Windows 7 porta in auge i 64 bit

Microsoft afferma che quasi un utente di Windows 7 su due utilizza il giovane sistema operativo nella versione a 64 bit. Molto presto le edizioni a 64 bit potrebbero superare, per numero, quelle a 32

Roma – Il Windows Blog riporta che quasi la metà delle attuali installazioni di Windows 7 sono a 64 bit. Questo dato potrebbe confermare quanto da molti pronosticato, e cioè che Windows 7 sarà la prima versione del sistema operativo di Microsoft le cui edizioni x64 supereranno, per numero, quelle a 32 bit.

Più nel dettaglio, le installazioni a 64 bit di Windows 7 rappresenterebbero oggi il 46% del totale: una quota significativamente superiore rispetto all’11% registrato da Windows Vista x64. La percentuale di Windows XP a 64 bit installati nel mondo è addirittura inferiore all’1%. “Con Windows 7, far girare un sistema operativo a 64 bit sta diventando la norma” ha commentato nel succitato post Brandon LeBlanc, blogger di Microsoft.

LeBlanc imputa questa netta accelerazione nella migrazione a Windows x64 a tre fattori principali: la costante discesa del prezzo delle DRAM, e il conseguente incremento nella quantità di RAM installata sui PC; il diffondersi delle CPU a 64 bit e l’ormai ampia disponibilità di driver e applicazioni a 64 bit. Quest’ultimo è forse il fattore più importante: negli anni passati, infatti, l’installazione di una versione a 64 bit di Windows poteva tradursi in un vero calvario per l’utente, che spesso doveva dibattersi tra la mancanza di driver a 64 bit, l’immaturità di quelli esistenti e la scarsa disponibilità di applicazioni ad hoc.

Come ampiamente noto, il principale vantaggio fornito dai sistemi operativi a 64 bit è la possibilità di indirizzare grandi quantità di memoria, superando il vecchio limite dei 4 GB. Le versioni hi-end di Windows 7, ad esempio, supportano fino a 192 GB di RAM: una limite oggi praticamente irraggiungibile in ambito desktop, dove i tipici PC desktop montano generalmente non più di 8 GB.

Le versioni x64 di Windows introducono poi anche dei benefici in termini di sicurezza, adottando versioni evolute dei meccanismi Address Space Layout Randomization (ASLR) e Data Execution Prevention (DEP), che proteggono gli utenti dai programmi maligni e da altre forme di attacco, e la tecnologia PatchGuard, che limita l’accesso al kernel da parte di moduli e driver di terze parti.

Secondo Gartner, per il 2014 su oltre il 75% di tutti i PC aziendali girerà una versione a 64 bit di Windows. A tal proposito LeBlanc ha ricordato come, proprio di recente, Intel abbia migrato i suoi PC Windows-based verso Windows 7 x64.

Per sapere con certezza se il proprio PC è adatto a far girare Windows 7 a 64 bit, Microsoft suggerisce l’uso del tool gratuito Windows 7 Upgrade Advisor .

