Windows 8, la benedizione di Gates e Allen

I fondatori di Microsoft, ormai ritiratisi dalla loro azienda, si fanno sentire. E spendono elogi per il progetto di rinnovamento messo in piedi nella prossima major release di Windows

Roma – Solo parole di elogio per Windows 8 da parte dei fondatori di Microsoft, Bill Gates e Paul Allen. I due pezzi da novanta dell’informatica hanno fatto sapere di aver già provato l’ultima versione del sistema operativo di Redmond, prossimo all’uscita, per il quale non hanno risparmiato giudizi a cinque stelle.

“Un prodotto davvero fantastico” e “un grande affare” per l’intero mondo del software, ha affermato Gates nel corso di un’intervista rilascaita ad Associated Press . Secondo il fondatore dell’organizzazione filantropica che porta il suo nome (assieme a quello della moglie Melinda), Windows 8 rappresenterebbe la più grande ristrutturazione portata avanti dall’azienda in più di dieci anni, in un momento in cui i dispositivi mobile hanno iniziato il sorpasso dei personal computer.

L’ opinione di Allen è molto simile a quella del suo vecchio socio: l’ultima versione del sistema operativo di Microsoft sarebbe un prodotto di transizione per mezzo del quale l’azienda si prepara ad affrontare il passaggio dal laptop tradizionale all’universo dei tablet e altri device portatili.

I comuni netizen potranno verificare le recensioni dei due fondatori di Microsoft a partire dal 26 ottobre, giorno in cui sarà rilasciato Windows 8 insieme all’ultima versione di Internet Explorer.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iRoby scrive:
    Provata ibernazione su SSD
    Ho appena provato sia la sospensione ibrida che l'ibernazione, e su una SSD veloce è davvero notevole!La mia macchina personale è un PC con mini-ITX e cpu quad core Q9550s, una versione a TDP di 65w del Q9550 per LGA755.La macchina su case Antec monta due dischi da 2,5" di cui uno è un SSD da 30GB su cui risiede il sistema operativo, e l'altro è un l'altro un Toshiba da 1TB 5400rpm sempre 2,5", su cui c'è la directory /home con i dati degli utenti, tipicamente me e la mia ragazza.La SSD è un Corsair Accelerator da 240MB/s in scrittura e 270MB/s in lettura.A parte il caricamento dell'OS che avviene in 1/3 del tempo che avveniva su disco meccanico da 2,5" che raramente supera gli 80MB/s, il ritorno dall'ibernazione è quasi istantaneo come fosse in sospensione.Se si adotta questa soluzione trovo la sospensione ibrida quasi superflua...Linux in un'installazione anche corposa piena di programmi occupa al max 8GB.Secondo me un hard disk ibrido con 24-32GB di SSD molto veloce, ed il resto meccanico, sarebbe l'ideale.
  • crumiro scrive:
    Vorrei scrivere un commento
    Ma essendo che potrebbe essere offensivo, calunnioso o diffamante non lo scrivo.
    • MacGeek scrive:
      Re: Vorrei scrivere un commento
      - Scritto da: crumiro
      Ma essendo che potrebbe essere offensivo,
      calunnioso o diffamante non lo
      scrivo.Bravo. Tanto sarebbe stato un commento inutile.
    • crumiro in cantina scrive:
      Re: Vorrei scrivere un commento
      - Scritto da: crumiro
      Ma essendo che potrebbe essere offensivo,
      calunnioso o diffamante non lo
      scrivo.Perchè vuoi autocommentarti?
  • pippo75 scrive:
    Sindrome Chromium?
    Dalla 2.4 alla 3.0 se non sbaglio hanno impiegato 10 anni.Le versioni pari erano quelle stabili, le dispari quelle di sviluppo.Le versioni di sviluppo ora come sono numerate?Vero che è solo un numero, ma mi sembra che Google abbia dato strane idee.Spero che sia solo una fretta nei numeri non nel rilascio del codice.
  • collione scrive:
    @basta davvero

    Si esatto, per calcolo puro ed operazioni tutto sommato banali (come
    gestire dei routing) linux è ottimo.
    Peccato che per le cose complesse e soprattutto quelle critiche si usi QNX.
    Rassegnati pure ora.non seguo il tuo ragionamento, qui si confrontano mele con perecalcolo puro ed operazioni? che vuol dire? un programma che fa calcoli può sbarellare? evidentemente non sai quanto delicati sono i sistemi che stanno dietro il "calcolo puro" e soprattutto quanto sono complessi sul fronte hardwarenon parliamo di gestire il routing di pacchetti su rete....ma almeno hai presente di cosa parli?qnx è un sistema operativo mission critical e il suo focus è sull'assoluta stabilità, ovvero come mantenere il sistema in vita anche se gli vengono mozzate braccia e gambeinolte è realtime, cioè non esiste che se sforo la ram scarico allegramente su disco o se sono già all'80% di picco di cpu, accetto di eseguire crysisma faccio notare che esiste rtlinux, che ha poco da invidiare a qnx sul fronte realtimedel resto vxworks e altre grosse e famose società, che si occupano di sistemi mission critical da una vita, almeno hanno un'offerta basata su linux ( quando non è l'unica offerta che ormai hanno )vogliamo parlare di architettura? benissimo, ma allora dobbiamo buttare a mare i 3 os più famosi ma l'architettura non è detto che abbia un'incidenza nella vita reale!! un os bello ed elegante non è detto che sia automaticamente migliore
    • MacGeek scrive:
      Re: @basta davvero
      - Scritto da: collione
      qnx è un sistema operativo mission critical e il
      suo focus è sull'assoluta stabilità, ovvero come
      mantenere il sistema in vita anche se gli vengono
      mozzate braccia e
      gambeE questo lo possono fare solo i microkernel ed è il loro vantaggio maggiore.Non so bene su QNX, ma per esempio su Minix 3 se un pezzo dell'OS o un driver va in crash si 'aggiusta da solo', l'OS lo fa immediatamente ripartire e al 99% neanche te ne accorgi.Fallo con Linux...
      • collione scrive:
        Re: @basta davvero
        - Scritto da: MacGeek
        E questo lo possono fare solo i microkernel ed è
        il loro vantaggio
        maggiore.non necessariamentein primo luogo, teoricamente si può creare un monolitico altrettanto stabilepoi non è detto che un microkernel buggato fino al midollo va giù comunquead esempio minix ha dovuto implementare un complesso meccanismo per riportare letteralmente in vita i processi morti a causa di crash e questo per garantire, appunto, che il sistema, nel suo complesso, funzioni ininterrottamenteqnx invece si basa sul fatto che ogni modulo è piccolo ( max qualche migliaio di righe di codice ), sul fatto che i moduli vengono testati continuamente in condizioni disumane e sul fatto che si programma in maniera molto accorta per tenere al minimo il numero dei bug
        Fallo con Linux...dipende dal pezzose per esempio è un driver fuse lo puoi fare e vale per tutti i programmi userlanddel resto windows e macos nemmeno lo possono fare a la minix-maniera
        • MacGeek scrive:
          Re: @basta davvero
          - Scritto da: collione
          non necessariamente

          in primo luogo, teoricamente si può creare un
          monolitico altrettanto
          stabilePiù codice hai, più hai la probabilità di averne di buggato.Ed avere un unico punto di fallimento è sempre un approccio inferiore rispetto ad averne un sistema modulare che può resistere al fallimento di un suo componente con varie strategie.(vedi il famigerato registro di Windoze vs le .plist di OS X).
          poi non è detto che un microkernel buggato fino
          al midollo va giù
          comunque

          ad esempio minix ha dovuto implementare un
          complesso meccanismo per riportare letteralmente
          in vita i processi morti a causa di crash e
          questo per garantire, appunto, che il sistema,
          nel suo complesso, funzioni
          ininterrottamenteNon è che Minix ha implementato quel sistema di auto-healing perché intrinsecamente inaffidabile. L'ha implementato perché l'architettura a microkernel gli permetteva di farlo ed è sistema che ha enormi vantaggi di resilienza e affidabilità per un OS.
          se per esempio è un driver fuse lo puoi fare e
          vale per tutti i programmi
          userlandUn driver in userland è LENTO
          del resto windows e macos nemmeno lo possono fare
          a la minix-manieraNon saprei su OS X. Resta il fatto che OS X e iOS sono eccezionalmente affidabili e stabili. Windoze non è comparabile ad OS X, parte comunque da un OS monolitico.
          • collione scrive:
            Re: @basta davvero
            - Scritto da: MacGeek
            Più codice hai, più hai la probabilità di averne
            di
            buggato.piuttosto è una questione di complessità, cioè di interdipendenze ed è per questo che programmi monolitici sono peggiori statisticamente parlandoalla fine un microkernel con le stesse funzioni di linux, si ritroverebbe ad avere più linee di codice ( perchè deve implementare pure vari meccanismi di ipc veloce ), ma avrebbe il vantaggio di essere modularizzatoinsomma, il problema non è la macchina, è l'uomo che non riesce a star dietro alle cose complessemodularizzare aiuta l'uomo a maneggiare meglio la complessità
            Ed avere un unico punto di fallimento è sempre un
            approccio inferiore rispetto ad averne un sistema
            modulare che può resistere al fallimento di un
            suo componente con varie
            strategie.il problema è che anche in un microkernel c'è un single point of failure ed è appunto il microkernelil vantaggio è che i bug si distribuiscono su moduli che girano in user space e quindi non possono fare danni globali ed irrecuperabili
            (vedi il famigerato registro di Windoze vs le
            .plist di OS X). in quel caso si è trattato di avere un solo file pieno di robaonestamente è osceno solo pensarla una cosa del genere
            Non è che Minix ha implementato quel sistema di
            auto-healing perché intrinsecamente inaffidabile.
            L'ha implementato perché l'architettura a
            microkernel gli permetteva di farlo ed è sistema
            che ha enormi vantaggi di resilienza e
            affidabilità per un
            OS.il sistema è stato ovviamente implementato perchè si parte dal presupposto che il software bug free non esiste il punto è che un monolitico può implementarlo ma solo per i componenti userspacela differenza è che in minix, in user space, ci girano pure robe importanti come i driver, i filesystem, i gestori di memoria, ecc... e in questo senso il vantaggio è la possibilità di riavviare moduli vitali per il funzionamento del sistema ( cosa che un monolitico e un ibrido non possono fare )
            Un driver in userland è LENTOdipende da com'è implementatoi microkernel hanno SOLO driver userland, nessun driver viene fatto girare in kernel space ( altrimenti il vantaggio del microkernel si perderebbe )con l'iommu è possibile mappare blocchi d'indirizzi di i/o nello spazio d'indirizzamento di ogni singolo proXXXXX e quindi pure dei driveralla fine si riesce ad ottenere performance quasi uguali ma con vantaggi enormifuse ha l'unico problema di far passare il driver attraverso troppi layer d'interfacciamento, ma di meglio non si poteva fare considerando che si è partiti da un kernel monolitico!
            Non saprei su OS X. Resta il fatto che OS X e iOS
            sono eccezionalmente affidabili e stabili.quello è dovuto principalmente al testing massiccio che viene fatto e anche alla quantità ristretta di hardware su cui girano ( per cui è molto più facile fare test esaustivi )
            Windoze non è comparabile ad OS X, parte comunque
            da un OS
            monolitico.invece hanno la stessa architettura di base, tant'è che windows fa uso di ipc massicciamente per fare comunicare i moduli del sistema operativoil problema è che quella roba ( ma pure in macos è così ) gira in kernel space e quindi perdi il vantaggio di riuscire a mantenere integro il sistema anche se un driver, o altro componente fondamentale, sballa
  • Shu scrive:
    Sospensione ibrida
    La sospensione ibrida è una novità solo per il kernel space, perché in user space c'è da almeno 6 anni:http://en.wikipedia.org/wiki/UswsuspMi piacerebbe sapere se Windows e OSX supportano invece la compressione e la crittazione dell'immagine di sospensione...
    • nome e cognome scrive:
      Re: Sospensione ibrida

      Mi piacerebbe sapere se Windows e OSX supportano
      invece la compressione e la crittazione
      dell'immagine di
      sospensione...Mah... a che dovrebbe servire? Lo fanno altre componenti del sistema. Se vuoi crittografia attivi bitlocker, se vuoi compressione lo fai fare al filesystem.
  • Il Moralizzat ore scrive:
    Potete dire quello che volete.......
    ma Windows è il sistema più usato al mondo mentre Linucs avrà ad oggipercentuali da prefisso telefonico.Ma dove volete andare(rotfl)P.S. Anche Mac ha percentuali bassema questo è un altro discorso.
    • krane scrive:
      Re: Potete dire quello che volete.......
      - Scritto da: Il Moralizzat ore
      ma Windows è il sistema più usato
      al mondo mentre Linucs avrà ad oggi
      percentuali da prefisso telefonico.
      Ma dove volete andare(rotfl)Se consideri solo l'uso desktop, altrimenti seppellisce windows.
      P.S. Anche Mac ha percentuali basse
      ma questo è un altro discorso.
    • anverone99 scrive:
      Re: Potete dire quello che volete.......
      - Scritto da: Il Moralizzat ore
      ma Windows è il sistema più usato
      al mondo mentre Linucs avrà ad oggi
      percentuali da prefisso telefonico.

      Ma dove volete andare(rotfl)

      P.S. Anche Mac ha percentuali basse
      ma questo è un altro discorso.Lo so che e' anomalo, ma io sono un "Winaro" che difende Linux. Vedrei sicuramente di buon occhio una diffusione maggiore di questo sistema operativo (sicuramente piu' c'e' diffusione piu' crescono compatibilita', semplicita' d'uso e numero di applicativi ecc.) Ma, paradossalmente, mi rendo conto che se Linux COME DESKTOP vuole sfondare, deve diventare WINDOWS, con tutto cio' di negativo e positivo comporta.
      • krane scrive:
        Re: Potete dire quello che volete.......
        - Scritto da: anverone99
        - Scritto da: Il Moralizzat ore

        ma Windows è il sistema più usato

        al mondo mentre Linucs avrà ad oggi

        percentuali da prefisso telefonico.



        Ma dove volete andare(rotfl)



        P.S. Anche Mac ha percentuali basse

        ma questo è un altro discorso.

        Lo so che e' anomalo, ma io sono un "Winaro" che
        difende Linux. Vedrei sicuramente di buon occhio
        una diffusione maggiore di questo sistema
        operativo (sicuramente piu' c'e' diffusione piu'
        crescono compatibilita', semplicita' d'uso e
        numero di applicativi ecc.) Ma, paradossalmente,
        mi rendo conto che se Linux COME DESKTOP vuole
        sfondare, deve diventare WINDOWS, con tutto cio'
        di negativo e positivo comporta.Cioe' preinstallato...
        • anverone99 scrive:
          Re: Potete dire quello che volete.......
          - Scritto da: krane
          Cioe' preinstallato...Mmmhh... non credo sia sufficiente questo. Qualche anno fa c'e' stato un buon tentativo coi netbook preinstallati con distribuzioni linux (eeepc con Xandros, gli Acer con Linpus.. ) che hanno venduto tantissimo! Sembrava veramente che Linux uscisse dal ghetto. Poi pero' nei modelli successivi (upgradati con hardware piu' potente (piu' RAM, dischi veri e non a stato solido ecc.) fu installato ancora Win, e basta fare una piccola ricerca in internet, la quasi totalita' degli acquirenti che aveno linux preinstallato si sbattevano sui forum su come installarci xp. Ammetto che io stesso ci ho messo 3 ore per capire come installare vlc, per il problema delle dipendenze. Poi ho preferito Xine che o non ne aveva delle dipendenze o c'erano gia' nell'RPM d'installazione. :-)Comunque io adoro il mio acerino, il vecchio linus preinstallato fa quello che gli chiedo e sono contento.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2012 13.42-----------------------------------------------------------
          • crumiro scrive:
            Re: Potete dire quello che volete.......
            Xandrox.Linpus.So che sei animato da buone intenzioni ma... lascia stare.
    • EType scrive:
      Re: Potete dire quello che volete.......
      - Scritto da: Il Moralizzat ore
      ma Windows è il sistema più usato
      al mondo mentre Linucs avrà ad oggi
      percentuali da prefisso telefonico.

      Ma dove volete andare(rotfl)

      P.S. Anche Mac ha percentuali basse
      ma questo è un altro discorso.Tu che dici,il router al quale sei collegato è gestito da Windows ?Quando fai una ricerca su Google ? :D :D :D
    • crumiro scrive:
      Re: Potete dire quello che volete.......
      BRAVO!Era ora che qualcuno lo dicesse. bravo.Ora sparisci eh.
    • panda rossa scrive:
      Re: Potete dire quello che volete.......
      - Scritto da: Il Moralizzat ore
      ma Windows è il sistema più <s
      usato </s
      <b
      preinstallato </b

      al mondo mentre Linucs avrà ad oggi
      percentuali da prefisso telefonico.Fixed. 8)Raccontaci un po', visto che parli di prefisso telefonico, il tuo cellulare cos'e'?il tuo tv cos'e'?il tuo dvd player cos'e'?il tuo router cos'e'?il termostato del tuo impianto di riscaldamento cos'e'?la tua automobile cos'e'?Dopo che avrai risposto a queste semplici domande con marca e modello degli oggetti indicati, rifacciamo un po' i conti dei linux che possiedi pure tu.
    • LOL scrive:
      Re: Potete dire quello che volete.......
      - Scritto da: Il Moralizzat ore
      ma Windows è il sistema più usato
      al mondo mentre Linucs avrà ad oggi
      percentuali da prefisso telefonico.

