Windows 8 da provare

Microsoft rilascia l'attesa Windows 8 Consumer Preview. Beta pubblica che in un colpo solo consente di provare Metro UI, Windows Store e Internet Explorer 10

Roma – Dopo la presentazione al Mobile World Congress , Microsoft rende disponibile l’attesa beta pubblica di Windows 8 . Il file ISO consente di provare in anteprima il nuovo sistema operativo che uscirà dopo l’estate, incentrato sulle caselle dell’interfaccia utente Metro che scarica applicazioni dal Windows Store e salva i dati personali sulla nuvola di SkyDrive.

Molte caratteristiche sono già state illustrate dai vari post sul blog Microsoft, nel corso degli ultimi mesi, ma la Consumer Preview di Windows 8 introduce ulteriori novità rispetto alla Developer Preview . Nella gestione della Metro UI, che consente di scorrere, ingrandire e trascinare le tessere, l’accento viene posto sull’interazione via touch screen, ma i tecnici Microsoft promettono un controllo totale anche con le gesture via mouse e le scorciatoie da tastiera.

Quattro “Hot Corner” si dividono il lavoro del vecchio menù associato al tasto Start . Gestione risorse, connessioni, search e altre impostazioni “classiche” vengono fuori puntando la freccia in uno dei quattro angoli dello schermo. Uno di questi angoli riepiloga le applicazioni aperte utilizzando delle miniature.

L’installazione include la preview del browser Internet Explorer 10 , adattato all’interfaccia Metro, che dedica l’intero schermo alla pagina web. Schede e comandi per la navigazione restano nascosti fino a quando non si compie un gesto con il dito o col mouse.

Fa inoltre il suo debutto una versione preliminare dello shop online. Le uniche app disponibili in questa prima fase sono gratuite.

Il download della beta prevede versioni 32 e 64 bit, che però non considerano (come ovvio) la lingua italiana. I requisiti minimi per far girare l’OS non pretendono la Luna: si parla di processore da 1 Ghz, 1GB di memoria RAM e 16GB di spazio libero su hard disk. Come noto, il sistema operativo è stato progettato per funzionare su computer con processori x86/x64, ma anche sui tablet dispositivi basati su chip ARM.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Huawei scrive:
    Ascend Bestia Quad
    E bhe?Dove é andata a finire la discussione sul quadcore più potente del momento?Avrete mica avuto paura? :D
Chiudi i commenti