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nilok scrive:
    Disinformazione: illusione virtuale
    AUGH!Così come microsfot ha copiato il System di Apple, creando quell'aborto chiamato "window".....così Linux ha copiato SCO.Sicome microsfot NON E' stata "condannata" per aver copiata da Apple, così Linux NON DEVE essere condannata per aver copiato da SCO.NON E' un "attacco" contro il "Software Libero": questa è la DISINFORMAZIONE che viene sparsa in giro a piene mani per NASCONDERE (quindi creare una "illusione virtuale")la VERA questione: cioè QUANTO sia lecito copiare da qualcun altro senza incorrere in sanzioni!Questo è valido per ogni ambito e settore dell'IT....da YuTub a goggle, da wikkywikky a facciadalibro.SCO "avrebbe" il DIRITTO di rivendicare la paternità delle Sue creazioni MA Novell (e di conseguenza Linux.....) non verrà MAI condannata per aver copiato (non ne parliamo poi di Linux....) PERCHE', altrimenti, bisognerebbe "RICONSIDERARE" la posizione di microsfot nei confronti di Apple.GLi INTERESSI Economici che stanno alle spalle di SCO sono ENORMI....ma non sono i più importanti! Ci sono interessi Strategici e sopratutto Politici. Ecco come fa SCO a continuare la sua battaglia....ecco perchè l'attenzione dei mass-media continua ad esistere su gli aventi che la riguardano....ecco perchè si distribuisce COSI' TANTA DISINFORMAZIONE su questa spinosissima questione.Ho Parlato.Nilok
    • AtariLover scrive:
      Re: Disinformazione: illusione virtuale
      - Scritto da: Nilok
      così Linux ha copiato
      SCO.
      Si infatti: Ecco le prove della copia![img]http://members.shaw.ca/Limulus/misc/sco_proof.png[/img]Guardate!!! E' chiaramente COPIATO!!!!Maledetti Linari :@
      • ciao ciao scrive:
        Re: Disinformazione: illusione virtuale
        in realtà il nome linux dervia dallè prime lettere di LINus e dalla prima e ultima di UniX
        • AtariLover scrive:
          Re: Disinformazione: illusione virtuale
          Lo so ;) Facevo per prendere in giro l'affermazione assurda secondo cui linux ha copiato SCO (e tra parentesi SCO non ha mai avuto la titolarità di UNIX come risulta dalle cause contro Novell).
        • E.T. scrive:
          Re: Disinformazione: illusione virtuale
          - Scritto da: ciao ciao
          in realtà il nome linux dervia dallè prime
          lettere di LINus e dalla prima e ultima di
          UniXLinux Is Not UniX
    • Funz scrive:
      Re: Disinformazione: illusione virtuale
      Tanto il filtro di Scientology gli elimina tutti i messaggi che lui non deve vedere.
    • docdoc scrive:
      Re: Disinformazione: illusione virtuale
      - Scritto da: Nilok
      Così come microsfot ha copiato il System di
      Apple, creando quell'aborto chiamato
      "window".....così Linux ha copiato
      SCO.Beh allora anche Apple a sua volta ha copiato il sistema di interfaccia di Xerox...In ogni caso l'affermazione "Linux ha copiato da SCO" e' una sciocchezza, sono entrambi "figli" dello UNIX originale, SCO lo ha preso ed iniziato a personalizzare per farne un prodotto commerciale. Detta tra parentesi, chi "mastica" Unix da qualche decennio sa che SCO e' stato soprannominato "brain damaged" per la "qualita'" delle sue scelte;-) E tutto questo ha portato al fallimento dello SCO Unix, per cui anche io non vedo l'ora che SCO fallisca definitivamente e la piantino di rompere gli zebedei a tutto il reparto IT tentando di vampirizzare a destra e manca.Non entro nel discorso della disinformazione, ma in parte concordo.Ciao!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 luglio 2010 15.46-----------------------------------------------------------
    • rover scrive:
      Re: Disinformazione: illusione virtuale
      Più che parlato hai fumato roba avariata....
  • Incubo Notturno scrive:
    Bisogna provare...
    ... con un palo nel cuore o con una pallottola d'argento?
  • Uno scrive:
    Il mondo dell'informatica
    Il mondo dell'informatica è veramente crudele...un società come SCO che 20 o 30 anni fà, era un grande nome dell'informatica, ormai è uno zoombie... è un mondo decisamente crudele....
    • collione scrive:
      Re: Il mondo dell'informatica
      SCO nasce nel 1994 come Caldera Systems, uno dei primi vendor di soluzioni linux enterprisepoi fanno capitombolo per loro incapacità ( vendevano una redhat rimaneggiata ) e zio Bill corre coi suoi soldonida allora diventano SCO e dichiarano guerra a linux e a chiunque lo supporticoi soldi di zio Bill alle spalle fanno causa ai CEO e ai loro cani, tutte cause perse ovviamentedirei che il mondo dell'informatica sta diventando ridicolo più che crudele
      • pippo75 scrive:
        Re: Il mondo dell'informatica
        - Scritto da: collione
        SCO nasce nel 1994 come Caldera Systems, uno dei
        primi vendor di soluzioni linux
        enterprisehttp://en.wikipedia.org/wiki/Santa_Cruz_OperationSCO was founded in 1979 by Doug and father Larry Michels as a Unix porting and consulting company. The Santa Cruz Operation, Inc. was incorporated in January, 1979.
        direi che il mondo dell'informatica sta
        diventando ridicolo più che
        crudelese guardi nella direzione sbagliata direi di si.
        • AtariLover scrive:
          Re: Il mondo dell'informatica
          Giusto per non saper ne leggere ne scrivere... Magari impari a leggere oltre le prime 3 righe dei link che posti eh? ;)"In 1993, SCO acquired two smaller companies and developed the Tarantella product line. In 2001, SCO sold its rights to Unix and the related divisions to Caldera Systems.[2] After that the corporation retained only its Tarantella product line, and changed its name to Tarantella, Inc. Caldera subsequently changed its name to SCO then to The SCO Group (NASDAQ: SCOX; now delisted: SCOXQ.PK), which has created some confusion between the two companies. The company described here is the original Santa Cruz Operation (NASDAQ: SCOC[3]). Although generally referred to simply as "SCO" up to 2001, it is now sometimes referred to as "old SCO" or "Santa Cruz" to distinguish it from "The SCO Group" to whom the U.S. trademark "SCO" was transferred.[4]"Quindi la ricostruzione fatta è coerente con la storia VERA e non con quella che racconti tu :
        • collione scrive:
          Re: Il mondo dell'informatica
          - Scritto da: pippo75
          http://en.wikipedia.org/wiki/Santa_Cruz_Operation