      Ma dove volete andare(rotfl)

      P.S. Anche Mac ha percentuali basse
      ma questo è un altro discorso.Sei XXXXXXXXXX o solo ignorante?
  • iRoby scrive:
    Dal 1995
    Uso Linux dal 1995 e l'ho visto crescere...Quando abbandonai l'Amiga per lavoro dovetti iniziare ad usare Windows 95, ma il senso di frustrazione che provavo davanti ai prodotti Microsoft non aveva eguali, passare da Amiga, forse il migliori Computer+OS mai esistito, ai cloni PC con Windows è stato traumatico per tanti come me.Però per curiosità ho provato una Debian che allora usciva su 6 floppy, e al primo boot con login avevo già capito che mi trovavo davanti a qualcosa di diverso.Finite le varie configurazioni ed installazione di X, al comando startx mi si è aperto un mondo che non avrei mai immaginato!Nonostante il prompt dei comandi davanti al quale molta gente rimane con una sensazione tra il panico ed il vuoto assoluto, al primo studio di cosa permettesse questo sistema operativo nasceva in me un senso di meraviglia!Oggi posso tranquillamente affermare che questo è il miglior sistema operativo del mondo, senza se e senza ma. Senza storie tra micro kernel o kernel monolitico, senza registry o menate che tengano.No contest at all, nessun dubbio sul fatto che sia una delle più grandi meraviglie che l'umanità abbia mai creato e anzi andrebbe eletto a patrimonio dell'umanità al pari del Partenone o del David di Donatello...Non è un prodotto commerciale come Windows che deve seguire obblighi di marketing. E quindi lo sviluppo caotico di Linux è invece il suo punto di forza, poiché rappresenta invece l'armonia della Coscienza e della Creatività umana lasciata libera di sviluppare quello che sembra una sorta di disegno evolutivo a magnificenza dello Spirito Intelligente che pervade la creatività dell'uomo fatto programmatore.Oggi Linux muove oltre il 90% di tutta l'elettronica digitale del pianeta, ed è un traguardo davvero meritato.Poco importa se sul desktop non è ancora diffuso come Windows, dovendo venire incontro alle necessità di persone che non vogliono capire la pervasività dell'informatica nelle nostre vite, è forse meglio se Linux lascia questi individui a Microsoft ed alle sue porcherie immonde, nella speranza però che sia le istituzioni che il mondo IT riescano a tenere a bada i tentativi di quell'azienda di colonizzare la digitalità, poiché sarebbe una grande perdita se quell'azienda riuscisse a ridurre il mondo IT a ciò che era prima che Linux permettesse questa formidabile digitalizzazione dell'umanità. Cioè un'accozzaglia di "ammennicoli" inutili, compatibili solo con i prodotti di un'unica azienda, e fuori da ogni idea di standard e coerenza...E lo stesso andrebbe fatto con Apple ed i suoi prodotti, pure peggiori di quelli di Microsoft da questo punto di vista.
    • anverone99 scrive:
      Re: Dal 1995
      - Scritto da: iRoby
      Non è un prodotto commerciale come Windows che
      deve seguire obblighi di marketing. E quindi lo
      sviluppo caotico di Linux è invece il suo punto
      di forza, poiché rappresenta invece l'armonia
      della Coscienza e della Creatività umana lasciata
      libera di sviluppare quello che sembra una sorta
      di disegno evolutivo a magnificenza dello Spirito
      Intelligente che pervade la creatività dell'uomo
      fatto
      programmatore.Ciao iRobyEh, ma e' anche il suo punto di debolezza, secondo me. Se gli sforzi che vengono profusi per creare decine e decine di distro diverse fossero incanalati per crearne una sola, universale, formidabile, gratuita, amichevole, completa e supportata pienamente con software pacchettizzati che si installano con un doppioclick senza romperti le scatole con le dipendenze che mancano, sarebbe gia' al primo posto per diffusione
      • panda rossa scrive:
        Re: Dal 1995
        - Scritto da: anverone99
        - Scritto da: iRoby

        Non è un prodotto commerciale come Windows
        che

        deve seguire obblighi di marketing. E quindi
        lo

        sviluppo caotico di Linux è invece il suo
        punto

        di forza, poiché rappresenta invece l'armonia

        della Coscienza e della Creatività umana
        lasciata

        libera di sviluppare quello che sembra una
        sorta

        di disegno evolutivo a magnificenza dello
        Spirito

        Intelligente che pervade la creatività
        dell'uomo

        fatto

        programmatore.

        Ciao iRoby
        Eh, ma e' anche il suo punto di debolezza,
        secondo me. Se gli sforzi che vengono profusi per
        creare decine e decine di distro diverse fossero
        incanalati per crearne una sola, universale,
        formidabile, gratuita, amichevole, completa e
        supportata pienamente con software pacchettizzati
        che si installano con un doppioclick senza
        romperti le scatole con le dipendenze che
        mancano, sarebbe gia' al primo posto per
        diffusioneIo non la voglio una distro con software che si installa con doppioclick.Per questo e' opportuno che vi siano diverse distro.Una per chi vuole il doppioclick, una per chi usa apt-get, e altre con altre prerogative.Altrimenti facciamo come facevano in DDR e andiamo tutti in giro con la Trabant.
      • collione scrive:
        Re: Dal 1995
        il tuo discorso ha almeno 3 falle:1. gli sviluppatori free software sono liberi, non hanno un padrone che li paga per fare questo o quello e quindi non gli puoi imporre cosa sviluppare e cosa sono. Imporre qualcosa significherebbe solo allontanarli ( e quindi saresti punto e a capo ).2. la distro universale c'è ed è debian e derivate; si usano i .deb e installi tutto con doppio click, anzi windows e macos hanno pure copiato il concetto di repository3. la diffusione è legata strettamente al supporto OEM. Android è linux eppure è il padrone del mondo mobile!! Windows phone non ha avuto supporto dagli oem ed è al 2%. E' evidente, già solo considerando questi 2 esempi, che è l'OEM che fa la fortuna di un sistema operativo, indipendentemente da presunte o reali feature superfighe ( la gente si lamenta di windows 26 ore al giorno, eppure è il più diffuso sui pc!! ). Insomma, è l'utente che si abitua alle mancanze del sistema operativo, basta farglielo ingoiare con l'aiuto degli OEM.
        • shevathas scrive:
          Re: Dal 1995
          - Scritto da: collione
          il tuo discorso ha almeno 3 falle:

          1. gli sviluppatori free software sono liberi,
          non hanno un padrone che li paga per fare questo
          o quello e quindi non gli puoi imporre cosa
          sviluppare e cosa sono. Imporre qualcosa
          significherebbe solo allontanarli ( e quindi
          saresti punto e a capo
          ).e questo spiega anche perché ci son pochi software professionali nati OS, e non diventatici per disperazione come blender, si tratta di software nei quali lavorarci sopra è abbastanza delicato e noiosetto, ed ovviamente vengono snobbati dagli hobbisti.
          3. la diffusione è legata strettamente al
          supporto OEM. Android è linux eppure è il padrone
          del mondo mobile!! Windows phone non ha avuto
          supporto dagli oem ed è al 2%. E' evidente, già
          solo considerando questi 2 esempi, che è l'OEM
          che fa la fortuna di un sistema operativo,
          indipendentemente da presunte o reali feature
          superfighe ( la gente si lamenta di windows 26
          ore al giorno, eppure è il più diffuso sui pc!!
          ). Insomma, è l'utente che si abitua alle
          mancanze del sistema operativo, basta farglielo
          ingoiare con l'aiuto degli
          OEM.più che l'oem è l'avere un sistema che funziona a colpo sicuro senza dover sXXXXXXXre a configurare questo o quello. Cosa che avviene tranquillamente nei cellulari. Basta vedere quanti hanno android e quanti di questi si mettono a cambiare il sistema preinstallato.
          • ass fidanken scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: collione

            il tuo discorso ha almeno 3 falle:



            1. gli sviluppatori free software sono
            liberi,

            non hanno un padrone che li paga per fare
            questo

            o quello e quindi non gli puoi imporre cosa

            sviluppare e cosa sono. Imporre qualcosa

            significherebbe solo allontanarli ( e quindi

            saresti punto e a capo

            ).

            e questo spiega anche perché ci son pochi
            software professionali nati OS, e non diventatici
            per disperazione come blender, si tratta di
            software nei quali lavorarci sopra è abbastanza
            delicato e noiosetto, ed ovviamente vengono
            snobbati dagli
            hobbisti.non è esatto, dipende dal tipo di software che devi usare, nel reparto della grafica professionale c'è una preponderanza di WS con linux o derivati *nix, idem per chi fa rendering grossi o modellazioni 3d, sono softwares ultraspecializzati che si devono appoggiare ad un sistema operativo adatto e malleabile oltre ad avere stabilità, photoshop non c'è, pazienza


            3. la diffusione è legata strettamente al

            supporto OEM. Android è linux eppure è il
            padrone

            del mondo mobile!! Windows phone non ha avuto

            supporto dagli oem ed è al 2%. E' evidente,
            già

            solo considerando questi 2 esempi, che è
            l'OEM

            che fa la fortuna di un sistema operativo,

            indipendentemente da presunte o reali feature

            superfighe ( la gente si lamenta di windows
            26

            ore al giorno, eppure è il più diffuso sui
            pc!!

            ). Insomma, è l'utente che si abitua alle

            mancanze del sistema operativo, basta
            farglielo

            ingoiare con l'aiuto degli

            OEM.

            più che l'oem è l'avere un sistema che funziona a
            colpo sicuro senza dover sXXXXXXXre a configurare
            questo o quello. Cosa che avviene tranquillamente
            nei cellulari. Basta vedere quanti hanno android
            e quanti di questi si mettono a cambiare il
            sistema
            preinstallato.è talmente semplice che non devi manco installare i drivers
          • shevathas scrive:
            Re: Dal 1995


            non è esatto, dipende dal tipo di software che
            devi usare, nel reparto della grafica
            professionale c'è una preponderanza di WS con
            linux o derivati *nix, idem per chi fa rendering
            grossi o modellazioni 3d, sono softwares
            ultraspecializzati che si devono appoggiare ad un
            sistema operativo adatto e malleabile oltre ad
            avere stabilità, photoshop non c'è,
            pazienza
            grossa eredità di SGI Irix e del fatto che fare il porting di un software fra cloni Unix che rispettano lo standard posix è molto più semplice che fare porting verso windows o verso mac.Per il resto in quei casi si tratta di WS specific purpose e non general purpose come invece i PC.
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995

            grossa eredità di SGI Irix Indigo Extreme II.Che anni, altro che i quaquaraqua che giocano con android oggi.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            non capisco se ci fai o ci seimi sai dire che os girava su quell'hardware?no, non era l'icoso (rotfl)
          • shevathas scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            non capisco se ci fai o ci sei

            mi sai dire che os girava su quell'hardware?

            no, non era l'icoso (rotfl)Irix, lo unix della silicon graphics, e allora ?
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: shevathas
            Irix, lo unix della silicon graphics, e allora ?azz, uno unix, quindi come linux, niente a che fare col mitico kernel ibbbrrrrido di macos allora era letame :D
          • gerry scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: shevathas
            grossa eredità di SGI Irix e del fatto che fare
            il porting di un software fra cloni Unix che
            rispettano lo standard posix è molto più semplice
            che fare porting verso windows o verso
            mac.OSX non è POSIX?
          • shevathas scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: shevathas


            grossa eredità di SGI Irix e del fatto che
            fare

            il porting di un software fra cloni Unix che

            rispettano lo standard posix è molto più
            semplice

            che fare porting verso windows o verso

            mac.

            OSX non è POSIX?a modo suo come il kernel NT/2000 et discendenti
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            no no, macos è certificato unix 03, quindi vuol dire che ha passato i test della suite PCTS, cioè posix compliant
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: shevathas
            e questo spiega anche perché ci son pochi
            software professionali nati OS, e non diventatici
            per disperazione come blender, si tratta diblender non è disperato, è solo figlio di un'attenta pianificazione e un team molto capace
            software nei quali lavorarci sopra è abbastanza
            delicato e noiosetto, ed ovviamente vengono
            snobbati dagli
            hobbisti.free software != hobbistinon cominciamo col dire che il software free è scritto da 15enni brufolosi che giocano col pcfaccio notare che esistono certi tizi di nome apache, mysql, postgresql, firefox, webkit, llvm, tutta roba di ALTISSIMO livello e opensourcecosì come esistono software non professionali closed, ne esistono pure nel mondo openma non per questo siamo autorizzati a fare di tutte le erbe un fascio
            più che l'oem è l'avere un sistema che funziona a
            colpo sicuro senza dover sXXXXXXXre a configurare
            questo o quello. Cosa che avviene tranquillamentese c'è il supporto dell'OEM, il sistema funziona SICUROaltrimenti cosa ti hanno preinstallato?
            nei cellulari. Basta vedere quanti hanno android
            e quanti di questi si mettono a cambiare il
            sistema
            preinstallato.dove l'hai sentita questa? la gente installerebbe cyanogen, perchè la stock non supporta hardware, va in kernel panic o magari ti costringe ad usare il terminale per configurare il sistema?questa è bassa propaganda antilinux, credevo fosse ormai estinta
          • shevathas scrive:
            Re: Dal 1995

            blender non è disperato, è solo figlio di
            un'attenta pianificazione e un team molto
            capace
            fonte: wikipedia <i
            n origine, il programma è stato sviluppato come applicazione interna dallo studio di animazione olandese NeoGeo. L'autore principale, Ton Roosendaal, fondò la società Not a Number Technologies (NaN) nel 1998 per continuare lo sviluppo e distribuire il programma che inizialmente fu distribuito come software proprietario a costo zero (freeware) fino alla bancarotta di NaN nel 2002. <b
            I creditori acconsentirono a rilasciare Blender come software libero, sotto i termini della licenza GNU General Public License, per il pagamento una-tantum di 100.000,00. Il 18 giugno 2002 fu iniziata da Roosendaal una campagna di raccolta fondi e il 7 settembre 2002 fu annunciato che l'obiettivo era stato raggiunto e il codice sorgente di Blender fu rilasciato in ottobre. Ora Blender è un progetto open source molto attivo ed è guidato dalla Blender Foundation. </b
            </i


            software nei quali lavorarci sopra è
            abbastanza

            delicato e noiosetto, ed ovviamente vengono

            snobbati dagli

            hobbisti.

            free software != hobbisti
            community = 90% hobbisti.
            faccio notare che esistono certi tizi di nome
            apache, mysql, postgresql, firefox, webkit, llvm,
            tutta roba di ALTISSIMO livello e
            opensource
            apache è una fondazione che paga i suoi programmatori, postgress è un software universitario. Mysql ha avuto tanto sucXXXXX che se l'era comprato la Sun...

            dove l'hai sentita questa? la gente installerebbe
            cyanogen, perchè la stock non supporta hardware,
            va in kernel panic o magari ti costringe ad usare
            il terminale per configurare il
            sistema?
            che periferiche devi collegare ad un telefonino ???
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: shevathas
            fonte: wikipedia
            <i
            n origine, il programma è stato
            sviluppato come applicazione interna dallo studio
            di animazione olandese NeoGeo. L'autore
            principale, Ton Roosendaal, fondò la società Not
            a Number Technologies (NaN) nel 1998 per
            continuare lo sviluppo e distribuire il programma
            che inizialmente fu distribuito come software
            proprietario a costo zero (freeware) fino alla
            bancarotta di NaN nel 2002. <b
            I
            creditori acconsentirono a rilasciare Blender
            come software libero, sotto i termini della
            licenza GNU General Public License, per il
            pagamento una-tantum di 100.000,00. Il 18
            giugno 2002 fu iniziata da Roosendaal una
            campagna di raccolta fondi e il 7 settembre 2002
            fu annunciato che l'obiettivo era stato raggiunto
            e il codice sorgente di Blender fu rilasciato in
            ottobre. Ora Blender è un progetto open source
            molto attivo ed è guidato dalla Blender
            Foundation. </b
            </i

            quindi? dimostra solo quello che ho detto e cioè che, open o closed che sia, blendere è un software ben progettata, ben pensato e ben realizzato da gente che sa fare il proprio mestiere
            community = 90% hobbisti.in pratica mi dici che sono gli hobbisti a fare linux? le statistiche che vengono pubblicate ogni anno parlano d'ingegneri strapagati e che lavorano per le più grosse ed importanti multinazionali del settoresei tu che hai una visione distorta o i rapporti sono falsi?
            apache è una fondazione che paga i suoi
            programmatori, postgress è un software
            universitario. Mysql ha avuto tanto sucXXXXX che
            se l'era comprato la
            Sun...e quindi? è free software ed è professionale, quindi la tua affermazione secondo cui free=letame cade
            che periferiche devi collegare ad un telefonino
            ???tramite l'hub usb quello che voglio, ma sei tu che hai scritto che la gente che usa android subito installa cyanogen e compagnia ( sottintendendo che le versioni stock fanno pena e non funzionano )magari ho capito male io eh!?!
          • shevathas scrive:
            Re: Dal 1995

            quindi? dimostra solo quello che ho detto e cioè
            che, open o closed che sia, blendere è un
            software ben progettata, ben pensato e ben
            realizzato da gente che sa fare il proprio
            mestiere
            ti riquoto la discussione: la mia affermazione <i
            e questo spiega anche perché ci son <b
            pochi
            software professionali nati OS </b
            , e non diventatici
            per disperazione come blender, si tratta di </i
            e la tua replica <i
            blender non è disperato, è solo figlio di un'attenta pianificazione e un team molto capace </i
            e ribadisco: blender non è nato OS e il team era talmente capace che il progetto è fallito e lo si è dovuto riscattare dai creditori.
            in pratica mi dici che sono gli hobbisti a fare
            linux? le statistiche che vengono pubblicate ogni
            anno parlano d'ingegneri strapagati e che
            lavorano per le più grosse ed importanti
            multinazionali del
            settore
            e infatti linux non è più roba di community di hobbisti da molto tempo, a differenza del 90% di quello che gira (o ha girato )su sourceforge.

            se l'era comprato la

            Sun...

            e quindi? è free software ed è professionale,
            quindi la tua affermazione secondo cui
            free=letame
            cade
            torniamo all'uomo di paglia ? dove avrei fatto quell'affermazione ?

            che periferiche devi collegare ad un
            telefonino

            ???

            tramite l'hub usb quello che voglio, ma sei tu
            che hai scritto che la gente che usa android
            subito installa cyanogen e compagnia (
            sottintendendo che le versioni stock fanno pena e
            non funzionano
            )
            veramente ho scritto che pochi installano cyanogen o rootano il cellulare.
            magari ho capito male io eh!?!si.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: shevathas
            e ribadisco: blender non è nato OS e il team era
            talmente capace che il progetto è fallito e lo si
            è dovuto riscattare dai
            creditori.quindi il fatto di non essere nato opensource, implicherebbe che i meriti delle sue qualità sono del modello closed?e nonostante il 90% dello sviluppo sia avvenuto dopo il passaggio all'open?
            e infatti linux non è più roba di community di
            hobbisti da molto tempo, a differenza del 90% di
            quello che gira (o ha girato )su
            sourceforge.si vabbè, vai a prendere il programmino vattelapesca e lo usi come modello per l'intero ecosistema?ieri ho trovato un hex editor di un'aziendina russa, sai com'è fa schifo e quindi concludo che l'intero software closed e a pagamento fa schifo
            torniamo all'uomo di paglia ? dove avrei fatto
            quell'affermazione
            ?
            l'hai fatta qui"e questo spiega anche perché ci son pochi software professionali nati OS"ovvero, il 90% dell'OS è letameo sbaglio?
          • shevathas scrive:
            Re: Dal 1995

            quindi il fatto di non essere nato opensource,
            implicherebbe che i meriti delle sue qualità sono
            del modello
            closed?
            open o closed c'entrano poco, c'entra più il modello a bazaar o a cattedrale. E blender è rimasto, come ad esempio apache o mysql, a cattedrale.
            e nonostante il 90% dello sviluppo sia avvenuto
            dopo il passaggio
            all'open?
            sicuro, sicuro, sicuro ?
            si vabbè, vai a prendere il programmino
            vattelapesca e lo usi come modello per l'intero
            ecosistema?

            ieri ho trovato un hex editor di un'aziendina
            russa, sai com'è fa schifo e quindi concludo che
            l'intero software closed e a pagamento fa
            schifo
            tua opinione.


            torniamo all'uomo di paglia ? dove avrei
            fatto

            quell'affermazione

            ?



            l'hai fatta qui

            "e questo spiega anche perché ci son pochi
            software professionali nati
            OS"

            ovvero, il 90% dell'OS è letame

            o sbaglio?forse hai qualche difficoltà a comprendere l'italiano. Non mi sembra esistano molti software enterprise di fatturazione OS, o CAD, oppure software per la gestione logistica di grossi sistemi di magazzini e di approvvigionamenti. E neppure ci sono i tentativi su source forge. Perchè?
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: shevathas
            open o closed c'entrano poco, c'entra più il
            modello a bazaar o a cattedrale. E blender è
            rimasto, come ad esempio apache o mysql, a
            cattedrale.sono entrambi software che ricevono contributi esterni, quindi direi che sono a bazaar
            sicuro, sicuro, sicuro ?ci sono le release notes con tutte le modifiche/aggiunte annotate
            tua opinione.infatti era una provocazione
            forse hai qualche difficoltà a comprendere
            l'italiano. Non mi sembra esistano molti software
            enterprise di fatturazione OS, o CAD, oppure
            software per la gestione logistica di grossi
            sistemi di magazzini e di approvvigionamenti. E
            neppure ci sono i tentativi su source forge.
            Perchè?forse non li hai cercatiCAD -
            BRL-CAD, gEDA solo per citarne dueBilling -
            http://www.cio.com.au/article/324595/5_open_source_billing_systems_watch/Logistica -
            Overactive logistics, Osla, Venture logistics e i due colossi ( ebbene si, colossi ) Adempiere e Openbravola roba esiste, ma se continuate a guardare solo nel vostro piccolo orticello, non la vedrete mai
          • shevathas scrive:
            Re: Dal 1995

            sono entrambi software che ricevono contributi
            esterni, quindi direi che sono a
            bazaar
            non tutti i software che ricevono contributi esterni sono a bazaar. apache ha un signor gruppo di coordinamento.

            forse hai qualche difficoltà a comprendere

            l'italiano. Non mi sembra esistano molti
            software

            enterprise di fatturazione OS, o CAD, oppure

            software per la gestione logistica di grossi

            sistemi di magazzini e di
            approvvigionamenti.
            E

            neppure ci sono i tentativi su source forge.

