
    .... rapinate, trafficate droga, uccidete, non importa, basta che non scaricate mp3, perche' altrimenti sono cavoli vostri!!.... domani tutti a ribari i cd in negozio! ... tanto si rischia meno...
  • Anonimo scrive:
    Senso di nausea
    Il buonsenso è andato a farsi friggere, una sentenza che lascia veramente un senso di nausea profondo.
    • Martino scrive:
      Re: Senso di nausea
      Concordo.. dire che fanno ribrezzo e sono avide equivale far loro un complimento.
      • 1977 scrive:
        Re: Senso di nausea
        - Scritto da: Martino
        Concordo.. dire che fanno ribrezzo e sono avide
        equivale far loro un
        complimento.Colpirne uno (debole) per educarne cento. E' anche però tristemente vero che le rivoluzioni fanno sempre delle vittime.
    • babyjane scrive:
      Re: Senso di nausea
      - Scritto da: Anonimo
      Il buonsenso è andato a farsi friggere, una
      sentenza che lascia veramente un senso di nausea
      profondo.è quello che succede quando la popolazione si disinteressa per decenni alla politica, alla legge.ad un certo punto chi se ne è interessato continuamente, glie la mette dove ben sappiamo.E uscirne diventa molto, molto, molto difficile.
Chiudi i commenti