          SCO was founded in 1979 by Doug and father Larry
          Michels as a Unix porting and consulting company.
          The Santa Cruz Operation, Inc. was incorporated
          in January,
          1979.
          la SCO attuale, quella dei presunti diritti sul marchio unix e compagnia, nasce nel 1994 dal cambio di nome di Caldera Systems

          direi che il mondo dell'informatica sta

          diventando ridicolo più che

          crudele

          se guardi nella direzione sbagliata direi di si.veramente io guardo ai brevetti assurdi che l'uspto sta approvando a go-gosiamo arrivati a brevettare l'email su reti wireless, no dico, può esistere una XXXXXXX più XXXXXXX di questa?
        • july04 scrive:
          Re: Il mondo dell'informatica
          In 1993, SCO acquired two smaller companies and developed the Tarantella product line. In 2001, SCO sold its rights to Unix and the related divisions to Caldera Systems.[2] After that the corporation retained only its Tarantella product line, and changed its name to Tarantella, Inc.Caldera subsequently changed its name to SCO then to The SCO Group (NASDAQ: SCOX; now delisted: SCOXQ.PK), which has created some confusion between the two companies. The company described here is the original Santa Cruz Operation (NASDAQ: SCOC[3]). Although generally referred to simply as "SCO" up to 2001, it is now sometimes referred to as "old SCO" or "Santa Cruz" to distinguish it from "The SCO Group" to whom the U.S. trademark "SCO" was transferred.[4]in qualunque direzione si guardi viene sempre da ridere :-))
    • Il Profeta scrive:
      Re: Il mondo dell'informatica
      - Scritto da: Uno
      un società come SCO che 20 o 30 anni
      fà, era un grande nome dell'informatica, ormai è
      uno zoombie... Ben detto... e magari M$ la seguirà a ruota! :p
      • july04 scrive:
        Re: Il mondo dell'informatica
        due o tre anni dopo che Google offrirà agli utenti insoddisfatti di m$ con macchine xp-vista-seven di collegarsi tramite adsl al suo portale per avere il pc formattato online ed i dati messi al sicuro in un account gratuito con email e tutto, funzionante ....
    • asd scrive:
      Re: Il mondo dell'informatica
      veramente ha fatto una fine meritata, e spero la segua Microsoft cosi' magari si iniziera' a vedere veri professionisti dell' IT e non schiaccia bottoni a caso
  • Andreabont scrive:
    Pena
    Provo pena per la SCO che, nonostante il suo destino di evidente fallimento, cerca disperatamente (e inutilmente) di salvarsi la pelle.
  • Enjoy with Us scrive:
    Non capisco una cosa....
    Se una società è in bancarotta controllata e ha dei debiti rilevanti, ad esempio la multa da 2 milioni di dollari verso Novel, come fa a evitare di pagare la multa e nel contempo pagare gli avvocati per continuare a richiedere nuovi procedimenti giudiziari?Se ha ancora dei fondi non dovrebbero essere spartiti fra i creditori?
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Non capisco una cosa....
      SCO ha chiesto al tribunale di non pagare ancora, a quanto ho capito...
      • Deadpool scrive:
        Re: Non capisco una cosa....
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        SCO ha chiesto al tribunale di non pagare ancora,
        a quanto ho
        capito...Il sistema giudiziario degli US of A lo consente, purtroppo (è il problema principale accanto alla vaghezza della legge che regola i brevetti). Io e le mie didascalie gialle possiamo confermarvi che nel settore del patent trolling ci sono avvocati che in termini di tattiche dilatorie, uso di cavilli e simili si mangiano in insalata svariati italici principi del foro "rinomati" per le stesse strategie.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 luglio 2010 00.13-----------------------------------------------------------
    • july04 scrive:
      Re: Non capisco una cosa....
      negli usa gli avv si fanno pagare in percentuale su quello che ti fanno avere. Oppure te li paga ( a fondo perduto ) un benefattore che ha tutto l'interesse a fare del terrorismo contro linux :-) ( e se sei povero e nessun avvocato sente odor di business ti scordi la giustizia)Siccome nel frattempo è cresciuto enormemente il business che ruota attorno a linux, ad andare allo sbaraglio per Bill Gates è rimasta solo una categoria di persone:http://tinyurl.com/29fxem
  • Francesco scrive:
    Nostalgia
    Peccato... ogni volta che questa vicenda riemerge tra le pagine di PI mi tornano in mente anni lontani, quanto offrivo server SCO o NetWare e nessuno dei miei clienti poteva permetterseli....bye
    • ruppolo scrive:
      Re: Nostalgia
      Evidentemente avevi dei clienti morti di fame.
      • angros scrive:
        Re: Nostalgia
        E così gli avrà messo dei server con Windows. Questo è il limite del software proprietario: non vince il software migliore, vince il software scadente. Alla fine, il modello crolla sotto il suo stesso peso; l'unica soluzione è eliminare il software proprietario, e sostituirlo con software libero.
        • shevathas scrive:
          Re: Nostalgia
          - Scritto da: angros
          E così gli avrà messo dei server con Windows.
          Questo è il limite del software proprietario: non
          vince il software migliore, vince il software
          scadente. Alla fine, il modello crolla sotto il
          suo stesso peso; l'unica soluzione è eliminare il
          software proprietario, e sostituirlo con software
          libero.hai conosciuto SCO e WinNT oppure hai sfruttato l'occasione per ripetere il solito mantra ?
          • ullala scrive:
            Re: Nostalgia
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: angros

            E così gli avrà messo dei server con Windows.