            Perchè?

            forse non li hai cercati

            CAD -
            BRL-CAD, gEDA solo per citarne due
            Billing -

            http://www.cio.com.au/article/324595/5_open_source

            Logistica -
            Overactive logistics, Osla,
            Venture logistics e i due colossi ( ebbene si,
            colossi ) Adempiere e
            Openbravo
            fonte:http://sourceforge.net/projects/overactive/?source=recommendedoperative logistic:58 Downloads (This Week)Last Update: 2009-08-15ultima versione pre alpha 1.6Openbravo: <i
            Openbravo ERP è il Gestionale Open Source in Italiano ideale per le piccole e medie imprese. L'ERP Open Source che migliora il tuo Business. </i
            non mi sembra si occupi di logistica a livelli grossi.
            la roba esiste, ma se continuate a guardare solo
            nel vostro piccolo orticello, non la vedrete
            maicerto, basta accontentarsi di software in versione "pre alpha" o gestionalini in python...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2012 23.05-----------------------------------------------------------
        • maxsix scrive:
          Re: Dal 1995
          - Scritto da: collione
          il tuo discorso ha almeno 3 falle:

          1. gli sviluppatori free software sono liberi,
          non hanno un padrone che li paga per fare questo
          o quello e quindi non gli puoi imporre cosa
          sviluppare e cosa sono. Imporre qualcosa
          significherebbe solo allontanarli ( e quindi
          saresti punto e a capo
          ).
          Poi un bel giorno si ritrovano con la pancia che brontola e teeek dentro ai sistemi chiusi dove se magna.Il tuo è solo un miraggio, da sempre.
          2. la distro universale c'è ed è debian e
          derivate; si usano i .deb e installi tutto con
          doppio click, anzi windows e macos hanno pure
          copiato il concetto di
          repository
          Ma non dire cagate. Su Mac OS e su win non esiste il dependancy hell.Ed è una differenza fondamentale.
          3. la diffusione è legata strettamente al
          supporto OEM. Android è linux eppure è il padrone
          del mondo mobile!! Windows phone non ha avuto
          supporto dagli oem ed è al 2%. E' evidente, già
          solo considerando questi 2 esempi, che è l'OEM
          che fa la fortuna di un sistema operativo,
          indipendentemente da presunte o reali feature
          superfighe ( la gente si lamenta di windows 26
          ore al giorno, eppure è il più diffuso sui pc!!
          ). Insomma, è l'utente che si abitua alle
          mancanze del sistema operativo, basta farglielo
          ingoiare con l'aiuto degli
          OEM.Agli OEM non interessa linux perchè non è fautore di ritorni economici (l'esperienza tedesca insegna), mette a rischio i customer service, non esistono supporti ufficiali.Finchè linux e sancho torvaldo rimarranno impantanati nel loro inutile sogno di biancaneve i 7 nani si divertiranno sempre.Da dietro, forte e duro. Con schiaffo alla chiappa che fa tanto tendenza.
          • EType scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            Agli OEM non interessa linux perchè non è fautore
            di ritorni economici (l'esperienza tedesca
            insegna), mette a rischio i customer service, non
            esistono supporti
            ufficiali.Strano che nascano periferiche linux based eh ....e non sono gratuite ...che strano...
            Finchè linux e sancho torvaldo rimarranno
            impantanati nel loro inutile sogno di biancaneve
            i 7 nani si divertiranno
            sempre.
            Da dietro, forte e duro. Con schiaffo alla
            chiappa che fa tanto
            tendenza.Il titolo è "Torvalds ufficializza Linux 3.6",non vedo nessun merito a Maxminch..che novità eh !Come al solito apri bocca e gli dai fiato,tanto per comparire sul forum ...
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: EType
            - Scritto da: maxsix

            Agli OEM non interessa linux perchè non è
            fautore

            di ritorni economici (l'esperienza tedesca

            insegna), mette a rischio i customer service,
            non

            esistono supporti

            ufficiali.

            Strano che nascano periferiche linux based eh
            ....e non sono gratuite ...che
            strano...
            E' ovvio che il referimento agli OEM qui sopra si stava parlando dei PC. Non degli embebbed che credo tu non mi voglia dire che fa testo per il tuo essere nerd cantinaro.Oppure ti piace smanettare il microonde o la lavatrice?

            Finchè linux e sancho torvaldo rimarranno

            impantanati nel loro inutile sogno di biancaneve

            i 7 nani si divertiranno

            sempre.

            Da dietro, forte e duro. Con schiaffo alla

            chiappa che fa tanto

            tendenza.

            Il titolo è "Torvalds ufficializza Linux 3.6",non
            vedo nessun merito a Maxminch..che novità eh
            !?? Che centra?Anche se a dire il vero a qualcosa a suo tempo ho partecipato.E mai più.
            Come al solito apri bocca e gli dai fiato,tanto
            per comparire sul forum
            ...Senti chi parla, lo sbracciatore ufficiale di PI.Con il turbante in testa.
          • EType scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            E' ovvio che il referimento agli OEM qui sopra si
            stava parlando dei PC.Ci sono pc o notebook venduti senza OS, anche quelli OEM...per i pc "normali" si sa che c'è un'anomalia da decenni..e non perchè quell'Os sia migliore degli altri.
            Non degli embebbed che credo tu non mi voglia
            dire che fa testo per il tuo essere nerd
            cantinaro.
            Oppure ti piace smanettare il microonde o la
            lavatrice?Perche i sistemi embedded te li regalano forse ?Le aziende che li producono sono delle buone samaritane e te li danno gratis ?Nerd ? tu non sei neanche quello,che parli a fare ? :DSmanetto con tutto quello che mi pare a differenza tua che ti piace la pappa bella e pronta... e molto probabilemnte,da buon utente apple non sapresti neanche dove mettere le mani ... ;)


            Finchè linux e sancho torvaldo
            rimarranno


            impantanati nel loro inutile sogno di
            biancaneve


            i 7 nani si divertiranno


            sempre.


            Da dietro, forte e duro. Con schiaffo
            alla


            chiappa che fa tanto


            tendenza.



            Il titolo è "Torvalds ufficializza Linux
            3.6",non

            vedo nessun merito a Maxminch..che novità eh

            !
            ?? Che centra?C'entra che nessuno sano di mente va a prendere in giro il fondatore di un sistema e poi ammette di usarlo anche al lavoro....ora vienimi a dire che il kernel di Linux lo hai sviluppato tu ...
            Anche se a dire il vero a qualcosa a suo tempo ho
            partecipato.
            E mai più.Te ne siamo tutti grati per esserti fatto da parte ...
            Senti chi parla, lo sbracciatore ufficiale di PI.
            Con il turbante in testa.Ha parlato il trolletto Applefan,fatto il pieno di boria anche oggi eh ! :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Dal 1995

            Strano che nascano periferiche linux based eh
            ....e non sono gratuite ...che
            strano...no, non è affatto strano. Linux è un sistema operativo gratuito e su dispositivi dove l'utente non deve interagire più di tanto con il sistema operativo tipo router, set-top-box, citofoni e quant'altro va benissimo. L'azienda non deve sostenere grossi costi di R&D, l'obsolescenza del dispositivo garantisce che dopo un po' eventuali XXXXXX non sono più un tuo problema e visto che devi per forza rilasciare i sorgenti puoi sempre <s
            incul </s
            spacciare come regalo alla community la possibilità di risolvere eventuali XXXXXX oppure la fine del supporto.
          • EType scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: nome e cognome
            no, non è affatto strano. Linux è un sistema
            operativo gratuito e su dispositivi dove l'utente
            non deve interagire più di tanto con il sistema
            operativo tipo router, set-top-box, citofoni e
            quant'altro va benissimo. L'azienda non deve
            sostenere grossi costi di R&D, l'obsolescenza del
            dispositivo garantisce che dopo un po' eventuali
            XXXXXX non sono più un tuo problema e visto che
            devi per forza rilasciare i sorgenti puoi sempre
            <s
            incul </s
            spacciare come regalo
            alla community la possibilità di risolvere
            eventuali XXXXXX oppure la fine del
            supporto.Con Linux posso trasformare un pc in un dispositivo che più mi aggrada,prova a farlo con un'altro OS senza neanche aggiornare l'hardware.Nessun problema ad usarlo anche in ambito desktop ....
          • nome e cognome scrive:
            Re: Dal 1995

            Con Linux posso trasformare un pc in un
            dispositivo che più mi aggrada,prova a farlo con
            un'altro OS senza neanche aggiornare
            l'hardware.
            Nessun problema ad usarlo anche in ambito desktop
            ....Eh? Linux quindi è magico... può trasformare un pc in un aspirapolvere senza aggiornare l'hardware. Fino ad ora pensavo trasformasse i pc in fermaporte... cosa cavolo stai dicendo ?
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: nome e cognome
            l'hardware. Fino ad ora pensavo trasformasse i pc
            in fermaporte...per quello serve winotto (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Dal 1995


            in fermaporte...

            per quello serve winotto (rotfl)Fa meglio pure quello...
          • crumiro scrive:
            Re: Dal 1995
            Non resistevi proprio eh?
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: crumiro
            Non resistevi proprio eh?Colpito duro eh.
          • crumiro scrive:
            Re: Dal 1995
            Guarda, leggendo il tuo commento ho subito acquistato 20 macmini per far girare apache.http://toolbar.netcraft.com/site_report?url=http://www.apple.com
          • Sgabbio scrive:
            Re: Dal 1995
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: maxsix
            - Scritto da: crumiro

            Non resistevi proprio eh?

            Colpito duro eh.
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: Sgabbio
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: crumiro


            Non resistevi proprio eh?



            Colpito duro eh.Sei arrivato anche te si.Eh quando il padrone chiama...Ora seduto e aspetta che ti tiro la palla.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            no no, hai già sparato abbastanza balle per oggi (rotfl)piuttosto rispondi alla mia domanda, ovvero qual'è il mitico sistema che macos usa per automagicamente eliminare il dependency hell?
          • EType scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: crumiro

            Non resistevi proprio eh?

            Colpito duro eh.Si quanto ad una spugna intrisa di XXXXXXXte :D
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: EType
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: crumiro


            Non resistevi proprio eh?



            Colpito duro eh.

            Si quanto ad una spugna intrisa di XXXXXXXte :Dhttp://www.youtube.com/watch?v=phNPKK-3ouw
          • yupa scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            Ma non dire cagate. Su Mac OS e su win non esiste
            il dependancy
            hell.
            Ed è una differenza fondamentale.Su mac os non saprei.. su win mi sa che ti manca qualche decennio di storia.(io ho ancora "mille mila" versioni diverse delle vbrun archiviate su un dvd)
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: yupa
            - Scritto da: maxsix

            Ma non dire cagate. Su Mac OS e su win non
            esiste

            il dependancy

            hell.

            Ed è una differenza fondamentale.


            Su mac os non saprei.. Trascini l'applicazione che devi installare nella cartella applicazioni su disco.Fine della storia.Ci sono ancora qualche app che resiste con installer es. autocad, ma fatto vanti vanti vanti fine è tutto risolto.
            su win mi sa che ti manca
            qualche decennio di
            storia.
            (io ho ancora "mille mila" versioni diverse delle
            vbrun archiviate su un
            dvd)Beh adesso non confondiamo tra quello che è un repository e l'installazione di pacchetti e/o applicazioni e quello che serve per sviluppare tipo con VS.Io parlavo delle prime.
          • yupa scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: yupa
            Trascini l'applicazione che devi installare nella
            cartella applicazioni su
            disco.
            Fine della storia.Una cosa tipo "sudo apt-get install applicazione" o doppioclick su synaptic?Vabbeh ammetto che non c'è il drag&drop.
            [CUT]
            Beh adesso non confondiamo tra quello che è un
            repository e l'installazione di pacchetti e/o
            applicazioni e quello che serve per sviluppare
            tipo con
            VS.

            Io parlavo delle prime.No no: le vbrun non servono (servivano: è qualche anno che non sviluppo più per win) solo per sviluppare; sono dll che servono a runtime alle applicazioni: ogni applicazione la sua versione, conflitti compresi nel prezzo.
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: yupa
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: yupa

            Trascini l'applicazione che devi installare
            nella

            cartella applicazioni su

            disco.

            Fine della storia.

            Una cosa tipo "sudo apt-get install applicazione"
            o doppioclick su
            synaptic?
            Hmm no.Le app di per se sono dei contenitori che contengono tutto quello che serve al loro funzionamento e il contenuto è navigabile come un filesystem.
            Vabbeh ammetto che non c'è il drag&drop.
            Ti pare poco.

            [CUT]

            Beh adesso non confondiamo tra quello che è un

            repository e l'installazione di pacchetti e/o

            applicazioni e quello che serve per sviluppare

            tipo con

            VS.



            Io parlavo delle prime.

            No no: le vbrun non servono (servivano: è qualche
            anno che non sviluppo più per win) solo per
            sviluppare; sono dll che servono a runtime alle
            applicazioni: ogni applicazione la sua versione,
            conflitti compresi nel
            prezzo.Si si, ho capito cosa intendevi.
          • lslss scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: yupa

            - Scritto da: maxsix


            - Scritto da: yupa


            Trascini l'applicazione che devi
            installare

            nella


            cartella applicazioni su


            disco.


            Fine della storia.



            Una cosa tipo "sudo apt-get install
            applicazione"

            o doppioclick su

            synaptic?



            Hmm no.
            Le app di per se sono dei contenitori che
            contengono tutto quello che serve al loro
            funzionamento e il contenuto è navigabile come un
            filesystem.bella cagata, così se un pacchetto si porta dietro la libpippo1.1 e un altro pacchetto ha la 1.2, se lanci entrambe le applicazioni ti trovi in ram due istanze della stessa libreria in due versioni differenti; a questo punto a che cacchio serve avere le shared library?
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            sei cattivo, perchè mi mortifichi il macachino?guarda come me l'hai ridotto[img]http://tekstovi-pesama.com/g_img2/0/m/598772/macaco-2.jpg[/img]
          • MacGeek scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: lslss
            bella cagata, così se un pacchetto si porta
            dietro la libpippo1.1 e un altro pacchetto ha la
            1.2, se lanci entrambe le applicazioni ti trovi
            in ram due istanze della stessa libreria in due
            versioni differenti; a questo punto a che cacchio
            serve avere le shared
            library?E chi ha detto che sono un vantaggio? Ti manca spazio su disco?Poi c'è il fatto che OS X è standard, non come Linux che è in millemila salse e non sai mai cosa hai a disposizione. Le librerie sono già tutte installate, non è che un'App si deve portare appresso mezzo OS per sicurezza...In realtà le App Cocoa sono tipicamente molto compatte. Quelle giganti sono quelle tipo Adobe che reinventano la ruota e quindi si devono portare appresso tutto il loro pseudo-OS.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            funzionamento e il contenuto è navigabile come un
            filesystem.praticamente i pacchetti deb, rpm, tgz, ecc...
            Ti pare poco.c'è di meglio infatti, ovvero un application store che la tua beneamata ha copiato
          • MacGeek scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix


            funzionamento e il contenuto è navigabile
            come
            un

            filesystem.

            praticamente i pacchetti deb, rpm, tgz, ecc...


            Ti pare poco.

            c'è di meglio infatti, ovvero un application
            store che la tua beneamata ha
            copiatoSono concettualmente molto differenti.Ma inutile stare qui a spiegare...byte sprecati.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            tanto diversi che usano lo stesso formato di compressione ( xar )se poi parlavi dei repository e dell'appstore, a me sembrano la stessa identica cosase poi non hai argomenti per controbattere, non sprecare bytes per l'appunto
          • MacGeek scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            tanto diversi che usano lo stesso formato di
            compressione ( xar )? Cos'è xar? E che c'entra il sistema di compressione? (credo che OS X usi ZIP, ma la cosa è molto trasparente, non si vede).

            se poi parlavi dei repository e dell'appstore, a
            me sembrano la stessa identica
            cosaAssolutamente no. 2 mondi a parte. Sia dal punto di vista tecnico, di utilizzo che (come dire) commerciale.
            se poi non hai argomenti per controbattere, non
            sprecare bytes per l'appuntoPrima di tutto le App sono complete e autonome, non richiamano librerie in cascata.Poi il concetto principale dello store è che le App sono certificate e controllate, niente malware.L'App che scarichi è solo per il tuo device e nessun altro.E poi ci sono una miriade di altri dettagli che non mi va di starti a spiegare.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: MacGeek
            ?
            Cos'è xar? E che c'entra il sistema di
            compressione? (credo che OS X usi ZIP, ma la cosa
            è molto trasparente, non si
            vede).è un formato di compressione che consente quella che maxsix definisce "navigazione del pacchetto come fosse un filesystem"
            Assolutamente no. 2 mondi a parte. Sia dal punto
            di vista tecnico, di utilizzo che (come dire)
            commerciale.non parliamo di commercio che non c'entroparliamo di tecnologia e in quel caso si tratta, in entrambi i casi, di magazzini pieni di software, con un indice e la possibilità di scaricare i pacchettianzi i repository sono superiori, perchè permettono pure di risolvere le dipendenze e supportano il versioning
            Prima di tutto le App sono complete e autonome,
            non richiamano librerie in
            cascata.infatti le librerie ce le hanno dentro, il che vuol dire avere un disco pieno di copie delle stesse librerieche bello eh!?! è praticamente l'antitesi del concetto di libreria condivisa
            Poi il concetto principale dello store è che le
            App sono certificate e controllate, niente
            malware.pure i repository sono certificati e controllati e usano pure chiavi crittografiche per la verifica di autenticità dei pacchetti
            L'App che scarichi è solo per il tuo device e
            nessun
            altro.?? perchè ruppolo non può scaricare le app che scarichi tu?
            E poi ci sono una miriade di altri dettagli che
            non mi va di starti a
            spiegare.infatti quei pochi che hai citato sono senza fondamenti, mal esposti e confusamente compresi
          • MacGeek scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            è un formato di compressione che consente quella
            che maxsix definisce "navigazione del pacchetto
            come fosse un filesystem"No, le App di OS X sono delle semplici cartelle (directory), che l'OS vede come un unico file (il termine usato è "BUNDLE"). Quelle di iOS sono ulteriormente compresse con ZIP, ma per il resto sono uguali.