            Questo è il limite del software proprietario:
            non

            vince il software migliore, vince il software

            scadente. Alla fine, il modello crolla sotto il

            suo stesso peso; l'unica soluzione è eliminare
            il

            software proprietario, e sostituirlo con
            software

            libero.

            hai conosciuto SCO e WinNT oppure hai sfruttato
            l'occasione per ripetere il solito mantra
            ?XXXXXzza 1 e XXXXXzza 2?SCO era un PESSIMO unix non c'era paragone ad esempio con Interactive ix su proXXXXXri di classe x86 (da 386 in su).WinNT (XXXXXzza 2) è comunque POSTERIORE e pur essendo il "meno peggio" tra i sistemi Microsoft non era neppure lontanamente paragonabile (ne sul piano del networking ne su quello delle prestazioni) con uno Unix decente (neppure con con XXXXXzza 1... aka sco unix).Contento?
      • ... scrive:
        Re: Nostalgia
        te non perdi mai l'occasione per stare zitto eh ! sei troppo spocchioso mi innervosire
  • SCO scrive:
    vinceremo
    dobbiamo crederci!
  • DOVELLA MIO EROE scrive:
    UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
    Uahahahaha!!!! Linux, Unix, opensource e tutto quello che ruota intorno sono morti o lo saranno a breve. MS, e per un 5-10% Apple, REGNERANNO!
    • antitroll scrive:
      Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
      - Scritto da: Matteo Italia
      Credo che tu stia facendo confusione... [CUT}