            Assolutamente no. 2 mondi a parte. Sia dal
            punto

            di vista tecnico, di utilizzo che (come dire)

            commerciale.

            non parliamo di commercio che non c'entro

            parliamo di tecnologia e in quel caso si tratta,
            in entrambi i casi, di magazzini pieni di
            software, con un indice e la possibilità di
            scaricare i pacchettiNon scarichi 'pacchetti' sugli AppStore. Scarichi APP, COMPLETE.
            anzi i repository sono superiori, perchè
            permettono pure di risolvere le dipendenze e
            supportano il versioningAhaha! Problema che NON ESISTE su iOS/OS X!
            infatti le librerie ce le hanno dentro, il che
            vuol dire avere un disco pieno di copie delle
            stesse librerieNo perché i framework (librerie) necessari li fornisce l'OS. Non te li devi portare appresso.Ti puoi fare tuoi framework e averli in più App tue, ma sono problemi tuoi.
            che bello eh!?! è praticamente l'antitesi del
            concetto di libreria
            condivisaFramework su OS X. È una 'libreria condivisa' all'ennesima potenza (non include solo codice, ma può includere molto altro). Le App si appoggiano ai framework di sistema. Ma possono anche crearsene di custom (che a quel punto si portano appresso nel bundle dell'App).


            Poi il concetto principale dello store è che
            le

            App sono certificate e controllate, niente

            malware.

            pure i repository sono certificati e controllati
            e usano pure chiavi crittografiche per la
            verifica di autenticità dei pacchettiIl fatto che è che su AppStore sai da DOVE viene questo codice. Solo da Apple. Non ci sono intermediari. Nessuno può aggiungere malware.
            ?? perchè ruppolo non può scaricare le app che
            scarichi tu?Gira solo sui suoi device registrati con il suo account.

            E poi ci sono una miriade di altri dettagli
            che

            non mi va di starti a

            spiegare.

            infatti quei pochi che hai citato sono senza
            fondamenti, mal esposti e confusamente
            compresiAltri dettagli importanti sono commerciali, ma suppongo non ti interessano, ma sono certamente parte dell'esperienza. Per esempio... gli aggiornamenti sono sempre gratuiti. C'è il concetto dell' InApp purchase, ecc.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: MacGeek
            No, le App di OS X sono delle semplici cartelle
            (directory), che l'OS vede come un unico file (il
            termine usato è "BUNDLE"). Quelle di iOS sono
            ulteriormente compresse con ZIP, ma per il resto
            sono
            uguali.no no no, sono o dmg o pkgnel primo caso è un'immagine simile all'iso, nel secondo è un file xar
          • MacGeek scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: MacGeek


            No, le App di OS X sono delle semplici
            cartelle

            (directory), che l'OS vede come un unico
            file
            (il

            termine usato è "BUNDLE"). Quelle di iOS sono

            ulteriormente compresse con ZIP, ma per il
            resto

            sono

            uguali.

            no no no, sono o dmg o pkgNon su AppStore.Quelli sono altri sistemi per distribuire applicazioni al di fuori.
            nel primo caso è un'immagine simile all'iso, nel
            secondo è un file xarNon saprei, ma è un'altra cosa. I pkg sono degli installer e servono alle app che devono installare cose in giro (cioè non sono un unico 'bundle', cosa NON ammessa su AppStore). I DMG sono, come dici, dischi immagine ma generalmente compressi (a differenza degli ISO).
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: MacGeek
            Non su AppStore.in quel caso si tratta di package in formato IPA, che poi è lo stesso di ZIP
            Non saprei, ma è un'altra cosa. I pkg sono degli
            installer e servono alle app che devono
            installare cose in giro (cioè non sono un unico
            'bundle', cosa NON ammessa su AppStore). I DMG
            sono, come dici, dischi immagine ma generalmente
            compressi (a differenza degli
            ISO).in ogni caso il punto rimane lo stesso e cioè che, per evitare il dependency hell, ci si porta dietro millemila fileinoltre c'è un problema relativo al versioning delle librerie condivise, che è risolto solo per i framework di sistema e solo perchè apple garantisce l'assoluta retrocompatibilità il problema della retrocompatibilità lo scopo bene ms e sa benissimo che, nel caso di sistema che devono accomodare molte configurazioni hw/sw, esplode rapidamente, portando a mostruosità tipo la directory /windows da 20 e passa gigabyteinoltre su macos c'è il problema delle dylib, che viene risolto mettendo nella stessa directory dell'eseguibile le dylib in questionedecisamente un'eccessivo spreco di spazio, tant'è che l'amico maxsix non ha potuto fare altro che uscirne con la sparata "lo spazio su HD oggi giorno non è più un problema"
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: MacGeek
            Come molte delle scelte Apple, a volte sono un
            po' in anticipo sui
            tempi.a me sembra un approccio retrò invece, ovvero adatto ad un mondo dove c'erano i cd al massimo e quindi o avevi le dipendenze con te o eri fregatooggi ha molto molto meno senso
            Ti dirò anche a me quell'approccio sembrava
            'sprecone' una volta. Ma oggi è davvero
            irrilevante.l'esempio è stato fatto in risposta all'affermazione del famigerato maxsix, ovvero provare a fare un backup dell'intero sistema e in quel caso si nota il peso degli sprechi

            Occupa tipicamente più un'icona a 32bit 512x512px
            che una una libreria
            condivisa.qualcuno dovrebbe codificarle meglio quelle icone :D
            E, come detto, avendo un OS stabile e definito le
            librerie da portare appresso sono solitamente
            poche o nulle (e chi lo fa è perché utilizza
            framework non di sistema, quindi inferiori. Cioè
            sono già app che tipicamente fanno schifo in
            partenza).in teoria si potrebbe avere un os dove tutte le librerie necessarie sono già fornitein pratica è impossibile, perchè non puoi, ad esempio, avere come standard tutte le librerie che matlab andrà ad usareil guaio è che col consolidarsi di certi pacchetti e con la diffusione di componenti lgpl, c'è sempre più software che usa librerie non standard ma diffusissime ( sdl ne è un esempio )prendi un qualunque programma che hai installato e guarda nella sua directory, potresti trovare un bel numero di librerie non standard
            E per le altre, ogni App ha le librerie nel suo
            bundle, quindi il problema non si
            pone.le use in senso lato, perchè magari le usano altre 50 applicazioni e sono librerie disponibili nel pubblico dominio e quindi molto diffuse
            Beh, anche quella di OS X non scherza di questi
            tempi...appunto

            Ma non mi risulta che ci siano diverse versioni
            delle stesse librerie (anche se credo sia
            possibile
            farlo).per i framework no, ma il prezzo da pagare è un mucchio di codice legacy nelle librerie dei framework
            Chi ha detto che è un "problema"?
            Il problema l'avrete vuoi di Linux e Windoze. OS
            X va BENISSIMO
            così!ma è peggio del dependency hell a quel punto, anzi è un "shared libraries no more shared"praticamente ognuno c'ha la sua copia e tanto valeva linkarle staticamente
          • MacGeek scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            l'esempio è stato fatto in risposta
            all'affermazione del famigerato maxsix, ovvero
            provare a fare un backup dell'intero sistema e in
            quel caso si nota il peso degli
            sprechiMi parli di backup?Su Linux e Win è IMPOSSIBILE fare un backup di un'applicazione. O solo spostarla.Su OS X e iOS (ma solo per i device registrati in quel caso), prendi il bundle dell'App lo metti su una chiavetta o su un altro computer e FUNZIONA. Senza installazioni. Perché NON ci sono installazioni da fare e DDL Hell!È uno dei vantaggi principali di questo approccio (oltre alla semplicità e affidabilità).
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: MacGeek
            Mi parli di backup?
            Su Linux e Win è IMPOSSIBILE fare un backup di
            un'applicazione. O solo
            spostarla.??? parlavo di backup dell'intero volumee comunque un backup di un'applicazione si può fare pure su linux e windows, basta copiare eseguibili, file dati e di configurazione
            Su OS X e iOS (ma solo per i device registrati in
            quel caso), prendi il bundle dell'App lo metti su
            una chiavetta o su un altro computer e FUNZIONA.pure io ho molti tool da me sviluppati che sono autocontenutinella directory c'è tutto, eseguibili e dati e basta spostare la directory
            Senza installazioni. Perché NON ci sono
            installazioni da fare e DDL
            Hell!il dll hell non c'è perchè insieme all'applicazione ti vengono fornite tutte le dll che ti servonoma pure sugli altri due sistemi si può fare, tant'è che sia windows che linux cercano prima nella directory corrente e poi nelle altre
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix


            funzionamento e il contenuto è navigabile
            come
            un

            filesystem.

            praticamente i pacchetti deb, rpm, tgz, ecc...
            Questa è la dimostrazione lampante che non solo non sai niente di OSX e da buon heater quale sei lo si accetta, ma non sai praticamente nulla di Linux che non sia qualche chunk di informazione trovata su google.Salutami il pulcino pio.
          • bubba scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: yupa

            - Scritto da: maxsix


            - Scritto da: yupa


            Trascini l'applicazione che devi
            installare

            nella


            cartella applicazioni su


            disco.


            Fine della storia.



            Una cosa tipo "sudo apt-get install
            applicazione"

            o doppioclick su

            synaptic?



            Hmm no.
            Le app di per se sono dei contenitori che
            contengono tutto quello che serve al loro
            funzionamento e il contenuto è navigabile come un
            filesystem.Uhn? in Apple hanno anche modificato l'italiano? "le applicazioni" a casa nostra non sono dei file .dmg (o .sit). Quelli sono appunto dei container E BASTA.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            Trascini l'applicazione che devi installare nella
            cartella applicazioni su
            disco.
            Fine della storia.e i problemi di versione delle librerie condivise, come li risolvi? :Dvediamo se sei in grado di rispondere a questa domanda ( ma suppongo di no )
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            toh, non sai come funzionano e meno male che eri un fighissimo superinformatico (rotfl)
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            toh, non sai come funzionano e meno male che eri
            un fighissimo superinformatico
            (rotfl)Toh abbiamo un trottolino che oltre a sapere poco di Linux e sparare termini a caso viene a insegnare a noi come funziona il framework e il lib link sotto OS X e iOS.Vedi la casa che macgeek ha cercato di spiegarti e che te non capisci è uno dei principi fondamentali di programmazione su iOS, ovvero l'utilizzo di framework. Non ho voglia di ripetere quello che macgeek ti ha spiegato ma vedi la "magia" della cosa sta nel fatto che se tutto viene fatto con i dovuti crismi (e sono meno di quelli che credi), dal momento che hai finito il download dell'applicazione al momento del suo first run passano 1 o 2 secondi, e funziona tutto e sempre.Se per questo ogni tanto bisogna sacrificare un po' di spazio su disco (e nemmeno sempre) beh ragazzo chissenefrega.Se hai altre domande sono qua, ma che siano intelligenti e non monate come ho letto sopra.
          • MacGeek scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix


            Trascini l'applicazione che devi installare
            nella

            cartella applicazioni su

            disco.

            Fine della storia.

            e i problemi di versione delle librerie
            condivise, come li risolvi?
            :DNon ci sono librerie 'condivise' come le intendi tu.O linkano ai framework di sistema e le applicazioni SANNO quali sono disponibili per ogni versione del sistema, o se le portano appresso nel loro 'bundle'.Non c'è l'anarchia di Linux dove ognuno installa il pezzo di OS che vuole.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: MacGeek
            Non ci sono librerie 'condivise' come le intendi
            tu.ma come no? e le dylib che sono?i framework sono lo stesso oltretutto, anche se si tratta di collezioni di librerie condivise
            O linkano ai framework di sistema e leesistono anche quelli non di sistema e lì il problema si pone
            applicazioni SANNO quali sono disponibili per
            ogni versione del sistema, o se le portano
            appresso nel loro
            'bundle'.appunto, ti porti dietro un enorme bagaglio che potresti benissimo lasciare a casail punto è che l'unico programma snello ed efficiente per macos, è un programma che usa SOLO i framework di sistema ( e questo finchè apple riuscirà/vorrà mantenere la totale compatibilità tra le versioni dei framework )appena fai un programma un pò più complesso, cominci a vedere decine di dylib che si ammucchiano
            Non c'è l'anarchia di Linux dove ognuno installa
            il pezzo di OS che
            vuole.quindi sotto macos non posso installare sdl o libaudio? non mi pare
          • MacGeek scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: MacGeek


            Non ci sono librerie 'condivise' come le
            intendi

            tu.

            ma come no? e le dylib che sono?Sono librerie condivise, ma non è che un'App le installa in giro, di solito.Stanno dentro il bundle dell'Applicazione.
            i framework sono lo stesso oltretutto, anche se
            si tratta di collezioni di librerie
            condiviseE molto altro

            applicazioni SANNO quali sono disponibili per

            ogni versione del sistema, o se le portano

            appresso nel loro

            'bundle'.

            appunto, ti porti dietro un enorme bagaglio che
            potresti benissimo lasciare a casaMa avendo sempre quella giusta nel tuo bundle, ti risolvi un sacco di mal di testa che creano gli altri OS ... ;) Il codice oggetto occupa poco spazio.
            il punto è che l'unico programma snello ed
            efficiente per macos, è un programma che usa SOLO
            i framework di sistema ( e questo finchè apple
            riuscirà/vorrà mantenere la totale compatibilità
            tra le versioni dei framework )Che sono praticamente tutte quelle NATIVE.Quelle ciccione sono quelle multipiattaforma che utilizzano framework non nativi.Cosa che non è ammessa su iOS e credo neanche tanto su AppStore di OS X.
            quindi sotto macos non posso installare sdl o
            libaudio? non mi pareChe roba è?Se è roba multimediale è già tutta inclusa nell'OS. Se vuoi altri codec, puoi fare dei plugin per QuickTime. Altrimenti applicazioni multipiattaforma come VLC includeranno quelle librerie nel loro 'bundle'.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: MacGeek
            Sono librerie condivise, ma non è che un'App le
            installa in giro, di
            solito.
            Stanno dentro il bundle dell'Applicazione.ma il punto è proprio quello e cioè avere 10-20-100 copie della stessa libreriaa quel punto si perde il senso di libreria condivisa
            Ma avendo sempre quella giusta nel tuo bundle, ti
            risolvi un sacco di mal di testa che creano gli
            altri OS ... ;) Il codice oggetto occupa poco
            spazio.ma poi arrivi a situazioni assurde come quella di windows che si porta dietro 15-16 GB di librerie penzolanti
            Che sono praticamente tutte quelle NATIVE.
            Quelle ciccione sono quelle multipiattaforma che
            utilizzano framework non
            nativi.ma anche sdl e altre cose similimica si può sempre scrivere un'applicazione usando solo i framework di sistemaal massimo l'hello world puoi fare così
            Che roba è?
            Se è roba multimediale è già tutta inclusa
            nell'OS. Se vuoi altri codec, puoi fare deisono esempi di librerie di terzi parti molto usatee ce ne sono tantissimi altri di esempi validissimi e giustificabilissimiil risultato finale è che si fanno bundle molto grandi e si riempie il disco di inutiliase poteva essere giustificato ai tempi pre-internet, oggi è un metodo alquanto bizzarrosu linux non serve procedere così, perchè il software s'installa praticamente sempre via rete e quindi c'è sempre il modo di tirar giù pure le dipendenzenei casi dove è necessario avere più versioni delle stesse librerie, i soname sono stati creati appostanon è che la soluzione macos è sbagliata, è che la stupida affermazione del troll maxsix ( che ha iniziato questa diatriba ) è completamente sballata
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: MacGeek


            Sono librerie condivise, ma non è che un'App
            le

            installa in giro, di

            solito.

            Stanno dentro il bundle dell'Applicazione.

            ma il punto è proprio quello e cioè avere
            10-20-100 copie della stessa
            libreria

            a quel punto si perde il senso di libreria
            condivisa


            Ma avendo sempre quella giusta nel tuo
            bundle,
            ti

            risolvi un sacco di mal di testa che creano
            gli

            altri OS ... ;) Il codice oggetto occupa poco

            spazio.

            ma poi arrivi a situazioni assurde come quella di
            windows che si porta dietro 15-16 GB di librerie
            penzolanti



            Che sono praticamente tutte quelle NATIVE.

            Quelle ciccione sono quelle multipiattaforma
            che

            utilizzano framework non

            nativi.

            ma anche sdl e altre cose simili

            mica si può sempre scrivere un'applicazione
            usando solo i framework di
            sistema

            al massimo l'hello world puoi fare così


            Che roba è?

            Se è roba multimediale è già tutta inclusa

            nell'OS. Se vuoi altri codec, puoi fare dei

            sono esempi di librerie di terzi parti molto usate

            e ce ne sono tantissimi altri di esempi
            validissimi e
            giustificabilissimi

            il risultato finale è che si fanno bundle molto
            grandi e si riempie il disco di
            inutilia

            se poteva essere giustificato ai tempi
            pre-internet, oggi è un metodo alquanto
            bizzarro

            su linux non serve procedere così, perchè il
            software s'installa praticamente sempre via rete
            e quindi c'è sempre il modo di tirar giù pure le
            dipendenze

            nei casi dove è necessario avere più versioni
            delle stesse librerie, i soname sono stati creati
            apposta

            non è che la soluzione macos è sbagliata, è che
            la stupida affermazione del troll maxsix ( che ha
            iniziato questa diatriba ) è completamente
            sballataSei te lo sballato qua per un semplice motivo.Confondi il mezzo con lo scopo.Ed è il motivo per cui te di questo mondo IT e sopratutto del mondo Apple non capirai mai nulla.Torna a giocare con il tema del pulcino pio, quello è il tuo mondo e lascia le cose serie a chi le sa fare.La porta è di la.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            vedo che non avendo argomenti, vai sul personale e invochi i pulcini piosuppongo che passi ore ed ore su facebook, per sapere tutto di questo stramaledetto pulcinoe soprattutto perchè svicoli? dammi le prove che cerco e ti darò ragioneovviamente non me le darai, perchè parla a vanvera di cose che non conosci
          • EType scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: yupa
            - Scritto da: maxsix

            Ma non dire cagate. Su Mac OS e su win non
            esiste

            il dependancy

            hell.

            Ed è una differenza fondamentale.


            Su mac os non saprei.. su win mi sa che ti manca
            qualche decennio di
            storia.
            (io ho ancora "mille mila" versioni diverse delle
            vbrun archiviate su un
            dvd)puoi anche aggiungere i vari framework .net dal 1 a N + relativi aggiornamenti di sicurezza tanto per mangiucchiare ulteriore spazio ...
          • krane scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: yupa
            - Scritto da: maxsix

            Ma non dire cagate. Su Mac OS e su win

            non esiste il dependancy hell.

            Ed è una differenza fondamentale.
            Su mac os non saprei.. su win mi sa che ti manca
            qualche decennio di storia.
            (io ho ancora "mille mila" versioni diverse delle
            vbrun archiviate su un dvd)Infatti su windows si chiama "dll hell" http://en.wikipedia.org/wiki/DLL_Hell.Su mac i programmi si portano dietro le lib che gli servono, ecco perche' il mac ha bisogno di disco graaaaaande (rotfl)
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: yupa

            - Scritto da: maxsix


            Ma non dire cagate. Su Mac OS e su win


            non esiste il dependancy hell.


            Ed è una differenza fondamentale.


            Su mac os non saprei.. su win mi sa che ti
            manca

            qualche decennio di storia.

            (io ho ancora "mille mila" versioni diverse
            delle

            vbrun archiviate su un dvd)

            Infatti su windows si chiama "dll hell"
            http://en.wikipedia.org/wiki/DLL_Hell.

            Su mac i programmi si portano dietro le lib che
            gli servono, ecco perche' il mac ha bisogno di
            disco graaaaaande
            (rotfl)Perchè ora mi vorresti venire a dire che OGGI lo spazio su HD è un problema.
          • krane scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: yupa


            - Scritto da: maxsix



            Ma non dire cagate. Su Mac OS e su



            win




            non esiste il dependancy hell.



            Ed è una differenza fondamentale.




            Su mac os non saprei.. su win mi sa che
            ti

            manca


            qualche decennio di storia.


            (io ho ancora "mille mila" versioni
            diverse

            delle


            vbrun archiviate su un dvd)



            Infatti su windows si chiama "dll hell"

            http://en.wikipedia.org/wiki/DLL_Hell.



            Su mac i programmi si portano dietro le lib
            che

            gli servono, ecco perche' il mac ha bisogno
            di

            disco graaaaaande

            (rotfl)
            Perchè ora mi vorresti venire a dire che OGGI lo
            spazio su HD è un problema.Eccolo il macaco pronto a giurare che e' una feature ...(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • EType scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            Perchè ora mi vorresti venire a dire che OGGI lo
            spazio su HD è un
            problema.Fai un backup da zero o una bella immagine disco bella corposa vedrai quanto è comodo ...
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: EType
            - Scritto da: maxsix


            Perchè ora mi vorresti venire a dire che OGGI lo

            spazio su HD è un

            problema.

            Fai un backup da zero o una bella immagine disco
            bella corposa vedrai quanto è comodo
            ...Cerca time macchine e poi torna.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix

            Perchè ora mi vorresti venire a dire che OGGI lo
            spazio su HD è un
            problema.buhahahahaha, sempre più ridicolo e pallonaro (rotfl)VATTI A NASCONDERE MACACONE IGNORANTE :D
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix



            Perchè ora mi vorresti venire a dire che
            OGGI
            lo

            spazio su HD è un

            problema.

            buhahahahaha, sempre più ridicolo e pallonaro
            (rotfl)

            VATTI A NASCONDERE MACACONE IGNORANTE :DMa stai ancora in giro dopo le figure da dilettante che hai fatto sopra?Scolta coso, torna a scuola, noi abbiamo decisamente altro da fare oltre a passare qualche piacevole minuto a prenderti per i fondelli.La porta è sempre la eh. Prego.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            Poi un bel giorno si ritrovano con la pancia che
            brontola e teeek dentro ai sistemi chiusi dove se
            magna.
            Il tuo è solo un miraggio, da sempre.sola risposta inutile, grossolana e fuori tema
            Ma non dire cagate. Su Mac OS e su win non esiste
            il dependancy
            hell.
            Ed è una differenza fondamentale.mi fai un esempio di dependency hell sotto linux?no perchè è stato risolto anni fa (rotfl)
            Agli OEM non interessa linux perchè non è fautore
            di ritorni economici (l'esperienza tedesca
            insegna), mette a rischio i customer service, nonwhat? quale esperienza? quella di Monaco che ha risparmiato soldi? e lo dice il loro sindaco!!
            Finchè linux e sancho torvaldo rimarranno
            impantanati nel loro inutile sogno di biancaneve
            i 7 nani si divertiranno
            sempre.e android schiaccerà te e il tuo icoso (rotfl)
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix


            Poi un bel giorno si ritrovano con la pancia
            che

            brontola e teeek dentro ai sistemi chiusi
            dove
            se

            magna.

            Il tuo è solo un miraggio, da sempre.

            sola risposta inutile, grossolana e fuori tema


            Ma non dire cagate. Su Mac OS e su win non
            esiste

            il dependancy

            hell.

            Ed è una differenza fondamentale.

            mi fai un esempio di dependency hell sotto linux?
            Fai un downgrade di kde con debian e poi mi racconti.Te l'ho detto che parli solo per sentito dire, vai a guadagnati il pane anche te con qualcosa di concreto, è maledettamente ora.
            no perchè è stato risolto anni fa (rotfl)Vaneggi figliolo, vaneggi.


            Agli OEM non interessa linux perchè non è
            fautore

            di ritorni economici (l'esperienza tedesca

            insegna), mette a rischio i customer
            service,
            non

            what? quale esperienza? quella di Monaco che ha
            risparmiato soldi? e lo dice il loro
            sindaco!!Tu figliolo vivi in un mondo tutto tuo. Cerca Germania pubblica amministrazione Linux.


            Finchè linux e sancho torvaldo rimarranno

            impantanati nel loro inutile sogno di
            biancaneve

            i 7 nani si divertiranno

            sempre.

            e android schiaccerà te e il tuo icoso (rotfl)Ricordati che voi siete un ingranaggio del sistema.Lo sai si che non possono esistere le belle fighe se non ci sono montagne di scorfani?
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: maxsix
            Fai un downgrade di kde con debian e poi mi
            racconti.l'ho fatto su archlinux e funziona perfettamentequindi di che parli?

            Te l'ho detto che parli solo per sentito dire,forse mi stai confondendo con te stesso
            vai a guadagnati il pane anche te con qualcosa di
            concreto, è maledettamente
            ora.le scuole sono in sciopero? (rotfl)ripeto, stai lanciando accuse e non dimostri nientefai esempi concreti, con prove tangibili non chiacchiere


            no perchè è stato risolto anni fa (rotfl)

            Vaneggi figliolo, vaneggi.quindi puoi farmi un esempio concreto? e no, non parlare genericamente di downgrade di kde
            Tu figliolo vivi in un mondo tutto tuo. Cerca
            Germania pubblica amministrazione
            Linux.io ho cercato e ho trovato tanti articolie tu? come al solito spari balle senza mostrare nessuna prova
            Ricordati che voi siete un ingranaggio del
            sistema.
            Lo sai si che non possono esistere le belle fighe
            se non ci sono montagne di
            scorfani?vedo che continui ad andare fuori tema e a sviare il discorsoe ti ricordo che tu invece per apple sei solo una XXXXX da mungere e a cui rifilare mappe sbagliate, alla modica cifra di 700 euro e rotti (rotfl)
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix


            Fai un downgrade di kde con debian e poi mi

            racconti.

            l'ho fatto su archlinux e funziona perfettamente
            Toh il trottolino usa archlinux.Poverino.Prova con debian e poi mi racconti
            quindi di che parli?
            Parlo delle baggianate che vai raccontando.



            Te l'ho detto che parli solo per sentito
            dire,

            forse mi stai confondendo con te stesso
            Si come no. Abbiamo visto il tuo parallelismo tra app, pkg, dmg (!) e deb.Te non sai niente, e dubito che tu sappia anche installare il tema del pulcino pio tanto agognato.Quindi raus, collione senza G.
          • maxsix scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix


            Fai un downgrade di kde con debian e poi mi

            racconti.

            l'ho fatto su archlinux e funziona perfettamente
            Toh il trottolino usa archlinux.Poverino.Prova con debian e poi mi racconti
            quindi di che parli?
            Parlo delle baggianate che vai raccontando.



            Te l'ho detto che parli solo per sentito
            dire,

            forse mi stai confondendo con te stesso
            Si come no. Abbiamo visto il tuo parallelismo tra app, pkg, dmg (!) e deb.Te non sai niente, e dubito che tu sappia anche installare il tema del pulcino pio tanto agognato.Quindi raus, collione senza G.
      • EType scrive:
        Re: Dal 1995
        - Scritto da: anverone99Le distro sono filosofie di vita diverse,le basi sono più o meno le stesse.Certo se ognuno si orientasse allo sviluppo di un unica distribuzione ci sarebbe una crescita ed un'efficienza senza pari,al contempo però hai limitato la libertà degli altri,senza contare poi che non ha tutti piace la stessa visione delle cose,per questo motivo sono nate altre distribuzioni.Ci sono distro orientate per gli utenti novizi,quelle ad uso professionale,quelle specializzate in alcuni ambiti..tutto dipende da quello che ti serve.Alla fine comunque le distribuzioni madre sono poche,il resto sono solo derivate.
      • iRoby scrive:
        Re: Dal 1995
        Guardati intorno un giorno che vai in campagna od in montagna. Cosa vedi intorno a te?C'è un solo tipo di uccello, un solo tipo di fiore, un solo tipo di insetto, o animale, o frutto?Perché questa mania di semplificare, perché la difficoltà di astrarre l'infinito, la vastità, la bellezza del creato e della creatività?Proprio in questi giorni in UE c'è fermento per la sentenza di multa contro la Kokopelli un'azienda francese che conserva e rivende le sementi rare, anche quelle antiche arcaiche, contro la decisione della UE di creare un registro delle sementi in cui mettere solo quelle selezionate dalle grandi aziende che detengono il monopolio di questo settore. E il registro contiene molti OGM.Perché questa mania di semplificare, per poter imbrigliare e controllare?Tutto in natura invece segue uno splendido caos creativo, dal quale ogni tanto esce fuori una buffa creatura, una nuova varietà di vegetale o perfino di minerale.Lo sviluppo di Linux segue lo stesso caotico disegno divino della varietà e della creatività. Dove i programmatori seguono intuizioni o hanno idee strane, o sono intrigati da applicazioni mai viste...E le distro non fanno eccezione.Senza contare che le vere basi tra le distro sono 4, RedHat, Debian, Slack, Gentoo. Tutte le altre sono derivate. Non vedo dove sia la dispersione se non nel provare nuove strade, che poi se creano innovazione, prontamente vengono introdotte nelle altre.
    • pippo75 scrive:
      Re: Dal 1995

      Oggi posso tranquillamente affermare che questo è
      il miglior sistema operativo del mondo, senza se
      e senza ma. Senza storie tra micro kernel o
      kernel monolitico, senza registry o menate che
      tengano.Trollata fatta di fretta? E' migliore la bici da corsa di Indurain oppure la mia MountanBike da supermercato, penso la sua, ma se dovessimo usarla nei boschi qualcosa potrebbe cambiare.Forse si dovrebbe dire anche i parametri di giudizio del SO quali sono stati.Dimenticavo: con quali altri kernel lo hai confrontato, come hai fatto i test?
      No contest at all, nessun dubbio sul fatto che
      sia una delle più grandi meraviglie che l'umanità
      abbia mai creato e anzi andrebbe eletto a
      patrimonio dell'umanità al pari del Partenone o
      del David di Donatello...Dici che sono solo cose da vedere ma inutili per un uso pratico?
      Non è un prodotto commerciale come Windows che
      deve seguire obblighi di marketing. E quindi lo
      sviluppo caotico di Linux è invece il suo punto
      di forza, poiché rappresenta invece l'armonia
      della Coscienza e della Creatività umana lasciata
      libera di sviluppare quello che sembra una sorta
      di disegno evolutivo a magnificenza dello Spirito
      Intelligente che pervade la creatività dell'uomo
      fatto programmatore.seconda trollata? Confrontare un kernel con un OS completo di tutto?
      Oggi Linux muove oltre il 90% di tutta
      l'elettronica digitale del pianeta, ed è un
      traguardo davvero meritato.Nei CN non l'ho ancora visto, nei PLC non mi risulta ma potrei sbagliare.
      poiché sarebbe una grande perdita se
      quell'azienda riuscisse a ridurre il mondo IT a
      ciò che era prima che Linux permettesse questa
      formidabile digitalizzazione dell'umanità. Cioè
      un'accozzaglia di "ammennicoli" inutili,
      compatibili solo con i prodotti di un'unica
      azienda, e fuori da ogni idea di standard e
      coerenza...terza trollata? Vedere MS come l'unica cosa cattiva, come il drago delle fiabe?In alcuni settori non esiste o esiste come minoranza, vuole entrare che dimostri da meritare il posto ( più sono le scelte e meglio è ).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2012 12.56-----------------------------------------------------------
      • EType scrive:
        Re: Dal 1995
        - Scritto da: pippo75
        Trollata fatta di fretta?
        E' migliore la bici da corsa di Indurain oppure
        la mia MountanBike da supermercato, penso la sua,
        ma se dovessimo usarla nei boschi qualcosa
        potrebbe
        cambiare.Puoi prendere 3 distribuzioni diverse con i rispettivi utenti,ognuno di loro ti dirà che la sua distribuzione è la migliore.
        Forse si dovrebbe dire anche i parametri di
        giudizio del SO quali sono
        stati.se parli di flessibilità e versatilità indovina dove si arriva ?
        seconda trollata? Confrontare un kernel con un OS
        completo di
        tutto?oH mio Dio non mi dire che dobbiamo sempre puntualizzare Linux GNU,ecc ..
        Nei CN non l'ho ancora visto, nei PLC non mi
        risulta ma potrei
        sbagliare.sei andato molto vicino nel campo informatico ....
        terza trollata? Vedere MS come l'unica cosa
        cattiva, come il drago delle
        fiabe?
        In alcuni settori non esiste o esiste come
        minoranza, vuole entrare che dimostri da meritare
        il posto ( più sono le scelte e meglio è
        ).Per alcuni il miglior Os è Microsoft....ognuno la pensa diversamente a seconda del lavoro che svolge ...
      • iRoby scrive:
        Re: Dal 1995
        - Scritto da: pippo75
        Trollata fatta di fretta?
        E' migliore la bici da corsa di Indurain oppure
        la mia MountanBike da supermercato, penso la sua,
        ma se dovessimo usarla nei boschi qualcosa
        potrebbe cambiare.

        Forse si dovrebbe dire anche i parametri di
        giudizio del SO quali sono stati.
        Dimenticavo: con quali altri kernel lo hai
        confrontato, come hai fatto i test?L'ho detto e lo ribadisco è il più duttile e versatile del mondo, per quello sta dall'orologio gadget con lettore MP3 fino ai supercomputer della top500.Lo modularizzi, lo clusterizzi, lo rendi real time come QNX, gli fai quello che vuoi, e lo porti su tutte le CPU, le più esotiche, pure quelle che ancora non hanno un nome e sono sperimentali.Perché Linux è il miglior sistema operativo del mondo, in qualsiasi settore lo metti, lo puoi adattare e stravolgere finché calza come un guanto il tuo hardware e la tua applicazione.
        terza trollata? Vedere MS come l'unica cosa
        cattiva, come il drago delle
        fiabe?
        In alcuni settori non esiste o esiste come
        minoranza, vuole entrare che dimostri da meritare
        il posto ( più sono le scelte e meglio è ).Non merita nessun posto il mondo closed, perché la spinta del denaro e solo di quello impedirà l'esplorazione di ogni strada, l'ottimizzazione spinta, la libertà di modifica.Il closed non ha futuro, non ha senso in nessun settore dell'IT perché è contrario alle leggi dello sviluppo umano, perché deve portare utili nell'immediato, e non ha tempo e risorse e quindi denaro da sprecare per la creatività e l'invenzione di nuove applicazioni.Basta guardare a Microsoft (e per certi versi anche Apple) nessuna innovazione reale, quando nelle piccole startup c'è un'innovazione, proveniente dalla possibilità di singoli geni di poter sperimentare con ciò che fornisce liberamente l'opensource e la conoscenza distribuita, queste arrivano acquisiscono e fanno loro per venderlo. Non hanno tempo e denaro per esplorare se non in base a ciò che possono vendere.E quando non possono vendere perché alla gente non interessa, allora muovono il marketing e fanno diventare desiderabile e artificialmente necessaria la loro inutile XXXXX.E quando non ci riescono col marketing lo fanno con gli avvocati per rubare agli altri il frutto della loro creatività, come sta facendo M$ che si fa pagare royalty dai produttori di dispositivi Android.Il closed è morto, il closed deve finire perché è contrario allo Spirito dell'Uomo Creativo e Creatore.This shit got to go!
      • collione scrive:
        Re: Dal 1995
        - Scritto da: pippo75
        E' migliore la bici da corsa di Indurain oppure
        la mia MountanBike da supermercato, penso la sua,
        ma se dovessimo usarla nei boschi qualcosa
        potrebbe
        cambiare.oddio, nemmeno io sono d'accordo sul "migliore in assoluto", però bisogna vedere da che punto di vista l'ha giudicatoparliamo di architettura del kernel? allora bisogna buttare via tutti e 3 e puntare verso amigaos
        seconda trollata? Confrontare un kernel con un OS
        completo di
        tutto?imho, in quel caso, il discorso si estende pure alle distribuzioni, trattandosi di questioni politiche più che tecniche
        Nei CN non l'ho ancora visto, nei PLC non mi
        risulta ma potrei
        sbagliare.e invece c'è ed è Emc2non so quanto sia diffuso, ma lo si trova in parecchi posti insospettabili e al posto dei blasonati qnx e soci
        terza trollata? Vedere MS come l'unica cosa
        cattiva, come il drago delle
        fiabe?non è completamente in errore peròdurante il proXXXXX nel '94, non ci si fece problemi a definire ms come un freno all'innovazione nel settore ITdi certo i monopoli bene non fanno, soprattutto quando sono coadiuvati da una buona dose d'illegalità e corruzione ( le mazzette agli OEM non le ho pagate io )
        • pippo75 scrive:
          Re: Dal 1995

          oddio, nemmeno io sono d'accordo sul "migliore in
          assoluto", però bisogna vedere da che punto di
          vista l'ha giudicatoAppunto, magari avrà anche ragione, ma senza sapere il metro di giudizio.