      Quindi, giudizio sintetico sul tuo post: trollata.a un troll come quello non dovresti neanche sprecare parole.E' come dare perle ai porci.
      • Matteo Italia scrive:
        Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
        Ma vedi, una risposta "tranquilla", equilibrata e documentata è perfetta per uccidere i troll, perché qualunque troll-risposta sul tema sarebbe già smentita in partenza.Senza contare che scritta una risposta del genere la posso riciclare per i prossimi cento casi come questo che si presenteranno. :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 luglio 2010 00.02-----------------------------------------------------------
        • ephestione scrive:
          Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
          domanda random off-topic volante... sei lo stesso "matteo italia" del plugin irfanpaint? In quel caso, grazie! =)
    • Gattazzo scrive:
      Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
      Segnalato abuso!
    • Andreabont scrive:
      Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
      Ma non c'è un qualche punto del regolamento di questo sito che vieta di trolleggiare così spudoratamente?Un pò di flame quà e là ci può anche stare, se supportato da dati certi, ma qui si rasenta la pura fantasia.
    • collione scrive:
      Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
      - Scritto da: DOVELLA MIO EROE
      Uahahahaha!!!! Linux, Unix, opensource e tutto
      quello che ruota intorno sono morti o lo saranno
      a breve. MS, e per un 5-10% Apple,
      REGNERANNO! mmm hai detto una XXXXXXX lo sai? MacOS ( che tu dici regnerà insieme a microshit ) è uno UNIX SYSV certificatoquindi come fai a dire che unix morirà?GET THE FACTS e trolla meglio (rotfl)
    • nix scrive:
      Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
      A parte che se non lo sai tutti i sistemi più moderni si basano proprio su linux (unix) e pure mac si basa (pus se in piccola parte) su unix, ne parli come se venisse a vantaggio nostro (o tuo) ma se linux sparisse completmante dalla faccia della terra scomparirebbero un mare di server, tantissimi sistemi aziendali, scompare android, e pure il software GRATUITO che da MS e da Apple te lo puoi pure sognare!!!
      • Matteo Italia scrive:
        Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
        - Scritto da: nix
        A parte che se non lo sai tutti i sistemi più
        moderni si basano proprio su linux (unix)'spe, mica tanto, Windows non c'entra niente con Linux, né tantomeno con Unix (a meno che non si vada a scomodare la "personalità" POSIX di Windows NT, ma è semplicemente un'interfaccia di compatibilità).
        mac si basa (pus se in piccola parte) su unix,In piccola parte? Mac OS X ha kernel 100% UNIX, Darwin infatti è un derivato di BSD.
        ne
        parli come se venisse a vantaggio nostro (o tuo)
        ma se linux sparisse completmante dalla faccia
        della terra scomparirebbero un mare di server,
        tantissimi sistemi aziendali, scompare android, e
        pure il software GRATUITO che da MS e da Apple te
        lo puoi pure
        sognare!!!Su questo non posso che concordare.
        • Il Profeta scrive:
          Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
          - Scritto da: Matteo Italia
          Mac OS X ha kernel 100% UNIX,
          Darwin infatti è un derivato di
          BSD.Da alcuni anni è anche certificato come "true Unix OS":http://arstechnica.com/apple/news/2007/08/mac-os-x-leopard-receives-unix-03-certification.ars
    • Il Profeta scrive:
      Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
      Ok, hai ragione... prepariamoci a non usare più i palmari, i navigatori, i decoder e moltissimi altri dispositivi perchè moriranno con Linux :DPS: OSX comunque è derivato da Unix e ha pure ricevuto la certificazione:http://arstechnica.com/apple/news/2007/08/mac-os-x-leopard-receives-unix-03-certification.ars ([...] meaning that Mac OS X 10.5 on the Intel platform is a "true" UNIX OS, rather than just being UNIX-like. [...])Non ti smentisci mai... Dovella e derivati: troll D.O.C.! :D :D
    • virgoss scrive:
      Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
      - Scritto da: DOVELLA MIO EROE
      Uahahahaha!!!! Linux, Unix, opensource e tutto
      quello che ruota intorno sono morti o lo saranno
      a breve. MS, e per un 5-10% Apple,
      REGNERANNO! ma tu da dove salti fuori, dall'iperspazio? torna nel tuo mondo parallelo, va! :/
    • peppe scrive:
      Re: UNIX, LINUX & Co.... MORTI!
      Prima che questo succeda ...... sarai già passato a miglior vita Utonto o Maccaco chiunque tu sia...........
  • PDiddy scrive:
    da non credere
    Roba da non credere, quelli di SCO stanno rompendo le scatole aspettando che qualcuno faccia un'offerta per acquisire l'azienda-fantasma e mettere tutto finalmente a tacere.
  • lordream scrive:
    muori
    e muori una buona volta.. peggio dei cattivi dei films.. fino a che non gli spari in testa continua a tornare..
    • collione scrive:
      Re: muori
      finchè ballmer continuerà a finanziarla ;)
    • anonimo scrive:
      Re: muori
      - Scritto da: lordream
      e muori una buona volta.. peggio dei cattivi dei
      films.. fino a che non gli spari in testa
      continua a
      tornare..Poi si parla della lentezza della giustizia italiana, ma anche negli stati uniti vedo che è un disastro. Quante volte ho letto che SCO era morta, tutto finito e ora c'è di nuovo un altro appello.
      • collione scrive:
        Re: muori
        no aspè è diversoin Italia avviano un proXXXXX e lasciano passare 20 anni per chiuderlonel caso di SCO sono stati portati a termine svariati processi, terminati tutti con la sconfitta di SCOsolo che SCO continua a trascinare in tribunale Novell, avviando sempre nuovi processipurtroppo hanno il diritto di farlo e nessuno può dirgli nullabisogna piuttosto colpire chi li finanzia
        • panda rossa scrive:
          Re: muori
          - Scritto da: collione
          bisogna piuttosto colpire chi li finanziaSu, dai non e' difficile.Hint 1: chi si avvantaggerebbe da una battuta di arresto di linux?Hint 2: chi ha l'ufficio legale piu' immenso del pianeta?
          • ullala scrive:
            Re: muori
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: collione


            bisogna piuttosto colpire chi li finanzia

            Su, dai non e' difficile.

            Hint 1: chi si avvantaggerebbe da una battuta di
            arresto di
            linux?
            Hint 2: chi ha l'ufficio legale piu' immenso del
            pianeta?Hint 3:Li ha già indirettamente finanziati una volta tramite un investor.
          • collione scrive:
            Re: muori
            non ho fatto nomi per evitare di essere accusato di essere un linaro, talebano, complottista
          • jex scrive:
            Re: muori
            - Scritto da: collione
            non ho fatto nomi per evitare di essere accusato
            di essere un linaro, talebano,
            complottistaE anche: comunista, dipietrista, grillino, amico delle toghe rosse...blablablablabla
Chiudi i commenti