          Nei CN non l'ho ancora visto, nei PLC non mi

          risulta ma potrei

          sbagliare.

          e invece c'è ed è Emc2aggiorno l'elenco, buono a sapersi, anche se a livello industriale il closed domina ( almeno per quello che ho visto ).

          terza trollata? Vedere MS come l'unica cosa

          cattiva, come il drago delle

          fiabe?

          non è completamente in errore però

          durante il proXXXXX nel '94, non ci si fece
          problemi a definire ms come un freno
          all'innovazione nel settore ITMa perchè tutti devono seguire MS? Senza nessuno è capace? Comunque si va OT.
          di certo i monopoli bene non fanno, soprattutto
          quando sono coadiuvati da una buona dose
          d'illegalità e corruzione ( le mazzette agli OEM
          non le ho pagate io )E sempre di MS, ma le alternative cosa hanno fatto? Comunque siamo OT, si parla di Linux, eviterei si parlare di cose che hanno poco a vedere.
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: pippo75

            Ma perchè tutti devono seguire MS? Senza nessuno
            è capace? Comunque si va
            OT.non è questione di seguire, tant'è che ormai nessuno li calcola più e ognuno va per la sua strada e anzi i trainatori oggi sono altriil problema è che negli anni '90 ms usava il potere per ostacolare altre realtàad esempio BeOS morì anche per le manovre di ms e nessuno può sapere come sarebbe andata se gli oem fossero stati liberi di preinstallarlo e BeOS di cose ne aveva fatte e le aveva fatte anche bene e purtroppo, in questo mondo, quasi mai il miglior software è quello che ha sucXXXXX
          • pippo75 scrive:
            Re: Dal 1995
            facendo finta di non essere OT, ma facendo solo finta.
            ad esempio BeOS morì anche per le manovre di ms e
            nessuno può sapere come sarebbe andata se gli oem
            fossero stati liberi di
            preinstallarlose firmano un contratto di esclusività, poi MS ha tutti il diritto di chiedere il rispetto?BeOS quante volte lo hai provato? Lo sai che era stato sviluppato per Altri Sistemi e poi riciclato come sistema concorrente di windows peccato che programmi non ne erano presenti.Un po come le prime versioni di windows, il sistema c'era ma non si usava per mancanza di programmi.
            e BeOS di cose ne aveva fatte e le aveva fatte
            anche bene e purtroppo, in questo mondo, quasi
            mai il miglior software è quello che ha
            sucXXXXXil VHS perchè ha vinto contro il betamax? Per lo stesso motivo windows ha vinto. Ma cosa c'entra questo con il nuovo kernel?
          • collione scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: pippo75
            ero convinto avessero patteggiato.appunto, preferirono pagare piuttosto che arrivare ad un verdetto che li avrebbe resi ancora più famigerati
            riciclato non vuole dire scarso, sbaglio o era
            nato per macintosh, poi dopo è passato a bebox e
            poi su piattaforma pc/intel
            ?pure macos è nato per powerpcinsomma, le questione politiche non influiscono su quelle tecniche

            e dove li trovavo? ricorda che era un sistema
            commerciale, quindi erano loro che dovevano farsi
            trovare non il contrario ( sempre se quelli di
            BeInc avevano l'interesse
            ).chiaramente li si trovava presso i normali canali di distribuzione e chi era interessato li trovava
            In un articolo che parla di un kernel linux alla
            fine esce sempre la ditta di redmond, lasciali
            nel loro
            brodo.è vero, ma devi ammettere che c'è un certo anonimo senza nome e cognome che li ha provocati di brutto :D
            Il tutto è nato dal fatto che l'autore del
            messaggio diceva che Linux era il miglior kernel
            ma non diceva come lo aveva
            valutato.nemmeno io mi sono trovato d'accordo con quell'affermazione o almeno era troppo generica per poterla valutarepersonalmente sono molto insoddisfatto di certe scelte del team linux e di quello gnu e trovo che lo stato di continua anarchia che aleggia sul sistema sia deleterio e costi tempo e mal di testaavendo compilato da zero una distribuzione partendo dai sorgenti, so quanto può essere doloroso però resta il fatto che:1. macos è troppo chiuso2. windows è un rischio costante per la sicurezza3. freebsd non mi supporta manco la scheda grafica4. openbsd non parliamone5. netbsd pure zoppica6. dragonfly bsd ne ha di strada da fare7. haiku promette bene, ma purtroppo gli manca troppa roba sul fronte driver e software applicativi8. minix è un ottimo os volutamente rinchiuso in una nicchia dal suo autore9. hurd è ormai una presa per i fondellialla fine rimane linux come miglior compromesso
          • MacGeek scrive:
            Re: Dal 1995
            - Scritto da: pippo75

            l'OS era fantastico e non sembrava affatto

            "riciclato"

            riciclato non vuole dire scarso, sbaglio o era
            nato per macintosh, poi dopo è passato a bebox e
            poi su piattaforma pc/intel
            ?Mi risulta che fosse stato sviluppato specificatamente per la BeBox che era una rarissima macchina, all'epoca, con doppio proXXXXXre (PPC, ma una versione economica non il costoso top di gamma).Poi è stato portato su Mac perché era facile (stesso proXXXXXre).Poi è stato portato su PC per disperazione, ma invano.
          • iRoby scrive:
            Re: Dal 1995
            Ai tempi M$ fece azione di lobbing, minacciava revoca delle licenze OEM ai produttori che proponevano PC con BeOS oltre che Windows.Microsoft ci ha perso una causa e ha dovuto risarcire Be Inc. Ma ormai il danno era enorme e l'azienda non si è mai ripresa.
    • EType scrive:
      Re: Dal 1995
      - Scritto da: iRobyCondivido ...
  • Andreabont scrive:
    Non commentate...
    ... se non sapete di cosa si sta parlando.Il kernel NON e' la GUI. Il kernel fa il suo sXXXXX lavoro senza essere visto, e a mio parere lo fa meglio di molti altri kernel esistenti.Se poi volete criticare le GUI esistenti va bene, ma fatelo parlando delle GUI e non trollando in thread che parlano di altro.
    • panda rossa scrive:
      Re: Non commentate...
      - Scritto da: Andreabont
      ... se non sapete di cosa si sta parlando.Ma a noi non interessa sapere di cosa si sta parlando, ma CON CHI si sta parlando.Se intervengono ruppolo, bertuccia, apex, e maxsix, si parla di apple.Se intervengono carlo e allibito si parla di kebab.
      • maxsix scrive:
        Re: Non commentate...
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Andreabont

        ... se non sapete di cosa si sta parlando.

        Ma a noi non interessa sapere di cosa si sta
        parlando, ma CON CHI si sta
        parlando.

        Se intervengono ruppolo, bertuccia, apex, e
        maxsix, si parla di
        apple.
        Se intervengono carlo e allibito si parla di
        kebab.Quando intervieni te si parla di pulizie e ramazzate con e senza mocio.PS: m'hai fatto ridere ;)
        • panda rossa scrive:
          Re: Non commentate...
          - Scritto da: maxsix

          PS: m'hai fatto ridere ;)OT: sei riuscito a installare il lemmings?
          • maxsix scrive:
            Re: Non commentate...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: maxsix




            PS: m'hai fatto ridere ;)

            OT: sei riuscito a installare il lemmings?No, non ho avuto tempo. Son preso di qua e di la per la giacchetta.Ven pome teoricamente sono in ufficio A CAZZEGGIARE quindi je provo.
          • collione scrive:
            Re: Non commentate...
            peccato tu non abbia tempo per rispondere alle domande tecniche ( ovviamente per chiara incapacità ) e hai lasciato il povero MacGeek a difendere le tue fasulle affermazioni (rotfl)
  • Andreabont scrive:
    Non commentate...
    ... se non sapete di cosa si sta parlando.Il kernel NON e' la GUI. Il kernel fa il suo sXXXXX lavoro senza essere visto, e a mio parere lo fa meglio di molti altri kernel esistenti.Se poi volete criticare le GUI esistenti va bene, ma fatelo parlando delle GUI e non trollando in thread che parlano di altro.
    • sxs scrive:
      Re: Non commentate...
      Direi che ormai (e anche da un bel po') e' stato raggiunto il livello che questo Punto Informatico ha sostanzialmente indotto. Piu' di cosi' non credo si scendera'. :DLa slack e' un mito, ero un po' preoccupato ultimamemnte ma sono contento che sia ancora attiva. L'ho usata per tre anni all'universita', era una roccia.Ora ho Arch su un serverino personale e Ubuntu su un eeepc che uso stile elettrodomestico. ;)
  • anverone99 scrive:
    evviva
    Che bello!! Linux ha la sospensione ibrida...XXXXXTA!!!! Ora tutti lo richiederanno al posto di windows8!(perdonatemi, in genere qua scrivo pochissimo ma stavolta non ho resistito :-) anche se possiedo un aspire One con distro linux, non sono mai stato capace di digerirlo! hihiih
    • bubba scrive:
      Re: evviva
      - Scritto da: anverone99

      (perdonatemi, in genere qua scrivo pochissimo ma
      stavolta non ho resistito :-) anche se possiedo
      un aspire One con distro linux, non sono mai
      stato capace di digerirlo!
      hihiiheh magari cavassi quella distro (Linpus Acer) per bimbi delle elementari e mettessi qualcosa di meglio organizzato, forse ti divertiresti di piu :)
      • panda rossa scrive:
        Re: evviva
        - Scritto da: bubba
        eh magari cavassi quella distro (Linpus Acer) per
        bimbi delle elementari e mettessi qualcosa di
        meglio organizzato, forse ti divertiresti di piu
        :)Si suppone che lo abbia fatto.Quando uno dice "Ho un aspire one con linux" io intendo proprio che ha brasato via il preinstallato (linpus o xp che fosse) e ci abbia messo una qualunque netbook edition di linux.
        • anverone99 scrive:
          Re: evviva
          - Scritto da: panda rossa
          Si suppone che lo abbia fatto.
          Quando uno dice "Ho un aspire one con linux" io
          intendo proprio che ha brasato via il
          preinstallato (linpus o xp che fosse) e ci abbia
          messo una qualunque netbook edition di
          linux.Al momento e' ancora installato Linpus Linux originale (e' praticamente una fedora 8 pesantemente modificata.[img]http://farm4.staticflickr.com/3013/2612336775_364555be83.jpg[/img]
          • panda rossa scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: anverone99
            - Scritto da: panda rossa

            Si suppone che lo abbia fatto.

            Quando uno dice "Ho un aspire one con linux"
            io

            intendo proprio che ha brasato via il

            preinstallato (linpus o xp che fosse) e ci
            abbia

            messo una qualunque netbook edition di

            linux.

            Al momento e' ancora installato Linpus Linux
            originale (e' praticamente una fedora 8
            pesantemente
            modificata.
            [img]http://farm4.staticflickr.com/3013/2612336775Vabbe', non hai un computer allora.Hai una lavatrice.Ma almeno e' una lavatrice che non becca malware e non va in bsod.
          • anverone99 scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: panda rossa
            Vabbe', non hai un computer allora.
            Hai una lavatrice.
            Ma almeno e' una lavatrice che non becca malware
            e non va in
            bsod.:-D si, ma basta qualche click e un paio di righe sul terminale per ripristinare l' XFCE che e' solo nascosto "sotto" i pastiglioni :-D
      • anverone99 scrive:
        Re: evviva
        - Scritto da: bubba
        eh magari cavassi quella distro (Linpus Acer) per
        bimbi delle elementari e mettessi qualcosa di
        meglio organizzato, forse ti divertiresti di piu
        :)Si' e' quella! Anche se frequentando vari forum ho imparato come riportare l'interfaccia ACER "a pastiglioni" (comoda comunque in mobilita' usando il touchpad) in una normale Fedora 8 desktop. Ho provato anche a metterci altre distro, ma c'e' sempre qualcosa che qui o la' non mi soddisfa (o non funziona il wifi, o non e' in italiano, o non riesco a installarci un player che legga gli AVI.. ecc.. sicuramente e' colpa mia ma ho 48 anni e per 22 ho sempre usato Windows. Non ho voglia di sbattermi piu' di tanto :-)
        • panda rossa scrive:
          Re: evviva
          - Scritto da: anverone99
          - Scritto da: bubba

          eh magari cavassi quella distro (Linpus
          Acer)
          per

          bimbi delle elementari e mettessi qualcosa di

          meglio organizzato, forse ti divertiresti di
          piu

          :)

          Si' e' quella! Anche se frequentando vari forum
          ho imparato come riportare l'interfaccia ACER "a
          pastiglioni" (comoda comunque in mobilita' usando
          il touchpad) in una normale Fedora 8 desktop. Ho
          provato anche a metterci altre distro, ma c'e'
          sempre qualcosa che qui o la' non mi soddisfa (o
          non funziona il wifi, o non e' in italiano, o non
          riesco a installarci un player che legga gli
          AVI.. ecc.. sicuramente e' colpa mia ma ho 48
          anni e per 22 ho sempre usato Windows. Non ho
          voglia di sbattermi piu' di tanto
          :-)Ubuntu netbook editionHo un aspire one pure io ed e' un orologio svizzero.wifi, telecamera, lettore di sd, usb, tutto...Per gli avi, si usa VLC, anche su windows.
          • anverone99 scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: panda rossa
            Ubuntu netbook edition
            Ho un aspire one pure io ed e' un orologio
            svizzero.
            wifi, telecamera, lettore di sd, usb, tutto...

            Per gli avi, si usa VLC, anche su windows.Si, ho conservato quella distro; e' stata una di quelle che mi aveva colpito di piu'. Mi sembra di aver letto che pero' ora non e' piu' supportata da quando Ubuntu ha adottato l'interfaccia Unity. Ora consigliano di installare Ubuntu normale anche sui netbook. Vabbe', un giorno mi rimettero' a fare delle prove ;-) Anche se quel povero Acerino ormai e' obsoletissimo :
          • panda rossa scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: anverone99
            - Scritto da: panda rossa

            Ubuntu netbook edition

            Ho un aspire one pure io ed e' un orologio

            svizzero.

            wifi, telecamera, lettore di sd, usb,
            tutto...



            Per gli avi, si usa VLC, anche su windows.

            Si, ho conservato quella distro; e' stata una di
            quelle che mi aveva colpito di piu'. Mi sembra di
            aver letto che pero' ora non e' piu' supportata
            da quando Ubuntu ha adottato l'interfaccia Unity.
            Ora consigliano di installare Ubuntu normale
            anche sui netbook.Che tipo di supporto ti aspetti?Il kernel viene aggiornato.Il software pure.Il computer funziona.
            Vabbe', un giorno mi rimettero' a fare delle
            prove ;-) Anche se quel povero Acerino ormai e'
            obsoletissimo
            :Non esiste computer obsoleto, con linux!
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva

            Non esiste computer obsoleto, con linux!Passano direttamente allo stato di rifiuto elettronico.
          • anverone99 scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome

            Non esiste computer obsoleto, con linux!

            Passano direttamente allo stato di rifiuto
            elettronico.No, ha ragione Panda Rossa. L'Aspire One 110 con Linux funziona benissimo. Anzi, funziona solo con quello in quanto e' il modello con l'hard disk a stato solido e Windows proprio non si avvia neppure! (provato!)
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva

            No, ha ragione Panda Rossa. L'Aspire One 110 con
            Linux funziona benissimo. Anzi, funziona solo conAspire one e funziona benissimo sono antitesi, poi ci butti dentro pure linux e rischi il triplo paradosso e il collasso del continuum spazio-tempo.
            quello in quanto e' il modello con l'hard disk a
            stato solido e Windows proprio non si avvia
            neppure!
            (provato!)Cioè windows non si avvia su un hard disk a stato solido?
          • anverone99 scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome

            No, ha ragione Panda Rossa. L'Aspire One 110
            con

            Linux funziona benissimo. Anzi, funziona
            solo
            con

            Aspire one e funziona benissimo sono antitesi,
            poi ci butti dentro pure linux e rischi il triplo
            paradosso e il collasso del continuum
            spazio-tempo.



            quello in quanto e' il modello con l'hard
            disk
            a

            stato solido e Windows proprio non si avvia

            neppure!

            (provato!)

            Cioè windows non si avvia su un hard disk a stato
            solido?Mai visto l'avvio. Schermo nero. Non sono sicurissimo ma penso sia colpevole il modo in cui win gestisce il file di swap. Linux invece si prepara una partizione apposita per quello. Pero' potrebbe anche essere la quantita' limitata della ram presente sull'Aspire One 110 (512mb) o una combinazione di entrambe le condizioni... e' chiaro che parlo dell'hard disk a stato solido che e' dentro l'aspire one, un po' lentino in scrittura oltretutto. Fatto sta che con qualsiasi distro linux e' una scheggia e ho risolto cosi'.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 ottobre 2012 00.22-----------------------------------------------------------
          • EType scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome

            Non esiste computer obsoleto, con linux!

            Passano direttamente allo stato di rifiuto
            elettronico.Se trovi un pc vetusto e non ha guasti hardware alla scheda madre,sicuramente lo puoi riutilizzare con Linux...ti sfido a fare lo stesso con altri OS ....
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva

            Se trovi un pc vetusto e non ha guasti hardware
            alla scheda madre,sicuramente lo puoi
            riutilizzare con Linux...ti sfido a fare lo
            stesso con altri OS
            ....Se trovo un vecchio copertone per strada posso farci un'altalena ... i bambini si divertono ma per andarci per strada meglio prenderlo nuovo.
          • panda rossa scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome

            Se trovi un pc vetusto e non ha guasti
            hardware

            alla scheda madre,sicuramente lo puoi

            riutilizzare con Linux...ti sfido a fare lo

            stesso con altri OS

            ....

            Se trovo un vecchio copertone per strada posso
            farci un'altalena ... i bambini si divertono ma
            per andarci per strada meglio prenderlo
            nuovo.Se trovi un vecchio copertone per strada, dagli fuoco.C'e' possibilita' che passi qualcuno a caricarti che cosi' svolti la serata.
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva

            C'e' possibilita' che passi qualcuno a caricarti
            che cosi' svolti la
            serata.Il linaro che torna dal lug non è il mio tipo...
          • panda rossa scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome

            C'e' possibilita' che passi qualcuno a
            caricarti

            che cosi' svolti la

            serata.

            Il linaro che torna dal lug non è il mio tipo...Ma tu non sei mica in condizione di scegliere.Uno paga e ti abusa.
          • collione scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome

            Non esiste computer obsoleto, con linux!

            Passano direttamente allo stato di rifiuto
            elettronico.vedo che i due qua sotto ti hanno fatto fare la figura di palta che meritioooohhh, godo come un riccio (rotfl)GET THE FACTS (rotfl)p.s. ma ti pagano o sei così al naturale? :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: nome e cognome


            Non esiste computer obsoleto, con linux!



            Passano direttamente allo stato di rifiuto

            elettronico.

            vedo che i due qua sotto ti hanno fatto fare la
            figura di palta che
            meriti

            oooohhh, godo come un riccio (rotfl)Deve essere bello essere una mente semplice. Toh... http://www.giochi-bambini.it/

            GET THE FACTS (rotfl)

            p.s. ma ti pagano o sei così al naturale? :DNature... tu invece che scusa hai?
          • collione scrive:
            Re: evviva
            la verità ti brucia il bucio trollazzo? (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: collione
            la verità ti brucia il bucio trollazzo? (rotfl)No sono più che altro emorroidi. A forza di riderti in faccia mi sono uscite un po'.
          • panda rossa scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: collione

            la verità ti brucia il bucio trollazzo?
            (rotfl)

            No sono più che altro emorroidi. A forza di
            riderti in faccia mi sono uscite un
            po'.Si vede. Hai tutte le labbra gonfie, per via delle emorroidi.
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva

            Si vede.
            Hai tutte le labbra gonfie, per via delle
            emorroidi.Non sono le labbra... sali qualche gradino, senza uscire dalla cantina mi raccomando.
          • panda rossa scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome

            Si vede.

            Hai tutte le labbra gonfie, per via delle

            emorroidi.

            Non sono le labbra... sali qualche gradino, senza
            uscire dalla cantina mi
            raccomando.Lo so, sono bubboni da emorroide che a te spuntano sulle labbra, perche' la tua faccia e' quella che sappiamo.
        • nome e cognome scrive:
          Re: evviva

          anni e per 22 ho sempre usato Windows. Non ho
          voglia di sbattermi piu' di tanto
          :-)Mettici inbuto, l'ho messa anche io su un aspire one: l'insieme (linux + acer aspire) fa XXXXXX uguale ma funziona tutto.
          • collione scrive:
            Re: evviva
            io ci metterei uindovs schif8 http://www.tomshw.it/cont/news/windows-8-meno-atteso-di-windows-7-e-un-segnale-di-flop/40070/1.htmlo magari andrei a farmi una vacanza al quartier generale del fratellino Nokia, dato che sembra prossimo alla vendita http://www.ictbusiness.it/cont/news/nokia-vende-il-quartier-generale-per-300-milioni/29766/1.htmlcom'era la storia? un anno e schiacceremo android!?! buhahahahahahahaGET THE FACTS (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: collione
            io ci metterei uindovs schif8
            http://www.tomshw.it/cont/news/windows-8-meno-atteL'ho provato proprio sull'aspire ma quel bidone ha una risoluzione che non permette di far girare le applicazioni metro quindi "useless", tanto vale installarci imbuto.
            o magari andrei a farmi una vacanza al quartier
            generale del fratellino Nokia, dato che sembra
            prossimo alla vendita
            http://www.ictbusiness.it/cont/news/nokia-vende-il

            com'era la storia? un anno e schiacceremo
            android!?!
            buhahahahahahaha

            GET THE FACTS (rotfl)Scusa aiutami con i conti ... http://www.netmarketshare.com/operating-system-market-share.aspx?qprid=8&qpcustomd=0... quante volte ci sta 1.1 in 91,7?
          • Sgabbio scrive:
            Re: evviva
            Rispsota che non centra niente con quel post, complimenti :D
          • EType scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome
            L'ho provato proprio sull'aspire ma quel bidone
            ha una risoluzione che non permette di far girare
            le applicazioni metro quindi "useless", tanto
            vale installarci imbuto.Tu sei sicurissimo che il bidone sia l'hardware e non win8,vero ?
            http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar

            ... quante volte ci sta 1.1 in 91,7?Parente di ruppolo in salsa Windows ?Tu sai perchè windows ha un'alta percentuale di diffusione,vero ?Vediamo quanto sucXXXXX avrà Win8,specie con i soli aggiornamenti. :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: EType
            - Scritto da: nome e cognome


            L'ho provato proprio sull'aspire ma quel bidone

            ha una risoluzione che non permette di far
            girare

            le applicazioni metro quindi "useless", tanto

            vale installarci imbuto.

            Tu sei sicurissimo che il bidone sia l'hardware e
            non win8,veroBeh con imbuto è rimasto un bidone... normalmente linux fa diventare dei bidoni computer altrimenti eccellenti, in questo caso è sicuramente la scelta giusta...


            http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar



            ... quante volte ci sta 1.1 in 91,7?

            Parente di ruppolo in salsa Windows ?
            Tu sai perchè windows ha un'alta percentuale di
            diffusione,vero
            ?No spiegamelo, perché un sistema operativo gratuito non riesce a scalzare un sistema operativo a pagamento?
            Vediamo quanto sucXXXXX avrà Win8,specie con i
            soli aggiornamenti.
            :Dhttp://www.netmarketshare.com/operating-system-market-share.aspx?qprid=10&qpcustomd=0Non è ancora uscito e fa già un terzo di linux...
          • collione scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome
            http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar

            ... quante volte ci sta 1.1 in 91,7?quante volte ci sta uindovs phognotto in android?oh già, dimenticavo che le tue statiche valgono solo a senso unicoGET THE FACTS (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva

            quante volte ci sta uindovs phognotto in android?

            oh già, dimenticavo che le tue statiche valgono
            solo a senso
            unico

            GET THE FACTS (rotfl)Ci sta 20 volte... non 90... http://www.netmarketshare.com/operating-system-market-share.aspx?qprid=8&qpcustomd=1
          • collione scrive:
            Re: evviva
            veramente android è dato al 68% a livello mondiale, per cui il tuo uindovs ci sta circa 35 volte (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: collione
            veramente android è dato al 68% a livello
            mondiale, per cui il tuo uindovs ci sta circa 35
            volte
            (rotfl)Eh si, si vede proprio dalle statistiche di navigazione, evidentemente quel restante 48 ha comprato il telefono con android e dopo l'attivazione l'ha subito scaricato nel XXXXX... la storia di linux in pratica.
          • shevathas scrive:
            Re: evviva

            Eh si, si vede proprio dalle statistiche di
            navigazione, evidentemente quel restante 48 ha
            comprato il telefono con android e dopo
            l'attivazione l'ha subito scaricato nel XXXXX...
            la storia di linux in
            pratica.oppure semplicemente lo usa per telefonare e non per fare il bimbominkia povero su faccialibro.
        • bubba scrive:
          Re: evviva
          - Scritto da: anverone99
          - Scritto da: bubba

          eh magari cavassi quella distro (Linpus
          Acer)
          per

          bimbi delle elementari e mettessi qualcosa di

          meglio organizzato, forse ti divertiresti di
          piu

          :)

          Si' e' quella! Anche se frequentando vari forum
          ho imparato come riportare l'interfaccia ACER "a
          pastiglioni" (comoda comunque in mobilita' usando
          il touchpad) in una normale Fedora 8 desktop. Ho
          provato anche a metterci altre distro, ma c'e'
          sempre qualcosa che qui o la' non mi soddisfa (o
          non funziona il wifi, o non e' in italiano, o non
          riesco a installarci un player che legga gli
          AVI.. ecc.. sicuramente e' colpa mia ma ho 48
          anni e per 22 ho sempre usato Windows. Non ho
          voglia di sbattermi piu' di tanto
          :-)leggo solo ora... cmq figurati non voleva essere una vera critica... poi magari l'interfaccia linpus per usarlo "stile ipad" va pure bene... mai usato. non saprei.Ho ho un cugino dell Acer (anzi 'padre' per certi versi)... un EEEPC 900 12G/ssd 1gb ram che presi usato ... ha intel 915 (invece del tuo 945gse), stessa atheros wifi e 1024x600... pigliai quello con XP xche aveva 12gb/1gb e buona batteria... ma poi ci gira normalmente altro (tipicamente ficcato in un SD ad alta velocita) ...Il celeron sinceramente mi sembrava meglio del atom270... ma forse per il contorno non era vero.. vabbe ,quello vidi su ebay e quello presi.Su Winzoz ho dovuto prendere delle utility di terze parti per gestre seriamente on/off wifi,webcam, throttling & co [questo per dire quanto sia "utile" avere windoze "che ha sempre tutti i driver" tsk]Come linux ho usato svariate cose (pure androidx86... "ultimamente" backtrack5 [r0, r1? boh], basata su ubuntu lucid), ma grossi prob non me li ricordo... mi pare ci fosse una rogna col ath5k (driver wifi) poi risolta... e basta..
    • Abbio scrive:
      Re: evviva
      Peccato che ancora non abbia la deframmentazione del disco, virus, trojan e malware vari! Quando avrà anche quelli sarà ai livelli di Win 8/7/Vista/XP/ME/98/85
    • collione scrive:
      Re: evviva
      ma il punto è cos'è questa sospensione ibridaonestamente a me sembra del tutto identica all'ibernazione!!!!e infatti in windows 7 e 8 ti disabilita l'ibernazione se attivi la sospensione ibrida
      • nome e cognome scrive:
        Re: evviva
        - Scritto da: collione
        ma il punto è cos'è questa sospensione ibrida

        onestamente a me sembra del tutto identica
        all'ibernazione!!!!

        e infatti in windows 7 e 8 ti disabilita
        l'ibernazione se attivi la sospensione
        ibridaCon l'ibernazione il sistema toglie corrente alla memoria quindi DEVE recuperare le informazioni dal disco quando lo riaccendi, con l'ibrida il computer resta in stato S3 (memoria accesa) come lo sleep ma il sistema operativo è in grado di recuperare le informazioni dal disco se è mancata la corrente.
        • iRoby scrive:
          Re: evviva
          Diciamo che è tutte e due insieme. Fa snapshot su disco e nel contempo tiene la ram alimentata.
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: iRoby
            Diciamo che è tutte e due insieme. Fa snapshot su
            disco e nel contempo tiene la ram
            alimentata.Motivo per cui si chiama ibrida.
        • collione scrive:
          Re: evviva
          l'ultima parte del tuo testo, dovrebbe far capire che, alla fin fine, è un'ibernazione mascherata da standbysenza contare che chi consuma tempo nell'ibernazione è proprio il r/w su disco
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva

            senza contare che chi consuma tempo
            nell'ibernazione è proprio il r/w su
            discoPer parlare in termini a te familiari. Quale parte di "se manca la corrente " non hai capito?
          • collione scrive:
            Re: evviva
            - Scritto da: nome e cognome

            senza contare che chi consuma tempo

            nell'ibernazione è proprio il r/w su

            disco

            Per parlare in termini a te familiari. Quale
            parte di "se manca la corrente " non hai
            capito?e quindi? se hai paura della corrente usi l'ibernazione invece dello standabyvisto che sei così intelligente, quanto tempo impiega per lo sleep e il wakeup questo hybrid sleep? e quanto l'ibernazione?scommettiamo che la differenza è un paio di secondi?
          • nome e cognome scrive:
            Re: evviva

            e quindi? se hai paura della corrente usi
            l'ibernazione invece dello
            standabyPronto? C'è qualcuno in casa? Bambini... supponiamo di avere un pc che ci mette 2 secondi per uscire dallo sleep e 10 per uscire dall'ibernazione.Supponete di andare a prendere un caffè, anzi un latte con biscottini, visto che avete due anni, il pc si iberna... quanto ci vuole per riattivarlo dopo il biscottino? 10 secondi giusto.Ora supponete di avere l'ibernazione ibrida, quanto ci vuole per riattivarlo se non è mancata la corrente? 2 secondi giusto, e se è mancata la corrente? 10 secondi ... bravissimi, ora potete andare a compilare il nuovo kernel.
            visto che sei così intelligente, quanto tempo
            impiega per lo sleep e il wakeup questo hybrid
            sleep? e quanto
            l'ibernazione?

            scommettiamo che la differenza è un paio di
            secondi?La differenza in condizioni normali è quella che c'è tra uscire da ibernazione e dallo sleep.
  • Quelo scrive:
    Bella notizia.
    E belle innovazioni. Peccato che sulle distribuzioni ufficiali le vedremo solo tra qualche anno, a meno di non accontentarsi dei soliti cloni della SID pieni di BUG, che appena si stabilizzano sono sotituiti da nuove distribuzioni con nuovi BUGS.
    • ufff scrive:
      Re: Bella notizia.
      - Scritto da: Quelo
      E belle innovazioni.

      Peccato che sulle distribuzioni ufficiali le
      vedremo solo tra qualche anno, a meno di non
      accontentarsi dei soliti cloni della SID pieni di
      BUG, che appena si stabilizzano sono sotituiti da
      nuove distribuzioni con nuovi
      BUGS.ma infatti, ma chi se la incula, ubuntu? :)
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Bella notizia.
        - Scritto da: ufff
        - Scritto da: Quelo

        E belle innovazioni.



        Peccato che sulle distribuzioni ufficiali le

        vedremo solo tra qualche anno, a meno di non

        accontentarsi dei soliti cloni della SID pieni
        di

        BUG, che appena si stabilizzano sono sotituiti
        da

        nuove distribuzioni con nuovi

        BUGS.


        ma infatti, ma chi se la incula, ubuntu? :)... io non me la inXXXX. (newbie)La uso. :)
        • aphex twin scrive:
          Re: Bella notizia.
          - Scritto da: il solito bene informato
          ... io non me la inXXXX. (newbie)
          La uso.
          :)Allora é il contrario :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Bella notizia.
            - Scritto da: aphex twin
            - Scritto da: il solito bene informato

            ... io non me la inXXXX. (newbie)

            La uso.

            :)

            Allora é il contrario :DROTFL. Ogni tanto questo forum regala delle vere perle.
          • panda rossa scrive:
            Re: Bella notizia.
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: aphex twin

            - Scritto da: il solito bene informato


            ... io non me la inXXXX. (newbie)


            La uso.


            :)



            Allora é il contrario :D

            ROTFL. Ogni tanto questo forum regala delle vere
            perle.Pero' la maggior parte delle perle sono per intenditori.Al di fuori di questo forum perderebbero tutto il loro splendore.
          • collione scrive:
            Re: Bella notizia.
            concordo, certe idiozie sono talmente stupide che solo nome e cognome aka trollvella, le può capire :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Bella notizia.
            - Scritto da: collione
            concordo, certe idiozie sono talmente stupide che
            solo nome e cognome aka trollvella, le può capire
            :DMa con l'allenamento e crescendo vedrai che ci arriverai... magari riuscirai anche a capirle in inglese, tra qualche anno.
    • maestro pregadio scrive:
      Re: Bella notizia.
      - Scritto da: Quelo
      E belle innovazioni.

      Peccato che sulle distribuzioni ufficiali le
      vedremo solo tra qualche anno, a meno di non
      accontentarsi dei soliti cloni della SID pieni di
      BUG, che appena si stabilizzano sono sotituiti da
      nuove distribuzioni con nuovi
      BUGS.non certo con ARCHse poi hai problemi puoi sempre chiedere a suorcagata
      • Shiba scrive:
        Re: Bella notizia.
        - Scritto da: maestro pregadio
        - Scritto da: Quelo

        E belle innovazioni.



        Peccato che sulle distribuzioni ufficiali le

        vedremo solo tra qualche anno, a meno di non

        accontentarsi dei soliti cloni della SID pieni
        di

        BUG, che appena si stabilizzano sono sotituiti
        da

        nuove distribuzioni con nuovi

        BUGS.

        non certo con ARCHCerto che no, Arch usa direttamente i bug upstream. Vedi i driver Nvidia che mi hanno imXXXXXXXto la sospensione per almeno un mese, giusto perché ad Arch non sono capaci di fare un cavolo di downgrade. (Ovviamente l'ho dovuto fare io e controllare i changelog dei driver per vedere quando era sicuro aggiornare)O vedi KDE che non partiva (sempre errore upstream). Vallo a spiegare tu a uno che col PC lavora invece di giocare a metterlo a posto che nel giro di un giorno o due sarà tutto risolto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2012 13.16-----------------------------------------------------------
  • MacGeek scrive:
    Yaaaaawnnnn!!!
    Certo che Linux fa proprio dormire.Si addice giusto ai router o a degli sfigati cloni dell'iPhone...Avranno mai almeno UNA idea nuova?
    • Quelo scrive:
      Re: Yaaaaawnnnn!!!
      Vero, ma che ci devi fare ? Ogni tanto un articolo che parla di tecnologia ci vuole.Ormai l'informatica si fa nei negozi, e sentir parlare di Kernel ogni tanto non fa male.- Scritto da: MacGeek
      Certo che Linux fa proprio dormire.
      Si addice giusto ai router o a degli sfigati
      cloni
      dell'iPhone...
      Avranno mai almeno UNA idea nuova?
      • MacGeek scrive:
        Re: Yaaaaawnnnn!!!
        - Scritto da: Quelo
        Vero, ma che ci devi fare ? Ogni tanto un
        articolo che parla di tecnologia ci
        vuole.

        Ormai l'informatica si fa nei negozi, e sentir
        parlare di Kernel ogni tanto non fa
        male.Nei kernel c'è poco da inventare ormai. E se qualcuno inventa, certo non è il sig. Linus...Come sempre arriva buon ultimo con il suo clone di Unix.Che tristezza di OS Linux.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Yaaaaawnnnn!!!
          stai trollando :D
          • MacGeek scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: Sgabbio
            stai trollando :DNo, davvero.È per quello che Linux, benché l'abbia provato qualche volta, non mi ha mai entusiasmato.È veramente un OS triste: con zero innovazione e tecnicamente poco elegante.Ma per i router va bene.
          • ... scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: Sgabbio

            stai trollando :D

            No, davvero.
            È per quello che Linux, benché l'abbia
            provato qualche volta, non mi ha mai
            entusiasmato.
            È veramente un OS triste: con zero
            innovazione e tecnicamente poco
            elegante.
            Ma per i router va bene.e' vero... per metter su dei servizi, linux e' una bomba; come desktop invece e' proprio triste :|
          • aphex twin scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            Giustamente, riuscire a far funzionare le schede WiFi fu un una grande innovazione.Ottimo per server e piccoli servizi, inutilizzabile su larga scala a livello desktop.
          • trollolol scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!

            Giustamente, riuscire a far funzionare le schede
            WiFi fu un una grande
            innovazione.infatti ha insegnato a tutti come si usano vedi aircrack-ng
          • MacGeek scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: bubba
            zero innovazione un par di ciufoli... e' una cosa
            che si e' sempre fatta... sia dal pdv "visivo"
            (da enlightment a compiz , Compiz è arrivato 5 ANNI dopo Quartz. E mi fermo qui.
          • crumiro scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            È duemila anni avanti.E mi fermo qui.
          • lslss scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: Sgabbio

            stai trollando :D

            No, davvero.
            È per quello che Linux, benché l'abbia
            provato qualche volta, non mi ha mai
            entusiasmato.
            È veramente un OS triste: con zero
            innovazione e tecnicamente poco
            elegante.
            Ma per i router va bene.ovviamente non hai idea di cosa parli, cito le prime innovazioni che mi vengono in mente:cgroup, possibilità di selezionare a runtime (e a fs montato) diversi scheduler di I/O, sistema di packet filtering integrato (e con più funzionalità di qualunque altro), sistema di traffic shaping integrato, dm-crypt, ecc..
          • collione scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: bubba
            spesso i produttori di hw M$-zombie... leper forza, hanno a che fare con zio Fester[img]http://www.tomshw.it/files/2012/02/immagini/36060/0209ballmerp31es-415x275_t.jpg[/img](rotfl)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            copi incolli le trollate precedenti.
          • Quelo scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            Questo era chiaro, però stavo al gioco e cercavo di essere interattivo, così si commenta un po`. Altrimenti scende il rate e senza Maruccia che parla un po` del Kernel, PI diventa un noioso catalogo Apple ;)- Scritto da: Sgabbio
            stai trollando :D
        • tucumcari scrive:
          Re: Yaaaaawnnnn!!!
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: Quelo

          Vero, ma che ci devi fare ? Ogni tanto un

          articolo che parla di tecnologia ci

          vuole.



          Ormai l'informatica si fa nei negozi, e
          sentir

          parlare di Kernel ogni tanto non fa

          male.

          Nei kernel c'è poco da inventare ormai. E se
          qualcuno inventa, certo non è il sig.
          Linus...
          Come sempre arriva buon ultimo con il suo clone
          di
          Unix.Non ha nulla di UnixEvidentemente non ha idea di quello che dici.Tu confondi il fatto che sia Posix (che è un fatto di interfaccia standardizzata) con il sistema operativo (kernel) che non somiglia a Unix neppure di lontano.Prima di sparare cretinate è meglio che studi.
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: Quelo


            Vero, ma che ci devi fare ? Ogni tanto
            un


            articolo che parla di tecnologia ci


            vuole.





            Ormai l'informatica si fa nei negozi, e

            sentir


            parlare di Kernel ogni tanto non fa


            male.



            Nei kernel c'è poco da inventare ormai. E se

            qualcuno inventa, certo non è il sig.

            Linus...

            Come sempre arriva buon ultimo con il suo
            clone

            di

            Unix.
            Non ha nulla di Unix
            Evidentemente non ha idea di quello che dici.
            Tu confondi il fatto che sia Posix (che è un
            fatto di interfaccia standardizzata) con il
            sistema operativo (kernel) che non somiglia a
            Unix neppure di
            lontano.
            Prima di sparare cretinate è meglio che studi.Possiamo dire che Linux assomiglia a Unix tanto quanto ci assomiglia OSX?
          • MacGeek scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            Possiamo dire che Linux assomiglia a Unix tanto
            quanto ci assomiglia
            OSX?Ma neanche da lontano!!OS X ha un kernel completamente diverso.OS X parte da NeXT Step, il cui kernel è basato su Mach. Che è stato, all'epoca, uno dei kernel più innovativi (e il cui autore è stato per anni a capo dello sviluppo dell'OS di NeXT e Apple).
          • crumiro scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            OSX parte da BSD e dall'interfaccia di Xerox opportunatamente ladrate dal tuo idolo.
          • MacGeek scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: crumiro
            OSX parte da BSD e dall'interfaccia di Xerox
            opportunatamente ladrate dal tuo
            idolo.Si uguale. Pensa che nello Xerox le finestre sotto neanche si rigeneravano automaticamente (dovevi farlo a mano con un comando). Purtroppo Bill Atkinson non si ricordava quel dettaglio e si inventò il sistema per autorigenerarle. Ancora in Windows 1 le finestre non erano sovrapponibile perché M$ non era riuscita a copiare questa cosa ai Mac.Di BSD, poi, è stato detto 1000 volte, OS X non prende il kernel ma parti acXXXXXrie (lo stack TCP/IP, la gestione dei permessi (ormai superata perché usa le ACL), ecc). Ma tu sei ignorante e queste cose non le puoi sapere.
          • crumiro scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            Blah blah blah.. fatto sta che sull'iMAc (ora venduto, tendo a sottolineare) per lavorarci ho dovuto installare Fedora che era più performante di OSX sul suo stesso hardware.Sparisci, va...
        • collione scrive:
          Re: Yaaaaawnnnn!!!
          se vogliamo essere precisi, ad inventare nel campo dei kernel non sono nè linux nè apple nè microsoftgiusto per essere chiari!linux è un classico clone unix, nè più nè menoperò di novità ce ne sono state e ce ne sonoposso partire da gallium3d fino ad arrivare all'infinity band anzi direi che linux è l'unico kernel che porta nel mondo reale i risultati di ricerche d'avanguardia in vari settori del computingsi può solo obiettare che la sua architettura sia anni '60, ma del resto gli altri 2 c'hanno la stessa architettura ( no, le buzzword tipo kernel ibrido non contano )
    • Sgabbio scrive:
      Re: Yaaaaawnnnn!!!
      - Scritto da: MacGeek
      Certo che Linux fa proprio dormire.
      Si addice giusto ai router o a degli sfigati
      cloni
      dell'iPhone...
      Avranno mai almeno UNA idea nuova?01/10
    • crumiro scrive:
      Re: Yaaaaawnnnn!!!
      Sì: le idee da cui ha attinto a piene mani quel ladro di Steve Jobs.Ti bastano?
      • MacGeek scrive:
        Re: Yaaaaawnnnn!!!
        - Scritto da: crumiro
        Sì: le idee da cui ha attinto a piene mani quel
        ladro di Steve Jobs.

        Ti bastano?Jobs ha creato e commercializzato questi, tra le altre cose:http://it.wikipedia.org/wiki/Apple_Lisahttp://it.wikipedia.org/wiki/NeXTSTEPhttp://it.wikipedia.org/wiki/Apple_iOSDa cui TUTTI hanno poi copiato.Linus ha solo scopiazzato uno UNIX vecchia maniera
        • crumiro scrive:
          Re: Yaaaaawnnnn!!!
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: crumiro

          Sì: le idee da cui ha attinto a piene mani
          quel

          ladro di Steve Jobs.



          Ti bastano?

          Jobs ha rubato le idee e commercializzato questi, tra le
          altre
          cose:
          http://it.wikipedia.org/wiki/Apple_Lisa
          http://it.wikipedia.org/wiki/NeXTSTEP
          http://it.wikipedia.org/wiki/Apple_iOS
          <b

          Linus ha solo scopiazzato uno UNIX vecchia maniera </b
          Tra Torvalds e Jobs il genio è il primo. Dell'infromatica.Del marketing e della fuffa il secondo.
          • MZorzy scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!

            Tra Torvalds e Jobs il genio è il primo.
            Dell'infromatica.
            Del marketing e della fuffa il secondo.quotissimo la seconda parte
          • basta davvero scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: crumiro


            Tra Torvalds e Jobs il genio è il primo.
            Dell'infromatica.
            Del marketing e della fuffa il secondo.Torvalds è un buon informatico (non eccezionale) che ha avuto l'idea giusta al momento giusto. La comunità ha fatto il resto e lui si è preso i meriti.Essere geni è ben altra cosa.....
          • crumiro scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            Certamente. Ma di sicuro il genio non è Jobs (dell'informatica, chiaro?)Lo sanno tutti che era un mediocre informatico.
          • basta davvero scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: crumiro
            Certamente. Ma di sicuro il genio non è Jobs
            (dell'informatica,
            chiaro?)
            Lo sanno tutti che era un mediocre informatico.Beh su quello siamo tutti d'accordo!Tranne ruppolo e la bertuccia ovviamente.
        • collione scrive:
          Re: Yaaaaawnnnn!!!
          mi fermerei al Lisa ( anche se non l'ha certo creato Jobs, ma Tevanian )riguardo nextstep e ios, sono entrambi sistemi unix bsd, ibridati da mach, freebsd e netbsdper la serie "codice copiato a go-go"in sostanza sono gli ennesimi due unix riportati in vita fortunosamenteusare mach poi, bah, roba da citrulli
          • MacGeek scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: collione
            mi fermerei al Lisa ( anche se non l'ha certo
            creato Jobs, ma Tevanian )No, Tevanian è venuto dopo.Lisa è nato dall'ispirazione della visita Xerox, ma partendo da zero, cioè tutta roba fatta in casa. Il sistema di windowing e QuickDraw, realizzati da Bill Atkinson, sono originali e molto molto innovativi per l'epoca. Ho parlato di Lisa perché era più avanzato del Macintosh uscito poco dopo che era una sua versione 'economica'. Lisa aveva multitasking preemptive, memoria protetta e tutto, ma su Mac avevano rinunciato a queste features per motivi di costi, cosa poi purtroppo si sono portati appresso per molto tempo.
            riguardo nextstep e ios, sono entrambi sistemi
            unix bsd, ibridati da mach, freebsd e
            netbsd

            per la serie "codice copiato a go-go"No, NeXt Step PARTE da Mach e usa BSD come compatibly layer. Tevanian era quello che aveva inventato Mach e quindi poi ha sviluppato il kernel di NeXT (oggi OS X).NeXT è stato il primo OS commerciale object oriented e con tools di sviluppo RAD, da cui tutti poi hanno copiato.
            in sostanza sono gli ennesimi due unix riportati
            in vita fortunosamenteAssolutamente. UNIX era solo una comodità, ma non era certo l'elemento caratterizzante di NeXT. NeXT erano le API object oriented. Tanto che OpenStep fu portato anche su Windows NT e Solaris.
            usare mach poi, bah, roba da citrulliMeglio un bel kernel monolitico come ai vecchi tempi, eh???
    • crumiro scrive:
      Re: Yaaaaawnnnn!!!
      Ah!!!! Guarda qui:http://www.youtube.com/watch?v=uMfg7Jsnmg4Forse tra 500 anni anche OSX...
      • MacGeek scrive:
        Re: Yaaaaawnnnn!!!
        - Scritto da: crumiro
        Ah!!!! Guarda qui:

        http://www.youtube.com/watch?v=uMfg7Jsnmg4

        Forse tra 500 anni anche OSX...Dock COPIATO, Exposè COPIATO, LaunchPad COPIATO, SpotLight COPIATO (addirittura anche il campo tondeggiante UGUALE), barra dei menu COPIATA, finestra del 'Finder' IDENTICA a quella di OS X, stile nero COPIATO dalle App professionali (FinalCut, ecc).Ripeto: CHE TRISTEZZA questo Linux!!!
        • crumiro scrive:
          Re: Yaaaaawnnnn!!!
          OSX quello che ha l'interfaccia copiata dalla Xerox?hai dodici anni e non lo sapevo. Scusami, non vorrei avere offeso i tuoi teneri sentimenti.
          • MacGeek scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: crumiro
            OSX quello che ha l'interfaccia copiata dalla
            Xerox?Di quelle cose elencate NEANCHE UNA era presente sul sistema Xerox.Ignorante come sempre...
          • MacGeek scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            Comunque fanno progressi quelli di Linux. Prima copiavano di Windoze XP (vedi KDE 3.xx) almeno ora copiano dai migliori!! Ahahah!!!Ma purtroppo non basta una pittata. Il kernel Linux rimane una chiavica.
          • panda rossa scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: MacGeek
            Comunque fanno progressi quelli di Linux. Prima
            copiavano di Windoze XP (vedi KDE 3.xx) almeno
            ora copiano dai migliori!!
            Ahahah!!!

            Ma purtroppo non basta una pittata. Il kernel
            Linux rimane una
            chiavica.Accetteremo con rassegnazione il fatto che tutti i supercomputer in circolazione e tutti i server internet che veicolano contenuti di una certa criticita, si appoggino su una chiavica di kernel.
          • basta davvero scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: panda rossa

            Accetteremo con rassegnazione il fatto che tutti
            i supercomputer in circolazione e tutti i server
            internet che veicolano contenuti di una certa
            criticita, si appoggino su una chiavica di
            kernel.Si esatto, per calcolo puro ed operazioni tutto sommato banali (come gestire dei routing) linux è ottimo.Peccato che per le cose complesse e soprattutto quelle critiche si usi QNX.Rassegnati pure ora.
          • crumiro scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            Va benissimo anche QNX.Ma di sicuro non utilizzano il kernel Mach.
          • panda rossa scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: basta davvero
            - Scritto da: panda rossa



            Accetteremo con rassegnazione il fatto che
            tutti

            i supercomputer in circolazione e tutti i
            server

            internet che veicolano contenuti di una certa

            criticita, si appoggino su una chiavica di

            kernel.

            Si esatto, per calcolo puro ed operazioni tutto
            sommato banali (come gestire dei routing) linux è
            ottimo.
            Peccato che per le cose complesse e soprattutto
            quelle critiche si usi
            QNX.

            Rassegnati pure ora.Per completezza di informazione, dovresti gentilmente allegare una lista di tutte queste realta' complesse e critiche che si appoggiano su QNX, e poi, gia' che ci sei indicare anche il costo di ciascuna licenza, visto che QNX non e' libero.Poi magari mi rassegnero'.
          • crumiro scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            Perchè non sono dei fanboy né di linux né di qnx né di windows?Alla NASA usano anche .NET se è per questo... ma di sicuro non lo usano per il RT... non lo usano nemmeno qui sui sistemi (ambito medico) che producono.Ma l'interfaccia è (spesso) in .NET, per fare un esempio.
          • basta davvero scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: crumiro
            Perchè non sono dei fanboy né di linux né di qnx
            né di
            windows?

            Alla NASA usano anche .NET se è per questo... ma
            di sicuro non lo usano per il RT... non lo usano
            nemmeno qui sui sistemi (ambito medico) che
            producono.

            Ma l'interfaccia è (spesso) in .NET, per fare un
            esempio.Bravo.Mi piace questo commento, dico davvero.Usano semplicemente ciò che è più adeguato in una data situazione.Un estratto dei motivi della scelta: <i
            Extreme conditions On the space shuttle, there is no room for error. Every system must perform with absolute reliability. To address this challenge, the QNX Neutrino RTOS uses a microkernel architecture. Microkernel RTOSs have two defining characteristics, both of which are critical to ensuring system reliability: 1. The OS kernel contains only a small core of fundamental services, such as timers, messages, and scheduling. All higher-level services and programs device drivers, file systems, protocol stacks, user applications, and so on run outside the kernel as separate, memory-protected components. 2. Most software components communicate via message passing, a well-defined communication mechanism that allows programs to exchange data while remaining safely isolated from each other. </i
          • crumiro scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            Cerca di capire: i miei commenti sono sottointesi SEMPRE a questo paradigma.oppure ho acquistato un iMac per un progetto basato su Linux perché era l'hardware migliore?No.Perché era il compromesso migliore per quel lavoro.Così come il mio prossimo HP da 700 sarà il compromesso migliore per quello che devo fare.Se tutti seguissero i propri bisogni saremmo tutti ricchi su questa terra.
          • trollolol scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!

            Si esatto, per calcolo puro ed operazioni tutto
            sommato banali (come gestire dei routing) linux è
            ottimo.
            Peccato che per le cose complesse e soprattutto
            quelle critiche si usi
            QNX.

            Rassegnati pure ora.realtime con i suoi pregi e difetti, lo vedo difficilmente utilizzabile in sistemi general purpose
          • MacGeek scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: trollolol
            realtime con i suoi pregi e difetti, lo vedo
            difficilmente utilizzabile in sistemi general
            purposeQNX era ottimo. Sicuramente uno dei migliori kernel mai scritti.Peccato abbia 'vinto' (in certi campi, intendo) quello schifo di Linux, ma se l'ha fatto non è stato certo per meriti tecnici.Non ci resta che sperare che RIM fallisca presto e rilasci QNX come opensource.
          • crumiro scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            Eh già, linux ha vinto per il marketing.MacGeek sei uno 0.
          • ogekury scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            Sei un troll ignorante
          • crumiro scrive:
            Re: Yaaaaawnnnn!!!
            - Scritto da: MacGeek
            Ma purtroppo non basta una pittata. Il kernel
            Linux rimane una
            chiavica.Sai cosa c'è di divertente? Che la stessa Apple usa server Linux. (ROTFL)O credi che utilizzi i mac mini per far girare la tua iCloud?Ignorantone!
    • ogekury scrive:
      Re: Yaaaaawnnnn!!!
      Trolli e trasudi ingoranza
  • bubba scrive:
    la slack e' ostica per i pigri
    e inoltre i pkg precompilati (ovunque, ma specie in distro bloatware) hanno 2 subdole controindicazioni1) tirarsi dietro kg di roba che non serve (es macroscopico : un pkg con svarie utility commandline, di cui una compilata anche col supporto per X11. Risultato: 187mega di dipendenze inutili)2) perdita di vecchie libs compatibili con un altro pkg (es: installi un sw che fa uso del bluetooth, e contiene una lib per OBEX. la libobex e' usata anche da un altro sw per cellulari che avevi gia installato. Pero' non e' pienamente "post"compatibile. e cosi, ti accorgi DOPO, che screwa)
    • collione scrive:
      Re: la slack e' ostica per i pigri
      il problema 2 è stato risolto quando furono introdotte le solibsse poi ci sono distribuzioni che fanno XXXXXXX, non è colpa del sistema operativo
      • bubba scrive:
        Re: la slack e' ostica per i pigri
        - Scritto da: collione
        il problema 2 è stato risolto quando furono
        introdotte le
        solibs

        se poi ci sono distribuzioni che fanno XXXXXXX,
        non è colpa del sistema
        operativonon e' tanto questione di "colpa"... magari non mi ero spiegato benissimo...mi quoto : "installi un sw che fa uso del bluetooth, e contiene una lib per OBEX. la libobex e' usata anche da un altro sw per cellulari che avevi gia installato. Pero' non e' pienamente "post"compatibile. e cosi, ti accorgi DOPO, che screwa"e integro con due possibilita'..- il "sw x bluetooth" e' pacchettizzato, ha la libobex.so numerata come la precedente, ma con API leggermente diverse, cosi il "sw per cellulari precedente", pacchettizzato pure lui, screwa- il "sw x bluetooth" e' compilato a mano, e il "sw per cellulari" ,pacchettizzato, pialla la libobex.so precedente, numerata analogamente ma con API leggermente diverse, e cosi "sw x bluetooth" screwason cose che capitano quando hai un set di cose precompilate (e anche le distro + barebone le hanno) e un sw usa, facciamo caso la libobex.so ... poi pigli i src di un nuovo programma, che usa le libobex
      • P.Inquino scrive:
        Re: la slack e' ostica per i pigri
        quoto! di fatto su arch linux tale ramificazione di dipendenze a pacchetti "acXXXXXri" è molto molto più "contenuto", rispetto a debian/ubuntu/fedora/opensuse...ad es: posso disinstallare xfdesktop (gestore del desktop di default di xfce4) per rimpiazzarlo con nautilus di gnome (cosa che faccio sul mio desktop :) ) senza necessariamente generare un'escalation di disinstallazione di xfce4 in toto
        • collione scrive:
          Re: la slack e' ostica per i pigri
          il punto è che arch è fatta da gente che sa il fatto suonon parliamo nè della commercialotta ubuntu nè della nerd-caotica gentoosono mitici poi i fan freebsd, che si strappano le vesti nell'affermare come lo sviluppo di kernel land e user land procedano affiancati e poi ti ritrovi ad avere cumuli di errori appena cerchi di compilare qualche pacchetto dai ports
          • P.Inquino scrive:
            Re: la slack e' ostica per i pigri
            - Scritto da: collione
            il punto è che arch è fatta da gente che sa il
            fatto
            suo

            non parliamo nè della commercialotta ubuntu nè
            della nerd-caotica
            gentoo

            sono mitici poi i fan freebsd, che si strappano
            le vesti nell'affermare come lo sviluppo di
            kernel land e user land procedano affiancati e
            poi ti ritrovi ad avere cumuli di errori appena
            cerchi di compilare qualche pacchetto dai
            portsverissimo...su *bsd, ho avuto spesso problemi nel compilare pacchetti dai ports, con caterve e caterve di errori..
        • Shiba scrive:
          Re: la slack e' ostica per i pigri
          - Scritto da: P.Inquino
          quoto! di fatto su arch linux tale ramificazione
          di dipendenze a pacchetti "acXXXXXri" è molto
          molto più "contenuto", rispetto a
          debian/ubuntu/fedora/opensuse...

          ad es: posso disinstallare xfdesktop (gestore del
          desktop di default di xfce4) per rimpiazzarlo con
          nautilus di gnome (cosa che faccio sul mio
          desktop :) ) senza necessariamente generare
          un'escalation di disinstallazione di xfce4 in
          totoA dire il vero neanche su Ubuntu ti fa togliere tutto Xfce :D
    • iRoby scrive:
      Re: la slack e' ostica per i pigri
      Per chi ne avesse bisogno ci sono vari progetti di tool e repository col supporto alle dipendenze.http://www.salixos.org/wiki/index.php/How_to_create_a_local_slackware_repository_with_dependency_support
    • panda rossa scrive:
      Re: la slack e' ostica per i pigri
      - Scritto da: basta davvero

      Mamma mia quanto tempo che perdete.....beati voi
      che lo
      avete!Lo avresti pure tu se passassi a linux e lasciassi fare al computer tutto il lavoro, invece di dover stare davanti al monitor come una scimmia a fare clicca clicca.
    • bubba scrive:
      Re: la slack e' ostica per i pigri
      - Scritto da: basta davvero
      - Scritto da: Quelo

      Ehm ... io usavo Slackware prima della 12
      poi
      le

      dipendenze sono iniziate eccome, anche
      perché
      le(..)

      - Scritto da: bubba


      e inoltre i pkg precompilati (ovunque,
      ma
      specie


      in distro bloatware) hanno 2 subdole


      controindicazioni


      1) tirarsi dietro kg di roba che non
      serve
      (es


      macroscopico : un pkg con svarie utility


      commandline, di cui una compilata anche
      col


      supporto per X11. Risultato: 187mega di(...)

      Mamma mia quanto tempo che perdete.....beati voi
      che lo
      avete!Non capisco la frase sulla "perdita di tempo"... se intendi "postare su P.I" forse hai ragione :D ma per il resto no. Anzi,hai ragione se tu fai il salumiere o l'addetto di un Apple Store... ma se lavori nell'informatica e con unix... sono questioni "normali" con cui confrontarsi...(PS: mizzega quanta gente che ha scritto in questo articolo.. scrissi subito poi l'avevo abbandonato)
Chiudi i commenti